Corridonia

Corridonia, 19 ospiti della casa di riposo positivi al coronavirus

Corridonia, 19 ospiti della casa di riposo positivi al coronavirus

Diciannove dei 25 ospiti della casa di riposo di Corridonia sono risultati positivi al coronavirus. A comunicarlo è il sindaco Paolo Cartechini, nell'aggiornamento quotidiano fatto ai propri concittadini, sui dati provenienti dalla Prefettura, riguardo la situazione del contagio nel suo comune.  A questi dati si aggiungono altri 8 casi di positività e le 32 persone che si trovano in isolamento domiciliare.  

23/03/2020
Corridonia, il sindaco: "4 casi positivi al coronavirus, 45 persone in isolamento"

Corridonia, il sindaco: "4 casi positivi al coronavirus, 45 persone in isolamento"

Il sindaco Paolo Cartechini ha aggiornato i propri concittadini sulla situazione riguardante i contagi da Covid-19 nella città di Corridonia. I dati comunicati dalla Prefettura, relativi al 17 marzo, segnalano la presenza nel territorio comunale di 4 casi positivi al coronavirus (2 in più rispetto alle 24 ore precedenti), 1 tampone negativo e 45 persone in isolamento domiciliare.   

18/03/2020
Coronavirus, 2 casi positivi a Corridonia e 8 a Porto Recanati: lo comunicano i sindaci

Coronavirus, 2 casi positivi a Corridonia e 8 a Porto Recanati: lo comunicano i sindaci

Due casi di positività al Coronavirus a Corridonia, altri 2 in  attesa di esito, dopo aver eseguito il tampone, e 34 in isolamento volonario. È il bollettino pubblicato via social dal  sindaco Paolo Cartechini , su comunicazione pervenuta dalla Prefettura di Macerata, riguardo ai casi che si sono registrati nella sua città. L'invito è sempre lo stesso, restare a casa ed attenersi alle regole previste.  Otto invece i tamponi positivi a Porto Recanati. In quarantena volontaria 14 persone.

16/03/2020
Corridonia, uniti contro l'emergenza Covid-19: dai balconi si canta l'inno di Mameli (VIDEO)

Corridonia, uniti contro l'emergenza Covid-19: dai balconi si canta l'inno di Mameli (VIDEO)

I residenti del Comune di Corridonia nella giornata di ieri intorno alle 6 del pomeriggio hanno cantato l'Inno d'Italia ed esposto il tricolore dai balconi per dimostrare la loro solidarietà e speranza in situazione di piena emergenza nazionale Covid-19. Tantissimi giovani e anziani che hanno cantato l'inno di Mameli sventolando le bandiere dai palazzi. Un gesto per farsi forza vicendevolmente. Un modo per rialzarsi dalla buia situazione che il Paese sta affrontando in questo periodo. Un residente di via Portarella, Francesco Pierucci, afferma: "Oggi è stata veramente un'esperienza meravigliosa: ritrovarsi sui balconi a cantare ci fa oltrepassare tutte le paure, si capisce che tutto può essere superato e c'è un intento per cui lottare, ancora c'è speranza di superare le difficoltà e volersi bene, io ieri ho iniziato anche a suonare il trombone e lo farò anche domani con "Azzurro" e domenica con "Il cielo è sempre più blu", l'appuntamento è sempre alla stessa ora". Conclude Francesco: "E' una cosa belllissima ritrovarsi insieme e rallegrasi a vicenda per alleviare la sofferenza di questa situazione".  

14/03/2020
Corridonia, "Andrà tutto bene": i disegni dei bambini per alleggerire l'emergenza (FOTO)

Corridonia, "Andrà tutto bene": i disegni dei bambini per alleggerire l'emergenza (FOTO)

"Ho lanciato l'idea sia per i cartelloni che per i lenzuoli che in questi giorni i bambini stanno appendendo ai balconi delle loro case, l'iniziativa era già partita in tanti comuni, anche dalle insegnanti e dalle educatrici". L'ex sindaco del Comune di Corridonia, Nelia Calvigioni, commenta i numerosi disegni che i bambini stanno realizzando in questi giorni, con la speranza che la situazione di emergenza nazionale si risolva il prima possibile. "Sono tanti i bambini che mi scrivono messaggi e mi mandano i disegni con l'arcobaleno, il sole , le piante, le manine, i cuoricini con scritto il loro nome e con la mitica frase 'Andrà tutto bene' - continua Calvigioni -. Aiuta anche noi adulti a superare questi momenti...se ce lo dicono i bambini andrà bene per forza!".  

