Potenza Picena

Potenza Picena, lite tra due uomini degenera: 36enne colpito da una coltellata. Identificato aggressore

Potenza Picena, lite tra due uomini degenera: 36enne colpito da una coltellata. Identificato aggressore

Lite finisce con una coltellata. È successo nella serata di sabato in località Porto Potenza Picena. Dopo una serata alcolica, trascorsa in un bar di via Regina Margherita, sarebbe sorto un diverbio tra due uomini nel parcheggio antistante dove è presente un distributore di benzina. Poi uno dei contendenti avrebbe tirato fuori un coltello e avrebbe colpito il rivale all’altezza del torace, prima di darsi velocemente alla fuga. Sono dovuti intervenire i carabinieri e gli operatori sanitari del 118, con questi ultimi che hanno trasportato la vittima dell’aggressione – un bielorusso di 36 anni – al pronto soccorso di Civitanova.  In base a una ricostruzione, i due già si conoscevano. Svolte le prime indagini, i carabinieri hanno identificato e denunciato l’aggressore, si tratta di un 40enne libico che dovrà rispondere del reato di lesioni. L'uomo colpito dal fendente non si troverebbe in pericolo di vita. 

05/02/2024 11:20
Potenza Picena, rifacimento della storica via Cutini: al via i lavori per 300mia euro

Potenza Picena, rifacimento della storica via Cutini: al via i lavori per 300mia euro

Partirà lunedì 5 febbraio 2024 il cantiere per il rifacimento della storica via Mariano Cutini, nel cuore del borgo di Potenza Picena. L’intervento, dal valore complessivo di 300mila euro, rientra nelle opere finanziate attraverso i fondi del Pnrr.  “È una via simbolo del nostro centro storico. – spiega il sindaco di Potenza Picena, Noemi Tartabini – Il suo stato attuale, causato dai numerosi interventi eseguiti nel corso degli anni, si caratterizza per una evidente discontinuità del manto stradale. I lavori previsti riguarderanno sia il rinnovo dei sottoservizi che il rifacimento della copertura a mattoncini”. E proprio su questo alcuni dettagli: “I mattoni riprodurranno le caratteristiche attuali, compresa la posa a spina di pesce”. Poi il cronoprogramma del cantiere: “Si inizierà a lavorare dalla parte della via che si affaccia sul corso per poi salire verso la piazza. Prima verrà rimossa la copertura. Successivamente interverrà Astea per la parte relativa alla fognatura e Adrigas per il rinnovo della condotta del gas. A questo punto verrà realizzato il manto definitivo. Il cantiere si chiuderà entro maggio 2024”. L’opera verrà realizzata dalla ditta Eurostrade srl, selezionata dalla Stazione Unica Appaltante di Macerata, in collaborazione con la ditta Maceratesi (in procedura di subappalto). “Vista la storicità della via, su indicazione della direzione Generale Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, è stata coinvolta anche la figura di un archeologo a sorveglianza di tutte le operazioni di scavo e cantierizzazione connesse all’opera, che interessino il sottosuolo o prevedano il movimento terra”. Sul fronte della viabilità la via, attualmente carrabile, verrà interdetta al passaggio delle auto fino alle fine dei lavori. “Verrà però garantita la percorribilità pedonale – spiega ancora il sindaco - e l’accesso alla casa di riposo per le funzioni quotidiane e di emergenza”. "Quello di via Cutini è il primo di una serie di cantieri che, a partire dalle prossime settimane,  “cambieranno il volto del nostro centro storico  – conclude il primo cittadino – restituendoci una città rigenerata nei suoi luoghi simbolo”. 

02/02/2024 15:00
Promozione, l'Aurora Treia scappa ma Potenza Picena insegue: il match termina 1-1

Promozione, l'Aurora Treia scappa ma Potenza Picena insegue: il match termina 1-1

