Sport

Serie C, il Matelica rialza la testa: vittoria che vale oro contro la Virtus Verona

Serie C, il Matelica rialza la testa: vittoria che vale oro contro la Virtus Verona

Torna a sorridere e vincere il Matelica che, all’Helvia Recina, dopo un mese dall’ultimo successo con la Triestina, grazie a un gol di Leonetti supera la VirtusVecomp Verona e sale a quota 36 punti in classifica.Alle prese con diverse assenze (squalificato Visentin – al suo posto Pessot – infortunati Amadio ed i difensori Manfrin e Lonardi) il Presidente-allenatore degli scaligeri Fresco schierava i suoi con il consueto 4-3-1-2 con Arma (capocannoniere dei veneti con 8 centri) e Pittarello terminali avanzati ed a centrocampo il fosforo dell’ex Juventus Bentivoglio e la tecnica di Zarpellon. Mister Colavitto, costretto a fare a meno di Calcagni squalificato, tornava a far ruotare gli effettivi rimettendo nell’undici iniziale Balestrero e Leonetti, lasciati a riposo nel match di Arezzo.Era proprio il numero dieci di casa al 26’ pt a rompere l’equilibrio del match trafiggendo Giacomel dalla sinistra. Il Matelica avrebbe anche l’occasione di raddoppiare, ma su Volpicelli e il cross di Di Renzo faceva buona guardia l’estremo veneto.Nella ripresa la Virtus provava a spingere alla ricerca del pari, ma sull’incornata di Arma salvava Vitali mentre l’incrocio dei pali si opponeva a De Santis che, nel tentativo di rinviare la palla, rischia l’autogol. Al 30’ st arrivava l’esordio stagionale di Mbaye, chiamato da mister Colavitto al posto di Bordo per dare man forte al centrocampo ed aiutare i compagni. La Virtus ci provava fino alla fine, il Matelica si compattava e sapeva soffrire, mantenendo la propria porta inviolata e portando a casa una vittoria pesantissima è fortemente voluta. Grande soddisfazione in casa biancorossa, ma testa già a mercoledì quando nel turno infrasettimanale Bordo e compagni si recheranno a far visita ai giallorossi del Ravenna di mister Leonardo Colucci. MATELICA (4-3-3): 28 Vitali, 14 Tofanari (25’st 18 Magri), 9 Zigrossi, 4 De Santis, 3 Di Renzo; 5 Bordo (30’ st 30 Mbaye), 8 Pizzutelli, 11 Balestrero; 7 Volpicelli (25’ st 2 Fracassini), 17 Moretti (44’ st 21 Peroni), 10 Leonetti. A disposizione: 1 Cardinali, 22 Martorel, 2 Fracassini, 18 Magri, 23 Franchi, 27 Maurizii, 29 Alberti. Allenatore Gianluca Colavitto.VIRTUSVECOMP VERONA (4-3-1-2): 1 Giacomel; 3 Mazzolo (1’ st 8 Delcarro), 4 Pessot (1’ st 14 Danieli), 23 Pellacani, 6 Daffara; 16 Cazzola, 7 Bentivoglio (24’ st 13 De Rigo), 30 Zarpellon (37’ st.21 Marcandella); 10 Danti; 9 Arma (24’ st De Marchi), 11 Pittarello. A disposizione: 12 Chiesa, 22 Sibi, 2 Pinto, 18 Iurato, 19 Paloka, 20 Carlevaris, 21 Marcandella, 28 Brighi. Allenatore: Luigi Fresco.ARBITRO: Sig. Dario Madonia della sezione di Palermo.ASSISTENTI: Sig.ri Benedetto Torraca della sezione di La Spezia ed Emanuele Ronzullo della sezione di Torre del Greco.QUARTO UOMO: Sig. Cosimo Delli Carpini della sezione di Isernia.RETE: 26’ pt Leonetti.NOTE: gara a porte chiuse; locali in divisa bianca con riporti rossi, pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere verde; ospiti in divisa rossoblu, pantaloncini e calzettoni blu e portiere giallo; corner 5-7; ammoniti Danieli, Balestero, Cazzola, Pittarello e Pessot; recupero 1’ pt, 4’ st.  

27/02/2021
Blengini presenta il suo 'secondo tempo' alla guida della Lube: "Vanno spazzati via i dubbi"

Blengini presenta il suo 'secondo tempo' alla guida della Lube: "Vanno spazzati via i dubbi"

