Morrovalle

Covid-19, chiude la scuola di Via Piave a Morrovalle: "regole rispettate ma i contagi sono all'esterno"

Covid-19, chiude la scuola di Via Piave a Morrovalle: "regole rispettate ma i contagi sono all'esterno"

"E' con enorme dispiacere che sto scrivendo, nel freddo linguaggio burocratico, la presa d’atto del provvedimento di chiusura del Plesso di Via Piave da parte dell’Autorità Sanitaria". Inizia con queste parole la lettera indirizzata ai genitori degli alunni, pubblicata sul sito dell'Istituto Comprensivo di via Piave a Morrovalle scritta dalla Dirigente Scolastica Arianna Simonetti. La chiusura della scuola sarà dal 19 ottobre al 24 ottobre e al termine di questi sette giorni si valuterà in base al livello di circolazione del virus se prolungare o meno tale periodo. "Sono giorni che lo stillicidio di casi ci ha tenuto con il fiato sospeso, ci ha fatto fare acrobazie per coperture di classi, ricerche di supplenti, attivazione della Didattica a Distanza per le classi in quarantena e per gli alunni in attesa di tampone o in quarantena e/o isolamento fiduciario per garantire il diritto allo studio costituzionalmente garantito e per concretamente realizzare quella promessa di “Da adesso in poi nessuno escluso!” con il quale abbiamo iniziato l’anno - spiega la Dirigente - Ogni classe che andava in quarantena, ogni docente che mi comunicava la malattia e poi la positività al tampone era un pezzo di cuore che si staccava, ma non ci siamo mai arresi" "Sono giorni che parlo con il Responsabile della Sicurezza, con il Medico Competente, con le Autorità Competenti, che mi metto in discussione in prima persona per vedere se c’è stato qualche errore nei protocolli ma tutti mi confermano che, no, non c’è stato alcun errore. E’ stato tutto seguito alla lettera, la scuola è sicura, rispettiamo le regole imposte, il contagio purtroppo avviene dall’esterno e le classi diventano un’enorme cassa di risonanza" "La chiusura della scuola, come ben sapete, non spetta al Dirigente ma alla Pubblica Autorità che ha ritenuto opportuno farlo per tutelare la salute di tutti. Non nascondo il mio dispiacere ma credo che sia la scelta giusta, seppure dolorosa, per sanificare, mettere un reset e poi ripartire" "In questo periodo ho avuto la collaborazione, l’impegno strettissimo dei docenti, dei collaboratori scolastici, delle famiglie, dei Genitori del Consiglio d’Istituto che hanno lavorato giorno e notte e che ringrazio di cuore. Ci sono state anche critiche e lamentele o chi si è trincerato nel “non mi compete” o “si poteva fare così” ma fa parte del gioco" "Personalmente credo che questo sia il tempo del fare, del rimboccarsi le maniche ed affrontare questa emergenza che purtroppo ci sta coinvolgendo in prima persona, ma credo anche che la comunità ne uscirà rinnovata e più salda possibile".  

18/10/2020
Trodica, al via i lavori di risanamento del ponte sulla provinciale: stanziati 100mila euro

Trodica, al via i lavori di risanamento del ponte sulla provinciale: stanziati 100mila euro

La Provincia di Macerata ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di risanamento del ponte che si trova sulla provinciale 10, “Bivio Vergini - Civitanova Marche”. L’intervento, del valore complessivo di 100 mila euro, serve per ripristinare l’integrità muraria dell’impalcato, rinforzarlo e rifare completamente la soletta, in modo che l’interno dell’arco sia impermeabilizzato. Questo permetterà anche di ancorare efficacemente le nuove barriere di sicurezza. Il ponte, lungo circa 33 metri per 5,20 metri di larghezza, è realizzato in muratura di mattoni e attraversa il fosso Trodica, circa 6,5 km dopo Macerata in direzione Civitanova, a cavallo tra il territorio del capoluogo e Morrovalle. Il lavoro è finanziato con risorse proprie dell’Ente, ed è inserito nel bilancio 2020. Su questa stessa provinciale, la Provincia di Macerata è intervenuta anche pochi mesi fa, per rifare l’asfalto nel tratto che si trova nel comune di Morrovalle, esattamente tra il bivio Passionisti e la frazione di Santa Lucia. In questo caso il costo complessivo del lavoro è stato di 200 mila euro. “Continua l’attenzione che contraddistingue l’azione della Provincia - afferma il presidente Antonio Pettinari - nel monitorare tutti i ponti e gli attraversamenti, predisponendo gli interventi necessari per la sicurezza viaria, anche se non sono di grande entità”.

