Varie

In centinaia al funerale del medico Lorenzo, la mamma:  "Ha sempre pensato agli altri"

In centinaia al funerale del medico Lorenzo, la mamma: "Ha sempre pensato agli altri"

Centinaia di persone hanno partecipato nella chiesa del Crocifisso ad Ancona ai funerali di Lorenzo Farinelli, il medico 34enne morto a causa di un linfoma, dopo avere mobilitato il web con un videomessaggio che aveva permesso di raccogliere oltre 600 mila euro per farlo curare negli Usa. In prima fila il papà Giovanni, la mamma Amalia e la fidanzata Martina, che lo hanno sostenuto fino all'ultimo. "Lorenzo ha combattuto con la lucidità del medico, ma senza freddezza e ha chiesto aiuto con umiltà, ci ha fatto sentire un popolo e noi anconetani ci siamo mobilitati nonostante la nostra rudezza - ha detto il parroco don Davide Duca -. Ha vinto la sua malattia perché non si è fatto abbrutire, l'ha affrontata senza disperazione". "Lorenzo ha sempre pensato agli altri - ha ricordato la madre - negli ultimi giorni aveva preso i suoi soldi, non quelli delle donazioni, e li ha donati a Calogero Gliozzo" che anche lui sta lottando contro la sua malattia e che si era rivolto alla stessa piattaforma: gofundme.com. (Fonte Ansa)

13/02/2019
Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso per l'arruolamento di 66 allievi ufficiali

Guardia di Finanza: pubblicato il bando di concorso per l'arruolamento di 66 allievi ufficiali

Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 12 del 12 febbraio 2019 - è stato pubblicato il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 66 allievi ufficiali del ruolo normale - comparti ordinario e aeronavale - all’Accademia della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2019/2020. I n. 66 posti disponibili per allievo Ufficiale della Guardia di Finanza sono così ripartiti: ·      n. 58 posti sono destinati al comparto ordinario; ·      n. 8 posti sono destinati al comparto aeronavale di cui n. 4 alla specializzazione “pilota militare” e n. 4 alla specializzazione “comandante di stazione e unità navale”. Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che abbiano, alla data del 1° gennaio 2019, compiuto il diciassettesimo anno di età’ e non superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno di età’, vale a dire siano nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1997 e il 1° gennaio 2002, estremi inclusi. Tutti i candidati devono possedere, inoltre, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute.  Possono partecipare anche coloro che, pur non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2018/2019. La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo «concorsi.gdf.gov.it», seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro il termine perentorio del 15 marzo 2019. Sul sito internet della Guardia di Finanza “gdf.gov.it” è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sui concorsi.  

13/02/2019
Fiaip Macerata Fermo e Ancona: un workshop formativo sul “post vendita”

Fiaip Macerata Fermo e Ancona: un workshop formativo sul “post vendita”

Il ciclo dei Workshop 2019 organizzati dai Collegi Macerata Fermo & Ancona, dedicati al tema del marketing e della comunicazione immobiliare, si apre con il primo appuntamento programmato per giovedì 14 febbraio ’19 presso il klass Hotel Castelfidardo (AN). "Post-vendita: il “Post” che fa la differenza” è il titolo della sessione formativa, promossa dai Collegi e dall’Area Formazione e Fiaip Nazionale, che nasce dalla volontà di sensibilizzare, informare e formare gli operatori professionali ai nuovi strumenti offerti dall’evoluzione del marketing immobiliare. Ciò, anche, alla luce della repentina e incessante evoluzione digitale della comunicazione nel real estate. La prima giornata formativa del nuovo anno sarà condotta dal relatore dott. Alessandro Quagliarini, fondatore del consulting brand Aq Strategies, consulente d’impresa e formatore esperto in marketing immobiliare con all’attivo venti anni di carriera nel real estate in area marketing, sales & communication, come responsabile e brand ambassador di importanti realtà del comporto e fondi immobiliari.  «Capitale prezioso di ogni agente immobiliare è il suo cliente”, ci spiega il dott. Quagliarini «il workshop “al quale è strategico garantire la miglior esperienza di vendita, quanto offrire e garantire un servizio post vendita organizzato professionalmente.” Durante il workshop sarà verificata e descritta la prassi procedurale atta a soddisfare al meglio il cliente immobiliare, abbinando al servizio di vendita “core” un’efficiente azione di assistenza successiva all’acquisto. Ciò̀ con l’obiettivo di offrire, oltre all’assistenza dovuta per la conferma del servizio principale reso, sia nuovi servizi collegati per l’incremento del reddito sia la promozione del brand dell’intermediario. Oggi più̀ che mai, in un mondo digitale e social, è sempre più determinante il “like” di ciascun cliente che, soddisfatto dell’intero ciclo del servizio offerto, diviene un volano determinante per la fidelizzazione e la generazione di nuove relazioni di vendita   L’evento conterà inoltre del contributo di un importante professionista dall'indotto del settore, docente e ricercatore/innovatore, il quale permetterà un approfondimento concreto in merito alla gestione del post vendita nel settore. Infine tutti i partecipanti simuleranno con il formatore, in un originale laboratorio diretto dal consulente, una simulazione di azioni e strategie post vendita. "Un’esperienza formativa qualificante, organizzata e molto attesa dai nostri due Collegi”, a detta della Presidente del Collegio Fiaip Macerata Fermo Morresi Eleonora all’unisono con il Presidente Fiaip Collegio Ancona Monti Enrico, "con l’auspicio di studiare e approfondire nuove, stimolanti e innovative tematiche, utili alla formazione permanente degli operatori professionali Fiaip”.  

