Sport

"Mission Impossible 4": la Lube si presenta al 'Rossini': super ospite la campionessa Sofia Raffaeli

"Mission Impossible 4": la Lube si presenta al 'Rossini': super ospite la campionessa Sofia Raffaeli

"Mission Impossible 4”, il conto alla rovescia è partito. La grande serata in onore della Cucine Lube, in programma lunedì 26 settembre (ore 21) al teatro Rossini di Civitanova Marche, si avvicina con una grande novità. La presentazione del team biancorosso in procinto di affrontare la stagione 2022/23 avrà una madrina d’eccezione. Sul palco di Civitanova, in veste di ospite d’onore, salirà la strepitosa Sofia Raffaeli, giovane ginnasta marchigiana reduce da un’autentica “Missione Impossibile” in Bulgaria. La baby campionessa, classe 2004, originaria di Chiaravalle e tesserata con la Ginnastica Fabriano, la scorsa settimana ha incantato le platee internazionali centrando al Mondiale di Ritmica quattro ori e un bronzo in tre giorni. Risultati maturati con dedizione, impegno e prove perfette in grado di dare lustro alle Marche ed emozionare dei giganti come i biancorossi campioni d’Italia. Sarà quindi la ‘formica atomica’, come è stata ribattezzata Sofia, a lanciare la nuova avventura dei cucinieri con licenza di schiacciare e l’augurio di vincere. Nell’arco di una notte speciale, resa suggestiva dal noto mentalista Walter Rolfo e animata dalle musiche e la simpatia dei Jolly Rockers, gruppo dei travolgenti Max Paiella e Claudio Gregori, in arte Greg, sfilerà la squadra della Lube.  Introdotti dai traghettatori della serata, il celebre giornalista Rai Marco Mazzocchi e l’influencer Manuela Meleleo, in passerella sfileranno i giovani Francesco D’Amico, Gabi Garcia Fernandez, Mattia Gottardo, Alex Nikolov e Marlon Yant, il veterano Daniele Sottile con Enrico Diamantini e Ivan Zaytsev, il capitano Luciano De Cecco e l’oro olimpico Barthelemy Chinenyeze. Naturalmente con loro ci saranno i tre nazionali azzurri freschi vincitori della medaglia d’oro al Mondiale in Polonia: Simone Anzani, Fabio Balaso e Mattia Bottolo. Ad accompagnarli sotto i riflettori l’head coach Chicco Blengini, il secondo allenatore Romano Giannini e lo staff Una festa con ingresso libero ma prenotazione obbligatoria che coinvolgerà i tifosi e gli sponsor grazie agli 870 posti disponibili. Fino alla serata di oggi, giovedì 22 settembre, la prelazione è riservata ai possessori della tessera di abbonamento per seguire la nuova stagione 2022/23 della Cucine Lube Civitanova. Gli abbonati e quanti intendono acquistare l’abbonamento, possono recarsi al botteghino dalle 16 di oggi. Se rimarranno posti, i biglietti saranno distribuiti dalle 16 di domani, venerdì 23 settembre.

22/09/2022 15:31
Allenamento di lusso per la Lube: Civitanova cade in tre set contro Perugia all'Eurosuole Forum (FOTO)

Allenamento di lusso per la Lube: Civitanova cade in tre set contro Perugia all'Eurosuole Forum (FOTO)

