Chef Barbieri a Porto Recanati per le riprese del programma "4 Hotel" (VIDEO e FOTO)
Curiosità
18/09/2019

Chef Barbieri a Porto Recanati per le riprese del programma "4 Hotel" (VIDEO e FOTO)

È arrivato oggi pomeriggio, accompagnato dalla troupe del programma “4 Hotel”, Bruno Barbieri noto chef pluristellato, conduttore e figura molto amata della tv. In bicicletta, sul lungomare di Porto Recanati, Barbieri ha registrato alcuni spezzoni del programma da lui condotto che, nella puntata che andrà in onda a primavera, vede protagoniste quattro realtà ricettive marchigiane tra la provincia di Ancona, Macerata e Fermo. In molti lo hanno riconosciuto e sono accorsi sulla rotonda del cinema Kursaal dove, accompagnato dai concorrenti, ha parcheggiato le biciclette per poi recarsi in spiaggia per le riprese di rito. E non si è risparmiato, tanto da intrattenersi alla fine delle riprese per salutare e farsi fotografare dagli ammiratori nonostante impegni di produzione incalzassero. Immancabile l’accoglienza del Vice Sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi e dell’Assessore al turismo Angelica Sabbatini, che hanno accolto Barbieri offrendo una visita alla città, visita purtroppo declinata a causa degli impegni ed al timore di non poter girare esterne nei prossimi giorni a causa del possibile maltempo. Una promessa però è stata strappata, tanto che lo Chef declinando l’invito si è congedato elogiando la città e promettendo di ritornare senza dubbio, non da conduttore ma da turista per poter godere delle spiagge e dei monumenti che in questi giorni non ha potuto visitare. Un arrivederci, quindi, quello dello chef più amato soprattutto dai bambini.

Chef Barbieri a Porto Recanati per le riprese del programma "4 Hotel" (VIDEO e FOTO)

Chef Barbieri a Porto Recanati per le riprese del programma "4 Hotel" (VIDEO e FOTO)
18/09/2019

È arrivato oggi pomeriggio, accompagnato dalla troupe del programma “4 Hotel”, Bruno Barbieri noto chef pluristellato, conduttore e figura molto amata della tv. In bicicletta, sul lungomare di Porto Recanati, Barbieri ha registrato alcuni spezzoni del programma da lui condotto che, nella puntata che andrà in onda a primavera, vede protagoniste quattro realtà ricettive marchigiane tra la provincia di Ancona, Macerata e Fermo. In molti lo hanno riconosciuto e sono accorsi sulla rotonda del cinema Kursaal dove, accompagnato dai concorrenti, ha parcheggiato le biciclette per poi recarsi in spiaggia per le riprese di rito. E non si è risparmiato, tanto da intrattenersi alla fine delle riprese per salutare e farsi fotografare dagli ammiratori nonostante impegni di produzione incalzassero. Immancabile l’accoglienza del Vice Sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi e dell’Assessore al turismo Angelica Sabbatini, che hanno accolto Barbieri offrendo una visita alla città, visita purtroppo declinata a causa degli impegni ed al timore di non poter girare esterne nei prossimi giorni a causa del possibile maltempo. Una promessa però è stata strappata, tanto che lo Chef declinando l’invito si è congedato elogiando la città e promettendo di ritornare senza dubbio, non da conduttore ma da turista per poter godere delle spiagge e dei monumenti che in questi giorni non ha potuto visitare. Un arrivederci, quindi, quello dello chef più amato soprattutto dai bambini.

Civitanova, Cristian Genova scomparso da due giorni: famiglia in apprensione

Civitanova, Cristian Genova scomparso da due giorni: famiglia in apprensione

18/09/2019

Nel pomeriggio di martedì 17 settembre, presso la stazione carabinieri di Civitanova Marche Alta, è stato denunciato dai familiari l’allontanamento volontario di un 35enne, Cristian Genova. Cristian è scomparso nel pomeriggio di lunedì 16 settembre quando - una volta allontantosi a piedi da casa - non vi ha più fatto ritorno. Il cellulare dell'uomo risulta attualmente spento. Immediatamente sono state diramate le ricerche ed è stato attivato il “piano provinciale per la ricerca di persone scomparse” coordinato dalla Prefettura di Macerata. La popolazione è invitata a segnalare subito eventuali avvistamenti al 112.  Qui sotto la foto di Cristian Genova diffusa dai carabinieri:   

