Urbisaglia

Urbisaglia, dipendente comunale positivo al Covid-19: il Sindaco chiude il Municipio

Urbisaglia, dipendente comunale positivo al Covid-19: il Sindaco chiude il Municipio

Ad Urbisaglia il sindaco Paolo Francesco Giubileo ha preso, nella giornata di ieri, la decisione di chiudere gli uffici comunali al fine di poter espletare le operazioni di disinfezione e sanificazione straordinaria. "Da sabato 13 marzo, fino a lunedì 15 marzo, il Comune di Urbisaglia resterà chiuso al pubblico in via precauzionale per un caso di positività al covid-19 tra i dipendenti - ha reso noto il primo cittadino - Procederemo con la sanificazione degli spazi e gli screening a tutto il personale”. Il normale funzionamento degli uffici riprenderà il giorno 16 marzo. 

13/03/2021
Urbisaglia, arrivano i vaccini alla casa di riposo. Il sindaco Giubileo: "Una bella giornata"

Urbisaglia, arrivano i vaccini alla casa di riposo. Il sindaco Giubileo: "Una bella giornata"

Superata la fase più difficile, la casa di riposo di Urbisaglia ha iniziato la campagna di vaccinazione anti Covid-19. Ospiti e operatori, 49 in totale, lo scorso venerdì (26 febbraio) hanno ricevuto la prima dose del vaccino Pfizer. Dopo tre settimane è previsto il richiamo. È una buona notizia per la struttura “Buccolini – Giannelli”, che è stata colpita da un focolaio nello scorso dicembre ed è tornata Covid free il 16 febbraio quando anche il tampone dell'ultimo ospite ha dato esito negativo al consueto giro di test. "Siamo felici, speriamo che sia il primo passo per un ritorno alla normalità. È stata una bella giornata - è il commento del sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo -. Ringrazio di cuore il dottor Enrico Piermattei e gli infermieri Jackeline Aparicio ed Enrico Verdicchio. Un grazie anche al direttore Stefano De Angelis, a Samuela Moscati, coordinatrice della Cooss Marche, cooperativa che gestisce la casa di riposo, e a tutti gli operatori che ogni giorno si dedicano ai nostri ospiti". 

28/02/2021
Corridonia, dal 2 febbraio parte lo screening di massa: altri 5 comuni coinvolti

Corridonia, dal 2 febbraio parte lo screening di massa: altri 5 comuni coinvolti

"Nella mattinata di ieri si è svolto un sopralluogo ricognitivo da parte di alcuni rappresentanti della Protezione Civile Regionale e dell'Area Vasta presso l'impianto sportivo polivalente indoor di via Mattei, individuato quale sito idoneo per l'effettuazione dello screening di massa promosso dalla Regione Marche". Ad annunciarlo è stato, in una nota, il sindaco di Corridonia Paolo Cartechini.  Lo screening, gratuito e su base volontaria, si effettuerà attraverso un tampone antigenico rapido dal 2 al 4 febbraio, con orario continuato dalle ore 8 alle ore 20.  "Il Comune di Corridonia sarà sede per lo screening anche per gli abitanti dei comuni di Appignano, Loro Piceno, Mogliano, Petriolo e Urbisaglia. Nei prossimi giorni verranno pubblicate tutte le informazioni utili e necessarie per il regolare svolgimento dei tamponi" ha aggiunto Cartechini. 

15/01/2021
Rafforzamento videosorveglianza: oltre 230 mila euro per 11 Comuni del Maceratese

Rafforzamento videosorveglianza: oltre 230 mila euro per 11 Comuni del Maceratese

Incremento della videosorveglianza in diversi comuni del Maceratese.  La sicurezza urbana integrata prende vita nel 2017 allo scopo di incrementare il controllo del territorio attraverso l’ottimale utilizzo di dotazioni e risorse umane. Per i progetti presentati nell’anno 2020 sono risultati beneficiari dei contributi i Comuni di Caldarola, Camerino, Castelsantangelo Sul Nera, Civitanova Marche, Fiastra, Montecassiano, Penna San Giovanni, Porto Recanati, Serrapetrona, Treia e Urbisaglia. Questi i Comuni che a seguito dell'approvazione della graduatoria definitiva da parte del Ministero dell'Interno otterranno infatti i finanziamenti statali,  per un importo complessivo di € 231.896,85, per la realizzazione di impianti di videosorveglianza. "Un importante risultato - ha commentato il Prefetto Flavio Ferdani - che assicurerà  ai Sindaci dei Comuni le opportunità preventive e repressive dei sistemi di videosorveglianza; infatti le potenzialità offerte dagli apparati tecnologici consentiranno di far fronte ai fenomeni di delinquenza diffusa e predatoria, contribuendo ad incrementare la sicurezza percepita oltre che quella reale in particolari zone". La realizzazione di tali progetti, frutto di un percorso avviato con la preventiva sottoscrizione di un patto tra il Prefetto ed i Sindaci dei Comuni, consentirà agli enti beneficiari dei finanziamenti di assicurare  più elevati standard di vivibilità e un maggiore decoro della città grazie ad appositi sistemi di videosorveglianza installati nelle zone più esposte a fenomeni delittuosi.    

