Tolentino

Una panchina gialla per dire 'no' al bullismo: Tolentino entra nella rete nazionale

Una panchina gialla per dire 'no' al bullismo: Tolentino entra nella rete nazionale

"Una nuova panchina gialla per l'Area della Solidarietà a ridosso del fiume Chienti", ad annunciarlo è l’assessore alle politiche sociali Elena Lucaroni. La panchina, numerata e mappata a livello nazionale, verrà inaugurata nella mattinata del 6 marzo alla presenza degli studenti della scuola secondaria di primo grado della città e del presidente di Helpis che spiegherà ai presenti la finalità dell’associazione e della panchina gialla. "Si tratta di una panchina contro il bullismo,costruita materialmente dagli studenti dell’Ipsia Renzo Frau" precisa l'assessore. "È un onore per la nostra amministrazione inserire Tolentino in questa rete in cui le panchine gialle sono il mezzo di trasporto della "Fiamma del Rispetto", di città in città, da scuola a scuola e per questo ringrazio l’Associazione Helpis e il suo presidente Gino Fanelli", aggiunge Lucaroni.. "La Panchina Gialla rappresenta un messaggio forte, efficace e che dura nel tempo, perché è sempre in mezzo alla gente, per tenere alta l’attenzione sul problema del bullismo e del cyberbullismo e a ricordarci che in internet si nascondono rischi, soprattutto per i più giovani. Vuole essere un monito contro tutte le violenze di genere - conclude Lucaroni - e a favore di una cultura di parità a tutela dei Diritti dei più indifesi, i minori, che possono subire violenze, essere discriminati ed emarginati, spesso anche dai loro stessi coetanei". L’adesione al progetto è stata ratificata con una delibera dalla giunta comunale.

20/02/2024 16:30
Tolentino in lutto, Massimiliano Nunzi trovato morto in casa: aveva solo 51 anni

Tolentino in lutto, Massimiliano Nunzi trovato morto in casa: aveva solo 51 anni

Tolentino piange Massimiliano Nunzi. L'uomo, 51 anni, è stato trovato senza vita nella sua abitazione. A stroncarlo, probabilmente, un malore accusato nella notte. A lanciare l’allarme un familiare che era andato a trovarlo questa mattina.  Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, che hanno provato a rianimare il 50enne, senza esito. Il medico dell’emergenza non ha potuto far altro che constatare il decesso di Nunzi. L'uomo lascia due figli, Matteo e Marco. Nel 2010, mentre era in vacanza, Massimiliano rimase vittima di un incidente dopo un tuffo dagli scogli a seguito del quale riportò gravissime lesioni alla colonna vertebrale che gli compromisero l'uso delle gambe. Da allora iniziò un periodo difficile contrassegnato da interventi chirurgici, riabilitazioni e terapie intensive ma, lottando con tenacia, nel 2015 riuscì anche a rientrare a lavoro, presso l'agenzia funebre Corvatta, in cui era impiegato anche prima dell'incidente.  Anche la società di calcio a 5, Borgorosso Tolentino, ha espresso il proprio cordoglio in una nota: "Tutti gli atleti si stringono intorno a Matteo Nunzi, nostro tesserato per due stagioni, per la scomparsa del caro papà Massimiliano. Non ci sono parole in questo momento, solo grande dolore per la scomparsa di una persona a noi tanto cara". Nunzi ha, peraltro, calcato i campi di calcio dilettantistici indossando le maglie di diverse squadre. I funerali si svolgeranno giovedì 22 febbraio, alle ore 10, nella chiesa dello Spirito Santo. Al termine delle esequie si procederà alla cremazione. 

20/02/2024 11:50
Dai falsi avvocati alle cauzioni per incidenti dei familiari: carabinieri in chiesa contro le truffe agli anziani

Dai falsi avvocati alle cauzioni per incidenti dei familiari: carabinieri in chiesa contro le truffe agli anziani

Carabinieri in chiesa contro le truffe agli anziani: consigli per non cadere nelle trappole dei malviventi. Gli incontri, effettuati nell’ambito della campagna promossa dal Comando Generale dell’Arma, mirano a prevenire le odiosissime truffe in danno dei più deboli, mediante l’informazione e la conoscenza delle modalità di azione dei malviventi. I comandanti di stazione della Compagnia di Tolentino, con la collaborazione dei parroci e delle diocesi, al termine della messa domenicale, si sono recati sull’altare, illustrando delle semplici precauzioni che quotidianamente possono essere adottate per difendersi dalle azioni criminose e spiegando le più comuni tecniche utilizzate dai truffatori, che si spacciano per avvocati, appartenenti alle forze di polizia, impiegati dei servizi di fornitura di acqua gas e energia elettrica.  È stato spiegato che è sempre necessario porre attenzione e manifestare l'intenzione di controllare, chiamare il 112 e soprattutto non consentire a nessun estraneo di entrare in casa senza aver fatto tutte le verifiche necessarie.  "Nessuno ha titolo a chiedere denaro, né tantomeno preziosi, quale 'cauzione' per l’incidente di un familiare; un tecnico o impiegato di servizi di fornitura non arriva nelle nostre case all’improvviso; i truffatori si presentano con modi gentili e sono abili, pertanto massima attenzione e una telefonata ai carabinieri sono indispensabili per non cadere nel tranello", spiega la comandante Giulia Maggi. Analoghe iniziative saranno svolte nelle prossime settimane in numerose parrocchie del territorio per aiutare i "nonni" a non cadere nella trappola di malintenzionati.  

