Curiosità

Civitanova, la stella di X Factor Sofia Tornambene a pranzo dallo chef Simone Scipioni

Civitanova, la stella di X Factor Sofia Tornambene a pranzo dallo chef Simone Scipioni

Ad un mese dalla vittoria del talent canoro di Sky, X Factor, Sofia Tornambene in una pausa tra i suoi impegni professionali milanesi e la quotidianità  civitanovese, si è concessa un pranzo con la sua famiglia da Locanda Fontezoppa, a Civitanova Marche, dallo Chef Simone Scipioni. La giovane cantante, decisa a far parlare di sé grazie alle sue indiscusse doti di compositrice e cantante, ama Milano, ma il suo cuore è sempre qui, nella provincia maceratese, dove frequenta le scuole superiori e ha le sue migliori amiche. E così, alla fine di un pranzo 100% marchigiano preparato dallo Chef Simone Scipioni, finalmente i due giovani talenti che hanno portato la nostra provincia alla ribalta nazionale, si sono incontrati. Sofia conosceva Simone dalla fama avuta per la sua avventura a MasterChef, ma anche lo Chef, nonostante i suoi impegni in cucina non coincidano con gli orari della trasmissione, è rimasto sempre aggiornato sulla escalation di Sofia ad Xfactor. Entrambi sorridenti, umili ed eccellenti nei loro settori, si sono intrattentuti a fare due chiacchiere a fine pranzo. I loro mondi sono molto diversi, e Simone, che  ha già vissuto un percorso simile prima di lei, ha augurato a Sofia  in bocca al lupo per la sua carriera. La Tornambene, felice di aver incontrato Simone ed averne apprezzato la cucina, ha ricambiato l’augurio dello Chef ed insieme hanno scattato una foto che rappresenta per tutti l’orgoglio del nostro territorio.

15/01/2020
Studenti del liceo classico di Macerata protagonisti alla trasmissione Rai "Per un pugno di libri"

Studenti del liceo classico di Macerata protagonisti alla trasmissione Rai "Per un pugno di libri"

Ieri, martedì 14, nella sede RAI di Milano, gli studenti della classe III B del liceo classico “Leopardi” di Macerata, accompagnati dalle professoresse Alessandra Maggi e Maribel Pennesi, hanno partecipato alla trasmissione televisiva “Per un pugno di libri”, condotta da Geppy Cucciari e Piero Dorfles. La puntata prevedeva lo scontro con il liceo Galilei di Nardò (LE). Il libro sul quale si sono confrontati è stato definito  uno “dei libri arrabbiati della letteratura americana“. Si tratta di Martin Eden di Jack London pubblicato nel 1909. Il romanzo  letto il più delle volte come un’autobiografia romanzata del suo autore, riflette  invece le inquietudini e le contraddizioni della società americana di fine Ottocento. I giovani maceratesi hanno avuto la meglio vincendo la competizione. La trasmissione andrà in onda sabato 18, alle 18, su Rai 3.  "Complimenti ai ragazzi ed ai prof - sottolinea la dirigente Annamaria Marcantonelli - per una bellissima soddisfazione che fa contenti gli studenti e gratifica gli insegnanti ed il liceo tutto; ritengo che queste esperienze rappresentino una parte del sale che il percorso scolastico riserva ai nostri giovani".    

Da Petritoli all'America: l'ascesa della ditta Drum Art

Da Petritoli all'America: l'ascesa della ditta Drum Art

La ditta Drum Art di Petritoli sfonda in America. L'azienda familiare fondata da Silvano Biancucci, che realizza interamente a mano rullanti e bacchette di alta qualità dal 2004, è riuscita ad entrare nel mercato Usa grazie anche al contributo come Sales Coordinator di Paul Giaquinto e Robertino Riminucci.  L'azienda è già entrata in tre importanti negozi di batterie ed un loro prodotto è stato recensito persino dal guru americano delle batterie Steve Maxwell, conosciutissimo in tutto il mondo, che alla ditta fermana ha dedicato un video ad hoc (clicca qui per vederlo). Risultati che sottolineano il prestigio del lavoro della ditta, che si avvale di esperti maestri ebanisti, scegliendo i legni più pregiati, lavorati con tecniche sofisticate.  Questa settimana la Drum Art parteciperà alla fiera Namn - una delle più prestigiose dell'intero settore - che si tiene in California dal 16 al 19 gennaio, per trovare nuovi distributori.    

