Politica

$ => Array (20)
(
|    ['0'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10051
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484944512
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484945280
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    |    id = Integer(1) 6
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(80) "PD Marche, riunione su sisma e neve. Comi: “Fiducia nelle istituzioni""
|    |    slug = String(65) "pd-marche-riunione-su-sisma-e-neve-comi-fiducia-nelle-istituzioni"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484944740
|    |    desc = String(2020) "<p dir="ltr">"Questa catastrofe ha messo in ginocchio la nostra regione colpendo al cuore la nostra comunit&agrave;. Tutte le istituzioni sono al lavoro con il massimo impegno, occorre evitare polemiche inutili per indirizzare ogni sforzo nella soluzione dei problemi&rdquo; &ndash; cos&igrave; ha esordito&nbsp;il segretario Comi. &ldquo;Le Marche&nbsp;&ndash; ha evidenziato &ndash;&nbsp;sono una comunit&agrave; orgogliosa e laboriosa, che ha fiducia in tutte le istituzioni, dai governi nazionale e regionale al commissario straordinario per la ricostruzione, dalla protezione civile alle forze dell'ordine, dagli ordini professionali ai volontari. Auspichiamo maggiore semplificazione burocratica e il pieno coinvolgimento di tutti territori&rdquo;.</p> <p dir="ltr">Prima dell'incontro nella sede del partito regionale, Comi ha avuto un colloquio con il&nbsp;commissario Vasco Errani, al quale ha rinnovato la fiducia e la massima collaborazione di tutto il PD Marche e al quale ha ribadito la necessit&agrave; del &ldquo;massimo impegno per risolvere i problemi dei cittadini marchigiani&rdquo;.</p> <p dir="ltr">Il&nbsp;Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, &egrave; intervenuto brevemente all'incontro, prima di tornare rapidamente nella sala operativa regionale. Ceriscioli ha ricordato come &ldquo;siamo ancora dentro l'emergenza e abbiamo bisogno di tante cose, ma non di polemiche. Ciascuno pu&ograve; portare il proprio contributo&rdquo;. Il momento &egrave; stato anche occasione per sottolineare che &ldquo;ci hanno dato tutti gli strumenti che erano disponibili, abbiamo chiesto e ci hanno mandato. Il carico dei problemi &egrave; molto forte, su una struttura che &egrave; quella che &egrave;, ma l'ottimizzazione delle risorse a disposizione &egrave; totale&rdquo;.</p>"
|    |    image = String(47) "1484941253_6158f789d7c685464ebbf54d3351e7a5.jpg"
|    )
|    ['1'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10037
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484927627
|    |    |    author = String(2) "23"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484928900
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 6
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(96) "Terremoto, Lodolini: “Il Consiglio dei ministri oggi ha riconosciuto lo stato di emergenza"
|    |    slug = String(87) "terremoto-lodolini-il-consiglio-dei-ministri-oggi-ha-riconosciuto-lo-stato-di-emergenza"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484928720
|    |    desc = String(1404) "<p lang="it-IT" align="JUSTIFY">"L'eroico lavoro dei soccorritori, il miracolo della famiglia di Osimo ritrovata in vita a Rigopiano cos&igrave; come gli altri superstiti e speriamo che presto anche gli altri dispersi tornino dai propri cari, hanno riempito il cuore di tutti noi": cos&igrave; l'on. Emanuele Lodolini (Pd).</p> <p align="JUSTIFY">"Ma l'emergenza continua e c'&egrave; tanto da fare. Ecco perch&eacute;" aggiunge il deputato marchigiano "plaudo all'iniziativa del Consiglio dei Ministri che ha riconosciuto lo stato di emergenza alle regioni colpite da questi nuovi eventi sismici e dall'eccezionale ondata di maltempo, tra cui ovviamente le Marche. Non &egrave; il momento delle polemiche o dei processi, per questo c'&egrave; la magistratura far&agrave; il suo corso, ma &egrave; quello nel quale ci si stringe tutti intorno a questa incredibile sequenza di eventi drammatici concentrati in un unico fazzoletto di terra che &egrave; l'entroterra dell'Italia centrale. Ci sono moltissime persone, famiglie che necessitano di aiuto, penso agli allevatori che lottano per salvare il proprio bestiame. Ci sono tanti problemi da risolvere ed oggi il Governo ha dato un segnale importante".</p> <p>&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484924027_d0520962a6d6b16163e354db75b02e11.jpg"
|    )
|    ['2'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10029
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484915762
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484916238
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    |    id = Integer(1) 3
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(113) "Marcozzi: "Chi ha sbagliato paghi, anche con risarcimenti agli allevatori. E ora si monitorino i fiumi”"
|    |    slug = String(98) "marcozzi-chi-ha-sbagliato-paghi-anche-con-risarcimenti-agli-allevatori-e-ora-si-monitorino-i-fiumi"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484915700
|    |    desc = String(30382) "<p><!-- [if gte mso 9]><xml> <o:OfficeDocumentSettings> <o:AllowPNG/> </o:OfficeDocumentSettings> </xml><![endif]--></p> <p><!-- [if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:TrackMoves/> <w:TrackFormatting/> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:PunctuationKerning/> <w:ValidateAgainstSchemas/> <w:SaveIfXMLInvalid>false</w:SaveIfXMLInvalid> <w:IgnoreMixedContent>false</w:IgnoreMixedContent> <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText> <w:DoNotPromoteQF/> <w:LidThemeOther>IT</w:LidThemeOther> <w:LidThemeAsian>X-NONE</w:LidThemeAsian> <w:LidThemeComplexScript>X-NONE</w:LidThemeComplexScript> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> <w:DontGrowAutofit/> <w:SplitPgBreakAndParaMark/> <w:EnableOpenTypeKerning/> <w:DontFlipMirrorIndents/> <w:OverrideTableStyleHps/> </w:Compatibility> <m:mathPr> <m:mathFont m:val="Cambria Math"/> <m:brkBin m:val="before"/> <m:brkBinSub m:val="&#45;-"/> <m:smallFrac m:val="off"/> <m:dispDef/> <m:lMargin m:val="0"/> <m:rMargin m:val="0"/> <m:defJc m:val="centerGroup"/> <m:wrapIndent m:val="1440"/> <m:intLim m:val="subSup"/> <m:naryLim m:val="undOvr"/> </m:mathPr></w:WordDocument> </xml><![endif]--><!-- [if gte mso 9]><xml> <w:LatentStyles DefLockedState="false" DefUnhideWhenUsed="true" DefSemiHidden="true" DefQFormat="false" DefPriority="99" LatentStyleCount="267"> <w:LsdException Locked="false" Priority="0" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Normal"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="heading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="35" QFormat="true" Name="caption"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="10" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" Name="Default Paragraph Font"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="11" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtitle"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="0" Name="Hyperlink"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="22" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Strong"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="20" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="59" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Table Grid"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Placeholder Text"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="No Spacing"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Revision"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="34" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="List Paragraph"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="29" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="30" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="19" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="21" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="31" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="32" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="33" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Book Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="37" Name="Bibliography"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" QFormat="true" Name="TOC Heading"/> </w:LatentStyles> </xml><![endif]--><!-- [if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-para-margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif";} </style> <![endif]--></p> <p><em>Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Jessica Marcozzi:</em></p> <p>"Sisma e neve, due piaghe che si sono abbattute inesorabilmente sulla nostra Regione. La prima imprevedibile e devastante, la seconda ad aggravare la situazione gi&agrave; assolutamente critica dopo le numerose scosse di terremoto. Ma a fronte del duro lavoro che stanno portando avanti senza sosta i volontari della Protezione civile, i Vigili del Fuoco, le Forze dell&rsquo;Ordine, l&rsquo;Esercito e le Pubbliche Assistenze, non si pu&ograve; non stigmatizzare tutte le lacune che il Governo e l&rsquo;Amministrazione regionale hanno mostrato nella gestione dell&rsquo;emergenza. E&rsquo; ora di reagire perch&eacute; sotto i colpi del sisma e della neve stanno crollando anche le famiglie marchigiane e l&rsquo;economia della nostra regione. La zootecnia nelle Marche vale circa 400 milioni. Eppure tra il freddo e il sisma, oltre 600 mucche e 5.000 pecore sono allo stremo. La produzione di latte &egrave; pi&ugrave; che dimezzata. Gli allevatori aspettano le stalle da 5 mesi, molte di queste dovevano gi&agrave; essere arrivate eppure sulle strutture si stanno consumando degli ingiustificabili ritardi. Ne servono circa 600. Quelle arrivate, mobili, si contano sulle dita di una mano mentre quelle graziate dal sisma stanno crollando sotto il peso della neve. E la moria di animali, con gli allevatori nella disperazione pi&ugrave; assoluta, si fa drammatica. Le stalle, nelle false promesse del Governo Renzi, dovevano essere tutte a regime entro novembre 2016. Il Governo&nbsp;dell&rsquo;ex Premier non ha saputo gestire l&rsquo;emergenza, il Governo attuale &egrave; latitante e l&rsquo;Amministrazione regionale brancola nel buio. Chiederemo dunque che chi ha sbagliato paghi, senza sconti, anche in termini risarcitori per chi ha perso preziosi capi di bestiame, per non aver avuto la possibilit&agrave; di ricoverarli adeguatamente in queste settimane di freddo e gelo. Per amministrare servono anche competenza e capacit&agrave; di risposta immediata, soprattutto dinanzi a situazioni emergenziali.&nbsp;Da ultimo, nella logica di una programmazione gestionale che non appartiene a quest&rsquo;Amministrazione regionale, quali misure sono state adottate per monitorare la portata d&rsquo;acqua dei fiumi e dei torrenti quando la neve si scioglier&agrave;? Almeno, dinanzi a fallimenti amministrativi a ripetizioni, non se ne aggiungano di altri".&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484912162_51a13b6852968395b6de76e112f7c71a.jpg"
|    )
|    ['3'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10025
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484912912
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484913041
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 3
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(120) "Bertolaso attacca Gentiloni: "Cittadini abbandonati a se stessi due volte: serve un ministero fisso a Camerino!""