20/02/2024 09:55
Due tolentinati d'oro nella maratona e nelle bocce: che weekend per Caterina e Nicola

Due tolentinati d'oro nella maratona e nelle bocce: che weekend per Caterina e Nicola

Ancora prestigiosi trofei vinti dagli sportivi tolentinati nel fine settimana. Infatti sono in pieno svolgimento molti campionati e competizioni di varie discipline sportive dove hanno raggiunto risultati importanti atleti di Tolentino. Caterina Cavarischia si è classificata al primo posto nella Maratonina di Centobuchi, giunta alla 33° edizione e organizzata dall'Avism Monteprandone Podistica Centobuchi. Tra le donne ha vinto, come detto, Caterina Cavarischia del team Monti Azzurri con il tempo di 1h25' e 56'' che con questo successo si conferma una podista di primo livello, molto forte in questa tipologia di gara. Nelle bocce, invece, nella gara del circuito nazionale Superprestige juniores "Trofeo della Candelora" disputatosi nella bocciofila Martanese in provincia di Lecce, ha vinto Nicola Principi che ha confermato tutta la propria classe dominando la gara under 15. Nicola è ormai conosciutissimo dagli appassionati come il miglior talento giovane del panorama nazionale. Dopo aver sbaragliato il campo quando era under 12, adesso, alla sua prima stagione da under 15, sta già vincendo contro avversari più grandi di età e più esperti. Nel 2023 ha portato la squadra juniores del Tolentino alle finali nazionali e già aveva cominciato a piazzarsi nelle gare under 15. Ora nel Salento è arrivata anche questa vittoria a livello Superprestige dopo il secondo posto nella gara di casa a Tolentino nello scorso mese di gennaio. Il sindaco Mauro Sclavi e il vicesindaco e assessore allo sport Alessia Pupo si complimentano sia con Caterina Cavarischia che con il giovane Nicola Principi: "I loro successi - hanno detto - sono frutto di un allenamento quotidiano, di tanti sacrifici che insieme a passione e talento consentono di raggiungere prestigiosi traguardi. Due belle vittorie che confermano la bravura di questi due atleti, seppur in discipline diverse. I complimenti vanno anche alle società per cui gareggiano e che supportano questi sportivi in ogni gara, facilitando la loro costante crescita sportiva mettendo a diposizione tecnici e impianti, come nel caso delle bocce".

19/02/2024 15:45
Eccellenza, tra Osimana e Tolentino gemellaggio sugli spalti e pareggio sul campo: Tittarelli fa doppietta

Eccellenza, tra Osimana e Tolentino gemellaggio sugli spalti e pareggio sul campo: Tittarelli fa doppietta

Gemellaggio sugli spalti tra tifoserie e spettacolo in campo quello andato in scena questo pomeriggio allo stadio 'Diana' tra Osimana e Tolentino, nella gara valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Eccellenza Marche. Ne esce un pareggio per 2-2 che non accontenta nessuno.  Entrambe le formazioni si presentavano, infatti, a questa sfida a metà del guado in classifica, divise tra l'incubo della zona playout e il sogno della zona playoff. Il punto conquistato oggi non ne modifica la situazione, sebbene i cremisi siano messi peggio (32 i punti dell'Osimana contro 29). A segno Tittarelli (doppietta), Balbo e Tomassetti.  LE FORMAZIONI - Proprio in casa cremisi si deve fare i conti con la prima delle tre giornate di squalifica comminate dal giudice sportivo a mister Possanzini per i fatti avvenuti una settimana fa nella partita contro il Montefano (leggi qui). In difesa si segnala il rientro di Lanza mentre a centrocampo ci sono Giuggioloni e Santoro. Parte dalla panchina Borrelli, con modulo che shifta al 3-5-2. Tra le fila dell'Osimana spaventa l'arsenale offensivo che può contare sul bomber di questa stagione, Alessandroni, e su quello dell'edizione 22/23 dell'Eccellenza Marche, Tittarelli.  LA CRONACA - A partire meglio sono i padroni di casa, che non riescono a capitalizzare un paio di buone chance. E quindi al 13' è il Tolentino che passa in vantaggio con il preciso colpo di testa di Balbo ottimamente servito da Tomassetti. Gran merito della rete va proprio a quest'ultimo, bravo a vincere un contrasto e pescare, liberissimo in area, il terzino argentino con il suo cross. Poco più tardi una chance ce l'ha anche Cardinali, ma sbuccia il tiro che si spegne a lato.  Al 25' Sosa stende Tittarelli sulla trequarti e rimedia la prima ammonizione della partita. Al 34' arriva il pareggio dell'Osimana. Tittarelli incorna alla grande un cross di Alessandroni e firma l'uno a uno. Al 43', parata superlativa di Santarelli sul colpo di testa ravvicinato di Sosa sugli sviluppi di calcio di punizione. Sempre di testa Tittarelli va vicinissimo al bis personale (44'). Un minuto dopo a regalare l'ultima emozione del primo tempo è Cardinali che incoccia il palo con un tiro beffardo.  SECONDO TEMPO - Al rientro dagli spogliatoi il Tolentino ritrova subito il vantaggio. Contropiede condotto magistralmente dai cremisi con Balbo che pesca Cardinali in area, l'attaccante non trova il pallone in spaccata ma il pallone arriva a Tomassetti che non sbaglia. Il numero sette batte Santarelli da posizione defilata. Per lui gol e assist. L'Osimana non ci sta e si riversa in avanti alla ricerca del pari. Pareggio che arriva già al 55' con Tittarelli. Il bomber giallorosso è una sentenza di testa su calcio d'angolo. È due a due.  Minuti centrali della ripresa condotti dai padroni di casa, così il Tolentino prova a sparigliare le carte con il cambio modulo inserendo Moscati al fianco di Cardinali in attacco. La mossa non porta grossi frutti.  Al 75' Tittarelli ha la palla buona per la tripletta ma cicca la conclusione non creando problemi a Orsini. Due minuti più tardi Micucci non va lontano da una clamorosa autorete toccando in maniera goffa un pallone vagante a centro area.  All'86' di nuovo pericolosissimo Tittarelli, ma Orsini compie una gran parata sul suo ennesimo velenoso colpo di testa. Nel finale nessun episodio da segnalare. Il pareggio fa contente le tifoserie, ma non modifica la precaria posizione in classifica delle squadre. 