14/10/2020
Morrovalle, un caso di positività al Covid all'Istituto "Via Piave": classe in quarantena

Morrovalle, un caso di positività al Covid all'Istituto "Via Piave": classe in quarantena

Un caso di positività al COVID-19 fra gli studenti dell’Istituto Comprensivo "Via Piave" di Morrovalle. A comunicarlo è stata la dirigente scolastica Arianna Simonetti lo scorso sabato, 10 ottobre.  "Il caso è stato circoscritto e gli studenti della classe coinvolta sono posti tutti in isolamento domiciliare fiduciario preventivo in attesa di tampone - ha sottolineato la preside -. Le famiglie interessate sono state tutte informate tempestivamente e stanno ricevendo in queste ore informazioni sui protocolli da seguire per la gestione dell’emergenza. Quanto ai docenti coinvolti, su indicazione del Dipartimento di Prevenzione Territoriale, si trovano anch’essi in  isolamento preventivo in attesa di tampone, pur non frequentando alcuna sintomatologia". Salvo complicazioni, il rientro a scuola per la classe interessata è fissato per 22 ottobre. I locali coinvolti, come da protocollo Asur, sono stati sanificati.  Da oggi gli studenti posti in quarantena preventiva usufruiscono della didattica a distanza. Per le altre classi dell’Istituto le lezioni si svolgeranno regolarmente in presenza. "In attesa dell’evolversi della situazione è necessario più di prima evitare inutili allarmismi e mantenersi saldi e lucidi nell’osservanza di tutte le disposizioni preventive e semplici pratiche che possono aiutare al contenimento del virus" ha concluso la dirigente Arianna Simonetti.   

12/10/2020
Morrovalle, fiamme in una cabina dell'Enel: Trodica rimane al buio per oltre 2 ore

Morrovalle, fiamme in una cabina dell'Enel: Trodica rimane al buio per oltre 2 ore

In fiamme una cabina dell’Enel situata tra Montecosaro Scalo e Morrovalle, per oltre due ore Trodica rimane senza corrente. La situazione è stata ripristinata intorno alle 19:30 grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco di Macerata congiuntamente a quello del servizio di assistenza. A provocare il black out sarebbe stato un conto circuito generatosi all'interno cabina dell'Enel posta lungo via Michelangelo all'altezza dello stabilimento "Hugo Boss". Parecchi disagi per i residenti e le aziende della zona rimasti senza energia elettrica per un considerevole lasso di tempo.

09/10/2020
Morrovalle, emergenza Covid-19: il Comune mette sul piatto 200mila euro per famiglie e imprese

Morrovalle, emergenza Covid-19: il Comune mette sul piatto 200mila euro per famiglie e imprese

Ben 200mila euro per sostenere imprese, attività commerciali e famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza Covid. E' quanto messo sul piatto dall'amministrazione di Morrovalle, che con un grande sforzo e nonostante le ristrettezze finanziarie degli enti locali, è riuscita recuperare l'ingente somma dal bilancio comunale. Un sostegno concreto, in un momento molto delicato dal punto di vista economico. Parte dei 200mila euro andrà ad aiutare le aziende penalizzate dal lockdown sotto forma di sconti sulla Tari, il tributo sui rifiuti. Nell'ultimo Consiglio comunale, infatti, è stato approvata una modifica al regolamento che prevede, per le utenze non domestiche soggette a sospensione obbligatoria a causa dell'emerganza Covid, una riduzione superiore a quella già prevista dall'Arera (l'Autorità che gestisce le utenze energetiche). Lo sconto è stato innalzato dal 20% al 50% sull'intera tassa dovuta per l'anno 2020, con un limite massimo di 1.500 euro. E' comunque garantito a tutte le utenze che rientrano nei parametri uno sconto pari al 20%, come per legge. Non solo, perché la Giunta, sempre nell'ottica di agevolare quanto più possibile le aziende in crisi, ha anche deciso per  le utenze non domestiche di posticipare le rate: la prima è stata così fissata al 30 novembre, le altre al 31 gennaio e 31 marzo. “In questo momento di difficoltà – commenta l'assessore al Bilancio Alfredo Benedetti – abbiamo ritenuto prioritario aiutare le aziende che hanno subito una chiusura forzata dell'attività a causa dell'emergenza Covid, creando questo fondo direttamente col bilancio comunale. In questo modo siamo riusciti a riconoscere agevolazioni più ampie di quelle minime previste a livello nazionale”. 

07/10/2020
Trodica Calcio in quarantena, un giocatore positivo. La squadra non ci sta: "Problemi con i nostri datori di lavoro"

Trodica Calcio in quarantena, un giocatore positivo. La squadra non ci sta: "Problemi con i nostri datori di lavoro"

"Proseguire in questo modo è impossibile!". È il monito che lanciano i giocatori del Trodica Calcio, squadra militante nel campionato di Promozione, a seguito della quarantena alla quale si stanno sottoponendo a seguito di un caso di positività che ha riguardato un loro compagno di squadra. Quarantena imposta sino al 10 ottobre.  Sono proprio i giocatori ad intervenire sulla questione, attraverso una nota stampa diffusa sul profilo social della società. L'attacco al presidente della Figc Marche, Paolo Cellini, è chiaro: "Attualmente la preoccupazione più grande per la Federazione è quella di stilare i calendari, quando il problema è molto più complesso di un campionato di calcio". "Tutti noi facciamo altro nella vita oltre che giocare a calcio - sottolineano -: abbiamo tutti una famiglia della quale dobbiamo occuparci e un lavoro che ci permette di farlo. 14 giorni di quarantena forzata non sono sostenibili per chi come noi pratica calcio come semplice passione e divertimento". "Ognuno di noi ha perso giorni di lavoro - proseguono i calciatori nella nota -, si è isolato da ogni familiare e da ogni contatto con l’esterno, avendo problemi con i datori di lavoro che giustamente non tollerano che un dipendente non si presenti a lavoro per una o due settimane perché messo in isolamento per colpa di quello che comunque rimane uno sport e un divertimento per tutti noi". L'obiettivo del comunicato redatto dei giocatori del Trodica Calcio è quello di far riflettere anche i loro colleghi sulla situazione che si sta creando per invitarli a discutere con le proprie società di appartenenza della problematica e fare in modo che si giunga ad una visione condivisa: "Ci teniamo a dire alla Federazione - scrivono in conclusione - che con questo sistema, con un protocollo che esiste ma che viene totalmente ignorato, non è possibile continuare a giocare a calcio a questi livelli".  