13/02/2019
Civitanova, torna il progetto per le scuole "Pappa Fish" per un'alimentazione sana

Civitanova, torna il progetto per le scuole "Pappa Fish" per un'alimentazione sana

Il mare in classe e sul piatto: torna a Civitanova Marche il progetto “Pappa fish, Mangia bene, cresci sano come un pesce", promosso dalla Regione Marche e finanziato al 70% con fondi statali, regionali ed europei, che ha la finalità di portare il pesce fresco locale nelle mense scolastiche per far scoprire ai bambini sapori nuovi in salute e far conoscere le tipologie ittiche del mare Adriatico e il loro valore nutritivo. Quest’anno il progetto vede la compartecipazione del 30% a carico Comune di Civitanova e il patrocinio della Fondazione Umberto Veronesi.  L’iniziativa è stata illustrata questa mattina, in conferenza stampa, dall’assessore all’Istruzione Barbara Capponi e da Barbara Zambuchini P.I.S. (Partner In Service srl) che si occupa della parte didattica del progetto, Sara Benigni della “San Benedetto srl” che fornirà il prodotto pescato nel mare Adriatico, Massimo Santini della All Food, ditta aggiudicataria del servizio di refezione scolastica che preparerà gli alimenti e dal funzionario comunale Luca Macellari. (Foto allegata)  Lo scopo del progetto, che coinvolgerà a Civitanova gli alunni delle scuole dell'infanzia e primarie, è quello di incentivare un’alimentazione corretta nelle scolaresche e contemporaneamente valorizzare il mare, i suoi prodotti e la tradizione marinara e, parallelamente, anche il prodotto allevato nella nostra Regione. È noto a tutti, infatti, quanto il pesce fresco sia indispensabile in un’alimentazione sana ed equilibrata e sia tra gli alimenti maggiormente consigliati per le sue notevoli proprietà nutrizionali e per i benefici che apporta all’organismo.  “Oltre alla somministrazione del pesce fresco locale nelle mense – ha riferito la responsabile del progetto, biologa nutrizionista Barbara Zambuchini - si svilupperà a scuola un percorso di sensibilizzazione, svolto con la preziosa collaborazione dei docenti e del personale qualificato del Centro CEA “Ambiente e Mare” e Partners in Service srls”. L’adesione all’azione educativa e formativa è facoltativa per gli istituti comprensivi della città. Nelle mense scolastiche dunque arriveranno da questa settimana, ogni venerdì, fino al 12 aprile, nove somministrazioni di pesce fresco proveniente da marinerie locali, affiancati da un’azione educativa, che consiste nel preparare ed accompagnare gli alunni al consumo del prodotto ittico, per contribuire all’introduzione del consumo di pesce nelle abitudini alimentari del bambino, trasmettere i principi di un sano stile di vita e di un corretto rapporto con il cibo. L’azione educativa è strutturata in maniera tale da consentirne la fruizione in maniera adeguata alle fasce di età coinvolte. “Siamo orgogliosi di aver vinto il bando della Regione che ci consente di approfondire un tema a noi caro e condiviso con i genitori come quello della corretta alimentazione – ha detto l’assessore Capponi. Questo progetto è tanto più importante in una città di mare come la nostra dove i bambini vivono a contatto con il mare e avranno l’occasione, oltre che di gustare  le pietanze, di conoscere anche i nomi dei pesci, la loro stagionalità e le varie caratteristiche, in maniera giocosa naturalmente. Abbiamo messo volentieri un contributo proprio per le diverse valenze insite, che toccano sia la salute e la nutrizione ma che sono anche educative e formative”. Alici, suri, moli, sgombri, vongole, pannocchie e totani, ma anche trota salmonata e fario: sono solo alcune delle tipologie di pesci e molluschi che, interpretate in ricette appetitose, arriveranno sulla tavola degli alunni a seconda della disponibilità e della stagione. “La mensa scolastica – ha spiegato Sara Benigni - non è solo il luogo in cui nutrire i bambini, ma un momento essenziale per educarli alla sana alimentazione: così, insieme al pesce fresco, potranno “nutrirsi” anche di capacità e competenze per essere protagonisti attivi delle proprie conoscenze, esperienze e scelte di consumo”. A fine maggio l’Amministrazione comunale e le scuole organizzeranno l’evento finale, il “Pappa fish day”, in condivisione con gli istituti che vorranno aderire. Novità di quest’anno, inoltre, è il concorso libera creatività: “La salute inizia a tavola” che prevede l’elaborazione di lavori, fiabe, filastrocche e foto.  