Ai margini della conferenza stampa odierna di presentazione, coach Gianlorenzo Blengini - che torna al timone della Cucine Lube Civitanova dopo aver già guidato la squadra nelle stagioni 2015/16 e 2016/17 conquistando uno Scudetto e una Coppa Italia - ha parlato del suo ritorno in biancorosso, degli obiettivi principali e delle priorità. Il primo durissimo scoglio, che attende Blengini è la sfida di ritorno contro i polacchi dello Zaksa, valevole per i quarti di finale di Cev Champions League. Bisognerà ribaltare la sconfitta in 4 set rimediata all'andata nel match dell'Eurosuole Forum: “Con poco tempo a disposizione – ha sottolineato il coach - devo centrare le giuste priorità su cui intervenire per consentire a una squadra di valore di esprimersi al massimo del suo potenziale". Dopo la panchina della Nazionale, per Blengini ci sarà il ritorno da capo-allenatore di una squadra di club: "La quotidianità in palestra, gli allenamenti e le partite sono la vita per che fa il mio lavoro. Lo scorso anno è stato anomalo e questo ha accentuato il desiderio di tornare in palestra. Cosa mi mancava? La pressione dei match, degli appuntamenti e dei risultati importanti. Mi nutro di questi aspetti perché significa che sto facendo qualcosa di importante". "In questa Cucine Lube i giocatori hanno già vinto molto, la chiave può essere la fiducia per massimizzare le potenzialità, sia dei singoli che del gruppo. Il mio sarà un approccio onesto e sincero con i ragazzi perché il confronto e l’accettazione sono alla base della soluzione di tutti i problemi. Nella dinamica di una squadra vanno spazzati via i dubbi - aggiunge Blengini -. Ci attendono traguardi importanti. La squadra lavora da tanti mesi visto che la stagione è iniziata in anticipo". "Ora siamo nella fase più attesa del Campionato. Il tempo è minimo, ma ho due vantaggi: il roster ha grande qualità, non solo i titolari, il tutto con una società alle spalle molto organizzata e capace di favorire l’ottimizzazione delle nostre risorse” ha concluso l'allenatore della Lube.

27/02/2021
Atletica Avis Macerata, domani al via il 25° Cross Helvia Recina

Atletica Avis Macerata, domani al via il 25° Cross Helvia Recina

La 25^ Edizione del Cross Helvia Recina in programma a Rotacupa di Villa Potenza domenica 28 febbraio 2021 sarà, come tradizione, organizzata dell’Atletica AVIS Macerata con il patrocinio del Comune di Macerata. La manifestazione sarà valida per l’assegnazione del Trofeo “Banca Macerata” e si svolgerà nella zona di rispetto dell’acquedotto cittadino.  Lo scorso anno le gare furono soppresse, in applicazione delle restrizioni Covid 19, appena due giorni prima dell’evento fissato il 1 marzo 2020. Quest’anno con le precauzioni previste la manifestazione si svolgerà regolarmente e assegnerà lo scudetto di Campione Marchigiano  individuale di corsa campestre nelle varie categorie del programma tecnico e il titolo regionale di società, definendo così il quadro della partecipazione ai Campionati italiani di cross, la “Festa del Cross” di Campi Bisenzio del 13-14 marzo, dove verranno assegnate le maglie tricolori. Il ritrovo è fissato alle ore 8.30 e l’evento sarà valido per aggiudicarsi anche l’ambito Trofeo “Banca Macerata”, con una classifica che sommerà il punteggio di tutte le gare. Il Parco di Rotacupa a Villa Potenza - Macerata, è zona di rispetto dell’acquedotto cittadino,  e ha una sua bella storia; in questo sito l’Atletica AVIS Macerata ha organizzato ben quattro  Campionati Italiani di corsa campestre: nel 1996 il Criterium Nazionale cadetti e Gran Premio Militare, nel 2002 e 2005 i Tricolori master e nel 2006 i Campionati Italiani Assoluti di società, una manifestazione di grandissima risonanza che ha avuto il privilegio della diretta RAI. La manifestazione sarà a porte chiuse. Saranno autorizzati ad entrare gli atleti iscritti, i tecnici e i dirigenti accompagnatori in possesso della autocertificazione anti Covid. Visto quanto previsto dal protocollo del Ministero della Salute e dello Sport-CONI-FIDAL. anti Covid 19, all’ingresso nella struttura, verrà effettuato il controllo della temperatura corporea e gli autorizzati dovranno indossare la mascherina ed applicare, per l’evento, tutte le precauzioni indicate dalle norme specifiche: distanziamento, divieto di assembramento ecc.  PROGRAMMA ORARIO Ore    8.30       RITROVO Ore   9.00   TERMINE ULTIMO per il ritiro della busta numeri Ore   9.30        JUNIOR F.     Km. 6 Ore 10,00        CAT. ALLIEVE          Km. 4 Ore  10.25       CAT. ALLIEVI           Km. 5 Ore  10.50       CAT. CADETTE        km.  2 Ore  11.10       CAT. CADETTI         Km. 3 Ore  11.30       CAT. JUNIOR MASCHI e ASSOLUTI FEMMINILEPRO MESSE-SENIOR-MASTER Km 8Ore  12.20       ASSOLUTI-MASCHILI CAT.PROMESSE-SENIOR-MASTER km.10

27/02/2021
Serie B, caso Covid nella Sampress Nova Loreto: rinviata la sfida contro la Paoloni Macerata

Serie B, caso Covid nella Sampress Nova Loreto: rinviata la sfida contro la Paoloni Macerata

La Federazione Italiana Pallavolo ha disposto il rinvio del match, che si doveva svolgere in data odierna, tra la Paoloni Macerata e la Sampress Nova Loreto a causa di una positività al Covid-19 riscontrata nel gruppo squadra ospite con l’impossibilità, da parte dello stesso team, di effettuare in tempo per la gara i tamponi di controllo a tutti i propri componenti.La sfida è stata quindi rinviata a data da destinarsi."La società Volley Macerata ci tiene ad inviare un augurio di pronta guarigione all’atleta coinvolto sperando che questa situazione possa migliorare il più presto possibile".

