Morrovalle

Morrovalle, parte il 27 giugno il Fool Festival

Morrovalle, parte il 27 giugno il Fool Festival

Si è svolta questa mattina, nella sede della Provincia a Macerata, una conferenza stampa per la presentazione del Fool Festival di Morrovalle che si svolgerà dal 27 giugno al 1 luglio. Il Festival è organizzato dall'associazione no profit "Primavera Morrovalle" composta da volontari e presieduta da Francesco Sopranzi. "Il Fool Festival è l'espressione di una gioventù che non ha mai smesso di sognare un mondo diverso e ricco di cultura - ha affermato Sopranzi - ma anche uno spazio pubblico vivo, attraversabile da tutti e in cui le arti, gli incontri e i dibattiti sono l'occasione per ridurre le distanze di punti di vista, età e di approccio che spesso rendono difficile il vivere insieme". "Il Fool Festival nasce nel 2012 come Festivalbeer Morrovalle - ha continuato Sopranzi - ma negli anni abbiamo sentito la necessità di andare oltre una semplice festa della birra e di creare qualcosa di innovativo che andasse a valorizzare la città tutta: da qui il Fool Festival che si ispira ai più grandi festival internazionali per portare la cultura tra la gente e i giovani". L'evento, ormai giunto alla sua sesta edizione, è riuscito negli anni a portare a Morrovalle migliaia di persone: partendo dalla musica che è stato di certo il fattore di maggior richiamo, il festival nel tempo ha cercato di soddisfare anche altre esigenze dei partecipanti. Si è infatti dotato di un'area camping dove si può pernottare, vengono organizzate attività didattiche per i più piccoli, nonchè stand gastronomici, il mercatino dell'antiquariato e, novità di quest'anno, l'aperitivo, che avrà inizio dalle 18:30 per tutti e cinque i giorni del festival. Fool Festival è così pronto a diventare una delle manifestazioni culturali più interessanti nel panorama italiano, una vera e propria folle rivoluzione artistica.

23/06/2018
Non si ferma all'alt della Polizia: era senza patente e assicurazione

Non si ferma all'alt della Polizia: era senza patente e assicurazione

Durante il turno pomeridiano del 20 giugno u.s. una pattuglia dipendente della Polizia Stradale nel corso di un servizio di vigilanza stradale nel centro abitato di Trodica di Morrovalle ha intimato l’alt ad un’auto Audi A/4 S.W che anziché fermarsi si è dileguata, dandosi alla fuga. Gli operatori presa la targa, dopo alcuni minuti di ricerche nelle vicinanze, hanno notato due uomini di origine pachistana, poi di seguito identificati, che si stavano allontanndo a piedi, lasciando la vettura prima menzionata parcheggiata in un piazzale. Fermati, sono stati fatti gli accertamenti di rito, dai quali è emerso che uno degli uomini, K.S.  proprietario e conducente dall’Audi, era sprovvisto della patente di guida, che sul veicolo gravava già un fermo amministrativo di mesi 3  e che lo stesso ero sprovvisto della copertura assicurativa R.C.A. Da accertamenti è anche risultato che lo stesso cittadino pachistano era stato deferito in precedenza all’autorità giudiziaria per aver tentato di ottenere la patente di guida in maniera fraudolenta.

22/06/2018
Trodica, intervento dell'eliambulanza per un malore: grave la persona soccorsa

Trodica, intervento dell'eliambulanza per un malore: grave la persona soccorsa

Un malore in una abitazione privata ha indotto i sanitari del 118 a richiedere l'intervento dell'eliambulanza da Ancona. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di oggi tra San Claudio e Trodica. L'eliambulanza è atterrata in una porzione di terrento adiacente la sede stradale. I sanitari di Icaro sono rimasti sul posto per oltre venti minuti prima di ripartire in direzione di Ancona. Le condizioni della persona soccorsa sono molto serie. 

