Porto Recanati

A Porto Recanati é già Natale: pubblicato il calendario delle iniziative

A Porto Recanati é già Natale: pubblicato il calendario delle iniziative

E’ ormai ultimato il programma natalizio della Città di Porto Recanati, si stanno definendo solo gli ultimi dettagli in vista della presentazione del calendario completo che avverrà nei prossimi giorni. L'accensione delle luminarie è fissata per domenica 2 dicembre ma già da SABATO 1 DICEMBRE debutterà nello spazio espositivo del Castello Svevo la Mostra “L'ARTE DEL PRESEPE” che accompagnerà la Città fino al giorno dell'Epifania. L’ evento nasce dalla collaborazione tra l'Assessorato alla Cultura, l'Associazione Culturale Made Again con la partecipazione fondamentale di realtà private del territorio. Saranno esposti Presepi artistici nazionali con alcuni pezzi estremamente unici. La Mostra è curata interamente dal presepista marchigiano Andrea Pistolesi che realizza i suoi capolavori dal 1993 ed è conosciuto e specializzato nel fare “il presepe nel presepe”. “A partire da questo fine settimana – dichiara l'Assessore Sabbatini- saranno distribuite nelle principali città marchigiane e nelle città di Foligno e Spoleto circa 20.000 cartoline con tutte le informazioni necessarie per visitare l'esposizione e quindi anche per cogliere l'occasione di “vivere” il Natale Portorecanatese”. Altra bella novità, sempre frutto della collaborazione tra l'Amministrazione Comunale e le realtà imprenditoriali della zona, sarà la I° Edizione del CHRISTMAS RUN che si disputerà il 23 dicembre, anche qui, qualche anticipazione prima dei definitivi particolari. La manifestazione, che partirà alle ore 10 dell’antivigilia di Natale, è organizzata dalle Politiche per lo Sport del Comune di Porto Recanati, da Happiness Sport &b Fitness in collaborazione con C.V.M, l’evento infatti sarà a favore della Comunità Volontari per il Mondo, a cui sarà devoluto una parte del ricavato. “Sarà una camminata non competitiva, a ritmo libero e aperta a tutti, grandi e piccoli, famiglie, camminatori o corridori di ogni tipo - dice Emiliano Giorgetti, consigliere con le Deleghe allo Sport - il percorso è lungo circa 4.5 Km e si svolgerà lungo il corso e il lungomare di Porto Recanati. L’itinerario interesserà alcuni luoghi come il parco Europa, il lungomare, il comune e piazza Brancondi (punto di partenza e arrivo) dove si terranno degli spettacoli di danza e musica dal vivo. E’ la prima volta che si disputa, un’altra novità che l’Amministrazione ha voluto portare a Porto Recanati. Ad ogni partecipante verrà dato il kit di Babbo Natale, che rimarrà di sua proprietà ed offerto un ristoro con panettone, bevande e altro, in collaborazione con la gelateria da” Giorgio.”   Sarà una domenica mattina gioiosa ed originale una maniera diversa per scambiarsi gli auguri di Natale. Vedremo un fiume rosso di persone vestite da Babbo Natale, una gioia per gli occhi e anche per il cuore, per chi vuole dare un contributo alla Comunità Volontari per il Mondo. Beneficenza, benessere e sorrisi – conclude Giorgetti - sono automatici con queste iniziative.”

06/11/2018
Rapina al supermercato di Porto Recanati: due arresti e una denuncia

Rapina al supermercato di Porto Recanati: due arresti e una denuncia

I Carabinieri di Civitanova Marche hanno arrestato due uomini perché ritenuti responsabili della rapina messa a segno il 2 ottobre del 2017 al supermercato Coal di Porto Recanati. Si tratta di un 31enne residente ad Ostra (An), rintracciato dai militari dell’Arma presso una comunità di recupero di Rimini (e assegnato ai domiciliari alla stessa struttura) e di un 40enne di Senigallia, rintracciato a Bologna e tradotto presso il carcere della stessa cittadina emiliana. Con la minaccia di un coltello alla cassiera,  avevano rubato dalla cassa del market alcune migliaia di Euro. Subito dopo, era stato rinvenuto abbandonato su un giardino il coltello utilizzato dai rapinatori e le successive indagini poste dai carabinieri della stazione hanno permesso di attenzionare i due anconetani, le cui foto venivano poi riconosciute dai tre commessi del supermercato che in quel momento si trovavano all’interno della struttura commerciale. Al senigalliese viene contestato anche il reato di  minacce nei confronti di una  commessa. Una donna del 98, anch’essa residente a Senigallia, che aveva il compito di aspettare i due rapinatori all’uscita del supermercato con l’auto, é stata invece denunciata a piede libero.  

