Apiro

Manovra di bilancio 2022, prorogato il "Sisma-bonus" e novità sul caro bollette

Manovra di bilancio 2022, prorogato il "Sisma-bonus" e novità sul caro bollette

Approvata in via definitiva la nuova Legge di Bilancio 2022 con 355 voti a favore. Tante le modifiche introdotte dal testo, dalla riforma fiscale all'intervento sul caro bollette. E non sono mancate le polemiche. La nuova legge prevede per il 2022 l’impiego di 37 miliardi di Euro, con risorse pari a 13,7 mld e un aggravamento del deficit nazionale di 23,3 mld. Saranno principalmente la riforma fiscale (con il taglio di Irpef e Irap), il caro-bollette (con un intervento di 1,8 mld), il reddito di cittadinanza (confermato) e il Superbonus (fino al 110%) le misure di intervento maggiormente interessate dalla manovra “espansiva”. Nello specifico, 8 mld saranno destinati al taglio delle tasse a alla cancellazione dell’Irap per autonomi e professionisti, operazione che dovrebbe in un secondo momento avviare la riforma fiscale: passaggio delle aliquote da 5 a 4 e detrazioni del 23% per i redditi fino a 15 mila euro, 25% per i redditi fino a 28 mila euro, 35% tra 28 mila e 50 mila euro, 43% oltre i 50 mila euro. Per i redditi fino a 15 mila euro rimane il bonus Irpef da 100 euro, rimodulato fino ai 28 mila. Per contrastare il rincaro dei prezzi dell’energia, la manovra taglierà le bollette di luce e gas nel primo trimestre del 2022 (fino al raggiungimento dell’importo di 912 milioni di euro) per i redditi bassi con Isee sotto sotto gli 8.265 euro oppure con 20 mila euro lordi annui e almeno quattro figli. Per le famiglie con redditi maggiori ci sarà invece l’opportunità di rateizzare (senza interessi aggiunti) il pagamento dei primi 4 mesi di bollette fino a 10 mesi. Nel primo trimestre, inoltre, verranno annullati gli oneri di sistema per le utenze della luce fino a 16 kwh, oltre a una riduzione dell’Iva al 5% sul metano da riscaldamento. Non ultimo, la possibilità di pagare nell’arco di 180 giorni (anziché 60) le cartelle esattoriali notificate dal primo gennaio al 31 marzo 2022, senza pagare interessi di mora o sanzioni ulteriori. Sarà rifinanziato il reddito di cittadinanza, anche se dal 2022 osserverà regole più rigide e controlli più severi prima della concessione del sostegno, facendo decadere la richiesta dopo il secondo rifiuto. Per quanto riguarda gli incentivi edilizi, la novità più rilevante è rappresentata dalla conferma del Superbonus in aggiunta all’eliminazione del tetto ISEE per i lavori di ristrutturazione degli edifici monofamiliari (purché il 30% dei lavori sia ultimato entro il 30 giugno 2022). Il Sisma-bonus sarà invece prorogato al 2025 e salirà dal 50 all’85%, con interessamento di tutti i centri colpiti da un evento sismico, a partire dal terremoto dell’Aquila del 2009. La legge di bilancio 2022 prevede, in questo senso, lo stanziamento di 6 miliardi di Euro aggiuntivi per la ricostruzione privata nelle aree colpite dal sisma, con 200 milioni di Euro per l’assistenza alla popolazione. Il Sisma-bonus, va ricordato, consente ai contribuenti di eseguire interventi per l’adozione di misure antisismiche beneficiando di detrazioni, il cui valore si lega alla riduzione del rischio sismico e alla realizzazione dei lavori sulle parti comuni di edifici condominiali.