18/06/2018
I tifosi maceratesi dell'Ascoli festeggiano la salvezza insieme al capitano Andrea Mengoni

I tifosi maceratesi dell'Ascoli festeggiano la salvezza insieme al capitano Andrea Mengoni

Settanta cuori bianconeri si sono riuniti per festeggiare la salvezza dell'Ascoli Picchio in una cena organizzata dal gruppo di tifosi del Regio V Picenum.  Una serata molto sentita, animata da cori rivolti all'ospite d'onore il capitano Andrea Mengoni beniamino dei tifosi e attaccatissimo ai colori bianconeri. Il gruppo Regio V Picenum è grato al capitano sempre disponibile per queste serate, molto cordiale e amicale con i molti tifosi che lo stimano con grande ammirazione. Graditissima anche la partecipazione del club "Costantino Rozzi" di Montegiorgio e degli amici "Veterani 1974" di Ascoli Piceno. Il club Regio V Picenum è nato due anni fa da un gruppo di tifosi della provincia di Macerata con lo scopo di riunire tutti gli appassionati del Picchio delle provincie limitrofe ad Ascoli Piceno per seguire la Regina delle Marche sia in casa che in trasferta. Il Presidente del Regio V Picenum e il direttivo ringraziano tutti i partecipanti venuti da Macerata, Morrovalle, Civitanova Marche, Belforte del Chienti, San Severino Marche, Montecosaro, Monte San Pietrangeli, Casette d'Ete. Per qualsiasi informazione o tesseramento contattare la pagina FB Regio V.

17/06/2018
Archeoclub: il Comitato Regionale si riunisce a Morrovalle

Archeoclub: il Comitato Regionale si riunisce a Morrovalle

Domenica 17 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, si terrà a Monovalle, presso il Palazzo Lazzarìni, nella sede della Biblioteca Comunale, il Comitato regionale delle Marche di Archeoclub d'Italia per discutere alcuni progetti da realizzare in dimensione marchigiana. Fra questi occupa una posizione privilegiata il "Fassetto stradale romano e medievale". Inoltre si affronterà anche il delicato problema del mondo giovanile e della scuola di fronte ai beni culturali. Saranno fatte inoltre riflessioni sulla legge per il terzo settore e considerazioni sul recente Convegno Nazionale dei Presidenti di Archeoclub d’Italia, tenutosi a Tolentino. Per facilitare infine le comunicazioni fra sedi marchigiana e il‘ centro si provvederà a potenziare e migliorare "Peccellente", sito web già funzionante. Nel pomeriggio poi i partecipanti, guidati dalla solerte e ‘laboriosa presidentessa locale, Prof.ssa Acquaroli Nazarena, scopriranno gli angoli nascosti della Morrovalle medievale.

16/06/2018
Elisa Giugnetti compie 100 anni: l’omaggio del Sindaco Montemarani

Elisa Giugnetti compie 100 anni: l’omaggio del Sindaco Montemarani

Un secolo di vita dal 7 di giugno. Elisa Giugnetti ha festeggiato lo straordinario traguardo insieme alla sua grande famiglia, alla quale ha dato tutta se stessa nella sua longeva esistenza e dalla quale, ogni giorno, riceve dosi infinite d’affetto. Dopo il genetliaco, sabato 8 giugno ha ricevuto il sindaco Stefano Montemarani che le ha consegnato un omaggio floreale e una targa ricordo. Originaria di Montelupone, ben presto ha seguito il marito Luciano Canestrari, nativo di Morrovalle, con il quale ha avuto i figli Enzo e Bruno, oltre alla figlia Maria Luisa che per una grave malattia è deceduta negli anni’70, lasciando il marito e due nipoti. La sofferenza di Elisa, testimone della seconda guerra mondiale, non ha intaccato la sua forza d’animo, vestita di una presenza fisica naturalmente elegante e sostenuta da grande umiltà di spirito.

11/06/2018
Rissa tra 50 persone a Trodica: all'arrivo dei carabinieri fuggono tutti

Rissa tra 50 persone a Trodica: all'arrivo dei carabinieri fuggono tutti

Urla e botte fra un gruppo composto da una cinquantina di pakistani. È accaduto ieri sera, intorno alle 22, a Trodica di Morrovalle in Via Sandro Pertini. Residenti e passanti hanno notato il corposo gruppo che ha iniziato a prendersi a botte. Non si conoscono i motivi che hanno scatenato la rissa.  I carabinieri, avvertiti dai presenti, sono arrivati in maniera tempestiva, ma all'arrivo delle forze dell'ordine il gruppo si è sciolto e gli uomini sono fuggiti. Sono state denunciate tre persone e non si sa se tra i pakistani scappati ci siano anche dei feriti.  