06/11/2018
La Biagionazzaro espugna il “Monaldi”: penultimo posto per il Portorecanati

La Biagionazzaro espugna il “Monaldi”: penultimo posto per il Portorecanati

Un micidiale contropiede al 9’ della ripresa finalizzato da Pieralisiconsente alla biagio Nazzaro di espugnare  il “Monaldi” condannando il Portorecanaati al penultimo posto in classifica. Gli arancioni, privi degli squalificati Pablo Garcia ed Emanuele Gasparini, hanno disputato una buona prima parte di gara andando vicino al gol con un colpo di testa di Leonardi al 13’ respinta dal portiere e al 20’ con una pregevole azione di Pennacchioni sulla quale Filippetti non arriva per un soffio. La Biagio di contro confeziona le sue palle gol ala mezz’ora quando Pieralisiapprofitta di un disimpegno errato difensivo presentandosi tutto solo davanti a Santarelli che devia la sua conclusione sulla traversa e due minuti più tardi quando Cecchetti non arriva a deviare sotto misura  un assist prezioso di Cavaliere. Nella ripresa si fa vedere subito Martin Garcia al 6’ che defilato dalla sinistra si vede respinta la sua conclusione da Giovagnoli. Al 9’ arriva il gol che decide la gara. Micidiale ripartenza dei Biagiotti, sfera che giunge sulla destra in area a Pieralisi che lascia partire un tiro preciso che batte alla sua sinistra l’incolpevole Santarelli. Immediata la reazione del Portorecanati. Suggerimento di Martin Garcia al centro dell’area di rigore per Filippetti che di prima intenzione lascia partire un bolide che finisce alto sulla traversa. Da questo momento la fatica si fa sentire e nonostante i cambi, da segnalare l’esordio di Ballarini, classe 2003, gli arancioni non riescono più ad impensierire la retroguardia ospite che controlla agevolmente fino a concludere vittoriosi la gara. PORTORECANATI:Santarelli,Cento,GaspariniD,Petruzzelli,Malaccari(80’Ascani),Mandolini(58’Ballarini);Leonardi,Mercuri,Pennacchioni(27’Calvaresi),Garcia M.,Filippetti(61’Patrignani).A disp.ne:Tolea,Orlandoni, Angelici, Gagliardini. All.re Possanzini BIAGIONAZZARO:Giovagnoli,Domenichetti(15’Anconetani),Santini,Cecchetti,Savini,Di Sabato;Brega(77’Santoni),Rossini,Remedi(72’Petrolini).Cavaliere,Pieralisi(89’Petrolini).Adisp.ne Bolletta,Canulli,Fernandes,Maggi,Parasecoli.. All.re Fenucci. Arbitro: Sabbouh di Pesaro (Ass.Raschiatore di san Benedetto del Tronto-Bellagamba di Macerata Reti:54’ Pieralisi. Ammoniti, Di Sabato, Petrolini.angoli 8-5. Recupero 7’ (3’+4’).

