Corridonia

Il Movimento 5 Stelle: "La riforma dell'Ato 3 rischia di diventare l'ennesimo carrozzone controllato dai partiti"

Il Movimento 5 Stelle: "La riforma dell'Ato 3 rischia di diventare l'ennesimo carrozzone controllato dai partiti"

Da MoVimento 5 Stelle Porto Potenza Picena, MoVimento 5 Stelle Tolentino, MoVimento 5 Stelle San Severino Marche, MoVimento 5 Stelle Macerata, MoVimento 5 Stelle Recanati, MoVimento 5 Stelle Porto Recanati, MoVimento 5 Stelle Matelica, Simpatizzanti MoVimento 5 Stelle Pollenza, Simpatizzanti MoVimento 5 Stelle Corridonia, Simpatizzanti MoVimento 5 Stelle Mogliano, riceviamo e pubblichiamo Sotto un silenzio preoccupante le istituzione pubbliche (leggi Politici professionisti e Partiti) stanno mettendo a punto nel territorio maceratese la riorganizzazione del Sistema Idrico Integrato, affidata all’ATO3, un ente che associa 48 comuni, 42 del Maceratese più altri 6 comuni di Ancona sud, AT3 che ha dato la gestione dell’acqua a tre sub ambiti ,società per lo più scatole vuote: UNIDRA, CENTRO MARCHE ACQUE E SI Marche che a loro volta hanno subappaltato la gestione diretta a ben sette società: Centro Marche Acque S.r.l. Partecipata solo dai comuni di Cingoli, Filottrano, Loreto, Montecassiano, Montefano, Montelupone, Numana, Osimo, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati e Sirolo. ASTEA S.p.A. serve in sub-concessione i comuni di Loreto, Montecassiano, Montefano, Montelupone, Osimo, Porto Recanati, Potenza Picena e Recanati. Acquambiente Marche S.r.l. serve in sub-concessione i comuni di Cingoli, Filottrano, Numana e Sirolo.S.I. Marche S.c.r.l. Partecipata dai comuni di Appignano, Castelfidardo, Civitanova Marche, Corridonia, Macerata, Montecosaro, Morrovalle, Pollenza e Treia. APM S.p.A. serve in sub-concessione i comuni di Appignano, Castelfidardo, Corridonia, Macerata, Montecosaro, Morrovalle, Pollenza e Treia. ATAC Civitanova S.p.A. serve in sub-concessione il comune di Civitanova Marche.Unidra S.c.r.l. Partecipata solo dai comuni di Acquacanina, Belforte del Chienti, Caldarola, Camerino, Castelraimondo, Castelsantangelo Sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Fiordimonte, Fiuminata, Gagliole, Monte Cavallo, Muccia, Pieve Torina, Pievebovigliana, Pioraco, San Severino Marche, Serrapetrona, Serravalle di Chienti, Tolentino, Ussita e Visso. ASSEM S.p.A. serve in sub-concessione i comuni di Castelraimondo, Fiuminata, Gagliole, Pioraco, San Severino Marche e Ussita. ASSM S.p.A. serve in sub-concessione i comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Castelsantangelo Sul Nera, Cessapalombo, Fiordimonte, Monte Cavallo, Pievebovigliana, Serrapetrona, Tolentino. Valli Varanensi S.r.l. serve in sub-concessione i comuni di Acquacanina, Fiastra, Muccia, Pieve Torina, Serravalle di Chienti. E’ prevista la fusione dei tre soggetti che gestiscono attualmente l’erogazione del servizio nei comuni dell’ambito territoriale (e tutto ciò che concerne l’Acquedotto del Nera), Sì Marche, Centro Marche Acque e Unidra che dovranno divenire un unico ente. E’ prevista inoltre una seconda fase che prevede l’assegnazione in house della gestione operativa del servizio ad un soggetto unico su cui saranno chiamati ad esprimersi i Consigli comunali appartenenti all’assemblea d’ambito.E’ evidente che a questo punto sarà inevitabile la lotta per ottenere la gestione unica del Sistema Idrico Integrato provinciale e già se ne vedono i prodromi, tanto per fare alcuni esempi, citiamo il passaggio delle azioni dei Comuni soci da Astea spa a Centro Marche acque, una operazione finanziaria funzionale a mantenere la gestione idrica in capo ad Astea in comuni importanti come Osimo, Recanati Potenza Picena Porto Recanati, Loreto Montecassiano e Montelupone, altrimenti Astea spa sarebbe destinata all’irrilevanza e forse alla scomparsa, inoltre non possiamo dimenticare che il Comune di Apiro ha affidato la gestione del servizio Idrico ad APM spa Macerata con relativo ricorso al TAR da parte di UNIDRA con relative accuse gravissime di conflitto di interessi fatte dal sindaco di Apiro alla minoranza PD contraria all’operazione. Un ginepraio di interessi e appetiti partitici e politici che la dice lunga quali siano gli interessi in campo, per la spartizione di poltrone e di affidamenti di incarichi.Detto ciò non possiamo tacere del fallimento totale della attuale gestione del ciclo delle acque in capo all’ATO3 che sta portando la nostra Regione ad una procedura d’infrazione europea, non avendo ottemperato alla costruzione di un sistema fognario e di depuratori adeguati continuando nella pratica di sversare in mare e a cielo aperto i liquami.Il M5S, non ci sta ovviamente, a condividere la logica che il servizio idrico favorisca la costituzione di società, come s.p.a (anche se a carattere pubblico), controllate e gestite con metodi non trasparenti, che hanno il solo interesse di conseguire utili, logica non in linea con l’interesse pubblico del cittadino e con il concetto di “acqua pubblica”. Principio di “acqua pubblica” tra quelli fondanti del MoVimento, condiviso dalla maggioranza dei cittadini attraverso un referendum e stabilito da molti statuti comunali. Tutto ciò nonostante la vigente normativa abbia stabilito la soppressione delle A.T.O. (legge 42/2009) assegnando alle Regioni compiti di programmazione e controllo dei servizi allo scopo di organizzarli e di gestirli pubblicamente,  A nostro avviso la gestione del servizio idrico integrato deve restare sotto il diretto controllo degli enti pubblici e i cittadini devono essere coinvolti attraverso processi democratici di partecipazione e di controllo.Noi del M5S, siamo pressoché sicuri che tutta l’operazione si trasformerà nella creazione dell’ennesimo carrozzone a controllo partitico con ufficio di presidenza, vice presidenza, e consulenti vari, e con personale dirigenti compresi assunti per nomina e non per merito per merito tramite concorso.• Le nostre proposte sono semplici e chiare: • Modifica degli statuti dei Comuni, ed inserire i principi di acqua come diritto umano, universale, indivisibile, inalienabile e lo status dell'acqua come bene comune pubblico di non rilevanza economica;• Modificare , dove possibile, la natura degli enti che gestiscono l'acqua, da società per azioni (diritto privato) ad enti consortili di diritto pubblico;• contro i distacchi, per ripristinare immediatamente i distacchi in essere e per garantire in ogni caso almeno 50 litri giornalieri a persona.    

