Cronaca

San Severino, Incendio in una palazzina: evacuati gli inquilini

San Severino, Incendio in una palazzina: evacuati gli inquilini

Nella mattinata odierna, intorno alle 10:45, in via Gorgo Nero a San Severino Marche, la squadra dei Vigili del Fuoco del comando di Tolentino è intervenuta per spegnere un incendio divampato in un appartamento situato al secondo piano di una palazzina.   Ancora da chiarire le cause del rogo sulle quali si stanno conducendo tutti gli accertamenti e le indagini del caso.   Dopo aver domato le fiamme, partite dalla cucina dell'immobile, i Vigili del Fuoco hanno fatto evacuare tutti gli inquilini presenti negli altri appartamenti adiacenti e successivamente hanno effettuato la messa in sicurezza dell'area interessata.   Nessuna persona è rimasta coinvolta nel rogo ma non può dirsi lo stesso dell'abitazione, danneggiata a causa delle fiamme nei locali della cucina e del soggiorno.     

16/02/2020
Belforte, stroncato da un malore a San Valentino: muore giovane papà

Belforte, stroncato da un malore a San Valentino: muore giovane papà

Un'intera comunità in lutto per l'improvvisa scomparsa di Marco Belfiore, giovane papà di soli 42 anni. Fatale è stato un malore avvertito mentre era alla guida della propria auto nella notte di San Valentino. Mentre percorreva la provinciale che collega Belforte a Caldarola, l'uomo ha accostato la propria auto prima di accasciarsi.  Al suo fianco c'era la moglie, che ha subito richiesto l'intervento dei sanitari del 118. Gli operatori, al momento del loro arrivo, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso: vani i tentativi di rianimazione. La salma si trova all'obitorio di Macerata e per domani mattina è stata disposta l'autopsia, volta a chiarire le cause della morte. Non è stata ancora fissata la data del funerale.  Marco Belfiore, residente a Belforte del Chienti ma originario di Tolentino, lascia due figli (un maschio e una femmina), la moglie, un fratello maggiore ed i genitori, entrambi in vita. 

16/02/2020
Sarnano, donna investita in piazza della Libertà: trasportata in ospedale (FOTO)

Sarnano, donna investita in piazza della Libertà: trasportata in ospedale (FOTO)

Investimento in prossimità di Piazza della Libertà, a Sarnano. È quanto avvenuto attorno alle ore 9:15 della mattinata odierna. Una Mercedes di colore grigio chiaro ha investito una donna cinquantenne. Sul posto sono immediatamente accorsi i sanitari del 118 con ambulanza e automedica, chiamati ad intervenire dai passanti presenti che sono stati richiamati dalle urla della donna riversa a terra. Per lei è stato disposto il trasporto all'ospedale di Macerata.  Presenti carabinieri e polizia locale per svolgere tutti i rilievi del caso.   

16/02/2020
Civitanova,si ribalta in Contrada San Domenico: intervengono i Vigili del Fuoco

Civitanova,si ribalta in Contrada San Domenico: intervengono i Vigili del Fuoco

Questa mattina, alle ore 5:30 circa, i Vigili del Fuoco sono intervenuti in Contrada San Domenico a Civitanova Alta per soccorrere un’automobilista che aveva perso il controllo della sua auto ribaltandosi in mezzo alla carreggiata. Il conducente del veicolo, all'arrivo dei pompieri, era già uscito fuori dall'abitacolo autonomamente ed poi stato preso in cura dal personale medico del 118. Sul luogo dell'incidente sono arrivati anche i Carabinieri di Civitanova Marche che hanno provveduto alla messa in siucrezza del veicolo oltre che dell'intera zona.

16/02/2020
Corridonia, un uomo investito in via Santa Maria: trasportato al pronto soccorso

Corridonia, un uomo investito in via Santa Maria: trasportato al pronto soccorso

L'incidente si è verificato intorno alle 15.20 a Corridonia in via Santa Maria all'incrocio di fronte al semaforo. Una macchina, nello svoltare in curva, ha travolto un uomo che stava attraversando la strada. Sul posto l'automedica dei sanitari del 118. Il ferito, dopo le prime cure del caso, è stato trasportato all'ospedale di Macerata. Le condizioni dell'uomo non sarebbero gravi.