14/03/2020
Corridonia, incidente in superstrada: carreggiata chiusa al traffico

Corridonia, incidente in superstrada: carreggiata chiusa al traffico

Sulla strada statale 77 "della Valle di Chienti", all’altezza di Corridonia (km 92,500), è temporaneamente chiusa la carreggiata in direzione Serravalle di Chienti per consentire l’intervento dei mezzi di soccorso in seguito a un tamponamento tra due mezzi pesanti. Sul posto sono giunti i sanitari del 118, ma nessuno degli occupanti dei mezzi  coinvolti nel sinistro ha presentato lesioni tali da rendere necessario il trasporto in ospedale. Sul posto è presente anche il personale Anas e la Polizia Stradale, al fine di ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile. Dopo circa mezz'ora la carreggiata è stata riaperta la traffico veicolare    

13/03/2020
Corridonia, Area21vscorona: iniziano le lezioni di danza online di Gianluca Marrazzo

Corridonia, Area21vscorona: iniziano le lezioni di danza online di Gianluca Marrazzo

In clima di piena emergenza Covid-19, la scuola di danza Area21 non si ferma: iniziano le lezioni online dell'insegnante Gianluca Marrazzo a cui abbiamo chiesto quale fosse il motivo per continuare la propria attività trovando metodi aternativi nonostante molte palestre ed attività sportive stiano chiudendo i battenti. "Parto sempre dal presupposto che ognuno di noi dovrebbe cercare di usare le situazioni di difficoltà e sofferenza per diventare delle persone migliori - afferma l'insegnante - Mi sono quindi chiesto cosa potevo fare, per me e per gli altri e la risposta è stata davvero limpida e immediata: ballare! Sapendo che non riuscirei mai a stare più di un giorno senza farlo e avendo la possibilità di andare a scuola mi è venuta questa idea: ricreare il più possibile, l'atmosfera e l'energia che ogni volta insieme ai miei allievi vivo a lezione... Per quanto riguarda l'aspetto economico, ovviamente non è qualcosa che faccio per un compenso, ma per alleggerire il più possibile questo momento particolare a tutti i miei allievi, grandi e piccoli". Come è nata la scuola Area21? "La scuola è nata in realtà in una circostanza un po' particolare: mi sono ritrovato anche li in una situazione di difficoltà, dove l'associazione su cui mi sono sempre appoggiato, chiudeva e non sapevo dove poter continuare i miei corsi nella zona di Corridonia. Nonostante potessi cercarne un'altra ho deciso di fare un grande passo, sentivo la necessità di creare una casa, un porto sicuro, per me ma sopratutto per tutti gli allievi che mi seguivano e così è nata "Area 21" Aggiunge l'insegnante: "21 perché dicono che 21 grammi sia il peso dell'anima ed è proprio questo il mio sogno, il mio scopo: creare una scuola dove ognuno possa esprimere al meglio se stesso, dare libera espressione alla propria anima. Il lavoro che facciamo consiste nel diffondere la cultura della danza a chiunque ne abbia voglia e ne senta appartenenza e gli stili che proponiamo sono: Hip Hop Dance, House Dance, Break Dance, Modern/Contemporaneo, Danza Classica e Propedeutica per i più piccoli in più c'è tutto il settore del Wellness con: Pilates, Yoga, Movimento in gravidanza e Reggaeton Fitness. Abbiamo due fiori all'occhiello nella nostra scuola che sono le due crew con cui affrontiamo concorsi e eventi internazionali nel settore delle danze urbane : "U-MAD Team" e "HHT Crew". L'ambizione - aggiunge Gianluca - ovviamente è sempre quella di dare la possibilità a chiunque ne abbia voglia, di vivere la danza oltre quello che può essere un semplice corso da 2/3 volte a settimana, così sono nate le due Crew che nel corso del tempo hanno ottenuto davvero risultati importanti, sia nei concorsi ma anche e sopratutto nel mondo del lavoro, avendo la possibilità di esibirsi per squadre importanti, una su tutte la Lube della pallavolo che come saprete ha vinto il mondiale nel 2019. Personalmente quest'anno ho avuto l'onore e la soddisfazione di entrare nell' SPQR Crew, che negli ultimi due anni si è imposta all' Hip Hop International. Mi divido tra Roma e Corridonia ma come si dice: chi vuol sul serio una cosa cerca una strada, chi non vuole una scusa". Un commento riguardo la situazione di emergenza che stiamo attraversando "Al di là delle convinzioni personali, della gravità o meno di questo nuovo virus, al di là dell'orientamento politico e di tutto il resto che davvero conta poco, c è solo una cosa che è chiara : torneremo alla normalità, alla nostra vita, alla nostra amata/odiata routine solo quando i contagi si azzereranno e per questo state a casa, siate positivi e propositivi, e non ve lo dice un vip con il conto in banca pieno e che non ha problemi a farlo. Ve lo dice una persona che a fine mese avrà le sue spese come tutti voi, che avrà le difficoltà come tutti voi ma non è buon motivo per lamentarsi. Godiamoci il tempo e prepariamoci per ripartire alla grande". Conclude il maestro: "Una freccia può essere scagliata solo tirandola prima indietro. Quando la vita ti trascina con le difficoltà, significa che ti sta per lanciare in qualcosa di grande". Concentrati e prendi la mira!"  

