Mogliano

Nuovo asfalto, 4 progetti da 750mila euro per le strade provinciali: ecco quali

Nuovo asfalto, 4 progetti da 750mila euro per le strade provinciali: ecco quali

Il Presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, ha approvato nei giorni scorsi con propri decreti quattro progetti definitivi-esecutivi del valore complessivo di 750mila euro per i lavori di risanamento del piano viabile in altrettante strade provinciali. “Abbiamo approvato nell’ultimo Consiglio provinciale del 30 giugno - afferma Pettinari - l’assestamento e la variazione del bilancio di previsione 2021-23 e la relativa modifica del programma delle opere pubbliche. In tempi record, perché è passata una sola settimana dalla seduta consiliare, sono stati redatti e approvati questi nuovi lavori di manutenzione straordinaria per le nostre strade”. Nel dettaglio si interviene sulla provinciale 169 “San Lorenzo”, sulla 111 “San Faustino”, sulla 15 “Brondoleto” e sulla 6 “Bagnolo Beltrovato”. Per la provinciale 169 “San Lorenzo” è stato approvato un progetto del valore di 300mila euro. Questa strada, della lunghezza di circa 8,5 km, inizia nel Comune di Treia e lo percorre in direzione montagna; entra nel Comune di San Severino Marche, attraversando dopo circa un km anche la località di San Lorenzo. Sulla provinciale 111 “San Faustino”, l’intervento di asfaltatura è previsto in più tratti, per un importo di 150mila euro. Questa strada, della lunghezza di oltre 6 km, inizia nel comune di Cingoli e lo percorre, attraversando anche la provinciale “Cingolana”, per terminare con la strada comunale di Filottrano. Stessa cifra per la provinciale 15 “Brondoleto”. In questo caso si tratta di un’arteria di circa 10 km che si estende dalla frazione di Borgo Lanciano a Castelraimondo e attraversa le frazioni di Brondoleto, Castel Santa Maria e Vasconi. Non si riuscirà a rifare il manto dell’intera strada, bensì i tratti più ammalorati, con particolare attenzione per quello da Castel Santa Maria a Matelica. Il quarto progetto di 150mila euro riguarda, infine, la provinciale 6 “Bagnolo Beltrovato”. È questo il collegamento tra Morrovalle stazione e la provinciale “Fermana”: ha origini nel centro abitato di Morrovalle stazione, nei pressi del passaggio a livello, e termina sulla rotatoria che interessa la provinciale “Fermana” e lo svincolo della superstrada Val di Chienti.  L’Amministrazione provinciale finanzia tali interventi di lavori straordinari, contemplati nel programma triennale aggiornato delle opere e inseriti nel bilancio 2021, con fondi propri. Inoltre, sono già stati eseguiti i lavori di risanamento del manto stradale in più tratti sulla provinciale 1 “Abbadia di Fiastra ‑ Mogliano”. L’intervento di asfaltatura, progettato, appaltato e diretto dalla Provincia di Macerata ha avuto un costo complessivo di 50 mila euro ed è stato finanziato con le risorse proprie dell’ente destinate alla manutenzione straordinaria delle strade.  Si è intervenuto in particolare nel tratto che attraversa la selva Bandini, con interventi puntiformi, dove la strada era più ammalorata. “Stiamo eseguendo in questi giorni - dichiara il Presidente della Provincia Antonio Pettinari - numerosi lavori di asfaltatura, di differenti entità, sulle nostre strade. Come sempre l’Amministrazione provinciale rivolge massima attenzione alla sicurezza stradale”.    

