Corridonia

Un malore stronca Giuseppe Concetti. Inutili i soccorsi

Un malore stronca Giuseppe Concetti. Inutili i soccorsi

Questa mattina l'imprenditore Giuseppe Concetti di Corridonia è stato colpito da un malore. L'uomo, di 80 anni, titolare di Autoscuola Marche, si trovava presso la sede della scuola giuda di Campogiano quando si è improvvisamente accasciato a terra.  Inutili i soccorsi dei presenti e del personale del 118 chiamati sul posto. Concetti era una persona molto stimata ed apprezzata nella comunità.  

29/07/2017
Domani a Corridonia tutti insieme per festeggiare la fine del Summer Camp 2017

Domani a Corridonia tutti insieme per festeggiare la fine del Summer Camp 2017

Domani 30 luglio a Corridonia si festeggerà la fine del Summer Camp 2017. L’evento si terrà nello splendido parco di villa Fermani alle ore 17:30. Il Summer Camp è stato curato dalla cooperativa sociale Pars onlus con iniziative diurne nel territorio della città e con le colonie marine a Civitanova Marche. “Anche quest’anno per le vacanze estive il comune di Corridonia ha proposto molte attività ai giovani del territorio nei mesi di giugno e di luglio - spiega la coordinatrice del progetto Laura Marconi -. I bambini dai 6 ai 14 anni, nei locali della scuola Martiri, si sono divertiti durante i laboratori artistici e musicali. Non sono mancati anche giochi d'acqua, indispensabili in un'estate tanto calda, i balli e giochi di gruppo, negli spazi verdi esterni, grazie ai quali creare legami tra i partecipanti o rafforzare amicizie”. Le giornate al mare si sono alternate alle attività ricreative e giochi organizzate dalle operatrici Giulia Gentili e Giada Taglioni, e tutti i venerdì si sono scatenati nelle gite programmate in piscina e allo Zoo. All’iniziativa hanno partecipato anche i più piccoli che, nei locali della scuola dell’infanzia Crocefisso, hanno usufruito dell’esperienza di animatori e operatori capaci e affidabili, esperti di giochi e divertimento. Domenica, per la festa di arrivederci, sono previsti balli, giochi, una gustosa merenda e un bellissimo gadget finale a sorpresa.

Siglato accordo tra Comune di Corridonia, Unicam e Comitato corse ippiche

Siglato accordo tra Comune di Corridonia, Unicam e Comitato corse ippiche

E’ stato siglato ieri, presso la sala Consiliare del Comune di Corridonia, l’Accordo Quadro avente ad oggetto la “Riqualificazione Sistema Ippodromo”, tra il Sindaco Paolo Cartechini, il Pro Rettore UNICAM Andrea Spaterna ed il Presidente Comitato di Gestione Corse Ippiche Alfonso Campetti. L’ippodromo è il simbolo della Città di Corridonia e rappresenta un potenziale volano di crescita e di visibilità per l’artigianato, la piccola industria e l’agro-economia dei territori all’interno del cratere terremoto”, ha dichiarato il Sindaco Cartechini. “Intendiamo proporre una nuova visione dell’Ippodromo - prosegue Cartechini- come “sistema” costituito non soltanto dal mondo delle corse ma anche dall’indotto che ruota intorno ad esso ed alla Città, un nuovo impulso alla crescita ed allo sviluppo. La partnership con l’Università di Camerino e in special modo con il corso di Laurea in Scienze mediche veterinarie rappresenta un notevole valore aggiunto alla riqualificazione del ruolo dell’ippodromo e più in generale a tutto il progetto, che prevede anche la costituzione di un servizio di ippoterapia.” “Abbiamo volentieri aderito a questa proposta, strutturandola in un accordo quadro, - ha affermato il rettore Corradini – in quanto da sempre riteniamo che l’Ateneo possa impiegare le proprie competenze e professionalità anche a vantaggio del territorio dove insiste. Abbiamo previsto una formazione specifica in merito ad attività sportive, ricreative, produttive e qualsiasi altra attività che preveda l’utilizzo di animali e/o un loro rapporto con l’uomo. Particolare importanza nel progetto riveste anche la tutela del benessere e la prevenzione, diagnosi e cura delle malattie in relazione a tali attività.” L’accordo potrà anche estendersi ad ulteriori iniziative, quali definizione di programmi di stage e tirocinio, alto apprendistato e dottorato di ricerca industriale, partecipazione congiunta a bandi europei, nazionali e regionali, iniziative rivolte allo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile, dell’autoimprenditorialità.”   Un primo segnale della collaborazione è dato anche dalla presenza, all’interno di alcuni locali dell’ippodromo, della mostra itinerante “Super Natural, quando la Natura supera la fantasia”, che il Sistema Museale d’Ateneo ha allestito nei principali comuni della regione e che ora è visitabile anche a Corridonia. 

