Eventi

Macerata celebra la vittoria di Porta San Pancrazio in piazza Garibaldi

Macerata celebra la vittoria di Porta San Pancrazio in piazza Garibaldi

Si svolgerà martedì 30 aprile, in piazza Garibaldi, con inizio alle ore 10:00, la cerimonia ufficiale per commemorare il 175° anniversario della Vittoria di Porta San Pancrazio ottenuta a Roma dalla Grande Legione garibaldina nella battaglia del 30 aprile 1849. Una vittoria che Garibaldi volle dedicare con animo riconoscente ai maceratesi in quanto egli aveva ampliato i quadri della Legione proprio qui in città. Il programma del 30 aprile prevede, a partire dalle 10:15, lo schieramento dei labari e del gonfalone del comune di Macerata in piazza Garibaldi e, a seguire, l’avvio della cerimonia con l’esecuzione degli inni nazionale e di Garibaldi e la deposizione di una corona ai piedi del monumento dedicato all’eroe dei due mondi. Interverranno, per commemorare la storica vittoria, il sindaco Sandro Parcaroli, il presidente del Comitato d’intesa fra le associazioni d’arma di Macerata e dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano - Comitato di Macerata Carmelo Capuano, il consigliere dell'Isri - Comitato di Macerata Roberto Lorenzini e il giornalista e scrittore Pietro Pistelli.  

23/04/2024 12:20
Treia ricorda i fratelli Giustozzi: nell'aprile del '44 Ernesto, Nazareno e Armando vennero uccisi dai nazifascisti

Treia ricorda i fratelli Giustozzi: nell'aprile del '44 Ernesto, Nazareno e Armando vennero uccisi dai nazifascisti

Gli studenti dell’Istituto Paladini sono stati i protagonisti della Marcia per la libertà e la Liberazione, a Treia, nell'iniziativa del Comune in collaborazione con l'Istituto Comprensivo Paladini. In coincidenza dell'inizio della settimana in cui ricade la Festa della Liberazione, infatti, la marcia ha fatto sosta davanti al cippo che ricorda l’uccisione dei fratelli Giustozzi nei pressi di Villa Quiete. I tre fratelli Ernesto, Nazareno e Armando furono catturati e uccisi dai nazifascisti nella notte del 30 aprile 1944 e portati lungo la strada che collega Treia a Passo di Treia. La mattina dopo furono trovati i tre cadaveri, abbandonati sulla scarpata laterale della strada. Non è mancato un saluto e un momento di riflessione della dirigente scolastica Silvia Mascia Paolo e del sindaco Franco Capponi alla presenza di cittadini, studenti e genitori. Nel corso della mattinata sono stati dedicati brani pensati per la Festa della Liberazione a cura degli alunni e degli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado.

23/04/2024 10:07
“Si fa con tutto", a Montefano workshop per scoprire e realizzare tutti i processi della fotografia analogica

“Si fa con tutto", a Montefano workshop per scoprire e realizzare tutti i processi della fotografia analogica

Uno dei più grandi divertimenti di un’epoca in cui la tecnologia ci sovrasta e ci circonda è cercare di conoscerne i meccanismi. Parallelamente, alcuni che apprezzano la fotografia, cercano di guardarla dentro, come fanno i bambini quando rompono un gioco, per vedere com’è stato costruito. Il corso, che si terrà allo Spazio Ghergo di Montefano, ha lo scopo insegnare a “vedere “, ricercare ed ottenere con ogni mezzo, lecito e illecito, una fotografia con la tecnica del “reversal process” ovvero l’inversione del negativo fotografico. Venerdì 3 maggio dalle ore 19 alle 21 brevissimo excursus sulla fotografia dei “primi tempi” e presentazione della tecnica del Reversal Process ovvero del l’inversione del negativo fotografico. Applicazione e della tecnica RP a qualsiasi macchina fotografica e non, antiche e moderne o auto costruite. Sabato 4 maggio dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, breve presentazione del ritratto fotografico, realizzazione di ritratti con fotocamera StenopeiKa e sviluppo con kit Bellini Foto. Infine si replica domenica 5 maggio dalle 15 alle 19. Tutti i partecipanti al workshop potranno sviluppare un ritratto e portare a casa il proprio a fine giornata. Il corso è dedicato a chiunque voglia conoscere potenzialità creative della fotografia analogica. Non sono necessarie conoscenze fotografiche. Max 15 partecipanti: per info e prenotazioni vai sulla pagina Ig Fotomobil o di Effetto Ghergo  