13/02/2019
San Severino, aperto il cantiere per la nuova sede della Protezione Civile

San Severino, aperto il cantiere per la nuova sede della Protezione Civile

Via al cantiere per la realizzazione di  una  struttura temporanea che sarà destinata ad ospitare gli uffici e i servizi di Protezione Civile del Comune di San Severino Marche.  L’impresa settempedana Fratelli Mizioli Srl ha iniziato i lavori per la realizzazione della piattaforma sulla quale sarà poggiata la struttura che misurerà complessivamente 107 metri quadrati e che accoglierà tre uffici, una sala riunioni, un archivio oltre ai locali per i servizi. Il prefabbricato sarà installato nel piazzale antistante i magazzini comunali dell’ufficio Manutenzioni, presso l’ex mattatoio, e consentirà di dare  continuità alle funzioni municipali di Protezione Civile. Per l’opera il Dipartimento regionale di Protezione Civile ha messo a disposizione una somma di circa 110mila euro. Il manufatto verrà acquistato tramite il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione.          

13/02/2019
Civitanova, al via il progetto "4 Passi che ci Passa" per promuovere uno stile di vita sano

Civitanova, al via il progetto "4 Passi che ci Passa" per promuovere uno stile di vita sano

Attività fisica all’aria aperta e in compagnia: il Comune di Civitanova applica la Carta di Toronto ed invita tutti i cittadini a fare una passeggiata e a godersi la città. Adottare uno stile di vita corretto è semplice, basta iniziare facendo quattro passi insieme ad altre persone e ci guadagnano salute ed umore. Tanti i vantaggi del nuovo progetto illustrato questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, dall’assessore allo Sport Maika Gabellieri (Sport) affiancata dall’assessore a Sicurezza e Cura urbana Giuseppe Cognigni e dai tanti promotori che hanno proposto l’iniziativa al Comune. In prima linea Sergio Bambozzi della Nuova Atletica Civitanova che si occuperà della parte tecnico e organizzativa, Andrea Foglia fisioterapista della Riabilita Studi, Fabiola Angelozzi cardiologa dell’Area Vasta 3, Chiara Crisoliti della Marche Best Way, Paolo Simoni della Clinicalab, Chiara Cesaretti dell’Avis.  Il progetto, sostenuto dagli Assessorati alla Crescita culturale e Cura urbana, si chiama: ‘4 Passi che Ci Passa’, ed è volto a creare gruppi di cammino per promuovere tra la popolazione, a costo zero, stili di vita salutari, abbinando momenti di prevenzione alla salute e ricreativi. L’iniziativa nasce per contrastare la sedentarietà ed è anche un’ottima occasione di sviluppo sociale, oltre che importante richiamo al senso di partecipazione attiva e di educazione collettiva all’ambiente ed alla sostenibilità. Le camminate, gratuite ed aperte a tutti, con il coinvolgimento dell’associazionismo e di quanta più parte possibile della cittadinanza locale, saranno accompagnate di volta in volta da esperti educatori Isef, nutrizionisti, esperti in camminate, che lanceranno ogni volta un tema.   