Morrovalle

"Il giudice Luigi Reale e Enzo Martusciello sono malavitosi": due donne di Morrovalle condannate per calunnia

"Il giudice Luigi Reale e Enzo Martusciello sono malavitosi": due donne di Morrovalle condannate per calunnia

Quando si dice "prendersi una rivincita". Lo è stata per l'imprenditore di Morrovalle Enzo Martusciello, accusato insieme al giudice Luigi Reale di avere contatti nella malavita e di averne usufruito per favori personali. Ad accusare i due uomini due sorelle, una delle quali ha lavorato nell'azienda di Martusciello dall'età di 14 anni fino ai 28. Dopo aver constatato che la dipendente aveva problematiche con la sorella collegate al mondo della droga, Martusciello ha licenziato la donna. Le sorelle hanno così avviato un'altra attività aprendo un negozio a Morrovalle. L'attività ha presto avuto dei problemi economici che hanno comportato il pignoramento di immobili di loro proprietà. Chiesero aiuto a Martusciello che però non poteva farlo, avendo lui stesso a sua volta in quel momento dei problemi. In breve, Martusciello ha risolto le sue problematiche, ma le sorelle, asserendo di averlo sentito più volte vantarsi dei suoi contatti nella malavita, lo hanno accusato di essersi avvalso della collaborazione del giudice Vincenzo Reale e di altri suoi "agganci" per uscire dai suoi problemi. La querela è stata fatta formalmente nel febbraio del 2012. Dopo le indagini della guardia di finanza, intercettazioni telefoniche e tutte le procedure di rito, la querela è stata archiviata nei confronti di entrambi gli accusati poichè non supportata da prove e non risultavano violazioni di legge. Attesi i tempi di archiviazione del procedimento di reato, Martusciello è tornato alla carica e ha querelato le due sorelle per calunnia. Il 20 dicembre scorso l'imprenditore, parte civile, assistito dall'avv. Anna Maria Recchi, ha portato a casa la vittoria della causa, in quanto le sorelle avendo fatto accuse specifiche non potevano appigliarsi alla loro buona fede. Al Tribunale de L'Aquila le donne sono state condannate dal giudice Garganella a scontare la pena di un anno e 6 mesi di reclusione (sospesa per la condizionale), al risarcimento danni da stabilire in separata sede e a pagare le spese processuali.    

06/01/2018
Morrovalle, Nuovo Germoglio: "Rifanno il Pincio con i soldi dell'assicurazione danni da terremoto"

Morrovalle, Nuovo Germoglio: "Rifanno il Pincio con i soldi dell'assicurazione danni da terremoto"

Dal gruppo consiliare Nuovo Germoglio Morrovalle riceviamo Lo avevamo intuito, ma sentirlo dalla bocca del Sindaco ci ha lasciato di stucco. Infatti ieri sera lo stesso ha confermato in Consiglio Comunale che a seguito dei danni ad alcuni edifici pubblici dal terremoto dello scorso anno, l'amministrazione ha ricevuto circa 200.000 € come risarcimento dall'assicurazione. E che fa il Sindaco invece che riparare i danni subiti? Li utilizza per rifare il Pincio... che con i Danni del terremoto non c'entra nulla. Non servirebbe nemmeno l'ordinanza 43 del Commissario per il terremoto che ne fa espresso divieto all'art. 5. Ogni persona di buon senso e dal normale senso civico lo intuisce da solo che le entrate da danni del terremoto vanno utilizzate per quel fine e non per altre cose o opere (seppur necessarie) a discrezione del furbo sindaco di turno. Un pessimo insegnamento civico innanzitutto. Chissà come mai tutti i censori scandalizzati dagli sms solidali utilizzabili per le piste ciclabili restano in religioso silenzio? Si scandalizzano a giorni e colori alterni?Infine al Sindaco che si lamenta che l'italia muore di burocrazia (su cui potremmo anche essere d'accordo), viene da rimproverare che spesso la burocrazia è obbligatoria quando ci sono cattivi comportamenti da soliti furbetti in cui molti sono maestri, come il nostro primo cittadino in questo caso.

