Treia

Treia, domenica 15 l'intitolazione dei giardini in via del Vallato a Gianluca Alessandrini

Treia, domenica 15 l'intitolazione dei giardini in via del Vallato a Gianluca Alessandrini

Domenica prossima, 15 settembre, a Passo di Treia verrà ricordato Gianluca Alessandrini. In ricordo del giovane di 22 anni, originario di Passo di Treia, tragicamente scomparso lo scorso 12 maggio, che frequentava l'Università a L'Aquila, dove studiava fisioterapia, in Via del Vallato verranno intitolati i giardini alle ore 17. Un dramma quello di Gianluca, che sconvolse l’intera frazione di Passo Treia e più in generale l’intera comunità treiese. Gianluca, studente modello, che amava la bici e il softair, verrà ricordato con la musica e le immagini che faranno da contorno alle testimonianze di affetto e ai ricordi di coloro che lo hanno conosciuto e amato. In tale occasione, verrà appunto intitolato a lui questo spazio verde attraverso l'apposizione di una targa commemorativa.

09/09/2019
Coppa Marche: Chiesanuova vince il derby contro l'Aurora Treia e passa il turno

Coppa Marche: Chiesanuova vince il derby contro l'Aurora Treia e passa il turno

Buona cornice di pubblico al comunale Sandro Ultimi di Chiesanuova, dove la squadra di casa riesce a capovolgere il risultato dell’andata: c’è voluta una prodezza di Jacoponi che con un gran tiro all’ 84’ ha battuto l’incolpevole Cartechini che è valso i rigori visto il risultato di perfetta parità tra andata e ritorno. Nella lotteria dei tiri dal dischetto la formazione del presidente Bonvecchi si è imposta e ha avuto come grande protagonista il portiere Gioele Carnevali, capace di parare ben due rigori: quelli di Alex Di Francesco e Merlini.  LA CRONACA - Partono subito forte i ragazzi di mister Tassi. Al 7’ è l’argentino Ruibal con un gran numero a sfiorare il palo alla destra di Cartechini. Al 10’ i biancorossi vanno vicini il vantaggio: gran tiro di Rango da fuori, che si stampa sul palo. La palla danza sulla linea, ma un difensore ospite riesce a salvare la propria porta. Al 24’ è l’Aurora a farsi pericolosa con l’ex Ramadori, ma Carnevali blocca senza patemi.  Al 36’ è Morettini ad impegnare Cartechini a terra.  IL SECONDO TEMPO - Più aggressivo il Chiesanuova al rientro dagli spogliatoi. Al 50’ una conclusione di Pasqui finisce ancora al lato. Al 74’ il Chiesanuova si fa pericoloso con Chiaraberta: la sua conclusione fa la barba al palo. Al 76’ è Kakuli su corner a rientrare a farsi pericoloso, ma l’attenta difesa biancorossa sventa il pericolo. All'84’ il fantasista Jacoponi con un gran tiro dai 25 metri batte l’incolpevole Cartechini e fa esplodere i tifosi biancorossi.  CHIESANUOVA: Carnevali, Pierantonelli (60’ Lazzari) Rango (55’ Chiaraberta) Tanoni, Aringoli, Cento, Pasqui (58’ Cappelletti) Morettini, Rapaccini, Jacoponi, Ruibal.All. Samuele Tassi A disposizione: Muriglio , Picchio, Mungiello, Brandi, Ciucci, Forresi. AURORA TREIA:  Cartechini, Palazzetti, Fratini, Romagnoli (66’ Carbonari) Verdicchio, Capenti (55’ Alex Di Francesco) Gobbi. Kakuli, Ramadori (76’ Lleschi, Ariel Di Francesco, Merlini. All. Luca Travaglini A disposizione: Giustozzi, Secula, Cervigni, Castelli, Conti, Ballini. Arbitro: Michele Beltrono di Rimini Reti: 84’ Jacoponi (CH) Tempi Recupero: 1 – 4   Angoli: 3 – 2  

08/09/2019
Nuova gestione per il Bar Armony dell'ospedale di Treia (FOTO)

Nuova gestione per il Bar Armony dell'ospedale di Treia (FOTO)

In tantissimi sono accorsi questo pomeriggio per il cambio di gestione del bar dell'Ospedale di Treia. Dopo 15 anni di attività infatti, la titolare Adriana, lascia il posto alla società "Il Lume" che guiderà il Bar Armony del nosocomio di Treia. Rimangono le bravissime bariste Marta e Tina e alla nuova gestione un grandissimo in bocca al lupo!  