22/04/2024 17:10
San Severino e il 25 aprile, un legame che si rinnova: pedalata sulle tracce partigiane della "Banda Mario"

San Severino e il 25 aprile, un legame che si rinnova: pedalata sulle tracce partigiane della "Banda Mario"

La città di San Severino Marche in occasione del 25 aprile e del 79esimo anniversario della Liberazione nazionale dal Nazifascismo, ospiterà una serie di manifestazioni che si apriranno, in mattinata, con le celebrazioni ufficiali al Monumento alla Resistenza. Questo il programma dell’iniziativa promossa dal comune di San Severino Marche, medaglia d'oro al merito civile, e dalla sezione Anpi "Cap. Salvatore Valerio", medaglia d’oro al merito militare alla Memoria: alle ore 9:30 ritrovo davanti al teatro Feronia, alle ore 9:45 partenza del corteo per il Monumento alla Resistenza dove alle ore 10 è prevista la deposizione di una corona d'alloro. Seguiranno i saluti dell'autorità, gli interventi delle scuole, dell’Anpi e di Gaia Gennaretti con una testimonianza su Augusto Filippini, suo antenato. Presterà servizio il Corpo filarmonico "Francesco Adriani". Nel pomeriggio, alle ore 14:30, Marcia sui Sentieri della Memoria con ritrovo a Chigiano e spostamento in auto fino alla sbarra di Valdiola. Poi passeggiata fino al Monumento al capitano Salvatore Valerio e ritrovo con i gruppi di Gagliole e Matelica. Dopo la deposizione di una corona d'alloro e i saluti delle autorità, merenda sui prati per tutti. La cittadinanza è invitata a partecipare. "Resistere, Pedalare, Resistere", in occasione sempre del 25 aprile la Fiab, Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, alle molte pedalate di impegno civile organizzate a livello locale in tutta Italia, aggiunge un evento a carattere nazionale proponendo una passeggiata nel Maceratese sulle tracce partigiane della "Banda Mario", per lasciare un segno collettivo forte in occasione dell'80° della Resistenza.  L’edizione di "Resistere, Pedalare, Resistere", quindi, raggiungerà sui pedali il territorio di San Severino Marche dove operò questa formazione costituita da ex internati, inglesi, jugoslavi, francesi, sovietici, ex sudditi delle colonie del corno d'Africa, che con le loro scelte coraggiose contribuirono al riscatto del Paese. Durante l’iniziativa si visiteranno i luoghi che ancora conservano tracce di quel vissuto partigiano, i borghi, i sentieri, i monumenti, e si terranno incontri con chi, fra gli abitanti del posto, tramanda la memoria orale di quei drammatici mesi.   

22/04/2024 15:23
Macerata, 1° Maggio ai Giardini Diaz: dj set e stand gastronomici

