Corridonia

Grave incidente in superstrada all'altezza di Corridonia: tre mezzi coinvolti, un ferito grave (FOTO)

Grave incidente in superstrada all'altezza di Corridonia: tre mezzi coinvolti, un ferito grave (FOTO)

Un incidente si è verificato verso le 8.45 di questa mattina in superstrada (SS77) nella corsia d' ingresso direzione mare nel comune di Corridonia.  Per cause in corso di accertamento si sono scontrate due auto e un Tir.  Immediato l'arrivo sul posto dei sanitari del 118, della Polizia Stradale , e dei Vigili del Fuoco. Si riscontrano due feriti, coloro che erano a bordo di una delle autovetture coinvolte nello schianto , di cui uno grave, il passeggero,  trasportato all'ospedale Torrette di Ancona. Il conducente della stessa auto (una Seat Arosa) è stato trasportato invece al nosocomio di Macerata  La carreggiata in questo momento in direzione monti- mare è interdetta al traffico veicolare . Sul posto mezzi e uomini dell'Anas per il ripristino della normale circolazione (Servizio aggiornato alle 10:10)

19/03/2019
“Per i nostri cinquant’anni organizziamo la Coppa del Mondo”: il Club Corridonia festeggia l'importante traguardo

“Per i nostri cinquant’anni organizziamo la Coppa del Mondo”: il Club Corridonia festeggia l'importante traguardo

Il Club Corridonia ha festeggiato in una sala gremita al centro sociale “Monsignor Vita” i suoi 50 anni di storia. I due fondatori, Orlando Santucci e Mario Cartechini, da sempre appassionati di ciclismo decisero di creare l’ormai storica comunità sportiva che anima la città di Corridonia, nel 1969. Ha inaugurato così Mario Cartechini, presidente in carica del club, la storia dell’associazionismo ciclistico corridoniano, che li ha visti sempre protagonisti in territorio regionale e non solo: “Nel corso degli anni la società – tra le poche così longeve della regione – ha organizzato oltre 100 gare, tra cui due campionati italiani assoluti; memorabile quello vinto dall’olimpionica Alessandra Cappellotto nel 2003; inoltre non molte sono quelle società che hanno team sportivi e che organizzano allo stesso tempo le manifestazioni” ha detto Mario Cartechini. L’ultimo grande passo della società è stato quello di sottoscrivere un protocollo d’intesa con la compagine cosentina Team Mazzei, che nella stagione 2019 gareggerà con la scritta e i colori del club corridoniense. Un club sportivo, quindi, che vuole ricordare gli importanti traguardi ma festeggiarne anche i nuovi, alla luce di una sempre più larga adesione. Eccezionale la partecipazione del presidente onorario Orlando Santucci: “Ci ha mosso l’amore per il ciclismo che in noi era innata”. A fare gli onori di casa, il sindaco Paolo Cartechini: “50 anni sono un traguardo importante, il club si è sempre distinto non solo nella promozione dello sport, ma anche per quei valori etico-sociali e morali che hanno fatto crescere centinai di ragazzi – il sindaco si è poi espresso in merito all’imminente evento di Coppa del Mondo di paraciclismo, in programma dall’8 al 12 maggio – speriamo sia una manifestazione che porti lustro ma soprattutto che possa far crescere la nostra comunità”. La società infatti ha sempre curato la promozione del ciclismo giovanile maschile e femminile nel territorio, tesserando nel tempo diverse centinaia di atleti. Appassionato l’intervento del presidente regionale Federciclismo Lino Secchi: “Tanti ragazzi sono cresciuti in questa società, arricchiti di tanti valori, come quello della solidarietà, che mai sono emersi così prepotentemente in altri sport e in altre realtà. Il club Corridonia forma soprattutto nella vita. – anche lui poi ha dichiarato in merito al grande prossimo evento sportivo – c’è bisogno di costruire fin da subito un grande tavolo di lavoro per l’organizzazione, tutti possiamo fare qualcosa, che è un qualcosa per il nostro territorio e le Marche tutte”. Un accorato appello anche dal responsabile provinciale del coni Giuseppe Illuminati: “Corridonia è chiamata a qualcosa di eccezionale, la manifestazione è talmente grande che c’è bisogno di tutti, bisogna quindi coinvolgere tutta la società; il club ciclistico Corridonia è una società incredibile che ha formato tanti giovani, dirigenti e atleti”.

