San Severino Marche

San Severino, "Anime terremotate": dolore e speranza nella mostra di Stefano Strangers

San Severino, "Anime terremotate": dolore e speranza nella mostra di Stefano Strangers

Un piccolo contributo alla memoria dei luoghi che sono stati colpiti dalla catastrofe del sisma e un omaggio all’ostinata speranza degli uomini e delle donne che li abitano, che non hanno mai smesso di battersi per una ricostruzione dignitosa e una vita degna di essere vissuta. Martedì prossimo, 24 settembre, sarà inaugurata alle ore 18 nel chiostro di San Domenico la mostra “Anime terremotate”. Il fotografo e fotoreporter indipendente Stefano Stranges, insieme alla giornalista Federica Tourn, ha messo insieme i volti e le storie di chi, tra Marche, Lazio, Abruzzo e Umbria ha vissuto uno dei drammi più dolorosi degli ultimi secoli nel centro Italia. “Sono persone che hanno lasciato la loro vita passata tra i mucchi di macerie, sono gli attori involontari di un dramma tutto italiano, quello della terra che trema, il dramma emblema della dimenticanza” – così Strangers descrive i protagonisti del suo racconto per immagini. L’autore, che sarà presente in occasione della cerimonia del taglio del nastro dell’evento culturale, si è mosso per settimane e settimane nelle zone del sisma. La mostra è parte di un progetto più ampio promosso dall’agenzia assicurativa Generali di Macerata con il patrocinio del Comune di San Severino Marche.    

21/09/2019
San Severino, in fase di pagamento il Cas relativo al mese di agosto

San Severino, in fase di pagamento il Cas relativo al mese di agosto

Il Comune di San Severino Marche informa che è in pagamento il Cas, il contributo per l’autonoma sistemazione, del mese di agosto. Sono 755 i nuclei familiari destinatari del contributo che, complessivamente, ammonta a 570.877,53 euro. Si ricorda agli aventi diritto del Cas di comunicare all’ufficio Servizi Sociali ogni variazione del nucleo familiare, qualsiasi spostamento e l’eventuale nuova sistemazione avente carattere di stabilità, la revoca dell’inagibilità della propria abitazione lesionata dal sisma oppure l’eventuale variazione del proprio Iban e del conto corrente.

21/09/2019
L'hospice di San Severino si rifà il look: terminati i lavori di ristrutturazione

L'hospice di San Severino si rifà il look: terminati i lavori di ristrutturazione

L'hospice di San Severino Marche, a distanza di dieci anni dalla sua attivazione, si è rifatto il look. Ieri mattina c'è stato il taglio del nastro. I lavori sono stati effettuati dall'impresa edile Ferri costruzioni di Pollenza e hanno riguardato la tinteggiatura di tutto il reparto e l'eliminazione di infiltrazioni di acqua per rendere più accogliente la struttura, dotata di 12 posti letto. "Il mio piccolo gesto – afferma l'imprenditore Alessio Ferri, socio del Rotary di Tolentino – vuole essere un segno di gratitudine che nasce dal tempo trascorso in Hospice per assistere mia sorella Valeria, ragazza solare, dal cuore generoso, che nel dolore si è sentita consolata da familiari, amici e da tutto il personale e dai volontari dell'Hospice. La mia donazione vuole essere un modo per accendere i riflettori sull'importanza di questa struttura a San Severino Marche, per sottolineare l'efficienza del prezioso reparto che in una fase delicata quale quella terminale della vita garantisce al malato e alle rispettive famiglie la cura di medici competenti e di grande umanità che li aiutano ad affrontare il dolore con dignità e amore. Voglio anche ringraziare il Rotary di Tolentino per aver assistito e sostenuto con un'ulteriore donazione questa iniziativa e un sentimento di profonda gratitudine e riconoscenza nei confronti dell'equipe medica". Alla cerimonia di inaugurazione era presente il presidente del Rotary di Tolentino, Carla Passacantando, che ha ricordato l'impegno del club, il quale ha fatto da trade union tra il privato e il pubblico e la donazione effettuata lo scorso giugno con il past president Elvio Giannandrea. C'erano anche l'assessore del comune di San Severino Marche Vanna Bianconi, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, il direttore dell'Area Vasta 3 Alessandro Maccioni, l'assessore regionale Angelo Sciapichetti, il consigliere regionale Sandro Bisonni, i componenti dell'equipe medica guidata da Sergio Giorgetti, Francesco Rapaccioni presidente della fondazione “Anello della vita”, Nunzia Cannovo, Paolo Massi delegato Marche nord sovrano militare Ordine di Malta e per il Rotary di Tolentino pure il segretario Iole Rosini, i soci Alessandro Massi e Pietro Cruciani.    