15/02/2020
Corridonia, perde il controllo del'auto e si ribalta: soccorso dai Vigili del Fuoco

Corridonia, perde il controllo del'auto e si ribalta: soccorso dai Vigili del Fuoco

Alle 12:30 circa, un uomo di 70 anni, mentre percorreva la strada che conduce al Cimiterio di Corridonia, ha perso il controllo dela sua autovoettura che si è ribaltata rimanendo capovolta sul tettuccio lungo la carreggiata. Immediato l'intervento dei Vigili del Fuoco che hanno estratto il soggetto coinvolto fuori dall'abitacolo per puoi lasciarlo alle cure dei sanitari del 118. L'uomo è stato poi trasportato in ambulanza all'ospedale di Macerata e le sue condizioni non sono gravi.

15/02/2020
Montelupone, frontale tra due auto: un uomo al pronto soccorso

Montelupone, frontale tra due auto: un uomo al pronto soccorso

L'incidente è avvenuto questa mattina lungo la strada che dal comune di Montelupone conduce a Porto Potenza. Due auto provenienti da direzioni opposte si scontrate frontalmente per ragioni ancora in corso di accertamento. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118, che hanno soccorso uno dei due soggetti coninvolti portandolo al Pronto Soccorso di Macerata dove gli è stato assegnato un codice giallo. Presenti sul luogo dell'incidente anche gli agenti delle forze dell'ordine, per regolare la circolazione stradale. 

15/02/2020
Casette Verdini, scontro tra auto e scooter lungo la statale: un uomo al pronto soccorso (FOTO)

Casette Verdini, scontro tra auto e scooter lungo la statale: un uomo al pronto soccorso (FOTO)

L'incidente è avvenuto attorno alle ore 18:00 del pomeriggio odierno a Casette Verdini, nel territorio comunale di Pollenza, lungo la statale. Un'auto e uno scooter si sono scontrate per ragioni ancora in corso di accertamento. Stando alle prime notizie, l'impatto sarebbe stato piuttosto spettacolare con il ciclomotore che sarebbe volato sopra l'autoveicolo in corsa per poi ricadere violentemente sull'asfalto.  Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118, che hanno soccorso l'uomo in sella allo scooter: risulta cosciente e lamenta un dolore alla spalla.  Presenti anche gli agenti delle forze dell'ordine, per regolare la circolazione stradale.  Aggiornamenti ore 18:42  L'uomo in sella allo scooter è stato trasportato in codice rosso all'ospedale di Macerata a causa dei vari traumi riportati in seguito all'incidente. 

14/02/2020
L'arbitro punito col Daspo arrestato per stalking nel giorno di San Valentino: perseguitava la ex

L'arbitro punito col Daspo arrestato per stalking nel giorno di San Valentino: perseguitava la ex

Arrestato per stalking nel giorno di San Valentino, l'arbitro che era stato sottoposto a Daspo, nei giorni scoprsi, per aver colpito con una testata un calciatore. (Leggi qui)  È stata eseguita oggi, 14 febbraio, l’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 10 febbraio dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Macerata Claudio Bonifazi nei confronti del giovane trentunenne italiano residente nella provincia maceratese, responsabile di reati di atti persecutori, lesioni aggravate continuate, violenza privata e reati affini. Gli è stato, inoltre, applicato il braccialetto elettronico, con divieto di allontanarsi da casa, in attesa dell'avvio del processo.  Le indagini sono scattate lo scorso dicembre quando una giovane donna, che per ovvi motivi preferisce rimanere anonima, ha denunciato il comportamento minaccioso e violento che il suo compagno, già caratterialmente iracondo, aveva cominciato ad assumere nei suoi confronti dopo che gli aveva annunciato l’intenzione di interrompere la loro relazione, ormai compromessa da continue offese e umiliazioni, aggressioni verbali e - troppo spesso - anche fisiche. Le disposizioni impartite dal Procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio per la gestione dei codici rossi hanno permesso di immettere la vittima nel programma di protezione e, contestualmente, avviare le necessarie indagini utili alla ricostruzione di tutti gli episodi denunciati. Sono quindi emersi gravi ed inequivocabili indizi di colpevolezza a carico dell’uomo che si è addirittura reso protagonista di ripetuti atti di violenza fisica e psicologica nei confronti della sua ex compagna, tali da integrare in pieno il delitto di ‘stalking’, causando nella vittima un fondato timore per la sua incolumità e indurla definitivamente ad allontanarsi al suo persecutore ricorrendo all'aiuto di una struttura di sostegno in un comune lontano dalla sua residenza.  Le indagini, svolte dai militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche e coordinate dal Sostituto Procuratore Rosanna Buccini, hanno dimostrato la costanza con cui l’uomo ha posto in essere e perseguito in maniera reiterata le condotte di violenza, non solo nei confronti della sua vittima, ma anche dei suoi familiari e quanti l’avevano a più riprese difesa dalle sue brutali aggressioni. Continui pedinamenti, appostamenti, invio di numerosi messaggi minatori, insulti hanno reso la vita della donna invivibile.  L'arbitro 31enne, nei giorni scorsi, era stato sottoposto a Daspo, dal questore di Macerata Antonio Pignataro, dopo che al termine della partita di Seconda Categoria  tra il Borgo Mogliano e il Montottone aveva colpito con una testata il calciatore Matteo Ciccioli. L'arbitro nel referto però ha respinto ogni addebito, asserendo che era stato lui la vittima di aggressione. Ciò però non gli ha evitato il Daspo  di un anno, il primo in Italia verso un direttore di gara.   

