Urbisaglia

L'Abbadia di Fiastra e Camerino protagonisti su "Linea Verde": puntata in onda il 20 dicembre

L'Abbadia di Fiastra e Camerino protagonisti su "Linea Verde": puntata in onda il 20 dicembre

La puntata del 20 dicembre di Linea Verde si muoverà attorno alla Riserva Naturale Abbadia di Fiastra, la grande oasi ambientale della provincia di Macerata, ricca di testimonianze architettoniche e artistiche di grande pregio. Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli si muoveranno nel territorio della Riserva, mettendo in evidenza la biodiversità del territorio e la sua lunga tradizione legata alle produzioni agricole, all’allevamento di ovini e animali di bassa corte, alla cucina, all’artigianato. Per Peppone Calabrese, invece, escursione allo storico mulino di Cingoli per un focus sulle farine biologiche di frumento, farro e mais con l’appetitosa polenta preparata in campagna.  Al centro della puntata gli scenari e i paesaggi della Riserva, le sue produzioni agricole e le prelibatezze enogastronomiche come il Ciauscolo IGP, il salame spalmabile, incontrastato “re” degli insaccati marchigiani che offre anche occasioni imprenditoriali per i giovani.  Visiteremo inoltre il centro storico di Camerino, ancora profondamente segnato dal sisma del 2016 e il suggestivo orto botanico dell’Università.  A Macerata golosa tappa in una bottega di maestri cioccolatieri. Spazio anche all’artigianato e alla musica, con la maestria degli artigiani del Sax.   

14/12/2020
Urbisaglia, arrivano medici e infermieri militari alla casa di riposo: 33 gli ospiti positivi

Urbisaglia, arrivano medici e infermieri militari alla casa di riposo: 33 gli ospiti positivi

"Questa mattina il Dottor Nesca, della Marina Militare ha fatto visita alla nostra casa di riposo e con lui un medico ed un infermiere dell'aereonautica militare che presidieranno la nostra residenza protetta. In serata arriveranno altri due infermieri dell'aereonautica militare per potenziare il servizio". È quanto annuncia in una nota il sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo.  "Un grazie di cuore a tutti coloro che si sono spesi e che ci hanno aiutato per ottenere gli aiuti necessari in questa situazione di emergenza - aggiunge il primo cittadino -. Ad oggi gli ospiti positivi nella nostra Casa di Riposo sono 33 di cui 4 in cura all'ospedale di Macerata e uno all'ospedale di Camerino. Due persone si trovano in RSA strutturate per casi di covid-19. Nella nostra struttura la situazione in questo momento è stabile e non si stanno riscontrando casi particolarmente gravi".  Il sindaco fornisce anche un aggiornamento relativo ai contagi che, secondo le notizie ufficiali della Regione Marche, sono presenti nel territorio comunale: 15 casi positivi al covid-19 e 10 persone in isolamento domiciliare preventivo (la situazione negli altri comuni della provincia di Macerata).  

12/12/2020
Urbisaglia, aumentano i casi Covid alla casa di riposo: 36 positivi tra ospiti e operatori

Urbisaglia, aumentano i casi Covid alla casa di riposo: 36 positivi tra ospiti e operatori

Aumenta il focolaio Covid alla casa di riposo “Buccolini” di Urbisaglia: “gli ospiti positivi salgono a 26 e 10 operatori”. Lo rende noto il Comune di Urbisaglia nell’ultimo aggiornamento di ieri sera (6 dicembre). “Nella giornata di sabato 5 dicembre, tre degli ospiti sono stati trasferiti all'ospedale di Macerata ed altre tre persone in RSA strutturate per casi di covid-19, una a Fossombrone e due a Galantara. “Nella giornata di ieri  sera, purtroppo, abbiamo riscontrato alcune situazioni di peggioramento, stati febbrili e desaturazione “-  spiega ancora il Comune - . “Fortunatamente parte degli ospiti presentano condizioni stabili e asintomatiche”.