08/09/2019
A Levico Terme premio per il miglior abbinamento sugo e farina a Treia

A Levico Terme premio per il miglior abbinamento sugo e farina a Treia

Sono Emanuela Carnevali, Claudia Volponi e Nicolas Loforese i treiesi che hanno partecipato al Festival del Mais e dei Cereali 2019 a Levico Terme! “A loro, al Mulino Bravi di Cingoli e all'azienda agricola San Marco di Civitanova Marche, che hanno partecipato alla manifestazione grazie a Coldiretti, va il ringraziamento per esser stati gli indiscussi protagonisti di un evento di livello nazionale, giunto alla sua nona edizione, che ci aiuta a ricordare la figura di Dionisio Bertini 'il pioniere maceratese della coltivazione dei cereali minori'. Nel suo nome ci impegneremo come amministrazione a proseguire i progetti sulla filiera agricola locale” le parole dell'Amministrazione di Treai. Ai partecipanti treiesi vanno anche i complimenti dell’amministrazione a nome dell’intera città di Treia per il premio miglior abbinamento sugo e farina. Inoltre nelle giornate di oggi, sabato 7, e domani, domenica 8, presso i locali della Torre del Mulino di Passo Treia si terrà un’interessante mostra fotografica “Lode al Bracciale” curata e organizzata da Foto Club Il Mulino ed Ente Disfida del Bracciale. L’evento è patrocinato dal Comune di Treia. “Con piacere abbiamo raccolto l’invito del comitato organizzatore e dell’ente disfida del bracciale e abbiamo deciso di partecipare a questa iniziativa, di promozione del bracciale, allestendo una mostra fotografica con immagini significative delle ultime edizioni della disfida di Treia” così Mauro Salvatori presidente del Foto Club Il Mulino. “La partecipazione della nostra associazione a questo evento vuole confermare la nostra costante presenza alle iniziative che si sviluppano nel territorio della città di Treia, fotografando, archiviando e divulgando la cultura fotografica”. “La presenza a Passo di Treia nell’ambito dei festeggiamenti civili di oggi e domani della Festa della Natività della Beata Vergine Maria del gioco del bracciale serve a far conoscere maggiormente, anche tra i più giovani, l’importanza della nostra tradizione principale dal punto di vista culturale e sportivo” così Alessandro Verdicchio presidente dell’Ente Disfida. “Un grande ringraziamento, oltre al Foto Club va anche a Nazareno Crispiani, grande amante del gioco del bracciale, che prima da allenatore delle giovanili e ora da appassionato fotografo, collabora da diversi anni con la grande famiglia del bracciale di Treia”.

