Sport

Futsal, Serie C1 Marche: il Potenza Picena impatta per 2-2 contro lo Jesi C5

Futsal, Serie C1 Marche: il Potenza Picena impatta per 2-2 contro lo Jesi C5

Il Futsal Potenza Picena impatta per 2-2 contro lo Jesi C5 ed incappa nel quinto pareggio consecutivo. Dopo una buona gara, i potentini non riescono ad ottenere i tre punti contro una coriacea compagine leoncella che ha dato del filo da torcere ed ha recuperato in due occasioni lo svantaggio. Non è bastata per i giallorossi una prestazione di sostanza in cui hanno dovuto fare i conti anche con gli infortuni, fuori all'inizio Gabbanelli e nel finale Massaccesi, e con un metro arbitrale rivedibile. Un punto che comunque smuove la classifica e che permette di staccare l'Audax Sant'Angelo, penultima in classifica ed in caso di distacco di 10 punti i potentini sarebbero matematicamente salvi, anche se le inseguitrici non mollano. Avvio di marca biancorossa con gli ospiti che iniziano con intraprendenza. Il Futsal fa fatica ma al 18' "Bogio" Matteucci da punizione batte Catalani per il vantaggio locale. I giallorossi prendono fiducia ma nel loro miglior momento vengono bucati da Tittarelli per il pareggio iesino. La gara si mantiene equilibrata con Traini che compie qualche intervento decisivo, ma prima del finale di frazione Diomedi si inventa un eurogol e porta il punteggio sul 2-1 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa pronti via e Bartolucci emula Diomedi con una fucilata da fuori area che fa secco Traini per il nuovo pareggio. Il match prosegue sui binari dell'equilibrio con i leoncelli che premono nella prima parte della ripresa, mentre il finale è tutto di marca potentina. In extra time Gattafoni viene steso da un giocatore ospite per il sesto fallo della squadra avversaria ma gli arbitri decretano la fine della partita non concedendo il tiro dal dischetto. Finisce 2-2. "Non abbiamo nulla da rimproverare ai ragazzi che stanno dando il massimo in ogni partita - commenta il ds giallorosso Simone Consolani - A mio avviso non riescono però a giocare con tranquillità, complice probabilmente la situazione di classifica a cui non sono abituati. Però ho fiducia in questa squadra e sono convinto che centreremo l'obiettivo salvezza. Per quanto riguarda l'ultimo episodio, non voglio trovare scusanti però non si può non fischiare un fallo evidente, lasciar proseguire il gioco, fischiare il finale di partita e poi addurre come motivazione che la partita era finita. La sfida finisce quando arriva il fischio finale, dopo il fallo su Gattafoni si è giocato per un paio di secondi ma si è comunque giocato. Dispiace per questo episodio nel finale, comunque non possiamo che ringraziare i nostri giocatori per l'impegno profuso". FUTSAL POTENZA PICENA - JESI C5 2-2 (2-1 pt) FUTSAL POTENZA PICENA: Traini (gk), Giaconi (gk), Lanari, Matteucci, Biagioli, De Luca, Diomedi, Santolini, Massaccesi, Cassaro, Gabbanelli, Gattafoni All. Maccaroni JESI C5: Catalani (gk), Mastrelli (gk), Trabucco, Genangeli, Bartolucci, Guerra, Sassaroli, Tittarelli, Buzzo, Bravi, Calcatelli, Giacchè All. Pieralisi Reti: 18' Matteucci, 21' Tittarelli, 26' Diomedi, 4' st Bartolucci Arbitri: Daniele Barucca di Ancona e Gino Capecci di San Benedetto del Tronto  

23/03/2019
Sangiustese, le parole del dg Cossu in vista dello scontro diretto contro il Notaresco

Sangiustese, le parole del dg Cossu in vista dello scontro diretto contro il Notaresco

Antivigilia del difficile match con il Notaresco, quasi uno scontro diretto in ottica play-off, e a tracciare il quadro della situazione in casa rossoblù è come ogni venerdì il Direttore Generale Alessandro Cossu. È questo il crocevia fondamentale per il finale di stagione?  Credo proprio di sì. L’ho detto tanto tempo fa, queste due partite sarebbero state fondamentali. Quella di domenica ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca, non tanto per il risultato, ma perché non si può perdere in quella maniera, con un blackout di un quarto d’ora che abbiamo pagato caro. Certi atteggiamenti non mi sono piaciuti: mi riferisco alla poca attenzione in quel frangente. Noi siamo arrivati dove siamo con l’attenzione per tutta la gara. Mi aspetto che tutta la squadra riesca a fare quello che ha fatto per 80 minuti domenica. Spero che non ci siamo ancora quei dieci minuti fatali. Anche a Matelica abbiamo fatto una partita importantissima, ma alla fine abbiamo preso due gol. In questa partita li abbiamo presi appena rientrati nella ripresa. Spero che finiscano questi blackout e che domenica a Notaresco andiamo a prenderci quello per cui lavoriamo. Quali sono i pericoli maggiori che porta una sfida come questa? Sarà una sfida tra due squadre importanti, perché anche la nostra, come ho detto prima, lo è, se sta attenta. I pericoli sono quelli che derivano dal risultato. Se dovessimo perdere una partita che è uno scontro diretto avremo meno possibilità di arrivare tra le prime cinque e vedremo allontanarsi i playoff. Questo mi darebbe molto fastidio, perché rimangono sei partite e, io non so come è andata l’anno scorso, ma personalmente le voglio fare tutte al massimo. Tutti i giocatori si prenderanno le loro responsabilità, come io mi prenderò le mie. Dopo la partita di domenica si tireranno le somme. Al di là del risultato finale, playoff o meno, giudica comunque molto positiva la stagione rossoblù? Sì, però rischiamo di annebbiarla con questo finale se non riusciamo ad aggrapparci alla zona playoff e a finire con grandi motivazioni. Sarebbe un peccato buttare al vento una stagione che ci ha portato a dieci giornate dalla fine alla salvezza, una cosa straordinaria non solo per Monte San Giusto, ma per tutte le Marche. Una squadra che a dieci giornate dal termine è già salva poi deve pensare solo a divertirsi e basta. Un commento infine sull'avventura di Cristian Shiba al Viareggio? Shiba è stato due mesi in panchina ed è stato più bravo in quel periodo lì che ora che sta giocando, giocare è più facile. Il suo percorso al Viareggio è stato straordinario, si è messo al servizio dell’allenatore della Rappresentativa De Patre e in tutta Italia sia parla benissimo di lui, come si fa di un attaccante importante. Per un esterno di destra avere questo tipo di attenzione è molto positivo. Un bene anche per la Sangiustese che su di lui ha lavorato.

