Cronaca

Porto Recanati, paura per una donna che non rispondeva al citofono

Porto Recanati, paura per una donna che non rispondeva al citofono

Nella mattinata di ieri a Porto Recanati in viale Europa un uomo, tornato a casa, dopo aver suonato più volte al citofono non riceveva alcuna risposta da parte della moglie, ottantenne, affetta da Alzheimer, che era in casa. Così l'uomo, preoccupato, ha allertato i vigili del fuoco che, giunti sul posto insieme ai carabinieri, hanno aperto forzatamente la porta e sono riusciti ad entrare. La donna è stata visitata dai sanitari del 118 ed è risultato che fosse in buone condizioni fisiche.  

16/10/2018
Civitanova, aggredisce l'ex fidanzata a testate e morsi

Civitanova, aggredisce l'ex fidanzata a testate e morsi

E' stato necessario l'intervento dei carabinieri in contrada Mornano a Civitanova Marche a causa di un'aggressione avvenuta ai danni di una ragazza da parte dell'ex fidanzato. Il ragazzo, di Falconara, durante una discussione, ha aggredito la donna con una testata ed un morso e successivamente si rifiutava di allontanarsi dal giardino dell'abitazione di questa. La donna, in preda al panico, ha chiamato i carabinieri e ha avvisato il ragazzo che è fuggito prima dell'arrivo della pattuglia. I militari hanno invitato la donna a denunciare l'ex fidanzato e a farsi assistere da associazioni a tutela delle donne vittime di violenza.

16/10/2018
Porto Recanati, perde il controllo dell'auto e si schiantano contro un pilone: madre e figlia al pronto soccorso

Porto Recanati, perde il controllo dell'auto e si schiantano contro un pilone: madre e figlia al pronto soccorso

Nella notte appena trascorsa a Porto Recanati un violento incidente ha visto coinvolte madre e figlia che hanno perso il controllo dell'auto e hanno impattato frontalmente con il pilone del sottopasso della ferrovia. È stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Civitanova che hanno lavorato con difficoltà per liberarle dall'abitacolo dove erano rimaste incastrate. Sul posto sono intervenuti inoltre i sanitari del 118 che hanno provveduto al trasporto delle due donne al pronto soccorso per gli accertamenti a seguito dell'importante trauma riportato. 

16/10/2018
Corridonia, anziana investita mentre attraversa: in ospedale

Corridonia, anziana investita mentre attraversa: in ospedale

Una anziana è stata investita da un'automobile, questa sera, mentre stava attraversando la strada. L'incidente si è verificato lungo la statale 77, in località San Claudio. Sul posto l'auto medica e un'ambulanza del 118. La donna è stata trasportata all'ospedale di Macerata per le cure necessarie.  Nell'impatto ha riportato traumi in varie parti del corpo, ma le sue condizioni non risultano essere gravi. Rilievi in corso per accertare l'esatta dinamica dell'accaduto. 

15/10/2018
Piediripa, lanciato un allarme per una tanica sospetta

Piediripa, lanciato un allarme per una tanica sospetta

Una tanica contenente un liquido sospetto è stata trovata nella tarda mattinata di oggi a Piediripa, davanti al Centro Impiego Orientamento e Formazione Cicconi in via Moretti. A lanciare l'allarme sono stati proprio i dipendenti del Centro i quali, preoccupati hanno immediatamente avvisato le forze dell'ordine. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia e la Digos per procedere agli accertamenti sul liquido contenuto nella tanica.

15/10/2018
Porto Recanati: incassa la caparra e poi scompare, denunciato un noto truffatore

Porto Recanati: incassa la caparra e poi scompare, denunciato un noto truffatore

Sudamericano di origini, residente a Cosenza, ma domiciliato a Torino. E' il profilo del truffatore identificato dai carabinieri di Civitanova Marche e denunciato per un episodio risalente a quest'estate. Il 29enne aveva promosso su internet l'annuncio di una casa in affitto a Porto Recanati per la stagione estiva, riuscendo a farsi fare un bonifico di 500 euro da un ignaro turista residente a Sesto Fiorentino. Dopo il versamento della caparra, però, il sudamericano ha fatto perdere le sue tracce, rendendosi irreperibile, con il turista che si é così rivolto ai Carabinieri. A seguito delle indagini, i militari dell'Arma sono riusciti a risalire all'identità del 29enne, già noto per truffe analoghe su tutto il territorio nazionale. 

