Cronaca

Macerata, stoccaggio non autorizzato di rifiuti in un capannone: denunciato un anziano

Macerata, stoccaggio non autorizzato di rifiuti in un capannone: denunciato un anziano

Nel pomeriggio di venerdì i militari del Comando Compagnia di Macerata hanno effettuato un controllo straordinario del territorio. In particolare il tema affrontato era la prevenzione e repressione di reati in materia ambientale, motivo per cui il servizio è stato svolto di concerto con i carabinieri forestali, specializzati in materia. Nel corso delle attività, nella periferia di Macerata, i militari hanno effettuato un controllo in un capannone che, da un esame esterno, aveva fatto insorgere sospetti considerata la confusione che regnava nelle vicinanze e lo stato dei luoghi non certo immacolato. L’iniziale sospetto si è presto tramutato in realtà quando i militari, entrati nel capannone, hanno rinvenuto un considerevole quantitativo di pneumatici, elettrodomestici “datati” e pezzi di autovetture: un vero e proprio stoccaggio di materiali, considerati rifiuti, anche di natura speciale. Il proprietario del capannone, un anziano di Macerata, conosciuto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per attività non autorizzata di deposito di rifiuti. Il capannone ed il materiale sono stati sequestrati. Gli accertamenti sono ancora in corso.

23/06/2018
Porto Recanati: apprensione per una donna scomparsa a Scossicci

Porto Recanati: apprensione per una donna scomparsa a Scossicci

L'appello è stato lanciato anche su Facebook, nel tentativo di raggiungere il maggior numero di persone. Da qualche ora, infatti, a Scossicci di Porto Recanati si sono perse le tracce di una anziana. "Scomparsa nella zona Scossici, in Via Sirio, una signora di 92 anni - si legge nell'appello pubblicato sui sociale network - Alta circa 1,60 cm, indossava al momento dell scomparsa un completo a quadretti giallo blu. Chiunque l'abbia notata è pregato di segnalarlo alla Protezione Civile, Vigili Urbani o Carabinieri. Si ringrazia per la collaborazione".

23/06/2018
Recanati, finisce con l'Ape fuori strada: trasportato ad Ancona in eliambulanza

Recanati, finisce con l'Ape fuori strada: trasportato ad Ancona in eliambulanza

Ha fatto tutto da solo l'uomo rimasto vittima questa mattina di un incidente nel territorio di Chiarino di Recanati.  L'uomo era alla guida della sua Apecar 50, quando per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo del mezzo ed è finito fuori strada. Subito sono scattati i soccorsi e i sanitari del 118 hanno allertato l'eliambulanza con la quale il ferito è stato trasportato a Torrette. Non è in pericolo di vita. I rilievi sul luogo del sinistro sono stati svolti dai carabinieri. 

23/06/2018
Porto Recanati, i carabinieri trovano sette grammi di eroina abbandonati nella zona della pineta

Porto Recanati, i carabinieri trovano sette grammi di eroina abbandonati nella zona della pineta

A Porto Recanati, intorno alle 14 di venerdì, durante un servizio dei carabinieri per contrastare la prostituzione e lo spaccio nella zona della pineta, i militari hanno rinvenuto un involucro contenente 7 grammi di eroina. I carabinieri hanno predisposto un servizio di osservazione fino a tarda sera ma nessuno è arrivato a recupare l'involucro. Lo stupefacente è stato sequestrato e sono in corso indagini per identificare lo spacciatore Sempre a Porto Recanati, a seguito di rilievi svolti dai carabinieri di Civitanova, è stata trovata una impronta digitale su di una cassa rubata all'interno di un esercizio commerciale nella notte fra il 6 e il 7 marzo scorsi. I militari del Ris hanno provveduto alla comparazione con le impronte presenti nella banca dati e l'impronta presente sulla cassa è risultata essere di un cittadino tunisino 26enne. Il giovane è stato denunciato per furto aggravato.

