Matelica

Bomba d’acqua nel Maceratese. A Porto Recanati forti allagamenti, a Matelica si apre una voragine (FOTO e VIDEO)

Bomba d’acqua nel Maceratese. A Porto Recanati forti allagamenti, a Matelica si apre una voragine (FOTO e VIDEO)

Un’immensa quantità di pioggia, mista a grandine, si è abbattuta sulla regione Marche a partire dal pomeriggio di ieri con conseguenze drammatiche: mentre nell’Anconetano proseguono i lavori di Protezione Civile, Vigili del Fuoco e forze dell’ordine per scongiurare il rischio di ulteriori vittime (leggi qui), anche nella provincia di Macerata la conta dei danni risulta finora importante. Secondo gli ultimi aggiornamenti, fra i comuni maggiormente vessati dal nubifragio rientra quello di Porto Recanati, che ha dovuto fare i conti con gli innumerevoli disagi causati durante la notte anche dai conseguenti allagamenti. "Siamo in piena emergenza maltempo”, ha comunicato in una nota il sindaco Andrea Michelini. “Abbiamo tutti gli uomini della Protezione Civile sul campo e il COC operativo. Lo stesso vale per la Polizia Municipale. Ma le criticità stanno interessando tutto il paese. Con l'aggravante della mancanza di energia elettrica in molte zone che implica il mancato funzionamento delle pompe di aspirazione acqua nei garage che si stanno dunque allagando”. “La quantità di pioggia scesa é stata immensa”, prosegue Michelini. “Ieri era stata diramata un'allerta meteo per maltempo, ma la nostra zona non era stata contemplata tra quelle critiche. Stiamo facendo il possibile con i nostri pochi uomini per fare fronte alle difficoltà che da ogni quartiere vengono segnalate. I Vigili del Fuoco non riescono a soddisfare le centinaia di chiamate che stanno ricevendo. La situazione, di estrema gravità, é questa. Se avremo notizie ulteriori da darvi lo faremo". Anche quello di Matelica (comprese le frazioni) è risultato essere fra i comuni del Maceratese maggiormente vessato dal maltempo. Strade allagate nei quartieri Regina Pacis e San Rocco fino al centro, dove il fango è riuscito in molti casi a bloccare del tutto le carreggiate; blackout in numerose abitazioni; allagamenti in cantine e garage. Fra i danni più evidenti, una voragine che si è aperta nella zona Crinacci-Peschiera - dopo del cimitero sulla provinciale 122 - che, secondo le dichiarazioni di una residente del posto, sta rendendo sempre più difficile spostarsi, lasciando bloccate nelle proprie abitazioni diverse famiglie. “La macchina comunale è al lavoro fin dalle prime piogge di oggi pomeriggio – ha spiegato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza e alla Viabilità Denis Cingolani – ma purtroppo i disagi sono diffusi un po' in tutto il territorio comunale: la mole di interventi da fare è importante. Cercheremo di provvedere alle varie problematiche più velocemente possibile, siamo tutti impegnati in questa direzione e ci tengo a ringraziare fin da ora tutti coloro che si stanno dando da fare sotto la pioggia e al buio". Forti disagi si sono stati registrati anche a Cingoli, dove è crollato il ponte di Tre Molini lasciando isolate diverse famiglie. Un tratto della strada provinciale a Troviggiano è impraticabile con smottamenti vari. Per tale ragione e vista la scarsa percorribilità delle arterie comunale, il sindaco Michele Vittori ha deciso di chiudere ogni scuola di ordine e grado attraverso un'apposita ordinanza.  "Si raccomanda la massima prudenza e si consiglia di mettersi in viaggio solo se strettamente necessario, anche al fine di garantire una più rapida attività ai mezzi coinvolti nello sgombero delle strade", ha scritto in un post .

16/09/2022 09:38
Maltempo nel Maceratese: allagamenti e alberi caduti: a Matelica si apre voragine vicino alla strada

Maltempo nel Maceratese: allagamenti e alberi caduti: a Matelica si apre voragine vicino alla strada

I Vigili del fuoco sono impegnati su diversi interventi a causa dell’ondata di maltempo che sta interessando le Marche, soprattutto la parte sud della provincia di Pesaro Urbino e la zona interna della provincia di Ancona con la zona di Sassoferrato che risulta essere quella maggiormente colpita.   Per quanto riguarda il Maceratese, il territorio più colpito è risultato essere la costa, dove i pompieri sono stati impegnati soprattutto per rami e alberi caduti sulla sede stradale. A Porto Recanati si è allagato un sottopasso Forti disagi registrati anche nel Matelicese. I problemi maggiori sono stati segnalati nelle campagne e nelle frazioni, ma anche nelle zone del centro abitato sono stati registrati disagi che sono stati attenzionati dalle forze dell'ordine e dal Comune. In questo momento stanno intervenendo sui luoghi più colpiti diverse squadre di operai comunali insieme a netturbini, Protezione Civile e Polizia Locale. Viene raccomandata la massima attenzione soprattutto sulle strade rese scivolose dal fango e ostruite da eventuali ostacoli trasportati dall’acqua. «La macchina comunale è al lavoro fin dalle prime piogge di oggi pomeriggio – spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza e alla Viabilità Denis Cingolani – purtroppo i disagi sono diffusi un po' in tutto il territorio comunale, per cui la mole di interventi da fare è importante. Cercheremo di provvedere alle varie problematiche più velocemente possibile, siamo tutti impegnati in questa direzione e ci tengo a ringraziare fin da ora tutti coloro che si stanno dando da fare sotto la pioggia e al buio». Le richieste di intervento sono per persone rimaste bloccate nelle abitazioni, allagamenti di locali interrati e smottamenti di terreno. Sono stati effettuati anche interventi per alberi caduti sulla sede stradale e parti pericolanti.