31/12/2021 10:00
Apiro, accusa malore alla guida e finisce fuori strada con l'auto: uomo soccorso dal 118

Apiro, accusa malore alla guida e finisce fuori strada con l'auto: uomo soccorso dal 118

Accusa un malore alla guida e finisce fuori dalla carreggiata stradale con l'auto. È quanto avvenuto in tarda mattinata, poco prima delle 13:30, lungo la strada provinciale 79, che da Apiro conduce verso Cingoli. Al volante del mezzo un uomo, immediatamente soccorso dai sanitari del 118, che stanno valutando le sue condizioni per disporre un eventuale trasferimento al pronto soccorso: il conducente non si trova, in ogni caso, in pericolo di vita. Sul posto sono intervenute anche le forze dell'ordine, per procedere ai rilievi del caso.     

16/12/2021 13:40
Fermo Pesca 2022, Fai Cisl Marche: "Ipotesi inaccettabile, futuro dei pescatori a rischio"

Fermo Pesca 2022, Fai Cisl Marche: "Ipotesi inaccettabile, futuro dei pescatori a rischio"

"Siamo molto preoccupati per quanto si sta delineando al tavolo permanente di consultazione della pesca e acquacoltura istituito presso il MIPAAF in merito alla proposta del fermo pesca per l’anno 2022. La forte preoccupazione, peraltro, rischia di non essere più sufficiente a denunciare lo stato di continua incertezza per il futuro dei pescatori marchigiani". Ad evidenziarlo è Danilo Santini, segretario generale Fai Cisl Marche nel definire "inaccettabile, nel merito e nel metodo, l’ipotesi di ulteriore ridimensionamento delle giornate di lavoro in mare". "Il merito è rappresentato dalla necessità, così giustificano il Ministero e l’Europa, di rendere sostenibile la continuità degli stock ittici. Come sindacato di categoria vogliamo risposte per la sostenibilità dei redditi dei lavoratori, per la continuità del lavoro dei pescatori - evidenzia Santini -. Ci spieghino come si può dare certezza di lavoro e reddito dignitoso ipotizzando un plafond di giornate di pesca da 67 giornate annue (sfogliare e rapidi) a 109 giornate annue (strascico demersali). Vogliamo risposte rispetto a come si possa garantire un reddito annuo sufficiente per le famiglie dei pescatori con una attività svolta appena per un terzo delle giornate lavorabili in un anno". Per la Fai Cisl Marche questa situazione è inaccettabile: "Condividiamo e sosteniamo il no all’ipotesi di riduzione delle giornate di pesca per il 2022 arrivato dal vicepresidente e assessore regionale Mirco Carloni (leggi qui). Peraltro le decisioni della commissione europea a Bruxelles - aggiunge il segretario Danilo Santini - sono state prese sulla base di indicazioni da parte della CGPM (Commissione generale della pesca nel Mediterraneo) senza coinvolgimento degli stakeholder e del parlamento stesso e soprattutto su dati scientifici rilevati nel 2019 senza considerare la forte riduzione di pesca del 2020 e 2021 determinate da riduzioni imposte da Bruxelles e dalla pandemia".   

30/11/2021 11:45
Dramma ad Apiro: carabiniere 51enne trovato senza vita in casa

Dramma ad Apiro: carabiniere 51enne trovato senza vita in casa

Tragedia ad Apiro, dove un uomo di 51 anni è stato trovato morto in casa. La vittima è un carabiniere in servizio nella provincia di Ancona che da tempo viveva da solo nel paese dell’entroterra maceratese. L’uomo è stato trovato impiccato in casa e sembrano non esserci dubbi sulla volontarietà del gesto in base ai rilievi svolti. A lanciare l’allarme dei muratori che si erano recati nell’abitazione dell’uomo per svolgere dei lavori edili. Non ricevendo risposte dal 51enne, si sono insospettiti e hanno chiamato i soccorsi. Sul posto questa mattina sono intervenuti il 118 di Cingoli, i militari dell'Arma e i vigili del fuoco di Apiro. Il medico dell’emergenza non ha potuto far altro che constatare l’avvenuto decesso del carabiniere.    

