Treia

A Treia la terza edizione della Borsa del turismo del centro Italia

A Treia la terza edizione della Borsa del turismo del centro Italia

"Le Marche tornano protagoniste e lo sono anche grazie ad iniziative promozionali per il turismo come quelle che presentiamo oggi”: così il presidente della II Commissione consiliare Andrea Putzu, delegato dal presidente Francesco Acquaroli, alla presentazione di due eventi di grande rilevanza per il turismo marchigiano come la 58a edizione della Fiera TTG Travel Experience, che si terrà a Rimini da domani al 15 ottobre e la 3a edizione della Borsa del turismo del Centro Italia, che quest’anno farà tappa a Treia, in due weekend all’insegna della promozione e valorizzazione di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. “Il rilancio del turismo parte dai piccoli comuni che sono i nostri grandi attrattori - ha rilevato Putzu -  la Regione, e il suo presidente Acquaroli che ha delega al Turismo, ci credono fortemente. Va in questa direzione la legge sui Borghi che presto licenzieremo, nata proprio per dare opportunità ai piccoli centri che si stanno spopolando con l’obiettivo di promuovere i borghi recuperando il patrimonio storico che va messo in rete e puntando sull’albergo diffuso. Così come crediamo nell’Agenzia per il turismo e l’internazionalizzazione per il rilancio sul mercato mondiale dei nostri straordinari prodotti oltre al nostro territorio”. Focus dunque sul centro Italia, borghi e entroterra con Mula, il progetto nato per ridare ossigeno alle zone colpite dal terremoto che trova ad oggi una grande attualità vista la necessità della ripresa post-pandemia. Presentato da Federico Scaramucci, presidente di Inside Marche Live (associazione dei tour operator delle Marche che promuove l’iniziativa e che rappresenta oggi una trentina di aziende in tutte le Marche), e dal sindaco di Treia Franco Capponi, la Borsa è un’occasione importante per fare sistema e capire insieme agli operatori la giusta via da intraprendere per creare nuove opportunità di ripresa. Le attività si articoleranno in due fine settimana: il 15,16 e 17 ottobre spazio alla stampa nazionale ed estera per tre giorni di ‘press tour’ durante i quali i professionisti invitati potranno scoprire Treia e, più in generale, tutte le aree che appartengono al progetto.  “Sarà un momento importante per far conoscere le Marche e l’area del sisma, dai borghi, ai centri più grandi. Sarà dato ampio spazio al turismo esperienziale (cammini - bike) all’artigianato, all’enogastronomia per cui questi luoghi hanno una naturale predisposizione – ha spiegato Scaramucci – Far vedere un territorio, farne parlare, poterlo far scoprire, rientra nelle nostre attività ed è fondamentale per far conoscere le Marche”. Nelle giornate del 21-22-23-24 ottobre sarà dato spazio ai tour operator nazionali ed esteri. Attraverso un educational tour e un incontro dedicato al business verrà fatta visitare Treia e saranno presentate le eccellenze delle quattro regioni coinvolte. Il programma prevede importanti momenti di confronto attraverso tavole rotonde che permetteranno di affrontare temi importanti per una valorizzazione e promozione coordinata e coerente dell’area di interesse: dalle attività outdoor, alle nuove strategie per il futuro per cui saranno coinvolte le scuole e le Università per parlare alle giovani generazioni, da eventi culturali in rete ad attività promozionali. Spunti e idee concrete per valorizzare Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. “Il progetto, arrivato alla 3° edizione vuole valorizzare le tipicità settoriali legate al mondo del turismo e dell’agro-alimentare – ha affermato il sindaco Capponi – Si vuole lavorare per diffondere un’immagine dell’area in linea con la sua identità, costruendo una rete attiva tra gli operatori locali dell’offerta e i diversi pubblici interessati (stakeholders)”. Obiettivo: uno sviluppo economico ed occupazionale delle strutture dell’accoglienza, della ristorazione, dell’agro-alimentare. Il progetto contribuisce in tal modo all’obiettivo generale di rilanciare l’economia dei territori colpiti dal sisma e poi dalla pandemia, grazie anche a questo evento annuale che permette un incontro concreto tra offerta dei territori e domanda da parte di operatori del settore dei viaggi organizzati nazionali e internazionali. Perché, rimarcano gli organizzatori, il turismo non è fatto solo di portali di prenotazione che, seppur importanti, non permettono di avere lo stesso rapporto umano e certo non lo stesso servizio che invece sono garantiti dagli operatori del settore che possono promuovere un'area importante puntando a una promozione territoriale destagionalizzata con la garanzia di sicurezza e professionalità. Da domani a Rimini si svolge la Fiera TTG Travel Experience a cui parteciperà il presidente Acquaroli. E’ la manifestazione italiana di riferimento per la promozione B2B del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo. Per tre giorni Rimini diviene occasione importante per 60 operatori marchigiani, ospitati nello stand della Regione Marche,  che potranno  incontrare, in una agenda fittissima, operatori turistici italiani e stranieri. E’ l’unica fiera italiana totalmente B2B che permette alle imprese, pubbliche e private, di incontrare le principali aziende di intermediazione turistica. Una formula ideale per valorizzare il turismo marchigiano che vive di mille sfaccettature da promuovere e scoprire. E’ il luogo dove si incontrano gli operatori italiani ed esteri e si gettano le basi per la nuova stagione turistica. Le Marche sono presenti come sistema regionale per promuovere le novità, essere visibili nel panorama internazionale e rafforzare il settore turistico come secondo volano dello sviluppo regionale.    