13/07/2021
Europei, il trionfo degli azzurri a Mogliano: tutti uniti davanti al maxi-schermo

Europei, il trionfo degli azzurri a Mogliano: tutti uniti davanti al maxi-schermo

Straordinaria partecipazione alla serata, organizzata secondo le misure dettate in ambito di emergenza anti-Covid19 dall'Amministrazione comunale di Mogliano e dalla Pro loco, in occasione della finale degli Europei di calcio.  "Oltre ad un doveroso ringraziamento al Sindaco Cecilia Cesetti - comunica il Presidente della Pro loco Giovanni Cesetti - desidero ringraziare tutti i miei straordinari collaboratori, il mio Direttivo e i tutti i sostenitori volontari dell'Associazione ProMogliano che hanno consentito di realizzare in tutta sicurezza l'evento che ha visto la più massiccia delle presenze di spettatori a Mogliano. Un sentito ringraziamento alle Forze dell'Ordine, ai Carabinieri, ai Vigili e alla Protezione civile che hanno presidiato per il bene di tutti". "A nome dell'Associazione ProMogliano rivolgo un plauso a tutti i cittadini moglianesi e agli ospiti che hanno voluto partecipare mantenendo un comportamento corretto, civile ed esemplare, anche durante i festeggiamenti finali - ha concluso Cesetti -. E grazie alla Rosticceria di Enrico Sebastiani e alla gastronomia di Fabrizio Fanelli per aver garantito un servizio ai tavoli di altissima qualità. Grande festa per la nostra Nazionale e per Mogliano che si è ritrovato a tavola come una grandissima famiglia in uno dei suoi salotti".

12/07/2021
Mogliano, altra "notte magica" vissuta tra street food e maxi-schermo: tutti in festa per l'Italia

Mogliano, altra "notte magica" vissuta tra street food e maxi-schermo: tutti in festa per l'Italia

Altra notte magica grazie all'Associazione ProMogliano che, in collaborazione con la gastronomia di Fabrizio Fanelli, ha organizzato nell'area del parcheggio ex Banca Marche una serata durante la quale un foltissimo pubblico si è riunito per la visione della semifinale di Euro 2020, Italia-Spagna. "Mogliano si è ritrovato ancora una volta insieme - comunica in una nota il Presidente dell'Associazione ProMogliano Giovanni Cesetti - e la nostra Nazionale ci ha offerto un grandissimo spettacolo fino alla fine. Rivedere insieme a tavola, come in un grande salotto, tutte le generazioni del paese è il più grande spettacolo che si poteva desiderare. Ringrazio l'Amministrazione comunale di Mogliano, che sostiene ogni volta tutte le nostre iniziative, e tutti i miei preziosi collaboratori che hanno reso possibile tutto ciò. Il loro lavoro organizzativo è invisibile, ma senza di loro nulla sarebbe stato possibile. Rinnoveremo senz'altro questo evento per la finale di domenica". 

07/07/2021
Mogliano, due camion si incrociano in curva: uno perde il carico di bobine di carta, strada chiusa

Mogliano, due camion si incrociano in curva: uno perde il carico di bobine di carta, strada chiusa

Due mezzi pesanti si incrociano in curva: un autoarticolato perde il proprio carico di bobine di carta, che finiscono per colpire l'altro camion, ma fortunatamente i conducenti escono illesi dall'incidente. È quanto avvenuto attorno alle ore 16:00 del pomeriggio odierno, lungo la strada provinciale 61 che conduce da Corridonia a Mogliano, in località La Macina.  Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza del tratto interessato dal sinistro, ma per liberare la zona dalle pesanti bobine di carta è stato necessario anche l'arrivo di due autogru appartenenti ad una ditta privata.  La strada, proprio per consentire il completamento delle operazioni messe in atto dai pompieri prima - e dalle due autogru della società privata poi - è stata temporaneamente chiusa al traffico veicolare.   