07/09/2019
L’Appignanese vince il Trofeo San Giuliano

L’Appignanese vince il Trofeo San Giuliano

L'Appignanese, allenata da mister Simone Cicarè, alza la coppa della prima edizione del Trofeo San Giuliano, grazie alla vittoria su Belforte e spuntandola ai calci di rigore contro Chiesanuova. I premi personali, consegnati dal Presidente Massimiliano Marcolini, sono invece andati a Gioele Carnevali del Chiesanuova come miglior portiere e Matteo Tarquini come miglior giocatore per l’Appignanese. Tre partite intense con goal e tanto agonismo hanno caratterizzato l’ultima serata del Trofeo San Giuliano al Campo Valleverde di Piediripa, in linea con quanto mostrato nelle fasi di qualificazioni del torneo. Belforte – Chiesanuova 0-3  Subito buoni ritmi nella prima partita della finale e un goal al 6’: Chiesanuova preme e guadagna un calcio di rigore che Chiaraberta realizza con freddezza. Al 15’ arriva il raddoppio, con un bello scambio in contropiede che porta il pallone sulla fascia destra, quini in mezzo all’area rasoterra, dove Ciucci si fa respingere il tiro, quindi ci pensa Rapa a metterlo in porta. Belforte meriterebbe il goal, che sfiora più volte: Strazella da sinistra ci prova con due conclusioni in rapida successione ma Carnevali si oppone; Salvatori riceve a centro area ancora da sinistra ma spreca un rigore in movimento. Nel finale Chiesanuova chiude la gara grazie a Chiaraberta, stavolta il suo assist da destra trova Lazzari dalla parte opposta e con un gran tiro batte Domenicucci. Appignanese – Belforte 3-0 Pronti via e l’Appignanese si porta in vantaggio con uno schema che libera Tarquini sullo spigolo dell’area destra, tiro forte e preciso sul primo palo che beffa il portiere. I biancoazzurri restano alti e pressano Belforte impegnando più volte il portiere avversario. Al 10’ arriva il 2 a 0: Raimondi riceve a sinistra, controlla, calcia con forza, una deviazione alza il pallone che supera Domenicucci e va in rete. Belforte reagisce con coraggio ma al 30’ concede un rigore del 3 a 0 firmato da Tarquini. Finale tutto a tinte biancoazzurre, con due occasioni da rete sprecate e un’espulsione ai danni di Belforte. Appignanese – Chiesanuova 0-0 (4-3 ai calci di rigore) Tra le ultime due squadre in campo è di fatto una finale. Lo 0 a 0 inganna, la partita è ricca di occasioni e giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, con buoni ritmi per tutti i 45 minuti. Parte bene l’Appignanese con Montecchiarini che scappa sul fondo, la mette al centro bassa e Raimondi tocca, ma senza riuscire a mandare in porta da pochi passi. Risponde Chiesanuova con Pierantonelli, che sfrutta un errore della difesa avversaria, calciando però alto davanti al portiere. Al 14’ ancora pericoloso Montecchiarini, stavolta da solo, da sinistra il suo diagonale rasoterra sfiora il palo lontano. Intanto le accelerazioni di Ruibal spaventano ma la difesa biancazzurra resiste. Nel finale un gran tiro dalla distanza scuote la traversa per l’Appignanese. Ai rigori è decisivo Fiorani che para due conclusioni, mentre Raimondi firma il goal del 4 a 3 che regala ai suoi la coppa. L’Appignanese festeggia quindi la vittoria del Trofeo San Giuliano e si aggiudica anche il premio del Miglior Giocatore. I biancoazzurri si sono dimostrati una squadra dotata di grande qualità che può ambire a traguardi importanti. Non ha deluso le aspettative Chiesanuova, squadra quadrata e combattiva, con alcune individualità che possono fare la differenza. I biancorossi si consolano con il premio Miglior Portiere. Belforte ha affrontato la finale con coraggio, meritando più di quanto i risultati lascino trasparire. La squadra non si è mai tirata indietro a fino all’ultimo ha messo in difficoltà gli avversari.   

05/09/2019
Trofeo Birrificio il Mastio 2019: vince il Potenza Picena (VIDEO)

Trofeo Birrificio il Mastio 2019: vince il Potenza Picena (VIDEO)