12/10/2021 16:51
Treia, 60 anni di matrimonio per "Pierino" e "Viola": gli auguri dell'Amministrazione

Treia, 60 anni di matrimonio per "Pierino" e "Viola": gli auguri dell'Amministrazione

Grande festa a Treia per i 60 anni di matrimonio di Pietro Orazi detto Pierino e Caciorgna Viola. Dopo la cerimonia religiosa festeggiamenti a Villa Berta con parenti ed amici.  Entrambi braccianti agricoli a berta con i conti colli di San severino fino al 1980, bracciante lui e domestica lei con i marchesi Ceccaroni a Vallonica fino al 1989, operaio da Perugini lui e donna di servizio lei fino alla pensione. Si sono sposati nel 1961 nella chiesa di Pitino. A Pierino e Viola i complimenti e gli auguri dell'Amministrazione Comunale di Treia. 

10/10/2021 15:09
Il camper vaccinale fa tappa a Treia: appuntamento al 9 ottobre

Il camper vaccinale fa tappa a Treia: appuntamento al 9 ottobre

In collaborazione con l’ASUR Marche, il giorno sabato 9 ottobre 2021 dalle ore 9.00 alle ore 14.00 verrà allestita a Treia, presso il parcheggio del Santuario Santissimo Crocifisso, un’unità mobile camperizzata per la vaccinazione. Le inoculazioni saranno aperte a tutte le persone di età superiore ai dodici anni e i minori dovranno essere accompagnati da chi esercita la potestà genitoriale o da un tutore. Non è necessaria alcuna prenotazione; sarà sufficiente recarsi presso il punto stabilito muniti di tessera sanitaria e documento di riconoscimento in corso di validità. "Si raccomanda, inoltre, al fine di snellire i tempi di attesa, di procedere preventivamente alla compilazione della modulistica necessaria (reperibile al sito https://www.asur.marche.it/web/portal/modulistica1 o presso la sede del Comune di Treia, Corso Italia Libera 16, piano terra), fa sapere  il Comune. La modulistica sarà utile anche a specificare al personale sanitario presente in loco, la presenza di eventuali patologie e l’assunzione di farmaci. La campagna vaccinale itinerante rappresenta un servizio di prossimità e vicinanza che l’Amministrazione comunale ha fortemente voluto, con l’intento di facilitare chi non ha la possibilità di spostarsi e di raggiungere, così, tutto il territorio. Vaccinarsi significa proteggere non solo i nostri affetti più cari, ma anche tutta la nostra comunità ed è per questo che dobbiamo operare insieme con determinazione e senso di responsabilità. L'amministrazione invita la cittadinanza a cogliere l’occasione e a rispondere positivamente all’appello".

07/10/2021 11:50
Treia, si è spento Nando Scorcella, il "figlio del bracciale" : nel 2010  vinse il premio Carlo Didimi

Treia, si è spento Nando Scorcella, il "figlio del bracciale" : nel 2010 vinse il premio Carlo Didimi

