Dramma a Recanati, divampa un incendio in un'abitazione: c'è una vittima (FOTO)
Cronaca
01/06/2020

Dramma a Recanati, divampa un incendio in un'abitazione: c'è una vittima (FOTO)

Dramma nel primo pomeriggio odierno a Recanati: un incendio è divampato intorno alle ore 17 in un’abitazione in via Beato Placido per cause ancora in corso di accertamento Alla vista del fumo che usciva dalle finestre i passanti hanno subito allertato i Vigili del Fuoco che sono Immediatamente accorsi sul posto con tre autobotti.  Sul luogo dell'incendio è intervenuto anche il personale sanitario del 118  che ha chiesto l'immediato supporto di un'eliambulanza. Il rogo pultruppo ha causato una vittima: si tratta Silvano Francion un uomo di 73 anni ex dipendente del Comune di Recanati che in quel momento si trovava all'interno del suo appartamento. Sul posto anche gli uomini delle Forza dell'Ordine che stanno conducendo tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell'accaduto. (Servizio in aggiornamento)  

Dramma a Recanati, divampa un incendio in un'abitazione: c'è una vittima (FOTO)

Dramma a Recanati, divampa un incendio in un'abitazione: c'è una vittima (FOTO)
01/06/2020

Dramma nel primo pomeriggio odierno a Recanati: un incendio è divampato intorno alle ore 17 in un’abitazione in via Beato Placido per cause ancora in corso di accertamento Alla vista del fumo che usciva dalle finestre i passanti hanno subito allertato i Vigili del Fuoco che sono Immediatamente accorsi sul posto con tre autobotti.  Sul luogo dell'incendio è intervenuto anche il personale sanitario del 118  che ha chiesto l'immediato supporto di un'eliambulanza. Il rogo pultruppo ha causato una vittima: si tratta Silvano Francion un uomo di 73 anni ex dipendente del Comune di Recanati che in quel momento si trovava all'interno del suo appartamento. Sul posto anche gli uomini delle Forza dell'Ordine che stanno conducendo tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell'accaduto. (Servizio in aggiornamento)  

Recanati, perde il controllo della Vespa e si schianta contro un albero: 35enne soccorso in eliambulanza (FOTO e VIDEO)

Recanati, perde il controllo della Vespa e si schianta contro un albero: 35enne soccorso in eliambulanza (FOTO e VIDEO)

01/06/2020

Uomo di 35 anni perde il controllo della propria Vespa e si schianta contro un albero. L'incidente è avvenuto attorno alle ore 17:15 del pomeriggio odierno (poco dopo l'incendio divampato in un'abitazione in via Beato Placido), a Recanati, in contrada Chiarino. Nessun altro mezzo è stato coinvolto nel sinistro.  Immediato l'intervento dei sanitari del 118, giunti sul posto con un'ambulanza e un'automedica da Recanati. Il personale sanitario, dopo aver constatato i traumi riportati dall'uomo, hanno allertato l'eliambulanza. Il 35enne è stato trasportato all'ospedale Torrette di Ancona in codice rosso.   

Coronavirus, nelle Marche seconda giornata con zero contagi

Coronavirus, nelle Marche seconda giornata con zero contagi

01/06/2020

Il Gores ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 360 tamponi: 231 del percorso diagnosi e 129 del percorso guariti. Sono stati registrati zero positivi. Si tratta della seconda giornata senza contagiati nella Regione Marche dall'inizio dell'emergenza sanitaria, cinque giorni dopo la prima volta.  Il numero complessivo di contagiati nella Regione Marche resta, dunque, di  6.730 su un totale di 65.848 campioni testati, con un'incidenza complessiva, al momento del 10,22%, che conferma una lenta ma costante discesa. Il numero dei dimessi e guariti continua ad aumentare (4.416). Restano, invece, 9 i ricoverati in terapia intensiva nelle strutture sanitarie regionali, di cui uno al Covid-Center di Civitanova. Di seguito, nel dettaglio, i dati resi noti dal Gores: 

Castelraimondo, scontro tra auto e bici: ragazzo trasportato a Torrette in eliambulanza