Macerata, 1° Maggio ai Giardini Diaz: dj set e stand gastronomici

Con il claim “1° Maggio ai Giardini” l’amministrazione comunale di Macerata coorganizza e lancia con la Pro Loco Macerata e la collaborazione della Pro Loco Piediripa e dell’associazione Kloro Philla la festa che, nel giorno dedicato al lavoro, animerà i Giardini Diaz. Una giornata per stare insieme e condividere ore di svago e spensieratezza, dedicata a quelli che rimangono in città, a chi è indeciso o magari ancora non ha programmi, alle famiglie, ai bambini ma anche ai giovani e a tutta la comunità. Il programma della giornata, a partire dalle 10 del mattino, fino alle 24, propone infatti musica dal vivo e dj set, stand gastronomici, un angolo dedicato ai bambini con giochi gonfiabili e per chi vorrà, con un buono sconto di 1 euro, anche un giro sulla grande ruota panoramica che dallo scorso 16 marzo è installata nei pressi della rotonda dove rimarrà fino al 18 maggio. Gli stand gastronomici proporranno street food a base dei tradizionali cibi del 1°Maggio ovvero fava, porchetta, pecorino e ciauscolo a cura della Proloco Macerata, pesce fritto della pescheria Giorgio di Rione Marche e penne alla norcina, tagliatelle con sugo di papera, braciole, salcicce e patatine fritte cucinate dalla Pro Loco di Piediripa. Alle ore 16 merenda per tutti i bambini presenti con pizza gratis, zucchero filato e gelato offerto dalla gelateria Almalù a cura della Pro Loco Macerata.  E poi aperitivo in musica, con note dal vivo e dj set con Luca Moretti, Francesco Luv e Alexander JR, grazie alle postazioni dove è prevista la vendita di birra e drink, tutto a cura dell’associazione Kloro Philla in collaborazione con il bar Sasso d’Italia. All’interno dei Giardini anche il gazebo Informagiovani del Comune di Macerata dove si potranno trovare informazioni sulle attività dell’Amministrazione e sui progetti dedicati ai ragazzi. Non mancherà anche un punto #LifeAddicted, l’'iniziativa promossa dal Comune di Macerata dedicata a prevenire e contrastare l'incidentalità stradale legata all'uso e abuso di droghe e alcol, specialmente tra gli under 35, dove i giovani potranno ricevere informazioni ed effettuare alcol test anonimi e gratuiti prima di mettersi alla guida.

22/04/2024 14:30
Tolentino, il Master Piano Festival chiude in bellezza: al Politeama arriva Luigi Fracasso

Tolentino, il Master Piano Festival chiude in bellezza: al Politeama arriva Luigi Fracasso

Pianista di fama internazionale, le interpretazioni di Luigi Fracasso sono acclamate da critica e pubblico. Domenica 28 aprile alle ore 18,00 si esibirà al Politeama di Tolentino per l’ultimo appuntamento del Master Piano Festival. In questa occasione eseguirà la Sonata in Do diesis min. op. 27 n. 2 di L.v. Beethoven; le Scene Infantili op.15 di R. Schumann; la Ballata n. 3 op. 47 di F. Chopin; la Ciaccona BWV 1004 di Bach-Busoni. Luigi Fracasso ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica di Stato “T. Schipa” di Lecce, con il massimo dei voti il Diploma di Pianoforte. Si è perfezionato con i maestri Marcella Crudeli, frequentando anche l’École Normale de Musique “A. Cortot” di Parigi, Michele Marvulli, Sergio Perticaroli e Lya De Barberiis che scrive di lui “[…] le interpretazioni di Luigi Fracasso, condotte sempre con equilibrio e sobrietà stilistica, evidenziano una profonda musicalità”. È risultato vincitore di numerosi Concorsi Nazionali (tra cui il primo premio al “Città di Roma”, al “Città di Velletri”, al “Città di Aversa”, al “Roccella” di Pozzuoli, al “Gargano 90” di Sannicandro Garganico, al “A.M.A. Calabria” di Lamezia Terme) ed Internazionali (tra cui il primo premio al “Rovere d’oro” di S. Bartolomeo a mare). Ammirato da artisti come Aldo Ciccolini, che ha scritto: “… Luigi Fracasso è un musicista vero, agguerritissimo, con idee sane sulla nostra arte e con un vivo senso della logica strumentale”, svolge una significativa attività concertistica in Italia, Germania, Belgio, Bulgaria, Francia, Grecia, Polonia, Portogallo, Spagna, Romania, Svizzera, Messico, Australia, ecc.  S i è esibito con la Orquesta Sinfónica del Estado de México, la Brussels Philarmonic Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Vratsa, la FVG Mitteleuropa Orchestra, con I Solisti Aquilani, la Fondazione I.C.O. “T. Schipa”, la Filharmonia Kameralna, e molte altre riscuotendo ovunque il plauso della critica e del pubblico. Attento divulgatore della musica contemporanea, ha collaborato con varie formazioni cameristiche eseguendo in prima assoluta numerose composizioni di compositori viventi. Fondatore e direttore artistico della prestigiosa stagione concertistica salentina “I Concerti del Chiostro” giunta ormai alla XXIV edizione, tiene masterclass ed è regolarmente invitato a far parte di giurie in Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali.  Biglietti a partire da 8 euro disponibili al Botteghino del Politeama, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo, online su www.politeama.org/biglietti/ Il concerto è presentato con il supporto di Simonelli Group, Banco Marchigiano, Estra Prometeo e Cucine Lube, e con il contributo della Regione Marche.  

