Avevano spostato la residenza nei Comuni terremotati per ricevere il Cas: 120 le persone indagate
Cronaca
26/09/2017

Avevano spostato la residenza nei Comuni terremotati per ricevere il Cas: 120 le persone indagate

Sono 120 gli indagati della Procura di Rieti che indaga sulle erogazioni del Contributo di Autonoma Sistemazione (Cas). Secondo le ipotesi dei magistrati, i beneficiari non avevano né i requisiti né il diritto di percepire l'indennità economica a sostegno dei residenti nei Comuni devastati dal terremoto del 2016. In pratica questi 120 soggetti avrebbero trasferito la residenza ad Amatrice per ottenere il bonus.   Le indagini dei magistrati si erano da subito concentrate su un incremento dei cambi di residenza nei Comuni di Amatrice e Accumoli a ridosso del terremoto, considerati da subito "sospetti". Cambi operati da cittadini residenti in altri territori (prevalentemente a Roma) i quali, secondo l'ipotesi degli investigatori, avrebbero tentato di spostare la residenza nei due Municipi devastati dal sisma proprio per poter percepire i contributi economici stanziati dallo Stato in sostegno delle popolazioni residenti.   La Procura ha vagliato le tante domande di accesso al sostegno economico - da un minimo di 400 euro al mese, per i nuclei familiari composti da una sola persona, a un massimo di 900 per le famiglie numerose - anche con il supporto dei sindaci dei Comuni interessati, riscontrando centinaia di anomalie. Nomi per i quali, ora, potrebbe scattare l'accusa di truffa e falso da parte della Procura di Rieti.

Avevano spostato la residenza nei Comuni terremotati per ricevere il Cas: 120 le persone indagate

Avevano spostato la residenza nei Comuni terremotati per ricevere il Cas: 120 le persone indagate
26/09/2017

Sono 120 gli indagati della Procura di Rieti che indaga sulle erogazioni del Contributo di Autonoma Sistemazione (Cas). Secondo le ipotesi dei magistrati, i beneficiari non avevano né i requisiti né il diritto di percepire l'indennità economica a sostegno dei residenti nei Comuni devastati dal terremoto del 2016. In pratica questi 120 soggetti avrebbero trasferito la residenza ad Amatrice per ottenere il bonus.   Le indagini dei magistrati si erano da subito concentrate su un incremento dei cambi di residenza nei Comuni di Amatrice e Accumoli a ridosso del terremoto, considerati da subito "sospetti". Cambi operati da cittadini residenti in altri territori (prevalentemente a Roma) i quali, secondo l'ipotesi degli investigatori, avrebbero tentato di spostare la residenza nei due Municipi devastati dal sisma proprio per poter percepire i contributi economici stanziati dallo Stato in sostegno delle popolazioni residenti.   La Procura ha vagliato le tante domande di accesso al sostegno economico - da un minimo di 400 euro al mese, per i nuclei familiari composti da una sola persona, a un massimo di 900 per le famiglie numerose - anche con il supporto dei sindaci dei Comuni interessati, riscontrando centinaia di anomalie. Nomi per i quali, ora, potrebbe scattare l'accusa di truffa e falso da parte della Procura di Rieti.

Camerino, TotalErg al fianco della comunità scolastica per ripartire con una scuola “digitale” - FOTO -

Camerino, TotalErg al fianco della comunità scolastica per ripartire con una scuola “digitale” - FOTO -