11/11/2021 15:45
Drammatico incidente ad Apiro, auto finisce fuori strada: un morto e due feriti gravi

Drammatico incidente ad Apiro, auto finisce fuori strada: un morto e due feriti gravi

Auto finisce la propria corsa contro una pianta: muore uno degli occupanti, altre due persone versano in gravi condizioni. Il tragico incidente si è verificato intorno alle 16:30 lungo la strada provinciale Apirese, in direzione Frontale di Cingoli, nel territorio comunale di Apiro.  A causa probabilmente dell'asfalto bagnato e della scarsa visibilità causata dalla fitta nebbia, un'Alfa Romeo Stelvio con a bordo due uomini e due donne è finita fuori dalla carreggiata stradale andandosi a schiantare contro un albero.  Sul posto è stato immediato l'intervento dei mezzi di soccorso del 118 e dei Vigili del Fuoco (provenienti da Apiro e dal locale distaccamento). Per uno degli occupanti, il 92enne Luigi Amico, non c'è stato nulla da fare: è deceduto poco dopo essere stato caricato in ambulanza. Altri due gravi feriti sono stati trasferiti all'ospedale Torrette di Ancona (il conducente e una delle due donne), mentre la quarta persona presente all'interno del mezzo è stata condotta in ambulanza all'ospedale di Jesi. Per svolgere i rilievi del caso sono intervenuti i carabinieri della stazione di Apiro.  

08/11/2021 17:49
Unione Montana, terminate opere di sistemazione idraulico forestale in diversi fiumi

Unione Montana, terminate opere di sistemazione idraulico forestale in diversi fiumi

Ammonta a 230mila euro l’importo totale di alcune opere di sistemazione idraulico forestale che l’Unione Montana Potenza Esino Musone di San Severino Marche ha portato a termine nei Comuni di Apiro, Cingoli e Matelica. Nel Comune di Apiro si è provveduto alla sistemazione delle erosioni spondali e alla ripulitura dell’alveo del fosso delle Pianole. Le opere, per un importo di 60mila euro, sono state affidate alla ditta Progeco Srl con sede a Muccia. A Cingoli, grazie all’intervento dell’Unione Montana Potenza Esino Musone, è stato sistemato il versante in frana della strada demaniale del fosso San Bonfiglio. I lavori, per un importo di 100mila euro, sono stati in questo caso affidati all’impresa Rock & River Srl di Visso. Infine a Matelica opere per 70mila euro hanno interessato le sponde e l’alveo del fosso di Braccano. L’appalto è stato affidato alla Progeco Srl di Muccia. Tutti i cantieri sono stati seguiti dal geologo Alessio Acciarri di  Campofilone e dai tecnici del settore Lavori Pubblici – Urbanistica e Ambiente dell’Unione Montana.

15/10/2021 12:34
Apiro, Green pass obbligatorio al parco Eldorado, mentre al Verde Azzurro no: "Siamo discriminati"

Apiro, Green pass obbligatorio al parco Eldorado, mentre al Verde Azzurro no: "Siamo discriminati"

Sul green pass il Parco Eldorado denuncia la discriminazione tra aziende della stessa tipologia che applicano alla medesima norma due comportamenti diversi e fa un appello al Comune di Apiro perché intervenga su un caso che "danneggia anche il territorio". “Il Parco Eldorado – scrivono i titolari in una nota -  ha applicato alla lettera le regole del Green Pass e si vede sottrarre la clientela da parte del parco Verde Azzurro di Cingoli che, con la motivazione il suo parco è annesso al villaggio turistico, non applica la regola del green pass anche a chi è fuori dal suo perimetro cioè a turisti e visitatori esterni”. Il risultato? Il turista o il visitatore esterno può recarsi alle piscine senza esibire nessun documento tanto meno la certificazione verde. L’applicazione della regola è contestata dal Parco Eldorado proprio perché la maggior parte della clientela “viene dall’esterno e paga un regolare biglietto e quindi dovrebbe essere sottoposta alle stesse regole di accesso”. “Si tratta dell’applicazione della legge alquanto soggettiva – sostengono alla direzione dell’Eldorado – che alla fine discrimina sia l’azienda sia lo stesso comune di Apiro che vede andare un flusso consistente di turisti e clienti fuori dal proprio territorio. Per questo facciamo un appello anche al sindaco della città di Apiro per prendere una posizione decisa. Del resto non possiamo lasciare soli gli imprenditori che applicano alla lettera la legge. E su questo punto vogliamo lanciare un appello anche alle Autorità: se lasciamo che alcuni possano svicolare dalle leggi, chi le rispetta viene pesantemente penalizzato, come sta succedendo alla Eldorado Srl”.  

