Esanatoglia

Esanatoglia, al via la mostra dell'artista camerte Massimo Costantini

Esanatoglia, al via la mostra dell'artista camerte Massimo Costantini

Sabato 1 giugno 2019 alle ore 17 s'inaugurerà ad Esanatoglia presso il Palazzo del Municipio la mostra: “760, 220, 3. Malgrado tutto io resto qui!” di Massimo Costantini. Essa raccoglie le opere a pirografo che l'artista di Camerino ha realizzato nel corso degli anni, traendo ispirazione dal ciclo dei Cavalieri di Villa Varano di Esanatoglia, oggi sede del Municipio, e che negli ultimi anni - a seguito del sisma del 2016/2017 - ha conosciuto una prolifica accelerazione. Non ci si può e non ci si deve arrendere di fronte alle avversità che la vita e quindi la natura pongono sul nostro cammino, neanche quando vengono feriti quasi mortalmente i luoghi dove è sedimentata la nostra storia, cultura e identità. È questo il messaggio che vuole arrivare a chi visiterà la mostra. Villa Varano di Esanatoglia, poi, è il luogo ideale per ospitarla, non solo perché ne è in parte ispiratrice, ma soprattutto perché è un luogo “ritrovato” della nostra memoria e quindi della nostra identità; una identità troppo spesso dimenticata e che invece potrebbe essere alimento di un progetto di rinascita e di futuro per una terra bella e martoriata. Visitare la mostra è anche l'occasione di conoscere una delle più suggestive dimore varanesche, il borgo che la ospita, il paesaggio che la circonda. Ogni sabato del mese di giugno con inizio alle ore 17 si terranno degli incontri con l'autore secondo il seguente calendario: 8 giugno - incontro con Clara Schiavoni, autrice di: "Sono tornata" (Edizioni Simple) e "Saprò ricominciare" (Affinità elettive) sulla figura di Elisabetta Malatesta Varano (1407-1477); 15 giugno - incontro con Mario Carassai, autore di: "Le Marche sugli scudi. Atlante storico degli stemmi comunali" (Andrea Livi editore) sull'araldica civica marchigiana; 22 giugno - incontro con Vincenzo Luzi, autore di: "Il casino di campagna" (Italic Pequod Edizioni) sulla figura della marchesa Margherita Sparapani Gentili Boccapadule (1735-1820); 29 giugno - incontro con Massimo Costantini, autore di: "Il sistema difensivo dello Stato di Camerino" (Edizioni La nuova Stampa) di Massimo Costantini su rocche e castelli del territorio camerinese nell'anno 1502. La mostra resterà aperta tutti i giorni del mese di giugno dalle ore 10,00 alle 12,30; il sabato anche dalle ore 16,00 alle 19,00.    

30/05/2019
Post-sisma: oltre 4 milioni dalla Regione per il recupero del patrimonio culturale

Post-sisma: oltre 4 milioni dalla Regione per il recupero del patrimonio culturale

"L’obiettivo è realizzare interventi di grandissima qualità, cioè che coniughino qualità progettuale, qualità architettonica e qualità nei risultati raggiunti a favore del segmento culturale come principale attrattore di turismo e quindi di crescita occupazionale ed economica nelle aree colpite dal sisma". Lo ha sostenuto l’assessore regionale al Turismo –Cultura oggi in conferenza stampa nella sede del Comune di San Ginesio per presentare una serie di 18 interventi per un importo complessivo di 4 milioni e 800 mila euro (fondi aggiuntivi POR FESR)  su luoghi della cultura, musei , biblioteche, teatri, pinacoteche che saranno recuperati per restituirli alla fruizione, rivalorizzati  e messi in rete per rendere di nuovo godibile un patrimonio culturale, materiale e immateriale. I beni culturali individuati sono anche quelli con caratteristiche tali da dare vita a processi virtuosi di sviluppo e crescita anche economica.  L’assessore ha ricordato che sono stati firmati gli accordi con tutti i Comuni beneficiari (ne manca solo 1 in fase di firma) ed entro il mese di giugno la Regione Marche visionerà e poi approverà i progetti per poi sottolinearela  forte volontà di condividere in un comune rappresentativo come San Ginesio questa comunicazione. Il Sindaco del Comune di San Ginesio Giuliano Ciabocco che, ricordiamo, è Bandiera Arancione e mantiene ancora il titolo di Borgo più bello d’Italia dal 2002 nonostante le ferite profonde del sisma ed è stato anche tra i primi comuni del cratere a mettere in sicurezza edifici e opere d’arte, ringraziando l’assessore regionale per la presenza come segnale di forte attenzione al territorio colpito, ha sottolineato il valore della collaborazione tra Enti e con la Regione Marche come quella avviata con questi interventi per costruire insieme percorsi di riappropriazione dell’identità culturale che il terremoto ha in molti casi spazzato via insieme agli edifici e di valorizzazione turistica, nei quali l’entroterra sia riconosciuto risorsa imprescindibile del sistema turistico regionale. Il Sindaco di San Ginesio ha ribadito quanto l’aggregazione tra Comuni sia utile per queste finalità e per progettare insieme azioni promozionali di forte impatto.          Alla conferenza erano presenti anche sindaci e/o assessori dei Comuni di Fabriano, Caldarola, Esanatoglia, Camporotondo di Fiastrone che hanno evidenziato tutti sia il messaggio positivo che rappresenta l’attenzione della Regione, sia il forte significato del recupero dei contenitori culturali per restituire una vita di comunità agli abitanti e per poter ri-accogliere turisti.  L’assessore alla ricostruzione di San Ginesio ha sottolineato che questo tipo di interventi consentiranno un’attrattiva anche per il rientro della popolazione attualmente distribuita in varie strutture recettive e in altri comuni a rivivere la propria città.   La dirigente del Servizio Beni e Attività culturali della Regione, Simona Teoldi ha spiegato come sia stato scelto un quadro di interventi coerente con la finalità sia di pronto ripristino anche funzionale, al di là della ricostruzione pesante post sisma, sia di restituzione di spazi di offerta culturale e turistica con forte valore identitario e propensione  aggregativa  condivisi dalle stesse comunità locali. Ha poi rimarcato che sono interventi che ridaranno possibilità di lavoro a molti operatori culturali che non hanno più avuto opportunità di produrre servizi dal 2016.  La dirigente ha anche informato che la struttura regionale vuole condividere con gli enti locali anche l’organizzazione di eventi culturali di rilievo per le riaperture dei vari luoghi e comunicare efficacemente il re-ingresso di tali siti nel circuito culturale regionale e nazionale.  Ecco gli interventi che sono stati concertati con l’Anci e i Comuni ricadenti nell’area del cratere e le relative assegnazioni. Si tratta di opere su beni culturali di proprietà pubblica: musei, biblioteche, teatri o altri beni e luoghi di cultura di documentata e rilevante attrattività turistico culturale, in condizioni tali da consentire un intervento immediatamente eseguibile finalizzato all'agibilità strutturale dell'edificio e alla piena fruibilità degli spazi oggetto di intervento.   