|    |    slug = String(107) "bertolaso-attacca-gentiloni-cittadini-abbandonati-a-se-stessi-due-volte-serve-un-ministero-fisso-a-camerino"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484912940
|    |    desc = String(2526) "<p>"La responsabilit&agrave; &egrave; di Gentiloni: prenda uno dei suoi ministri e lo dislochi in pianta stabile a Camerino o Amatrice": ci va gi&ugrave; pesante Guido Bertolaso. L'ex capo della Protezione Civile commenta con rabbia e amarezza il disastro dell'Italia centrale, messa in ginocchio di nuovo dalle&nbsp;nevicate record&nbsp;e dalle scosse di terremoto: "Uno Stato fermo, avvitato sulle proprie lentezze, e dei cittadini abbandonati a se stessi. Due volte".&nbsp;"Il sisma non si pu&ograve; prevedere ma&nbsp;la meteorologia &egrave; una scienza che negli anni ha fatto passi da gigante - punta il dito Bertolaso dalle colonne del&nbsp;Tempo&nbsp;-. Che un'ondata di neve e gelo si sarebbe abbattuta nelle zone del Centro Sud si sapeva da giorni. Dunque bisognava attivare tutte le misure necessarie a garantire strade libere e, soprattutto, evitare che ci fossero ostacoli ai mezzi di soccorso nel caso di una situazione di nuova, grave emergenza sismica". Un errore gravissimo, spiega, &egrave; stato quello di non aver precettato gi&agrave; nei giorni scorsi i mezzi antineve dalle zone libere dal maltempo. Risultato? "Per tutta la giornata di ieri mezzi e uomini soccorso hanno tribolato il doppio per raggiungere zone isolate".</p> <p>Sotto accusa ci sono anche gli "uomini delle istituzioni che soffrono di ansia da conferenza stampa, alla continua ricerca di passerelle mediatiche, che si presentano nei luoghi della disperazione magari per inaugurare una stalla, una scuola, fare selfie da postare sui social, buttar l&agrave; qualche promessa per poi sparire per settimane o mesi". La responsabilit&agrave; &egrave; del presidente del Consiglio,&nbsp;Paolo Gentiloni:&nbsp;"Prenda uno dei suoi ministri (alcuni dei quali, come&nbsp;Delrio,&nbsp;Pinotti&nbsp;e&nbsp;Minniti&nbsp;sarebbero sicuramente all'altezza del compito) e lo dislochi in pianta stabile in uno dei luoghi colpiti dal terremoto. Il nostro esercito potrebbe predisporre dei moduli in grado di ospitare uffici e e staff (fanno cose del genere in Iraq, figuriamoci se non potrebbero farlo ad&nbsp;Amatrice&nbsp;o&nbsp;Camerino)". "Solo con una presenza fisica piena e costante di un uomo di governo sul posto si possono coordinare al meglio le forze in campo e scandire un crono-programma per la gestione dell'emergenza".</p>"
|    |    image = String(47) "1484909312_2497a222b4888894e071733f550684fd.jpg"
|    )
|    ['4'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10024
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484912507
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484912587
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    |    id = Integer(1) 2
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(79) "Azione in Movimento: "Bisogna far qualcosa per quel maledetto incrocio""
|    |    slug = String(68) "azione-in-movimento-bisogna-far-qualcosa-per-quel-maledetto-incrocio"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484912220
|    |    desc = String(30492) "<p><!-- [if gte mso 9]><xml> <o:OfficeDocumentSettings> <o:RelyOnVML/> <o:AllowPNG/> </o:OfficeDocumentSettings> </xml><![endif]--></p> <p><!-- [if gte mso 9]><xml> <w:WordDocument> <w:View>Normal</w:View> <w:Zoom>0</w:Zoom> <w:TrackMoves/> <w:TrackFormatting/> <w:HyphenationZone>14</w:HyphenationZone> <w:PunctuationKerning/> <w:ValidateAgainstSchemas/> <w:SaveIfXMLInvalid>false</w:SaveIfXMLInvalid> <w:IgnoreMixedContent>false</w:IgnoreMixedContent> <w:AlwaysShowPlaceholderText>false</w:AlwaysShowPlaceholderText> <w:DoNotPromoteQF/> <w:LidThemeOther>IT</w:LidThemeOther> <w:LidThemeAsian>X-NONE</w:LidThemeAsian> <w:LidThemeComplexScript>X-NONE</w:LidThemeComplexScript> <w:Compatibility> <w:BreakWrappedTables/> <w:SnapToGridInCell/> <w:WrapTextWithPunct/> <w:UseAsianBreakRules/> <w:DontGrowAutofit/> <w:SplitPgBreakAndParaMark/> <w:EnableOpenTypeKerning/> <w:DontFlipMirrorIndents/> <w:OverrideTableStyleHps/> <w:UseFELayout/> </w:Compatibility> <m:mathPr> <m:mathFont m:val="Cambria Math"/> <m:brkBin m:val="before"/> <m:brkBinSub m:val="&#45;-"/> <m:smallFrac m:val="off"/> <m:dispDef/> <m:lMargin m:val="0"/> <m:rMargin m:val="0"/> <m:defJc m:val="centerGroup"/> <m:wrapIndent m:val="1440"/> <m:intLim m:val="subSup"/> <m:naryLim m:val="undOvr"/> </m:mathPr></w:WordDocument> </xml><![endif]--><!-- [if gte mso 9]><xml> <w:LatentStyles DefLockedState="false" DefUnhideWhenUsed="true" DefSemiHidden="true" DefQFormat="false" DefPriority="99" LatentStyleCount="267"> <w:LsdException Locked="false" Priority="0" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Normal"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="heading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="9" QFormat="true" Name="heading 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 7"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 8"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" Name="toc 9"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="35" QFormat="true" Name="caption"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="10" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" Name="Default Paragraph Font"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="11" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtitle"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="22" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Strong"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="20" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="59" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Table Grid"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Placeholder Text"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="1" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="No Spacing"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Revision"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="34" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="List Paragraph"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="29" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="30" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Quote"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 1"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 2"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 3"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 4"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 5"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="60" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="61" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="62" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Light Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="63" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="64" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Shading 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="65" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="66" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium List 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="67" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 1 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="68" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 2 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="69" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Medium Grid 3 Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="70" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Dark List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="71" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Shading Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="72" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful List Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="73" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" Name="Colorful Grid Accent 6"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="19" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="21" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Emphasis"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="31" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Subtle Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="32" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Intense Reference"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="33" SemiHidden="false" UnhideWhenUsed="false" QFormat="true" Name="Book Title"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="37" Name="Bibliography"/> <w:LsdException Locked="false" Priority="39" QFormat="true" Name="TOC Heading"/> </w:LatentStyles> </xml><![endif]--><!