04/11/2018
Per il Villa Musone sfuma la prima vittoria di stagione

Per il Villa Musone sfuma la prima vittoria di stagione

Il Villa Musone si ferma ad un soffio della prima vittoria stagionale. I villans impattano per 1-1 in casa del Mondolfo ed ottengono i primi punti della nuova stagione: un pareggio che permette di smuovere la classifica dei gialloblu anche se c'è il rammarico per aver visto sfilare all'ultimo i tre punti, molto importanti per risalire la china. Comunque la squadra ha dimostrato di essere viva ed in ripresa, al cospetto di una compagine ambiziosa ma che ha avuto fin qui un cammino altalenante. Pronti via ed il Villa Musone passa in vantaggio: Tonuzi trova una conclusione potente che batte Spallacci dopo pochi minuti. La gara si mette in discesa per i villans che nel primo tempo avrebbero più di un'occasione per raddoppiare. Tonuzi sbatte contro l'estremo difensore locale in una bella azione di contropiede, mentre Reucci è sfortunato e colpisce la traversa, con Fiengo che non riesce da due passi a ribattere a rete. Nel secondo tempo i ragazzi di mister Cristiano Caccia si difendono con ordine concedendo poco ai padroni di casa, tuttavia la beffa è dietro l'angolo: all'89' angolo per i granata, Mandolini stacca più in alto di tutti e gonfia la rete per il pareggio del Mondolfo. Rimane la buona prova del Villa Musone che purtroppo raccoglie meno di quello che meritava. "Il fatto positivo è che con il pareggio abbiamo smosso la nostra classifica - commenta Vincenzo Mai ds del Villa Musone - però rimane il rammarico perchè la vittoria è sfumata all'ultimo, con il gol del Mondolfo arrivato nelle ultime battute. Comunque ho visto i ragazzi sereni e sicuramente si è vista la mano di mister Cristiano Caccia. L'unica nota stonata è l'infortunio di Geremy Leone, anche se è stato sostituito egregiamente da chi ha preso il suo posto in campo. La squadra deve acquisire convinzione dei propri mezzi e sicuramente c'è ancora da lavorare, oltre a recuperare alcuni giocatori importanti: Reucci non è ancora al top della condizione e Lorenzo Camilletti sta tornando in forma. Comunque siamo convinti che la squadra verrà fuori da questa situazione perchè i valori tecnici ci sono e lo dimostreremo sul campo. Prendiamo il punto e faccio i complimenti ai ragazzi per aver conquistato questo pareggio su un campo difficile come questo di Mondolfo". MONDOLFO - VILLA MUSONE 1-1 (0-1 pt) MONDOLFO: Spallacci (28’ Petrini), Vampa (57’ Brocca), Travaglini, Polverari, Malvoni (86’ Mandolini), Savelli, Zandri, Hervat (57’ De Angelis), Messina, Bracci (67’ Mossotti), Rovinelli. All. Trillini. VILLA MUSONE: Menghi, Prosperi, Camilletti Marco, Pucci, Leone (23’ Fiengo), Gentile, Marchetti, Reucci (83’ Camilletti Lorenzo), Tonuzi (63’ Fabiani), Bonifazi (80’ Camilletti Matteo), Mascambruni. All. Caccia. Arbitro: Ubaldi (Fermo) Reti: 1’ Tonuzi, 89’ Mandolini.   Note: Ammoniti Fiengo, Polverari.  

04/11/2018
Spruzzano spray al peperoncino per rubare preziosi: caos in discoteca

Spruzzano spray al peperoncino per rubare preziosi: caos in discoteca

E' successo ancora. Dopo l'episodio choc avvenuto nel 2015, con quattro persone finite al pronto soccorso con i classici sintomi di irritazione, per colpa di qualche buontempone che ha pensato bene di spruzzare dello spray al peperoncino all'interno di una discoteca, la scorsa notte è accaduto di nuovo a Civitanova. La festa di Halloween che veniva pubblicizzata come "The Explosion Party", in effetti ha rispettato pienamente le attese ed è stata veramente esplosiva, solo che oltre al divertimento, sembra sia scoppiato anche il panico. Come riportato in un post social da una persona presente, verso le due si è iniziata a vedere gente che scappava tossendo e poco dopo se ne scopre il motivo: sembra che più persone, contemporaneamente, abbiano spruzzato spray al peperoncino in faccia ai presenti per derubarli e questo abbia provocato persino lo svenimento di una minorenne, finita nel mirino dei balordi per una collana che indossava. Sul posto sono giunti prontamente i sanitari del 118 e le forze dell'ordine e la ragazzina si è prontamente ripresa.