29/12/2017
Cade dalla moto e si scopre che è un pluripregiudicato: arrestato 35enne

Cade dalla moto e si scopre che è un pluripregiudicato: arrestato 35enne

Arrestato un cittadino albanese di 35 anni. L'uomo nella mattinata di Natale aveva avuto un incidente in moto nel comune di Morrovalle. Avendo battuto in maniera forte la testa era stato ricoverato all'ospedale di Civitanova in prognosi riservata. Intervenuti sul posto per i rilievi di rito, i carabinieri di Civitanova Marche hanno constatato che il giovane non aveva con sè documenti di riconoscimento. Una volta riusciti ad identificarlo, hanno scoperto che era pluripregiudicato ed era stato espulso dal territorio nazionale con sospensione della pena. Di conseguenza le forze dell'ordine hanno chiesto contestualmente il ripristino dell'ordine di carcerazione, dovendo scontare ancora un anno e mezzo di condanna, e lo hanno arrestato. Il 35enne, sciolta la prognosi e dimesso dall'ospedale in data 27 dicembre, oggi verrà trasportato alla casa circondariale di Fermo a disposizione dell'autorità giudiziaria.    

28/12/2017
Trodica, giovedì al via la mostra di pittura di Giovanni Garbuglia

Trodica, giovedì al via la mostra di pittura di Giovanni Garbuglia

Il 21 dicembre alle ore 21 a Trodica di Morrovalle inaugura la mostra di pittura dell'artista Giovanni Garbuglia. Dotato di uno spirito fervido, brillante ed inquieto, ha raggiunto da tempo elevati livelli espressivi, esplorando campi, temi e materiali d’arte sempre nuovi, sempre rielaborati , sempre personalizzati . Il colore, la luce e la forma ha definito i sentieri del proprio percorso artistico, sempre pronto a rinnovarsi, a trasformarsi, a focalizzarsi su input creativi ed effetti espressivi originali. Un percorso proteso alla ricerca intima e profonda di offrire al pubblico un‘arte dinamica, sentita, vissuta. Lontano da correnti precostituite, l’artista non si presenta mai uguale nemmeno a se stesso, esaminando le varie fasi, che caratterizzano la sua personalità. Al centro dell’arte di Garbuglia ci sono le emozioni, il prodotto artistico vuole centralizzare lo spettatore in un momento di contaminazione, durante il quale tutti i sensi vengono coinvolti, fino ad immergerlo in quel vortice espressivo che, nei suoi intenti ideali, deve trasfondersi dall’artista al visitatore. "123 tracieloeterra3" sembra voler subito prendere le distanze dal se stesso reale con espressioni ancestrali , stavolta veramente autobiografico profondo, radicato. In queste opere cattura l’anima, è diverso da ciò che appare o che altri vorrebbe far apparire, quindi privo di realtà, finto, immaginario. La mostra potrà essere visitata fino al 10 gennaio 2018.