06/07/2021
Mogliano Street Food fa il pieno: il paese si ritrova dopo la pandemia

Mogliano Street Food fa il pieno: il paese si ritrova dopo la pandemia

Mogliano si è riempita di gusto e spettacolo per la prima attesa edizione dell’evento dedicato al variegato mondo del cibo di strada, dove prelibatezze italiane e internazionali, piatti dal dolce al salato, sono stati proposti a tema per incontrare la praticità dello street food. “Atmosfera magica per la prima edizione di Mogliano Street food. E’ stato meraviglioso rivedere i moglianesi di qualsiasi fascia di età tutti insieme dopo tanto tempo. E’ stato veramente bello”. Sono questi i primi commenti dell’evento che ieri sera ha animato tutto il paese grazie alla Pro loco di Mogliano e all’Amministrazione comunale.  Dalle 17 fino a tarda notte nell’area del parcheggio dell’ex Banca delle Marche tutti i convenuti hanno potuto sperimentare insieme per la prima volta dopo moltissimo tempo una ritrovata convivialità animata dalla musica e dalla visione con il maxi schermo della partita dell’Italia-Austria, valevole per gli ottavi di finale di Euro 2021. “Con specialità di ogni tipo, dal pesce alla carne, da ogni sorta di aperitivo ai dolci e alle birre hanno partecipato alla riuscita della serata - informa il Presidente della Pro loco Mogliano Giovanni Cesetti -  Baretto 313, Da Righetto, Fanelli Fabrizio, Il Rio, Il Solengo, Laila Nonni, Muscolini Anna Maria, Rustel da lu pork, Very nice. Abbiamo investito moltissime energie per far sì che anche a Mogliano la prima edizione Street food fosse inaugurata con successo. Ci auguriamo che il prossimo anno abbia ancora più affluenza. Ringrazio sia tutti i miei collaboratori, uno ad uno, per la dedizione straordinaria con la quale ci consentono di fare molto e bene ogni volta. Allo stesso modo ringrazio sia l’Amministrazione comunale che il Sindaco Cecilia Cesetti, per il sostegno alle nostre inziative". Molti gli ingredienti dell’edizione 2021 di un evento capace di affermarsi subito come punto di riferimento per gli appassionati di street food e in grado di richiamare oltre che i moglianesi moltissimi visitatori pronti a vivere l’esperienza gastronomica unica, innovativa e smart proposta dai truck. Perché street food, oggi, significa una cucina veloce, economica, trendy. “Si è pensato anche ai bambini - comunica il Sindaco Cesetti - e al loro intrattenimento con palloncini colorati preparati per loro in moltissime forme. Vedere Mogliano ripartire con questo entusiasmo e con un evento di successo è la più grande ricompensa per il nostro massiccio impegno quotidiano al fianco della cittadinanza e della socializzazione, degli esercizi commerciali e delle strutture ricettive locali per le quali si farà sempre di più per rilanciare una ripresa economica veloce e significativa”.   

27/06/2021
Mogliano, minaccia i clienti di un bar con una pistola giocattolo: denunciata una 40enne

Mogliano, minaccia i clienti di un bar con una pistola giocattolo: denunciata una 40enne

Donna denunciata per minacce aggravate: sequestrate due pistole giocattolo.  I carabinieri della stazione di Corridonia sono intervenuti la scorsa notte, unitamente a quelli della stazione di Mogliano, a seguito di una segnalazione fatta dagli avventori di un bar di Mogliano, minacciati con la pistola da una donna mentre erano seduti ai tavoli esterni del locale.  Le ricerche per rintracciarla sono durate tutta la notte prima che la stessa venisse identificata in una cittadina di nazionalità rumena di 40 anni, la quale - al culmine di una lite - aveva minacciato un giovane del luogo con una pistola, risultata giocattolo.  La perquisizione svolta presso l’abitazione della 40enne ha permesso di rinvenire e sequestrare una pistola al peperoncino e una ad aria compressa.  La donna è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Macerata per il reato di minaccia aggravata.              

