Varie

Come combattere lo stress grazie all’aiuto di uno psicologo

Come combattere lo stress grazie all’aiuto di uno psicologo

I ritmi della vita moderna mettono a dura prova anche la persona più tranquilla e pacifica al mondo:tutti almeno una volta nella vita si sono sentiti sotto stress. Tuttavia per molte persone questa condizione psicologica, diventa una vera e propria situazione cronica capace di ledere il benessere psicofisico. Purtroppo ad oggi in molti sottovalutano lo stress connesso ai ritmi frenetici che la vita moderna impone. Questo è senz’altro un grave errore dal momento che lo stress potrebbe causare un progressivo peggioramento della salute di una persona. Cos’è lo stress Il termine “stress” viene utilizzato spesso impropriamente: in molti lo usano ad esempio come sinonimo di “ansia”.Più precisamente, però, lo stress è una reazione ad una situazione logorante. Normalmente chi soffre di stress si trova in una situazione di difficoltà derivante da fattori esterni, collegati frequentemente ad un determinato contesto sociale o lavorativo. Lo stress potrebbe derivare inoltre da un sovraccarico di stimoli: chi soffre di questa condizione emotiva molto spesso si ritrova “ingabbiato” in un molteplice numero di compiti e incombenze da risolvere. Vale la pena ricordare che è possibile imparare a gestire lo stress con l’aiuto di un professionista esperto, come ad esempio uno psicologo psicoterapeuta. Oggi fortunatamente non è più necessario recarsi fisicamente presso uno studio per poter essere ascoltati ed aiutati: online infatti esistono moltissime applicazioni che offrono la possibilità di ottenere un supporto qualificato da parte di psicologo online verificato. Con l’aiuto della tecnologia, è possibile svolgere una seduta a distanza anche via chat con uno psicologo altamente qualificato senza nemmeno doversi muovere da casa. Evitare situazioni stressanti Un metodo tanto semplice quanto banale per ridurre lo stress consiste senz’altro nell’evitare le situazioni che possano favorirlo. Applicare concretamente questo principio tuttavia è un po’ più complicato. In astratto infatti qualsivoglia cambiamento potrebbe essere di per sé idoneo a creare una situazione stressante. E ciò vale anche per i cambiamenti positivi, quali ad esempio la decisione di sposarsi, la nascita di un figlio, un cambio o un upgrade lavorativo e molto altro ancora. Esistono però situazioni che risultano essere maggiormente stressanti rispetto alla altre: assistere una persona con una malattia grave, affrontare la morte di un amico o di un parente, fare i conti con un divorzio, subire trattamenti sgradevoli al lavoro o a scuola, subire abusi, eccetera.  Sintomi dello stress Da un punto di vista clinico, quando una persona è soggetta a stress, tende a reagire come se dovesse fronteggiare una situazione di pericolo. Il battito cardiaco aumenta, il metabolismo accelera, la pressione sale, mentre il livello degli ormoni sessuali diminuisce rapidamente. Se tutto ciò accade spesso durante la vita di una persona, lo stress diventa cronico e a farne le spese non è soltanto la mente ma anche e soprattutto il corpo. I disturbi più comuni connessi allo stress sono la perdita copiosa dei capelli, la stanchezza cronica, le irregolarità del ciclo mestruale, il senso di oppressione, la tachicardia, o l’irritazione intestinale. Questi potrebbero rivelarsi dei veri e propri campanelli d’allarme, che non dovrebbero mai essere ignorati. Le soluzioni, come riportato sopra, esistono.

15/01/2021
L'azienda Tombolini al fianco della RFK Italia e Croce Rossa Firenze: donati 200 capi di abbigliamento

L'azienda Tombolini al fianco della RFK Italia e Croce Rossa Firenze: donati 200 capi di abbigliamento

La Console Generale degli Stati Uniti a Firenze Ragini Gupta ha accettato l’invito di visitare la sede della Robert F. Kennedy Human Rights Italia in occasione della prima distribuzione settimanale del 2021 di cibo e beni di prima necessità alle famiglie in grave difficoltà. La Console Generale ha lodato i progetti portati avanti dall’unione tra RFK Italia e Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze: “Durante la pandemia abbiamo visto molte aziende, sia americane che italiane, fare importanti donazioni per donare un po’ di sollievo, e ONG sia italiane che americane, trovare modi per assistere persone all’interno della loro comunità, esattamente nel modo in cui RFK Italia, Croce Rossa e Tombolini, e molti volontari stanno lavorando insieme per aiutare la comunità fiorentina. Insieme possiamo e faremo la differenza. Come parte del pacchetto di aiuti da parte del governo americano, l'Agenzia per lo sviluppo internazionale degli Stati Uniti (USAID) ha fornito 30 milioni di dollari per sostenere, integrare ed espandere il lavoro della società civile e dei gruppi non governativi che operano sul territorio italiano per aiutare nella lotta contro il COVID-19”. Il progetto, iniziato nel 2020 in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze, ha l’obiettivo di supportare costantemente circa 50 famiglie con bambini che, a causa della pandemia, si sono ritrovate in una condizione economica estremamente difficile. Tra i vari prodotti, fino ad oggi sono stati distribuiti: 16.082 pannolini, 324 confezioni di salviette, 3.816 confezioni di omogeneizzati alla frutta, 1.012 prodotti di pulizia, 907 prodotti alimentari, 4.364 calze. In tale occasione sono stati donati anche circa 200 capi di abbigliamento della storica azienda marchigiana Tombolini che ha aderito, con grande generosità, alla richiesta di RFK Italia. “Siamo felici di collaborare con chi sta conducendo in Italia iniziative globali dedicate alla formazione, al sostegno dei più deboli e sensibilizzazione sul tema dei diritti umani. Questo ultimo anno è stato devastante per molte famiglie e abbiamo visto mutare completamente il panorama socio-economico mondiale, portando crisi e molta incertezza per il futuro. Come già accaduto in passato, abbiamo quindi deciso di compiere questo passo per dare un contributo concreto al progetto. afferma in una nota il gruppo Tombolini. “La RFK Human Rights Italia ha avviato lo scorso anno un programma a sostegno delle comunità in cui opera, in particolare a Firenze dove abbiamo la nostra sede. Siamo estremamente grati alla Console Generale Gupta per la sua visita e per aver voluto toccare con mano l’impegno di tante aziende che ci aiutano ad aiutare chi ne ha più bisogno. Riteniamo che in questo momento così difficile sia necessario l’aiuto di tutti e l’attenzione delle Istituzioni nazionali e internazionali. Insieme ce la possiamo fare”, queste le parole di Stefano Lucchini, Presidente di RFK Human Rights Italia.  

15/01/2021
Macerata, pacchi alimentari per famiglie bisognose: il dono del Lions Club

Macerata, pacchi alimentari per famiglie bisognose: il dono del Lions Club

Il Club  Lions Macerata Sferisterio  con sede a Macerata, presieduto questo anno sociale dalla dott. Caterina Fabrizi,  ha donato trenta pacchi di generi alimentari che  oggi sono stati ritirati dalla protezione civile  e verranno distribuiti con l'ausilio dei servizi sociali di Macerata alle famiglie bisognose. L’attenzione alla emergenza sociale scaturita da quella sanitaria provocata dal Covid ha spinto i Lions italiani a concordare un piano di azione nazionale . Questo service  attraverso  il quale il  club ed i soci vogliono dimostrare la loro vicinanza alla comunità a fianco delle istituzioni, rientra nell’ambito del progetto posto in essere dal multidistretto  LIONS 108 Italy che si è focalizzato su “lavoro,famiglia , nuove povertà”. “La nostra associazione nata 103 anni fa conta oggi 1 milione e 400.000 soci Lions e 175.000 Leo sparsi nel mondo,  ma  uniti da un unico scopo di solidarietà ed  aiuto ai bisognosi ed in questo momento di crisi epocale.  Il nostro impegno – ricorda il direttivo maceratese del club -  è più grande che mai  nello spirito del we serve,noi serviamo,motto che da sempre ci contraddistingue".

