"Ma come fanno gli operai?": la vita all'interno del cantiere navale Euromare di Civitanova (FOTO)
Attualità
22/07/2024 12:05

"Ma come fanno gli operai?": la vita all'interno del cantiere navale Euromare di Civitanova (FOTO)

"Ma cosa fanno i marinai, quando arrivano nel porto, vanno a prendersi l'amore dentro al bar". Così cantavano Dalla e De Gregori in "Come fanno i marinai", celebre brano che descrive idealmente quella che era, secondo i due cantautori, la vita dei marinai. Al porto di Civitanova, tuttavia, l’amore non lo si prende dentro a un bar, ma nella cura e nella passione che si mette nel lavoro. Ecco sostanzialmente "come fanno gli operai".  Dalle prime ore del mattino, il picchiettio dei martelli dà il buongiorno. A lavoro ci sono gli operai della Euromare, cantiere navale che da tempo opera al porto civitanovese. Per la precisione, dal 1974, quando il noto imprenditore calzaturiero Bruno Pietrella decise di concretizzare il suo amore per il mare. Inizialmente limitato alla costruzione di pescherecci in legno e poi in acciaio, nel corso degli anni '80 Euromare ha ampliato le sue attività, diventando un punto di riferimento dell’attività cantieristica a Civitanova. Oggi, Euromare offre una gamma di servizi diversificata: dalla manutenzione al rimessaggio, passando per l'ormeggio e l'alaggio, fino al trasferimento di imbarcazioni. Il cantiere ha implementato anche la vendita e il noleggio di barche, nonché la distribuzione di carburanti, rispondendo così alle molteplici esigenze del settore nautico. Le tipologie di imbarcazioni su cui lavorano gli operai sono varie, come ci spiegano durante la nostra visita. Dai pescherecci agli yacht, fino alle navi della capitaneria di porto. Una di queste, come ci racconta uno degli operai, ha recentemente portato a riva 300 migranti. Fra qualche giorno, dopo un’attenta messa a lucido, tornerà in mare per compiere un’altra operazione di salvataggio. Un lavoro prezioso e dispendioso che, purtroppo, vogliono fare sempre meno persone e che manca di ricambio generazionale. "Mio figlio ha provato per un periodo ma non gli è piaciuto", racconta un operaio. Fra i requisiti, oltre alla "maestria artigianale", c’è bisogno di tanta passione e dedizione. Quello che non deve assolutamente mancare poi è l’amore per il mare, che nei momenti più duri è sempre lì a confortare gli operai.       

"Ma come fanno gli operai?": la vita all'interno del cantiere navale Euromare di Civitanova (FOTO)

"Ma come fanno gli operai?": la vita all'interno del cantiere navale Euromare di Civitanova (FOTO)
22/07/2024 12:05

"Ma cosa fanno i marinai, quando arrivano nel porto, vanno a prendersi l'amore dentro al bar". Così cantavano Dalla e De Gregori in "Come fanno i marinai", celebre brano che descrive idealmente quella che era, secondo i due cantautori, la vita dei marinai. Al porto di Civitanova, tuttavia, l’amore non lo si prende dentro a un bar, ma nella cura e nella passione che si mette nel lavoro. Ecco sostanzialmente "come fanno gli operai".  Dalle prime ore del mattino, il picchiettio dei martelli dà il buongiorno. A lavoro ci sono gli operai della Euromare, cantiere navale che da tempo opera al porto civitanovese. Per la precisione, dal 1974, quando il noto imprenditore calzaturiero Bruno Pietrella decise di concretizzare il suo amore per il mare. Inizialmente limitato alla costruzione di pescherecci in legno e poi in acciaio, nel corso degli anni '80 Euromare ha ampliato le sue attività, diventando un punto di riferimento dell’attività cantieristica a Civitanova. Oggi, Euromare offre una gamma di servizi diversificata: dalla manutenzione al rimessaggio, passando per l'ormeggio e l'alaggio, fino al trasferimento di imbarcazioni. Il cantiere ha implementato anche la vendita e il noleggio di barche, nonché la distribuzione di carburanti, rispondendo così alle molteplici esigenze del settore nautico. Le tipologie di imbarcazioni su cui lavorano gli operai sono varie, come ci spiegano durante la nostra visita. Dai pescherecci agli yacht, fino alle navi della capitaneria di porto. Una di queste, come ci racconta uno degli operai, ha recentemente portato a riva 300 migranti. Fra qualche giorno, dopo un’attenta messa a lucido, tornerà in mare per compiere un’altra operazione di salvataggio. Un lavoro prezioso e dispendioso che, purtroppo, vogliono fare sempre meno persone e che manca di ricambio generazionale. "Mio figlio ha provato per un periodo ma non gli è piaciuto", racconta un operaio. Fra i requisiti, oltre alla "maestria artigianale", c’è bisogno di tanta passione e dedizione. Quello che non deve assolutamente mancare poi è l’amore per il mare, che nei momenti più duri è sempre lì a confortare gli operai.       

Cronaca

Malore fatale mentre è in sella alla bici, ciclista marchigiano muore sull'Altopiano di Asiago

Malore fatale mentre è in sella alla bici, ciclista marchigiano muore sull'Altopiano di Asiago

21/07/2024 12:03

Un ciclista di 53 anni, di Ancona, è morto, colto da un malore mentre percorreva una strada dell'Altopiano di Asiago (Vicenza). Sul posto, allertato dal 118, è intervenuto il Soccorso alpino di Asiago. L'uomo era in compagnia della moglie e stava seguendo un itinerario del Monte Torle. Una squadra è partita in fuoristrada, mentre venivano inviati anche l'ambulanza e l'elicottero di Trento emergenza, poiché nel frattempo il 118 veniva avvertito del peggioramento delle condizioni del 53enne. Purtroppo una volta sul posto, il medico dell'emergenza non ha potuto far altro che constatarne il decesso. La salma è stata imbarellata e trasportata a valle. I soccorritori hanno caricato le biciclette della coppia sul mezzo e accompagnato la signora nella sede di villeggiatura.