22/04/2024 13:15
Recanati, in piazza Leopardi torna il motoraduno: Franco Uncini super ospite

Recanati, in piazza Leopardi torna il motoraduno: Franco Uncini super ospite

Il weekend del 27–28 Aprile 2024 segnerà un evento imperdibile per gli amanti delle due ruote con il 40° motoraduno Nazionale “città di Recanati” organizzato dal moto club Franco Uncini nella pittoresca cornice di Recanati, città natale di Giacomo Leopardi e Beniamino Gigli e del campione del mondo Franco Uncini. La storica piazza Giacomo Leopardi sarà il cuore pulsante per i due giorni di questo evento accogliendo i tantissimi motociclisti che arriveranno da ogni parte della penisola e che avranno l’opportunità di godere appieno delle bellezza naturalistica e culturale della zona. Confermata la presenza del campione del Mondo Franco Uncini con il momento clou alle ore 11,45 che aprirà il giro turistico in sella alla sua fiammante Suzuki GSXR1000 transitando per le vie della città e raggiungere il Santuario di Loreto per la tradizionale benedizione del motociclista. L’iscrizione aperta a tutti tesserati non tesserati, amici e simpatizzanti dal costo di 10 euro (comprensiva di colazione, omaggio e gadget del motoraduno e biglietti omaggio per visitare i musei della città) inoltre, i visitatori potranno deliziarsi con le prelibatezze gastronomiche locali e immergersi nell’atmosfera accogliente e festosa che caratterizza la città di Recanati. Grazie al Moto Club Franco Uncini, e con la bellezza di Recanati come sfondo, sarà un fine settimana dedicato a una sola passione, le due ruote attraverso momenti festosi e rinnovare il rapporto tra i partecipanti che va al di là della semplice conoscenza, diventando spesso vera amicizia.

22/04/2024 11:14
Civitanova, acquerello en plein air alla Pinacoteca "Moretti"

Civitanova, acquerello en plein air alla Pinacoteca "Moretti"

Torna Acquerello en plein air, il laboratorio organizzato dall’Unitre di Civitanova in collaborazione con la pinacoteca civica Marco Moretti di Civitanova Alta e con l’Azienda Teatri. Curato dal direttore della Pinacoteca Enrica Bruni, tenuto dal maestro Raffaele Ciccaleni, il corso si terrà dal 4 maggio e per sette appuntamenti, dalle ore 16.30 alle 19.30 alla pinacoteca Moretti. Il laboratorio, per ragioni didattiche e organizzative, è a numero chiuso ed è obbligatoria l’iscrizione da fare entro il giorno 27 aprile telefonando a: 3394275942, oppure 3715634415.

22/04/2024 10:39
Matelica, serata di festa e solidarietà alla Cena di Primavera organizzata dalla Croce Rossa

Matelica, serata di festa e solidarietà alla Cena di Primavera organizzata dalla Croce Rossa