Treia in lutto per la scomparsa di Nando Scorcella. Vincitore del Premio Carlo Didimi nel 2010, straordinario protagonista della storia del Bracciale del Novecento, allenatore e mentore delle nuove generazioni di atleti treiesi. Campione italiano tra le fila dell'associazione sportiva Didimi nel 1955 e di nuovo nel 1957 con l'altra squadra Treiese della pro loco. Esordi nei campionati italiani nel 1952 a 24 anni e vi partecipò ininterrottamente fino al 1960, sempre con i colori delle compagini Treiesi. Nel ruolo di battitore ha espresso un gioco di altissimo livello tecnico e di grande spessore agonistico confrontandosi con tutti i più famosi giocatori professionisti dell'epoca, provenienti da diverse regioni italiane. Il premio Didimi ha rappresentato il giusto riconoscimento a uno dei simboli cittadini del bracciale, per avere, nel tempo, conservato il patrimonio storico, culturale e sportivo di questo nobile gioco. A Piero, Maria Flavia e Paola le condoglianze più sentite dall' Amministrazione Comunale di Treia e dall' Ente Disfida del bracciale. Il Sindaco Franco Capponi ha commentato: “Nando, un grande campione, un esempio per i giovani che si cimentano nel Gioco del Bracciale, ma soprattutto un grande Amico e un grande uomo per tutti Noi! Il nostro carissimo saluto" Così il Vice Sindaco e assessore allo sport David Buschittari “Il trampolino per me è stata la vita; sono nato per il bracciale e se non ci fosse stato il bracciale non sarei nato – mi disse una volta – raccontando l’episodio che fece conoscere il padre atleta recanatese all’arena di Treia con la madre grazie a un fallo di gioco - contentissimo della realizzazione del Museo del Pallone col Bracciale, accompagnava spessissimo gli atleti di Treia in giro per l’Italia a cimentarsi nei vari sferisteri, grande amante della Disfida, “figlio del bracciale”,  lascia un vuoto incolmabile nel cuore di tutti i treiesi”. Hanno ricordato Nando tutti i giocatori, dirigenti dell’Asd Carlo Didimi e i componenti dell’associazione nazionale gioco pallone col bracciale.

07/10/2021 09:59
Green pass, ingressi contingentati e la carne come protagonista: un successo il Festival della Bovina

Green pass, ingressi contingentati e la carne come protagonista: un successo il Festival della Bovina

Grande soddisfazione dell’associazione Nuova Santa Maria in Piana per l’ottima riuscita della decima edizione del Festival della carne bovina di razza Marchigiana. La protagonista indiscussa è stata la carne, eccellenza del territorio. Centinaia i visitatori e i turisti presenti.  Il comitato sottolinea quanto questa occasione sia stata importante per la valorizzazione del territorio, contribuendo a ripopolare la frazione e ridare vigore al settore enogastronomico. "È stata l’edizione della rinascita, ma anche quella della conferma - sottolineano -. Abbiamo vissuto tre giorni da manuale. Le paure, i timori e le incertezze dettate dalle norme anti contagio, si sono trasformate in consapevolezza, determinazione e linee guida che faranno storia fra le sagre dell’era post- covid. Il Green Pass, si è rivelato un buon metodo per garantire serenità ai visitatori". Un perfetto sistema di sicurezza ha permesso ingressi contingentati: nessuna recriminazione, nessuna protesta. Tutto è filato liscio come nelle migliori aspettative degli organizzatori. I volontari del Festival hanno saputo creare le migliori condizioni per la riuscita della prima sagra in era Covid, completamente sicura e totalmente plastic free. "Avere contingentato gli ingressi non ha permesso di avere i numeri stellari delle precedenti edizioni, ma ha garantito soddisfazione sia agli espositori che agli organizzatori impegnati nel lavoro in assoluta serenità - evidenziano ancora dall'associazione Nuova Santa Maria in Piana -. Si ringrazia inoltre l’Amministrazione comunale di Treia, la Protezione Civile e tutti coloro che hanno reso possibile questa manifestazione". 

06/10/2021 09:42
Treia, Santa Maria in Selva sconvolta per la scomparsa di Carlo Mengoni: aveva solo 53 anni

Treia, Santa Maria in Selva sconvolta per la scomparsa di Carlo Mengoni: aveva solo 53 anni