Donna scompare per ore, ritrovato il corpo nel lago

Donna scompare per ore, ritrovato il corpo nel lago

20/07/2024 21:00

Sono stati i familiari della donna, 56 anni, a lanciare l'allarme ed iniziare le ricerche non vedendola arrivare a casa nonostante avesse preannunciato il suo arrivo. Dopo poco tempo il marito ha ritrovato l'auto della donna, parcheggiata nelle vicinanze del lago di Caccamo, a Serrapetrona, e lasciata aperta, con chiavi, cellulare e documenti all'interno. Sul posto si sono precipitati i carabinieri di Caldarola insieme ai vigili del fuoco di Tolentino ed il nucleo SAF, oltre al personale del 118. Poco dopo le 17 il ritrovamento del corpo ormai senza vita della donna. Le indagini svolte dai carabinieri e gli accertamenti del medico legale hanno concluso che si è trattato di un gesto volontario. La donna non avrebbe lasciato messaggi. Gli organizzatori della manifestazione prevista per domani hanno annullato tutte le gare in segno di rispetto per l'accaduto.

Attualità

Civitanova, la pizzeria Alto Bordo di Angelo Mondello entra nella Top 50  delle eccellenze italiane

Civitanova, la pizzeria Alto Bordo di Angelo Mondello entra nella Top 50 delle eccellenze italiane

22/07/2024 16:38

Nel cuore di Civitanova Marche, la pizzeria Alto Bordo ha recentemente conquistato un prestigioso riconoscimento, entrando nella lista '50 Top Pizza Italia 2024. Pizzerie Eccellenti'. Questo traguardo non solo celebra la qualità e l’innovazione della pizzeria, ma anche il talento e la dedizione del suo fondatore, Angelo Mondello. La Pizzeria Alto Bordo fondata da Mondello, insieme a Mauro Aliberti e Martha Zamora, si distingue per una pizza caratterizzata da impasti unici e farciture ricercate; in particolare è famosa per la sua “Donna Sofia”,dedicata alla madre di Mondello, che combina ingredienti di alta qualità, come la vellutata di pomodorino giallo, stracciatella di bufala, olive salella del Cilento e alici marinate. Questo riconoscimento nella top 50 eccellenze è un tributo alla passione e all’arte culinaria che Mondello ha perfezionato nel corso degli anni, viaggiando e collaborando con chef stellati in tutto il mondo. Mondello non è solo un pizzaiolo, ma un vero e proprio ambasciatore della pizza italiana; la sua presenza in questa classifica riflette il suo impegno nel portare avanti la tradizione della pizza napoletana, arricchendola con tecniche moderne e ingredienti di alta qualità.  In conclusione, l’ingresso di Alto Bordo nella '50 Top Pizza Italia 2024' è un risultato straordinario che celebra la passione e l’abilità del fondatore e del suo team. Questo traguardo non solo mette in luce la qualità delle loro pizze, ma anche l’importanza di continuare a innovare e a mantenere alti standard di eccellenza nel mondo della pizza.

Dalla Regione 200mila euro per promuovere l'accesso dei disabili ai percorsi escursionistici

Dalla Regione 200mila euro per promuovere l'accesso dei disabili ai percorsi escursionistici

22/07/2024 16:03

Ammontano a 200 mila euro le risorse stanziate dalla Regione per il 2024 finalizzati alla realizzazione di progetti volti a promuovere l'accesso dei disabili motori a percorsi escursionistici. La giunta, nella seduta odierna, ha approvato i criteri di riparto e le modalità di assegnazione e liquidazione. “Questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore con delega ai Parchi e Riserve Naturali Stefano Aguzzi - testimonia l’impegno della Regione Marche a promuovere una maggiore inclusione sociale e a garantire l’accessibilità agli splendidi percorsi della nostra natura a tutti i cittadini, in special modo a coloro che vivono con disabilità motorie, senza dimenticare i turisti che scelgono il nostro territorio”. Le risorse disponibili, che integrano gli investimenti già realizzati dai soggetti gestori dei parchi e delle riserve naturali, saranno impiegate per sostenere iniziative che mirano a realizzare percorsi escursionistici accessibili ai disabili con difficoltà motorie e acquistare ausili specifici che consentano la fruizione dei percorsi escursionistici. Nel caso in cui le proposte progettuali finanziabili superassero il budget disponibile, i contributi saranno distribuiti in proporzione ai costi dei progetti eleggibili, e i beneficiari dovranno garantire le risorse finanziarie necessarie per la completa copertura delle spese progettuali. Il termine per la compilazione della scheda progetto sarà comunicato tramite una nota del Dirigente del Settore Territori interni, parchi e rete ecologica regionale. 

Politica

Tolentino, Sclavi ribadisce la sua posizione "Cosmari deve rimanere pubblica"

Tolentino, Sclavi ribadisce la sua posizione "Cosmari deve rimanere pubblica"