Allenamento intenso all’Eurosuole Forum tra i padroni di casa della Cucine Lube Civitanova e la Sir Safety Susa Perugia. Nella partitella pomeridiana i biancorossi si sono rivelati meno efficaci in attacco e a muro cedendo in tre set contro una Sir combattiva (18-25, 20-25, 19-25). Perugia ha vinto ai vantaggi (24-26) anche un combattutissimo quarto set extra. Non ancora al completo e con i postumi per le dure settimane di lavoro atletico, le due rivali hanno mostrato un buon ritmo a 10 giorni dall’inizio del campionato di SuperLega Credem Banca 2022/23. LA CRONACA - Per i campioni d’Italia scelte obbligate in posto 4, con Yant solo in panchina e Nikolov assente. Civitanova al via con De Cecco al palleggio per Garcia opposto, Anzani e Chinenyeze centrali, Bottolo e Zaytsev in banda, Balaso libero. Perugia inizia con la diagonale composta da Giannelli e l’ex cuciniero Rychlicki, Solé e Russo al centro, Leon e Semeniuk laterali, Colaci libero. In avvio i padroni di casa sono ordinati in ricezione e partono bene a muro, ma si trovano a inseguire Perugia (6-10). Un tentativo di reazione riporta in scia i biancorossi (12-14), che però soffrono il volume di gioco dei Block Devils, più precisi in attacco (16-22). Gli ospiti chiudono con il terzo muro punto (18-25). Stessi sestetti al rientro e avvio alla pari con Anzani abile dai nove metri e autore dell’ace per il 7-7. La Lube lotta e risponde alle sfuriate perugine con la float di Chinenyeze (11-11). La Sir ingrana e allunga con l’ace di Solé (12-16). Civitanova tiene vivo il set fino al 17-19, poi perde lucidità (17-23). Nel finale i cucinieri si riprendono, ma Perugia passa sul nono errore marchigiano (20-25). Nel terzo parziale la Lube rientra come nei precedenti, mentre coach Anastasi schiera Ropret in diagonale con Herrera, i centrali Mengozzi e Flavio Gualberto, i laterali Plotnytskyi e Semeniuk (unico rimasto in campo), il libero Piccinelli. La maggior freschezza sul fronte umbro si fa sentire (5-13). Tra i biancorossi c’è spazio per Gottardo al posto di Zaytsev. Civitanova prova a riavvicinarsi (14-18), ma soffre i colpi di Herrera Jaime (17-24) e cede 19-25 su un’infrazione. Concordato un quarto set al termine della partita di allenamento. Lube disposta con la diagonale De Cecco-Garcia, Chinenyeze e Diamantini centrali, Bottolo e Gottardo in banda, Balaso libero. Avanti per gran parte del parziale, i biancorossi incassano la rimonta umbra e annullano due set ball sul 22-24 prima di cedere 24-26 su un attacco di Garcia fuori di un soffio. "Ho visto qualche imprecisione all’inizio, non nelle situazioni più complicate. Rispetto a Perugia, però, facciamo fatica a trovare attaccanti, soprattutto nei frangenti in cui la ricezione non è molto buona. Contro grandi battitori non possiamo solo pensare di migliorare la ricezione, ma dobbiamo crescere nell’efficienza in attacco quando il pallone non è agevole" ha dichiarato coach Chicco Blengini. "Non possono essere i centrali a risolvere questo tipo di situazioni. Ci siamo abbastanza come ritmi di gioco e tempi di intesa tra palleggiatore e attaccanti. Magari al centro va perfezionato il feeling tra regista e Chinenyeze, che ha fatto solo due allenamenti con noi. La ricezione ha retto abbastanza. Ripeto, ora dobbiamo crescere in attacco" ha concluso.  Tabellino CUCINE LUBE CIVITANOVA: Garcia Fernandez 14, Sottile ne, D’Amico L, Balaso L, Zaytsev 6, Chinenyeze 9, Diamantini ne, Gottardo, De Cecco, Anzani 6, Bottolo 10, Cremoni. All. Blengini SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 3, Herrera Jaime 8, Rychlicki 9, Leon 6, Piccinelli L, Solé 8, Russo 2, Colaci, Flavio Gualberto 1, Semeniuk 8, Plotnytskyi 8, Cardenas Morales ne, Mengozzi. All. Anastasi Parziali: 18-25 (22’), 20-25 (25’) 19-25 (22’). Totale 1h 09’. Civitanova: 14 battute sbagliate, 4 ace, 5 muri vincenti, 44% in attacco, 52% in ricezione (29% perfette). Perugia: 9 battute sbagliate, 5 ace, 10 muri, 58% in attacco, 55% in ricezione (32% perfette).

21/09/2022 19:28
Centro Nuoto Macerata, 17 atleti a Riccione per i Mondiali di nuoto per salvamento

Centro Nuoto Macerata, 17 atleti a Riccione per i Mondiali di nuoto per salvamento

Di trasferte a Riccione il Centro Nuoto Macerata ne fa parecchie durante la stagione agonistica, ma stavolta la presenza in riviera romagnola ha tutta un’altra valenza, speciale, unica.  Da mercoledì 21 settembre e fino a lunedì Riccione è sede del "Lifesaving World Championship 2022", i campionati del mondo di nuoto per salvamento. E per la primissima volta in gara ci sono appunto giovani atleti della società maceratese. I "lifesaver" biancorossi non hanno voluto perdere questa grande occasione e per mesi si sono allenati in piscina e al mare sognando le gare individuali. La spedizione si compone oltretutto di un gruppo nutrito, perché il CN Macerata è presente con 17 protagonisti, agguerriti e gasatissimi.  Sono Angelica Marsuzi Florentino, Annalisa Santecchia, Desirée Domizi, Eva Benaia, Giorgia Scoccia, Maria Chiara Cera, Sara Porfiri, Elena Piercamilli tra le ragazze; Simone Scarponi, Francesco Porfiri, Matteo Bernabei, Alessio Orlandi, Riccardo e Tommaso Zaffrani Vitali, Lorenzo Menichelli, Leonardo Maria Mariotti, Cesare Tasso i ragazzi. Si cimenteranno in specialità quali il “200 ostacolo”, i “50 e 100 trasporto manichino con e senza pinne”, la gara molto tecnica del “200 superlifesaver” e, per le gare “Ocean” in mare, la “Surf Race (frangente)”, la “Board (tavola)” e le “Beachflags (bandierine)”. I tecnici Lorenzo Menchi e Franco Pallocchini hanno preparato attentamente e con sessioni mirate il prestigioso appuntamento iridato, il Centro Nuoto Macerata vi arriva senza pressione ma con la certezza di ben figurare. Il presidente della società del capoluogo Mauro Antonini dichiara: "Siamo orgogliosi di partecipare ad un evento di questo livello e con un gruppo così nutrito di nuotatori. È la giusta ricompensa per aver da sempre creduto nella specialità del salvamento che è in costante crescita a livello nazionale e mondiale, tanto che si parla di un prossimo inserimento tra le discipline olimpiche. Soprattutto siamo contenti per i ragazzi e i tecnici che meritano questa soddisfazione".  