22/03/2019
Volley, la Roana CBF Macerata sfida in trasferta  Castelfranco di Sotto

Volley, la Roana CBF Macerata sfida in trasferta Castelfranco di Sotto

La Roana CBF si appresta ad aprire le danze della ventunesima giornata con l'ennesima trasferta in terra Toscana in programma sabato 23 marzo alle 18. L’avversario di turno sarà la Videomusic di Castelfranco di Sotto, lo spartiacque della classifica che un anno fa aveva insidiato proprio le arancionere nella corsa playoff. Situazione ben diversa in questa stagione per le ragazze di coach Menicucci, impossibilitate nel confermare il trend dello scorso anno e rassegnate ad un’esclusione ormai certa dalle fasi finali del campionato. Nonostante gli obiettivi ormai sfumati, coach Paniconi non crede in una gara facile e non dimentica i precedenti: “Conosciamo molto bene la qualità di questa formazione e mi aspetto che faranno di tutto per metterci in difficoltà e batterci su un campo dove già lo scorso anno abbiamo subito una sconfitta. Dovremo arrivare a questo appuntamento, come di consueto, con la giusta condizione mentale e sapendo che troveremo un avversario aggressivo sin dalle prime battute di gioco”. L’ultimo match casalingo contro Trevi, che ha visto le arancionere scendere in campo incerottate, ha fornito l’ennesima dimostrazione del carattere e della tenacia di una squadra in ripresa sul piano fisico e mentale rispetto ad una settimana fa: “Siamo riusciti a recuperare un po’ di energie, vista anche la positività del momento ed una serenità maggiore rispetto alle ultime uscite. Siamo sulla buona strada per quanto riguarda il recupero di alcuni elementi indisponibili e contiamo di presentarci a pieno organico a questa sfida” - ha aggiunto Paniconi. La classifica parla chiaro. Il +9 su Montale Rangone è ancora intatto e, a sei giornate dal termine, servono altri nove punti alle maceratesi, ammesso che la formazione emiliana faccia bottino pieno da qui alle prossime tre gare, compreso il derby di settimana prossima contro Cesena. Tante variabili ancora in gioco ma la Roana CBF si concentra sulla sfida più immediata. Un altro passo, un altro step, verso un traguardo sempre più vicino.

22/03/2019
Coni Point Macerata: la promozione sportiva tra i minori resta il fiore all'occhiello

Coni Point Macerata: la promozione sportiva tra i minori resta il fiore all'occhiello

È di certo la promozione sportiva tra i minori il fiore all'occhiello dell'impegno del CONI Point di Macerata. Tra i pochi soggetti in Italia rimasti a svolgere progetti di avvicinamento all'attività motoria tra i piccolissimi, nella scuola dell'Infanzia, con l'iniziativa “Gioco sport”, rivolta ai bambini di 5 anni. La delegazione di Macerata è stata poi pioniera per il progetto “Educamp”, il centro estivo sportivo dove i ragazzi dai 5 ai 14 anni possono cimentarsi in una serie di discipline ed imparare a vivere in modo sano. Il solo Camp residenziale delle Marche. E poi il nuovissimo progetto “Sport un diritto per tutti”, inaugurato proprio nel 2018, che ha visto gli impianti sportivi dell'I. C. “Giacomo Leopardi” di Sarnano aperti anche d'estate per consentire a bambini e ragazzi di praticare sport e stare insieme ai coetanei anche durante la bella stagione.  È quanto emerso dalla conferenza stampa che si è tenuta ieri (21 marzo) alla sede del CONI Point di Macerata, alla presenza del presidente del CONI Marche, Fabio Luna, e del delegato provinciale, Giuseppe Illuminati.  «Tutto quello che facciamo è possibile grazie ad una stretta collaborazione con i Comuni della provincia – ha evidenziato il delegato Illuminati –. Un rapporto straordinario che vede gli enti territoriali pronti a rispondere sempre alle iniziative e proposte che avanziamo. Questo consente di offrire un servizio importante alle nostre comunità, soprattutto ai bambini ed alle loro famiglie. Sappiamo quanto l'attività motoria sia importante per il corretto sviluppo psico-fisico dei ragazzi, ma anche per la loro integrazione sociale. Perciò su questo abbiamo fatto e stiamo facendo un importante lavoro affinché si diffonda e si radichi questa cultura sportiva».  Buoni i risultati anche per quanto riguarda gli sport di alto livello, in particolare la pallavolo, con la punta di diamante della Lube, ma anche con le bocce.  Un 2018 ricco non solo di iniziative, ma anche di finanziamenti per quanto riguarda la riqualificazione degli impianti sportivi, grazie al bando “Sport e periferie” ed ai bandi regionali. Sono in tutto 23 i progetti che sono stati finanziati tra il primo bando (edizione 2016 e 2017) ed i secondi, per un contributo a fondo perduto di circa 4,6 milioni.  Stretta la collaborazione anche tra CONI Point e CONI regionale, come sottolinea, Fabio Luna, presidente del Comitato regionale. "La risposta della delegazione di Macerata nell'attuare i progetti promossi tanto dal livello nazionale del CONI quanto da quello regionale è sempre immediata. È così che negli anni il CONI Point è diventato all'avanguardia per alcune iniziative". Il presidente ha poi sottolineato l'importanza degli investimenti sull'impiantistica sportiva, specie in un territorio come quello maceratese martoriato dai terremoti del 2016. «Il nostro patrimonio impiantistico – ha ripreso Luna – è ricco. Abbiamo poco meno di 3mila strutture. In regione non c’è uno sport che non possa essere praticato in una struttura adeguata. Tre anni fa abbiamo fatto il censimento, ma attualmente è in fase di aggiornamento perché il terremoto del 2016 ha lesionato molte strutture tre anni fa. Ad aprile 2019 saranno pronti i nuovi dati. Sottolineo che nell’ultimo biennio si è tornati ad investire molto sull’impiantistica, grazie a bandi ad hoc ed ai finanziamenti della Regione Marche. Grazie al fondo "Sport e periferie", agli investimenti della Regione e degli altri enti locali, possiamo dire che attualmente sono in corso progetti su 150 strutture sportive per un investimento complessivo generato di oltre 36 milioni».  

