Montecosaro

Montecosaro. Tenta il suicidio con il monossido di carbonio: salvato dai Carabinieri

Montecosaro. Tenta il suicidio con il monossido di carbonio: salvato dai Carabinieri

L'allarme è stato lanciato dalla moglie dell'uomo che l'ha visto uscire di casa ieri sera, intorno alle 21:00.  La donna, preoccupata dell'atteggiamento del marito, che sembrava molto agitato, ha subito tentato di rintracciarlo e, non riuscendoci, ha allertato i Carabinieri.  Il 40enne, di Montecosaro, è stato trovato, con l'ausilio della geolocalizzazione del cellulare, privo di sensi, nella sua auto: l'uomo ha infatti tentato il suicidio con il monossido di carbonio. Immediato l'arrivo sul posto dei sanitari del 118 che hanno trasportato il 40enne in Ospedale.

08/02/2019
Negli Istituti maceratesi al via la seconda fase di Sicur@mente Web

Negli Istituti maceratesi al via la seconda fase di Sicur@mente Web

E’ iniziata la seconda fase del progetto Sicur@mente Web, un percorso di prevenzione della durata di 24 mesi, per sensibilizzare i minori circa i rischi della rete e per favorire un uso controllato e consapevole del web. Sicur@mente Web è realizzato dalla Pars onlus grazie al contributo dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento politiche antidroga. La seconda fase prevede incontri nelle scuole del territorio con i professionisti della Pars dove si affronteranno questioni sui comportamenti pericolosi di cui spesso i giovani sono protagonisti senza accorgersi, stimolando la riflessione sull’amicizia, il divertimento, l’amore e le rispettive versioni "fasulle" e non costruttive, quelle che non vanno nella direzione del rispetto e del benessere psicofisico delle persone. Saranno coinvolti molti istituti scolastici: l’istituto comprensivo “Via Tacito” di Civitanova Marche, il “Sant’Agostino” di Civitanova Alta, il “Matteo Ricci” di Montecosaro, il “Via Piave” di Morrovalle e l’istituto comprensivo “G. Lucatelli” di Tolentino. “I ragazzi oggi vivono una realtà dove gli elementi online e oflline sono in movimento costante e dinamico, dove i modelli di comportamento reali e virtuali si incontrano, per motivi evolutivi naturalmente - spiega Rossella Mastromauro, psicologa Pars -. Allo stesso tempo è bene tenere conto di cosa c'è di simile e cosa di diverso tra queste due realtà perché è cruciale "camminare per il mondo" con una struttura d'identità allenata alla dimensione più squisitamente sociale. Empatia, comunicazione non violenta e senso critico si acquisiscono con fatica confrontandosi con l'Altro reale, a scuola, in famiglia, nei contesti aggregativi. Lavoriamo con i ragazzi in classe utilizzando il loro linguaggio e rendendoli protagonisti”. “Abbiamo una simpaticissima cornice per selfie che prende spunto da Instagram e da Youtube per far giocare i ragazzi, dove la parola "gioco" sta per crescita, apprendimento e creatività. Infatti lo scopo delle attività in classe o sfide "challenge" è quello di allenare le life skills raccomandate dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) quali comunicazione efficace, empatia, pensiero creativo, problem solving e senso di iniziativa - conclude Valentina Gatti, assistente sociale Pars -. Tutto con un'attenzione massima rivolto verso il rispetto, l'inclusione, e valorizzando i contributi interessanti di ognuno. Realizzeranno inoltre dei tutorial, dei post e dei video musicali costruendo delle simulate divertenti in cui hanno il compito di trattare in maniera originale i temi dell'amicizia, del divertimento e dell'amore. Internet lo facciamo noi, quindi i contenuti che guardiamo o che pubblichiamo sono frutto della nostra visione del mondo e delle nostre scelte di tutti i giorni”.