L’Helvia Recina batte il Trodica e scala la classifica

L’Helvia Recina batte il Trodica e scala la classifica

Missione compiuta per l'Helvia Recina nel derby casalingo contro il Trodica nel tredicesimo turno di campionato. Una doppietta di Campana e il sigillo di Ramadori piegano la resistenza della giovane e rimaneggiata formazione ospite e mettono in conto tre punti pesanti che portano gli arancioneri, complici i risultati sugli altri campi, al sesto posto in classifica ad un solo punto dalla zona play off. Senza più Romanski, ceduto in settimana alla Filottranese, e con il neo arrivato Marcoaldi ancora ai box, mister Carassai schiera la stessa formazione che bene aveva fatto una settimana fa contro l'Atletico Piceno. Pronti via e la gara si sblocca al terzo minuto sugli sviluppi di un calcio d'angolo con un tiro smorzato di Montanari che trova la deviazione decisiva sotto porta di Marco Campana. Primo gol per il centrocampista che si riprende la marcatura ingiustamente annullata una settimana fa. Acquisito il vantaggio l'Helvia controlla la partita e il gioco, facendo girare il pallone e cercando soprattutto con Perrella le incursioni sulla fascia destra per scardinare la difesa ospite. Il Trodica, decimato dal mercato invernale e con una formazione giovanissima, ci prova e si rende pericoloso con due colpi di testa di Panico e Vitali che non centrano però il bersaglio. Dall'altra parte molti cross e incursioni da parte dell'Helvia con i pericoli maggiori creati da un destro di Hoxha deviato con un braccio da un difensore a pochi centimetri dal palo destro della porta ospite e un destro sciupato da Perrella.    Ad inizio ripresa l'Helvia alza i ritmi cercando il gol che chiuderebbe la partita ma la difesa ospite resiste anche se in affanno. I pericoli arrivano nell'arco di un minuto tra il 57' e il 58' con due colpi di testa su corner prima di Hoxha che colpisce il palo e poi di Mastrojanni che trova la paratona di Pennacchietti. L'unico sussulto del Trodica al 64' con un destro da fuori di Marchioni controllato in due tempi da Recchi. Al 67' arriva il raddoppio su un'azione rocambolesca con un lungo rilancio di Pagliardini a spiovere al limite dell'area, Pennacchietti a vuoto sull'uscita e ancora Campana che trova la deviazione vincente da vero bomber da area di rigore. Partita di fatto in ghiaccio con i ragazzi di Carassai che controllano e trovano anche il tris con Ramadori che un'imbucata centrale di Girotti salta il portiere e mette dentro.  “Siamo stati bravi a impostare subito il gioco e a interpretare nel modo giusto la gara – il commento di mister Carassai – perchè queste sono partite insidiose, al di là delle difficoltà di organico del Trodica, che vanno affrontate nella giusta maniera e oggi l'abbiamo fatto. Sono soddisfatto per la prestazione e per il gioco espresso, stiamo crescendo e questa è la cosa importante. La classifica ora non la guardo come non la guardavo tre settimane fa, sapevo che sarebbe stato un campionato equlibrato, per il momento mi importa che la squadra si esprima al meglio e ora approfitteremo della sosta per prepararci bene alla ripresa a gennaio”.   HELVIA RECINA: Recchi, Piccioni, Montanari, Hoxha, Capparuccia, Pagliarini, Perrella (69' Girotti), Campana (82' Maccioni), Mastrojanni, Ramadori (85' Foglia), Badiali (88' Domizioli). All. Carassai. TRODICA: Pennacchietti, Ercoli, Belfiore (53' Lombardelli), Mbengue, Panico, Lattanzi (78' Elatmani), Marchioni, Giri, Foresi (70' Lambertucci), Vitali (61' Marini), Berettoni. All. Cetera RETI: 3' – 67' Campana, 80' Ramadori AMMONITI: Piccioni, Hoxha (HR) Foresi (TR) ARBITRO: Fiorucci (Jesi) Morganti – Cecchini (Ap)

17/12/2017
Morrovalle, Nuovo Germoglio: "Senza il terremoto, si sarebbe rifatto il Pincio?"

Morrovalle, Nuovo Germoglio: "Senza il terremoto, si sarebbe rifatto il Pincio?"

Dal gruppo Un Nuovo Germoglio di Morrovalle riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa riguardante  i lavori di riqualificazione del Pincio annunciati dall'amministrazione comunale.   In questi giorni è in arrivo a tutte le famiglie della città “Il Gazzettino di Morrovalle”, periodico inviato dall’amministrazione comunale. In prima pagina, su quello che sembra ormai diventato solo un vero e proprio organo di propaganda dell’amministrazione (pagato dai cittadini), in evidenza una notizia che, così come scritta, racconta di meriti inesistenti sugli annunciati lavori al viale alberato detto “Pincio” Siamo ben felici del rifacimento annunciato, tanto che, per capire meglio, i consiglieri comunali Francesco Acquaroli, Paola Pirro, Marco Morresi, Luca Cabascia e Rosita Platinetti hanno chiesto di visionare il progetto.   Dall'articolo, però, sembra che la bravura degli amministratori abbia permesso di investire 230mila euro di soldi dei cittadini facendo mantenere una delle promesse della campagna elettorale: non è così! Il comune investe nel Pincio solo 30mila € perchè gli altri 200mila euro sono di un risarcimento assicurativo per i danni del terremoto.  La domanda sorge spontanea: senza il terremoto si sarebbe rifatto il Pincio? Evidentemente no! Una città con le tasse al massimo, come è Morrovalle, non dovrebbe aspettare le entrate dovute ad un brutto terremoto per fare degli investimenti. E non dovrebbe avere amministratori bravi solo a raccontare mezze verità pur di lodarsi tralasciando, volutamente, parti importanti degli atti nelle comunicazioni a tutti i cittadini.    

