Appignano

Coppa Marche di Volley, Appignano domina a Loreto

Coppa Marche di Volley, Appignano domina a Loreto

La Paoloni Appignano domina e vince sul campo della Pallavolo Loreto con un netto 0-3 e si avvicina alla qualificazione al prossimo turno di Coppa Marche. I ragazzi di Giganti guidano il girone al primo posto con 7 punti.  Nel primo set, dopo un equilibrio iniziale, la Paoloni prende il largo sul 6-8 portandosi prima sul 10-16 e poi sul 10-21, con le giocate di Marconi, Lanciani e Storari per il definitivo 13-25. Nel gioco successivo, una grande serie al servizio di Genevrini regala lo 0-11 agli ospiti, quindi mister Giganti da spazio a tutta la rosa; la Paoloni conquista lo 0-2 con un perentorio 8-25. Nel terzo set le squadre si rispondono punto su punto fino al 15-16, quindi gli appignanesi chiudono la pratica prima sul 17-21 e poi sul definitivo 21-25 che sancisce i tre punti agli ospiti.   La Paoloni Appignano vince 0-3 contro la Pallavolo Loreto e mantiene la testa della classifica del girone D della Coppa Marche Serie C. Top scorer dell’incontro Alessandro Storari con 16 punti, seguito a 11 da Lorenzo Marconi. Buona prestazione anche di Lanciani, il quale ha effettuato 5 muri. La squadra di mister Giacomo Giganti è in testa con 7 punti, seguita a 3 da San Severino e Loreto (una partita in meno) e a 2 Montalbano (due partite in meno); chiude il girone Telusiano (due partite in meno) a 0. Stasera la giornata terminerà con la sfida tra Montalbano e Telusiano. Sabato prossimo 6 ottobre la Paoloni osserverà il turno di riposo per poi tornare in campo sabato 13 ad Appignano contro il Telusiano.   

03/10/2018
La Montalbano Macerata batte la Paoloni Appignano al tie-break

La Montalbano Macerata batte la Paoloni Appignano al tie-break

La Montalbano Macerata batte la Paoloni Appignano al tie-break, per la gara valevole per la seconda giornata di Coppa Marche Serie C. La gara è stata per larghi tratti equilibrata ed avvincente.  Nei primi tre set le squadre si equivalgono. I maceratesi vincono il primo gioco 23-25, Appignano pareggia i conti nel set successivo (27-25). Nel terzo è ancora la Paoloni ad avere la meglio, il 25-21 vale il 2-1. A partire dal quarto set le due squadre calano, ma ad avere la meglio è la difesa della Montalbano. I ragazzi di Baleani portano il match al quinto gioco con un 21-25, poi riescono a vincere la partita con l’11-15 del tie-break.  La Montalbano riesce a conquistare il successo con una squadra giovane, ben costruita e sopratutto forte in fase difensiva. La Paoloni Appignano nei primi 3 set ha dimostrato grandi miglioramenti nel gioco rispetto alla partita contro il San Severino, ma non è bastato per la vittoria. Da segnalare le ottime prestazioni del capitano Riccardo Tobaldie dello schiacciatore Roberto Massei,autori rispettivamente di 15 e 22 punti; è buono lo score di punti anche di Storari, secondo miglior marcatore appignanese con 20 punti.  Nell’altra partita del girone, il San Severino ha superato con un netto 0-3 la Pallavolo Loreto, mentre riposava il Telusiano. La Paoloni guida la classifica con 4 punti, seguita a 3 da San Severino e Loreto, a 2 dal Montalbano e a 0 dal Teusiano. Nella prossima giornata, è previsto un turno infrasettimanale per Martedì 2 Ottobre, quando i ragazzi di Giganti sfideranno in trasferta il Loreto; quindi sabato prossimo la Paoloni osserverà turno di riposo, per tornare in campo il 13 ottobre in casa contro il Telusiano.    Paoloni Appignano 2-3 Montalbano Parziali: 23-25 (28’), 27-25 (30’), 25-21 (28’), 21-25 (27’), 11-15 (22’) Paoloni Appignano:Gagliardi 4, Massei 22, Tobaldi 15, Lanciani 11, Genevrini 4, Persichini 1, Marconi, Uguccioni (L), Vigilante, Spernanzoni (L), Storari A. 20, Molari 3. All. Giganti  Montalbano:Bucchi, Furiassi, Gatto, Giacomini, Gonzi, Grioli, Lamanna, Medei, Patrassi, Valenti, Condorelli (L), Storari G. (L). All. Baleani Arbitro: La Delia Totale: 107-111  