12/02/2017
Progetto Green School: terminato il primo ciclo di incontri

Progetto Green School: terminato il primo ciclo di incontri

Si è chiuso il primo ciclo di incontri del progetto Green School, ideato dall’Aaato 3 Macerata per le scuole ricadenti nell’ambito territoriale. Dopo aver incontrato circa 700 studenti di Piediripa, Recanati, Civitanova, Tolentino, Treia, Appignano, Corridonia, questa mattina ha fatto visita agli alunni della scuola Tacchi Venturi di San Severino Marche. Anche per loro un viaggio formativo nel mondo dell’acqua e molti preziosi consigli per imparare a risparmiare acqua. Terminata la lezione, l’Aato 3 ha assegnato alcuni compitini da fare: prendere nota del contatore per tenere sott’occhio i consumi, verificare se ci sono rubinetti difettosi e quindi eventuali perdite da sistemare.   Nel mese di febbraio si darà il via al secondo ciclo di incontri. L’Aato 3, insieme ad un tecnico, tornerà nelle scuole e verificherà i dati raccolti. A quel punto installerà riduttori di flusso sui rubinetti e sacchetti salva acqua nei water oltre a riparare eventuali perdite. Il mese successivo gli studenti potranno misurare la riduzione del consumo di acqua grazie agli interventi dell’Aato 3.   Il progetto si chiude con l’installazione di un dispenser erogatore di acqua in sostituzione dei distributori di acqua imbottigliata.    