Castelraimondo, scontro tra auto e bici: ragazzo trasportato a Torrette in eliambulanza

01/06/2020

Scontro tra auto e bici: adolescente trasportato all'ospedale Torrette di Ancona in eliambulanza. L'incidente si è verificato questa mattina, attorno alle ore 10:00, nel territorio comunale di Castelraimondo lungo la provinciale, in località Corneto.  Il giovane, che era in in sella alla sua bici, è stato sbalzato a terra e ha picchiato la testa sull'asfalto dopo l'impatto con l'auto. L'esatta dinamica del sinistro è al vaglio degli inquirenti. Immediato è stato l'arrivo sul posto dei sanitari del 118, provenienti da Matelica, che hanno allertato l'intervento dell'eliambulanza dal nosocomio dorico. Il ragazzo è stato trasportato a Torrette in codice rosso. 

Apiro, colpisce un carabiniere con un bastone mentre litiga coi fratelli: arrestato 42enne

Apiro, colpisce un carabiniere con un bastone mentre litiga coi fratelli: arrestato 42enne

01/06/2020

Litiga con i fratelli e colpisce un carabiniere: arrestato un 42enne. È quanto avvenuto nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 17:00, quando i carabinieri della stazione di Cingoli hanno ricevuto una richiesta di intervento da parte di un 45enne di Apiro, che stava litigando con gli altri due fratelli di 42 e 57 anni. Giunti sul posto insieme ai colleghi della Stazione di Apiro, i militari hanno notato come i tre stessero animatamente litigando per la gestione di un magazzino sito in via Pianore ad Apiro, distante circa 300 metri dal luogo dove si trovavano.  Mentre stavano cercando di tenere separati i tre contendenti, che continuavano ad urlare ed a inveire uno contro l’altro colpendosi reciprocamente con calci e pugni, il più giovane dei tre raccoglieva un bastone da terra per scagliarlo contro il fratello più vecchio colpendo, invece, uno dei carabinieri alla mano sinistra e procurandogli la lussazione di un dito: medicato al pronto soccorso dell’ospedale di Jesi ha ottenuto una prognosi di 15 giorni. L’uomo è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale e ristretto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida fissata per oggi, primo giugno.   

Cronaca

San Severino, scontro ad alta velocità tra due auto all'altezza dell'incrocio per Maricella (FOTO)

San Severino, scontro ad alta velocità tra due auto all'altezza dell'incrocio per Maricella (FOTO)

01/06/2020

Questa mattina, intorno alle 8,45, lungo la Strada provinciale, 127 San Severino Marche – Tolentino, all’altezza dell’incrocio per le località Maricella e Caruccio, per cause in corso di accertamento da parte della Polizia Locale giunta prontamente sul posto, una Volkswagen Polo, condotta da una giovane straniera residente in città, è entrata in collisione con una monovolume Fiat Doblò, alla cui guida si trovava un artigiano di Civitanova Marche. L’impatto è stato piuttosto violento tanto che per spostare entrambi i mezzi coinvolti dalla carreggiata è stato necessario l’intervento del carroattrezzi considerati gli ingenti danni subiti. Nessun rallentamento alla circolazione stradale. Incolumi, seppure comprensibilmente spaventati, gli occupanti dei due veicoli.    

Attualità

Regione Marche, al via la stagione balneare 2020, Arpam: "qualità delle acque eccellente nel 96% dei casi"

Regione Marche, al via la stagione balneare 2020, Arpam: "qualità delle acque eccellente nel 96% dei casi"