27/02/2021
Lube, ufficiale: Gianlorenzo Blengini è il nuovo allenatore. Un ritorno per lui

Lube, ufficiale: Gianlorenzo Blengini è il nuovo allenatore. Un ritorno per lui

A.S. Volley Lube comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Gianlorenzo Blengini. Per l’allenatore torinese, che come noto è anche CT della Nazionale Italiana, si tratta di un ritorno, essendo stato al timone della squadra cuciniera nelle stagioni 2015/16 e 2016/17, conquistando uno Scudetto e una Coppa Italia. “Da giorni parlavamo di un mio possibile ritorno alla Cucine Lube Civitanova in un prossimo futuro – ha dichiarato a caldo Blengini - Il Club ha poi scelto di cambiare la guida tecnica, sondando la mia disponibilità immediata, ed io ho potuto cogliere al volo questa chance grazie ad una clausola contrattuale inserita dal primo gennaio nel mio contratto federale e anche in quello di Mazzanti, CT della Nazionale femminile. Il tempo a disposizione non è molto, ma penso che questa sia una squadra di grande qualità, costruita con grandissimi giocatori, capaci di ottenere risultati in linea con quelle che sono le legittime aspettative di una società così importante”. L’arrivo immediato di Blengini è una mossa che anticipa il futuro: il tecnico classe 1971, infatti, sarà l’allenatore dei cucinieri anche nella stagione 2021/22. A Civitanova sarà coadiuvato da uno staff tecnico composto da membri già operativi con la squadra da inizio stagione.

26/02/2021
Atletica, Europei Indoor di Torun: convocati gli atleti marchigiani Tamberi, Barontini e Vandi.

Atletica, Europei Indoor di Torun: convocati gli atleti marchigiani Tamberi, Barontini e Vandi.

Tre atleti delle Marche convocati per gli Europei indoor di Torun, in Polonia, dal 4 al 7 marzo. In squadra c’è il campione in carica Gianmarco Tamberi, medaglia d’oro nell’ultima edizione di due anni fa a Glasgow nel salto in alto, tornato a 2.35 domenica scorsa agli Assoluti di Ancona sulla pedana di casa. Una misura che mancava a "Gimbo" da cinque stagioni e che lo ha proiettato in cima alle liste mondiali del 2021. Appuntamento alle ore 19.00 di giovedì 4 marzo per la qualificazione, mentre la finale è in programma nella mattina di domenica 7 marzo con inizio alle ore 11.19. Negli 800 metri torna in azzurro Simone Barontini. Per il 22enne anconetano delle Fiamme Azzurre, che si è appena confermato campione italiano assoluto per la quinta volta consecutiva realizzando anche il record personale indoor di 1’47”51, l’obiettivo è di far meglio rispetto alla scorsa edizione quando non riuscì a superare il primo round. Previsti tre turni: batterie venerdì 5 marzo alle 20.05, semifinali sabato 6 marzo alle 19.25 e finale domenica 7 marzo alle 18.25. Sulla stessa distanza, ma tra le donne, al via Eleonora Vandi. La 24enne pesarese dell’Atletica Avis Macerata si è guadagnata la chiamata con il terzo posto tricolore in 2’04”04 che vale un netto progresso sul record regionale assoluto in sala. Sarà la sua prima partecipazione alla rassegna continentale al coperto, dopo aver esordito in Nazionale assoluta ai Mondiali di Doha. Questo il calendario per gli 800 femminili: primo turno venerdì alle 12.30, semifinali sabato alle 19.00 e finale domenica alle 18.13.

26/02/2021
Lube, clamoroso esonero di coach De Giorgi: entro 24 ore il nome del nuovo tecnico

Lube, clamoroso esonero di coach De Giorgi: entro 24 ore il nome del nuovo tecnico

A.S. Volley Lube in data odierna ha comunicato di aver sollevato dalla guida tecnica della prima squadra l’allenatore Ferdinando De Giorgi e il suo vice Nicola Giolito. Una decisione forte, maturata al culmine di un periodo che dopo la vittoria della coppa Italia è risultato poco prospero per la squadra, nonché contraddistinto da rapporti palesemente difficili in campo. La società, che si riserva di svelare i dettagli relativi alla nuova guida tecnica entro le prossime 24 ore, ringrazia De Giorgi e Giolito per l’encomiabile lavoro svolto e per aver contribuito a scrivere pagine indelebili della storia biancorossa, grazie alla vittoria di importantissimi trofei sia in campo nazionale che internazionale.