17/03/2019
Ciclismo, il club Corridonia festeggia i 50 anni in attesa della Coppa del Mondo

Ciclismo, il club Corridonia festeggia i 50 anni in attesa della Coppa del Mondo

Mentre si respira già il clima dell’evento mondiale della Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico, che si svolgerà a Corridonia dall’8 al 12 maggio con la partecipazione di ben 38 squadra nazionali, il Club Corridonia – coorganizzatore insieme all’ASD Giubileo di Roma – sabato, con inizio alle ore 16.00, festeggia il 50° compleanno presso il centro sociale “Monsignor Vita, in via Pierpaolo Bartolazzi n°2. Il coronamento di questo importante traguardo è stato sicuramente determinante per l’affidamento da parte della Federazione Ciclistica Internazionale dell’evento internazionale di maggio. Tuttavia la storica società ciclistica corridoniana continua intensamente l’attività di base, maschile e femminile, affidando al competente esperto Carlo Filo l’indirizzo e la guida della delicata fascia d’età dai 7 ai 12 anni. Mentre la categoria superiore donne Juniores è guidata dal veterano Orlando Vecchioni. Il calendario delle Juniores, essendo nazionale, impegna la società e lo staff tecnico a continue trasferte molto impegnative. Al convegno parteciperà anche la compagine cosentina Team Mazzei, dopo aver definito un protocollo d’intesa con il club Corridonia per la stagione 2019. La squadra calabrese infatti gareggerà, anche a livello nazionale, con i colori e la scritta del Club Corridonia. Al convegno è data per certa la partecipazione del Presidente Regionale Federciclismo Lino Secchi, il vicario Massimo Romanelli, il Responsabile Provinciale del Coni Giuseppe Illuminati, lo scrittore-reporter Giuseppe Baiocco, il Presidente Provinciale Avis Giovanni Fortuna – partner sociale del club – insieme al sindaco Paolo Cartechini, che farà gli onori di casa, alla presenza di tanti sportivi.

15/03/2019
Incidente in superstrada: due feriti, traffico in tilt

Incidente in superstrada: due feriti, traffico in tilt

Incidente intorno alle 18.00 di questo pomeriggio lungo il chilometro 83 della strada statale 77 in direzione mare nel territorio comunale di Tolentino. A rimanere coinvolte nello schianto sono state due autovetture per una dinamica ancora da chiarire. Sul posto sono immediatamente intervenute Polizia Stradale, Vigili del Fuoco e sanitari del 118. Due i feriti, uno dei quali trasportato all'ospedale di Macerata mentre il più grave è stato condotto all'Ospedale Torrette di Ancona.  Disagi evidenti per quanto concerne la circolazione. La strada statale 77 “della Val di Chienti” risulta temporaneamente chiusa: il traffico verrà deviato in loco. Sul posto sono interventute anche le squadre Anas  per la gestione del traffico e per consentire la riapertura della carreggiata nel più breve tempo possibile. AGGIORNAMENTO 20:00 Anas comunica che il traffico veicolare è ripreso regolarmente sul tratto di Strada Statale 77 interessato dall'incidente.

11/03/2019
Corridonia, incontro con Giorgio Farroni: il campione del mondo di ciclismo paralimpico nelle scuole

Corridonia, incontro con Giorgio Farroni: il campione del mondo di ciclismo paralimpico nelle scuole