30/09/2018
Continuano i controlli straordinari del maceratese da parte dei carabinieri

Continuano i controlli straordinari del maceratese da parte dei carabinieri

Nella serata di ieri i militari della Compagnia di Macerata hanno effettuato un controllo straordinario del territorio, finalizzato a contrastare i furti nelle abitazioni. Sono state pattugliate le zone di Macerata, Appignano, Treia, Montecassiano e Corridonia, in particolar modo le zone periferiche dove spesso le case isolate sono preda di malfattori. Dieci i militari impiegati, 70 le persone controllate e 50 i veicoli fermati. I controlli proseguiranno in maniera sistematica anche nei prossimi giorni.  

28/09/2018
Inizia con una vittoria la stagione 2018-2019 della Paoloni Appignano

Inizia con una vittoria la stagione 2018-2019 della Paoloni Appignano

Comincia subito con una vittoria la stagione 2018-2019 della Paoloni Appignano. I ragazzi di Giganti hanno superato in 4 set il San Severino Volley, per la gara valevole per la prima giornata di Coppa Marche Serie C girone D, al termine di una partita per larghi tratti equilibrata.  Gli appignanesi partono con una rosa rinnovata, con ben 6 nuovi giocatori che sono ancora in fase di rodaggio. Nel primo set la Paoloni vanno subito sul 4-8, grazie alle giocate del nuovo opposto Storari, arrivato negli ultimi giorni di mercato ad Appignano; così Tobaldi e compagni chiudono il gioco sul 14-25.  Nel secondo set le due compagini lottano punto su punto, i locali sbagliano meno grazie all’apporto dei due centrali provenienti da categorie superiori. Alla fine la Paoloni piazza lo 0-2 vincendo 23-25. Nel terzo set San Severino, trascinato da Matteo Caciorogna, riesce a realizzare il 25-20, anche perché mister Giganti ha dato spazio alle seconde linee. Nel quarto set le due squadre accusano la stanchezza per via dei carichi di lavoro della preparazione, con tanti errori diretti; alla fine gli appignanesi riescono a chiudere l’incontro sul 23-25.  La Paoloni Appignano vince 1-3 sul San Severino Volley e porta a casa la prima vittoria della stagione. I ragazzi di mister Giganti sono nella strada giusta per raccogliere risultati importanti, ma occorre lavorare ancora molto per riuscire a confermarsi tra le migliori compagini del campionato. Oltre al già citato Storari, merita una citazione anche Filippo Lanciani, nuovo centrale proveniente dal settore giovanile della Lube Civitanova, molto attento nelle situazioni di gioco è molto volenteroso.  Nell’altra partita del girone, la Pallavolo Loreto ha espugnato Telusiano per 1-3, mentre la Montalbano Macerata ha osservato un turno di riposo. Nella prossima giornata, la Paoloni Appignano sfiderà proprio i maceratesi, per la gara in programma sabato 29 settembre al Palasport Comunale alle ore 17.30.  SAN SEVERINO VOLLEY 1-3 PAOLONI APPIGNANO  Parziali: 14-25, 23-25, 25-20, 23-25 SAN SEVERINO: Palazzesi, Caciorogna Matteo, Molinari, Fiori, Caciorogna Marco, Smerilli, Soverchia (L). All. Nardi  PAOLONI APPIGNANO: Gagliardi, Storari, Tobaldi, Lanciani, Massei R., Genevrini, Uguccioni (L), Spernanzoni (L), Marconi, Vigilante, Molari, Piermattei. All. Giganti  Arbitro: Saudeli   

24/09/2018
Appignano, paura alla C.G.M. per un principio di incendio (FOTO)

Appignano, paura alla C.G.M. per un principio di incendio (FOTO)

Nel primo pomeriggio di oggi vi è stato un principio di incendio ad Appignano che ha interessato un silos, contenente segatura, dell'azienda C.G.M. srl, specializzata nel settore sedie. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con un'auto pompa e un'auto scala: considerata la quantità di polveri contenute all'interno del silos , l'intervento si protrarrà per alcune ore fin quando non saranno ripristinate le dovute misure di sicurezza. (Servizio in aggiornamento)