15/10/2018
Furto allo chalet: carabiniere riconosce il ladro e chiama i colleghi. Denunciato un marocchino

Furto allo chalet: carabiniere riconosce il ladro e chiama i colleghi. Denunciato un marocchino

Quel video che riprendeva un uomo che si intrufolava in uno chalet di Porto potenza e rubava dalla cassa 50 Euro e due assegni (per un valore di circa 600 Euro), gli era rimasto in testa. E così, anche se erano passati mesi, quando ha incontrato quell'uomo a spasso per Civitanova Marche non ha esitato a fermarlo e a chiedere l'aiuto dei suoi colleghi. Così un carabiniere - che fuori dal servizio stava passeggiando in una delle vie della cittadina marinara - ha permesso di fermare e identificare un marocchino di 45 anni ritenuto responsabile di un furto messo a segno nel maggio scorso.  Un episodio che era stato registrato dalle telecamere di videosorveglianza dell'attività in cui il colpo era stato messo a segno, con il filmato che più volte era stato visionato dallo stesso carabiniere nel corso delle indagini. Ora il marocchino, che risulta residente a catanzaro ma che di fatto é senza fissa dimora, dovrà rispondere del reato di furto aggravato. 

15/10/2018
Civitanova: caccia al ladro delle felpe lasciate ad asciugare

Civitanova: caccia al ladro delle felpe lasciate ad asciugare

Una singolare richiesta di aiuto é giunta ai carabinieri di Civitanova Marche da un residente di via De Amicis. L'uomo, infatti, si é rivolto ai militari dell'Arma per denunciare l'ennesimo furto subito. Non denaro o oggetti di valore, ma felpe lasciate ad asciugare sul balcone. L'ultimo episodio é avvenuto ieri, con l'ennesima felpa rubata e il denunciante che ha riferito anche di tutti gli altri episodi precedenti. 

15/10/2018
Recanati: lascia la borsa nel carrello della spesa e un ladro ne approfitta, ma le telecamere riprendono tutto

Recanati: lascia la borsa nel carrello della spesa e un ladro ne approfitta, ma le telecamere riprendono tutto

Ad incastrarlo sono state le telecamere di videosorveglianza installate all'interno di un supermercato di Recanati. Così un uomo é stato denunciato per furto aggravato dopo l'episodio avvenuto ieri in un noto market della cittadina maceratese. Una donna aveva lasciato la borsa nel carrello della spesa mentre si faceva servire al banco. Ma l'attimo di distrazione le é stato fatale, perché la borsa é sparita in un battito di ciclia. Quando la signora si é accorta dell'accaduto ha avvisato il personale del supermercato, che ha provveduto a rivedere i filmati del circuito di videosorveglianza e a consegnare i nastri alle Forze dell'Ordine, che sono poi risalite all'identità del ladro.

15/10/2018
La Snai di Tolentino nel mirino dei malviventi: niente bottino, ma ingenti i danni

La Snai di Tolentino nel mirino dei malviventi: niente bottino, ma ingenti i danni

Erano in tre ed hanno utilizzato un furgone per sfondare la vetrina del punto Snai di Tolentino, in zona Pace. Sono queste le uniche informazioni raccolte dagli inquirenti che questa notte, poco dopo le due, sono stati chiamati ad intervenire per un tentativo di furto ai danni della sede del centro scommesse. I danni provocati al locale sono ingenti, ma i ladri sono fuggiti a mani vuote. Ora gli inquirenti stanno passando al setaccio le immagini delle telecamere di sicurezza presenti nella zona e sulle principali arterie vierie cittadine nel tentativo di risalire all'identità dei tre.