Oggi, TotalErg ha consegnato due aule multimediali alla scuola primaria Salvo D’Acquisto di Camerino, città gravemente colpita dagli eventi sismici dell'ottobre 2016. Il materiale didattico di ultima generazione contribuirà a migliorare e ad innovare gli strumenti della didattica favorendo la formazione delle generazioni future. Alla cerimonia hanno partecipato Sebastiano Gallitelli, Direttore Rete di TotalErg; Gianluca Pasqui, Sindaco di Camerino; Maurizio Cavallaro, Dirigente Scolastico dell’Istituto comprensivo Ugo Betti e Iolanda Alma, vicepreside. “La forza di una Comunità, l’unità di intenti dei singoli e il contributo della nostra azienda - afferma Sebastiano Gallitelli, Direttore Rete TotalErg - producono una positiva energia, un circolo virtuoso tra amministrazione pubblica, istituzione scolastica e realtà privata. Sono diversi anni che TotalErg ha scelto di impegnarsi in iniziative rivolte alla Comunità scolastica. La nostra partecipazione alla realizzazione delle due Aule multimediali testimonia la nostra vicinanza alla popolazione e agli studenti, affinché possano guardare al futuro con ritrovata fiducia e serenità. La Scuola – continua Gallitelli – è il primo nucleo, dopo quello familiare, in cui i ragazzi si formano come studenti e persone. Fornire alla Scuola gli strumenti più aggiornati è un modo per investire sui cittadini di domani. Attraverso le iniziative volte al mondo scolastico la nostra società supporta chi quotidianamente lavora per preparare i giovani ad affrontare il futuro”. “In questo anno tremendo una delle poche certezze è stata la generosità. Ancora una volta -spiega  Gianluca Pasqui, Sindaco di Camerino - mi trovo a dire grazie a nome di una città e di un territorio per una donazione. Molti sono stati gli aiuti ricevuti, ma senza dubbio i più significativi sono quelli che vanno nella direzione dei nostri giovani. Come, in questo caso, con TotalErg che ha scelto proprio la nostra città per allestire due aule multimediali nella nostra nuovissima scuola. Un gesto meraviglioso, un impegno che apprezziamo, ma, prima di tutto, un segnale dal significato straordinario, perché essere vicini alla formazione dei nostri giovani significa essere vicini al futuro di tutti noi e di questo territorio. Un territorio oggi ferito, ma che, anche grazie a messaggi come quello di oggi, saprà certamente risorgere”. La donazione di oggi è in linea con l’orientamento del Ministero dell’Istruzione che sta valutando di introdurre in classe nuovi strumenti digitali, interattivi ed innovativi per modernizzare le tecniche di didattica e farne uso consapevole e in linea con le esigenze di insegnamento. “L’era della digitalizzazione - afferma Maurizio Cavallaro, Dirigente Scolastico dell’Istituto Ugo Betti - cambia il ruolo degli insegnanti e dei docenti, li pone al centro del processo di apprendimento. Costruisce nuove metodologie di apprendimento per rispettare le modalità con cui i giovani si pongono di fronte all'acquisizione di nuove conoscenze. Le nuove metodologie didattiche  sono quindi strettamente legate all'uso delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione. Sempre più spesso è necessario riorganizzare la disposizione della classe in tempi brevi per assecondare le più svariate esigenze di apprendimento, garantendo al contempo la massima sicurezza di studenti e docenti. Le Aule Multimediali o Aule 2.0 donate da TotalErg hanno le caratteristiche di una classe flessibile con la correlazione di alcuni elementi fondamentali: l’organizzazione dello spazio fisico con arredi funzionali agli studenti e alla didattica; l’uso delle nuove tecnologie della comunicazione e l’applicazione di metodologie innovative basate sul dialogo e sulla collaborazione tra insegnanti e studenti.”  “Gesti concreti – continua Iolanda Alma, Vicepreside - come questo fatto dalla TotalErg, rendono il presente dei nostri ragazzi più a loro misura e il loro futuro più reale.” La Ministra dell’istruzione Valeria Fedeli, nelle sue dichiarazioni recenti, non ha fatto mistero di uno degli obiettivi del programma indirizzato alle scuole: rendere strutturali le competenze digitali in un’ottica di scuola 4.0. Dal 15 settembre sono stati attivati gruppi di lavoro che rivedranno le linee guida e circolari per chiarire l’utilizzo in classe dei nuovi dispositivi digitali per scopi educativi.   TotalErg ha reso più concreto il suo impegno verso il sistema scolastico introducendo, all’interno del proprio programma fedeltà, il progetto “In Viaggio per la Scuola”.  “L’iniziativa In Viaggio per la Scuola ha l’ambizione di coinvolgere tutti inostri clienti” – ha concluso Sebastiano Gallitelli – “in un progetto sociale a favore degli istituti scolastici del territorio in cui vivono.” Dal primo maggio, attraverso il rifornimento, i clienti TotalErg accumulano “punti Scuola” da donare all’istituto preferito. La scuola, con i punti ricevuti, può accedere e ottenere premi all’interno di un catalogo dedicato. Gli articoli sono divisi per aree didattiche: arte, sport e motricità, coding, scienze, geografia, informatica e multimedialità. Proprio in linea con le ultime esigenze manifestate dalla comunità scolastica, TotalErg permette alle scuole iscritte al programma di avere a titolo gratuito videoproiettori compresi del servizio di installazione, pannelli con tecnologia a infrarossi, notebook, processori, monitor, carrelli per custodia e ricarica di notebook e tablet, stampanti laser con fornitura di cartucce, toner, lavagne magnetiche, videoproiettori portatili, speaker wireless e stampanti 3D.

