Eventi

Lo ZChalet "trasloca" a Matelica per una serata tutta da ballare: evento a ingresso libero

Lo ZChalet "trasloca" a Matelica per una serata tutta da ballare: evento a ingresso libero

Novità nell’estate matelicese con una data tutta da ballare sotto il cielo stellato. Giovedì 25 luglio, a piazzale Gerani, arriva lo ZChalet on Tour, format dell’omonimo locale di Pintura di Bolognola. Sul palco si esibiranno i dj Luca Moretti e Francesco Cangiotti, accompagnati dall’inconfondibile voce di Giusi Minnozzi. Musica, divertimento, coreografie ed effetti speciali per una serata ad ingresso libero che sarà trasmessa anche in diretta live su Multiradio. Si inizia dalle ore 19:30 con street food, cocktail bar e postazione Verdicchio a cura di diverse attività commerciali matelicesi. A seguire, dalle ore 22:30, l’inizio del dj set. "Vi aspettiamo in tantissimi e belli carichi per una serata in piazzale Gerani che tra fiamme, fiocchi di neve e il nostro sound riporterà un vero e proprio mood da aprês-ski nel cuore di Matelica", fanno sapere gli organizzatori.  

23/07/2024 18:10
Per la prima volta a Civitanova arriva "La pastasciutta antifascista": oltre 200 prenotazioni

Per la prima volta a Civitanova arriva "La pastasciutta antifascista": oltre 200 prenotazioni

Giovedì 25 luglio, presso il bar ristorante La Cinciallegra, l'Anpi Associazione Nazionale Partigiani d'Italia insieme a l'Auser di Civitanova Marche e alla Lega Spi Cgil di Civitanova Marche hanno organizzato la pastasciutta antifascista per festeggiare l'anniversario della caduta del Fascismo avvenuto il 25 luglio del 1943. Proprio in quella data la famiglia Cervi di Campegine vicino a Reggio Emilia invitò la cittadinanza a festeggiare la caduta di Mussolini e servì a tutti per la prima volta questa semplice pastasciutta con burro e parmigiano, la famiglia Cervi che videro imprigionati e fucilati dai nazifascisti tutti e sette i figli maschi. Questa storia ha fatto il giro del mondo e, nel ricordo del tragico contributo alla lotta antifascista, è sorto presso la loro casa a Campegine il museo della famiglia Cervi e la fondazione Cervi che tuttora porta avanti il messaggio di libertà e antifascismo. L'iniziativa arriva per la prima volta a Civitanova Marche: "Vogliamo esprimere la nostra più viva soddisfazione per il risultato che abbiamo ottenuto in pochi giorni abbiamo raggiunto più di 200 prenotazioni e abbiamo dovuto chiudere prima le prenotazioni perché non avremmo avuto modo di gestire una così enorme affluenza - sottolineano Michela Verdecchia (segretaria Lega Spi Cgil Civitanova Marche), Francesco Peroni (Anpi sezione di Civitanova Marche) e Angela Cozzi (Circolo Auser del Mare Civitanova Marche) -. Durante la serata inizieremo a raccogliere le firme per la proposta di referendum contro la riforma dell'Autonomia differenziata voluta dal governo. 

23/07/2024 16:55
Serrapetrona, a Palazzo Claudi torna il festival d'estate: tre concerti di musica da camera

Serrapetrona, a Palazzo Claudi torna il festival d'estate: tre concerti di musica da camera

Da domenica 28 luglio a sabato 3 agosto torna a Serrapetrona il Festival d'Estate a Palazzo Claudi, rassegna di musica da camera organizzata dalla Fondazione Claudi. Tre le serate di questa 12^ edizione, come sempre “firmata” dal direttore artistico maceratese Michele Torresetti, ormai garanzia di qualità e di successo per la manifestazione. Il primo concerto, “Un classico Romantico”, è in programma domenica 28 luglio (ore 21.15, ingresso gratuito) e propone musiche di Chopin, Mozart e Brahms. In pedana i musicisti Michele Torresetti e Andrea Mascetti (violino), Matteo Torresetti (viola), Giacomo Grava (violoncello) e Alessandro Deljavan (pianoforte). Al termine, brindisi insieme nei giardini di Palazzo Claudi. “In occasione della serata inaugurale del Festival – aggiunge il professor Massimo Ciambotti, presidente della Fondazione Claudi – avremo ospite anche il poeta Davide Rondoni che nell'intermezzo musicale parlerà del Piccolo Festival dell'Essenziale (in calendario a Roma, nel  Complesso dei Piceni a San Salvatore in Lauro, l'11 e il 12 ottobre; ndr) e declamerà alcune delle sue ultime poesie”. La seconda serata della rassegna, dal titolo “Il Canto di un Popolo”, è prevista invece mercoledì 31 luglio (ore 21.15, ingresso gratuito). Le musiche saranno di Schumann e Dvorak, protagonisti gli stessi musicisti del debutto, prima in un “duo” violoncello-pianoforte, poi in un quintetto d'archi e pianoforte. Seguirà, come sempre, un brindisi conclusivo a base di Vernaccia e dolci del luogo. L'ultimo appuntamento del Festival è fissato per sabato 3 agosto (ore 21.15, ingresso gratuito) e avrà il tema del “Folclore Virtuoso” con musiche di Ravel e Bartok. Si esibiranno un “duo” violino-pianoforte e un quintetto d'archi e pianoforte. In caso di maltempo i concerti si terranno nella chiesa di San Francesco, sempre a Serrapetrona. La rassegna ha il patrocinio della Regione Marche ed è organizzata in collaborazione con il Comune e l'associazione “Ut re mi” onlus.