15/01/2020
Recanati, Mirella festeggia 50 anni: le amiche le regalano un soggiorno da sogno

Recanati, Mirella festeggia 50 anni: le amiche le regalano un soggiorno da sogno

Rapimento a sorpresa quello che le amiche umbre della recanatese Mirella Romoli hanno messo in atto ieri per festeggiare i suoi primi 50 anni. Mirella è stata "prelevata" dalla sua casa e dal suo lavoro di bancaria, per un viaggio che ha avuto come destinazione finale Borgo Lanciano, dove ad aspettarla ha trovato paesaggi e Relais mozzafiato e la sua valigia segretamente preparata nella stanza del Relais. Ignara di chi e cosa l'aspettasse, dopo aver affrontato il viaggio che l'ha portata a Borgo Lanciano bendata, Mirella ha visto le sue amiche saltare fuori da una cabina armadio con musica e candeline per dare l'addio ai 49 anni. Il tutto è stato completato da un aperitivo, un'ottima cena e da festeggiamenti fino allo scoccare della mezzanotte. Nella giornata di oggi Mirella ha potuto godersi i trattamenti e le coccole previsti dal soggiorno regalatole nella spa del Relais, prima di fare ritorno nella sua amata città leopardiana per festeggiare con la sua famiglia. Le amiche Lori e Sissi augurano alla splendida 50enne una vita di pace, salute e sana leggerezza, come quella vissuta oggi nel magnifico Relais. 

14/01/2020
Linea Verde fa tappa anche a Ripe San Ginesio

Linea Verde fa tappa anche a Ripe San Ginesio

Giovedi’ 16 gennaio la troupe della trasmissione Rai “Linea Verde” sarà a Ripe San Ginesio, per raccontare il Paese ed il progetto di valorizzazione e riqualificazione del Centro storico “Qui:Borgofuturo”. I servizi saranno dedicati alle tradizioni, alle tipicità e peculiarità del nostro territorio. A catturare l’attenzione della nota trasmissione televisiva, anche le attività artigianali ed i laboratori aperti nel centro storico, in immobili concessi dall’Amministrazione in locazione a canone simbolico, per favorire l’animazione ed il ripopolamento del paese. Una strategia vincente, perseguita da tempo e solo rallentata per effetto del sisma, che ha fatto sì che oggi siano presenti nel Borgo una Bottega alimentare, in gestione comune con il Bar, un Birrificio artigianale, un Bottega di Arte ceramica, un Punto del Pensiero. Il Progetto “Qui: Borgofuturo” è in fase di sviluppo. Presto l’emanazione di nuovi bandi per la concessione di ulteriori immobili.        

14/01/2020
Da Monte San Giusto a Londra: la pelle riciclata "made in Marche" vola nel Regno Unito

Da Monte San Giusto a Londra: la pelle riciclata "made in Marche" vola nel Regno Unito

Sarà presentata a fine gennaio la pelle riciclata “made in Marche”, sviluppata dall’azienda Eredi Mezzabotta Maria di Monte San Giusto insieme ad un partner Koreano, detentore del brevetto. La pelle è realizzata riutilizzando gli scarti di conceria e viene ricomposta con un sistema che non spreca acqua e quindi con un bassissimo impatto ambientale, per essere poi rifinita nei colori e nei finish utilizzati abitualmente in quella originale. A questo va unito il vantaggio che la nuova pelle è disponibile in rotolo e quindi permette di ottimizzare il taglio, con una maggiore resa e conseguente risparmio. La presentazione avverrà in occasione del Future Fabric Expo a Londra, uno degli appuntamenti più importanti per quanto riguarda i materiali eco-sostenibili e riciclati.  I titolari della EMM, Barbara e Rossano hanno già da tempo testato il materiale grazie alla collaborazione di alcuni brands della calzatura e pelletteria. Buoni i risultati ottenuti anche nell’automotive dove la pelle e’ stata utilizzata per un prototipo di concept car elettrica.

