Cronaca

Corridonia, incidente lungo la statale “Val di Chienti”: traffico bloccato in direzione monti

Corridonia, incidente lungo la statale “Val di Chienti”: traffico bloccato in direzione monti

Intorno alle 17.30, lungo la strada statale 77 "Della Valle di Chienti", si è verficato un incidente con tamponamento al km 91,000 a Corridonia in direzione Serra Valle di Chienti.  Il personale di Anas e la polizia stradale sono sul posto per il ripristino della normale circolazione, in quanto il traffico risulta al momento bloccato,e per cercare di ricostruire la dinamica dell'incidente. Sul posto presenti anche gli operatori sanitari dell Croce Verde di Monte San Giusto e un'automedica del 118 che hanno prestato le cure del caso alle persone coinvolte nel sinistro che hanno riportato delle lievi contusioni. Il traffico è deviato sulla viabilità secondaria con uscita obbligatoria a Corridonia in direzione Foligno.    (Servizio in in aggiornamento)

03/08/2020
Mogliano, due auto in fiamme dopo un incidente: tre feriti al Pronto Soccorso (FOTO)

Mogliano, due auto in fiamme dopo un incidente: tre feriti al Pronto Soccorso (FOTO)

Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 15:45, due squadre dei Vigili del Fuoco di Macerata è intervenuta, lungo la strada provinciale 72 che collega Mogliano e Massa Fermana per spegnere le fiamme che avevano avvolto due autovetture a seguito di un incidente stradale. Ancora in fase di accertamento le cause che hanno generato lo scontro, in quanto le due auto hanno preso fuoco a seguito di un violento scontro. I Vigili del Fuoco sono giunti sul luogo dell'incidente con due autobotti e hanno prontamente spento l'incendio, che aveva coinvolto anche le sterpaglie presenti a lato della strada, e messo in sicurezza la zona dell'intervento. Presenti sul posto anche gli operatori sanitari del 118, con un'ambulanza e un'automedica, che hanno prestato le prime cure del caso ai conducenti coinvolti nel sinistro che sono comunque usciti autonomamente dai propri mezzi. È stato disposto il trasferimento al pronto soccorso di Macerata di tre feriti: le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni.  Sul luogo dell'incidente è intervento anche il Soccorso ACI che ha provveduto a portare via le auto rimaste fortemente danneggiate a seguito dell'impatto e i Carabinieri di Monte San Giusto per condurre tutti i rilievi del caso.      

03/08/2020
Tolentino, colpo nella notte alla Banca Macerata: banditi prelevano la cassaforte e fuggono col bottino

Tolentino, colpo nella notte alla Banca Macerata: banditi prelevano la cassaforte e fuggono col bottino

Questa notte, pochi minuti dopo le 03:00, alcuni malviventi sono entrati presso la filiale Banca della provincia di Macerata di Tolentino, in Via Nazionale. Dopo aver forzato con un piede di porco la porta d'emergenza, i soggetti hanno prelevato l'intera cassaforte del Daily Cash (quella ai piedi degli operatori), caricandola sul mezzo con cui erano giunti sul posto e facendo perdere le proprie tracce. I rilievi, per risalire all'identità dei malviventi, saranno eseguiti dal personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Tolentino nonché dalle Stazioni di Tolentino, Belforte e Penna San Giovanni. Il bottino complessivo sottratto dalla filiale si aggira attorno ai 60 mila euro. Le indagini sono in corso.   

03/08/2020
Porto Recanati, calci e pugni tra italiani e magrebini sul lungomare: giovane finisce in ospedale col volto tumefatto

Porto Recanati, calci e pugni tra italiani e magrebini sul lungomare: giovane finisce in ospedale col volto tumefatto

Una notte che per tanti ha segnato l'inizio delle tanto agognate ferie estive, è stata macchiata da una violenta rissa che ha coinvolto una decina di ragazzi, di origini italiane e magrebine. È quanto avvenuto la scorsa notte a Porto Recanati, attorno alle ore 3:00, sul lungomare.   Sono volati calci e pugli: ad avere la peggio è stato un giovane italiano, soccorso dalla Croce Azzurra di Porto Recanati e immediatamente trasferito all'ospedale di Civitanova Marche con molteplici traumi facciali. Il suo volto era tumefatto: è probabile che debba sottoporsi anche ad un intervento chirurgico.  Ad indagare sui motivi che hanno innescato la violenta lite, terminata nel sangue, saranno i carabinieri della stazione di Porto Recanati.  Non si tratta del primo episodio di questo tipo avvenuto negli ultimi giorni: alla base della violenta rissa potrebbero anche esserci vecchie acredini.   