Ladri di nuovo all'opera a Montecosaro: nuovo caso dopo due giorni

Ladri di nuovo all'opera a Montecosaro: nuovo caso dopo due giorni

Dopo il raid di sabato sera, con diverse abitazioni visitate ladri nel giro di un paio d'ore, banditi di nuovo in azione a Montecosaro, nella frazione Scalo, verso le 19:30 di ieri sera. Quello tra le 18 e le 20 è diventato, purtroppo, un orario dove si concentrano sempre più le visite di questi malfattori, che sfruttano proprio il tardo pomeriggio per mettere a segno i colpi, approfittando anche dell'assenza dei residenti che spesso rientrano solo per l'ora di cena. L'episodio di ieri sera è avvenuto nella zona del vecchio acquedotto, in una parallela di via Don Bosco, ma per fortuna non è riuscito, come segnalato dalla proprietaria dell'abitazione. "Stasera i ladri hanno fatto visita a noi - scrive la donna su Facebook - intorno alle 19.30, abitiamo allo scalo nella zona del vecchio acquedotto, hanno scassato una finestra ma fortunatamente non sono entrati, forse perché hanno sentito le voci di mio padre e mio figlio che erano in camera, io ero nel seminterrato e sicuramente mi hanno vista ma questo non li ha di certo fermati!".

05/02/2019
Ladri scatenati a Montecosaro: furti in diverse abitazioni

Ladri scatenati a Montecosaro: furti in diverse abitazioni

Furti a raffica nella serata di ieri a Montecosaro, dove si segnalano diverse abitazioni visitate dai ladri, tra il paese e lo Scalo. Le prime abitazioni visitate nel raid ladresco sono state in via Monte della Giustizia, poco prima delle 21, dove ignoti si sono introdotti all'interno di un appartamento spaccando il vetro di una finestra e hanno messo sottosopra le camere alla ricerca di denaro e preziosi. Sempre nella stessa via, è stata stata visitata una seconda abitazione, poco distante, con lo stesso modus operandi, lasciando oltre al caos e ai danni materiali, anche un comprensibile senso di angoscia negli occupanti, una coppia di ristoratori civitanovesi. Poco dopo le 21, infine, un terzo furto, questa volta allo Scalo, dove i ladri sono entrati dal retro di un'abitazione in via Dante Alighieri. "Fortunatamente - riporta il proprietario su Facebook -, non hanno trovato nessuno dentro. Mio figlio era in garage è i miei genitori nel loro appartamento". Bottino dell'incursione, alcuni salvadanai e il solito caos delle camere devastate.

03/02/2019
Montecosaro, scontro tra due auto all'incrocio di via Marche: interviene il carro attrezzi (FOTO)

Montecosaro, scontro tra due auto all'incrocio di via Marche: interviene il carro attrezzi (FOTO)

Sembra non esserci tregua per l'incrocio tra via Marche e via Tangenziale che registra l'ennesimo scontro tra due veicoli. I mezzi coinvolti nell'incidente, avvenuto verso le 12:30, sono una Mercedes ed una Bmw e la dinamica è praticamente sempre la stessa: il conducente dell'auto proveniente da via Marche, per qualche motivo, non si è accorto dello stop ed è finito addosso alla station wagon che stava svoltando per immettersi nella stessa via, provenendo da via Tangenziale.Lo scontro non è stato particolarmente violento ed i conducenti ne sono usciti senza nemmeno un graffio ma l'impatto, avvenuto all'altezza della ruota anteriore sinistra della Mercedes l'ha messa fuori uso ed è stato impossibile spostarla, rendendo necessario l'intervento di un carro attrezzi. Nel frattempo, l'auto è rimasta pericolosamente al centro dell'incrocio mentre transitavano scuolabus, autobus di linea,mezzi agricoli e qualche auto a forte velocità da via Tangenziale.

02/02/2019
Record di ascolti per Roberto Carpineti a "Cantando Ballando" su Canale Italia