23/07/2024 10:40
San Severino, torna la Festa del Rione Settempeda: tra vincisgrassi e musica, ecco il programma

San Severino, torna la Festa del Rione Settempeda: tra vincisgrassi e musica, ecco il programma

Giovedì 25 luglio tornano la Festa del Rione Settempeda, giunta alla sua 35esima edizione, e la sagra dei vincisgrassi. Fino a domenica 28 luglio, presso il campetto del rione a San Severino Marche, si potranno assaggiare i piatti della rinomata cucina locale accompagnati da quattro diverse serate musicali. Si parte dal dj set "Thursday in the park" di giovedì 25 luglio con i dj Kurt Cobeni, Franco, Grizzley ed Emiliano Effe; passando per il venerdì in cui i grandi protagonisti saranno i Warsavia e sabato con "I Varie Età", band dal repertorio adatto a tutte le età. Fino a chiudere con il "liscio" di Fabrizio e Raffaella in programma domenica sera. La festa, patrocinata dal comune di San Severino, sarà contornata, oltreché dalla tradizionale Ruota della Fortuna, dall'esibizione dello Studio Dance Academy (26 luglio ore 21:00) e dal torneo di scacchi, organizzato in collaborazione con l'asd "La Torre Smeducci" (27 luglio ore 16:00). Nell'ultima giornata, inoltre, presso l'Oratorio di Santa Maria della Pieve, dalle ore 16:00 si terrà il torneo di Burraco - 1° Trofeo Rione Settempeda, e per i più piccoli un pomeriggio di animazione.

22/07/2024 17:19
Tolentino, torna il cinema all'aperto all'oratorio Don Bosco: in programma 6 film, ecco quali

Tolentino, torna il cinema all'aperto all'oratorio Don Bosco: in programma 6 film, ecco quali