Banca Marche, ecco le sette filiali che chiuderanno nel Maceratese

Banca Marche, ecco le sette filiali che chiuderanno nel Maceratese

Sono sette le filiali di Nuova Banca Marche che chiuderanno in provincia di Macerata, trentacinque quelle marchigiane che vedranno cambiare l’insegna in Ubi. Questa la decisione che è stata presa dall'establishment dell'istituto di credito che provvederà al riordino entro la fine dell'anno. Complessivamente sono 190 le filiali nelle Marche: in provincia di Ancona quindici filiali chiuderanno i battenti e tre diventeranno uffici di consulenza.  Queste le sette chiusure previste nel Maceratese: Camerino (via Favorino), Matelica (corso V. Emanuele II), Tolentino (via Brodolini), Civitanova, Porto Recanati (via Valentini), Recanati (via Aldo Moro), Villa Strada di Cingoli. Altre quattro filiali saranno riconvertite in sola consulenza: Corridonia, Porto Potenza Picena, Potenza Picena (piazza Matteotti) e Monte San Giusto. A Bergamo intanto prosegue la trattativa tra i vertici Ubi e i sindacati sui tagli al personale Nuova Banca Marche (2.700 dipendenti) in corso di incorporazione al gruppo bergamasco.

26/07/2017
Procedono a ritmi sostenuti i lavori sul ponte del fiume Chienti

Procedono a ritmi sostenuti i lavori sul ponte del fiume Chienti

Sopralluogo, questa mattina, del Presidente Pettinari sul cantiere riguardante i lavori che interessano il ponte a Piediripa sul fiume Chienti dove si sta lavorando a ritmi sostenuti per ripristinare prima possibile la viabilità.   “Allo stato attuale – ha riferito il Presidente - sono stati rimossi i vecchi giunti di collegamento sulla prima delle due corsie dove si sta o attualmente perando. E' stata già effettuata la fresatura dell'asfalto, rifatto il manto stradale e predisposti gli interstizi dove verranno messi i nuovi giunti. Subito dopo la posa in opera degli stessi il cantiere verrà trasferito sull'altra corsia.” 

24/07/2017
Corridonia, scontro fra una moto e un Fiorino: il centauro portato ad Ancona in eliambulanza

Corridonia, scontro fra una moto e un Fiorino: il centauro portato ad Ancona in eliambulanza

Brutto incidente questa mattina a Corridonia in via Santa Croce. Per cause ancora in corso di accertamento, sono entrati in collisione un Fiorino e una moto. Sul posto sono subito stati chiamati ad intervenire i sanitari del 118. Ad avere la peggio nello scontro è stato il conducente del mezzo a due ruote per il quale si è reso necessario il trasferimento in eliambulanza all'ospedale regionale di Ancona. Le sue condizioni sono serie. I rilievi sono stati svolti dalla polizia municipale di Corridonia.    (Foto Elia Basilici)

21/07/2017
Incidente in superstrada: le persone coinvolte non sono gravi. Code interminabili in direzione monti

Incidente in superstrada: le persone coinvolte non sono gravi. Code interminabili in direzione monti

Un tamponamento in superstrada intorno alle 19 ha causato grossi disagi agli automobilisti costretti a lunghe e interminabili code.  L'incidente si è verificato qualche chilometro prima dello svincolo di Piediripa in direzione monti e ha coinvolto due veicoli: nessuna conseguenza seria per le persone coinvolte.  Solo dopo parecchio tempo la situazione sulla superstrada è lentamente tornata alla normalità.   

19/07/2017
Carambola fra una 500 e un Fiorino lungo la sp 78: solo tanto spavento e danni ai mezzi - FOTO

Carambola fra una 500 e un Fiorino lungo la sp 78: solo tanto spavento e danni ai mezzi - FOTO

Brutto incidente, fortunatamente senza conseguenze gravi, nel tardo pomeriggio di oggi lungo la sp 78 in località Macchie nei pressi di Passo San Ginesio.  Per cause ancora in corso di accertamento, sono entrati in collisione un Fiorino e una Cinquecento. I due mezzi, nell'urto, sono terminati fuori dalla sede stradale. Tanto lo spavento e ingenti i danni ai mezzi, ma solo qualche graffio per le persone all'interno dei due veicoli. 