25/02/2021
Lube, prosegue il momento nero: sconfitta in 4 set contro lo Zaksa, Champions appesa a un filo

Lube, prosegue il momento nero: sconfitta in 4 set contro lo Zaksa, Champions appesa a un filo

La fase playoffs di CEV Champions League inizia in salita pe la Cucine Lube Civitanova. Gli uomini di Ferdinando De Giorgi debuttano con una sconfitta casalinga in quattro set (23-25, 25-14, 21-25, 21-25) contro i campioni di Polonia del Grupa Azoty Zaksa Kedzierzyn Kozle. Una falsa partenza all’Eurosuole Forum per Juantorena e compagni, limitati nelle offensive per gran parte del match. Per difendere il titolo europeo vinto nel 2019 i marchigiani dovranno vincere la gara di ritorno per 3-0 o 3-1 e giocarsi tutto al Golden Set mercoledì 3 marzo (ore 18) all’Arena Azoty Zaksa Kedzierzyn. Con il risultato odierno, i campioni del mondo macchiano il bilancio degli scontri diretti con la prima sconfitta in cinque confronti globali contro lo Zaksa. Beffata nel finale di primo set, La Lube domina il secondo parziale, ma inciampa nel terzo e perde il quarto alla distanza. Il primo atto della doppia sfida tra cucinieri e polacchi è segnato dalla grande serata in difesa degli ospiti, a proprio agio nelle “palle sporche” ed efficaci a muro (12 a 7 per i polacchi quelli vincenti). In evidenza gli uomini di mano Sliwka e l’MVP Semeniuk (top scorer con 21 punti e il 58%). Sul fronte Lube il cuore di Simon (14 punti e 5 ace) e la grinta di Rychlicki (17 punti col 52%) non evitano la sconfitta, che passa anche per il 54% in attacco degli ospiti contro il 45% di Civitanova. CRONACA  De Giorgi affronta l’andata dei Quarti con il sestetto tipo: De Cecco al paleggio in diagonale con l’opposto Rychlicki, Anzani e Simon al centro, Juantorena e Leal di mano, Balaso libero. Il sestetto polacco di Grbic risponde con Toniutti in cabina di regia ad apparecchiare palloni per il terminale offensivo Kaczmarek, i lunghi Kochanowski e Smith al centro, Sliwka e Semeniuk, Zatorski libero. In avvio la Lube soffre il servizio di Toniutti, incappa nel senso della posizione di Zatorski e va sotto 0-4 sul contrattacco di Sliwka. De Giorgi rimette ordine, ma i polacchi difendono bene (1-6). Juantorena suona la carica dai nove metri, il muro biancorosso fa capolino (5-6). Dopo l’ace di Rychlicki (8-8) torna l’equilibrio. Il vantaggio Lube è targato Osmany (11-10), così come il +2 (13-11). Il timing di Kochanowski è da Champions, il secondo ace di Juantorena non è da meno (15-12). Gli uomini di Grbic restano in scia con Sliwka, che attacca col 71% di efficacia (16-15). Suo l’aggancio (19-19). Su un tocco beffardo i marchigiani vanno sotto (20-21). Una scintilla per lo Zaksa, che si esalta a muro (4 a fine set) per il 21-23. Yant entra, ma serve sulla rete (22-24). Leal annulla la palla set, la sponda di Semeniuk premia i polacchi (23-25). Biancorossi ok al servizio (3 ace a 0), ospiti letali avanti (58% contro il 45%). Nel secondo set ci pensano il servizio di Simon e una buona fase break a lanciare in alto Civitanova con Juantorena (9-6). La Lube gioca disinvolta e il muro di Rychlicki vale il +4 (11-7). La battuta fa la differenza, Leal (6 punti con l’80%) fa il vuoto (16-11). La giocata di Rychlicki e il servizio vincente di Simon mettono in ghiacciaia il set (19-12). Juantorena firma il +8 in attacco (21-13) e semina il panico dai 9 metri minando le certezze degli avversari, irriconoscibili rispetto al primo set e battuti 25-14 con la giocata decisiva di Rychlicki (4 punti con il 100%). Uomini di De Giorgi superiori in tutti i fondamentali, a partire dal servizio (4-0), l’attacco (75%-50%) e il muro (3-1). Al rientro i polacchi tornano solidi in difesa e sul servizio di Kaczmarek mettono pressione a Leal che perde smalto (4-8) ed esce per Yant. Lo Zaksa lotta su ogni palla (5-10). Gli ospiti rallentano (9-11), ma Kaczmarek, con un tocco vellutato, dimostra che oltre alla spada usa il fioretto (9-13). Il contributo di Yant tiene in vita la Lube (12-14) e vale l’aggancio (16-16). Lo Zaksa trova un altro strappo (17-19), la Lube resta francobollata con Kamil (19-19). Un attacco in pipe e il muro polacco (19-21) spingono Civitanova a inseguire. Pesante il block di Semeniuk su Rychlicki (21-24), ma non quanto l’ace baciato dal nastro di Kochanowski (21-25). Eloquenti i 7 muri a 1 per il Grupa Azoty e 50% contro il 33% in attacco. In avvio di quarto set Leal rientra, ma le scorie del parziale precedente restano in campo (1-4). Con pazienza e con il sostegno del libero Marchisio la Lube risorge sfruttando anche uno Zaksa più falloso (8-6). I due ace di Simon valgono il +4 (12-8). Al centro c’è anche Diamantini. Sul 12-9 rientra Balaso. Lo Zaksa risale firma l’aggancio sull’attacco out biancorosso (12-12). Le due squadre danno vita a un estenuante punto a punto. Il servizio di Semeniuk e la mano calda di Sliwka mettono i brividi al sestetto di casa (17-20). Sul 18-21 Kovar entra per Leal, sul 19-21 Hadrava alza il muro. L’ace di Simon spinge Grbic al time out (20-21). Sliwka e Semeniuk mettono nei guai la Lube (20-23). Kaczmarek firma il (21-24). Sliwka chiude il match al servizio con il sesto punto personale nel set (21-25). Il tabellino CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar, Marchisio (L), Juantorena 14, Balaso (L), Leal 13, Rychlicki 17, Diamantini 1, Simon 14, De Cecco 1, Anzani 4, Falaschi ne, Hadrava, Yant 3, Larizza ne. All. De Giorgi ZAKSA: Zatorski (L), Kaczmarek 15, Kochanowski 11, Rejno, Toniutti 3, Staszewski ne, Kluth, Sliwka 17, Semeniuk 21, Smith 5, Depowski, Prokopczuk ne, Zawalski ne, Banach (L) ne. All. Grbic ARBITRI: Gerothodoros (GRE) – Rajkovic (CRO). PARZIALI: 23-25 (23‘), 25-14 (23‘), 21-25 (30‘), 21-25 (31’) (FOTO SPALVIERI/LEGAVOLLEY.IT) 