14/02/2020
Civitanova, terribile incidente sugli sci: muore la 25enne Cristina Cesari

Civitanova, terribile incidente sugli sci: muore la 25enne Cristina Cesari

Terribile incidente sugli sci: perde la vita la 25enne Cristina Cesari. La giovane civitanovese era in vacanza a Madonna di Campiglio con degli amici,  quando è stata vittima, nella giornata di ieri, di una terribile caduta in pista. La ricostruzione della dinamica dell’incidente, fatta dai carabinieri, è stata possibile grazie alle telecamere presenti sul luogo. La 25enne stava sciando lungo una pista nera,  il gruppo di amici la precedeva.  All’improvviso la giovane ha perso il controllo degli sci ed è finita fuori pista. Un tremendo volo di circa sei metri. La 25enne è atterrata su uno strato di neve ghiacciata, ad una ventina di metri di distanza dal punto di stacco. Intorno alle ore 12.30, Cristina  è stata trovata a terra priva di sensi da un gruppo di sciatori, indossava il casco. Sul posto è prontamente  intervenuto  il personale medico con l’elisoccorso e  i carabinieri. Dopo vari tentativi di rianimazione, la ragazza è stata stabilizzata e trasportata  all’ospedale  Santa Chiara di Trento in gravissime condizioni. Oggi purtroppo i medici ne hanno dichiarato il decesso, dopo sei ore di monitoraggio (come da prassi), in seguito alla morte cerebrale dichiarata intorno alle 9:15 di stamani.  La notizia si è diffusa rapidamente a Civitanova, città dove la giovane abitava ed era molto conosciuta, lasciando tutti sgomenti. I genitori hanno dato il consenso per la donazione degli organi.  

14/02/2020
Recanati, ribaltabile di un camion tocca i cavi dell'alta tensione: conducente soccorso dai Vigili del Fuoco

Recanati, ribaltabile di un camion tocca i cavi dell'alta tensione: conducente soccorso dai Vigili del Fuoco

I Vigili del fuoco sono intervenuti alle ore 10:00 di stamani,  a Recanati,  in Località Costa dei Ricchi. Un autoarticolato,  con il ribaltabile  alzato,  era andato a toccare i cavi di alta tensione da 30.000 V. L’autista era rimasto intrappolato all’interno dell’abitacolo. Sul posto, congiuntamente ai tecnici dell’ASTEA, i Vigli del Fuoco hanno provveduto  a mettere in sicurezza i cavi,  togliendo  la tensione.  Successivamente  il conducente è stato liberato dalla cabina  ed il mezzo spostato  in zona sicura.

14/02/2020
Macerata, avvocato colto da infarto mentre è al bar con un collega

Macerata, avvocato colto da infarto mentre è al bar con un collega

Colto da malore mentre è al bar con un collega: soccorso e sottoposto d’urgenza ad un angioplastica un avvocato maceratese.  Il legale, 59enne,  era in compagnia di un  collega nella zona di Santa Croce,  quando all’improvviso ha incominciato ad accusare del malessere. Un attimo di sosta in un bar e il collega più giovane vede che la persona che ha di fronte è pallida in volto e sta sudando molto.  La descrizione dei fastidi basta per far capire al collega che non c’è un attimo da perdere. I soccorsi sono immediati, l’avvocato 59enne viene portato i al pronto soccorso e la diagnosi  è quella di  infarto. L’ avvocato subisce a distanza di pochissimo un intervento di angioplastica ed è ora ricoverato all’Unità di terapia intensiva  coronarica dell’ospedale di Macerata.