15/09/2022 20:20
Matelica in festa per Sant'Adriano: da Metelis alla fiera passando per le vie del Verdicchio

Matelica in festa per Sant'Adriano: da Metelis alla fiera passando per le vie del Verdicchio

La settimana di Sant’Adriano regala diversi appuntamenti ai matelicesi e ai visitatori in città per il weekend del patrono. Per quanto riguarda il programma religioso, nella giornata di domani (16 settembre, Sant’Adriano) alle ore 17 e 30 presso la cattedrale di Santa Maria si terrà la santa messa con l’arcivescovo monignor Francesco Massara, accompagnata dai canti della corale Antonelli e seguita dalla tradizionale processione per le vie del centro. Nella giornata di sabato (17 settembre) torna invece l’appuntamento con la grande fiera cittadina che vedrà la partecipazione di centinaia di bancarelle da piazza Mattei a viale Martiri della Libertà. Oltre a questi storici appuntamenti, ha preso il via oggi il festival “Metelis”, curato dalla fondazione Il Vallato, che andrà avanti con le sue iniziative fino alla giornata di domenica.  La kermesse si è aperta questa mattina al teatro Piermarini con un convegno condotto dal responsabile comunicazione della Fondazione, Matteo Parrini, dedicato all’importanza dell’alternanza scuola-lavoro e della formazione per far crescere il tessuto imprenditoriale del territorio attraverso una stretta sinergia tra imprese ed istituti tecnici. Ospiti della mattinata i dirigenti scolastici dell’IIS Morea – Vivarelli di Fabriano, dell’IPSIA “E. Pocognoni” di Matelica, dell’ITC “G. Antinori” di Camerino, Giannandrea Eroli, fondatore rete di imprese Fabio Agabiti Rosei, presidente Confindustria di Jesi e promotore di un progetto di doposcuola denominato "Future Campus", Alfredo Fiorini, product manager di Jesi. Nel corso dell’incontro Anna Masturzo della Fondazione Il Vallato ha annunciato la nascita di una borsa di studio di storytelling del territorio e del paesaggio vitivinicolo della Sinclinale Camerte (tra Sassoferrato e Fabriano fino a Camerino). Nel pomeriggio poi alle ore 18 sempre al teatro si terrà la presentazione ufficiale dell’evento con la partecipazione del professor Antonio Roversi, presidente della Fondazione Il Vallato, il sindaco di Matelica Massimo Baldini, l’imprenditore Giovanni Ciccolini, patron della Halley Informatica, il fisico e divulgatore scientifico Valerio Rossi Albertini, che aprirà il tema dell’edizione “Un pianeta abitabile.  Come salvare il mondo cambiando il nostro modo di viverlo”. Un argomento che verrà apertamente condiviso con il pubblico a partire dalle ore 21 in piazza Enrico Mattei, dove poi alle 21,30 seguirà il piacevole spettacolo musicale “Donne a Sanremo” (in caso di maltempo l’appuntamento sarà sempre al teatro Piermarini). In occasione della festa del patrono di domani, alle ore 16 al teatro si terrà un incontro dedicato a storia, sviluppo e vita della congregazione dei monaci Benedettini-Silvestrini, con ospiti l’abate generale don Anthony Puthenpurackal, il priore di San Silvestro don Vincenzo Bracci, moderati dal giornalista cattolico Vincenzo Varagona. In questa occasione si terrà un momento per ricordare con il coro di Santa Teresa il maestro Mario Solinas e la corista Barbara Pilati (a lei sarà dedicata una piccola mostra all’ingresso del teatro).  