Camerino, cade da un'altezza di 5 metri: operaio trasportato a Torrette con l'eliambulanza

Camerino, cade da un'altezza di 5 metri: operaio trasportato a Torrette con l'eliambulanza

18/09/2019

Infortunio sul lavoro a Camerino. L'episodio si è verificato nel pomeriggio di oggi intorno alle 16:10 in località Casale. Un operaio, mentre stava lavorando in un cantiere per la realizzazione di una rimessa di attrezzi agricoli, salendo su una scala, per cause in corso di accertamento, è caduto da un'altezza di 5 metri circa, urtando con il capo su di un'impalcatura È stato allertato subito il 118 che celermente è giunto sul posto. I sanitari, dopo aver valutato la situazione, hanno ritenuto opportuno avvertire l'eliambulanza che, giunta sul posto, ha caricato il paziente e lo ha trasportato all'ospedale regionale di Torrette. L'operaio, un 51enne di origini siciliane, ma residente ad Ancona, non è in pericolo di vita. Sul posto per anche i carabinieri di Camerino.

Macerata, ubriaco fradicio si schianta contro il guard-rail: era senza patente

Macerata, ubriaco fradicio si schianta contro il guard-rail: era senza patente

18/09/2019

Nella scorsa notte, intorno alle ore 2:00, un cittadino peruviano di 36 anni, residente a Macerata, è stato bloccato da una volante della Polizia della Questura di Macerata. L'uomo, pluripregiudicato, è stato sorpreso alla guida della propria auto, una Volkswagen Golf,  privo di patente, mai conseguita, e in evidente stato di ebbrezza alcolica.  Il 36enne è stato bloccato all'altezza di Via Bramante dopo che, a causa della velocità eccessiva a cui viaggiava, è uscito di strada schiantandosi contro un guard-rail. I poliziotti lo hanno trovato in evidente stato di ubriachezza tanto da non reggersi nemmeno in piedi e da rifiutare di sottoporsi al test dell’etilometro.  La Golf su cui l'uomo viaggiava, è stata sottoposta a fermo amministrativo. Il 36enne è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza alcolica.       

Ultras Juventus in manette per estorsione: un arresto a Corridonia

Ultras Juventus in manette per estorsione: un arresto a Corridonia

18/09/2019

Nell'ambito del blitz della polizia di Torino denominato "Last Banner", che ha portato all'arresto dei capi ultras della Juventus, è finito in manette anche Salvatore Cava. Cava, ritenuto il braccio destro del leader del gruppo ultras dei "Drughi" Dino Mocciola, è stato fermato a Corridonia nel pomeriggio di lunedì 16 settembre grazie alla collaborazione fra gli agenti della questura di Torino e quelli di Macerata. Attualmente si trova nel carcere di Montacuto dove verrà sottoposto all’interrogatorio di garanzia. A difenderlo sarà l'avvocato Giancarlo Giulianelli. L'INCHIESTA - L'operazione "Last banner", come dichiarato dal gip di Torino Rosanna Croce, ha messo in luce una "pesantissima attività estortiva" ai danni della società bianconera. Attraverso una "capillare strategia criminale" i capi ultras avrebbero ricattato dirigenti e giocatori della Juventus qualora fosse stata interrotta la serie di privilegi a loro concessa. I favori richiesti si sostanziavano in biglietti gratis per vedere le partite e mettere in atto un vero e proprio racket, inviti alle feste della società, consumazioni gratis al bar dello stadio, abbonamenti a prezzi agevolati per i tifosi incaricati di piazzare gli striscioni in curva. L'inchiesta è scaturita dalla denuncia pervenuta dalla società bianconera e ha portato all'emissione di dodici misure cautelari. In caso di mancata ottemperanza delle loro richieste, gli ultras mettevano in atto una serie di azioni estorsive che si sarebbero sostanziate anche attraverso cori razzisti, come quelli recentemente rivolti a Koulibaly in Juve-Napoli, con il chiaro intento di colpire la società con sanzioni e squalifiche.   