Tra i tanti appuntamenti programmati per il periodo estivo e inseriti nel cartellone dell'estate Tolentinate, certamente spicca, la rassegna cinematografica del cinema all’aperto. Giunta alla seconda edizione e ospitata nel cortile dell’Oratorio Don Bosco, in pieno centro storico, la rassegna è curata da Officine Mattoli ed è stata presentata nel corso di una conferenza stampa dal sindaco Mauro Sclavi, dal vicesindaco Alessia Pupo, dal Consigliere delegato Fabio Borgiani, dal parroco Don Ariel Veloz Valentini e dal curatore Riccardo Pallotta di Officine Mattoli. Per sei lunedì tra agosto e settembre, il campetto dell’Oratorio Don Bosco si trasforma, come per magia, in una sala cinematografica dove vivere tutte le emozioni di sei diversi film, adatti a tutta la famiglia e a tutte le età. So amplia l’offerta passando da quattro a sei pellicole che hanno ottenuto importanti riconoscimenti e il plauso della critica che sono state selezionate da Officine Mattoli e tutte legate dal tema della "leggerezza". Questo il cartellone dei film in programma "Ciak, si sogna sotto le stelle". Lunedì 29 luglio, ore 21.15 GRAZIE RAGAZZI (Italia, 2023) Regia: Riccardo Milani con Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Vinicio Marchioni, GIacomo Ferrara, Giorgio Montanini. Di fronte alla mancanza di offerte di lavoro, Antonio, attore appassionato ma spesso disoccupato, accetta un lavoro offertogli da un vecchio amico e collega come insegnante di un laboratorio teatrale all'interno di un istituto penitenziario. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Nastri d'Argento.  Lunedì 5 agosto, ore 21.15 ODIO L'ESTATE (Italia, 2020) Regia: Massimo Venier con Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli. Aldo Giovanni e Giacomo ci raccontano una storia di amicizia e sentimenti come nella loro tradizione cinematografica più amata. Il film ha ottenuto 3 candidature e vinto un premio ai Nastri d'Argento.  Lunedì 12 agosto, ore 21.15 SICCITA’ (Italia, 2022) Regia: Paolo Virzi con Silvio Orlando, Valerio Mastandrea, Elena Lietti, Tommaso Ragno, Claudia PandolfI. A Roma non piove da tre anni e la mancanza d'acqua stravolge regole e abitudini. Le esistenze dei protagonisti sono legate in un unico disegno beffardo e tragico, mentre cercano ognuno la propria redenzione. Il film ha ottenuto 5 candidature ai Nastri d'Argento, 4 candidature e vinto 2 David di Donatello Lunedì 19 agosto, ore 21.15 IL PRIMO GIORNO DELLA MIA VITA (Italia, 2023) Regia: Paolo Genovese con Toni Servillo, Valerio Mastandrea, Margherita Buy, Sara Serraiocco,Gabriele Cristini. Una storia sulla forza di ricominciare quando tutto intorno sembra crollare. Il film ha ottenuto 3 candidature ai Nastri d'Argento. Lunedi 26 agosto, ore 1.15 CAMPIONI (USA, 2023) Regia: Bobby Farrelly con Woody Harrelson, Kaitlin Olson, Ernie Hudson, Cheech Marin, Matt Cook. Iowa. Il cinquantenne Marcus Marakovich, aiuto allenatore di una squadra di basket di una serie minore, vive con la frustrazione di sentirsi messo da parte e di aver sprecato il suo talento. Licenziato in seguito a una lite con il suo capo, guidando ubriaco tampona una macchina della polizia e viene condannato ai servizi sociali. Per novanta giorni dovrà allenare una scalcagnata squadra di basket formata da ragazzi e ragazze affetti da disturbi psichici o da malattie genetiche e partecipare al campionato di categoria. Lunedì 2 settembre, ore 21.15 JOJO RABBIT (Germania, 2019) Regia: Taika Waititi con Roman Grifn Davis, Thomasir Mckenze, alka WaItiti, Rebel Wilson,Sam Rockwel. Un giovane ragazzo seguace di Hitler scopre che la madre sta nascondendo un ragazzo ebreo nella loro casa. Il film ha ottenuto 6 candidature e vinto un premio ai Premi Oscar, 1 candidatura a David di Donatello, 2 candidature a Golden Globes, 6 candidature e vinto un premio ai BAFTA, 5 candidature e vinto un premio ai Critics Choice Award, 2 candidature a SAG Awards, ha vinto un premio ai Writers Guild Awards, 1 candidatura a Directors Guild, ha vinto un premio ai CDG Awards, 1 candidatura a Producers Guild, Il film è stato premiato a AFI Awards, 1 candidatura a ADG Awards. La rassegna di cinema all’aperto “Ciak, si sogna sotto le stelle” è promossa da Officine Mattoli, dall’Associazione Oratorio Don Bosco e dal Comune di Tolentino. In caso di maltempo le proiezioni verranno recuperate nei giorni successivi.

22/07/2024 16:20
Recanati, doppio appuntamento col centro con  Recanati Tour e Recanati Insolita

Recanati, doppio appuntamento col centro con Recanati Tour e Recanati Insolita

Doppio appuntamento all’insegna della scoperta del centro storico recanatese per la settimana che va dal 22 al 28 luglio. Mercoledì 24 luglio torna 𝗥𝗲𝗰𝗮𝗻𝗮𝘁𝗶 𝗧𝗼𝘂𝗿, visita guidata e teatralizzata del centro storico di Recanati. In compagnia di una Guida turistica e di un attore, che interpreta Giacomo Leopardi, si potranno scoprire le curiosità sulla storia della città, la Piazza, i Palazzi più antichi, le Chiese, i Monumenti, i Luoghi Leopardiani, fino ad arrivare al suggestivo Parco del Colle dell’Infinito. L’iniziativa sarà in replica anche il 31 luglio, il 7, 14, 21, 28 agosto, sempre alle  ore 18.00. Venerdì 26, invece, la quarta tappa di Recanati Insolita, passeggiate in compagnia delle guide turistiche Chiarenza Gentili Mattioli e Stefania Caporalini alla scoperta di luoghi, storie e personaggi insoliti della città di Recanati. Frutto della collaborazione tra Comune di Recanati, Associazione Operatori Turistici, Università d’Istruzione Permanente Don Giovanni Simonetti di Recanati (Uniper) e circuito museale “Infinito Recanati”, per l’occasione si visiteranno i chiostri di Sant’Agostino, Santo Stefano e  il Convento dei Cappuccini.   