Aurora e Potenza Picena si dividono un punto nella sfida salvezza valevole per il diciannovesimo turno del Girone B di Promozione. Un pareggio che non serve ad accontentare le due squadre alla ricerca di punti per uscire dal fondo della classifica. Il primo squillo è dell’Aurora che al 6’ prova a passare in vantaggio con la spaccata di Cela che viene pescato perfettamente al centro dell’area ospite. Il pallone si perde di poco sopra la traversa. La gara è bloccata tatticamente ed il gioco è scandito da duri contrasti a centrocampo. Il ritmo non è altissimo a causa dei molteplici duelli e falli tra gli uomini in campo. Per segnalare la seconda occasione degna di nota bisogna attendere il 19’: Vecchione prova dalla lunga distanza ma il pallone si perde di molto sul fondo. Il vantaggio dell’Aurora arriva alla mezz’ora, la punizione di Pucci viene respinta al limite dell’area e finisce tra i piedi di Ghannaoui che fa partire una conclusione che supera Giachetta. La reazione della Potentina arriva al 33’: Ruggeri pesca David Nasif che prova a superare Cartechini di testa. L’estremo difensore dell’Aurora blocca senza problemi. Sul finire di primo tempo l’Aurora prova a raddoppiare con Damiano Cervigni che però non riesce ad indirizzare il pallone verso la porta. La prima frazione di gara si chiude con i locali avanti di una rete sugli ospiti.  Il pari del Potenza Picena arriva al primo vero affondo della ripresa. Al 54’ Ruggeri si incunea nell’area dell’Aurora e fa partire un tiro potente che viene deviato da Cartechini. Sulla ribattuta è Prosperi il primo ad arrivare sul pallone che prima sbatte sulla traversa e poi attraversa la linea di porta. La terna arbitrale attende qualche secondo prima di convalidare il goal che rimette in discussione le sorti dell’incontro. Il Potenza Picena ritrova coraggio e sfiora il colpaccio con due occasioni nel finale. Al 79’ Ruggeri fa tremare la traversa direttamente da calcio di punizione. Un minuto dopo Pietrani appoggia per Vecchione che solo in area grazia Cartechini gettando il pallone sul fondo. Il triplice fischio dell’arbitro arriva dopo quattro minuti di recupero con le due squadre che lasciano il terreno di gioco incoraggiate dai propri tifosi.

27/01/2024 19:15
Potenza Picena, nuova luce per Porta Galiziano: "Abbiamo reso un luogo simbolo più accogliente"

Potenza Picena, nuova luce per Porta Galiziano: "Abbiamo reso un luogo simbolo più accogliente"

L’area di Porta Galiziano ha un nuovo volto: verrà inaugurato domani, domenica 28 gennaio 2024, alle ore 11, lo spazio, completamente riqualificato, che circonda il monumento di accesso al borgo potentino. “Un luogo simbolo – spiega la sindaca di Potenza Picena, Noemi Tartabini, – che abbiamo voluto rendere più fruibile, accogliente e vivibile, valorizzando la porta stessa seppur non interessata dall’intervento”. Il primo cittadino entra poi nel dettaglio dei lavori effettuati: “È stata rimossa e smaltita la vecchia pavimentazione e sono stati realizzati nuovi percorsi pedonali con materiale idoneo, autorizzato dalla Sovrintendenza, così da consentire ai pedoni di costeggiare il monumento senza invadere l’area carrabile”. “È poi stata effettuata una piantumazione negli spazi destinati al verde con l’installazione di relativo sistema di irrigazione. Si è lavorato sugli impianti, rinnovando completamente l’illuminazione che, anche in notturna, regala un colpo d’occhio nuovo sulla città. Infine, la scritta Potenza Picena, con logo della città, installata su uno degli spazi verdi”. L’opera ha visto un importante contributo economico da parte del ministero: “Il costo complessivo di riqualificazione dell’area è stato di 110 mila euro di cui 90 mila euro di fondi ministeriali, grazie alla partecipazione ad uno specifico bando, e 20 mila euro provenienti dalle casse comunali. In questo cantiere hanno lavorato cinque ditte e la somma complessiva include, oltre ad Iva al 22%, la direzione lavori, l’attività di coordinamento con geometra esterno, l’Anac e il relativo adeguamento del prezzario che, nell’ultimo anno, è stato caratterizzato da un’impennata dei costi dei materiali”. Rispetto al monumento, non interessato dall’intervento in oggetto, “l’amministrazione ha provveduto a risolvere le infiltrazioni di acqua esistenti. Ci dispiace non essere riusciti ad effettuare la pulizia in vista di questa inaugurazione, ma si tratta di un’operazione che richiede un progetto particolare, autorizzato dalla Sovrintendenza. Purtroppo, i canali di scolo esistenti non sono adeguati ad evitare che si creino macchie sulle pareti. Dunque, sarebbe necessario intervenire su di essi in maniera definitiva per evitare che il problema si ripresenti periodicamente. Ed è proprio questa la proposta che presentiamo alla Sovrintendenza”. Infine, uno sguardo complessivo sulla città: “L’intervento nell’area di Porta Galiziano rientra in un progetto più ampio di riqualificazione del Borgo che coinvolge altri luoghi come via Le Rupi, la piazza Matteotti, la Torre Civica, il Teatro Mugellini. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per dare un volto nuovo alla città, che sia d’impulso non solo agli spazi, ma anche e soprattutto alla vita comunitaria”.