Cronaca

Ultras Juventus in manette per estorsione: venerdì l'interrogatorio di garanzia per Salvatore Cava

Ultras Juventus in manette per estorsione: venerdì l'interrogatorio di garanzia per Salvatore Cava

18/09/2019

Si svolgerà venerdì 20 settembre l'interrogatorio di garanzia per Salvatore Cava, il tifoso juventino appartenente al gruppo ultras dei "Drughi" e ritenuto braccio destro del leader Dino Mocciola, arrestato dalla Polizia di Macerata e in carcere ora a Montacuto. Cava, che è stato arrestato nel pomeriggio dello scorso lunerdì 16 settembre a Corridonia, sarà interrogato presso il carcere di Montacuto dal Gip del Tribunale di Ancona Cimini, alla presenza del legale del tifoso, il maceratese Giancarlo Giulianelli. Secondo l'inchiesta "Last banner", nella quale è coinvolto lo stesso Cava, i capi ultras avrebbero ricattato dirigenti e giocatori della Juventus qualora fosse stata interrotta la serie di privilegi a loro concessa. I favori richiesti si sostanziavano in biglietti gratis per vedere le partite e mettere in atto un vero e proprio racket, inviti alle feste della società, consumazioni gratis al bar dello stadio, abbonamenti a prezzi agevolati per i tifosi incaricati di piazzare gli striscioni in curva.  

Attualità

Tolentino, "Beni culturali e Paesaggio dopo il sisma 2016": seminario degli architetti al Vaccaj

Tolentino, "Beni culturali e Paesaggio dopo il sisma 2016": seminario degli architetti al Vaccaj

18/09/2019

Orientarsi all’interno delle problematiche legate alla ricostruzione non è facile nemmeno per gli addetti ai lavori. La lettura delle norme emanate anziché fornire soluzioni certe aumenta ogni volta dubbi e riflessioni che portano i tecnici ad interrogarsi sulla bontà delle proposte progettuali che in molti vedono comunque ancora non inquadrate in un disegno generale in cui la ricostruzione degli edifici è solo l’ultimo anello di un percorso di riflessione sull’identità dei territori, sulla tenuta del tessuto sociale, sulle possibilità economiche di interi comparti di ripartire e rilanciarsi. In poche parole: “quale futuro vogliamo costruire?” Il seminario che si svolgerà a Tolentino il 20 settembre, fortemente voluto dalla Soprintendenza SABAP delle Marche e dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Macerata con la preziosa collaborazione del Comune di Tolentino che ha messo a disposizione un vero gioiello, il Teatro Vaccaj esempio di buona pratica, "vuole tracciare un percorso logico di avvio del processo di ricostruzione che attraverso la riflessione e il confronto porti alla piena consapevolezza dell’importanza storica del momento che siamo chiamati a segnare con le nostre azioni" - afferma il Presidente dell'OAPPC di Macerata architetto Vittorio Lanciani. "Ad una prima sessione mattutina di elevata qualità e contenuti, che costituisce la cornice culturale all’interno della quale è opportuno andare ad inquadrare ogni singola azione volta al rilancio del nostro territorio nel processo della ricostruzione, ne segue un’altra nel pomeriggio, in cui partendo in modo pragmatico dagli strumenti normativi attualmente forniti, si prova a valutare, attraverso esperienze amministrative di cinque comuni campione, il livello di attuabilità degli obbiettivi che si sono fissati" prosegue l'architetto Lanciani. "La stessa immagine simbolo del seminario, un arco storico già restaurato con sullo sfondo un muro di sostegno in calcestruzzo a protezione di un quartiere SAE realizzato in emergenza in ambito montano ed all’interno del Parco dei Sibillini: è la manifestazione plastica della complessità della situazione che ci troviamo ad affrontare" conclude Lanciani.

Politica

Gostoli (PD) su Renzi: “Una scissione incomprensibile. È un grande errore politico"

Gostoli (PD) su Renzi: “Una scissione incomprensibile. È un grande errore politico"