18/02/2024 16:55
Screening gratuiti della tiroide per gli studenti grazie al Rotary: rilevati noduli in due ragazze

Screening gratuiti della tiroide per gli studenti grazie al Rotary: rilevati noduli in due ragazze

Presentati, qualche pomeriggio fa, i risultati del progetto Tirotary, inerenti lo screening gratuito a favore degli alunni dell’Istituto comprensivo "Tacchi Venturi" di San Severino Marche, al Consiglio d’istituto. Lo screening, che si è tenuto nei mesi scorsi, ha riguardato quattro classi, in totale 276 alunni: 137 femmine e 139 maschi. I risultati sono stati illustrati dal presidente del Rotary Club Tolentino, Giorgio Zaganelli e dal medico Stefano Gobbi, responsabile del progetto. Sul totale dei giovani sottoposti allo screening sono stati rilevati due noduli in due ragazze, per lo 0.7%. Le tiroiditi ad ecostruttura disomogenea sono risultate 43, pari al 15.6%, di cui 18 maschi e 25 femmine, mentre quelle normali 231, per l'83.7%, di cui 121 maschi e 110 femmine. Hanno collaborato per l’attuazione del service del Rotary Club Tolentino il medico Stefano Gobbi, gli ecografisti Pietro Cruciani, Maurizio Lucarelli e Annibale Francioni, i volontari della Croce Rossa Italiana del comitato di Tolentino presieduto da Monica Scalzini, Giuliana Salvucci e Iole Rosini. Un ringraziamento va ai responsabili del Centro medico Blu Gallery di San Severino Marche per la messa a disposizione dell’ecografo. Presenti all’incontro il vice sindaco di San Severino Marche Vanna Bianconi, il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo ‘’Tacchi Venturi’’, Catia Scattolini. Il Rotary Tolentino, che presentò il progetto Tirotary nel 2009 con madrina Maria Grazia Cucinotta, nel corso degli anni ha effettuato gratuitamente screening per monitorare la funzionalità della tiroide di alunni di una fascia di età tra gli 11 e 14 anni, pari ad un totale di 2.464 e a 54 ragazzi delle superiori. Su tale totale sono stati rilevati 55 noduli pari al 2%.   

18/02/2024 12:10
Tolentino, l'Ocr 'pizzica' un'auto priva di assicurazione: scattano multa di 2mila euro e sequestro

Tolentino, l'Ocr 'pizzica' un'auto priva di assicurazione: scattano multa di 2mila euro e sequestro

In questi giorni gli agenti della polizia locale di Tolentino, coordinati dal comandante Andrea Isidori, hanno intensificato i controlli in varie zone della città anche su indicazione dell'amministrazione comunale che ha dato seguito alle richieste di alcuni comitati di quartiere e ad alcune segnalazioni da parte di cittadini. Nel corso di un servizio, nei giorni scorsi, una pattuglia, in viale Foro Boario, ha intercettato un'autovettura alla cui guida vi era un cittadino straniero, residente a San Severino Marche, risultata essere, anche su individuazione dell'Ocr, il sistema di verifica funzionante con la videosorveglianza, sprovvista di assicurazione.  Da un accurato controllo incrociato fatto sul posto dove era stata fermata l’auto, è stato appurato che lo stesso veicolo era già stato sequestrato a Fermo perché sempre senza copertura assicurativa e quindi non poteva circolare. Si è proceduto, pertanto, alla confisca del veicolo, alla segnalazione dell'uomo alla Prefettura per la revoca della patente e all'elevazione di quasi 2mila euro di multa.      