27/01/2024 16:13
Promozione, il Potenza Picena esonera Santoni e affida la panchina a Giacometti

Promozione, il Potenza Picena esonera Santoni e affida la panchina a Giacometti

Attraverso una nota sui propri profili social ufficiali, il Potenza Picena Calcio ha comunicato il sollevamento dall’incarico di allenatore della prima squadra di Giuseppe Santoni. Dopo ben undici stagioni si chiude dunque il rapporto di collaborazione fra la società giallorossa e “il comandante”. Fatale per Santoni la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro la Palmense, che ha inchiodato i potentini all’ultimo posto della classifica del girone B di Promozione insieme al Rapagnano. Il Potenza Picena ha comunicato anche il nome del nuovo allenatore, che sarà Gianluca Giacometti. Il nuovo tecnico giallorosso è reduce dall’esperienza sulla panchina del Chiesanuova dello scorso anno, quando era stato esonerato a metà stagione. Prima ancora, aveva seduto per diversi anni sulla panchina del Fabriano fra Eccellenza e Promozione. Per Giacometti sabato ci sarà subito un match importantissimo, col Potenza Picena che farà visita all’Aurora Treia, in quello che si preannuncia come un decisivo scontro salvezza.

23/01/2024 21:24
Futsal, la Kappabi Potenza Picena perde il braccio di ferro contro la Dozzese

Futsal, la Kappabi Potenza Picena perde il braccio di ferro contro la Dozzese

La Kappabi Futsal Potenza Picena cede per 4-5 dopo una battaglia contro la Dozzese. I potentini sfoderano una prestazione di sostanza e qualità ma non basta contro la seconda forza del torneo, più cinica e un pizzico più fortunata nel riuscire a conquistare tre punti pesanti. Una prova comunque da cui ripartire per il duo Nikinha – Moro in vista dei prossimi appuntamenti. Potentini che recuperano alcuni acciaccati ma sono privi dello squalificato Gomez. Primo tempo equilibrato con le due squadre che giocano a viso aperto, senza risparmiarsi. Occasioni da ambo le parti ma a sbloccare il match è Nikinha al 7’, con un gol da due passi su assist di Pizzo. La Dozzese risponde con tre montanti e trova il gol da corner con l’appoggio di Martella al 13. Ancora equilibrio in campo con i potentini che provano il quinto di movimento nel finale ma si rimane sull’1-1. Secondo tempo altrettanto scoppiettante con i potentini che provano due volte la fuga in avanti, con Di Iorio e Belleggia, ma gli ospiti rispondono con Arellano, gran slalom il suo, e Kakà. Il brasiliano si accende e regala il 3-4 ai suoi, seguito dalla botta sotto misura di Badahi. Sembra finita ma Sgolastra riapre i giochi al 18, 4-5. Finale arrembante per i potentini ma il risultato non cambia.  "E’ un periodo che ci gira un po' male – afferma mister Giuseppe Moro – Abbiamo fatto una bella prova contro un’ottima squadra ma dovremo lavorare maggiormente sull’aspetto mentale perché abbiamo subito alcuni gol evitabili. Sicuramente possiamo trarre alcune indicazioni positive da cui ripartire". KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA – DOZZESE 4-5 (1-1 pt) KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA: Luciani, Di Iorio, Nunzi, Giacomelli, Pizzo, Nikinha, Carnevali, Babucci, Rossi, Sbacco, Belleggia, Sgolastra. All. Moro-Nikinha  DOZZESE: Sangiorgi, Fanile, Martella, Lefons, Drago, Badahi, Conti, Fuentese, Kakà, De Lollis, Golinelli, Younes. All. Vanni Arbitri: Turano di Roma 2, Di Donato di Merano Reti: 1-0 7' Nikinha, 1-1 13' Martella // 2-1 3' st Di Iorio, 2-2 5' st Fuentes, 3-2 10' st Belleggia, 3-3 12' st Kakà, 3-4 14' st Kakà, 3-5 17' st Badahi, 4-5 18' st Sgolastra  Note: Ammonito Kakà  

21/01/2024 09:00
Potenza Picena, una nuova casa di riposo e un centro diurno: "Esigenza per la comunità"

Potenza Picena, una nuova casa di riposo e un centro diurno: "Esigenza per la comunità"