02/08/2020
Motociclista marchigiano di 28 anni muore in un incidente sul Gran Sasso

Motociclista marchigiano di 28 anni muore in un incidente sul Gran Sasso

Incidente mortale alle falde del Gran Sasso: un ragazzo marchigiano di 28 anni, che era in gita con un amico, è deceduto dopo aver perso il controllo della sua moto. Era originario di San Benedetto del Tronto, Ferito non gravemente l'altro centauro che ora è ricoverato all'ospedale dell'Aquila. Il fatto è avvenuto nei pressi di San Pietro della Ienca, dove è stato realizzato il santuario alla memoria di San Giovanni Paolo II, il papa che frequentava questi luoghi. Sul posto per i rilievi è intervenuta la polizia stradale: secondo una prima, frammentaria, ricostruzione, l'incidente sarebbe stato causato da un fuoristrada che stava uscendo da una stradina di campagna e che non avrebbe dato la precedenza. In un primo momento, l'automobilista si sarebbe allontanato per poi essere fermato dai carabinieri della stazione di Assergi (L'Aquila). Sono in corso le indagini per risalire alla dinamica e per stabilire quali misure scatteranno per il conducente del fuoristrada. Nella località montana è in corso un evento religioso che ha richiamato la presenza di fedeli e turisti.  

02/08/2020
Fiuminata, perde il controllo della moto e si schianta contro il guardrail: 29enne in codice rosso a Torrette

Fiuminata, perde il controllo della moto e si schianta contro il guardrail: 29enne in codice rosso a Torrette

L'incidente si è verificato, intorno alle 11:40 della mattinata odierna, lungo la provinciale 361 all'altezza del Passo del Cornello, nel territorio comunale di Fiuminata. Per cause in corso di accertamento, un 29enne -  in sella alla sua moto -  ha perso il controllo del  mezzo che è andato a finire contro il guardrail. Il motociclista nell'impatto è finito a terra. Lanciato l'allarme, sono accorsi sul posto i mezzi del 118. Gli operatori dell'emergenza, dopo aver prestato le prime cure al giovane, hanno allertato l'eliambulanza. L'elicottero del soccorso, atterrato in un campo adiacente al luogo del sinistro, ha poi trasferito il centauro all'ospedale dorico di Torrette in codice rosso, come da prassi  in questi casi. Le condizioni del 29enne non sarebbero comunque gravi.

02/08/2020
Porto Recanati, oltre 1.300 dosi di cocaina spacciate in un anno: in manette il pusher della riviera

Porto Recanati, oltre 1.300 dosi di cocaina spacciate in un anno: in manette il pusher della riviera

Spaccia oltre 1.300 dosi di cocaina in un anno: 25enne pusher albanese finisce ai domiciliari. L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Numana, che ieri sera hanno arrestato a Porto Recanati, il 25enne, in esecuzione di un'ordinanza di custodia a cautelare emessa il 31 luglio scorso dal Gip del Tribunale di Macerata. Gli inquirenti hanno ricostruito un totale di circa 1.300 dosi vendute in un anno, nella zona che va dalla Val Musone alla Riviera del Conero. Lo spaccio riguaradava soprattutto la zona di Scossicci. Ora per il 25enne sono scattate le manette.