06/10/2020
Civitanova, "Un abito per il sorriso": nuova iniziativa solidale delle gemelle Feleppa

Civitanova, "Un abito per il sorriso": nuova iniziativa solidale delle gemelle Feleppa

La moda sposa la solidarietà grazie alle gemelle Francesca e Veronica Feleppa, stiliste del brand di abbigliamento di Morrovalle, che lanciano insieme al Cuore Adriatico di Civitanova Marche il progetto “Un abito per il sorriso”, per raccogliere fondi a favore delle Associazioni di clownterapia attive negli ospedali. Il progetto solidale è stato presentato in una conferenza stampa che si è tenuta all’interno del centro commerciale, alla presenza delle stiliste Francesca e Veronica Feleppa, di Giulia Gamberini, direttore del Cuore Adriatico, dei rappresentanti delle tre Associazioni coinvolte, Laura Luciani della Federazione Nazionale Clown Dottori, Patrizia Petetta de Il Baule dei Sogni e Roberto Spinelli di LibRisate, e di Antonella Mazzarella, AD agenzia Map Communication, partner del progetto. Il nuovo progetto “Un abito per il sorriso” sarà protagonista dall’1 Ottobre all’8 Novembre all’interno del pop up store Feleppa nella galleria centrale del Centro Commerciale Cuore Adriatico di Civitanova Marche. Parte del ricavato delle vendite sarà devoluto alle Associazioni Federazione Nazionale Clown Dottori, Il Baule dei Sogni e LibRisate che operano nel mondo della clownterapia. “Siamo molto felici di questo nuovo progetto all’insegna del sorriso - affermano Francesca e Veronica Feleppa – Questi ultimi mesi hanno fatto capire a tutti il valore dei rapporti familiari, degli amici e delle relazioni in generale, ci hanno fatto riscoprire ciò che è davvero importante, donandoci una nuova scala di priorità.  Ancor più oggi, la positività ed il sorriso sono due elementi indispensabili per poter tornare presto ad una vita normale, perché fanno bene al cuore e alla mente. È per questo che visto il successo della partnership con ADMO e la grande intesa e condivisione di valori con il team del Cuore Adriatico, abbiamo pensato a questo nuovo progetto: vorremmo regalare felicità e momenti di spensieratezza a chi visiterà il pop up store Feleppa, allo stesso tempo aiutando chi ha fatto della cultura della terapia del sorriso una missione di vita”. "Dopo la positiva esperienza dello scorso febbraio, che è stata un grande successo di solidarietà, abbiamo chiesto alle gemelle Feleppa di poter realizzare insieme un nuova iniziativa. – prosegue Giulia Gamberini – Loro in pochissimi giorni ci hanno detto sì, e hanno pensato a questo nuovo bellissimo progetto all’insegna del sorriso. La proprietà del centro commerciale è stata felice di mettersi a disposizione e oggi siamo entusiasti di presentarlo.”   Durante le cinque settimane di apertura dello store, le tre Associazioni organizzeranno eventi, iniziative speciali, sorprese ed intrattenimenti per grandi e bambini. Saranno allestiti spazi dedicati così da poter rispettare il distanziamento sociale e creare momenti ricreativi in totale sicurezza.   Inoltre verranno lanciate periodicamente promozioni esclusive sulle linee di abbigliamento donna e bambina Feleppa e Le Gemelline, così che ogni donna e ragazza potrà non solo acquistare il capo dei suoi sogni ma far sì che quell’abito “regali un sorriso” a chi ne ha maggiormente bisogno. All’interno del pop up store, i volontari delle associazioni saranno presenti per fornire tutte le informazioni sulle proprie attività. L’iniziativa arriva dopo il grande successo ottenuto dal progetto “Un abito per la Vita”, realizzato a gennaio scorso da Feleppa per ADMO, Associazione Donatori Midollo Osseo. Un successo che non solo ha dato visibilità ad ADMO e alle sue iniziative, portando tanti giovani a conoscere l’associazione e le sue finalità, ma che si è concretizzato sviluppando numeri molto positivi: “Nel mese in cui si è svolta l’iniziativa, la provincia di Macerata ha avuto più del doppio degli iscritti delle altre province: in un mese si sono tipizzate 130 persone, un numero che normalmente abbiamo in un anno intero”, le parole del Presidente Admo Marche Elvezio Picchi.   Il progetto “Un abito per il sorriso” è supportato oltre che da Feleppa e Cuore Adriatico, anche dall’agenzia di comunicazione MAP Communication e la Falegnameria GM, che daranno il proprio contributo professionale per mettere ancora più in luce l’iniziativa.    