16/12/2017
Trodica, ragazzo picchiato e rapinato: Carabinieri alla ricerca degli aggressori

Trodica, ragazzo picchiato e rapinato: Carabinieri alla ricerca degli aggressori

E' accaduto ieri sera a Trodica di Morrovalle. Un ragazzo di origini pakistane è stato aggredito e rapinato da due persone ancora non identificate. Volevano il suo portafogli, così è nata una colluttazione. Il ragazzo ha cercato di difendersi ma è stato brutalmente aggredito con colpi alla testa e morsi alle mani. I due rapinatori sono riusciti a sottrargli soltanto il cellulare alla fine.  Stranamente la vittima non ha chiamato nessuno in soccorso e si è presentato da solo all'ambulatorio della guardia medica. Da lì è scattato l'allarme e i Carabinieri hanno cominciato le indagini. Nulla di fatto sul posto, ormai gli aggressori erano spariti. L'attività investigativa è ripresa stamane presto e sembra che gli agenti abbiano trovato una buona pista per arrivare ad identificare gli autori del fatto.  Al ragazzo sono stati dati dieci giorni di prognosi.    

16/12/2017
Torna "Gomorro", a gennaio on line la seconda stagione - FOTO - VIDEO

Torna "Gomorro", a gennaio on line la seconda stagione - FOTO - VIDEO

Dopo il successo indiscusso della prima stagione nel 2015, con oltre un milione di visualizzazioni, ritorna lunedì 8 gennaio la seconda stagione della parodia in dialetto marchigiano "Gomorro". Nome che richiama la nota serie, ma anche una curiosa assonanza con Morrovalle, la location dove tutto è stato girato. Dopo una pausa di un anno causa terremoto, il regista Giorgio Paciarelli è tornato a girare altri 10 episodi e ne ha dato una piccola anticipazione con il trailer visibile sul sito www.gomorro.it.   Tutte le puntate, anche quelle della prima stagione, si possono vedere sul sito, una scelta "per fidelizzare gli spettatori", dice Paciarelli.  Una serie amatoriale, iniziata quasi per gioco, dove tutti gli attori sono amici e conoscenti che hanno apprezzato l'idea e ne hanno voluto far parte .  In questa stagione, intitolata "Il Male Ovunque", ci sarà uno scontro all'ultimo sangue tra Don Pacia e Don Giois, i due boss della malavita locale, e le forze dell'ordine avranno un ruolo più che rilevante. Dieci episodi pieni di suspence, di adrenalina e soprattutto di ilarità per la tipica parlata marchigiana. "La seconda stagione ripagherà dell'attesa". Parola di Giorgio Paciarelli.     

Incendio in un bar di Trodica, nessun ferito

Incendio in un bar di Trodica, nessun ferito

Un incendio, le cui cause sono ancora al vaglio del personale dei vigili del fuoco intervenuto sul posto, si è sviluppato intorno alle 17 di oggi in un chiosco adibito a bar a Trodica di Morrovalle. I pompieri del distaccamento di Civitanova sono stati chiamati ad intervenire per spegnere il rogo che ha avvolto la struttura in legno con un chiosco esterno fatto di teli di plastica. Tutto materiale facilmente infiammabile dove l'incendio ha attecchito piuttosto facilmente. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. I vigili del fuoco sono intervenuti con cinque unità e un'autopompa. 