La comunità di Treia è sconvolta per la prematura morte di Carlo Mengoni, a soli 53 anni. Fatale una malattia che, in breve tempo, non gli ha lasciato scampo. A darne il tragico annuncio sono state, questa mattina, la moglie Federica e i due figli, Enrico ed Elisa.  Carlo lascia un vuoto incolmabile in tutta la comunità di Santa Maria in Selva. Attualmente rivestiva l'incarico di responsabile degli autoricambi per il Consorzio Agrario di Jesi e Macerata, ma è stato anche un calciatore nonché presidente dell'Abbadiense Calcio. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, ha seguito il figlio Enrico, anche lui calciatore, ora in forza all'Aurora Treia.  La camera ardente è allestita presso la propria abitazione, sita in Santa Maria in Selva, al civico 59b.  I funerali avranno luogo mercoledì 6 ottobre alle ore 16:00 nella chiesa del Santissimo Crocifisso di Villa Potenza.  "Un altro "campione" di questa comunità ci precede. Con cuore grato per l'esempio di operoso, gratuito e sincero servizio nella famiglia, nella società sportiva Abbadiense e in tutti i luoghi di convivialità, accompagniamo questo nostro fratello rivolgendo un pensiero particolare a tutta la sua famiglia, alla quale tutti i compaesani si uniscono in un fraterno abbraccio. Non un addio ma un arrivederci. Ciao Carlo! Veglia sulla tua famiglia e su di noi e continua a sostenerci dal Cielo!". Lo sottolinea, in una nota, il comitato parrocchiale di Santa Maria in Selva.   

05/10/2021 17:45
Festa a Treia per i 100 anni di Gildo Mosca: "Il Varnelli come segreto di longevità"

Festa a Treia per i 100 anni di Gildo Mosca: "Il Varnelli come segreto di longevità"

Grande festa a Treia per Gildo Mosca, nuovo centenario della “città del bracciale”; è l’unico uomo della città ad aver raggiunto quota 100 dopo Ida Impecora, Antonia Cesari e Bice Cammertoni. Gildo detto “Mario” ha lavorato per molti anni alla Fornace Bartoloni di Treia e ha svolto il ruolo di autista per la famiglia Bartoloni. Lo hanno festeggiato la figlia Annarella con il marito Francesco Cippitelli, i nipoti Marta (con Giorgio e i figli Cesare e Carlo), Cristina e Tommaso. Anche il sindaco di Treia Franco Capponi ha voluto omaggiare Gildo di un dono a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera comunità treiese. È anche lo zio del vigile urbano Alberto Mosca; Gildo confessa di essere arrivato a questa fatidica soglia grazie al suo "sviscerato amore" per il Varnelli, bevanda che a casa non deve mai mancare; proprio per questo i familiari hanno pensato a un super regalo, grazie alla disponibilità della Famiglia Varnelli: al neo centenario treiese è arrivata direttamente a casa una mega bottiglia da 5 litri con il classico Anice Secco Speciale "Mistrà" con tanto di dedica dei Varnelli. Gildo narra che il "mistrà Varnelli" è il segreto della sua longevità, tanto che il nonno glielo somministrava sin da piccolino con dosi appropriate nel latte all'insaputa della nonna ma con la complicità della balia.    

03/10/2021 15:31
Promozione, finisce senza reti la sfida tra Aurora Treia e Portorecanati

Promozione, finisce senza reti la sfida tra Aurora Treia e Portorecanati

Occasione sprecata per l’Aurora Treia che al cospetto di un giovane Portorecanati sbaglia troppo e non riesce a portare a casa i tre punti. Primo tempo di studio con le due formazioni che non si pungono più di tanto: le uniche occasioni sono per Raponi che colpisce alto un traversone di Kheder e per Gobbi che su punizione tira di poco a lato. Il secondo tempo è più vivace e già al 4° minuto Raponi tira a colpo sicuro ma il portiere devia sulla traversa. Al 13° Panichelli da centro area spiazza il portiere ma colpisce il palo. La risposta del Portorecanati arriva dai piedi di Pantone che prima tira alto da pochi metri e al 19° si presenta davanti a Cartechini ma il portiere si supera e devia la palla in corner. Al 27° ancora occasione per l’Aurora Treia, prima Capponi centra il palo da pochi metri e sul proseguimento Salvati tira alto. Le ultime speranze di vittoria per l’Aurora Treia si spengono al 90’ quando Salvati manda alto di testa un traversone dalla destra. Partita terminata tra il rammarico dell’Aurora Treia per i due punti persi e la soddisfazione del Portorecanati che ha portato via un punto pesante. Buono l’arbitraggio. Tabellino  AURORA TREIA Cartechini, Verdicchio (46’ Cervigni), Kheder, Fratini (66’ Capponi), Palazzetti, Mengoni, Gobbi, Panichelli, Raponi (72’ Salvati), Romagnoli, Di Francesco (66’ Castelli) All. Passarini Paolo A disposizione: Giustozzi, Ballini, Lleshi, Governatori, Pulita PORTORECANATI Dhaoudi, Angelici, Spaccesi, Malaccari, Donati, Candidi, Di Lernia (75’ Diop), Sgolastra, Ferro (87’ Giri Leonardo II), Pantone (90’ Ben Fredj), Giri Leonardo I All. Ciccarelli Marco A disposizione: Pedol, Caruso, Camilletti, Santoro, Cecere, Giri Lorenzo SANZIONI DISCIPLINARI: Ammoniti: Fratini, Gobbi, Panichelli, Castelli (A) – Spaccesi, Donati, Sgolastra, Candidi, Angelici, Diop (P) Espulsi: Spaccesi (P) al 73’ per doppia ammonizione NOTE: Terreno: Sintetico - Ottime condizioni Temperatura: 20° Calci d’angolo: 6-2 Recuperi: 0 - 6