02/08/2020
Simula due rapine per ripianare i debiti: denunciato titolare di distributori di benzina

Simula due rapine per ripianare i debiti: denunciato titolare di distributori di benzina

Simula di aver subito due rapine per ripianare i debiti: denunciato un giovane titolare di alcuni distributori.  In queste ultime ore è stato risolto il particolare caso delle rapine al responsabile di alcune pompe di benzina della provincia di Macerata. Dopo le denunce di rapine subìte da un giovane italiano della Provincia, il 23 dicembre 2019 (leggi qui) e il 17 luglio 2020 (leggi qui), i Carabinieri della Compagnia di Tolentino, sotto la direzione della Procura di Macerata, hanno iniziato delle indagini che hanno portato a ritenere che il giovane avesse simulato i reati. Al termine degli accertamenti l'uomo è stato interrogato nelle scorse ore unitamente al suo avvocato, Alessandro Marcolini, ed egli, sotto il peso delle proprie responsabilità, ha ammesso di aver simulato tutto ed essersi impossessato delle somme di denaro convinto di poter fare fronte, in questo modo, ai numerosi gravami economici cui era soggetto. Il giovane è stato deferito in stato di libertà per i reati di simulazione di reato ed appropriazione indebita aggravata.  

01/08/2020
Civitanova, denunciato falso fisioterapista: aveva solo il diploma

Civitanova, denunciato falso fisioterapista: aveva solo il diploma

Operazione dei Finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche: sequestrato un appartamento, sito in città, utilizzato esclusivamente come studio professionale da un fisioterapista non iscritto all’Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.  Il responsabile è stato denunciato a piede libero per il reato di abusivo esercizio di una professione. Sequestrati anche macchinari elettromedicali e medicinali. Si tratta di un cittadino italiano in possesso del solo diploma scolastico della scuola secondaria di 2° grado, sprovvisto dei titoli abilitativi previsti dalla normativa di settore.  Le ricerche condotte dalle Fiamme Gialle presso lo studio, con la collaborazione di personale tecnico dell’Associazione Italiana Massofisioterapisti, hanno portato al rinvenimento e al conseguente sequestro di numerosi attrezzi elettromedicali e medicinali, adoperati abusivamente dall’indagato. Il sequestro ha riguardato altresì l’intero appartamento “riadattato” a studio professionale dal responsabile, che è stato deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria per il reato di abusivo esercizio di una professione, che prevede la sanzione penale della reclusione fino a 3 anni, la multa fino a 50.000 Euro, nonché in caso di condanna, la confisca dei beni strumentali alla commissione del reato.    

31/07/2020
Civitanova, rapina nel parco commerciale cinese: coppia di ladri in mascherina

Civitanova, rapina nel parco commerciale cinese: coppia di ladri in mascherina

Il titolare di un'attività commerciale che si trova nel parco commerciale cinese di via Silvio Pellico, a Civitanova Marche, rapinato da una coppia di banditi in mascherina anti-Covid. È quanto avvenuto nella mattinata di mercoledì 29 luglio. A denunciare il fatto è stato lo stesso titolare nella serata di ieri, giovedì 30 luglio.  Stando ad una prima ricostruzione, due uomini sarebbero entrati nell'attività fingendosi clienti poi, uno dei due, si è diretto verso il commerciante, bloccandolo, mentre il suo complice apriva il registratore di cassa e ne sottraeva l'incasso.  Una volta presi i soldi, i malviventi sono scappati a bordo di un'auto posteggiata nei pressi del parco commerciale, facendo perdere le loro tracce. Non ancora quantificato il bottino sottratto: si presuppone non più di centinaia di euro, visto che la rapina è avvenuta durante la mattinata.  Le indagini per risalire alla loro identità, condotte degli uomini del commissariato di Polizia di Civitanova Marche guidati dal commissario Lorenzo Sabatucci, sono ancora in corso.    