12/03/2020
Coronavirus, "Chiusura precauzionale della piscina di Corridonia"

Coronavirus, "Chiusura precauzionale della piscina di Corridonia"

L'associazione Asd Monte dell'olmo di Corridonia ha deciso, con riferimento alle disposizioni governative prese in relazione al contrasto del Covid-19, di sospendere tutte le attività di nuoto in via precauzionale. "Questa scelta ovviamente ci creerà un danno economico non indifferente - spiegano dall'associazione sportiva - ma alla situazione attuale bisogna salvaguardare la salute dei cittadini e degli utenti. In qualsiasi struttura pubblica o privata, specialmente quando si lavora con i bambini, è ingestibile far rispettare le norme comportamentali imposte dal decreto. Chiamateci pazzi ma noi, come sempre, teniamo più alla sicurezza dei nostri frequentatori che al fattore economico".  

09/03/2020
Corridonia, in partenza nuovi laboratori al Cag Pippo per gli amici

Corridonia, in partenza nuovi laboratori al Cag Pippo per gli amici

In partenza nuovi laboratori Centro di aggregazione giovanile “Pippo…per gli amici” del Comune di Corridonia, gestito dalla cooperativa sociale Pars onlus.   Il Cag Pippo è un luogo d’incontro, di confronto, di scambio e di relazione che si rinnova ogni giorno con nuova opportunità laboratoriali, coinvolgendo tutte le età. Il 5 marzo, inizierà la seconda edizione di “Apprendisti erboristi” a cura di Caterina Vassallo e seguirà per tutti i giovedì del mese di Marzo, dalle 15,30 alle 17:00. Ogni incontro sarà dedicato ad una pianta officinale: il 5 marzo all’aloe, giovedì 12 marzo al rosmarino, il 19 marzo alla menta e si concluderà il 26 marzo con un pomeriggio dedicato alla pianta di limone. Il corso sarà gratuito. Dal 9 aprile, “A passo di Zumba” con Roseane Nascimento: 4 incontri previsti ogni giovedì nel mese di aprile, dalle 16,30 alle 18, aperto a tutti i bambini della cittadinanza. Il corso prevede un piccolo contributo economico. Ogni mercoledì pomeriggio, alle ore 17, continua il laboratorio gratuito di “Pedagogia dell’espressione: testo e scrittura creativa” con Fabiana Vivani. “Sono partita da un concetto per me assoluto: dallo spazio inizia tutto, si può scegliere di entrare, di  non entrare, di sostare sulla soglia; fondamentale per me è che il laboratorio stia diventando un luogo di identificazione - spiega Vivani - Un viaggio dove s’insegnano nuovi linguaggi, si promuovono l’osservazione reciproca e il confronto tra le differenti culture relazionali, si riconosce e valorizza il linguaggio di ciascuno bambino/ragazzo, coinvolgendoli sul significato del loro modo di stare insieme. Sono supportata dalle preziose colleghe, Giulia Gentili, Benedetta Grassetti e Giada Taglioni, vista la numerosa partecipazione, ci sono più di 40 iscritti”. Presto ci sarà anche un appuntamento speciale con “Teatro di Relazione” a cura di Fabiana Vivani. Un laboratorio teatrale gratuito aperto alle famiglie della cittadinanza, dove i genitori saranno invitati a mettersi in gioco insieme ai loro figli con tante attività ludico-educative. Per informazioni e iscrizioni contattare i numeri 340 2135634 - 0733 434861 oppure scrivere all pagina Facebook Cag Pippo.