02/10/2020
Tragedia a Morrovalle, scivola dal rimorchio del camion e batte la testa: muore un 60enne

Tragedia a Morrovalle, scivola dal rimorchio del camion e batte la testa: muore un 60enne

Scivola dal rimorchio di un camion batte violentemente la testa: muore il 60enne Piero Barbaresi. Il tragico incidente sul lavoro è avvenuto nella mattinata odierna a Morrovallle, in località Contrada Petrocca Santa Lucia. Ancora incerta la dinamica di quanto avvenuto. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l'uomo sia scivolato dal rimorchio del proprio camion, durante un'operazione di scarico merci in un'abitazione. Nella caduta il 60enne avrebbe battuto violentemente la testa per venire poi schiacciato da alcuni grossi tubi che stava trasportando. Immediato l'arrivo sul posto di personale e mezzi del 118, che hanno cercato in tutti i modi di rianimare l'uomo, senza tuttavia riuscirci. In un primo momento era stata allertata anche l'eliambulanza, poi fatta tornare indietro, visto che per il 60enne non c'era più nulla da fare. Il medico dell'emergenza ne ha constatato l'avvenuto decesso. Presenti sul luogo anche i carabinieri, il medico legale e il servizio prevenzione dell'Asur per ricostruire esattamente quanto avvenuto.  L'area del cantiere e il camion sono stati posti sotto sequestro, in attesa dell'esito dell'autopsia per lo svolgimento delle indagini. Solo gli esami autoptici stabiliranno l'esatta causa della morte dell'uomo. Piero Barbaresi viveva Civitanova, lascia la moglie, la figlia e l'anziana madre.   

01/10/2020
Morrovalle, violento scontro tra due auto, una si ribalta: 70enne in gravi condizioni a Torrette (FOTO)

Morrovalle, violento scontro tra due auto, una si ribalta: 70enne in gravi condizioni a Torrette (FOTO)

Schianto tra due auto: interviene l'eliambulanza. Il grave incidente si è verificato lungo la strada che dalla frazione di Trodica conduce al centro di Morrovalle, all'altezza di Borgo Pintura. Per cause in corso di accertamento, una Panda - condotta da un 70enne -  è entrata in collisione con una Seat. Molto violento l'impatto, tanto che la Panda si è ribaltata dopo lo scontro. Lanciato l'allarme sono accorsi sul posto i mezzi di soccorso del 118 (con due ambulanze e un'automedica) e quattro automezzi dei Vigili del Fuoco.  Gli operatori dell'emergenza, valutata la situazione, hanno deciso di allertare l'eliambulanza. L'elicottero del soccorso - atterrato nei pressi del luogo del sinistro - ha trasportato il 70enne all'ospedale dorico di Torrette. Le sue condizioni sono gravi. L'uomo al volante della Seat è stato curato sul posto e non si è reso necessario il trasporto in ospedale. I Vigili del Fuoco di Macerata si sono occupati della messa in sicurezza dei mezzi e dell'area interessata dall'incidente. Sul posto per i rilievi: Carabinieri e Polizia Locale.   (Foto: Giammario Scodanibbio)

08/09/2020
Trodica, scontro frontale tra due auto: donna trasportata al pronto soccorso (FOTO)

Trodica, scontro frontale tra due auto: donna trasportata al pronto soccorso (FOTO)

Frontale tra due auto: un ferito al Pronto Soccorso L'incidente si è verificato intorno alle 22:30 a Trodica, nel territorio comunale di Morrovalle nei pressi dell'Incrocio con via XXV Aprile. Per cause in corso di accertamento, un'auto (Punto grigia) condotta da una donna , si è scontrata frontalmente contro un Opel Corsa che stava imboccando lo svincolo. Violento l'impatto.  Lanciato l'allarme sono accorsi prontamente sul luogo del sinistro i mezzi di soccorso della Croce Verde di Monte San Giusto che, constatati i lievi traumi riportati dai conducenti a seguito dell'impatto, hanno disposto il trasferimento della donna al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Civitanova Marche per ulteriori accertamenti. Sul posto sono giunti anche gli agenti della stazione dei Carabinieri di Civitanova Marche per effettuare tutti i rilievi del caso e ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

06/09/2020
Morrovalle, incidente tra auto e camion lungo la superstrada: traffico bloccato

Morrovalle, incidente tra auto e camion lungo la superstrada: traffico bloccato

Intorno alle 18.30, lungo la strada statale 77 "Della Valle di Chienti", si è verificato un incidente con tamponamento poco dopo lo svincolo di Morrovalle in direzione monti. Per cause ancora in fase di accertamento si è generato un violento impatto che ha coinvolto un'auto e un mezzo pesante, tant'è che l'autovettura è finita di traverso lungo la carreggiata con una parte completamente distrutta, causando così il blocco del traffico. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, con un ambulanza, che hanno prestato le prime cure alle persone coinvolte che se la sono cavata con qualche trauma di lieve entità, infatti non è stato necessario il trasporto in Ospedale. Una delle corsie è stata chiusa al traffico per consentire i rilievi di rito agli agenti della Polizia Stradale giunti sul posto e questo ha causato dei forti rallentamenti della circolazione.  