15/01/2021
Macerata, gli Abeti di Natale cambiano zona: andranno ad abbellire i cortili delle scuole

Macerata, gli Abeti di Natale cambiano zona: andranno ad abbellire i cortili delle scuole

L’Amministrazione comunale, grazie al lavoro sinergico degli assessori Laura Laviano, Paolo Renna e Katiuscia Cassetta, ha predisposto la ripiantumazione degli abeti natalizi che erano stati acquistati dai commercianti per abbellire corso Cairoli, corso Cavour e corso della Repubblica durante il periodo natalizio. L’assessore alle attività produttive Laura Laviano si è confrontata nei giorni scorsi con i commercianti delle tre arterie della città per avere un quadro della situazione su chi ha o meno la possibilità di ripiantare l’abete presso la propria abitazione privata o nelle aree verdi condominiali. Tutti gli abeti che non potranno essere ripiantumati dai commercianti troveranno una nuova destinazione nei cortili delle scuole comunali. L’assessore all’istruzione Katiuscia Cassetta infatti, nella giornata di oggi, ha inviato una comunicazione agli istituti scolastici della città per raccogliere la disponibilità delle scuole a piantare gli abeti nei cortili e a prendersene cura. Anche i privati non hanno fatto mancare la loro partecipazione impegnandosi in alcuni casi a piantare i piccoli abeti negli spazi condominiali o in giardini di proprietà. Grazie alla collaborazione con l’assessore con delega ai parchi pubblici Paolo Renna tutti gli alberelli che non troveranno infine una destinazione rimarranno all’Ufficio Ambiente del Comune di Macerata e saranno successivamente piantati in un’area individuata dal Comune. Gli abeti sono circa 60 e a partire dalla prossima settimana saranno ritirati dagli operai del Comune. "Ancora una volta il lavoro sinergico della squadra ha permesso la realizzazione di un intento comune che va verso la tutela dell’ambiente – ha commentato l’assessore Laura Laviano -. Siamo molto soddisfatti del confronto costante che abbiamo con i commercianti della città e della possibilità che abbiamo di dare ai bambini delle scuole un mezzo per comprendere ancora di più l’importanza del rispetto e del prendersi cura dell’ambiente". 

14/01/2021
Il real estate crowdfunding si conferma trend in crescita anche nel 2020

Il real estate crowdfunding si conferma trend in crescita anche nel 2020

Il fenomeno crowdfunding non accenna a scemare. Questa nuova modalità di raccolta capitali ha visto una crescita incredibile negli ultimi anni a livello globale, arrivando a valere 20 miliardi euro nel 2019. Una somma che è raddoppiata rispetto all’anno precedente e che punta a crescere ancora in futuro. Il crowdinvesting consiste in una raccolta fondi, da parte di imprese e società, con l’obiettivo di finanziare un progetto. Più precisamente, il crowdfunding immobiliare sviluppa progetti nell’ambito del real estate residenziale o commerciale. In questo modo, viene favorito quel settore che ha risentito maggiormente della crisi degli ultimi anni. Le imprese che hanno intenzione di avviare una raccolta di capitali devono necessariamente iscriversi a piattaforme dove far transitare gli investimenti di denaro. Questi portali sono strettamente regolamentati e controllati dalla Consob, in modo da assicurare le più stringenti tutele per gli investitori. All’interno di questa tipologia di portali, si può citare la Concrete Investing come punto di riferimento del settore real estate crowdfunding in Italia. La piattaforma fa parte della rete di 11 portali che ospitano le raccolte fondi ed ha come obiettivo finanziare progetti immobiliari prestigiosi e di sicuro profitto. La Concrete Investing fa parte del settore equity crowdfunding, assieme ad altre 3 piattaforme italiane. Le restanti 7 si focalizzano su un’altra tipologia di crowdfunding, denominato lending. La differenza tra i due consiste nella modalità di investimento. L’equity crowdfunding prevede una partecipazione societaria a tutti gli effetti, con un investimento di denaro in cambio di quote di società. Il lending crowdfunding, al contrario, simula invece un prestito, con la restituzione delle somme investite maggiorate dagli interessi maturati. Al 30 giugno 2020, il quinto Report Italiano relativo a questo innovativo fenomeno, ha registrato un totale di 219 campagne avviate e concluse con successo. Le operazioni hanno raccolto 72 milioni di euro, di cui 24,5 milioni riferite al primo semestre del 2020. Considerate le difficoltà economiche riscontrate quest’anno a causa dell'emergenza da Covid19, si tratta di un risultato incredibile e che promette sviluppi ancora più incoraggianti. Il real estate crowdfunding ha incuriosito in misura sempre maggiore gli investitori. I vantaggi, infatti, sono numerosi. Finora l'investimento immobiliare tradizionale ha sempre richiesto una gestione attiva dell’immobile e la necessità di disporre di grande liquidità.  Questa nuova tipologia di investimento, al contrario, permette anche di partecipare con importi di denaro limitati e consente di diversificare i propri investimenti. L’ambito della finanza digitale attrae, per questi motivi, sempre più finanziatori, in un settore in continua espansione e crescita.

13/01/2021
Potenza Picena, taglio del nastro alla bocciofila Montesanto: tornano le 4 corsie di gioco

Potenza Picena, taglio del nastro alla bocciofila Montesanto: tornano le 4 corsie di gioco

Dopo essere stata nella Top 8 nazionale lo scorso anno, tra l'altro da esordiente in serie A, la bocciofila Montesanto di Potenza Picena ha completato i lavori di ristrutturazione della storica struttura. Un intervento realizzato grazie al contributo di oltre 20 mila euro dell'Amministrazione Comunale che ha riguardato il ripristino delle quattro corsie di gioco, adeguamenti alle normative Covid e migliorie del bocciodromo. "Un impianto degno di ospitare la massima serie - ha detto l'Assessore allo Sport, Giulio Casciotti - e che contribuisce a far conoscere il nome di Potenza Picena in tutta la nostra Penisola". Al formale taglio del nastro, oltre allo staff dirigenziale della Bocciofila Montesanto e all'Assessore Casciotti, ha presenziato il Sindaco Noemi Tartabini che ha avuto l'onore di lanciare la prima boccia inaugurale della nuova corsia di gara.  

13/01/2021
Macerata, il questore Trombadore in visita presso il Comando dei Vigili del Fuoco

Macerata, il questore Trombadore in visita presso il Comando dei Vigili del Fuoco

In data odierna, alle ore 10:00 circa, il Comandante Antonio Giangiobbe ha ricevuto per una visita istituzionale, presso la sede del Comando, il Questore di Macerata Vincenzo Trombadore. L’incontro, in un clima di cordialità, ha avuto inizio con un saluto da parte del Questore a tutto il personale presente il quale ha visitato i locali della sede centrale del Comando. Diverse sono stati i temi affrontati, tra cui anche quello di organizzare nel breve periodo, in ambito provinciale, delle esercitazioni congiunte in materia di pubblica sicurezza, con il coordinamento dalla Questura di Macerata, al fine di mettere a sistema e testare i piani e le procedure operative, nonchè le risorse disponibili in termini di uomini, mezzi, particolari specificità, nei rispettivi ambiti di competenza.  La visita si è conclusa con un impegno reciproco di una sempre più fattiva e incisiva collaborazione da parte di entrambe le Istituzioni, finalizzata alla risoluzione delle diverse criticità riscontrabili sul territorio, collaborazione rafforzata ancor di più dalla  attuale situazione che stiamo vivendo noi tutti.   

12/01/2021
Covid-19, Sciapichetti sui vaccini: "Corsia prioritaria per i disabili, lo chiedono le famiglie"

Covid-19, Sciapichetti sui vaccini: "Corsia prioritaria per i disabili, lo chiedono le famiglie"

"Nella campagna di vaccinazione appena avviata, è necessario prevedere una corsia prioritaria per i disabili, per chi li assiste e le loro famiglie, perché sono i soggetti più vulnerabili. In particolare per le persone con disabilità motorie, con disturbi dello spettro autistico, disabilità intellettiva o sensoriale, o problematiche psichiatriche e comportamentali, o non autosufficienti con necessità di supporto". È quanto afferma il segretario del Circolo culturale Aldo Moro di Macerata ed ex assessore regionale Angelo Sciapichetti.  "Sono le categorie più esposte al contagio - sottolinea Sciapichetti - per la difficoltà nell'uso dei dispositivi di protezione e nel rispetto del distanziamento e perché sono stati, necessariamente e giustamente, esentati dall'obbligo normativo di indossare la mascherina per le particolari condizioni fisiche e psichiche che vivono e per la necessità di assistenza per alimentarsi e per le altre esigenze quotidiane. E' giusto e necessario quindi prevedere per loro una corsia dedicata così come stanno chiedendo da tempo tante associazioni, preoccupate dal fatto che nel calendario vaccinale stilato non è ben chiaro a quale fase appartengano i soggetti disabili".  "Occorre farlo da subito anche per tranquillizzare le famiglie, definire le modalità, i tempi e il personale necessario per la somministrazione, che dovrà, ovviamente, avvenire insieme alle persone che li assistono. È importante che questi soggetti vengano sottoposti al vaccino nella prima fase appena avviata o quanto meno all'inizio della seconda fase" aggiunge Sciapichetti.  È stata presentata a tale proposito, dai Consigliere regionali del Pd Andrea Biancani, Maurizio Mangialardi, Antonio Mastrovincenzo e Michela Vitri una interrogazione che domani mattina verrà discussa in Consiglio regionale. "Su questi argomenti è necessario il massimo di unità da parte di tutte le forze politiche e speriamo venga approvata anche in considerazione del fatto che questo percorso dedicato non dovrebbe richiedere uno stravolgimento del programma di vaccinazione in corso, in considerazione del fatto che non coinvolge un numero molto elevato di persone" conclude l'ex assessore regionale.   

