Corridonia

Prima Categoria, Castellano stende il San Claudio. Settempeda capolista (VIDEO)

Prima Categoria, Castellano stende il San Claudio. Settempeda capolista (VIDEO)

La Settempeda si aggiudica il big match della ventesima giornata del Girone C di Prima Categoria. Superato 1-0 il San Claudio grazie al gol di Castellano, sempre più leader della formazione biancorossa. I 3 punti consentono alla Settempeda di scavalcare la Vigor Montecosaro, fermata sullo 0-0 dal Camerino, e portarsi così al comando della classifica. Sotto un bel sole quasi primaverile, a San Claudio è andata in scena una partita molto combattuta e giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Alla fine, sono gli ospiti, con merito, a portare a casa la posta in palio. Grande cornice di pubblico sugli spalti, con diversi tifosi arrivati da San Severino e tanti giovani a sostenere invece la squadra della frazione di Corridonia. A partire meglio sono i padroni di casa, che dopo 8’ minuti vanno vicini al vantaggio: Scarponi approfitta di un’uscita avventata di Caracci e impatta di testa. Bravo Gianfelici a salvare sulla linea di porta. La Settempeda si fa vedere in avanti al 31’, con l’insidioso tiro cross di Quadrini che però non viene raccolto da nessun compagno in area di rigore. Il vantaggio ospite arriva però al 37’: grande cross dalla sinistra a trovare sul secondo palo Castellano, bravo a battere Lorenzetti e realizzare il suo undicesimo gol in campionato. La squadra di Mister Cotica prova subito a reagire, con Sinigallia che al 41’ si coordina alla grande e lascia partire un bel destro al volo che però si spegne a lato. Sul finire del primo tempo il San Claudio avrebbe una buona occasione di contropiede ma l’arbitro ferma l’azione per una presunta uscita del pallone dal terreno di gioco. Tante le proteste in casa rossoblù. La prima frazione di gioco si chiude quindi con la Settempeda in vantaggio. Nella ripresa la formazione allenata da Mister Ciattaglia rientra molto bene in campo. Dopo soli 30 secondi di gioco è ancora Quadrini a provarci dalla distanza. Bravo Lorenzetti a respingere. Il San Claudio però è vivo e ha una buona occasione con Vecchi che però calcia alto col sinistro. I biancorossi sono bravi ad amministrare il vantaggio e a dettare il ritmo della partita. Al 20’ Silla ha sul destro la palla del 2-0, ma è brava la difesa di casa a murare la sua conclusione. La Settempeda sfiora ancora il raddoppio al 32’: un ispiratissimo Castellano rientra sul destro saltando un paio di avversari e va alla conclusione a giro che si perde di pochi centimetri a lato. Sarebbe stato un gran gol.Mister Cotica inserisce tutti i suoi attaccanti per provare ad agguantare il pareggio. La Settempeda però si chiude bene e riesce a difendere il gol di vantaggio. Al triplice fischio esplode la gioia dei tifosi biancorossi, che grazie a questo prezioso successo vedono la loro squadra salire al primo posto in classifica. Per il San Claudio arriva invece la seconda sconfitta casalinga della stagione. Un risultato che comunque nulla toglie all’ottimo campionato disputato sin qui dalla squadra di Mister Cotica, che da neopromossa si trova al quarto posto con 35 punti.

17/02/2024 20:15
Staffette cross, 500 atleti al via per il  “CorridoMnia Park”

Staffette cross, 500 atleti al via per il “CorridoMnia Park”