20/07/2024 19:44

Negli ultimi giorni, il dibattito attorno a Cosmari si è intensificato a seguito delle dichiarazioni del Presidente Massimo Rogante. Le ipotesi di apertura alla partecipazione di società private, avanzate da Rogante hanno suscitato numerose reazioni e richieste di chiarimenti. In risposta a queste sollecitazioni, il Sindaco di Tolentino, Mauro Sclavi, ha espresso chiaramente la sua posizione. “Ancora una volta voglio precisare che Tolentino, in quanto città ospitante sul territorio dell’impiantistica di Cosmari srl e di una discarica in fase di post mortem, è ovviamente orientata a mantenere la governance aziendale completamente pubblica, senza se e senza ma”. Ha affermato Sclavi, che ha sottolineato come Cosmari rappresenti un’eccellenza per il territorio, un patrimonio da preservare e migliorare. “La qualità dei servizi offerti e dell’impiantistica non sono in discussione, e l’azienda è un’importante realtà occupazionale per circa 600 persone, senza contare l’indotto. L’impegno e la dedizione dei lavoratori di Cosmari sono stati evidenziati come elementi fondamentali per la cura dell’ambiente e delle città e paesi della zona. Senza dimenticare il fatto che l’azienda occupa circa 600 persone, a cui va aggiunto l’indotto, per cui dobbiamo garantire il posto di lavoro a tante persone che ogni giorno dimostrano, con grane professionalità e dedizione, il loro amore per la cura dell’ambiente e delle nostre città e paesi. Non a caso Cosmari, per i risultati raggiunti, ancora una volta è l’unica società del centro Italia presente nella classifica di Legambiente riservata alle aziende e consorzi migliori e questo testimonia il valore di una realtà che negli anni ha saputo migliorarsi e progredire, anche grazie alle scelte fatte dai tanti sindaci che si sono avvicendati, oltre ai diversi CdA e ai direttori generali”. Guardando al futuro, il Sindaco Sclavi ha delineato alcune priorità fondamentali per Cosmari. Tra queste, l’individuazione del sito per una nuova discarica comprensoriale, la realizzazione del biodigestore e il rinnovo della gestione integrata dei rifiuti per i Comuni soci in house. Questi obiettivi sono essenziali per contrastare eventuali appetiti esterni e garantire una gestione dei rifiuti che rispetti l’interesse pubblico. “Credo che dobbiamo focalizzare l’attenzione sul futuro che vogliamo dare a Cosmari, iniziando dall’individuazione del sito della nuova discarica comprensoriale e per questo si sta lavorando con l’ATA, dalla realizzazione del biodigestore e dal rinnovo della gestione integrata dei rifiuti dei Comuni soci in house, mettendo a tacere alcuni appetiti esterni. Non meno importante la piena applicazione della tariffa puntuale attualmente in fase di sperimentazione in due Comuni e che vorremmo quanto prima avviare anche a Tolentino, anche nell’interesse dei nostri cittadini-utenti. Infine, auspico una maggiore condivisione delle strategie aziendali da parte della governance con i Sindaci che devono essere in grado di poter decidere avendo un quadro completo dei diversi scenari, senza fughe in avanti e senza visioni che andrebbero a stravolgere l’azienda. Ci attende un proficuo quanto impegnativo lavoro, da affrontare con spirito unitario a vantaggio del territorio, dell’ambiente e di tutti i nostri cittadini”.

Autonomia differenziata, nasce nelle Marche il comitato per il referendum abrogativo della legge

Autonomia differenziata, nasce nelle Marche il comitato per il referendum abrogativo della legge

20/07/2024 11:08

Si è costituito il 19 luglio 2024, ad Ancona presso la sede di Cgil Marche, il Comitato promotore marchigiano per l’abrogazione della legge sull’autonomia differenziata, "una legge sbagliata che divide il Paese, aumenta le diseguaglianze e le ingiustizie sociali", si legge nella nota dei sindacati.  Ne fanno parte oltre alla Cgil e alla Uil, le associazioni che formano la rete della Via Maestra (Coordinamento Democrazia Costituzionale, Acli, Anpi, Arci, Libera, Legambiente e Cnca, Emergency, Auser, Federconsumatori, Ali, Articolo 21, Associazione Proteo fare sapere, Dipende da NOI, Forum italiano Movimento per l’acqua, Istituto Gramsci, Comitati aderenti Marche alla Fondazione Nilde Iotti, Sunia, Uniat, Adoc, Rete degli studenti medi, Associazione Gulliver), i partiti politici (Partito Democratico, Movimento 5 stelle, Sinistra Italiana e Verdi, Partito della Rifondazione Comunista, Partito comunista italiano, Partito socialista Italiano). Il comitato si dice aperto anche ad altre associazioni che vogliano aderire.  Già da sabato 20 luglio i cittadini potranno firmare presso i banchetti che saranno allestiti nei vari territori, presso le sedi delle associazioni aderenti al comitato promotore, così come nella piattaforma referendaria online attraverso lo spid.  "L’obiettivo - spiegano i sindacati -  è quello di raggiungere il maggior numero possibile di persone affinchè non solo si superi il numero minimo necessario per la presentazione del referendum ma si crei una forza popolare che con il voto nel 2025,  possa superare il quorum e abrogare la legge sull’autonomia differenziata".  

Sanità

Primato regionale per l'ospedale di Civitanova: eseguita un'innovativa chirurgia per il prolasso genitale

Primato regionale per l'ospedale di Civitanova: eseguita un'innovativa chirurgia per il prolasso genitale