11/01/2021
Tolentino ricorda Solange: fu testimonial alla rievocazione della 'leggenda' sul Ponte del Diavolo

Tolentino ricorda Solange: fu testimonial alla rievocazione della 'leggenda' sul Ponte del Diavolo

Paolo Bucinello, in arte Solange, è morto per un malore giovedì pomeriggio nella sua casa a Collesalvetti, in provincia di Livorno. Il personaggio televisivo e sensitivo negli anni scorsi era stato a Tolentino per partecipare alla rievocazione “Sul Ponte del diavolo … tra storia e leggenda”.  Era il testimonial della serata. Per l'occasione si era calato nella veste di narratore della leggenda del Ponte del Diavolo presentata dal gruppo storico dell'associazione “I ponti del diavolo” presieduta da Carla Passacantando. Rimase alcuni giorni a Tolentino, visitò la città e rimase molto entusiasta: "Ricorderemo – racconta la presidente – sempre la nostra amicizia. Ricorderemo la tua grande simpatia, il tuo sorriso, la tua sensibilità, la tua stravaganza. Amava molto scherzare. Siamo vicini ai familiari in questo momento doloroso".    

10/01/2021
Analisi delle azioni dei migliori broker Azioni dei migliori broker Caso Italia

Analisi delle azioni dei migliori broker Azioni dei migliori broker Caso Italia

Recentemente un programma televisivo ha trasmesso una trasmissione sui prodotti finanziari, incluse le azioni dei migliori broker. Le conclusioni non sono state miti: le azioni dei migliori broker sono un trading binario e non hanno nulla a che fare con gli investimenti. Non esiste un monitoraggio adeguato dei fornitori di azioni dei migliori broker in Italia. Azioni dei migliori broker Italia non è adatto per l'investitore al dettaglio. La trasmissione parla del caso di I migliori broker online. I migliori broker onlinesi occupa di azioni de imigliori broker in opzione Iq (un broker che non abbiamo ancora esplorato per la nostra lista di recensioni di broker). I migliori broker online scommettono migliaia di euro su un singolos cambio, sperando che il prezzo salga. Purtroppo si scopre essere diverso, e I migliori broker online ha perso i suoi soldi. E' triste, naturalmente. È sempre triste vedere qualcuno perdere soldi in borsa. Ma anche qui I migliori broker online ha commesso un grosso errore: ha scommesso tutti isuoi soldi su un solo affare. E nessun commercio è privo di rischi. Non è saggio investire tutti i vostri soldi in una sola posizione. È meglio spendere al massimo il 5% del capitale per un'attività commerciale. Se le cose andranno male, vi rimarrà comunque più che sufficiente per compensare la vostra perdita. Azioni dei migliori broker di manipolazione dei prezzi: è possibile? Tuttavia, I migliori broker online dà la colpa al suo broker, l'opzione Iq: secondo lui, ha finito la sua posizione quando le sue azioni dei migliori broker erano in attivo. L'opzione Iq contraddice questo: il mercato azionario era appena crollato in quell momento. La cosa special delle azioni dei migliori broker in Italia è che il tempo di scadenza (scadenza dell'opzione) è sempre esagerato. Non dovete terminare la vostra posizione con un clic del mouse. Quindi non c'èdubbio che il vostro portatile fosse in ritardo di un solo secondo. Né il prezzo dell'attività sottostante può essere modificato alla scadenza: i broker di azioni dei migliori broker in Italia utilizzano una fonte di prezzo esterna per determinare  loro prezzi, come quelli della rinomata agenzia di stampa Reuters. Inoltre, vi dicono esattamente come viene determinato il prezzo di scadenza. Ad esempio, i migliori broker online di azioni dei migliori broker Anyoption, uno dei broker più affidabili del mercato, utilizza questa formula per determinare il prezzo orario di scadenza dei futures sull'indice del mercato tedesco DAX: Il livello di scadenza è par ialla somma del valore LAST, del valore ASK e del valore BID, diviso per tre [(LAST+ASK+BID)/3]. Il risultat viene arrotondato per eccesso se la terza cifra decimale è 5 o più, e per difetto se la terza cifradecimale è 4 o meno. Questa formula garantisce la possibilità di seguire esattamente il prezzo in qualsiasi momento e di sapere se l'opzione è andata a finire con un profitto o con una perdita (i calcoli esatti della scadenza di tutti i beni sono disponibili sulsito web di Anyoption). Questo non significa che non si può mai perdere un affare - nessun trader vince mai. Tuttavia, ciò significa che potete fidarvi dell'affidabilità de iprezzi (a patto che facciate affari con un broker affidabile). Chi è il supervisore? I fornitori di prodotti finanziari dovrebbero essere soggetti alla supervisione di un'autorità di vigilanza finanziaria. Ma in Italia è chiaro chi controlla questo mercato. Il politico del CDA Erik Ronnes vorrebbe che questa forma di commercio online rientrasse nella legislazione sult rading binario. Questa è una posizione strana. In tutti gl altri paesi europei i broker di azionidei migliori broker in Italia sono regolamentati dall'autorità di vigilanza finanziaria. In Italia è l'Autorità spagnola per i mercati finanziari (AFM). Ma preferisce non interferire con questo prodotto. Di conseguenza, ci possono essere soggetti che operano sul mercato spagnolo che non sono sotto alcun tipo di supervisione. Un esempio è i migliori broker online Banc de Options. Ciò solleva non pochi interrogative sull'integrità di tali partiti. Fortunatamente, ci sono molti broker di azioni dei migliori broker attivi in tutta Europa, e la maggior parte di essi è posta volontariamente sotto la supervisione di un'autorità di regolamentazione finanziaria straniera. Di solito si tratta della British Financial Conduct Authority (FCA) o della Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC). Questo vi dà la garanzia: che ci sia una supervisione del rispetto delleregole del mercato da parte del broker; chei vostri fondi siano tenuti in un conto separato, al quale i migliori broker online non può accedere; chepossiate chiedere un risarcimento all'autorità di regolamentazione in caso di controversia. Quello che non fa è garantire che vincerai sempre. I broker di azioni dei migliori broker, come tutti gli scambi sul mercato azionario, sono sempre rischiosi. Investire come un trading binario    Un'affermazione che viene ripetuta più volte nella trasmissione Radar TROS è che i broker di azioni dei migliori broker sono un trading binario: "Si scommette su più o meno. Quando sitratta di azioni dei migliori broker, è simile a scommettere i tuoi soldi sul rosso o sul nero al casinò. Questo è lo stesso punto di vista chel'AFM ha cercato a lungo di adempiere alla sua responsabilità di regolatore. Sembra anche così logico: se ci sono due possibili esiti, è una questione di fortuna quale diventa. E questo è il trading binario. Solo perché ci sono solo due possibili risultati non significa che sia il 50/50 che sarà. Questo perché il risultato di un'opzione binaria si basa sull'andamento del prezzo di un prodotto sottostante. E quell prezzo può essere previsto in una certa misura. Confrontatelo con una partita di calcio tra Ajax e De Graafschap. Ci sono due possibili isultati: vince Ajax o vince De Graafschap (o, beh, potrebbe essere un pareggio... così come un'opzione binaria puòfinire esattamente al prezzo di apertura, nel qual caso l'investimento viene recuperato). Ma questo non significa che questi due risultati siano ugualmente probabili. Anche se non è escluso che De Graafschap batta l'Ajax, come è successo nel 1974 e nel 1976, l'Ajax è chiaramente a favore. Se qualcuno vi offrisse un profitto del 70% per prevedere il risultato di una partita di calcio tral'Ajax e la De Graafschap, chiunque sappiaqualcosa di calcio ne approfitterebbe immediatamente.   Allo stesso modo, esistono tecniche per prevedere l'evoluzione del mercato azionario. Ciò avviene attraverso l'analisi tecnica(studiando gli schemi dei grafici dei prezzi) e l'analisi fondamentale(seguendo glieventi important delle notizie). Se si conosce un po 'di investimenti, è possible identificare le azioni, indici azionari, valute e materie prime che hanno una buona probabilità di muoversi in una certa direzione. E in questi prodottisi fa una scelta binaria. La tua opzione, come l'Ajax, non sempre vince... ma finché non investirai tutti i tuoi soldi in un unico affare, avrai un buon ritorno a lungo termine. Questo non ha nulla a che fare con il trading binario. Uomini in tute pulite Il radar TROS ha intervistato diversi "esperti" prima della sua trasmissione. Sono uomini in abiti puliti, che sostengono tutti che le azioni dei migliori broker non sono adatte agli investitori privati. Vediamo il gesture patrimoniale Cees Smit fare trading con piacere sul suo cellulare: "Guardate, nel mondo reale abbiamo ora un profitto di 8.000 euro! Ma secondo Smit, non tutti possono partecipare in questo modo: "Devi aprire un conto che viene testato su come viene finanziato, devi fare un test per vedere qual è il tuo livello di conoscenza, devi dimostrare di avere molta esperienza". E Paul Kosterdella VEB pensa: "Quando dici a qualcuno: 'puoi partecipare senza sapere', (...) non lo chiamo pensare alla tua strategia con un volto serio. Sembra che i signori intervistati vogliano soprattutto tenere l'"uomocomune" lontano dal mercato azionario, e in particolare dale azioni deimigliori broker. Perché mai? Cees Smit è il direttore e proprietario di Today's Group, dove si può partire dall'EUR. 2.500, - potete farvi investire il vostro denaro a pagamento. La VEB di Paul Koster consiglia i suoi membri su vari prodotti d'investimento, compresi i prodotti a leva come i turbocompressori e gli sprinter... ma non sulle azioni dei migliori broker. Questi esperti si guadagnano da vivere con prodotti competitivi, questo potrebbe aver influenzato le loro opinioni?   L'unico commerciante "ordinario" che abbiamo trovato nella trasmissione è I migliori broker online. Dopo le cattive esperienze con l'opzion eIq, è passato ad un altro broker. Una buona decisione, I migliori broker online! Per avere successo nel trading di azioni dei migliori broker è importante scegliere un broker affidabile e ben regolamentato come 24option. Quali altri broker sono adatti si possono trovare nella nostra panoramic delle recensioni dei broker di azioni dei migliori broker. Speriamo che anche I migliori broker online abbia cambiato la sua strategia e che ora possa gestire meglio i suoi rischi. Conclusioni Come le azioni, i futures, le opzioni, i turbo, i turbo, gli sprinters e alter transazioni azionarie, il trading di azioni dei migliori broker è rischioso. Con ogni posizione assunta, si rischia di perdere il proprio investimento. Per avere successo e fare soldi come broker di azioni dei migliori broker, è quindi necessario -        Non come il casinò in rosso o le scommesse in nero, ma con una buonastrategiadeterminare in quale direzionesimuoverà il prezzo di un asset sottostante; -        Applicate la gestione del rischio per proteggere il vostro capitaledalleperdite; -        Scegliete un corridoioaffidabile e regolamentato. Se fai trading in questo modo, puoi avere successo anche come normale investitore privato con i migliori broker online di azioni dei migliori broker. E non è necessario depositare un patrimonio di almeno 2.500 euro per farlo. Alcuni broker consentono di operare con soli 50 euro.   