21/09/2022 17:30
Avis Macerata, ottimi risultati al Campionato cadetti di Caorle: Bianca Sulzer sale sul podio

Avis Macerata, ottimi risultati al Campionato cadetti di Caorle: Bianca Sulzer sale sul podio

Siamo all’ultimo mese di attività, poi ci sarà la sosta invernale, ma ci sono ancora atleti dell'Avis Macerata in grande spolvero che stanno preparandosi per gli imminenti impegni che in questo fine settimana sono rappresentati dalla finale nazionale allievi/e di Molfetta e dal successivo impreziosito dal Campionato Italiano cadetti di Caorle dell’1 e 2 ottobre. Fra le cadette il risultato tecnico più interessante è stato quello di Bianca Sulzer, la giovane saltatrice con asta avisina che ha affrontato la prova con grande carattere vincendo l’oro, come già nel 2021, presentando uno score di grande interesse che l’ha vista progredire di ben 25 cm. nel personal best, superando la misura di m. 2,95 che rappresenta il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani di Caorle. Veramente bella la sua prova per la grande maturità con la quale ha avuto la meglio sulla fermana Sofia Cardinali che ha ottenuto la stessa sua misura ma solo al secondo tentativo. Nella stessa categoria da sottolineare le belle prestazioni di Irene Ippoliti nell’accoppiata 1000-2000 con argento nella seconda prova in 7’13”84 e bronzo nella prima in 3’12”72. Buon quarto posto di Beatrice Cippitelli nei 300 ostacoli in 51”84. Nei Cadetti bravo Marcel Provenziani che ha ottenuto anche lui l’argento nei 1000 in 2’48”03 e bronzo nei 2000 in 6’20”90 nuovo personale , dove l’argento va all’altro avisino Nicolò Rubini in 6’14”78. Interessante la prova di Filippo Greghini nei 300 piani corsi in 39”31 che l’hanno portato al bronzo in una specialità nella quale ha mostrato grande temperamento; buono anche il 10”03 negli 80 della terza piazza. In progresso anche Riccardo Mozzoni nei 100 ostacoli con il nuovo personale in 15”04 del terzo posto al quale va aggiunto un buon 1,54 nel salto in alto. E’ d’argento la staffetta 4 x100 con Filippo Greghini-Pietro Marchionni-Alberto Tabarretti e Riccardo Mozzoni, seconda in 48”76.  Nelle gare riservate al settore assoluto, su tutte brilla la prestazione dell’allievo Riccardo Ricci che aggiunge ancora un centimentro al suo personale valicando nel salto in l’alto m. 1,94, vincendo la gara. Sempre fra gli allievi buona prova di Matteo Vitali nei 400 corsi in 51”17. Da segnalare anche il rientro della junior Sofia Stollavagli nei 100, seconda in 12”67, e un bell’esordio di Leonardo Betti, anche lui junior, nel salto in lungo con un buon m. 6,30.   (foto: Maurizio Iesari)

21/09/2022 16:45
Camerino, il Cus celebra la Giornata Internazionale dello Sport Universitario (FOTO)

Camerino, il Cus celebra la Giornata Internazionale dello Sport Universitario (FOTO)

Martedì 20 settembre, in occasione della Giornata Internazionale dello Sport Universitario (IDUS) al CUS Camerino si è svolta la giornata conclusiva del progetto “A tutto sport...Non convenzionale” in seno al programma SPONC! del CUSI, realizzato con il contributo del Dipartimento per lo Sport guidato dal Sottosegretario Valentina Vezzali, di promozione della pratica sportiva come attività educativa di socializzazione e integrazione, rivolto prioritariamente a soggetti giovani, con particolare attenzione al coinvolgimento di giovani inattivi, disabili e immigrati. Il progetto SPONC! è servito a promuovere in particolare gli sport non convenzionali e non agonistici, dall’alto contenuto innovativo e ad alta accessibilità per i target di destinatari individuati. Alcuni di questi sport sono stati resi accessibili anche a destinatari con disabilità, altri sono stati adattati per garantire l’assoluta inclusività della proposta. L’attività proposta dal CUS Camerino è iniziata lo scorso aprile e ha dato vita ad uno o più eventi di sport non convenzionali nelle discipline pallavolo mista con regole rivisitate, sport tradizionali (Tiro alla Fune, Birilli, Freccette e Calcio Balilla), badminton non convenzionale (su campi improvvisati presso gli alloggi universitari); cricket non convenzionale (praticato in campo ridotto su parco pubblico o solo in zona pitch, anche presso gli alloggi universitari). Tutto con un occhio all’integrazione e all’inclusione dei ragazzi, provenienti da diversi ambienti, tematiche di grande importanza per il Centro Universitario Sportivo e per l’Università di Camerino, che sotto la governance del Rettore Prof. Claudio Pettinari sta veramente evidenziando l’importanza dello sport, anche praticato.

