Appignano

Appignano, borse di studio agli studenti meritevoli: venti i giovani premiati

Appignano, borse di studio agli studenti meritevoli: venti i giovani premiati

Il comune di Appignano ha consegnato le borse di studio agli studenti appignanesi più meritevoli. "Con grande piacere premiamo i giovani della nostra città che si sono distinti nella loro carriera scolastica - ha dichiarato il sindaco Mariano Calamita -. Un piccolo ma importante riconoscimento, una borsa di studio per premiare il loro successo negli studi e per stimolare la prosecuzione del percorso formativo sempre con lo stesso impegno e passione".  Il bando di concorso per l’assegnazione delle borse di studio, aperto dall’Amministrazione comunale nell’agosto scorso, ha visto la partecipazione di numerosi studenti del borgo marchigiano,  per l’ammissione era necessaria: una valutazione finale di 10/10 nell'esame di Stato di scuola secondaria di primo grado nell'anno scolastico 2021/2022; una valutazione finale di "100/100" nell'esame di stato di scuola secondaria disSecondo grado nell'anno scolastico 2021/2022, con successiva iscrizione all'università; una valutazione finale di 110/110 nell'esame di laurea triennale o magistrale conseguita tra il primo agosto 2021 e il trentuno luglio 2022. "L’importanza dell’impegno, del sacrificio e dei risultati conseguiti nello studio va premiato da tutta la comunità - ha affermato l’assessore alla cultura Federica Arcangeli - I nostri ragazzi saranno i protagonisti del domani e lo studio e la ricerca sono strumenti fondamentale di conoscenza anche per l’apertura e il rispetto verso il prossimo e le diverse culture".  Venti sono stati gli studenti meritevoli di Appignano premiati durante la cerimonia di consegna delle borse di studio, nella Sala del Palazzo Comunale di fronte ai genitori e ad un folto pubblico di cittadini. Nella categoria "Laurea Magistrale" è stato premiato Federico Fiorani con la borsa di studio di 500 euro. Nella sezione "Laurea Triennale" sono stati premiati con una borsa di studio di 400 euro i seguenti studenti: Eleonora Calamita, Francesco Fiorani, Martina Fiorani, Fabio Frascarelli, Zainab Kmimi e Sara Viscusi.  Nella categoria relativa alla scuola secondaria di secondo grado sono stati premiati con una borsa di studio di 300 euro: Lorenzo Bravi, Agnese Caterbetti, Elisa Travaglini, Carlo Stasi. E infine nella categoria scuola secondaria di primo grado sono stati premiati con una borsa di studio di 200 euro gli studenti: Luca Brandoni, Jacopo Buttafuoco, Francesco Michael Fionga, Samuele Gasparrini, Giulia Mazzieri, Angelica Montecchiarini, Verdenelli Letizia Corallo, Sara Zacconi e Ylenia Scattolini.

12/12/2022 18:15
Macerata piange Lauro Costa, ex presidente di Banca Marche

Macerata piange Lauro Costa, ex presidente di Banca Marche

Cordoglio a Macerata. Si è spento, questa mattina, dopo aver lottato per anni contro una malattia che non gli ha lasciato scampo, Lauro Costa. L'uomo, 71enne, è stato presidente di Confagricoltura per 25 anni. Per un decennio nel consiglio di amministrazione di Banca Marche, è stato eletto presidente di Banca Marche nel 2006 e riconfermato per due mandati consecutivi fino alle sue dimissioni per il buco nei conti societari BdM. Dopo le dimissioni nel 2013, è stato insignito del Cavalierato della Repubblica Italiana per il suo impegno e la sua devozione al lavoro nonostante fosse stato messo sotto i riflettori dopo il crac Banca Marche per la carica di presidente ricoperta in passato. Conosciutissimo e stimato non solo nella regione per la grandissima disponibilità e generosità, era custode di un'etichetta propria della nobiltà che lo contraddistingueva da sempre in ogni situazione.  La camera ardente è stata allestita nella sua abitazione in contrada Cimarella. L'ultimo saluto nella chiesa di Santa Croce a Macerata ci sarà domani, martedì 13 dicembre, alle ore 15.30.  