12/12/2017
Morrovalle, un Natale all’insegna di tradizione, musica e comicitá

Morrovalle, un Natale all’insegna di tradizione, musica e comicitá

Con l’inaugurazione del villaggio di Natale alla presenza di Piero Massimo Macchini in programma domenica 10 dicembre in piazza Pertini a Trodica, si apre un mese ricco di eventi per il Comune di Morrovalle che ha presentato ufficialmente il calendario delle iniziative per le feste natalizie. Sedici appuntamenti a partire da questo ponte dell’Immacolata che hanno puntato al coinvolgimento delle associazioni del territorio con l’obiettivo di valorizzare sia il centro storico che il cuore commerciale della città.   All’auditorium Borgo Marconi doppio appuntamento con la musica jazz nato dalla collaborazione tra TAM e l’associazione Music for Life: sabato 16 dicembre il duo Paolo Fresu-Daniele di Bonaventura si esibirà nel concerto in Maggiore, mentre sabato 6 gennaio sarà la volta del chitarrista americano Stanley Jordan. In anteprima un’edizione straordinaria del presepe vivente il 17 dicembre sarà interpretato dai bambini dell’infanzia nelle vie del centro storico, mentre il 26 dicembre e il 1ˆgennaio verrà riproposta la tradizionale rievocazione vivente ormai giunta alla sua XIX edizione. Sempre il 26 dicembre si terrà il consueto concerto di Natale a cura del corpo bandistico G. Verdi presso lo stesso auditorium Borgo Marconi.   La grande novità a sorpresa sarà rappresentata dallo spettacolo di fontane danzanti con acqua e fuoco in piazza Vittorio Emanuele II alle 16 e in replica alle 19. L’accensione dei focaracci e la veglia del 7 dicembre, i concerti delle associazioni Solidalcanto e Corale Voci Libere l’8 e 9 dicembre arricchiscono ulteriormente il calendario morrovallese che si chiuderà sabato 6 gennaio con la befana in piazza Vittorio Emanuele II:  per la prima volta a creare un’atmosfera ancora più suggestiva per adulti e piccini ci sarà la presenza di un trenino itinerante che consentirà di effettuare dei giri panoramici per le vie del centro storico.

Un sostegno alla Croce Verde di Morrovalle e Montecosaro: appuntamento nelle piazze venerdì e domenica

Un sostegno alla Croce Verde di Morrovalle e Montecosaro: appuntamento nelle piazze venerdì e domenica

Venerdì 8 e domenica 10 dicembre si rinnova il tradizionale appuntamento che la Croce Verde organizza insieme ai cittadini di Morrovalle e Montecosaro per scambiarsi gli auguri di Natale. Nell'occasione chiunque voglia potrà sostenere l'associazione con una donazione che verrà utilizzata per l'acquisto di una nuova ambulanza. I volontari saranno nelle piazze delle due città del maceratese per offrire un gadget a chi farà un'offerta. Quest'anno un pratico kit di medicazione, realizzato in collaborazione con la Farmacia Comunale e la Morrovalle Servizi Srl. Da 27 anni, la Croce Verde è al servizio della cittadinanza in caso di bisogno, 24 ore al giorno per l'emergenza 118 e per la richiesta diretta dei cittadini o tramite centrale operativa provinciale per i servizi programmati. "Il sostegno mai mancato della cittadinanza ci permette di poter continuare ad operare e sappiamo che non mancherà anche quest'anno".

Condom Café 2017: nella giornata mondiale per la lotta all’Aids nei 60 bar aderenti con il caffè in omaggio un preservativo

Condom Café 2017: nella giornata mondiale per la lotta all’Aids nei 60 bar aderenti con il caffè in omaggio un preservativo