La Sacen Corridonia, in collaborazione con la Fidal Marche e l’Amministrazione Comunale, organizza domenica 18 febbraio il 3° Cross “CorridoMnia Park” valido come campionato regionale staffette cross ragazzi, cadetti, assoluti e master; campionato regionale individuale cross corto assoluti open allievi/juniores. In programma anche gare di gare di contorno per esordienti A-B-C. Come gli anni passati sarà uno spettacolo vedere gli atleti correre in questo grande parco verde messo a disposizione dalla proprietà del centro commerciale, sono previsti circa 500 iscritti provenienti da tutta la Regione Marche; ritrovo ore 8.00, inizio gare 9.00. Il presidente Doriano Mitillo ringrazia tutti coloro che hanno contribuito all’evento. Nelle campestri diversi sono gli atleti che si sono messi in evidenza. In Ancona hanno gareggiato Sofia Chantal Ciccioli (terza nei 2.000m cadette, tempo 8.44) e Riccardo Santucci (quarto nei 1500m ragazzi , tempo 5.43). A Civitanova Marche sono stati presenti nell’impegnativo cross di 8 km due juniores tesserati con la Tam (Sacen Corridonia, Atletica Sangiorgese, Atl. Osimo): Riccardo Girotti, quarto con il tempo 29.13 (3.39 min/km)  e Benedetta Pompei che ha chiuso in 33.46 (4.13 min/km).  Per i master Andrea Animento (sm60) ha partecipato al cross di 4 km dell’Abbadia di Fiastra (tempo 18,01); personale per Patrick Di Lupidio (sm45) nella mezza maratona (Terni, tempo 1.37.03).

16/02/2024 16:00
Corridonia, la grande attesa per Chiara Francini: sold-out da settimane il teatro Velluti

Corridonia, la grande attesa per Chiara Francini: sold-out da settimane il teatro Velluti

Grande attesa e sold out per il prossimo appuntamento al teatro Velluti di Corridonia, con Chiara Francini. L'appuntamento è per domenica 18 febbraio (inizio ore 18) con "Forte e Chiara": memoir, racconto umano vivo e rivoluzionario, one-woman show in cui la brillante attrice e scrittrice ripercorrerà la sua vita. Con l’ironia tagliente che la contraddistingue e senza sconti a nessuno, in primis a sé stessa. "Avanza, a colpi di sold out la stagione del teatro Velluti di Corridonia, proposta da Comune e in modo particolare per lo spettacolo di Chiara Francini, con biglietti esauriti in pochi giorni, che abbiamo fortemente voluto a Corridonia, certi che la sua bravura ed ironia avrebbe suscitato l’interesse di un ampio pubblico", sottolinea l'assessore alla cultura e turismo, Massimo Cesca.  "Un successo che sta superando tutte le nostre speranze, tanto che stiamo valutando per la prossima stagione di proporre doppie rappresentazioni per consentire ad abbonati e non di poter assistere ai vari spettacoli. Questi successi - conclude l'assessore - stanno contribuendo ad avvicinare al teatro molti giovani locali e molti stanno frequentando i vari corsi attivi nel comune. Un teatro sempre di più al centro della vita sociale e culturale del territorio, capace anche di scuotere le coscienze come avvenuto con l’ultimo spettacolo 'Settanta volte sette' sul tema del perdono nelle relazioni umane".  

11/02/2024 14:00
Corridonia, i Maestri del Lavoro incontrano gli studenti dell’I.P.S.I.A. "Corridoni"

Corridonia, i Maestri del Lavoro incontrano gli studenti dell’I.P.S.I.A. "Corridoni"