24/02/2021
Cus Camerino, e-sports e cyberbullismo al centro del primo incontro de "I giovani c'entrano"

Cus Camerino, e-sports e cyberbullismo al centro del primo incontro de "I giovani c'entrano"

Questa mattina si è svolto in diretta sulla pagina Facebook del Cus Camerino il primo incontro del progetto “I Giovani C’Entrano” nell’ambito del bando regionale “AggregAzione 3° edizione” dal titolo “Gaming Disorder e Cyberbulismo”. L’evento, organizzato dal capofila del progetto, la ASD Europe TT e dal partner Lega Italiana Lotta Tumori della sezione provinciale di Macerata, si è aperta con il saluto della Presidente della L.I.L.T. Barbara Capponi che ha salutato ai ragazzi presenti del 1° Liceo Sportivo di Camerino e ai curiosi collegati durante il quale ha introdotto le tematiche della mattinata e ha invitato i presenti a riflettere sugli aspetti positivi legati al gioco e alle relazioni sociali tra i giovani che si basano soprattutto sul rispetto del prossimo. Successivamente si è entrato nel vivo degli interventi con Gabriele Mori, dottore di ricerca in ambito e-sports presso la facoltà di sociologia dell’Università Cattolica di Milano, il dott. Filippo Persichetti, psicologo, sull’argomento gaming disorder e la prof.ssa Unicam Diletta Cacciagrano sul cyberbullismo. Importanti sono stati questi contributi dei professionisti del settore per sfatare in qualche modo le opinioni negative legate al mondo degli e-sports; contrariamente a quello che si pensa gli sport elettronici stimolano la curiosità e il problem-solving, incentivano la logica e lo spirito di collaborazione. Tutti però a loro modo hanno anche ribadito che la tecnologia, che ormai fa parte della nostra vita quotidiana, può avere sia aspetti positivi che negativi, l’importante è saperla usare.  La mattinata si è poi conclusa con i saluti da parte del Magnifico Rettore Unicam Prof. Claudio Pettinari, del Presidente del CUS Camerino Stefano Belardinelli e del Dirigente Licei “Costanza Varano” di Camerino Prof. Francesco Rosati. Il CUS Camerino ricorda a tutti gli appassionati di e-sports che sono attivi dei corsi per conoscere meglio questa nuova frontiera dell’aggregazione sportiva.

24/02/2021
Santo Stefano Avis, trionfo nel "derby dell'Adriatico": contro Giulianova finisce 62-46

Santo Stefano Avis, trionfo nel "derby dell'Adriatico": contro Giulianova finisce 62-46