12/12/2022 17:54
Appignano, un ricco calendario di eventi per Natale: si inizia il 3 dicembre al teatro Gasparrini

Appignano, un ricco calendario di eventi per Natale: si inizia il 3 dicembre al teatro Gasparrini

Appignano si veste della magia del Natale, da domani 3 dicembre fino al 6 gennaio, l’amministrazione comunale offrirà ai cittadini, visitatori e turisti un intenso programma di eventi e spettacoli nelle principali vie del suggestivo borgo storico marchigiano. “La tradizione si rinnova e il nostro Borgo risplenderà di colori, musiche e profumi tipici dell’atmosfera serena e gioiosa delle festività natalizie.-ha dichiarato il sindaco di Appignano Mariano Calamita- Tanti  saranno gli incontri culturali, gli eventi, i mercatini, gli spettacoli e i divertimenti che abbiamo programmato e che vivremo lungo le vie del centro storico per grandi e piccini.” In collaborazione con la Pro Loco e con l’associazione culturale Ricreativa Anziani Appignanesi - A.P.S, il comune di Appignano ha presentato il ricco cartellone di appuntamenti che animeranno le festività natalizie del mese di dicembre e gennaio 2023. Si parte domani sabato 3 dicembre al teatro “G. Gasparrini” alle ore 21.15 con lo spettacolo “S’andava al cinema” un emozionate viaggio condotto dal violino di Marco Santini con le straordinarie performance con la sabbia della sand artist Paola Saracini, diretto da Francesca Loreti. Il 7 dicembre dalle ore 21,30 si ballerà sotto le stelle con il “Christmas Party” in Piazza Umberto I, sulle bollenti note del coinvolgente Dj set di Dj TH. Il giorno dell’Immacolata Concezione, l’8 dicembre, si aprirà la mattina alle 9,30, in Piazza Umberto I, con il ritrovo per l’escursione a piedi e in bici nel territorio dell’ ”Internone” di Cingoli, a cura di ASD Drunky Monkey Bike Appignano. A seguire alle ore 17,30 è previsto l’atteso appuntamento in Piazza Umberto I con l’accensione del grande albero di Natale tra i suggestivi canti natalizi della corale “Scuola Musica 1882” del Corpo Bandistico Città di Appignano, diretta dal Maestro Claudio Ripanti Il 10 e 11 dicembre  saranno due giorni animati dai coloratissimi mercatini di Natale con caldarroste, vin brulè e street food, sulle note delle musiche natalizie degli zampognari e  gli acrobatici spettacoli di funambolici artisti di strada. A completare la  scenografia natalizia di Appignano sarà il Villaggio di Natale con la presenza di Babbo Natale e della sua slitta guidata dalle renne. Tra giochi e divertimenti in programma per tutte le età, anche le  letture animate a cura della Casa editrice Giaconi e i laboratori manipolativi per bambini a cura della Uisp. Il 10 dicembre nella sala eventi del comune di Appignano alle ore 16 si terrà  la consegna dei libri realizzati dai ragazzi che hanno partecipato al corso di fumetti "Appignano Comics 3" e a seguire, la cerimonia di conferimento del merito scolastico del comune di Appignano agli studenti più meritevoli. L’11 dicembre alle 17,30 i canti natalizi del coro Gospel “Corale Cristo Re” di Numana saranno protagonisti di un suggestivo concerto in Piazza Umberto I. Il 16 dicembre alle 21.30 andrà in scena Cesare Catà al teatro Gasparrini con lo spettacolo “I racconti delle Sirene, di Scilla e delle vacche sacre del Dio Helios” Il 18 dicembre ritrovo alle ore 8 al campo sportivo “Andrea Cicarè” in Via Del Monte Appignano per la partenza della seconda edizione della gara podistica competitiva di 10.1 km riconosciuta dalla Fidal e una passeggiata di 5km per i meno sportivi. Entrambe si snodano lungo un  percorso asfaltato, ad anello, tra le vie del centro storico del paese e tra le meravigliose colline che scoprono il mare della costa e le montagne dell’Appennino. Alle 17,30 l’appuntamento per le famiglie è al Teatro Comunale G. Gasparrini  con lo spettacolo “Tutti Pazzi per Disney” le più belle canzoni della Disney a cura de l’Associazione Culturale-Musicale-Artistica Gli Stronati di Macerata. La vigilia di Natale, il 24 dicembre, Babbo Natale accompagnato dal suo fido cavallo, consegnerà personalmente i regali ai bambini  lungo le vie di Appignano grazie alla collaborazione del Gruppo Ippico Appignano Altapinus. Il 26 dicembre alle 21.15 appuntamento con  il tradizionale  concerto di Natale  nella chiesa Gesù Redentore che sarà tenuto dal Corpo Bandistico Città di Appignano. Infine, il 6 gennaio alle ore 16.30 nella Chiesa Gesù Redentore andrà in scena lo spettacolo in dialetto della Compagnia Teatrale Fabio Valenti di Treia “A notte de Natà - tutte ‘e vestje sa parlà” Dall’8 dicembre al 6 gennaio, nella chiesa Gesù Redentore, nella chiesa della Madonna Addolorata e nel convento Francescano di Forano si potranno ammirare i magnifici  presepi  in ceramica  realizzati dai ceramisti appignanesi e dall’associazione AppCreativa.   Nella chiesa Gesù Redentore in mostra un albero scolpito in legno donato dalla  CLC e addobbato con le decorazioni in ceramica create dai ceramisti di Appignano che aderiscono all’evento nazionale “Buon Natale ceramica” organizzato dall’AiCC, Associazione italiana Città della Ceramica.