Una nuova casa di riposo per anziani, che sia residenza, ma che offra anche la possibilità di centro diurno, a sollievo delle famiglie del territorio. L’amministrazione comunale ha incontrato nelle scorse settimane i referenti del comitato “Casa di riposo per anziani”, promotore di una raccolta firme (oltre mille sino ad ora) per chiedere la realizzazione di una nuova struttura residenziale nella città di Potenza Picena: tra questi, insieme a un gruppo di imprenditori locali, anche Dino Pantanetti, padre del consigliere comunale di maggioranza, Simone Pantanetti. E proprio quest’ultimo spiega come “l’amministrazione comunale ha già da tempo avviato un percorso di approfondimento per la realizzazione di una nuova struttura che vada ad implementare il servizio attualmente offerto dalla casa di riposo. La raccolta firme è un ulteriore segnale concreto, che merita attenzione a cui vogliamo dare risposte”. “Siamo consapevoli del fatto che la nostra casa di riposo, dotata di soli 29 posti,  non riesce a coprire le esigenze dell’intera comunità. – spiega il primo cittadino di Potenza Picena, Noemi Tartabini -  Ci stiamo lavorando da tempo e, nelle scorse settimane, abbiamo voluto incontrare il comitato proprio per condividere idee e progetti. Apprendiamo poi con soddisfazione che anche le opposizioni politiche plaudono a questa iniziativa”.  Riguardo la tipologia di servizio che si potrebbe offrire nella nuova struttura, “molte famiglie necessitano di un sostegno permanente per i loro anziani - spiega la sindaca -  altre invece chiedono uno spazio che li accolga nelle sole ore del giorno. Uno spazio che sia luogo di socializzazione e condivisione e che offra la possibilità di effettuare attività ricreative mirate. Per questo l’idea di integrare il servizio di residenza con un centro diurno ci sembra importante. Così come è da valutare l’idea del cohousing, che offre a persone autosufficienti, ma sole, di vivere nello stesso appartamento dividendo spazi, costi e servizi. Guardiamo dunque proprio ai servizi e alla socialità oltreché all’assistenzialismo”. Rispetto ai locali da destinare alla struttura “si stanno valutando diverse ipotesi, tenendo conto che servono spazi molto ampi”.  E sui finanziamenti possibili “Stiamo lavorando per capire quali possono essere le modalità di reperimento delle risorse ed eventuali compartecipazioni. – conclude la sindaca – Sulla questione è stato inoltre aperto il dialogo con le istituzioni regionali”.  

16/01/2024 17:05
Potenza Picena, oltre 3.000 visitatori per la 31° edizione del Presepe Vivente

Potenza Picena, oltre 3.000 visitatori per la 31° edizione del Presepe Vivente

Più di trent’anni di storia e la passione di una comunità che, anche quest’anno, ha rinnovato con orgoglio la tradizione del presepe vivente di Potenza Picena allestito in tre occasioni (26 dicembre 2023 – 6 e 14 gennaio 2024, ndr), presso la suggestiva cornice della Selva dei Frati Minori. "La Natività da Betlemme a Greccio... ...fino ai giorni nostri": questo il titolo della 31° edizione dell’iniziativa diretta dall’Associazione "Amici del Presepe Vivente di Potenza Picena" promossa dal Convento S. Antonio dei Frati Minori, dalla Parrocchia dei Ss. Stefano e Giacomo e dal Comune di Potenza Picena, con i patrocini della Regione Marche e della Provincia di Macerata. "Abbiamo accolto oltre 3.000 visitatori tra cui tantissimi bambini - spiega il parroco, Padre Luca Gabrielli -. C’è stata tanta emozione tra i partecipanti, in particolare davanti alle scene che raccontavano la vita di San Francesco, il presepe di Greccio, la natività".  Un itinerario in 10 scene raccontate con oltre 200 figuranti e con 40 altre maestranez tra cui allestitori e costumisti: tanti cittadini che, per settimane, si sono adoperati volontariamente curando la rappresentazione fino all’ultimo dettaglio. E all’uscita anche una pesca di beneficenza, possibile grazie al contributo di numerose aziende del territorio. "Uno degli aspetti più affascinanti di questo presepe vivente è la sua autenticità - dichiara il Sindaco di Potenza Picena, Noemi Tartabini -. Non è solo un’occasione per celebrare fede e spiritualità, ma anche per promuovere il senso di comunità e solidarietà. Ad ogni partecipante, di tutte le età, che contribuisce, con impegno e dedizione, a rendere il presepe vivente di Potenza Picena un’esperienza indimenticabile, va il più sincero ringraziamento”.  