22/03/2019
Volley, la GoldenPlast Potenza Picena attesa dallo scontro diretto contro Lagonegro

Volley, la GoldenPlast Potenza Picena attesa dallo scontro diretto contro Lagonegro

Otto vittorie in dieci partite disputate nel girone di ritorno ma ancora non basta. Per centrare il “bersaglio grosso”, i Play Off Promozione con salvezza istantanea, al Volley Potentino servono 6 punti nelle ultime due partite della Regular Season. Attualmente la GoldenPlast Potenza Picena è quinta con 41 punti in classifica, 2 in meno della Monini Spoleto (quarta), 4 in più della Geosat Geovertical Lagonegro.   Domenica 24 marzo (ore 19.00) nel posticipo della 12a giornata di ritorno del Girone Bianco i biancazzurri scenderanno in campo al Pala Alberti di Lauria per disputare lo scontro diretto con Lagonegro. I lucani, tagliati fuori dal discorso quarto posto, ma capaci di stendere la capolista Mondovì in 3 set e di mettere in cascina 9 punti negli ultimi tre incontri della Regular Season, hanno il chiaro obiettivo di imporre il fattore campo per poi cercare il sorpasso nella sfida a distanza dell’ultima giornata. I potentini, che in settimana hanno riabbracciato in palestra l’opposto Matteo Paoletti, reduce da alcuni giorni di stop forzato, non sono nel migliore momento di forma fisica, ma hanno coltivato una mentalità vincente che li ha portati a reggere quasi il passo della corazzata Mondovì dal 30 dicembre a oggi. L’allenatore Gianni Rosichini fa leva sull’atteggiamento della sua squadra per caricare i ragazzi in vista di un match chiave. Ogni sforzo dell’ultimo turno nello scontro diretto interno con gli oleari (sabato 30 marzo, ore 20.30) sarebbe vano se non fosse preceduto da un risultato positivo di Monopoli e compagni nel fine settimana in uno dei campi più caldi della Serie A2.   Coach Gianni Rosichini: “Siamo ancora un po’ acciaccati, ma con la giusta attitudine e la mentalità vincente che hanno contraddistinto le nostre prove nel girone di ritorno cercheremo di mettere in difficoltà una buona squadra come Lagonegro su un campo caldo come il Pala Alberti. I lucani sono dotati di un bravo palleggiatore e di centrali che sanno il fatto loro, in particolare temo Calonico. Anche i laterali Galabinov e Barreto hanno i numeri per creare problemi e il nuovo opposto Kadankov ha avuto un buon impatto con il torneo. Sul nostro fronte Di Silvestre non è al top, ma per domenica sarà pronto, Paoletti ha ripreso ad allenarsi e questo è un segnale importante per il rush finale. Il nostro ambiente è positivo, si percepisce la giusta tensione che precede le sfide importanti. Finora nel girone di ritorno abbiamo totalizzato solo 2 punti in meno di Mondovì. Vogliamo la ciliegina sulla torta nelle ultime due gare”.   GLI AVVERSARI: Terza stagione in A2 per la Rinascita Lagonegro, che dopo due salvezze sul campo vanta una squadra rinnovata, a eccezione del main sponsor Geosat Geovertical. Solo tre i confermati dello scorso anno: Maiorana, a cui va la fascia di capitano, il libero Fortunato, lagonegrese al decimo anno in biancorosso, e l’altro libero Sardanelli. Per la diagonale palleggiatore - opposto coach Paolo Falabella si affida alle mani di Pedron e del nuovo attaccante, il bulgaro Venelin Kadankov, ingaggiato dopo l’infortunio di Boswinkel e subito protagonista in positivo. Nel reparto degli schiacciatori è tornato Galabinov, nel 2016/17 a Lagonegro. Pieno di esperienza con Del Vecchio e arrivo in corso di preparazione del nazionale venezuelano Barreto. Al centro c’è Turano, a cui si affianca l’esperienza di Calonico, arrivato per dare quella spinta in più a un gruppo giovanissimo. Sopra i due metri ma più piccoli d’età sono le seconde linee di assoluto rilievo: il palleggiatore Maccabruni, l’opposto Di Coste, nipote d’arte, il centrale Marra e il pupillo di casa Ribezzo, non ancora maggiorenne.     ARBITRI DELL’INCONTRO:.Davide Morgillo (Napoli) e Pierpaolo Di Bari (Brindisi)     PRECEDENTI: la GoldenPlast Potenza Picena ha perso i 3 precedenti con i lucani.   IL MATCH IN TV: La gara andrà in onda su Lega Volley Channel in live streaming alle 19.00 di domenica 24 marzo 2019 e sarà trasmessa in differita dall’emittente Fano TV sul canale 17 del digitale terrestre sia lunedì 25 marzo 2019 alle 22.30 circa che martedì 26 marzo 2019 alle 15.30.   12a giornata di ritorno Serie A2 Credem Banca - Girone Bianco Domenica 24 marzo 2019, ore 18.00 Monini Spoleto - Kemas Lamipel Santa Croce  Diretta Lega Volley Channel (Pecoraro-Noce) Addetto al Video Check: Colucci  Segnapunti: Bordoni Acqua Fonteviva Apuana Livorno - Centrale del Latte Sferc Brescia  Diretta Lega Volley Channel (Mattei-Merli) Addetto al Video Check: Tavarini  Segnapunti: D’Azzo Conad Reggio Emilia - Conad Lamezia  Diretta Lega Volley Channel (Fontini-Gnani) Addetto al Video Check: Bosio  Segnapunti: Maiellano Aurispa Alessano - Roma Volley  Diretta Lega Volley Channel (Licchelli-Jacobacci) Addetto al Video Check: Scarnera  Segnapunti: Carlucci Synergy Arapi F.lli Mondovì - Menghi Shoes Macerata  Diretta Lega Volley Channel (Sabia-Rossi) Addetto al Video Check: Celotti  Segnapunti: Vaschetto Domenica 24 marzo 2019, ore 19.00 Geosat Geovertical Lagonegro - GoldenPlast Potenza Picena  Diretta Lega Volley Channel (Morgillo-Di Bari) Addetto al Video Check: Picerno  Segnapunti: Sabia   Turno di riposo: BCC Leverano   Classifica Girone Bianco Synergy Arapi F.lli Mondovì 54, Centrale del Latte Sferc Brescia 46, Conad Reggio Emilia 44, Monini Spoleto 43, GoldenPlast Potenza Picena 41, Geosat Geovertical Lagonegro 37, Kemas Lamipel Santa Croce 34, Acqua Fonteviva Apuana Livorno 32, Menghi Shoes Macerata 31, BCC Leverano 23, Aurispa Alessano 19, Roma Volley 17, Conad Lamezia 8