07/12/2020
Urbisaglia, focolaio Covid alla casa di riposo: 18 ospiti positivi e 5 operatori

Urbisaglia, focolaio Covid alla casa di riposo: 18 ospiti positivi e 5 operatori

Scoppia un focolaio Covid alla casa di riposo "Buccolini" di Urbisaglia. "Questa mattina sono arrivati i risultati dei tamponi molecolari eseguiti lunedì 30 novembre nella struttura: il responso è di 18 ospiti positivi e 5 operatori.  Lo rende noto l'Amministrazione comunale. "Nella giornata di oggi sono stati effettuati ulteriori tamponi alle persone che al momento risultano negative - spiega il Comune - . In accordo con l'Asur, che sta monitorando la situazione, sono state avviate tutte le procedure come da protocollo e le Unità Speciali di Continuità Assistenziale hanno già effettuato un sopralluogo nella struttura per gestire al meglio l'emergenza sanitaria.  Gli ospiti positivi sono stati prontamente messi in isolamento e, quindi, separati dagli altri". Preoccupazione per la situazione è stata espressa da alcuni familiari degli ospiti : "Abbiamo appreso della notizia solo dalla stampa - dicono - . Mi sembra una circostanza inaudita, visto che all'interno della struttura c'è un mio genitore e ad ora non abbiamo avuto comunicazione in merito alle sue condizioni di salute" . 

02/12/2020
Coronavirus Marche, tredici decessi nelle ultime 24 ore: 3 vittime sono del Maceratese

Coronavirus Marche, tredici decessi nelle ultime 24 ore: 3 vittime sono del Maceratese

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati tredici decessi correlati al Covid-19.  Sono 5 le vittime registrare all'ospedale di Pesaro, tra cui una 84enne di Monte San Giusto, una 86enne di Marotta, un 86enne e un 96enne di Fano, un 87enne di Colli al Metauro. Nell'Anconetano sono deceduti un 84enne di Agugliano all'Inrca di Ancona e una 91enne di Genga all'ospedale di Fabriano. Anche nel Fermano c'è una vittima alla Residenza Valdaso Campofilone, si tratta di un 87enne di Sant'Elpidio a Mare.  Il Servizio Sanitario regionale registra 3 vittime nell'Ascolano: 2 all'ospedale di San Benedetto, dove sono morti un uomo di 82 anni e una donna di 83. Al nosocomio di Ascoli Piceno è spirata, invece, una 80enne di Teramo. Due decessi all'Ospedale di Civitanova Marche: si tratta di una 70enne di Tolentino e di una 72enne di Urbisaglia.  Dall'inizio della pandemia nelle Marche hanno perso la vita a causa del Covid-19 1289 persone. Pesaro-Urbino è la provincia che paga il prezzo più alto in termini di vite spezzate (569), mentre sono 224 quelle totali nella provincia di Macerata. Secondo i dati complessivi, nel 95,4% dei casi le vittime presentavano patologie pregresse e la loro età media è di 81 anni.  Di seguito, nel dettaglio, il report giornaliero rilasciato dal Servizio Sanitario regionale:  

01/12/2020
Asfaltatura della Provinciale "Divina Pastora": 200 mila euro di lavori

Asfaltatura della Provinciale "Divina Pastora": 200 mila euro di lavori

L’Amministrazione provinciale prosegue il lavoro di progettazione degli interventi da effettuare sulle strade provinciali nel 2021. Il Presidente Antonio Pettinari ha approvato, con proprio decreto, il progetto esecutivo per i lavori di risanamento su più tratti della provinciale 41 “Divina Pastora”, per un importo complessivo di 200mila euro. Questa strada collega Tolentino con il Comune di Urbisaglia e interseca altre provinciali del comprensorio, quali la 125 “Tolentino - Abbadia di Fiastra” e la 43 “Entoggese”, interessate da analoghi lavori di risanamento stradale. I lavori sulla “Divina Pastora” vengono finanziati con le risorse messe a disposizione dal MIT (Ministero delle Infrastrutture e Trasporti) per la sicurezza delle strade, che per l’anno 2021 ammontano a quasi 3,5 milioni di euro. “È intenzione dell’Amministrazione provinciale - dice Antonio Pettinari - utilizzare subito i finanziamenti del MIT, inseriti nel bilancio 2021 dell’Ente, per la manutenzione della nostra rete viaria ed è per questo che l’ufficio tecnico sta già redigendo tutti i progetti in modo che, una volta approvati, iniziamo subito le procedure di appalto. Oltre ai 200mila euro di lavori sulla Divina Pastora, sullo stesso comprensorio rifaremo l’asfalto sulla Entoggese, il cui progetto esecutivo è stato approvato alcune settimane fa ed è stato già appaltato. Anche sulla provinciale 125 eseguiremo un intervento corposo di risanamento del piano viario e la sistemazione di alcuni movimenti franosi dal costo complessivo di 1,8 milioni di euro; in questo caso il progetto è stato approvato ed è alla fase di appalto”.