18/09/2019

“Sono Partito democratico e non torno indietro”. Con queste parole scritte sui social network, ieri mattina, il segretario del Partito Democratico delle Marche, Giovanni Gostoli, ha commentato l’intervista di Matteo Renzi con la quale annuncia l’uscita dai dem. Ieri Gostoli ha trascorso l’intera giornata al telefono per capire le conseguenze sul partito marchigiano. “La prima sensazione che ho registrato è di delusione e in tanti non lo seguiranno, anche molti che hanno iniziato a vivere la politica con lui”, dice Gostoli. In questi giorni il Pd regionale è impegnato nell’organizzazione della Costituente delle idee per le Marche, un percorso di iniziative sui territori, tavoli tematici e partecipazione web per definire le linee guida delle cose concrete da fare che accompagneranno la nascita della nuova coalizione di centro sinistra aperta alle forze civiche per le regionali del 2020. Ma la fuoriuscita di Renzi ha spinto il Pd nazionale a promuovere dal 3 al 6 ottobre anche gazebo e volantinaggi nelle piazze d’Italia: “Apriamo le porte a tutte le persone che hanno voglia di cambiare. Saremo nelle piazze e nelle strade – ha scritto in queste ore il segretario nazionale Nicola Zingaretti – per fare le tessere, presentare le proposte per il Paese e ascoltare le persone”. “Siamo nati per unire, non per dividere. Per prenderci cura delle Marche, dell’Italia, dell’Europa. In un momento storico come questo, di fronte alla peggiore destra della storia italiana, è da irresponsabili dividere – dice Gostoli - Dispiace per la scelta di Renzi. È un grande errore politico. È una scissione sul nulla, non c'è una sola ragione che giustifichi la decisione. L’unica motivazione è il desiderio di avere un "suo" partito, un partito personale. Il Partito democratico è un’altra cosa: non è di proprietà di qualcuno, ma appartiene a tutti coloro che aderiscono. Il fatto che oggi, nonostante le diverse fuoriuscite, ci siamo – aggiunge il segretario dem - significa che le ragioni che hanno portato alla nascita del Pd sono più forti di qualsiasi personalismo”. “La divisione della sinistra e fare un partito personale non sono una novità o sentiero meno battuto. Al contrario, è un film già visto nell’Italia degli ultimi trent’anni e non hanno mai portato a qualcosa di buono per il Paese. Ai più giovani bisogna insegnare che la buona politica è quella che mette il destino di una comunità sempre prima delle ambizioni personali. È progetto e non carriera. C’è chi intende la politica come servizio e chi purtroppo si serve della politica – continua Gostoli – In un partito a volte si può essere maggioranza e altre minoranza, ma non si scappa con il pallone: le battaglie si fanno dentro, non fuori. La bellezza di essere democratici è che le cose possono cambiare” E conclude: “Fare un Partito democratico nuovo è la sfida, non nuovi partiti. Adesso il Pd deve rinnovare e aprirsi alle energie della società civile, coinvolgere di più i territori, non solo delle sensibilità, ma dare protagonismo ai sindaci e alle personalità del partito che rappresentano qualcosa per la vita delle persone. Alziamo lo sguardo, adiamo oltre i tatticismi, riscopriamo la bellezza della passione politica – è l’appello del segretario regionale Pd - ricostruiamo una nuova cultura politica democratica, riformista, europea. Con unità, umiltà, umanità”

Sport

Lube Civitanova, allenamento congiunto con Fano, coach De Giorgi: "Lavoriamo sull'intesa" (FOTO)

Lube Civitanova, allenamento congiunto con Fano, coach De Giorgi: "Lavoriamo sull'intesa" (FOTO)

18/09/2019

Secondo allenamento congiunto consecutivo per la Cucine Lube Civitanova che nel pomeriggio di oggi si è misurata all’Eurosuole Forum con la Gibam Fano, altra formazione che prenderà parte al campionato di serie A3, dopo il test di ieri con la Videx Grottazzolina. Risposte preziose per Fefè De Giorgi e il suo staff che, nonostante i pochi elementi della rosa a disposizione, possono valutare i progressi dei giocatori biancorossi al lavoro dallo scorso 26 agosto, quando manca ormai un mese esatto al via ufficiale della stagione 2019-20 (in programma il 20 ottobre con la prima di SuperLega contro la Gas Sales Piacenza). Proprio come ieri le due squadre hanno disputato due set: il primo con la ripetizione di alcune azioni (palla di conferma) per aumentare il volume di gioco e gestire al meglio particolari situazioni in campo, il secondo come una normale partita. In entrambi i casi successo ottenuto da Simon e compagni, 25-14 e 25-18. Formazioni obbligata per coach De Giorgi con Huang in regia, Rychlicki opposto, Kovar-Massari in banda, Simon-Diamantini al centro, Marchisio libero. A dare man forte il beacher Matteo Ingrosso e due giovani innesti dalla Serie A3 della GoldenPlast Civitanova, uniti al gruppo biancorosso per l’occasione: il palleggiatore Azaria Gonzi e lo schiacciatore Gianluca Dal Corso. Venerdì si replica ancora l’allenamento congiunto con la Gibam Fano, sempre all’Eurosuole Forum: sarà il terzo test consecutivo a chiudere la quarta settimana di preparazione dei campioni d’Italia e d’Europa. “Approfittiamo per fare un po’ di 6 contro 6 e avere stimoli nuovi – commenta coach Fefè De Giorgi al termine del test con Fano - siamo nella quarta settimana di lavoro ed è importante provare varie situazioni tattiche di gioco e ripeterle con una buona continuità come abbiamo fatto in questi allenamenti congiunti, cercando di migliorare sempre. Rychlicki ha grande voglia di inserirsi bene nel gruppo, sta lavorando con grande serietà ed impegno. Venerdì ci alleneremo di nuovo con Fano, un altro test per crescere ancora e lavorare sull’intesa”.