10/08/2021 13:21
Apiro, incidente nella notte in contrada Carbonari: uomo di 38 anni trasferito a Torrette

Apiro, incidente nella notte in contrada Carbonari: uomo di 38 anni trasferito a Torrette

Incidente nella notte in contrada Carbonari, nel territorio comunale di Apiro, poco distante dal lago di Castreccioni. Per cause ancora in corso di accertamento un uomo ha perso il controllo del proprio autoveicolo finendo fuori dalla carreggiata stradale.  Ancora in fase di accertamento la dinamica esatta di quanto avvenuto. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 che, constatati i traumi riportarti dal 38enne che era alla guida, hanno deciso di trasferirlo in ambulanza all'ospedale Torrette di Ancona. Nessun altro mezzo è stato coinvolto nel sinistro.  

04/08/2021 10:05
Apiro, il corpo bandistico omaggia i grandi cantautori: concerto all'Abbazia di Sant'Urbano

Apiro, il corpo bandistico omaggia i grandi cantautori: concerto all'Abbazia di Sant'Urbano

Sabato 31 luglio alle ore 21.30, all’interno della stagione concertistica Estate 2021 all’Abbazia di Sant’Urbano-Valle di S.Clemente, il Corpo Bandistico di Villa Strada in: “Una verde frontiera tra il suonare e l’amare”. Omaggio ai nostri cantautori. Sul sagrato erboso dell’Abbazia di Sant’Urbano, l’ensemble strumentale cingolano, diretto dal Maestro Luca Pernici, proporrà un concerto dedicato alla musica di alcuni grandi cantautori italiani. Stupende e indimenticabili pagine di autori quali Battisti, Conte, Battiato, De Andrè, Lucio Dalla, arrangiate ed orchestrate in una nuova e inedita veste dallo stesso Luca Pernici. Il Corpo bandistico di Villa Strada torna nella suggestiva cornice dell’Abazia Sant’Urbano dopo il successo ottenuto los corso anno con il concerto omaggio ad Ennio Morricone,  Ingresso gratuito. Posti disponibili 200. Prenotazione, consigliata, al link: https://forms.gle/ycQz9z6BA4im1KWV9  

29/07/2021 18:33
Approvati altri tre progetti per le strade provinciali: lavori da 400 mila euro

Approvati altri tre progetti per le strade provinciali: lavori da 400 mila euro

Approvati dal Presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, 400mila euro di lavori per tre progetti esecutivi in altrettante strade provinciali. Nel dettaglio, si tratta di risanamento dei manti stradali per la provinciale 45 “Faleriense - Ginesina”, per la 81 “Montefano - Osteria Nuova” e per la 26 “Cingoli - Apiro”. Il primo progetto di 150mila euro interessa una strada storica, di proprietà della Provincia dal 1884 (DM 2548 del 16/07/1884). È un’arteria collinare di collegamento, di quasi 21 km, tra la provincia di Fermo, la statale 78 e la strada regionale 502 e attraversa i Comuni di Sant’Angelo in Pontano, San Ginesio e Cessapalombo. Si interviene sui tratti più ammalorati, tenendo conto che su alcune parti della pavimentazione sono stati attuati degli interventi precedenti e in altri sono previsti dei lavori strutturali, finanziati con i fondi del terremoto.   Ulteriori 150mila euro vengono destinati alla provinciale che collega il centro abitato di Montefano alla frazione Osteria Nuova, fino alla rotatoria dove si incrociano la statale 362 e la provinciale 57 “Jesina”. Anche qui si lavora in alcuni tratti, in particolar modo nei primi 2 km.   Il terzo progetto, infine, interessa la zona dell’alto maceratese per un valore complessivo di 100mila euro. La provinciale 26, lunga circa 8,5 km, inizia in località Pozzo di Cingoli, attraversa il territorio comunale e termina ad Apiro, al bivio Staffolo con la provinciale 4. Anche qui l’intervento viene effettuato nei tratti che presentano un fondo stradale più danneggiato.   “L’ufficio tecnico sta redigendo, in tempi molto rapidi, una serie di progetti per la manutenzione straordinaria delle strade - afferma Pettinari - per l’anno in corso. Basti pensare che abbiamo approvato in Consiglio provinciale il 30 giugno l’aggiornamento del programma triennale delle opere, inserendo proprio tali interventi. In pochi giorni i tecnici hanno redatto i primi 7 progetti, del valore complessivo di 1 milione e 150mila euro e ne sono pronti altri, tutti inseriti nel bilancio 2021 e finanziati con fondi propri dell’ente, utilizzando l’avanzo di amministrazione”.      