02/12/2022 11:21
Appignano, "Strategia della tensione" al teatro Gasparrini: evento promosso dall'Anpi

Appignano, "Strategia della tensione" al teatro Gasparrini: evento promosso dall'Anpi

Domenica 4 dicembre al teatro Gasparrini di Appignano l’evento "Strategia della tensione”. L’iniziativa, promossa da tre Anpi maceratesi, quelle di Appignano, Montecassiano e Montefano, ha lo scopo di far luce su un periodo fra i più bui della storia dell’Italia del dopoguerra. “Una storia – si legge in una nota delle associazioni dei partigiani -  ancora oggi non rivelata fino in fondo e densa di ombre, fatta di complicità fra apparati dello Stato, servizi segreti, manovalanza neofascista. Quello della strategia della tensione è un periodo che ha lasciato dietro di sè una scia di terrore e di sangue". “Il sangue di vittime innocenti, per le quali ancora oggi, dopo più di mezzo secolo, non c’è ancora verità e non c’è giustizia”. L’Anpi si fa carico di tenere viva la memoria di tali e drammatici eventi, cercando di riempire un vuoto relativo alla storia recente del nostro Paese. "Un vuoto (di memoria) - sottolinea l'Anpi -  lasciato soprattutto dalla scuola pubblica, la principale deputata alla formazione democratica e civile delle giovani generazioni, quando, storicamente, sono proprio le nuove generazioni quelle a cui a spetta il compito di mantenere viva la coscienza democratica e soprattutto di saperla difendere dagli attacchi e dagli attentati di future strategie della tensione”. A rendere viva la memoria dei fatti, con le loro testimonianze, saranno presenti degli ospiti molto importanti come: Claudia Pinelli -( Milano )- figlia dell'anarchico e partigiano Giuseppe Pinelli; Daniele Biacchessi -( Milano ) giornalista e scrittore di libri d'inchiesta, ultimo dei quali "Ombre nere" che verrà presentato in anteprima in questa occasione. Manlio Milani - (Brescia)  - presidente dell'associazione familiari dei caduti nella strage di piazza della Loggia. L'evento si svolgerà domenica 4 dicembre alle ore 17,00 presso il teatro Comunale  "Giuseppe Gasparrini" di Appignano . L’Ingresso è libero.  

22/11/2022 19:10
Appignano, al via la nuova stagione teatrale al Gasparrini: 16 eventi in programma

Appignano, al via la nuova stagione teatrale al Gasparrini: 16 eventi in programma