30/11/2020
Covid-19, Civitanova supera i 100 casi: oltre 50 positivi a Tolentino e San Ginesio

Covid-19, Civitanova supera i 100 casi: oltre 50 positivi a Tolentino e San Ginesio

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato come - nel territorio comunale - si registrino 57 positivi (+4 rispetto al precedente aggiornamento) e 71 persone in isolamento domiciliare (due in meno rispetto al precedente aggiornamento).  Numeri in continua crescita sono quelli di Civitanova Marche dove attualmente vi sono, nel complesso, 107 contagiati e 128 soggetti in quarantena.  A Pollenza sono 15 le persone positive al Coronavirus (+1 rispetto al precedente aggiornamento), mentre sono 25 quelle in isolamento domiciliare. Sale di tre unità il numero di contagiati nel comune di Cingoli, da 16 a 19, con 31 persone poste in quarantena. Nuovo Incremento anche a Porto Recanati (da 18 a 19 casi), dove si hanno 54 persone in isolamento domiciliare e a Urbisaglia (11 casi positivi e 24 persone in isolamento domiciliare preventivo).  A Sarnano sono emerse 4 nuove positività tra le persone che si trovavano già in condizione di isolamento domiciliare portando il computo complessivo nel comune a 43 casi.  Numeri migliori si hanno a Castelraimondo dove restano 2 i contagi registrati. A San Ginesio aumentano di due unità i contagiati (da 52 a 54), mentre sono 64 i soggetti posti in isolamento domiciliare. A Petriolo, invece, i dati sono stabili (7 le persone in isolamento "fino alla definizione del caso", tra cui positivi e pazienti in osservazione).   

26/10/2020
Urbisaglia, in quarantena una classe della scuola media: a San Ginesio 40 casi positivi

Urbisaglia, in quarantena una classe della scuola media: a San Ginesio 40 casi positivi

"Secondo quanto comunicato dalla dirigenza scolastica, l'Asur ha provveduto a porre in quarantena una classe della scuola media di Urbisaglia fino al 31 ottobre a seguito dell'accertamento di un caso di positività al Covid-19". Questo è quanto annunciato - attraverso una nota - dal sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo.  Nel territorio comunale urbisalviense sono presenti, ad oggi, 9 persone positive e 17 persone in isolamento domiciliare preventivo.  "Ricordiamo l'importanza dell'utilizzo dei dispositivi di protezione e invitiamo la cittadinanza ad evitare situazioni non essenziali in cui la distanza personale non può essere garantita" conclude nella nota il sindaco.  Nella giornata di oggi c'è anche da registrare un nuovo aumento di casi nel comune di San Ginesio, dove i contagiati sono 40 (+5 rispetto alla comunicazione data ieri), mentre 88 sono i soggetti posti in quarantena. Nel Comune, peraltro, da lunedì sono chiusi due istituti scolastici (leggi qui).  Una nuova salita dei contagi si registra anche a Loro Piceno (da 14 a 17 casi positivi) e a Pollenza (da 7 a 9 casi positivi). 

21/10/2020
Coronavirus, a Urbisaglia 9 positivi: nessun caso a Sarnano dopo 9 giorni, a Cingoli 6 contagi

Coronavirus, a Urbisaglia 9 positivi: nessun caso a Sarnano dopo 9 giorni, a Cingoli 6 contagi