21/09/2019
Lega in piazza in tutte le Marche nel weekend: gazebo contro il Governo, ecco dove trovarli

Lega in piazza in tutte le Marche nel weekend: gazebo contro il Governo, ecco dove trovarli

Sabato 21 e domenica 22 settembre la Lega torna a far sentire la propria voce in mezzo alla gente. Parlamentari, consiglieri regionali, amministratori e militanti incontreranno nelle piazze di tutte le Marche i cittadini, invitandoli a firmare a sostegno di Matteo Salvini e della sua azione politica. "La maggioranza degli italiani ci chiede di fare qualcosa contro questo Governo delle poltrone che in pochi giorni ha permesso la ripresa incontrollata degli sbarchi, la  gente è preoccupata. Così come è preoccupata dell’atteggiamento servile del Governo verso l’Europa”, spiega il Senatore Arrigoni, responsabile della Lega Marche. “Sarà anche l’occasione per tesserarsi. Tantissimi marchigiani che non hanno mai fatto politica ci stanno contattando perché vogliono dare una mano alla Lega e questo weekend ai gazebo sarà l’occasione giusta”. I gazebo della Lega, tra sabato e domenica, saranno allestiti in oltre 50 comuni e copriranno tutte le cinque province. “La Lega è in maggioranza nel Paese – conclude Arrigoni – e visto che non ci fanno andare al voto sono certo che le Marche daranno una risposta importante con migliaia e migliaia di firme, un messaggio chiaro anche nei confronti della fallimentare giunta Ceriscioli e contro i giochi di palazzo che anche in Regione il PD ha improvvisato con il M5S”. Ecco date e orari dei gazebo nella provincia di Macerata:  Macerata 21/22 settembre  10:00/13:00 Corso Cavour  Recanati  21 settembre  ore 10:00/13:00 e 17:00/19:30 Corso Cavour  22 settembre  ore 10:00/13:00 Corso Cavour  Tolentino  21 settembre Ore 16:00/20:00 Piazza Maurizi Cingoli  22 settembre  9:00/13:00 Borgo Paolo Danti  Civitanova Marche  21/22 settembre  9:00/12:30 Corso Umberto I Matelica  21 settembre  9:30/12:30 - 17:00/19:00 Viale Cesare Battisti 22 settembre  9:30/12:30 Viale Cesare Battisti  San Severino Marche  21 settembre  9:00/18:00 Piazzale della Stazione  22 settembre  9:00/13:00 Piazzale della Stazione  Sarnano  22 settembre  9:00/13:00 - 14:00/18:00 Piazza della Libertà  Morrovalle  21 settembre (Trodica di Morrovalle)  16:00/19:00 Piazza Pertini  Porto Recanati  21 settembre  16:00/20:00 Corso Matteotti  Treia  21 settembre (Passo di Treia)  16:00/19:30 via dell'Asilo  22 settembre (Passo di Treia)  09:30/12:30 via dell'Asilo Corridonia  21/22 settembre  09:00/13:00 Piazza della Vittoria  Appignano  21/22 settembre  09:00/13:00 Borgo Santa Croce       

20/09/2019
Giro delle Marche in Rosa: Marta Cavalli vince la prima tappa a San Severino Marche

Giro delle Marche in Rosa: Marta Cavalli vince la prima tappa a San Severino Marche