Rubano al secondo piano e sequestrano padre e figlia al primo: furto choc a Corridonia

Rubano al secondo piano e sequestrano padre e figlia al primo: furto choc a Corridonia

Un furto in abitazione a cui si è aggiunto un vero e proprio sequestro di persona si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi a Corridonia, in via Fonte Murata.  Una banda di malviventi ha preso di mira una abitazione bifamiliare al civico 11, portandosi a casa un bottino di oltre tremila euro fra denaro contante, oro e gioielli. I ladri sono entrati nell'appartamento al secondo piano dopo aver forzato una finestra. Avendo visto accese le luci al primo piano, sono scesi e, trovata la chiave sulla toppa all'esterno, hanno chiuso dentro le due persone presenti in casa: il conosciutissimo infermiere Sandro Scipioni e la figlia. Poi sono tornati al piano di sopra e, con l'aiuto di un frullino, hanno aperto la cassaforte e fatto razzia di tutti gli oggetti di valore. Ma non basta. Tutta l'abitazione è stata messa completamente a soqquadro, oltre a ingenti danni ai mobili antichi restaurati che c'erano dentro.  Molto probabilmente si tratta di un colpo pianificato e studiato nei dettagli da professionisti: la padrona di casa, infatti, era uscita solo da pochi minuti per andare a riprendere la figlia e subito dopo i malviventi hanno colpito. Quando è rientrata, probabilmente i ladri erano ancora in casa. Comprensibilmente sotto choc le persone che si sono trovate loro malgrado sequestrate nella loro abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Corridonia per i rilievi di rito. 

09/02/2017
Incontriamoci: quattro appuntamenti per la prevenzione del disagio psicologico

Incontriamoci: quattro appuntamenti per la prevenzione del disagio psicologico

L’associazione culturale “Equazione" con il Patrocinio del Comune di Corridonia offre un ciclo di quattro incontri informativi gratuiti nell'ambito del Progetto INCONTRIAMOCI rivolti a tutta la popolazione. L'iniziativa si prefigge di sensibilizzare i cittadini sulle tematiche della prevenzione del disagio psicologico e della promozione del benessere psicofisico nei contesti di vita (ambiente esterno, famiglia, lavoro). Le serate saranno condotte dalle Dott.sse Veronica Verolini (psicologa e psicoterapeuta), Eleonora Strappato (psicologa), Gilda Picchio (psicologa). Gli incontri si terranno a Corridonia presso i locali dei Servizi Sociali in via Sant'Anna 6 alle ore 21.15 nelle seguenti date: 15 Febbraio 2017  IL TERREMOTO: LA GESTIONE EMOTIVA DEGLI EVENTI TRAUMATICI Il trauma evocato da una terremoto intacca qualcosa di profondo, legato alla nostra identità, alle nostre certezze di una vita, a una quotidianità che non esiste più, all’incertezza sul futuro. Dalla fase di emergenza alle sue conseguenze psicologiche, l’incontro proporrà uno spazio di riflessione su ciò che è accaduto fornendo indicazioni utili a fronteggiare ed elaborare tale evento traumatico.15 Marzo 2017  SUL PIATTO DELLA BILANCIA: LE MIE COMPETENZE Il bilancio di competenze è un viaggio nelle proprie competenze e abilità.  Un percorso che permette di ideare un progetto professionale attraverso l'analisi consapevole delle caratteristiche   22 Marzo 2017  UN LAVORO PER ME L'incontro illustrerà il valore del lavoro per l'uomo. Un valore, un significato che ha radici profonde nella storia, nella cultura e nelle emozioni umane. Un'occasione per informare i cittadini che si trovano nella condizione di inattività, mobilità, disoccupazione (ricerca attiva del lavoro: canali e strumenti efficaci, un cv ad hoc per ogni individuo).    5 Aprile 2017  LABORATORIO PER GENITORI: EMOZIONI E AUTOSTIMA Laboratorio interattivo rivolto ai genitori per supportarli nel processo di crescita dei loro bambini. Un'opportunità per riflettere sui metodi e sulle tecniche più adeguate per aiutare i bambini e i ragazzi a credere nelle proprie capacità, a riconoscere e gestire le emozioni aumentando la loro abilità nel gestirle.