17/07/2021 09:19
Apiro, jeep va in fiamme: conducente accosta e chiama i soccorsi

Apiro, jeep va in fiamme: conducente accosta e chiama i soccorsi

Auto in fiamme: intervengono i vigili del fuoco. L’episodio è accaduto, intorno alle ore 17:35 di ieri, in località Pian dell'Elmo, nel territorio comunale di Apiro.  Una jeep ha iniziato a prendere fuoco mentre era in marcia. Fortunatamente il conducente, accortosi del principio d’incendio, ha immediatamente fermato la vettura e chiamato i soccorsi. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco volontari di Apiro che hanno prontamente spento l’incendio con l'autobotte, evitando che le fiamme si propagassero, e messo in sicurezza la zona dell'intervento.  Non si sono registrati feriti o intossicati, solo ingenti danni all’auto.  

12/07/2021 09:50
Ubriachi alla guida coinvolti in incidenti stradali: patenti ritirate e denunce nel Maceratese

Ubriachi alla guida coinvolti in incidenti stradali: patenti ritirate e denunce nel Maceratese

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Macerata e quelli delle stazioni di Montecassiano e Apiro,  nel corso di servizi per la prevenzione e repressione di reati in genere, hanno denunciato tre persone e ritirato le rispettive patenti.  I militari del nucleo operativo e radiomobile di Macerata hanno controllato nel capoluogo un 35enne di Montefano, mentre transitava corso Cavour alla guida di un furgone. Poiché l’uomo stava guidando  in maniera scorretta è stato sottoposto all’esame dell’alcol test ed è risultato  positivo con un tasso  alcolemico superiore a 1.17. La patente di guida gli è stata ritirata e l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per guida in stato di ebrezza alcolica. I carabinieri di Apiro sono intervenuti, invece, per  il rilievo di un sinistro strada,  relativo a una autovettura condotta da un 60enne del posto, che per la distrazione della guida era andata sotto un burrone. All’esame del test alcolemico l’uomo risultava con un tasso di 2.34. Al conducente gli è stata ritirata la patente con la contestuale denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica alla procura della Repubblica di Macerata. I militari di  Montecassiano, infine,  nel corso di un rilevo di un sinistro stradale avvenuto questa notte tra due autovetture,  il conducente di una di queste, un uomo di 40 anni, è risultato positivo al test alcolemico con un tasso di 1.79.  Anche in questo caso ritiro della patente di guida e denuncia per il 40enne.