03/10/2021 10:08
Treia, torna il Festival della Carne Bovina Marchigiana a Santa Maria in Piana: il programma

Treia, torna il Festival della Carne Bovina Marchigiana a Santa Maria in Piana: il programma

Tutto pronto per la decima edizione del Festival della Carne Bovina Marchigiana che si svolgerà a Treia, in località Santa Maria in Piana, nel corso di questo fine settimana (2-3 ottobre).  Dopo la sospensione del 2020, a causa della pandemia, l’associazione Nuova Santa Maria in Piana torna a proporre l’evento che nel corso degli anni ha riscosso il crescente gradimento degli amanti della natura e del buon cibo.  Spettacoli di intrattenimento e mercatini dell’hobbistica fanno da cornice allo stand gastronomico che offrirà la migliore carne bovina di razza marchigiana cotta alla brace e i piatti della tradizione a base di carne.  Per accedere all’area del Festival, nel rispetto delle norme vigenti anticovid, è necessaria la prenotazione al numero 3349116091, al quale richiedere anche maggiori informazioni.  IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI  Sabato 2 ottobre, alle ore 10, si svolgerà il convegno “Agricoltura e Ambiente per la rinascita delle aree interne e dell’Appennino – Opportunità e strumenti delle nuove politiche europee nei fondi strutturali e nel PNRR". Domenica 3 ottobre, a partire dalle ore 8, la società GF Racing di Treia organizza una pedalata in mountain bike per le strade sterrate della frazione e la partecipazione è gratuita (per informazioni: tel.3286005454).   

29/09/2021 11:42
Studenti al servizio dell'ambiente: coinvolta la scuola elementare di Treia

Studenti al servizio dell'ambiente: coinvolta la scuola elementare di Treia

Anche quest’anno la Città di Treia ha aderito all’iniziativa di volontariato ambientale “Puliamo il mondo”, arrivato alla 29^ edizione, coinvolgendo le classi quarte dell’Istituto Comprensivo “Egisto Paladini” delle scuole di Treia, Passo di Treia e Chiesanuova in attività all’insegna del senso civico e della tutela dell’ambiente. Le tre mattinate hanno visto la partecipazione e l’entusiasmo dei ragazzi che hanno compreso la necessità di valorizzare il territorio e di rispettarlo mantenendo puliti gli spazi che frequentiamo ogni giorno. Per l’occasione sono stati forniti gratuitamente dall’Amministrazione comunale, alla presenza dell’Assessore Luana Moretti, guanti, sacchetti per la differenziata, pettorine e cappellini, che i bambini hanno usato per raccogliere la sporcizia nei cortili delle scuole di Passo di Treia e Chiesanuova e nei giardini di San Marco a Treia; il tutto si è svolto sotto la sorveglianza delle insegnanti. E dopo la grande fatica, i ragazzi sono stati ricompensati con una bella merenda per poter riprendere le energie. Una grande lezione di educazione ecologica, ambientale e civica, accolta con entusiasmo dal personale docente e svolta dai bambini con interesse e divertimento.