Il campione del mondo di ciclismo paralimpico Giorgio Farroni nei prossimi giorni sarà ospite delle scuole di Corridonia. Da tempo il Comitato Organizzativo della Coppa del Mondo, l’evento dell’anno che si svolgerà dal 7 al 12 maggio, lavora per tale iniziativa: l’Istituto Comprensivo Lanzi e l’Istituto Comprensivo Manzoni insieme all’Ipsia F. Corridoni sono entusiasti di accogliere questo grande atleta, che ha già collezionato un notevole e ricco palmares. L’atleta di Fabriano si è distinto nel 2012 vincendo la Tappa di Coppa del Mondo di Roma, aggiudicandosi la medaglia d’oro sia nella gara su strada che nella crono e, qualche mese dopo, alle Paralimpiadi di Londra conquista un argento su strada, reduce già da un bronzo a Pechino 2008. Un palmares che inoltre si impreziosisce dai numerosi titoli italiani conquistati. Saranno gli studenti a chiedere al campione stesso le sue imprese, aprendo un racconto aperto sulla sua vita, sui suoi risultati ottenuti, ma anche sugli sforzi quotidiani che tali successi necessitano quotidianamente. L’Amministrazione, l’associazione sportiva Club Corridonia e l’ASD Giubileo con questa iniziativa, ancora una volta intendono maggiormente sottolineare, in preparazione dell’evento sportivo, anche l’aspetto etico-sociale della manifestazione che animerà l’intera città di Corridonia, in vista dello spettacolo internazionale che prevede la partecipazione di ben 38 nazioni da tutto il mondo. Infatti questo incontro si inserisce in una prospettiva più ampia di comunicazione e interazione tra le numerose riflessioni e i ricchi contenuti che i risultati, nello sport come nella vita, portano con sé, in relazione alle tematiche sulla disabilità. Entusiasta anche Fiorenzo Pettinari, coordinatore per le attività scolastiche del progetto “scuole” della Coppa del Mondo: “È un percorso che, grazie alla collaborazione dei docenti, ha avuto un’intensa preparazione insieme ai ragazzi durante questi mesi: attraverso attività specifiche, come letture di testi o visioni di film, abbiamo voluto sensibilizzare e introdurre questo incontro”. Un percorso quindi, quello tra il comitato organizzativo e le scuole, che andrà consolidandosi in tutto il periodo di preparazione e di organizzazione della Coppa del Mondo.

Corridonia, terribile incidente tra auto e Vespa: giovane a Torrette. È grave (FOTO)

Corridonia, terribile incidente tra auto e Vespa: giovane a Torrette. È grave (FOTO)

Terribile incidente nel pomeriggio di oggi, intorno alle 17:00, nei pressi dell'Ippodromo di Corridonia, in via Fonte Orsola. Per cause ancora in corso di accertamento, una Vespa e una Peugeot si sono scontrate mentre stavano percorrendo l'arteria maceratese. Violentissimo l'impatto tanto che i due giovani in sella al motociclo sono finiti a terra. I sanitari del 118, giunti prontamente sul posto, hanno trasportato uno dei due ragazzi al Pronto Soccorso di Macerata, mentre il secondo all'Ospedale Torrette di Ancona con l'eliambulanza. Le condizioni di quest'ultimo risultano essere gravi.  Il ragazzo alla guida della Peugeot è stato trasportato al nosocomio del capoluogo. Spetterà ora agli uomini della Polizia Stradale di Macerata e Camerino ricostruire la dinamica di quanto accaduto.  

08/03/2019
La finanza innovativa al servizio del non profit: venerdì 8 l'incontro a Corridonia

La finanza innovativa al servizio del non profit: venerdì 8 l'incontro a Corridonia

Grazie agli investitori del Fondo Progetto Minibond Italia di Zenit Sgr, la cooperativa sociale Pars potrà realizzare alloggi sociali e strutture terapeutiche per giovani e adulti in difficoltà (residenze, poliambulatorio, eventuali nuovi posti in sanità), potrà avviare strutture destinate a luoghi di formazione e lavoro, turismo sociale, una scuola di formazione nel settore della cucina, ristorazione e ricettività turistica a Morrovalle. La Pars è la prima realtà sociale ad utilizzare il minibond come strumento alternativo al circuito bancario per realizzare progetti di utilità sociale e nuove opportunità lavorative nel nostro territorio per una ricchezza comune. Venerdì 8 marzo, alle ore 10, al Villaggio San Michele Arcangelo di Corridonia, si terrà un convegno per presentare questa nuova progettualità che contribuisce ai piani di sviluppo nel campo dell'assistenza e del reinserimento sociale grazie alle potenzialità degli strumenti di finanza innovativa. L’iniziativa è organizzata dalla Pars onlus e dall’Unione Italiana Cooperative e Unione Regionale Marche. Interverranno Claudio Durigon, sottosegretario al Ministero del Lavoro con delega al terzo settore, Iolanda Rolli, prefetto di Macerata, Lorenzo Stura, direttore generale Un.I.Coop., Marco Carlizzi, dottore in ricerca in Diritto commerciale Università Tor Vergata, Giovanni Scrofan, responsabile Minibond Fondo Zenit SGR, Giacomo Franguelli, Sireco, Andrea Di Giangiacomo, responsabile amministrativo Pars onlus , Nicoletta Capriotti, presidente Pars onlus e Francesco D’Ulizia, presidente Un.I.Coop. Marche e presidente nazionale Dipartimento sociale Un.I.Coop. “Il convegno vuole essere un’opportunità di condivisione e confronto con altre realtà cooperative in Italia. Saranno presenti oltre 50 rappresentanti delle cooperative nazionali. Noi metteremo a disposizione la nostra esperienza, perché la vocazione della Pars è operare per il bene comune facendo rete. Una comunità per la comunità - spiega Andrea Di Giangiacomo, responsabile amministrativo Pars -. Si tratta del primo Minibond Sociale le cui risorse saranno interamente utilizzate per finanziare progetti a elevata utilità sociale. Cooperare significa fare rete con gli altri, creando economie di collegamento, investendo su abilità e competenze professionali”. Il convegno si concluderà con un buffet a cura della cooperativa agricola San Michele Arcangelo. Per informazioni e prenotazioni contattare il numero 0733434861 oppure scrivere a info@pars.it