Serata di festa e di solidarietà ieri sera (sabato 20 aprile) all’agriturismo Il Colle del Sole dove si è tenuta l’edizione 2024 della Cena di Primavera organizzata dalla Croce Rossa Italiana Comitato di Matelica. Locale gremito e tante autorità presenti: insieme ai volontari e al personale della sede matelicese della Cri c’erano infatti anche gli assessori regionali Filippo Saltamartini e Chiara Biondi, il consigliere regionale Renzo Marinelli, l’amministrazione comunale di Matelica e diversi sindaci e amministratori dei paesi limitrofi. Durante la cena è stata estratta anche una lotteria il cui ricavato sarà devoluto per fini sociali. “Una bellissima serata in cui come amministrazione comunale abbiamo voluto dimostrare massima vicinanza al nostro comitato locale della Croce Rossa – ha spiegato il vicesindaco Denis Cingolani – non possiamo che elogiare e ringraziare tutti coloro che si danno da fare per il bene della comunità, nei giorni di festa, di notte, durante le emergenze. Grazie a nome mio, del Comune di Matelica e di tutta la cittadinanza per il grande lavoro svolto in questi oltre 40 anni di attività nel territorio”.

21/04/2024 15:36
27esima edizione di " Dal bel mare al bel monte": le auto d'epoca in viaggio verso Castelraimondo

27esima edizione di " Dal bel mare al bel monte": le auto d'epoca in viaggio verso Castelraimondo

Dal bel mare al bel monte, consolidata iniziativa del circolo CAEM/Lodovico Scarfiotti vedrà domani la concentrazione degli equipaggi partecipanti presso la nuova sede di Montecassiano (Macerata). Dalle ore 8:30 alle 9:30 si effettueranno le operazioni preliminari, prima della partenza alle ore 10 di questa 27^ edizione che si affida ad un format diverso rispetto alle ultime occasioni. La carovana di auto d’epoca affronterà prima un percorso turistico particolarmente interessante tra le colline dell’interno maceratese, di circa 50 km, per raggiungere la località meta della giornata, Castelraimondo. Il percorso toccherà Villa Potenza, Appignano, Treia, San Lorenzo di Treia, Cesolo, San Severino Marche per raggiungere il kartodromo “Feggiani” di Castelraimondo. Qui gli equipaggi saranno chiamati ad affrontare 18 tratti di abilità che decreteranno i vincitori, della classifica Assoluta, della Femminile e della Young. Al termine del consueto impegno con i cronometri si procederà alle ore 12:30 circa all’inaugurazione del monumento in marmo di Carrara dedicato al campione Lodovico Scarfiotti, opera dell’artista Fernando Caciorgna. Il programma della manifestazione si concluderà con il pranzo, la premiazione delle classifiche della prova di regolarità ed il saluto dello staff organizzatore agli equipaggi intervenuti.

20/04/2024 18:35
Inaugurata la casa del custode di Villa Spada: " Uno dei progetti più importanti mai realizzati a Treia"

Inaugurata la casa del custode di Villa Spada: " Uno dei progetti più importanti mai realizzati a Treia"

«Uno dei progetti più importanti mai realizzati a Treia e senza aver intaccato le risorse pubbliche comunali. Villa Spada sarà il parco della città e con l’inaugurazione della Casa del custode non solo regaliamo alla città il recupero di un pezzo fondamentale della sua storia, di quella nazionale ed europea, ma gli appartamenti che sono stati ricavati e realizzati saranno messi a disposizione di famiglie che hanno perso la propria abitazione a causa del sisma». Parole di grande soddisfazione e fierezza quelle del sindaco Franco Capponi, questa mattina, nel corso della cerimonia, vissuta come un giorno di festa, che si è svolta nel complesso monumentale di Villa Spada per l’inaugurazione della riapertura di un angolo di meraviglia e splendore della città. Il progetto del valore di 1 milione e 600 mila euro ha permesso il recupero della Casa del custode e la realizzazione di appartamenti, al suo interno, nei quali sono state mantenute le componenti architettoniche originarie valorizzandone, però, gli spazi. Rimandate a domani, domenica, 21 aprile, a causa della minaccia della pioggia, le visite guidate e le passeggiate patrimoniali, sono stati in tanti a voler intervenire al taglio del nastro. Domani a partire dalle ore 10 sarà possibile partecipare a visite guidate e passeggiate sotto la guida d’eccezione dei ragazzi dell’Istituto Paladini di Treia che, in veste di Ciceroni, condurranno alla scoperta del parco di Villa Spada a sua volta oggetto di un importante progetto di recupero finanziato con i fondi del PNRR “Parchi e Giardini storici”, nonché delle fasi di avanzamento del progetto di restauro della Villa (opera del famoso architetto Valadier). Un ringraziamento particolare è stato rivolto all’architetto Michela Francioni, responsabile dell’Ufficio Ricostruzione del Comune di Treia e all’architetto Alessandro Gigli che ha seguito passo, passo i lavori nonché a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del progetto. Villa La Quiete, meglio conosciuta come Villa Spada, è un monumento tra i più rilevanti dell’Ottocento italiano ed una delle più belle ville delle Marche. Sorge su di un’altura poco distante dal centro storico del comune di Treia. Dal loggiato del piano nobile domina la vallata del fiume Potenza, fino a scoprire il mare Adriatico a 30 km di distanza. La splendida villa neoclassica, opera di Giuseppe Valadier, come attestato da un suo schizzo autografo del 1815 per il progetto del prospetto principale, è immersa in un parco di circa 2.9 ettari, completamente cinto da mura e con al suo interno giardini all’italiana, orti, ampie zone boscate e magnifici alberi secolari.