-- [if gte mso 10]> <style> /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;} </style> <![endif]--></p> <p><em>Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Azione in Movimento:</em></p> <p>Lo scorso 29 dicembre sono stati investiti due noti imprenditori di Civitanova Marche a pochi passi dalla loro azienda, in quel &ldquo;maledetto incrocio&rdquo; tra via Martiri di Belfiore e via Fontanella.</p> <p>Uno dei due, Luigi Silenzi, ha riportato gravi conseguenze ed &egrave; stato trasportato in eliambulanza al Torrette di Ancona&nbsp; mentre l&rsquo;altro, Piero Morresi, ha riportato per fortuna lievi conseguenze.</p> <p>Non ci &egrave; sfuggito il commento fatto dallo stesso Morresi in cui chiedeva un incontro sul luogo dell&rsquo;incidente con il Sindaco Claudio Corvatta e il Presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari.</p> <p>Lo scopo era quello di far effettivamente rendere conto, a chi ha la responsabilit&agrave; della viabilit&agrave;, di quanto sia difficile il transito in quel luogo tenendo conto delle diverse attivit&agrave; che vi si trovano. Entrare o uscire tra via Fontanella e via Martiri di Belfiore &egrave; davvero un&rsquo;impresa complicatissima soprattutto in precisi orari e, spesso e volentieri,&nbsp; si verificano incidenti pi&ugrave; o meno gravi.</p> <p>L&rsquo;appello di Morresi ad oggi &egrave; rimasto completamente inascoltato ma noi di Azione in Movimento lo vogliamo rilanciare al Sindaco Corvatta e al presidente Pettinari.</p> <p>Sono anni che le soluzioni per migliorare la viabilit&agrave; si rincorrono, si prospettano alternative, si parla di Quadrilatero ma ad oggi in una citt&agrave; come Civitanova Marche, ricca di turismo, di imprese e di iniziative, nulla ancora &egrave; stato fatto!</p> <p>Cosa aspettiamo? Aspettiamo una tragedia maggiore?</p> <p>Ci risulta che il Presidente della Provincia Pettinari si sia messo in contatto con uno dei due investiti promettendo di contattare il Sindaco Corvatta per andare insieme a Morresi &ldquo;in loco&rdquo; ma ad oggi ancora nessuno si &egrave; sentito. Dobbiamo aspettare gli stessi tempi necessari per realizzare la rotatoria?</p> <p>Siamo estremamente convinti che la sicurezza di chi transita con mezzi di trasporto e dei pedoni, rappresenti una vera e propria priorit&agrave; alla quale le Istituzioni tutte debbano intervenire con assoluta solerzia.</p>"
|    |    image = String(47) "1484908906_07b164e0f6444988ac34f693042e28e9.jpg"
|    )
|    ['5'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10014
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484860756
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484860820
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 3
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(111) "Il consiglio dei ministri procederà all'estensione degli stati di emergenza senza allargare il cratere"
|    |    slug = String(102) "il-consiglio-dei-ministri-procedera-all-estensione-degli-stati-di-emergenza-senza-allargare-il-cratere"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484860680
|    |    desc = String(565) "<p>Il consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo, dovrebbe domani mattina alle 11 procedere, con provvedimenti fuori sacco, con l'estensione degli stati di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni da nuove scosse di terremoto e dai danni dell'eccezionale ondata di maltempo.</p> <p>Saranno aumentati, a quanto si apprende, gli interventi sui territori colpiti senza allargare il cratere dei comuni colpiti gi&agrave; definiti nei mesi scorsi. (Ansa)<br />&nbsp; &nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484857156_17244df3ccdd4d25d7132694f240fbfe.jpg"
|    )
|    ['6'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10013
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484856898
|    |    |    author = String(2) "23"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484857141
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    |    id = Integer(1) 4
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(87) "Sisma e neve, Comi irritato con Errani e Curcio convoca lo stato maggiore del PD Marche"
|    |    slug = String(86) "sisma-e-neve-comi-irritato-con-errani-e-curcio-convoca-lo-stato-maggiore-del-pd-marche"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484857080
|    |    desc = String(1077) "<p>Il segretario regionale del Partito Democratico delle Marche, Francesco Comi, ha convocato per domani, venerd&igrave; 20 gennaio, alle ore 14.00, una riunione nella sede del partito regionale (Ancona, piazza Stamira, 5) per discutere degli&nbsp;ultimi eventi sismici e calamitosi e di eventuali proposte organizzative e gestionali da sottoporre al governo.</p> <p>Destinatari della convocazione di Comi sono i&nbsp;vice segretari regionali, i&nbsp;segretari provinciali e tutti i componenti della segreteria regionale del partito, i parlamentari, il&nbsp;presidente della Regione Marche, i&nbsp;consiglieri e gli assessori regionali.</p> <p>Da indiscrezioni raccolte trapela tutta l'insofferenza e l'insoddifazione verso il commissario straordinario e verso un apparato normativo che piuttosto che accelerare, aumenta le procedure burocratiche. Verosimilmente Comi chieder&agrave; domani mandato per chiedere un cambio radicale di passo sia per l'emergenza che per la ricostruzione.</p>"
|    |    image = String(47) "1484853525_14bc7cb1ae5a8cef6a2498da0323c6ee.jpg"
|    )
|    ['7'] Object
|    (
|    |    id = Integer(5) 10004
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484847841
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484847910
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 3
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(91) "Il sindaco di Tolentino loda Errani: "piena fiducia in un uomo sensibile e attento""
|    |    slug = String(80) "il-sindaco-di-tolentino-loda-errani-piena-fiducia-in-un-uomo-sensibile-e-attento"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484847840