22/07/2024 15:12
Civitanova, l'Estate da Favola chiude con 'Biancaneve, non aprite quella porta'

Civitanova, l'Estate da Favola chiude con 'Biancaneve, non aprite quella porta'

Terzo ed ultimo appuntamento a Civitanova Marche con la rassegna "Estate da favola" promossa dal Comune di Civitanova Marche con la direzione artistica di Marco Renzi.  Dopo la bellissima risposta di pubblico dei due appuntamenti precedenti, con centinaia di famiglie provenienti non solo da Civitanova Marche che hanno visto riempire di allegria e meraviglia lo spazio dell'anfiteatro del quartiere Fontespina, giovedì 25 luglio arriva l'ultimo appuntamento, ospite la compagnia friulana “Teatro La Contrada” di Trieste con una delle sue più apprezzate produzioni: "Biancaneve, non aprite quella porta" “La Contrada” ha al suo attivo oltre quarant'anni di attività, riconosciuta dal MIC- Ministero della Cultura e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, è una delle formazioni storiche del teatro ragazzi italiano. La loro lettura della celebre favola di “Biancaneve e i sette nani” è assolutamente comica e inaspettata, in grado di coinvolgere ogni tipo di pubblico, da quello dei più piccoli ai loro accompagnatori. Inizio alle ore 21:15, ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

22/07/2024 14:46
Civitanova, Rocksophia mette in mostra la geometria: arriva "La quadratura del cerchio"

Civitanova, Rocksophia mette in mostra la geometria: arriva "La quadratura del cerchio"

Mega, la Meta Gallery di Popsophia, continua la sua ricerca estetica nella fenomenologia della percezione e propone un nuovo progetto espositivo. Partendo dall’adagio popolare “chi nasce tondo non può morire quadrato”, la mostra di Popsophia vuole esplorare gli aspetti filosofici connessi alla “quadratura del cerchio” Il problema dei problemi, quello che dall’antichità ad oggi ha tenuto sveglie le menti più brillanti di ogni epoca. Una sfida che gioca fra virtualità e geometria per osservare ciò che è impossibile e irrazionale formulare. Questo percorso espositivo virtuale (visitabile con visori Vr) e modulare nella sua concezione architettonica esplora le figure geometriche e le opere d'arte, offrendo una nuova prospettiva sull'interazione tra arte e tecnologia. MeGa, in sintonia con i principi di ordine algoritmico e parametrico, esplora nuove forme di narrazione combinando riflessione filosofica e fenomeni pop della cultura di massa. La mostra invita i visitatori a immergersi in un ambiente mutevole e metamorfico, plasmato da suoni e immagini, offrendo un’esperienza estetica e cognitiva senza precedenti Nel percorso della mostra, ideata da Lucrezia Ercoli, curata da Evio Hermas Ercoli e realizzata dai designer e sviluppatori Alessandro Nardi, Leonardo Nardi, Mirko Verdecchia e Riccardo Preterossi, sarà possibile compiere un viaggio fra quelle figure solide, che hanno rappresentato grandi interrogativi culturali: semplici prodotti della geometria o l’ossessione della perfezione per gli artisti di ogni tempo? Sarà possibile ammirare anche le meraviglie del Nastro di Moebius esempio di superficie non orientabile che sconvolge la nostra percezione ordinaria o il triangolo di Penrose anche conosciuto come “triangolo impossibile”. In totale saranno sei le esperienze percettive che faranno parte del percorso che, rispetto ai precedenti appuntamenti espositivi, all’interno della galleria virtuale e modulare si arricchisce di un tappeto sonoro che rende la visita unica e irripetibile La mostra sarà visitabile all’interno della palazzina sud del Lido Cluana nelle serate del 26, 27 e 28 luglio dalle 21 alle 23.30. La mostra immersiva è visitabile con il supporto di un tutor, il catalogo è in omaggio alla fine della visita. È obbligatoria la prenotazione, l’ingresso è gratuito.

22/07/2024 12:33
L'UniMc Orchestra e Michele Torresetti in un concerto che unisce le quattro stagioni di Vivaldi a quelle di Piazzolla

L'UniMc Orchestra e Michele Torresetti in un concerto che unisce le quattro stagioni di Vivaldi a quelle di Piazzolla

Martedì 23 luglio alle 21 all’Orto dei pensatori di Macerata è di scena la Unimc Orchestra in un programma misto con le celeberrime quattro stagioni di Antonio Vivaldi, perla unica del repertorio barocco, frammiste alle quattro stagioni di Astor Piazzolla, genio indiscusso del tango argentino. Solista concertatore sarà Michele Torresetti, violinista della Staatsoper di Monaco. L’evento vede il doppio patrocinio del Macerata Opera Festival, il quale ha inserito il titolo nel proprio cartellone di eventi concertistici, e dell’Università di Macerata, che lo ha abbinato al primo giorno degli Open Day dell’ateneo. La serata è stata già eseguita organizzata dal Fai la scorsa domenica all’Orto sul Colle dell’infinito del Centro studi leopardiano di Recanati con grande successo di pubblico e calore di applausi. Biglietti a 15 euro, ridotto a 10 euro e ridotto per studenti a 5 euro. 