19/07/2017
Campionati studenteschi, primo bilancio lusinghiero per le scuole delle Marche

Campionati studenteschi, primo bilancio lusinghiero per le scuole delle Marche

Primo bilancio più che lusinghiero per gli atleti marchigiani che hanno partecipato ai campionati studenteschi dell’anno scolastico 2016/17, con la vittoria di due finali nazionali su tre finora disputate. Il primo titolo italiano è stato regalato alle Marche dalle ragazze del Liceo Scientifico “Da Vinci”, di Jesi, vincitrici della finale nazionale di corsa campestre dell’11 aprile scorso a Gubbio. Un successo completato dall’ottimo quarto posto assoluto dell’allieva individualista dell’IIS “Da Vinci” di Civitanova Marche e dalle vittorie, ciascuno per la propria categoria di appartenenza, di altri quattro individualisti marchigiani in rappresentanza dell’IPSIA “Corridoni” di Corridonia, dell’IIS “Einstein-Nebbia” di Loreto, dell’ITE “Battisti” di Fano e dell’IIS “Galilei di Jesi. Il secondo titolo è stato invece conquistato dalla squadra maschile di pallavolo dell’IIS “Cambi-Serrani” di Falconara Marittima, che in finale, alla fase nazionale disputatasi sulla riviera teramana dal 5 al 9 giugno, ha superato per due set a zero i coetanei della Lombardia. Successo completato dal terzo posto della squadra femminile della stessa scuola, giunta dietro solo a Emilia Romagna e Toscana. Ma le Marche hanno ben figurato anche alla fase nazionale di calcio a 5, svoltasi a Montecatini Terme dal 31 maggio al 4 giugno, con il quinto posto della squadra maschile del “Cambi-Serrani” e il settimo della rappresentativa femminile del “Da Vinci” di Civitanova. Esiti che sono il frutto di una attenta e specifica pianificazione regionale per la promozione dell’attività motoria e sportiva con l’attuazione del programma “Dalle Scuole che promuovono salute alle Scuole che promuovono lo Sport”. Ma anche il risultato di un lavoro di sinergia e collaborazione con la Regione Marche, che ha stanziato appositi contributi, il CONI regionale, con la piena condivisione delle linee di politica sportiva, le federazioni sportive, per gli aspetti tecnici (per i quali hanno potuto avvalersi della disponibilità di ragazze e ragazzi dei licei sportivi) e gli enti locali, che hanno messo a disposizione impianti e strutture. La concretizzazione della ‘rete di scopo’ dei sette licei scientifici a indirizzo sportivo delle Marche rappresenta inoltre un passaggio strategico verso la realizzazione di percorsi di valorizzazione delle attività. Complessivamente, nell’anno scolastico appena conclusosi, hanno partecipato ai campionati studenteschi nelle Marche oltre 38 mila studentesse e studenti di 236 scuole, il 33,8% della popolazione scolastica delle scuole secondarie di primo e secondo grado (più in particolare il 49,6% della popolazione delle scuole medie e il 24,8% di quella delle superiori). Un dato peraltro sicuramente parziale perché desunto dalle iscrizioni a tutt’oggi inserite dalle scuole nella piattaforma nazionale dedicata ai giochi. Ma i successi ottenuti dagli studenti marchigiani sono solo l’aspetto più eclatante di un impegno complessivo rappresentato dalle attività messe in campo da tutte le scuole, sollecitate a partecipare al progetto regionale di promozione delle attività motorie e sportive.   Già programmate, intanto, le finali di tennistavolo (Formia, dal 13 al 16 settembre) in cui saranno in campo gli allievi dell’IIS “Varano” di Camerino e le allieve del Liceo Scientifico “Medi” di Senigallia, con gli individualisti dell’IIS “Garibaldi” di Macerata e del Liceo Classico “Caro” di Fermo. Alla finale nazionale di badminton (Campobasso, dal 25 al 28 settembre) parteciperanno invece i ragazzi della squadra mista dell’ITE “Battisti” di Fano. Infine alla finale di canottaggio, ancora da calendarizzare, parteciperanno le allieve dell’IIS “Leopardi” e gli allievi dell’IPSEOA “Buscemi” di San Benedetto del Tronto. Da definire anche data e luogo della finale di rugby, dove rappresenterà le Marche la squadra maschile dell'IIS "Volterra-Elia" di Ancona.