|    |    desc = String(1955) "<p style="margin-bottom: 0cm;">Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, primo cittadino della Citt&agrave; di Tolentino tra i Comuni pi&ugrave; grandi nel cratere del sisma del centro Italia, sottolinea la valenza di una figura come quella del Commissario di Governo Errani che "nonostante le continue ed aggiunte difficolt&agrave; di un territorio martoriato dalle calamit&agrave; naturali, ha da subito assunto le proprie responsabilit&agrave; con grande competenza ed infinita umilt&agrave;.</p> <p style="margin-bottom: 0cm;">&nbsp;</p> <p>&ldquo;Abbiamo affrontato tutte le emergenze lavorando di concerto ed a pieno supporto con il Commissario Errani, la Protezione Civile e con tutte le strutture preposte dal Governo centrale, ivi compresa la Regione Marche, con lo scopo di fronteggiare questa pesantissima calamit&agrave; naturale. E' molto facile criticare come s'interviene quando l'aspetto pi&ugrave; complesso di tutta questa terribile vicenda &egrave; il crescendo della dimensione dell'evento. Adattare giornalmente il dettato normativo a situazioni che man mano vanno ad ampliarsi ed a complicarsi, non &egrave; cosa da poco e soprattutto non si era mai verificato nei terremoti che in passato hanno sconvolto il territorio nazionale. Noi abbiamo piena fiducia nel Commissario Errani perch&eacute; professionista preparato, cos&igrave; come gi&agrave; dimostrato nel sisma dell'Emilia Romagna, uomo sensibile ed attento e siamo sicuri che le sue strategie daranno risultati importanti a favore delle nostre comunit&agrave;. La struttura operativa non ha mai smesso di garantire supporto e assistenza alle popolazioni interessate dal sisma anche in virt&ugrave; di un'esperienza consolidata che ha portato prontezza ed efficacia nell'azione del Governo Centrale&rdquo;.</p>"
|    |    image = String(47) "1484844241_b8d56760aa90b5294d46df842588c1b4.jpg"
|    )
|    ['8'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9987
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484830653
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484830959
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 6
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(108) "Il sindaco di Belforte denuncia l'Enel: "Non si possono lasciare le persone al freddo e al buio""
|    |    slug = String(76) "paoloni-contro-l-enel-non-si-possono-lasciare-le-persone-al-freddo-e-al-buio"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484830980
|    |    desc = String(1350) "<p>La situazione a Belforte non migliora e il sindaco Roberto Paoloni torna all'attacco per difendere i suoi cittadini da una situazione diventata invibibile. Dalla tarda serata di marted&igrave; il piccolo borgo &egrave; senza energia elettrica, come, purtroppo, molto altri centri del maceratese. Un disagio che si accumula ai problemi del sisma, con le nuove scosse e alla neve che &egrave; scesa abbondantemente. Solo intorno alle 13 di oggi, la corrente sta iniziando a tornare nelle case dei belfortesi.</p> <p>Non vedendo ancora una soluzione al problema elettricit&agrave;, il Sindaco ha preso in mano la situazione e ha deciso di procedere per vie legali contro l'Enel: "Ho personalmente come Sindaco querelato Enel per i disagi provocati dalla mancata erogazione della corrente elettrica soprattutto in alcune zone del nostro Comune, dove la corrente manca da oltre 36 ore. Ho chiesto l'invio di generatori elettrici e anche un'ora certa di quando sarebbe finito il problema, non avendo avuto una risposta certa ho deciso di procedere per vie legali. Non si lasciano persone al freddo e al buio per un tempo cos&igrave; lungo!". Un esempio, sicuramente, di un Sindaco che sceglie di metterci la faccia in prima persona a tutela dei suoi concittadini.&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484827066_ef57499c10ab8635918339f4b09371ef.jpg"
|    )
|    ['9'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9970
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484766555
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484766752
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    |    id = Integer(1) 2
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(82) "Sisma, Terzoni (M5S): "Situazione critica, Governo sblocchi tutti i fondi""
|    |    slug = String(61) "sisma-terzoni-m5s-situazione-critica-governo-sblocchi-i-fondi"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484766660
|    |    desc = String(2875) "<p>&ldquo;In questa ennesima giornata drammatica per le popolazioni appenniniche del Centro Italia c&rsquo;&egrave; poco spazio per le polemiche: Il tremendo &ldquo;mix&rdquo; tra violenti eventi sismici e maltempo diffuso rende oggettivamente complicate le operazioni di soccorso e di aiuto da parte dei soggetti preposti. Proprio per questo, oggi in Aula come M5S abbiamo chiesto al ministro della Difesa Roberta Pinotti l&rsquo;intervento aggiuntivo dell&rsquo;esercito, al fine di ovviare alle infinite criticit&agrave; presenti sul territorio. Per&ograve; &egrave; sui fondi da destinare alle aree colpite che bisogna smetterla di fare melina: dalla Ragioneria dello Stato ci arrivano continue notizie di fondi bloccati e di iter burocratici incagliati. E&rsquo; ora di darsi una mossa: nelle zone terremotate i soldi servono subito, non&nbsp;<a dir="ltr">dopodomani</a>&rdquo;.</p> <p>E&rsquo; quanto afferma, in una nota, la portavoce del Movimento 5 Stelle presso la camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni.</p> <p>&ldquo;Bisogna essere chiari: quello della Ragioneria dello Stato &ndash; specifica - &egrave; un bollettino inaccettabile di lungaggini e rinvii. Per ora risultano stanziati i 3 milioni stanziati nel 2016 per la struttura commissariale di Vasco Errani e relativo personale, cos&igrave; come i 200 milioni per istituire il Fondo per la ricostruzione, i quali per&ograve; verranno utilizzati solo una volta chiusa la fase di emergenza. Per il resto sono ancora fermi i 5 milioni destinati al parco mezzi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, i 124,5 milioni per i sussidi dei lavoratori dipendenti e i 134,8 milioni per i lavoratori autonomi delle zone interessate, questi ultimi &ldquo;impigliati&rdquo; al ministero del Lavoro. Al ministero dell&rsquo;Ambiente restano bloccati 3 milioni per le infrastrutture ambientali, mentre al Miur sono fermi i 5 milioni per l&rsquo;anno scolastico corrente. Non si sa quale fine abbiano fatto anche gli 1,8 milioni destinati ai comuni per rimpinguare i loro organici con nuove assunzioni e sul fronte delle strutture per il ricovero degli animali siamo a carissimo amico, come pi&ugrave; volte denunciato da noi del M5S. Ora ci si chiede: com&rsquo;&egrave; possibile? Si pu&ograve; tenere gente che ha perso tutto un intero inverno all&rsquo;addiaccio o a fare la spola correndo dietro a scartoffie e iter burocratici farraginosi e obsoleti? E&rsquo; ora di tagliare lacci e lacciuoli. La situazione sull&rsquo;Appennino &egrave; nefasta, ed &egrave; giunto il momento che tutta la struttura che risponde al governo si dimostri all&rsquo;altezza. Ora o mai pi&ugrave;&rdquo;.&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484763152_07b2a2d754a9417e4e1d231dbfc9c0ed.jpg"
|    )
|    ['10'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9950
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484749022
|    |    |    author = String(2) "18"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484749510
|    |    |    author = String(2) "24"
|    |    |    id = Integer(1) 4
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(108) "Sisma, Lodolini: “Bene il potenziamento della presenza dell'esercito nelle zone terremotate”"
|    |    slug = String(113) "terremoto-lodolini-bene-il-potenziamento-della-presenza-dell-esercito-e-del-genio-militare-nelle-zone-terremotate"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484749020