22/07/2024 10:58

E’ stata eseguita con successo nell'unità operativa di ginecologia e ostetricia dell'ospedale di Civitanova, diretta dal dottor Filiberto Di Prospero, e per la prima volta nella Regione Marche una tecnica chirurgica innovativa su due pazienti affette da grave prolasso genitale. La metodologia introdotta comporta numerosi vantaggi per le pazienti, perchè oltre ad essere mini-invasiva, riduce i tempi operatori e di ospedalizzazione e non necessita di anestesia generale, quindi comporta rapidi tempi di recupero e una maggiore sicurezza per la donna. “Si utilizza una particolare protesi titanizzata altamente biocompatibile, che viene introdotta per via vaginale senza necessità di punti di ancoraggio, – spiega il primario Di Prospero – che spesso sono causa di temibili sanguinamenti intra-operatori e dolori cronici. Il tutto avviene nell’assoluto rispetto della fisiologia e dell’anatomia, condizione indispensabile per abbattere complicanze e garantire un’ottima qualità di vita futura. La paziente si alimenta la sera stessa dell’operazione e viene dimessa dopo due giorni, con un veloce ritorno alla normalità”. Da anni il reparto di ostetricia e ginecologia dell'ospedale di Civitanova è punto di riferimento in questo tipo di interventi di chirurgia vaginale, in particolare nel trattamento del prolasso vescicale, uterino e dell’incontinenza urinaria nella donna. Vengono effettuati circa mille interventi chirurgici l’anno, dei quali almeno 90 sono quelli maggiori condotti per via vaginale per queste problematiche, con una domanda crescente di assistenza, sia a livello territoriale che da fuori Regione. "Questa tecnica protesica è indicata in donne che presentano gravi recidive di prolasso genitale vescicale e uterino dopo precedenti tentativi chirurgici - precisa il Filiberto Di Prospero -, e per quelle che hanno un completo cedimento strutturale del pavimento pelvico (prolasso della cupola vaginale) dopo una precedente asportazione dell'utero. Si tratta di situazioni particolarmente gravi e invalidanti, che determinano un impedimento non solo nelle normali attività quotidiane, ma anche difficoltà nella minzione, nella defecazione e nella sessualità. Trattiamo questi problemi sia nei nostri ambulatori ospedalieri, ma anche a livello territoriale dove particolare attenzione è rivolta alla prevenzione e riabilitazione nei principali momenti di rischio come la gravidanza, il parto, la menopausa e la post-menopausa". "Ringrazio il dottor Di Prospero e la sua equipe perché questa innovativa tecnica utilizzata nella nostra Azienda sanitaria contribuisce a migliorare le prestazioni che eroghiamo ai cittadini, garantendo una maggiore sicurezza delle cure e indubbi benefici sulla qualità di vita delle pazienti",  afferma il direttore generale dell’Ast di Macerata Marco Ricci. Lo scorso 10 giugno è stato organizzato dalla U.O.C. di Ginecologia e Ostetricia di Civitanova anche un convegno su prolasso genitale e incontinenza urinaria. In quell’occasione se ne è parlato in termini di problema sociale proprio per l’alta incidenza fra la popolazione femminile e per i costi sanitari. L’ equipe presente all’intervento chirurgico era composta dal direttore dell’Unità Filiberto Di Prospero, dai ginecologi Silvia Battistoni e Elisabetta Garbati, l’anestesista Francesco Antolini, gli infermieri Alessio Olivieri, Pierini Rossella ed Esmeralda Isopi. "Desidero ringraziare tutte le figure professionali coinvolte in questo progetto - conclude il dottor Di Prospero - a cominciare dalle coordinatrici Infermieristiche della nostra U.O.C. Laura Pompini e del Blocco Operatorio Stefania Laici per il grande lavoro organizzativo svolto in questi giorni". Esprime orgoglio e apprezzamento il vice presidente della Giunta e assessore alla sanità della Regione Marche Filippo Saltamartini, che parla di "una sanità", quella marchigiana, "moderna e in grado di compiere ogni giorno un lavoro straordinario, grazie alle grandi professionalità che fanno parte del sistema. Questa tecnica chirurgica innovativa, che permette alle pazienti di tornare a casa dopo due giorni, è l’espressione di un costante impegno volto al miglioramento dei servizi sanitari erogati ai marchigiani e i progressi si registrano costantemente. Come Giunta stiamo lavorando al potenziamento dei servizi, per rendere la sanità più efficiente e vicina ai bisogni di cura dei cittadini".      

Macerata, Emanuele Filiberto in visita al Centro Orizzonte: raccolta fondi per progetti educativi

Macerata, Emanuele Filiberto in visita al Centro Orizzonte: raccolta fondi per progetti educativi

20/07/2024 12:43

Sabato 20 luglio, il principe Emanuele Filiberto di Savoia, XXVII duca di Savoia, ha voluto visitare il Centro Orizzonte della Cooperativa sociale Il Faro di Macerata e conoscere chi vive quotidianamente la disabilità. Durante la visita c’è stato anche il saluto della vicesindaco e assessore alle Politiche Sociali del Comune di Macerata, Francesca D’Alessandro, e del presidente della Cooperativa Sociale Il Faro, Marcello Naldini: una doppia presenza che conferma e ribadisce la forte collaborazione tra l’amministrazione comunale e la Cooperativa. La visita è avvenuta a seguito della cena, con ospiti illustri e personaggi di rilievo, voluta dal principe stesso per raccogliere fondi a sostegno dei progetti educativi destinati ai 50 bambini e bambine che seguono il Centro. Della Cooperativa Il Faro hanno presenziato Beatrice Pini, responsabile Centro Servizi del Centro Orizzonte di Macerata, il dottor Marco Gentili, psicologo, neuropsicologo e direttore sanitario del Centro Servizi Orizzonte di Macerata, e Ilaria Gallucci, coordinatrice del Centro. “Al Cento Orizzonte, centro ambulatoriale e riabilitativo accreditato a livello di eccellenza dalla Regione Marche ci occupiamo della prevenzione, della diagnosi e dei trattamenti dei disturbi del neurosviluppo in età evolutiva”, si legge in una nota della cooperativa. Dietro i bambini e le bambine seguiti, 50 famiglie, hanno ricevuto una doccia fredda di fronte alla diagnosi, e si sono rivolte al nostro Centro”. “Alcune di queste famiglie hanno più figli o figlie che rientrano nello spettro autistico. In Italia, i dati dell’Osservatorio nazionale parlano di 1 diagnosi di autismo su 77 (età 7-9 anni), con una prevalenza maggiore nei maschi, che sono colpiti 4,4 volte in più rispetto alle bambine”. “Attraverso la cena solidale avvenuta il 19 luglio, a San Benedetto del Tronto, il principe Emanuele Filiberto ha fornito un sostegno importante al nostro Centro, riuscendo inoltre a creare un importante momento di sensibilizzazione su questa tematica”.