05/01/2021
Raffiche di vento abbattono l'Albero di Natale di Urbisaglia

Raffiche di vento abbattono l'Albero di Natale di Urbisaglia

Non ha resistito alle fortissime raffiche di vento che dal pomeriggio flagellano la provincia ed è stramazzato al suolo L'albero di Natale di Urbisaglia, vanto giustificato del Comune che si ergeva al fianco della Rocca superandola in altezza, verso le 23.15 ha prima ruotato su se stesso ed è poi precipitato al suolo Benchè ancora funzionante, la struttura ha risentito pesantemente del crollo Al momento non si segnalano danni a cose o persone Sul posto stanno intervenendo i Vigili del Fuoco gia impegnati con i numerosissimi interventi causati dal forte vento che ha fatto crollare alberi, stavolta veri, e strutture AGGIORNAMENTO - L'impresa che ha installato l'albero di Natale ed a cui è affidata l'assistenza, dopo essere immediatamente intervenuta ed aver visionato la struttura ha deciso che l'albero dovrà essere smontato e rimosso perchè inservibile. Le operazioni di smantellamento inizieranno nella giornata di oggi

28/12/2020
Coronavirus Marche, nove decessi nelle ultime 24 ore: due vittime nel Maceratese

Coronavirus Marche, nove decessi nelle ultime 24 ore: due vittime nel Maceratese

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che, purtroppo, nelle ultime 24 ore si sono verificati 9 decessi correlati al Covid-19.  All'ospedale di Pesaro hanno perso la vita quattro persone: una 93enne di Acqualagna, un 81enne di Vallefoglia, un 87enne di Ancona e una 85enne di San Costanzo. Una vittima nel Pesarese anche all'ospedale di Fossombrone, dove è morto un 84enne di Montecassiano.  Altri tre decessi si sono verificati nell'Anconetano: un 94enne di Osimo all'Inrca di Ancona, un 68enne di Sant'Angelo in Vado all'ospedale di Jesi e un 70enne di Ancona all'ospedale dorico di Torrette.  Una vittima anche all'ospedale di Macerata: si tratta di una 92enne di Urbisaglia.  Dall'inizio della pandemia nelle Marche hanno perso la vita a causa del Covid-19 1504 persone. Pesaro-Urbino è la provincia che paga il prezzo più alto in termini di vite spezzate (640), mentre sono 260 quelle totali nella provincia di Macerata. Secondo i dati complessivi, nel 95,5% dei casi le vittime presentavano patologie pregresse e la loro età media è di 81 anni. 

23/12/2020
Urbisaglia accoglie il Natale, arriva l'Albero davanti alla Rocca e la natività al Parco archeologico

Urbisaglia accoglie il Natale, arriva l'Albero davanti alla Rocca e la natività al Parco archeologico