Record di ascolti per Roberto Carpineti a "Cantando Ballando" su Canale Italia

Grandissimo successo di ascolti per la trasmissione Cantando Ballando di giovedì 24 gennaio, andata in onda in diretta su Canale Italia, che ha visto come ospite il cantante Roberto Carpineti. Il direttore di produzione dell'emittente padovana, entusiasta per l'ottimo risultato, si è anche sbilanciato affermando che gli ascolti della serata sono stati simili a quelli delle ben più prestigiose reti Rai e Mediaset.Felicissimi e molto calorosi i fans al seguito del maestro, arrivati negli studi di Padova sia con un pullman che con mezzi propri, da Lazio, Marche e Umbria e durante l'esibizione di Carpineti hanno esposto persino degli striscioni. "Vorrei ringraziare tutti gli amici che mi hanno accompagnato negli studi - ci dice il cantante montecosarese - per l'affetto dimostrato e tutti quelli che mi hanno seguito da casa. Vorrei ringraziare inoltre l'etichetta discografica vocalsound di Gabriele Palazzi che ha reso possibile tutto questo":Questo il link per rivedere la trasmissione: https://goo.gl/X2vQye (Cantando Ballando 24/01 Parte 2)

31/01/2019
Montecosaro, il murale davanti la chiesa del 1400 che divide i cittadini

Montecosaro, il murale davanti la chiesa del 1400 che divide i cittadini

L'opera di street art che si sta realizzando in questi giorni sul muro di contenimento davanti alla chiesa di San Rocco, non ha ricevuto gli stessi commenti entusiastici dell'Angelo di PichiAvo del giugno scorso e sui social, è stato oggetto di diversi post e alcune discussioni anche accese. I colori vivi e sgargianti che ricordano il "Cielo stellato" di Vincent Van Gogh, seppur molto belli, sono stati giudicati da qualcuno poco adatti a quel muro, posizionato di fronte ad una chiesa datata 1447 e in generale per un borgo storico.   Qualcuno ha parlato espressamente di "pugno in un occhio" e sono stati usati termini severi come "scempio" e "sciocchezza assoluta", arrivando perfino a proporre una bella mano di bianco coprente. C'è da dire, però, che sono stati molti anche i difensori dell'opera, quelli a cui è piaciuta, che l'hanno giudicata addirittura un capolavoro e che, per poter esprimere un giudizio definitivo, sarebbe meglio aspettare il termine dei lavori.   L'unico punto in comune, in base ai commenti, sembra essere che quel muro fosse in pessime condizioni e necessitava di una riqualificazione, tutto il resto sono pareri personali sui quali è spesso molto difficile trovare punti di convergenza.        

28/01/2019
Montecosaro, donna perde il controllo dell'auto e finisce in un campo

Montecosaro, donna perde il controllo dell'auto e finisce in un campo

Intorno alle ore 16:00 di questo pomeriggio una donna ha perso il controllo del proprio veicolo - una Ford station wagon - finendo in un terreno coltivato posto a lato della strada provinciale 485, in contrada Piane di Chienti (tra Montecosaro e il quartiere Santa Maria Apparente di Civitanova).  La conducente è riuscita ad uscire da sola dall'abitacolo della propria auto, visibilmente danneggiata per via del ribaltamento subito, restando miracolosamente illesa dopo l'incidente. Sul posto sono interventi i Vigili del Fuoco, che stanno mettendo in atto le operazioni necessarie a estrarre l'auto dal terreno coltivato, e il personale sanitario del 118. 

26/01/2019
Donna violentata e maltrattata dal compagno: trovate armi nell'appartamento dell'uomo

Donna violentata e maltrattata dal compagno: trovate armi nell'appartamento dell'uomo

Un 38enne di Montecosaro per un anno ha maltrattato la propria compagna e in alcuni casi violentata. Per tale motivo, all'uomo è stato posto il divieto di avvicinamento alla donna, ed è stato denunciato per maltrattamenti, violenza sessuale, furto e danneggiamento. In base alle indagini svolte dai carabinieri infatti, lo stesso aveva danneggiato precedentemente una vettura (staccandogli la targa) che poi era stata derubata. La macchina risultava essere di proprietà di un uomo che aveva cercato di calmarlo, dopo che lo aveva sentito inveire contro la donna. È stata successivamente svolta dai militari dell'Arma una perquisizione all'interno dell'abitazione del 38enne, dove è stato rinvenuto un fucile cal. 4.5 e un coltello di "sopravvivenza" con una lama di 18 cm. Le ami gli sono quindi state sequestrate. La donna che aveva accettato di seguire il protocollo "Donne vittime di violenza di genere" è stata sistemata in un luogo protetto.