19/07/2017
Lavori sul ponte fra Macerata e Corridonia, Pettinari: "Intervento indispensabile, durerà poco più di un mese"

Lavori sul ponte fra Macerata e Corridonia, Pettinari: "Intervento indispensabile, durerà poco più di un mese"

Sarà temporaneamente chiuso il ponte sul Chienti tra Macerata e Corridonia. Considerando l’importanza del ponte come collegamento fondamentale per i vari comprensori circostanti la vallata del Chienti, per il capoluogo della provincia dallo sbocco della superstrada, è risultato ora indispensabile attuare un intervento per tale struttura che, come sottolinea il presidente della provincia Pettinari, “ormai mostra la sua vetustà”, proprio per evitare in un futuro problemi ben più gravi che richiederebbero maggiori lavori di consolidamento se non la definitiva chiusura. La ditta vincitrice dell’appalto è di Pescara e seguirà i lavori anche a Montecosaro dove però l’intervento sarà più semplice. Il lavoro dovrà essere fatto senza interruzioni. Dovranno essere tolti i giunti, fresato l’asfalto e reinstallati i nuovi giunti. Il costo totale dei lavori è di 150 mila euro. Il programma che, compatibilmente con le risorse, è stato pianificato per il futuro, è quello di costruire un ponte adiacente a quello attuale in modo da snellire il traffico. Numerosi sono gli interventi programmati dalla Provincia, a partire da quelli sulle scuole, tra cui l’Istituto Agrario di Macerata, dando assoluta priorità alla riparazione dei danni dovuti ai diversi episodi di terremoto. Tra gli interventi prioritari vi è però anche quello sul ponte di Piediripa, che è stato previsto per questo periodo, con inizio mercoledì 19 luglio, per via anche della chiusura delle scuole di Macerata, in modo da non recare un eccessivo disagio alla viabilità per tutti gli studenti provenienti dai comuni limitrofi. Il tempo contrattuale è di circa 70 giorni ma l’impegno assunto dalla ditta incaricata dei lavori è quello di terminare l’intervento per l’11 agosto. È stato privilegiato l’utilizzo di un solo senso di marcia, quello che va da Corridonia verso Macerata, proprio per evitare moli di traffico derivanti dall’utilizzo di un doppio senso e di semafori. Sarà installata l’opportuna segnaletica stradale e per i primi giorni sarà presente anche la polizia provinciale per agevolare lo scorrimento. Passaggi alternativi saranno quelli della superstrada, passando per Sforzacosta o attraverso il ponte di Colbuccaro, o dall’altra parte, passando per San Claudio e Morrovalle.

18/07/2017
Serata di incanto e magia con i "Racconti sotto le stelle" a Corridonia

Serata di incanto e magia con i "Racconti sotto le stelle" a Corridonia

Si è conclusa, nella splendida cornice del parco di Villa Fermani a Corridonia, la quinta edizione dei: “Racconti in erba”, ciclo di letture dedicate ai bambini, con l’ ultimo degli eventi in programma, la serata dei “Racconti sotto le stelle”. Per questa occasione le lettrici volontarie dell’Associazione Equilibri,  grazie alla sapiente  guida  dall’attrice Lucia de Luca, esperta in teatro per bambini, hanno dato vita alla lettura scenica de: ”Il flauto magico”, accompagnata dalle dolci  melodie di Mozart. Una serata  completamente dedicata ai tanti bambini presenti e alle loro famiglie, in cui la magia e l’incanto della fiaba, si è unito all’ironia e il divertimento dei personaggi della storia, il cui insegnamento finale non poteva essere che un tributo all’amore.   La  manifestazione,  introdotta dall’intervento del neo sindaco Paolo Cartechini, che ne ha sottolineato la grande valenza educativa,  è stata  organizzata come negli anni precedenti  dall’Associazione Equilibri di Corridonia e ha visto, anche quest’anno, il patrocinio del Comune di Corridonia, sempre particolarmente attento alla promozione del Programma “Nati per leggere”. La lettura  fin dalla prima infanzia è infatti una pratica che deve essere sempre più incentivata, quale potente  strumento di sviluppo cognitivo, relazionale  e del linguaggio. La serata ha inoltre  visto  la collaborazione di moltissimi esercenti della città, che hanno contribuito con i loro gadget al successo di questo evento. Dopo la rappresentazione si è dato spazio alla lettura dei tanti libri messi a disposizione dei genitori e dei loro bambini nei  vari angoli del parco  predisposti  con tappeti e comodi cuscini. Alla fine,  prima dei  saluti,   dolci sorprese  per tutti e l’augurio di ritrovarsi a settembre per  nuovi avvincenti viaggi nel mondo della fantasia ed il prossimo anno per un’altra  splendida  edizione dei “Racconti sotto le stelle”.