Un albero spettacolare, il più alto delle Marche, con 120mila luci a led alle porte del borgo. E un presepe luminoso con la Natività a grandezza naturale, all’ingresso del Parco archeologico, che già richiama a Dante 2021 per il 700esimo anniversario della morte del Sommo Poeta. Brilla Urbisaglia questo Natale. Ora più di prima: per accendere la speranza e animare il territorio, attirando persone e allo stesso tempo rispettando le regole anticontagio. Entrambe le attrazioni sono all’aperto. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Paolo Francesco Giubileo, non ha voluto rinunciare al progetto ideato prima delle restrizioni Covid: l’ha solo ridimensionato. L’iniziativa avrà cadenza annuale e, ogni volta, le scene del presepe saranno contestualizzate e ispirate a tematiche o avvenimenti attuali. L’installazione permanente nel giardino della Pace, all’entrata del Parco archeologico (il più grande delle Marche) rappresenta le scene del tradizionale presepe francescano, ma rende anche omaggio alla Divina Commedia con la scritta luminosa “Vergine Madre, figlia del tuo figlio” (Paradiso, canto XXXIII). Urbisaglia infatti è città dantesca; viene citata dal padre della lingua italiana nel XVI canto del Paradiso. Natività e albero sono stati curati dal Comune e realizzati dalla ditta locale Porfiri Luce. L’allestimento è quindi parte di un progetto molto più ampio presentato a più bandi regionali per l’animazione culturale e l’accoglienza turistica 2020. Intanto, durante tutte le festività di questo Natale particolare, un albero di ben 25 metri svetta accanto al mastio della Rocca. Grandi e piccini, fino al 6 gennaio, ogni sera sull’imbrunire, dalle 16.30 in poi, potranno entrare nel cono luminoso e mettersi col naso all’insù ad ammirare tanti giochi luminosi, dal tricolore al fucsia, dal blu elettrico all’arcobaleno. Si tratta di una struttura architettonica in frame metallico, rivestita da fili di luce a led. Tutt’intorno c’è la vallata del Chienti e, sullo sfondo, i Monti Azzurri. Manifattura artigianale per la capanna e i personaggi della Natività, anche questa a ingresso libero, incastonata tra le dolci colline. “Vogliamo dare un segnale – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Urbisaglia Cristina Arrà, che ha plasmato il progetto dall’inizio -. In un periodo come questo, cerchiamo di regalare meraviglia. L’animazione culturale e l’attrattività dei piccoli paesi dell’entroterra, che, seppur colpiti dal sisma custodiscono ancora tanti tesori, possono richiamare persone e incidere sul tessuto economico locale. Sarà un’occasione in più per fare una passeggiata sul territorio”. E questo è solo l’inizio. Il progetto completo, realizzabile appena il Covid lo consentirà, prevede un presepe diffuso dal centro storico all’anfiteatro romano con mostre, concerti e laboratori esperienziali.

15/12/2020
L'Abbadia di Fiastra e Camerino protagonisti su "Linea Verde": puntata in onda il 20 dicembre

L'Abbadia di Fiastra e Camerino protagonisti su "Linea Verde": puntata in onda il 20 dicembre

La puntata del 20 dicembre di Linea Verde si muoverà attorno alla Riserva Naturale Abbadia di Fiastra, la grande oasi ambientale della provincia di Macerata, ricca di testimonianze architettoniche e artistiche di grande pregio. Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli si muoveranno nel territorio della Riserva, mettendo in evidenza la biodiversità del territorio e la sua lunga tradizione legata alle produzioni agricole, all’allevamento di ovini e animali di bassa corte, alla cucina, all’artigianato. Per Peppone Calabrese, invece, escursione allo storico mulino di Cingoli per un focus sulle farine biologiche di frumento, farro e mais con l’appetitosa polenta preparata in campagna.  Al centro della puntata gli scenari e i paesaggi della Riserva, le sue produzioni agricole e le prelibatezze enogastronomiche come il Ciauscolo IGP, il salame spalmabile, incontrastato “re” degli insaccati marchigiani che offre anche occasioni imprenditoriali per i giovani.  Visiteremo inoltre il centro storico di Camerino, ancora profondamente segnato dal sisma del 2016 e il suggestivo orto botanico dell’Università.  A Macerata golosa tappa in una bottega di maestri cioccolatieri. Spazio anche all’artigianato e alla musica, con la maestria degli artigiani del Sax.   

14/12/2020
Urbisaglia, arrivano medici e infermieri militari alla casa di riposo: 33 gli ospiti positivi

Urbisaglia, arrivano medici e infermieri militari alla casa di riposo: 33 gli ospiti positivi

"Questa mattina il Dottor Nesca, della Marina Militare ha fatto visita alla nostra casa di riposo e con lui un medico ed un infermiere dell'aereonautica militare che presidieranno la nostra residenza protetta. In serata arriveranno altri due infermieri dell'aereonautica militare per potenziare il servizio". È quanto annuncia in una nota il sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo.  "Un grazie di cuore a tutti coloro che si sono spesi e che ci hanno aiutato per ottenere gli aiuti necessari in questa situazione di emergenza - aggiunge il primo cittadino -. Ad oggi gli ospiti positivi nella nostra Casa di Riposo sono 33 di cui 4 in cura all'ospedale di Macerata e uno all'ospedale di Camerino. Due persone si trovano in RSA strutturate per casi di covid-19. Nella nostra struttura la situazione in questo momento è stabile e non si stanno riscontrando casi particolarmente gravi".  Il sindaco fornisce anche un aggiornamento relativo ai contagi che, secondo le notizie ufficiali della Regione Marche, sono presenti nel territorio comunale: 15 casi positivi al covid-19 e 10 persone in isolamento domiciliare preventivo (la situazione negli altri comuni della provincia di Macerata).  