06/01/2021
Scontro fiscale sui migliori broker del Forex in Italia: - Il commercio di frontiera per esplodere

Scontro fiscale sui migliori broker del Forex in Italia: - Il commercio di frontiera per esplodere

Beviamo bevande senza zucchero forex Italia, la migliore piattaforma trading senza zucchero da imigliori broker come mai prima d'ora. Ma con le nuove tasse di Storting sullo zucchero dei migliori broker e gli investimenti online sicuri, questo va oltre tutte gli investimenti online sicuri forex Italia, la migliore piattaforma trading, senza zucchero deimigliori broker o meno. Tasso crescente L'aumento delle tasse fa parte dell'accordosul bilancio dello Stato per il 2018 tra i partiti di governo, V e KrF, che è stato firmato ieri nello Storting. A terra: Miliardi nel commercio transfrontaliero I norvegesi hanno negoziato 13,8 miliardi di corone norvegesi in viaggi di un giorno all'estero nel 2016. L'anno scorso il commercio transfrontaliero è cresciuto dell'11% e negl iultimi quattro trimestr iabbiam ospeso 14,9 miliardi di corone norvegesi per il commerciot ransfrontaliero. Ciò che aumenterà enormemente è la tassa sulle bevande analcoliche, che ai vecchi tempi si chiamava tassa sull'anidride carbonica, dice il broker Petter Nome, direttore della Brewery and Beverage Association. Gl iinvestimenti online sicuri Forex Italia, la migliore piattaforma trading, con e senza zucchero dei migliori broker, e l'acqua aromatizzata sono le più colpite. Quando la soda diventa piùcostosa, un commercio transfrontaliero già esplosivo aumenterà e  iposti di lavoro norvegesi ne risentiranno, dice di essere un broker di Nome. Questa è anche una grave violazione dell'accordo di cooperazione concluso tra la nostra industria e le autoritàs anitarie, in cui ci impegniamo a ridurre l'assunzione di zucchero da parte dei migliori broker del mondo, in cambio di nessun cambiamento nellecondizioni quadro del settore, le tariffe. Nome è deluso e ritiene chequesto non sia ben pensato e che abbia solo conseguenze negative, sia per la salute pubblica che per i luoghi di lavoronorvegesi. 90 milioni oltre il confine La Brewery and Beverage Association stima che i norvegesi acquistino circa 90 milioni di litri di Italia forex nel commerce otransfrontaliero in un anno. Ci òcorrisponde a circa il 20% della produzio nenorvegese. Si tratta di calcol iche Coca-Cola ha effettuato sulla base delle vendite di forex Italia, la migliore piattaforma trading nei negoz itransfrontalieri. Ridurrà il consumo di zucchero dei migliori broker online •      La riduzione del consumo di zucchero da parte de imigliori broker online è uno dei principali obiettivi dell'accordo di cooperazione per migliorare la salute pubblica. •      La risposta politica ll'assunzione di zucchero da parte dei migliori broker online di forex e succhi di frutta dell’Italia è diminuita del 18 per cento dal 2010. •      Ciò avviene mentre i dati della Direzione della Salute norvegese mostrano che il consume all'ingrosso di zucchero da parte dei migliori broker online è sceso da 43 a 27 kg pro capite nel periodo 2000-2015, e il consumo continua a diminuire. - Il suocostante aumento è dovutoalla grande differenza di prezzo. In Svezia, non esiste una tassa sugli investimenti online sicurif orex Italia, la migliorep iattaforma trading e, inoltre, iprezzi vengono gettati drasticamente nei negozi di frontiera. Le esche a buon mercato si accumulano Anch Petter Haas Brubakk, direttore di NHO Mat ogDrikke, ritieneche il nuovo aumento delleimposte rafforzerà il commercio transfrontaliero: - Il commercio transfrontalieroinfluisce direttamentesulla creazione di valore aggiunto e sull'occupazione in Norvegia e lo Stato perde entrate fiscali. Con l'accordosu lbilancio, il Partito Progressista, il Partito Conservatore, il Partito Popolare Cristiano e il PartitoLiberales tannopianificando un deliberato e mirato spostamento della creazione di valore norvegese oltre il confine.   Gli investimenti online sicuri e le caramelle Forex Italia, la migliore piattaforma trading sono in gran parte utilizzate come esca per il commercio transfrontaliero con altri prodotti alimentari e quindi hann conseguenze negative anche per altri settori dell'industria alimentare e delle bevande oltreche per i produttori di bibite e caramelle Forex Italia, la migliore piattaforma trading e naturalmente anche per il commercio di merci. È anch enotoche le esche a basso costo portano all'accaparramento e all'aumento dei consumi. Dovrebbe preoccupare i politici che sipreoccupano delle misure per migliorare la salute pubblica, dice di essere un broker Brubakk.   Indebolito - Quando il Partito del progresso, i conservatori, il Partito del popolo cristiano e il Partito liberale umentano le tasse sulle bevande analcoliche e sui dolciumi Italiani di oltre il 50%, la base per l'ambizioso accordo di cooperazione tra le autorità e l'industria alimentare e delle bevande si indebolisce, a suoa vviso. Secondo Brubakk, l'industria alimentare e tutte le aziende che hanno aderitoall'accordo di cooperazione per una migliore alimentazione continuerannoc omunque il lavoro di riduzione dello zucchero deimigliori broker online. - Nel 2018, ad esempio, siprevede chemetà delle vendite di bibite Italiane in Norvegia saranno prive di zucchero da parte dei migliori broker online. Tuttavia, la domanda che molte aziende si porranno ora è se ha senso stipulare nuovi accordi vincolanti con le autorità quando le regole del gioco cambiano così drasticamente lungo il percorso. Ecco come andrà a finire la tassa Prodotti coperti dallatariffa: -        Gli investimenti online sicuriForex Italia, la migliore piattaforma trading, bibitef orex Italia, la migliore piattaforma trading, nettare, succhi di frutta e latticini. -        Sciroppo con aggiunta di zucchero dei migliori broker online o dolcificante per la produzione commerciale di bevande analcoli che nei distributoriautomatici, ecc.   