24/01/2019
Morrovalle, lotta allo spaccio: arrestato un 33enne

Morrovalle, lotta allo spaccio: arrestato un 33enne

Nell’ambito del rafforzamento dell’attività di prevenzione e contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, i militari del dipendente Nucleo Investigativo sono venuti a conoscenza di un insolito e cospicuo giro di spaccio di cocaina tra le piazze di Morrovalle, Montecosaro, Corridonia e Macerata. Avvalendosi delle Stazioni Carabinieri dislocate sui rispettivi territori, i militari del predetto  Nucleo Investigativo hanno iniziato un’attenta, prolungata e minuziosa attività di monitoraggio, tesa ad individuare il centro di “distribuzione”  della cocaina. Partendo dal solo modello di un’autovettura – una Lancia Y – gli investigatori hanno messo sotto la lente di ingrandimento alcuni soggetti già noti alle forze dell’ordine. Dopo un accurato screening, l’attenzione dei militari si è concentrata su 33enne di Morrovalle. È iniziata così una fase di osservazione, pedinamenti e controlli, nel corso dei quali gli operatori hanno riscontrato un atteggiamento sospettoso del 33enne, arrivato finanche ad effettuare improvvise inversioni di marcia proprio per sottrarsi ad eventuali pedinamenti delle forze di Polizia. Ieri pomeriggio, gli uomini del Nucleo Investigativo, convinti che il soggetto pedinato fosse coinvolto in quella che ritenevano una grossa rete di spaccio, hanno effettuato una ulteriore attività di monitoraggio, durante la quale hanno notato che l’uomo aveva ancora una volta effettuata un’improvvisa ed ingiustificata inversione di marcia, hanno deciso così di bloccarlo e sottoporlo a minuziosa perquisizione personale e veicolare. Durante le operazioni, alle quali l’uomo ha tentato senza successo di sottrarsi, a bordo dell’autovettura sono stati rinvenuti “alcuni” cellulari e la somma contante di 1000,00 euro. Certi di avere di fronte quello che si riteneva essere uno dei più importanti trafficanti di quelle “piazze”, i Carabinieri si sono recati presso la sua abitazione ove il 33enne, vistosi oramai scoperto, ha consegnato numerosi involucri contenente cocaina, occultati nella mansarda dell’abitazione della nonna.  Lo stupefacente, di rilevante quantitativo, parte già confezionato in dosi e pronto per essere spacciato, e risultato pari al peso di grammi 705 (settecentocinque), è stato sequestrato insieme alla somma di denaro, due bilancini di precisione digitale ed un ingente materiale per il confezionamento. L’uomo, condotto in caserma, al termine delle fasi di rito, è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti e, su disposizione del PM di turno, associato presso la Casa Circondariale di Ancona. Quest' ultimo risultato rappresenta la sintesi di quanto il Comando Provinciale Carabinieri di Macerata sia impegnato nella lotta al traffico degli stupefacenti, non solo nell’esecuzione di una remunerativa attività di prevenzione nei pressi degli Istituti scolatici e luoghi di aggregazione giovanile, ma anche in una severa attività di repressione, nel tentativo di contrastare a monte l’espandersi della così detta "piaga sociale".

24/01/2019
" Li matti de Montecò" alla rassegna nazionale di musica popolare (Foto)

" Li matti de Montecò" alla rassegna nazionale di musica popolare (Foto)