15/10/2018
Tolentino: incidente in Superstrada, forti rallentamenti al traffico

Tolentino: incidente in Superstrada, forti rallentamenti al traffico

Traffico semiparalizzato, questa mattina, lungo la Valdichienti, poco prima dell'uscita Tolentino Est, in direzione mare. I rallentamenti sono dovuti ad un incidente che, stando a quanto è dato sapere, ha coinvolto un autoarticolato e una Fiat Punto. Non ci sarebbero, comunque, feriti e gli accertamenti per stabilire la dinamica dell'incidente, oltre alle operazioni di sgombero della sede stradale, sono tutt'ora in corso. (Servizio in aggiornamento)

15/10/2018
Caldarola, cade con il parapendio: un uomo trasportato a Torrette

Caldarola, cade con il parapendio: un uomo trasportato a Torrette

Un incidente con il parapendio è avvenuto nella tarda mattinata di oggi a Caldarola nei pressi della zona del ripetitore in cui è rimasto coinvolto un uomo. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per recuperare il ferito e i sanitari del 118. Successivamente è stata allertata l'eliambulanza che ha trasportato l'uomo all'Ospedale Torrette di Ancona per gli accertamenti del caso.

14/10/2018
Morrovalle: aveva abusato di una dodicenne, arrestato. Deve scontare una condanna di 5 anni e 9 mesi

Morrovalle: aveva abusato di una dodicenne, arrestato. Deve scontare una condanna di 5 anni e 9 mesi

La Polizia di Stato ed in particolare la Squadra Mobile di Forlì e la Squadra Mobile di Macerata hanno rintracciato in località Morrovalle un cittadino italiano originario della Sardegna classe 59 G.P., in quanto destinatario di un ordine per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Forlì per 5 anni e 9 mesi di reclusione per i reati di violenza sessuale. L’uomo nel 2008 venne colpito da un’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Forlì in quanto al termine di una complessa attività d’indagine coordinata all’epoca dei fatti dal Sost. Proc. della Repubblica presso la Procura di Forlì dott.ssa Galassi, venne ritenuto responsabile del reato di violenza sessuale nei confronti della propria figlia dodicenne affidata dai servizi sociali di Forlì. In particolare le indagini permisero di accertare che l’uomo aveva abusato della ragazzina per circa 1 anno. L’attività fu supportata anche da riscontri oggettivi quali intercettazioni video-ambientali. Durante questi anni, i gradi processuali non hanno modificato il quadro probatorio che ha portato ad una condanna definitiva nei giorni scorsi. L’uomo viveva nelle campagne di Morrovalle dove continuava a svolgere la propria attività lavorativa di operaio agricolo e dopo essersi rifatto altresì una nuova famiglia. Sabato, durante le prime ore del mattino, gli uomini della squadra mobile, al termine di approfondite ricerche ed accertamenti hanno individuato l’abitazione del P.G. ed appostati hanno atteso l’arrivo dell’uomo nell’immediatezza non presente. Al termine delle attività di rito svolte all’interno della Questura di Macerata, il P.G. veniva associato presso la casa circondariale di Pesaro-Urbino.

14/10/2018
Esce a pescare con la barca: disperso in mare un trentacinquenne

Esce a pescare con la barca: disperso in mare un trentacinquenne

Si sono estese anche nelle Marche le ricerce del trentacinquenne disperso in mare sulla costa teramana. Il giovane era uscito in barca per una battuta di pesca, ma non è tornato a casa. Alle attività, coordinate dalla Capitaneria di Porto di Pescara, partecipano Guardia Costiera, Vigili del Fuoco e Polizia. Oltre alle motovedette, sono in azione gli elicotteri della Guardia Costiera e dei Vigili del Fuoco, presenti anche con il nucleo sommozzatori arrivato da Ancona. Sono stati proprio i mezzi aerei a individuare la barca da piccola pesca ribaltata, otto miglia al largo di Martinsicuro. (Ansa)

14/10/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433