01/06/2020

La stagione balneare marchigiana, che quest’anno si concluderà il prossimo 11 ottobre a parziale compensazione del ritardo dovuto all’emergenza sanitaria, è partita lo scorso 29 maggio sotto il buon auspicio di ottime condizioni ambientali.  Il Direttore di ARPAM Giancarlo Marchetti già nei giorni scorsi aveva ricordato come tutto fosse pronto, dal punto di vista ambientale, per un brillante avvio della stagione estiva: “Il controllo preliminare all’avvio della stagione balneare, effettuato nel periodo dal 6 al 14 maggio, ha potuto rilevare la piena conformità di tutti i punti di monitoraggio analizzati. Un risultato – ha affermato Marchetti - di tutto rispetto e conseguenza tangibile dell’attenzione delle politiche regionali e dell’attività dell’Agenzia in materia di protezione ambientale e di tutela delle nostre coste”. Un’ottima partenza, testimoniata da acque con elevata trasparenza e dalla altissima qualità microbiologica pressoché ovunque, determinando una qualità Eccellente nel 96% dei casi e Buona nel restante 4%, con evidente miglioramento rispetto alla classificazione attribuita sulla base dell’ultimo quadriennio, che vede le acque marchigiane in classe Eccellente per l’80%, Buona per il 12%, Sufficiente e Scarsa per il 4% ciascuna. Anche le ultime campagne effettuate dalla Motonave “Blu” di Arpa Marche mostrano una situazione ambientale decisamente buona, con temperature superficiali delle acque tra i 16 e i 18° C e in rapida ascesa, oltre ad una elevata salinità anche sotto costa a testimoniare, anche grazie alle condizioni metereologiche del mese di maggio, l'assenza di apporti fluviali significativi. Sul fronte dei controlli, “debuttano” quest’anno, portando il totale a 245 rispetto ai precedenti 242, 3 nuovi punti di monitoraggio individuati nel territorio del Comune di Porto San Giorgio, mentre sono confermate tutte le attività già effettuate dall’ARPAM, come il programma di monitoraggio per la Sorveglianza Algale, il monitoraggio di Ostreopsis cf Ovata e quello dei Cianobatteri nelle acque dolci degli invasi artificiali, attività che nello scorso 2019 hanno visto impegnata l’Agenzia con ben 3.278 interventi e 1800 campioni analizzati.  

Sanità

Civitanova, il Reparto di Ostetricia e Ginecologia riparte con un fiocco rosa: la prima nata è Sofia

Civitanova, il Reparto di Ostetricia e Ginecologia riparte con un fiocco rosa: la prima nata è Sofia

01/06/2020

Grande soddisfazione all’Ospedale di Civitanova Marche per la ripartenza del Reparto di Ostetricia e Ginecologia di oggi 1 giugno. A darne l’annuncio ufficiale è il Direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni. Nel marzo scorso, nel pieno dell’emergenza pandemica, l’Ostetricia di Civitanova era stato designata dalla Regione Marche come struttura di riferimento per le donne Covid-19 positive ed ora dopo l’impegno dei mesi scorsi ed il subentro sul fronte Coronavirus dell’Ostetricia di Pesaro (Ospedali Riuniti Marche Nord) è il momento di tornare alle sue funzioni “normali”. Siamo orgogliosi per quello che abbiamo fatto in questi mesi, afferma il Dott. Filiberto Di Prospero, Responsabile del reparto, che in questi mesi con i propri collaboratori ha dovuto completamente ridisegnare i profili assistenziali in funzione della nuova minaccia ed aggiunge appunto che si è trattato di un grande lavoro al quale hanno collaborato tutte le professionalità della nostra Area Vasta 3; un grande lavoro per l’intera comunità marchigiana del quale possiamo essere fieri. Ora per l’Ostetricia di Civitanova Marche è il momento di guardare al futuro e negli operatori c’è tanto ottimismo; nuovi protocolli assistenziali per le gravidanze fisiologiche sono in studio anche alla luce delle nuove regole sul distanziamento sempre comunque rispettosi di una tradizione che del rispetto della naturalità della gravidanza e del parto ha trovato i suoi punti di forza. Il Reparto avrà dotazioni tecnologiche ancora più moderne, sia sul fronte della sicurezza che della diagnostica, acquisite proprio durante l’esperienza Covid19; fra queste anche un sofisticato Ecografo donato dal Comm. Germano Ercoli e una innovativa postazione di Telemedicina. La Coordinatrice Ostetrica Mirella Buccioni parla dei mesi trascorsi con il Covid 19 ricordando i momenti che rimarranno nella memoria di tutti: la nascita della piccola Eva, la prima nata a Civitanova da donna Covid19 positiva, che ha dato forza ed entusiasmo a tutti gli operatori. Fino a quel momento la letteratura scientifica cinese riportava un gran numero di  Tagli Cesarei in queste pazienti. Dall’esperienza di Civitanova Marche e da quella degli altri punti nascita italiani coinvolti nell’emergenza Covid 19 è iniziata invece una netta inversione di tendenza, poi confermata nei mesi seguenti anche a livello europeo. Gran parte delle donne assistite (circa 90%) ha infatti partorito in modo del tutto naturale potendo anche allattare il proprio neonato con enorme soddisfazione delle mamme e di tutte le professionalità  impegnate in questi mesi nel percorso nascita. Nel frattempo grazie alla collaborazione dei Servizi Territoriali sono state riavviate le visite ostetriche ed i corsi di preparazione al parto. Le prenotazioni per visite ostetriche e corsi di preparazione al parto possono essere fatte al tel. 0733823054 attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Al momento di scrivere il presente comunicato stampa si da notizia che alle ore 16,30 da parto spontaneo è nata, nel reparto appena riaperto, una splendida bambina di nome Sofia del peso di 3200gr.