Sms solidali per il terremoto, la Protezione Civile: "Non è sparito un euro. I fondi sono nella contabilità speciale"

Sms solidali per il terremoto, la Protezione Civile: "Non è sparito un euro. I fondi sono nella contabilità speciale"

25/09/2017

Polemica sulla raccolta fondi dagli sms solidali della Protezione civile destinati alle zone terremotate. Secondo notizie stampa, la Procura di Rieti sentirà il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, nell'ambito di un' indagine riguardante la destinazione degli oltre 33 milioni di euro raccolti. Fondi che non sarebbero "mai arrivati alle popolazioni colpite dal sisma" e che farebbero riferimento a interventi "estranei alle aree pertinenti", come, ad esempio, "una pista ciclabile in un paese delle Marche non colpito dalle scosse". La Protezione civile smentisce la ricostruzione giornalistica: "nessun euro donato dagli italiani è 'sparito'. I fondi raccolti, come stabilito, sono destinati a interventi in favore dei territori colpiti dal sisma. Le donazioni sono nella contabilità speciale del Commissario straordinario alla ricostruzione dopo l'approvazione dei progetti proposti dalle Regioni d'intesa con i territori colpiti". Sono accreditate presso la contabilità della struttura del Commissario nazionale per la ricostruzione le somme raccolte dalla Protezione civile con gli sms solidali destinati alle comunità colpite dal terremoto del 2016. Lo spiega l'ing. Cesare Spuri, responsabile dell'Ufficio per la ricostruzione nelle Marche. ''Sarà il Commissario a definire il percorso, con ordinanza o decreto, con cui le somme verranno conferite nelle 4 regioni colpite''. Non si sa ancora se con un passaggio intermedio nella contabilità delle strutture dei vice commissari (i presidenti di Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo), o direttamente ai Comuni per i progetti che sono stati approvati dal Comitato dei garanti. (Ansa)

Visso, nasce prematura da genitori sfollati dopo folle corsa all'ospedale

Visso, nasce prematura da genitori sfollati dopo folle corsa all'ospedale

25/09/2017

"Questa notte alle 2 è nata prematuramente Giulia, due mesi prima della scadenza naturale. Può sembrare tutto nella normalità ma non è così: i genitori di Giulia, Romina e Giulio, vivono in una roulotte in uno dei campi di accoglienza di Visso e la mamma ha iniziato a sentirsi male in roulotte. Di corsa, con il 118, subito all' ospedale di Macerata, il più vicino ad un'ora e 20 minuti, di notte". Lo rende noto Maria Teresa Nori, una dei portavoce degli sfollati, sottolineando che ''è andato tutto bene ma non è così che voleva nascere Giulia. Quanto dura ancora questo disagio?". ''Ci auguriamo - continua Nori - che al loro ritorno a Visso per Romina e Giulio ci sia una sistemazione adeguata e non il ritorno nelle roulotte o nei prefabbricati messi su dal comune all'indomani del sisma. E che Giulia sia l'emblema della rinascita e della speranza''. (Fonte Ansa)

Serravalle, esce per andare a funghi: 73enne trovato morto nel bosco

Serravalle, esce per andare a funghi: 73enne trovato morto nel bosco

25/09/2017

Una tragedia si è consumata stamattina nei boschi di Serravalle, al confine tra Marche e Umbria. Un uomo di 73 anni, uscito per andare a funghi, è stato trovato morto. Ancora da accertare le cause del decesso, probabilmente da attribuirsi ad un malore. Sul posto vigili del fuoco di Macerata, Carabinieri e 118.

Cronaca

Macerata, a spasso con un etto di hashish in tasca: 23enne arrestato dai carabinieri

Macerata, a spasso con un etto di hashish in tasca: 23enne arrestato dai carabinieri

25/09/2017

Nella tarda serata di ieri i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Macerata hanno arrestato un cittadino del Gambia, classe 1994, per possesso di stupefacente. I militari hanno infatti effettuato controlli in un locale del centro all'interno del quale hanno individuato un ragazzo straniero con atteggiamento sospetto. Dal controllo è spuntato un “panetto” di hashish di circa 100 grammi che il 23enne si era nascosto addosso. Il giovane è stato condotto in caserma e arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.  

Attualità

Partita del Cuore, 10mila euro per Muccia e Camerino

Partita del Cuore, 10mila euro per Muccia e Camerino

25/09/2017

Un nuovo ecocardiografo per il reparto di Cardiologia dell'ospedale di Senigallia e 5mila euro ciascuno per i Comuni terremotati di Camerino e Muccia, grazie alla Partita del Cuore svoltasi lo scorso 26 marzo allo stadio Bianchelli di Senigallia, che ha visto scendere in campo la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni per la Ricerca. Il nuovo macchinario, che va a implementare le strumentazioni dell'ospedale senigalliese, e i fondi per le due comunità duramente colpite dal sisma dello scorso anno, sono stati consegnati durante una cerimonia pubblica in Comune dal presidente della Nazionale Italiana Cantanti Paolo Belli, che insieme al sindaco Maurizio Mangialardi ha accolto il presidente dell'associazione "Cuore di Velluto" Giovannino Bruccoleri, il sindaco del Comune di Muccia Mario Baroni e l'assessore del Comune di Camerino Antonella Nalli. (fonte Ansa)

