Esanatoglia

Ricostruzione, sopralluogo di Castelli nei comuni del camerte: si valutano nuove ordinanze speciali

Ricostruzione, sopralluogo di Castelli nei comuni del camerte: si valutano nuove ordinanze speciali

L’assessore regionale alla Ricostruzione Guido Castelli accompagnato dal sub Commissario Ing. Loffredo, dal Direttore Regionale dell’USR nonché dal consigliere regionale Renzo Marinelli questa mattina ha effettuato a Esanatoglia, Matelica e Castelraimondo dei sopralluoghi insieme ai sindaci e ai tecnici comunali, per approfondire e valutare i termini utili all’adozione di ordinanze speciali per il superamento delle specifiche criticità emerse durante la fase della ricostruzione. “L’indirizzo dato dal presidente Acquaroli è quello di privilegiare gli incontri con i sindaci dei territori interessati dal sisma – ha sottolineato Castelli – perché i primi cittadini devono essere i protagonisti della  ricostruzione. I sopralluoghi nei tre Comuni hanno riguardato soprattutto la raccolta dei dati necessari alla redazione selle ordinanze speciali. A Esanatoglia sono state esaminate le problematiche connesse alla gestione degli immobili collabenti privati che inibiscono gli intervenuti di risistemazione, all’esigenza di aggiornare il quadro finanziario per intervenire sul polo scolastico e alla problematica del recupero della ex conceria. A Matelica, invece, abbiamo passato in rassegna le questioni relative ad alcune criticità, quali la sistemazione delle mura urbiche , i lavori strutturali a Palazzo Finaguerra, nella chiesa di Sant’Agostino e presso il Loggiato del mercato; tutti interventi ancora non finanziati  nell’ordinanza di ricostruzione pubblica Un cambio di rotta e realizzato attraverso un metodo di approccio alle problematiche più concreto, che parte dai sindaci lavorando in squadra e in piena sinergia”

07/05/2021
Esanatoglia, ciclista cade sul Monte Cafaggio: recuperato con la barella

Esanatoglia, ciclista cade sul Monte Cafaggio: recuperato con la barella

Scivola con la mountain bike lungo un sentiero del Monte Cafaggio, nel territorio comunale di Esanatoglia: in corso il recupero di un ciclista, che - a seguito della caduta - ha rimediato un infortunio. Le operazioni hanno coinvolto cinque uomini della squadra di terra del Soccorso Alpino della stazione di Macerata, il personale medico del 118 e i vigili del fuoco.  A causa del forte vento, il recupero non si è potuto effettuare tramite eliambulanza. Il ciclista, A.L. di 62 anni, una volta raggiunto è stato trasportato con una barella portantina per 4 chilometri lungo la valle delle Sorgenti dell'Esino per un dislivello di circa 500 metri.  Ha riportato un trauma cranico e problemi alla spalla: è stato trasferito presso l'ospedale di Fabriano.   

02/05/2021
Pioraco, rovinosa caduta lungo il sentiero del Sole: uomo recuperato con l'eliambulanza (VIDEO)

Pioraco, rovinosa caduta lungo il sentiero del Sole: uomo recuperato con l'eliambulanza (VIDEO)

Cade durante un'escursione lungo il Sentiero del Sole, nel territorio comunale di Pioraco: un uomo recuperato con l'eliambulanza.  L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio odierno, attorno alle ore 14:30. A dare l'allarme è stata la moglie del ferito. Stando ad una prima ricostruzione l'uomo è scivolato lungo il sentiero riportando un trauma alla schiena.   Considerata la zona particolarmente impervia, per recuperarlo sono potuti intervenire soltanto i sanitari presenti a bordo dell'elisoccorso.  Il soggetto è stato poi trasportato al campo sportivo di Pioraco, dove ad attenderlo era presente un'autoambulanza che lo trasferirà per ulteriori accertamenti all'ospedale civile di Macerata.  Le sue condizioni non destano particolari preoccupazioni. 