03/03/2020
Corridonia, scontro tra due auto: una Lancia Musa scaraventata contro il muretto della Edif (FOTO)

Corridonia, scontro tra due auto: una Lancia Musa scaraventata contro il muretto della Edif (FOTO)

L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio odierno, attorno alle ore 15:00, in via Giuseppe Valadier nella zona industriale di Corridonia in prossimità della sede della Edif. A scontrarsi sono state una Bmw di colore scuro e una Lancia Musa, per ragioni ancora in corso di accertamento. L'impatto laterale tra i due veicoli, ha scaraventato la Lancia Musa contro il muretto del cancello d'ingresso della Edif. Ingenti i danni ai veicoli, ma nessuna conseguenza - fortunatamente - per i conducenti, soccorsi dai sanitari del 118 intervenuti con un'ambulanza e un'auto medica.  Sul posto è intervenuta anche la Guardia di Finanza che ha diretto il traffico fino all'arrivo della Polizia Locale di Corridonia, a cui spetteranno i rilievi del caso.  

27/02/2020
Corridonia, torna "La Notte dei Racconti": un tocco d'azzurro e tante storie da ascoltare

Corridonia, torna "La Notte dei Racconti": un tocco d'azzurro e tante storie da ascoltare

Ancora pochi giorni e poi sarà di nuovo: “La notte dei Racconti”, l’evento in programma il prossimo 29 febbraio, alle ore 21:00, presso il CAG di Corridonia, rivolto a famiglie, bambine e bambini, organizzato dall’Associazione Equilibri con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato. L’iniziativa, quest’anno in via del tutto eccezionale, si svolgerà con qualche giorno di ritardo rispetto all’appuntamento promosso da Reggionarra per il 21 Febbraio, ma lo spirito è esattamente lo stesso: rendere i racconti e le storie i veri  protagonisti di questa magica serata e lasciarsi rapire dalle emozioni che sono in grado di regalare a chi li ascolta con il cuore. Tema della “Notte dei Racconti” di quest’anno sono “ le storie in cielo e in terra”, che,  proprio come ponti, sono in grado  di unire il cielo e la terra, il mondo della realtà, con quello della fantasia. L’azzurro è il colore di questa serata, azzurro come il nostro  pianeta visto dall’alto, uno straordinario scrigno pieno di sorprese che dobbiamo però imparare a proteggere e preservare. L’appuntamento è per sabato prossimo, per ascoltare tutti insieme, lontano dagli schiamazzi e  dalla frenesia, con poche luci soffuse, fra  comodi cuscini e morbidi tappeti, le affascinanti storie animate dai volontari dell’Associazione e poi, per chi vorrà, spazio alla lettura più intima e raccolta.

24/02/2020
Andreucci salva la Cluentina all'ultimo minuto: beffa Cska Amatori nel derby