"Nel territorio di Urbisaglia sono presenti 9 casi positivi al Covid-19 e 18 persone in isolamento preventivo". Così il sindaco Paolo Francesco Giubileo aggiorna i propri concittadini sulla situazione Covid-19, dopo la comunicazione ricevuta dalla Regione Marche.   "Ricordiamo l'obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione e di evitare qualsiasi forma di assembramento - ha aggiunto il sindaco -. È raccomandato di evitare situazioni non strettamente necessarie dove il distanziamento personale non può essere garantito. Confidiamo nel senso civico di ognuno".  Per la prima volta dal 5 ottobre, invece, non ci sono nuove persone positive al virus nel territorio comunale di Sarnano. A comunicarlo è il primo cittadino Luca Piergentili, pertanto in totale i contagiati restano 30 mentre sono 60 i soggetti in isolamento domiciliare preventivo (+3 rispetto a ieri).  A San Ginesio sale a 9 il numero di persone che risultano essere positive al Covid-19, mentre sono 55 quelle poste in quarantena preventiva. La situazione generale dei contagi a Cingoli, come comunicato dal sindaco Michele Vittori, vede la presenza di 6 positivi e 12 persone in isolamento domiciliare.  Rimane di un solo positivo il bilancio ad Appignano, dove si registrano anche 7 persone in quarantena per essere entrate in contatto con un contagiato. Sale da 6 a 8 il numero dei contagiati nel comune di Monte San Giusto, che conta anche 17 persone in isolamento domiciliare (nell'ultimo aggiornamento erano 12). 

14/10/2020
Urbisaglia, tutti negativi i tamponi sui bimbi delle Elementari: un caso Covid a Petriolo e San Ginesio

Urbisaglia, tutti negativi i tamponi sui bimbi delle Elementari: un caso Covid a Petriolo e San Ginesio

"Si comunica che, secondo notizie ufficiali, tutti i bambini della Scuola Elementare di Urbisaglia che hanno effettuato il tampone sono risultati negativi al covid-19 e potranno tornare in aula". Così il sindaco Paolo Francesco Giubileo ha comunicato ai propri concittadini il rientro a scuola della classe posta in quarantena lo scorso 3 ottobre a seguito della positività di un alunno (leggi qui).  "Ribadiamo l'importanza di utilizzare i dispositivi di sicurezza come importante mezzo di prevenzione della diffusione del virus" ha ribadito il primo cittadino. Il contagio, infatti, continua ad avanzare anche nella provincia di Macerata (oggi sono stati 12 i nuovi positivi). Si è tornati a registrare un caso (a cui vanno aggiunti due soggetti in isolamento domiciliare) anche nel Comune di Petriolo, come evidenziato dal neo sindaco Matteo Santinelli in mattinata.  Stessa situazione anche a San Ginesio, dove oltre a un contagiato si registra la presenza di sei persone in quarantena.   

09/10/2020
Urbisaglia, arrivano i risultati dei tamponi alla Casa di Riposo: "ospiti e operatori tutti negativi"

Urbisaglia, arrivano i risultati dei tamponi alla Casa di Riposo: "ospiti e operatori tutti negativi"

Tutti negativi i tamponi effettuati su pazienti e personale della Casa di Riposo “Buccolini” di Urbisaglia. L’imponente screening, ha fatto tirare un sospiro di sollievo a tutta la comunità dopo la notizia resa nota dal Sindaco il 3 ottobre, dove aveva riportato la positività di un operatore della Casa di Riposo (leggi  l’articolo). Il soggetto era già stato allontanato dalla struttura, dopodichè sono stati disposti immediatamente i tamponi per tutti dipendenti in via preventiva in quanto nessuno presentava sintomi specifici del virus. Nella giornata odierna il primo cittadino urbisalviense , Paolo Francesco Giubileo, ha annunciato l'esito dei test: "Oggi abbiamo avuto l'esito dei tamponi della Casa di Riposo a seguito del caso covid-19 riscontrato la scorsa settimana – ha annunciato attraverso la pagina facebook istituzionale del Comune - Tutti gli ospiti e gli operatori sono negativi. È importante però non abbassare la guardia ed evitare tutti i rischi di contagio utilizzando i dispositivi di protezione ed evitando assembramenti - e ha concluso - tutti insieme dobbiamo impegnarci per limitare il più possibile la diffusione del virus".  

06/10/2020
Urbisaglia, sei casi di positività a Covid-19: "alcuni riguardano i bimbi della Scuola Elementare"

Urbisaglia, sei casi di positività a Covid-19: "alcuni riguardano i bimbi della Scuola Elementare"