08/02/2017
No al centro islamico a Piediripa, Forza Nuova pronta alla mobilitazione

No al centro islamico a Piediripa, Forza Nuova pronta alla mobilitazione

Forza Nuova esprime massima contrarietà all’idea di un centro culturale islamico che -secondo indiscrezioni- dovrebbe sorgere tra circa cinque mesi a Piediripa nelle vicinanze dell’attuale moschea. "Nonostante il recente patto per l’integrazione promosso dal governo" si legge in una nota "va sottolineato che l’Islam al momento non ha stipulato nessuna intesa con lo Stato italiano, questo probabilmente perché nella maggioranza dei Paesi islamici, da cui provengono numerosi extracomunitari presenti in città, vige una sovrapposizione tra legge statale e Sharia, legge religiosa che presenta forti criticità con il nostro ordinamento, tra cui pratiche espressamente vietate dalla legge italiana, come ad esempio la poligamia. Nessuno vuole mettere in discussione la libertà di associazione e l’iniziativa privata, ci sembra evidente però che le cronache degli ultimi anni (anche ieri la notizia di un attentato a Parigi), nonché l’opera di polizia e di intelligence abbiano consolidato il fatto che i centri culturali islamici rappresentano luoghi a rischio radicalizzazione, –in molti casi- un serbatoio per terroristi e foreign fighters e pertanto, sul fronte della sicurezza, sarebbe stato corretto da parte dell’amministrazione confrontarsi con la cittadinanza prima di dare autorizzazioni in materia. Dal punto di vista politico constatiamo il consueto buonismo della giunta, che continua a smaniare di multiculturalismo nello stesso momento in cui molti paesi del Mondo vedono i cristiani perseguitati e le chiese rase al suolo. Forse sarebbe ora di iniziare a parlare di reciprocità e rispetto, non solo di accoglienza e diritti? Nei prossimi giorni i militanti di Forza Nuova diffonderanno dei questionari durante il mercato settimanale per comprendere la posizione dei maceratesi sulla questione; siamo pronti a dare vita a un corteo per difendere le radici romane e cristiane della nostra città.