22/07/2024 11:21
San Severino si tinge di arancione: consegnata la bandiera del Touring Club al sindaco Piermattei

San Severino si tinge di arancione: consegnata la bandiera del Touring Club al sindaco Piermattei

Il sindaco della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha presto parte a Monterubbiano, nel Fermano, alla cerimonia di consegna delle Bandiere Arancioni delle Marche, il marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal Touring Club Italiano ai borghi dell’entroterra con meno di 15 mila abitanti capaci di offrire un’accoglienza turistica di alta qualità.  Presente all’iniziativa anche il governatore delle Marche, Francesco Acquaroli, il quale ha espresso le sue congratulazioni all'amministrazione comunale. Lo stesso Acquaroli ha sottolineato: "La Bandiera Arancione certifica l’eccellenza dei borghi che offrono esperienze autentiche, permettendo ai visitatori di immergersi nella storia, cultura e tradizione di un territorio". San Severino Marche, una delle undici località della provincia di Macerata ad aver ottenuto questo riconoscimento, si distingue per il suo vasto patrimonio storico-artistico e naturalistico. Il territorio, che si estende su quasi 194 chilometri quadrati, comprende numerosi castelli e borghi che rappresentano una vera unicità.  Il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha sottolineato l’importanza di questo riconoscimento, evidenziando come il turismo sia una componente fondamentale per lo sviluppo economico e culturale del comune. La Bandiera Arancione premia non solo il ricco patrimonio culturale e architettonico, ma anche la capacità di offrire un’accoglienza turistica di qualità. La città, con il suo centro storico caratteristico e il contesto naturalistico circostante, offre ai visitatori un’esperienza unica, sostenuta da un’efficiente segnaletica e da tante iniziative organizzate in tutto il corso dell’anno. Città d'arte già nota per le sue preziose raccolte e le sue bellezze come la piazza del Popolo, il Castello al Monte e la faggeta di Canfaito e località come Elcito, conosciuto come il "Tibet delle Marche", San Severino Marche continua a essere una meta privilegiata per i turisti, tra i quali molti stranieri, in cerca di autenticità e bellezze naturali. Con l'assegnazione della Bandiera Arancione, San Severino Marche si è già impegnata a mantenere e migliorare costantemente gli standard qualitativi richiesti dal Touring Club Italiano, garantendo ai visitatori un’accoglienza sempre più eccellente e promuovendo il territorio attraverso un marchio di qualità riconosciuto a livello nazionale.          

22/07/2024 10:00
Montelupone, le "Rivelazioni" scolpite di Ermenegildo Pannocchia in mostra al Palazzetto del Podestà

Montelupone, le "Rivelazioni" scolpite di Ermenegildo Pannocchia in mostra al Palazzetto del Podestà

La mostra "Rivelazioni" di Ermenegildo Pannocchia, inaugurata  il 6 luglio presso il Palazzetto del Podestà nella piazza di Montelupone, in presenza dell’assessore alla Cultura e vice sindaco Orietta Mogliani, prosegue con successo e, al momento, resterà aperta al pubblico fino a tutto il mese di agosto. L'esposizione, patrocinata dal Comune, Fondazione Carima, Guzzini, Algam Eko, Tecnostampa, TresPex, Petit Price, è visitabile dal martedì alla domenica, dalle ore 16.00 alle 19.00. Questo percorso espositivo, nella sua essenzialità dei pezzi per motivi di spazio, offre una panoramica del suo operato artistico; dalle prime sperimentazioni fino alle opere più recenti. Le sue creazioni, esposte in numerose mostre in Italia e all'estero ( Europa, Arabia Saudita, Stati Uniti e Giappone) testimoniano una carriera che si intreccia a doppio filo con una vita dedicata alla continua  ricerca e sperimentazione nel suo laboratorio incastonato tra i vicoli silenziosi del borgo monteluponese. Ermenegildo Pannocchia ha frequentato l’Istituto Statale d’Arte di Macerata e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti nel 1976. Sin dagli esordi, negli anni Settanta, ha esplorato le possibilità artistiche offerte dal legno; a tal riguardo i suoi primi lavori, appartenenti alla serie "mobili scultura", segnano l'inizio di un'intensa ricerca su questo materiale di cui l’opera esposta in mostra e intitolata “Reliquiario per Eleonora d’Aragona” ne è un esempio. “ All’inizio del suo iter espressivo- scrive Armando Ginesi- egli ha scelto come materiale il legno, antico quanto il mondo, per tramutare in forma le problematiche, le sensazioni e le emozioni della contemporaneità” Negli anni Ottanta, Pannocchia ha ampliato la sua sperimentazione includendo bronzo e terracotta, realizzando nel 1989 la sua prima scultura monumentale per un importante edificio pubblico. Dal 1990, la sua sperimentazione si è diretta verso nuovi materiali plastici e di produzione industriale, in particolare il metacrilato, integrando studi optical e cromatismo attraverso l’uso di LED. Dal 2003 questo materiale è lavorato in negativo con uno strumento di sua invenzione, una fresa ad aria compressa, una moderna sgorbia attraverso cui ricrea la fatica e la manualità del lavoro artigianale, vera essenza del fare artistico. Cifra stilistica che attraversa gran parte della sua produzione sono i volti; questi emergono leggeri e trasparenti da blocchi compatti che, in alcuni casi, sembrano evocare delle profondità abissali. “Le sue  sculture- scrive Paolo Serafini- ci presentano una concezione dell’essere che si attua nel darsi come sospensione e come sottrarsi, sia da un punto di vista spaziale che temporale: figure e presenze fugaci ma concrete, mani, volti, che entrano ed escono dallo spazio realizztivo e da quello circostante”. (Foto evento: Giovanni Mariotti/ Foto catalogo: Massimo Zanconi)  