"Secondo le comunicazioni ufficiali riguardanti i casi di covid-19, in data 3 ottobre nel territorio di Urbisaglia sono presenti sei soggetti positivi -  a comunicarlo, in via ufficiale tramite una nota apparsa sui social, è il sindaco di Urbisaglia Paolo Francesco Giubileo.   "È doveroso informare la popolazione che i casi di positività riguardano anche bambini frequentanti una classe della Scuola Elementare di Urbisaglia, prontamente posta in quarantena secondo le normative Asur - annuncia inoltre il primo cittadino di Urbisaglia -  Inoltre, è nostra premura comunicare che oggi alll'amministrazione comunale è stata segnalata la positività di un operatore della nostra Casa di Riposo, prontamente allontanato alla comparsa dei primi sintomi"   "Oggi sono stati effettuati i tamponi a tutto il personale e a tutti gli ospiti in via preventiva in quanto nessuno presenta sintomi specifici del virus - sottolinea Giubileo- Invitiamo ancora una volta la popolazione a seguire tutte le norme già ampliamente comunicate. È doveroso più che mai agire secondo il proprio senso civico e responsabilità".  

03/10/2020
Concerto di Musica Sacra all'Abbadia di Fiastra: l'appuntamento è per il 4 ottobre

Concerto di Musica Sacra all'Abbadia di Fiastra: l'appuntamento è per il 4 ottobre

Musica e fotografia unite nel nome di Carlo Balelli. Non nuovo a eventi del genere, il Centro Studi Carlo Balelli per la storia della fotografia promuove un concerto di musica sacra per domenica 4 ottobre all'ex Ospizio dei Pellegrini dell'Abbadia di Fiastra. L'evento si inserisce all'interno del contesto della mostra "Carlo Balelli e il lavoro nel primo Novecento. Una storia fotografica" allestita negli stessi locali dell'Abbadia di Fiastra dall'Istituzione culturale maceratese grazie al fondamentale contributo e supporto della Fondazione Carima e della sua presidente Rosaria Del Balzo Ruiti. Nel dettaglio, a partire dalle 18.45, durante il concerto saranno eseguite musiche di Bizet, Charpentier, Durante, Frank, Haendel, B. Marcello e Rossini. Protagoniste le performance del basso Massimiliano Fiorani, dei tenori Massimiliano Luciani e Giuseppe Trivellini, di Stefano Moro alla tromba, Simone Settimi all'euphonium e Cristina Picozzi all'organo. Trivellini, tra l'altro, è curatore della mostra fotografica insieme a Emanuela Balelli, presidente dell'omonimo centro studi ed erede del patrimonio fotografico familiare, e a Nicola Di Monte. Le 150 fotografie esposte provengono, in particolare, dagli archivi delle Biblioteche Statale e Comunale di Macerata e dalla stessa collezione privata della famiglia Balelli. L'appuntamento musicale in programma domenica 4 ottobre alle 18.45 con ingresso gratuito sarà invece realizzato in collaborazione con l'Associazione Musica e Territorio e gli Amici della Musica di Urbisaglia. La mostra, inaugurata lo scorso 12 settembre, resterà aperta, altresì, fino al 10 gennaio e sarà visitabile il sabato e la domenica con orari 10-13 e 15-18 rivolgendosi a Meridiana Esperience. 

02/10/2020
"Carlo Balelli e il lavoro nel primo Novecento”: inaugurata all’Abbadia di Fiastra la mostra fotografica

"Carlo Balelli e il lavoro nel primo Novecento”: inaugurata all’Abbadia di Fiastra la mostra fotografica