21/09/2022 15:15
Macerata, i campioni Vezzali e Tilli all'apertura dell'anno sportivo: "Facciamo alzare i giovani dal divano" (FOTO)

Macerata, i campioni Vezzali e Tilli all'apertura dell'anno sportivo: "Facciamo alzare i giovani dal divano" (FOTO)

Si è tenuta nel pomeriggio di martedì 20 settembre, presso l’Auditorium della biblioteca Mozzi-Borgetti eccezionalmente gremito dai grandi volti dello sport Maceratese e dai giovanissimi schermidori dell’associazione Macerata Scherma, la cerimonia d’inaugurazione dell’anno sportivo 2022-2023.  Presenti all'evento due dei più illustri rappresentati dello sport azzurro: la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio e pluricampionessa Valentina Vezzali, il grande campione dell’atletica leggera Stefano Tilli (tuttora detentore di diversi record italiani come la staffetta 4x200 o i 60m piani), una delle “legend” nominate dalla Sport & Salute SpA. Partecipano anche l’assessore allo sport di Macerata Riccardo Sacchi, il presidente dell’Associazione Macerata Scherma Alberto Affede e la maestra e campionessa del mondo di scherma Carola Cicconetti. Modera l’incontro il giornalista sportivo Andrea Carloni.  Sacchi si è detto onorato di poter accogliere per la prima volta in città un campione come Tilli: “Ci restano altri 3 mesi per onorare il titolo di Città dello Sport, dopo un anno ricco di eventi unici che hanno ridato lustro a Macerata, ha affermato. Su tutti voglio ricordare i due eventi dedicati allo sport paralampico, in linea con il motto dello “Sport per tutti” che ci ha accompagnato per tutto l’anno”. L’assessore Sacchi conclude annunciando la prossima costruzione di una palestra interamente dedicata alla scherma e alle arti marziali dal valore di un milione e mezzo di euro, fondi reperiti dal Pnrr.  “Da quando sono stato nominato Legend ho incontrato tantissimi giovani con lo scopo di ridare importanza ai valori sportivi – dice Stefano Tilli - . Il mio scopo è quello di avvicinare quanti più ragazzi possibile allo sport, staccandoli dal divano e dalla playstation. Voglio poter condividere tutto quello che ho imparato negli anni di competizione, insegnamenti preziosi che ancora oggi metto a frutto nella vita di tutti i giorni”.  “Nel viaggio che ho recentemente compiuto nelle mie Marche – racconta Vezzali – ho scoperto tantissime amministrazioni attente allo sport, indipendentemente dal colore politico. Concordo pienamente sull’importanza che i valori sportivi debbano ricoprire nella formazione dei giovani e credo sia centrale essere qui oggi per veicolare questo messaggio: i ragazzi oggi qui presenti domani potrebbero diventare campioni olimpici e ritengo sia fondamentale garantire loro la possibilità di inseguire questo sogno”.  Due importanti notizie chiudono l’intervento della campionessa azzurra: in primis l’intento di garantire tutele ai lavoratori del mondo dello sport, “affinché non accada più che grandi maestri debbano andare all’estero a trasmettere la loro conoscenza. Chi vuole lavorare in questo settore non deve essere penalizzato o trattato come se il suo fosse un hobby”, ha sottolineato. Si passa in ultimo al successo ottenuto dalla Vezzali politica, ovvero l’introduzione per le classi quinte della scuola primaria del docente di educazione motoria nell’attività didattica: “L’ultimo provvedimento in tal senso porta la firma di Aldo Moro, quando era ancora ministro all’istruzione più di 60 anni fa”, e conclude: “Scuola e sport devono camminare insieme”.