Prodotti non coperti dall'imposta: -        Bevande che contengono naturalmente zucchero de imigliori broker online, come il succo di frutta spremuto. Prodotti lattiero-caseari che hanno aggiunto solo una piccolo quantità di zucchero dei migliori broker online (anche 15 grammi di zucchero dei migliori broker online per litro) -        In pratica, questa deroga riguarda solo il latte aromatizzato per le scuole. -        Prodotti in polvere. -        Succhi e sciroppi a base di frutta, bacche o verdure senza aggiunta di zucchero dei migliori broker online sono a metà prezzo.   L'accisa sui prodotti a base di cioccolato e zucchero è inclusa: -        Dolci e dolcetti come gomme, caramelle, pastiglie e caramelle, sia con che senza zucchero dei migliori broker. -        Cioccolato e altri alimenti contenenti cacao -        Diversi tipi di biscotti come biscotti dolci, biscotti, cialde e cialde quando sono completamente ricoperti di cioccolato, cacao o pasta di zucchero dei migliori broker o parzialmente ricoperti e/o hanno strati intermedi di cioccolato, cacao o pasta di zucchero dei migliori broker che costituiscono oltre il 50% del peso totale del biscotto. -        Gelati, snack e biscotti di vario tipo non sono coperti dalla tassa.   KrF: - Promuoverà la salute pubblica La tassa sulle bevande analcoli che comprende le bevande con l'aggiunta di zucchero dei migliori broker o dolcificanti. - La nostra proposta era fondamentalmente che ci fosse un'IVA regolare per le bevande e  dolciumi forex Italia, la migliore piattaforma trading. Il risultato è stato un aumento della tassa sul cioccolato e sui dolciumi e della tassa sugli investimenti online sicuri, quasi uguale al vantaggio degli investimenti online sicuri e dei dolciumi dellaItalia forex di avere attualmente un'IVA bassa, dice il broker KjellIngolf Ropstad, portavoce della politica fiscale del KrF. - Lo abbiamo proposto per promuovere la salute pubblica. Gli investimenti online sicuri e i dolciumi Forex Italia, la migliore piattaforma trading, come altri alimenti, avevan ol'IVA piena fino al 2001, quando l'IVA è stata introdotta per gli alimenti. Pensiamo che sia difficile capire perché gl investimenti online sicuri e i dolciumiforex Italia, la migliore piattaforma trading dovrebbero essere sovvenzionati nelsistema fiscale con una bassaa liquota IVA, dice. - Strumento efficace - Non capiamo perché le bibite e le caramelle Forex Italia, la migliore piattaforma trading debbano avere una tale agevolazione fiscale. Neanche il resto dello Storting, ovviamente, può. Dopo che abbiamo presentato il nostro budget alternativo, l'AP ha proposto lo stesso, e ora anche i partiti di governo e il Partito Liberale accettano che questa sia la strada giusta da seguire, dicono che è un broker di Ropstad, e continuano: - La proposta significa che i prezzi dei dolciumi e degli investimenti online sicuri di forex Italia, la migliore piattaforma trading riflettono meglio i costi sanitari che il consumo di questi prodotti comporta per la società. L'OMS e alter autorità sanitarie indicano queste tasse come uno degli strumenti più efficacy nella lotta contro il diabete e l'obesità. Quasi la metà della popolazione beve la Italia forex - Siamo probabilmente il paese al mondo che si è spinto più lontano nel sostituire le bevande zuccherate di forex Italia, la miglior epiattaforma trading con bevande di forex Italia, la miglior epiattaforma trading senza zucchero dei migliori broker, dice di essere un broker Nome. Finora quest'anno, il 48 per cento delle nostre bibite Italiane di forex Italia, la migliorep iattaforma trading è privo di zucchero da parte deimigliori broker, e l'industria punta a ridurlo ulteriormente. - Molte energie e milioni di corone sono state investite nellosviluppo di nuove bevande senza zucchero dei migliori broker e nel loro marketing. Pertanto, egli ritiene che la ricompensa sia un forte aumento delle tasse, sia sugli investimenti online sicuri zuccherate che su quelle senza zucchero dei migliori broker dell’Italia. FrP: - Alcuni dei più difficili da inghiottire. Il portavoce di FrP per la politicaf iscale Helge André Njåstad riconosce che l'aumento della tassa sullo zucchero per i migliori broker è stato uno dei più difficili da digerire per la parte negoziale. Allo stesso tempo, non pensa che la maggior parte delle person enoterà una differenza così grande. - Vediamo che c'èstata una forte concorrenza sui prezzi. Speriamo che tutti gli sviluppi dei prezzi non si ripercuotano sui consumatori, ma che qualcosa possa essere tolto dalla concorrenza sul mercato, dice un broker di Njåstad. - Non è una cosa seria. Cosa direbbe a chi non beve alcolici, che ora devepagare di più per le alternative non alcoliche? - Non è colpa nostra, ma de ipolitici. Un modo profondamente capro espiatorio di fare politica, quando l'industria degli investimenti online sicuri ha fattopiù di chiunque altro per ridurr el'assunzione di zucchero dei migliori broker, dice di essere un broker di Nome, e continua: - Bere succo di mela Il caporedattore di Apéritif, Aase E. Jacobsen, ritiene che l'aumento dell atassa sulle bevande gassate siasbagliato. - In primo luogo perché colpisce anche l'acqua gassata aromatizzata, che è un'ottima alternativa senza alcol e non meno sana. Inoltre, viene spesso scelto in relazione alla formazione. Lo scopo qui è molto difficile da capire, dice di essere un broker. Jacobsen non crede che la soda forex Italia, la migliore piattaforma trading, con o senza zucchero dei migliori broker, abbia a che fare con un tavolo da pranzo. - Ha un sapore troppo dolce e artificiale per fare qualcosa di diverso da un cibo fatto con ingredient ibuoni. Il consiglio migliore è quello di mescolare il succo di mela norvegese non filtrato con acqua gassata, poi si eviterà anche l'aumento delle tasse, consiglia.