La scuola di danza "Step Dance" di Corridonia incanta il pubblico di Senigallia

La scuola di danza "Step Dance" di Corridonia incanta il pubblico di Senigallia

Si è svolta domenica scorsa, nella suggestiva cornice estiva della città di  Senigallia, la finale della Rassegna  Nazionale “Teatro in danza”, che ha visto come vincitore di categoria il gruppo Modern della scuola di danza Step Dance di Corridonia. Sul magico  palco del  teatro “La Fenice”, attentamente esaminate da una qualificatissima giuria, si sono esibite tantissime Scuole di danza, provenienti da varie parti d’Italia, mostrando i loro “cavalli di battaglia”. Un susseguirsi incessante di coreografie,  ben più di cento, sono passate sotto la lente attenta ed implacabile dei  giurati,  volti assai noti nel mondo della danza. La giuria era infatti composta da  Josè Perez, ballerino di fama mondiale, noto al grande pubblico per la sua partecipazione al Talent “Amici” e  poi ancora,  Dorian Grori, diplomato all’Accademia di Tirana, maestro e coreografo, responsabile del Balletto di Reggio Emilia ed infine Manuel Paruccini, primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma. Le Scuole di danza partecipanti, divise in categorie, hanno portato sul palco i loro pezzi migliori, frutto di mesi di duro lavoro, ferrea disciplina e tantissimo impegno. La scuola “Step Dance” di Corridonia si era già classificata di diritto a questa super finalissima,in seguito alla partecipazione  alla rassegna di Cagli, con la coreografia:” Quello che le donne non dicono”, riproposta anche sul palcoscenico di questa manifestazione. Ma ad incantare la Giuria e il pubblico presente, è stata l’intensa performance sapientemente coreografata dall’insegnante e direttrice artistica della Scuola, Claudia Ciccarelli, sulle struggenti note della canzone:” Vietato morire”, dell’artista di origine albanese Ermal Meta. Un’esibizione veloce, piena di ritmo, in cui ogni singola parola del testo della canzone è stata sottolineata da un movimento, mai scontato e banale, meticolosamente  studiato con maestria.  Non si è trattato, in realtà,  di una semplice esibizione di ballo, ma quasi  di una vera e propria interpretazione teatrale, tanto i ragazzi del gruppo hanno saputo scatenare con i loro passi, la gestualità e  espressioni,  un’autentica tempesta di emozioni, che è arrivata, puntuale, al cuore di tutti, in primis dei giurati e  del pubblico presente in sala. Perché si può essere bravissimi ballerini, dalla tecnica impeccabile, ma se non si è in grado di comunicare le  emozioni che si hanno dentro, allora la  danza, non serve a niente. Onore dunque al  gruppo di allievi della Scuola Step Dance, categoria ragazzi modern, orgogliosamente capitanato dalla maestra Claudia Ciccarelli, anche per un altro importantissimo riconoscimento arrivato proprio in seguito a questa partecipazione: la selezione della coreografia vincitrice ”Vietato morire” alla Rassegna Internazionale “Orche dance”, che si svolgerà a Rovigo, il prossimo novembre. Un grande ringraziamento va  a questi meravigliosi ragazzi che hanno  catturato  e commosso le  tante anime presenti in sala, nella calda notte estiva di Senigallia.  

Cala il sipario sul Campus Internazionale di danza: 13 ballerine provenienti da tutta la provincia

Cala il sipario sul Campus Internazionale di danza: 13 ballerine provenienti da tutta la provincia