28/09/2021 14:36
Bice Cammertoni spegne 100 candeline: è festa a Treia

Bice Cammertoni spegne 100 candeline: è festa a Treia

Grande festa in Contrada Collevago per i 100 anni di Bice Camertoni, nata a Treia il 21 settembre 1921 che dopo aver vissuto due guerre, messo al mondo due figli, con estrema lucidità, alla domanda “Come hai fatto ad arrivare a questo traguardo?” risponde: “ Mi sono sempre accontentata, sono stata fortunata ad avere sempre la mia famiglia vicino”. Ed infatti i suoi amati figli, nipoti e pronipoti non sono mancati ai grandi festeggiamenti così come i vicinati che, come accade spesso in queste occasioni nelle zone rurali, hanno partecipato a questa bellissima giornata di festa ed insieme hanno ricordato i numerosi momenti di una lunga vita passata. L’anziana ha anche ricevuto la visita del Sindaco di Treia Franco Capponi e dell’Assessore Tommaso Sileoni che, a nome dell’Amministrazione comunale, hanno donato alla festeggiata una pergamena e un presente raffigurante la Città di Treia. “È una festa particolare – sottolinea il Sindaco Franco Capponi – perché i nostri centenari danno un segnale di speranza a tutti. In più, essendo vaccinata, la signora è anche fiduciosa per gli anni che ancora ha davanti. Cerchiamo sempre di imparare dai nostri anziani, che rappresentano una preziosa risorsa per l’intera comunità”.

28/09/2021 13:30
Treia,  da novembre partiranno corsi di formazione targati Uteam: ecco i percorsi didattici

Treia, da novembre partiranno corsi di formazione targati Uteam: ecco i percorsi didattici

I corsi Uteam partiranno anche a Treia: iscrizioni dal 4 ottobre. I corsi cominceranno a partire dal mese di Novembre. La sede centrale di via Salimbeni 6, a San Severino, sarà aperta al pubblico dal 4 ottobre unitamente alle sedi coordinate di Camerino, Castelraimondo, Cingoli, Fiastra, Fiuminata, Pieve Torina, Castelsantangelo sul Nera, Treia e Valfornace. Il progetto annuale – per la sede di San Severino – prevede percorsi didattici in Ambito linguistico (Inglese, Lingua e cultura spagnola), in Ambito psicomotorio (Ginnastica dolce, Pilates Fisios, Aquagym e fitness, Training autogeno, Potenziamento della memoria). Nel campo dell’Informatica si attiveranno Corsi di Alfabetizzazione informatica e di Interazione remota, programmi di grafica. E poi Rieducazione alla scrittura; Pittura; Canto corale; Ricamo; Dizione e Recitazione: esperienze laboratoriali già sperimentate con successo. Inoltre saranno organizzate conferenze a tema, nonché incontri con l’autore e con esperti di settore. L’attività didattica ed educativa, comprese le visite guidate intese come didattica complementare, faranno capo – sia nella sede centrale, sia nelle sedi periferiche – alla Direttrice dei corsi, la professoressa Anna Vissani.  Il Rettore, professor Giammario Borri, dà la propria disponibilità, come nei precedenti anni, a incontri di approfondimenti tematici con gli iscritti. L’orario di apertura degli uffici della sede di San Severino è il seguente: lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 8.15 alle 12.30; martedì-giovedì dalle ore 16 alle ore 18.30. Da novembre avranno inizio tutte le attività nella sede centrale e in quelle coordinate. Tali attività saranno svolte nel rispetto delle norme di legge in vigore dal 15 ottobre 2021 per contrastare la pandemia. La quota di iscrizione annuale resta confermata, come negli anni precedenti, a 90 euro. E’ stata ridotta l’integrazione ai corsi di piscina per l’intero anno accademico da 40 a 20 euro annuali. Per info: 3381883360.  

28/09/2021 10:12
Il Chiesanuova batte l'Atletico Centobuchi: il rigore di Mongiello vale il primato a 9 punti

Il Chiesanuova batte l'Atletico Centobuchi: il rigore di Mongiello vale il primato a 9 punti