È il Potenza Picena a salire sul gradino più alto del podio della 4° edizione del Trofeo Birrificio il Mastio, la compagine di mister Santoni si è imposta con un cammino netto: 7 gol fatti, nessuno subito, un dominio costituito da un giusto mix di qualità e cinismo, come dimostra il doppio 1-0 che ha garantito la vittoria finale. A completare il podio il volitivo Trodica di mister Fermanelli e l’Aurora Treia di Travaglini che affonda solo dagli 11 metri. La gara d’apertura, tra Aurora Treia e Potenza Picena, si decide proprio dal dischetto con Pepi che trasforma per i giallorossi e inguaia i treiesi che, a questo punto, sono costretti a vincere contro il Trodica per sperare ancora nella vittoria finale. Nel secondo match di serata però parte forte la squadra di Fermanelli che trova addirittura un doppio vantaggio con Balloni e Silla, reagisce con orgoglio l’Aurora Treia che accorcia le distanze con Secula e agguanta il pareggio con Di Francesco. I passotreiesi sono già fuori dai giochi ancora prima dei calci di rigore e anche le speranze di secondo posto si infrangono su un palo. La terza e decisiva partita vede un Trodica costretto a vincere contrapposto all’impenetrabile retroguardia di mister Santoni. Il leit-motiv del torneo si conferma ancora una volta: i potentini passano in vantaggio grazie a bomber Iori e i biancoblu non riescono in nessun modo a trafiggere Natali. Il triplice fischio incorona il Potenza Picena campione. Nel finale l’ormai canonica intervista del presidente Seccacini agli allenatori delle squadre finaliste: non è riuscito a nascondere un pizzico di delusione Luca Travaglini che si aspettava qualcosa di più dai suoi ragazzi; ottime sensazioni invece per Fermanelli che è riuscito a fronteggiare alla pari squadre di categoria superiore, giocando fino alla fine per vincere; indubbia soddisfazione invece per mister Santoni e il suo Potenza Picena, campioni, con la miglior difesa del torneo e con il miglior marcatore: Mauro Iori. La chiosa con i ringraziamenti di rito alle società organizzatrici, Atletico Macerata e SS Maceratese, che hanno messo in mostro una struttura sportiva d’avanguardia come il nuovo Comunale di Villa Potenza. Classifica Finale 6 Potenza Picena 2 Trodica 1 Aurora Treia MIGLIOR GIOCATORE: Romagnoli (Aurora Treia) MIGLIOR PORTIERE: Piergiacomi (Trodica) CAPOCANNONIERE: 5 reti Iori (Potenza Picena)

05/09/2019
Treia, Emma Serpicelli si spegne a 104 anni

Treia, Emma Serpicelli si spegne a 104 anni

Dopo una lunga esistenza (ben 104 anni) Emma Serpicelli si è spenta cristianamente nella sua abitazione, assistita con tanta cura e affetto dalla cara nipote Mariella e dai suoi familiari. Nel pomeriggio di ieri (mercoledì 4 settembre) si sono svolti i funerali al S.S. Crocifisso di Treia. Presenti parenti, conoscenti e la famiglia dell’avvocato Nascimbeni di Macerata, dove Emma era stata collaboratrice domestica per tanti decenni.  

05/09/2019
Disinfestazione agli ospedali di Treia e Macerata: ecco quando

Disinfestazione agli ospedali di Treia e Macerata: ecco quando

È stato previsto un nuovo ciclo di derattizzazione e disinfestazione nei Comuni dell’Area Vasta 3 che avrà il seguente calendario, come previsto dalla Direzione dell'Area Marche: mercoledì 11 settembre il servizio si svolgerà all'Ospedale di Treia, mentre giovedì 26 settembre all'Ospedale di Macerata Si precisa che, se le condizioni meteo rimarranno avverse, verrà eseguito il servizio di disinfestazione. Si invita la popolazione residente nelle vie circostanti a tenere le finestre chiuse e a prendere le precauzioni opportune. L'ASUR 3 si scusa per il disagio.  

04/09/2019
Campi estivi per le comunità del post sisma: la lunga estate di "Resiliamoci" (FOTO)

Campi estivi per le comunità del post sisma: la lunga estate di "Resiliamoci" (FOTO)