Andreucci salva la Cluentina all'ultimo minuto: beffa Cska Amatori nel derby

Prima Categoria - Come la partita di andata la Cluentina si salva all’ultimo respiro, questa volta anche oltre con il gol di Andreucci  al 96’. Il CSKA conferma il buon momento di forma e nonostante le assenze per squalifica dei 2 centrali di difesa Moriconi e Luciani e il convalescente Battista partito dalla panchina, l’inedita retroguardia biancoverde riesce a bloccare bene le offensive locali concedendo una sola occasione nel primo tempo dove dopo un batti e ribatti Marinozzi salva a porta sguarnita.  Per il resto solo CSKA nella prima frazione. Prima occasione Corridonia con una mischia in area, Menghini fa muro. Alla mezz’ora vantaggio CSKA; i padroni di casa perdono palla sulla pressione degli avversari e ne nasce il contropiede da manuale con lancio su Capitan Amaolo che ci mette il fisico protegge palla e manda Curzi davanti a Scoppa, conclusione a giro e 1 a 0. La Cluentina accusa il colpo ma riesce a non concedere occasioni agli ospiti che al contrario galvanizzati dal vantaggio esprimendo un gran bel gioco ma non riescono a costruire l’occasione giusta per il raddoppio. Nella ripresa gli ospiti calano cercando di difendere e ripartire in contropiede. La Cluentina fatica a costruire azioni e in difesa è caccia all’uomo su Curzi, Amaolo e Diallo; due falli di reazione un gomito alto e un entrata da dietro che potevano essere puniti in modo diverso... i padroni di casa approfittano della clemenza del direttore di gara e il neo entrato Fiori sfiora il pareggio di testa, su calcio piazzato, mentre Pettinari dopo un gran dribbling in area di rigore trova pronto Gentili ad opporsi in due tempi. Anche Mancini ha l’occasione per il pareggio dopo una corta respinta della difesa ospite si trova la palla sul sinistro ma strozza il tiro che termina sul fondo. La Cluentina inserisce tutti i giocatori offensivi che ha e il CSKA prova a difendersi mettendo anche Diallo terzino e Battista al posto di un ottimo Bellesi che esce per infortunio. Quando sembra compita l’impresa dei biancoverdi di Corridonia l’arbitro concede 7minuti di recupero. All’ultima azione, Andrea Mancini calcia una punizione da sinistra, Andreucci colpisce di testa Gentili sembra compiere il miracolo e manda la palla sul palo-goal, chiudendo l’incontro sull’1 a 1. Un tempo per parte, un pareggio giusto, rimane il rammarico per il CSKA che vede sfumare la terza vittoria di fila proprio all’ultimo. La Cluentina è stata esperta nel portarsi a proprio favore le decisioni di Ciccioli credendoci sempre.   CLUENTINA – CSKA AMATORI CORRIDONIA 1-1 CLUENTINA: Scoppa, Luca Mancini (57′ Foglia), Tommaso Trobbiani, Scoccia, Menghini (84′ Jacopo Mariucci), Porfiri, Danchivskyi (46′ Andreucci), Sopranzetti (70′ Gianfelici), Tomasasini, Pettinari. All. Pietro Canesin. CSKA AMATORI CORRIDONIA: Gentili, Bellesi (72′ Battista), Paolucci, Mari, Marinozzi(78’Camacci), Compagnucci, Diallo, Foresi, Amaolo, Gaetani (66′ Christian Trobbiani), Curzi. All. Pagnanini. ARBITRO: Ciccioli di Fermo. RETI: 31’ Curzi, 96′ Andreucci.    

23/02/2020
Onorificenze al Merito della Repubblica: Mattarella premia Gaetano Angeletti dell'associazione "La Rondinella"

Onorificenze al Merito della Repubblica: Mattarella premia Gaetano Angeletti dell'associazione "La Rondinella"