18/09/2018
Appignano: scarso igiene in un locale, multa salata per il titolare. Controlli anche a Macerata

Appignano: scarso igiene in un locale, multa salata per il titolare. Controlli anche a Macerata

Nella serata di ieri i carabinieri della compagnia di Macerata hanno effettuato un controllo straordinario del territorio nelle aree del capoluogo di Provincia, della frazione di Villa Potenza e di Appignano.All’attività hanno preso parte 10 carabinieri, appartenenti al nucleo radiomobile, alla stazione di Macerata, a quella di Appignano ed al n.a.s. Carabinieri di Ancona.Il servizio aveva la duplice finalità di prevenire ed eventualmente reprimere reati contro il patrimonio e di salvaguardare la salute dei consumatori attraverso controlli presso locali pubblici da parte dei militari del nucleo antisofisticazione e sanità.Nel corso del servizio sono state controllate 30 persone e 25 autoveicoli, con 4 contravvenzioni elevate per infrazioni al codice della strada. Inoltre sono stati sottoposti a controllo due locali pubblici,uno nel centro di Macerata ed uno ad Appignano. Su quest’ultimo locale i militari del n.a.s. hanno elevato una sanzione amministrativa per circa 1.000,00 € per ragioni igieniche.

29/08/2018
"Sibillini e dintorni": evento in crescita nel segno dell'internazionalizzazione

"Sibillini e dintorni": evento in crescita nel segno dell'internazionalizzazione

L'undicesima edizione di "Sibillini e dintorni" entra negli annali dell'automobilismo storico maceratese per la qualità del parco auto d'epoca e per aver portato equipaggi provenienti da più parti d'Italia e dall'estero alla scoperta della provincia. Dal mare alla montagna, da Civitanova ad Apiro passando per Macerata, Appignano, Montelupone e Montecosaro, infatti, nei tre giorni di "Sibillini e dintorni" i partecipanti hanno conosciuto e apprezzato diversi aspetti del territorio, la sua cultura e la sua capacità produttiva. "Le nostre realtà locali trovano nel raduno della Scuderia Marche uno strumento qualificato di valorizzazione - dichiara Massimo Serra - In più, da quest'anno la manifestazione ha lo sguardo rivolto anche all'estero e dopo questa fortunata edizione, che nel maceratese ha portato pezzi unici da Oltralpe, lavoreremo per rendere quella del prossimo anno ancor più internazionale". Proprio nel borgo dove si è svolta nel fine settimana la mostra mercato Apimarche, gli equipaggi sono stati accolti sabato nel Teatro Nicola degli Angeli dal sindaco Rolando Pecora e lì hanno potuto vedere come avviene la smielatura. Un lavoro antico che, pur con l'adozione di strumenti moderni, dipende dalla fondamentale mano dell'uomo per estrarre il miele dalle arnie. Interessante il racconto degli organizzatori della manifestazione che hanno mostrato tutti i procedimenti fino all'invasettamento e l'etichettatura e parlato dei tanti benefici di questo alimento. I conducenti delle auto, alcune antichissime con oltre un secolo di vita, prima di ripartire dopo la sosta nella piazza principale hanno ricevuto in omaggio un vasetto di miele locale e si sono diretti in direzione Montecosaro. Un felice ritorno quello della Scuderia Marche nel paese che ha dato i natali ad Anita Cerquetti, e nel Teatro delle Logge i partecipanti hanno applaudito l'esibizione di danza aerea di Mariana Taneva. Prima del pranzo, preparato dalla Pro loco presieduta da Alessandra Massari, hanno visitato un museo unico in Italia: "Cinema a pennello" di Paolo Marinozzi. Si tratta dell'unica esposizione permanente a livello nazionale, esclusivamente dedicata alla grafica pubblicitaria cinematografica. Al rientro a Macerata, affrontati i rischi dell'acquazzone che si è abbattuto sul maceratese, gli equipaggi sono arrivati a Palazzo Bourbon del Monte, splendida sede della Società Filarmonico-Drammatica che si è dimostrata una volta di più sapiente maestra di ospitalità. Nel teatro settecentesco di via Gramsci, Stefania Cittadini ha fatto gli onori di casa con un catering di primissimo livello. A lei e a Magnolia srl, partner di "Sibillini e dintorni", l'organizzazione del raduno desidera rivolgere un sentito ringraziamento per aver curato alla perfezione i momenti maceratesi dedicati alla convivialità.  