04/02/2017
Centro Studi San Claudio al Chienti: un anno di iniziative

Centro Studi San Claudio al Chienti: un anno di iniziative

Dopo avere, nei primi mesi del 2016, riassegnato incarichi e mansioni, sono iniziate le attività del Centro Studi San Claudio al Chienti, promotore delle teorie sulla presenza carolingia nel piceno. Nel corso delle riunioni mensili, la maggior parte aperte a soci e simpatizzanti, oltre ai consueti scambi di proposte e informazioni, sono state esposte in conferenza le ricerche personali di alcuni membri del gruppo e di graditi ospiti. Il dott. Nazzareno Graziosi ha parlato delle "Salaria Picena e Salaria Gallica" e delle relazioni tra i “Popoli antichi e le Correnti superficiali dell’Adriatico” e “La storia del Salato”; Antonio Volpini ha mostrato e descritto carte geografiche antiche, foto d’epoca e una relazione sulle “antiche stazioni di posta”; Albino Gobbi si è espresso sulla presenza carolingia in Abruzzo; Silvano Scalzini ha descritto i percorsi delle "antiche strade umbro-marchigiane: da Civitanova a Foligno” e ha organizzato una cena di degustazione con piatti della tradizione picena presso l’Istituto don Bosco; il professor Enzo Mancini ha narrato memorie d’infanzia a San Claudio e descritto i suoi studi su sismicità, clima e coltivazioni nel piceno, messi a confronto con la realtà climatico/agricola di Aachen; la professoressa Simonetta Torresi ha approfondito alcuni capitoli del suo ultimo libro “II + II”; Massimo Orlandini ha illustrato i suoi studi sulla presenza di Federico II nelle Marche; Piero Giustozzi ha proposto all'attenzione dei soci argomenti relativi ai misteri sorti attorno all'abbazia di S. Claudio a partire dall’occupazione tedesca. Grazie a una sponsorizzazione sono stati stampati e distribuiti in uffici e centri turistici 7500 depliant in italiano e 3000 in inglese sull’Abbazia di San Claudio. Sono state organizzate due gite: in agosto a S. Vincenzo al Volturno, Capracotta e San Giovanni in Venere; in settembre a Lanciano e SanVito Chietino. Non è mancata la partecipazione alle conferenze del professor Giovanni Carnevale: a Piediripa in collaborazione con l’associazione Cluentum, a Monte San Vito, ad Assisi su invito dell’associazione “Società culturale Arnaldo Fortini”, a Macerata nel corso della presentazione dell’ultimo libro, scritto dal professor Carnevale  con Domenico Antognozzi ,“Il Piceno da Carlo Magno a Enrico I”. È stata proposta dal Centro Studi, e accettata il 24 giugno, la cittadinanza onoraria in Corridonia del professor Giovanni Carnevale mentre c’è stata la partecipazione di alcuni soci come relatori e organizzatori nel percorso di formazione per insegnanti “Alla scoperta del Medioevo” svoltosi a Macerata. Sono in aggiornamento continuo il sito www.centrostudisanclaudioalchienti.org e la pagina facebook “Centro Studi San Claudio al Chienti” con relazioni, video, notizie, documenti, pubblicazioni. L’associazione continuerà anche nel corrente anno a proporre e realizzare iniziative volte alla riscoperta e rivalutazione del passato nel piceno, confidando sempre in un futuro appoggio e interessamento del mondo accademico. 

"Corridonia Cuore Grande": sold out al teatro Lanzi

"Corridonia Cuore Grande": sold out al teatro Lanzi

Sold out ieri sera al teatro Lanzi per lo spettacolo di beneficenza "Corridonia Cuore Grande" a cura dell'associazione Artelibera di Loreto con Stefano Bianchi e Maria Perillo;  l'intero incasso è stato devoluto alla raccolta fondi per la Chiesa Parrocchiale dei SS Pietro Paolo e Donato inagibile a causa degli eventi sismici.  Lo spettacolo è stato realizzato grazie alla partecipazione di numerose realtà cittadine quali la Banda "G.B.Velluti" , le Palestre "Gymnova" e "Talent's Dance", Gulnora Baydjanova, Gigliola Batocchi, Chiara Marresi,   Daniele Spalletti  e Alessandra Peroni.    Nell'occasione è stato dato il benvenuto al nuovo direttivo della Pro Loco con il saluto del Vicepresidente Luciano Lisi. Il Sindaco Nelia Calvigioni e il Parroco Don Fabio Moretti hanno ringraziato sentitamente l’Associazione Artelibera per la lodevole iniziativa ed il numeroso pubblico intervenuto.  "Questo spettacolo - dice il Sindaco – da inizio alla nuova Stagione Teatrale della Città di Corridonia che si svolgerà interamente al Teatro “L.Lanzi”.  Anche quest’anno -  sottolinea il Sindaco - grazie ad una rigorosa politica di contenimento della spesa ed alla fattiva collaborazione di tante Associazioni Culturali e Musicali, siamo riusciti a dare vita ad una Stagione Teatrale interessante. Tanti e diversificati gli appuntamenti che ci accompagneranno ogni fine settimana fino al prossimo mese di Aprile; commedie dialettali e brillanti, prosa, musica, danza …Elementi trainanti per la scelta del cartellone sono stati la volontà di valorizzare tanti giovani di talento del nostro territorio e  coinvolgere un pubblico sempre più numeroso prevedendo prezzi di ingresso minimi ed alcuni spettacoli gratis. Senza cultura non si progetta e non si realizza alcun futuro per la Città; anche in tempi difficili si devono coinvolgere i giovani rendendoli protagonisti e guardare avanti con fiducia. Con l’auspicio che questi appuntamenti della stagione teatrale rappresentino momenti di aggregazione e di spensieratezza per cercare di superare insieme il particolare e difficile momento che stiamo vivendo, non ci rimane altro che … aspettare che il sipario si apra … per emozionarci ancona una volta con … il Teatro che racconta la Vita!"  