Si parte domenica 17 febbraio, alle ore 9, dallo stadio verso la ciclabile del Chienti (totale 7,6 km), e si proseguirà con due uscite settimanali (domenica e giovedì) fino al prossimo mese di dicembre, con duplice percorso in relazione al periodo dell’anno. “Un bellissimo progetto che abbraccia sport e paesaggio - ha spiegato l’assessore Maika Gabellieri – volto ad incentivare le persone di tutte le età al movimento ed al benessere generale che ne deriva. Intorno alla salute dei cittadini lavoriamo in sinergia e con entusiasmo tra istituzioni pubbliche e i privati. Questa è solo la prima di tante iniziative che vedrà protagonista l’attività fisica legata al nostro splendido territorio”. Dei benefici che la ginnastica ha sulla salute ha parlato la dottoressa Angelozzi. “La società è contrassegnata da stili di vita scorretti e non salutari (dai primi anni di vita, fino alla terza età), con sedentarietà, alimentazione scorretta e disordinata. Occorre invertire le abitudini per contrastare obesità, malattie croniche e cardiovascolari”. In città i percorsi sono diversi, dal lungomare alla ciclabile, sono tanti i chilometri che possono essere percorsi in sicurezza, dal centro alle periferie. Soddisfazione è stata espressa anche da Andrea Foglia, che ha sottolineato la laicità e l’inclusione legate al progetto. “Quello che nasce domenica è un esempio concreto di contaminazione positiva tra pubblico e privato – ha detto Foglia – che sta coinvolgendo tanti professionisti del settore. Ricaveremo anche un breve spazio dedicato alla corretta informazione ed avremo a disposizione walking leader come Francesco Mancini e Diego De Carolis. Domenica 3 marzo, ospite la campionessa italiana sulla 50 km Katia Figini”. La quota di iscrizione  (anno 2019) è di 5 euro. Info: 0733 1870020 – 391 3212894 www.atleticacivitanova.it  

12/02/2019
Morrovalle, addio alla madre del consigliere Francesco Acquaroli

Morrovalle, addio alla madre del consigliere Francesco Acquaroli

Si è spenta questa mattina all'età di 73 anni, Lidia Properti, madre del consigliere provinciale di Morrovalle Francesco Acquaroli.  La donna, ex maestra elementare in pensione e vedova dell'ex presidente di Provincia Evaristo Acquaroli, lascia altri tre figli: Paolo, Silvia ed Elena. I funerali si svolgeranno domani alle ore 15 presso la chiesa dei Padri Passionisti a Morrovalle. Al consigliere Acquaroli e alla sua famiglia va il cordoglio del presidente della Provincia Antonio Pettinari. Anche la redazione di Picchio News, si stringe intorno alla famiglia in questo momento di grande dolore.

11/02/2019
Un gruppo di amici avvia una raccolta fondi per restituire a Castelluccio di Norcia la sua webcam

Un gruppo di amici avvia una raccolta fondi per restituire a Castelluccio di Norcia la sua webcam