22/03/2019
Basket Feba Civitanova, buoni risultati per il settore giovanile

Basket Feba Civitanova, buoni risultati per il settore giovanile

Continuano a regalare soddisfazioni le squadre giovanili della Feba Civitanova Marche. Nel settore femminile mentre l'under 18 di coach Nicola Scalabroni ha conquistato il pass per il concentramento interzonale, in programma dall'8 al 10 Aprile in Umbria, da imbattuta con il bottino ragguardevole di 18 vittorie su 18 gare disputate, non è da meno l'under 16 di coach Donatella Melappioni: infatti battendo in trasferta per 49-55 il Porto San Giorgio Verde nella sfida al vertice, chiude prima in classifica con 30 punti frutto di 15 vittorie ed una sola sconfitta. Adesso il via per l'ammissione alla Fase Nazionale in avvio domenica 31 Marzo, alle ore 18.00, con il primo match in casa della Cab Stamura 2003. L'under 14, giunta seconda nel proprio girone, si appresta a disputare la seconda fase valevole per l'ammissione alla fase nazionale: prima gara martedì 2 Aprile alle ore 18.00 al Palazzetto di Civitanova Alta contro il Porto San Giorgio Bk. L'under 13 impegnata nel concetramento di Pesaro viene battuta per 19-17 dall'Olimpia Pesaro ma si impone per 22-13 sul Basket Femminile Ancona. In virtù di questi risultati le momine rimangono in testa alla classifica con 18 punti. Prossimo appuntamento domenica 31 Marzo con il concentramento di San Marcello. Alle 9.30 esordio per le biancoblu contro l'Aurora Jesi ed alle 10.15 sfida contro l'Olimpia Pesaro. Nel maschile l'under 20 cade in casa per 69-86 contro il CMB Lupo Pantano Pesaro. Prossima sfida martedì 26 Marzo alle ore 18.20 in casa del Real Bk Club Pesaro. I momini dell'under 13 impegnati nella fase per il Titolo Regionale, cadono per 31-55 in casa contro il Cab Stamura Ancona. Occasione di riscatto mercoledì 27 Marzo, alle ore 19.00, in casa della UPR Montemarciano.

22/03/2019
Lube in semifinale di Champions League: Dinamo Mosca abbattuta in tre set

Lube in semifinale di Champions League: Dinamo Mosca abbattuta in tre set

La Lube Civitanova batte la Dinamo Mosca in tre set nel ritorno dei quarti di finale di CEV Champions League e raggiunge le semifinali nella massima competizione continentale. All'Eurosuole Forum di Civitanova Marche la formazione di coach Fefè De Giorgi non tradisce le attese imponendosi con il punteggio di 25-16, 25-21, 25-21. In semifinale la Lube affronterà i polacchi del PGE Skra Belchatow, capaci di eliminare a sorpresa lo Zenit San Pietroburgo al golden set.  LA CRONACA - Avvio di match convinto da parte dei cucinieri che trovano il break immediato dopo una pipe di Leal (2-0). La Lube è particolarmente invadente a muro, tanto che dopo un "block" vincente di Juantorena il vantaggio si dilata a quattro punti (6-2).  Il palleggiatore della Dinamo, Valentin Bezrukov, non riesce a trovare le contromisure e far entrare in temperatura i propri attaccanti, di contro Sokolov (eletto mvp del match, ndr) e Leal si dimostrano nella forma delle grandi serate: Civitanova convince e si porta a casa il primo set senza patemi (25-16).  SECONDO SET - La reazione russa allo svantaggio non si fa attendere nel secondo parziale, tanto che gli ospiti riescono a scappare avanti di tre (4-7). Traghettata dall'esperienza di Juantorena, la Lube però reagisce immediatamente al momento di difficoltà operando un parziale di 7-0 che porta al sorpasso (12-8).  Non basta il brusco rientro in carreggiatta dei cucinieri per abbattere le ritrovate convinzioni della Dinamo capace di centrare contro-break e nuova parità (14-14).  A spezzare il rinnovato equilibrio ci pensa un poderoso ace di Simon che impone il solco decisivo al parziale: la Lube sale sul due a zero (25-21).  TERZO SET - A fare la voce grossa in avvio di terzo parziale è uno scatenato Leal, che innesca con le sue bombe in diagonale il break civitanovese (5-1).  L'ampio vantaggio acquisito fa abbassare sin troppo la guardia alla banda De Giorgi che stacca momentaneamente la spina e consente il rientro ospite (9-11).  La ricezione di Leal torna balbettante e la Dinamo si insinua nelle crepe dei cucinieri (12-15). Nel momento di massima difficoltà ci pensano due ace consecutivi dello stesso schiacciatore cubano e un muro vincente di Bruno a far tornare in quota la Lube (18-18).  La coda del set è tutta a favore di Civitanova. L'Eurosuole Forum può scatenarsi nell'urlo di gioia finale dopo un errore al servizio di Ostapenko (25-21).  Tabellino Lube  Civitanova-Dinamo Mosca  Lube Civitanova: Sokolov 15, Leal 16, Simon 7, Stankovic 6, Juanotorena 4, Bruno 4, Kovar 1   Dinamo Mosca: Shhulyavichus 11, Kooy 12, Vlasov 2, Berezhko 4, Bezrukov 1, Shcherbinin 2, Markin 2, Pajak 2 Spettatori: 3345 Le interviste  Robertlandy Simon: “Sapevamo che loro sarebbero venuti qui per fare il loro gioco, quindi dovevamo fare il nostro e lottare fino alla fine; c’è stato un momento di alti e bassi nel terzo set ma poi abbiamo vinto. Durante tutta la settimana ci siamo allenati bene, con un alto ritmo di gioco e penso che questo ci ha aiutato oggi in partita, abbiamo fatto il nostro duro lavoro in allenamento e si è visto in campo, speriamo di continuare così. La prossima sfida in Champions sarà contro lo Skra Belchatow, una squadra che arriva molto forte e carica, avendo vinto a San Pietroburgo, cercheranno quindi di fare di tutto per farci uscire”.   Tsvetan Sokolov: “Tutta la squadra ha giocato veramente bene, tutti avevano quella voglia di qualificarsi oggi per arrivare in semifinale, un obiettivo molto importante per la squadra, per la società e per i singoli giocatori. Siamo molto contenti e soddisfatti di questo risultato. Oggi abbiamo messo la grinta fin dall’inizio, e noi siamo stati bravi a contenere i loro punti di forza, la battuta e le palle difficile. Lo Skra Belchatow era una squadra partita da sfavorita eppure ha vinto contro San Pietroburgo, e si è meritata quella vittoria, quindi non pensiamo già ad eventuali pronostici ma a fare il nostro gioco migliore”.   Fefè De Giorgi: “I ragazzi oggi hanno fatto una partita veramente molto concentrati, molto attenti e con grande voglia di esprimere le proprie qualità, credo siano stati veramente bravi perché la Dinamo Mosca non è una squadra da sottovalutare, e quindi noi abbiamo avuto una buona continuità, una buona pressione. Loro hanno fatto cambi, inserendo tre giocatori che servono molto bene e questo gli ha portato un po’ di benefici e hanno riequilibrato il punteggio nella parte centrale del set, ma noi siamo stati bravi, non ci siamo mai disuniti, abbiamo continuato a giocare la nostra pallavolo. Sono contento era una partita delicata e l’abbiamo interpretata bene”.