Musica e divertimento a partire dalle ore 21,30, chiuderanno la serata con la Grande orchestra Casadei in piazza Mattei. Esperienze e racconti di turismo vincente e di tutela del patrimonio artistico e religioso saranno al centro dell’incontro di sabato pomeriggio al teatro a partire dalle ore 17,30 moderato da Anna Masturzo e con ospiti Giuseppe Salerno ideatore del fenomeno turistico di Calcata (VT), Andrea Nante direttore dei Musei diocesani di Padova, Barbara Mastrocola direttore del Museo dell’Arte Recuperata e don Ferdinando Dell’Amore, direttore del Museo Diocesano di Fabriano e del Piersanti di Matelica.  Per tutto il pomeriggio a Braccano sarà possibile godere di interessanti laboratori dedicati alla manualità e alla natura, tenuti da Laura Salvucci (alcuni in collaborazione anche con il critico letterario Guido Garufi), prenotandosi alla Pro Matelica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 (tel. 0737-85671). La giornata clou della manifestazione sarà infine quella di domenica che troverà Braccano a partire dalle ore 9 impegnata in laboratori green dedicati alla sostenibilità per famiglie e bambini, mentre alle ore 11 presso la sala musicale della Scuola civica di Musica in via Bellini verrà intitolata una sala alla memoria del cantante Ivan Graziani, alla presenza dei familiari del cantante marchigiano scomparso 25 anni fa, del sindaco Massimo Baldini e dei responsabili dell’associazione Toscanini ’79 – Metodo Rusticucci. Il pomeriggio a partire dalle ore 15,30 vedrà laboratori per famiglie in piazza Garibaldi, dove si esibiranno in uno spassoso spettacolo di un’ora i ragazzi dell’Oratorio di Santa Maria con un’animazione coordinata da Robertino (Roberto Ubaldi) e Ileana Rossi.    L’incontro centrale delle quattro giornate si terrà infine alle ore 17,30 in piazza Enrico Mattei con “Pronti a volare”, un dibattito sul futuro dell’agro-alimentare e non solo, coordinato da Raffaele Majorano, con ospiti Claudio Mazza (Spighe Verdi), Luciano Pignataro, caporedattore del Mattino di Napoli, tra i massimi esperti di enogastronomia, il conduttore televisivo di “Voyager” Roberto Giacobbo, l’avvocato Mario Cavallaro dell’Accademia dei Vincisgrassi, l’imprenditore Federico Maccari (Pasta di Camerino) e l’enogastronomo Claudio Modesti.  Dopo un assaggio di vincisgrassi e vino, la manifestazione terminerà con tanta musica. Per la prima volta a Matelica ci sarà l’esibizione dell’interprete Perla Palmieri, la quale aprirà il concerto con una dedica-omaggio di Filippo Graziani a suo padre Ivan (sarà presente per l’occasione anche la moglie Anna Bischi Graziani) e infine il Quartetto Eccetera per un arrivederci all’edizione 2023. Nella giornata di sabato, in collaborazione anche con Metelis, si terrà infine la manifestazione organizzata dall’Associazione Produttori Verdicchio di Matelica “Vie del Verdicchio”. Musica, cibo, solidarietà, visite guidate e ovviamente vino al centro di una giornata che parte dal primo pomeriggio in piazza Valerio e in via Umberto I. Tra allestimenti e stand enogastronomici, alle ore 17 è attesa l’esibizione del noto gruppo “Spaghetti a Detroit”, seguita dal format Notti Indie e dai dj del Much More che si alterneranno in console fino a tarda serata. In caso di maltempo l’evento sarà annullato, ma sarà comunque possibile degustare i vini matelicesi presso l’enoteca Foyer del Teatro che sarà aperta per l’occasione con orario continuato dalle ore 10 e 30 del mattino fino a tarda serata.  