Politica

Bolognola, Ceriscioli inaugura un nuovo percorso fitness: "Rimettiamoci in forma dopo il Covid"

Bolognola, Ceriscioli inaugura un nuovo percorso fitness: "Rimettiamoci in forma dopo il Covid"

31/05/2020

“Ieri abbiamo inaugurato l’albergo-ristorante “Dal Navigante”, nell’alto Maceratese a Castelsantangelo sul Nera (leggi qui), e oggi invece facciamo una passeggiata di salute perché credo che tutti quanti, dopo il lungo periodo del lockdown, abbiamo estremo bisogno di movimento, per respirare, camminare e, con queste attrezzature, rimetterci in forma". Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli che, questa mattina, insieme all’assessore Angelo Sciapichetti ed al consigliere Francesco Micucci ha partecipato all’inaugurazione di un nuovo percorso fitness attrezzato a Bolognola.  "Nonostante il Covid e il terremoto, siamo un popolo forte e pronto a reagire come fa questa piccola e resistente comunità di Bolognola che, ogni anno, offre qualcosa di nuovo a chi viene. Lo scorso anno era l’arrampicata, adesso la passeggiata - prosegue Ceriscioli -. Noi crediamo tantissimo nel turismo, in particolare in quello outdoor. Sono partiti gli spot con Nibali sulle reti nazionali, stanno arrivando le prenotazioni, c’è una grande risposta e questi servizi, sono il segno di un'accoglienza attenta con sempre delle novità che ci stimolano a frequentare e scoprire questa grande bellezza con tutta la famiglia. Vengono da tutta Italia, vengono da tutto il mondo, ma anche dalle Marche specie fino al 3 giugno visto che la regione è ancora tutta per noi”. “Un altro piccolo passo – ha aggiunto la sindaca Cristina Gentili - dopo l’ennesima emergenza. Abbiamo voluto creare un nuovo percorso Fitness 1070 come segno di ripartenza. Speriamo che le emergenze siano finite e vi aspettiamo tutti per provare questo percorso aperto h24. Il turismo è mangiare e bere, ma anche fare sport all’aria aperta e quindi offrire un’attrazione in più a Bolognola”. 

Sport

Serie D, U.S. Tolentino e capitan Ruggeri insieme per il nono anno: "faremo sognare il popolo cremisi"

Serie D, U.S. Tolentino e capitan Ruggeri insieme per il nono anno: "faremo sognare il popolo cremisi"