16/01/2024 11:10
Potenza Picena, 400 persone in piazza contro la chiusura della biblioteca comunale

Potenza Picena, 400 persone in piazza contro la chiusura della biblioteca comunale

Domenica 14 gennaio al Belvedere Donatori di Sangue di Potenza Picena si è svolta la manifestazione pubblica a sostegno della riapertura della biblioteca comunale, promossa da 14 cittadini in seguito all'improvvisa interruzione del servizio il 31 dicembre 2023, senza che ne venisse data comunicazione da parte dell'amministrazione alla cittadinanza. Oggi molti semplici cittadini hanno preso coraggio decidendo di metterci la faccia non solo con la partecipazione, ma anche prendendo la parola. Alla manifestazione hanno preso parte più di 200 persone che hanno anche firmato una petizione. Gli interventi dei promotori e di comuni cittadini hanno evidenziato numerose criticità nell'operato dell'amministrazione:1. ad oggi, pur essendo stato dato l'incarico, non c'è una nuova perizia tecnica che giustifichi la brusca interruzione del servizio; 2. le condizioni "fatiscenti" dei locali erano note almeno dal 2020 e non è stato fatto alcun intervento di adeguamento della struttura né si è provveduto ad allestire in altri locali una vera biblioteca;3. è stato fatto scadere il bando di gestione senza promuovere un nuovo bando nei tempi idonei. L'interruzione di tale servizio priva la cittadinanza "del diritto all'educazione, alla cultura, all’informazione e all'inclusione" (manifesto IFLA - UNESCO delle biblioteche pubbliche 2022), poiché in questi anni (a fronte di un costo complessivo di soli 20000 euro), oltre all'attivissimo servizio di prestito anche interbibliotecario, gli incaricati hanno promosso numerose iniziative: letture per i minori legate al progetto nazionale "Nati per leggere"; collaborazioni di letture animate con le scuole, doposcuola, visite guidate delle classi, presentazione di libri, cineforum, collaborazioni con le associazioni del territorio volte a valorizzarne la storia.Presso la biblioteca sono stati inoltre forniti servizi come: Informagiovani, aiuto nella compilazione di curricula e per la ricerca di lavoro, internet service gratuito, informazioni ai turisti in visita nel centro storico. Il valore della nostra biblioteca non consente di degradarla a sola sala lettura: all'interno dei locali chiusi c'è un significativo fondo che riguarda la storia locale, una collezione dedicata alla letteratura per l'infanzia, un'accuratissima collezione dedicata alla poesia, riconosciuta da eminenti personalità come Umberto Piersanti e altri poeti intervenuti oggi. Nei locali previsti alla scuola elementare potrà essere ospitata una minima parte dei libri, mentre gli altri resteranno dove sono, chiusi e senza riscaldamento. Tale patrimonio potrebbe deteriorarsi se la chiusura si prolungasse per troppo tempo come fanno temere le dichiarazioni dell'amministrazione, prive di tempi certi per la riapertura. Si è ribadita dunque l'importanza di mantenere la biblioteca negli attuali locali o comunque nel centro storico poiché si tratta di un fondamentale punto di aggregazione e di libero accesso alla conoscenza, alla cultura e alle informazioni. Si è ribadita l'importanza di mantenere  una gestione qualificata ed esperta come quella che in questi anni ha dato vita alla biblioteca comunale, dato che essere bibliotecario è una vera e propria professione che non va sminuita né sostituita. È stato un momento forte di mobilitazione civica e sono state proposte ulteriori iniziative per tenere viva l'attenzione su questo tema sentito in maniera trasversale da giovani e anziani, potentini e porto potentini, semplici cittadini che con coraggio sono scesi in piazza. “Una città non è una città senza una biblioteca. Magari pretende di chiamarsi città lo stesso, ma se non ha una biblioteca sa bene di non poter ingannare nessuno” (Neil Gaiman “American Gods”)

14/01/2024 18:20
Futsal, la Kappabi Potenza Picena cade contro la Real Fabbrica: pesano le assenze

Futsal, la Kappabi Potenza Picena cade contro la Real Fabbrica: pesano le assenze