Sport

Dieci anni di Inter Club Pollenza: auguri "speciali" da parte di Bergomi e Galante

Dieci anni di Inter Club Pollenza: auguri "speciali" da parte di Bergomi e Galante

22/07/2024 15:30

Domenica 21 luglio, presso la splendida cornice di Villa Giustozzi - Park Hotel di Pollenza l’Inter Club di Pollenza ha festeggiato il 10° anniversario dalla sua fondazione a cui si è aggiunta la festa per la conquista della seconda stella da parte della squadra nerazzurra. Buon cibo, tanta allegria, musica e giochi hanno caratterizzato la splendida serata a cui hanno preso parte più di cento persone, tra soci e simpatizzanti, per la gioia e la soddisfazione del Presidente Attilio Perticarari. Nel corso della serata è stato proiettato un video celebrativo di questi 10 anni di attività dell’Inter Club di Pollenza, all’interno del quale, per la sorpresa di tutti, sono apparsi gli inattesi auguri fatti pervenire da due campioni della grande Inter: Giuseppe Bergomi e Fabio Galante. Il Presidente e il Direttivo dell’Inter Club Pollenza ringraziano tutti i partecipanti per la perfetta riuscita di una grande festa di sport e divertimento, con l’augurio di poter proseguire a festeggiare tutti insieme con l’incondizionato amore e passione che li contraddistingue, le future vittorie della loro squadra del cuore nerazzurro.

Il vice-Gagliardini e un baby-regista: Sansaro e Bongelli i primi due under della Maceratese

Il vice-Gagliardini e un baby-regista: Sansaro e Bongelli i primi due under della Maceratese

22/07/2024 15:10

La Maceratese ha comunicato il tesseramento dei primi due giovani calciatori che andranno a comporre il pacchetto degli under a disposizione di Mister Possanzini. Si tratta del portiere Nicolò Sansaro e del centrocampista Riccardo Bongelli. Classe 2005, Sansaro è cresciuto nei settori giovanili di Matelica e Jesina. Con la prima squadra dei leoncelli ha affrontato lo scorso campionato di Eccellenza. Come riferito dalla società, sarà il secondo portiere della Maceratese per la stagione 2024/25, ricoprendo così il ruolo di vice-Gagliardini. Bongelli invece è un centrocampista classe 2006. Arriva dalla Fermana, con cui ha completato la trafila giovanile dagli Allievi nazionali alla Primavera. In gialloblù si è messo in luce per ottime doti di palleggio, mostrando una buona tecnica individuale. Con la regola che prevede la titolarità di un classe 2005 e un classe 2006 sono attese altre novità in entrata nei prossimi giorni in casa biancorossa. Intanto questo mercoledì la squadra si ritroverà agli ordini di Mister Possanzini per l’inizio della preparazione atletica.

Economia

Confindustria compie 80 anni: "Comparto maceratese  modello di eccellenza"

Confindustria compie 80 anni: "Comparto maceratese modello di eccellenza"

19/07/2024 14:33

Confindustria Macerata ha festeggiato, nella splendida cornice di Villa Anton, l’ottantesimo anniversario dalla sua costituzione. Nel saluto di benvenuto, il presidente di Confindustria Macerata, Sauro Grimaldi, ha sottolineato come la  celebrazione degli ottant’anni di vita dell’associazione rappresenti un momento importante di riflessione sulla storia e sul valore profondo dell’identità associativa. "Un ruolo, ha affermato il presidente, fondamentale quello dell’Associazione degli Industriali, che ha accompagnato e partecipato attivamente dal 1944 ad oggi allo sviluppo di un territorio, quello Maceratese, che era prevalentemente a vocazione agricola “trasformandolo” in un modello industriale di eccellenza". Per l’occasione è stata allestita la mostra fotografica “Cultura d’impresa: tra tradizione e innovazione” a cura del fotografo Paolo Cudini, il quale ha saputo catturare con maestria con i suoi scatti l’evoluzione del tessuto industriale maceratese. Nel corso della serata, realizzata grazie anche al contributo di Fineco Private Banking e della BCC Recanati e Colmurano, il presidente Grimaldi e il direttore Niccolò di Confindustria Macerata hanno inoltre consegnato un attestato di fedeltà associativa alle imprese iscritte da più di 50 anni: Lead Time Spa - Caldarola, Elettrochimica Ceci Spa – San Severino Marche, Distilleria Varnelli Spa - Muccia, Simeg Srl – San Severino Marche, Sardellini Costruzioni Srl - Macerata, Pipponzi Costruzioni Srl – Civitanova Marche, Acrilux Srl - Recanati, Clementoni Spa - Recanati, Fbt Elettronica Spa - Recanati, Poltrona Frau Spa - Tolentino, Fratelli Guzzini Spa - Recanati, La.I.Pe. Spa - Tolentino, Mondi Tolentino Srl - Tolentino, Fratelli Gionchetti Matelica F.G.M. Srl - Matelica, Dezi Legnami Spa - Pollenza, Interauto Spa- Macerata, Crucianelli Rest/Edile Srl - Tolentino, Scie  Snc - Corridonia, Sibe Srl - Ussita, Fatar Srl - Recanati. La serata si è conclusa con lo spettacolo della compagnia del Bagaglino.

"Eccellenza italiana del menswear", Tombolini a Taormina per il prestigioso Taomoda Awards 2024

"Eccellenza italiana del menswear", Tombolini a Taormina per il prestigioso Taomoda Awards 2024

16/07/2024 15:19

Il prossimo 20 luglio, lo storico Teatro Antico di Taormina sarà il palcoscenico di un evento straordinario: la serata di gala dei Taomoda Awards 2024, durante la quale Silvio Calvigioni Tombolini riceverà il prestigioso Tao Award per la Moda Made in Italy. Questo riconoscimento celebra l’eccellenza italiana del marchio di menswear marchigiano Tombolini, che festeggia il suo 60° anniversario con un altro traguardo importante. La commissione del premio, composta da autorevoli giornalisti delle principali testate nazionali e da esperti del settore, ha voluto premiare un brand che si distingue per la sua capacità manifatturiera eccezionale e per essere diventato un riferimento mondiale nel menswear. Tombolini non è solo un simbolo della tradizione sartoriale italiana, ma rappresenta anche un modello di imprenditorialità di successo che ha saputo unire heritage e contemporaneità senza perdere la propria identità. Silvio Calvigioni Tombolini, direttore commerciale, marketing e comunicazione del brand, ha dichiarato a margine dell’evento: "Ricevere un premio tanto prestigioso è un ulteriore stimolo per proseguire nel solco di un percorso che ci permette di contaminare il nostro storico DNA con quell’avanguardia sempre più sostenibile che è oramai imprescindibile per portare al successo la creatività e lo stile italiano nel mondo." L'evento, ideato e diretto dalla giornalista Agata Patrizia Saccone, coniuga moda e design, sostenibilità e cultura, imponendosi come il momento più glamour del Sud Italia. La serata di gala vedrà sfilare in passerella i look più rappresentativi del DNA di Tombolini, offrendo una sintesi perfetta delle diverse anime del marchio: dal classico tailoring al casual sportivo, fino alle declinazioni green e super light. La storia di Tombolini è un esempio di eccellenza tricolore, dove la tradizione sartoriale si unisce all’innovazione e al rispetto per l’ambiente. La ricerca e lo sviluppo sono i capisaldi di uno stile riconoscibile e amato, che continua a evolversi senza mai perdere di vista le proprie radici. La sfilata-evento offrirà una preview delle collezioni della prossima stagione, mostrando come il brand sappia reinventarsi continuamente pur mantenendo la propria identità.