Economia

Confindustria Macerata, gli imprenditori fanno un resoconto al ritorno dal MICAM e dal MIPEL

Confindustria Macerata, gli imprenditori fanno un resoconto al ritorno dal MICAM e dal MIPEL

25/09/2017

Al ritorno dalle principali manifestazioni fieristiche fra cui Micam Shoeventi e Mipel di Milano, gli imprenditori calzaturieri e pellettieri hanno fatto il punto sullo stato del settore, i profondi cambiamenti in atto, la competitività internazionale e le prospettive per le imprese del territorio. Alla conferenza stampa che si è tenuta oggi, 25 settembre, nella sede di Confindustria Macerata hanno preso parte Salina Ferretti, Presidente Sezione Imprenditori Calzaturieri Confindustria Macerata e Vicepresidente Assocalzaturifici, Claudio Scocco, Sezione Industriali calzaturieri e Componente del Consiglio Assocalzaturifici e Valentino Orlandi, Rappresentante Sezione Pelletteria Confindustria Macerata e componente consiglio Aimpes. Il settore delle calzature rappresenta circa il 30% dell’economia manifatturiera regionale, con circa 2.600 milioni di euro di fatturato ed una quota relativa all’export che copre quasi la metà delle esportazioni regionali nel manifatturiero. Le principali direttrici di vendita all’estero interessano la Germania, la Francia, la Russia, gli U.S.A. e il Regno Unito. A livello nazionale Assocalzaturifici ha fondato Confindustria Moda unendo così abbigliamento, pelletteria e accessori. “Dobbiamo sempre di più pensare in grande - afferma la presidente Ferretti - le nostre aziende devono guardare al futuro cercando di usare i dati del passato in maniera ottimale e puntare sempre più alla modernizzazione. A tal fine sono già stati avviati dei progetti formativi, sia per i giovani che per le aziende, grazie anche alla realizzazione presso la Sede di Ipsia Corridoni a Civitanova Marche del laboratorio The school of shoe e al sostegno di Assocalzaturifici e di Fondimpresa.” “Al Mitel abbiamo visto più entusiasmo rispetto alla scorsa edizione nonostante sia mancata la presenza di americani e tedeschi che purtroppo continuano a cercare prodotti molto economici – continua Orlandi. C’è stato invece un inaspettato aumento di nigeriani e africani. Diciamo che il resoconto è stato positivo”. “Il nostro mercato fondamentale resta comunque l’Europa con mercati più stabili, più facilmente raggiungibili: i visitatori quest’anno hanno superato le 47.000 unità con una crescita superiore al 5% rispetto al settembre 2016. Quasi 28.000 visitatori stranieri e questo a livello nazionale fa sperare seriamente in una ripresa” conclude Ferretti. Nel 2017 l’economia italiana, anche se ad una velocità ridotta, ha ripreso vigore e anche per il calzaturiero i dati della prima parte dell’anno sono incoraggianti: i segni positivi registrati da produzione, export, saldo, occupazione e la fine della caduta nei consumi delle famiglie tratteggiano, se non ancora una ripresa, l’avvio di una fase di assestamento che potrebbe trovare maggior vigore nei prossimi mesi e connotare tutto il 2018.

Politica

Potenza Picena, nominato il nuovo Segretario Comunale Gabriella Maria Galassi

Potenza Picena, nominato il nuovo Segretario Comunale Gabriella Maria Galassi

26/09/2017

Dall’inizio di questa settimana il Comune di Potenza Picena ha ufficialmente un nuovo Segretario Comunale. La Dott.ssa Gabriella Maria Galassi, originaria di Loreto, da lunedì 25 settembre ha assunto la titolarità dell’ufficio, succedendo alla Dott.ssa Elisabetta Tamburri in pensione dallo scorso 1 di agosto a cui sono andati i ringraziamenti del Sindaco Francesco Acquaroli e della Giunta Municipale per il lavoro svolto in questi ultimi tre anni. La Dott.ssa Galassi prima di approdare a Potenza Picena ha prestato servizio come Segretario Comunale nei Comuni di Cerreto d’Esi e di Serra San Quirico. E’ laureata in Giurisprudenza, iscritta all’Ordine degli Avvocati con specializzazione in Professioni Legali. Ha, inoltre, esperienza di Pratica Notarile unitamente a studi per Magistratura. Il Sindaco Acquaroli, il Presidente del Consiglio Comunale Mirco Braconi e la Giunta Municipale, hanno dato il benvenuto alla Dott.ssa Galassi unitamente ad un augurio di buon lavoro.