21/03/2019
Recanati, Inter Club Marche a Villa Anton: evento benefico con ospiti a sorpresa

Recanati, Inter Club Marche a Villa Anton: evento benefico con ospiti a sorpresa

Domenica 24 marzo alle ore 12:30 presso il ristorante Villa Anton di Recanati si svolgerà l'evento benefico "...è parte di noi!", al quale sono chiamati a partecipare tutti gli iscritti agli Inter Club regionali nonchè i semplici supporters nerazzurri che vogliano trascorre un pomeriggio di festa assieme ai propri "fratelli di tifo".  Sono previsti uno spassoso intervento del noto duo comico Lando e Dino, la presenza di ospiti a sorpresa, gadget e premi per non dimenticare una domenica insieme tutta nero-azzurra.  La quota di partecipazione è la seguente: 50 euro per gli adulti, 20 euro ragazzi 8/14 anni, gratis bambini 0/7 anni. Evento a scopo benefico. 

21/03/2019
Ippocampo Civitanova, ottimi risultati ai Campionati Italiani Giovanili

Ippocampo Civitanova, ottimi risultati ai Campionati Italiani Giovanili

Meritata vetrina e bella esperienza per i più talentuosi nuotatori dell’Ippocampo, o almeno quelli risultati migliori in questi mesi, che hanno partecipato a Riccione ai Campionati Italiani Giovanili. La squadra civitanovese era rappresentata dalla matricola Giada Del Medico e dalle staffettiste della 4x100 mista (sempre Del Medico, Ludmila Santini, Federica Petrini, Elisa Cervellini), un Ippocampo tutto “rosa” dunque, 4 ragazze che avevano impressionato nelle gare precedenti conseguendo appunto il pass per gli Assoluti romagnoli. A Riccione Giada Del Medico ha stabilito altri suoi primati personali chiudendo al 14° posto nei 50 stile con 27.66, 15° nei 100 stile con il notevole tempo di 1.00.19, 20° nei 200 stile con il suo personale 2.11.20. Bene anche nei 100 dorso dove ha nuotato di poco sopra al suo personale. Le staffettiste hanno poi concluso la stagione agonistica in vasca da 25 metri con un’ottima prestazione. Adesso si cambia perché scatta la stagione estiva in vasca da 50 metri, una seconda fase che sfocerà nei Campionati Nazionali che si terranno i primi di Agosto a Roma.  

21/03/2019
Macerata, domenica 24 in scena la seconda edizione di "Diversamente Uguali"

Macerata, domenica 24 in scena la seconda edizione di "Diversamente Uguali"

Domenica 24 marzo alle ore 17 si riaccenderanno le luci della Marpel Arena di Macerata. Questa volta, però, i riflettori non illumineranno le gesta della Roana CBF. Le ragazze di coach Paniconi svestiranno per un pomeriggio l’abito da prime della classe per lasciare spazio a dei protagonisti speciali, allo stesso tempo comuni e diversi. Siamo finalmente giunti alla seconda edizione di “D1VERS4MENTE UGU4L1 ”, una bellissima iniziativa nata nel 2018 sotto la spinta del libero arancionero, Greta Malavolta, e del direttore sportivo della società, Maurizio Storani. Un appuntamento che torna alla ribalta dopo il grande successo dello scorso anno quando la casa della Roana CBF aveva accolto quasi 250 persone per uno speciale momento di condivisione, sensibilizzazione e di crescita. Tante le esperienze raccontate in tema di disabilità e di inclusione che hanno tramandato un tesoro di emozioni e, soprattutto, lezioni con le quali aprirsi ad un mondo dove alcune barriere ancora esistono e resistono. Proprio in momenti come questi la pallavolo diventa uno strumento, un’arma fondamentale per far luce sulle difficoltà e abbattere queste barriere. Domenica lo faremo dando la parola proprio alle persone con disabilità. Non solo sindrome di Down, con la partecipazione di Enrico De Conciliis, presidente dell’Amadown di Porto Potenza Picena, ma anche disabilità intellettiva e fisica saranno i temi dell'iniziativa. Ad aprire le danze sarà ANFFAS Macerata con il presidente Marco Scarponi e alcuni protagonisti dei progetti “Mongolfiera” e “Civico 34”. Il primo richiama la Pallavolo Unificata, l’iniziativa che ha portato alla nascita nel settembre 2018 di una squadra in parte composta da persone con disabilità. Il secondo, invece, si riferisce all’opportunità concessa ad alcuni ragazzi diversamente uguali di vivere da soli, mettendo in risalto un altro tema molto importante come quello dell’autonomia e della vita indipendente. A seguire avremo l’opportunità di ascoltare le esclusive testimonianze di Federico Ripani, atleta nazionale del Sitting Volley, e di Mirco Pugnaloni, di recente coinvolto nel progetto Frolla, il biscottificio di Osimo nato con l’obiettivo di dare lavoro a persone con disabilità. "Diversamente Bar” è solo l’ultima iniziativa della start-up osimana che vede protagonista proprio Mirco Pugnaloni insieme ad altri ragazzi disabili, a sottolineare la bellezza della convivenza tra disabilità fisica e disabilità intellettiva nel mondo del lavoro. A chiudere il pomeriggio un aperitivo preceduto da una dimostrazione di Sitting Volley, con possibilità per grandi e piccoli di partecipare, e da una sorpresa finale in segno di unione alla campagna mondiale di sensibilizzazione “Leave no one behind”, lanciata dalla Down Syndrome International, l’organizzazione internazionale per le persone con sindrome di Down. Con l’immancabile supporto della società e dei suoi main sponsor, Acqua Roana, CBF Balducci e Sabry Maglieria, comunichiamo che l’ingresso sarà libero e aperto a tutti coloro che vorranno approfittare di un’altra grande occasione per sorridere e provare, insieme, a cambiare un piccolo pezzo di mondo.

21/03/2019
Successo per il "Pink Day" a Civitanova Alta: grande festa del minibasket femminile nella casa della Feba

Successo per il "Pink Day" a Civitanova Alta: grande festa del minibasket femminile nella casa della Feba

Successo per il "Pink Day" l'evento tutto rosa che ha visto per protagonista il minibasket femminile. Domenica 17 Marzo il Palazzetto di Civitanova Alta, casa della Feba, è stato scelto nuovamente, dopo l'anno scorso, per far svolgere l'evento che rappresenta la più grande festa cestistica al femminile della regione, organizzata dal Centro Tecnico Federale (CTF) di Roma. Ben 64 ragazzine delle annate 2010, 2011 e 2012 hanno animato il palas nel primo pomeriggio, con il parquet di Civitanova Alta che è stato suddiviso in tre mini campi per far disputare diverse partite, suddivise per annate. Al termine delle gare le mini atlete hanno vissuto l'esperienza dell'A2 Femminile, con le momò della prima squadra che le hanno coinvolte nel pre partita, per poi tifare tutte insieme la Feba Civitanova Marche. Con questa giornata, dedicata esclusivamente al basket rosa, sono state messe insieme diverse mini atlete di età diversa, accomunate dalla passione per la palla a spicchi, che si sono potute conoscere e che hanno potuto vedere da vicino anche una realtà della pallacanestro femminile. 