21/07/2024 18:50
La musica e i suo effetti benefici: Emiliano Toso in concerto a Corridonia

La musica e i suo effetti benefici: Emiliano Toso in concerto a Corridonia

Emiliano Toso torna nelle Marche giovedì 25 luglio 2024, alle ore 21:00 al teatro Velluti di Corridonia, e sarà la prima tappa marchigiana del Tour “Spirito libero”, con la conferenza/concerto esperienziale a 432hz. Un evento unico dove la melodia del pianoforte di Emiliano Toso accordato a 432hz si fonde con il suono del violino di Valentina Wilhelm. Sarà un’esperienza emozionante e coinvolgente per sperimentare i benefici effetti su corpo e mente. La magia del luogo insieme alla melodia dei brani promettono uno spettacolo unico e irripetibile. Emiliano Toso, Ph.D. è un biologo molecolare, musicista e compositore che ha unito biologia e musica creando composizioni che vengono utilizzate in tutto il mondo in ambienti assistenziali, ospedalieri, centri olistici, lavorativi, didattici e creativi, per il benessere e lo stato psico-fisico delle persone donando pace, rilassamento e ascolto. La sua carriera di scienziato lo ha portato a lavorare per 16 anni come biologo molecolare senza mai abbandonare la sua passione per la musica, diventata uno degli ingredienti principali della sua vita e della sua crescita personale. Nel 2013, realizza il suo sogno incidere il suo primo album “Translational Music” - “Una mare di cellule sotto un cielo di stelle”, con il quale inaugura il suo progetto di integrazione fra Biologia e Musica a 432hz. Translational Music è il suo modo di tradurre le sue emozioni in un piano più alto, quello della Musica. I brani Translational Music  di Emiliano Toso sono eseguiti con strumenti acustici accordati con il Biological Tuning o diapason scientifico a 432Hz e i suoi concerti/conferenza regalano momenti esperienziali che uniscono scienza ed arte nella sinfonia della Vita, con la Musica che parla alle cellule – “Biology Experience”. l 16 novembre 2020, fortemente voluto dal neurochirurgo Roberto Trignani, per la prima volta al mondo, Emiliano Toso, accompagnato da un pianoforte accordato a 432hz, ha suonato all’interno della sala operatoria dell’ospedale Salesi di Ancona, dove il dottor Trignani e la sua equipe hanno operato un bambino affetto da una patologia importante. Nel 2023 ha pubblicato il suo primo libro per Mondadori, “In Armonia” – un viaggio alla scoperta del sorprendente legame tra la musica e le cellule. Il cinque aprile 2024, riceve a Genova il prestigioso premio Montale FDC per la sezione Musica. I biglietti dell'evento sono disponibili su Vivaticket.