Scuola e università

L'UniMc Orchestra e Michele Torresetti in un concerto che unisce le quattro stagioni di Vivaldi a quelle di Piazzolla

L'UniMc Orchestra e Michele Torresetti in un concerto che unisce le quattro stagioni di Vivaldi a quelle di Piazzolla

22/07/2024 11:21

Martedì 23 luglio alle 21 all’Orto dei pensatori di Macerata è di scena la Unimc Orchestra in un programma misto con le celeberrime quattro stagioni di Antonio Vivaldi, perla unica del repertorio barocco, frammiste alle quattro stagioni di Astor Piazzolla, genio indiscusso del tango argentino. Solista concertatore sarà Michele Torresetti, violinista della Staatsoper di Monaco. L’evento vede il doppio patrocinio del Macerata Opera Festival, il quale ha inserito il titolo nel proprio cartellone di eventi concertistici, e dell’Università di Macerata, che lo ha abbinato al primo giorno degli Open Day dell’ateneo. La serata è stata già eseguita organizzata dal Fai la scorsa domenica all’Orto sul Colle dell’infinito del Centro studi leopardiano di Recanati con grande successo di pubblico e calore di applausi. Biglietti a 15 euro, ridotto a 10 euro e ridotto per studenti a 5 euro. 

San Severino,  si incontrano a 45 anni dal diploma: reunion per gli ex studenti del "Divini"

San Severino, si incontrano a 45 anni dal diploma: reunion per gli ex studenti del "Divini"

21/07/2024 09:00

A 45 anni dal diploma, gli studenti della 5E dell'Istituto Tecnico E. Divini di San Severino Marche, diplomati nel 1979, si sono ritrovati a Corridonia per festeggiare. Un breve giro di telefonate ed è come se 45 anni fossero passati in un minuto. In passato, la reunion si celebrava ogni 10 anni, ma con l'avanzare dell'età e dei capelli bianchi hanno deciso di rincontrarsi ogni 5 anni. All'incontro hanno partecipato anche due professori. Per uno di loro, Giancarlo Marcelli, è stata l'occasione per presentare il suo libro autobiografico contenente una raccolta di pensieri e riflessioni ispirate dalle sue esperienze di insegnante, iniziate proprio con una supplenza nella loro classe.

Cultura

Recanati, doppio appuntamento col centro con  Recanati Tour e Recanati Insolita

Recanati, doppio appuntamento col centro con Recanati Tour e Recanati Insolita

22/07/2024 15:12

Doppio appuntamento all’insegna della scoperta del centro storico recanatese per la settimana che va dal 22 al 28 luglio. Mercoledì 24 luglio torna 𝗥𝗲𝗰𝗮𝗻𝗮𝘁𝗶 𝗧𝗼𝘂𝗿, visita guidata e teatralizzata del centro storico di Recanati. In compagnia di una Guida turistica e di un attore, che interpreta Giacomo Leopardi, si potranno scoprire le curiosità sulla storia della città, la Piazza, i Palazzi più antichi, le Chiese, i Monumenti, i Luoghi Leopardiani, fino ad arrivare al suggestivo Parco del Colle dell’Infinito. L’iniziativa sarà in replica anche il 31 luglio, il 7, 14, 21, 28 agosto, sempre alle  ore 18.00. Venerdì 26, invece, la quarta tappa di Recanati Insolita, passeggiate in compagnia delle guide turistiche Chiarenza Gentili Mattioli e Stefania Caporalini alla scoperta di luoghi, storie e personaggi insoliti della città di Recanati. Frutto della collaborazione tra Comune di Recanati, Associazione Operatori Turistici, Università d’Istruzione Permanente Don Giovanni Simonetti di Recanati (Uniper) e circuito museale “Infinito Recanati”, per l’occasione si visiteranno i chiostri di Sant’Agostino, Santo Stefano e  il Convento dei Cappuccini.   

Civitanova, Rocksophia mette in mostra la geometria: arriva "La quadratura del cerchio"

Civitanova, Rocksophia mette in mostra la geometria: arriva "La quadratura del cerchio"