20/09/2022 18:32
Civitanova, torna il trofeo del mare dedicato alla memoria di Claudio Pini: 150 ciclisti al via

Civitanova, torna il trofeo del mare dedicato alla memoria di Claudio Pini: 150 ciclisti al via

Torna, dopo un periodo di stop causa Covid, la 14esima edizione del Trofeo del Mare dedicato a Claudio Pini, presidente dell’Abat scomparso anni fa a causa di un malore. La manifestazione, Memorial Giuseppe Giacomelli e Augusto Rossi, si terrà sabato 24 settembre, in notturna, sul lungomare sud Piermanni ed è organizzata dall'asd gruppo “Ruote e Cultura” e “Hg Cycling Teams” con il patrocinio del Comune di Civitanova, della provincia di Macerata e dell'Abat balneari. “Pini ci ha sempre accolto con calore e ci ha sempre sostenuto nell’organizzazione di questa tappa - ha detto Antonio Luigi Romagnoli, il presidente del gruppo sportivo di Porto Recanati che organizza la competizione -. Per ringraziarlo abbiamo deciso di dedicargli il nostro riconoscimento. Sabato sarà una giornata di festa dove molti ciclisti si riverseranno sul lungomare per regalare un momento di spettacolo". Presenti alla conferenza stampa Claudio Morresi e Manola Gironacci, rispettivamente assessore allo sport e al turismo, Fabio Romagnoli, delegato Coni della Provincia di Macerata, Gianluigi Sereni, consigliere comunale di Porto Recanati, e la moglie di Claudio Pini, la signora Mara che evidentemente emozionata ha voluto ricordare il marito e 'le tante battaglie portate avanti per i balneari". "Con questo evento vogliamo ricordare Claudio, anima dei balneari - ha detto l'assessore allo sport Claudio Morresi - e allo stesso tempo accogliere una manifestazione sportiva che insieme a tante altre animeranno questo mese di settembre. La scelta di posticipare la gara, rispetto agli altri anni, è legata ad un volontà di questa amministrazione di allungare la stagione turistica". "Tutto ciò che crea turismo e che promuove, anche attraverso lo sport, la nostra città, troverà sempre il nostro appoggio - ha detto l'assessore al Turismo Manola Gironacci - Il 14esimo trofeo del Mare è un evento molto suggestivo. Un’onda di passione e di socialità che segna anche un nuovo inizio, una nuova ripresa alla normalità dopo anni in cui la pandemia ci ha costretto all’isolamento. Mi complimento con gli organizzatori e auguro a tutti una splendida giornata di sport". La competizione si svolge in notturna ed è prevista la partecipazione di circa 150 atleti provenienti dalle Marche e dall'Abruzzo, divisi in diverse categorie. Il ritrovo è alle 18.30 sul lungomare Sud presso lo Chalet Lido Cristallo. Prim gara in programma alle 19.30 mentre la seconda prenderà il via alle 21,15. Al termine della manifestazione saranno assegnati dei premi al primo classificato e ai primi cinque di ogni categoria. Percorso: carreggiata est del lungomare sud fino a Largo Italia con svolta sulla corsia ovest fino all’altezza di via Cavour e di nuovo lungo la carreggiata est. Il lungomare Sud, in entrambe le corsie, sarà chiuso al traffico dalle 18 alle 24.

20/09/2022 16:00
Dalla Juventus alla Civitanovese, Michele Paolucci torna a casa

Dalla Juventus alla Civitanovese, Michele Paolucci torna a casa

Grande colpo in casa Civitanovese: un ritorno in maglia rossoblù fortemente voluto dal presidente Mauro Profili che, dopo i successi ottenuti nelle prime due giornate di Promozione, annuncia l'acquisto di Michele Paolucci. Un nome ben noto per i tifosi della Civitanovese che accolgono con grande entusiasmo il ritorno dell'attaccante concittadino classe '86.  Una carriera eccezionale per la categoria che vanta risultati straordinari fra presenze e gol, anche in Serie A: dagli esordi nel settore giovanile della Juventus, di cui Paolucci è il bomber più prolifico di sempre, fino ad arrivare ai successi con Ascoli,  Catania, Siena e Vicenza. Dopo le ultime stagioni disputate in campionati esteri, a Malta e in Canada, Paolucci fa ritorno nella città natale scendendo per la prima volta sotto il professionismo in un campionato dilettantistico. Non ci sono dubbi sul ruolo da protagonista che rivestirà il figlio prediletto di Civitanova, il quale potrà guidare la sua squadra al successo con esperienza e capacità.   (Fonte foto: pagina FB Civitanovese)

20/09/2022 15:50
Fatale la sconfitta nel derby con la Ternana: Fabrizio Castori non è più l'allenatore del Perugia

Fatale la sconfitta nel derby con la Ternana: Fabrizio Castori non è più l'allenatore del Perugia

Fabrizio Castori non è più l'allenatore del Perugia. Per il tecnico tolentinate è stata fatale la sconfitta per 1-0 rimediata nel derby contro la Ternana, firmata da Partipilo al 45' del primo tempo. Un bottino complessivo di soli 4 punti nelle prime 6 giornate di campionato in Serie B, che hanno relegato il Grifone al quart'ultimo posto in classifica.  La scelta della società umbra è stata ufficializzata nel primo pomeriggio attraverso un comunicato ufficiale nel quale si sottolinea come a Castori "vanno i più sentiti ringraziamenti per l’impegno, la serietà e la correttezza dimostrati". A breve il Perugia comunicherà il nome del nuovo allenatore.