05/03/2019
Corridonia, incendio all'esterno di un casolare: paura per i residenti (FOTO)

Corridonia, incendio all'esterno di un casolare: paura per i residenti (FOTO)

Un incendio è divampato intorno alle 22,00 nell'esterno di un casolare nella frazione di San Claudio a Corridona, in zona di campagna. Per cause in corso di accertamento, delle strepaglie, miste a legna, che si trovavano all'esterno dell'abitazione hanno preso fuoco. Le fiamme si sono propagate in fretta nell'area circostante. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per spegnere l'incendio e mettere in sicurezza la zona. Non si registrano feriti. (Foto di Giammario Scodanibbio)

02/03/2019
Prima Categoria C, il Trodica torna a vincere contro il Corridonia: poker di reti per sperare nei play-off

Prima Categoria C, il Trodica torna a vincere contro il Corridonia: poker di reti per sperare nei play-off

Rinasce il Trodica, tornato alla vittoria al San Francesco dopo tantissimo tempo e lo fa rifilando ben quattro reti al Corridonia, attualmente in piena zona play off, accorciando a meno sei la distanza dalle pretendenti. I ragazzi di mister Pasqualino Minuti forniscono una prova tutta cuore, coraggio e già nel primo tempo mettono le cose in chiaro. Dopo il brivido firmato Taglioni al secondo minuto, che colpisce la traversa con una splendida punizione dalla trequarti, i biancocelesti rischiano di capitolare al settimo con Maccioni, servito sul fio del fuorigioco da Grassi, che supera Pennacchietti con un bel pallonetto ma spara sulla parte alta della traversa. Da qui, però, il Trodica si sveglia e colpisce forte al dodicesimo: angolo dalla sinistra di Bibini, stacco di Panico e salvataggio in corner della difesa. Ancora Bibini va dalla parte opposta, Cher stacca e serve ancora Panico che, all’altezza dell’area piccola, stavolta trova la rete del vantaggio. Al 18esimo Monteverde viene servito in profondità e, entrato in area dalla destra, calcia di contro balzo ma trova la pronta respinta di Monachesi. Quindi al 24esimo arriva il raddoppio locale: Silla, servito in area, sbaglia il primo stop ma recupera la palla e deposita in fondo al sacco con un preciso diagonale. Ma neanche sessanta secondi dopo il Corridonia accorcia le distanze: Maccioni scatta sul filo del fuorigioco, mette in mezzo dalla linea di fondo campo e trova Filippetti solo in area, il numero un dieci scivola ma tocca uguale il pallone che Pennacchietti respinge oltre la linea di porta: due a uno. Ma al 42esimo il Trodica triplica: angolo dalla destra di Bibini, colpo di testa di Cher che il portiere devia in angolo. Ancora Bibini dal corner, stavolta Cher insacca di testa il tre a uno. Si va così al riposo. Al rientro in campo, al 54esimo, arriva il poker: fuga di Balloni sulla sinistra, ingresso in area e pallone in mezzo per il solo Angelini che stoppa e deposita in fondo al sacco. Ma al 68esimi Panico viene espulso per doppio giallo e Taglioni, dalla susseguente punizione, trafigge Pennacchietti per il 4 a 2. Maccioni ci prova in rovesciata, pallone fuori di poco al 75esimo. L’ultima emozione la regala Bracciotti che, servito da Ulissi, si invola verso la porta ma si fa respingere di piede da Monachesi il diagonale. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio: il Trodica batte una diretta concorrente, tira fuori l’orgoglio e riprende a sperare. Trodica – Corridonia 4-2 Trodica: Pennacchietti, Berrettoni, Tidei (Canuti 45’), Cher, Panico, Petruzzelli, Monteverde (Sgalla 65’), Bibini, Balloni (Bracciotti 65’), Silla, Angelini (Ulissi 60’); All Pasquale Minuti A disp: Butteri, Bibini, Marchioni Corridonia: Monachesi, Iacoponi, Taglioni, Martinelli, Filacaro, Tentella (Rossi 79’), Pettinari (Luciani 50’), Soumah (Ndiaye (60’), Maccioni, Grassi (Camacci 79’), Filippetti (Rapacchiani (60’); All Martino Martinelli A disp: Tarulli, Paolucci Direttore di gara: Matteo Pigliacampo (Pesaro) Marcatori: Panico (12’); Silla (24’); Filippetti (25’); Cher (42’), Angelini (54’), Taglioni (68’) Ammoniti: Panico (25’, 68’ gioco falloso), Petruzzelli (53’ gioco falloso), Bibini (78’ gioco falloso), Silla (83’ gioco falloso), Angelini (31’ gioco falloso), Bracicotti (89’ proteste), Tentella (21’ gioco falloso) Espulsi: Panico (68’ doppio giallo) Note: Angoli (6-5); Recuperi (1’ p.t.; 5’ s.t.) Man of the match: Cher (Trodica)   IN FOTO IL DIFENSORE DEL TRODICA GIUSEPPE PANICO