20/04/2024 17:20
Civitanova, "La poesia di Pasolini": incontro con il critico letterario Massimo Raffaeli

Civitanova, "La poesia di Pasolini": incontro con il critico letterario Massimo Raffaeli

Sabato 27 aprile, alle ore 18,00, nella Sala Consiliare del Comune di Civitanova Marche, si svolgerà l’incontro da titolo: “La poesia di Pasolini” tenuto dal critico letterario Massimo Raffaeli e presentato dal direttore della Scuola di poesia Sibilla Aleramo, il poeta Umberto Piersanti. L’evento è promosso dalla stessa Scuola di cultura e scrittura poetica "Aleramo", col patrocinio del Comune di Civitanova Marche e in collaborazione con la biblioteca comunale “Silvio Zavatti”. Massimo Raffaeli scrive di critica letteraria su quotidiani e periodici, fra cui Il Manifesto e Il Venerdì di Repubblica. Collabora alle trasmissioni di Radio 3 Rai e della Radio Svizzera italiana. Ha curato l’edizione di autori italiani (fra cui Alberto Savinio, Primo Levi, Carlo Cassola, Mario Soldati) e ha tradotto alcuni classici della moderna letteratura francese, da Antonin Artaud, Jean Genet, Louis-Ferdinand Céline a René Crevel e Tony Duvert. Parte della sua produzione è raccolta in diversi volumi, fra cui “Novecento italiano” (Sossella 2001), “Bande à part. Scritti per ‘Alias’” (Gaffi 2011, “Premio “Brancati”), “I fascisti di sinistra e altri scritti sulla prosa” (Aragno 2014), “L’amore primordiale. Scritti sui poeti” (Gaffi 2016) e “Marca francese” (Vydia 2019). Quest’anno è uscito “Il nostro Pasolini. Saggi e note 2006-2023” (Rogas). L'ingresso è libero.  

20/04/2024 12:30
Civitanova Film Festival, "un corsaro in forma di rosa": Ninetto Davoli racconta il suo Pasolini

Civitanova Film Festival, "un corsaro in forma di rosa": Ninetto Davoli racconta il suo Pasolini