In un mondo al contrario dove spesso impotenti  assistiamo al prevalere di una  cultura dell'odio e del mancato rispetto, della violenza fisica e verbale e dei tanti avvilenti egoismi individuali, in un mondo di solitudini e di sofferenze lasciate ai margini, in questo stesso mondo esistono ancora numerosi esempi di persone che si distinguono ogni giorno invece con il loro nobile e concreto impegno etico e civile al servizio del bene comune. Sono uomini e donne, italiani e stranieri, giovani ed anziani, religiosi e laici che con una vita semplice  non cercano i riflettori, che non salgono sul podio dei vincitori ma che anonimamente ed in silenzio, con grande dignità ed umilmente nella quotidianità, contrastano il male con il bene distinguendosi  per atti di eroismo, per la loro  umanità e solidarietà. Persone che attraverso il loro impegno promuovono la cooperazione internazionale, la cultura e la legalità, la coesione sociale, l'integrazione, la ricerca,  promozione sociale e la tutela dell'ambiente. Sono i 32 eroi che Mattarella al Quirinale lunedì 17 febbraio alle ore 12 ha scelto come esempi e testimoni per noi tutti di onorificenze premiando il loro impegno, il loro coraggio, il loro altruismo e conferendo loro i titoli di cavalieri, ufficiali, commendatori. Tra questi troviamo Gaetano Angeletti presidente dell'Associazione dal nome "La Rondinella" di Corridonia. Un'associazione a fianco delle famiglie con problemi di disagio giovanile che vivono il dramma di avere figli imprigionati nel tunnel buio della dipendenza da droga e da alcool.  Angeletti, il presidente della " Rondinella"  infatti era il papà di Manolo un ragazzo di solo 30 anni che nel 2005 morì per un'overdose di cocaina. Un dolore atroce, scioccante, inguaribile quello che colpisce chi nella vita si trova a dover sopravvivere alla morte di un figlio eppure da quell'atroce sofferenza , Gaetano insieme alla moglie Gabriella fonde un'associazione impegnata in maniera seria e costante nella comunità di Corridonia e in tutta la provincia  e con l'ausilio di educatori e psicoterapeuti aiuta i genitori nel migliorare i rapporti con i figli e soprattutto stimola i ragazzi a trovare e ad attivare percorsi terapeutici  di contrasto alle dipendenze, di rinascita e di guarigione dove molto importante è anche la prevenzione che la stessa associazione svolge nelle scuole al fine informare gli adolescenti dei pericoli che si insidiano dietro la droga e l'alcool. Nelle scuole della nostra  provincia di Macerata Angeletti ci va quasi ogni giorno ma ai ragazzi non porta solo i numeri spaventosi della droga ( la regione Marche è la prima in Italia per numero di decessi di giovani per droga) ma semmai Gaetano parla ai giovani della vita esortandoli a non abbandonare i loro sogni, a scoprire le loro passioni ed il loro talento, a non uniformarsi mai al gruppo rinunciando alla  propria unicità e ad ascoltarsi, a  riconoscere il proprio  disagio interiore, le ansie e le paure che sono stimoli per crescere e dispiegare con più forza le ali contro le avversità della vita. Dunque da un dolore personale Angeletti vince la rassegnazione al dolore stesso e da questa sua forza straordinaria nasce un bene per la comunità, un'associazione che sprona  i giovani e loro famiglie a non arrendersi e a lottare per riconoscere e scoprire la bellezza della vita malgrado tutto. Tra gli altri eroi a "Merito della Repubblica" premiati dal Capo dello Stato lunedì mattina troviamo Pompeo Barbieri di 25 anni che quando era solo un bambino il 31 ottobre del 2002 fu estratto vivo dalle macerie della scuola crollata a San Giuliano ( Campobasso) .Oggi è sulla sedia a rotelle, ha un rene trapianto donatogli dal padre, è  campione di nuoto e ha fondato l'associazione " Pietre vive". Tra i 32 eroi ricevuti da Mattarella troviamo inoltre  anche Romolo Carletti di anni 84 che in provincia di Firenze percorre 60 km di curve ogni giorno per portare a scuola un bambino macedone non vedente di anni 7 dal nome Xhofer. Un altro eroe Massimo Pieraccini di anni 56 fiorentino , " Angelo dei trapianti" per la sua incessante opera di trasporto urgente di organi per i trapianti. Inoltre Dino  di 89 anni  conosciuto a Roma come lo chef dei poveri che distribuisce pasti caldi ai senzatetto presenti nelle ferrovie della capitali. E tanti altri nomi, volti, storie e vite nobili che rappresentano davvero un barlume di speranza nella società moderna , che attraverso il loro esempio concreto, silenzioso e reale ci fanno credere e sperare che sia ancora possibile malgrado tutto, lasciare un mondo migliore ai nostri figli.  

18/02/2020
Corridonia, un uomo investito in via Santa Maria: trasportato al pronto soccorso

Corridonia, un uomo investito in via Santa Maria: trasportato al pronto soccorso

L'incidente si è verificato intorno alle 15.20 a Corridonia in via Santa Maria all'incrocio di fronte al semaforo. Una macchina, nello svoltare in curva, ha travolto un uomo che stava attraversando la strada. Sul posto l'automedica dei sanitari del 118. Il ferito, dopo le prime cure del caso, è stato trasportato all'ospedale di Macerata. Le condizioni dell'uomo non sarebbero gravi.

15/02/2020
Corridonia, perde il controllo del'auto e si ribalta: soccorso dai Vigili del Fuoco

Corridonia, perde il controllo del'auto e si ribalta: soccorso dai Vigili del Fuoco

Alle 12:30 circa, un uomo di 70 anni, mentre percorreva la strada che conduce al Cimiterio di Corridonia, ha perso il controllo dela sua autovoettura che si è ribaltata rimanendo capovolta sul tettuccio lungo la carreggiata. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco che hanno estratto il soggetto coinvolto fuori dall'abitacolo per puoi lasciarlo alle cure dei sanitari del 118. L'uomo è stato poi trasportato in ambulanza all'ospedale di Macerata e le sue condizioni non sono gravi.

15/02/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.