|    |    desc = String(2381) "<p>Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dell'On. Lodolini</p> <p>"La drammatica situazione nella quale versano le zone terremotate &egrave; acuito dal maltempo che sta flagellando l'entroterra.</p> <p>In particolare l'agricoltura e l'allevamento necessitano di soluzioni immediate perch&eacute; tali comparti, cos&igrave; vitali per l'economia della collina e della montagna, rischiano seriamente di essere messi ulteriormente in ginocchio. &ldquo;Ecco quindi che salutiamo con grande favore l'impegno del Ministro delle Difesa Pinotti che, anche su nostra sollecitazione, ha mobilitato altri uomini e mezzi dell'esercito per assistere le popolazioni cos&igrave; drammaticamente provate&rdquo;.&nbsp;<br />Per questo motivo, con il prezioso contributo dell'On. Tonino Moscatt, capogruppo PD in Commissione Difesa alla Camera dei Deputati, gi&agrave; dalla mattina abbiamo rivolto al Ministro Pinotti l'accorata richiesta di provvedere subito affinch&eacute; la presenza del nostro contingente militare nella zona dell'entroterra marchigiano possa essere ulteriormente potenziata e, con esso, anche quello del Genio Militare, per contribuire a ripristinare anche la viabilit&agrave; secondaria indispensabile per raggiungere le fattorie e le cascine nelle quali vivono intere famiglie che lottano per mandare avanti le proprie attivit&agrave; che sono indispensabile al loro sostentamento.</p> <p>Le dichiarazioni del Ministro diffuse in giornata ci confortano perch&eacute; la mobilitazione sar&agrave; sicuramente massiccia e tempestiva.</p> <p>In questa direzione &egrave; andato anche l'appello del premier Gentiloni. Come ha detto anche il Presidente della Repubblica Mattarella, &ldquo;se ogni scossa aggrava le condizioni dei nostri concittadini aumenta per&ograve; in noi anche la determinazione a star loro vicini e ad aiutarli&rdquo;.&nbsp;<br />Solo riaffermando lo spirito di solidariet&agrave; del popolo italiano collaborando tutti, cittadini, istituzioni, forze militare, compiendo un ulteriore sforzo per affrontare questa immane tragedia, potremmo superare uno dei momenti pi&ugrave; drammatici della nostra storia recente".</p>"
|    |    image = String(47) "1484745514_29c6ff86bfa5dce5e96a995da175a342.jpg"
|    )
|    ['11'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9933
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484688441
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484693000
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    |    id = Integer(1) 5
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(40) "Debora Pantana: auguri ad Antonio Tajani"
|    |    slug = String(39) "debora-pantana-auguri-ad-antonio-tajani"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484688600
|    |    desc = String(2868) "<div>Faccio i miei pi&ugrave; sentiti auguri ad Antonio Tajani per il suo nuovo prestigioso incarico a Presidente del Parlamento Europeo. - cos&igrave; in una breve nota si esprime Debora Pantana - in occasione della sua recentissima elezione - La sua nomina fa lustro non solo all'Italia ma anche a Macerata a cui &egrave; sempre molto vicino.Negli anni ho potuto apprezzare le sue doti personali di un vero politico che ha sempre creduto con tenacia all'unit&agrave; degli Stati Uniti d'Europa. Grazie al suo lavoro avremo sicuramente pi&ugrave; vicine le Istituzioni Europee..buon lavoro&nbsp;</div> <div>&nbsp;</div> <div>Assieme agli auguri di debora Pantana arrivano, attraverso un comunicato stampa - le felicitazionie dei consiglieri regionali Jessica Marcozzi e Piero Celani i quali si "rallegrano e si complimentano&nbsp;con Antonio Tajani per la sua elezioni a Presidente dell'Europarlamento. Siamo convinti che la sua nomina alla guida del Parlamento UE contribuir&agrave; in maniera significativa a imprimere all'Unione Europea un'importante accelerazione. Il Presidente Tajani - continua la nota - &nbsp;sar&agrave; in grado di traghettare l'UE verso nuovi orizzonti e di rafforzare ancora di pi&ugrave; il ruolo da protagonista che l'Europa ha nello scacchiere mondiale. Lo attendono sfide importanti, dai nuovi mercati globali al commercio internazionale, dalla difesa delle eccellenze nazionali e regionali alla disoccupazione e all'immigrazione, dai rapporti con i Paesi del Medio e Estremo Oriente a quelli con gli Stati Uniti d'America, passando per quella spinta antieuropeista che si sta facendo largo nel nostro Continente. Il Presidente Tajani, forte di una solida formazione politica nel nostro Partito, di un'indiscutibile capacit&agrave; di intermediazione e di un altissimo profilo istituzionale, sapr&agrave; sicuramente fornire le risposte adeguate ai Cittadini europei consolidando al contempo il ruolo da protagonista che spetta di diritto all'Europa, rinvigorendo quel forte sentimento europeista che oggi pi&ugrave; che mai deve fare da guida alle Nazioni riabilitando l'Europa nel suo ruolo di Istituzione attiva al servizio dei Cittadini. Inutile negare, inoltre, che l&rsquo;elezione di un nostro connazionale, che conosciamo, stimiamo e apprezziamo per il suo impegno politico, alla Presidenza del Parlamento Ue, ci fa sperare che l&rsquo;Italia possa finalmente riacquistare quel ruolo di primo piano che le spetta in ambito europeo e che le istanze che provengono dai nostri connazionali, troppe volte disattese in Europa, trovino finalmente risposte adeguate e tempestive."</div> <div>&nbsp;</div> <p>&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484684840_5cc9497e3d71d188ddd3fb8bd9ca316c.jpg"
|    )
|    ['12'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9923
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484674649
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484676411
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 3
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(113) "Il consigliere regionale Francesco Micucci: l'INPS paghi la cassa integrazione anche ai marittimi marchigiani"
|    |    slug = String(108) "il-consigliere-regionale-francesco-micucci-l-inps-paghi-la-cassa-integrazione-anche-ai-marittimi-marchigiani"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484676300
|    |    desc = String(2955) "<p>Ancora burrasca per il settore pesca. L'INPS, infatti, non ha pagato la cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) in deroga per l'annualit&agrave; 2015 a quasi la met&agrave; dei marittimi imbarcati della regione Marche che sono soci di societ&agrave; proprietarie e/o armatrici di imbarcazioni da pesca. A farsi carico del problema &egrave; il consigliere regionale PD, Francesco Micucci, che ha presentato apposita interrogazione, sottoscritta anche dal collega consigliere PD Fabio Urbinati, al Presidente e alla Giunta regionali, per capire quali iniziative intendano assumere affinch&eacute; l'INPS riesamini la questione e proceda al pagamento.</p> <p>&ldquo;Il diniego della CIGS da parte dell'INPS &egrave; piombato sul comparto pesca in modo improvviso e illegittimo &ndash; sostiene Micucci &ndash; aggravando una situazione di malessere che va avanti da tempo, per altri problemi. L'Istituto di previdenza nega la CIGS sostenendo che manchi la condizione di lavoro subordinato, necessaria per ottenere la prestazione economica. Ma non &egrave; accettabile n&eacute; comprensibile che i soci delle societ&agrave; di armamento non possano beneficiare delle stesse indennit&agrave; dei lavoratori subordinati, visto che nella realt&agrave; sono dei pescatori, veri e propri lavoratori. Con la mia interrogazione chiedo alla Giunta regionale di fare qualcosa per sbloccare questa situazione, sollecitando anche un intervento immediato in collaborazione con i parlamentari marchigiani. Il comparto pesca &egrave; troppo importante per la nostra regione e va tutelato&rdquo;.</p> <p>L'interrogazione evidenzia come armatori e proprietari di imbarcazioni da pesca sono di regola societ&agrave; in nome collettivo o in accomandita semplice, quindi societ&agrave; e soci sono personalit&agrave; giuridiche distinte; ma dottrina e giurisprudenza sono unanimi nel riconoscere la possibilit&agrave; che fra societ&agrave; e soci si instaurino rapporti di lavoro subordinato, distinti da quello di natura societaria.</p> <p>&nbsp;</p> <p class="MsoNormal" style="margin-bottom: 5.65pt; text-align: justify; line-height: 115%;">Micucci nell'atto ricorda, quindi, che un socio, proprio come un lavoratore dipendente, riceve una retribuzione predeterminata, &egrave; sottoposto allo stesso regime contributivo e fiscale, &egrave; obbligato alla contribuzione a favore della Cassa unica assegni famigliari, fruendo delle relative prestazioni e sottosta alle direttive del comandante dell'unit&agrave; navale. Lo stesso INPS, inoltre, in una comunicazione del 22 novembre 2016 afferma che la CIGS in deroga settore pesca spetta anche ai soci di societ&agrave; proprietaria dell'imbarcazione da pesca.</p>"