La Federazione Nazionale dei Maestri del Lavoro ha come scopo fondamentale quello di diffondere la cultura e i valori del lavoro, in particolare verso le generazioni più giovani, che sono ancora sui banchi di scuola. Attraverso una attività, definita “Testimonianza formativa nelle scuole”, si propongono agli studenti argomenti, che accompagnano la vita quotidiana nel mondo del lavoro e non solo, qualunque sia il lavoro si andrà a fare, qualunque sia il ruolo si andrà a ricoprire. L’esperienza diretta dei Maestri Formatori sono il valore aggiunto di questo modello di formazione. Nei giorni 29 e 31 Gennaio, 1 e 2 febbraio 2024 i Maestri del Lavoro hanno incontrato oltre 200 studenti di 11 classi delle tre sedi dell’Istituto di Corridonia, Civitanova Marche e Macerata. Gli interventi hanno interessato le classi terze, cui è stato presentato il modulo formativo “La Cultura della Sicurezza” non solo riferito alla sicurezza sul lavoro ed orientato alla conoscenza di norme o leggi, ma anche alla necessità di acquisire conoscenze utili a riconoscere i pericoli e valutarne i rischi, in qualsiasi contesto di attività, lavorativa, sportiva, domestica, in modo da mettere in campo comportamenti prudenti e responsabili. Alle classi quinte è stato presentato il modulo “Competenze trasversali-Orientamento-Colloquio di lavoro”. Agli studenti ed alle studentesse, ormai prossimi al raggiungimento del diploma, è stato fatto notare il significato delle competenze, intese come base per una buona capacità di orientamento, ed oggetto di valutazione da parte delle Aziende in fase di assunzione. Accanto alle competenze tecniche (Hard SKILLS), che si acquisiscono con lo studio e l’addestramento, occorre, infatti, curare anche le cosiddette competenze “trasversali” o abilità sociali (Soft SKILLS) ovvero la capacità di lavorare in gruppo, di comunicare, di rispettare i ruoli, di gestire i conflitti e negoziare soluzioni, di gestire l’ansia, ecc. Gli interventi hanno riscontrato l’interesse da parte degli studenti coinvolti, che hanno partecipato attivamente, intervenendo nella presentazione e formulando domande, con richieste di chiarimenti ed approfondimenti L’IPSIA “Filippo Corridoni”, da oltre un secolo, opera in sinergia con il territorio formando figure professionali, in grado di rispondere alle esigenze di industrie ed imprese artigiane, ed figure imprenditoriali, in grado di arricchire il tessuto socio-economico locale. Con i suoi indirizzi di studio, l’Istituto risponde pienamente alle attuali richieste del mercato del lavoro, tanto nell’ambito sociale e sanitario, quanto in quello tecnologico dell’industria e dell’artigianato. Ogni incontro è stato preceduto dall’introduzione del Console Provinciale di Macerata MdL Sandro Rita, che, ha salutato e ringraziato tutto il Corpo Docente dell’Istituto, in particolare il Dirigente Scolastico, Prof. Gianni Mastrocola ed la Prof.ssa Roberta Campolungo, responsabile del PCTO, per la perfetta organizzazione degli eventi nelle tre sedi interessate. Ha, poi, illustrato la figura dei Maestri del Lavoro, lavoratori dipendenti che si sono distinti nella loro attività per perizia, laboriosità, buona condotta morale, capacità di miglioramento dei processi produttivi e della sicurezza sul lavoro, insieme ad una particolare attitudine alla formazione dei più giovani, a cui viene assegnata, dal Presidente della Repubblica, l’Onorificenza della Stella al Merito del Lavoro che comporta, appunto, il titolo di Maestro del Lavoro. Durante le diverse presentazioni si sono alternati i relatori MdL Fabrizio Pierdicca e Serse Massaccesi i quali, provenendo da differenti tipologie di aziende, in cui hanno ricoperto ruoli diversi, hanno potuto portare una ampia varietà di esempi concreti. A conclusione di ogni presentazione è stato chiesto agli studenti di esprimere una valutazione, attraverso una apposita APP via smartphone, su quanto presentato,

03/02/2024 18:45
Corridonia, per vendetta dà fuoco all'insegna dell'Hollywood: identificato il piromane

Corridonia, per vendetta dà fuoco all'insegna dell'Hollywood: identificato il piromane