Restituire a Castelluccio la sua webcam. Quell’occhio elettronico che per dieci lunghi anni ha resistito alle intemperie che hanno scandito le stagioni nel borgo, salvo poi arrendersi alla furia del terremoto del 2016, che ha messo in ginocchio le comunità della Valnerina. È il progetto di Agnese, Leonardo, Luciano e Massimiliano, quattro amici che attraverso la loro start up, “Scenari digitali”, coltivano il sogno di riaccendere quel collegamento tra Castelluccio e il mondo intero. Sì, perchè per un decennio la webcam ha osservato dall’alto il borgo e il Pian Grande, regalando immagini spettacolari e fornendo informazioni meteorologiche, riprendendone ogni singolo istante di vita per farne dono agli occhi curiosi del popolo del web. E ha continuato a farlo anche subito dopo il sisma, vegliando su Castelluccio quando ormai era rimasto deserto, dopo che i suoi abitanti erano stati costretti a lasciare le loro case. Per un po’ di tempo è stata il simbolo della resistenza, l’unico legame dei castellucciani con la loro terra, ma pian piano ha dovuto arrendersi. Oggi la webcam non funziona più. Uno dei moduli solari e anche l'hardware si sono danneggiati e sono in tanti a chiedere che l’intero impianto venga ripristinato. Lo chiedono gli abitanti di Castelluccio, ma lo chiede anche il popolo della rete. “Ci sono arrivate tante sollecitazioni dal web - raccontano i promotori dell’iniziativa - messaggi da parte di uomini e donne, giovani e adulti, italiani e stranieri che amano Castelluccio e che sarebbero stati disposti a dare un loro contributo perché tutto l’impianto venisse ripristinato”. Da qui l’idea di lanciare una campagna di crowdfunding con il sostegno della Cna Umbria, un modo per unire le tante anime che popolano la rete nel nome di Castelluccio e della Valnerina. “È una sfida - proseguono - che speriamo di poter portare a termine con successo, ma per farcela abbiamo bisogno del sostegno di tutti”. Con il crowdfunding Agnese, Leonardo, Luciano e Massimiliano sperano di poter ripristinare l'intera postazione, acquistando una nuova telecamera 4k, un nuovo impianto fotovoltaico e coprire i costi di connettività. Le donazioni che verranno effettuate attraverso il link https://www.eppela.com/lawebcamdicastelluccio permetteranno anche di sostenere la ripresa delle attività di Castelluccio. Per contribuire ci sarà tempo fino al 20 marzo prossimo, ultimo giorno utile per raggiungere il tetto degli ottomila euro necessari per restituire a Castelluccio la sua webcam.  

11/02/2019
Civitanova, lunedì 11 febbraio l'assemblea dell'associazione provinciale cuochi

Civitanova, lunedì 11 febbraio l'assemblea dell'associazione provinciale cuochi

Civitanova, lunedì 11 febbraio l'assemblea dell'associazione provinciale cuochi L'associazione provinciale cuochi Macerata si riunisce per l'assemblea generale annuale. La presidente Iginia Carducci convoca tutti i soci, lunedì 11 febbraio alle ore 17, presso il ristorante Raphael Beach sul lungomare Piermanni di Civitanova Marche. L'ordine del giorno riguarda le votazioni per il rinnovo del direttivo, la presentazione dei corsi di cucina del 2019, comunicazioni sulla certificazione dei vincisgrassi maceratesi e altre attività in programma e l'assemblea è aperta, oltre che a tutti gli associati, anche ai simpatizzanti che vogliano tesserarsi.  Ulteriori dettagli sul sito: www.cuochimacerata.it

10/02/2019
Sforzacosta, corso sulla "nonnità" al via dall'associazione Genitori&Figli

Sforzacosta, corso sulla "nonnità" al via dall'associazione Genitori&Figli

Nell' Italia di oggi, i nonni sono un perno dello Stato sociale parallelo. I numeri parlano chiaro:  l'80 per cento di nonni si occupa dei nipoti fino a quando compiono 13 anni e una famiglia su tre salva il proprio bilancio grazie a loro.  I nonni sono una risorsa preziosa che bisogna saper gestire con cura in quanto si può trasformare in un’"arma a doppio taglio". L’associazione onlus “GENITORI&FIGLI, per mano” da qualche anno propone gratuitamente il corso sulla nonnità che da’ supporto sia agli nonni sia ai figli/nuore e generi degli stessi. Il corso appunto munisce con degli strumenti per poter “armoniosamente” partecipare alla crescita dei neogenitori e dei nipoti evitando lo scontro generazionale e diventando l’aiuto ottimale per accresce la fiducia dei figli e nuore/generi e coltivare l’amore dei nipoti. Fanno parte di tali strumenti l’ informazione, la delucidazione e l’aggiornamento sulle ultime novità e le scoperte scientifiche nel campo di ostetricia, puericultura, pediatria e pedagogia, oltre alle tecniche per migliorare la comunicazione e i rapporti interpersonali. Il corso incomincerà lunedì 11.02.2019. Si svolgerà dì lunedì e avrà cadenza settimanale.  Ci saranno 5 incontri di durata 2 ore ciascuno. Calendario del corso: lunedì 11.2.2019 ore 18 - 20 (1/5), lunedì 18.2.2019 ore 18 - 20 (2/5), lunedì 04.3.2019 ore 18 - 20 (3/5), lunedì 11.3.2019 ore 18 - 20 (4/5), lunedì 18.3.2019 ore 18 - 20 (5/5).  Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la sede dell'Associazione in via Peranda 44, Sforzacosta - Macerata.