27/08/2020
Morrovalle, quattro serate per la festa di San Bartolomeo: il programma completo

Morrovalle, quattro serate per la festa di San Bartolomeo: il programma completo

È ormai dietro l'angolo la festa del patrono di Morrovalle, San Bartolomeo. Il Comune e la Pro Loco Morrovalle hanno infatti organizzato quattro serate all’insegna della musica e dello spettacolo. Venerdì 21 agosto, con inizio alle 21.30, la locale Compagnia de Fonte Jannì porta sul palco di Piazza Vittorio Emanuele la commedia dialettale “Lu consulente” di Wladimir Bonifazi. Sabato 22 è la volta dei Gem Boy e delle loro coinvolgenti parodie di canzoni famose e di sigle di cartoni animati. Domenica 23 è in programma il tradizionale concerto della banda Giuseppe Verdi di Morrovalle, con inizio alle ore 22.00. Lunedì, festa di San Bartolomeo, il cabarettista Dado, già volto noto di Zelig, concluderà il tour dei festeggiamenti con il suo show comico musicale. Per partecipare agli spettacoli, tutti a ingresso libero, è necessario prenotare chiamando la Pro Loco al numero 0733.222913, dalle 9.30 alle 12.30. Con l’iniziativa “I Sapori del Borgo”, ristoranti, pizzerie e locali del centro proporranno per tutta la durata dei festeggiamenti specialità e menù creati per l’occasione. Si potrà scegliere tra le proposte dei seguenti locali: La Locanda del Belli, Geleò, La Cantina de Pentimento, Palombini gastronomia, bar Eden, Primavera, Da Terè, Trattoria Sammartommè, La Biga, Chiosco del Pincio, Apollo 8, Trattoria del Pincio e agriturismo Ponterosa. Sempre nell’ambito dei festeggiamenti patronali sabato 22, alle ore 17, verrà inaugurata a Palazzo Lazzarini la mostra fotografica del contest “Vivere con il Covid-19”, organizzata da Francesco Russo, direttore artistico della sezione maceratese della Fiaf (Federazione italiana associazioni fotografiche) in collaborazione con la Fototeca comunale. La mostra sarà visitabile fino al 27 settembre, nei giorni di sabato e domenica (ore 16-19).  

20/08/2020
Rapina a Trodica, ladri sfondano l'ingresso della banca con un carro attrezzi: scardinato lo sportello bancomat

Rapina a Trodica, ladri sfondano l'ingresso della banca con un carro attrezzi: scardinato lo sportello bancomat

Nottata di paura per i residenti di via Dante, a Trodica di Morrovalle. Attorno alle ore le 2:30, è stata rapinata la filiale della Banca Monte dei Paschi di Siena. Secondo le prime testimonianze sarebbero stati due i veicoli utilizzati per il furto, un'auto e un carro attrezzi con il quale è stato sfondato l'ingresso della filiale e portato via lo sportello bancomat. Tutto si sarebbe consumato nel corso di soli 15 minuti. Durante la rapina, per evitare di essere riconosciuti, i malfattori hanno anche provveduto a far alzare del fumo, probabilmente grazie all'utilizzo di un estintore, in modo da non essere riconosciuti.  I rumori dello scassinamento hanno allarmato l'intero quartiere: la prima pattuglia ad arrivare sul posto è stata quella dei carabinieri quando, però, i ladri si erano già dati alla fuga. Si pensa che a compiere il colpo sia stata una banda composta da almeno 4-5 malfattori.  Le indagini sono in corso.  (Servizio in aggiornamento) 

17/08/2020
Morrovalle, nuova sede per Italia Viva: presentata la candidata al consiglio regionale Manila Ilari

Morrovalle, nuova sede per Italia Viva: presentata la candidata al consiglio regionale Manila Ilari