Al via la stagione teatrale 2022/2023 del teatro Gasparrini di Appignano con un ricco cartellone di spettacoli di prosa, cultura e musica fino a maggio 2023. In apertura del primo spettacolo in programma  “Cose dell’Addru Munnu” della compagnia teatrale "Terra dei Fioretti", il sindaco Mariano Calamita, il vice sindaco Stefano Montecchiarini, l’assessore alla cultura Federica Arcangeli hanno presentato il programma della nuova stagione del teatro comunale G. Gasparrini affidata all'associazione culturale, musicale e artistica “Gli Stronati” di Macerata. “Con soddisfazione apriamo la nuova stagione teatrale di Appignano che si compone di ben 16 date in programma tra prosa, concerti, appuntamenti culturali e spettacoli per famiglie e bambini – ha dichiarato il sindaco di Appignano Mariano Calamita – quest’anno abbiamo puntato su un programma ricco di eventi appetibili per tutti i gusti e per tutte le fasce di età che possa accontentare i diversi desideri dei nostri concittadini. Un impegno importante per il Comune che offrirà eventi di cultura, di divertimento e di svago, ma anche di riflessione nel nostro teatro cittadino, tra i principali luoghi di socialità e di scambio di pensiero della nostra città.” La stagione prevede spettacoli in abbonamento che debutteranno il 3 dicembre con “S'andava al cinema” un omaggio al cinema italiano con due  artisti di eccezione, il maestro Marco Santini al violino e le straordinarie performance con la sabbia della sand artist Paola Saracini, uno spettacolo diretto da Francesca Loreti e prodotto da Filodiffusione. Il 28 gennaio sarà il turno de I Swing per caso in “Che cos'è l'amor”, concerto/spettacolo  di musica swing italiana dagli anni '30 fino ai giorni d'oggi, intervallato da una stand-up comedy leggera e divertente. Il 18 marzo andrà in scena “Goal 1986” con Stefano Tosoni. Un viaggio narrato a due voci, quella di  Stefano Tosoni e quella strumentale ed eseguita live dal Maestro  Lucio Matricardi, due menestrelli moderni che raccontano una favola dei nostri tempi. Il testo, scritto da Stefano Tosoni, è tratto dal romanzo di Cristiano Cavina “Un’ultima stagione da esordienti” . Lucio Matricardi tornerà al Teatro Gasparrini il 1 aprile con la presentazione del suo nuovo album “Non torno a casa da tre giorni” un’immersione poetica in un viaggio fuori dal se che racconta il limbo, la precarietà e l’instabilità delle emozioni umane. Gli spettacoli in abbonamento prevedono anche una rassegna di tre titoli dedicata al teatro dialettale, il primo sarà il 4 marzo con “Nun je da’ retta Roma” dell'attore Matteo Canesin. Un viaggio nel suggestivo e poetico mondo romano tra le pieghe dello spazio e del tempo tra serietà, comicità e follia. Gli altri due spettacoli dialettali, in collaborazione con Federgat Marche Gruppo Attività Teatrali si terranno il 15 aprile  “Boeing Boeing” della Compagnia Teatrale "Gli amici del teatro" di Loro Piceno e il 6 maggio “Da Giovedì a Giovedì” del gruppo teatrale "Il Focolare di Loreto", brillanti commedie rispettivamente di Marc Pamoletti e di Aldo De Benedetti. Non mancheranno gli spettacoli dedicati alle famiglie e ai bambini con due  appuntamenti, fuori abbonamento: il 18 dicembre andrà in scena “Tutti pazzi per Disney”, concerto/spettacolo accompagnato dalle meravigliose musiche del mondo della Disney e il 26 febbraio “Taro e la tartaruga” del Gruppo Teatrale Sorabutai, uno  show basato  sulla fusione della cultura italiana con quella giapponese. Numerosi sono anche gli eventi ad ingresso libero in programma al Teatro Gasparrini, tra cui rappresentazioni teatrali dedicati allo scottante tema della violenza sulle donne come “Mariposas 3.0” il 25 novembre il sipario del Gasparrini si aprirà con “Tu danzavi per me” di Gigliola Santoro, un intenso spettacolo con la compagnia C.T.R di Macerata con un testo ricavato da testimonianze ricevute di prima mano dall’autrice in qualità di avvocata-collaboratrice dell’associazione “Donne e Giustizia” di Ancona. A seguire l’incontro, testimonianza a cura del CAV S.O.S.  DONNA di Macerata. In programma anche la rassegna “Per Amore dei Libri” vedrà al Gasparrini  appuntamenti dedicati alla lettura il 18 novembre Piero Massimo Macchini presenterà il libro "Manifesto Radical Grezzo" e il  19 novembre Cesare Catà presenterà il libro "Il mare colore del vino - I racconti delle Sirene, di Scilla e delle Vacche Sacre del dio Helios". Il 4 dicembre verrà presentato in anteprima  il nuovo libro di Daniele Biacchessi che insieme a Claudia Pinelli e Manlio Milani saranno i protagonisti del pomeriggio organizzato a Teatro dall'Associazione ANPI. Il 4 gennaio l’appuntamento musicale aperto al pubblico sarà con i "Vociferando Live Music", un gruppo nato dalla passione per la musica live che offrirà un repertorio di musica leggera  con le cover di famosi brani nazionali ed internazionali.