Scuola e università

Macerata School Festival, tour guidato nei nidi d’infanzia comunali e un manifesto per (ri)costruire le scuole

Macerata School Festival, tour guidato nei nidi d’infanzia comunali e un manifesto per (ri)costruire le scuole

26/09/2017

Dopo l’inaugurazione delle mostre Tutti su per terra! Itinerari visivi tra le scuole della Provincia di Macerata colpite dal sisma del 2016 e Con occhi di bambino. Lo sguardo dell’infanzia 1-6 sul terremoto, rispettivamente agli Antichi Forni e ai magazzini UTO, si entra nel vivo della seconda edizione del Macerata School Festival, ideato da Stefania Monteverde e da Anna Ascenzi e promosso dell'assessorato alla Scuola del Comune di Macerata insieme all'Università di Macerata - dipartimento Scienze della Formazione, Beni culturali e Turismo e Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca” in collaborazione con gli Istituti Comprensivi, i Nidi d'infanzia comunali e l'Isrec. Per la giornata di mercoledì 27 settembre in programma alle ore 16 CITY TOUR “QUIsSI CRESCE si presenta!”, a cura dell’assessorato alla Cultura e alla Scuola del Comune di Macerata e dell’associazione culturale «Les Friches», in collaborazione con i nidi d’infanzia del Comune di Macerata. È un tour guidato ai giardini dei cinque nidi dell’infanzia del Comune di Macerata rinnovati dal progetto biennale di progettazione partecipata che ha coinvolto amministratori, educatrici, genitori,tecnici comunali, bambini in un percorso di valorizzazione degli spazi aperti come luoghi privilegiati di apprendimento. Il tour è aperto a tutti: genitori, educatori, insegnanti, tutti quanti coloro che sono interessati al tema. Il tour è gratuito, con partenza del bus-navetta dal nido «Gian Burrasca», e toccherà gli spazi educativi all’aperto dei cinque nidi d’infanzia comunali: «Aquilone», «Arcobaleno», «Gian Burrasca», «Mi e Ma» e «Topolino». Disponibilità: 20 posti. Prenotazione obbligatoria: marzia.fratini@comune.macerata.it Nella stessa giornata alle 17, agli Antichi Forni, Un manifesto per (ri)costruire le scuole e non solo, a cura dell’Università degli Studi di Macerata e dell’ISREC di Macerata Si apre per le scuole dei luoghi sconvolti dagli eventi sismici dello scorso anno una stagione densa di scelte che inevitabilmente peseranno sul futuro delle bambine e dei bambini e delle comunità intere. Si avverte forte l’esigenza che la progettazione delle nuove strutture educative e scolastiche, così come la ricostruzione delle vecchie, sia condivisa e coinvolga tutte le competenze utili a far sì che esse, oltre a essere sicure, rispondano a modelli educativi solidali, innovativi e creativi. Per una progettazione a misura di bambini e bambine nelle zone colpite dal sisma, Paola Nicolini (Università degli Studi di Macerata) e Paolo Coppari (ISREC di Macerata) hanno elaborato un manifesto, che sarà presentato al pubblico e che potrà essere sottoscritto.. Il manifesto potrà essere sottoscritto. Per quanto riguarda le mostre fotografiche quella intitolata Tutti su per terra rimane aperta tutti i giorni fino al 2 ottobre) con orario 16.00-19.00, mercoledì 27 e sabato 30 ottobre anche dalle 9.30 alle 12.30 mentre il 29 settembre, in occasione della Notte Europea dei Ricercatori,sarà visitabile eccezionalmente fino alle ore 23.00 e ospiterà iniziative culturali e animazioni promosse da ricercatori e docenti dell’ateneo maceratese. Per le scuole aperta tutte le mattine solo su prenotazione scrivendo a segreteria.tuttisuperterra@gmail.com o telefonando al 347.2566253. Con occhi di bambino, ai Magazzini UTO, è aperta tutti i giorni fino al 1° ottobre) 9.00-12.00 / 16.00-19.00 Prenotazione per le visite delle scuole: marzia.fratini@comune.macerata.it / tel. 328-03.27.479. 

Cultura e spettacoli

Tolentino, a teatro arriva la scomparsa del Cavalier Vellutini

Tolentino, a teatro arriva la scomparsa del Cavalier Vellutini

26/09/2017

Un lancio che sicuramente incuriosisce. Ma non preoccupatevi. In realtà, si tratta di uno spettacolo teatrale che andrà in scena a Tolentino. Ma per ora non si sa di più. Si sa solo che una 'ultim’ora' recita: "scomparso il cavalier Vellutini, si teme per il rapimento. Da questa mattina non si hanno più notizie del cavalier Vellutini (detto Sor Pè) fondatore e proprietario  dell’omonima ditta “Vellutini carta igienica e affini”, sono in corso gli accertamenti del caso da parte delle autorità competenti. Da una parte indagine sembrerebbe si tratti proprio di un rapimento ma non sono ancora pervenute richieste di riscatto. La famiglia ha decretato il silenzio stampa". E ne sapremo sicuramente di più nei prossimi giorni.  