25/06/2021
Mogliano, da domenica 27 giugno partono gli "Aperitivi al Museo"

Mogliano, da domenica 27 giugno partono gli "Aperitivi al Museo"

Da domenica 27 giugno prendono il via gli “Aperitivi al Museo”, organizzati dall’Amministrazione comunale di Mogliano, grazie al lavoro dell'assessorato alla cultura. Gli aperitivi saranno dedicati alla memoria del professor Vincenzo Brocco, conservatore e primo direttore della civica biblioteca. "Quattro serate rivolte alla valorizzazione del nostro patrimonio d’arte - così le definisce l'assessore Simone Settembri -. L’idea vuole coniugare la bellezza dei grandi capolavori con la degustazione dei prodotti d’eccezione del territorio. Un esperto d’arte ci aiuterà ad entrare nel mondo affascinante delle opere, conservate nel museo, grazie ad una conversazione all’aperto nella quale sarà possibile interloquire e scambiare opinioni. Al termine seguirà una breve visita guidata che illustrerà un’opera in particolare, poi si potranno assaggiare alcuni prodotti eno-gastronomici, presentati ed offerti direttamente dalle aziende. Un modo per far conoscere imprese di grande qualità che lavorano la nostra terra e producono beni di altissimo pregio". Gli eventi avranno luogo nel piazzale di vicolo Boninfanti, all’ingresso del Museo di Arte Sacra, con l’affascinante vista dell’abside di S. Maria di Piazza. Il primo appuntamento domenica 27 giugno ore 18 vedrà la presenza della professoressa Francesca Coltrinari, dell’Università di Macerata, dal titolo “«…mi è forza andar a far alcune opere in la Marcha…», conversazione d’arte su Lorenzo Lotto. Al termine verrà illustrata la grande pala del pittore veneziano conservata a Mogliano.   

23/06/2021
La febbre da Superenalotto e lo strano caso di Mogliano: "Il paese senza nessuna ricevitoria"

La febbre da Superenalotto e lo strano caso di Mogliano: "Il paese senza nessuna ricevitoria"

Sale la febbre da Superenalotto nelle Marche. Dopo la vincita record registrata, lo scorso 22 maggio in un Tabacchi di Montappone nel Fermano (leggi qui), sono in molti a voler tentar la sorte in regione. Il 6 centrato, infatti, ha fruttato al vincitore oltre 156 milioni di euro. Una vincita monstre che senza dubbio fa gola a tanti. Un vero e proprio colpo di fortuna che, però, nel paese di Mogliano sarebbe impossibile da replicare. Come lamentano alcuni cittadini, infatti, nel borgo dell’entroterra maceratese manca una ricevitoria del Superenalotto e, chi vuol tentar la sorte, è perciò costretto a spostarsi nei paesi limitrofi. “Fino a circa quattro anni fa c’era un bar che aveva la concessione Sisal per giocare – racconta un cittadino moglianese -  successivamente però l’esercizio commerciale ha chiuso, perciò ora siamo costretti a recarci a Corridonia o a Loro Piceno per tentare la fortuna”. “Il paradosso - aggiunge – è che il paese del vino cotto conta ben due ricevitorie dove è possibile giocare, pur avendo circa la metà degli abitanti di Mogliano (4.443 contro i 2.240 di Loro Piceno n.d.r). È il segno del fatto che i giocatori dei paesi vicini si riversano in queste ricevitorie, visto che sono assenti nel loro territorio.  Per una persona anziana o che non ha l'auto rimane complicato giocare ogni tanto la schedina, inoltre farlo online non è la stessa cosa e non è alla portata di tutti”. “Ora, io non son certo un giocatore abituale - chiosa il cittadino -  né voglio incitare al gioco d’azzardo, ma è chiaro che si tratta di un piccolo servizio mancante nel nostro paese”.

08/06/2021
Mogliano, festa di fine anno con canti e balli al parco per gli studenti della “Giovanni XXIII”

Mogliano, festa di fine anno con canti e balli al parco per gli studenti della “Giovanni XXIII”