02/03/2019
Corridonia, in fiamme l'impianto di climatizzazione esterno di un'abitazione (FOTO)

Corridonia, in fiamme l'impianto di climatizzazione esterno di un'abitazione (FOTO)

L'incendio è divampato nella mattinata di oggi in un'abitazione privata a Corridonia, in via Puccini. A prendere fuoco, in modo accidentale, l'unità esterna dell'impianto di climatizzazione dell'abitazione. Immediato è scattato l'allarme soprattutto perché in un primo momento si pensava ci fosse una bambina all'interno della casa in questione, un pericolo però subito scongiurato. I Vigili del Fuoco di Macerata hanno subito spento il rogo e messo in sicurezza l'area. Fortunatamente non ci sono persone coinvolte mentre non si può dire lo stesso dell'abitazione che ha riportato danni esterni.

28/02/2019
Corridonia, Frecce Tricolori per la Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico: trattative in corso

Corridonia, Frecce Tricolori per la Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico: trattative in corso

L’evento dell’anno, stiamo parlando della Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico che si svolgerà a Corridonia dal 7 al 12 maggio, potrebbe ospitare, durante la suggestiva cerimonia inaugurale il mitico sorvolo delle Frecce Tricolori. L’amministrazione comunale, I’associazione sportiva Club Corridonia e l’ASD Giubileo di Roma sono attivamente impegnati nella trattativa con l’Aeronautica Militare. “È in essere un’istruttoria che prevede, oltre che una collaborazione logistica, anche lo spettacolare sorvolo della pattuglia acrobatica – ha dichiarato Mario Cartechini, responsabile del comitato organizzatore –. Al momento non ci è stata ufficializzata nessuna risposta, ma siamo comunque fiduciosi che la cosa possa avvenire, considerato che alla Coppa del Mondo è prevista la partecipazione di ben 38 nazioni provenienti da tutti i continenti”. Sarebbe un'ulteriore dimostrazione di prestigio per l’intera manifestazione sportiva, che sarà inoltre diffusa in tutto il mondo con i più moderni mezzi di comunicazione. Le Frecce Tricolori accrescerebbero il già alto profilo dell’avvenimento, che intende non solo sottolineare quegli ampi contenuti etico - sociali che vanno ben oltre i confini dello sport, ma anche offrire un’incomparabile “vetrina” per esaltare il nostro sistema produttivo e le Marche tutte, un territorio colpito oltre che dalla crisi mondiale, anche dalla tragedia del sisma  