Gran ribalta per l'associazione culturale Li Matti de Montecò che è appena stata a San Giovanni Rotondo, invitata per la rinomata Rassegna Nazionale di Musica Popolare. Organizzata dalla Fitp (Federazione Italiana Tradizioni Popolari) che comprende più di 300 gruppi iscritti, la kermesse foggiana ha visto la partecipazione di 16 e selezionate associazioni folcloristiche giunte da tutta Italia. Tra queste appunto Li Matti de Montecò che si è esibita all'Auditorium dell'Hotel Parco delle Rose dando vita a degli stornelli a dispetto. In pratica due donne che hanno inscenato battibecchi e punzecchiature in dialetto, sfottò unicamente finalizzati a conquistare il ragazzo conteso. Lo spettacolo ha raccolto consensi e applausi, l'associazione ha ottenuto l'attestato di partecipazione nonché alcuni "pensieri" come un libro sul folklore in Italia. Dopo la manifestazione, la festa in musica è continuata fino a tarda notte nell'hotel, tutti si sono ritrovati per ballare e cantare.Non è la prima volta che Li Matti de Montecò prende parte al festival. Nel 2015 a Ravenna il presidente Claudio Scocco aveva avuto il prestigioso riconoscimento di "Padre del Folklore: persona benemerita delle Marche", premio consegnatogli per la preziosa opera da oltre trent'anni con entusiasmo, competenza e dedizione, in favore del recupero e della promozione della cultura locale.L'anno scorso a Messina Monia Scocco, l'insegnante di ballo del gruppo, ha invece ricevuto il primo premio per la migliore esecuzione di brano musicale con strumento tradizionale. Si era esibita in un brano tradizionale con un tipico strumento musicale marchigiano, l'organetto, e il saltarello cantato.

22/01/2019
Festa grande per Lorenzo Baldassarri, il centauro di Montecosaro protagonista del Mondiale di Moto2. (FOTO)

Festa grande per Lorenzo Baldassarri, il centauro di Montecosaro protagonista del Mondiale di Moto2. (FOTO)

Così come lui diventa più forte e veloce in pista, così l’annuale cena-festa per Lorenzo Baldassarri si fa sempre più grande, partecipata e bella. La 5° edizione è andata in scena sabato all’Horizon di Montegranaro, elegante location che ha accolto 200 persone. Alla conviviale organizzata dal Fanclub hanno partecipato giovani, famiglie persino da Emilia e Lombardia, appassionati di moto (anche da cross), tutti tifosi del centauro di Montecosaro. Nonché il sindaco Reano Malaisi, il vice presidente del Coni Marche Giovanni Torresi e il presidente del Moto Club “Franco Uncini” Italo Pizzichini. La serata è stata presentata da Luca Ciarpella e Franco Frontini, il Balda naturalmente è stato la star tra foto, autografi e interviste ai media, mentre un maxi schermo riproponeva le immagini dell’ultimo eccellente Mondiale di Moto2. Malaisi ha dichiarato: ”E’ lui il primo cittadino di Montecosaro”. Il sindaco, quello “vero”, ha accennato alla possibilità di intitolargli una via, di sicuro Baldassarri è parso già carico in previsione della nuova stagione che lo rivedrà in forza al Pons Racing con la novità dei motori Triumph. “La nuova moto ha più coppia ed è più potente –ha affermato il pilota- andrà un po’ rivisto lo stile di guida in curva, però abbiamo più elettronica e un grande display. Credo che i favoriti per il titolo saranno Binder che è stato costante, poi Luca Marini che è cresciuto molto e c’è sempre Marquez. Io sarò un falco che studierà dall’alto ma proveremo a vincere! La MotoGp? E’ un sogno, prima però mi devo consacrare in Moto2”. Il Fanclub ha distribuito uno zainetto e il calendario 2019 con foto di Baldattack e a breve partirà la campagna tesseramenti. Ha ringraziato sponsor e presenti, felice dei consensi avuti per la serata, ma più contento di tutti forse è stato il ragazzo che ha vinto il primo premio dei 22 in palio con la lotteria: un biglietto per la prossima corsa al Mugello.