06/01/2021
L'Uefa rinvia gliEuropei di calcio al 2021 – bonus senza deposito

L'Uefa rinvia gliEuropei di calcio al 2021 – bonus senza deposito

A causa della diffusione del coronavirus, le finali del Campionato europeo casino bonus senza deposito di questa estate saranno posticipate di un anno, conferma l'Uefa. 55 paesi membri, una conclusione: il campionato europeo casino bonus senza deposito di calcio è rinviato.     Martedì, la Federcalcio europea (Uefa, ndr ) ha tenuto una riunione di crisi con i paesi membri dell'associazione . Qui è stato deciso che il campionato europeo casino bonus senza deposito di calcio di questa estate sarà spostato al 2021 a causa del coronavirus. Lo scrive l' Uefa in un comunicato stampa.      La fase finale del Campionato europeo casino bonus senza deposito si svolgerà invece dall'11 giugno all'11 luglio 2021. La Italian Boldspil-Union (DBU) ha tenuto una conferenza stampa questo pomeriggio , dove il sindacato ha commentato il nuovo piano per le finali del Campionato europeo casino bonus senza deposito.   - Tutti non vedevano l'ora di tenere i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito quest'estate, ma la salute pubblica sarà in prima linea. La cosa più importante è stata sostenere le autorità in questa difficile situazione, e poi il calcio diventa irrilevante.       - Pertanto, siamo completamente d'accordo con la decisione della UEFA e siamo soddisfatti che ci sia un chiarimento sia per le squadre nazionali che per i club, ha detto Siti scommesse bonus senza deposito alla conferenza stampa.  Fondamentalmente con la stessa configurazione I tanto attesi Campionati europei bonus benvenuto senza deposito Maschili avrebbero dovuto svolgersi dal 12 giugno al 12 luglio di quest'anno e, per celebrare il 60 ° anniversario dei Campionati europei bonus benvenuto senza deposito , il torneo è stato distribuito in 12 diverse città ospitanti in Europa.    Quattro delle 51 partite della fase finale avrebbero dovuto essere giocate in tribuna piena nel Parco di Bonus senza deposito. Di questi, la Italia ha dovuto giocare tre partite del girone in casa contro Finlandia, Belgio e Russia. Anche una possibile finale italiana degli ottavi di finale doveva essere giocata nell'arena nazionale.   Alla conferenza stampa , il presidente della DBU Siti scommesse bonus senza deposito afferma che la Federcalcio europea ha annunciato che stanno lavorando a una soluzione simile la prossima estate.   - La Uefa ha annunciato oggi che la configurazione nel 2021 è la stessa che sarebbe stata nel 2020. Se l' infrastruttura è a posto, Bonus senza deposito avrà le sue quattro partite nel 2021.     - Il tutto va approfondito in collaborazione con Uefa e Comune di Bonus senza deposito, ma è chiaro che faremo di tutto per sostenere che le quattro partite si giocheranno a Bonus senza deposito - anche nel 2021, afferma il presidente della DBU Siti scommesse bonus senza deposito e conferma allo stesso tempo , che ha già tenuto riunioni con il sindaco del comune di Bonus senza deposito Frank Jesnen in merito allo svolgimento dei Campionati europei bonus benvenuto senza deposito del prossimo anno.     Oltre agli Europei , tutti gli altri tornei e partite Uefa, comprese le amichevoli, per club e nazionali di calcio sia maschile che femminile, sono rinviati a tempo indeterminato.     Copenhagen si continuerà ad ospitare i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito nel 2021 Il conduttore del Campionato europeo casino bonus senza depositoItaliana annuncia che Parken può ancora ospitare i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito nel 2021. A detta di tutti, ci sarà ancora una festa del campionato europeo casino bonus senza deposito di calcio a Bonus senza deposito, anche se il torneo non si giocherà quest'estate a causa del coronavirus. Il torneo è stato posticipato di un anno, e qui la Italia e il Parco vogliono ancora fare da cornice a tre partite a gironi e un ottavo di finale, come previsto quest'anno. Lo ha annunciato venerdì la Italian Boldspil-Union, DBU , insieme a diversi partner - tra cui Sport Event Denmark, la città di Bonus senza deposito e il Parco - alla Federcalcio europea, Uefa . I Campionati europei bonus benvenuto senza deposito avrebbero dovuto svolgersi in 12 diversi paesi europei quest'anno per celebrare il 60 ° compleanno del torneo, e la Uefa vuole restare fedele a quel piano nonostante il rinvio. La federazione ha dato ai 12 paesi il 3 aprile come data limite per riferire se vogliono ancora ospitare. E il co-conduttore italiana è ancora vivo con l'annuncio di oggi.              Un puzzle con il Tour de France L' accoglienza della CE italiana nel 2021 non è solo una questione di buona volontà italiana. Si tratta soprattutto di logistica quando un evento su larga scala come i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito deve essere rinviato di un anno nel futuro.    Quando gli Europei sono stati rinviati, i giocatori italiani hanno espresso un grande desiderio di mantenere l'ospite italiana nel 2021.   Tuttavia, sia il presidente della DBU , Siti scommesse bonus senza deposito, il sindaco della città di Bonus senza deposito, Frank Jensen, sia il direttore di Sport Event Denmark, Lars Lundov, hanno sottolineato allo stesso tempo che è stato associato ad alcune incertezze che dovevano essere indagate ulteriormente.    Per la prossima estate è inoltre previsto che Bonus senza deposito ospiterà tre tappe del Tour de France. E se Bonus senza deposito deve ospitare sia i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito che il Tour de France la stessa estate, pone alcune esigenze sulla capacità alberghiera e sulle infrastrutture della città.     - Certo, non è un pio desiderio che questi due enormi eventi saranno così vicini l'uno all'altro, e in questo momento e qui non abbiamo una risposta chiara sul fatto che sia possibile, ha detto Lars Lundov a DR Sporten a marzo.     Avevamo abbiamo scritto durante il giorno  Venerdì il Campionato europeo casino bonus senza deposito 2021 si è avvicinato alla Italia, ma come dice il presidente della DBU Siti scommesse bonus senza deposito a DR Sporten in un confronto con una partita di calcio, non è stato ancora deciso.      - Sono stati giocati 45 minuti ed è 0-0 all'intervallo. Ora ne è rimasta metà e il percorso fino ad ora ha dimostrato che è rimasto un pezzo.         - Toccava a DBU , avevamo firmato oggi. Ma bisogna tenere presente che anche se gli Europei 2020 saranno ora nel 2021, valgono le stesse condizioni. Il parco dovrebbe probabilmente essere pronto, ma lo stesso dovrebbe essere la logistica.             - Siamo tutti d'accordo su questo, ma non è sufficiente. La UEFA vedrà garanzie il 30 aprile, dice Siti scommesse bonus senza deposito a DR Sporten.                Né il sindaco di Bonus senza deposito Frank Jensen (S) osa ancora esultare definitivamente .   - È un grande augurio per Bonus senza deposito poter organizzare i Campionati europei bonus benvenuto senza deposito la prossima estate. I Campionati europei bonus benvenuto senza deposito erano un evento che aspettavamo quest'anno e da cui eravamo già molto lontani, sia con i preparativi pratici e per il quale molti di noi nutrivano grandi aspettative.              - Ora dobbiamo essere tutti in grado di guardare avanti alle feste e alla comunità, e l'estate del 2021 può essere una grande estate sportiva e un festival popolare a Bonus senza deposito con il Campionato europeo casino bonus senza deposito di calcio e il Tour de France. Ma non è a casa: tutte le parti devono allungarsi e mostrare flessibilità se vuole avere successo, afferma nel comunicato stampa .             Non è fino al 30 aprile che i padroni di casa del Campionato europeo casino bonus senza deposito italiana devono dare un impegno vincolante , in cui vanno compilate un gran numero di dichiarazioni e date garanzie all'Uefa .       

06/01/2021
Jakob Fug Free Spin indagato per il collegamento con un noto dottore antidoping