15/02/2024 14:30
Tolentino, squalifica pesantissima per Possanzini: salta anche il derby contro la Maceratese

Tolentino, squalifica pesantissima per Possanzini: salta anche il derby contro la Maceratese

Doccia gelata in casa Tolentino per le decisioni del giudice sportivo. Il gol in netto fuorigioco siglato dal Montefano nel match disputato domenica scorsa allo stadio Della Vittoria (leggi qui), ha infuocato gli animi degli spettatori sugli spalti ma non solo (le parole del presidente Romagnoli).  La società, infatti, dovrà pagare un'ammenda di 300 euro, si legge nel comunicato della Lega, "per aver alcuni propri sostenitori durante tutta la gara rivolto espressioni irriguardose all'indirizzo dell'assistente dell'arbitro, e per aver permesso ad un tesserato non in distinta, a fina gara, di entrare nello spogliatoio dello stesso".  Ma ancora più pesante è la squalifica comminata all'allenatore cremisi, Matteo Possanzini, espulso pochi minuti dopo la rete di Postacchini per eccessive proteste. Le "espressioni gravemente irriguardose nei confronti dell'assistente dell'arbitro", citando il comunicato, gli costeranno ben tre turni di stop (compreso il derby contro la Maceratese, ndr), con squalifica che varrà sino al 6 marzo. Possanzini potrà tornare in panchina soltanto in occasione della gara interna contro l'Urbino di domenica 10 marzo. (Credit foto: Us Tolentino 1919) 

15/02/2024 10:45
Tolentino, Elisa Giuliani spegne 101 candeline: è festa alla Asp Porcelli

Tolentino, Elisa Giuliani spegne 101 candeline: è festa alla Asp Porcelli

Ha compiuto 101 anni la signora Elisa Giuliani, nata il 14 febbraio del 1923. Ospite dell’Asp “Porcelli” è stata festeggiata dai familiari e dagli altri ospiti. Anche la vice sindaco Alessia Pupo ha celebrato questo importante traguardo della nuova “nonnina” di Tolentino, portando gli auguri di tutta la comunità  cittadina e consegnando una pergamena che ricorda l’impegno della signora Elisa.   Ancora un ultra centenario che testimonia che a Tolentino e all’Asp Porcelli si vive bene, assistiti e seguiti continuamente in maniera amorevole.  

14/02/2024 14:38
Tolentino, il presidente Romagnoli tuona contro gli arbitri: "Dimostrata impreparazione"

Tolentino, il presidente Romagnoli tuona contro gli arbitri: "Dimostrata impreparazione"

 Nell’ultima giornata di Eccellenza Marche il Tolentino è stato battuto dal Montefano per 1-0. Al “Della Vittoria” il match è stato deciso da un gol di Postacchini, arrivato però in netta posizione di fuorigioco. Prima del tocco vincente del giocatore del Montefano, un giocatore viola aveva ricevuto palla trovandosi oltre il portiere cremisi. L’assistente non ha però alzato la bandierina e la rete è stata comunque assegnata al Montefano.   L’errore arbitrale è sembrato piuttosto grossolano e ha ovviamente generato polemiche in casa Tolentino. Lo stesso Mister Possanzini, espulso per proteste in seguito al gol di Postacchini, nelle interviste post gara aveva dichiarato: “Le immagini parlano chiaro: il gol non esiste. Ogni domenica siamo qui a parlare dei soliti errori ma le cose non cambiano. Faccio i complimenti all’avversario ma il comportamento arbitrale è inaccettabile”. L'errore di domenica ha provocato il disappunto anche del presidente Marco Romagnoli. Il patron cremisi è intervenuto sulla vicenda commentando: “Ci sono squadre che hanno fatto investimenti importanti. Lasciare tutto in mano a personale poco preparato non fa bene né al calcio né agli arbitri, che sono una parte essenziale del calcio stesso. Credo che chi 'amministra' le sezioni arbitrali debba fare in modo di migliorare l’addestramento e la preparazione degli arbitri”. La sconfitta con il Montefano lascia molto amaro in bocca in casa cremisi, con la squadra di Possanzini ora con un solo punto sulla zona playout. È arrivato anche il sorpasso in classifica da parte dell’Osimana, che domenica ospiterà al Diana proprio il Tolentino, nella ventiduesima giornata di Eccellenza Marche. 