01/06/2020

L'U.S. Tolentino 1919 comunica di aver raggiunto l'accordo per la prossima stagione con il Capitano Federico Ruggeri. Si tratta per Federico Ruggeri (difensore di fascia, nato nel 1984) della nona stagione tra le file del Tolentino. Approdò in cremisi, infatti, nella stagione 2012/2013.    I numeri danno il segno di come Federico Ruggeri sia da considerarsi, a pieno titolo, uno dei protagonisti della storia del sodalizio tolentinate: dalla speciale graduatoria di presenze redatta dal socio Giovanni Tordini, che ringraziamo, emerge come Ruggeri si collochi all’undicesima piazza tra i calciatori di tutti i tempi, per presenze con la casacca cremisi: ben 237. La prossima stagione potrebbe consentirgli un balzo al settimo posto dietro a “monumenti” quali Benito Romagnoli, Polgrossi, Losego, Carancini, Casadidio e Gussoni. Il presidente Romagnoli: “Ringrazio Federico per aver accettato con entusiasmo di affrontare questa nuova avventura in cremisi nonostante le incertezze del momento. E’ a tutti gli effetti uno di noi, come si usa dire nel gergo della tifoseria. Spero di poter annunciare, a brevissimo, la conferma di altri elementi che apprezzo, oltre che dal punto di vista tecnico, dal lato umano. Su di loro conto davvero per gettare basi concrete per costruire il Tole dell’era covid”. Federico Ruggeri: “Sono molto felice del fatto che la Società, il DS Crocetti e mister Mosconi credano ancora in me. È un sogno vestire per il nono anno la maglia cremisi; sono sicuro che il direttore costruirà una squadra che, se lo scorso anno ha stupito tutti soprattutto nel girone di ritorno, la prossima stagione farà sicuramente sognare tutto il popolo cremisi che merita di ambire ad altre categorie. Dopo Campobasso, città con più del doppio degli abitanti di Tolentino, è il secondo per presenze allo stadio. Non vedo l'ora di ricominciare e di gioire con tutti loro. Ringrazio tutti, tifosi compresi che mi hanno sempre fatto sentire a casa”.

Economia

Coronavirus, Aerdorica: "Le decisioni del Governo ci penalizzano, temiamo il peggio"

Coronavirus, Aerdorica: "Le decisioni del Governo ci penalizzano, temiamo il peggio"

01/06/2020

"I provvedimenti finora adottati dal Governo per far fronte alla situazione di profonda crisi derivata dall’emergenza sanitaria da Covid-19 hanno completamente trascurato i gestori aeroportuali, costretti a chiedere la cassa integrazione per oltre 10.000 dipendenti delle società di gestione". È quanto denunciato da Assaeroporti, i cui dati raccolti evidenziano come nel mese di marzo 2020 gli scali italiani abbiano perso 12 milioni di passeggeri, ad aprile 16 milioni e a maggio, stando alle prime proiezioni, 17 milioni.  In tre mesi il sistema aeroportuale nazionale registra quindi una contrazione di 45 milioni di passeggeri, rispetto a un anno fa. Rischiano di avere seri problemi gli aeroporti che hanno garantito, durante il periodo Covid-19, il servizio dei trasferimenti anche di carattere sanitario e che ora si vedono negare un rimborso da parte dello Stato. Se ne è parlato alla Conferenza delle Regioni, dove si è registrato un clima di preoccupazione sia per il mancato rimborso sia per quanto previsto dall'articolo 203 del Decreto Legislativo di rilancio, che impone minimi contrattuali insostenibili per le compagnie aeree low-cost, rischiando di desertificare così tutti gli Aeroporti italiani minori: Trieste, Bologna, Rimini, Ancona, Perugia, Pescara, Pisa, Brindisi, Catania, Alghero, Bergamo Orio al Serio e Ciampino. “Abbiamo garantito l’apertura in questo tempo difficile – dice Carmine Bassetti amministratore delegato di Aerdorica – e questo significa avere dei costi e non avere delle entrate. E’ per questo che le decisioni del Governo penalizzano gli aeroporti come il nostro. Se andiamo avanti così non escludo che il nostro scalo potrebbe avere dei seri problemi già dopo l’estate. Confido in un’azione di rilancio dei flussi e delle rotte da parte della Regione. In un momento come questo tutti gli aeroporti sono aiutati perché questo significa sostenere il turismo e l’economia della nostra regione”. Al termine della Conferenza delle Regioni consenso unanime sulle richieste da avanzare al Governo e sul punto l’impegno del Presidente della Conferenza Bonaccini a rappresentare i problemi degli aeroporti in un incontro al Governo.  