31/07/2020
Porto Potenza, bimbo di 5 anni scomparso in spiaggia: ritrovato allo chalet "La Bussola" a Civitanova

Porto Potenza, bimbo di 5 anni scomparso in spiaggia: ritrovato allo chalet "La Bussola" a Civitanova

Nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 14, tra lo stabilimento balneare "Barracuda" e il "Giri Beach", è stata denunciata da una famiglia belga, la scomparsa del proprio figlio di 5 anni, del quale hanno perso le tracce oramai da più di due ore dopo che si era allontanato dalla spiaggia libera sottostante il Belvedere sul Mare di Porto Potenza Picena. Immediatamente è stato lanciato l'allarme e sul posto sono giunti gli uomini dei Carabiniere e della Polia Locale che tuttora stanno conducendo le operazioni di ricerca. L'ultimo avvistamento, secondo la versione di alcuni testimoni oculari, risalirebbe alle ore 16 nei pressi dello chalet "Solero Beach". AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16:15 Il bimbo è stato ritrovato dai bagnini sulla spiaggia dello chalet "La Bussola" di Civitanova Marche: sta bene (Servizio in Aggiornamento)  

30/07/2020
Macerata, perde il controllo della vespa e si schianta: trasportato all'Ospedale in gravi condizioni (FOTO)

Macerata, perde il controllo della vespa e si schianta: trasportato all'Ospedale in gravi condizioni (FOTO)

Perde il controllo della vespa e si schianta rovinosamente sull'asfalto. È quanto avvenuto attorno alle ore 18:15 del pomeriggio odierno lungo via Vincenzo Pancalducci a Macerata. Stando ad una prima ricostruzione l'uomo avrebbe perso il controllo del proprio mezzo, mentre stava percorrendo il tratto di strada che dal centro conduce fuori città,  a seguito di una brusca frenata, cadendo rovinosamente sull'asfalto. Sul posto sono prontamente intervenuti gli operatori sanitari del 118 con automedica e ambulanza che, dopo aver constatato i gravi traumi riportati dall'uomo, ne hanno immediatamente disposto il trasferimento all'Ospedale Civile di Macerata. Presenti sul luogo dell'incidente anche gli agenti del Comando Provinciale dei Carabinieri di Macerata che hanno provveduto a veicolare il traffico che si era creato ed ora stanno cercando di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Nel sinistro non sono stati coinvolti altri mezzi.  (Servizio in aggiornamento)  

29/07/2020
Montefano, finisce con l'auto contro una casa e si dà alla fuga: individuato dal sistema di videosorveglianza

Montefano, finisce con l'auto contro una casa e si dà alla fuga: individuato dal sistema di videosorveglianza

Ancora una volta gli impianti di videosorveglianza e soprattutto il sistema OCR per la lettura delle targhe e la preziosa collaborazione tra le forze di Polizia locale di Macerata e Montefano, hanno portato, nei giorni scorsi, all’individuazione del conducente di un’auto, che finito fuori strada, aveva procurato danni ad un’abitazione privata, abbandonando il luogo dell’incidente senza avvisare le forze dell’ordine di quanto accaduto. Grazie prima alle indagini della Polizia locale di Montefano, che con ausilio dell'impianto di videosorveglianza è potuta risalire all’auto e alla targa del mezzo coinvolto nell’incidente, e alla trasmissione dei dati al comando di Macerata, successivamente i vigili urbani del capoluogo, attraverso l’impianto OCR, sono riusciti a monitorare i transiti in ingresso e uscita da Macerata verso Montefano e quindi a risalire al proprietario del mezzo coinvolto nell’incidente. Una volta individuato, il proprietario del mezzo, residente a Macerata, è stato convocato in ufficio ed è stato identificato, portando così a conclusione le procedure per il risarcimento del “Ho partecipato fin dal primo incontro al progetto del sistema integrato di videosorveglianza in cui la mia Amministrazione crede molto – afferma il sindaco di Montefano Angela Barbieri -. La sicurezza è fondamentale per il territorio. Montefano era un paese completamente sprovvisto di telecamere, ora ha un impianto importante con 9 telecamere OCR e i risultati si stanno  vedendo.” “Un ottimo esempio di collaborazione fra le forze di polizia locali del nostro territorio – interviene l’assessore alla Sicurezza Mario Iesari -  che hanno utilizzato al meglio i vantaggi delle videocamere a lettura targhe. Questi risultati positivi potranno essere ancora più numerosi con la concretizzazione del progetto di integrazione territoriale dei sistemi di videosorveglianza a cui stanno lavorando, coordinati da Macerata, lo stesso Comune di Montefano e altri 24 delle provincie di Macerata, Ancona, Fermo ed Ascoli.” 

29/07/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.