Sport

Supercoppa, venerdì a Civitanova la presentazione ufficiale dell'evento

Supercoppa, venerdì a Civitanova la presentazione ufficiale dell'evento

26/09/2017

Si terrà venerdì 29 settembre alle ore 12.00 nella sala consiliare di Palazzo Sforza Cesarini, sede del Comune di Civitanova Marche, la conferenza stampa di lancio della Del Monte® Supercoppa. L’evento, per il secondo anno nella sua innovativa formula a quattro squadre, inaugurerà il 7 e 8 ottobre all’Eurosuole Forum il nuovo campo tricolore che la Cucine Lube Civitanova si è aggiudicata per il 73° Campionato dopo la vittoria dello Scudetto. Semifinali e Finale 3° posto saranno trasmesse da Lega Volley Channel, mentre la sfida di Finale sarà trasmessa in diretta da RAI Sport + HD e dalle tv all’estero in collegamento via satellite con il campo gara marchigiano. I padroni di casa della Lube sfideranno alle 16.00 nella prima Semifinale del sabato l’Azimut Modena, mentre la Diatec Trentino alle 19.00 affronterà la Sir Safety Conad Perugia. Ecco il programma gare e la biglietteria. I match Del Monte® Supercoppa - Semifinali Sabato 7 ottobre 2017, ore 16.00 Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena Diretta Lega Volley Channel Sabato 7 ottobre 2017, ore 19.00 Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia Diretta Lega Volley Channel Del Monte® Supercoppa - Finali Domenica 8 ottobre 2017, ore 15.00 Finale 3° posto Diretta Lega Volley Channel Domenica 8 ottobre 2017, ore 18.00 Finale 1° posto Diretta RAI Sport + HD Biglietteria Sono disponibili gli abbonamenti per la due giorni della Del Monte® Supercoppa, acquistabili presso i punti vendita Booking Show oppure online su www.bookingshow.com e sul sito dedicato lubevolley.bookingshow.com, oltre che presso la biglietteria dell’impianto civitanovese che ospiterà la Final Four. Gli orari del botteghino dell’Eurosuole Forum di Civitanova sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.30, il sabato dalle 10.00 alle 13.00 (domenica chiuso). Sarà possibile acquistare abbonamenti validi per Semifinali e Finali nei seguenti settori:  Curva Non Numerato (intero 30,00 euro, ridotto 25,00 euro) Gradinata (38,00 euro prezzo unico)  Tribuna (45,00 euro prezzo unico)  Gold (50,00 euro prezzo unico)  Premium (80,00 euro prezzo unico)  La categoria ridotto è riservata agli under 14 e over 65 nel solo settore di Curva Non Numerato. L’ingresso gratuito è riservato agli under 3 (in braccio ad un adulto) solo nel settore di Curva Non Numerato.  

Appuntamenti ed eventi

Gli abiti Feleppa sfilano durante la settimana della moda a Milano

Gli abiti Feleppa sfilano durante la settimana della moda a Milano

26/09/2017

Celebrity, blogger, fashion influencer, modelle, giornalisti e buyer: oltre 250 ospiti hanno partecipato all’esclusivo evento Feleppa per la presentazione della nuova collezione Primavera Estate 2018 durante la settimana della moda. Un grande successo dove sono state protagoniste le creazioni delle sorelle Feleppa (le stiliste gemelle Francesca e Veronica e la sales manager Federica), indossate durante l’evento da tantissime donne del mondo dello spettacolo, blogger e influencer.   Tutte in abiti Feleppa la showgirl Pamela Camassa, le influencers Giulia Latini, Georgette Polizzi, Martina Luchena e Valentina Vignali, la modella Korlan Madi, ambasciatrice della Kazakhstan Fashion Week Astana, la deejay di Radio Montecarlo Rosaria Renna. Hanno fatto visita all’evento anche l’influencer e presentatrice tv messicana Marcela Cuevas e l’imprenditore Luca Sabbioni (marito di Natasha Stefanenko). Con loro importanti giornalisti moda provenienti dall’Italia e dall’estero in rappresentanza delle più importanti testate.   Il giardino dell’area Lounge dello Sheraton Diana Majestic, location scelta dai più prestigiosi brand moda internazionali, ha fatto da sfondo all’affollatissimo cocktail party che ha visto presenti anche i buyer che da ogni parte d’Italia sono accorsi alla presentazione. Le padrone di casa Francesca e Veronica Feleppa per tutta la sera si sono fotografate insieme a personaggi del mondo dello spettacolo e della moda, mentre la top model Brina Knauss animava l’evento con un coinvolgente dj set.   A curare l’evento l’agenzia MAP Communication che per gli allestimenti della location ha scelto il contrasto rosa-nero, colori identificativi del brand, come fil rouge della serata. Più di 1.500 palloncini bicolor ricoprivano l’intero soffitto del lounge gazebo, composizioni di rose e sabbia in cristalli decoravano i tavoli del giardino, mentre un elegantissimo abito nero al centro della scena era destinato agli ospiti che potevano scrivere un messaggio personale sulla lunga gonna in tulle. Special gifts della serata i dolci biscotti personalizzati Feleppa ed una cascata di foto tutte da postare e condividere in real time.   Partner dell'evento l'azienda vitivinicola Ciù Ciù di Offida (AP) che ha servito il vino spumante Merlettaie Brut ed il rosso Esperanto.