22/07/2024 12:33

Mega, la Meta Gallery di Popsophia, continua la sua ricerca estetica nella fenomenologia della percezione e propone un nuovo progetto espositivo. Partendo dall’adagio popolare “chi nasce tondo non può morire quadrato”, la mostra di Popsophia vuole esplorare gli aspetti filosofici connessi alla “quadratura del cerchio” Il problema dei problemi, quello che dall’antichità ad oggi ha tenuto sveglie le menti più brillanti di ogni epoca. Una sfida che gioca fra virtualità e geometria per osservare ciò che è impossibile e irrazionale formulare. Questo percorso espositivo virtuale (visitabile con visori Vr) e modulare nella sua concezione architettonica esplora le figure geometriche e le opere d'arte, offrendo una nuova prospettiva sull'interazione tra arte e tecnologia. MeGa, in sintonia con i principi di ordine algoritmico e parametrico, esplora nuove forme di narrazione combinando riflessione filosofica e fenomeni pop della cultura di massa. La mostra invita i visitatori a immergersi in un ambiente mutevole e metamorfico, plasmato da suoni e immagini, offrendo un’esperienza estetica e cognitiva senza precedenti Nel percorso della mostra, ideata da Lucrezia Ercoli, curata da Evio Hermas Ercoli e realizzata dai designer e sviluppatori Alessandro Nardi, Leonardo Nardi, Mirko Verdecchia e Riccardo Preterossi, sarà possibile compiere un viaggio fra quelle figure solide, che hanno rappresentato grandi interrogativi culturali: semplici prodotti della geometria o l’ossessione della perfezione per gli artisti di ogni tempo? Sarà possibile ammirare anche le meraviglie del Nastro di Moebius esempio di superficie non orientabile che sconvolge la nostra percezione ordinaria o il triangolo di Penrose anche conosciuto come “triangolo impossibile”. In totale saranno sei le esperienze percettive che faranno parte del percorso che, rispetto ai precedenti appuntamenti espositivi, all’interno della galleria virtuale e modulare si arricchisce di un tappeto sonoro che rende la visita unica e irripetibile La mostra sarà visitabile all’interno della palazzina sud del Lido Cluana nelle serate del 26, 27 e 28 luglio dalle 21 alle 23.30. La mostra immersiva è visitabile con il supporto di un tutor, il catalogo è in omaggio alla fine della visita. È obbligatoria la prenotazione, l’ingresso è gratuito.

Eventi

Tolentino, torna il cinema all'aperto all'oratorio Don Bosco: in programma 6 film, ecco quali

Tolentino, torna il cinema all'aperto all'oratorio Don Bosco: in programma 6 film, ecco quali

22/07/2024 16:20

Tra i tanti appuntamenti programmati per il periodo estivo e inseriti nel cartellone dell'estate Tolentinate, certamente spicca, la rassegna cinematografica del cinema all’aperto. Giunta alla seconda edizione e ospitata nel cortile dell’Oratorio Don Bosco, in pieno centro storico, la rassegna è curata da Officine Mattoli ed è stata presentata nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Mauro Sclavi, dal vicesindaco Alessia Pupo, dal Consigliere delegato Fabio Borgiani, dal parroco Don Ariel Veloz Valentini e dal curatore Riccardo Pallotta di Officine Mattoli. Per sei lunedì tra agosto e settembre, il campetto dell’Oratorio Don Bosco si trasforma, come per magia, in una sala cinematografica dove vivere tutte le emozioni di sei diversi film, adatti a tutta la famiglia e a tutte le età. So amplia l’offerta passando da quattro a sei pellicole che hanno ottenuto importanti riconoscimenti e il plauso della critica che sono state selezionate da Officine Mattoli e tutte legate dal tema della "leggerezza". Questo il cartellone dei film in programma "Ciak, si sogna sotto le stelle". Lunedì 29 luglio, ore 21.15 GRAZIE RAGAZZI (Italia, 2023) Regia: Riccardo Milani con Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Vinicio Marchioni, GIacomo Ferrara, Giorgio Montanini. Di fronte alla mancanza di offerte di lavoro, Antonio, attore appassionato ma spesso disoccupato, accetta un lavoro offertogli da un vecchio amico e collega come insegnante di un laboratorio teatrale all'interno di un istituto penitenziario. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Nastri d'Argento.  Lunedì 5 agosto, ore 21.15 ODIO L'ESTATE (Italia, 2020) Regia: Massimo Venier con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli. Aldo Giovanni e Giacomo ci raccontano una storia di amicizia e sentimenti come nella loro tradizione cinematografica più amata. Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto un premio ai Nastri d'Argento.  Lunedì 12 agosto, ore 21.15 SICCITA’ (Italia, 2022) Regia: Paolo Virzi con Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia PandolfI. A Roma non piove da tre anni e la mancanza d'acqua stravolge regole e abitudini. Le esistenze dei protagonisti sono legate in un unico disegno beffardo e tragico, mentre cercano ognuno la propria redenzione. Il film ha ottenuto 5 candidature ai Nastri d'Argento, 4 candidature e vinto 2 David di Donatello Lunedì 19 agosto, ore 21.15 IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA (Italia, 2023) Regia: Paolo Genovese con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Sara Serraiocco,Gabriele Cristini. Una storia sulla forza di ricominciare quando tutto intorno sembra crollare. Il film ha ottenuto 3 candidature ai Nastri d'Argento. Lunedi 26 agosto, ore 1.15 CAMPIONI (USA, 2023) Regia: Bobby Farrelly con Woody Harrelson, Kaitlin Olson, Ernie Hudson, Cheech Marin, Matt Cook. Iowa. Il cinquantenne Marcus Marakovich, aiuto allenatore di una squadra di basket di una serie minore, vive con la frustrazione di sentirsi messo da parte e di aver sprecato il suo talento. Licenziato in seguito a una lite con il suo capo, guidando ubriaco tampona una macchina della polizia e viene condannato ai servizi sociali. Per novanta giorni dovrà allenare una scalcagnata squadra di basket formata da ragazzi e ragazze affetti da disturbi psichici o da malattie genetiche e partecipare al campionato di categoria. Lunedì 2 settembre, ore 21.15 JOJO RABBIT (Germania, 2019) Regia: Taika Waititi con Roman Grifn Davis, Thomasir Mckenze, alka WaItiti, Rebel Wilson,Sam Rockwel. Un giovane ragazzo seguace di Hitler scopre che la madre sta nascondendo un ragazzo ebreo nella loro casa. Il film ha ottenuto 6 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 1 candidatura a David di Donatello, 2 candidature a Golden Globes, 6 candidature e vinto un premio ai BAFTA, 5 candidature e vinto un premio ai Critics Choice Award, 2 candidature a SAG Awards, ha vinto un premio ai Writers Guild Awards, 1 candidatura a Directors Guild, ha vinto un premio ai CDG Awards, 1 candidatura a Producers Guild, Il film è stato premiato a AFI Awards, 1 candidatura a ADG Awards. La rassegna di cinema all’aperto “Ciak, si sogna sotto le stelle” è promossa da Officine Mattoli, dall’Associazione Oratorio Don Bosco e dal Comune di Tolentino. In caso di maltempo le proiezioni verranno recuperate nei giorni successivi.