01/05/2021
Esanatoglia, il monito del sindaco: "Contagi stazionari, ma bastano 5 casi in più per la zona rossa"

Esanatoglia, il monito del sindaco: "Contagi stazionari, ma bastano 5 casi in più per la zona rossa"

"La situazione nel nostro comune è stazionaria. Nell'ultima settimana non registriamo nuovi contagi ma questo non deve assolutamente far calare l'attenzione. Con le riaperture  benché limitate della zona gialla, la ripresa della circolazione del Virus è possibile, quindi le attenzioni devono essere ancora maggiori. Distanziamento, Igiene delle mani, evitare assembramenti e mascherina sono le armi che abbiamo, quindi Responsabilità di ognuno di noi". È questo il messaggio lanciato ai propri concittadini dal sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci, in occasione del primo maggio.  "Nel nostro Comune, in rapporto agli abitanti, bastano 5 contagiati in una settimana per ritornare in zona rossa e quindi dover richiudere tutto di nuovo" l'avvertimento di Bartocci. "Nessuno di noi è escluso dal prestare le attenzioni necessarie o dal rispettare le regole, sia che abbia già contratto il virus oppure no, nessuno può sentirsi immune e soprattutto ognuno di noi è anche responsabile della altrui salute ed anche del lavoro degli altri" ha concluso il sindaco.

01/05/2021
Tre neo diplomati di Esanatoglia e Camerino volano a Malta: ad attenderli un tirocinio di 3 mesi

Tre neo diplomati di Esanatoglia e Camerino volano a Malta: ad attenderli un tirocinio di 3 mesi

Ci sono anche Jennifer e Maria Elena di Esanatoglia, assieme ad Andrea di Camerino, tra i diplomati nelle Scuole di tutte le Marche volati a Malta per beneficiare del Programma che, oltre a Malta, prevede anche altre destinazioni: Londra (Regno Unito), Marsiglia (Francia) e Bruxelles (Belgio) per cui sono ancora disponibili, ad oggi, poco più di una quarantina di borse di mobilità, tanto che un nuovo bando è fresco di emanazione ed avrà scadenza il 23 di aprile. I ragazzi hanno conseguito il diploma presso l’I.T.C. G. “G. Antinori” di Camerino, l’Istituto “Don E. Pocognoni” di Camerino/Matelica e l’I. I. S. “Costanza Varano” di Camerino. “Il Progetto Makedigital” spiega il presidente del GAL, Riccardo Maderloni, “consentirà di effettuare tirocini gratuiti di 3 mesi presso imprese locali per migliorare l’apprendimento di tecniche e tecnologie digitali e, naturalmente, della lingua inglese provenienti da Istituti Scolastici marchigiani di 4 indirizzi studio: Amministrazione Finanza-Marketing, Sistemi Informativi Aziendali, Moda, Turistico”. In questo contesto, sottolinea Maderloni, “Il GAL capofila del progetto, si è costituito nel 1991 in forma di società consortile mista a responsabilità limitata, partendo da attività di ricerca e analisi di dati economici, ha promosso numerose iniziative che hanno visto imprenditori, artigiani e Istituzioni pubbliche confrontarsi sui temi dello sviluppo, dando vita a tavoli tecnici su turismo, agricoltura, commercio e artigianato.  "L’iniziativa – rileva ancora Maderloni - aiuterà i giovani più svantaggiati a fare impresa, stimolando il loro senso di iniziativa, ad approcciarsi al mercato del lavoro in maniera più consapevole, ma anche a vivere il proprio territorio come fonte di nuove opportunità e non come terra devastata dalla quale è solo possibile fuggire”. In buona sostanza, quindi, raggiunto questo primo importante obiettivo, c’è già un nuovo bando fresco di emanazione ed avrà scadenza il 23 di aprile. Per consultare il bando e reperire tutta la documentazione, visitare il sito del Programma www.erasmus-makedigital.eu ; le domande possono essere compilate dagli interessati (giovani marchigiani diplomati nell’a.s. 2019/2020) da inviare a info@erasmus-makedigital.eu.  