11/04/2019
Esanatoglia, il dialetto maceratese è "il più antico d'Italia": incontro con Ennio Donati

Esanatoglia, il dialetto maceratese è "il più antico d'Italia": incontro con Ennio Donati

La Biblioteca Comunale D. Dianti di Esanatoglia avrà ospite l’ingegner Ennio Donati che illustrerà la carta dei dialetti d’Italia, mostrando gli studi scientifici sulla fonetica e sulla grafia che sin dal 1930 sono stati condotti in particolare dall’università di Macerata e affermando come gli stessi glottologi considerano il nostro dialetto (maceratese-fermano-camerte) il più antico d’Italia. Nell’occasione presenterà il suo ultimo libro di poesie “Eraámo ricchi” Le poesie de Sor Righetto, Bertoni Editore 2019. Appuntamento per sabato 6 Aprile 2019 alle ore 16:00 presso la Biblioteca Comunale D. Dialti in via Roma 2 a Esanatoglia. 

03/04/2019
Seconda Categoria, la Settempeda non si ferma più: 4 reti all'Esanatoglia

Seconda Categoria, la Settempeda non si ferma più: 4 reti all'Esanatoglia

La capolista Settempeda viaggia a mille e non conosce ostacoli. Arriva l’ennesima splendida prova che porta in dote ancora tre punti che consolidano il primo posto e portano la squadra biancorossa a quota 64 punti dopo ventuno giornate. Un ennesimo obiettivo è stato raggiunto, in questa stagione piena di record e fino ad ora perfetta, ed è quello di aver sfatato il tabù “Comunale” di Esanatoglia dove ultimamente non erano arrivate vittorie, mentre questa volta c’è stato un successo meritato, ineccepibile e con un nettissimo 4-0. Partita equilibrata per 40’, poi la Settempeda ha piazzato un micidiale uno/due poco prima dell’intervallo che è stato come un montante in pieno mento da ko e per l’Esanatoglia è stata notte fonda e da quell’istante in poi la formazione di casa non si è più ripresa e tutto il secondo tempo è stato gestito e controllato agevolmente e a piacimento dai biancorossi che hanno rimpinguato il bottino chiudendo in scioltezza. Ottima la prova di tutta la squadra apparsa come al solito convinta e sicura. Benissimo la difesa, sempre attenta(Galuppa e Scocchi sugli scudi), cinico e preciso l’attacco che ha finalizzato al meglio le occasioni avute(Rocci, doppietta, e Borioni ancora a segno), centrocampo sospinto da un tonico Selita (assist e gol per il numero 4). Nel prossimo turno, il settimo di ritorno, i biancorossi riceveranno la visita dello Juventus Club. LA CRONACA –È una delle trasferte più insidiose questa di Esanatoglia per una Settempeda che, seppur lanciatissima, sa di dover superare un ostacolo duro anche ripensando ai più recenti precedenti(ultimo quello in Coppa con relativa sconfitta ed eliminazione). Biancorossi in campo con il lutto al braccio per commemorare la mamma del dirigente Aldo Appignanesi deceduta nella giornata di ieri. Non ci sono sorprese nell’undici di partenza ospite con capitan Sorichetti che riprende posto tra i pali, mentre gli altri sono quelli previsti compreso Fiecconi che torna dal primo minuto. Esanatoglia senza il difensore Berardi(squalificato) e con Guidarelli, Capasso e Rasino che partono dalla panchina. L’avvio di gara vede una Settempeda decisa e al minuto due è Rocci a rubare palla per poi andare al rasoterra in diagonale deviato in angolo da Tizzoni che si allunga sulla destra per deviare la sfera. Ancora Rocci(10’) controlla una palla a centro area e poi tira. Sinistro alto. Al 15’ affonda sulla sinistra Jonuzi con cross per la testa di Pallotta che gira sul fondo. Da qui in avanti la partita cambia, diventando molto più equilibrata e con un gioco impreciso e