Continuano fino all’inizio della scuola le attività per i minorenni del terremoto realizzate dal progetto Resiliamoci. Durante l’estate le associazioni Anima Giovani asd, Glatad, Cooss Marche e Opera hanno dato vita a una serie di campi estivi nel cratere sismico del maceratese: laboratori, gite e incontri con gli anziani. Per creare senso di resilienza.  Giochi, laboratori, momenti di spensieratezza, incontri fra bambini e anziani per ricostruire il senso di comunità. Sono queste le attività che hanno dato forma ai campi estivi organizzati nell’ambito del progetto Resiliamoci lungo l’estate del 2019, a servizio dei minorenni del cratere sismico. Iniziative per bambini e ragazzini si sono tenute in quattro località, a Pioraco, Treia, Tolentino e Macerata, con lo scopo di dare linfa alle comunità che vivono da tre anni la dimensione del dopo terremoto.   Ancora in questi giorni, mentre il suono della prima campanella si avvicina, proprio a Macerata si sta tenendo il campo estivo Verde estate, nella struttura di Villa Cozza. Qui fra le varie attività i bambini ne stanno portando avanti una speciale, gli incontri bisettimanali con gli anziani del centro diurno “La Sorgente” dell’Ircr di Macerata. I laboratori organizzati dagli educatori sono occasione di scambio intergenerazionale fra i bimbi e i nonni, verso il rafforzamento della dimensione comunitaria. A organizzare il campo è l’Associazione Anima Giovani asd, una delle quaranta realtà del Terzo settore che si sono mobilitate. Il progetto Resiliamoci, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, iniziativa Aree terremotate, ha fatto dei campi estivi uno strumento per il contrasto alla povertà educativa che rischia di radicarsi nei territori spopolati dal sisma. Aperti a tutti in forma gratuita, vi hanno partecipato anche minori rimasti senza casa dopo la scossa del 2016 e che da allora hanno conosciuto la vita da sfollati, il soggiorno nei container e nelle Sae, l’attesa infinita della ricostruzione. Per i bambini e le famiglie di Tolentino, San Ginesio e altri centri dell’Ambito territoriale XVI, l’associazione Glatad, partner di progetto, ha organizzato sette appuntamenti bisettimanali col suo centro doposcuola e aggregativo Giolab on the Road, nella Fattoria didattica delle Meraviglie fra Pollenza e Tolentino. Non solo, campi estivi realizzati dalla Cooss Marche si sono tenuti a Pioraco e hanno coinvolto le famiglie dell’Ambito Territoriale XIX con sport, gite, compiti, tante attività manuali coi giovanissimi che si sono incontrati al Centro estivo Giramonti. Intanto nella zona di Treia, teatro, arte, sport, natura, inglese hanno caratterizzato gli appuntamenti della cooperativa sociale Opera, messi in moto col Centro estivo in campagna. Resiliamoci – RESILIenzA Mobilitazione e Opportunità per Crescere Insieme supporta i nuclei familiari di 67 fra gli 87 comuni colpiti, con particolare riferimento alle province di Macerata, Fermo e Ancona. Fino al 2020 ha elaborato una capillare rete di attività grazie alla mobilitazione di quaranta partner, con capofila la cooperativa Opera. Le occasioni di educazione si rivolgono direttamente a mille e cinquecento ragazzi e alle loro famiglie, i campi estivi sono una delle manifestazioni per rompere l’isolamento che si è creato attorno a chi vive nelle aree terremotate. 

04/09/2019
Treia, grande festa per Rosa Balestra che spegne 102 candeline

Treia, grande festa per Rosa Balestra che spegne 102 candeline

Un grande traguardo per Rosa Balestra che oggi soffia ben 102 candeline. Nata a Treia il 30 agosto del 1917, è sempre vissuta tra le campagne treiesi. Con coraggio e determinazione ha affrontato gli anni della sua vita, caratterizzata dalle difficoltà nel periodo della guerra e dalla sofferenza per la perdita dei suoi cari, ma anche da momenti di gioia e condivisione con la famiglia, grazie soprattutto alla vicinanza dei figli.Per celebrare questa giornata speciale si è svolta in casa della festeggiata una piccola funzione religiosa, cui hanno partecipato parenti e amici. Rosa ha ricevuto la visita del vicesindaco di Treia David Buschittari, che ha portato gli auguri da parte di tutta l'Amministrazione comunale. Per  Rosa e a tutti gli altri centenari della città l'appuntaamento è per  il prossimo 5 ottobre alla casa di riposo per la ormai tradizionale “festa dei nonni”, iniziativa partita nel 2015 con la precedente amministrazione e confermata dall'attuale.  