Nel segno del tricolore si è aperta la seconda edizione Giro delle Marche in Rosa sulle strade dell’entroterra marchigiano a San Severino Marche: a segno l’ex campionessa d’Italia Marta Cavalli (Valcar Pbm) sulla compagna di fuga Soraya Paladin (Alè Cipollini Team) tra gli applausi del pubblico nell’elegante cornice di piazza del Popolo. Grande soddisfazione per gli organizzatori della Born to Win e della SCA Offida che hanno trovato piena accoglienza e grande coinvolgimento da tutta San Severino Marche (con in testa il sindaco Rosa Piermattei e tutta la giunta comunale) che ha scelto di legarsi quest’anno al Giro delle Marche in Rosa per ridare slancio a una comunità ancora martoriata dal terremoto di tre anni fa. Tra le principali azioni di giornata,nella prima frazione di 73,5 chilometri molto movimento attorno San Severino Marche; da segnalare la triplice conquista dei gran premi della montagna Soraya Paladin (Alè Cipollini Team) in cima a Colleluce e dei traguardi volanti ad appannaggio di Elena Pirrone della Valcar Pbm (secondo passaggio a San Severino Marche) e Nadia Quagliotto dell’Alè Cipollini Team (terzo passaggio a San Severino Marche). La corsa si è decisa all’ultimo passaggio sull’ascesa di Colleluce dove Cavalli e Paladin si sono sganciate dal drappello di testa forte di 27 unità e nella volata a due al traguardo Cavalli ha avuto la meglio su Paladin, terzo e quarto posto rispettivamente per Rasa Leleivyte (Aromitalia Basso Bikes Vaiano) e Diana Klimova (Zhiraf Guerciotti), a Nadine Gill (Team Stuttgart) il quinto posto regolando in volata il gruppo delle inseguitrici. Con gli abbuoni alle prime tre classificate al traguardo, Cavalli è la nuova maglia rosa di leader della classifica generale con 4 secondi su Paladin e 21 su Leleivyte. Così la vincitrice Marta Cavalli, di Formigara (Cremona), alla prima vittoria stagionale, cresciuta ciclisticamente con la Valcar dalla categoria esordienti: “Devo ringraziare le mie compagne di squadra che hanno fatto un ritmo elevato e non ci aspettavamo subito una netta selezione sullo strappo fuori dal paese. All’inizio dell’ultimo giro, Soraya si è mossa bene nelle prime posizioni e l’ho seguita sulla salita. Rispetto a lei ho avuto uno spunto più veloce all'arrivo e sono contenta di questo primato perché mi sono messa alle spalle la tappa più impegnativa di tutto il Giro”. ORDINE D’ARRIVO 1°TAPPA SAN SEVERINO MARCHE 1° Marta Cavalli (Valcar Cylance Cycling) 73,5 chilometri in 2.12’31” media 33,279 km/h 2° Soraya Paladin (Alè Cipollini Team) 3° Rasa Leleivyte (Ltu, Aromitalia Basso Bikes Vaiano) a 15” 4° Diana Klimova (Rus, Zhiraf Guerciotti) 5° Nadine Gill (Ger, Team Stuttgart) a 21” 6° Chloe Hosking (Aus, Alè Cipollini Team) a 1’13” 7° Elizabeth Banks (Gbr, Bigla) a 1’17” 8° Elisa Balsamo (Valcar Cylance Cycling) 9° Katarzyna Wilkos (Pol, Mat Atomdewelo9per Wroclaw) 10° Maria Giulia Confalonieri (Valcar Cylance Cycling)  

20/09/2019
San Severino, esce di strada e si ribalta con l'auto: donna soccorsa dal 118

San Severino, esce di strada e si ribalta con l'auto: donna soccorsa dal 118

L'incidente è avvenuto intorno alle ore 15:30 del pomeriggio odierno lungo la strada che da San Severino Marche porta a Tolentino, in corrispondenza di un agriturismo. Per ragioni ancora in corso di accertamento, una donna è finita fuori strada con la propria auto subendo un cappottamento. La conducente è rimasta momentaneamente intrappolata tra le lamiere del mezzo ed è stata estratta dall'abitacolo grazie all'intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco.  I sanitari del 118 hanno disposto le prime cure del caso sul luogo del sinistro, prima di trasportare la donna all'ospedale di Macerata per accertamenti: non si trova in gravi condizioni. 