62-46 è il punteggio finale del recupero di campionato del derby dell’Adriatico tra S. Stefano-Avis e Amicacci Giulianova. Un match intensissimo e molto equilibrato, condotto nel punteggio dagli abruzzesi che per tre quarti di partita sono stati sopra arrivando a un vantaggio anche di 12 punti. Poi coach Ceriscioli, ancora positivo asintomatico al Covid-19 e per questo assente dal PalaPrincipi, all’intervallo si è fatto sentire telefonicamente e i ragazzi sono scesi in campo trasformati dopo l’intervallo lungo. Nel terzo quarto i portopotentini hanno iniziato a recuperare il gap, stringere le maglie in difesa e con il pressing riaddrizzare quella che sembrava una partita segnata. Dopo il terzo quarto chiuso sopra di uno (39-38) i marchigiani hanno continuato a pressare alto ed a trovare soluzioni in attacco semplici e pulite. Nell’ultima frazione di gara i ragazzi del S. Stefano hanno continuato a tenere altissima la presa e ad accumulare vantaggio. A suonare la carica un Sabri Bedzeti strepitoso, con zero punti all’intervallo lungo e poi la bellezza 18 punti nel secondo tempo, capitan Ghione che, con 15 a referto realizzati sia da sotto la plancia ma anche dalla media distanza, ha guidato in campo i suoi. In doppia cifra anche Stupenengo con 15 e Miceli con 14, si sono fatti trovare pronti. In casa Giulianova, uno strepitoso Galliano Marchionni ha trascinato i suoi soprattutto nel primo tempo, per poi cedere come naturale sotto i colpi della stanchezza e di un Porto Potenza rinvigorito. Marchionni chiude comunque come top scorer del match con 23, a seguire Garibloo con 6, Cavagnini e un deludente Beginskis con 5, Labedski con 5 e Blasiotti con 2. Derby dell’Adriatico che si ripeterà sabato alle ore 15 a Giulianova per la terza giornata di ritorno del girone A. Classifica: Porto Potenza con 10 punti, Giulianova 6, Padova e Sassari 2. Primo posto messo in cassaforte e matematicamente conquistato dai portopotentini in ottica seconda fase di campionato. La seconda fase del campionato, quella dei quarti di finale, avrà inizio il 6 marzo con gli incontri incrociati, tra i due gironi A e B, prima–quarta e seconda-terza con il ritorno che si giocherà il 13 marzo. Le semifinali andranno in scena il 20 e il 27 marzo mentre lo spettacolo delle finali inizierà con gara 1 il 10 aprile.  

24/02/2021
Serie D, l'arbitro va K.O. nel primo tempo: sospeso il derby tra Recanatese e Tolentino

Serie D, l'arbitro va K.O. nel primo tempo: sospeso il derby tra Recanatese e Tolentino

Sospeso e rinviato a data da destinarsi il derby tra Recanatese e Tolentino che poco dopo la mezz'ora del primo tempo è stato interrotto a causa di un infortunio occorso al direttore di gara Flavio Fantozzi della sezione di Civitavecchia. Si ferma quindi sull' 1 a 0 per i padroni di casa che erano passati in vantaggio grazie una rete di Togolà messa a segno nei primi minuti di gioco. L'arbitro nel corso del match si è fermato lamentando un problema muscolare al polpaccio e dopo le cure dei sanitari sembrava essere riuscito a ristabilirsi. Pochi istanti dopo il sig. Fantozzi ha nuovamente fermato il gioco accusando dolore tanto da non potere più continuare a correre e così ha deciso di interrompere la sfida.          

24/02/2021
Atletica Avis Macerata, un bronzo che vale oro: Eleonora Vandi convocata per i Campionati Europei Indoor

Atletica Avis Macerata, un bronzo che vale oro: Eleonora Vandi convocata per i Campionati Europei Indoor

Si è chiusa in Ancona la stagione indoor 2021 con i Campionati Italiani assoluti, quelli di Gianmarco Tamberi e di Larissa Iapichino per intenderci, che hanno però riservato spazi importanti anche ai ragazzi dell’AVIS Macerata, scesi in campo determinati a dare il massimo. Su tutti Eleonora Vandi che ha rinunciato alla gara dei m. 1500 dove è la campionessa italiana in carica, tricolore guadagnato a Modena alla “Festa dell’Endurance” il 17 ottobre scorso, per concentrarsi sugli m. 800 che per lei sono meno abbordabili nelle strette piste indoor, ma che, in prospettiva, aprono all’atleta percorsi ancora più importanti. C’era infatti un’agguerrita concorrenza in quest’ultima specialità ma la posta in gioco era troppo importante e quindi Eleonora si è schierata alla partenza sapendo che ci sarebbe stata grande bagarre. E così è stato con due forti ottocentiste, brave nelle indoor, molto veloci, che hanno aspettato l’ultimo giro per fare la gara, sopravanzando l’avisina grazie a un migliore spunto finale. La vittoria è andata a Elena Bellò delle G.S. Fiamme Azzurre con 2’03”45, stesso tempo per Irene Baldessarri del C.S. Esercito, con la brava avisina che però è scesa al nuovo personale sulla distanza con 2’04”04,  nuovo record marchigiano assoluto indoor e, soprattutto,  pass per partecipare ai Campionati Europei indoor a Torun in Polonia dal 4 al 7 marzo prossimo.Grande la gioia per questo difficile obiettivo centrato ottenendo oltre al personal best anche il nuovo record marchigiano assoluto indoor che migliora il precedente di 2’05”62 che già le apparteneva. E’ la quinta grande manifestazione in carriera per la brava Eleonora dopo i Giochi del Mediterraneo a Tunisi nel 2016, le Universiadi di Napoli 2018, i Campionati Europei di cross a Tilburg (OLA)  sempre nel 2018 e i Campionati del Mondo di Doha (QAT) del 2019. La telefonata del Direttore Tecnico delle squadre nazionali Prof Antonio La Torre ha riempito di gioia tutta l’Atletica AVIS Macerata e per l’atleta si tratta di una grandissima soddisfazione che premia la passione, l’impegno e la serietà che da sempre contraddistiguono la sua attività. La ragazza dell’AVIS vanta anche un palmares giovanile di grande spessore con otto titoli italiani vinti e tante maglie azzurre giovanili nel carniere ma ora approda, sempre più spesso, nel Gotha dell’attività internazionale, superando anche momenti difficili come la fastidiosa fascite plantare che l’ha tenuta ferma per ben 6 mesi, due anni fa. Ma Eleonora Vandi nel frattempo si è laureata in beni culturali ad indirizzo archeologico alla Ca’ Foscari di Venezia, dove sta facendo la specializzazione post laurea. Insomma un’atleta a tutto tondo, una bandiera dell’AVIS con dieci anni di attività, un prezioso esempio per i più giovani, In Ancona è stata bravissima anche Ilaria Sabbatini che si è fatta carico della difficile doppia partecipazione, sabato ai m. 1500 e domenica m. 3000, ottenendo un bel sesto posto con la migliore prestazione indoor in carriera nella prima distanza in 4’28”91 e nella seconda giornata un pregevole settimo posto in 9’40”86 nei m. 3000. Una bella prova negli 800 di Ndiaga Dieng, sfiorato il personale in 1’53”16, con un significatico undicesimo posto pur essendo ancora nella categoria promesse. Ma per il giovane avisino ci sono altri importanti obiettivi messi nel mirino già per i prossimi mesi. Con la maglia delle FF.OO. Padova ha partecipato agli assoluti anche Elisabetta Vandi, ma la forte quattrocentista non è ancora, purtroppo, al meglio della preparazione e ha chiuso la gara in 55”05;nella stagione all’aperto, oramai alle porte, la ritroveremo tra le protagoniste.                                                                                                   