Terzo appuntamento nell’ambito degli eventi cinematografici inseriti nel progetto Un corsaro in forma di rosa, un’iniziativa articolata e dedicata alla figura di Pier Paolo Pasolini, promossa dall’IIS Da Vinci assieme a tre soggetti partner - CFF, Museo Magma e Esteuropa Ovest. Il Civitanova Film Festival, ideatore degli incontri incentrati sul Grande Schermo, propone martedì 23 aprile (ore 17.30, cine-teatro Cecchetti) un appuntamento con due ospiti di caratura: lo sceneggiatore Maurizio Braucci, tra l’altro Orso d’Argento con La paranza dei bambini, ragionerà con uno dei grandi interpreti del cinema pasoliniano, l’attore Ninetto Davoli. Nome d’arte di Giovanni Davoli, Ninetto Davoli è attore cinematografico e televisivo. Cresciuto a Roma, nel 1964 è stato scoperto da Pasolini: dopo una piccola parte in Il Vangelo secondo Matteo (1964), è stato scelto per recitare al fianco di Totò in Uccellacci e uccellini. Il film ha segnato l’inizio di una collaborazione tra Davoli e il “maestro” durata sino alla scomparsa di quest’ultimo. Negli anni Ottanta e Novanta Davoli ha proseguito la carriera tra cinema e televisione. Nel 2015 è stato insignito del Nastro d’argento alla carriera. La rassegna proseguirà poi martedì 30 aprile quando verrà proiettato il filmTempi Moderni; martedì 7 maggio sarà invece la volta del critico cinematografico Roy Menarini con Roberto Chiesi della Cineteca di Bologna e si concluderà martedì 14 maggio con la proiezione di Uccellacci e uccellini. Tutti gli incontri sono aperti al pubblico e ad ingresso libero.

20/04/2024 10:01
Svelata la Corsa alla Spada 2024: edizione al femminile, negli abiti del Signore di Camerino Andrea Spaterna

Svelata la Corsa alla Spada 2024: edizione al femminile, negli abiti del Signore di Camerino Andrea Spaterna