Seconda sconfitta consecutiva per la Kappabi Futsal Potenza Picena che cade in casa della Real Fabrica di Roma per 4-2. Al cospetto di un avversario comunque ostico, al di là della classifica e che sembra aver ritrovato nuova linfa con il cambio in panchina, i giallorossi non riescono a trovare punti in questo avvio di 2024 rimanendo ancora a secco. Nonostante il vantaggio iniziale messo a segno da Belleggia, i potentini si sono fatti rimontare andando al riposo lungo sul 2-1. Nella ripresa il match si è mantenuto sui binari dell’equilibrio con i ragazzi del duo Nikinha – Moro sotto per 3-1, ma capaci di accorciare con Di Iorio, prima di subire quasi allo scadere la rete del 4-2 con il portiere di movimento, azione rivedibile per un possibile tocco di mano di Martinozzi. Da segnalare l’espulsione di Gomez a tre minuti dalla fine. A pesare sul match odierno comunque anche le assenze di Carnevali e Sgolastra che hanno ridotto le rotazioni per la panchina giallorossa.  “Il primo tempo siamo partiti bene - afferma mister Giuseppe Moro - Avevamo un buon ritmo e una buona circolazione di palla a differenza della partita di Reggio Emilia. Infatti abbiamo messo subito in difficoltà la Real Fabrica e siamo andati in vantaggio poi però prima della fine del primo tempo abbiamo commesso due ingenuità e siamo andati sotto". "Nel secondo tempo la reazione c’è stata purtroppo ma non è bastata per portare a casa punti. È un periodo che gli episodi non girano bene, dobbiamo imparare da queste sconfitte e proiettarci già all’impegno di sabato prossimo contro la Dozzese", conclude Moro.  REAL FABRICA – KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA 4-2 (2-1 pt) REAL FABRICA: Mechelli, Sciarrini, D’Agostino, Emer, Russo, Martinozzi, Proietti, Sbarra, Abati, Relandini, Bielousov, De Camillis All. Lucchetti KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA: Luciani, Di Iorio, Nunzi, Giacomelli, Pizzo, Nikinha, Babucci, Rossi, Venditti, Gomez, Sbacco, Belleggia All. Nikinha – Moro Arbitri: Daniel Fior di Castelfranco Veneto e Federica Grasso di Caserta Sequenza Reti: 0-1 Belleggia, 1-1, 2-1 // 3-1, 3-2 Di Iorio, 4-2 

14/01/2024 12:00
"Riaprire subito la biblioteca comunale": assemblea pubblica a Potenza Picena

"Riaprire subito la biblioteca comunale": assemblea pubblica a Potenza Picena

Riaprire subito la biblioteca comunale di Potenza Picena. È la richiesta che arriva da 14 cittadini che hanno organizzato per domenica prossima alle 11, al Belvedere del Pincio, un incontro pubblico per dare maggiore voce alla richiesta. “Siamo un gruppo di cittadini sorpresi e rattristati dall’improvvisa chiusura della biblioteca, patrimonio di cultura e socialità della nostra comunità – scrivono i firmatari dell’appello – invitiamo pertanto tutta la cittadinanza a ritrovarsi domenica per chiederne la riapertura”. Questi gli organizzatori dell’iniziativa: Paola Pierantoni, Barbara Morgoni, Wanda Grandinetti, Mariella Guiducci, Caterina Cirioni, Silvia Riccobelli, Valentina Brogna, Sergio Ceccotti, Francesco Cingolani, Igor Bartolacci, Alessandro Ceccotti, Luca Giustozzi, Lucio Mannocchi, Stefano Carletti. La sospensione del servizio era scattata a inizio 2024 per l’incrociarsi di due motivazioni: la scadenza della gestione dell’Accademia dei Calaginosi da un lato, l’inagibilità dei locali e la necessità di trovarne di nuovi dall’altro.

10/01/2024 16:21
Futsal, finale amaro di girone d'andata: la Kappabi Potenza Picena resta fuori dalla Coppa Italia

Futsal, finale amaro di girone d'andata: la Kappabi Potenza Picena resta fuori dalla Coppa Italia