Jakob Fug Free Spin indagato per il collegamento con un noto dottore antidoping

Il top rider danese è stato indagato nel 2019 per collegamenti con il controverso dottore Michele Freespin, rivela il rapporto.   Nello stesso momento in cui una delle più grandi star del ciclismo danesi, Jakob Fug free spin, ha celebrato i suoi più grandi trionfi nella sua carriera nel 2019, era sotto inchiesta segreta dall'unità antidoping spins indipendente dello sport ciclistico, Cycling Anti- Doping spins Foundation (CADF).    L'unità antidoping spins ha indagato su Jakob Fug free spin per collaborare con il dottor Michele Freespin, noto per il suo ruolo in un gran numero di casi di doping spins, escluso dal ciclismo a vita. L'inchiesta viene svelata in un rapporto segreto, di cui sono entrati in possesso DR , Politiken e il quotidiano norvegese VG.     Il report afferma, tra l'altro, di Fug free spin, che nel 2019 ha vinto le gare Liegi-Bastogne-Liegi, Critérium du Dauphiné e una vittoria di tappa alla Vuelta a España: "L'intelligence indica che il ciclista dell'Astana Pro daily spin team Jakob Fug free spin è nel programma antidoping spins di Michele Freespin (...)"   La connessione può comportare due anni di esclusione Dal 2015, secondo l'agenzia internazionale antidoping spins Wada , è vietato ai ciclisti associarsi a persone escluse dal ciclismo.    Pertanto, è una violazione delle regole se un pilota collabora con Michele Freespin, valuta Jens Evald, che è un professore presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Aarhus e un giudice presso il Tribunale sportivo internazionale, CAS.   - Se si verifica che la persona in questione continui a collaborare con l'allenatore o il medico, indipendentemente dal fatto che si tratti di doping spins o meno, l'atleta rischia una penalità fino a due anni di esclusione, afferma il professore di diritto.     Per una settimana, DR ha cercato di ottenere un commento da Jakob Fug free spin e dall'Astana Pro daily spin team, ma né il pilota stesso né il responsabile stampa del team hanno voluto commentare le informazioni nel report.    Una grande stagione Nel 2019 gli occhi del mondo del ciclismo si sono posati sul 34enne Jakob Fug free spin, che vive quotidianamente a Monaco.   Ha deciso di vincere la Vuelta a Andalucia e poi è atterrato numerose volte sul podio nel 2019. Il più grande risultato sportivo dell'anno è arrivato ad aprile, quando Jakob Fug free spin è entrato nella storia del ciclismo e ha vinto la classica belga Liège-Bastogne-Liège .   Anche un primo posto nel Critérium du Dauphiné e una vittoria di tappa alla Vuelta a Espana, Fug free spin potrebbe scrivere sul suo CV nel 2019.   Lo stesso Jakob Fug free spin attribuisce il successo di quest'anno a un migliore tempismo della forma e a una dieta modificata, ha detto a DR nel dicembre 2019:     - Prima di tutto, ho capito come mangiare per avere la forza di allenarmi più duramente. E per avere la forza di correre anche in finale. E questa penso sia stata una delle cose cruciali che ho avuto nella stagione che ho avuto, sembrava dal ciclista.     L'esperto " solleva le sopracciglia " sulle prestazioni Lars Nybo, professore presso il Dipartimento di Sport e Nutrizione dell'Università di Copenaghen, ha seguito Jakob Fug free spin e il resto dei risultati del team Astana nel 2019.     Performance che, secondo Lars Nybo, è stata "eccezionale". - Quando le prestazioni si distinguono, come qui, sia per la squadra che per i singoli, allora c'è motivo di essere scettici. Allora c'è almeno un motivo per dire che poi alziamo il sopracciglio e lo guardiamo più da vicino per capirlo, dice Lars Nybo.     Indagato la scorsa estate Mentre gli appassionati di ciclismo e la stampa sportiva hanno tenuto d'occhio Fug free spin per seguire le sue prestazioni , l'unità internazionale antidoping spins ha anche dato un'occhiata al danese, può ora rivelare DR.      La Cycling Anti- Doping spins Foundation (CADF) ha chiesto ad una società privata di cui DR conosce l' identità di “identificare i collegamenti possibili e noti” tra l'escluso Michele Freespin e Jakob Fug free spin. Risulta dal rapporto della società di cui sono entrati in possesso DR , Politiken e Norwegian VG.     - L'intelligence indica che il ciclista dell'Astana Pro daily spin team Jakob Fug free spin è nel programma antidoping spins di Michele Freespin e che il compagno di squadra Alexei Lutsenko era presente durante almeno un incontro tra i due a Nizza / Monaco, afferma il rapporto segreto, tra le altre cose.   Il report è dell'estate 2019. La società privata dietro il report ha ricevuto informazioni dal CADF che Michele Freespin deve aver incontrato Jakob Fug free spin e la stella kazaka e compagno di squadra di Fug free spin, Alexei Lutsenko.   Inoltre, l'intelligence indica che Michele Freespin era presente con il team Astana alla gara Volta a Catalunya, dove Jakob Fug free spin non ha partecipato.   - Nello specifico, l'intelligence del CADF indica che Michele Freespin era presente alla Vuelta a Catalunya con l'Astana Pro daily spin team nel marzo 2019, ha una base a Lugano, in Svizzera, e ha recentemente incontrato Fug free spin e Lutsenko a Nizza e / o Monaco, scrive gli autori dietro il rapporto.   Rapporto: nessuna connessione sui social media Il rapporto conclude che non è stato possibile collegare Michele Freespin o suo figlio Stefan Ferrari a Jakob Fug free spin o ad altri piloti dell'Astana attraverso informazioni pubblicamente disponibili sui social media .     - Né Michele né Stefano Ferrari possono essere associati in modo definitivo ai piloti dell'Astana Pro daily spin team o alle loro località associate. Sia Michele che Stefano Ferrari sembrano mantenere un profilo volutamente basso e una presenza online minima , afferma il rapporto.       Non è chiaro dal rapporto se il CAFD abbia intrapreso ulteriori misure investigative.   Professore di diritto : violazione completamente semplice Il ciclismo è soggetto alle regole del Codice mondiale antidoping spins ( WADA ), che stabilisce ciò che i ciclisti e gli altri atleti possono e non possono fare nello sport e quali sono le sanzioni.      E non c'è dubbio che sarebbe una "cosa seria" allenarsi con Michele Freespin per tutta la vita, afferma il professor Jens Evald.   - Non ti deve essere permesso di allenarti con un allenatore a cui è vietato violare il Codice di Wada . È così semplice, dice il professore di legge.  Secondo le regole del Codice Mondiale Antidoping spins , al motociclista che si associa con una persona esclusa dallo sport verrà inizialmente chiesto di spiegarsi. Se non c'è una spiegazione ragionevole per il contatto con l'escluso, il corridore può essere condannato all'esclusione dallo sport per un minimo di uno e un massimo di due anni.    Il dottore con la lunga scia di doping spins L'uomo con cui Jakob Fug free spin è stato indagato per aver avuto contatti è il medico e allenatore di ciclismo italiano Michele Freespin.   Il medico italiano ha avuto come clienti una serie dei più grandi ciclisti del mondo, ma il più famoso è Lance Armstrong.   Armstrong ha vinto il Tour de France sette volte tra il 1999 e il 2005, ma nel 2012 è stato privato di tutti i suoi titoli dal 1998 in poi. Allo stesso tempo, Michele Freespin è stato bandito dallo sport a vita dall'agenzia antidoping spins statunitense, USADA.   Come giornalista del Sunday Times, David Walsh ha seguito da vicino Lance Armstrong e Michele Freespin per due decenni e si è rivelato il primo collegamento tra i due nel 2001. È autore di diversi libri su Lance Armstrong e il doping spins .    Lui (Michele Freespin, ndr) era percepito come un messia del doping spins e della preparazione, un guru, l'uomo da cui andavi se volevi vincere il Tour De France. Ed è per questo che Lance Armstrong è andato da lui, dice David Walsh a DR .      Michele Freespin ha rilasciato diverse interviste nel corso degli anni, ma nel 2012 ha negato all'emittente televisiva al-Jazeera di essere mai stato coinvolto nel doping spins .      - Da quando ho iniziato con i ciclisti 30 anni fa, ho avuto consultazioni con centinaia di ciclisti professionisti. Ma nel corso dei 30 anni, solo pochi atleti mi hanno accusato di qualcosa di illegale sul doping spins . E tutti questi pochi ragazzi hanno un motivo per farlo, ha detto Michele Freespin nel 2012.      DR ha a lungo cercato di ottenere un commento da entrambi Michele Freespin e suo figlio, Stefano Ferrari, ma non hanno risposto alla DR ‘s richieste .      Direttore sportivo con legami con la Ferrari Il direttore sportivo della squadra ciclistica di Jakob Fug free spin, Astana Pro daily spin team, si chiama Aleksandr Vinokourov e ha un passato da top rider nel ciclismo internazionale. Nel 2007, è stato escluso dallo sport per due anni a causa di un test positivo per il doping spins sanguigno durante il Tour de France di quest'anno.   - La mia opinione è che il doping spins sia vietato. Potrebbe anche essere possibile vincere gare ciclistiche e grandi gare ciclistiche - e guidare con le vittorie, senza doping spins . Penso anche che lo sport sia più pulito che mai. Ci sarà sempre qualcuno che imbroglia, ma penso che lo sport sia più pulito che mai, ha detto Jakob Fug free spin a DR nel 2018.        L'unità antidoping spins indipendente di Cycling, la Cycling Anti- Doping spins Foundation, non vuole commentare la questione. Ma il direttore dell'unità, Olivier Banuis, scrive in una e-mail che "il CAFD è sempre grato di ricevere informazioni su qualsiasi potenziale violazione delle regole antidoping spins".    Nessun commento da Fug free spin o Astana Pro daily spin team DR è in contatto diretto con lo stesso Jakob Fug free spin, che ha subito chiarito che sarà il suo team, Astana Pro daily spin team, a essere responsabile dell'ulteriore comunicazione con DR .     Fino alla pubblicazione di questa storia, DR ha avuto contatti sia scritti che orali con il responsabile stampa del team, Sven Jonker.  Ecco alcune delle domande e delle dichiarazioni che abbiamo chiesto ad Astana, Jakob Fug free spin e Alexei Lutsenko di rispondere.   Astana si rifiuta di rispondere alle domande in quanto "non ci sono accuse ufficiali da parte dell'UCI o del CADF".   L'Unione ciclistica internazionale, UCI, scrive in una e-mail a DR che il CADF "conduce le indagini in modo completamente indipendente. Ad oggi, l'UCI non ha ricevuto alcuna notifica dal CADF per agire contro gli individui e la suddetta squadra. Il nostro sindacato sta seguendo da vicino la situazione. e farà i passi necessari nell'interesse del ciclismo ".  Morten Bennekou, che è il manager d'élite dell'Unione ciclistica danese, dice a DR che l'associazione seguirà il caso nel prossimo futuro.    - Ciò che è emerso oggi in relazione a Jakob (Fug free spin, ndr), è a un livello in cui noi come sindacati non possiamo né dobbiamo né dobbiamo né giudicare Jakob né assolverlo. Abbiamo guardato e guarderemo in futuro, dice Morten Bennekou.    