Memorabile chiusura di fine anno scolastico nel rispetto di tutte le norme vigenti anti-Covid19 per la Scuola Secondaria di Primo Grado “Giovanni XXIII” di Mogliano presso il nuovo parco comunale grazie all’autorizzazione concessa dalla Dirigente Natascia Cimini e grazie al Sindaco dei Ragazzi Giulia Procaccini, che ha strettamente collaborato con il Consiglio comunale dei ragazzi. La festa di fine anno è stata infatti fortemente voluta da Giulia Procaccini, che l’ha intitolata “La giornata dei talenti”. Per la riuscita di questo evento scolastico il Sindaco dei ragazzi ha chiesto la collaborazione di Jessica Mariani e di Luigi Ginobili, volontari della locale Pro loco, i quali hanno fornito ai ragazzi tutta la strumentazione digitale e tecnica necessaria, ma anche un supporto logistico per fare in modo che tutte le fasi della festa potessero al meglio essere strutturate. Molti studenti, tutti bravissimi, si sono esibiti con strumenti musicali, giochi, balli. Il clima di festa ha consentito di condividere momenti di ritrovata compagnia e unione tra i ragazzi di tutte le classi, che hanno potuto riappropriarsi finalmente di quella socialità tanto attesa. Non sono mancati i saluti del sindaco attraverso la presenza dell’Assessore ai servizi sociali Ilenia Marcattili. Dopo avere anche ascoltato bellissima musica, il Prof. Paolo Corradini ha salutato tutti gli allievi della Scuola Secondaria di Primo Grado augurando loro un tempo di vacanza rigenerante e spensierato, necessario dopo il faticoso anno scolastico che ci si lascia ormai alle spalle, e rivolgendo un pensiero particolare ai ragazzi di terza media, presto impegnati nella sessione d’esami. Al termine la sorpresa finale ha visto protagonista il docente Prof. Roberto Sagripanti, che si è esibito in un esilarante freestyle con un suo alunno di classe 3B. Al termine della festa, grazie alla partecipazione dei genitori degli alunni di terza media, non sono mancati i gavettoni.    

Mogliano, sensazionale scoperta artistica: dietro la tela d'altare spunta un gruppo scultoreo

Mogliano, sensazionale scoperta artistica: dietro la tela d'altare spunta un gruppo scultoreo

Una sensazionale, quanto inaspettata, scoperta artistica è avvenuta a Mogliano.  Durante un sopralluogo per gli imminenti lavori di restauro del complesso monumentale di S. Colomba, rimuovendo una tela da un altare, si è scoperto un gruppo scultoreo fino ad oggi sconosciuto. Si tratta di un altorilievo in stucco policromo raffigurante tre santi: Antonio Abate, Antonio di Padova e Giacomo della Marca. L’opera, in discreto stato conservativo, è riconducibile alla fine del secolo XVI o agli inizi del seguente. "Ci auguriamo di studiarla quanto prima e farvi conoscere più dettagli nell’attesa di poterla ammirare, presto, dal vivo" ha commentato il sindaco di Mogliano, Cecilia Cesetti.

30/05/2021
Mogliano, finisce con la vespa in una scarpata: 50enne soccorso in eliambulanza (FOTO)

Mogliano, finisce con la vespa in una scarpata: 50enne soccorso in eliambulanza (FOTO)

Finisce con la vespa in una scarpata e viene soccorso dall'eliambulanza. È quanto avvenuto attorno alle ore 15:45 del pomeriggio odierno, lungo la strada provinciale 61 che da Monte San Giusto conduce a Mogliano.  L'uomo, un 50enne, che stava facendo un giro in vespa assieme ad alcuni amici, per cause ancora in corso di accertamento, ha perso il controllo del proprio ciclomotore finendo in un dirupo a bordo strada.  A recuperare l'uomo e la vespa sono stati i vigili del fuoco, che hanno poi affidato il 50enne alle cure dei sanitari del 118 intervenuti sul posto.  Constatati i traumi riportati dallo stesso, è stato richiesto il supporto dell'elisoccorso che ha trasferito l'uomo in codice rosso all'ospedale Torrette di Ancona.   A procedere ai rilievi del caso saranno i carabinieri.   