28/02/2019
"Notte dei racconti": la magia delle storie in scena a Corridonia

"Notte dei racconti": la magia delle storie in scena a Corridonia

Si è svolto venerdì scorso,  22 febbraio, presso il C.A.G. di Corridonia, l'attesissimo appuntamento "La notte dei racconti", l'annuale evento ideato da "Reggionarra" e che l'Associazione Equilibri, con il patrocinio dell'Amministrazione Comunale, da alcuni anni, promuove per avvicinare piccoli e adulti alla lettura.  Hanno partecipato alla serata numerosi bambini armati di morbidi pigiamini e calzini antiscivolo, che si sono ritrovati, con le loro famiglie, per ascoltare le storie, protagoniste di questa serata unica. Tema dell'iniziativa di quest'anno: "APRIMONDO", parola che è sinonimo di amicizia e apertura all’altro e alle diversità, siano esse fisiche, culturali o religiose. Il verde è stato il colore di questa notte, nella quale..."tutti insieme, tutti alla stessa ora, adulti e bambini hanno sperimentato in una magica atmosfera, fatta di luci diffuse e comodi cuscini, il piacere di ascoltare fantastici racconti." A dare il benvenuto a grandi e piccini, alcuni bambini della Scuola Primaria “Luigi Lanzi”, con la filastrocca “Apristoria” di Gianni Rodari, pietra miliare della Letteratura per l’Infanzia e poi spazio alle letture: "Piccolo blu e piccolo giallo", le esilaranti storie: “Pulcette", “Diversamente uguali” e il classico, ma sempre attuale, “Brutto anatroccolo", sapientemente rivisitate dall'originalissima animazione delle lettrici volontarie, coadiuvate dalle amiche attrici Laura Silvetti e Lucia de Luca, quest’ultima anche impagabile regista di tutta la serata.  E per concludere, spazio ancora ai bambini, che hanno letto con grande intensità la tenera storia di “Guizzino”, coraggioso pesciolino che insegna ad essere uniti e sempre amici. E, prima di salutarsi, c’è stato ancora il tempo per leggere ancora qualche storia con mamma e papà, sgranocchiare un biscotto e sorseggiare del buon latte caldo. L'appuntamento è quindi per l'anno prossimo, per un'altra "Notte dei racconti", tutta nuova, tutta da immaginare e da aspettare.

25/02/2019
Corridonia, fervono i preparativi per la Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico

Corridonia, fervono i preparativi per la Coppa del Mondo di ciclismo paralimpico

Martedì è previsto a Corridonia il sopralluogo del belga Thierry Diederen, autorevole delegato dell'Unione Ciclistica Internazionale già presidente della giuria del Giro d’Italia 2011, e dei sig.ri Costantino e D'Antoni dell’associazione "Giubileo" di Roma per incontrarsi con i dirigenti del Club Corridonia e alcuni membri del Comitato Operativo Ristretto per un ulteriore definitivo sopralluogo sul tracciato della Coppa del Mondo di paraciclismo, l’evento nazionale sportivo dell’anno, che si svolgerà dal 7 al 12 maggio. Le gare si svilupperanno tutte a Corridonia su un circuito di circa dieci chilometri. Ciò per meglio coniugare l'aspetto primario della sicurezza dei partecipanti e dello spettacolo, vista la numerosa partecipazione di atleti di altissimo livello provenienti da tutto il mondo. Non da meno si dovrà conciliare tutto ciò anche con la mobilità della cittadinanza che verrà assicurata da numerosi varchi. Anche la Polizia Municipale è attivamente impegnata - per così dire - per conciliare e coordinare il tutto. Il Comandante Alberto Sgolastra, che vanta una indubbia competenza - coadiuvato da tutto il locale Corpo -  sta curando con attenzione ogni particolare tecnico per permettere una regolare e appassionata partecipazione da parte di tutti. Il signor Diederen valuterà collegialmente anche alcuni altri aspetti logistici per la sala stampa, la segreteria e per i servizi medico-sanitari connessi all'evento mondiale che, come ricordiamo, vedrà la partecipazione di ben 38 squadre nazionali, mediaticamente patrocinato dal QN Resto del Carlino. La visita contemplerà anche una valutazione tecnica sulla cerimonia inaugurale, prevista per mercoledì 8 maggio - molto attesa dalla cittadinanza - per fissarne tutti i suggestivi particolari organizzativi.