Corridonia, i cittadini si incontrano lunedì per parlare di elezioni amministrative

Corridonia, i cittadini si incontrano lunedì per parlare di elezioni amministrative

Lunedì 30 gennaio ore 21.00 presso la piscina dell’ Asd Monte Dell'Olmo, Circolo sportivo ricreativo-culturale, in Via Crocifisso 54 a Corridonia. Un comitato spontaneo di cittadini ha invitato e sta invitando, per lunedì 30  (gennaio) alle ore 21.00, i cittadini del comune di Corridonia ad un incontro presso la piscina dell’ Asd Monte Dell'Olmo, Circolo sportivo ricreativo-culturale, in Via Crocifisso 54 a Corridonia.  L’incontro è aperto a tutti e l’argomento saranno le prossime elezioni amministrative cittadine, che si terranno appunto fra qualche mese. Al momento sembra essere in lizza una sola lista (quella dell’amministrazione uscente), quindi si vorrebbe valutare l’ipotesi di creare una lista alternativa che rappresenti la città e tutto il territorio comunale. La Piscina - Asd Monte Dell'Olmo, è un circolo sportivo ricreativo-culturale associazione sportiva a Corridonia dove si può godere ( sia d’estate che d’inverno) del meritato relax in un ambiente confortevole e attrezzato con tutti i migliori comfort, con una vasca di 240 mq, per farvi vivere dei momenti di svago e divertimento. Il centro dispone di un'area riservata per la sosta dei camper e piazzole per tende, con annessi servizi di scarico acque. L'acqua della piscina viene riscaldata fino a 31° per l'organizzazione dei corsi di acquagym. Avrete a vostra disposizione un servizio di ristoro annesso bar e area barbecue, postazioni al coperto con tavoli e panche in legno.  

29/01/2017
Incidente in superstrada vicino allo svincolo di Corridonia: due feriti

Incidente in superstrada vicino allo svincolo di Corridonia: due feriti

Tamponamento senza gravi conseguenze nel tardo pomeriggio di oggi lungo la superstrada 77. Intorno alle 17 e 50, a un paio di chilometri dallo svincolo di Corridonia, corsia mare - monti, due auto sono entrate in collisione per cause ancora in corso di accertamento. I primi ad intervenire sul posto sono stati gli uomini della Guardia di Finanza che si trovavano in zona e hanno chiamato sul posto le ambulanze del 118 e la Polizia Stradale. Due i feriti, uno dei quali in maniera piuttosto seria. 

26/01/2017
Francesco "Frank" Ricci in tour a febbraio insieme a due leggende della musica