12/12/2020
Urbisaglia, aumentano i casi Covid alla casa di riposo: 36 positivi tra ospiti e operatori

Urbisaglia, aumentano i casi Covid alla casa di riposo: 36 positivi tra ospiti e operatori

Aumenta il focolaio Covid alla casa di riposo “Buccolini” di Urbisaglia: “gli ospiti positivi salgono a 26 e 10 operatori”. Lo rende noto il Comune di Urbisaglia nell’ultimo aggiornamento di ieri sera (6 dicembre). “Nella giornata di sabato 5 dicembre, tre degli ospiti sono stati trasferiti all'ospedale di Macerata ed altre tre persone in RSA strutturate per casi di covid-19, una a Fossombrone e due a Galantara. “Nella giornata di ieri  sera, purtroppo, abbiamo riscontrato alcune situazioni di peggioramento, stati febbrili e desaturazione “-  spiega ancora il Comune - . “Fortunatamente parte degli ospiti presentano condizioni stabili e asintomatiche”.

07/12/2020
Urbisaglia, focolaio Covid alla casa di riposo: 18 ospiti positivi e 5 operatori

Urbisaglia, focolaio Covid alla casa di riposo: 18 ospiti positivi e 5 operatori

Scoppia un focolaio Covid alla casa di riposo "Buccolini" di Urbisaglia. "Questa mattina sono arrivati i risultati dei tamponi molecolari eseguiti lunedì 30 novembre nella struttura: il responso è di 18 ospiti positivi e 5 operatori.  Lo rende noto l'Amministrazione comunale. "Nella giornata di oggi sono stati effettuati ulteriori tamponi alle persone che al momento risultano negative - spiega il Comune - . In accordo con l'Asur, che sta monitorando la situazione, sono state avviate tutte le procedure come da protocollo e le Unità Speciali di Continuità Assistenziale hanno già effettuato un sopralluogo nella struttura per gestire al meglio l'emergenza sanitaria.  Gli ospiti positivi sono stati prontamente messi in isolamento e, quindi, separati dagli altri". Preoccupazione per la situazione è stata espressa da alcuni familiari degli ospiti : "Abbiamo appreso della notizia solo dalla stampa - dicono - . Mi sembra una circostanza inaudita, visto che all'interno della struttura c'è un mio genitore e ad ora non abbiamo avuto comunicazione in merito alle sue condizioni di salute" . 

02/12/2020
Coronavirus Marche, tredici decessi nelle ultime 24 ore: 3 vittime sono del Maceratese

Coronavirus Marche, tredici decessi nelle ultime 24 ore: 3 vittime sono del Maceratese

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati tredici decessi correlati al Covid-19.  Sono 5 le vittime registrare all'ospedale di Pesaro, tra cui una 84enne di Monte San Giusto, una 86enne di Marotta, un 86enne e un 96enne di Fano, un 87enne di Colli al Metauro. Nell'Anconetano sono deceduti un 84enne di Agugliano all'Inrca di Ancona e una 91enne di Genga all'ospedale di Fabriano. Anche nel Fermano c'è una vittima alla Residenza Valdaso Campofilone, si tratta di un 87enne di Sant'Elpidio a Mare.  Il Servizio Sanitario regionale registra 3 vittime nell'Ascolano: 2 all'ospedale di San Benedetto, dove sono morti un uomo di 82 anni e una donna di 83. Al nosocomio di Ascoli Piceno è spirata, invece, una 80enne di Teramo. Due decessi all'Ospedale di Civitanova Marche: si tratta di una 70enne di Tolentino e di una 72enne di Urbisaglia.  Dall'inizio della pandemia nelle Marche hanno perso la vita a causa del Covid-19 1289 persone. Pesaro-Urbino è la provincia che paga il prezzo più alto in termini di vite spezzate (569), mentre sono 224 quelle totali nella provincia di Macerata. Secondo i dati complessivi, nel 95,4% dei casi le vittime presentavano patologie pregresse e la loro età media è di 81 anni.  Di seguito, nel dettaglio, il report giornaliero rilasciato dal Servizio Sanitario regionale:  

01/12/2020
Asfaltatura della Provinciale "Divina Pastora": 200 mila euro di lavori