Scuola e università

Treia, un “Arcobaleno” per Luis Sepúlveda, gli alunni della primaria ricordano lo scrittore cileno (FOTO)

Treia, un “Arcobaleno” per Luis Sepúlveda, gli alunni della primaria ricordano lo scrittore cileno (FOTO)

01/06/2020

Le docenti della Scuola primaria “Arcobaleno” dell’I.C. “E. Paladini”, consapevoli che la lettura arricchisca le competenze linguistiche e alimenti la creatività, durante la chiusura della scuola hanno proposto agli alunni e alle alunne un percorso volto a riscoprire i grandi valori universali dell’amicizia e della solidarietà. La notizia della morte del celebre scrittore cileno, Luis Sepúlveda, ha mosso il desiderio di ricordarlo attraverso questo progetto. Tra una lenta lumaca, una timorosa gabbianella, un vispo topo e un fedele gatto, i bambini hanno viaggiato tra le pagine di queste favole emozionandosi e uscendo finalmente dalle loro case.  Hanno conosciuto la trama di alcune sue opere, quali “Storia di una lumaca che scoprì l’importanza della lentezza”, “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”, “Storia del gatto e del topo che diventò suo amico”.  Durante i momenti di lettura dedicati, gli alunni hanno giocato con l’immaginazione e hanno spaziato con la fantasia in luoghi lontani. Ognuno, a suo modo,  ha incontrato i personaggi delle storie raffigurandoli in base al proprio vissuto e collocandoli negli spazi più vicini al proprio mondo. Il libro ha svolto un ruolo fondamentale in questa esperienza poiché, se da un lato ha offerto la possibilità di promuovere nuove conoscenze, dall’altro ha stimolato alla condivisione, alla scoperta e alla relazione. Vedere alunni coinvolti e sognanti testimonia che l’obiettivo di infondere il desiderio e il piacere della lettura è stato raggiunto.    

Cultura

Recanati, Casa Leopardi apre dal 18 giugno per la prima volta al pubblico le stanze private di Giacomo

Recanati, Casa Leopardi apre dal 18 giugno per la prima volta al pubblico le stanze private di Giacomo

01/06/2020

“Due secoli ci separano da Giacomo e dal suo mondo, ma l’attualità del suo pensiero illumina anche lo scenario odierno, offrendoci la cura ai mali di questa epoca: la solidarietà fra uomini” ha dichiarato la contessa Olimpia Leopardi, discendente del Poeta, a poche settimane dall’apertura degli appartamenti privati di Giacomo Leopardi, prevista per il prossimo 18 giugno a Recanati. “Dobbiamo condividere la forza della cultura. L’emergenza che abbiamo vissuto non può farci dimenticare l’importanza della memoria. – ha aggiunto la contessa Olimpia Leopardi - I musei sono per eccellenza i luoghi deputati a questo e hanno un senso soltanto se aperti. Proprio per questo, nonostante lo scenario imprevisto, abbiamo voluto onorare l’impegno preso. Oggi siamo pronti a far vivere al pubblico le suggestioni che toccarono l’animo del giovane Leopardi nelle stanze dove ha vissuto e da cui ha tratto ispirazione”. Annunciato e previsto per marzo scorso, ma rinviato a causa dell’emergenza sanitaria, “Ove abitai fanciullo” realizza il desiderio di numerosi visitatori e appassionati che per la prima volta potranno accedere al piano nobile del Palazzo. Un percorso unico, nel rispetto delle recenti norme igienico-sanitarie e di distanziamento sociale, alla scoperta dei luoghi in cui Giacomo è nato e vissuto. Questo emozionante percorso è il naturale compimento di uno sforzo ventennale della Famiglia Leopardi teso ad ampliare la conoscenza della vita e del pensiero del Poeta. L’accurato progetto di restauro, conclusosi nel gennaio 2020, ha permesso di riscoprire gli originali decori pittorici delle “Brecce”, la parte di Palazzo che ospita gli appartamenti di Giacomo e i fratelli. Ubicati tra il giardino di ponente e quello di levante, vennero fatti edificare dal conte Monaldo per garantire ai suoi figli adolescenti indipendenza e intimità. Il nuovo itinerario consentirà ai visitatori l’accesso ai saloni di rappresentanza del Palazzo; alla galleria dove sono esposte le collezioni d’arte; al giardino che ispirò gli immortali versi de Le ricordanze; al salottino dove i fratelli Leopardi si intrattenevano e alla camera privata di Giacomo Leopardi, dalla cui finestra, il Poeta osservava l’amata luna e le vaghe stelle dell’Orsa.