13/02/2024 19:30
Tolentino, da "Amici" al Politeama: Amilcar Gonzalez balla sulle note di Astor Piazzolla

Tolentino, da "Amici" al Politeama: Amilcar Gonzalez balla sulle note di Astor Piazzolla

Un omaggio in danza ad Astor Piazzolla, colui che rivoluzionò il tango e segnò la musica del Novecento. Sulle note affascinanti del celebre musicista, domenica 18 febbraio alle ore 18:00 si esibirà al Politeama di Tolentino il giovane corpo di ballo del Romae Capital Ballet con la partecipazione straordinaria di Amilcar Moret Gonzalez, ballerino e professionista di "Amici" di Maria De Filippi. Atmosfere argentine ricreate dal vivo da Fabio Montani al pianoforte e Elvin Dimitri al violino, e interpretate dalle coreografie di Alfonso Paganini.  Amilcar Moret Gonzalez è stato ballerino professionista della famosa trasmissione televisiva "Amici" di Maria De Filippi, ruolo che gli ha procurato grande notorietà in Italia, ma nella sua carriera ha collaborato con tante istituzioni coreutiche mondiali. Attualmente è primo ballerino del Theater Kiel e guest principal dancer all'Hamburg Ballet. Nato a L’Avana nel 1977, si è diplomato al "National Ballet School of Cuba" studiando con insegnanti del calibro di Mirta Hermida, Magaly Suarez, Laura Alonso, Ofelia Gonzalez e Pablo Moret. È stato primo ballerino presso il "Bavarian State Ballet", "Les Ballets de Monte-Carlo", "Zurich Ballet" e "The Hamburg Ballet". Ha danzato in qualità di Solista in "Vier Temperamente" (George Balanchine), "Grosse Fuge" (Hans Van Manen), "Giselle" (Mats Ek), "The Unsung" (Josè Limòn), "Bella Figura" (Jiri Kylian). Inoltre ha preso parte a balletti di repertorio, tra i quali, "Lady of the Camellias" (John Neumeier), "Don Quixote" (Marius Petipa/Ray Barra). Tra i suoi premi e riconoscimenti si annoverano la medaglia d'oro al "Concours International de la Dance" (Parigi 1996) e la medaglia di bronzo all'Helsinki International Ballet & Choreography Competition (1995). Ha inoltre danzato in ruoli principali in Brasile, Stati Uniti e Messico in opere come "Coppélia", "La fille mal gardée", "Lo Schiaccianoci" e "Le Corsaire". Nel ruolo di primo ballerino freelance ha danzato al fianco di Rossella Brescia nelle creazioni "Carmen" e "Cassandra" del maestro Luciano Cannito. Romae Capital Ballet è stato fondato da Antonio Desiderio, manager internazionale di opera lirica e balletto, operante nel settore da oltre 15 anni. La compagnia si avvale della presenza, come coreografa principale, di una delle firme coreografiche più autorevoli del settore, Maria Grazia Garofoli, già direttore del corpo di ballo dell'Arena di Verona per 17 anni e della collaborazione per la parte scenografica di Ciro Rubinacci, leader nel campo scenografico teatrale. Il Romae Capital Ballet è stato già reduce da una tournee in Cina di 21 spettacoli nelle maggiori città cinesi e in diversi teatri Italiani. Attiva la collaborazione con le più importanti star del balletto mondiale come i primi ballerini del Teatro Colon di Buenos Aires, Eliana Figuoera Valdivia e Matias Santos, i primi ballerini del Teatro dell’Opera di Sofia, Marta Petkova e Nikola Hadjitanev, la prima ballerina dell’Opera di Nizza Ekaterina Oleynik ed i primi ballerini del Teatro dell’Opera di Berlino, Iana Salenko e Dinu Tamazlacaru, e con importanti coreografi come Sabrina Bosco e Kristian Cellini. Biglietti a partire da 16 euro disponibili al Botteghino del Politeama, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17:00 alle ore 20:00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo, online su www.politeama.org/biglietti/.  

13/02/2024 15:10
Tolentino, Stefano Chiodaroli apre il Comedy Show Marche Tour 2024

Tolentino, Stefano Chiodaroli apre il Comedy Show Marche Tour 2024

Inizia questa settimana il "Comedy Show - Marche Tour 2024". Sabato 17 febbraio al teatro Don Bosco di Tolentino arriverà Stefano Chiodaroli, il popolare fornaio di Zelig che presenterà il suo cavallo di battaglia, lo show "Sono rimasti solo i grissini". Inizio ore 21:15. Lanciato dallo Zelig di Milano e dal programma televisivo "Facciamo cabaret", il comico varesino ha reso popolare l’originale personaggio del panettiere burbero e indaffarato, diventato famoso per il tormentone "Pieraaaa!". Il programma della serata non si ferma al panettiere ma spazia anche ad altri suoi esilaranti personaggi come ad esempio Cinzio di Santo Domingo, grande mago e sensitivo conosciuto in Europa con il nome di Mago Abat-Jour, millantatore dall'improvvisazione facile e dal coinvolgimento diretto del pubblico. Stefano è un abile affabulatore ed un ottimo monologhista pertanto il suo spettacolo risulta essere sempre vario e mai scontato. "Comedy Show – Marche Tour" proseguirà nel mese di marzo con Max Cavallari dei Fichi d’India e nel mese di aprile con Poubelle (Luca Lombardo) il nuovo erede della grande scuola italiana di trasformismo, nel solco di Fregoli e Arturo Brachetti. Tre serate, tre grandi artisti, un'unica occasione per ridere e divertirsi con spettacoli popolari anche nel prezzo. L'abbonamento ai tre spettacoli costa in totale solo 30 euro mentre sarà possibile acquistare  il biglietto per la singola serata al prezzo di 15 euro. Da aggiungere i diritti per il servizio nel caso di acquisto in prevendita o tramite il sito www.vivaticket.com      