14/11/2022 15:00
Appignano, contro la violenza sulle donne: al via un cartellone di eventi dal 13 al 25 novembre

Appignano, contro la violenza sulle donne: al via un cartellone di eventi dal 13 al 25 novembre

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre, il comune di Appignano scende in campo con un nutrito programma di iniziative, ad ingresso libero, volte alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importante tema con incontri, rappresentazioni teatrali, una marcia pubblica e una suggestiva mostra d’arte ceramica di scarpette rosse. “Appignano con la sua arte storica, la ceramica  e  con una serie di importanti iniziative e di incontri vuole sensibilizzare e far riflettere la comunità  - ha dichiarato il sindaco Mariano Calamita  - oltre a tutti gli strumenti di tutela e protezione  che possono essere messi in campo  la  sfida contro la violenza sulle donne  è soprattutto  sul piano culturale. Contrastare gli stereotipi del possesso e del controllo è un atto doveroso che va promosso nelle scuole nelle famiglie e nell’intera collettività.” Il cartellone eventi si apre con la “Mostra delle scarpette rosse” da domenica 13 fino a venerdì 25 novembre al Teatro Gasparrini, saranno esposte  le scarpette rosse di ceramica create a mano appositamente dalle ceramiste locali dell’Associazione AppCreativa nell' iniziativa promossa dal AICC (Associazione Italiana Citta della Ceramica).  “Abbiamo strutturato un percorso con associazioni e istituzioni che hanno da sempre una profonda sensibilità per la tematica affrontata e si battono quotidianamente per essere a fianco delle vittime di violenza. – ha spiegato l’assessore alla Politiche Giovanili Silvia Persichini - Coinvolgere la comunità attraverso le rappresentazioni teatrali, le occasioni di confronto e con una marcia simbolica vuol dire accompagnarla in  un processo di consapevolezza delle situazioni foriere di violenza. Possiamo tutti diventare attori fondamentali del cambiamento culturale, ma questo non può non passare attraverso un percorso di consapevolezza e di responsabilizzazione individuale e collettiva.” Domenica 13 novembre, alle ore 17 andrà, in scena la rappresentazione teatrale “Mariposas 3.0” a cura della Strana Compagnia El Duende, opera scritta e diretta da Lucia De Luca. A seguire il giornalista Giuseppe Porzi condurrà un incontro sul tema contro la violenza sulle donne con la dottoressa Antonella Ciccarelli formatrice e docente in ambito sociale e di prevenzione e con l'avvocato Laura Bozzi, membro della commissione pari opportunità ordine degli avvocati. Domenica 20 novembre si terrà la “Marcia per la parità dei diritti e contro la violenza sulle donne” un percorso di circa 5 km che parte, alle ore 9.30, da Piazza Umberto I  con  arrivo previsto alla Fonte del Coppo dove è posizionata una panchina rossa. All’iniziativa parteciperanno anche le associazioni del comune di Appignano e il Centro antiviolenza di Macerata. Venerdì 25 novembre,data simbolo contro la violenza sulle donne, si terrà alle 21.15 al teatro Gasparrini di Appignano la rappresentazione teatrale “Tu danzavi per me” di Gigliola Santoro, un intenso spettacolo con la compagnia C.T.R di Macerata con un testo ricavato da testimonianze ricevute di prima mano dall’autrice in qualità di avvocata-collaboratrice dell’associazione “Donne e Giustizia” di Ancona.

11/11/2022 17:00
La bisnonna Teresa Esposto compie 100 anni: Appignano festeggia una nuova centenaria

La bisnonna Teresa Esposto compie 100 anni: Appignano festeggia una nuova centenaria

Appignano festeggia una nuova centenaria. Teresa Esposto, conosciuta da tutti ad Appignano anche con il nome di "Tetella", ha compiuto 100 anni il 4 novembre scorso. Nata ad Appignano nel 1922, vedova di Guido Marziali, madre di Franco e Lorenzo Marziali, nonna di tre nipoti e bisnonna di undici, Teresa Esposto ha festeggiato il suo compleanno con la famiglia, i parenti e i tanti amici. A omaggiare la signora Teresa a nome della città di Appignano portando gli auguri della comunità per l’importante traguardo raggiunto sono stati il sindaco Carlo Mariano Calamita e il vice sindaco Stefano Montecchiarini. 