31/08/2019
Treia, riparte il 3 settembre "Sport senza età" all’oratorio di Chiesanuova

Treia, riparte il 3 settembre "Sport senza età" all’oratorio di Chiesanuova

Nella regione tra le più longeve d’Italia si investe in prevenzione attraverso l’attività fisica: è rivolto agli adulti e agli over 65 il progetto "Sport senza età", seconda fase della strategia che ha già attivato "Marche in movimento con lo sport di classe" dedicato agli alunni della scuola primaria, in coerenza con il piano regionale di prevenzione. Un gioco di squadra con soggetti qualificati per promuovere il valore dello sport per tutti, adulti e anziani, in un’ottica lungimirante per un futuro in cui agli anni di vita si aggiunge qualità nel quotidiano e che darà frutti nel tempo. Asur, Agenzia regionale sanitaria, Anci, Coni, Università di Urbino, enti di promozione sportiva e Regione uniti nella convinzione che progetti di educazione al moto in ogni fase della vita, insieme ad una corretta alimentazione e stile di vita, rallentano l’invecchiamento e regalano benessere e salute alla comunità. Oltre 40 i progetti attivati dall’Asur, per un investimento pari a 408.000 euro negli anni 2018/2019 (dgr 1118/17), il coinvolgimento di almeno 2.000 persone su ogni anno per tutto il territorio regionale per la durata di 24 settimane. Saranno coinvolti 80 tutor laureati in scienze motorie, giovani specializzati per lo svolgimento delle attività di insegnamento. A cura dell’Asur l’aspetto relativo alla sana alimentazione, corretti stili di vita e la formazione periodica degli operatori; del monitoraggio e coordinamento del progetto si occupa la scuola di Scienze motorie dell’Università di Urbino ed i Comuni, tramite l’Anci, sono coinvolti per la messa a disposizione degli impianti sportivi, dei parchi e la divulgazione del progetto.  Anche l’Amministrazione Comunale di Treia aveva aderito al progetto (tenuto dal personale della Uisp Macerata), partito lo scorso 22 ottobre a Chiesanuova presso i locali dell’Oratorio Parrocchiale. I nuovi corsi avranno inizio martedì 3 settembre; i corsi si terranno tutti i martedì e venerdì dalle 9 alle 10 e dalle 10 alle 11 presso i locali dell’oratorio di Chiesanuova. I corsi sono gratuiti previa iscrizione Uisp. Per informazioni e contatti: Uisp Macerata 0733239444.  

30/08/2019
Aurora Treia, intervista all'allenatore Luca Travaglini (VIDEO)

Aurora Treia, intervista all'allenatore Luca Travaglini (VIDEO)

L'Aurora Treia si sta preparando per affrontare il Campionato di Promozione dopo il salvataggio dello scorso anno avvenuto all'ultima giornata. Per l'allenatore della formazione treiese Luca Travaglini, entrato l'anno scorso in corso d'opera durante il Campionato, ora si prospetta un nuovo anno che lui stesso definisce "duro visto il girone  e viste le squadre con cui dobbiamo competere", ma sa anch di "avere a disposizione una squadra molto motivata." LA VIDEO-INTERVISTA ALL'ALLENATORE DELL'AURORA TREIA LUCA TRAVAGLINI   

29/08/2019
Treia, rubata una grondaia in rame: indagano i carabinieri

Treia, rubata una grondaia in rame: indagano i carabinieri

Nuove segnalazioni riguardo i furti di rame nella zona di Treia. I proprietari di un'abitazione in contrada Chiaravalle, hanno notato l'asportazione di una grondaia al rientro in casa nella mattinata di sabato 24 agosto, dopo aver trascorso una nottata fuori. I malviventi, approfittando della loro assenza, sono entrati in azione presumibilmente proprio nella serata tra il 23 e il 24 agosto.  I proprietari hanno denunciato il furto ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Macerata, che stanno visionando le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona per tentare di ricostruire quanto accaduto.  