La Kappabi Futsal Potenza Picena viene fermata per 8-2 dall’Olimpia Regium Reggio Emilia e vede sfumare il pass per la Coppa Italia. Nel match da dentro/fuori contro gli emiliani, i potentini incappano in una giornata no e non riescono a concludere il girone d’andata nel lotto delle prime quattro. Un match equilibrato per i primi 10 minuti poi i locali sono riusciti a scavare il primo solco, 3-0, con la rete di Di Iorio a rendere meno amara la prima frazione. Nella ripresa i locali hanno preso il largo, con i giallorossi che non sono riusciti a rientrare in partita, con il gol di Gomez nel finale a chiudere la contesa sull’8-2.  "Purtroppo il risultato parla da solo - afferma mister Moro -. Non abbiamo affrontato la partita con la giusta mentalità. Eravamo lenti e poco aggressivi nonostante questo abbiamo chiuso il primo tempo sull’1-3. Nel secondo tempo eravamo scarichi e demotivati. Si impara dalle sconfitte quindi ora testa bassa e lavorare. Dobbiamo pensare subito al prossimo impegno contro la Real Fabrica". OR REGGIO EMILIA-KAPPABI POTENZA PICENA 8-2 (pt 3-1) OR REGGIO EMILIA: Di Giorno, Edinho, Lafif, Caffarri, Canale, Santoriello, Ruggiero, Timite, Guennounna, Halitjaha F., Aquilini, Mazzariol All. Margini KAPPABI POTENZA PICENA: Luciani, Di Iorio, Nunzi, Nikinha, Pizzo, Carnevali, Babucci, Rossi, Gomez, Belleggia, Tinteanu, Sgolastra All. Moro Arbitri: Filippi di Bergamo e Krupic di Brescia (Crono: Bruno di Bergamo). Reti: pt 9’25” Halitjaha F. (OR), 10’14” Edinho (OR), 15’25” Canale (OR), 19’55” Facundo (PP); st 2’55” Ruggiero (OR), 5’28” Canale (OR), 6’48” Edinho (OR), 7’58” Edinho (OR), 9’30” Ruggiero (OR), 15’35” Gomez (PP). Note: ammoniti Halitjaha F., Mazzariol e Rossi.

07/01/2024 10:04
Potenza Picena, un nuovo volto per piazza Matteotti: "Sarà pedonale, fontana non più semplice rotatoria"

Potenza Picena, un nuovo volto per piazza Matteotti: "Sarà pedonale, fontana non più semplice rotatoria"

All’interno dell’ampio piano di rigenerazione urbana del centro storico di Potenza Picena, la Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo esecutivo di piazza Giacomo Matteotti, già inviato alla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Macerata che ha aperto l’avviso pubblico finalizzato alla selezione della ditta per l’esecuzione dei lavori, fissando i termini di scadenza per il giorno 11 gennaio 2024 alle ore 9. L’intervento di riqualificazione sullo spazio antistante il Palazzo Municipale, cuore della città alta, vedrà lavori che interesseranno sia gli spazi pedonali che la viabilità, per un importo complessivo di poco superiore ai 675 mila euro, dei quali 135 mila finanziati con fondi comunali e la restante somma tramite il bando di Rigenerazione Urbana. “ "l progetto intende concretizzare un’immagine del centro che sia rappresentativa per la comunità urbana nel quale ha avuto origine - si legge nella nota tecnica dello studio 'Engineering & Architecture Conti' incaricato del progetto -. Data la ricchezza di storia e la configurazione scenografica del sito, l’intervento deve misurarsi con la rimozione di elementi stradali non strettamente necessari, promuovendo le connessioni e la qualità dello spazio urbano". "I potenziali fruitori della Piazza sono le famiglie, i bambini, i giovani e gli anziani che vivono e vivranno nella zona oltre alle persone che visitano il centro di Potenza Picena e i cittadini che qui trovano alcuni dei servizi principali della città, dove la persona è al centro - si legge ancora nella nota -. Inoltre è stata confermata la scelta di mantenere la fontana come elemento centrale per spogliarlo del ruolo di semplice rotatoria e trasformarlo in un elemento simbolico e scenografico della nuova piazza pedonale". Il progetto prevede la sostituzione dell’attuale manto in asfalto con materiale più coerente al centro storico, saranno rifatti i marciapiedi con uno spazio pedonale che include la fontana ma lasciando nella parte carrabile degli stalli di parcheggio. Sono stati, inoltre, acquisiti i pareri della Sovrintendenza sia regionale che nazionale. In considerazione dell’importanza dell’opera per il centro storico entro il mese di gennaio verrà indetto un ulteriore incontro con i cittadini per eventuali miglioramenti da apportare al progetto. Nel caso se ne ravvisasse la necessità, l’Amministrazione Comunale ha confermato la massima disponibilità ad una variante economica in corso d’opera per implementare l’importo.