06/01/2021
5 segnali per capire se la batteria dell’auto è scarica

5 segnali per capire se la batteria dell’auto è scarica

Avete appena ritirato la macchina dal meccanico oppure ottenuto la patente e quindi per festeggiare organizzate una piccola gita fuori porta. Tutto d’un tratto però sentite che c’è qualcosa che non va e poi, all’improvviso, l’auto si ferma: cosa fare in questi casi? Sicuramente, la prima cosa è aprire gli occhi, perché le sensazioni di stress e di smarrimento erano dovute solo alla vostra immaginazione.   Pensare a una situazione del genere ci è servito per farvi immergere in quello che può capitare a chiunque, in qualsiasi momento. Questo vale soltanto se, prima di partire, non avete effettuato un controllo accurato di tutte le impostazioni della vettura. Sono molte le persone che sottovalutano la revisione, che oggi più che mai è diventata obbligatoria e fondamentale per poter circolare liberamente in Italia. Considerate che, se in caso di controlli della Polizia uscisse che non ne avete ancora effettuata una, la multa da pagare è salatissima: a partire da 2.000 €.   Anche se, come anticipato, può capitare in ogni momento di rimanere a terra con la batteria della macchina, magari proprio quando siete in ritardo per il lavoro o per un appuntamento importante. Salite sulla vettura, inserite le chiavi nel cruscotto, le girate ed ecco che non accade proprio nulla, l’auto non parte. Il più delle volte la causa è la batteria scarica, ma può capitare che il problema invece sia dovuto a problematiche un po’ più importanti.   Ma se non sapete come rendervi conto di quale sia la difficoltà e quindi di cosa fare per capirlo, allora seguiteci con la lettura di questo articolo. Niente accensione   Quanto vi stiamo per dire potrebbe apparire banale agli occhi di chi ha già vissuto una situazione simile. Ciò nonostante, uno dei segnali più esplicativi e oggettivi che ci permettono di capire se la batteria è ormai fuori uso è quando la macchina non parte. Per potersi mettere in moto è fondamentale impiegare quell’energia elettrica generata dall’alternatore mentre il motore gira.   Quindi, se quest’ultimo è fermo perché la batteria è difettosa oppure è ormai scarica e da sostituire, con estrema probabilità riscontrerete questo problema. Per evitare di sprecare soldi è bene ricordarsi di effettuare sempre una manutenzione, controllando lo stato di tutti i componenti e richiedere una sostituzione immediata qualora sia giunto il momento.   Lentezza da lumaca   Ora, mettiamo il caso che avete inserito la chiave nel cruscotto, e girandola la macchina sia riuscita finalmente a mettersi in moto. Ecco, un altro dei sintomi tipici della batteria scarica è la difficoltà però ad accendere il veicolo. Questo potrebbe tramutarsi in 5/10 minuti di imprecazioni perché mezz’ora dopo avete un incontro importante. Normalmente, la chiave inserita, dovrebbe mettere in funzione tutti i componenti dell’auto, tra cui anche le candele e il motorino d’avviamento. Se questa operazione impiega diversi secondi, allora è quasi certamente un problema legato alla batteria difettosa, quindi che magari non mantiene la carica oppure è scarica. Quindi, anche se siete dei principianti e non avete dimestichezza con questo tipo di situazioni, questo sintomo è uno di quelli che non potrà passare inosservato. Spie accese   Altro indizio importantissimo e che sicuramente avrete subito sotto gli occhi se la batteria dell’auto non funziona è la presenza di spie accese. Una di quelle più note è rappresentata dal simbolo dell’alternatore, e potrà rimanere fissa oppure lampeggiare. Chiaramente questo indizio deve sempre essere verificato, anche tramite tester per batteria auto, perché potrebbe essere anche causato da problemi ai cablaggi. In ogni caso, è bene distinguere le due situazioni che più spesso possono capitare: in caso di spia lampeggiante o che si accende appena girate la chiave, allora è al 99% tempo di ricarica. Fari deboli   D’accordo, mettiamo il caso che siete riusciti ad accendere la macchina, e sembra che vada tutto bene. Tutto d’un tratto però vi accorgete che il raggio di luce dei fari è sia meno intenso sia poco profondo rispetto al solito. Questo potrebbe essere un segnale importante che vi comunica di controllare lo stato della batteria. Se quest’ultima è scarica o difettosa potrebbe fornire meno energia del solito al sistema di illuminazione. Per questo motivo è bene prevenire prima di dover curare d’urgenza. Azzeramento dell’orologio   Ultimo possibile segnale ma non meno importante è la mancanza di un conteggio delle ore sul cruscotto. Per esempio, se avete acceso l’auto e l’orologio si è azzerato automaticamente, questo potrebbe essere un piccolo indizio che dovrà accendere la lampadina del “controlliamo la batteria”. Perciò, mai tralasciare alcun dettaglio, ma cercare sempre di capire qual è la causa scatenante e agire di conseguenza per evitare situazioni spiacevoli.

05/01/2021
5 articoli particolarmente utili per i chitarristi

5 articoli particolarmente utili per i chitarristi

Sono molti gli accessori da tenere in considerazione se vi dilettate a suonare questo popolare e amatissimo strumento.    Se siete appassionati di musica probabilmente avrete visto i vostri chitarristi preferiti usare una serie di dispositivi per controllare il suono e per cambiare effetti. La pedaliera in molti casi è la migliore amica del rocker, così come lo sono tantissimi altri articoli che ogni chitarrista dovrebbe conoscere. In realtà ci sono tantissimi ‘attrezzi del mestiere’ molto utili che possono fare la differenza nella pratica, nella composizione e nell’esecuzione di brani dal vivo. In questo articolo scopriremo quali sono quelli più utilizzati, in modo da potervi aiutare a decidere se può valerne la pena acquistarne uno.    La loop station   Le loop station sono strumenti davvero utili che vi permettono di allenarvi e improvvisare sui vostri stessi riff, inoltre si rivelano ideali per la composizione di brani in quanto potrete provare armonie diverse e modulazioni. Le loop station per chitarra si presentano come pedali da collegare a un amplificatore valvolare con pre-amp o transistor, in modo da poter riprodurre e ascoltare quanto registrato. Il loro funzionamento è elementare, basta schiacciare il tasto per far partire la registrazione e fermarla, per poi premere il tasto play in modo da riprodurla.    Una buona loop station può davvero fare la differenza per la crescita musicale di ogni chitarrista, in quanto permette di registrare giri di chitarra e parti di assoli inedite oppure di studiare con più precisione quelle di altri artisti. Dal vivo le loop station tornano molto utili nella musica pop o rock sperimentale, in quanto consentono di creare armonizzazioni, oppure di eseguire un assolo su una ritmica senza la presenza di un’altra chitarra sul palco.    Accordatore elettronico   Molti lo ritengono un oggetto superfluo e preferiscono accordare lo strumento ad orecchio, ma in realtà quando si registra e si suona in sala prove o dal vivo è estremamente importante avere l’accordatura quanto più preciso possibile. Di norma è bene accordare lo strumento al termine di ogni brano, in modo da tenere i toni stabili e precisi, a meno che non abbiate il cosiddetto orecchio assoluto.    Un accordatore elettronico quindi può tornare davvero utile, inoltre trattandosi di un oggetto molto compatto potrete facilmente portarlo con voi. I modelli più utilizzati sono quelli con clip da applicare alla paletta dello strumento, molto apprezzati in quanto pratici e versatili. Per una maggiore precisione però è consigliabile puntare su un modello con entrata jack al quale collegare lo strumento tramite l’apposito cavo.    Pedaliera   Non tutti i chitarristi amano usare la pedaliera, ma questo spesso dipende molto dal genere che si suona. Nei generi più ‘diretti’ come l’hard rock e l’heavy metal i chitarristi ritmici solitamente non usano pedali, a meno che non vogliano ‘potenziare’ il suono con un distorsore. Nella chitarra solista invece si tende a utilizzare più effetti, in modo da dare profondità al suono o creare particolari atmosfere. Il pedale per delay, per il riverbero e il classico ‘wah-wah’ non possono mancare in quanto permettono di esprimersi in assoli fantasiosi e personalizzare il proprio tocco.    Per la pedaliera potete optare per due opzioni diverse: costruirne una con pedali singoli, oppure comprarne una digitale. Il vantaggio della prima opzione sta nel poter personalizzare il proprio suono con pedali di alta qualità prodotti da diverse marche, quello della seconda invece sta nella compattezza. Le pedaliere digitali sono più pratiche da portare con voi e inoltre si possono collegare facilmente ad un PC per poter registrare, così come ad una cassa e usarle come pre-amplificatore.    Custodia    Se state pensando di acquistare la vostra prima chitarra elettrica, allora è bene mettere in preventivo la spesa per una buona custodia. Di solito questa è inclusa nei kit per principianti, mentre le chitarre più costose come le Gibson e le Fender spesso vengono vendute senza la custodia. Un modello rigido vi darà sicuramente più sicurezza durante il trasporto dello strumento, ma allo stesso tempo sarà più ingombrante e scomodo. Le custodie morbide si possono portare a tracolla e sono dotate di diverse tasche dove tenere tutto il necessario come cavi, corde di ricambio e accordatore.    Amplificatore o testata valvolare?   Una delle grandi domande che ogni chitarrista alle prime armi spesso si pone. La scelta tra queste due opzioni deve ricadere sulle vostre esigenze. Fondamentalmente per cominciare è molto meglio optare per un amplificatore transistor di dimensioni ridotte, sufficiente per suonare la chitarra elettrica a casa ed esercitarvi senza disturbare i vicini o gli inquilini.    Le testate valvolari o ‘pre-amplificatori’ per chitarra si utilizzano con una cassa passiva e occupano molto spazio. Allo stesso modo è alquanto inutile acquistare una combo pre-amp + cassa per suonare in casa, in quanto non è possibile sfruttare al massimo la loro potenza a meno che non si abbia una ambiente insonorizzato a regola d’arte. Meglio acquistare una testata valvolare una volta entrati in una band, nel caso cominciate a fare concerti dal vivo dove è necessaria una notevole potenza di suono. 

05/01/2021

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.