25/08/2019
La Treiese continua il rapporto di affiliazione con l’Udinese anche per la prossima stagione (FOTO)

La Treiese continua il rapporto di affiliazione con l’Udinese anche per la prossima stagione (FOTO)

La Treiese e l’Udinese SPA proseguono anche nella stagione 2019/2020 il rapporto di affiliazione. La bella esperienza della passata stagione si è conclusa con l’Udinese Camp all’Acquaparco Verde Azzurro di San Faustino di Cingoli, che si è svolto dal 16 al 22 giugno. Il presidente della Treiese, Rodolfo Micucci, e il responsabile delle Academy dell’Udinese, Maurizio Franzone, hanno deciso insieme di proseguire il cammino che ha portato i tecnici rossoblu a sposare le metodologie di allenamento del settore giovanile bianconero. I tecnici della società friuliana, dunque, visiteranno le strutture di Treia mensilmente, per visione i giovani talenti della Treiese nelle sedute di allenamento. Alcuni ragazzi nel 2006 e nel 2007 sono già sotto osservazione. La supervisione delle sedute, soprattuto per le categorie pulcini ed esordienti, è stato un compito affidato la scorsa annata a Marcello Campolonghi, ex calciatore di Milan, Brescia, Lecce, Como e Siena. In questa stagione 2019-2020, la Treiese avrà tutte le categorie del settore giovanile per la prima volta nella sua storia, così potrà far richiesta di diventare scuola calcio. L’organico dei tecnici, guidati dal responsabile Giacomo Gentili, è composto da Andrea Animento (patentino UEFA B) per la categoria allievi con il collaboratore Saverio Verdoni, Andrea Petrarca (UEFA B) per i giovanissimi con Alessio Pistelli (UEFA C), Giacomo Gentili (UEFA B), Simone Salvucci (Laureato in Scienze Motorie) e Nico Balestra (UEFA C) per gli esordienti, Simone Salvucci e Nico Balestra per i pulcini, Giacomo Gentili, Veronica Mariani (Istruttrice di ginnastica artistica) per i primi calci con il collaboratore Andrea Mastrangelo, Fabio Battellini (Laureato in scienze motorie) per i piccoli amici. La grande novità della stagione, inoltre, è l’arrivo del preparatore dei portieri Stefano Ramundo, che curerà la crescita dei giovani portieri dai pulcini agli allievi, con due sedute settimanali specifiche. Nella prima settimana di settembre, infine, tre tecnici della Treiese si recheranno nel quartier generale dell’Udinese ad Udine per un corso di aggiornamento.

18/08/2019
Selezione “Una ragazza per il cinema”: vince Ducka Brocani (FOTO)

Selezione “Una ragazza per il cinema”: vince Ducka Brocani (FOTO)

Hanno vinto le curve, hanno vinto le forme mediterranee nella selezione fermana del concorso nazionale “Una ragazza per il cinema” andata in scena a Porto Sant’Elpidio. Location che ha ospitato l’ultimo appuntamento di un trittico di serate affilate è stata lo chalet La Playa de Cococciò. Quasi venti le modelle che si sono sfidate in una calda serata all’insegna di moda, fascino e varie forme di spettacolo/intrattenimento come è nel dna di questa kermesse che coniuga bellezza e passione per il cinema. Dopo vari piazzamenti nelle prime tre posizioni, stavolta la modella di Agugliano Ducka Brocani ha sbaragliato la concorrenza vincendo la selezione. Alta 165 centimetri, molto abbronzata, è appassionata di palestra e balli tanto avere misure da miss sportivissima (88-60-83). La Brocani un anno fa è giunta terza in Italia al concorso “Bellissima show” e in primavera è salita alla ribalta grazie ad una presenza nel programma tv Ciao Darwin. Alla Playa de Cococciò ha preceduto Valeria Moli, 19 anni di Fano, Rodica Molti 17 anni di Fano, Lucia Verdoni 20 anni di Treia, Valentina Coraggio 17 anni di Civitanova e Gaby di Franco 17 anni di Marcelli. Per tutte le prime 6 classificate c’è stata la qualificazione alla finale regionale di San Severino.

12/08/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433