diversi errori e, quindi, con poco spunti degni di nota. Si deve andare al 30’ per annotare qualcosa. E’ Jonuzi a liberarsi bene trovando lo spazio per il sinistro. Galuppa ribatte con tempismo. Poco dopo parte il contropiede ospite condotto da Fiecconi che, spostato a destra, riesce a servire al limite Borioni che prende la mira e calcia, ma non è preciso nella conclusione e la palla è sul fondo. Sembra un primo tempo destinato a chiudersi sullo 0-0, ma non sarà così. Al 44’ l’azione biancorossa sembra svanire su di un pallone colpito male da Fiecconi che si alza per poi ricadere all’interno della lunetta dell’area dove Gianfelici tenta lo stop. La sfera arriva nella zona di Rocci che controlla e calcia immediatamente con il destro trovando un rasoterra preciso che entra a fil di palo alla destra di Tizzoni. 0-1. Palla al centro e gioco ripreso da pochi secondi quando la Settempeda raddoppia. Selita allunga a Scocchi che parte in solitaria sulla fascia sinistra. Il terzino entra in area, alza la testa per capire il posizionamento dei compagni e quando vede Borioni libero in mezzo lo serve con un passaggio precisissimo. Sinistro di prima intenzione che spiazza Tizzoni e entra a fil di palo. 0-2. E’ una vera mazzata psicologica per l’Esanatoglia che mostra fin dai primi istanti della ripresa di non aver assorbito il pesante doppio colpo pur avendo i 15’ di intervallo per riordinare le idee. Mister Ruggeri lascia fuori Gianfelici, un centrocampista, e inserisce Marasca, una punta, passando di fatto al 4-2-3-1 un modulo decisamente offensivo scelto malgrado il doppio vantaggio(dopo qualche minuto sarà di nuovo 4-3-3). La mossa è azzeccata, dato che al minuto 6 giunge il tris. Selita verticalizza per Rocci, spostatosi in questo frangente al centro, che lascia scorrere il pallone per poi scattare con potenza  e velocità saltando prima un difensore e resistendo poi ad un tentativo di fallo fino ad arrivare davanti a Tizzoni per superarlo di precisione con un preciso tocco di destro. 0-3. Risultato al sicuro per gli ospiti che giocano tranquilli e con grande sicurezza tanto da andare a segnare la quarta rete. Sugli sviluppi di un corner Marasca va al tiro che Tizzoni ribatte in tuffo. L’azione si sviluppa, poi, sulla destra con lo stesso Marasca che effettua un cross morbido che trova il liberissimo Selita che salta andando a colpire di testa con palla che tocca terra per poi entrare sotto l’incrocio dei pali. 0-4. Gara in pratica chiusa dopo 63’ da una Settempeda concreta e micidiale quando decide di affondare i colpi. Fino al 95’(recupero compreso) la truppa di Ruggeri controlla la situazione senza correre alcun rischio e il tecnico può concedere minuti ai giocatori della panchina utilizzando i cinque cambi disponibili e vedere i suoi arrivare al traguardo di giornata rappresentato dalla conquista dell’intera posta in palio. IL TABELLINO ESANATOGLIA – SETTEMPEDA 0-4 MARCATORI: 44’ Rocci, 45’ Borioni, 51’ Rocci, 63’ Selita ESANATOGLIA: Tizzoni, Animobono(60’ Rasino), Battistoni, Mattioni, Bruno, Procaccini, Pellegrini(69’ Pompei), Pallotta(60’ Capasso), Jonuzi, Angeletti, Ruggeri(61’ Buldrini, 88’ Bartocci). A disp. Costantini, Guidarelli. All. Ferranti SETTEMPEDA: Sorichetti, Del Medico, Scocchi, Selita, Massi(68’ Latini), Galuppa, Gianfelici(46’ Marasca), Rossi, Borioni(61’ Broglia), Fiecconi(79’ Bonifazi), Rocci(65’ Fattori). A disp. Simonetti, Sfrappini. All. Ruggeri ARBITRO: Mastrocola di Macerata NOTE: spettatori 100 circa. Ammoniti: Del Medico, Latini. Angoli: 4-2 per la Settempeda. Recupero: st 5’