A seguito di serrate indagini dei carabinieri di Corridonia, è stato identificato l’autore dell’incendio doloso che la sera del 26 dicembre 2023 aveva interessato il Night Club Hollywood di Colbuccaro (leggi qui): si tratta di un italiano, di 40 anni, residente a Urbisaglia   Quella sera i vigili del fuoco di Macerata erano intervenuti per spegnere le fiamme che avevano avvolto i pannelli in legno dell’insegna del locale notturno e che, avendo già danneggiato gli arredi da giardino, rischiavano di propagarsi anche al locale. Per le modalità attraverso le quali si era sviluppato il rogo, sebbene non fossero stati rinvenuti, nel corso del sopralluogo effettuato dagli investigatori, inneschi e tracce di acceleranti, era stato subito chiaro agli inquirenti che la natura dell’incendio fosse dolosa. L’ignoto piromane, però, non si è fermato e altri due episodi si sono susseguiti a distanza di tempo. La notte del 4 e del 5 gennaio scorsi sono state date alle fiamme le sterpaglie a ridosso del locale e, se non fosse intervenuto prontamente il titolare del night, l’incendio avrebbe potuto creare ben più gravi danni. Le tempestive indagini avviate dai carabinieri hanno permesso, però, di chiudere il cerchio sul responsabile degli incendi: secondo gli investigatori è il 40enne di Urbisaglia, A.P. queste sono le iniziali del suo nome, ad avere appiccato le fiamme la sera del 26 dicembre e nelle altre due occasioni dei primi giorni di quest’anno. A lui sono arrivati attraverso un certosino lavoro che si è sviluppato anche attraverso la visione di diversi filmati registrati dalle numerose telecamere di videosorveglianza installate nella zona. Attraverso le testimonianze raccolte, anche il movente del gesto è stato chiaro: una vendetta per essere stato costretto ad allontanarsi dal locale in quanto, già in stato di alterazione alcolica, pretendeva che gli venissero serviti ancora alcolici. Nel pomeriggio del giorno 30 gennaio, i carabinieri della Stazione di Corridonia hanno eseguito nei confronti del 40enne il provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Macerata, sottoponendolo alla misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto di allontanarsi dall’abitazione dalle 19:30 alle 06:30, nonché di firma quotidiana presso la stazione carabinieri del comune di residenza.

01/02/2024 09:49
Oltre il Carnevale, il ruggito del Re Leone per dire 'no' al bullismo: come nascono i carri allegorici (FOTO e VIDEO)

Oltre il Carnevale, il ruggito del Re Leone per dire 'no' al bullismo: come nascono i carri allegorici (FOTO e VIDEO)

Il Carnevale è la festa per eccellenza, amata sia dai grandi che dai più piccoli. Un periodo dell’anno dedicato allo scherzo e al divertimento, durante il quale si può giocare con le idee e dare sfogo alla propria fantasia. Quando si fa riferimento a questa festa, non si può non pensare ai famosi carri allegorici, che nei prossimi giorni animeranno il Carnevale sfilando per le varie piazze di tutta Italia. Ammirandone la bellezza, spesso e volentieri ci si può chiedere come questi carri vengano realizzati. Ne abbiamo parlato con Gianni e Morena Cuccioletta, che da ormai vent’anni realizzano carri di Carnevale con i loro amici e i loro famigliari a Corridonia. "Alla base di tutto c’è tanta passione - ci dice Gianni - Io sono un grandissimo amante del Carnevale, mi piace molto come festa. Con la nascita di mio figlio, ci siamo appassionati ancora di più alla realizzazione dei carri. È sicuramente un impegno importante, soprattutto in fatto di tempo. Aspettiamo sempre con grande attesa questo periodo dell’anno, che rappresenta anche una bellissima occasione per stare tutti assieme". Oltre al lavoro e alla passione, infatti, in casa Cuccioletta c’è una splendida atmosfera che accompagna tutti coloro che partecipano alla realizzazione dei carri. Il tema che Gianni, Morena e i loro famigliari hanno scelto per questa edizione del Carnevale si ispira al Re Leone. "Noi ragazzi del carnevale di Corridonia quest'anno abbiamo incentrato il nostro carro sulla famosissima storia del Re Leone - ci spiega Morena -. Questo cartone è molto amato dai bambini perché racconta una meravigliosa storia di amicizia e coraggio, ma al tempo stesso invia un messaggio importantissimo che interessa anche noi adulti. Ci fa capire che di fronte alla violenza fisica e verbale è importante trovare la forza di ribellarsi, riuscendo, anche grazie al supporto di chi ci vuole bene, a mettere all'angolo il bullo di turno". "Questo tema, così delicato e così prepotentemente attuale, non può che portarci a riflettere, spronandoci a lanciare un messaggio fortissimo a tutti coloro che ogni giorno subiscono soprusi: che voi siate donne, uomini, ragazzi o bambini ricordate che non siete soli; non chiudetevi nel silenzio e non scappate lontano per paura del giudizio altrui come ha fatto il leoncino Simba", conclude Morena.   Scegliendo questa tematica, dunque, l'obiettivo è anche quello di affrontare una problematica sociale rilevante e lanciare un importante messaggio: "Siate coraggiosi, chiedete aiuto a chi vi ama e siamo sicuri che riuscirete a scacciare la iena 'ridens' di turno e una volta sconfitta, ricordatele che nella vita ride bene, chi ride ultimo".  A bordo del carro figurano tutti i personaggi principali dell’amatissimo cartone animato. “La chicca” in più è rappresentata sicuramente dal mega testone della iena posto sul lato anteriore. Un pezzo unico, arrivato direttamente da Viareggio, patria italiana del Carnevale. I ragazzi di Corridonia sfileranno con il loro carro a Trodica domenica 28 gennaio. Attraverseranno nei giorni successivi tutti i paesi del maceratese per poi terminare la propria corsa martedì 13 febbraio con il Carnevale Passotreiese.