15/09/2022 19:39
Matelica, boom di presenze nel weekend: presenze da tutta Italia per il dj set di Cristian Marchi

Matelica, boom di presenze nel weekend: presenze da tutta Italia per il dj set di Cristian Marchi

Migliaia di presenze da tutta Italia nel weekend appena concluso sono state registrate a Matelica. Grazie a due eventi che si sono svolti praticamente nelle stesse giornate tra centro storico e frazione di Braccano, turisti e residenti nell’entroterra hanno letteralmente invaso la zona del matelicese partecipando in massa alle varie iniziative offerte. Un grandissimo successo sia per il festival Face Off organizzato dalla Pro Matelica sia per l’evento "I carbonai di Braccano" del format Marchestorie. Nel primo caso si è trattato di un’intera settimana di eventi dedicati al mondo della danza culminata con il live dj set di sabato sera dell’ospite Cristian Marchi che, affiancato dai colleghi del Much More Nicola Pigini e Axer, ha attirato migliaia di giovani che si sono divertiti fino a tarda serata sotto il palco allestito a piazzale Gerani. Una marea umana che dalla zona dei giardini si è estesa fino al corso e alla piazza, con spettacoli, musica e intrattenimento diffuso grazie alla direzione artistica di Roberto Lori che nei giorni precedenti aveva già regalato alla città numerose performance artistiche tra Palazzo Finaguerra e teatro Piermarini. Domenica invece l’ultima giornata del festival si è conclusa con un altrettanto molto partecipato "Sbaracco", che ha visto protagonisti gli esercizi commerciali cittadini. Se a Matelica si è ballato e si è cantato in grande compagnia, altrettanto successo lo ha riscosso l’evento dedicato a Braccano all’interno del cartellone di Marchestorie. Da venerdì a domenica la piccola frazione matelicese si è accesa grazie a diverse iniziative tra cultura, storia, tradizioni, natura, escursioni e teatro. Molto partecipato il convegno di apertura sulla figura del carbonaio con interventi istituzionali e approfondimenti, apprezzatissimo inoltre l’happening pittorico dedicato alla realizzazione di un murale del carbonaio e affiancato dal reading teatrale di Cesare Catà e Paola Giorgi con le musiche di Christian Riganelli e le danze del gruppo folk di Matelica, così come le escursioni alla gola di Jana e a Roti, le degustazioni di miele a cura della Cooperativa Apicoltori Montani e la presentazione del libro di Rolando Olivi sui suoi ricordi di Braccano. Un fine settimana in cui a Matelica erano coinvolte tante realtà e su cui l’amministrazione comunale aveva puntato molto, sposando in pieno i due progetti. "Sono state giornate intense e molto positive per la nostra città - spiegano gli assessori al turismo e alla cultura Maria Boccaccini e Giovanni Ciccardini - Marchestorie con i 'Carbonari di Braccano' è andata benissimo, sono emersi tanti spunti di riflessione su temi attualissimi a cui hanno partecipato principalmente persone non di Matelica". "Nel centro storico invece Face Off ci ha regalato una settimana all'insegna della freschezza con laboratori, spettacoli itineranti di ballo e concerti che hanno attirato tanta gente. I ragazzi della Pro Loco sono riusciti a coinvolgere tantissimi giovani e meno giovani, nello specifico nelle serate di venerdì e sabato" aggiungono gli assessori.  

12/09/2022 19:50
Matelica, Scarpette Rosa Ballet: rinnovati i locali dell'associazione di danza

Matelica, Scarpette Rosa Ballet: rinnovati i locali dell'associazione di danza

Parte con una bella novità l’annata 2022/2023 per Scarpette Rosa Ballet, consolidata realtà matelicese specializzata nel settore della danza. Sono stati infatti inaugurati oggi (sabato 10 settembre) i nuovi locali di via De Gasperi, completamente rinnovati e rimodernati per far fronte alle esigenze dei tanti iscritti e degli insegnanti. All’evento di avvio stagione erano presenti anche il vicesindaco Denis Cingolani, l’assessore allo Sport Graziano Falzetti e l’assessore al Commercio Maria Boccaccini, che hanno portato i saluti dell’intera amministrazione comunale esprimendo soddisfazione e vicinanza a tutto lo staff. Scarpette Rosa Ballet offre corsi di danza classica, moderna, contaminazione, hip-hop, break dance, heels, fitness, pilates e zumba. Dai più grandi ai più piccoli c’è spazio per tutti, anche per chi vuole imparare da zero una nuova disciplina  

11/09/2022 14:17
Rissa dopo Matelica-Elpidiense, pugno duro del questore: Daspo per 5 giocatori e 3 tifosi

Rissa dopo Matelica-Elpidiense, pugno duro del questore: Daspo per 5 giocatori e 3 tifosi

Sono 9 i Daspo che il questore di Macerata Vincenzo Trombadore ha emesso nei confronti dei responsabili della violenta rissa che si scatenò lo scorso 26 aprile al termine dell’incontro di calcio tra Matelica ed Elpidiense Cascinare presso lo stadio Giovanni Paolo II di Matelica, valevole per una gara di campionato di Prima Categoria.  In quell’occasione, alcuni giocatori della squadra ospite avevano scavalcato le recinzioni entrando in contatto con i tifosi di casa. L’attenta attività di indagine e ricostruzione dei militari della locale stazione dei carabinieri, anche in virtù delle immagini girate con il cellulare da chi era presente quel giorno, ha permesso l’identificazione dei responsabili e il loro deferimento per rissa all’autorità giudiziaria.  A seguito dell’attività istruttoria condotta dalla Divisione Polizia Anticrimine, il questore ha emesso il Daspo nei confronti di tre tifosi del Matelica, 5 giocatori e un appartenente alla Società dell’Elpidiense, che dovranno stare lontani dai campi di calcio. I provvedimenti di competenza sono stati notificati il 6 luglio 2022 dalla stazione di Matelica (che ha svolto le indagini).  

10/09/2022 12:23
Marchestorie e Faceoff, giorni ricchi di appuntamenti a Matelica e Braccano