21/07/2024 14:42
Rotary  "all'Opera" per promuovere la solidarietà: il ricavato della serata devoluto al Centro Antiviolenza “Il Faro”

Rotary "all'Opera" per promuovere la solidarietà: il ricavato della serata devoluto al Centro Antiviolenza “Il Faro”

Il 20 luglio, l’Arena Sferisterio di Macerata ha ospitato una serata che ha saputo coniugare arte e impegno sociale in modo straordinario. In occasione della XXV edizione del "Rotary all’Opera", organizzato dal Rotary Club di Macerata, numerosi Rotariani provenienti da tutta Italia si sono riuniti per assistere a una rappresentazione davvero speciale: l’opera “Norma” di Vincenzo Bellini, diretta da Maria Mauti. La scelta di “Norma” come pezzo centrale dell’evento non è stata casuale. Come ha sottolineato Irene Tedone, presidente neoeletta del Rotary Club di Macerata, quest’opera con la sua complessità drammatica e la sua bellezza artistica rappresenta un simbolo di perfezione e di grandiosità che ben si sposa con gli obiettivi della serata. Tedone ha espresso la sua gratitudine a tutti i Rotariani presenti e alle autorità civili, sottolineando che l'unione e la cooperazione possono generare momenti di straordinaria bellezza e utilità sociale. “Anche questa è la Magia del Rotary”, ha concluso. Come detto, l’evento non è stato solo una celebrazione della cultura lirica, ma ha avuto anche un’importante componente benefica. Parte del ricavato della serata sarà devoluto al Centro Antiviolenza “Il Faro” di Macerata, un’organizzazione dedicata ad assistere donne in difficoltà. Questo aspetto sociale ha conferito alla serata un significato ancora più profondo, dimostrando come la cultura e l’arte possano essere strumenti potenti per il cambiamento sociale. L’Arena Sferisterio, con il suo fascino storico e l’atmosfera unica, è stata il palcoscenico ideale per questo evento che ha visto la partecipazione di numerosi appassionati di opera e sostenitori della causa sociale. La combinazione di arte e solidarietà ha reso la serata un successo straordinario, dimostrando che il Rotary Club di Macerata non solo promuove la cultura, ma si impegna anche attivamente nella promozione della cultura e nella sensibilizzazione su temi di rilevanza sociale.  

21/07/2024 12:22
Motori ruggenti al Trofeo Scarfiotti: prove di ricognizione sulla Sarnano-Sassotetto

Motori ruggenti al Trofeo Scarfiotti: prove di ricognizione sulla Sarnano-Sassotetto

Il Trofeo Scarfiotti ha acceso i motori con la disputa dei due turni di ricognizione per le vetture moderne partecipanti al Campionato Italiano Velocità Montagna e le vetture del Trofeo Storico L. Scarfiotti per la gara CIVSA, con l’assegnazione prevista anche del 13° Memorial Giovanni Battistelli. Lungo i 9927 metri del percorso fino a Sassotetto i protagonisti hanno preso le misure per la gara di domani, non senza imprevisti, con alcuni dei migliori tra i candidati al podio assoluto, gli ultimi a salire, che non sono riusciti a completare il secondo turno per un errore di un concorrente che ha bloccato temporaneamente le vetture successive. Il miglior crono della giornata è stato segnato dal solito Simone Faggioli su Nova Proto NP01, che ha ritoccato il tempo fino a 4’20”53, precedendo il teatino Stefano Di Fulvio ed il siracusano Luigi Fazzino (Osella Pa30), che al momento dell’interruzione ha trovato anche la pioggia. Una leggera pioggia a brevi sprazzi non ha disturbato più di tanto il programma. Tra le migliori prestazioni da registrare quelle del frusinate Alberto Scarafone (Osella Pa21/P) migliore nel gruppo CN, del tarantino Vito Tagliente (Peugeot 308) nel gruppo TCR, dell’ascolano di Grottammare Giovanni Marconi (Mini Cooper JCW) nella RS Plus, del reatino Antonio Scappa (Seat Leon St) nella RS. Tra le storiche si è confermato Stefano Peroni con la Martini-Bmw di F.2 alla caccia del sesto successo consecutivo. Ha preceduto il siciliano Totò Riolo (Prc-Bmw) ed il padre Giuliano Peroni (Osella). Nel 2° raggruppamento il migliore è stato Marco Ceteroni (Fiat 128) e nel 1° Tiberio Nocentini (Chevron B19). Domani in gara i protagonisti si contenderanno i punti per il Campionato Italiano Montagna Nord e Sud e i piloti delle storiche per il CIVSA. Un numeroso pubblico ha già preso parte a questa prima giornata di prove e si aspetta il pienone per domani, quando i piloti daranno il massimo secondo le indicazioni che hanno potuto trarre nelle prove. Grande appeal ha riscontrato il paddock tornato ad occupare anche Piazza della Libertà e Via Benedetto Costa. Soddisfatto il neosindaco di Sarnano Fabio Fantegrossi, che ha seguito completamente questa prima fase della manifestazione. Tra gli altri ha raggiunto Sarnano anche Simone Livi, capogruppo FdI nel Consiglio Regionale. Salita unica per tutti con il via delle storiche alle ore 9 ed a seguire, orario indicativo 10:30, la gara delle moderne. Le premiazioni delle moderne avverranno durante la gara nei pressi del parco chiuso a Sassotetto, mentre per le storiche saranno ospitate in Piazza Perfetti in centro storico con il suggestivo sfondo della montagna teatro dell’evento. I migliori tempi delle prove auto moderne: 1° Faggioli (Nova Proto NP01) 4’20”53; 2° Di Fulvio St. (Nova Proto NP01) 4’23”81; 3° Fazzino (Osella Pa30) 4’26”48; 4° Lombardi (Osella Pa21 4C Turbo) 4’26”90; 5° Caruso (Nova Proto NP01-2) 4’27”08. Prove auto storiche: 1° Peroni S. (Martini Mk32-Bmw) 4’55”89; 2° Riolo (Prc A6-Bmw) 4’58”23; 3° Peroni G. (Osella Pa8/9) 5’22”92; 4° Angiolani (March-Toyota 783) 5’36”18; 5° Nocentini (Chevron B19-Ford) 5’50”09. Lo staff organizzatore dell’Associazione Sportiva AC Macerata e dell’Automobile Club Macerata ringrazia per il supporto il Comune di Sarnano, la Provincia di Macerata, la Regione Marche, CONI Marche e tra gli altri gli sponsor Francucci Srl, Centro Commerciale Valdichienti, PAT Prevenzione a tavola, Fisiomed e SASP Autolinee.