Il Chiesanuova conquista una vittoria di platino al Comunale Sandro Ultimi per 1-0 contro un forte Atletico Centobuchi. Una vittoria che fa rimanere i biancorossi in vetta alla classifica con 9 punti. E’ stata una bella gara, giocata a viso aperto da entrambe le formazioni, con occasioni per entrambe le parti. I padroni di casa erano privi di Pierantonelli, mentre gli ospiti di Liberati S. e di Fabicannella.   CRONACA - Partono bene gli ospiti, al 4’ lancio di Veccia in area per Rosa che da buona posizione viene anticipato da Tanoni. Al 18’ ancora gli ospiti pericolosi, su corner di Veccia stacco in area di De Cesaris, il suo colpo di testa viene bloccato da Carnevali. Al 27’ ci pensa capitan Mongiello con gran diagonale, Beni ci mette una pezza. Al 31’ erano ancora gli ospiti a farsi pericolosi con un gran tiro di Rosa, Carnevali devia in corner. Al 35’ i biancorossi si portavano in vantaggio con un traversone da sinistra, palla in area, Rodriguez colpisce di testa, palla all’incrocio; ma il guardalinee annullava per fuorigioco. Al 40’ gli ospiti reclamavano un calcio di rigore, Tanoni prima colpiva la palla con il petto poi toccava con l’avambraccio attaccato al corpo, l’arbitro decideva per l’involontarietà. Al 46’ era Mongiello ad impegnare Beni con un tiro da fuori. RIPRESA - Partono bene i biancorossi, al 48’ era Morettini ad impegnare Beni con un gran tiro. Al 51’ i biancorossi potevano sbloccare la partita: tiro di Mongiello, la palla colpiva De Cesari che rischiava l’autogol scheggiando il palo a portiere battuto. Al 63’ i biancorossi sbloccavano il risultato, grande giocata del neo bomber Rodriguez che partito in progressione dalla trequarti, entrava prepotentemente in area, nonostante la vistosa trattenuta di de Cesaris, che poi continuava in area, provocando l’inevitabile rigore ed inoltre il cartellino rosso di espulsione da ultimo uomo. Dal dischetto capitan Mongiello batteva con freddezza spiazzando il portiere. Al 73’ su corner di Veccia svetta Gibbs di testa, di poco alto sulla traversa. Al 93’ i biancorossi avevano la palla del 2-0 con il giovane Cappelletti per chiudere la gara. Nel finale assalto ospite, ma la difesa del Chiesanuova faceva buona guardia. CHIESANUOVA: Carnevali, Iommi, Gonzales, Tanoni, Campana, Monteneri, Mongiello A (56’Paniconi), Morettini (77’ Rango), Rodriguez (85’ Cappelletti) Mongiello C (83’ Pasqui) Bonifazi (46’ Rapaccini) . All. Travaglini Luca A disposizione: Basili, Ortolani, Sacchi, D’Amico. ATLETICO CENTOBUCHI: Beni, Giuliani, Galvaresi D (86’ Oddi) Veccia, Gibbs, De Cesaris, Galvaresi M, Tedeschi (84’ Travaglia) Rosa (57’ Giansante), Picciola, Liberati A (86’ El Hassani. All. Roberto Ricciotti. A disposizione: Pignotti, Falleroni, Scelzo, Liberati S, Fabicannella TEMPI DI RECUPERO: 0 – 4 ANGOLI: 4 – 5 AMMONITI: Rango – Basili – Veccia – Galvaresi D – Tedeschi NOTE: Espulso Diretto De Cesaris al 64’ ARBITRO: Gorreja di AN – ASSISTENTI: Frapiccini di MC – Longarini MC RETI: 64’ Mongiello Carlo (Rigore)

26/09/2021 19:55
Treia, primo soccorso e defibrillatore: conclusi i corsi organizzati dalla Croce Rossa

Treia, primo soccorso e defibrillatore: conclusi i corsi organizzati dalla Croce Rossa

Si sono tenuti sabato 25 settembre (dalle 14 alle 19) all’aula multimediale di Treia gli ormai tradizionali corsi per l'utilizzo del defibrillatore effettuati dalla Croce Rossa di Macerata. I corsi aperti a tutti (in primis personale scolastico, volontari protezione civile, allenatori e dirigenti società sportive, vigili urbani e dipendenti comunali), si sono svolti per il quarto anno consecutivo a Treia. Prosegue, dunque, l’attenzione dell’amministrazione comunale di Treia alla tematica della sicurezza: nel 2015 con la consegna di 4 defibrillatori alle società sportive operanti a Treia, grazie a un bando della Regione Marche finalizzato a sostenere l’acquisto di defibrillatori utilizzati dalle società sportive per salvaguardare la salute dei cittadini che praticano attività sportiva non agonistica o amatoriale; il Comune di Treia ha completato, nel mese di aprile di quest’anno, il progetto di cardio protezione cittadina, mettendo a disposizione della comunità un defibrillatore semi automatico di nuova generazione, posizionato in un luogo significativo come piazza della Repubblica. La comunità Treiese sarà così pronta, nei prossimi mesi, ad adempiere a una legge di civiltà e buonsenso, attesa da anni, che dovrà essere accompagnata dalla formazione, in particolare all’interno degli istituti scolastici, per far acquisire agli studenti, fin da giovanissimi competenze che si porteranno dietro tutta la vita. Infatti, dopo un iter parlamentare durato più di due anni, è stata approvata a fine luglio in via definitiva la legge “Disposizioni in materia di utilizzo dei defibrillatori semiautomatici e automatici. Le legge punta alla progressiva diffusione e utilizzazione dei defibrillatori semiautomatici e automatici esterni (DAE) presso le sedi delle pubbliche amministrazioni, negli aeroporti, nelle stazioni ferroviarie e nei porti, a bordo dei mezzi di trasporto aerei, ferroviari, marittimi che facciano percorsi di più di due ore senza la possibilità di sosta, presso i gestori di pubblici servizi, nelle scuole di ogni ordine e grado e nelle università, favorendo ove possibile la loro collocazione in luoghi accessibili 24 ore su 24 anche al pubblico. La legge stanzia per questa diffusione 2 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021. “Un grande ringraziamento alla Croce Rossa di Macerata, alla Presidente Rosaria Del Balzo, al Delegato Area Salute del comitato di Macerata Matteo Baiocco, all’organizzatore dei corsi Omar Spazzini e a tutti gli istruttori così come anche ai nostri concittadini che hanno deciso di formarsi con successo e abilitarsi” così l’amministrazione comunale di Treia.