10/06/2018
Schianto a Trodica di Morrovalle: un uomo trasferito a Torrette in eliambulanza (FOTO - VIDEO)

Schianto a Trodica di Morrovalle: un uomo trasferito a Torrette in eliambulanza (FOTO - VIDEO)

Grave incidente, nel primo pomeriggio di oggi, lungo la strada che dal passaggio a livello di Trodica conduce al centro abitato di Morrovalle. Per cause in corso di accertamento, un'auto si è scontrata con un furgone di una agenzia di spedizioni. L’impatto tra i due veicoli è stato violentissimo e ad avere la peggio è stato il ragazzo al volante della macchina, per il quale si è reso necessario il trasferimento in eliambulanza all’Ospedale Regionale Torrette di Ancona. Il conducente del furgone è stato invece trasportato in ambulanza al Pronto Soccorso di Civitanova Marche. Sul posto, oltre ai sanitari e agli agenti della Polizia Stradale, anche i Vigili del Fuoco, intervenuti con due autopompe dalla sede centrale di macerata e da quella distaccata di Civitanova Marche. (In aggiornamento)

05/06/2018
Morrovalle, mercoledì la premiazione della 3^ Extempore di pittura

Morrovalle, mercoledì la premiazione della 3^ Extempore di pittura

A Morrovalle mercoledì 6 giugno, ore 15.30 presso l'Auditorium del Convento dei Frati Minori Osservanti in Borgo Marconi, si terrà la cerimonia di premiazione della 3^ Extempore di pittura che ha coinvolto la scuola primaria del locale Istituto Comprensivo di Via Piave, presieduto dal dirigente scolastico Claudio Mengoni. Il progetto extempore, mediante l'apprendimento e l'utilizzo di varie tecniche artistiche, intende favorire la cultura e la conoscenza della storia, delle tradizioni e dei valori del territorio, anche per rafforzare un’integrazione viva e consapevole. La cerimonia vedrà la partecipazione del poeta Mario Ruffini, che declamerà alcune poesie nel dialetto della città. Inoltre, verranno letti alcuni brani tratti dai libri dello scrittore morrovallese Mario Latini e anche i ragazzi delle classi quinte reciteranno le loro composizioni poetiche sul tema. Gli studenti durante l’anno scolastico hanno approfondito le tecniche del disegno con carboncino e sanguigna, sperimentandole dal vivo su luoghi di particolare interesse nel centro storico di Morrovalle. I lavori eseguiti saranno in mostra all’Auditorium. Importante collaborazione al progetto, curato dalla responsabile Fabiola Rocchetti insieme ad altri docenti dell’istituto, è stata quella del pittore maceratese Stefano Calisti che ha incontrato e seguito i piccoli artisti, discutendo di arte e della sua esperienza

Si ribalta con l'auto: tanta paura a Trodica

Si ribalta con l'auto: tanta paura a Trodica

Si ribalta con l'auto all'altezza del passaggio a livello di Trodica. È successo questa mattina e la macchina coinvolta si è ribaltata da sola, senza che ci fosse nessuno scontro. Sul posto la Polizia e i vigili del fuoco. La persona coinvolta, alla guida dell'auto, a parte il grande spavento non è grave ed ha rifiutato il trasforto in ambulanza all'ospedale. 

03/06/2018
Missione Paesaggio FAI, premiazione a Milano per la scuola dell'infanzia di Morrovalle (VIDEO)

Missione Paesaggio FAI, premiazione a Milano per la scuola dell'infanzia di Morrovalle (VIDEO)

In occasione delle celebrazioni del settantesimo anniversario della promulgazione della Costituzione Italiana, il Fondo Ambiente Italiano ha proposto alle scuole di tutta Italia il progetto "Missione paesaggio", per approfondire l'articolo 9 della Costituzione, cercando di sensibilizzare in particolare le nuove generazioni verso i temi ambientali.La giuria ha premiato i lavori realizzati dagli alunni di diverse fasce d'età, dalla scuola d'infanzia fino alla secondaria, che hanno saputo raccontare il paesaggio circostante, non solo in maniera descrittiva, ma con il valore aggiunto delle loro proposte.Tra le moltissime le classi iscritte, 826 per la precisione e 652 lavori arrivati dalle scuole di tutta Italia, la categoria "infanzia" ha visto come vincitrice la sezione "F" della scuola Papa Giovanni XXIII di Morrovalle e ieri a Milano, presso Villa Necchi Campiglio, si è tenuta la cerimonia di premiazione, con le sei classi vincitrici che hanno partecipato a una speciale giornata di festa, con giochi e animazione per i più piccoli.Il telegiornale Studio Aperto ha mandato in onda un servizio sull'evento, che inizia mostrando proprio il lavoro realizzato dalla scuola di Morrovalle