Esanatoglia, 108 cittadini positivi al Covid: "Lieve calo. Sconteranno la malattia prima di Pasqua in molti"

Esanatoglia, 108 cittadini positivi al Covid: "Lieve calo. Sconteranno la malattia prima di Pasqua in molti"

"Il numero delle persone in quarantena nel nostro Comune stanno lentamente scendendo ma devono ancora restare alte tutte le attenzioni e precauzioni. Risultano ad oggi 108 nostri concittadini positivi al contagio ed altre 32 persone in quarantena di contatto od in quanto conviventi".   A comunicarlo è il sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci, fornendo l'aggiornamento sull'evoluzione del contagio nel proprio territorio comunale.    "Molti nostri concittadini che avevano riscontrato il contagio nelle due settimane centrali del mese di Febbraio sono guariti e quindi ritornati alla loro quotidianità, un altro numero consistente sconterà il decorso della malattia prima della Pasqua - ha precisato il primo cittadino - Partirà in questi giorni in collaborazione con la Protezione Civile e l'Associazione Lulù e il paese del sorriso, una campagna di sensibilizzazione sulle precauzioni e le misure ancora da attuare, con l'augurio che serva soprattutto a poter presto ripartire e riprendere la nostra quotidianità ora sospesa a causa delle alte percentuali di contagiati".   "Sono riprese le vaccinazioni previste che erano state sospese nella scorsa settimana, una buona parte di nostri concittadini ha sviluppato probabilmente gli anticorpi a seguito della malattia, ma comunque devono restare alte le soglie di attenzione e soprattutto il rispetto delle indicazioni, soprattutto per gli altri - ha concluso Bartocci - Il vaccino, specialmente nelle fasi iniziali, non garantisce alcuna immunità così vale per il resto".

21/03/2021
Esanatoglia, 113 cittadini positivi al Covid. Il sindaco: "Sono il 7% dei residenti, dato altissimo"

Esanatoglia, 113 cittadini positivi al Covid. Il sindaco: "Sono il 7% dei residenti, dato altissimo"

"La situazione nel nostro Comune vede ad oggi 113 nostri concittadini positivi al contagio da Covid-19, di questi 6 sono ricoverati in strutture ospedaliere ed i restanti in isolamento domiciliare. A questi numeri si aggiungono altri 40 concittadini che sono in regime di quarantena in quanto contatti stretti o conviventi con soggetti positivi". A comunicarlo è il sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci, fornendo l'aggiornamento sull'evoluzione del contagio nel proprio territorio comunale.  "Nella nostra Casa di Riposo si è concluso il ciclo delle guarigioni, in attesa degli ultimi riscontri con il tampone al momento tutti gli ospiti sono gestiti internamente alla struttura dal nostro personale e dal personale del Distretto Sanitario - aggiunge il primo cittadino -. Purtroppo registriamo il decesso di Giuseppe Tritarelli, l'ex Postino, a Lui un caldo abbraccio ed alla famiglia tutte le nostre più sentite condoglianze". "Nell'ultima settimana si registra un rallentamento del contagio, siamo comunque al 7% circa in rapporto alla popolazione residente, un dato altissimo ed è ancora sostenuta la circolazione del virus in particolare in ambienti lavorativi veicolandolo poi in ambiente domestico" ha concluso Bartocci.

14/03/2021
Esanatoglia, cade mentre si allena al crossodromo: pilota di 11 anni trasferito al Salesi in eliambulanza

Esanatoglia, cade mentre si allena al crossodromo: pilota di 11 anni trasferito al Salesi in eliambulanza

Cade con la moto durante una sessione di allenamento al crossodromo: pilota di 11 anni trasferito al Salesi. L'incidente è avvenuto nella tarda mattinata odierna a Esanatoglia, presso il crossodromo Gina Libani Repetti. Il pilota, durante un salto con la moto da cross, è caduto rovinosamente a terra dopo l'atterraggio.  Scattato l'allarme è intervenuto il personale del 118 di Matelica che, valutata la situazione, ha allertato l'eliambulanza.  L'elicottero del soccorso, atterrato sul posto, ha poi trasferito il giovane pilota all'ospedale Salesi di Ancona. Secondo le prime informazioni il giovane ha riportato un trauma al bacino. 