07/11/2022 18:20
Appignano a caccia di fondi: "Avanzo di 700 mila euro da destinare a nuove opere"

Appignano a caccia di fondi: "Avanzo di 700 mila euro da destinare a nuove opere"

Il Comune di Appignano in prima linea nella ricerca di finanziamenti nazionali e regionali per la manutenzione delle opere pubbliche della città, molti fondi sono stati già reperiti e spesi per gli interventi, altri sono in atto grazie ai progetti realizzati dall’Amministrazione e approvati dal Ministero e dalla Regione Marche. “Grazie alla continua partecipazione a bandi di gara Regionali, Nazionali e Pnrr riusciamo a finanziare molte opere pubbliche e abbiamo ancora un avanzo di bilancio di 700 mila euro da investire su nuove opere” ha dichiarato il sindaco di Appignano Mariano Calamita. A breve è infatti previsto l’avvio dei lavori di messa in sicurezza della scarpata di via IV Novembre con la realizzazione di un muro di contenimento, il primo intervento che verrà fatto grazie ai finanziamenti statali ottenuti dai bandi del Pnrr per un importo di spesa di  110.000 euro che vede anche il contributo  della Provincia di Macerata nella parte progettuale. Nei lavori è prevista anche la partecipazione dell’APM per l’aumento della portata del sistema fognario, viste le difficoltà che si creano con le piogge imponenti. Grazie ai finanziamenti del Pnrr ottenuti dai bandi presentati dal Comune, altre importanti opere  prenderanno il via molto presto: la manutenzione straordinaria e messa in sicurezza di Via Leonardo da Vinci, per un importo di 138.000 euro; l’abbattimento delle  barriere architettoniche e il rifacimento di strade e marciapiedi per la lottizzazione Lillini-Calamante, per un importo di 170.000 euro; la manutenzione straordinaria e riqualificazione del Borgo XX Settembre, zona ex bagni pubblici con sistemazione e riattivazione degli stessi  per i cittadini, per un valore di 130.000 euro; l’adeguamento sismico della palestra  della Scuola Media per un  importo di 250.000 euro . Grazie a questi finanziamenti, frutto di un adeguato orientamento politico, ottimamente sviluppato dall’ufficio tecnico comunale, si è potuto recuperare circa 180.000 euro che erano già stati stanziati dal Comune per la realizzazione di alcune di queste opere (la lottizzazione Lillini-Calamante e il muro di via IV Novembre) che sommati ad una attenta gestione delle risorse economiche comunali, ha consentito al Comune di Appignano  di chiudere il bilancio 2021 con un avanzo di amministrazione di quasi un milione di euro. Somma, di cui, per 300.000 euro già utilizzata per alcune iniziative, tra cui: la bonifica e messa in sicurezza del Palazzo ex Accorsi per un valore  di 50.000 euro; il rifacimento della pavimentazione e gli  infissi della palestra comunale per 97.000 euro; la recinzione per colonia felina per 15.000  euro e  l’ impianto semaforico Via Alighieri per la somma  13.000 euro. Ad oggi il Comune dispone di ancora circa 700.000 euro da investire per altre necessità della città e della comunità.   Con tali risorse sono infatti in previsione: la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali, dei nuovi spogliatoi del campo sportivo in Via Impianti sportivi e la manutenzione straordinaria  di strada e marciapiedi di via Falconi, tutte opere che avranno inizio nell’anno 2023. Nel frattempo si sono conclusi i lavori del nuovo parcheggio di 35 posti in Via Verga oltre alla sistemazione della recinzione della scuola materna e del percorso pedonale di collegamento Via Verga-Via Dante Alighieri, con accesso laterale per la scuola per un importo di  168.000 euro, di cui 100.000 euro con fondi statali (decreto crescita 2021) e la somma restante con finanze comunali. L’Amministrazione comunale, in questo 2022, come da cronoprogramma ha inoltre già provveduto alla realizzazione del parcheggio e alla sistemazione raccolta acque piovane in via Ferrari, la sistemazione del tetto dell’ex mattatoio, il ripristino  del tetto di una parte del cimitero zona ferro di cavallo e l’impermeabilizzazione del tetto di due padiglioni, la manutenzione urgente di una traversa di Via Falconi e la manutenzione della strada Via Carreggiano. Tramite i fondi statali reperiti, per un importo complessivo di 60.000 euro, a breve partiranno anche i lavori di manutenzione di tratti di marciapiedi in via Ferrari e in via Impianti Sportivi.                                 