31/12/2023 17:30
Potenza Picena, torna il presepe vivente: indulgenza plenaria del Papa per chi lo visita

Potenza Picena, torna il presepe vivente: indulgenza plenaria del Papa per chi lo visita

Saranno dieci le scene allestite nella Selva dei Frati Minori di Potenza Picena per la 31esima edizione del Presepe Vivente, quest'anno eccezionalmente in chiave Francescana per gli 800 anni dal primo presepe vivente di Greccio del 1223, voluto proprio dal Santo di Assisi. "Le prime quattro scene saranno quelle classiche del Vangelo mentre le altre sei saranno dedicate alla vita di San Francesco che culmineranno con il Cantico delle Creature", ha riferito il parroco, Padre Luca Gabrielli, nel corso della presentazione svoltasi nella sala giunta del Comune alla quale hanno preso parte anche il sindaco Noemi Tartabini, il vice parroco Padre Gabriele Lazzarini e Massimo Lavini, segretario dell'Associazione Presepe Vivente di Potenza Picena. Tre saranno gli appuntamenti: il primo il 26 dicembre alle 17:30 e gli altri due il 6 e il 7 gennaio alla stessa ora. "Una straordinaria macchina di risorse umane - ha aggiunto il sindaco Tartabini - capace di aggregare oltre 200 persone, tutti volontari, tra figuranti e staff addetto all’allestimento per un percorso immersivo reso unico dalla suggestione e dalla natura stessa della Selva. Un ringraziamento particolare da parte dell'amministrazione comunale a chi si adopera per perpetuare questa tradizione, adulti e bambini, alla parrocchia e all'Associazione Presepe Vivente". Questa edizione speciale ha un ulteriore significato spirituale: "Solo quest’anno e per un periodo limitato, ovvero dall’8 dicembre al 2 febbraio, - ha precisato Padre Gabriele - si può ottenere l’indulgenza plenaria, concessa dal Santo Padre, per chi visita un presepe legato ai frati Francescani". Altra novità sarà la Messa di Natale, a mezzanotte, nella Selva dei Frati Minori usando proprio le ambientazioni del Presepe Vivente. "San Francesco, infatti - ha sottolineato Padre Luca - aveva ideato il Presepe Vivente proprio per utilizzarlo come luogo interattivo per la Messa dei Fedeli. Più che una novità è un ritorno alle origini". Un evento che promuove la Fede e il territorio e che ogni anno attira sempre più visitatori: "Per agevolare l’accesso ordinato - ha detto Massimo Lavini - abbiamo organizzato dei bus navetta gratuiti in tre differenti punti di raccolta individuati nei principali parcheggi cittadini ovvero Colle Bianco (zona Cimitero), Campo Sportivo e Poliambulatorio".

21/12/2023 12:38
Potenza Picena, la Map Communication porta in mostra un tesoro di macchine fotografiche Kodak

Potenza Picena, la Map Communication porta in mostra un tesoro di macchine fotografiche Kodak

La Map Communication, in linea con il suo operato e i suoi obiettivi che da quarantacinque anni sono indirizzati a una valorizzazione capillare del territorio e delle sue eccellenze, ha organizzato  nella cornice dell’Auditorium di Sant’Agostino, a Potenza Picena, una preziosissima esposizione di macchine fotografiche Kodak, collezionate nel tempo da Enzo Romagnoli. Una collezione unica che spicca a livello internazionale insieme all’altra che si trova a Toronto in Canada. Per quanto concerne questa mostra, spiega il cofondatore Mario Carlocchia, oltreché a Potenza Picena, è stata allestita presso l’Università di Macerata seguitando poi, nel 2024, oltre i confini regionali e approdando a Roma e a Mantova. Quella messa in campo dalla Map, è un’operazione che, nel dar risalto alle peculiarità locali, crea un dialogo inedito tra continenti geografici, culturali e umani. A tal riguardo, in questo contesto, l’orizzonte si estende ulteriormente e dal regionale arriva allo scenario internazionale, nello specifico in Cina. La regia del video della mostra potentina è stata affidata a “Cinitalia”, unica rivista bilingue (cinese e italiano), pubblicata dalla Sezione di Radio Cina Internazionale e volta a illustrare al pubblico italiano e cinese la cultura dei due Paesi e i loro scambi politici, culturali ed economici.  A raccontare come è nata la collezione è Romagnoli stesso; tutto è iniziato da un regalo del padre e da lì la ricerca non si è mai esaurita: “Ho iniziato a collezionare tutte queste macchine fotografiche Kodak da un regalo che mio padre mi fece a 17 anni; da lì è cominciato il percorso di ricerca e collezionismo dei modelli Kodak. Inoltre, il lavoro mi ha permesso di girare il mondo riuscendo così a trovare parecchie macchine in tutte le parti del globo e pian piano, fino a oggi, in quarantacinque anni di collezionismo, sono arrivato a circa quattrocento macchine fotografiche delle quali l’80% sono funzionanti”. Una parte di queste macchine, circa 180, sono state donate al comune di Potenza Picena nel 2013 e da qui è nato un piccolo museo.     

16/12/2023 14:20
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.