02/11/2018
Porto Recanati: dopo mesi di indagini i carabinieri arrestano "Balotelli"

Porto Recanati: dopo mesi di indagini i carabinieri arrestano "Balotelli"

Lo chiamavano “Balotelli”, per via della sua somiglianza con il famoso calciatore della Nazionale Italiana. Ma, in verità, con il bomber azzurro condivideva ben poco. Si tratta, infatti, di un senegalese senza fissa dimora di 30 anni che nei mesi scorsi ha messo a segno una serie di reati nel territorio di Porto Recanati. Ora, i Carabinieri di Civitanova Marche, dopo settimane di indagini, sono riusciti a trovarlo e arrestarlo. L’uomo é considerato l’autore della rapina messa a segno ai danni di una donna sul lungomare di Porto Recanati dello scorso 28 dicembre, e di un altro furto con destrezza ai danni di una donna in gravidanza messo a segno il 26 dicembre.   Era solito muoversi in bicicletta, mezzo che usava anche per commettere reati contro il patrimonio. Nel 2016 era già stato denunciato per fatti analoghi. Rintracciato dai carabinieri, il senegalese é stato ora trasferito presso la casa circondariale di Ancona.

02/11/2018
Porto Recanati, la ztl fa ancora discutere. Il caso: due multe in quattro minuti

Porto Recanati, la ztl fa ancora discutere. Il caso: due multe in quattro minuti

La polemica sulla ztl a Porto Recanati non si placa. L'occhio elettronico e le collegate multe continuano a tenere banco nelle discussioni anche virtuali degli automobilisti. Con casi curiosi, sicuramente non divertenti per chi si trova a pagare, come quello che una cittadina ha pubblicato su un gruppo Facebook: due multe nell'arco di quattro minuti nella stessa via. Distrazione o un errore nell'accertamento?

30/10/2018
Porto Recanati, navette gratuite per Ognissanti

Porto Recanati, navette gratuite per Ognissanti

In occasione della festività di Ognissanti e della giornata di commemorazione dei defunti, il Comune di Porto Recanati ha messo a disposizione dei cittadini un servizio di collegamento gratuito tramite navetta, con l’obiettivo di limitare per quanto possibile l’afflusso di veicoli nei pressi del civico cimitero. I collegamenti per raggiungere il cimitero comunale saranno attivi nelle giornate dell’ 1 e 2 novembre con i seguenti orari: Giovedì 1 Novembre dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30 Venerdì 2 novembre dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30 L’orario completo è scaricabile cliccando sul seguente link. Inoltre, per permettere un’ordinata circolazione nell’area attorno al cimitero è stata emessa l’ordinanza n°236/2018 che prevede le seguenti modifiche alla viabilità: -              dal 30/10/2018 al 02/11/2018 compreso, dalle ore 08:00 alle ore 18:00, E’ VIETATA LA SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA nel tratto di Via Montarice, lato sud, in prossimità e in corrispondenza delle mura del Civico Cimitero; -              dalle ore 09:00 alle ore 17:00 dei giorni 01 e 02 novembre 2018 è istituito il senso unico di circolazione nel tratto di Via Montarice compreso tra l’intersezione con Via La Pira e l’intersezione con Viale degli Ulivi con direzione est-ovest.   Link : comune.porto-recanati.mc.it

30/10/2018
Mareggiata a Porto Recanti, sopralluogo della Leonardi (FdI)

Mareggiata a Porto Recanti, sopralluogo della Leonardi (FdI)