21/03/2019
Civitanova, la Boca Girl vola a Torino ospite della Juventus

Civitanova, la Boca Girl vola a Torino ospite della Juventus

Nata da pochi mesi, ma in netta crescita per numero di iscritti, la Boca Girl si regala un’esperienza indimenticabile all’Allianz Stadium. La formazione giovanile in rosa della Polisportiva Sport Communication, attualmente impegnata in Figc nei campionati Pulcini misti, infatti, sarà ospite domenica 24 marzo della Juventus. Le piccole xeneizes, accompagnate da genitori e amici, in occasione del big match femminile di serie A tra le bianconere e la Fiorentina, parteciperanno all’attesa sfida di campionato che vede le torinesi prime in classifiche e le toscane dirette inseguitrici a un punto di distanza. Un’idea, quella del viaggio a Torino, nata in pochi giorni e che, in una settimana, ha permesso alla società civitanovese di organizzare un pullman, regalando alle piccole calciatrici un grande sogno. Le gialloblu, infatti, assisteranno al match in tribuna e porteranno in alto il nome de La Boca, in uno degli stadi più belli e funzionali del mondo. Raggiante il presidente Emanuele Trementozzi che, insieme al dirigente Simone Cammoranesi, ha coordinato il progetto e ha permesso che questo si realizzasse grazie all’apporto fondamentale dei genitori che hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa. “Sarà una giornata indimenticabile per tutti – afferma il numero uno xeneise – indipendentemente dalla fede calcistica di ognuno di noi, siamo consci di quanto possa essere bello, per le nostre piccole campionesse, godere di uno spettacolo simile all’Allianz Stadium. Andiamo in uno degli stadi all’avanguardia in Europa, assisteremo ad una gara di alto livello e realizzeremo, tutti insieme, un piccolo sogno. La nostra società è anche questo, non solo gare ed allenamenti. Studiamo costantemente iniziative che possano coinvolgere le nostre tesserate e le famiglie e siamo orgogliosi del fatto che, i genitori, abbiano subito compreso il nostro spirito e ci spingono a fare sempre meglio. Per La Boca Girl, quella di domenica, sarà un’altra giornata storica che resterà impressa nei nostri cuori”.  

21/03/2019
Sangiustese: le parole di mister Senigagliesi in vista del prossimo scontro diretto a Notaresco

Sangiustese: le parole di mister Senigagliesi in vista del prossimo scontro diretto a Notaresco

Gara importante per la Sangiustese che domenica prossima a Notaresco sarà chiamata ad un difficile match dal sapore di playoff. A tornare sullo stop interno con la Sammaurese e su come si stanno preparando i rossoblù alla trasferta abruzzese è mister Stefano Senigagliesi. Mister, prestazione tecnicamente quasi ineccepibile con i romagnoli: cosa è mancato per fare risultato? Nel calcio moderno la tecnica e la tattica non sono tutto. Non bastano. Ci vogliono comunque grande attenzione e grande tenuta nervosa. Noi domenica abbiamo fatto una buonissima partita dal punto di vista tecnico e tattico. Purtroppo abbiamo avuto un calo di concentrazione, un aspetto che va allenato e sul quale dobbiamo lavorare di più. Ribadisco anche un concetto. È già successo l’anno scorso. Quando si parte per un obiettivo cambiarlo in corsa non è mai facile, ma noi quest’anno dobbiamo farlo perché il biennio che abbiamo trascorso merita comunque di portare a casa un trofeo.                                                  Come vede a questo punto la corsa verso un piazzamento nei playoff? Si è complicata molto. Noi, a differenza di altre squadre che stanno correndo per questo obiettivo, abbiamo dovuto affrontare tante problematiche. Ci vorranno grande forza mentale e senso di appartenenza. Nella vita c’è sempre una finestra per rientrare. Vincendo la partita di domenica rientreremo dalla porta principale. Quanto può realmente incidere lo scontro diretto di Notaresco? Secondo me è fondamentale. Noi veniamo da una sconfitta che se non fosse accaduta ci avrebbe tenuto tranquillamente in corsa. Domenica rischiamo di uscire da questa lotta o di rientrare in maniera veemente. Sarebbe come un corridore che recupera. Ha molta più forza e diventa molto più pericoloso. Bisogna mettere da parte l’inciampo di domenica e tentare di succhiare la ruota all’avversario per vincere la volata finale al fotofinish. Situazione infortunati: c’è possibilità di rivedere in campo qualcuno degli assenti?   Sono due mesi che non riusciamo a mettere insieme la rosa al completo. Purtroppo non ci riusciremo più perché Leonardo Moracci si dovrà operare. Ieri però, per la prima volta dopo tantissimo tempo, mancavano solo lui e Shiba che era in Nazionale. Mi ha fatto veramente piacere. Questa squadra ha raggiunto i suoi obiettivi per la qualità dei giocatori a disposizione. Eravamo pochi, lo sapevamo, ma eravamo buoni. Basta riavere tutti, secondo me, per dare fastidio a molte squadre di questo girone.

20/03/2019
Volley Under 20, Golden Plast Potenza Picena sconfitta in 3 set a Verona

Volley Under 20, Golden Plast Potenza Picena sconfitta in 3 set a Verona

Si apre con un passo falso l’avventura della GoldenPlast Potenza Picena Under 20 nella fase Preliminare d’accesso alle Finali di Del Monte® Junior League. Inserita nel gruppo con i pari età di Verona Calzedonia  e Modena Volley, i ragazzi del tecnico Riccardo Cavalieri lunedì sera hanno incassato in Veneto un severo 3-0 (25-22, 25-19, 25-23) contro la formazione giovanile scaligera. Un risultato ingeneroso che non preclude la partecipazione alle Finali Nazionali, ma che impone al sodalizio marchigiano di conquistare una vittoria importante lunedì 8 aprile (ore 20.00) con gli emiliani all’Eurosuole Forum. Scesi in campo con Lavanga al palleggio per l’opposto Torregiani, Alessandrini e Starace in banda, Sampaolo e Vignaroli al centro, Bianchini libero, i potentini sono partiti bene per poi calare. Sul bilancio pesa il numero degli errori diretti.  La formula.   Manifestazione riservata agli atleti U20 delle società di SuperLega e Serie A2 Credem Banca. Quindici team iscritti, cinque i pass per la fase finale di maggio. In questo torneo preliminare le compagini sono distribuite in quattro gironi da tre squadre. La prima di ogni pool avrà accesso diretto alla fase finale, mentre la quinta partecipante verrà decretata da una sfida tra le seconde classificate. Alle cinque finaliste si aggiungono di diritto la Materdominivolley.it Castellana Grotte, Cucine Lube Civitanova Marche e Trentino Volley, sul podio nella passata edizione. A maggio saranno otto formazioni a contendersi il trofeo.  Coach Riccardo Cavalieri: “È davvero un peccato. Potevamo giocarcela alla pari, ma siamo stati troppo fallosi. Nonostante gli errori in attacco e dai nove metri siamo rimasti e in partita. Il rammarico è per il potenziale inespresso. E’ dal punto di vista del carattere che bisogna crescere. Non conta solo la potenza, ma anche la capacità di passare oltre quando si sbaglia e rimanere lucidi. Gli avversari sono stati compatti. Cercheremo di migliorarci nel confronto con Modena”.   LA PRIMA SQUADRA PREPARA LA TRASFERTA AL PALA ALBERTI   La GoldenPlast Potenza Picena prepara la trasferta lucana della 12a giornata di ritorno della Serie A2 Credem Banca, che domenica 24 marzo la vedrà al Pala Alberti di Lauria nel match con i padroni di casa della Geosat Geovertical Lagonegro. A due turni dal termine della Regular Season, le due squadre sono in lizza per il quarto posto, ora occupato dalla Monini Spoleto con 43 punti. I biancazzurri (41 punti) precedono di quattro lunghezze i lucani e devono assolutamente vincere se vogliono giocarsi le ultime chance di quarto posto con gli oleari nel faccia a faccia in calendario sabato 30 marzo alle 20.30.