Marchestorie e Faceoff, giorni ricchi di appuntamenti a Matelica e Braccano

Settimana di eventi a Matelica grazie ai festival Marchestorie e Faceoff. Nel primo caso sono tre i giorni di iniziative (9, 10 e 11 settembre) con "I carbonai di Braccano", premiato dalla Regione Marche tra oltre 100 progetti presentati. Tutti lo conoscono come il paese dei Murales, ma Braccano racconta anche un’altra affascinante storia, quella della presenza dei Carbonai che si sviluppò dall’inizio del 1800 fino alla prima metà del 1900. Una tradizione antica dei contadini e residenti di Braccano di cui ancora oggi sono presenti le tracce, come ad esempio nel Sentiero delle Carbonaie che conduce all’Abbazia di Roti. Saranno tre giorni di spettacoli, convegni, degustazioni, escursioni. L’appuntamento principale sarà il reading teatrale “Il murale del Carbonaio”, che si svolgerà nei giorni 9, 10 e 11 settembre, alle ore 21, presso la piazzetta della frazione matelicese. Un racconto scritto da Cesare Catà, che ne sarà anche protagonista sulla scena con Paola Giorgi e il maestro Christian Riganelli che eseguirà dal vivo, con la sua fisarmonica, le musiche di scena, che ruota intorno alla figura del carbonaio, ma anche del carbone e dei boschi e delle creature che lo popolano. E se di fate caprine si parla, immancabile la presenza del saltarello marchigiano che sarà in scena grazie alla partecipazione del gruppo Folk "Città di Matelica". E tutto verrà impreziosito dall’happening pittorico degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, guidati dalla professoressa Teresa Marasca, che realizzeranno, nel corso delle tre serate, il murale del Carbonaio. L’evento di apertura si terrà venerdì 9 settembre alle 18 presso la sede del Comitato Feste di Braccano dove Andrea Spaterna, presidente del Parco dei Sibillini, Matteo Cicconi, Presidente Riserva San Vicino, Andrea Catorci, docente Unicam e Maria Cristina Mosciatti dell’Organizzazione Volontariato Roti, converseranno sul tema "Il Carbonaio", storia e tradizione di un ambientalista antelitteram. Sabato 10 settembre alle ore 18, presso la sede del Comitato Feste di Braccano, si parlerà de "Le api di Roti" con la presentazione del progetto della Cooperativa Apicoltori Montani volto a tutelare il ceppo apistico storico di Santa Maria di Rotis a Braccano, a cura di Pierluigi Pierantoni. Seguirà una degustazione di mieli, prodotti dalla cooperativa Apicoltori Montani, in abbinamento con formaggi locali. Domenica 11 settembre alle ore 18, presso la sede del Comitato Feste di Braccano, si terrà la presentazione del libro di Rolando Olivi "In fila indiana volavano felici e contente – ricordi della mia vita di Braccano" a cura di Terry Olivi. Ricco il programma delle escursioni: sabato 10 settembre, partenza ore 10,30, verso la Gola della Jana, un percorso di 2 km, accessibile a tutti.  Domenica 11 settembre, Il sentiero del Carbonaio, verso l’antica Abbazia di Santa Maria di Rotis; ritrovo ore 9,00 presso il Comitato Feste di Braccano, percorso di 10 km, con dislivello di circa 400 metri, pranzo incluso. Per partecipare alle escursioni, la prenotazione è obbligatoria via WhatsApp al numero 348.9142104. È partito a inizio settimana, invece, il programma di “Face Off”, festival giunto alla nona edizione a cura della Pro Matelica. Protagonista la danza urbana, con la direzione artistica affidata a Roberto Lori, in collaborazione con la Compagnia Simona Bucci. Tra gli eventi principali del programma del festival ha già registrato un bel successo martedì (6 settembre) la seconda edizione di "Cestini di Suoni", un affascinante picnic tra le colline del Verdicchio che si è tenuto presso "Villa Collepere Country House". La serata di venerdì vedrà invece il debutto, per questa edizione, del dj set e della musica dal vivo: il primo con una selezione alternative-rock con Kurt Cobeni, giovane dj locale, mentre la seconda con "Queen on fire - The Real Queen Expierience", affermata cover della band rock britannica. Sabato 10 settembre il centro storico sarà invece in pieno tema "Face Off" con la serata principale dell’evento: oltre a diverse performance di acrobazia e di danza, di cui una con la partecipazione del Complesso Bandistico “P. Veschi”, ci sarà tanta musica con il gruppo matelicese “Drum Machine - 80’s Synth Pop Band”, con “Caribe Dance Marche” e le sue esibizioni, con Disco Strummer in dj set e con “Ondasupernova”, coinvolgente band che farà rivivere le più belle canzoni italiane e straniere degli ultimi decenni. In tarda serata sarà la volta dell’ospite principale del festival: a piazzale Gerani si aprirà la "Dj Night", anch’essa a ingresso gratuito, con Cristian Marchi, tra i più affermati disc jockey italiani, Nicola Pigini, Axer e la collaborazione della discoteca Much More. La novità principale del festival riguarda invece l’ingresso a pieno regime, nel programma, della domenica: un laboratorio di creatività per bambini e uno scientifico in collaborazione con il Polo di Medicina Veterinaria dell’Università di Camerino anticiperanno in piazza E. Mattei uno spettacolo di danza dedicato ai più piccoli; nel frattempo, lungo corso Vittorio Emanuele, animazione e gonfiabili faranno da cornice a una nuova edizione dello “Sbaracco”, mercatino in collaborazione con le attività commerciali della città. È inoltre aperta al pubblico fino a domenica 11 settembre, presso lo spazio espositivo di vicolo Cuoio, 1 una mostra fotografica sulle passate edizioni del festival. Il programma completo della nona edizione del festival è consultabile, oltre che sui canali social della Pro Matelica e sul materiale cartaceo in distribuzione, visitando il sito internet www.faceoffmatelica.it.