28/01/2024 13:57
Corridonia, hashish fuori da scuola. Il dirigente dell'Ipsia: "Controlli non per reprimere, ma per sensibilizzare

Corridonia, hashish fuori da scuola. Il dirigente dell'Ipsia: "Controlli non per reprimere, ma per sensibilizzare

"Questa scuola è un luogo di accoglienza e protezione delle studentesse e degli studenti e tale luogo si sostituisce alle famiglie per il periodo in cui questi ragazzi ci vengono affidati. Questa scuola non genera solo istruzione ma anche educazione, rispetto delle regole, senso di appartenenza alla comunità, senso di legalità. E si occupa anche che tutto questo venga messo in atto". È quanto dichiara, in una nota, il dirigente scolastico dell'Ipsia "Corridoni" di Corridonia, Gianni Mastrocola a commento della notizia delle dosi di hashish rinvenute all'esterno dell'istituto dalle forze dell'ordine nella giornata di martedì scorso (leggi qui).  "Vengono svolti progetti con personale competente, nelle varie tematiche trattate anche con talvolta la presenza di agenti delle varie forze di polizia. Questa scuola non si sofferma sulla sola teoria, ma va anche nella pratica con esempi affrontati dai vari tutori dell'ordine e della sicurezza pubblica fatti intervenire. Sono stati dibattuti già nello scorso anno scolastico temi specifici sull’adolescenza, sul bullismo, sulla non discriminazione, sulla violenza di genere, sull’uso di stupefacenti e alcolici", puntualizza il professor Mastrocola.  "Come persona e come dirigente - aggiunge - mi preoccupo anche della loro salute e degli approcci sbagliati a cui i ragazzi possono essere esposti. Saltuariamente, vengono svolti servizi preventivi e controlli esterni alla scuola effettuati di routine dalle forze dell'ordine in tutte le regioni d’Italia, per disposizione del Ministero dell’Interno; vengono incentivati all’interno della scuola attraverso nuclei cinofili specializzati. Questi controlli sono importanti. Lo ribadisco, sono importanti. Rientrano in una sinergia di sistema di sensibilizzazione, non di repressione". "In questa sede frequentano circa 400 studenti e studentesse, e nelle due sedi coordinate, ossia di Macerata e di Civitanova altri 200 studenti complessivi. Vorrei che questo fosse messo in evidenza: 400 a Corridonia, e tutti i giorni cerchiamo di trasmettere loro legalità e rispetto dell'altro. Credo che la scuola, in collaborazione con le famiglie, in sintonia, stia facendo un buon lavoro, istruttivo, ma soprattutto educativo a livello individuale", ribadisce il dirigente scolastico.  "Stiamo cercando di 'svecchiare' una certa idea ed 'immagine' dell’istituto professionale. È vero che c’è sempre da migliorare, ne abbiamo il dovere. La strada affinché i ragazzi guardino al mondo con occhi consapevoli non è mai in discesa: ma l'idea che noi adulti possiamo abbassare i nostri occhi e magari guardare da un’altra parte, non ci sfiora", conclude il dirigente scolastico dell'Ipsia "Corridoni" Gianni Mastrocola.   