Morrovalle, arrestato 11 anni dopo aver commesso il reato

Morrovalle, arrestato 11 anni dopo aver commesso il reato

Viene arrestato 11 anni dopo aver commesso il reato. È accaduto questa mattina a Morrovalle quando i carabinieri hanno proceduto all'arresto di un uomo balcanico di 43 anni recemente trasferitosi in questa cittadina dovendo espiare oltre 8 mesi di reclusione per violazione del reato di furto aggravato commesso a Bologna nel 2007. L'arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Fermo.

19/05/2018
Morrovalle: si schianta in superstrada, poi fugge lasciando una donna ferita nell'auto

Morrovalle: si schianta in superstrada, poi fugge lasciando una donna ferita nell'auto

Quando sono arrivati sul posto, i soccorritori hanno trovato solo una donna, ferita in maniera non grave, seduta sul sedile del passeggero. L'hanno caricata in ambulanza e trasportata presso il vicino ospedale per accertamenti. Poi, mentre i Vigili del Fuoco hanno provveduto a sgomberare la carreggiata, gli agenti della Polizia Stradale si sono messi sulle tracce dell'intestatario di quell'auto. Così si é risaliti ad un cittadino kosovaro protagonista, sabato notte, dell'incidente che si é verificato lungo la Valdichienti, all'altezza di Morrovalle. A chiamare i soccorsi erano stati alcuni automobilisti, dopo aver visto la Mercedes addossata al gard rail, in seguito al violento impatto. Verosimilmente il conducente dell'auto si era allontanato per evitare il test dell'etilometro, che sarebbe stato certamente effettuato se fosse rimasto sul posto. Adesso però sul suo capo potrebbe pendere una denuncia per omissione di soccorso. 

14/05/2018
Investe un uomo, poi si schianta. Grave un ragazzo di Morrovalle

Investe un uomo, poi si schianta. Grave un ragazzo di Morrovalle

Un ragazzo di Morrovalle é stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale regionale Torrette di Ancona in seguito al tragico incidente avvenuto questo pomeriggio in cui ha perso la vita un quarantacinquenne di Porto Sant'Elpidio (R.C). Il ragazzo, di cui non sono note le generalità, si stava recando a bordo della sua Citroen a Porto Sant'Elpidio e, proprio nel comune fermano, lungo la provinciale, ha investito un uomo che in quel momento stava camminando a bordo strada. Per il quarantacinquenne, residente a Porto Sant'Elpidio, non c'é stato niente da fare. L'impatto é stato così violento da provocarne la morte sul colpo, mentre l'auto condotta dal morrovallese ha finito la sua corsa contro un muretto. Il ragazzo é stato soccorso e trasportato in eliambulanza all'Ospedale Regionale Torrette di Ancona. Le sue condizioni sono definite gravi. Non é escluso che il giovane possa aver accusato un malore vista la dinamica dell'incidente, ma a ricostruire l'accaduto, sulla base dei rilievi effettuati, saranno gli uomini della Municipale, intervenuti sul posto insieme ai Vigili del Fuoco e ai sanitari del 118.