14/01/2020
Macerata, esce di casa e trova le auto danneggiate: "Individuato il responsabile grazie ai vigili"

Macerata, esce di casa e trova le auto danneggiate: "Individuato il responsabile grazie ai vigili"

Un risveglio spiacevole quello vissuto da Marco Scarponi, presidente di Anffas Onlus di Macerata, lo scorso sabato mattina. Ad aspettarlo fuori dall'uscio di casa, in via Roma, c'è una bruttissima sorpresa: la sua auto e quella della moglie, parcheggiate negli stalli a spina di pesce posti di fronte l'ingresso della sua abitazione, risultano fortemente danneggiate. Da una prima stima Scarponi comprende subito come il danno sia compreso nell'ordine delle migliaia di euro. La sua auto, una Mazda CX7, era stata addirittura sbalzata sopra il marciapiede per effetto dell'urto; mentre la vettura di sua moglie, una Volkswagen New Beetle, presentava il paraurti fracassato. Non era presente nessun biglietto o altro elemento che potesse - a prima vista - far risalire al responsabile dei danni.  A quel punto Scarponi. su spinta della moglie anche se con poca fiducia, chiama il Comando della Polizia Locale di Macerata.  Di seguito il racconto integrale inviato alla nostra redazione da Marco Scarponi:  "La pattuglia è arrivata nel giro di 10 minuti e da subito i due Vigili (un uomo e una donna) hanno scrupolosamente iniziato a fare la rilevazione dei danni e di qualsiasi altro elemento fosse intorno o nelle vicinanze delle due macchine raccogliendo non pochi frammenti di un auto che non appartenevano sicuramente alle due danneggiate. Salutandomi mi hanno anche rassicurato, senza riuscirci granché, che avrebbero fatto tutto quanto in loro potere per cercare di individuare il responsabile. Con mia somma sorpresa verso le 12,45 ho ricevuto la telefonata del Comandante della Polizia Locale Danilo Doria che con toni di vittoria mi comunicava tutta la sua gioa per aver individuato il responsabile senza rendersi conto probabilmente di quale gioia in quel momento lui stava trasmettendo a me. Mi ha poi spiegato che dai pezzi dell'auto del responsabile che erano rimasti sull'asfalto erano risaliti al modello e colore dell'auto. A quel punto sono stati assegnati dei Vigili a visionare 4 ore di filmato (il tempo era stato circoscritto dall'ora in cui avevo parcheggiato e dalla testimonianza di un mio vicino che era stato il primo a vedere l'auto danneggiata) delle telecamere poste sulla rotatoria del nuovo polo scolastico (ex Casermette).  Una volta individuata la possibile auto, erano risaliti al proprietario, ed è stata chiesta la collaborazione della Polizia Locale di Montegranaro (città dove risiede l'autore del danno). Insieme si sono recati presso la sua abitazione e lo stesso ha confessato mostrando anche la propria auto altrettanto danneggiata. Avrei piacere di rendere nota questa vicenda, a lieto fine per me, un po' meno per il danneggiatore, perché a me ha aiutato a cambiare il punto di vista sul lavoro svolto dal Corpo di Polizia Locale. Troppo spesso anche a me è successo di vedere i Vigili Urbani solo come sanzionatori coloro che non concedono neanche 5 minuti di tolleranza che ti fanno subito la multa per divieto di sosta. Ecco, io sabato ho riflettuto sul fatto che se il territorio non fosse presidiato con tale scrupolosità probabilmente non si arriverebbe neanche al magnifico risultato che hanno ottenuto. Io, nell'unica volta, fortunatamente, che ne ho avuto bisogno ho trovato una squadra competente e professionale che nel giro di poche ore hanno risolto un mio grosso problema".

13/01/2020
Linea Verde torna nel Maceratese: due eccellenze di Colmurano presto in tv (FOTO)

Linea Verde torna nel Maceratese: due eccellenze di Colmurano presto in tv (FOTO)