|    |    image = String(47) "1484671049_7ed12c975d74fec5b3c3400547bd4bbb.jpg"
|    )
|    ['13'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9883
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484593876
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484593879
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 2
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(97) "Bretella San Severino - Tolentino, il sindaco Piermattei: "Pronti a fare la nostra parte""
|    |    slug = String(83) "bretella-san-severino-tolentino-il-sindaco-piermattei-pronti-a-fare-la-nostra-parte"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484593740
|    |    desc = String(1740) "<p style="margin-bottom: 0cm;">Si &egrave; svolto questa mattina nella sede della Regione Marche, a palazzo Raffaello, un incontro istituzionale per il progetto di realizzazione di un collegamento intervallivo San Severino Marche &ndash; Tolentino. Il summit, cui hanno preso parte il governatore Luca Ceriscioli, la vice presidente della Regione Marche e assessore regionale alle Infrastrutture, Anna Casini, l&rsquo;assessore regionale ai Trasporti, Angelo Sciapichetti, i consiglieri regionali Luigi Zura Puntaroni, Luca Marconi, Sandro Bisonni e Francesco Micucci, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, e il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi; &egrave; servito quale nuovo incontro interlocutorio per avviare il complesso iter che dovrebbe portare alla definizione di un accordo sul quale lavorare per giungere alla progettazione della &ldquo;bretella&rdquo;.</p> <p>&nbsp;</p> <p style="margin-bottom: 0cm;">&ldquo;Come Comune noi siamo pronti a fare la nostra parte &ndash; ha assicurato il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei &ndash; Metteremo sul tavolo una nostra soluzione che va valutata insieme alle soluzioni di cui, nel corso degli anni, si &egrave; parlato molto ma che non hanno permesso fino ad oggi di rendere cantierabile questa opera. Nostro obiettivo &egrave; quello di dare alla nostra comunit&agrave; un collegamento fra la nostra vallata, quella del Potenza, e quella del Chienti, che si trova servita dalla superstrada. Vorremo fare tutto in tempi certi, se possibile rapidi, e con economie che siano sostenibili e, anche in questo caso, certe&rdquo;.</p>"
|    |    image = String(47) "1484590276_799d2b0cd988111d7dadc615ba4039aa.jpg"
|    )
|    ['14'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9866
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484572728
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484572733
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 2
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(64) "Ceriscioli dodicesimo fra i presidenti di Regione più amati"
|    |    slug = String(59) "ceriscioli-dodicesimo-fra-i-presidenti-di-regione-piu-amati"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484572560
|    |    desc = String(2182) "<p style="margin: 0px 0px 20px; padding: 0px; border: 0px; font-variant-numeric: inherit; font-stretch: inherit; line-height: inherit; font-family: Arial, Helvetica, sans-serif; vertical-align: baseline;">Luca Ceriscioli &egrave; 12mo nella classifica dei presidenti di Regione pi&ugrave; amati. Cos&igrave; la classifica dell'Istituto Ipr Marketing per il Sole 24 Ore, pubblicata oggi. Fra i sindaci dei 5 capoluoghi delle Marche &egrave; Paolo Calcinaro, primo cittadino di Fermo, eletto con una civica, il pi&ugrave; apprezzato: su scala nazionale &egrave; quarto, ma ha lasciato per strada ben 9,9 punti rispetto al giorno delle elezioni. In caduta anche gli altri 4 sindaci. Al 15mo posto c'&egrave; Matteo Ricci, sindaco Pd di Pesaro, con il 58% dei consensi (-2,5), in 26ma posizione troviamo il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli (Forza Italia), con il 56% (-2,9 punti), e la sindaca Pd di Ancona Valeria Mancinelli, che perde 6,6 punti rispetto al giorno delle elezioni. Solo 43mo il sindaco Dem di Macerata Romano Carancini, al 54,5%, e 4,6 punti in meno.</p> <p style="margin: 0px 0px 20px; padding: 0px; border: 0px; font-variant-numeric: inherit; font-stretch: inherit; line-height: inherit; font-family: Arial, Helvetica, sans-serif; vertical-align: baseline;">La Governance Poll &egrave; stata realizzata con interviste telefoniche e telematiche su campioni significativi di cittadini (600 elettori per ogni Comune capoluogo e mille elettori in ogni Regione), fra il 10 novembre e il 22 dicembre scorsi. Agli interpellati &egrave; stato chiesto un giudizio complessivo sull'operato del proprio sindaco o del presidente della Regione nell'arco del 2016, e se li voterebbero ancora nel caso domani ci fossero le elezioni. L'anno che si &egrave; appena chiuso non &egrave; stato un anno qualsiasi per le Marche, sconvolte dai due devastanti terremoti di agosto e ottobre: resta da capire se e quanto gli effetti della catastrofe, e la difficile ripresa abbiano influito sul 'sentiment' degli elettori intervistati. (Ansa)</p>"
|    |    image = String(47) "1484569128_174ae2fcdc6dfc0559044e2642b122c2.jpg"
|    )
|    ['15'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9838
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484501048
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484579009
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    |    id = Integer(1) 4
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(91) "Marco Cavallaro del PD : sosteniamo a Castelraimondo progetti comuni con Camerino e Pioraco"
|    |    slug = String(89) "marco-cavallaro-del-pd-sosteniamo-a-castelraimondo-progetti-comuni-con-camerino-e-pioraco"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484501400
|    |    desc = String(6207) "<p>Anche per la nostra Castelraimondo il 2017 sar&agrave; un anno di sfide e di scelte irripetibili. - cos&igrave; esordisce in un comunicato stampa il coordinatore del locale circolo del PD, Marco Cavallaro -&nbsp;Il terremoto ha causato ingenti danni a diverse strutture pubbliche e a molti edifici privati, ma la citt&agrave;, pur ferita, non &egrave; stata fiaccata ed anzi ha a disposizione pi&ugrave; di una freccia al proprio arco, soprattutto se tutti insieme cercheremo di farle assumere un ruolo centrale nella ricostruzione del territorio montano.</p> <p>&Egrave; prioritario, a nostro avviso, lanciare e sostenere progetti espansivi nell&rsquo;area di Torre del Parco, baricentrica rispetto ai comuni di Castelraimondo, Camerino e Pioraco, per costituire un nuovo centro di sviluppo in termini abitativi ed economici, in forza sia della riconversione di aree gi&agrave; urbanizzate (quali, ad esempio, le Casermette), sia delle possibilit&agrave; edificatorie ancora non sfruttate delle aree limitrofe, sia mediante il rilancio della zona industriale di Lanciano.</p> <p>Ci&ograve; - continua il giovane avvocato - potrebbe rappresentare pure il presupposto su cui valutare le ipotesi di nuove aggregazioni amministrative, come la fusione fra pi&ugrave; comuni, per integrare le rispettive risorse, affiancando all&rsquo;attivit&agrave; economica della cultura, dell&rsquo;ambiente e dell&rsquo;enogastronomia, la produttivit&agrave; artigiana ed imprenditoriale tipica del nostro comune.</p> <p>Alcune sfide, di cui da tempo inascoltati avevamo segnalato l&rsquo;importanza, ora sono da accettare con urgenza: la trasformazione del complesso edilizio dell&rsquo;ex consorzio agrario provinciale, il recupero del centro cittadino e dell&rsquo;urbanizzazione a sostegno dell&rsquo;accessibilit&agrave; e della viabilit&agrave;, la riqualificazione del fabbricato adibito a consorzio agrario e da tempo inutilizzato nel quartiere Feggiani, la ridestinazione dell&rsquo;area ora occupata dal deposito di carburanti Capam. Non c&rsquo;&egrave; pi&ugrave; tempo da attendere per garantire l&rsquo;uso pubblico e privato immediato e la fruibilit&agrave; di queste grandi risorse, che al momento sono un peso per la comunit&agrave; e delle brutture per il paese.