19/09/2019
San Severino, Novello Bartolacci, emigrato settant'anni fa in Argentina, fa visita al sindaco Piermattei (FOTO)

San Severino, Novello Bartolacci, emigrato settant'anni fa in Argentina, fa visita al sindaco Piermattei (FOTO)

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha ricevuto questa mattina la gradita visita di Novello Bartolacci, settempedano originario della frazione di Rocchetta emigrato settant’anni fa a San Jorge, cittadina della regione di Santa Fe, in Argentina, dove ha fondato l’associazione Marchigiana di San Jorge. Con lui anche suo figlio, Franco Bartolacci, eletto lo scorso maggio rettore dell’Universidad Nacional de Rosario e la consigliera Maria Eugenia Schmuck. Il signor Bartolacci ha consegnato al primo cittadino una bottiglia di liquore in cui è impressa l’immagine della centralissima piazza Del Popolo di San Severino Marche e dove, sul retro, si ricorda la storia della città. “Terra di sogni e di tesori” - è scritto fra l’altro sull’etichetta.

19/09/2019
San Severino, acqua in alcune aule del nuovo plesso di via Lorenzo d'Alessandro: canali di scolo ostruiti da palloni

San Severino, acqua in alcune aule del nuovo plesso di via Lorenzo d'Alessandro: canali di scolo ostruiti da palloni

Il violento nubifragio della scorsa notte ha provocato un allagamento nell’ala sud – est del nuovo plesso scolastico di via Lorenzo d’Alessandro dell’Istituto comprensivo “P. Tacchi Venturi” di San Severino Marche, inaugurato a settembre 2018 dal presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte. La pioggia caduta copiosamente in poche ore non è riuscita a defluire nei discendenti di scolo a causa dell’ostruzione di alcuni di questi per la presenza di palloni da gioco finiti sul tetto durante le attività degli alunni. L’acqua filtrata dal controsoffitto è scesa fino ai pannelli prefabbricati delle pareti interessando ben quattro aule che sono state immediatamente sgomberate per consentire le operazioni di pulizia da parte del personale della scuola e la verifica e il controllo da parte dei tecnici comunali dell’ufficio manutenzioni. Gli alunni hanno potuto comunque seguire le lezioni regolarmente dopo essere stati spostati temporaneamente nell’aula multimediale. Per gli studenti di una delle quattro classi già in mattinata è stato deciso il rientro nell’aula interessata dall’infiltrazione. È ipotizzabile che entro la giornata di domani la situazione torni alla normalità.

Teatri Sanseverino presentano la nuova stagione: tanti i grandi nomi, da Max Giusti alla coppia Solenghi/Lopez

Teatri Sanseverino presentano la nuova stagione: tanti i grandi nomi, da Max Giusti alla coppia Solenghi/Lopez