27/08/2018
Sibillini e dintorni: le bellezze dell'automobilismo storico sfilano nel maceratese

Sibillini e dintorni: le bellezze dell'automobilismo storico sfilano nel maceratese

Dal borgo dei vasai al chiostro di San Francesco passando per le vallate del Potenza e del Chienti immersi nel meraviglioso paesaggio delle colline maceratesi: Appignano e Civitanova sono state protagoniste ieri della prima giornata di "Sibillini e dintorni".Dal luogo simbolo dell'antica arte dei vasai appignanesi ha preso il via questa edizione del raduno di auto d'epoca organizzato dalla Scuderia Marche. A dare il benvenuto agli equipaggi al loro arrivo in borgo Santa Croce c'erano il sindaco Osvaldo Messi, l'assessore alla cultura Vittoria Trotta e l'assessore al turismo Natascia Compagnucci.Un rapporto di stima e amicizia lega la cittadina di Leguminaria alla manifestazione di automobilismo storico e l'invito è a tornare per l'evento gastronomico culturale giunto alla 16esima edizione e che si svolgerà dal 19 al 21 ottobre prossimo. Civitanova è stata la seconda tappa della prima giornata di "Sibillini e dintorni".Dopo aver attraversato il centro e il lungomare della città portuale ed essere saliti in collina, gli equipaggi hanno lasciato le auto in via Corridoni in Città Alta. Nell'incantevole chiostro di San Francesco, accanto a piazza della Libertà, i partecipanti hanno ricevuto i saluti dell'assessore alla crescita culturale del Comune di Civitanova, Maika Gabellieri, e si sono ristorati grazie all'accoglienza curata dalla Pro Loco locale.Nella tre giorni di "Sibillini e dintorni" vengono percorsi circa 300 km, molti per auto tanto antiche. Ma una delle caratteristiche per cui il raduno della Scuderia Marche è noto nel mondo dell'automobilismo storico è il programma orario serrato: "Accanto a quello della solidarietà", spiega Massimo Serra del club organizzatore, "il raduno ha come scopo la promozione del nostro territorio. Ci teniamo moltissimo ed è il motivo per cui il programma - nonostante le difficoltà dovute all'età delle vetture - prevede tanti luoghi da visitare e molti chilometri da percorrere, così gli equipaggi sfruttano al massimo la permanenza per conoscere il ricco e variegato patrimonio marchigiano". Oggi il raduno prosegue con un'incursione nell'anconetano per ammirare le Grotte di Frasassi, quindi il rientro nel maceratese passando per Apiro con sosta prandiale al lago di Castreccioni e, in serata a Macerata, la Rievocazione storica del Circuito della Vittoria che torna nella formula classica con partenza in corso Cavour alle 21.30, arrivo in piazza della Libertà ed esposizione delle auto fino a mezzanotte circa.Domani (sabato 25 agosto) gli equipaggi di "Sibillini e dintorni" fanno tappa a Montelupone per assistere alla smielatura per partire poi alla volta di Montecosaro e visitare il museo "Cinema a Pennello". Nel pomeriggio rientro a Macerata: dalle 17.30 circa esposizione delle auto in piazza Mazzini, alle 21 "Notte degli Oscar" allo Sferisterio.foto di Giuseppe Saluzzi e Luigi Gasparroni