Civitanova, l'Estate da Favola chiude con 'Biancaneve, non aprite quella porta'

Civitanova, l'Estate da Favola chiude con 'Biancaneve, non aprite quella porta'

22/07/2024 14:46

Terzo ed ultimo appuntamento a Civitanova Marche con la rassegna "Estate da favola" promossa dal Comune di Civitanova Marche con la direzione artistica di Marco Renzi.  Dopo la bellissima risposta di pubblico dei due appuntamenti precedenti, con centinaia di famiglie provenienti non solo da Civitanova Marche che hanno visto riempire di allegria e meraviglia lo spazio dell'anfiteatro del quartiere Fontespina, giovedì 25 luglio arriva l'ultimo appuntamento, ospite la compagnia friulana “Teatro La Contrada” di Trieste con una delle sue più apprezzate produzioni: "Biancaneve, non aprite quella porta" “La Contrada” ha al suo attivo oltre quarant'anni di attività, riconosciuta dal MIC- Ministero della Cultura e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, è una delle formazioni storiche del teatro ragazzi italiano. La loro lettura della celebre favola di “Biancaneve e i sette nani” è assolutamente comica e inaspettata, in grado di coinvolgere ogni tipo di pubblico, da quello dei più piccoli ai loro accompagnatori. Inizio alle ore 21:15, ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Curiosità

Tolentino, partono i lavori alla Parrocchia dello Spirito Santo: il cantiere benedetto da Don Vito

Tolentino, partono i lavori alla Parrocchia dello Spirito Santo: il cantiere benedetto da Don Vito

22/07/2024 12:59

Nella giornata di oggi, in occasione della festa di Santa Maria Maddalena, alle ore 11:30 il parroco don Vitantonio Zecchino ha presieduto il rito di benedizione per l’apertura del cantiere di lavoro presso i locali pastorali e la casa canonica della Parrocchia dello Spirito Santo di Tolentino.  L'intervento prevede la riparazione dei danni prodotti dal sisma del centro Italia del 2016 e, parzialmente, lavori di efficientamento energetico. Progettati dall'ingegner Daniele Menghi in collaborazione con l'ingegner Aldo Tuzio e il geometra Endrio Cesca, col coordinamento dell'ufficio sisma della diocesi di Macerata, i lavori saranno eseguiti dalla ditta 2P di Paoloni Enrico e C. srl. L'intervento è finanziato tramite un'ordinanza del commissario straordinario per la ricostruzione post-sisma del centro Italia 2016. La durata prevista per il completamento dei lavori è di 8 mesi.

Monte San Giusto, manca la corrente per otto ore ma Simone Jualé del bar "Le Logge" riaccende il buon umore di tutti

Monte San Giusto, manca la corrente per otto ore ma Simone Jualé del bar "Le Logge" riaccende il buon umore di tutti

19/07/2024 19:14

Dopo il messaggio dell'amministrazione per cui la corrente sarebbe stata staccata dalle 15:00 alle 23.00, Simone Jualé, il proprietario del bar “Le Logge”, ha deciso di consolare i suoi concittadini con un'iniziativa che è stata particolarmente gradita: ha deciso di offrire i pasticcini a tutti i passanti. E così, con un vassoio di dolci in mano, si è messo  davanti al suo bar in attesa di passanti che, sorpresi e con una certa acquolina, non hanno potuto che accogliere questo gesto di generosità, gustando i vari dolci, tra una chiacchiera e l'altra.        .

Varie

Ufficio postale Passo di Treia, Poste Italiane fa chiarezza: "Avviso di chiusura affisso regolarmente"

Ufficio postale Passo di Treia, Poste Italiane fa chiarezza: "Avviso di chiusura affisso regolarmente"

22/07/2024 12:10

In riferimento all’articolo "Ufficio postale Passo di Treia chiuso senza preavviso, per noi un disservizio", Poste Italiane precisa che l’avviso di chiusura è stato regolarmente affisso nell’ufficio postale di Passo di Treia il 10 luglio, in modo che lo stesso fosse visibile sia a sede chiusa sia aperta. Si informa che da oggi l’ufficio postale di via Antonio Gramsci 7 è regolarmente aperto con il consueto orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.45 e il sabato fino alle 12.45.    

"Tergicristalli spezzati e portiere che non si aprono, la resina dei tigli un incubo a Porto Potenza"

"Tergicristalli spezzati e portiere che non si aprono, la resina dei tigli un incubo a Porto Potenza"

22/07/2024 11:30

"Situazione insostenibile a Porto Potenza Picena, nella centralissima via Duca degli Abruzzi. Come ogni anno, ma quest'estate in modo particolare viste le alte temperature, i tigli che costeggiano entrambi i lati della via, invadono la strada, il marciapiede e le auto di foglie e di resina appiccicosa". A segnalarlo sono un gruppo di cittadini attraverso una nota inviata alla nostra redazione.  "Si tratta probabilmente di piante malate - proseguono gli abitanti -. In ogni caso il verde pubblico non può essere trascurato in questo modo". "Possibile che, in tutti questi anni, l'amministrazione non abbia trovato un modo per curare queste piante o per evitare disagi ai residenti o ai turisti, che non riescono né a camminare su strada e marciapiedi senza rimanere appiccicati e che sono costretti a trovare ogni giorno l'auto completamente cosparsa di resina, al punto da non riuscire neanche ad aprire le portiere e al punto da essere costretti a portare ogni giorno la vettura al lavaggio?".  "Vari residenti hanno addirittura riferito di avere i tergicristalli spezzati. Non è decisamente un bello spettacolo né un bel biglietto da visita per i turisti", conclude la nota. 

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.