Dopo il grande apprezzamento riscosso dalla mostra sulla Grande Guerra dello scorso anno, il Centro Studi “Carlo Balelli” fa ritorno all’Abbadia di Fiastra con un nuovo allestimento intitolato Carlo Balelli e il lavoro nel primo Novecento. Oggi pomeriggio infatti, in versione più contenuta a causa delle norme anti Covid, ha avuto luogo il taglio del nastro della rassegna, che aprirà ufficialmente al pubblico a partire da domani. Partner dell’iniziativa la Fondazione Carima, la Regione Marche, la Fondazione Giustiniani Bandini e Meridiana Experience. Si tratta di un progetto che l’associazione aveva a cuore da anni e che finalmente prende forma nella splendida cornice dell’ex Ospizio dei Pellegrini. Le 150 fotografie esposte – provenienti dagli archivi delle Biblioteche Statale e Comunale di Macerata e dalla collezione privata della famiglia Balelli – delineano il mondo del lavoro nelle sue molteplici sfaccettature e raccontano il territorio maceratese dell’epoca, rappresentativo di una condizione economica ancora fortemente legata all’agricoltura comune a gran parte del Centro Italia, dove lo sviluppo arriva con lentezza e sporadici sono i segnali di industrializzazione. Non mancano tuttavia i segni di quella modernità che sta sempre più velocemente prendendo il sopravvento, mutando definitivamente la società. Gli scatti fotografici di Carlo Balelli – ha affermato la Presidente della Fondazione Carima Rosaria Del Balzo Ruiti – pur immortalando posti e situazioni peculiari della nostra terra, ci restituiscono magistralmente temi universali quali il rapporto tra l’uomo e la macchina, tra paesaggio e fabbrica, tra miseria ed emancipazione, mettendo in luce gli aspetti economici, storici e sociali che sono alla base delle grandi trasformazioni dell’inizio del XX secolo. Il risultato è un affascinante percorso espositivo che spazia dal mondo dell’agricoltura nel momento della sua trasformazione tecnologica, alle botteghe artigiane e alle fabbriche, nuovi luoghi di lavoro collettivo. Suggestive immagini raccontano il definitivo passaggio da una civiltà rurale ad una società moderna in cui si affermano le esigenze della cultura e del benessere, con il radicamento di attività termali e di strutture alberghiere legate al turismo. Emanuela Balelli, Presidente del Centro Studi intitolato al padre, ha spiegato che: Con il linguaggio della fotografia, con il suo obiettivo, Carlo Balelli ha scritto una storia per immagini, che non è soltanto oggetto estetico ma luogo della memoria e traccia per ricostruire il passato. Con professionalità e profonda sensibilità, descrive la situazione economica e lavorativa dei campi e delle fabbriche del primo Novecento in una documentazione storica di grande rilievo, testimonianza dell’evoluzione sociale e culturale che ha interessato il nostro territorio.  La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta fino al 12 gennaio 2021.  Orari settembre: dal lunedì al venerdì 15.00-18.00, sabato e domenica 10.00-13.00 /15.00-18.00  Orari ottobre/gennaio:  sabato e domenica 10.00-13.00 /15.00-18.00  aperture straordinarie durante le festività di fine anno

11/09/2020
Urbisaglia, tremendo scontro tra auto e moto lungo la Statale: muore Aliberto Sagretti (FOTO)

Urbisaglia, tremendo scontro tra auto e moto lungo la Statale: muore Aliberto Sagretti (FOTO)

Scontro tra auto e moto: muore un 50enne.  Il tragico incidente si è verificato, intorno alle 10:30, lungo la Provinciale 78 in località Convento di Urbisaglia, nei pressi del vivaio "Bellesi". Una moto Honda condotta dal 50enne Aliberto Sagretti si è scontrata con una Fiat Panda condotta da una donna di 67 anni, originaria di Penna San Giovanni. Molto violento l'impatto, tanto che il centauro è stato sbalzato dal motociclo e ha battuto la testa contro un palo. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, la conducente dell'autoveicolo non si è accorta del sopraggiungere del motociclo mentre effettuava la manovrà di accesso a un esercizio commerciale.  Lanciato l'allarme, sono accorsi sul posto i mezzi di soccorso del 118 e i Vigili del Fuoco. I sanitari hanno fatto di tutto per rianimare l'uomo, ma i tentativi sono purtroppo risultati vani. Il 50enne è morto sul colpo. In un primo momento era stata allertata anche l'eliambulanza, poi fatta tornare in sede visto l'avvenuto decesso dell'uomo dichiarato dal medico del 118. La strada è stata momentaneamente interdetta al traffico per consentire le operazioni di soccorso. A bordo della Panda, oltre alla conducente, anche un'altra cittadina pennese di 76 anni: entrambe le donne sono state trasportate in codice giallo all'ospedale di Macerata. Sul posto è intervenuto anche il personale Anas e - per l'effettuazione rilievi, chiusura strada e gestione del traffico - i militari della Stazione di Urbisaglia unitamente a un equipaggio della Radiomobile e ai militari della Stazione di Loro Piceno. Aliberto Sagretti era originario di Loro Piceno. Era molto conosciuto per via del suo lavoro di designer di luci.  La salma dell'uomo è stata trasportata in camera mortuaria all'ospedale di Macerata e messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria per l'ispezione cadaverica. I veicoli coinvolti nel sinistro mortale sono stati sottoposti a sequestro.

01/09/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.