</p> <p>Occorre accelerare al massimo il superamento dell&rsquo;emergenza; bisogna fare il possibile e l&rsquo;impossibile per consentire ai privati e alle attivit&agrave; economiche, mediante opere di messa in sicurezza o, se necessario, scelte drastiche di ricostruzione, di ricollocarsi negli immobili agibili e anche in quelli che possono divenirlo con facilit&agrave;.</p> <p>Il territorio di Castelraimondo, per la sua natura e composizione, pu&ograve; offrire alla ricostruzione aree idonee all&rsquo;edificazione con nuove tecniche costruttive e nuovi materiali, anche per le realt&agrave; limitrofe maggiormente segnate dal sisma; pure da qui riparte la difesa della comunit&agrave;, gi&agrave; prima fiaccata da numerose crisi occupazionali e lavorative su cui non possiamo n&eacute; dobbiamo far scendere l&rsquo;oblio.</p> <p>La vertenza SACCI - prosegue ancora la nota - va riaperta con forza e al massimo livello, con l&rsquo;intervento della Regione e del Governo; non &egrave; pensabile che decine di posti di lavoro manchino in un settore che ora ha anche importanza strategica per la ricostruzione.</p> <p>Siamo convinti che sia necessaria unit&agrave; di intenti e i consiglieri comunali del gruppo Castelraimondo Identit&agrave; &amp; Futuro hanno interpretato appieno lo spirito di fattiva collaborazione civica, impegnandosi nei momenti dell&rsquo;emergenza ma anche pronti a fornire idee e suggestioni per il futuro.</p> <p>Ringraziamo per quanto hanno fatto gli infaticabili Vigili del Fuoco, gli encomiabili volontari, i laboriosi dipendenti comunali.</p> <p>Ma non possiamo accontentarci della gestione dell&rsquo;emergenza e non ci sembra emergano chiare e decise dall&rsquo;amministrazione comunale le linee guida della ricostruzione e i progetti per il futuro che sono invece indispensabili.</p> <p>Alcuni problemi sono drammaticamente urgenti da risolvere: pensiamo, su tutti, alla condizione del Palazzo Comunale, per l&rsquo;ennesima volta ed ancor pi&ugrave; gravemente lesionato dal sisma ed alla cronica indisponibilit&agrave; di luoghi di aggregazione pubblica, aggravata dall&rsquo;inagibilit&agrave; dei Teatri e della biblioteca comunali.</p> <p>Non ci interessano sterili questioni formalistiche o personalistiche chiunque le avanzi, perch&eacute; per noi fare opposizione non &egrave; opporsi per principio o farsi notare, ma presentare proposte e progetti e svolgere critiche costruttive.</p> <p>Per discutere di tutto questo - conclude la nota - invitiamo i concittadini luned&igrave; 16 gennaio alle ore 21 presso il Bar il Pendolino per discutere della ricostruzione con l&rsquo;Assessore Regionale Angelo Sciapichetti, il Segretario Regionale del Partito Democratico Francesco Comi, il Consigliere Provinciale Massimo Montesi e l&rsquo;Arch. Stefano Siroti: sar&agrave; un&rsquo;occasione per esaminare ed approfondire le problematiche della ricostruzione e per ragionare sul futuro della nostra comunit&agrave;.</p> <p><strong>Tuttavia, viste le avverse condizioni climatiche l'incontro previsto per questa sera &egrave; rinviato a data da destinarsi e sar&agrave; nostra premura informarvi sulla nuova data.</strong></p> <p><strong>&nbsp;</strong></p> <p class="MsoNormalCxSpMiddle" style="margin-left: 8.0cm; mso-add-space: auto; text-align: center; line-height: 150%;" align="center">&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484497448_401b9b358231af6a03b65b89bcb0bd47.jpg"
|    )
|    ['16'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9815
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484409341
|    |    |    author = String(2) "23"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484426380
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 5
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(94) "La Lega propone: "Esenzione dalle imposte per le attività economiche nel cratere""
|    |    slug = String(78) "la-lega-propone-esenzione-dalle-imposte-per-le-attivita-economiche-nel-cratere"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484425800
|    |    desc = String(3150) "<p>&ldquo;Abbiamo proposto in sede parlamentare alcuni suggerimenti per il cosiddetto &lsquo;Milleproroghe&rsquo;.&nbsp;Si tratta in sostanza di una manovra su due fronti, quello fiscale e quello infrastrutturale&rdquo;. Lo scorso mercoled&igrave; il gruppo regionale di Lega Nord ha esposto ai rappresentati parlamentari di partito alcuni suggerimenti per una pi&ugrave; rapida ripresa dell&rsquo;economia nei 130 Comuni del cratere.</p> <p>Il consigliere regionale Luigi&nbsp;Zura-Putaroni&nbsp;e alcuni membri del coordinamento&nbsp;provinciale,&nbsp;hanno&nbsp;reso noti i punti della manovra ieri, sabato 14 gennaio, in una conferenza stampa.</p> <p>&ldquo;&Egrave; necessario dare un aiuto concreto anche alle imprese &ndash; hanno spiegato &ndash; ed &egrave; per questo che abbiamo pensato&nbsp;ad&nbsp;una manovra fiscale che preveda non sospensioni ma vere e proprie esenzioni fiscali, l&rsquo;abbattimento della burocrazia coi suoi tempi faraonici e un occhio di riguardo alle infrastrutture&rdquo;.</p> <p>La ripresa economica dovr&agrave; basarsi, secondo la proposta di Lega Nord, sull&rsquo;esenzione dalle imposte per tutte le attivit&agrave; economiche nel cratere.</p> <p>Sull&rsquo;esempio della &ldquo;Zona Franca dell&rsquo;Emilia&rdquo;, si propone la creazione di una&nbsp;Zona Franca&nbsp;anche per i territori del sisma di agosto e ottobre 2016 che abbia la durata di almeno 10-12 anni.</p> <p>&ldquo;A tal proposito &ndash; fanno sapere &ndash; occorrono misure di esenzione e semplificazione per la determinazione del reddito di ogni tipologia di attivit&agrave; economica. Esenzioni e agevolazioni, ovviamente, anche per le aziende del cratere che vogliano mantenere l&rsquo;organico o fare nuove assunzioni. Vanno anche&nbsp;incentivate&nbsp;economicamente &ndash; aggiungono &ndash; la ricostruzione e la ripresa consentendo la delocalizzazione&nbsp;agevolata nel cratere.&nbsp;Infine vanno sostenuto le nuove attivit&agrave; imprenditoriali anche e soprattutto con la semplificazione della burocrazia&rdquo;.&nbsp;</p> <p>In merito alle infrastrutture, per la provincia di Macerata &egrave; stato portato l&rsquo;esempio della bretella San Severino-Tolentino,&nbsp;da tempo&nbsp;in programma.&nbsp;San Severino incassa circa 700mila euro annui dalle sanzioni stradali.&nbsp;</p> <p>&ldquo;Chiediamo che&nbsp;venga&nbsp;prevista la possibilit&agrave; di destinare i proventi delle sanzioni pecuniarie del Codice della Strada integralmente alle opere stradali locali&rdquo;.&nbsp;</p> <p>In ultimo, Lega Nord ha proposto un alleggerimento delle sanzioni per mancato rispetto del patto&nbsp;di&nbsp;stabilit&agrave;.<a name="_GoBack"></a></p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p>"
|    |    image = String(47) "1484405757_78660e89c154a8c75c6b6cdd865fd279.jpg"
|    )
|    ['17'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9797
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484329109
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484335525
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    |    id = Integer(2) 21
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(69) "Una Giunta immobile e impopolare si è impantanata sul post sisma"
|    |    slug = String(64) "una-giunta-immobile-ed-impopolare-si-eimpantanata-sul-post-sisma"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484331240