07/03/2021
Esanatoglia, sono 95 i cittadini contagiati. Il Sindaco: "Ora circola solo il Covid, non l'influenza" (VIDEO)

Esanatoglia, sono 95 i cittadini contagiati. Il Sindaco: "Ora circola solo il Covid, non l'influenza" (VIDEO)

"Attualmente risultano positivi al virus 95 nostri concittadini ed altri 40 sono in quarantena da contatto o da post contagio mentre la buona notizia è che all’interno della Casa di Riposo ad oggi sono rimasti 5 soggetti contagiati". È questo l'aggiornamento fornito dal sindaco di Esanatoglia, nella prima giornata di zona rossa, Luigi Nazzareno Bartocci, sulla situazione legata al Covid-19 nel proprio Comune. Ed ha anche aggiunto: ”La situazione è preoccupante e i dati sono ancora incompleti in quanto il virus è ancora il virus continua a girare nel nostro comune e sta arrivando nei luoghi di lavoro e ciò rende di conseguenza veloce la sua espansione in ambiti familiari” Il primo cittadino oltre a ricordare le disposizioni anti-covid contenute nell’ultimo Dpcm ha fatto inoltre rifermento all’ordinanza sindacale che prevede parchi chiusi e coprifuoco anticipato alle ore 21 (leggi l'articolo): “Nel nostro comune non è sempre rispettata quindi ribadisco che sono chiusi tutti i parchi pubblici e le aree attrezzate a gioco e quindi si possono solamente attraversare per raggiungere una abitazione”. “Torniamo alle restrizioni della prima ora – dichiara Bartocci -  la cosiddetta terza ondata data è un dato di fatto e sicuramente il virus sta circolando; non so se la motivazione sia legata alla nostra con vicinanza provincia Ancona o per qualche comportamento sbagliato” Il Sindaco di Esanatoglia ha poi messo in evidenza la pericolosità della variante inglese: “i dati parlano di una contagiosità più estrema rispetto alla seconda ondata di novembre – affermato – se prima in una famiglia di 6 persone 4 restavano immuni, in questa fase quando il virus quando entra all'interno attraverso un soggetto nel nucleo familiare, vengono contagiati tutti". “Al momento non c'è l'influenza in circolazione esiste solamente il Covid – chiunque riscontri qualche sintomo deve subito mettersi in allarme e soprattutto per senso di responsabilità mettervisi immediatamente in isolamento comunicandolo al proprio medico”. “Nelle famiglie purtroppo incontriamo la positività dei conviventi anche dopo 10 giorni  - è molto lenta la trasmissione così come l'andamento del virus in termini percentuali, che aumentando, fanno si che innalzino anche i rischi per la salute”.

06/03/2021
Esanatoglia, scuole chiuse e coprifuoco anticipato alle 21: nuova ordinanza del sindaco

Esanatoglia, scuole chiuse e coprifuoco anticipato alle 21: nuova ordinanza del sindaco

Verrà emessa, nella mattinata odierna. un'ordinanza sindacale del primo cittadino di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci con la quale si prevede la chiusura, in tutto il territorio comunale, delle scuole oltre che l'anticipo del coprifuoco alle ore 21:00.  A comunicarlo è stato lo stesso primo cittadino attraverso una nota stampa diffusa nella serata di ieri, in cui ha sottolineato come "la possibilità che da giovedì prossimo (4 marzo ndr), l'aumento della popolazione studentesca, rappresenti un possibile rischio per la ripresa della circolazione virale, induce a predisporre la chiusura di ogni plesso scolastico del nostro Comune, anticipando quelle che saranno le certe decisioni che dovrà assumere la Regione Marche nei prossimi giorni". Ciò nonostante lo screening eseguito con tampone antigenico sui bambini e bambine delle classi della materna e della terza e quinta elementare abbia dato esito negativo.  "Pur restando preoccupato dal fatto che la chiusura delle scuole, possa creare un afflusso incontrollato di ragazzi e ragazze in giro per il paese o che gli stessi, vengano per necessità familiare affidati a soggetti fragili quali i nonni, saremo costretti alla chiusura - ha aggiunto il sindaco -. Comprendo le preoccupazioni delle famiglie ed anche le difficoltà che questa decisione crea, proprio per questo si è deciso di lasciare un intero giorno alle famiglie per organizzarsi ed istituzioni scolastiche per l'attivazione della DAD".  "Resterà in vigore la ordinanza di chiusura dei giardini pubblici e degli spazi attrezzati all'interno del centro abitato e verrà anticipato alle ore 21:00 il cosiddetto coprifuoco disposto dal DPCM" ha inoltre comunicato Bartocci. "Comprendo la preoccupazione dei cittadini e quindi anche le imprecisioni che leggo in giro, frutto magari della scarsa conoscenza delle Norme o la confusione delle stesse anche riguardo alle reali potestà di un Sindaco, magari sono normative di recente emanazione ed in un momento straordinario ed emotivamente pesante come questo possono fuorviare anche gli addetti ai lavori od aspiranti tali, ma vi garantisco che ogni azione od atto preso è stato, per quanto possibile in tempi e modi, condiviso con i gruppi consiliari che ringrazio pubblicamente e soprattutto con il supporto spesso telefonico oltre l'orario lavorativo, con Medici, Pediatri, Direttori Asur e personale amministrativo" ha puntualizzato il primo cittadino. "Un Sindaco ha il dovere di assumere decisioni, senza l'arroganza del ruolo, ascoltando gli esperti, valutando le potenzialità del suo territorio, verificandone le difficoltà e soprattutto confidando  nella comprensione e nell'aiuto della popolazione - conclude Bartocci -. La più grande soddisfazione di un Sindaco è vedere che Cittadini ed Istituzioni reagiscono insieme alle difficoltà, responsabilmente".   