16/02/2019
Progetto integrato locale: due nuovi incontri nel Maceratese

Progetto integrato locale: due nuovi incontri nel Maceratese

Due nuove date per gli incontri di presentazione sul territorio del Pil, il Progetto Integrato Locale, che vede coinvolti i Comuni di San Severino Marche, nel ruolo di ente capofila, e quelli di Castelraimondo, Gagliole, Pioraco, Sefro, Fiuminata ed Esanatoglia. Questa volta i tavoli tecnici saranno rivolti, in particolare, ai soggetti privati interessati che intendano presentare le domande di contributo a valere sulle sotto misure di finanziamento attivabili all’interno del Pil. Gli incontri di presentazione si terranno venerdì 15 febbraio, alle ore 18,30, nella sala della Protezione Civile (ex fonderia), in località Colle San Pietro a Fiuminata, e venerdì 22 febbraio, alle ore 18, nella sala consiliare del Comune di Castelraimondo.In particolare saranno illustrate le sottomisure di finanziamento del Gal Sibilla:- 19.2.6.2 Aiuti all’investimento di attività imprenditoriali extra agricole nelle aree rurali- 19.2.6.4. Investimenti strutturali nelle Pmi per attività non agricole.Il facilitatore, architetto Cinzia Guarnieri, illustrerà più nel dettaglio le opportunità per il partenariato privato nei settori della ricettività, della cultura, della promozione, dei servizi al turismo, dell’informazione, dell’innovazione, delle arti e artigianato artistico e quanto specificato nei bandi.

14/02/2019
Esanatoglia, furto in casa: i carabinieri inseguono i ladri che riescono a scappare

Esanatoglia, furto in casa: i carabinieri inseguono i ladri che riescono a scappare

Si introducono in un'abitazione: intervengono i carabinieri. È accaduto ieri pomeriggio, ad Esanatoglia. I militari della locale compagnia sono intervenuti presso un’abitazione dove, poco prima, ignoti malfattori si erano introdotti asportando oggetti in oro valutati per 2mila euro circa nonché e una somma contante di 1.500 euro. Le immediate e successive ricerche condotte con l’ausilio di ulteriori pattuglie, già in circuito, hanno consentitoo di intercettare, a Fiuminata, un’autovettura Audi A4, poi risultata essere provento di furto, con a bordo tre individui di sesso maschile. Ne è scaturito un inseguimento, che è terminato in località Quadreggiana del comune di Fiuminata, poiché i malviventi dopo aver perso il controllo dell’autoveicolo hanno abbandonato lo stesso per continuare la fuga a piedi nelle campagne circostanti, facendo così perdere le proprie tracce.  All’interno della citata autovettura gli operanti hanno rinvenuto parte della refurtiva precedentemente asportata nonché ulteriori monili in oro, di cui sono in corso gli accertamenti del caso per stabilirne la provenienza, e numerosi attrezzi da scasso (frullino, mazza ferrata, piede di porco, cacciaviti ed altro).  Ulteriori indagini sono in corso. 

19/12/2018
La provincia sferzata dal maltempo, danni e disagi dalla montagna alla costa

La provincia sferzata dal maltempo, danni e disagi dalla montagna alla costa

Emergenza maltempo nella notte in tutta la provincia di Macerata a causa delle piogge e del forte vento che da ieri stanno interessando tutto il Maceratese. Nella notte appena trascorsa si sono resi infatti necessari molti interventi da parte dei vigili del fuoco a causa di alberi caduti sul manto stradale della superstrada Civitanova - Foligno nonchè in molte altre città della provincia come Camerino, Belforte, Esanatoglia e Matelica. A Cessapalombo poi, il forte vento ha fatto in modo che si scoperchiasse il tetto di una Chiesa nella frazione di Villa.  A San Severino operai e tecnici dell’ufficio Manutenzioni del Comune sono intervenuti nel rione Miliani, presso l’area circhi, e sulle comunali che portano alle località di Carpignano e Cusiano per rimuovere rami di alberi spezzati caduti sulla sede stradale. In via precauzionale inoltre sono stati chiusi i giardini pubblici comunali "Giuseppe Coletti". E ancora, una forte mareggiata ha interessato tutta la costa creando danni a vari chalet, in particolar modo al Barracuda e al Mosquito di Porto Potenza dove la spiaggia non esiste praticamente più.    

30/10/2018
YounGreen, gran finale a Esanatoglia

YounGreen, gran finale a Esanatoglia

YounGreen arriva ad Esanatoglia per il gran finale sabato 29 settembre. Inserito nella programmazione di “YounGreen”, questo evento è organizzato dall'Ambito Territoriale Sociale 17 di San Severino Marche, per regalare ai ragazzi di Esanatoglia e non solo, un pomeriggio diverso, fatto di giardinaggio, giochi, musica, laboratori e cibo. Si inizierà alle15,30: i bambini e i ragazzi saranno impegnati nel piantare nuova vegetazione ai giardini, con la ludoteca circense da strada che intratterrà i presenti. Alle 17.00 il Prof. Vincenzo Cuteri di UNICAM parlerà di: “ Le vaccinazioni nel cane e nel gatto: quando è necessarie farle” a seguire Alessandra Vitanzi farà giocare i grandi con il laboratorio: “Biodiversità interAttiva” Pl@ntNet. L'evento si concluderà con un aperi-merenda offerto e musica live con “Spacecakes” funky&acid Jazz. Il progetto YounGreen si sviluppa da una programmazione locale attraverso una rete partenariale (Comuni ATS 17, Comuni ATS 18, Associazione Scacco Matto Onlus, Caritas Castelraimondo, Regione Marche, Unicam) volta a sostenere il coordinamento delle politiche giovanili. L'obiettivo è quello di promuovere il protagonismo dei giovani attraverso la qualificazione del tempo libero con percorsi formativi di crescita sociale e culturale, sviluppare forme di aggregazione, favorire forme di riattivazione degli spazi urbani e favorire occasioni di apertura tra giovani provenienti da diverse estrazioni sociali e culturali. Si invita la popolazione a partecipare e condividere il proprio tempo insieme. Non è necessaria prenotazione, evento completamente gratuito. Info: 3294578364 – ats17.progettisociali@gmail.com  