Giovedi 13 Alla presenza del Sindaco Montemarani è stata inaugurata la sede del comitato territoriale di Italia Viva e si è presentata la candidatura al consiglio regionale delle Marche della sig.ra Manila Ilari. Ha espresso viva soddisfazione per la partecipazione del numeroso pubblico, la coordinatrice territoriale,nonché consigliera comunale di Morrovalle, Rosita Platinetti , ha ringraziato tutto il comitato per il lavoro svolto con tanta dedizione cosa che ha consentito di raggiungere l’obiettivo in tempi così rapidi. La Platinetti ha inoltre affermato che questa sede resterà aperta anche dopo la campagna elettorale per dare un luogo d incontro a tutti coloro che hanno a cuore  una politica riformista e passione politica fuori dagli stereotipi ideologici, come ha poi confermato la stessa candidata. Ha poi preso la parola la coordinatrice provinciale Teresa Lambertucci, fortemente legata a Morrovalle pur essendosi trasferita a Civitanova, che ha ringraziato in particolare i candidati della lista presenti in sala, Natalia Conesta di Demos Flavio Corradini capolista di italia viva, oltre a Enrico Marcolini candidato alle comunali di Macerata e presente in rappresentanza del Gruppo consigliare maceratese di Italia Viva e socialisti . Ha poi espresso viva soddisfazione per questa iniziativa che vuole essere un primo passo verso il radicamento nel territorio del nuovo partito di cui Renzi è il leader. Pirro Paola capogruppo in consiglio comunale ha informato i presenti  e ringraziato sentitamente il sindaco per aver consentito la costituzione del gruppo consigliare di Italia Viva avvenuto proprio in questi giorni.  La presentazione è invece stata affidata all’on. Baldelli che ha sottolineato come la peculiarità della candidata Ilari sia la capacità di coniugare il sapere culturale, è infatti laureata in economia ,al saper fare ,essendo impegnata nella attività dell’azienda di famiglia Il Gergo, e la serietà con cui svolge ogni cosa sia essa lo sport, ha un passato da pallavolista, o il lavoro o la famiglia, ha tre figli, e ora la politica. E’ certamente una sfida, non ha nessun trascorso di politica diretta ma ha la caratteristica di studiare, informarsi confrontare e cercare soluzioni ai problemi. Morrovallese di adozione ma molto determinata a spendersi ora come in futuro per contribuire in modo fattivo al miglioramento di questo paese. Un plauso al sindaco Montemarani che si è fermato fino alla fine per ascoltare le proposte della candidata, complimentandosi con lei per la capacità comunicativa ricca di contenuti.An che il sindaco nel suo intervento ha sottolineato come sia importante tornare ad aprire sedi e luoghi di confronto politico nel solco dei dettami della nostra amata Costituzione che individuava nei partiti l’anello di congiunzione fra i cittadini e le istituzioni. Non resta che augurare un grande in bocca al lupo a Manila Ilari plaudendo allo slogan stampato sulle magliette che indossavano tutti i componenti del comitato #ORGOGLIOSAMENTE MARCHE

13/08/2020
"La Grande Bellezza di Roma? le Marche la superano": Paolo e Cecilia Capinera scelgono Morrovalle (FOTO)

"La Grande Bellezza di Roma? le Marche la superano": Paolo e Cecilia Capinera scelgono Morrovalle (FOTO)

La campagna elettorale in corso nelle Marche ha posto, in modo assolutamente bipartisan e in un quadro tra infiniti contrasti, un costante, condiviso refrain da sinistra a destra passando per i vari 'centri': la Grande Bellezza di una regione che Guido Piovene coniugava al plurale. Addirittura i Verdi hanno messo assieme, in un volo pindarico assai audace, Raffaello e Dante Ferretti (scenografo premio Oscar) per segnalare l'eccellente unicità marchigiana. Una Grande Bellezza che per "loro" è addirittura superiore a quella della città nella quale da sempre vivono, celebrata sui grandi schermi da Paolo Sorrentino: Roma. "Loro" sono Paolo e Cecilia Capinera che a Morrovalle possiedono una tenuta con vigna dove si producono ottimi vini e da dove si vede Adriatico, i Sibillini e la terra fermana: "Abbiamo deciso: da gennaio veniamo a vivere stabilmente qui - dice Cecilia - La qualità della vita qui è superiore. Paolo da tempo ama Marche e Morrovalle...e pure io!". Dichiara la sua scelta al nostro giornale la signora Cecilia prima di lasciare per palazzo Lazzarini il piccolo oliveto/frutteto prospiciente Country House e Cantina dei F.lli Capinera: con Paolo, Anna e la nipote Flaminia, figlia di Fabrizio da cu leii ha ereditato pure tanta passione per un'attività d'eccellenza. Dove c'è un olivo antico di 400 anni: "che fa olive ascolane tenere, si' proprio di quel tipo famoso" sottolinea Paolo. Dal giardino hanno ammirato la "Notte delle stelle cadenti" dove tutta la famiglia Capinera (4 figli e numerosi nipoti, dai 10 ai 2 anni) insieme con i loro ospiti e l'enotecnico Giovanni Basso hanno trascorso la serata, guardando le stelle di San Lorenzo, mangiando cozze e frittura dell'Adriatico, e, con la sapiente guida di Palmiro Ciccarelli, degustando una lista di vini dedicati all'ex Maceratino. Dallo spumante Brut Rose' al Ribona classico in acciaio, dal Murrano al passito Gottifredo al cui gusto si è conformato bene il gelato finale. I preziosi vini della Cantina Capinera riverberano nel nome i Grandi che hanno fatto la storia morrovallese e non solo: Beato Masseo e Cardinal Minio. Proprio lui che non diventò papa per un voto al conclave di Perugia e che Superiore dei Francescani commissionò, mostrando intuizione gli affreschi della Basilica di Assisi ad un giovane sconosciuto: Giotto. "Amo Morrovalle e la sua Storia -dice Paolo- ho lavorato, appena sposato per mio suocero, un importante industriale vendendo ottima pasta italiana a New York, da Manhattan a Little Italy. Ma vuoi tutti i grattacieli della Grande Mela con questo angolo marchigiano di sogno tra cielo, terra e mare?". Cecilia saluta: va nell'ala di palazzo Lazzarini occupata dalla famiglia. Precisa: "Appena sopra la locanda del Belli". Già, proprio Lui: Giuseppe Gioacchino il poeta innamorato della marchesina Roberti (altra famiglia nobile quasi dirimpettaia dei Lazzarini): la 'Cencia amorosa' del suo Canzoniere. Un amore durato tutta la vita, tra Roma e Morrovalle. "Potevamo non ricordarlo almeno nel nome inaugurando il locale che ha inoltre vocazione letteraria?" aggiunge Paolo Capinera. Certamente sì!  