19/09/2022 17:30
Tolentino, Fabio Santecchia si impone a Ponzano di Fermo: il giovane pilota sempre più dominatore

Tolentino, Fabio Santecchia si impone a Ponzano di Fermo: il giovane pilota sempre più dominatore

Fabio Santecchia ancora sul podio nell’ultima gara disputatosi sul cross park di Ponzano di Fermo. Il giovane centauro si è imposto con la sua moto in una gara interregionale Marche- Abruzzo, sbaragliando i suoi avversari in tutte e due le manches di corsa, dimostrando di essere praticamente imbattibile. Con questa vittoria Fabio consolida il suo primo posto nella classifica regionale di categoria e si prepara a disputare il Trofeo delle Regioni a cui parteciperanno i migliori piloti di tutte le regioni italiane. Grande soddisfazione per il Moto Club Tolentino e per gli sponsor, Accessauto Vagni e Cosci Claudio, che sostengono il talentuoso pilota tolentinate.     

19/09/2022 17:13
Eccellenza, Chiesanuova a un passo dalla vittoria e Jesina in ginocchio: i risultati della seconda giornata

Eccellenza, Chiesanuova a un passo dalla vittoria e Jesina in ginocchio: i risultati della seconda giornata

Va in archivio anche la seconda giornata di campionato in Eccellenza. Di seguito tutti i risultati e i marcatori delle sfide che hanno infiammato il turno. A comandare la classifica, a punteggio pieno, sono l'Osimana e l'Atletico Azzurra Colli.  Atletico Gallo - Atl. Calcio Porto S. Elpidio (2-0) Anticipo di successo per l’Atletico Gallo che recupera dalla sconfitta contro la Maceratese della prima giornata. La squadra di mister Mariotti passa presto in vantaggio con il gol di Di Gennaro (11’) sugli sviluppi di una punizione. La rete del 2 a 0 non si fa attendere e Barattini al 25’ raddoppia insaccando in porta la palla da dentro l’area. La buona guardia del secondo tempo conferisce i tre punti all’Atletico Gallo allo scadere dei 90’ regolari.  Atletico Azzurra Colli - LMV Urbino Calcio (1-0) Seconda vittoria consecutiva per l’Atletico Azzurra Colli che nel match contro Urbino si porta a 6 punti. A decidere la gara è Gesuè che al 34’ trova la rete del vantaggio. Poco da segnalare nella ripresa con gli ospiti costretti a cedere la posta in palio. Calcio Atletico Ascoli - Chiesanuova (1-1) Dopo il successo in esordio, il Chiesanuova trova il primo pareggio in Eccellenza contro l’Atletico Ascoli. Dopo un primo tempo di studio fra le due formazioni, tutta la gara si decide nella ripresa. A passare in vantaggio sono i locali con la rete di Minnozzi (53’) dal dischetto, presto raggiunti dal Chiesanuova grazie alla prima rete stagionale di Tittarelli (68’). Sul finale gli ospiti sfiorano il sorpasso con il gran tiro dalla distanza di Coppari, ma Battistelli si supera e salva il risultato.  LA SINTESI ESTESA DEL MATCH TRA MACERATESE E VALDICHIENTI PONTE: LEGGI QUI Fabriano Cerreto - Jesi (3-0) Vince e convince il Fabriano Cerreto contro la Jesina, entrambe le squadre erano reduci da un pareggio nella prima giornata di campionato. Il primo tempo termina sull’1-0 con il gol maturato al 26’ e firmato Mengali. Nella ripresa sarà ancora Mengali (60’) ad allungare il vantaggio, segnando dagli undici metri. A chiudere definitivamente i giochi ci pensa De Nicola, autore della rete del 3-0 al 73’. Montefano Calcio - Castelfilardo (3-2) Altalena di emozioni fra Montefano e Castelfilardo. Dopo un primo tempo più pacato, concluso sul vantaggio viola grazie alla rete di Dell’Aquila (32’), i ritmi si alzano nella ripresa e piovono gol. Barconi (53’) ristabilisce presto l’equilibrio in campo ma il Montefano incalza e al 28’ Palmucci segna la rete del 2-1. Finale al cardiopalma con il Castelfilardo a un passo dalla rimonta: al 87’ Selita pareggia nuovamente ma i padroni di casa non demordono e Bonacci sigla il 3-2 allo scadere (90’).  Osimana - Marina Calcio (1-0) Vittoria di misura dell'Osimana per il secondo successo di fila. La gara si gioca tutta nella ripresa, dopo un primo tempo senza grandi emozioni: a inizio secondo tempo sono gli ospiti a rischiare il vantaggio con il rigore battuto dal giovane Gabrielli, parato dall'estremo locale. Scampato il pericolo, l'Osimana è salita in cattedra sino alla rete di Bonaventura all'87' che decide la gara a seguito cdi un contropiede fulminante concluso da un piattone robusto a fil di palo.  Sangiustese - Fossombrone 1949 (0-1) Prima sconfitta stagionale per la Sangiustese dopo il successo della prima giornata contro il Marina Calcio. La gara si decide nel finale del primo tempo con la rete di Pagliari (44’) che porta i suoi sul’1-0 prima dell’intervallo. Poco da segnalare nella ripresa che vede il risultato invariato al triplice fischio. 