26/01/2024 17:07
Corridonia, Maria Re è la prima centenaria del 2024: una pergamena per suggellare l'evento

Corridonia, Maria Re è la prima centenaria del 2024: una pergamena per suggellare l'evento

Cento candeline per Maria Re: è festa a Corridonia. Classe 1924, ha vissuto  con coraggio e caparbietà le difficoltà del dopoguerra; grandissima lavoratrice e una vita interamente dedicata alla famiglia sempre unita su valori fondamentali e indissolubili: l’amore per i figli e il coraggio hanno da sempre caratterizzato la sua vita. Maria ha spento le sue 100 candeline contornata dall’affetto dei figli Ferruccio e Delfina Andreozzi, dei nipoti, parenti e amici che si sono ritrovati numerosi per festeggiarla. La sindaca Giuliana Giampaoli, a nome di tutta l’Amministrazione comunale e della città di Corridonia, il giorno del compleanno ha consegnato alla festeggiata una pergamena ricordo a sigillo dei suoi 100 anni con la dedica  “Se ami la vita, la vita ricambia il tuo amore”. (Arthur Rubinstein).  

26/01/2024 14:30
Corridonia, studente entra a scuola e viene "fiutato" dal cane antidroga: aveva hashish

Corridonia, studente entra a scuola e viene "fiutato" dal cane antidroga: aveva hashish

Operazione "Scuole sicure": i carabinieri della compagnia di Macerata in campo per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari delle stazioni di Corridonia e Monte San Giusto hanno setacciato, martedì scorso, i principali Istituti d’istruzione secondaria superiore del capoluogo e di Corridonia, congiuntamente al nucleo cinofili di Pesaro, intervenuto con due unità antidroga. Le verifiche sono state eseguite all’esterno e all'interno dei plessi scolastici, lungo i corridoi, nei bagni e nelle aule frequentate dagli studenti, nonché in prossimità degli scali ferroviari e degli autobus.  Nell'area prospiciente un istituto di Corridonia, sotto un albero, il cane antidroga ha fiutato e rinvenuto un involucro di plastica contenente 5 dosi di hashish del peso complessivo di 3,25 grammi, verosimilmente abbandonato da uno studente una volta accortosi della presenza dei carabinieri. Lo stupefacente è stato recuperato e sequestrato penalmente a carico di ignoti.  Fermato anche uno studente maggiorenne mentre entrava a scuola, dopo essere stato segnalato dal cane antidroga: è stato trovato in possesso di un frammento di hashish del peso di 0,38 grammi. Il giovane è stato segnalato quale assuntore alla Prefettura di Macerata e la droga è stata sequestrata per la violazione amministrativa commessa.  

25/01/2024 12:28
Corridonia - Incidente in superstrada, tre vetture coinvolte: due donne trasportate all'ospedale

Corridonia - Incidente in superstrada, tre vetture coinvolte: due donne trasportate all'ospedale

Scontro tra tre auto in superstrada, nei pressi dello svincolo per Corridonia in direzione Foligno. Il fatto si è verificato questo pomeriggio, intorno alle 18, quando tre veicoli – per cause in corso da accertare– sono entrati in collisione lungo la S.S. 77 della Val di Chienti. Nel sinistro sono rimaste leggermente ferite, tra gli occupanti dei mezzi, due donne prontamente soccorse dal 118, in condizioni non gravi. Intervenuti sul posto anche i vigili del fuoco per la messa in sicurezza e la polizia stradale.