03/03/2021
Esanatoglia, frana lungo la provinciale “Collamato”: strada riaperta dopo i lavori

Esanatoglia, frana lungo la provinciale “Collamato”: strada riaperta dopo i lavori

Viene riaperta domani mattina la provinciale 29 “Collamato”. La strada era stata chiusa una settimana fa a causa della caduta di alcuni massi sulla sede stradale (leggi l'articolo), proprio all’altezza di Collamato, tra Esanatoglia e Fabriano. I tecnici erano subito intervenuti sul posto, chiudendo la provinciale. Il giorno seguente, alla luce del giorno, erano stati effettuati i sopralluoghi per verificare l’intervento da eseguire. In tempi rapidissimi la Provincia di Macerata ha operato per il ripristino della circolazione:  è stato effettuato così il disgaggio della parete rocciosa e sono state installate le reti a protezione della sede stradale. L’intervento ha avuto un costo di 68mila euro. Per una settimana il traffico da e per Collamato e Fabriano è stato dirottato in direzione Matelica, ma da domani mattina, con la messa in sicurezza della parete rocciosa interessata dai distacchi, viene ripristinata la regolare circolazione viaria.

02/03/2021
Esanatoglia, resta chiusa la Provinciale 29: traffico dirottato in direzione Matelica

Esanatoglia, resta chiusa la Provinciale 29: traffico dirottato in direzione Matelica

Dopo i sopralluoghi di questa mattina, la Provincia di Macerata ha dovuto chiudere la provinciale 29 “Collamato”. Nella serata di ieri, si erano distaccati dalle pareti rocciose alcuni massi che erano finiti in strada proprio all’altezza di Collamato, tra Esanatoglia e Fabriano. Repentino l’intervento dei tecnici che hanno disposto subito la chiusura della strada. Le verifiche odierne hanno evidenziato l’impossibilità a riaprire l’arteria per questioni di sicurezza e si rende necessario un intervento per il ripristino della circolazione. “Purtroppo abbiamo dovuto chiudere la provinciale Collamato - ha dichiarato il presidente della Provincia Antonio Pettinari - perché sono necessari dei lavori di messa in sicurezza. L’obiettivo dell’Amministrazione è ripristinare quanto prima la circolazione, operando con la massima urgenza”. Il traffico da e per Collamato e Fabriano è dirottato in direzione Matelica.

24/02/2021
Esanatoglia, frana lungo la Provinciale 29: strada chiusa al traffico

Esanatoglia, frana lungo la Provinciale 29: strada chiusa al traffico

Frana lungo la Contessa, strada chiusa al traffico: le vie alternative„L La strada provinciale 29 è provvisoriamente chiusa all'altezza di località Collamato a causa di una frana. Dei massi hanno invaso la carreggiata, ma fortunatamente nessun mezzo o persona sono rimasti coinvolti.  Intorno alle 20, è intervenuto il personale Anas che ha provveduto a chiudere il tratto stradale che da Fabriano conduce a Esanatoglia e a deviare il traffico. Domani mattina il presidente della Provincia Antonio Pettinari, insieme a personale specializzato, si recherà sul posto per svolgere i rilievi del caso e verificare gli interventi da mettere in atto.    - AGGIORNAMENTO -  Dopo i sopralluoghi di questa mattina, la Provincia di Macerata ha confermato la chiusura della provinciale 29 “Collamato”. Purtroppo abbiamo dovuto chiudere la provinciale Collamato - ha dichiarato il presidente della Provincia Antonio Pettinari - perché sono necessari dei lavori di messa in sicurezza. L’obiettivo dell’Amministrazione è ripristinare quanto prima la circolazione, operando con la massima urgenza”.  Il traffico da e per Collamato e Fabriano è dirottato in direzione Matelica.  