06/05/2018
L'Helvia Recina cade a Trodica. I tifosi di casa omaggiano Alessio Recchi

L'Helvia Recina cade a Trodica. I tifosi di casa omaggiano Alessio Recchi

Brutta sconfitta per l'Helvia Recina in casa di un combattivo Trodica che piega di misura e con merito gli arancio neri nella ripresa grazie al gol di Papa al 74'. Sconfitta maturata per la maggiore vitalità e aggressività dei locali al cospetto di un'Helvia sottotono sul piano agonistico e poco concreta in zona gol. Mister Carassai schiera dall'inizio la formazione ormai collaudata delle ultime uscite ma sin dai primi minuti si è visto un Trodica più motivato e aggressivo con un'Helvia che ha sofferto il palleggio rapido e le giocate in profondità dei locali. Nonostante la pressione avversaria è comunque l'Helvia ad avere l'occasionissima per sbloccare la partita al 13' con una sponda di Marcoaldi per l'accorrente Campana sul cui destro ad incrociare si è superato il portiere Pennacchietti. Nonostante lo spavento è comunque il Trodica a farsi preferire sul piano della vitalità e pur non creando grossi patemi a Recchi tiene in apprensione un'Helvia troppo leziosa e lenta nel costruire gioco a centrocampo e ad innescare le punte. Al 23' su un cambio di fronte di Hoxha è Perrella a saltare nello stretto Sbrissa ma ancora una volta Pennacchietti si oppone alla grande in uscita. Al 40' nell'arco di un minuto doppia occasione, una per parte, con Recchi che mette in angolo un gran destro dal limite di D'Aguanno e sul contropiede successivo è Massini a fare tutto da solo e impegnare in corner Pennacchietti. La ripresa si apre con un Trodica ancora più motivato e già al 50' è Monserrat a mettere fuori da buona posizione un cross basso di Papa. Al 65' l'episodio che cambia volto alla partita: ennesimo lancio lungo dalle retrovie, dormita generale della difesa dell'Helvia con Foglia che atterra Papa lanciato in porta e si becca il rosso diretto. Punizione senza esito ma il Trodica ci crede e prima impegna Recchi ancora su calcio piazzato con Papa e poi trova il gol con lo stesso centravanti che parte in posizione dubbia su un altro lancio profondo e batte l'incolpevole Recchi. Nonostante gli ingressi di Mandorlini e Maccioni l'Helvia non si rende praticamente mai pericolosa dalle parti di Pennacchietti, salvo per un'azione individuale di Mandorlini al minuto 85 conclusa a lato. Finisce 1-0 e per l'Helvia la situazione di classifica torna a farsi complicata. A due gara dalla fine bisognerà adesso guardarsi le spalle dal ritorno della Sangiorgese ma soprattutto tenere in considerazione i risultati del Potenza Picena e delle dirette concorrenti alla zona play off con il rischio concreto che la quinta posizione possa essere inutile visto il divario superiore ai dieci punti proprio dai potentini. “Oggi abbiamo giocato male – il commento di mister Carassai a fine gara – e il Trodica ha vinto con merito giocando con più cattiveria di noi. Avevo preparato la partita in un determinato modo, caricando i ragazzi sull'importanza di questo risultato e mettendoli in guardia dalle insidie di questa partita contro un'avversaria tonica e senza nulla da perdere, e non siamo riusciti a fare quello che dovevamo. Siamo stati troppo passivi e senza mordente e le occasioni sbagliate nel primo tempo ne sono un esempio, poi i due episodi, l'espulsione su una nostra grave ingenuità, e il loro gol, secondo me in netto fuorigioco, ci hanno messo in difficoltà. Quanto di fatto di buono finora resta ma ora dobbiamo dare peso ai risultati e cambiare mentalità in vista del finale di stagione e di un eventuale play off al quale abbiamo tutte le carte in regola per arrivare e fare bene”. In occasione della gara, i tifosi del Trodica, le "teste matte", hanno omaggiato il portiere dell'Helvia Recina Alessio Recchi, ex Trodica, con una targa ricordo.   IL TABELLINO TRODICA: Pennacchietti, Berrettoni, Sbrissa, Mengue, Lambertucci, Moustafa, Monserrat (55' Pape), Giri, Papa 83' Foresi), Lattanzi (79' Diagne), D'Aguanno (88'Marchioni). All. Fanì HELVIA RECINA: Recchi, Pagliarini, Montanari, Hoxha, Capparuccia, Foglia, Perrella, Campana (85' Maccioni), Marcoaldi (72' Di Crescenzo), Badiali (70' Mandorlini), Massini (75' Girotti). All: Carassai RETE: 74' Papa AMMONITI: Sbrissa, Giri, D'Aguanno (TR), Pagliarini, Capparuccia, Perrella (HR) ESPULSO: Foglia ARBBITRO: Baleani (Jesi)  

05/05/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433