23/06/2018
Potenza Picena: finisce fuoristrada con l'X6, spacca le tubature dell'acqua e poi si dà alla fuga

Potenza Picena: finisce fuoristrada con l'X6, spacca le tubature dell'acqua e poi si dà alla fuga

Va fuoristrada con una imponente BMW X6, rompe le tubature dell'acqua, che invade la sede stradale, e scappa. E' successo venerdì sera intorno alle 21.30 in contrada Redefosco. L'auto, per cause ancora da accertare, è sbandata e nell'urto è finita contro alcune tubature dell'acqua che si sono spaccate, facendo riversare l'acqua stessa lungo la strada. L'auto si è allontanata, ma sul posto sono intervenuti subito dopo i carabinieri per la messa in sicurezza della zona e per i necessari accertamenti. I militari sono riusciti a risalire al proprietario della X6: un cittadino cinese residente a Montecosaro. L'auto risulta essere regolarmente assicurata. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche gli uomini del eprsonale dell'Astea per riparare le tubature rimaste lesionate nell'urto. 

23/06/2018
Colmurano, cordoglio per la prematura scomparsa di Graziella Frattari

Colmurano, cordoglio per la prematura scomparsa di Graziella Frattari

Un malore improvviso è la causa del decesso di Graziella Frattari, morta la notte scorsa a 64 anni nella sua abitazione di contrada Coste a Colmurano. La donna era la moglie di Franco Mari, scomparso a causa di una terribile malattia circa sette anni fa: era stato per diversi anni vice presidente della BCC di Recanati e Colmurano. La famiglia Mari è molto conosciuta sul territorio anche per l’attività con mezzi agricoli. Sul posto intorno alle 3.30 sono intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che constatare l'avvenuto decesso della signora Frattari. Lascia i figli Samuela, Talita e Stefano e la mamma Maria. I funerali sono stati fissati per la giornata di domenica alle 16.30 nella chiesa parrocchiale di Colmurano.  

23/06/2018
Civitanova, legge la bibbia a voce alta nel bar: il gestore si allarma e chiama i carabinieri

Civitanova, legge la bibbia a voce alta nel bar: il gestore si allarma e chiama i carabinieri

Una donna di colore entra nel bar, si siede e inizia a leggere un libro a voce alta: il barista chiama i carabinieri, ma in realtà la donna stava solo leggendo la bibbia. E' successo ieri pomeriggio a Civitanova in un bar di via Martiri di Belfiore. La donna, una signora nigeriana regolarmente residente in Italia e incensurata, è entrata nell'esercizio commerciale e ha iniziato a leggere a voce alta nella sua lingua il libro che teneva in mano. Il gestore, insospettito, ha chiamato i carabinieri che sono arrivati sul posto con due pattuglie. La situazione si è presto risolta, quando la donna ha spiegato che stava solo leggendo la bibbia.

23/06/2018
Porto Recanati, massacrato di botte sul lungomare per una donna

Porto Recanati, massacrato di botte sul lungomare per una donna

Inquietante episodio la notte scorsa a Porto Recanati sul lungomare Scarfiotti. Un uomo, infatti, è stato soccorso intorno all'una e mezza dopo essere stato trovato a terra sanguinante.  L'uomo ha raccontato ai carabinieri di essere stato malmenato da uno sconosciuto a causa della sua frequentazione con una donna. E' stato portato al pronto soccorso dell'ospedale di Civitanova, dove i sanitari lo hanno giudicato guaribili in dodici giorni. Indagini in corso per cercare di identificare l'aggressore

23/06/2018
Sisma, misure antimafia: gare d'appalto interdette per una decina di aziende

Sisma, misure antimafia: gare d'appalto interdette per una decina di aziende

"Non ci sono prove di radicamento ma nuovi soggetti hanno provato ad infiltrarsi attraverso appalti pubblici legati alla ricostruzione del post sisma". Lo ha detto il Pg di Ancona Sergio Sottani intervenuto al convegno 'L'economia della mafia' organizzato dall'associazione Agende Rosse, fondata dal fratello del magistrato Paolo Borsellino.    "Grazie all'intervento dei prefetti, che hanno adottato le interdittive antimafia, impedendo a tali società sospette di partecipare alle gare di appalto - ha aggiunto Sottani - sono stati fermati in tempo". Il pg ha sottolineato l'importanza del protocollo tra Procure firmato nel novembre scorso per snellire i processi e intervenire nelle società in odore di mafia. "Sono state una decina le aziende sottoposte alla misura interdittiva dei prefetti di Macerata e Fermo. Stroncate sul nascere perché è stato impedito loro di partecipare agli appalti per il post sisma: soggetti nuovi, legati ad associazioni mafiose, che hanno provato ad inserirsi nell'economia locale". (Ansa)

23/06/2018
Tolentino, rapina la pizzeria minacciando il gestore con una bottiglia rotta: minorenne preso dai carabinieri