Francesco "Frank" Ricci in tour a febbraio insieme a due leggende della musica

Francesco "Frank" Ricci sarà in tour a febbraio. Ad affiancare il musicista di Corridonia ci saranno due leggende della musica, Chester Thompson alla batteria (Genesis) e Alphonso Johnson al basso (Santana).  Entrambi a breve voleranno dagli Stati Uniti. Francesco presenterà il suo nuovo album "A Big Dream II" prodotto dall'etichetta anconetana "Cimbarecord" di Alessandro Galassi, insieme ad alcuni brani di Thompson e Johnson.  "A Big Dream II", sarà acquistabile dal prossimo 22 febbraio in versione CD ed in doppio vinile numerato (300 copie) direttamente dal sito www.cimbarecord.com. Il tour partirà il 24 febbraio da Atene e terminerà il 3 marzo a Roma, al "Cross Roads", passando per lo storico "Blue Note" di Milano, per il "Bergkeller" di Reichembach, in Germania, il "Corinaldo in Jazz" al teatro "La Vittoria" di Ostra (AN) e in altre città ancora. Per saperne di più (prevendite biglietti, etc.) si può visitare il sito www.caprionieventi.it.   Scrivono di loro: Chester Thompson. Dal Jazz (Weather Report), al Rock (Frank Zappa and the Mothers), al Pop (Genesis/Phil Collins) al Gospel (Ron Kenoly, Rebecca St. James), la batteria di Chester Thompson ha attraversato ogni genere scrivendo autentiche pagine di storia. Alphonso Johnson. Grande innovatore del basso e famosissimo stickista jazz fusion. Nella sua carriera ha suonato e registrato con artisti come Weather Report, Carlos Santana, Billy Cobham, Wayne Shorter, Crusaders, Stanley Clarke, Quincy Jones, Sarah Vaughan, Phil Collins, Pino Daniele e molti altri. Frank Ricci. Geniale chitarrista rock fusion italiano, ha collaborato con artisti di fama mondiale come Robben Ford, Stuart Hamm (Joe Satriani, Steve Vai), Paul Gilbert, Kee Marcello (Europe), Tony Esposito e molti altri ancora. Originale creatività compositiva, potenza rock, anima blues delle sue composizioni sono gli elementi della sua presa su pubblico ed artisti.

Inaugurata la nuova scuola a Colbuccaro realizzata da Save the Children

Inaugurata la nuova scuola a Colbuccaro realizzata da Save the Children

Da lunedì i bambini dell'Istituto Comprensivo 'A. Manzoni' di Corridonia potranno svolgere le lezioni nella nuova scuola provvisoria realizzata da Save the Children con il contributo di Bulgari e inaugurata oggi nella frazione di Colbuccaro alla presenza del sottosegretario Vito De Filippo. Dopo il sisma del 24 agosto, la struttura aveva subito danni strutturali che l'avevano resa inagibile. Gli 80 bambini che frequentano le classi della scuola dell'infanzia e della primaria erano stati costretti a iniziare l'anno scolastico in spazi commerciali e della parrocchia in attesa di una sistemazione più adeguata. La struttura prefabbricata, di 630 mq circa, è composta da 6 aule, una palestra, un'area per le nuove tecnologie, una mensa. All'esterno della scuola saranno a disposizione anche circa 4.000 mq di spazio verde per il gioco e le attività sportive. Il Miur ha provveduto all'allestimento interno della scuola e degli spazi dedicati alla didattica, che sarà portata avanti da 11 insegnanti. (Ansa)

Il ministro Fedeli dà forfait: non sarà presente all'inaugurazione della scuola di Colbuccaro

Il ministro Fedeli dà forfait: non sarà presente all'inaugurazione della scuola di Colbuccaro

  All’inaugurazione della nuova scuola prefabbricata, realizzata grazie all’opera del Ministero della Pubblica Istruzione, del Dipartimento della Protezione Civile ed alla donazione dell’Associazione onlus “Save the Children,  che ospiterà gli alunni dell’Infanzia e Primaria della frazione di Colbuccaro  prevista domani, sabato 14 gennaio, alle ore 15 il ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli non potrà essere presente perché impegnata in un Consiglio dei Ministri straordinario. In sostituzione sarà presente il sottosegretario al MIUR Vito De Filippo.      