18/01/2024 19:30
Da Corridonia al Pitti: le sneakers Ho’op conquistano Firenze

Da Corridonia al Pitti: le sneakers Ho’op conquistano Firenze

Riccardo Chiacchiera ed Emanuele Formentini avevano un sogno, che oggi ha le fattezze di una sneaker. Sono loro i due giovani imprenditori di Corridonia, protagonisti con il marchio Ho’op al Pitti Uomo 105. "Dopo la pandemia abbiamo sentito l'esigenza di creare qualcosa di nostro - raccontano -. Venivamo da esperienze non sempre positive e mettersi in gioco, insieme, è stato il modo migliore per vedere finalmente concretizzati i nostri progetti". Una scarpa di tendenza, fatta con materiali ricercati, attenta all’ambiente e capace, letteralmente, di mettere le ali ai piedi a chi la indossa: questo il risultato. "È il significato di tutta questa avventura. Ho’op trae ispirazione dal mantra hawaiano Ho'oponopono che significa mettere ogni cosa al proprio posto. Questo noi facciamo ogni giorno, con impegno, dedizione e spirito di sacrificio. E vorremmo essere d’ispirazione per chi non crede più in sé stesso e nei propri mezzi. Noi lo diciamo con convinzione: si può fare".  Due le collezioni presentate in occasione di Pitti Uomo 105: la prima, Rewind, che dà il nome anche ad uno dei modelli di punta, è ispirata agli ultimi anni '80, inclusivi e meno frenetici degli inizi. Una rivisitazione Urban per un lifestyle modern. La seconda, Start, riflette anch'essa lo stile anni '80/90: morbida nappa, suola in gomma light, impunture a mano, stampe digitali logate e una preziosa fodera in vitello che rende queste sneakers dei veri e propri pezzi unici, di alta qualità. "Due collezioni che sono un viaggio nel passato, arricchito con le migliori componenti del presente".  Un successo, quello dell’esposizione fiorentina, che si unisce ai numerosi riconoscimenti ricevuti in questi anni. L’ultimo, in ordine di tempo, quello relativo al Micam "che ci ha selezionati - concludono i due imprenditori - tra i migliori brand emergenti con la possibilità di esporre tra le nuove proposte".  

18/01/2024 13:20
Corridonia, l'auto si rovescia su un fianco dopo l'incidente: una coppia finisce in ospedale

Corridonia, l'auto si rovescia su un fianco dopo l'incidente: una coppia finisce in ospedale

Scontro tra due auto: una coppia di anziani finisce in ospedale. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio, poco dopo le 18, in via Enrico Mattei, a Corridonia. Ancora da ricostruire l'esatta dinamica di quanto avvenuto, ai cui rilievi procedono le forze dell'ordine.  Ad avere la peggio sono stati proprio moglie e marito, che si trovavano a bordo di uno dei due veicoli coinvolti nel sinistro, rovesciatosi su un fianco dopo l'impatto, una Fiat Panda L'uomo alla guida è riuscito ad uscire dall'auto anche grazie all'aiuto dei passanti, mentre la moglie - rimasta intrappolata nell'abitacolo - è stata estratta dai vigili del fuoco che l'hanno poi affidata alle cure dei sanitari del 118. Entrambi sono stati accompagnati al pronto soccorso dell'ospedale di Macerata: le loro condizioni, fortunatamente, non sono gravi.  

12/01/2024 20:10
Corridonia, non ricorda il codice della carta e scatena il caos al ristorante, poi aggredisce i carabinieri

Corridonia, non ricorda il codice della carta e scatena il caos al ristorante, poi aggredisce i carabinieri

Non si ricorda il codice Pin della carta: 47enne maceratese scatena il caos al ristorante, intervengono i carabinieri. Il fatto è avvenuto, la sera dell’Epifania, alla Steackhouse Roadhouse del centro commerciale Corridomnia. In base a una ricostruzione, l’uomo aveva consumato la cena in compagnia di un amico, quando si è diretto alla cassa per saldare il conto. Una volta lì, non avendo contanti, ha tentato di pagare con la carta di credito della quale però non ricordava il codice Pin. Nel frattempo l’uomo che era con lui è uscito, perciò il 45enne ha incominciato a dare in escandescenza prendendo anche a calci tavole e sedie. Il titolare del locale si è visto, quindi, costretto a chiamare i carabinieri che sono subito intervenuti. Non pago il 47enne si è scagliato contro i militari che sono comunque riusciti a calmarlo e accompagnarlo in caserma. L’uomo dovrà rispondere del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