08/09/2022 15:38
Matelica, cambio al vertice dell'Ipsia "Pocognoni": si insedia la dirigente Alessandra Gattari

Matelica, cambio al vertice dell'Ipsia "Pocognoni": si insedia la dirigente Alessandra Gattari

Dal primo settembre, con nomina dell'Ufficio Scolastico Regionale, la nuova dirigente scolastica dell'Ipsia "Pocognoni" di Matelica è la professoressa Alessandra Gattari. Dopo un mandato triennale all'Istituto Comprensivo di Potenza Picena, Gattari dal corrente anno scolastico è dirigente dell'Ite."A.Gentili" di Macerata e, in qualità di reggente,  delle sedi del "Pocognoni" distribuite tra Matelica, Camerino e San Severino. “Un incarico e un impegno importanti in un Istituto  accogliente, inclusivo e, soprattutto, foriero di grandi opportunità occupazionali grazie ai suoi indirizzi e ad una formazione rispondente  alle richieste del territorio”, commenta Alessandra Gattari.

07/09/2022 16:34
Matelica, rigenerazione urbana Borgo Nazario Sauro: arriva oltre un milione dal Pnrr

Matelica, rigenerazione urbana Borgo Nazario Sauro: arriva oltre un milione dal Pnrr

Nuovi fondi in arrivo dal Pnrr (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) per il comune di Matelica che verranno impiegati per riqualificare un’area centrale della città. Grazie all’assegnazione delle risorse del Piano Nazionale Complementare (Pnc) per le aree sisma, collegate appunto ai fondi ministeriali Pnrr, prende forma il progetto di rigenerazione urbana dell’area di Borgo Nazario Sauro, che prevede la riqualificazione del centro polisportivo Salvo D’Acquisto. Grazie al rispetto delle milestone previste dalla normativa e al progetto di riqualificazione redatto dalla società di ingegneria Ex-Up srl, il comune ha ottenuto un finanziamento di 1 milione e 160mila euro. A queste risorse l'amministrazione comunale aggiungerà con fondi propri di bilancio ulteriori 122mila euro, provenienti dagli oneri di urbanizzazione, così da raggiungere l’importo complessivo dell’opera prevista da progetto pari ad 1 milione e 282mila euro. Entro il mese di settembre verrà pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori, i quali dovranno essere assegnati entro la fine del 2022. Il progetto nel suo complesso, oltre alla riqualificazione delle strutture sportive, prevede la realizzazione di un asse pedonale parallelo alla strada provinciale 256, a partire dall’ex stazione Agip fino allo spazio urbano del centro sportivo, sul quale verranno messe a dimora alberature lungo tutta l’estensione dell’asse, con spazi per lo stazionamento delle persone e una gradinata di collegamento diretto fra l’asse pedonale e lo spazio verde attrezzato. Verrà eliminata pertanto la barriera visiva a lato della strada costituita dall’attuale recinzione, così da consentire la visuale complessiva dell’area da riqualificare. Il progetto è stato suddiviso in stralci funzionali: con i fondi ottenuti verrà realizzato il primo stralcio con la realizzazione delle suddette opere. Con finanziamenti futuri si cercherà di riqualificare invece anche la piscina e la palestra. Grazie all’altro finanziamento di 230mila euro, sempre legato al Pnc, il comune avvierà anche i lavori di restauro e rifunzionalizzazione proprio dell’ex pensilina Agip che verrà adibita a punto di informazione turistica così da riqualificare completamente l’ingresso sud del centro città di Matelica. 

05/09/2022 20:01
Matelica investe sull'apiturismo: "Esempio di eccellenza da imitare"

Matelica investe sull'apiturismo: "Esempio di eccellenza da imitare"