14/02/2020
Terribile incidente sugli sci a Madonna di Campiglio: muore una 25enne civitanovese

Terribile incidente sugli sci a Madonna di Campiglio: muore una 25enne civitanovese

Gravissimo incidente sugli sci a Madonna di Campiglio: in gravissime condizioni  una ragazza di 25 anni civitanovese. La giovane, C.C.  era in vacanza in Trentino con degli amici,  quando è stata vittima di una terribile caduta in pista. La ricostruzione della dinamica dell’incidente è stata possibile grazie alle telecamere presenti in pista: la 25enne stava sciando lungo una pista nera,  il gruppo di amici la precedeva.  All’improvviso la giovane ha perso il controllo degli sci ed è finita fuori pista. Un tremendo volo di circa sei metri. La 25enne è atterrata su uno strato di neve ghiacciata ad una ventina di metri di distanza dal punto di “stacco”. Intorno alle ore 12.30, la giovane e è stata trovata a terra priva di sensi da un gruppo di sciatori. indossava il casco. Sul posto è prontamente  intervenuto  il personale medico e l’elisoccorso. Dopo vari tentativi di rianimazione, la ragazza è stata stabilizzata e trasportata  all’ospedale  Santa Chiara di Trento in gravissime condizioni. Oggi purtoppo i medici ne hanno dichiarato la morte cerebrale. La notizia si è diffusa nella tarda mattinata di oggi a Civitanova, città dove abitava ed era molto conosciuta.  

14/02/2020
Chiesanuova, raffiche di vento nella notte: grosso ramo si abbatte davanti al portone della scuola "Paladini"

Chiesanuova, raffiche di vento nella notte: grosso ramo si abbatte davanti al portone della scuola "Paladini"

Ancora raffiche di vento nell’entroterra maceratese dove già era stata segnalata un’allerta meteo. Questa mattina,  i collaboratori scolastici della scuola primaria e dell’ infanzia “Paladini” di Chiesanuova in via Don Luigi Sturzo,  hanno trovato, nuovamente, una poco gradita sorpresa davanti al portone principale.  Dal pino che si trova  nei pressi della scuola  si è spezzato un grande ramo che si è abbattuto all'interno del cortile dell'istituto.  I collaboratori scolastici, alle 7,  hanno provveduto subito ad avvisare il Comune e l ufficio tecnico per mettere subito in sicurezza l'area poiché alle 7:30  sarebbero arrivati i primi bambini il pulmino scolastico.  Sul posto sono tempestivamente  arrivati i tecnici e gli operai  per mettere in sicurezza l'area in breve tempo. Già una settimana fa, nella stessa  zona,  gli operai del Comune erano dovuti intervenire per la  caduta di un ramo da un altro pino che si era spezzato, finendo sulla carreggiata  stradale. Per fortuna  in entrambi i casi  non ci sono state persone coinvolte.  Sicuramente il Comune  prenderà dei provvedimenti per mettere in sicurezza la scuola i bambini ed il personale addetto al plesso, vista la pericolosità di quanto accaduto nel giro di pochi giorni. Molto probabilmente i pini in questioene verranno abbattuti  L’intervento tempestivo, comunque , di tecnici e operai ha fatto sì che le lezioni presso l'Istituto “Paladini” potessero svolgersi regolarmente.

14/02/2020
Treia, impatto tra due atovetture: due feriti al pronto soccorso

Treia, impatto tra due atovetture: due feriti al pronto soccorso

L'incidente è avvenuto alle 08:29 di questa mattina, sulla strada statale che da Passo Treia conduce in direzione San Severino. Due auto si sono scontrate producendo un violento impatto. Due sono i feriti, tra cui una ragazza, trasportati immediatamente in ospedale dai sanitari del 118. le loro condizioni non sono gravi. Le cause del sinistro sono ancora in fase di accertamento.  

14/02/2020
Matelica, incendio nel pastificio"Mosconi": locale officina divorato dalle fiamme

Matelica, incendio nel pastificio"Mosconi": locale officina divorato dalle fiamme

Inferno di fuoco nell’officina del pastificio Mosconi Luciana che si trova in via Cavalieri Costa a Matelica. I Vigili del fuoco sono intervenuti, alle ore 04:30  circa della notte appena trascorsa, per l'incendio divampato nel locale officina dell'azienda. La squadra dei pompieri di Macerata, sul posto con due autobotti, ha spento le fiamme e messo in sicurezza la zona coinvolta. Non si segnalano feriti o intossicati. Le cause del rogo sono al vaglio. Secondo una prima ricostruzione dei vigili del fuoco,  a originare le fiamme sarebbe stato un corto circuito partito da un muletto che in quel momento era sotto carica.