Scuola e università

Unicam presente alla prima edizione degli "Stati Generali della Geologia"

Unicam presente alla prima edizione degli "Stati Generali della Geologia"

18/09/2019

Anche l’Università di Camerino è presente agli Stati Generali della Geologia, un tavolo tecnico in programma a Ferrara nell’ambito del RemTech Expo, l’unico evento internazionale permanente specializzato sulle bonifiche, rischi ambientali e naturali, sicurezza, manutenzione, riqualificazione, rigenerazione del territorio, cambiamenti climatici e chimica circolare. Il Consiglio Nazionale dei Geologi ha infatti promosso la prima edizione degli “Stati Generali della Geologia” dove autorevoli relatori si confrontano su sei “tavoli tecnici” nell’ambito delle seguenti tematiche: Geologia, Università e Professioni; Georisorse e Georischi; Geologia ed Enti Pubblici; Geologia e Sviluppo; Geologia e Imprese; Geologi Professionisti nel Mondo. Significativa è la presenza dei docenti della Sezione di Geologia Unicam, intervenuti in qualità di relatori in diversi tavoli tecnici: il prof. Emanuele Tondi ha tenuto una relazione nel tavolo dedicato a “Geologia, Università e Ricerca”, mentre il prof. Massimiliano Fazzini ed il prof. Carlo Bisci hanno co-organizzato e relazionato ad una sessione tematica sui cambiamenti climatici.  “Si tratta di un evento estremamente importante a livello nazionale – ha sottolineato il prof. Emanuele Tondi, Responsabile della Sezione di Geologia di Unicam – di ampio confronto su tematiche che riguardano sia il mondo della formazione che quello delle professioni. Siamo molto soddisfatti di aver potuto portare il nostro contributo, per sottolineare sia le nostre attività didattiche e formative sia l’impegno dei ricercatori e dei geologi dell’Università di Camerino negli ambiti delle georisorse, del rischio sismico e del dissesto idrogeologico, tematiche di interesse prioritario per il nostro Paese e non solo”.  

Cultura

Civitanova, "Vinum vita est": scoprire il pittore Arnoldo Ciarrocchi attraverso le sue opere

Civitanova, "Vinum vita est": scoprire il pittore Arnoldo Ciarrocchi attraverso le sue opere

18/09/2019

Tornano nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia, le Giornate Europee del Patrimonio (GEP 2019), patrocinate dal MIBAC con tema “Un due tre... Arte! Cultura e intrattenimento”. Anche quest’anno la Pinacoteca civica Marco Moretti di Civitanova Marche parteciperà con l’apertura straordinaria del Museo prevista per il pomeriggio di sabato 21 e domenica 22 settembre dalle ore 17,30 alle ore 20,30. Per la particolare occasione saranno organizzate visite guidate e lectio tenute dal direttore dell’istituzione, la dottoressa Enrica Bruni. Inoltre, per rispettare il tema di quest’anno, si terrà nella Sala Ciarrocchi, domenica 22 settembre alle ore 18:00, un’iniziativa speciale patrocinata dal Comune di Civitanova Marche-Assessorato alla Crescita Culturale, in collaborazione con la Pinacoteca civica Marco Moretti e l’Università di Macerata, con i professori Giuseppe Capriotti e Alessio Cavicchi del Dipartimento di Scienze della Formazione dei Beni Culturali e Turismo. Il prof. Capriotti presenterà due studenti, Enrico Panichelli e Luca Sorichetti, che illustreranno una ricerca sul pittore e incisore civitanovese Arnoldo Ciarrocchi dal titolo “Vinum Vita est". Arnoldo Ciarrocchi un prosit lungo una vita”. La conferenza sarà arricchita dall’esposizione temporanea di due opere del Maestro, che saranno presentate insieme a quelle già presenti nella sala a lui dedicata. La giornata si concluderà nel cortile della Pinacoteca con una degustazione guidata di vini marchigiani per sottolineare l’importanza di valorizzare la nostra terra sotto ogni profilo, per avvalorare il rilievo che va dato alla fruizione del patrimonio quale esperienza culturale che arreca benefici in termini di conoscenza, condivisione, sperimentazione, divertimento, veicolo di interpretazione del passato, di riflessione sul presente, di visioni sul futuro. Ingresso gratuito.