18/09/2022 18:32
Maceratese ko: il Valdichienti si impone con la doppietta di Triana

Maceratese ko: il Valdichienti si impone con la doppietta di Triana

La Maceratese si schianta contro il Valdichienti Ponte e perde per un sonoro 2-0. Dopo un primo tempo dominato dai biancorossi, aggressivi in fase offensiva e bravi a negare le iniziali azioni dei locali, il ritmo cambia con il vantaggio conquistato da Triana. I padroni di casa, galvanizzati dal sorpasso, prendono sempre più sicurezza e nella ripresa chiudono la gara con il raddoppio targato nuovamente Triana.  Primo tempo subito acceso con la Maceratese brava a creare occasioni pericolose nella metà campo avversaria, senza però risultare veramente pericolosa: la prima conclusione arriva con il tiro di Rivamar al 12’ che si impenna alto sopra la traversa. La pressione biancorossa continua ma allo scoccare della mezz’ora di gioco è il Valdichienti a sbloccare le marcature: Triana (30’) in contropiede sorprende la Rata e, con Santarelli fuori dai pali, segna un gol facile a porta vuota. I locali rallentano dopo il gol e si chiudono nella propria metà campo e difendono il vantaggio fino al duplice fischio: si va a riposo sull’1-0.  Nessun cambio nella ripresa che inizia subito con la prodezza di Loviso che da centrocampo tenta di sorprendere l’estremo avversario lontano dalla porta, senza però centrare lo specchio. Il Valdichienti mostra presto uno spirito combattivo rinnovato e lascia sempre meno spazio alla Maceratese: nei primi 10’ sono i locali ad attaccare di più con Palmieri e Triana, rischiando anche il raddoppio in diverse occasioni. La rete arriva al 24’ con la doppietta di Triana, oggi incontenibile: arrivato senza difficoltà di fronte a Santarelli, freddo davanti la porta non sbaglia e segna il 2-0. Poco da segnalare negli ultimi 10’ di gara (Crediti foto: Alessandro Vallese) 

18/09/2022 17:28
Serie C, Recanatese e San Donato dividono la posta in gioco: pareggio a reti bianche

Serie C, Recanatese e San Donato dividono la posta in gioco: pareggio a reti bianche

La Recanatese colleziona il suo terzo pareggio in cinque giornate nella trasferta toscana contro San Donato Tavernelle, guadagnando un altro punto singolo. Reti inviolate per tutti i 90 minuti di gioco in una partita dura e con pochi fronzoli. Prima del match atleti e tribune si sono riuniti in un minuto di silenzio solenne per ricordare le vittime della tragedia che ha colpito i territori a nord delle Marche. Primo tempo combattuto in cui nessuna delle due formazioni riesce a prevalere. San Donato spinge a caccia del vantaggio ma i giallorossi tengono botta e mantengono congelato il risultato fino all'intervallo. Da segnalare il giallo comminato al 19' per il difensore locale Carcani, pareggiato poco prima dello scadere del primo tempo dall'ammonizione ottenuta dal leopardiano Quacquarelli.  Nella ripresa entrambe le formazioni chiamano forze fresche in campo con una girandola di cambi entro i primi 15 minuti. Il secondo tempo segue comunque lo stesso copione del primo e nesuna delle due formazioni riesce ad imporsi passando in vantaggio. La tensione in campo sale e il numero degli ammoniti sale a quattro, prima Giampaolo (61') per i leopardiani, poi Viviani (71') per i toscani. Il triplice fischio sancisce il definitivo 0-0.  

18/09/2022 17:00
Serie D, pari senza reti tra Tolentino e Fano: Vitiello fallisce un calcio di rigore

Serie D, pari senza reti tra Tolentino e Fano: Vitiello fallisce un calcio di rigore