24/02/2021
Cus Macerata, brillano Anastasia Giulioni e Giulia Miconi ai Campionati Italiani

Cus Macerata, brillano Anastasia Giulioni e Giulia Miconi ai Campionati Italiani

C’erano anche le portabandiera del Cus Macerata ai Campionati italiani assoluti indoor di atletica svoltisi sabato ad Ancona. Una giornata già diventata storica, grazie all’incredibile balzo di Larissa Iapichino che ha realizzato il nuovo record italiano nel salto in lungo, nonché record mondiale Under20. Il Cus è stato protagonista con Anastasia Giulioni e Giulia Miconi, impegnate sulla distanza dei 3km di marcia. Le due giovani hanno fatto davvero ottime cose, perché la Giulioni ha saputo chiudere al 5° posto proprio davanti alla Miconi. Non solo i piazzamenti di valore, entrambe infatti hanno corso migliorando tantissimo i propri personal best. La Giulioni ha fermato il cronometro a 14’44”10 e la Miconi ha fatto registrare il tempo di 14’44”42. La gara per la cronaca è stata vinta dall’esperta atleta dell’Esercito Valentina Trapletti e ciliegina sulla torta per il tecnico cussino Diego Cacchiarelli è stata la medaglia di bronzo di un’altra sua allieva, Sara Vitiello (Self Atletica Reggio Emilia). Quello della coppia Giulioni-Miconi è stato un bis perché le ragazze del Cus Macerata avevano preso parte due sabati prima e sempre in Ancona ai Campionati italiani junior e promesse (ovvero U20 e U23). In quel caso finendo curiosamente a posizioni invertite sul traguardo. A stagione indoor conclusa, ma forte di questi bei risultati, il Cus guarda ora alle gare all’aperto. Il primo appuntamento è fissato il 7 marzo a Grottaglie dove è prevista la seconda prova del Campionato di società di marcia sulla distanza dei 20 e 15km. Saranno in gara per i colori del Cus Macerata Giulia Miconi, Alessandro Tanoni e la giovanissima Elisa Marini che debutterà nella gara cadette sulla distanza dei 4km. Per Anastasia Giulioni percorso diverso, con focus sulla 10km in pista a Roma il 18 aprile.

23/02/2021
Civitanova, corsa campestre: brillante prova dell'Avis Macerata

Civitanova, corsa campestre: brillante prova dell'Avis Macerata

 Una bella giornata di sole domenica scorsa ha illuminato il campionato marchigiano cadetti di società svoltosi a Civitanova Marche, unitamente al cross regionale master, con gare aperte alla partecipazione anche degli agonisti, sia della regione che delle regioni vicine. Le gare si sono svolte presso  il Centro Sportivo  Villa Conti, un sito molto interessante particolarmente adatto a questo tipo di competizioni.   Nella gara cadette sulla distanza dei 2 km. bel successo Sofia Romagnoli, una giovanissima avisina di talento, al primo anno di categoria, che dopo un primo giro prudente, con un bel cambio di passo e una corsa agile e sciolta, si è imposta nella prova con grande facilità.  Nella stessa distanza Anna Mengarelli ha ottenuto un valido il 13° posto, con Maria Baldoni 16^ e Lucia Fiorelli in 21^ posizione, per una significativa classifica di squadra. Nei cadetti interessante settimo posto di Stefano Bartoloni che rimane così in corsa per la formazione della squadra Marche, per i Campionati Italiani di Campi Bisenzio (FI) del 13 e 14 marzo prossimi. Negli allievi secondo posto, primo dei marchigiani, per Leonardo Storani che sta attraversando un buon periodo di forma, con Marco Pallotta all’ottavo posto. Ottimo piazzamento anche per Emma Baldoni nelle allieve anche lei al secondo posto e in buona condizione così come Sofia Marchegiani terza classificata nella stessa gara. Vittoria per Margherita Forconi nella gara junior cosi come per Michela Melatini nella categoria promesse, con Alice Vecchione seconda classificata nelle senior.  Tra i maschi l’ottocentista Federico Vitali, junior, è sesto nella difficile gara sui sei km., dove Barkinde Mamadou Diallo è buon secondo fra le promesse. È’ stata una prova che per tutti ha rappresentato una tappa di avvicinamento al Campionato Marchigiano assoluto individuale e di società che domenica prossima si svolgerà a Rotacupa di Villa Potenza, dove tutto è pronto per la 25^ Edizione del Cross Helvia Recina organizzato, come tradizione, dell’Atletica AVIS Macerata, con il patrocinio del Comune di Macerata e valido per l’assegnazione del Trofeo “Banca Macerata”.