09/02/2019
Recanati,  "Montagna sicura sempre": il Soccorso Alpino incontra gli studenti per parlare di sicurezza (FOTO)

Recanati, "Montagna sicura sempre": il Soccorso Alpino incontra gli studenti per parlare di sicurezza (FOTO)

Continuano gli incontri del Soccorso Alpino con gli studenti: oggi è stata la volta delle classi quinte del Liceo Classico Giacomo Leopardi di Recanati.  La prevenzione degli incidenti in montagna è, per l’associazione, un compito primario, non solo statutario, ma anche morale. Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della Regione Marche crede fermamente nell'importanza dell'informazione, nella certezza che solo la conoscenza del pericolo possa ridurre errori e permettere scelte consapevoli. Anche oggi sono stati affrontati argomenti sui comportamenti da tenere in montagna, regole basilari da applicare in caso di pericolo e numeri da chiamare per il soccorso in ambienti impervi.I tecnici della stazione di Macerata hanno interagito con le due  classi, portando la testimonianza di chi frequenta attivamente l’ambiente montano e si trova spesso impegnato nell'attività di soccorso. Sono stati proiettati dei video dimostrativi e sono stati forniti dei chiarimenti alle domande dei ragazzi su come frequentare in totale sicurezza l'ambiente montano in tutte le stagioni.È stata sottolineata l’importanza di seguire le regole basilari e, in caso di pericolo, essere pronti a comportarsi nella giusta maniera e ad allertare i soccorsi."Ringraziamo la Protezione Civile di Recanati che ci ha supportato, il Dirigente del liceo che ci ha ospitati e tutti gli studenti che hanno partecipato con interesse ed entusiamo a questa iniziativa" - hanno affermato le donne e gli uomini del Soccorso Alpino - .

09/02/2019
Tra musica e divertimento continua il nostro viaggio a Sanremo… in attesa del vincitore! (FOTO E VIDEO)

Tra musica e divertimento continua il nostro viaggio a Sanremo… in attesa del vincitore! (FOTO E VIDEO)

Le eccellenze maceratesi continuano a fare faville sul tappeto rosso del Festival di Sanremo. Roberto, Samuela, Raffaele ed Emanuel hanno ricevuto moltissimi complimenti per la loro professionalità e il loro talento dai vip presenti nella città ligure. Realtà marchigiane che si confermano eccellenza a livello nazionale e non solo. Tra poche ore inoltre arriverà il momento tanto atteso della finale, quando conosceremo il nome del vincitore della 69esima Edizione del Festival della Canzone Italiano. Tante le voci che si rincorrono. Secondo i dati ricavati dai consensi delle prime 100 Radio Italiane, in queste ore sembra essere in testa alla classifica di preferenza Mahmood con “Soldi”, seguito da Irama con “La ragazza con il cuore di latta” e Boomdabash con “Per un milione”. A seguire Nek, Achille Lauro, Loredana Bertè, Ultimo e Daniele Silvestri. I nostri maghi del trucco e parrucco hanno anche avuto modo di incontrare l’influencer Marta Cerreto, seguita da oltre 200 mila follower, l’ex politica italiana Vladimir Luxuria, presente alla festa organizzata al locale Morgana e il conduttore radiofonico Charlie Gnocchi.

09/02/2019
Tolentino: distribuiti volantini informativi sugli effetti delle droghe agli studenti del "Filelfo"

Tolentino: distribuiti volantini informativi sugli effetti delle droghe agli studenti del "Filelfo"

Nella giornata di ieri i volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga hanno distribuito degli opuscoli informativi agli studenti del Liceo “Filelfo” di Tolentino, appartenenti al programma "La Verità sulla Droga". I volantini, consegnati all'entrata e all'uscita del plesso scolastico, illustrano gli effetti delle droghe come l’abuso di alcol, la marijuana, la cocaina, l’eroina e le metanfetamine.  Secondo l'associazione, infatti, l'unico modo per combattere quella che definiscono come la principale piaga del mondo giovanile nella società contemporanea è l'informazione. 