Un ricchissimo cartellone fatto di una ottantina di appuntamenti, tra “prime” e repliche, che si terranno da ottobre 2019 ad aprile 2020 e che vedranno in scena attori notissimi insieme a compagnie locali ma anche autori di pubblicazioni. Poi proiezione di grandi pellicole cinematografiche e progetti dedicati alle scuole e alle altre culture.  Presentata ufficialmente la nuova stagione dei Teatri di Sanseverino. Si parte il 6 ottobre con uno degli spettacoli in abbonamento, in tutto sette. Fabrizio Bentivoglio presenterà, al prestigioso comunale Feronia, “Così fan tutte”. “Presenteremo uno spettacolo in più rispetto al passato - dice soddisfatto il direttore artistico dei Teatri di Sanseverino, Francesco Rapaccioni, che spiega - Abbiamo scelto titoli che hanno come filo conduttore i rapporti familiari. Proporremo al Feronia notissimi classici ma anche contemporanei: “Oggi è già domani”, “La scuola delle mogli”, “Anna dei miracoli”, “Parenti serpenti”, “Non è vero ma ci credo”, oltre allo show di Tullio Solenghi e Massimo Lopez con orchestra jazz dal vivo e allo spettacolo comico di Max Giusti “Va tuttobene”. Ospiteremo nomi di solida esperienza teatrale: Fabrizio Bentivoglio, appunto, ma anche Paola Quattrini, Arturo Cirillo, Tullio Solenghi e Massimo Lopez, Mascia Musy, Lello Arena, Enzo Decaro e, fuori abbonamento, Giusti. Attori celeberrimi che saranno diretti da registi importanti tra cui Pietro Garinei, Arturo Cirillo, Emanuela Giordano, Luciano Melchionna e Leo Muscato. Ci sarà anche la rassegna dedicata al cinema, realizzata in collaborazione con la direzione e i volontari del cineteatro San Paolo, con otto strepitosi film che verranno proiettati al teatro Italia in doppia serata. Proporremo, ovviamente, lo stesso tema filo conduttore della stagione”. Per gli abbonati non ci sarà il diritto di prelazione sui posti assegnati nella stagione precedente. Da domenica 29 settembre partirà la nuova campagna, chi lo vorrà potrà acquistare fino a quattro nuovi abbonamenti.  Il programma della stagione di prosa, dopo lo spettacolo iniziale di domenica 6 ottobre con Bentivoglio, proseguirà domenica 13 ottobre, alle ore 16,30 fuori abbonamento, con lo show ad ingresso gratuito di Max Giusti “Va tutto bene” poi venerdì 1 novembre, alle ore 17, con Paola Quattrini protagonista di “Oggi è già domani”. Si prosegue martedì 3 dicembre con Arturo Cirillo, Valentina Picello, Rosario Giglio, Marta Pizzigallo e Giacomo Vigentini ne “La scuola delle mogli”. Giovedi 19 dicembre Massimo Lopez, Tullio Solenghi e la Jazz Company saranno protagonisti del “Massimo Lopez & Tullio Solenghi Show”.  Il nuovo anno si aprirà domenica 26 gennaio, alle ore 17, con Mascia Musy, Fabrizio Coniglio, Anna Mallamaci e Laura Nardi in “Anna dei Miracoli”. Mercoledì 26 febbraio Lello Arena, Giorgia Trasselli, Raffaele Ausiello, Marika De Chiara, Andrea De Goyzueta, Carla Ferrato, Serena Pisa e Fabrizio Vona presentano “Parenti serpenti”. Giovedì 2 aprile, invece, Enzo Decaro, Giuseppe Brunetti, Francesca Ciardiello, Lucianna Defalco, Carlo Di Maio, Massimo Pagano, Gina Perna, Giorgio Pinto, Ciro Ruoppo e Fabiana Russo saranno i protagonisti di “Non è vero ma ci credo”. Ricca la programmazione fuori abbonamento: prosa, musical, concerti, dialetto e tanto altro al Feronia e in altri spazi della città. Moltissimi gli appuntamenti, la maggior parte dei quali a ingresso gratuito. La rassegna “Altre culture” proporrà viaggi virtuali e incontri su Nuova Zelanda, Irlanda, Perù, Uzbekistan, Algeria, Cina, Asia Centrale e Rajasthan. La rassegna “Incontri con l'autore” presenterà nomi nazionali accanto a personalità del territorio in spazi suggestivi quali la biblioteca, la pinacoteca e il museo archeologico in modo da valorizzarli e renderli fruibili con iniziative diverse dalla semplice visita. In accordo con gli istituti scolastici del territorio saranno programmati eventi speciali per scuole a teatro, riservati ai ragazzi delle superiori. Confermato pure il progetto “Teatro Vietato ai Maggiori”, con spettacoli riservati all’Istituto comprensivo.  Questi i prezzi degli abbonamenti: platea e posto palco settore A euro 150, posto palco settore B/1 euro 120, posto palco settore B/2 euro 90, posto palco settore C e loggione euro 80, loggione ridotto * euro 40. Previsto uno sconto giovani fino a 26 anni compiuti.  

19/09/2019
San Severino, sette famiglie rientrano a casa dopo i lavori di riparazione post-sisma

San Severino, sette famiglie rientrano a casa dopo i lavori di riparazione post-sisma

Sette famiglie settempedane di nuovo a casa dopo i lavori di riparazione del danno che hanno fatto seguito alle scosse di terremoto dell’ottobre 2016. Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha infatti firmato la revoca delle Ordinanze con le quali erano state a suo tempo dichiarati non utilizzabili un edificio di via Monte Bove e un edificio di via Ponte Sant’Antonio. Per sistemare lo stabile di via Monte Bove, un condominio di sei abitazioni, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione ha riconosciuto un contributo di 235 mila euro. Per l’immobile di via Ponte Sant’Antonio, un’abitazione singola, lo stanziamento è stato di 90 mila euro.    