Eventi

“Raduno nazionale gemelli", annullata l'edizione 2020 a causa dell'emergenza coronavirus

“Raduno nazionale gemelli", annullata l'edizione 2020 a causa dell'emergenza coronavirus

30/05/2020

L’Associazione “I Gemelli” di San Severino Marche, guidata dai fratelli Pietro e Paolo Pavoni, ha deciso di annullare la 19^ edizione del “Raduno nazionale gemelli” che si sarebbe dovuta svolgere a Pesaro dal 26 al 28 giugno. “E' una decisione sofferta, ma ponderata - dicono i gemelli settempedani -, che deriva dall’essenza stessa del Raduno. Parliamo infatti di una manifestazione che è innanzi tutto aggregazione, gioia di stare insieme, voglia di divertirsi semplicemente incontrandosi. Nella nostra 'tre giorni' tanti amici gemelli, provenienti da tutt’Italia, condividono esperienze, emozioni, idee. Tutto questo, però, non può conciliarsi con l’attuale momento di emergenza sanitaria e di distanziamento sociale. Pertanto, siamo stati costretti all’annullamento dell’edizione 2020”. Il Comune di Pesaro aveva patrocinato l'evento e la speranza degli organizzatori è quella di mantenere vivo il contatto con la “piazza” pesarese per far sbarcare il prossimo anno decine e decine di gemelli proprio sul litorale della città di Gioachino Rossini. Come si ricorderà, dopo le recenti edizioni ospitate a Porto Recanati, nel luglio 2019 il Raduno si è svolto a Senigallia, sul lungomare Goffredo Mameli e al Foro Annonario, con la partecipazione di tante coppie, diverse per età e per regioni di provenienza, ma tutte accomunate dall'unicità di essere gemelli

Curiosità

Camerino, biscia si introduce in una casa e spaventa i proprietari: intervengono i Vigili del Fuoco

Camerino, biscia si introduce in una casa e spaventa i proprietari: intervengono i Vigili del Fuoco

25/05/2020

I Vigili del Fuoco della Sede Distaccata di Camerino sono intervenuti, intorno alle ore 17 del pomeriggio odierno, per catturare un rettile che si era introdotto tra il vetro e la tapparella di una abitazione posta su di un piano rialzato spaventando i proprietari Si è trattato di una comune biscia che è stata catturata e in seguito rilasciata in un campo fuori l'abitato.

Varie

Sarnano, dal 3 giugno riaprono le Terme San Giacomo in totale sicurezza (VIDEO)

Sarnano, dal 3 giugno riaprono le Terme San Giacomo in totale sicurezza (VIDEO)

01/06/2020

Non appena la situazione emergenziale lo ha permesso la Direzione e tutti gli operatori delle Terme di San Giacomo di Sarnano si sono attivati per formulare una stratega operativa in grado di permettere alla riapertura di prevenire la diffusione del contagio e prendersi cura della salute dell’utenza e dei lavoratori. Un Gruppo di Esperti identificato nell’ambito del progetto promosso dalla Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale (FoRST), a cui Terme di San Giacomo – Sarnano fa riferimento per le attività istituzionali, ha messo a punto un protocollo igienico-sanitario per la gestione in sicurezza per la riapertura delle strutture termali. I lavori di adeguamento, durati oltre un mese, hanno avuto l’obiettivo di definire le procedure operative da attuare presso gli Stabilimenti Termali per l’avvio della c.d. “fase 2” e di mantenerle costantemente aggiornate. Attivati i protocolli in sintonia con le Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche e Produttive e redatto dalla Conferenza delle Regioni e predisposti DPI percurandi e personale, le Terme di San Giacomo annunciano che il 3 giugno le porte della struttura saranno nuovamente aperte per accogliere i clienti.  

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.