La 43° edizione della Corsa alla Spada e Palio di Camerino è stata presentata oggi pomeriggio nella Sala consiliare del Comune di Camerino. Un’edizione declinata al femminile, con incontri dedicati alle donne di casa Varano e un nuovo bellissimo abito che va adarricchire il patrimonio vestiario della rievocazione storica. La presidente Donatella Pazzelli in apertura ha dato il benvenuto agli ospiti ringraziando le istituzioni e le forze dell’ordine, le associazioni e i gruppi di volontariato, gli sponsor, dalle grandi aziende alle ditte edili fino a tutte quelle piccole realtà commerciali e artigianali del territorio che hanno contribuito sempre e una intera città fatta di volontari e tante belle persone che credono e collaborano per la riuscita di quella che è la manifestazione più coinvolgente dell’anno. "Sicuramente anche la 43esima edizione della Corsa alla Spada e Palio sarà un’edizione che ricorderemo negli anni - dichiara il sindaco di Camerino, Roberto Lucarelli - Un grazie alla presidente Donatella Pazzelli per l’impegno e la passione che quotidianamente mette per questa storica manifestazione. Ringrazio anche tutte le volontarie e i volontari che nei prossimi giorni si adopereranno per l’ottima riuscita dell’evento". "Quest’anno l’edizione si terrà ancora, dopo il grande ritorno di 12 mesi fa che ancora resta nelle nostre emozioni, nelle vie del Centro storico, cuore pulsante sia della manifestazione sia della Città - aggiunge il sindaco -. L’invito, quindi, è quello di partecipare a tutte le iniziative previste dal programma che coinvolgeranno Camerino in tutto il periodo della Corsa alla Spada e Palio”. “Anche in questa edizione si ritorna nel cuore di Camerino - spiega la presidente Donatella Pazzelli - in quello che è il tracciato vero della Corsa alla Spada e che lo scorso anno ha procurato un’emozione fortissima in coloro che hanno vissuto, in abiti del passato o come semplici spettatori, un evento eccezionale per bellezza, esempio di resilienza e partecipazione corale di una popolazione che, forte delle proprie tradizioni, riesce a superare enormi difficoltà e a vivere appieno la sua festa più bella".  "Per me è un’emozione forte partecipare per il secondo anno consecutivo a questo evento che mi ha colpito per il grande coinvolgimento di tutta la città - sottolinea il rettore di Unicam, Graziano Leoni -. La Corsa alla Spada è una festa di questa comunità in cui l’Università è perfettamente integrata”. Hanno portato il loro saluto anche Don Marco Gentilucci, parroco della Basilica di San Venanzio, e i Capi Terziero nonché vicepresidenti Paolo Paternesi (Sossanta), Stefano Re (Muralto), Marco Gagliardi (Di Mezzo). Nei panni dei Signori di Camerino della 43° edizione della Corsa alla Spada e Palio Andrea Spaterna e la sua consorte Ilaria Moretti. La scelta del Presidente dell'ente Parco Nazionale dei Monti Sibillini e docente Unicam, va a rafforzare la valenza della Corsa alla Spada su un vasto territorio. La signora Ilaria Moretti è docente scuola primaria Montessori e Formatrice Opera Nazionale Montessori. "Ringrazio tutti in particolare la presidente Donatella Pazzelli che mi ha voluto concedere questo grande onore assegnandomi questo prestigioso ruolo, che spero di onorare mettendocela tutta - dichiara il professor Andrea Spaterna - La Corsa alla Spada contribuisce a fortificare lo spirito di appartenenza e resilienza che contraddistingue questa comunità". La signora Ilaria vestirà il nuovo e splendido abito ispirato al dipinto di Giovanni Boccati “Madonna dell’orchestra” (1448 circa) e realizzato completamente a mano da Patrizia Menghi con la collaborazione di Fiorella Paino e impreziosito dei gioielli di Adriano Crocenzi.  L’abito è finito nella copertina del libretto, una sorta di piccola guida storico/culturale, realizzato graficamente da Stefano Mosciatti e stampato da Artelito e consegnato in anteprima al termine della presentazione. La presidente ha poi illustrato il calendario che prende il via il 15 maggio con la Cena dei mille e si conclude il 26 maggio con il Corteo storico, la Staffetta rosa e la Corsa alla Spada e che raccoglie tante iniziative anche delle associazioni e delle scuole di Camerino e spettacoli vari (acrobatici, musicali, teatrali) che si svolgeranno nel centro storico, nella Rocca borgesca, nelle taverne presso l’area ex City Park e nel Sottocorte Village ma anche in luoghi suggestivi come il Convento dei frati cappuccini di Renacavata, il Monastero Santa Chiara e Rocca d’Ajello. La spada di questa edizione è donata dalla Pasta Fresca da Luciana di Muccia e viene realizzata dalla bottega dei fabbri Reversi di Muccia. In occasione della Corsa alla Spada e Palio il Dipartimento Dipendenze Patologiche AST Macerata sarà presente con un’Unità Mobile Territoriale per effettuare un test alcolemico con l’etilotest a chi vorrà, in maniera gratuita e anonima. Un’iniziativa per ricordare l’importanza di un consumo moderato di alcol per garantire la salute e sicurezza di tutti i partecipanti.

19/04/2024 19:50
La migliore foto della città per arredare la banca: scatta il contest della Bcc Recanati e Colmurano

La migliore foto della città per arredare la banca: scatta il contest della Bcc Recanati e Colmurano

La Bcc di Recanati e Colmurano ha ideato un concorso fotografico gratuito denominato "Uno scatto infinito di Recanati" rivolto a fotografi o appassionati di fotografia maggiorenni. Gli scatti fotografici inviati dovranno raccontare la città di Recanati e le sue bellezze, in maniera creativa ed emozionale. Per partecipare al concorso sarà necessario inviare le foto, entro e non oltre il 25 maggio, all'indirizzo email eventi@recanati.bcc.it in formato jpg, raw, dng o tiff con una risoluzione minima di 4000 pixel e adatte alla stampa tipografica (stampa verticale), unitamente ad un documento di identità per verificare la legittimità del proprietario delle fotografie. Una giuria di esperti e di rappresentanti della banca selezionerà la migliore foto annunciando il vincitore il 30 maggio attraverso la pubblicazione sui canali social della banca. La foto vincitrice del contest verrà stampata ed installata su un pannello maxi-formato (poster verticale) all’interno della sede della Bcc di Recanati e Colmurano in piazza Giacomo Leopardi 21. Regolamento completo sul sito www.recanati.bcc.it.  

19/04/2024 15:50
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.