24/08/2018
"Sibillini e dintorni" al via: auto d'epoca ad Appignano e Civitanova

"Sibillini e dintorni" al via: auto d'epoca ad Appignano e Civitanova

Cinquanta vetture storiche, alcune delle quali ultracentenarie e rarissime da vedere, formano la carovana del raduno organizzato dalla Scuderia Marche-Club Motori Storici"Sibillini e dintorni" al via domani, giovedì 23 agosto. Appignano è la prima tappa dell'undicesima edizione del raduno organizzato dalla Scuderia Marche, club fra i più premiati d'Italia. In borgo Santa Croce, nel cuore di una terra di straordinaria operosità, le cinquanta auto d'epoca arrivano alle 11 per farsi conoscere e apprezzare da cittadini e turisti. Per arrivarci gli equipaggi partono da Macerata dal campus "Matteo Ricci" di Unimc, base della kermesse, e scendono fino alla valle del Potenza potendo ammirare le colline cesellate del maceratese e risalire poi verso Appignano passando per Chiesanuova di Treia.Quest'anno la carovana di "Sibillini e dintorni" è lunga oltre due chilometri, senza contare i mezzi di soccorso e quelli di sicurezza al seguito, ed è particolarmente prestigiosa per la presenza di numerose vetture ultracentenarie. La più antica è una Astern Two Seater del 1902; la Brush Runabout del 1907 è senza frizione e ha in legno anche gli assali mentre della Buick Absent 10 del 1909, immatricolata nel 1910, sono stati prodotti meno di mille esemplari e quello che arriva nelle Marche è uno dei pochi ancora esistenti. Dalla città dei mastri vasai, di Leguminaria e del brigante Bellente, a quella che ha dato i natali ad Annibal Caro, Arnoldo Ciarrocchi e Sesto Bruscantini: la sfilata di modelli rari - alcuni dei quali provenienti dalla Francia e assolutamente introvabili in Italia - da Appignano parte alla volta di Civitanova dove arriva alle 18.Il percorso prevede l'ingresso alla città portuale: le auto entrano passando per Fontespina, quindi la sfilata in Corso Umberto I, Piazza XX settembre, poi il lungomare da sud a nord e via verso la città alta, nel centro storico, fino a fermarsi in via Filippo Corridoni.La Pro Loco di Civitanova Alta cura l'accoglienza di equipaggi italiani e stranieri nel chiostro di Sant'Agostino.La serata si arricchisce alle 21.30 del tributo alle donne del rock in piazza della Libertà con il concerto a ingresso gratuito della band "Ladies of Rock".Si ringraziano per il sostegno a "Sibillini e dintorni" i Comuni di Macerata, Appignano, Civitanova Marche, Montelupone e Montecosaro. ASI è partner sportivo. Main sponsor di questa edizione sono Banca Mediolanum ufficio di Macerata, Tecnostampa, Comet-Rema Tarlazzi, Ferretti Assicurazioni agenzia di Macerata, Tecnosteel, APM. In collaborazione con l'Università degli studi di Macerata, il Consorzio delle Grotte di Frasassi, la Pro Loco di Montecosaro e la Pro Loco di Civitanova Alta.In allegato foto: la Buick Absent del 1909, la Berlinetta 1000 Miglia di un equipaggio civitanovese e la visita ad Appignano nel 2015  

22/08/2018
Appignano, vende su Ebay ma non consegna la merce: denunciato 24enne

Appignano, vende su Ebay ma non consegna la merce: denunciato 24enne

Ha messo in vendita un elettrodomestico su EBay. Ha trovato un acquirente a Treia, si è fatto pagare tramite bonifico. Ma non ha mai consegnato la merce venduta. Per questo, M.S., 24 anni di origine senegalese, è stato denunciato dai carabinieri di Appignano che lo hanno rintracciato a conclusione dell'attività di indagine partita dopo la segnalazione da parte dell'acquirente truffato. 

13/08/2018
Appignano, esplode una gomma mentre la sta gonfiando: giovane finisce a Torrette

Appignano, esplode una gomma mentre la sta gonfiando: giovane finisce a Torrette

Scoppia una gomma e finisce in ospedale. Verso le 15:15 di questo pomeriggio presso i Frati di Forano, ad Appignano, un giovane ragazzo stava gonfiando la gomma del suo camion quando questa è scoppiata provocandogli vari traumi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ed è stata allertata l'eliambulanza che ha trasportato il ragazzo all'Ospedale Torrette di Ancona.  

10/08/2018
Appignano, taglio del nastro per la Residenza Protetta “Fratelli Falconi”

Appignano, taglio del nastro per la Residenza Protetta “Fratelli Falconi”

E' stata inaugurata sabato scorso ad Appignano la Residenza Protetta "Villa Falconi". Si tratta della nuova residenza per anziani che prevede in tutto 18 posti, di cui 10 per anziani non autosufficienti e 8 di centro diurno. I lavori, iniziati circa 8 anni fa, hanno avuto come oggetto il recupero della ex villa padronale della famiglia Falconi lasciata dai fratelli Giuseppe e Giacinto Falconi, insieme a tutti i loro beni, alla comunità per assistere malati e anziani. "I posti sono pochi - dice il Presidente della Fondazione Falconi Gagliardini Francesco - ma in questo modo gli anziani possono ricevere le cure e le attenzioni che avrebbero dai loro familiari e noi ci siamo dati queste finalità piuttosto che il profitto". "Inauguriamo Villa Falconi" aggiunge il sindaco Osvaldo Messi "mettendo un tassello importante al grande mosaico dei servizi agli anziani e vogliamo vivere con gioia ed emozione questo giorno di festa per la nostra comunità. Siamo consapevoli però che per tutti gli appignanesi la casa di riposo Falconi e l'Inrca sono due facce della stessa medaglia e che quindi il mosaico sarà veramente completo solo con l'avvio dei lavori del nuovo presidio Inrca".   