Non è passata inosservata la citazione ricevuta da Matelica in occasione del convegno sull’apiturismo che si è tenuto lo scorso 20 agosto a Montelupone. La città, infatti, è stata presa come esempio di successo nel campo del turismo legato al miele, con i complimenti che ora arrivano direttamente da Palazzo Raffaello. Un modello di successo citato dagli esperti che conferma in pieno il titolo di “Città del Miele” ricevuto soprattutto grazie all’impegno della locale Cooperativa degli Apicoltori Montani: una realtà unica nella regione Marche grazie ad una fattoria didattica con agriturismo e una mieloteca nazionale. Grazie anche alla qualità di altri prodotti tipici come vino, pasta, zafferano, salumi e formaggi, Matelica presenta un’offerta turistica a tutto tondo dal punto di vista dell’enogastronomia, valorizzata anche dal titolo di “Spighe Verdi” da ormai 7 anni. Un insieme di riconoscimenti e citazioni che ha attirato l’attenzione della Regione Marche, tanto che in questi giorni in Comune è arrivata una lettera dal presidente del Consiglio Regionale Dino Latini. «Ho appreso con vero piacere e stima che il comune di Matelica è stato portato come esempio di eccellenza da imitare per tutti i territori che vogliano investire in apiturismo, durante la manifestazione Apimarche di Montelupone – scrive Latini –. Mi fa molto piacere sapere che l’amministrazione comunale di Matelica stia lavorando per valorizzare il territorio e le sue peculiarità attraverso questo tipo di turismo sostenibile. Mi auguro si possa continuare su questa strada». Grande soddisfazione per il sindaco Massimo Baldini e per il suo vice e assessore all’Agricoltura Denis Cingolani, che si sono detti entusiasti per l’ennesimo apprezzamento su questo fronte. «Riconoscimenti che ci gratificano e che arrivano grazie al lavoro e ai sacrifici di tanti appassionati e della Cooperativa degli Apicoltori Montani, realtà che siamo fieri di avere qui a Matelica» hanno fatto sapere Baldini e Cingolani.  

02/09/2022 12:55
Halley Matelica, tutto pronto per la Serie B: match alla domenica e via alla campagna abbonamenti

Halley Matelica, tutto pronto per la Serie B: match alla domenica e via alla campagna abbonamenti

Uno slogan che è anche un annuncio. La Halley Matelica prende in prestito il titolo di uno dei grandi successi di Fabio Concato, “Domenica Bestiale” (con la B in bella evidenza) per lanciare la campagna abbonamenti per la stagione 2022/2023. Due parole, due fili che si intrecciano per raccontare l’annata ormai alle porte. “Domenica”, in primis, la grande novità: quest’anno, infatti, le partite casalinghe della Vigor non si giocheranno di sabato pomeriggio al palasport di Castelraimondo, come nelle ultime stagioni, ma di domenica alle 18. Una scelta in linea con quella della grandissima maggioranza delle altre squadre del girone C del campionato di Serie B (solo Ozzano ed Empoli disputano le loro gare casalinghe di sabato), ma anche un modo per venire incontro alle esigenze di molti appassionati spesso impossibilitati a seguire la squadra per motivi lavorativi.  “Bestiale” è l’accezione con la quale Concato descrive la giornata passata col suo grande amore. "Il nostro di grande amore è la Vigor e passare la domenica con lei, con le emozioni del parquet e la gioia di condividerle sugli spalti del palazzetto, è quello che la società vorrebbe fare insieme ai tifosi e agli appassionati biancorossi". Per venire incontro alle esigenze dei supporter e non gravare troppo sulle loro tasche, la politica societaria nella scelta dei prezzi ha avuto una grande stella polare: renderli il più popolari possibili. Il biglietto intero per la singola partita costerà 8 euro, con un ridotto a 5 euro per i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 17 anni, mentre minori di 13 anni e tesserati dei settori giovanili di Vigor Matelica e Castelraimondo Basket entrano gratis. Per quanto riguarda gli abbonamenti, il prezzo dell’intero è di 80 euro (a fronte di una spesa potenziale di 120 euro nel caso un tifoso acquisti il biglietto singolo ad ogni partita casalinga), mentre con il ridotto, riservato ai ragazzi tra 14 e 17 anni e genitori dei ragazzi tesserati nel settore giovanile, si scende a 50 euro. Novità di quest’anno è la Promo Family, riservata alle famiglie numerose: in un nucleo composto da padre, madre e uno o più figli maggiori di 14 anni, un genitore paga l’abbonamento intero, per gli altri tessera a prezzo ridotto per tutti. Ovviamente, nel caso di figli minori di 14 anni, resta valido per loro l’ingresso gratuito. Ampio il ventaglio di possibilità per acquistare gli abbonamenti, visto che la società ha previsto ben cinque punti vendita. Quattro di questi sono a Matelica e sono: pizzeria La Gustosa (viale Kennedy 68, attualmente chiusa per ferie, riaprirà il 13 settembre), Cram Viaggi (viale Kennedy 50), Salus Sanitaria (viale Cesare Battisti 107), tabaccheria Santarelli (via Aristide Merloni 21A). A Castelraimondo è possibile rivolgersi al bar L’Eclissi (piazza Dante Alighieri 5). Per informazioni e prenotazioni sono a disposizione anche i seguenti numeri: 339 1190358 (Monica Sonaglia) e 349 6021258 (Stefano Bruzzechesse). Gli abbonamenti saranno in vendita anche in occasione delle amichevoli interne del precampionato biancorosso, al palasport di Castelraimondo: quelle del 13 settembre (contro Civitanova), del 21 settembre (contro Jesi) e del 24 settembre (contro Fabriano).