18/09/2019
Giro delle Marche in Rosa, domani tappa tutta settempedana: come cambia la viabilità

Giro delle Marche in Rosa, domani tappa tutta settempedana: come cambia la viabilità

Ben 120 atlete al via in rappresentanza di venti team che arriveranno da tutto il mondo. Tra i tanti Paesi coinvolti nella prima tappa del Giro delle Marche in Rosa, in programma per domani, 19 settembre, con start alle ore 16 in piazza Del Popolo, ci saranno pure Russia, Germania, Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera, Polonia, Brasile, Belgio, Norvegia, Israele e Nuova Zelanda. Il percorso, della lunghezza complessiva di 74 chilometri, si snoderà tra un tratto urbano, che dall’anello simbolo della città di San Severino Marche arriverà fino a Castello al Monte, e un fuori città su asfalti che attraversano le tante frazioni del territorio settempedano arrivando fino al confine con Serrapetrona, terra della Vernaccia. L’evento sportivo a livello internazionale, che arriva dopo la Lake Garda Classic e il Giro della Toscana, apre le tre tappe marchigiane della competizione che venerdì 18 settembre interesserà Loreto e la riviera del Conero e poi sabato 19 settembre Offida. Promossa dalla Born To Win e dalla Sca, in collaborazione con la Regione Marche e con il patrocinio e la sinergia del Comune di San Severino Marche, la manifestazione vuole riaccendere ancora una volta attenzione e riflettori su di una delle zone più colpite dalle scosse di terremoto del 2016. Al via le squadre nazionali della Russia e del Kazakistan ma anche i team italiani della Born to Win, della Valcar Cyclance, della Top Girls Fassa Bortolo, dell’Alè Cipollini Team, dell’Aromitalia Vaiano Basso Bikes, della Eurotarget Bianchi, della Bepink, della Zhiraf-Guerciotti, della Vallerbike-Asd Castelfiorentino, del GS Mendelspeck insieme a una rappresentativa regionale del Veneto. Tra le squadre straniere il Team Stuttgart della Germania, dalla Svizzera il Team Bigla, dalla Spagna la Massi–Tactic Women Team, dalla Polonia la Mat Atomdeweloper Wroclaw. Durante tutta la manifestazione saranno interdette al traffico e alla sosta dei veicoli le seguenti vie e piazze: piazza Del Popolo, via Garibaldi, via Nazario Sauro, via Salimbeni Porta San Lorenzo, via San Pacifico arco Sette Cannelle, via Santa Barbara Castello al Monte, via San Francesco e porta San Francesco, via Madonna dei Lumi, via Ludovico Ariosto, via Bramante, via Mazzini dal palazzetto dello sport alla località di Colleluce, la Strada Statale 502 dal km 42+800 fino al km 49+200, la strada comunale Cusiano – Parolito – ponte ferroviario San Bartolomeo, l'immissione alla strada provinciale 127 km 8+100 direzione San Severino, via San Michele, il cavalcavia ferroviario Itts “Divini”, viale Mazzini, viale Matteotti, via Eustachio. Molte le associazioni, gli enti e le istituzioni settempedane coinvolte nell’iniziativa. Anche gli studenti dell’Itts, l’Istituto Tecnico Tecnologico Statale “Divini”, collaboreranno nella logistica della corsa aiutando nel servizio viabilità del Giro delle Marche in Rosa. Il dirigente scolastico, professor Sandro Luciani, ha autorizzato la presenza dei ragazzi alla competizione che transiterà anche in viale Mazzini, proprio di fronte al nuovo edificio in costruzione.  

18/09/2019
La Ducati ibrida del settempedano Massimo Orazi conquista la Brianza al Festival Bike di Como

La Ducati ibrida del settempedano Massimo Orazi conquista la Brianza al Festival Bike di Como