Linea Verde in visita nel Maceratese per una puntata dedicata al territorio che sarà presto trasmessa in tv. La troupe dello storico programma televisivo che illustra l’agricoltura italiana e le sue eccellenze in onda su Rai 1, dopo un primo sopralluogo avvenuto nei giorni scorsi, tornerà in provincia di Macerata per girare alcune riprese tra borghi e aziende. Un modo per raccontare, a qualche anno dal terremoto, questa zona delle Marche e per dare spazio alla storia di chi, in questo territorio, nonostante le difficoltà porta avanti con passione e dedizione la propria attività.  Tra i Comuni che hanno catturato l’interesse degli autori e dei registi del programma che c’è anche Colmurano insieme a due aziende del territorio che saranno al centro delle riprese. Nel servizio sarà dato spazio a “Mamma Asina” e all’azienda “La Lepre”. Da una parte si parlerà della prima realtà nelle Marche che si occupa di vendita di latte d’asina e di prodotti cosmetici realizzati con questa materia prima. Un’azienda dove gli asini vengono allevati allo stato semibrado nel totale rispetto del benessere dell’animale, nella campagna di Colmurano, a pochi passi dai Monti Sibillini e della Riserva naturale dell’Abbadia di Fiastra. Dall’altra si presenterà l’azienda creata da Diego Salvi, nata dalla sua grande passione per le lepri. “La Lepre” è una tra le principali realtà regionali e nazionali di allevamento di lepre. Due realtà importanti, questa, che aggiungono valore ad un territorio che da sempre punta all’eccellenza e alla qualità. Le telecamere di Linea Verde nella quattro giorni di riprese faranno tappa anche nei Comuni di San Ginesio e Ripe San Ginesio.     

13/01/2020
Macerata, lotteria della Croce Verde: ecco i dieci biglietti vincenti

Macerata, lotteria della Croce Verde: ecco i dieci biglietti vincenti

Domenica 12 gennaio presso la sede della Croce Verde di Macerata, in viale Indipendenza, si sono svolte le operazioni di estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria di Beneficienza della Croce Verde. I numeri dei dieci biglietti vincenti sono: 1° premio biglietto n. 4331 NISSAN MICRA; 2° premio biglietto n. 4748 BICICLETTA ELETTRICA; 3° premio biglietto n. 4531 BUONO ACQUISTO DI € 700 presso Macelleria Carancini Fabio; 4° premio biglietto n. 8649  BUONO ACQUISTO DI € 500 presso supermercato Conad Collevario; 5° premio biglietto n. 1598 BUONO ACQUISTO DI € 300 presso supermercato Madis Passo di Treia; 6° premio biglietto n. 2082  TOSAERBA  ditta D’Amico Antonio, 7° premio biglietto n. 10227 CASSETTA PORTA UTENSILI Ditta Sbaffi Fabio; 8° premio biglietto n. 6353 SOGGIORNO WEEK END PER DUE PERSONE presso CM Viaggi; 9° premio biglietto n. 12885 BUONO CONSUMAZIONE PER DUE PERSONE presso Ristorante Apollo 17, 10° premio biglietto n. 4367  UN PROSCIUTTO. I possessori dei tagliandi vincenti potranno presentarsi al mattino presso la sede Croce Verde di viale Indipendenza a Macerata o telefonare al numero 0733.260260. La Croce Verde ringrazia tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita dell’iniziativa acquistando i biglietti; un ringraziamento particolare anche a tutti i volontari che hanno partecipato all’organizzazione e realizzato una formidabile rete di vendita e diffusione dei tagliandi su tutto il territorio.

13/01/2020
Appignano, le nozze del comandante dei carabinieri Cesare Proietti

Appignano, le nozze del comandante dei carabinieri Cesare Proietti

È stato celebrato nella Sala Eventi del Comune di Appignano il matrimonio del Comandante della locale Stazione Carabinieri Maresciallo Maggiore Cesare Proietti e sua moglie Mira Chaqiqi. Il Maresciallo, in grande uniforme, ha atteso l’arrivo della sposa in Piazza Umberto I, poi la coppia di sposi è entrata nella Sede Municipale attraversando il picchetto di onore composto da quattro carabinieri in grande uniforme, di cui faceva parte anche Antonio, figlio del Comandante Proietti, di cui ne ha seguito le orme nell’Arma.  Nella Sala eventi, gremita di invitati, ha atteso la coppia il Sindaco di Appignano Mariano Calamita, che come Ufficiale dello stato civile, ha celebrato il rito del matrimonio. Durante la celebrazione il sindaco ha letto un pensiero di buon augurio agli sposi, tratto da una poesia di Jorge Luis Borges, “L’albero degli amici”, dove si parla di tutti i legami che si intessono nel corso della vita con le persone con le quali si viene  in contatto. All’uscita del Comune, gli sposi sono stati accolti da picchetto d’onore con un'antica tradizione, nota come ponte di sciabole. Il più alto in grado, comandante del picchetto, all’uscita degli sposi ha dato il “Picchetto attenti!” cosicchè la guardia d’onore ha formato due linee l’una di fronte all’altra. Nuovamente rivolto verso il picchetto ha dato il “Picchetto ponte di sciabole!”, che ha previsto gli stessi movimenti del presentat-arm: la sciabola è stata prima innalzata verso l’alto e successivamente, tenendo la mano che impugna verso l’alto, è stata fatta scendere fino a formare il ponte. Gli sposi hanno camminato attraverso l’arco di acciaio verso la loro nuova vita insieme, una volta passati attraverso il ponte l’ultimo carabiniere dalla parte dello sposo ha dato un leggero colpo al copricapo per farlo cadere, mentre l’ultimo dalla parte della sposa ha dato la classica pacca sulla spalla. L’amministrazione comunale e i cittadini si sono stretti intorno alla famiglia per le foto e gli auguri agli sposi.  