Tolentino, rapina la pizzeria minacciando il gestore con una bottiglia rotta: minorenne preso dai carabinieri

Rapina una pizzeria minacciando il gestore con una bottiglia rotta, ma viene identificato poco dopo dai carabinieri e denunciato. I fatti si sono verificati ieri sera a Tolentino, in una pizzzeria al taglio del centro. Un giovane, armato di un frammento di vetro ricavato da una bottiglia rotta, ha minacciato l'esercente facendosi consegnare l'incasso della serata pari a circa 50 euro.  Immediatamente è stato dato l'allarme e le indagini avviate dai militari della Compagnia Carabinieri di Tolentino, grazie alla conoscenza del territorio e delle persone, hanno consentito di individuare in poco tempo l'autore della rapina. Si tratta di un minore del posto, di origini straniere ma da diverso tempo residente in Italia col suo nucleo familiare. Il giovane è stato denunciato all'autorità giudiziaria minorile.   

23/06/2018
Tragedia a Treia: donna si uccide lasciandosi cadere nel vuoto

Tragedia a Treia: donna si uccide lasciandosi cadere nel vuoto

Ha scelto di farla finita lasciandosi cadere nel vuoto. Così una donna di Treia di 69 anni, G.M., è morta all'alba di oggi, nella zona dell'ospedale. Non ci sono dubbi di sorta sul fatto che si sia trattato di un gesto volontario: la donna, infatti, da qualche tempo era vittima di profonde crisi depressive che l'hanno indotta a compiere l'estremo gesto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 che, però, non hanno potuto far altro che constatare l'avvenuto decesso della donna. 

23/06/2018
Macerata, sbanda e centra un palo della luce

Macerata, sbanda e centra un palo della luce

Tanta paura, ma fortunatamente nulla di grave per una donna che la notte scorsa, intorno all'una e un quarto, ha perso il controllo della sua auto ed è andata a schiantarsi contro un palo della luce. L'incidente si è verificato lungo la strada che collega Macerata a Piediripa. La donna è stata immediatamente soccorsa e sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che l'hanno portata in ospedale per accertamenti: non è grave. I rilievi sono stati svolti dai carabinieri di Macerata. 

23/06/2018
Tolentino, a fuoco un capanno agricolo in contrada Le Grazie

Tolentino, a fuoco un capanno agricolo in contrada Le Grazie

Incendio venerdì sera intorno alle 23.35 in contrada Le Grazie a Tolentino. Le fiamme si sono sviluppate in via Piersanti Mattarellaall'interno di un capanno agricolo in legno di circa 50 metri quadrati. Il capanno era adibito a ricovero per animali che in parte sono stati salvati: una ventina di capi avicoli sono invece morti. Le fiamme hanno interessato anche un altro capanno limitrofo. Secondo i primi rilievi, l'incendio sarebbe riconducibile ad una causa elettrica. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per procedere allo spegnimento e alla messa in sicurezza del luogo, insieme ai carabinieri di Belforte del Chienti.  

23/06/2018
Montelupone, pistola sotto al cuscino e fucile nella cassapanca: denunciato 70enne

Montelupone, pistola sotto al cuscino e fucile nella cassapanca: denunciato 70enne

I carabinieri di Montelupone hanno denunciato un italiano di 70 anni per detenzione illegale di munizioni e armi da taglio, omessa denuncia del luogo di possesso e negligenza nella tenuta. In seguito a controlli amministrativi è risultato avere 34 proiettili per pistola in più di quelli dichiarati e una baionetta tedesca non denunciata. Parti delle armi regolarmente in possesso sono risultate essere in un'altra abitazione rispetto a quella prevista e la pistola con caricatore inserito è stata trovata sotto il cuscino della camera da letto. Mentre un fucile a pompa era in una cassapanca della cucina. Sequestrate le armi.

22/06/2018
Apiro, scontro tra due auto: in quattro in ospedale

Apiro, scontro tra due auto: in quattro in ospedale

Scontro frontale tra due auto avvenuto questo pomeriggio, alle ore 15:40 circa, nel comune di Apiro, all'altezza dell'incrocio Borgo Trento. I conducenti ed i trasportati, in tutto quattro persone, sono stati condotti all’ospedale di Macerata, all’ospedale di Jesi ed a quello di Ancona. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza i due veicoli, i sanitari del 118 e i Carabinieri della locale Stazione         

22/06/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433