  Un terzo posto assoluto che vale comunque l’accesso alla finalissima di Lignano Sabbiadoro e tanti riconoscimenti da parte di pubblico, curiosi, organizzatori e addetti ai lavori. Questo in sintesi il bilancio della tre giorni  brianzola per il settempedano Massimo Orazi, che ha presentato al Brianza Bike Festival di Como la sua nuova e aggiornata versione della Ducati 900 IE SS Idrida, al concorso Custom, valido come prova tricolore.   Il modello proposto da Orazi, che punta soprattutto sulla parte tecnica e sviluppo del motore Ibrido (in parte a benzina e in parte elettrico) è stato comunque inserito nella classifica generale proprio per la sua particolarità, anche se fra le moto in esposizione era la customizzazione il tema prevalente, ovvero l’estetica della carena, le variazioni cromatiche sulla livrea.   Il premio gli è stato consegnato pertanto nella categoria unica e assoluta della Street Fighter e questo gli consente di andare a partecipare alla fase finale in programma a Lignano Sabbiadoro nel maggio prossimo. Ci sono comunque altre tappe di avvicinamento a Lignano ed altri eventi importanti come la passerella di Verano e la prova mondiale.   Soddisfatto di come è andata a Como?   “È stata una bella manifestazione e sono stati tre giorni intensi e molto interessanti – racconta Orazi – con il pubblico e non solo che ha apprezzato la mia moto. Aver ricevuto poi anche il consenso di addetti ai lavori, stampa specializzata e organizzatori mi ha fatto molto piacere. Sono contento anche per il premio che conferma l’originalità e la particolarità della mia Ducati. La giuria in questo caso però guarda più all’aspetto estetico che a quello tecnico, dove invece io ho concentrato il mio lavoro e le risorse. Ci sono comunque i presupposti per migliorarli entrambi”.   Eventi come il Brianza Biker Festival servono per dare visibilità e mettere in mostre nuove proposte: l’obiettivo di Massimo Orazi è stato centrato in pieno?   “Direi proprio di sì, anzi è andata anche oltre le mie aspettative. Ho registrato subito un grande interesse, da parte di Tv e organi di stampa specializzati, ma ho avuto riscontri fin da subito anche qui da noi, con partner maceratesi interessati a sviluppare il mio progetto di motore ibrido. Un bel passo in avanti, anche se i miei programmi e progetti sono molto ambiziosi”.

17/09/2019
San Severino, nuovo anno scolastico: il sindaco Piermattei in visita al plesso di Cesolo

San Severino, nuovo anno scolastico: il sindaco Piermattei in visita al plesso di Cesolo

In occasione dell’apertura del nuovo anno scolastico il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha concluso il suo giro di visite negli edifici comunali che ospitano lezioni e corsi recandosi anche nel plesso di Cesolo dell’Istituto comprensivo “P. Tacchi Venturi”. Ad accompagnarla il dirigente scolastico, professor Sandro Luciani. Il sindaco ha prima incontrato gli alunni delle classi della Primaria, insieme a insegnanti e personale, e poi i bambini che frequentano la scuola dell’Infanzia e la sezione Primavera.

San Severino, post-sisma: dopo i lavori torna agibile un casolare di campagna

San Severino, post-sisma: dopo i lavori torna agibile un casolare di campagna

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha firmato la revoca dell’Ordinanza con la quale, a seguito delle scosse di terremoto dell’ottobre 2016, aveva dichiarato non utilizzabile un casolare di campagna sito in località Ponte di Pitino. L’edifico è stato interessato da lavori di riparazione del danno per un importo complessivo di 90mila euro. Il casolare ospita due abitazioni.  

17/09/2019
San Severino, Silvia Bisonni spegne 102 candeline: gli auguri del sindaco Piermattei

San Severino, Silvia Bisonni spegne 102 candeline: gli auguri del sindaco Piermattei

Comunità settempedana in festa per i 102 anni di Silvia Bisonni, vedova Piviero. Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha voluto renderle omaggio in occasione della speciale ricorrenza recandosi nell’abitazione che la signora Silvia divide con la figlia Anna Maria. Con loro anche gli altri due figli, Gianni e Aldo. L’arzilla nonnina ha cinque nipoti e cinque pronipoti e si diverte ancora a lavorare ai ferri dopo aver confezionato, per una vita intera, decine e decine di vestiti come sarta. Perfettamente lucida e piena di spirito, passa le sue giornate tra amabili conversazioni e mille altri interessi nell’abbraccio dell’amore dei propri cari. Nel giorno del compleanno la signora Silvia ha ricevuto un’altra visita particolare, quella del cardinale Edoardo Menichelli, un suo caro amico di famiglia.                  

17/09/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433