Asfaltatura della Provinciale "Divina Pastora": 200 mila euro di lavori

L’Amministrazione provinciale prosegue il lavoro di progettazione degli interventi da effettuare sulle strade provinciali nel 2021. Il Presidente Antonio Pettinari ha approvato, con proprio decreto, il progetto esecutivo per i lavori di risanamento su più tratti della provinciale 41 “Divina Pastora”, per un importo complessivo di 200mila euro. Questa strada collega Tolentino con il Comune di Urbisaglia e interseca altre provinciali del comprensorio, quali la 125 “Tolentino - Abbadia di Fiastra” e la 43 “Entoggese”, interessate da analoghi lavori di risanamento stradale. I lavori sulla “Divina Pastora” vengono finanziati con le risorse messe a disposizione dal MIT (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) per la sicurezza delle strade, che per l’anno 2021 ammontano a quasi 3,5 milioni di euro. “È intenzione dell’Amministrazione provinciale - dice Antonio Pettinari - utilizzare subito i finanziamenti del MIT, inseriti nel bilancio 2021 dell’Ente, per la manutenzione della nostra rete viaria ed è per questo che l’ufficio tecnico sta già redigendo tutti i progetti in modo che, una volta approvati, iniziamo subito le procedure di appalto. Oltre ai 200mila euro di lavori sulla Divina Pastora, sullo stesso comprensorio rifaremo l’asfalto sulla Entoggese, il cui progetto esecutivo è stato approvato alcune settimane fa ed è stato già appaltato. Anche sulla provinciale 125 eseguiremo un intervento corposo di risanamento del piano viario e la sistemazione di alcuni movimenti franosi dal costo complessivo di 1,8 milioni di euro; in questo caso il progetto è stato approvato ed è alla fase di appalto”.

30/11/2020
Covid-19, Civitanova supera i 100 casi: oltre 50 positivi a Tolentino e San Ginesio

Covid-19, Civitanova supera i 100 casi: oltre 50 positivi a Tolentino e San Ginesio

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato come - nel territorio comunale - si registrino 57 positivi (+4 rispetto al precedente aggiornamento) e 71 persone in isolamento domiciliare (due in meno rispetto al precedente aggiornamento).  Numeri in continua crescita sono quelli di Civitanova Marche dove attualmente vi sono, nel complesso, 107 contagiati e 128 soggetti in quarantena.  A Pollenza sono 15 le persone positive al Coronavirus (+1 rispetto al precedente aggiornamento), mentre sono 25 quelle in isolamento domiciliare. Sale di tre unità il numero di contagiati nel comune di Cingoli, da 16 a 19, con 31 persone poste in quarantena. Nuovo Incremento anche a Porto Recanati (da 18 a 19 casi), dove si hanno 54 persone in isolamento domiciliare e a Urbisaglia (11 casi positivi e 24 persone in isolamento domiciliare preventivo).  A Sarnano sono emerse 4 nuove positività tra le persone che si trovavano già in condizione di isolamento domiciliare portando il computo complessivo nel comune a 43 casi.  Numeri migliori si hanno a Castelraimondo dove restano 2 i contagi registrati. A San Ginesio aumentano di due unità i contagiati (da 52 a 54), mentre sono 64 i soggetti posti in isolamento domiciliare. A Petriolo, invece, i dati sono stabili (7 le persone in isolamento "fino alla definizione del caso", tra cui positivi e pazienti in osservazione).   

26/10/2020
Urbisaglia, in quarantena una classe della scuola media: a San Ginesio 40 casi positivi

Urbisaglia, in quarantena una classe della scuola media: a San Ginesio 40 casi positivi

"Secondo quanto comunicato dalla dirigenza scolastica, l'Asur ha provveduto a porre in quarantena una classe della scuola media di Urbisaglia fino al 31 ottobre a seguito dell'accertamento di un caso di positività al Covid-19". Questo è quanto annunciato - attraverso una nota - dal sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo.  Nel territorio comunale urbisalviense sono presenti, ad oggi, 9 persone positive e 17 persone in isolamento domiciliare preventivo.  "Ricordiamo l'importanza dell'utilizzo dei dispositivi di protezione e invitiamo la cittadinanza ad evitare situazioni non essenziali in cui la distanza personale non può essere garantita" conclude nella nota il sindaco.  Nella giornata di oggi c'è anche da registrare un nuovo aumento di casi nel comune di San Ginesio, dove i contagiati sono 40 (+5 rispetto alla comunicazione data ieri), mentre 88 sono i soggetti posti in quarantena. Nel Comune, peraltro, da lunedì sono chiusi due istituti scolastici (leggi qui).  Una nuova salita dei contagi si registra anche a Loro Piceno (da 14 a 17 casi positivi) e a Pollenza (da 7 a 9 casi positivi). 

21/10/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.