Il 1° dicembre è la giornata mondiale per la lotta all’AIDS, e per noi la formula è sempre la stessa: 1 caffè = 1 condom. Torna Condom Cafè, iniziativa caratterizzata dal coinvolgimento dei bar della Provincia di Macerata che nel giorno del primo dicembre insieme al caffè daranno in omaggio condom e materiale informativo su HIV e Malattie Sessualmente Trasmissibili. L'intento di questa originale formula è sottolineare come proteggersi dall'HIV sia un gesto semplice e quotidiano, come prendere il caffè. Sono 60 i bar aderenti nella provincia di Macerata, dislocati nei seguenti comuni: Macerata, Mogliano, Tolentino, San Severino Marche, Treia, Camerino, Matelica, Castelraimondo, Pioraco, Fiuminata, Esanatoglia, Montecassiano, Recanati, Civitanova Marche. Riportiamo in fondo l’elenco dei bar coinvolti, che si può trovare costantemente aggiornato sull'evento facebook: https://www.facebook.com/events/334048977069711/   Condom Cafè è un format ideato e realizzato dal team di Stammibene, progetto del Dipartimento Dipendenze Patologiche Area Vasta 3 ASUR Marche, che da anni sta aumentando lo sforzo per interventi mirati a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche delle Malattie Sessualmente Trasmissibili. L'iniziativa è riuscito nel tempo ad avere un respiro su base provinciale grazie soprattutto ai partner istituzionali e associativi che hanno aderito all’iniziativa con entusiasmo, promuovendo il messaggio della campagna nei rispettivi luoghi di competenza. Elenco Bar coinvolti MACERATA1. Caffè Centrale - P.zza della Libertà, 42. Caffè del Viale - Via S. Giovanni Bosco, 63. Caffettone - C.so Cairoli, 174. Bar Duomo - Via Don Minzoni, 285. Acli Santa Maria della Pace - Pistello - Via Pace, 1246. Doppio Zero - Piaggia della Torre, 317. Bar Romcaffè - P.zza Cesare Battisti8. Caffetteria da Tiffany - Via dei Velini 41/A9. Almalù - Viale Indipendenza, 1610. Perugini Bus Bar - Via Valentini,18/2011. Cabaret - Via Gramsci, 5712. Maracuja Cafè - P.zza Vittorio Veneto, 813. Nino Cafè - Via Roma, 24414. Bar Metropolis - Via Roma, 37515. Verde Caffè - C.so della Repubblica, 4716 Q.B. - Via a. Gramsci, 417. Caffè X Caso - Borgo Peranzoni, 84 - Villa Potenza18. Bar It’s Fantasy - Via B. Fausti, 13 - Piediripa19. Bar gelateria Crema e Cioccolato - C.so Matteotti, 4520. Bar caffetteria Mon Amour - V.le Trieste, 9 CIVITANOVA MARCHE1. Caffè Galleria,2. Vecchio caffè Maretto, piazza XX settembre, 963. Sandwich Time, via Luigi Einaudi, 2144. Alice Bar, Viale Vittorio Veneto, 725.Bar Batò - Via Corridoni Filippo,11TOLENTINO1. Bar Every Day - Via Giovanni XXIII, 822. Nuovo Bar Smeraldo - V.le Buozzi Bruni, 1493. Bar Gabrielli, viale Bruno Buozzi, 234. Fashion Mitho’s Cafè - V.le Pietro Nenni, 195. Bar della stazione - P.zza Marconi, 36. Bar Gaia Cafè - Viale Bernaducci, 64SAN SEVERINO1. Pino’s Bar - P.zza del Popolo, 832. Scuriatti Bar - Loc. Taccoli, 2 bis3. Bar delle Logge, Piazza del Popolo 36/374. Bar Centrale, Piazza del Popolo, 26MATELICA1. Bar Caffè Roma - V.le Roma, 492. Bar La Pulce - Via Fidanza, 153. Living Caffè - Via Grifoni, 134. Mio Bar,via Croce, 12CASTELRAIMONDO1. Gelateria Carnevali - C.so Italia, 572. Bar L’Eclissi - P.zza D.Alighieri, 53. Bar Luna - Via M.Gemmo, 24. Ago’s - Corso Italia, 37RECANATI1. Mirò Bar - Via Cavour, 31PORTO RECANATI1. Palmary Bar - Corso Matteotti, 45TREIA1. Bim Bum Bar - Piazza Don Antonia De Mattia, 12MONTECASSIANO1. Caffè Dal Buon Gestore, via Giuseppe Garibaldi, 352. History Caffè - Corso Dante Alighieri, 243. Metropolitan Cafè, via Primo Luglio 8/f4. SirMacLean - Via Carducci, 93MOGLIANO1. Zanzi Bar, via XX settembre, 552. Lu Varà, via XX settembre 33/cFASTRA1. Bar Fiastra, Via Roma sncBELFORTE DEL CHIENTI 1. Roxy bar, Via Salvo d'Acquisto, 5 MONTECOSARO1. Twins, via Don Bosco2. Bar gelateria Fortuna, via Roma 39MORROVALLE 1. Bar Eden ,Piazza Giuseppe Garibaldi, 2  