Oliviero Beha ha incontrato gli studenti dell'Ipsia di Corridonia

Oliviero Beha ha incontrato gli studenti dell'Ipsia di Corridonia

Questa mattina, nell’aula magna dell’Ipsia “F. Corridoni”, alla presenza del sindaco Nelia Calvigioni, del Presidente Regionale dell’Anpi Lorenzo Marconi, gli alunni  delle classi 5° delle tre sedi dell’Istituto e della scuola primaria “Lanzi”  hanno incontrato il noto giornalista radiotelevisivo e della carta stampata, nonché scrittore e saggista, Oliviero Beha, autore del libro “Un cuore in fuga”, edito nel 2014 dalla Piemme, racconto dell’eroe Gino Bartali al servizio della rete clandestina Delasem, che salvò 800 ebrei  dalla persecuzione nazifascista.   L’incontro è stato aperto dalla proiezione di un video realizzato dall’alunna Annalisa Scopetta della 5°A sulla vita di Gino Bartali sulle note dell’omonima canzone. Lo scrittore, ricordando anche la sua attività di docente, ha presentato il tema del libro e si è soffermato sul valore della figura di Gino Bartali. “Bartali era per le persone della mia età come per voi oggi i grandi protagonisti dello sport. Certamente non l’avete conosciuto, ma da oggi non siete più autorizzati a non conoscere Bartali, che deve diventare un tatuaggio nella vostra mente, un tatuaggio interiore. Da oggi siete tatuati come memoria di G.Bartali. Dovete ambire ad essere come lui- ha affermato Beha- la sua sarebbe una storia incredibile, se non fosse documentata. Per salvare gente che non conosceva rischiò la sua vita. Ha detto un sì consapevole e che veniva da dentro”. Tante le domande degli studenti, soprattutto riguardo il ruolo del ciclista-eroe nella Seconda Guerra Mondiale. Di qui i consigli di Beha agli allievi: “Siate voi stessi, sappiate chi siete e da dove venite, qual è la vostra storia passata e presente. Senza memoria non c’è identità e senza identità non si ha un programma per il futuro”. Un grande momento di riflessione dunque ed un momento altamente formativo per i giovani studenti, non solo per non dimenticare una tragica vicenda storica ma anche per riflettere su come, un già affermato e noto campione, sia diventato un personaggio storico interpretando il valore eroico della solidarietà e della generosità. E’ nata così una bellissima lezione dialogata, che ha coinvolto molto anche i bambini della primaria. Beha si è rivolto infine agli alunni riguardo i fatti attuali relativi alle guerre in corso, in particolare quella in Siria: “Abbiate il coraggio mentale di capire le cose, di essere liberi, senza paura di scoprire la verità” e riguardo gli esami di Stato "Avere chiaro in testa che cosa dire e dirlo in maniera semplice ma chiara". L'istituto ha rivolto un ringraziamento particolare alla sezione ANPI di Corridonia e al presidente della società ciclistica di Corridonia Mario Cartechini per aver reso possibile il bellissimo evento.   Domenica 15 gennaio dalle 16 alle 20 si svolgerà la seconda giornata di scuola aperta per gli alunni  presso tutte e tre le sedi dell’Istituto.

Corridonia ospita il concerto di Fiati "G. Verdi" dell'associazione Gabrielli

Corridonia ospita il concerto di Fiati "G. Verdi" dell'associazione Gabrielli

L’associazione musicale “Nazareno Gabrielli” di Tolentino a seguito della forte nevicata che ha interessato la zona dove si doveva tenere il concerto si è vista costretta a rinviare al 14 Gennaio 2017 alle ore 21.15 il concerto che era previsto per il 5 Gennaio. Il concerto che apre il 2017 si terrà a Corridonia con inizio alle ore 21.15. Ad esibirsi sarà l’organico del Concerto di Fiati “G. Verdi”, diretto dal maestro Daniele Berdini. Saranno eseguiti brani di A. Reed (Passacaglia), J. De Haan (Ouverture to a new age), e C. Orff (Carmina Burana, arrangiamento per banda di Lorenzo Pusceddu). Il concerto delle festività natalizie, che tradizionalmente si svolgeva a Tolentino, in questa occasione è stato reso possibile grazie all’ospitalità della cooperative PARS di Corridonia che ha messo a disposizione i locali per lo svolgimento del concerto presso la propria sede, in Contrada Cigliano, 15 – Villaggio San Michele Arcangelo, a Corridonia (MC). Infatti, in seguito ai danni provocati dal terremoto di ottobre agli edifici pubblici e di culto, inclusi teatri, auditorium e chiese, purtroppo a Tolentino non è stato possibile reperire un luogo adeguatamente attrezzato e sufficientemente spazioso. L’auspicio dell’associazione è quello che il prossimo concerto estivo si possa eseguire a Tolentino, perché il Concerto di Fiati “G. Verdi” è storicamente della città di Tolentino, nulla lo potrà allontanare da lei per troppo tempo.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433