Emozioni e divertimento. Il Campus internazionale di danza organizzato dall’associazione “Danza più arte e cultura” di Corridonia si è concluso con ottimi risultati. Tredici le ragazze che hanno partecipato al campus ospitato al Villaggio Conero Azzurro di Numana. Provenienti da Macerata, Corridonia, Matelica, Camerino e Recanati le ballerine hanno danzato seguite da insegnanti professionisti per poi esibirsi nelle due serate finali alla presenza di Paolo Boncompagni, direttore del Concorso internazionale di danza “Città di Spoleto”, e del G.D.O. E’Sperimenti dance company prodotto da Patrizia Salvatori. Al termine del campus tutte hanno ottenuto la partecipazione, usufruendo di agevolazioni, allo stage di danza classica e moderna dell’insegnante Ekaterina Dalskaya che si svolgerà ad agosto all’Ecole de danse Freva a Nizza, in Francia. “Ho vissuto – ha commentato la direttrice Larisa Tulyakova - una settimana ricca di emozioni e divertimento con le ragazze. Condividere con loro la nostra grande passione per la danza è stata un’esperienza sicuramente appagante”. Al termine della settimana di danza le ballerine hanno salutato la loro insegnante scrivendo la loro soddisfazione in una lettera: “Questa esperienza del campus – si legge – ci è piaciuta moltissimo, perché ci ha dato l’occasione di conoscere altre ragazze meravigliose che condividono con noi la passione per la danza e di lavorare con insegnanti bravissimi che ci hanno dato l’opportunità di confrontarci con stili nuovi che non avevamo mai sperimentato. Un ringraziamento particolare va alla maestra Larisa che ha reso tutto questo possibile e che ci ha sopportate, essendo sempre presente e disponibile. Finiamo questa avventura con il sorriso, soddisfatte e sicuramente cresciute e con la speranza di riuscire a partecipare ancora molte altre volte”.

Corridonia, scoperto dalla Guardia di Finanza locale adibito alla vendita di prodotti contraffatti

Corridonia, scoperto dalla Guardia di Finanza locale adibito alla vendita di prodotti contraffatti

I finanzieri della Compagnia di Macerata hanno individuato a Corridonia un locale presso il quale un ex rappresentante di prodotti tessili aveva allestito un vero e proprio atelier della moda. Sequestrati oltre 250 articoli tra capi di abbigliamento, scarpe e borse. Denunciato un responsabile. I finanzieri della Compagnia Guardia di Finanza di Macerata, nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, finalizzato al contrasto dei traffici illeciti, hanno individuato a Corridonia un locale presso il quale un ex rappresentante di prodotti tessili del luogo aveva allestito un vero e proprio negozio di prodotti alla moda, tutti rigorosamente “griffati”. Un piccolo atelier, con tanto di guardaroba, divanetti, appendiabiti e camerini di prova. All’interno i finanzieri hanno catalogato oltre 250 tra capi di abbigliamento, scarpe e borse per un valore sul mercato nero di circa 7.000 €. Gli stessi articoli sul circuito commerciale convenzionale avrebbero avuto un valore almeno quattro volte superiore. Tutti prodotti fedelmente replicati: 40 camice, 130 polo, 20 t-shirt, 12 maglioncini, 40 piumini, oltre a giacche, jeans, scarpe e borse delle griffe più gettonate, tra cui anche il marchio registrato “Aeronautica Militare”. Il responsabile di questa improvvisata boutique è stato denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria. Questa operazione conferma il costante impegno della Guardia di Finanza a contrasto della contraffazione dei marchi d’impresa registrati, a tutela del corretto funzionamento dei mercati e tutela dei consumatori, attività ricompresa in un ampio dispositivo permanente di contrasto ai traffici illeciti recentemente rafforzato dal Comando Generale del Corpo.      

05/07/2017
Finita la "pax" post terremoto: tornano implacabili gli autovelox dei Comuni in superstrada

Finita la "pax" post terremoto: tornano implacabili gli autovelox dei Comuni in superstrada

E' stato solo un periodo di calma apparente, di sostanziale pietismo per la tragedia del terremoto e verso chi si trova ancora oggi costretto a fare chilometri su chilometri avanti e indietro per andare a lavorare. Ma è tutto finito. Gli autovelox lungo la superstrada 77, incubo degli automobilisti, sono nuovamente attivi. La comunicazione arriva ufficialmente dai diversi Comuni che si sono accordati per riattivare quelli che vengono definiti "servizi di polizia stradale" lungo la Superstrada 77 Valdichienti. I Comuni di Montecosaro, Corridonia, Tolentino, Belforte del Chienti, Serrapetrona, Caldarola e Camerino informano quindi che torneranno i controlli attraverso la strumentazione dell'autovelox per garantire il rispetto dei limiti di velocità.  E in tempi di vacanze, in tempi in cui c'è traffico diretto soprattutto verso la costa, non è difficile immaginare che le casse dei Comuni saranno corroborate decisamente dall'utilizzo degli autovelox. Azzardiamo un suggerimento, visto che quasi tutti i Comuni sono nel cratere sismico: perchè non destinare una parte degli introiti alla ricostruzione?  

04/07/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433