12/01/2020
L'artista maceratese Riccardo Messi al Namn Show di Los Angeles

L'artista maceratese Riccardo Messi al Namn Show di Los Angeles

Dalle Winx della Rainbow a Monster Allergy della Disney, dal cuore delle Marche a quello della California. Riccardo Messi, artista e illustratore dai natali maceratesi, anima artistica di molte illustrazioni animate note ai più piccoli, annuncia una nuova avventura che vedrà la sua arte, questa volta, accanto ad una realtà produttiva del recanatese, l’azienda Stefy Line. Per la realtà che dal 1988 produce custodie di altissimo livello per strumenti musicali, Messi realizza infatti la linea di tracolle Boulevard, ideate, disegnate e dipinte a mano una per una dall’artista stesso. Un prodotto artistico che si affaccerà addirittura negli Stati Uniti al NAMM Show di Los Angeles una delle più importanti fiere al mondo interamente dedicata al settore del proaudio e della musica. Dal 16 al 19 gennaio, l’artista maceratese infatti volerà in California. «Sono stato contattato dall’azienda Stefy Line in quanto interessati alle mie grafiche e alla mia arte, - racconta Riccardo Messi - mi hanno proposto quindi di collaborare con loro ed essendo un’azienda leader nel settore di bags and straps ho accettato. L’idea –prosegue – è stata quella di sviluppare un progetto per tracolle da chitarra. Le ho ideate, progettate graficamente e realizzate a mano singolarmente. Al NAMM – conclude – avrò un mio angolo dove potrò lavorare live alle tracolle». Un progetto che porta il buono delle Marche Oltreoceano e che lega a doppio filo una compagine aziendale del territorio con una genialità artistica.

11/01/2020
Masterchef 2020, Milenys vince la prova in esterna e vola alla quinta puntata

Masterchef 2020, Milenys vince la prova in esterna e vola alla quinta puntata

Prosegue l'avventura della camerte Milenys Gordillo Sanchez nella cucina di Masterchef Italia. La marchigiano-cubana di 49 anni è stata tra le protagoniste assolute della quarta puntata del cooking-show targato Sky Uno, vincendo con la propria squadra la prova in esterna e guadagnandosi l'accesso alla prossima fase.  Ad aprire la puntata è stata la Mistery Box in cui i concorrenti sono stati chiamati a creare un piatto di brodo con una preparazione gourmet. Milenys propone una ricetta con raviolo liquido e crema di parmigiano, senza riuscire ad entrare tra i migliori tre prescelti dai giudici. Nella prova successiva, l'Invention test, la sfida è quella di replicare un piatto dello chef Marco Martini. Milenys deve superare lo scoglio del Tortello di mortadella con brodo di pizza bianca e pistacchi croccanti: il risultato soddisfa a metà lo chef Barbieri che critica il brodo proposto dalla camerte. In ogni caso, non è lei la peggiore, ma Nunzia che abbandona la trasmissione.  A seguire, i concorrenti raggiungono Vercelli nella prova in esterna dove si cimentano in un menu in cui il protagonista è il riso, ingrediente principe della zona. Milenys fa parte della squadra rossa, capitanata da Nicolò: il suo gruppo si aggiudica la sfida e accede di diritto alla quinta puntata. 