23/07/2018
Appignano, pestato per aver salutato una ragazza: gli aggressori patteggiano

Appignano, pestato per aver salutato una ragazza: gli aggressori patteggiano

Erano le tre di notte di un giorno di febbraio del 2016 quando per un rumeno residente ad Appignano è cominciato un vero e proprio incubo. Oggi finito con la condanna dei suoi aggressori, due connazionali (anche questi residenti ad Appignano) che hanno patteggiato la pena ad un anno di reclusione ciascuno. Ma per il primo i segni di quella serata resteranno per sempre. Andiamo per ordine: il primo, H. C. D., in una sera di febbraio decide di raggiungere un bar di Appignano. Lungo il tragitto vede una donna, che conosceva, e la saluta. Ma tanto è bastato a mandare in bestia i due connazionali, che erano proprio lì vicino a bordo di un'auto. Lo hanno affiancato e, una volta scesi, picchiato. Provocandogli fratture, contusioni e persino lesioni permanenti, così come poi accertato al pronto soccorso e successivamente nel corso del procedimento penale.  Un procedimento che si è concluso, come accennato, con la richiesta dei due di poter accedere al patteggiamento e la successiva condanna ad un anno di reclusione. Per entrambi è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale, ma dovranno risarcire la loro vittima, così come stabilito dal giudice. La parte offesa è stata assistita dall'avvocato Oberdan Pantana (foto) del foro di Macerata, mentre i due aggressori dagli avvocati Ragni e Sebastianelli del foro di Ancona.  

18/07/2018
Carabinieri, controllo straordinario del territorio sia sulla costa che nell'entroterra

Carabinieri, controllo straordinario del territorio sia sulla costa che nell'entroterra

Il Comando provinciale dei carabinieri di Macerata, nella giornata di oggi, ha effettuato un controllo straordinario del territorio principalmente nelle aree di Macerata e Civitanova Marche, anche con l'ausilio del 5° elinucleo dei carabinieri di Pescara. Nell’area di competenza della Compagnia di Macerata, sono stati effettuati controlli a Treia, Appignano e Montefano mentre la compagnia di Civitanova ha effettuato controlli principalmente nella zona della stessa Civitanova, per garantire tutela e tranquillità a quanti sono giunti in città per trascorrere le vacanze, e a Porto Recanati, in particolare nella zona dell'Hotel House. Nel corso delle attività sono state controllate in totale 110 persone e 60 veicoli: una decina le persone che, sottoposte a verifiche più approfondite, sono risultate già note alle forze di polizia.    

18/07/2018
Volley femminile, Pigliacampo e la Champions Asiatica: primo step raggiunto

Volley femminile, Pigliacampo e la Champions Asiatica: primo step raggiunto

Si giocherà oggi 17 luglio alle ore 18.00 kazake ad Oskemen (13.00 italiane) la seconda semifinale della Champions Asiatica di volley femminile tra il NEC RED ROCKETS (Giappone) ed il VC ALTAY (Kazakistan) del quale fa parte come massofisioterapista, l’appignanese Giuseppe Pigliacampo. L’obiettivo ambizioso, ma allo stesso tempo impegnativo, della squadra kazaka di raggiungere un poker storico per la squadra (ricordiamo la vittoria nel Campionato, Coppa e Supercoppa Nazionale) dovrà fare i conti con le forte avversarie giapponesi che presentano alcune giocatrici che fanno parte della squadra nazionale nipponica che ha preso parte all’ultima VNL (Volleyball Nations League). Le altre due semifinaliste sono le rappresentanti della Cina e della Tailandia, altre due potenze mondiali del volley. "La fiducia nella compagine locale - ci riferisce Pigliacampo - è ad alti livelli, anche se si è consapevoli delle difficoltà tecniche e tattiche giunti a questo punto della manifestazione". 

17/07/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433