23/02/2019
Corridonia, Antonio Polito ospite alla Pars per presentare il suo nuovo libro

Corridonia, Antonio Polito ospite alla Pars per presentare il suo nuovo libro

Un nuovo appuntamento culturale al Circolo del Villaggio di Corridonia. Lunedì 25 febbraio, alle ore 19, presentazione del libro di Antonio Polito “Prove tecniche di resurrezione. Come riprendersi la propria vita”. Una riflessione sul tema del cambiamento, sulla possibilità di una resurrezione, sull’importanza di riprendere in mano la propria vita, alleggerendo il bagaglio del proprio viaggio, separando l’essenziale da ciò che è superfluo. Un’occasione anche per riflettere e dialogare sulle vicende tragiche che stanno segnando la vita di tanti giovani e famiglie (dalla tragedia di Corinaldo alle morti per droga). Alla serata di presentazione del libro di Antonio Polito, editorialista e vice-direttore de Il Corriere della Sera, interverranno oltre l’autore, l’avvocata Cinzia Maroni, presidente del Comitato per le Pari Opportunità dell’Ordine degli avvocati di Macerata, e Monsignor Giancarlo Vecerrica, Vescovo emerito di Fabriano e Matelica. “La Pars esprime vivo apprezzamento e pieno sostegno all’iniziativa del Corriere della Sera, presentata dall’articolo di Polito del 19 febbraio, che chiede la convocazione immediata della Conferenza nazionale sulla droga, che non si tiene oramai da undici anni - afferma Nicoletta Capriotti, presidente Pars Onlus -. Il problema droga sta devastando da tempo la vita di giovani e famiglie, senza che nessuno dei governi che si sono succeduti in questi anni abbia sentito l’obbligo di prendere qualche seria iniziativa di prevenzione e di contrasto, eccezion fatta per la proposta di liberalizzazione della cannabis, avanzata da qualche forza politica, la quale, comunque la si pensi, non servirà certo né a prevenire la dipendenza, né a curare chi ci è caduto. Quante altre vite si dovranno ancora spezzare perché i politici si decidano a fare qualcosa?” L’evento si terrà nel salone del Villaggio San Michele Arcangelo, in contrada Cigliano 15 a Corridonia, è organizzato dall’associazione culturale Circolo del Villaggio, Pars onlus, associazione Ut.re.mi onlus, azienda agricola San Michele Arcangelo, Acudipa e Fondazione San Riccardo Pampuri, e terminerà con una cena sociale. Per informazioni e prenotazione contattare i numeri 0733 434861 - 328 5335116.

20/02/2019
Corridonia, festa del donatore e assemblea annuale per l' AVIS

Corridonia, festa del donatore e assemblea annuale per l' AVIS

Domenica 17 febbraio si è svolta la consueta Festa del Donatore e  assemblea annuale dei soci dell’Associazione AVIS di Corridonia.  I donatori, dopo la S. Messa nella Chiesa dei SS. Pietro Paolo e Donato celebrata dal Parroco Don Fabio Moretti,  si sono ritrovati numerosi al pranzo sociale. Il Sindaco Paolo Cartechini,  nel suo saluto al direttivo ed ai soci, ha ringraziato l’Associazione AVIS per il quotidiano impegno nelle donazioni di sangue ed ha ribadito l’importanza  del volontariato AVIS.  Il donatore è colui che dona volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue; donazione intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di valore civico.  Il Presidente dell’Associazione Giovanni Fortuna ha fatto presente che, per una maggiore sensibilizzazione sull’attività dell’Associazione, nel 2018 l’Avis non solo ha partecipato a numerosi eventi della Città di Corridonia ma ha collaborato con numerose realtà locali quali il Centro Socio Culturale Ricreativo Mons. R.Vita, il comitato Crazi e con alcune associazioni sportive:  la società di Atletica S.A.C.E.N. ed il Club Corridoni scuola di Ciclismo con quest’ultima soprattutto ci sarà una forte sinergia nel 2019 in occasione dei campionati del mondo di paraciclismo. Durante l’Assemblea dei soci è stato anche nominato il nuovo direttivo dell’Associazione nelle persone di: Roberta Rosini, Sabrina Spalletti, Fabrizio Rapacchiani, Celso Foresi, Roberto Lattanzi, Lorenzo Mariucci, Simone Corsetti, Gionata Petrelli, Giovanni Fortuna, Patrizia Cacciamani, ed Alida Salvucci, mentre i componenti uscenti sono Francesco Spalletti e Palumbo Ubaldo.                

18/02/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433