23/02/2021
Hr Macerata, al via la Pool Promozione con il sogno della A1: programma e date delle partite

Hr Macerata, al via la Pool Promozione con il sogno della A1: programma e date delle partite

Diramati i calendari della Pool Promozione. Squadre in campo già da domenica prossima (28 febbraio) per l’inizio della seconda fase. La CBF Balducci HR Macerata e il Cuore di Mamma Cutrofiano dovranno però aspettare, perché le rispettive avversarie, Eurospin Ford Sara Pinerolo e Acqua&Sapone Roma Volley Club, devono disputare, proprio domenica, l’ultimo recupero di regular season del Girone Ovest, fondamentale tra l’altro per determinare le avversarie delle ragazze di coach Paniconi nei quarti di finale di Coppa Italia. Il 3 marzo infatti, la CBF Balducci dovrà recarsi a casa della seconda in classifica nel Girone Ovest (attualmente proprio Roma, a cui però basterebbe un punto per scalzare Mondovì dalla vetta) per la gara secca di quarti di finale. Per quanto riguarda la Pool Promozione quindi, slitta la gara di domenica sia per Macerata che per Cutrofiano, con la CBF Balducci che di fatto esordirà il 7 marzo in casa contro la Sigel Marsala. Avendo disputato due partite in meno durante la Regular Season, le squadre del Girone Est usufruiranno di un bonus di punti proporzionale al rendimento tenuto nella prima fase. La Megabox Vallefoglia acquisirà 5 punti (partendo dunque nella seconda fase con 41 punti), Cuore Di Mamma Cutrofiano e CBF Balducci HR Macerata 4 (passando rispettivamente a 37 e 33 punti), Volley Soverato e Omag San Giovanni in Marignano 3 (approdando entrambe a quota 30). Al termine delle 10 giornate, la prima classificata sarà promossa direttamente in Serie A1, mentre le squadre dalla 2^ alla 8^ posizione si qualificheranno ai Play Off Promozione insieme alla 1^ classificata della Pool Salvezza. Di seguito il calendario completo della seconda fase: 1^ GIORNATA – ANDATA 28 febbraio 2021 – RITORNO 28 marzo 2021 Cuore Di Mamma Cutrofiano – Acqua&Sapone Roma Volley Club Megabox Vallefoglia – LPM BAM Mondovì Eurospin Ford Sara Pinerolo – CBF Balducci HR Macerata Sigel Marsala – Omag San Giovanni in Marignano Volley Soverato – Green Warriors Sassuolo 2^ GIORNATA – ANDATA 7 marzo 2021 – RITORNO 4 aprile 2021   Acqua&Sapone Roma Volley Club – Volley Soverato Omag San Giovanni in Marignano – Eurospin Ford Sara Pinerolo CBF Balducci HR Macerata – Sigel Marsala LPM BAM Mondovì – Cuore Di Mamma Cutrofiano Green Warriors Sassuolo – Megabox Vallefoglia 3^ GIORNATA – ANDATA 14 marzo 2021 – RITORNO 11 aprile 2021 Omag San Giovanni in Marignano – Acqua&Sapone Roma Volley Club CBF Balducci HR Macerata – LPM BAM Mondovì Volley Soverato – Eurospin Ford Sara Pinerolo Megabox Vallefoglia – Sigel Marsala Cuore Di Mamma Cutrofiano – Green Warriors Sassuolo 4^ GIORNATA – ANDATA 21 marzo 2021 – RITORNO 18 aprile 2021 Acqua&Sapone Roma Volley Club – Megabox Vallefoglia LPM BAM Mondovì – Omag San Giovanni in Marignano Eurospin Ford Sara Pinerolo – Cuore Di Mamma Cutrofiano Sigel Marsala – Volley Soverato Green Warriors Sassuolo – CBF Balducci HR Macerata 5^ GIORNATA – ANDATA 24 marzo 2021 – RITORNO 25 aprile 2021 CBF Balducci HR Macerata – Acqua&Sapone Roma Volley Club Volley Soverato – LPM BAM Mondovì Megabox Vallefoglia – Eurospin Ford Sara Pinerolo Cuore Di Mamma Cutrofiano – Sigel Marsala Omag San Giovanni in Marignano – Green Warriors Sassuolo

23/02/2021

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.