26/06/2021 12:39
Apiro, arrivano i rinforzi nel distaccamento dei Vigili del Fuoco: concluso il corso per 12 volontari

Apiro, arrivano i rinforzi nel distaccamento dei Vigili del Fuoco: concluso il corso per 12 volontari

Si è concluso, presso la sede del Distaccamento di Camerino, il corso di formazione per Vigili del Fuoco Volontari del Corpo Nazionale. Il corso, a cui hanno partecipato 12 unità, si poneva l’obbiettivo di potenziare l’attuale organico del personale  volontario in forza ad Apiro, unico distaccamento volontario ricadente sul territorio marchigiano. La durata complessiva del percorso formativo è stata di 120 ore, si è articolato in lezioni teorico-pratiche, e gli allievi al termine dello stesso hanno sostenuto una prova d’esame vertente sugli argomenti trattati durante il corso. Grande soddisfazione è stata espressa da parte dei vertici del Comando e dal Capo Distaccamento Vigili del Fuoco volontari CSV Andrea Piccini per il risultato raggiunto, i quali hanno formulato un particolare ringraziamento  al Direttore del corso Fabrizio Ferretti, agli istruttori professionali, Luigi Tossici del Comando di Fermo,  Fabio Ciardelli del Comando di Teramo e a Giancarlo Pece del Comando di Campobasso, "per l’impegno profuso e per aver trasmesso alle nuove leve la passione e lo spirito di appartenenza ad un grande famiglia quale è quella dei Vigili del Fuoco, sempre a servizio dei cittadini e delle Istituzioni". Il Comandante provinciale nel ringraziare i ragazzi per la fattiva e positiva partecipazione al corso, ha augurato agli stessi un “futuro ricco di soddisfazioni professionali auspicando loro che l’essere diventati “Vigili del Fuoco Volontari” sia solamente un punto di partenza per altri ambiti traguardi da raggiungere nel Corpo Nazionale”.

25/06/2021 16:32
Apiro, perde il controllo dell'auto e finisce in una scarpata: ragazza trasportata a Torrette

Apiro, perde il controllo dell'auto e finisce in una scarpata: ragazza trasportata a Torrette

Perde il controllo dell'auto e finisce in una scarpata: ragazza all'Ospedale L'episodio è accaduto nel tardo pomeriggio odierno, intorno alle ore 17:30, in contrada Crocifisso nel territorio comunale di Apiro. Ancora da chiarire la dinamica dell'incidente ma stando ad una prima ricostruzione una ragazza, per via dell'asfalto viscido, ha perso il controllo del proprio veicolo finendo in una scarpata per poi ribaltarsi. Immediato è stato lanciato l'allarme e sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure alla ferita. Valutate l'entità delle lesioni riportate dalla ragazza, è stato poi disposto il trasferimento al nosocomio dorico di Torrette.

01/05/2021 18:35
I vigili del fuoco di Apiro rinforzano il proprio organico: al via un corso di formazione per 14 volontari

I vigili del fuoco di Apiro rinforzano il proprio organico: al via un corso di formazione per 14 volontari

Lunedì 19 aprile avrà inizio, in ambito provinciale, il corso di formazione per vigili del fuoco volontari, al quale parteciperanno 14 unità.  L’obiettivo è quello di potenziare l’attuale organico in forza al distaccamento di Apiro, l’unico distaccamento volontario ricadente sul territorio marchigiano. Il corso avrà la durata di 120 ore e si articolerà in lezioni teorico-pratiche, delle quali le prime saranno svolte in modalità dad e le seconde saranno svolte presso il distaccamento permanente dei vigili del fuoco di Camerino, stante la presenza della torre di addestramento oltre che di spazi esterni che consentiranno di svolgere in maniera ottimale tutte le fasi addestrative previste nel programma di formazione. Grande soddisfazione è stata espressa da parte dei vertici del Comando e dell’amministrazione comunale di Apiro per il risultato raggiunto, risultato che si va ad aggiungere ad un altro importante obiettivo riguardante la futura realizzazione del plesso edificatorio che ospiterà in parte il deposito comunale e in gran parte i nuovi locali da destinare al distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Apiro. Entrambe le istituzioni auspicano di raggiungere il traguardo nel più breve tempo possibile, anche in considerazione dell’importanza strategica che la nuova struttura potrà costituire per lo stesso comune di Apiro, e per tutti i comuni limitrofi, in termini di sicurezza e di pronta risposta alle esigenze del territorio montano.  

17/04/2021 16:50
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.