21/10/2022 16:51
Appignano, ex alunni del "Robbia" si ritrovano a 50 anni dal diploma

Appignano, ex alunni del "Robbia" si ritrovano a 50 anni dal diploma

I ragazzi della terza media, sezione C, classe mista dell'istituto comprensivo Luca della Robbia di Appignano si sono ritrovati, lo scorso venerdì 14 ottobre, a quasi 50 anni dal diploma conseguito nell'anno scolastico 1973-197. L'occasione è stata una cena che si è svolta all'agriturismo Il Confine di Treia. Una bella serata all’insegna dei ricordi di una sana scuola con aneddoti che insieme sono tornati alla mente. Non è mancato il ricordo per i quattro compagni deceduti prematuramente con una Santa Messa finale. 

16/10/2022 10:10
Sacchi in campo a San Siro, sarà il fischietto maceratese a dirigere Inter-Salernitana

Sacchi in campo a San Siro, sarà il fischietto maceratese a dirigere Inter-Salernitana

Sarà l’arbitro Juan Luca Sacchi a dirigere la sfida fra Inter e Salernitana valevole per la decima giornata di Serie A, in programma domenica prossima alle 12:30. Il fischietto di Appignano sarà assistito da Rossi e Di Gioia. Piccinini sarà il quarto uomo, Marini ricoprirà il ruolo di Var mentre a Giallatini spetterà l’Avar. Per Sacchi si tratta della quinta direzione di gara in serie A da inizio stagione e la terza in carriera in casa dell'Inter, dove ha già condotto - nel 2021/2022 - la sfida di Coppa Italia contro l'Empoli e quella di campionato contro l'Udinese: in entrambe le occasioni i nerazzurri erano usciti dal campo con una vittoria. 

12/10/2022 16:40
Appignano, malore improvviso mentre è in fila per il tampone Covid: muore una donna

Appignano, malore improvviso mentre è in fila per il tampone Covid: muore una donna

Tragedia ad Appignano dove un donna di 83 anni è morta a causa di un malore improvviso, mentre era in fila per effettuare un tampone per il Covid. Nonostante i tempestivi soccorsi, per la signora non c’è stato nulla da fare. I fatti si sono verificati nella mattinata di oggi di fronte alla farmacia Luchetti, in piazza Umberto I pieno centro cittadino. Secondo una prima ricostruzione, l’anziana si era recata insieme a un familiare presso l’esercizio per effettuare un tampone drive-in, quando ha accusato un malore all’interno della propria auto. Immediata la chiamata ai sanitari del 118 che, giunti sul posto, hanno provato in tutti i modi a rianimarla senza però ottenere l’esito sperato. Il malore accusato improvvisamente si è infatti rivelato fatale per la donna di 83 anni. Sul luogo dell’accaduto presenti anche i vigili del fuoco e i carabinieri.  

05/10/2022 12:20
Sfida all'Olimpico per l'arbitro Sacchi: dirigerà il match tra Lazio e Spezia

Sfida all'Olimpico per l'arbitro Sacchi: dirigerà il match tra Lazio e Spezia

Sfida all’Olimpico per l’arbitro Juan Luca Sacchi, al quale è stata affidata la direzione del match tra Lazio e Spezia in programma domenica prossima alle 12:30. Il fischietto di Appignano sarà coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Affatato. Perenzoni sarà il quarto uomo, Di Paolo ricoprirà il ruolo di Var mentre ad Abbattista spetterà l’Avar. Per Sacchi si tratta della quarta direzione di gara in serie A da inizio stagione (una da subentrato).  (Foto Inter-News.it)   

28/09/2022 17:29
Macerata, Lega sotto il 9%. Buldorini: "L'elettorato ha bocciato l'appoggio al governo Draghi"

Macerata, Lega sotto il 9%. Buldorini: "L'elettorato ha bocciato l'appoggio al governo Draghi"