12/08/2020
Morrovalle e Montelupone, positivi al Covid-19 due ragazzi rientrati dal viaggio di maturità in Grecia

Morrovalle e Montelupone, positivi al Covid-19 due ragazzi rientrati dal viaggio di maturità in Grecia

Morrovalle e Montelupone in allerta coronavirus. Due giovani sono risultati positivi al Covid-19 dopo essere rientrati da un viaggio in Grecia, organizzato per festeggiare il raggiungimento della maturità. I neo-diplomati si trovavano in una comitiva composta da altri giovani di Morrovalle e Montelupone.  Dopo il rientro dalla vacanza, avvenuto circa una settimana fa, uno dei ragazzi (di Morrovalle) - a seguito della richiesta del padre e in via preventiva - si è sottoposto ad un tampone che ha dato esito positivo. Da qui è stato predisposto dalla Asur lo screening che riguarderà anche il resto dei ragazzi presenti nella comitiva, che ora si trovano tutti in quarantena. Il bilancio complessivo è, al momento, di due giovani positivi (due di Morrovalle, uno di Montelupone): le loro condizioni di salute sarebbero buone.  Il sindaco di Montelupone, Rolando Pecora, tramite un post pubblicato su Facebook ha avvisato la propria cittadinanza del ritorno del virus nel paese dopo "un periodo di calma" in via ufficiale: "Da fine luglio - ha scritto il primo cittadino - ci sono tre persone in quarantena e un nuovo caso positivo, mentre da martedì 4 agosto si sono aggiunte due persone in quarantena e un ulteriore caso positivo (uno dei ragazzi rientrati dalla Grecia, ndr)". 

06/08/2020
Morrovalle, via al cinema all'aperto al Parco Pegaso: i film in programmazione

Morrovalle, via al cinema all'aperto al Parco Pegaso: i film in programmazione

Lunedì 27 luglio al Parco Pegaso di Trodica è iniziata la rassegna cinematografica del Cinematografo Luna organizzata da Lunastorta Produzioni, con il patrocinio e il contributo del Comune di Morrovalle, in collaborazione con Pro Loco Trodica e MaMa. Un viaggio di cinque serate attraverso generi, stili e registi, dal cinema classico degli anni ’50 fino alla fantascienza degli anni ’70-’80 passando attraverso la nouvelle vague. La rassegna è iniziata domenica 27 luglio con la proiezione di “Vacanze romane” di William Wyler del 1953, film che rese famosa la giovanissima Audrey Hepburn. Un film dolceamaro che rilegge la fiaba di Cenerentola e nel cui interno si mescolano il folklore popolare e l’incanto romantico della Città eterna. Cinematografo Luna prosegue lunedì 3 agosto con “Bande à part”, capolavoro della nouvelle vague, lunedì 10 agosto con Alien, l’apice del cinema di fantascienza degli anni ’70-’80, e lunedì 17 agosto con Toro Scatenato. La rassegna si chiude mercoledì 26 agosto con L’Odio, film del 1995 vincitore del premio per la miglior regia al Festival di Cannes. L’idea, nata dal regista Stefano Merlini, è stata sviluppata insieme ai colleghi di Lunastorta Produzioni Stefano Monti e Fabio Michettoni, e accolta con entusiasmo dall’Amministrazione Comunale che ha coinvolto la Pro Loco per organizzare al meglio gli spazi del Parco Pegaso. "Dopo questo lungo periodo in cui le sale cinematografiche sono rimaste chiuse, gli appassionati di cinema si sono sentiti orfani di questi spazi, abbiamo sentito il bisogno di contribuire, nel nostro piccolo, a colmare questo vuoto" spiega Stefano Merlini nella breve introduzione al film.  Il primo appuntamento della rassegna si è concluso registrando un tutto esaurito, "un successo", commenta Stefano Merlini, "che ci dimostra l’interesse del pubblico nell’iniziativa e che mi auguro si possa ripetere per tutte le date a venire". Tutte le proiezioni della rassegna sono a ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti (100 posti).       