12/02/2024 18:40
Tolentino, nuovi marciapiedi e restyling delle aiuole: 200mila euro per la riqualificazione di piazza Cavour

Tolentino, nuovi marciapiedi e restyling delle aiuole: 200mila euro per la riqualificazione di piazza Cavour

Nella mattinata di oggi è stato firmato l'appalto dei lavori di riqualificazione di piazza Cavour alla ditta aggiudicatrice del bando. L'approvamento del progetto è finanziato con fondi del Pnrr. "Il comparto territoriale di Piazza Cavour si trova nel cuore del centro storico, non distante dall’edificio dell’Ex Mattatoio, dalla scuola primaria Don Bosco e dalla casa di riposo V.Porcelli, nonché nelle vicinanze del Teatro Vaccaj - ricorda il Comune in una nota -. Questo spazio pubblico rappresenta un importante snodo nella viabilità del centro storico, infatti è uno dei principali punti di uscita dal contesto edificato, ed è attraversato dall’unico asse che taglia longitudinalmente tutto il centro urbano storico di Tolentino". Ad oggi l'accesso alla piazza avviene per mezzo di due vie, Via Carlo Rutiloni, che la attraversa in direzione longitudinale, e Via E. Pallotta che la taglia in direzione trasversale: "Entrambi le strade sono a senso unico di percorrenza. Dall'analisi dello stato dei luoghi emerge che la piazza è contraddistinta da due tipi di flussi veicolari impostati su due assi di percorso ben distinti, quello principale, già descritto con via Rutiloni e via Pallotta, e quello secondario, ad uso esclusivo dei residenti, decentrato e collocato a ridosso dei bordi esterni dell'area, in prossimità degli edifici prospicienti lo spazio in oggetto". "Questa distinzione/separazione dei flussi è demarcata e supportata dal disegno urbano della piazza, distinto da quattro spartitraffico, dalla sagoma triangolare, innestati ai vertici dell'incrocio tra le due vie principali. Tali spazi, attrezzati con un piccolo spot pavimentato e una dotazione minima di arredo pubblico (palo per l’illuminazione, panchina e cestino) sono realizzati alla stessa quota, rialzata rispetto al corpo stradale, del marciapiede che corre lungo tutto il perimetro dell’area, a servizio dei pedoni e per l'accesso protetto ai civici residenziali - si legge ancora nella nota -. I quattro spartitraffico sono inoltre delimitati anche dalla presenza lungo ciascun bordo perimetrale di tigli delle modeste dimensioni. Nella configurazione attuale, desumibile nella piazza, trovano collocazione diversi parcheggi, organizzati principalmente in linea, ai margini delle due vie principali che intersecano lo spazio urbano in analisi".  "Il progetto presentato elaborato prevede il rifacimento delle quattro aiuole centrali identificative della piazza, attuando una sostituzione dei cordoli perimetrali e il rifacimento della pavimentazione interna, aumentando l'area calpestabile, per incrementare lo spazio aggregativo. Inoltre prevede la sistemazione del verde residuo - spiegano dal Comune -. Completa l’intervento il rifacimento dei marciapiedi, andando a sostituire l'attuale pavimentazione in asfalto con una pietra di tipo arenaria, già largamente utilizzata ed autorizzata per interventi precedentemente attuati nel centro storico di Tolentino. Le opere sui marciapiedi riguardano anche l’adeguamento delle altezze rispetto la sede stradale. Si prevede una spesa complessiva di 200 mila euro".  Per consentire l'effettuazione dei lavori sono state programmate due distinte fasi di intervento caratterizzati dalla chiusura al traffico veicolare e pedonale (prevedendo l'accesso ai residenti) garantendo la viabilità sia veicolare che pedonale, su via Carlo Rutiloni e via Emidio Pallotta, con larghezza sufficiente a garantire anche i parcheggi presenti vicino alle aiuole. L’avvio della fase successiva prevede la riapertura al traffico veicolare e pedonale in completa sicurezza della porzione interessata dalla fase precedente. "Diamo inizio ad un intervento che va a riqualificare - sottolinea l’assessore alla ricostruzione Flavia Giombetti - una zona vitale del nostro centro storico e che i nostri cittadini percorrono più volte al giorno. Grazie ad una interazione costruttiva e continua tra ufficio tecnico e comando di polizia locale abbiamo studiato e trovato la soluzione migliore per evitare problemi al traffico ma anche ai tanti residenti".  