Quella che vedeva opposte questo pomeriggio allo stadio Della Vittoria il Tolentino e il Fano era una di quelle date segnate in rosso dai tifosi cremisi subito dopo la composizione dei calendari. Una sfida, da sempre sentita, che ha acquisito un significato aggiunto per via dei tanti, freschi, ex che militano nelle fila fanesi.  Sono ben 4 i giocatori che - in estate - si sono sfilati la maglia del Tolentino per indossare quella del Fano (Padovani, Bonacchi, Severini, Capezzani), tutti in campo dal primo minuto, oltre all'allenatore Mosconi. Entrambe le formazioni, inoltre, giungevano alla sfida potendo contare su un bottino di 4 punti dopo le prime 2 giornate di campionato. Al termine dei 90 minuti, posta in palio equamente spartita con il Tolentino che si mangia le mani per il rigore fallito da Vitiello.  LA CRONACA - Mister Mattoni deve fare i conti con la squalifica di Adorni. In porta c'è Moro, difesa a 3 con Stefoni-Riberon-Nagy, a centrocampo cabina di regia affidata a Gori, protetto da Marcelli, con Salvatelli e Massarotti sulle fasce, duo sulla trequarti Mengani-Alagia, Vitiello riferimento offensivo. A partire meglio sono gli ospiti. Capezzani appare pimpante e al 13' sfiora il sette con un'infida conclusione dal limite dell'area. I padroni di casa replicano con la sgasata di Mengani, bravissimo a condurre il contropiede, ma senza trovare il tap-in vincente di Vitiello su suo cross deviato in angolo dalla retroguardia fanese.  Al 21' occasionissima per l'Alma. Su un fendente di Padovani, Stefoni colpisce male il pallone ed evita l'autorete soltanto grazie al palo. Gli ospiti confezionano altre tre limpide palle gol, ma sono imprecisi al momento del tiro.  Al 34', però, il Tolentino torna a farsi vivo. Bel gioco di gambe di Alagia che mette il pallone a rimorchio per l'accorrente Massarotti, ma la sua conclusione è masticata.  Poco prima dell'intervallo ancora Alagia sugli scudi. Il suo tiro in diagonale fa la barba al palo. Sì va al riposo sullo 0-0.  Al rientro dagli spogliatoi i cremisi appaiono più energici. Al 50' Marcelli ha sui piedi il pallone dell'uno e zero ma ci pensa troppo prima di liberare il destro, consentendo a Bizzini di bloccare il tiro.  Il Fano replica con la bella volée di Serges, deviata in corner dalla difesa del Tolentino. I cremisi tengono il ritmo alto, ma le loro folate offensive hanno poco costrutto.  L'episodio che potrebbe cambiare la partita arriva all'80' quando ai padroni di casa viene concesso un calcio di rigore, dopo un fallo di mano in area fanese. Vitiello si presenta sul dischetto, ma Bizzini è bravo a ipnotizzarlo indovinando l'angolo.  Nel finale da segnalare il brutto infortunio a Cicconetti, che ha abbandonato il campo in barella dopo un contrasto. Al 92' Vitiello ha ancora una chance clamorosa, ma la sua zampata in anticipo sul portiere ospite scheggia il palo.  È l'ultima emozione della partita. Lo 0-0, per quel che si è visto in campo, scontenta più il Tolentino del Fano, nonostante i differenti pronostici della vigilia. 

18/09/2022 16:50
Med Store Tunit Macerata, arriva la sconfitta nel test amichevole contro Ortona

Med Store Tunit Macerata, arriva la sconfitta nel test amichevole contro Ortona

Nel pomeriggio di sabato la Med Store Tunit Macerata ha giocato in trasferta, ospite del Palasport Comunale dove ha affrontato in amichevole la Sieco Service Ortona, che nel prossimo campionato militerà in Serie A3 Girone Blu. La gara si è chiusa dopo tre set in favore dei padroni di casa, più un quarto disputato in accordo tra i due tecnici in modo da dare spazio a tutti i convocati. Ortona ha confermato di essere una squadra forte e di qualità, la Med Store Tunit è arrivata a questa sfida con Morelli e Margutti a riposo e una condizione influenzata dai tanti impegni della settimana e i carichi di lavoro pesanti che si sono fatti sentire durante la partita.  Macerata subisce la buona partenza degli avversari, subito avanti nel primo set, quindi insegue ma non riesce a recuperare lo svantaggio e Ortona chiude 18-25. La risposta biancorossa arriva ad inizio di secondo set, la gara si fa equilibrata ma i padroni di casa tornano avanti e nel finale consolidano il vantaggio, 19-25. Nel terzo set Ortona scappa di nuovo, la Med Store Tunit si riavvicina quando è troppo tardi mentre è di nuovo più equilibrato il set successivo, dove le squadre si inseguono; la spunta Ortona che nel finale riesce a tenere a distanza i biancorossi, 17-25.  Med Store Tunit Macerata: De Col, Zappoli 13, Paolucci 12, Kindgard 3, Wawrzynczyk 9, Sanfilippo 4, Gonzi, Pizzichini 4, Ravellino, Bacco 3, Gabbanelli. All. Gulinelli Da lunedì la Med Store Tunit comincerà a seguire i ritmi di allenamento del campionato ma la attendono altri test: si rinnoverà la sfida contro la Vigilar Fano, mercoledì 21 al Palasport Allende; quindi sabato 24 la Med Store Tunit sarà protagonista al Banca Macerata Forum del triangolare con Pineto e Porto Potenza per il Memorial Furiassi Valenti.

18/09/2022 16:30
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.