27/09/2018
Esanatoglia, si ribalta con il trattore: trasportato ad Ancona con l'eliambulanza

Esanatoglia, si ribalta con il trattore: trasportato ad Ancona con l'eliambulanza

Si ribalta il trattore e il conducente resta intrappolato sotto al mezzo. È accaduto oggi pomeriggio ad Esanatoglia, in località Masciano, intorno alle 17 mentre l'uomo, G.R di 78 anni, stava lavorando in un campo con il trattore. Le cause sono in corso di accertamento. Sul posto i CC e l’eliambulanza del 118 che ha trasportato il ferito al nosocomio di Torrette. L’intervento della squadra dei Vigili del Fuoco è valso all’ assistenza e la messa in sicurezza del sito.  

10/09/2018
Esanatoglia, riparte il campionato italiano MX Junior 2018 al "Gina Libani Repetti"

Esanatoglia, riparte il campionato italiano MX Junior 2018 al "Gina Libani Repetti"

Dopo la pausa estiva, il campionato italiano MX Junior 2018 ha ripreso il suo cammino con la seconda delle tre finali previste in programma. Lo scenario incantevole delle colline marchigiane ha fatto da cornice alle combattute gare che si sono disputate al “Gina Libani Repetti” di Esanatoglia, in provincia di Macerata. Gli uomini del Moto Club Esanatoglia, capitanati dal Presidente Paolo Procaccini, hanno lavorato all’unisono con lo staff tecnico della Federazione Motociclistica Italiana, riuscendo a preparare un terreno degno di una manifestazione internazionale e i piloti si sono trovati ad affrontare un percorso molto tecnico, che alla fine dei giochi ha esaltato le qualità dei più esperti e dei più preparati. Nella 125, si conferma leader incontrastato di categoria Mattia Guadagnini (1°/1° HSQV) che ha guidato indisturbato dal primo all’ultimo giro entrambe le manche disputate. In seconda posizione ha chiuso la gara il marchigiano Gioele Palanca (2°/2° - HSQV / G.S. Fiamme Oro Milano) che ha sfruttato al meglio il “fattore campo”. Ha completato il podio Lorenzo Corti (3°/3° - KTM - MGR Motocross Team). Quarta posizione di giornata per Pietro Razzini (4°/4° - MRT Fiamme Oro) seguito da Max Ratschiller (9°/6° - KTM) mentre la della Hole Shot ProGrip di categoria è andata a Andrea Rossi (KTM / G.S. Fiamme Oro Milano). In classifica generale, Guadagnini guida a punteggio pieno (480 punti) su Corti, distanziato di 229 lunghezze. A Ottobiano, gli basterà conquistare 11 punti, per laurearsi campione. Nel Challenge Yamaha bLU cRU con la doppia affermazione di Esanatoglia, rimane a punteggio pieno, Michele Pablo D’Aniello (1°/1° - Yamaha Maurizio Cattai), ottimo 6° assoluto nella classifica di Campionato Italiano. Seconda posizione per Davide Costantini (2°/3° - Simoncini Racing) seguito da Davide Nardi (4°/2°Yamaha Team Lacroce). Nella 85cc. SENIOR grande performance di Valerio Lata (KTM - 2°/1°) che nella prima frazione ha rimontato una partenza non eccezionale fino al secondo posto ma che ha dato il meglio di se in gara 2 quando, dopo aver conquistato la Hole Shot ProGrip e aver perso la sella al primo passaggio, è riuscito comunque a mantenere un ritmo elevato fino alla conquista della prima posizione che gli ha permesso di salire sul gradino più alto del podio. In seconda posizione ha chiuso la gara Tiberio Mazzantini (1°/3° - KTM) seguito da Daniel Gimm (6°/2° - Yamaha Team Lacroce). Al quarto posto si è piazzato Alberto Ladini (5°/4° - KTM). Giornata da dimenticare per Matteo Luigi Russi (9°/5° - KTM) che era arrivato a Esanatoglia da leader della classifica anche se a pari punti con Lata e che ora si trova distanziato dal leader di 120 punti. Mazzantini invece, è risalito in seconda posizione a 90 lunghezze da Lata, ora leader solitario con 420 punti. Nella 85cc. JUNIOR equilibrio ristabilito dopo due gare a seguito della doppia vittoria di Ferruccio Zanchi (1°/1° HSQV – MRT) che ha avuto la meglio su Nicola Salvini (2°/2° HSQV – Bardahl MX Junior Team). Zanchi ha sfruttato al meglio le sue doti di scattista che lo hanno visto transitare per due volte in testa al primo passaggio, riuscendo a conquistare due perentorie vittorie, mentre Salvini è stato autore di una prova tanto veloce quanto sfortunata facendo segnare per due volte il giro veloce in gara ma “pagando” oltre modo una serie di piccoli errori durante le fasi di doppiaggio di alcuni concorrenti più lenti. In gara 2 il suo miglior crono è stato di 4.7 secondi più veloce rispetto il miglior crono di Zanchi. I due, dopo quattro manche disputate si trovano appaiati in classifica generale a 440 punti e tutto ripartirà da “zero” nell’ultimo appuntamento di Ottobiano. In terza posizione ha completato il podio Simone Mancini (3°/4° KTM) autore di un’ottima prima manche, seguito da Nathan Mariani (14°/3° - KTM) che dopo una prima manche da dimenticare si è ampiamente rifatto nella seconda conquistando la Hole Shot ProGrip e il terzo posto. Quinta posizione per Marco Zagaglia (8°/5° - KTM). Gara divisa in due parti per i CADETTI che hanno disputato la prima manche il sabato pomeriggio e la seconda nella mattinata di domenica. Ancora una volta, dopo il successo ottenuto nel round #1, tutti si sono dovuti inchinare allo strapotere di Brando Rispoli (1°/1°KTM – Brilli Peri) che, reduce dalla vittoria del campionato europeo e dal terzo posto al campionato del mondo, ha confermato di essere l’uomo da battere della categoria. Sua anche la Hole Shot ProGrip. Alle sue spalle ha chiuso la gara Alessandro Gaspari (2°/2° - KTM G.S. Fiamme Oro Milano) che segue Rispoli anche in classifica di campionato ma distanziato di 115 punti. Per Rispoli, sembra oramai una formalità anche la conquista del titolo nazionale dato che nell’ultima gara gli basterà conquistare 5 punti. Terzo di giornata Patrick Busatto (3°/4° - Yamaha Team Lacroce) che ha migliorato la prestazione della prima gara di Ponte a Egola. Alle sue spalle, Niccolò Mannini (5°/3° - KTM) seguito da Mattia Barbieri (4°/6° - KTM) che ha chiuso la top five di giornata.   L’appuntamento con il terzo e ultimo round di questo campionato e dove si assegneranno i quattro titoli nazionali in palio è fissato a Ottobiano (PV), il prossimo 21/22 settembre.