20/07/2024 18:46
"Pagaie in Festa", una giornata di sport acquatici al lago di Caccamo

"Pagaie in Festa", una giornata di sport acquatici al lago di Caccamo

L'Associazione sportiva Monti Azzurri Canoa Kayak ASD, con il patrocinio dei Comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona e dell'Unione Montana Monti Azzurri, organizza la prima edizione di "Pagaie in festa". Questo evento, che si terrà domenica 21 luglio presso il lago di Caccamo, promette una giornata ricca di attività tra sport acquatici, natura, solidarietà e musica. Il programma della giornata si apre con la presentazione ufficiale prevista per le 9:00, durante la quale saranno dimostrate manovre, manifestazioni e salvataggi in kayak, offrendo uno spettacolo affascinante e istruttivo per tutti i presenti. A partire dalle ore 10:00, i partecipanti potranno poi cimentarsi in diverse discipline nautiche. Sarà possibile provare la canoa canadese, il kayak, la polinesiana, la dragon boat, il SUP e il canottaggio. Ogni partecipante riceverà un attestato del "battesimo dell'acqua", un ricordo speciale della loro prima esperienza in queste attività. Alle ore 13:00, la Pro Loco di Serrapetrona offrirà un pranzo conviviale, un'occasione per ristorarsi e socializzare. Le attività nautiche riprenderanno alle ore 15:00 e proseguiranno fino alle 19:00, offrendo ulteriori opportunità per esplorare e divertirsi con le varie discipline. La giornata si concluderà con un grande evento musicale: alle ore 21:00, Francesco Baccini terrà un concerto con la splendida vista sul lago di Caccamo, promettendo un'esperienza indimenticabile. L’organizzazione ha voluto rivolgere un particolare ringraziamento alla Croce Rossa Italiana del comitato di Tolentino per l'assistenza sanitaria e al Gruppo civico di Serrapetrona per il volontariato. Numerose associazioni sportive animeranno la giornata, permettendo ai partecipanti di provare direttamente le varie specialità. Fra queste: Ternana Canottaggio ASD della Federazione Italiana Canottaggio, Canoa Club Città di Castello ASD della Federazione Italiana Canoa Kayak con il Dragon Boat guidato dalle Tiber Dragon Lady gruppo AMA "Farfalle" della AACC, il Gruppo Kayak di Porto Sant'Elpidio con le canoe polinesiane autocostruite, l’USB Calypso Adventure di Padova con le canoe canadesi, il Gommonig di San Severino Marche con il gommone a ciambella per la discesa sul fiume Potenza, Follow Me Tour di Numana con i SUP Saranno presenti anche diverse associazioni di volontariato sociale, tra cui: il gruppo femminile Auto Mutuo Aiuto le "Farfalle" dell'Associazione Altotevere Contro il Cancro, Fondo Ambiente Italiano giovani di Macerata, AVIS Caldarola "5 comuni Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona", AIDO ADMO Monti Azzurri Il presidente dell'Asd Monti Azzurri Canoa Kayak e tutto il direttivo invitano calorosamente tutti a partecipare a questa giornata unica, "non solo per vivere un'esperienza sportiva indimenticabile, ma anche per godere delle bellezze naturalistiche offerte dal lago di Caccamo".  

20/07/2024 16:44
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.