Sanità

Scuola, senza vaccino ancora 4.500 bambini nella Regione: 1.148 nel Maceratese

Scuola, senza vaccino ancora 4.500 bambini nella Regione: 1.148 nel Maceratese

15/09/2019

Sono circa 4.500 su 70mila i bambini marchigiani (tra 0 e 6 anni) che devono completare le vaccinazioni obbligatorie. A rilevare il dato sono le analisi effettuate dell'Asur. In molti stanno cercando di recuperare in vista della riapertura degli asili nido e delle scuole materne. Gli ambulatori delle cinque aree vaste della Regione Marche sono a disposizione per le vaccinazioni anche senza la prenotazione. Nel dettaglio, la provincia Maceratese conta 1.148 casi di bambini che devono ancora sottoporsi alla vaccinazione obbligatoria. 1.592 casi riguardano l'Area Vasta 1, per la provincia di Pesaro e Urbino; 850 sono i casi registrati ad Ancona, nell'Area Vasta 2; 527 nell'Area Vasta 4 quella relativa al Fermano e 383 nell'Ascolano (Area Vasta 5). Le cause principali di questi ritardi stanno nel percorso di recupero che necessita di tempo per l'applicazione e nella presenza di controindicazioni. Spesso però c'è anche la volontà dei genitori di non vaccinare i figli: una decisione che rischia di non fa ammettere il bambino a scuola.

Eventi

Civitanova, ripartono "I martedì dell'arte": trentuno gli appuntamenti

Civitanova, ripartono "I martedì dell'arte": trentuno gli appuntamenti

18/09/2019

Musica, cinema, arte, ambiente, medicina, economia, filosofia e letteratura: ecco i temi della tredicesima edizione de I martedì dell’arte, organizzati dall’associazione culturale locale Arte, in collaborazione con il Comune di Civitanova Marche e con l’Azienda dei Teatri. Il ricco cartellone è stato presentato questa mattina dal sindaco Fabrizio Ciarapica, dalla vice presidente TDiC Michela Gattafoni e dalla presidente dell’associazione Anna Donati. “Un ringraziamento ad Anna perché ha dato forza a questo progetto - afferma Ciarapica - che cresce ogni anno con nuovi argomenti, notevole interesse e partecipazione”.“ I martedì dell’arte propongono un’offerta culturale e sociale di qualità - prosegue Michela Gattafoni -. È il secondo anno di collaborazione diretta con l’Azienda dei Teatri e durante questa serie di incontri c’è la possibilità di presentare i nostri progetti, in particolare i docu-film sulla grande arte che proponiamo al cinema Cecchetti”. Dal 24 settembre riparte la tradizionale iniziativa civitanovese che, attraverso 31 incontri, segna l’appuntamento fisso di autunno, inverno e primavera, fino al 19 maggio, nell’aula consiliare della sede municipale (ore 18). “Un aspetto non secondario della nostra rassegna - sostiene Anna Donati -, oltre a quello artistico, letterario, culturale è quello della socializzazione”. Ad aprire il cartellone è il musicologo Andrea Foresi con “Slancio. L’universo romantico di Robert Schumann” e la settimana seguente con “Ravel”. Si prosegue poi con Michele Fofi che parla di cinema, Leonardo Marotta tra economia e sviluppo sostenibile, Marcello Verdenelli tra Sibilla Aleramo e Alda Merini, Andrea Viozzi, Mario Savini e Stefano Papetti con l’arte, Stefano Cosimi con la caduta di Costantinopoli, Andrea Rebichini con la poesia e la letteratura, Mauro Perugini con la medicina e Roberto Mancini con la filosofia. A sostenere l’iniziativa un parterre di aziende tra cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, Naturino, Clinicalab, DomusEdilizia, Rinaldelli Immobiliare, Pharmangelini, Ottica Peroni, Grafiche Fioroni e ATAC. L’ingresso è gratuito, per info: 3397439458, iskra@donatianna.it. Fuori cartellone c’è anche l’appuntamento, già presentato, del 25 settembre (ore 21.15) con Andrea Scanzi al Teatro Rossini"E pensare che c’era Giorgio Gaber". Diretto da Simone Rota, è uno spettacolo unico pensato da Scanzi, gaberiano doc, sul Gaber teatrale che ha avuto il coraggio di uscire dalla tv ed entrare con Sandro Luporini nella storia. Anche in questo caso l’ingresso è libero. “Tanti eventi organizzati grazie al supporto organizzativo di Luigi Telloni - conclude la presidente - . Tra le numerose attività, con i suoi 450 iscritti l’associazione Arte organizza da cinque anni il premio Cultura e Solidarietà, mentre nel corso dell’anno propone visite culturali nei luoghi d’arte e ha realizzato per la prima volta l’evento Natura e civiltà. Dato il successo, con quasi 100 partecipanti, l’iniziativa per sensibilizzare i cittadini nei confronti dell’ambiente avrà un seguito”.