02/09/2018
Motocross: a Esanatoglia un fine settimana di grandi gare

Motocross: a Esanatoglia un fine settimana di grandi gare

Dopo la disputa del primo dei tre round finali, andato in scena sulle colline toscane il 24 giugno, e la successiva pausa “estiva”, in questo mese di settembre il Campionato Junior si accinge a disputare i due atti conclusivi.Il primo andrà in scena questo fine settimana su uno degli impianti storici più riconosciuti, il “Gina Libani Repetti” di Esanatoglia, dove i piloti si confronteranno su un circuito dai dislivelli notevoli, accentuati da ripartenze quasi da “fermo”, quale quella che immette sul ripido e famoso “ferro di cavallo”.Il rush finale si terrà poi il 23 settembre nell’ “inferno di sabbia” di Ottobiano (PV), già teatro dell’MXGP di Lombardia, momento in cui si assisterà alla “chiusura di un cerchio” disegnato dalla F.M.I., di fatto una progressiva proposta di difficoltà (di cui anche il Supercross ne è entrato a far parte) in funzione di crescita e sviluppo dei giovani.Un percorso che ci ha portato dritto alla convincente prestazione di squadra (leggasi il prestigiosissimo podio Mondiale australiano appena conquistato) e alle vincenti performance a livello internazionale di Brando Rispoli e Mattia Guadagnini: due rose già fiorite da un mazzo ... certamente più grande!!!In prospettiva il Campionato Italiano 2018 è ancora tutto da scrivere essendosi disputata una soltanto delle tre prove in calendario, ma anche perché in questa fase da una prova all’altra i giovani possono “cambiare faccia” repentinamente e, dunque, modificare in “brevissimo” divari e valori. 125 - Mattia Guadagnini125cc. - circa questa categoria, attualmente la classifica arride a Mattia Guadagnini (HSQV), impostosi prepotentemente a Ponte Egola (PI) con modalità che, oltre a consentirgli di guidare a pieno la graduatoria provvisoria con 240pt., sono state premonitrici delle splendide vittorie europee, tra cui l’ultima avvenuta poi in agosto sulla sabbia olandese, a Lommel; Mattia è seguito con 180pt. da Francesco Bassi (HSQV), mentre con 150pt. Mirko Valsecchi (KTM) chiude il podio attuale. bLU cRU - Michele Pablo D'AnielloNel Challenge Yamaha bLU cRU, di cui il gran finale è programmato in EICMA, si conferma leader a punteggio pieno, con 1.740pt., Michele Pablo D’Aniello (Yamaha Maurizio Cattai), seguito in seconda posizione con 1.515pt. da Giulio Guarini (Yamaha LM Racing). L’ultimo gradino del Podio con 1.375pt. è occupato Davide Costantini (Yamaha Simoncini Racing). Matteo Luigi Russi - SENIOR85cc. SENIOR - il gradino più alto del podio risulta attualmente stretto, infatti con 200pt. è simultaneamente occupato da Matteo Luigi Russi (KTM) e Valerio Lata (KTM). Al momento, con 185pt., la terza posizione è a favore di Andrea Viano (KTM). Nicola Salvini - JUNIOR85cc. JUNIOR – in virtù  della bellissima doppia vittoria di Ponte Egola, Nicola Salvini (HSQV – Bardahl MX Junior Team) comanda a punteggio pieno la graduatoria con 240pt., tallonato a quota 200pt. da un ottimo Ferruccio Zanchi (HSQV – MRT): un giovanissimo in crescita in quanto attualmente si trova anche in testa alla classifica di Supercross. La terza posizione, con 160pt., è occupata da Samuele Pulvirenti (KTM – Pardi Royal Pat – Scuola Cross). Brando Rispoli - CADETTICADETTI - Brando Rispoli (KTM – Brilli Peri) con 240pt. guida a punteggio pieno dopo aver esordito a Ponte Egola con una prestazione eccellente e, soprattutto, perentoria, anch’essa avvenuta con presupposti quasi premonitrici circa la successiva conquista del prestigioso titolo europeo di categoria, avvenuta lo scorso 22 luglio a Loket. Paolo Martorano (KTM) con 180pt. si trova in seconda posizione, seguito da Alessandro Gaspari (KTM G.S. Fiamme Oro Milano) in terza, a quota 165pt..State connessi anche questo fine settimana, dunque, per seguire il secondo round di questo importante confronto Junior, scientemente proteso alla ricerca dei prossimi 222.          