22/05/2021
Mogliano - Vetri di bottiglie rotte sullo scivolo, tre bimbi feriti: "Gravissimo atto teppistico"

Mogliano - Vetri di bottiglie rotte sullo scivolo, tre bimbi feriti: "Gravissimo atto teppistico"

"Si comunica che a causa di un deplorevole gesto vandalico da parte di ignoti, nel nuovo parco giochi tre bambini incidentalmente sono stati feriti dai vetri di bottiglie rotte lasciate all’interno dello scivolo coperto". Lo comunica, in una nota, il sindaco di Mogliano Cecilia Cesetti.  "A causa di questo gravissimo e ingiustificato atto teppistico saranno installate sull’area telecamere al fine di tutelare un nuovo prezioso bene a disposizione di tutta la Comunità moglianese - annuncia Cesetti -. L’Amministrazione comunale invita tutti i cittadini ad avere senso civico e collettiva unità di intenti per tutelare i nostri bambini, che sono i figli di tutta la Comunità".

17/05/2021
Coronavirus, 4 decessi oggi nelle Marche: una vittima all'ospedale di Camerino

Coronavirus, 4 decessi oggi nelle Marche: una vittima all'ospedale di Camerino

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che, purtroppo, nelle ultime 24 ore si sono verificati 4 decessi correlati al Covid-19. Una vittima è stata registrata in provincia di Macerata: si tratta di un 86enne di Mogliano che si è spento presso l'ospedale di Camerino. Sono state due i decessi registrati presso le strutture ospedaliere dell'anconetano: un 77enne originario del Capoluogo di Regione a 'Torrette' e un 63enne di Cerreto d'Esi all'ospedale di Jesi mentre un 64enne di Folignano al nosocomio di San Benedetto del Tronto. Dall'inizio della pandemia, nelle Marche hanno perso la vita a causa del Covid-19 2919 persone. Pesaro-Urbino è la provincia che paga il prezzo più alto in termini di vite spezzate (960), mentre sono 487 quelle totali nella provincia di Macerata.

26/04/2021
Stretta anti-covid nel Maceratese: 19enne sorpreso con l'hashish e denunciato un pirata della strada

Stretta anti-covid nel Maceratese: 19enne sorpreso con l'hashish e denunciato un pirata della strada

Nel weekend pasquale appena trascorso i carabinieri del comando provinciale carabinieri di Macerata sono stati impegnati nella vigilanza di tutto il territorio al fine di verificare il rispetto delle vigenti disposizioni in tema di prevenzione della pandemia. I controlli effettuati, hanno riguardato tutte quelle aree a rischio assembramenti come parchi, spiagge e consueti luoghi di ritrovo. Durante le attivtà di monitoraggio i militari hanno denunciato a piede libero: un 19enne italiano per detenzione ai fini di spaccio in quanto sorpreso con circa 20 grammi di hashish e un giovane albanese per omissione di soccorso poiche’ , dopo aver causato un incidente stradale a Mogliano, si à dato alla fuga.    

06/04/2021
Screening per gli alunni di Mogliano e Petriolo: "Tre positivi riscontrati, ma scarsa affluenza"

Screening per gli alunni di Mogliano e Petriolo: "Tre positivi riscontrati, ma scarsa affluenza"

Ieri si è svolto lo screening su base volontaria e gratuita per il mondo della scuola di Mogliano e Petriolo grazie al quale è stato possibile intercettare 3 alunni positivi.  “Dobbiamo però ammettere con rammarico che abbiamo riscontrato un'affluenza inferiore alle aspettative, che permette un rientro meno sicuro a scuola”, sottolinea la sindaca di Mogliano Cecilia Cesetti. “Sottoporre un alunno al test è anche sinonimo di grande senso civico e di responsabilità; ribadiamo che un positivo intercettato permette di evitare e spegnere sul nascere possibili focolai in famiglia o a scuola”. “La giornata odierna è stata possibile grazie al volontariato medico e infermieristico; l’Amministrazione comunale ringrazia tutti coloro che hanno messo a disposizione la propria professionalità per tutelare la salute della cittadinanza. Sentiti ringraziamenti si esprimono anche alla Protezione civile di Mogliano, che ha assicurato con il proprio servizio uno svolgimento ordinato ed efficiente delle procedure”. (Foto di archivio)

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.