08/01/2024 12:06
Atti persecutori e rapine: tre arresti nel Maceratese a cavallo delle festività

Atti persecutori e rapine: tre arresti nel Maceratese a cavallo delle festività

Anche nel periodo a cavallo delle festività di Capodanno, i carabinieri della Compagnia di Macerata sono stati assiduamente impegnati nell’attività di controllo del territorio. Sono stati numerosi i servizi preventivi dispiegati quotidianamente da tutte le 11 Stazioni e dal Nucleo Operativo e Radiomobile. Il bilancio è stato di un cospicuo numero di persone identificate e mezzi controllati, diverse delle quali contravvenzionate per infrazioni amministrative al codice della strada o alle leggi speciali, nonché di tre persone arrestate, due denunciate in stato di libertà e due segnalate alla Prefettura per uso personale a scopo non terapeutico di droga. Nello specifico. Il pomeriggio del 27 dicembre, i carabinieri della Stazione di Appignano hanno rintracciato e tratto in arresto un ragazzo 24enne censurato del luogo, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata – Ufficio Esecuzioni Penali, a seguito di condanna divenuta definitiva per concorso nei reati di rapina e lesioni personali commessi nel giugno 2018 a Macerata, per la quale deve espiare la pena di 2 anni e 9 mesi di reclusione oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 900 euro. La persona è stata associata alla Casa circondariale di Fermo.  Il pomeriggio del 28 dicembre. I militari del N.O.R. – Sezione Radiomobile - hanno rintracciato e tratto in arresto un ragazzo 26enne censurato residente ad Appignano, destinatario anch’egli di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica  al Tribunale di Macerata – Ufficio Esecuzioni Penali a seguito di condanna divenuta definitiva per concorso nei reati di rapina e lesioni personali commessi nel giugno 2018 a Macerata congiuntamente al soggetto tratto in arresto il giorno prima dai carabinieri di Appignano, per la quale deve espiare la pena di 2 anni e 9 mesi di reclusione oltre al pagamento della pena pecuniaria della multa di 900 euro. La persona è stata associata alla Casa Circondariale di Fermo. Nella tarda mattinata del giorno 29 dicembre, i militari della Stazione di Corridonia hanno rintracciato e tratto in arresto una donna 42enne censurata, di origine rumena e residente a Corridonia, destinataria di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Ancona  – Ufficio Esecuzioni Penali a seguito di condanna divenuta definitiva per il reato di atti persecutori commesso tra il luglio 2011 e ottobre 2013 a Corridonia, per la quale deve espiare la pena di 3 anni e mesi 1 di reclusione. La persona è stata associata alla Casa circondariale di Forlì.

05/01/2024 15:46
A Corridonia la Befana scende giù dal tetto del teatro Velluti: il programma per il 6 gennaio

A Corridonia la Befana scende giù dal tetto del teatro Velluti: il programma per il 6 gennaio

Arriva la befana a Corridonia, sabato 6 gennaio dalle ore 16:00 inizierà l’ultimo evento del cartellone natalizio della città. Sarà una giornata ricca di eventi: la mattina, nella chiesa Parrocchiale dei Santi Pietro Paolo e Donato arriveranno i Re Magi, il pomeriggio sarà interamente dedicato ai bambini, con musica, balli e giochi a cura della compagnia “Tutta un’altra animazione” che li accompagnerà fino all’attesa discesa acrobatica della Befana dal tetto del teatro Velluti realizzata grazie alla collaborazione del comando dei vigili del fuoco. Alle ore 21.15 sempre nella chiesa parrocchiale si terrà il terzo concerto della “Rassegna organistica Città di Corridonia” a cura del maestro Dino Rizzo. Saranno anche gli ultimi giorni per poter visitare il loggiato incantato, scattarsi qualche foto sotto l’albero di piazza del Popolo e partecipare alla raccolta di beneficienza per l’ospedale Salesi a cura dell’associazione commercianti.

04/01/2024 17:09
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.