12/02/2024 16:20
Tolentino, bagno di folla per il Gran Carnevale: il sindaco veste i panni di Super Mario, vince San Giuseppe

Tolentino, bagno di folla per il Gran Carnevale: il sindaco veste i panni di Super Mario, vince San Giuseppe

Bagno di folla per il Gran Carnevale Tolentinate. Già dal primo pomeriggio tante maschere si sono ritrovate in centro storico per partecipare alla grande festa dedicata alla sfilata dei gruppi mascherati presentati dai Comitati di Quartiere e di Contrada, dalle scuole e da alcune associazioni.  La sfilata, aperta dal corpo bandistico dell’Associazione "N. Gabrielli – Città di Tolentino" guidata dal maestro Giorgio Caselli, è partita da corso Garibaldi e si è snodata da piazza della Libertà in via Filelfo, piazza Martiri di Montalto, via Savini, via Pace, via Filefo per tornare in piazza della Libertà. Tutti i gruppi nel secondo giro hanno presentato una coreografia preparata per l'occasione. Hanno partecipato gli "Antichi Egizi del Chienti" del Quartiere Foro Boario con tanto di mummia, sfinge e piramide, "La Fabbrica di Cioccolato" del Quartiere Buozzi – Vaglie guidato da Wonka, "Aquaman – CrocIera sul Potenza" degli amici di Passo di Treia gruppo coloratissimo con pesci, sirenetta, Nettuno, granchi e coralli, "Le Grazie nel mondo delle fiabe" del Gruppo Festeggiamenti Le Grazie con tutti i personaggi Disney e con Topolino e Minnie in testa, "Give peace a change. La pace è vera festa" del Quartiere Vittorio Veneto e Parrocchia Santa Famiglia un vero e proprio inno alla pace tra i popoli.  E ancora "ItaloDisco" della Contrada Divina Pastora i cui componenti hanno ballato continuamente sulle note della celebre hit dei the Colors, "I fantastici egizi" delle classi IVA e IVB della scuola primaria Lucatelli con insegnati, alunni e genitori insieme per fare festa, "Il fenomeno Barbie a Ributino. Tu che Barbie sei’" della contrada Ributino, Ancaiano, Pianciano, Parruccia, Calcavenaccio arrivato su una bellissima e lunghissima limousine rosa, "Il Cavaliere in poltrona" della Contrada San Giuseppe con tanti personaggi tutti ispirati al mondo dell'imbottito di design che insieme componevano un divano e una grande Vanity Fair su cui era accomodato il Cavaliere, "Il Carnevale degli Animali" della scuola dell’Infanzia Lucatelli dove tutti indossavano bellissime maschere fatte artigianalmente e ispirate al mondo animale. Infine "Pittori di emozioni" del Comitato di Quartiere Repubblica, Bimbolandia e asilo nido Il Colibrì, più di 150 personaggi per invitare tutti a dipingere la tela della propria vita e "Le dolcezze dell’Oratorio e del Centro storico" dell’Oratorio Don Bosco e del comitato di Quartiere Centro Storico, tutti travestiti da dolci caramelle colorate. Animazione e musica, sia in piazza della Libertà e Martiri di Montalto, a cura dei dj di Multiradio che ha trasmesso in diretta le fasi principali del Carnevale. Sul palco a condurre, come lo scorso anno, Giusy Minnozzi, Carla Passacantando e Luca Romagnoli.  La Confartigianato ha distribuito i dolci tradizionali carnevaleschi per rendere la festa ancora più "gustosa" grazie a dolci delizie di Domizi Luca, Forneria Garibaldi di Falcetta Francesco, panificio Montanari di Tentella Daniele, i dolci di Cessapalombo di Annavini Nadia, l'Arte Bianca di Del Monte Fulvio, F.lli Marinozzi di Marinozzi Ennio, pasticceria Cantolacqua di Cantolacqua Roberto. Come nella passata edizione lancio di caramelle e coriandoli. Al termine dell’evento la giuria presieduta dall’artista Enzo Grassettini e composta da Lucia Pistacchi, presidente dell’Avis e dallo chef Paolo Paciaroni ha decretato la seguente classifica: gruppo più originale "Il Cavaliere in Poltrona" presentato dal Comitato San Giuseppe; gruppo più numeroso "Pittori di Emozioni" del Comitato Repubblica, Bimbolandia e il Nido del Colibrì che ha sfilato con più di 150 figuranti, tutti in costume a tema. Al secondo posto ex-equo per "Le Grazie nel mondo delle Fiabe" proposto dal Comitato festeggiamenti Le Grazie e per "Il fenomeno Barbie a Ributino. Tu che Barbie sei" della contrada Ributino, Ancaiano, Pianciano, Parruccia, Calcavenaccio. Molto soddisfatti il sindaco Mauro Sclavi, mascherato per l’occasione da Super Mario e l'assessore Fabiano Gobbi che insieme al presidente del Consiglio comunale Alessandro Massi, al vicesindaco Alessia Pupo, agli assessori Elena Lucaroni e Diego Aloisi e al consigliere Fabio Montemarani hanno premiato tutti i gruppi partecipanti. "Oggi - hanno detto dal palco - a vincere è tutta la città. È entusiasmante vedere piazza della Libertà gremita di maschere, tante famiglie, persone di tutte le età che vogliono divertirsi insieme e vivere un pomeriggio di spensieratezza. Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno accettato il nostro invito partecipando alla sfilata, apprezzando e condividendo il nostro messaggio e quanti hanno lavorato per la piena riuscita dell'evento. 