Curiosità

San Ginesio, il sindaco Ciabocco incontra lo chef Barbieri

San Ginesio, il sindaco Ciabocco incontra lo chef Barbieri

18/09/2019

Chef Bruno Barbieri ha scelto San Ginesio per la nuova edizione di “Quattro Hotel”, il seguitissimo programma di Sky Uno in cui quattro proprietari di hotel di una stessa area geografica si competono in una appassionante sfida per mostrare e far primeggiare l’eccellenza dei loro servizi. Ogni albergatore invita gli altri tre presso la propria struttura: insieme a Bruno Barbieri i concorrenti assegneranno i loro voti. La scelta dello chef nel borgo ginesino è ricaduta sul Wabi Sabi Culture, antica locanda in stile giapponese chiamata Bio-Ryokan: l’esclusività di un luogo dove poter ritrovare la pace e il benessere psicofisico, seguendo l'antica filosofia Giapponese Wabi Sabi, che esprime un ideale estetico poetico e semplice, legato alla via e alla cerimonia del tè verde, alla meditazione e dove chi entra sarà sempre accolto dalla gentilezza e disponibilità dei proprietari Riki e Serenella.  Il Sindaco Giuliano Ciabocco stamattina, accompagnato dall’Assessore Alessandrini ha avuto occasione di conoscere lo chef e di raccogliere in anteprima le sue impressioni. Barbieri si è mostrato entusiasta della struttura in cui è stato accolto ed è rimasto colpito dalla possente cinta murarie e in generale dalla bellezza del paese che, nonostante le ferite inferte dal sisma, riesce ancora a trasmettere al suo visitatore la magia di un antico borgo dal passato glorioso e millenario. Il Sindaco lo ha ringraziato della sua preziosa presenza sottolineando l’importanza di simili iniziative finalizzate a promuovere ed esaltare le meraviglie del nostro territorio in un momento di profonda difficoltà.