Macerata e Provincia

L’AMIS celebra i suoi primi 25 anni a Macerata

L’AMIS celebra i suoi primi 25 anni a Macerata

19/09/2017

Nozze d’argento per l’AMIS, l’Associazione Imprese Gestione Rifiuti che raduna oltre 50 aziende operanti nella raccolta e trasporto, deposito, trattamento, smaltimento, recupero, commercio e intermediazione, bonifiche, offrendo servizi di informazione normativa, consulenza tecnica ed attività di rappresentanza a tutti i livelli. Bilanci e prospettive per una tematica, quella dei rifiuti, che è stata al centro delle attività di servizio e rappresentanza dell’AMIS, un modello di lobby moderno che ha saputo interpretare l’evoluzione di una tematica complessa e fortemente attuale per le imprese e i cittadini. Il Presidente Enrico Iesari ha dato il via agli interventi per celebrare il primo quarto di secolo di una realtà che, come ha ricordato il socio fondatore nonché primo Presidente Ing. Alfredo Mancini, ha anticipato il tempi di un mondo associativo che sarebbe andato nella direzione dell’ultra specializzazione e della rappresentanza degli interessi di settore. “Gli impianti di gestione dei rifiuti sono molto importanti nell’ambito dell’economia circolare - ha sottolineato Mancini - perché sono concepiti nell’ottica del riutilizzo delle risorse. Purtroppo notiamo che c’è ancora molto da fare soprattutto in termini di comunicazione e per garantire un corretto utilizzo dei termini: per l’opinione pubblica i rifiuti sono sempre ‘tossici’ ed il sentiment che gira intorno al nostro settore è purtroppo sempre negativo”. Da una ricerca commissionata all’Università di Macerata sul tema “Economia circolare e reputazione sociale”, sono emersi segnali contrastanti circa il modo di trattare l’argomento “rifiuti” in tutte le sue sfumature, per cui anche se si parla sui media di notizie positive il sentiment che emerge è quasi sempre negativo. Ha posto l’attenzione sul recupero l’Ing. Oreste Mastrantonio, Presidente AIDIC, l’Associazione che raduna gli ingegneri chimica italiani, che ha sottolineato come negli ultimi 25 anni il recupero dei rifiuti abbia prodotto risultati importanti dal punti di vista economico e ambientale. “Tra acciaio, alluminio, carta, legno, vetro e plastica - ha detto Mastrantonio – le aziende del settore hanno recuperato oltre 8milioni di tonnellate, a cui si aggiungono le apparecchiature elettriche, le pile, gli oli minerali usati, l’organico e i rifiuti inerti e da costruzione”. Attività intensa dal punto di vista delle quantità, anche se c’è ancora molto da fare: “Impossibile fare una previsione - ha ammesso Mastrantonio - ma è necessario fin da oggi pensare a soluzioni future che andranno via via modificate con l’evolversi della tecnologia e delle situazioni contingenti. L’On. Piergiorgio Carrescia della Commissione Ambiente alla Camera, si è soffermato su quanto prodotto a livello legislativo in materia rifiuti. “La maggior parte degli operatori del settore - ha sottolineato l’On. Carrescia - è costituita da persone serie, purtroppo le cronache dei giornali si occupano solo di notizie negative che penalizzano l’intera categoria. In 5 anni di forte attività nel settore normativo - ha proseguito - abbiamo messo mano a problemi irrisolti da tempo, considerato che la materia rifiuti ha subito spesso troppe modifiche e ripetuti stop. Le principali questioni da sottolineare riguardano, da un lato il regime sanzionatorio che resta quello attuale e, dall’altro, il decreto sull’assimilazione dei rifiuti che è quasi al termine, regolamentando una disciplina basata su una delibera del 1984”. Altri gli aspetti affrontati dalla Commissione camerale, tra cui quello dell’economia circolare: “Viviamo un passaggio dall’economia del cow boy a quella dell’astronauta, dove il primo lascia i rifiuti dove li consuma, mentre il secondo deve ottimizzare tutto dentro la navicella spaziale. Il provvedimento - ha cominciato - è un tema in itinere e riguarda il modo di produrre, etichettare e consumare i rifiuti, puntando al concetto di ‘rifiuti zero’, dove c’è anche in atto uno scontro ecologico tra chi intenda questo una tendenza e chi, invece, vorrebbe che lo zero fosse assoluto”. Oggetto dell’intervento anche la legge sul collegato ambientale, la legge più importante approvata in questi anni, mentre relativamente agli inceneritori, tema sempre caldo, l’On. Carrescia ha comunicato che ne sono previsti 8 in Italia, uno nelle Marche da 190mila tonnellate.  