26/09/2021 08:54
Vittoria per 2-1 della Treiese  al debutto in campionato: espulso Poloni

Vittoria per 2-1 della Treiese al debutto in campionato: espulso Poloni

La Treiese vince al debutto in Seconda Categoria 2021-2022 davanti ai suoi tifosi del campo sportivo “Capponi”. I ragazzi di Cesaretti battono la Vigor Macerata per 2-1 nella prima giornata di campionato del girone F, al termine di una partita molto combattuta. I rossoblù ci mettono 8 minuti per passare in vantaggio, con Fammilume a mettere la palla in rete, ribadendo sulla rete una deviazione alta del portiere su un tiro di Calti per il primo gol locale. I maceratesi reagiscono 120 secondi dopo, quando una punizione precisa di Margherita dai 25 metri viene deviata in corner da Faraoni. Al 30’ Carbonari spazza dall’area di rigore una situazione potenzialmente pericolosa, sugli sviluppi di una punizione laterale ospite. La Vigor sfiora ancora il vantaggio al 32’, quando Ricci in contropiede sfrutta il mal posizionamento della difesa della Treiese, si ritrova davanti alla porta e calcia, Faraoni con un miracolo salva i compagni dal pareggio. Il gol dei ragazzi di Fratini arriva nel terzo minuto di recupero, ma viene annullato per un fuorigioco sugli sviluppi di una punizione. I primi 45’ terminano 1-0 per i locali. La ripresa si accende intorno al 17’, quando Rosetti non trova la porta dal limite dell’area dopo un rimpallo. Appena un minuto più tardi e il direttore di gara concede un rigore discutibile alla Vigor, su presunto fallo di Faraoni su Bertola, il quale dal dischetto realizza l’1-1. La reazione della Treiese non si fa attendere. Succede tutto tra il 20° e il 22°: Fammilume ci prova dalla sinistra, sulla ribattuta di Fuscà c’è Poloni, il quale vede deviare il pallone il corner dallo stesso numero 1 maceratese; sugli sviluppi di una rimessa laterale successiva, Calti trova direttamente Nicola Gasparrini che di testa segna il 2-1 per i locali. La partita si infiamma. Poloni al 70’ viene espulso per doppia ammonizione, ma anche in dieci la squadra di casa non rinuncia ad attaccare. Al 77’ Fammilume scambia con Buratti, l’esperto attaccante della Treiese calcia al volo dal limite dell’area ma non trova lo specchio. Altre due azioni arrivano dopo il 78°: Mancinelli serve Buratti a centro area ma un anticipo del difensore maceratese evita il tap-in vincente; dall’altra parte il solito Bertola di testa a botta sicura si fa deviare il pallone da Faraoni. La Vigor continua all’88’ con un’azione personale ancora di Bertola terminata con un diagonale di sinistro a lato. Nel secondo minuto di extra-time, Marcolini viene espulso per proteste. I maceratesi non trovano il pareggio nei tentativi di rimonta finali. La Treiese vince 2-1 la prima giornata di campionato in Seconda Categoria, bagnando il ritorno nella penultima divisione calcistica regionale con una vittoria bella e sofferta. I ragazzi di Cesaretti sono riusciti a mantenere la lucidità nel primo tempo, difendendo con discreto ordine grazie anche alle parate di Faraoni, e a riportarsi subito in vantaggio dopo il pareggio ospite. Nella prossima giornata, Pascucci e compagni sfideranno il San Marco Petriolo fuori casa sabato 2 ottobre alle 15.30.  

25/09/2021 21:32
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.