30/08/2018
Esanatoglia, terreni e fabbricati del Demanio: bando per la concessione

Esanatoglia, terreni e fabbricati del Demanio: bando per la concessione

L’ufficio Agricoltura, Forestazione e Demanio presso l’Unione Montana Potenza Esino Musone ha emesso un avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali finalizzate alla concessione in uso dei beni immobili del Demanio Forestale Regionale, mediante contratti di affitto agrario in deroga alla L. 203/82, (pascoli, terreni agrari, incolti, fabbricati, ecc.) la cui gestione è stata delegata alle Unione Montane con D.G.R. n. 2115/99 e con la L.R. n. 6/05, per l’esercizio di attività aventi finalità produttive o di sperimentazione, che promuovano e valorizzino le aree demaniali e producano reddito a sostegno dell’economia locale. In particolare il bando fa riferimento a un fabbricato e ad alcuni terreni siti in località Palazzo, nel Comune di Esanatoglia. Tra le iniziative consentite, oltre alle tradizionali attività agro silvo pastorali, saranno possibili la coltivazione, la raccolta e la lavorazione a fini sperimentali o produttivi delle piante officinali, attività di  ricerca e didattica sull’ambiente, la realizzazione di un centro per fini turistico ricreativi a basso impatto ambientale, la realizzazione di percorsi fissi per l’esercizio di attività escursionistiche, naturalistiche e sportive, l’attività di apicoltura e ogni altra concessione inerente attività produttive o sperimentali.Il canone a base d’asta per la concessione del bene è pari a 2460,00 euro l’anno.Gli interessati dovranno presentare un apposito piano di sviluppo aziendale che illustri con chiarezza le tipologie di attività e gli interventi che si intendono realizzare durante il periodo di conduzione del fondo. Le domande di partecipazione vanno presentate al Protocollo entro e non oltre le 13 del 31 ottobre.Il bando completo è disponibile all’indirizzo internet http://www.umpotenzaesino.sinp.net/bandi-di-gara/avviso-pubblico-per-la-presentazione-di-proposte-progettuali-finalizzate-alla-concessione-in-uso-dei-beni-del-demanio-forestale-regionale-mediante-contratti-di-affitto-agrario-in-deroga-alla-l-203-82/

24/08/2018
Esanatoglia, un bambino finisce al Salesi con un chiodo conficcato nella mano

Esanatoglia, un bambino finisce al Salesi con un chiodo conficcato nella mano

Probabilmente stava giocando il bambino che nel tardo pomeriggio di oggi è finito al Salesi con un chiodo conficcato nel palmo della mano. Il piccolo, infatti, oggi pomeriggio, ha appoggiato la mano su un muretto e ha finito per ferirsi con il chiodo che, appunto, si è conficcato nella mano del piccolo. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi e l'eliambulanza che a causa della forte pioggia non è però riuscita ad atterrare ad Esanatoglia rendendo necessario l'intervento dell'ambulanza con la quale il bambino è stato trasportato all'Ospedale Salesi di Ancona.    