20/03/2019
Settimana di vittorie per le squadre targate Volley Macerata

Settimana di vittorie per le squadre targate Volley Macerata

Settimana con pochi impegni ma tutti vittoriosi per le squadre targate Volley Macerata; una settimana in cui tutti i maggiori campionati giovanili sono rimasti in pausa in attesa dell'inizio della fase play-off e che ha visto quindi le formazioni biancorosse dedicarsi a tempo pieno ai campionati di categoria. Unica eccezione giovanile è stata l'Under 12 3x3 guidata da Dylan Leoni ed Alessandro Vigilante che è scesa in campo Mercoledì scorso in quel di Civitanova Marche nel sesto concentramento del Campionato Provinciale. Un'altra festa per la pallavolo provinciale in cui non contano i risultati ottenuti sul terreno di gioco ma solamente il divertimento dei ragazzi protagonisti delle varie partite. Sabato invece sono scese in campo le due Prime Divisioni che hanno colto altrettante vittorie: la Paoloni Macerata di Alessandro Paparoni e Leonardo Evangelisti ha conquistato l'intera posta in palio contro il Volley Potentino: un match dominato, nei tre parziali vinti, dai maceratesi escluso il passaggio a vuoto nella terza frazione che ha visto prevalere al fotofinish la formazione potentina. La Paoloni con questa vittoria conserva la seconda posizione in graduatoria con un punto di vantaggio sul Montalbano Volley 2015 in attesa dello scontro diretto tra le due squadre di Sabato prossimo dove ci sarà sicuramente da divertirsi. Il Volley Macerata di Francesco Del Gobbo ha invece espugnato con un rotondo 0-3 il campo di Civitanova Marche; un'ottima prestazione dei biancorossi capaci di tenere sempre sotto controllo il match conquistando i tre punti in palio che consente alla formazione maceratese di agguantare i rivieraschi all'ottava posizione in classifica. Questa nuova settimana alle porte sarà ancora con pochissimi impegni per le nostre squadre in vista poi del rush finale di tutti i vari campionati. Si scenderà in campo soltanto nel weekend: Sabato alle ore 21:00 la Prima Divisione Paoloni Macerata di Alessandro Paparoni e Leonardo Evangelisti sarà attesa dallo scontro importantissimo in trasferta contro il Montalbano Volley 2015 nel match che molto probabilmente potrà assegnare la seconda piazza in vista dei play off; bisognerà stare attenti ad evitare i cali di concentrazione visti contro il Volley Potentino se si vorrà provare a portare a casa il bottino pieno. Domenica mattina a Civitanova Marche andrà in scena invece il terzo e penultimo concentramento della fase provinciale del Campionato Under 13 3x3 con le tre formazioni del Volley Macerata guidate da Dylan Leoni ed Alessandro Vigilante che daranno battaglia sul terreno di gioco per guadagnare posizioni in classifica in vista delle Finali Provinciali.  

20/03/2019
Quarti di finale Champions League, Lube Civitanova-Dinamo Mosca: come acquistare i biglietti e seguire la sfida in tv

Quarti di finale Champions League, Lube Civitanova-Dinamo Mosca: come acquistare i biglietti e seguire la sfida in tv

Scatta l’operazione ritorno Quarti di Finale di Champions League per la Cucine Lube Civitanova. Giovedì (ore 20.30, diretta DAZN) all’Eurosuole Forum il match decisivo contro i russi della Dinamo Mosca: i cucinieri, dopo la vittoria per 3-2 ottenuta in Russia la settimana scorsa, per ottenere la qualificazione alle Semifinali devono vincere con qualsiasi risultato. In caso di vittoria della Dinamo al tie-break si andrebbe al Golden Set, mentre una vittoria piena (1-3 o 0-3) dei russi condannerebbe i biancorossi. Massima concentrazione in casa Cucine Lube per agguantare un obiettivo fondamentale della stagione. Validi solo gli abbonamenti All-in. Biglietti disponibili, come acquistarli Ricordiamo innanzitutto che solo gli abbonamenti All-In sono validi per assistere al match. Chi è in possesso dell’abbonamento Standard deve acquistare il tagliando di ingresso per la gara. Biglietti in vendita online, collegandovi al sito lubevolley.vivaticket.it, oppure recandovi nei punti vendita Vivaticket in Italia. Biglietti in vendita anche all'Eurosuole Forum di Civitanova dalle 17.00 alle 19.30 (giovedì giorno della gara anche mattino 10.00-12.30). Per informazioni telefonare allo 0733-1999422 negli orari suddetti. Alla scoperta dell’avversario Dinamo Mosca La Dinamo allenata da Konstantin Brianskii dovrebbe scendere in campo con il palleggiatore Bezrukov in diagonale con l’opposto Shkulyavichus, unico dubbio al centro con favorita la coppia Shcherbinin-Sieemshchikov (c’è l’alternativa Vlasov), a schiacciare ci saranno l’ex Cucine Lube, Kooy, e Berezhko. Ruolo di libero affidato a Kabeshov. Come seguire Cucine Lube Civitanova - Dinamo Mosca in streaming  Diretta streaming su DAZN. DAZN è disponibile su una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet, tra cui Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Gianluca Pascucci e Fabio Petrelli. Aggiornamenti live anche su profili ufficiali Lubevolley Instagram, Facebook e Twitter.  