23/02/2021
Esanatoglia, casi positivi in forte rialzo: classi delle elementari e della materna in quarantena

Esanatoglia, casi positivi in forte rialzo: classi delle elementari e della materna in quarantena

"Nell'ultima settimana registriamo un forte aumento dei contagi da Covid-19. I dati aggiornati ad oggi ma con ancora alcuni esami di riscontro in corso, confermano 33 nostri concittadini positivi al contagio, dei quali uno ricoverato in ospedale e gli altri tutti sotto stretta sorveglianza sanitaria. A questi si aggiungono 13 soggetti in quarantena per contatto domestico o in ambiente di lavoro". Il sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci aggiorna i propri concittadini sulla situazione riguardante il contagio nel proprio Comune, attraverso una nota stampa.  "Nella nostra Casa di Riposo i contagi sono in discesa ed attualmente, in attesa di ulteriori riscontri, fermi a 20 soggetti positivi. Cinquantacinque alunni ed alunne delle Classi 3a e 5a della nostra Scuola Elementare, così come la sezione A della scuola materna sono stati posti in regime di quarantena sanitaria per contatto con casi riscontrati di positività, mentre l'altra sezione della scuola materna è stata chiusa a scopo precauzionale con ordinanza sindacale" aggiunge il primo cittadino.  "La situazione è in continuo aggiornamento e monitorata ma visto il preoccupante aumento dei casi, raccomandiamo ancora una volta tutte le precauzioni possibili" conclude Bartocci. 

21/02/2021
Esanatoglia, altri dodici ospiti guariti dal Covid: "Graduale ritorno alla normalità"

Esanatoglia, altri dodici ospiti guariti dal Covid: "Graduale ritorno alla normalità"

"Attualmente risultano positivi al contagio 10 nostri concittadini e altrettanti sono in quarantena da contatto o da post contagio". È questo l'aggiornamento fornito dal sindaco di Esanatoglia, Luigi Nazzareno Bartocci, sulla situazione legata al virus nel proprio Comune.  "Nella nostra Casa di Riposo sono risultati negativi al riscontro molecolare 12 degli ospiti che hanno contratto il contagio tra la prima e la seconda ondata pandemica. Sono attualmente quindi 20 gli ospiti ancora positivi, e 32 tra i negativizzati e gli indenni dal contagio - aggiunge il sindaco -. Il nostro personale sta gradualmente rientrando al lavoro e la gestione sanitaria della struttura, grazie al prezioso supporto degli infermieri e medici della Aeronautica Militare e del personale medico ed infermieristico del nostro Distretto Sanitario, sta gradualmente tornando alla normalità. Restano comunque alte le attenzioni e le limitazioni". "Sono 11 i nostri ospiti deceduti, annoverati tra i contagiati - evidenzia amareggiato il primo cittadino -. Purtroppo oggi annoveriamo il decesso della cara Nazzarena Buldrini che si era negativizzata oramai da diversi giorni ma che purtroppo ci ha lasciato, a lei un grande abbraccio ed alla famiglia tutto il nostro cordoglio". Riguardo la situazione legata all'allerta meteo, Bartocci evidenzia come - da ieri mattina - siano al lavoro le squadre ed i mezzi per lo sgombero neve e per liberare le strade dalle formazioni di ghiaccio. "Le basse temperature previste non garantiscono comunque la assenza di ghiaccio, specialmente in serata e nelle prime ore del mattino e, quindi raccomandiamo la massima cautela, in particolare lungo strade non esposte al sole, lungo salite o discese, lungo le scalinate, con 6/7 gradi sotto lo zero, il ghiaccio può sempre riformarsi anche se la strada o la scalinata può sembrare apparentemente pulita o se è stato buttato il sale. Massima attenzione per chi ha problemi di deambulazione e per chi può, evitate di uscire, in particolare nelle ore più fredde" raccomanda il primo cittadino.

14/02/2021
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.