20/01/2019
Cena-festa con Lorenzo Baldassarri: attesi centinaia di supporters

Cena-festa con Lorenzo Baldassarri: attesi centinaia di supporters

Oltre 150 persone hanno già aderito alla cena-festa per Lorenzo Baldassarri che il Fanclub organizza sabato all’Hotel Horizon a Montegranaro. Una conviviale che ormai è diventata rituale e che anno dopo anno cresce sempre di più in partecipazione, interesse mediatico e importanza. Grazie naturalmente alle gesta del giovane centauro di Montecosaro che in questi giorni, dopo una vacanza in Messico, è tornato ad allenarsi a Pesaro con gli altri talenti “cullati” da Valentino Rossi nella sua scuola Vr46 Academy. Il menù sarà di pesce, ai presenti verrà consegnato il calendario 2019 con le foto del Balda ed anche un utile zainetto. Invitati anche i meccanici del team e l’ex campione del mondo con la Suzuki 500, stagione 1982, Franco Uncini. Proprio con il Motoclub Franco Uncini, si è appena rinnovata una benefica iniziativa e la Befana ha portato, rigorosamente in moto, doni all’Ospedale Salesi di Ancona. A soli 22 anni di età, Baldassarri ha appena disputato la sua quinta stagione nella Moto2, anzi ha archiviato l’annata della consacrazione come pilota tra i più veloci, competitivi e forti. Il numero 7 dell’Hp Pons Racing l’ha conclusa prendendosi il 5° posto in classifica generale, suo miglior piazzamento in carriera e godendosi il primato personale di 5 podi con una vittoria e 3 piazze d’argento, nonché le prime 2 pole position. Per info e prenotazioni 393 1712132 o 334 2940131.

17/01/2019
Montecosaro, muratore col vizietto di abbandonare rifiuti (FOTO)

Montecosaro, muratore col vizietto di abbandonare rifiuti (FOTO)

A poco più di un mese dalla precedente, ecco l'ennesima segnalazione di rifiuti abbandonati nel proprio terreno. A farla è un cittadino di Montecosaro, stanco di trovare nella sua proprietà, rifiuti di ogni genere ma in particolare "grossi sacchi neri contenenti scarti di lavorazioni edili". E' proprio un muratore, l'incivile a cui il proprietario del terreno dedica il post su Facebook, invitandolo a recarsi in luoghi più consoni, come ad esempio le discariche, per lasciare i sui rifiuti. "Volevo dire a quel muratore di Montecosaro - le parole dell'uomo nel social - che periodicamente lascia grossi sacchi neri contenenti scarti di lavorazioni edili ai lati del punto di raccolta sotto casa mia, che non è quello il sistema di smaltimento corretto. Probabilmente non lo sa ma esistono le discariche e sono pure gratis, basta munirsi di un modulo firmato dal cliente e si può fruire del servizio senza problemi". A inizio dicembre, dopo alcune lamentele espresse in municipio, all'uomo era stato detto che l'unico modo per ovviare a questo inconveniente era quello di recintare la sua proprietà, idea a dire il vero di non facile attuazione, ma ora, stanco di subire l'inciviltà altrui, se non dovesse funzionare l'appello via social, promette di intervenire verbalmente, rivolgendosi al muratore in questione, presunto colpevole. Uomo avvisato quindi.

16/01/2019
Montecosaro, Teatro dello Logge: sabato si ride con la commedia "www.scampamorte.com”

Montecosaro, Teatro dello Logge: sabato si ride con la commedia "www.scampamorte.com”

Nell’ambito della rassegna “comico per il diAletto” edizione 2019, ospitata al Teatro delle Logge di Montecosaro, sabato 19 gennaio alle ore 21,30 la compagnia delle Dieci Donne Mamme Matte di Camerino presenta la commedia in due atti di Italo Conti “www.scampamorte.com”. Fortunato Scampamorte (Francesco Mariotti), titolare dell’omonima agenzia di pompe funebri, non sopporta per niente Felice Agonia (Mauro Sebastiani), fidanzato di sua figlia Addolorata (Donatella Pazzelli) e le innovazioni tecnologiche che intende apportare alla storica attività di famiglia. Tuttavia il lavoro deve andare avanti e tutto lo staff, Anselmo compreso (Massimo Marchetti), è pronto a dar seguito alle ultime volontà espresse dal cavaliere Onofrio Del Corno (Massimo Urlietti), che lascia l’affranta moglie Adalgisa (Loredana Ottavini) e la sorella Matilde (Daniela Calcinelli). Nella storia comico-noir fanno irruzione anche due postini particolari, Venere e Umberto (rispettivamente Rossella Marsili e Paolo Romagnoli), quest’ultimo amico ‘molto’ intimo della vedova inconsolabile. Scenografie e costumi DDMM, trucco e parrucco Patrizia Pupilli, luci e suoni Cesare Casoni e Giuseppe Rivelli, regia Alberto Pepe. La rassegna è organizzata dal Comune di Montecosaro con il contributo della UILT Marche.   

15/01/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433