20/03/2019
Torneo di Viareggio: l'Inter batte la Rappresentativa Serie D per due a zero

Torneo di Viareggio: l'Inter batte la Rappresentativa Serie D per due a zero

Nel’ottavo di finale allo Stadio Masini di Santa Croce sull’Arno l’Inter si impone per 2-0 sulla Rappresentativa Serie D LND che lascia dunque la manifestazione, ma a testa altissima. I ragazzi di mister Madonna vanno a segno nel primo tempo con Nolan, lesto a correggere a rete poco dopo il quarto d’ora una ribattuta sugli sviluppi di una punizione dalla destra. Gli undici di De Patre non demordono e sfiorano ripetutamente il pari, specie nella seconda frazione, interpretata sempre all’arrembaggio. I nerazzurri al 35’ st restano anche in inferiorità numerica, ma la porta difesa da Pozzer sembra stregata e resiste ad ogni assalto. In pieno recupero il rigore di Vergani decreta il risultato finale. Il DG della Sangiustese Cossu presente anche oggi a sostenere Shiba sugli spalti non può che applaudire la prestazione corale e del difensore rossoblù. “Anche oggi Cristian ha fatto una grandissima partita, giocando tutti i 90 minuti. Nel primo tempo nel suo ruolo abituale, ma anche nel secondo molto bene da esterno sinistro a tutta fascia nel 3-5-2. Complimenti al selezionatore De Patre che ha fatto un ottimo lavoro: la Rappresentativa non meritava la sconfitta e non si è dimostrata assolutamente inferiore all’Inter. Per Shiba è stata una bellissima esperienza. Cristian da domani tornerà con noi dopo aver fatto una figura bellissima al cospetto di giocatori che sono già nel professionismo”.

19/03/2019
San Severino, Judo: i giovani atleti della J-Etic protagonisti a Bibbiano

San Severino, Judo: i giovani atleti della J-Etic protagonisti a Bibbiano

Scorpacciata di medaglie a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia, per gli atleti della associazione sportiva dilettantistica J-Etic di San Severino Marche che hanno preso parte al 25esimo trofeo “Uchi Oroshi Judo”. Di sei iscritti settempedani alla competizione, quattro hanno ottenuto un riconoscimento salendo sul podio. Nella categoria cadetti ottima prestazione, nel maschile sotto i 66 Kg, per Francesco Sparvoli che ha conquistato un oro. Terzo Daniel Ashiku, per i 73 Kg. Per la stessa categoria, ma nel femminile, primo posto per Marzia Giachetta e secondo posto per Asia Toccafondo. Tra gli esordienti maschili -45 kg bel terzo posto, infine, per Thomas Toccafondo. Bella, ma sfortunata esperienza, per Marco Cruciani che per un piccolo infortunio non ha potuto giocarsi la finale terzo posto. E peccato anche per Natalia  Branchesi che, questa volta, nonostante un’ottima prestazione non è riuscita a salire sul podio.    

19/03/2019
Primoz Roglic vince la Tirreno Adriatico per un secondo: l'ordine d'arrivo della settima tappa

Primoz Roglic vince la Tirreno Adriatico per un secondo: l'ordine d'arrivo della settima tappa

Primoz Roglic vince la Tirreno Adriatico 2019. Lo sloveno beffa per un secondo Adam Yates nella cronometro finale disputata a San Benedetto del Tronto e riesce a conquistare la prima maglia azzurra della sua carriera. A vincere nella corsa contro il tempo, valevole come settima e ultima tappa, è stato il belga Victor Campenaerts che ha preceduto per soli tre secondi un ottimo Alberto Bettiol (undicesimo posto nella generale, ndr).  Delude le attese l'olandese Tom Dumoulin, che arriva soltanto settimo accusando otto secondi di ritardo da Campenaerts. Per lui quarto posto finale nella generale. A completare il podio, dietro Roglic e Yates, è il danese Jacob Fuglsang.  Vincenzo Nibali conclude la sua corsa dei Due Mari al quindicesimo posto.  La classifica della cronometro della settima tappa della Tirreno Adriatico 2019 1 Victor Campenaerts  2 Alberto Bettiol +3" 3 Jos Van Embden +4" La classifica finale della Tirreno Adriatico 2019 1 Primoz Roglic  2 Adam Yates +1" 3 Jacob Fuglsang + 30" Credit foto. Profilo Twitter Tirreno Adriatico 

19/03/2019
Volley  Macerata under 16, epilogo amaro: sconfitta nella finale del campionato da Civitanova

Volley Macerata under 16, epilogo amaro: sconfitta nella finale del campionato da Civitanova

Mentre le ragazze di Paniconi si godevano il meritato riposo dopo la sofferta ma vittoriosa sfida contro Trevi, la Roana CBF Under 16 di coach Maurizio Mosca andava in scena domenica 17 marzo a San Severino Marche per le fasi finali del campionato di categoria. Un finale agrodolce per le giovanissime atlete maceratesi la cui avventura era iniziata nel migliore dei modi con la vittoria per 3-0 (25-14; 27-25; 25-8) su Corridonia nella semifinale disputata in mattinata al Palasport Ciarapica. Un risultato che faceva ben sperare per la formazione campione in carica del torneo, la quale, tuttavia, doveva ancora fare i conti con l’US Volley ‘79 di Civitanova Marche, impostasi sulla Pallavolo Recanati col medesimo risultato. Il fischio d’inizio della finalissima è giunto alle 16.30 presso la palestra comunale di San Severino Marche in un match che ha visto le civitanovesi avere la meglio per 3-1 (25-16; 15-25; 25-20; 25-18), strappando lo scettro alla formazione di Mosca. Una gara partita in salita con le avversarie subito in vantaggio. Nel secondo parziale le maceratesi sono riuscite a pareggiare i conti, salvo poi cedere il passo sulla lunga distanza ad una formazione molto preparata: “Abbiamo affrontato una squadra di altissimo livello, allestita per vincere il titolo – ha dichiarato coach Mosca – Non mi sento di rimproverare nulla alle ragazze perché hanno dato il massimo e lottato fino all’ultimo. Abbiamo un gruppo totalmente rinnovato che in ogni caso ha ottenuto il pass per le fasi regionali esattamente come l’Under 18 e questo è certamente motivo di soddisfazione. Non è mai piacevole subire una sconfitta, ma Civitanova ha senza dubbio meritato il trionfo. Ora testa al campionato Under 13 perché il 7 aprile avremo una semifinale da disputare e proveremo a staccare un biglietto per la finalissima del 28 aprile”. Non è mancato il supporto da parte del presidente, Pietro Paolella: “Le finali sono sempre imprevedibili ed aperte a qualsiasi risultato. Diamo onore e merito alla US Volley ‘79 per questa vittoria, fermo restando che vado estremamente fiero delle nostre ragazze. Il successo passa anche da momenti come quello di oggi perché in ogni sconfitta ci sono grandi opportunità di crescita e miglioramento. Sono proprio questi i nostri obiettivi perciò continueremo a lavorare in questa direzione”. Guardare avanti, dunque, con la consapevolezza che dietro ogni sconfitta c’è sempre una lezione nuova da imparare perché non è grande chi non cade mai ma chi, cadendo, trova la forza di rialzarsi.  

19/03/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433