12/02/2024 15:40
Eccellenza, il Montefano fa il colpaccio a Tolentino: una vittoria che ha il sapore dei playoff

Eccellenza, il Montefano fa il colpaccio a Tolentino: una vittoria che ha il sapore dei playoff

Un derby dalle molteplici implicazioni ai fini della classifica quello andato in scena oggi allo stadio Della Vittoria di Tolentino. La formazione cremisi si è arresa al Montefano per uno a zero, decisiva la rete di Postacchini. Ora lo spettro playout è sempre più incombente per gli uomini di Possanzini, sebbene la classifica sia cortissima. La vittoria manca ai padroni di casa da ben cinque turni, mentre i viola rafforzano le proprie ambizioni playoff volando a 35 punti in classifica.  LE FORMAZIONI - Non rientra l'emergenza difensiva per il Tolentino, a causa delle assenze di Lanza (infortunato) e Mercurio (squalificato). Nel pacchetto arretrato viene confermato Sosa, che non ha sfigurato in questa posizione nel match di Jesi (leggi qui), come centrale in coppia con Di Lallo. Ancora assente per infortunio pure capitan Frulla, con la presenza a centrocampo di Santoro e Salvucci visto che anche Bracciatelli è out per squalifica. Nel Montefano a guidare l'attacco è l'ex Manuel Dell'Aquila.  LA CRONACA - Avvio di partita che mostra un chiaro canovaccio tattico. A prendere in mano le redini del possesso palla sono i padroni di casa, con il Montefano che fa schermo con una linea da cinque difensori in fase di non possesso.  I viola agiscono in ripartenza e si fanno vedere con il tiro dalla distanza di Di Matteo al 12' che termina alto. I cremisi rispondono con l'azione di sfondamento per vie laterali ben costruita da Nasic, il suo cross viene deviato dai guantoni dell'attento David. I ritmi sono alti e al 16' la serpentina di De Luca mette paura ai tifosi locali, ma Orsini para coi pugni.  Le vie centrali sono intasate per il Tolentino, così i cremisi optano per la palla profonda a scavalcare la linea difensiva dei viola con gli inserimenti di Nasic e i movimenti in profondità di Cardinali. La mossa riesce con alterne fortune.  Al 36' un contropiede condotto magistralmente da Borrelli viene cestinato da Salvucci che si fa ipnotizzare a tu per tu con David. Contestualmente Possanzini è costretto a sostituire l'infortunato Cancelli con Garcia. Al 43' il Montefano passa in vantaggio approfittando di un'uscita insicura di Orsini, su cui si avventa Pjetri che riesce rocambolescamente a tenere in campo il pallone e servire Postacchini: un mancino che sbatte sulla parte interna del palo e finisce in fondo al sacco. Polemiche in tribuna per un presunto fuorigioco nell'azione della rete. Poco più tardi ci prova Sindic dalla distanza e il portiere cremisi devia in corner. Gli animi si accendono e Possanzini viene espulso per le eccessive proteste. L'intervallo non placa il nervosismo: visionate le immagini il verdetto è evidente, fuorigioco solare.  SECONDO TEMPO - Al rientro dagli spogliatoi Cardinali tenta subito al volo ma non inquadra la porta (46'). I cremisi spingono animosamente alla ricerca del pari, ma la difesa del Montefano vanta un'organizzazione invidiabile.  Il Tolentino vara, quindi, un modulo maggiormente offensivo inserendo Moscati per il terzino Balbo. Le azioni dei padroni di casa con il passare dei minuti scadono nell'ansia, senza portare frutti. La pressione cremisi è costante, ma sterile.  All'86' Moscati trova il colpo di testa dal cuore dell'area, ma risulta troppo centrale. Al primo minuto di recupero David toglie dall'incrocio una punizione di Borrelli. È l'ultima emozione della partita: il Montefano fa il colpaccio.  TOLENTINO – MONTEFANO: 0-1 TOLENTINO: Orsini; Tomassetti, Sosa Ugolini, Di Lallo; Salvucci, Santoro, Nasic, Balbo (60’ Moscati); Borrelli, Cancelli (38’ Garcia); Cardinali. A disp: Bucosse, Orazi, Di Biagio, Giuggioloni, Valentini, Gabrielli, Pottetti. All.: Possanzini MONTEFANO: David; Monaco, Pjetri, Postacchini; Morazzini (79’ Calamita), Sindic, Alla, Di Matteo (83’ Stampella), De Luca G. (52’ De Luca E.); Bonacci (61’ Papa), Dell’Aquila (67’ Guzzini). A disp: Bentivogli, Orlietti, Cingolani, Camilloni. All.: Mariani Arbitro: Gambin di Udine (Silenzi di San Benedetto e Baldisserri di Pesaro) Reti: 41’ Postacchini Ammoniti: Nasic, Cardinali, Monaco, Pjetri, David, Postacchini, Santoro Espulsi: Possanzini (all.) al 48’ Corner: 5-4 Recupero: 6‘+5’    

11/02/2024 17:00
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.