01/09/2022 12:15
Matelica, danni continui a causa dei cinghiali. Il vicesindaco scrive alla Regione: "Vera emergenza"

Matelica, danni continui a causa dei cinghiali. Il vicesindaco scrive alla Regione: "Vera emergenza"

Non sono una novità i danni alle colture agricole causati dai cinghiali nella zona del matelicese e in generale in tutto l’entroterra, ma nell’ultimo periodo sono notevolmente incrementate le problematiche segnalate dagli agricoltori.  Per questo motivo il vicesindaco e assessore all’Agricoltura del comune di Matelica Denis Cingolani ha deciso di scrivere al suo omologo in consiglio regionale, Mirco Carloni, raccogliendo l’appello disperato di tanti coltivatori matelicesi. "Riceviamo ormai quotidianamente lamentele da parte dei nostri concittadini che segnalano importanti danni alle colture a causa dei cinghiali, in queste ultime settimane soprattutto a vigneti e coltivazioni di girasoli - spiega Cingolani - per molti la situazione è diventata insostenibile, in quanto nemmeno le recinzioni elettrificate sembrano più contenere le numerose mandrie di cinghiali". "Per questo motivo ho deciso di scrivere all’assessore Carloni, in modo che sia a conoscenza della circostanza e che prenda provvedimenti autorizzando una caccia di selezione per uscire da quella che per molti è una vera e propria situazione di emergenza. Chiaramente è importante rispettare e salvaguardare la fauna e l’ecosistema in generale, ma allo stesso tempo è necessario anche tutelare i beni delle tante famiglie che fanno dell’agricoltura la propria attività principale" conclude Cingolani. 

30/08/2022 17:00
Matelica, la giovane Cristina Taras vince la finale regionale del concorso "Unvoltoxfotomodella"

Matelica, la giovane Cristina Taras vince la finale regionale del concorso "Unvoltoxfotomodella"

Grande successo per la finale regionale del famoso concorso di bellezza "Unvoltoxfotomodella", gestito da Valentina Papi e che ha visto sfilare miss provenienti da tutte le Marche nella splendida location dell'Acquapazza di Senigallia. Le ragazze in gara che hanno sfilato per conquistare le ambite fasce e, di conseguenza, il pass della la finale nazionale di Marina di Pisa dell'8, 9 e 10 settembre, dove saranno presenti 40 miss provenienti da tutta Italia.  Una location che si è sposata a pennello con l'eleganza dell'evento. La serata è stata intervallata da momenti di spettacolo curati dalla talentuosa cantante Aura Darco e dalla musica di Genyo Drop. Sono state assegnate 3 fasce speciali per la preselezione 2023 del concorso a Elisa Dattolico, Giulia Mencarelli, Elisa Stopponi e 7 le fasce per la finale nazionale. Ha conquistato il pass assoluto per la finale nazionale con il titolo di Miss "Acquapazza unvoltoxfotomodella Marche 2022" la bellissima Cristina Taras, fisico statuario di Matelica, a seguire Miss "Magini Carni" Sarah Matande di Castelbellino, Miss "Impresa Vasallucci" Federica Argentati di Senigallia. Ad aggiudicarsi la fascia Miss "Edilnova" Natalie Guidi di Ancona, la bella Sirin Bejaoui di Collemarino, Martina Tonini di Fabriano e Giulia Saccinto di Senigallia.  (Credit foto: Luigi Simonetti) 

27/08/2022 10:27
Matelica, dal Pnrr arrivano 156mila euro per riqualificare il teatro Piermarini

Matelica, dal Pnrr arrivano 156mila euro per riqualificare il teatro Piermarini

In arrivo importanti risorse dal Pnrr (Piano Nazionale Ripresa e Resilienza) per la riqualificazione energetica del teatro Piermarini di Matelica. Al Comune sono stati assegnati dal Ministero della Cultura ben 156mila euro, corrispondenti - come da avviso - all’80% dell’importo del progetto di efficientamento approvato. Oltre a questa somma, infatti, l’ente sborserà 39mila euro per i lavori che dovranno partire entro fine 2022. Una cifra complessiva importante per l’amministrazione comunale, che consentirà di rinnovare e riqualificare gli impianti della struttura al fine di garantire un importante risparmio energetico e un miglioramento della qualità dei sistemi.

26/08/2022 21:15
Matelica, precipita dalla finestra: donna trasferita d'urgenza a Torrette

Matelica, precipita dalla finestra: donna trasferita d'urgenza a Torrette

Precipita dal balcone: donna di 82 anni soccorsa in eliambulanza. L'allarme è stato lanciato intorno alle 6:30 di questa mattina, in via Martiri della Libertà, nel comune di Matelica. L'anziana sarebbe precipitata dalla terrazza della propria abitazione, sita al primo piano, mentre era in compagnia della badante. È stata proprio quest'ultima a chiamare i soccorsi.  Sul posto sono tempestivamente intervenuti i sanitari del 118. Per la ferita è stato richiesto il trasferimento d'urgenza all'ospedale Torrette di Ancona tramite elisoccorso. Per stabilire l’esatta dinamica di quanto avvenuto sono intervenute le forze dell'ordine. Secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di un gesto volontario.   

24/08/2022 09:30
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.