30/07/2020
Finproject - Il 40% delle quote passa a Versalis, società chimica di Eni: siglato il closing

Finproject - Il 40% delle quote passa a Versalis, società chimica di Eni: siglato il closing

La partnership industriale fra Finproject e Versalis (società chimica di Eni) era stata una delle ultime operazioni annunciate nei giorni immediatamente precedenti al lockdown che ha fermato il Paese. Il lavoro per portare a termine questo importante accordo però non si è mai fermato e oggi Finproject, gruppo industriale marchigiano leader nella produzione di compounds reticolabili e termoplastici e nello stampaggio di prodotti per il settore calzaturiero e manufatti in materiali ultraleggeri con il brand XL EXTRALIGHT®, annuncia di aver ufficializzato l’ingresso nel suo capitale di per una quota del 40%. “Credo che oggi il significato di questa operazione sia ancora più forte” – dichiara Maurizio Vecchiola, Presidente e Amministratore delegato di Finproject - In uno scenario complesso, come quello del post Covid, la creazione di un polo completamente italiano dei Materiali plastici innovativi è una notizia che fa bene al sistema industriale del Paese e rimane di buon auspicio per chi come noi immagina il futuro in modo propositivo. Finproject aveva già attuato un primo processo di integrazione nel 2017 con l’acquisizione di Padanaplast, tornata tricolore nazionale dopo la gestione belga di Solvay”. “Numerosi analisti – continua Maurizio Vecchiola - sostengono che nei prossimi mesi alcuni dei gioielli industriali italiani potrebbero passare in mano straniera a causa della crisi in atto. Noi siamo la dimostrazione che si può pensare in grande e ambire a cambiare dimensione del proprio business mantenendo salde le radici italiane, facendo squadra fra le eccellenti competenze e professionalità che vanta il nostro Paese nei diversi distretti”. L’operazione Finproject - Versalis crea di fatto un nuovo centro di competenza industriale sui materiali plastici speciali che rivestirà un ruolo da protagonista per lo sviluppo del settore in Italia e nel mondo. Il posizionamento di Finproject sul mercato per le applicazioni ad alto valore aggiunto, si integra con la leadership tecnologica e industriale di Versalis nella chimica creando una catena di indubbio valore. Insieme svilupperanno nuovi materiali con un approccio teso alla sostenibilità e alla circolarità, per dare vita a soluzioni in grado di portare innovazione in innumerevoli settori strategici come il wire and cable, il footwear, l’automotive, il design e molte altre industrie in fase di sviluppo. Il tutto per guardare al futuro in un’ottica di crescita sociale, ambientale ed economica.  La recente crisi ha peraltro dimostrato quanto lo sviluppo di materiali plastici speciali, con particolari caratteristiche antibatteriche, possa rivestire importanza per la salute e la sicurezza delle persone: si è dunque aperto un nuovo filone di ricerca anche in questo ambito. 

24/07/2020
Morrovalle, motoclicista sbanda in curva: soccorso in eliambulanza, è grave (FOTO e VIDEO)

Morrovalle, motoclicista sbanda in curva: soccorso in eliambulanza, è grave (FOTO e VIDEO)

Due gravi incidenti verificatisi a pochi minuti di distanza l'uno dall'altro, nel pomeriggio odierno, a Morrovalle. In entrambi i casi è stato necessario l'intervento dell'eliambulanza. Oltre allo scontro tra una Panda e uno scooter avvenuto nei pressi di Borgo Pintura (leggi l'articolo), anche lungo la strada provinciale che congiunge Morrovalle a Montecosaro si è verificato un ulteriore incidente, la cui dinamica è ancora tutta da chiarire.  I soccorritori del 118, intervenuti con un'ambulanza e un'auto medica, hanno trovato un motociclista riverso a terra, sulla carreggiata stradale.    Visti i traumi riportati dall'uomo, i sanitari hanno richiesto anche l'intervento dell'elisoccorso: il motociclista è stato intubato e caricato sul mezzo aereo per essere trasportato in codice rosso all'ospedale Torrette di Ancona. Le sue condizioni sono molto gravi.  Ad accertare quanto successo e svolgere i rilievi del caso sarà la Polizia Stradale di Civitanova Marche, visto che sul luogo dell'incidente è stata trovata soltanto la moto dell'uomo.  ++ AGGIORNAMENTO ++  I rilievi della Polizia Stradale hanno chiarito la dinamica dell'incidente. L'uomo in sella alla moto, un 65enne, ha perso il controllo della propria moto e sbandato all'altezza di una curva. Trovatosi davanti due auto, è finito a terra da solo. Nessun altro mezzo è stato, quindi, coinvolto nell'incidente.  Le condizioni dell'uomo restano gravi. 

22/07/2020
Morrovalle, si scontra in scooter con una Panda e fa un volo di 3 metri: giovane a Torrette (FOTO e VIDEO)

Morrovalle, si scontra in scooter con una Panda e fa un volo di 3 metri: giovane a Torrette (FOTO e VIDEO)

Scontro tra una Fiat Panda e uno scooter: necessario l'intervento dell'eliambulanza per soccorrere il giovane in sella al motociclo. È quanto avvenuto lungo la strada che collega la frazione di Trodica al centro storico di Morrovalle, attorno alle ore 18:30 del pomeriggio odierno, nei pressi di Borgo Pintura.  L'esatta dinamica dell'accaduto è ancora da chiarire.  Immediato l'intervento del personale del 118, che ha richiesto anche il supporto dell'eliambulanza per soccorrere il giovane che era in sella allo scooter il quale, a seguito dell'impatto, è stato sbalzato sull'asfalto dopo un volo di tre metri.  Il ragazzo è stato trasportato all'ospedale Torrette di Ancona in codice rosso ma, in ogni caso, sarebbe cosciente. Alla messa in sicurezza dei mezzi e del tratto stradale interessato dal sinistro hanno provveduto i vigili del fuoco. 

22/07/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.