23/08/2018
Cicconi (presidente Unione Montana): "A Marcorè dobbiamo dire solo grazie"

Cicconi (presidente Unione Montana): "A Marcorè dobbiamo dire solo grazie"

“Grazie a Neri Marcorè per aver ideato il festival RisorgiMarche ed averlo riproposto quest’anno in modo originale ed efficace per valorizzare e riportare sotto i riflettori i nostri territori ancora feriti dal sisma. Di fronte ai tanti problemi che affliggono il processo di ricostruzione e al comprensibile sconforto che talvolta colpisce i cittadini e gli stessi amministratori, RisorgiMarche ha rappresentato per tutti una boccata di aria fresca. Per molti, soprattutto giovani e famiglie, è stato un modo per scoprire le nostre bellezze naturali, i nostri borghi e il loro patrimonio artistico. La speranza è che, affascinati e incuriositi, possano tomate per poter rilanciare le nostre comunità e il nostro territorio montano che, altrimenti, rischierebbe l’abbandono e lo spopolamento. Offro fin da ora la disponibilità di tutti i Comuni membri dell’Unione, ed in particolare di quelli che nelle prime due edizioni non sono stati coinvolti, ad ospitare gli eventi della prossima edizione del Festival”. Così il presidente dell’Unione Montana Potenza Esino Musone, Matteo Cicconi, in una lettera di ringraziamenti indirizzata al direttore artistico di RisorgiMarche, Nerì Marcore, e a quello esecutivo, Giambattista Tofoni, oltre che al presidente della Regione Marche e ai sindaci del territorio.“Al termine di queste intense settimane in cui si sono susseguiti i concerti dell'edizione 2018 del Festival RisorgiMarche – scrive ancora Cicconi - a nome di tutti i Comuni membri dell’Unione Montana Potenza Esino Musone, ente gestore della Riserva Naturale regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito, non posso che ringraziare insieme agli organizzatori la Regione Marche e tutti coloro che hanno collaborato al Festival per il loro impegno e la loro dedizione per la buona riuscita degli eventi. Alcuni dei Comuni membri dell’Unione hanno avuto l'onore di ospitare i suggestivi spettacoli di RisorgiMarche, incluso il memorabile evento finale presso l’Abbazia di Roti, un successo di pubblico, di musica e di energia positiva. Il mio è solo un arrivederci al prossimo anno”.

09/08/2018
I computer per i ragazzi e la solidarietà per gli anziani: la visita del Tulipano Bianco a Esanatoglia

I computer per i ragazzi e la solidarietà per gli anziani: la visita del Tulipano Bianco a Esanatoglia

Si è rivelato un grande momento di solidarietà e gioia la visita della delegazione de “Il Tulipano Bianco” ad Esanatoglia, Comune del maceratese colpito due anni fa dal terremoto che ha devastato il Centro Italia. L’associazione, guidata dal presidente Francesco Giordani, giovedì 28 giugno è stata invitata dalla amministratore comunale a partecipare alla inaugurazione della scuola secondaria di primo grado "Carlo Alberto Dalla Chiesa", alla quale il Tulipano Bianco ha donato computer per l’aula informatica. Presenti le più alte cariche dello stato, tra le quali il presidente della Repubblica Mattarella, il ministro per l’Istruzione, il presidente della Regione Marche e il Commissario straordinario del Governo per la ricostruzione sisma, che - insieme al sindaco di Esanatoglia - hanno ringraziato i donatori, ivi incluso il Tulipano Bianco, per la realizzazione e gli arredi dell’istituto scolastico. “E’ stato un onore e un piacere essere presenti a questo splendido evento, insieme a questa splendida comunità e alle tante istituzioni, che ringraziamo per aver reso realtà quello che fino a qualche tempo fa sembrava pura chimera - ha detto il presidente Giordani nel suo intervento -. Come Tulipano Bianco, d’accordo con il Comune di Esanatoglia, abbiamo deciso di donare alcuni dispositivi per la sala informatica dell’istituto. Tutto questo è un modo per assicurare il diritto allo studio e consolidare il valore della solidarietà. Una donazione, avvenuta anche e soprattutto grazie al sostegno di molti sostenitori, senza i quali, attraverso il 5x1000 niente sarebbe stato possibile, e alla Confeuro, a cui siamo aderenti e che ci sostiene continuamente in queste iniziative benefiche. Ci auguriamo, anzi ne siamo pienamente convinti, che questo contributo ai ragazzi di Esanatoglia rappresenti finalmente l’opportunità di riappropriarsi della quotidianità perduta, facendo in modo che i giovanissimi di oggi siano gli uomini e le donne che un domani continueranno a vivere e lavorare in questa meravigliosa terra”,  ha continuato Giordani. Presidente che ha poi ricordato la visita della delegazione dell’associazione di promozione sociale presso il Centro Diurno per anziani “S.M. Maddalena”, modello socio-assistenziale che ha aperto le porte a numerosi anziani non autosufficienti, rimasti purtroppo senza casa: “Siamo andati a trovare gli ospiti della struttura, alla quale all’indomani del sisma abbiamo regalato alcune poltrone per gli anziani del centro: “Un’azione spontanea, tesa ad aiutare i più bisognosi, che ci ha inorgoglito e sospinto ancora di più a continuare nel percorso intrapreso: quello della solidarietà e della vicinanza”, ha concluso il presidente de “Il Tulipano Bianco”, Francesco Giordani.

29/06/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433