10/01/2020
Si rinnova la solidarietà a Camporota di Treia: doni agli anziani della casa di riposo

Si rinnova la solidarietà a Camporota di Treia: doni agli anziani della casa di riposo

Anche per il natale 2019 Babbo Natale nel suo ritorno a casa ha fatto una piccola e speciale deviazione verso la località di Camporota di Treia. Non solo per il buon cibo e per la gente di cuore che risiede in quelle campagne, ma per la consegna di speciali doni agli anziani della casa di riposo. Lo ha fatto, come ormai consuetudine, nei primi giorni del nuovo anno, per la ricorrenza dell’Epifania, portando momenti di gioia agli ospiti della struttura situata nel Centro storico e grazie a degli speciali aiutanti: il “Silvi Bar” e i volontari della locale Bocciofila. Il vero regalo, tuttavia, lo hanno fatti gli stessi anziani con il loro sorriso e il loro “grazie” condiviso con gli operatori della casa di riposo. Quest’opera di solidarietà era stata preceduta durante la giornata della vigilia di Natale dalla consegna dei regali ai “nonnini” e alle “nonnine” di Camporota. Un ottimo modo, dunque, per iniziare l’anno da parte di una comunità non nuova a gesti di solidarietà e condivisione.    

09/01/2020
Tombolini celebra la partnership con l'As Roma al Pitti Uomo (FOTO)

Tombolini celebra la partnership con l'As Roma al Pitti Uomo (FOTO)

Tombolini ha presentato presso il suo stand al "Pitti Uomo" di Firenze il video "Play the lightness", che celebra la partnership con la prestigiosa As Roma: una collaborazione nata da valori comuni quali passione, ricerca, competizione, expertise e rispetto per la tradizione legata al territorio. Gremito di giornalisti, buyer e fan, lo spazio Tombolini ha avuto l’onore di ospitare per l’occasione il Mister giallorosso Paulo Fonseca, il giocatore Edin Džeko, le leggende giallo-rosse Vincent Candela e Ruggiero Rizzitelli, la squadra femminile (rappresentata dalle giocatrici Andressa Alves e Agnese Bonfantini) e il management, oltre a celebrities e influencer selezionati come Paolo Ruffini, Beppe Bergomi, Daniele Adani, Federico Balzaretti, Vittorio Brumotti e Costantino Vitagliano. 

09/01/2020
Li Matti de Montecò in visita al Salesi: sorrisi e doni per i bimbi in cura

Li Matti de Montecò in visita al Salesi: sorrisi e doni per i bimbi in cura

Per il secondo anno di fila l’associazione Li Matti de Montecò è andata in Ancona portando doni e un messaggio di vicinanza ai bambini curati nel reparto di Oncoematologia dell’Ospedale “Salesi”. Una visita all’insegna della musica, del canto della Pasquella, ma anche dei balli della tradizione popolare marchigiana che il gruppo folk di Montecosaro ha riprodotto mediante un'esibizione nei corridoi (i piccoli pazienti, purtroppo malati, non possono uscire dalle loro stanze). Non solo, a grande richiesta, sono andati anche a Pediatria e al Pronto Soccorso allietando anche queste altre due aree della struttura dorica. Un aiuto, un pensiero di speranza concreto perchè Li Matti de Montecò hanno consegnato giochi e persino un televisore, quest’ultimo dono reso possibile grazie alle offerte dei commercianti di Potenza Picena. La scrittrice Giulia Ciarapica ha contribuito lasciando una raccolta di libri per adolescenti e bambini, il resto del materiale è stato ottenuto in virtù della solidarietà degli alunni delle scuole primarie di Morrovalle e di Potenza Picena, nonché di coloro che hanno risposto agli appelli fatti sui social. “Attraverso questo piccolo gesto di solidarietà - afferma Claudio Scocco, presidente dell’associazione montecosarese - abbiamo donato un sorriso ai bambini che hanno trascorso le feste natalizie lontani dalla propria casa e dai propri cari. E' importante per noi compiere una concreta opera di solidarietà, ci siamo mostrati come esempio per i più i giovani e abbiamo riscaldato i cuori dei meno fortunati". La visita è stata dunque un ulteriore attestato dello spirito del gruppo folk, sempre sensibile nei confronti di chi è in difficoltà (ad esempio le popolazioni terremotate). Si può dire che Li Matti de Montecò oltre a valorizzare il nostro passato musicale e culturale, cerca di salvaguardare anche le tradizioni del cuore, legate ad aiutare il prossimo. L’associazione ringrazia il personale medico per la gentile accoglienza e per questo secondo invito.

08/01/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.