Sopralluogo del capogruppo regionale di Fratelli d'Italia Elena Leonardi lungo la costa portorecanatese per verificare di persona l'entità dei danni di questa devastante mareggiata. La notte ha visto operatori economici e ristoratori, con le loro famiglie al completo, impegnati nel cercare di salvare il salvabile. Il sopralluogo è iniziato in prossimità dello chalet "La Rotonda", ubicato all'estremo sud di Porto Recanati dove le onde hanno raggiunto il margine della ferrovia trasportando quintali di sabbia e detriti sulla strada mettendo a repentaglio l'incolumità dei proprietari intenti a proteggere la struttura. Medesima problematica riscontrata a Scossicci dove qui il mare ha eroso dei tratti di litorale fino alla strada trascinando la ghiaia sulla provinciale. I danni più ingenti li ha riportati il ristorante "Le Voci del Mare" con le vetrate sfondate e una sala completamente ricoperta di sabbia, con piatti, bicchieri infranti e tavoli trascinati dalla furia delle onde. Ciò che fa più male, esordisce Leonardi, è la disperazione dei proprietari, nuovamente colpiti in maniera così pesante; estrema dignità nonostante la fatica ma anche la necessità di un aiuto immediato per liberare dalle macerie e permettere al ristorante di poter essere rimesso in attività velocemente considerata l'imminenza del ponte dei primi di novembre. Un altro ristorante visitato è quello denominato "da Dario" dove il mare è entrato dal tetto e ha riversato sassi e ghiaia in tutto il locale. Sono stati i blocchi di cemento l'àncora di salvezza per l'intera struttura, altrimenti questi operatori rischiano, ad ogni mareggiata, di vedersi portate via tutte le fatiche del proprio lavoro. La Leonardi ricorda che è in itinere, proprio in questi giorni, il nuovo Piano di Gestione della Aree Costiere, e che le Norme Tecniche prevedono opere di difesa della costa, un'opportunità per affrontare il tema degli "interventi di somma urgenza" nel caso di eventi meteomarini eccezionali, per renderli strumenti efficaci ed utili alla difesa di queste attività. Altre criticità sul problema potranno essere risolte – auspica Leonardi - proprio in fase di discussione del Piano stesso, salvaguardando sì l'impatto ambientale ma permettendo di tutelare efficacemente le attività produttive della costa che creano un indotto fondamentale per l'economia di Porto Recanati. Mi attiverò – conclude Leonardi – affinchè le norme previste dal Piano di Gestione della Costa siano il meno farraginose possibili e permettano la concreta protezione degli chalet e dei ristoranti con procedure veloci nell'acquisizione dei pareri perchè la furia del mare non aspetta certo i tempi della burocrazia.      ...

30/10/2018
Porto Recanati, incassa i soldi della vendita ma non spedisce il prodotto: denunciato un 67enne

Porto Recanati, incassa i soldi della vendita ma non spedisce il prodotto: denunciato un 67enne

I carabinieri di Porto Recanati hanno denunciato a piede libero per truffa un 67enne napoletano, già pregiudicato, poichè dalle analisi dei tabulati telefonici risultava che lo scorso 13 agosto l'uomo aveva messo in vendita un telefono cellulare "iPhone x" sul sito online subito.it e, dopo aver incassato 500 euro, non ha mai spedito il telefono e non si è fatto più rintracciare. 

30/10/2018
Porto Recanati, minaccia i vicini e ne danneggia l'appartamento: denunciata 58enne

Porto Recanati, minaccia i vicini e ne danneggia l'appartamento: denunciata 58enne

E' stata denunciata a piede libero a Porto Recanati una donna di 58 anni, pensionata, per minacce, danneggiamento e violazione di domicilio. Attraverso le varie indagini condotte dai carabinieri è risultato infatti che la 58enne avesse dei comportamenti fastidiosi e, successivamente violenti, nei confronti della vicina: durante la notte del 27 ottobre scorso la donna aveva suonato il campanello della vicina ripetutamente, senza una reale motivazione, per poi mettere a soqquadro il pianerottolo e, riuscita infine ad entrare nell'abitazione della donna, le ha scagliato un portacandele di marmo contro, fortunatamente senza riuscire a colpirla.