Varie

Tolentino intitola a Ermanno Pupo una sala del Circolo di Lettura e Conversazione

Tolentino intitola a Ermanno Pupo una sala del Circolo di Lettura e Conversazione

26/09/2017

L’8 ottobre 2016 è deceduto a Tolentino Ermanno Pupo che nel corso della sua vita ha svolto numerosi importanti incarichi pubblici e privati, personalità di spicco ha lasciato un segno indelebile. Il Circolo di Lettura e Conversazione di Tolentino, nella persona del proprio Presidente Luigi Baldassarri, ha chiesto che una sala dello stesso, al secondo piano di Palazzo Sangallo, di proprietà comunale, fosse intitolata proprio a Ermanno Pupo, lungamente socio del circolo. L'Amministrazione comunale ha ritenuto opportuno accogliere la richiesta autorizzando con un apposito atto di Giunta l’intitolazione della sala a Pupo, una personalità che è stata a lungo e proficuamente impegnata nel tessuto della città sia dal punto di vista professionale che politico che sociale.   Ermanno Pupo, nato a Tolentino il 25/01/1940, frequentò il locale Liceo Classico e, dopo la laurea in Giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma, ha tra l'altro ricoperto i seguenti incarichi: Direttore dell'Associazione Industriali della Provincia di Macerata dal 1976 al 1995; Consigliere di Amministrazione dell'Istituto Autonomo Case Popolari dal 1968 al 1975 e della Cassa Edile di Mutualità dal 1969 al 1990; Vice Presidente del Comitato Provinciale INPS dal 1971 al 1987 e componente del Comitato Provinciale INAIL dal 1971 al 1976. E' stato componente di consigli di amministrazione e sindaco revisore in numerose aziende private, anche a partecipazione pubblica, tra cui la locale ASSM (nel biennio 1994/95). Ha ricoperto anche l'incarico di Vice Presidente di Quadrilatero Marche Umbria SPA, società pubblica di progetto, nata per la realizzazione della nuova strada statale n. 77 di collegamento tra Civitanova Marche e Foligno, tra il 2003 e il 2006 e poi tra il 2008 e il 2012; è stato Presidente di Medio Credito Fondiario Centro Italia dal 2001 al 2003 e Direttore Generale di Confindustria Marche dal 2004 al 2007. Pupo è stato inoltre eletto nel Consiglio regionale delle Marche nel gruppo di Forza Italia di cui è stato capogruppo, dal 1995 al 2000 ed è stato Consigliere comunale dal 1998 al 2000.    

Curiosità

Bluetooth, miliardi di dispositivi vulnerabili per un virus in grado di violare uno smartphone in 10 secondi

Bluetooth, miliardi di dispositivi vulnerabili per un virus in grado di violare uno smartphone in 10 secondi

18/09/2017

Gli specialisti della nota società Armis Labs hanno individuato un virus in grado di infettare i dispositivi tramite Bluetooth. Questa allarmante notizia è stata riportata in un comunicato stampa della società con sede a Palo Alto in California. Il virus, chiamato Blueborne, consente di acquisire il controllo di computer e dispositivi mobili attraverso il Bluetooth abilitato. La procedura di hacking, secondo quanto emerso, richiede solo 10 secondi. "BlueBorne può essere utilizzato dai criminali informatici per cyberspionaggio, furto di dati e l'introduzione di programmi ransomware" hanno sottolineato gli esperti Armis Labs. In poche parole questa serie di vulnerabilità racchiuse nel termine BlueBorne potrebbero permettere a dei malintenzionati d’installare ed eseguire sul dispositivo mobile della vittima un codice malevolo, utilizzare il dispositivo infettato per compromettere altri nelle vicinanze o intercettare traffico dati dello stesso. Tali rischi sono presenti su tutti i dispositivi con Android, Linux, Windows e tutte le versioni di iOS fino alla decima. Sono potenzialmente vulnerabili a BlueBorne quasi tutti i dispositivi con Bluetooth, il cui numero nel mondo raggiunge gli 8,2 miliardi, ha evidenziato Armis Labs. Il modo migliore per evitare di subire accessi non desiderati tramite Bluetooth è quello di ricordarsi di tenere attiva la connessione solo per il tempo strettamente necessario all’utilizzo.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433