09/02/2019
Civitanova Marche: il Rotary Club continua la restaurazione di antichi volumi dell'archivio storico

Civitanova Marche: il Rotary Club continua la restaurazione di antichi volumi dell'archivio storico

Continua l'impegno del Rotary Club Civitanova nel restaurare gli antichi volumi dell'archivio storico parrocchiale di Civitanova Alta. Un'opera nata nel 2009, e che ha permesso in dieci anni di riportare a nuova vita oltre 60 dei 208 volumi in archivio. Così venerdì sera i soci del Club hanno mostrato a don Alberto Spito, parroco di San Paolo Apostolo, gli ultimi testi ripristinati. Questi tomi “rappresentano tasselli della nostra storia e comunità – ha introdotto l'architetto Antonio Eleuteri -. Quest'anno sono stati restaurati cinque volumi tra i più danneggiati e pregiati. Poi – ha aggiunto – per il quarantesimo del Club civitanovese è stato restaurato un fondo con manoscritti musicali della collegiata paolina, con oltre 350 carte”. Tra le quali l'Inno a San Marone. Ospite, il musicofilo Paolo Peretti. “Il nostro Club tiene particolarmente a questo appuntamento – le parole del presidente Dino Gazzani -, perché è importantissimo conservare la nostra memoria”. Nella foto da sinistra Gazzani, Eleuteri, don Alberto e Peretti 

09/02/2019
Macerata, Teatro della Filarmonica: presentato il nuovo libro della Fondazione Carima

Macerata, Teatro della Filarmonica: presentato il nuovo libro della Fondazione Carima

I pregevoli ambienti di Palazzo Burbon dal Monte a Macerata, sede della Società Filarmonico Drammatica, hanno ospitato oggi la presentazione del nuovo volume della Fondazione Carima dedicato ai tesori d’arte della nostra provincia. Si tratta di un progetto editoriale di alto valore scientifico che affonda le proprie radici indietro nel tempo, prima dei drammatici eventi sismici che hanno colpito nel 2016 il territorio maceratese, e che al pari di quest’ultimo è stato “spezzato” dal terremoto per poi rinascere proponendo una chiave di lettura diversa delle eccellenze artistiche prese in esame. Nell’intenzione iniziale, infatti, il libro doveva essere una raccolta di osservazioni sui capolavori d’arte presenti in ciascuno dei comuni della provincia di Macerata, che documentasse la mescolanza di culture, artisti ed opere di cui il nostro territorio è stato teatro per molti secoli. Una sorta di guida turistica alla scoperta delle gemme più preziose e spesso insospettate custodite nei palazzi, nelle chiese e nei musei degli splendidi borghi maceratesi. Il sisma, che in alcuni casi ha irrimediabilmente danneggiato alcune di queste bellezze artistiche, lo ha poi proiettato in una dimensione ulteriore, attribuendogli un nuovo e più profondo significato, vale a dire di “memoria” per quei beni che purtroppo non saranno più fruibili, nonché di stimolo per una rapida restitutio ad integrum per quelli ancora recuperabili. La pubblicazione è frutto di un lungo e scrupoloso lavoro di ricerca condotto dall’autore, il Professor Gabriele Barucca – già funzionario della Soprintendenza BSAE delle Marche, attualmente Soprintendente per le province di Cremona, Lodi e Mantova – e si colloca nell’ambito di una trilogia iniziata nel 2003 con il volume fotografico “Il paesaggio ritrovato”, che ci ha restituito mirabili immagini dei paesaggi maceratesi, destinata a concludersi con un’ultima ricognizione delle bellezze architettoniche dei cinquantacinque comuni della provincia di Macerata. La presentazione del libro, alla quale sono intervenute numerose autorità locali tra cui diversi Sindaci dei comuni colpiti dal terremoto, ha voluto essere l’occasione per fare il punto sul delicato tema della ricostruzione e per stimolare un dialogo costruttivo finalizzato alla possibile ancorché difficile rinascita di questi luoghi straordinari. “La Fondazione Carima – ha dichiarato la Presidente Rosaria Del Balzo Ruiti – è stata sempre particolarmente sensibile alla tutela e alla conservazione dell'immenso e prezioso patrimonio artistico della nostra provincia, difatti molte delle opere presentate nel libro erano state restaurate, prima del sisma, grazie ai finanziamenti stanziati nel corso del tempo. Con questa pubblicazione la Fondazione vuole riportare l’attenzione su questi tesori d’arte all’indomani delle dolorose vicende legate al terremoto, il cui recupero può contribuire alla ripresa delle aree colpite”.    

09/02/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433