Economia

Civitanova, le innovazioni green firmate ICA approdano ad Atlanta

Civitanova, le innovazioni green firmate ICA approdano ad Atlanta

17/09/2019

 Per raccontare il futuro bisogna costruirlo. Un obiettivo che, da sempre, contraddistingue l’attività di Ricerca e Sviluppo dell’azienda civitanovese ICA SpA, reduce dai recenti successi internazionali in Germania all’Interzum Award: intelligent material & design 2019 e a Las Vegas, al The Visionary New Product Awards by AWFS® grazie alla scoperta della rivoluzionaria vernice per legno antigraffio, anti-impronta e autoriparante. I nuovi prodigi della green research messi a punto dallo storico marchio italiano, con quasi 50 anni di storia, saranno di scena fino al 19 settembre alla Glassbuild Fair ad Atlanta, in Nevada, pregiata ribalta del “glass window and door industries”. In questo contesto saranno protagoniste le linee per vetro: vernici monocomponenti o bicompontenti all’acqua per vetro cavo o piano, che limitano le emissioni di solventi in atmosfera aumentando la vastità degli effetti realizzati (dai trasparenti ai laccati, coprenti e semi-coprenti, fino ai metallizzati e moltissime altre varianti speciali). Sono oltre 2300 i colori da scegliere tra tre campionari (ICA, RAL e NCS). L’attenzione al costante miglioramento delle prestazioni dei prodotti nel rispetto dell’ambiente e gli importanti riconoscimenti ottenuti hanno confermato a ICA, regina italiana della green research, il ruolo di avanguardia solida sia nell’ambito dell’ “ecological environmental product development” che per il settore innovazione e tecnologia. Con la tappa di Atlanta, l’azienda della famiglia Paniccia rafforza il legame con il Nuovo Continente dopo l’avvio, pochi mesi fa, della controllata ICA North America in Canada e il trionfo alla AWFS di Las Vegas. L’espansione in terra americana è l’obiettivo a breve termine di questo gruppo che attualmente produce oltre 28 milioni di Kg di vernice e vanta più di 15mila clienti su scala mondiale.

Varie

Opportunità per giovani: 21 posti di Servizio Civile Universale al Faro Cooperativa Sociale

Opportunità per giovani: 21 posti di Servizio Civile Universale al Faro Cooperativa Sociale

18/09/2019

Sono tante le opportunità per i giovani del territorio marchigiano. La Cooperativa Sociale il Faro, da quasi trenta anni si prende cura delle nuove generazioni, mettendo in atto delle politiche e dei percorsi volti a favorire la loro crescita umana e a prevenire future situazioni di disagio. Il Servizio Civile Universale è un'opportunità offerta ai giovani per vivere un anno di impegno volontario al servizio del bene comune, inteso come bene di tutti e di ciascuno, sperimentando valori quali la solidarietà, la gratuità e l'altruismo. È un'esperienza che spesso può diventare, per un giovane, un primo approccio con il mondo dell'associazionismo o con il mondo del lavoro. Questa esperienza consente di acquisire nuove competenze e arricchire così il proprio bagaglio culturale.  Le attività in cui verranno impegnati i giovani che presenteranno domanda al Faro Cooperativa Sociale riguardano il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. Si può concorrere al bando per svolgere il proprio servizio civile volontario presso gli asilo nido, oppure presso i centri di aggregazione giovanile, sul territorio di Fabriano, Civitanova, Macerata, Morrovalle e Montegranaro. Si può concorrere al bando per svolgere il proprio servizio civile volontario presso gli asili nido, oppure presso i centri di aggregazione giovanile, sul territorio di Macerata, Fabriano, Civitanova, Morrovalle e Montegranaro. Ventuno i giovani che verranno selezionati. In questo anno, i volontari, saranno chiamati a sperimentarsi nella conduzione e gestione di tre laboratori educativi specifici che prevedono una prima parte di formazione teorica tenuta da docenti esperti e parner autorevoli quali l’Università di Macerata UniMC, l’Osservatorio di Genere e l’azienda Clementoni Giocattoli. Dopo la formazione teorica i volontari in servizio civile inizieranno la parte di attività sul campo, introducendo all'interno dei servizi educativi il laboratorio previsto. Inoltre saranno di supporto nella quotidiana gestione delle strutture per minori. Si tratta di accudire e guidare i bambini nel gioco, aiutare i ragazzi nello studio e collaborare nelle proposte di attività ludico-creative. Il progetto GOALS - Facciamo squadra! garantisce ai volontari una formazione costante e altamente qualificata, da poter utilizzare per arricchire il proprio curriculum.  Inoltre i giovani sviluperanno competenze tecniche e professionali, (tecnico animazione socio educativa, tecnico educazione,  tecnico interventi di inclusione sociale,  addetto assistenza di base) nonchè competenze di base e trasversali (lavorare per attività e obiettivi, analisi, risoluzione e gestione problemi). La novità di quest’anno riguarda le modalità di presentazione della domanda, che deve essere compilata e inoltrata esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL https://domandaonline.serviziocivile.it/ ) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone entro e non oltre le ore 14.00 del 10 ottobre 2019. La durata del servizio è di 12 mesi, con orario minimo di 25 ore settimanali. Il progetto "GOALS - Facciamo squadra!" garantisce ai volontari una formazione costante e altamente qualificata, da poter utilizzare per arricchire il proprio curriculum. 

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433