29/11/2017
Morrovalle, avviati i lavori per la nuova sede per l’Associazione Amici della Musica – Corpo Bandistico “G.Verdi”

Morrovalle, avviati i lavori per la nuova sede per l’Associazione Amici della Musica – Corpo Bandistico “G.Verdi”

IIn questi giorni sono stati avviati i lavori per la costruzione della struttura in legno in Via Piave, destinata a diventare la nuova sede dell’Associazione Amici della Musica – Corpo Bandistico “G. Verdi” di Morrovalle. A un anno esatto dalla donazione dello stabile di 70 mq da parte della banda Dino Fantoni di Dossobuono, annunciato in occasione dei festeggiamenti di Santa Cecilia a Morrovalle, ad oggi si sta concretizzando un grande progetto di solidarietà. Gli stessi rappresentanti della banda veneta hanno raggiunto il nostro paese per la consegna della casetta, collaborando insieme alla ditta esecutrice allo svolgimento dei lavori, installazione degli impianti e tutte le opere indispensabili per veder sorgere il frutto dei fondi raccolti dalla loro comunità in occasione dell’Antica Sagra di Dossobuono del 2016, la quale viene organizzata dall’associazione Dino Fantoni per contribuire alle attività di un complesso composto da circa 100 musicisti. In attesa della nuova sede, la banda morrovallese non si è mai fermata, bensì ha proseguito i progetti in corso e gli impegni istituzionali ricorrendo a locali di fortuna per organizzare le prove. Domenica 26 novembre insieme a tutti i musicisti, amici e soci onorari, l’Associazione festeggerà Santa Cecilia. La mattinata inizierà con la sfilata per le vie del centro storico, l’animazione della SS. Messa delle ore 11 nella Chiesa di Sant’Agostino e a seguire il tradizionale pranzo sociale, un momento speciale di festa e di condivisione degli obiettivi per tutti gli associati. Quest’anno la giornata per celebrare Santa Cecilia sarà vissuta con uno spirito diverso e con un buon motivo in più per brindare, ringraziando l’impegno di tutti nel corso di questo periodo non proprio facile della storia della banda. La nuova sede è stata un dono inaspettato e al tempo stesso molto atteso. Infatti, la necessità di avere un luogo continuativo in cui ritrovarsi e condividere la passione per la musica è di estrema importanza per garantire la coesione di tutti i soci e collaboratori. Ben presto la casetta in legno aprirà i suoi battenti per diventare un riferimento della cultura musicale bandistica e motivo di vanto della nostra città, anche in previsione dei festeggiamenti del 160° anniversario della fondazione del Corpo Bandistico “G.Verdi” di Morrovalle, in programma per tutto il 2018.    

22/11/2017
Ennesimo incidente in superstrada, ferita una bambina e traffico in tilt

Ennesimo incidente in superstrada, ferita una bambina e traffico in tilt

Traffico in tilt nel tardo pomeriggio di oggi lungo la superstrada SS77. A causare i rallentamenti un incidente tra due auto nel tratto che, in superstrada, da Morrovalle va verso Piediripa, in direzione monti. Due persone, tra le quali una bambina, sono rimaste ferite e trasportate al Pronto Soccorso di Macerata. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, 118 e polizia stradale. Il traffico ha subito notevoli rallentamenti ma ora la situazione della viabilità è tornata alla normalità.

18/11/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433