14/02/2020
Montecassiano, fuori strada con l'auto: il conducente al pronto soccorso (FOTO)

Montecassiano, fuori strada con l'auto: il conducente al pronto soccorso (FOTO)

Finisce fuori strada con l'auto lungo la provinciale attorno alle ore 16:30 del pomeriggio odierno, in prossimità della stazione di servizio Agip, nel territorio comunale di Montecassiano. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118, che hanno soccorso l'uomo alla guida del mezzo. Ne è stato disposto, in via precauzionale, il trasporto presso l'ospedale di Macerata ma le sue condizioni non destano particolare preoccupazione.  Le ragioni che hanno portato l'uomo a perdere il controllo del proprio veicolo sono ancora in corso di accertamento. I rilievi spetteranno agli agenti della Polizia stradale. 

13/02/2020
Cessapalombo, precipita dal sottotetto: trasportato in ospedale per varie fratture

Cessapalombo, precipita dal sottotetto: trasportato in ospedale per varie fratture

L'incidente si è verificato a Cessapalombo. Intorno alle 11.00 di stamani un uomo è caduto dal sottotetto di un edificio mentre stava facendo dei lavori. Le cause sono ancora in corso di accertamento. Sul posto i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco, i quali  hanno aiutato gli operatori del primo soccorso a raggiungere il ferito. I sanitari hanno disposto il trasferimento dell'uomo all'ospedale di Macerata per accertamenti. Le sue condizioni non sono gravi.    

13/02/2020
Recanati, perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: 20enne all'ospedale

Recanati, perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: 20enne all'ospedale

L'incidente si è verificato, intorno alle 2:35 della notte  appena trascorsa , lungo la Regina, nel territorio comunale di Recanati. Per cause in corso di accertamento, un 'auto condotta da un 20enne ha sbandato per poi finire fuori strada. Sul posto sono accorsi i mezzi di soccorso del 118.  Il giovane è stato trasportato per accertamenti all'ospedale di Civitanova. le sue condizioni non sono gravi. Su posto per i rilievi la Polizia stradale di Civitanova.  

13/02/2020
Porto Recanati, blitz negli appartamenti dello spaccio all'Hotel House: tre pusher in manette

Porto Recanati, blitz negli appartamenti dello spaccio all'Hotel House: tre pusher in manette

Controlli a tappeto  all’Hotel House: tre immigrati clandestini in manette per sapaccio Questa mattina i militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Macerata e da personale del Nucleo Carabinieri Cinofili di Pesaro, nell’ambito di specifico dispositivo finalizzato al contrasto dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti  ed immigrazione clandestina, hanno effettuato numerosi controlli, verifiche e perquisizioni presso il condominio multietnico Hotel House di Porto Recanati. Cospicuo il numero dei militari ed i mezzi coinvolti, dispiegati in punti strategici del plesso ed impegnati già dalle prime luci dell’alba in attività di controllo, identificazione e perquisizione di alcuni degli appartamenti sui diversi piani segnalati quali frequente ritrovo di spacciatori ed assuntori di sostanze stupefacenti. Lo sforzo corale del dispositivo ha consentito di identificare oltre 130 persone, controllare 65 veicoli, alcuni dei quali posti sotto sequestro,  poiché sprovvisti di copertura assicurativa. È  stata la verifica di alcune unità abitative a permettere di individuare ai militari dell’Arma tre soggetti che, all’esito di approfondita perquisizione sono stati trovati in possesso di 32,00 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, già divisa in numerose dosi, insieme a due bilancini di precisione, sostanza da taglio, buste utili al confezionamento, oltre ad arnesi da scasso, pinze, guanti e torce. I tre responsabili, un  tunisino di 38 anni, un gambiano di 24 ed un sudanese di 26, tutti clandestini e già noti per i loro  trascorsi giudiziari per simili reati, sono stati quindi arrestati con l’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso ed tenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria  in attesa dell’udienza di convalida prevista per domani mattina presso il Tribunale di Macerata.  Ulteriore stupefacente è stato trovato in un altro appartamento,  dove un ghanese di 21 anni deteneva circa cinque grammi in dosi già pronte per la cessione di sostanza stupefacente del tipo hashish.  Per il 21enne è invece scattata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Macerata, come del resto, la medesima sorte è toccata ad un cittadino pakistano di 43 anni che, nonostante il provvedimento di espulsione emesso nei suoi confronti dal Questore di Macerata nel marzo dello scorso anno, continuava a permanere sul territorio nazionale in stato di clandestinità.  Ulteriori cittadini stranieri sono stati fotosegnalati poiché sprovvisti di documento di identità, quindi messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Macerata per l’adozione dei relativi provvedimenti di allontanamento ed espulsione dal territorio italiano.  

12/02/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.