30/10/2018
Calcio: ancora uno stop per il Villa Musone

Calcio: ancora uno stop per il Villa Musone

Il Villa Musone non riesce ad invertire la rotta. I villans vengono rimontati dal Valfoglia e cadono per 2-1 davanti al proprio pubblico. Non e' bastata una buona prestazione per i gialloblu contro una squadra in salute, che solo nel finale e' riuscita a piegare i ragazzi di mister Bernabei con una prodezza di Nesi. Parte forte il Villa Musone che dopo 8 minuti passa in vantaggio con Tonuzi. I villans tengono bene il campo, mentre il Valfoglia si fa vedere poche volte con delle conclusioni dalla lunga distanza. Tuttavia al 35', su una respinta di Cingolani da punizione ospite, Giunchetti recupera il pallone in mischia e conclude in rete con un fendente preciso. Dopo il pari il Valfoglia si rifa pericoloso con la punizione dal limite di Giunchetti, che sorvola la traversa. Ad inizio ripresa ancora pericolosi gli ospiti da punizione, con la conclusione di Sacchi che sfiora l'esterno della rete. Al 55' Mancini di testa impegna Cingolani che evita guai peggiori ai gialloblu. Le due formazioni tengono bene il campo ed hannoi due buone occasioni con Fabiani e Sacchi, non concretizzate. I ritmi si abbassano e quando il pareggio sembra il risultato finale il neo entrato Nesi si inventa un eurogol da fuori area con una conclusione che si insacca sotto la traversa. I villans tentano il forcing finale, senza successo, ed escono sconfitti per 2-1. ''Non era sicuramente facile fare dello spettacolo oggi visto che la squadra viene da una striscia negativa - commenta mister Giordano Bernabei - Abbiamo trovato subito il gol con una situazione provata in allenamento ed abbiamo avuto alcune circostanze interessanti, che mi facevano ben sperare. Purtroppo nel finale abbiamo subito gol su questa prodezza e ci troviamo a commentare una sconfitta. Peccato perche' i ragazzi non hanno fatto male, pero' e' andata cosí''. VILLA MUSONE - VALFOGLIA 1-2 (1-1 pt) VILLA MUSONE: Cingolani, Moglie (88' Kapitonov), Gentile, Marchetti, Prosperi, Camilletti Mar., Leone (88' Fiengo), Reucci, Tonuzi, Mascambruni (75' Bonifazi), Fabiani A disp. Menghi, Camilletti N., Camilletti Mat., Mandolini, Camilletti L., Campanari All. Bernabei VALFOGLIA: Cappuccini, Arduini, Polidori, Tommasi (67' Nesi), Serafin, Magnani, Mancini (80' Podda), Romagna, Giunchetti (58' Baki), Sacchi (88' Zazzeroni), Giacomelli A disp. Adebiyi, Cenciarini, Elezaj, Palazzi All. Carta Arbitro: Bini di Macerata Reti: 8' Tonuzi, 35' Giunchetti, 85' Nesi Note: Ammoniti Marchetti, Moglie, Romagna, Nesi, Camilletti Mar.

28/10/2018
Porto Recanati, aziona l'allarme di emergenza su un autobus e viaggia senza biglietto: denunciato 19enne

Porto Recanati, aziona l'allarme di emergenza su un autobus e viaggia senza biglietto: denunciato 19enne

Denunciato in stato di libertà nella giornata di ieri a Porto Recanati un senegalese del 1999, regolarmente residente in città. Il ragazzo lo scorso 23 ottobre, mentre si trovava a bordo di un mezzo del trasporti pubblici della "Contram". nella tratta Recanati - Porto Recanati ha azionato durante la corsa l'allarme di uscita di emergenza senza che ce ne fosse motivo ed ha inveito contro il personale preposto al controllo rifiutando di esaibire il documento. Due giorni dopo, nella stessa tratta, il ragazzo è stato sorpreso senza biglietto e, invitato a scendere dal mezzo, si è rifiutato rendendo così necessario l'intervento dei militari che hanno proceduto ad eseguire gli accertamenti del caso.

27/10/2018
Droga, il questore Pignataro: "La battaglia va avanti, non cederemo"

Droga, il questore Pignataro: "La battaglia va avanti, non cederemo"

Il questore di Macerata Antonio Pignataro non cede nella sua battaglia contro la droga e intende continuare a monitorare i cosiddetti Grow Shop, dopo la chiusura di un esercizio commerciale di questo tipo a Porto Recanati e la denuncia di un titolare e di un socio per spaccio di sostanze stupefacenti (leggi qui). "Intendo aiutare con il mio lavoro e con quello dei miei poliziotti quei genitori che ogni giorno affrontano durissime battaglie che vedono coinvolti i loro figli vittime della tossicodipendenza" dice, sottolineando che il proliferare di questi negozi in tutta Italia sta originando nelle famiglia "sfiducia nelle istituzioni". "A fronte di una situazione di incertezza normativa - incalza -, come fedele servitore dello Stato, contrasterò la vendita di questi prodotti, esercitando i poteri che la legge mi ha conferito e attendo che le istituzioni preposte regolamentino al più presto la materia e chiariscano se le vendita di questa sostanza dannosa e, a volte anche letale, possa essere ammessa nel nostro Paese". Intanto l'operazione di oggi, che ha visto funzionare "perfettamente la filiera istituzionale della giustizia, con il procuratore Giovanni Giorgio, e della sicurezza, con la polizia di Stato, può essere un esempio per tutto il territorio nazionale".   (Ansa)

26/10/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433