Sentimenti contrastanti in casa Lega all'indomani del voto, anche in provincia di Macerata. Il partito guidato da Matteo Salvini  si è trovato a far parte di una coalizione che ha raccolto in moltissimi comuni dell'entroterra maceratese oltre il 50% dei consensi (qui i dati nel dettaglio), ma al tempo stesso ha perduto - per quel che riguarda le preferenze espresse al 'Carroccio' - otto punti percentuali, passando dal 16,24% del 2018 all'8,23% di ieri.  "Una flessione legata inevitabilmente alla geopolitica nazionale - commenta Luca Buldorini, referente provinciale della Lega a Macerata -. È chiaro che il nostro elettorato ha bocciato la scelta di entrare a far parte del governo Draghi dopo e di quello Conte prima. Ne prendiamo atto e rifletteremo su questo. In ogni caso, se oggi abbiamo un governo di centrodestra stabile, è per il contributo che hanno dato tutti".  Il risultato della coalizione viene definito da Buldorini "stravolgente e stupefacente", sottolineando come quello conseguito nelle Marche sia stato il miglior risultato nel Centro Italia. "A livello provinciale non cambierà nessun equilibrio amministrativo", rassicura, visto che la flessione del partito, non "deve ripercuotersi su quelli che sono stati i risultati delle elezioni passate".  "È una regola che fa parte dell'abc della politica - spiega Buldorini -. Le espressioni di governo si conquistano con il voto e con la democrazia. Quello che la Lega ha fatto sul territorio marchigiano in tutte le province e quello che, nelle precedenti tornate elettorali ha ottenuto, rappresentano un sacrosanto diritto della Lega". Il riferimento è all'elezione in Parlamento di Giorgia Latini e Mirco Carloni, rispettivamente assessore e vicepresidente regionale, che per la Lega andranno sostituiti con altre figure in quota 'Carroccio' all'interno della Giunta Acquaroli.  Proprio commentando il risultato riportato da Carloni, Buldorini sottolinea come, nonostante la contrazione nei voti ricevuti, siano stati premiati quegli "amministratori Lega provenienti da un percorso di militanza. Vedasi il caso di Appignano, dove pur essendo io consigliere di minoranza, la Lega ha raggiunto il 12%, e quello dello stesso Carloni con il 9,35% a Pesaro, superiore alla media regionale".  Chiosa finale sul futuro dell'attuale segretario nazionale, Matteo Salvini. Buldorini non si sbilancia nelle previsioni: "L'eventuale promozione o bocciatura di Salvini va misurata da qui in avanti, in un arco temporale di un anno, e andrà pesata sulla sua capacità di portare avanti i veri temi della Lega nel percorso amministrativo, come lo stop al reddito di cittadinanza, l'abolizione della Legga Fornero, il nucleare pulito e il federalismo".     

26/09/2022 16:10
Appignano, si allaccia alla rete pubblica e ruba energia elettrica: nei guai 62enne

Appignano, si allaccia alla rete pubblica e ruba energia elettrica: nei guai 62enne

Ad Appignano, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per furto di energia elettrica un uomo 62enne del posto. I militari, nel pomeriggio di venerdì, sono intervenuti  presso l’abitazione della persona deferita, su richiesta dei tecnici della società "E-distribuzioni", la quale aveva precedentemente accertato un allaccio abusivo sulla rete elettrica pubblica. A seguito di accertamenti, i militari hanno appurato che l’uomo ha fraudolentemente collegato l'utenza della sua residenza alla rete pubblica. Lo stesso, una volta messo di fronte all'evidenza dei fatti, ha ammesso la propria responsabilità.

24/09/2022 12:10
Elezioni, Azione sceglie Calamita: è lui il candidato nel collegio uninominale di Macerata

Elezioni, Azione sceglie Calamita: è lui il candidato nel collegio uninominale di Macerata

Sarà il sindaco di Appignano, Mariano Calamita, il candidato nel collegio uninominale della provincia di Macerata per Azione. Lo ha reso noto, il coordinatore provinciale del movimento guidato da Calenda, Massimiliano Fraticelli, dopo il vertice di oggi della coalizione del terzo polo, di cui fa parte anche Italia Viva di Matteo Renzi. “Siamo soddisfatti di questa candidatura, afferma Fraticelli. Mariano, oltre ad essere un amico, è una figura autorevole proveniente dal civismo che sappiamo potrà fare molto bene. Del resto le sue capacità politiche le sta già dimostrando come sindaco. Calamita si è avvicinato di recente ad Azione, ma  porta in dote al movimento molto entusiasmo”. "Quello di Macerata – ha proseguito il coordinatore provinciale – è un collegio contendibile dove si può vincere, solo se le candidature sono di alto profilo e non divisive, per questo siamo felici che la scelta sia ricaduta sul primo cittadino di Appignano”. Il segretario regionale di Azione Tommaso Fagioli, invece, sarà capolista nel proporzionale. Per lui un posto assicurato in Parlamento, nel caso di buon risultato per la compagine di Calenda e Renzi.

18/08/2022 19:15
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.