|    |    desc = String(6438) "<p>La scorsa settimana ho scritto delle gravi responsabilit&agrave; della giunta regionale, sui ritardi nel posizionare i ricoveri prefabbricati per il bestiame, a sostituzione delle stalle ormai inagibili, e mi sono arrivate numerose lagnanze. &nbsp;Facciamo una volta per tutte che ciascuno fa il suo mestiere: chi governa si concentra nel fare cose concrete (non c&rsquo;&egrave; che l&rsquo;imbarazzo della scelta&hellip;), chi scrive controlla e giudica l&rsquo;operato di chi governa. Funziona, o almeno dovrebbe funzionare cos&igrave;. D&rsquo;altra parte occorre rilevare che in questo caso, tutta la stampa &egrave; stata unanime e concorde nel denunciare i palesi ritardi del governo regionale. Non a caso, mentre il ministro dell&rsquo;Agricoltura, Martina &ndash; visibilmente irritato per le inefficienze &ndash; presiedeva un incontro in Regione, in Parlamento il vicepresidente della Camera, Simone Baldelli, con un suo intervento in aula sollecitava il governo a intervenire con rapidit&agrave; al riguardo. Sono seguite, inoltre le interpellanze della parlamentare di SEL, Lara Ricciatti. Praticamente l&rsquo;intero arco costituzionale si dice basito e sgomento a fronte di tanta lentezza e incapacit&agrave; di agire della Regione Marche. A Norcia, per dire, sono arrivate le prime casette di legno, mentre a Castelsantangelo sul Nera, dove le aspettano dal lontano 24 agosto, non si vede ancora niente.</p> <p>L&rsquo;ho scritto in altre circostanze e qui ribadisco la mia sensazione: &egrave; la prova provata che alla stragrande maggioranza del governo regionale del terremoto e dell&rsquo;immediato post sisma non interessa pi&ugrave; di tanto.</p> <p>Qualcuno ha mai visto in giro per i paesi disastrati, a parte il presidente Ceriscioli e l&rsquo;assessore Sciapichetti, gli altri componenti della giunta?? Lo sapete che la vice presidente Anna Casini (PD) &egrave; la titolare dell&rsquo;assessorato all&rsquo;agricoltura? E che, detto per inciso, &egrave; la responsabile in prima persona del disastro della mancata costruzione delle stalle prefabbricate? Qualcuno se la ricorda in giro tra i pascoli e gli allevatori? Oppure vogliamo parlare dell&rsquo;assessora alle attivit&agrave; produttive Manuela Bora (ancora PD)? Glielo hanno detto che nella sua regione ci sono stati tre o quattro spaventosi terremoti che hanno distrutto sia grandi fabbriche che piccoli opifici? Che le attivit&agrave; di allevamento e pascolo sono l&rsquo;unica fonte di ricchezza di interi piccoli centri? C&rsquo;&egrave; mai stata a visitare una stalla distrutta, oppure ha avuto paura della puzza di bestiame e fieno che esse emanano? Ma vogliamo parlare dell&rsquo;assessore Moreno Pieroni (Uniti per le Marche) che si occupa di cultura? Ha letto sui giornali dei gravissimi danni a tutto il patrimonio artistico e in generale a tutti i beni culturali? Anche lui, qualcuno lo ha mai visto da queste parti? E Loretta Bravi (Popolari-UDC) ha la delega alle professioni e alle universit&agrave;. Dovrebbe girare come una trottola, visto che Camerino ha l&rsquo;Ateneo distrutto. Invece niente. Nessuno, a momenti, la smuove dal suo ufficio. E su Fabrizio Cesetti (PD) due parole non le vogliamo spendere? Assessore al bilancio, ai servizi pubblici locali e al demanio (praticamente il cuore pulsante dell&rsquo;apparato amministrativo) quasi non si &egrave; mai mosso dalla sua postazione e non ha detto una parola.</p> <p>Beninteso, non &egrave; necessario e indispensabile stare sul posto, per&ograve; visto che anche il Presidente della Repubblica ogni tanto capita da queste parti, sarebbe auspicabile una maggiore presenza di chi questi territori li governa in prima persona. Insomma &egrave; un fatto di sensibilit&agrave; e di cortesia istituzionale, che questi figuri hanno dimostrato sicuramente di non possedere.</p> <p>In verit&agrave; si tratta di un&rsquo;umanit&agrave; varia che &egrave; un mix di vecchi volponi della politica e di dilettanti allo sbaraglio che per&ograve; ha ben chiara in mente la strategia da perseguire: fregarsene del terremoto! &nbsp;Anzi, possibilmente approfittarne in un secondo momento, per ricavarne benefici in termini di consenso, ma scaricare oggi tutte le responsabilit&agrave; sulle spalle dell&rsquo;assessore Angelo Sciapichetti. Il quale essendo pure maceratese, quindi del collegio quasi interamente terremotato, diventa doppiamente interessato e responsabile. Praticamente un gioco da ragazzi, visto che il buon Angelo piuttosto che rispondere: &ldquo;a brigante, brigante e mezzo&rdquo;, offre evangelicamente l&rsquo;altra guancia. Infatti su Facebook, nel silenzio generale dei suoi colleghi di giunta, si &egrave; assunto tutte le responsabilit&agrave;. Anche quelle che sue palesemente non sono: come quella dei ritardi sulla costruzione delle stalle prefabbricate.</p> <p>Quindi a fronte di un&rsquo;assessora (con funzioni di vice presidente) all&rsquo;Agricoltura che non ha combinato niente, c&rsquo;&egrave; un assessore alla Protezione Civile ( come dice la parola stessa non &nbsp;del bestiame) che oltre a correre giorno e notte ininterrottamente dal 24 di agosto, si deve beccare pure maledizioni e insulti che suoi non sono.</p> <p>Decisamente un bell&rsquo;ambientino questo qui della Giunta Regionale. Personalmente, ma anche molto sommessamente, dico che cos&igrave; non pu&ograve; funzionare, anche perch&eacute;, oggettivamente, non si riescono a fare gli interessi dei marchigiani. I quali, tuttavia, se ne sono accorti e a tempo debito li cacceranno come meritano - cio&egrave; malamente &ndash; dal governo della Regione.</p> <p>&nbsp;</p> <p class="MsoNormal" style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12.0pt; line-height: 107%;">&nbsp;</span></p> <p>&nbsp;</p> <p class="MsoNormal" style="text-align: justify;"><span style="font-size: 12.0pt; line-height: 107%;">&nbsp;</span></p>"
|    |    image = String(47) "1484327595_9e1b5586a59a29f8c774877a9f91a4bb.jpg"
|    )
|    ['18'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9782
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484319935
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484319993
|    |    |    author = String(1) "6"
|    |    |    id = Integer(1) 4
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(121) "Terremoto, Ricciatti (SI): "Su casette di legno, folle parlare di vincoli urbanistici con paesi sotto le macerie""
|    |    slug = String(106) "terremoto-ricciatti-si-su-casette-di-legno-folle-parlare-di-vincoli-urbanistici-con-paesi-sotto-le-macerie"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484319840
|    |    desc = String(3118) "<div>&ldquo;Stiamo parlando in un contesto di straordinariet&agrave; dove, probabilmente, al governo non &egrave; chiaro che solo un folle pu&ograve; parlare di vincoli paesaggistici ed urbanistici in paesi che oggi sono fantasma, che non esistono pi&ugrave;, che sono sotto cumuli di macerie&rdquo;.</div> <div>Lo ha affermato l&rsquo;on. Lara Ricciatti (SI) nel corso di un duro confronto alla Camera dei Deputati con il sottosegretario di Stato alle Attivit&agrave; produttive Giacomelli, delegato dal governo a rispondere alle interpellanze urgenti.</div> <div>&nbsp;</div> <div>La deputata di Sinistra Italiana ha sottoposto al governo la vicenda delle ordinanze di alcuni comuni terremotati delle Marche, come Pieve Torina, che hanno autorizzato i cittadini residenti a realizzare, a proprie spese ed in aree di propriet&agrave; privata, casette di legno per far fronte ai tempi lunghi della burocrazia. Ordinanze che avevano trovato una ferma opposizione della Regione.</div> <div>Il sottosegretario Giacomelli ha ribadito, nel corso della sua risposta, la vigenza di tutte le norme ed i vincoli urbanistici ordinari, sottolineando come la costruzione delle casette in legno avrebbe esposto i proprietari a sanzioni di natura penale, come previsto dalle leggi vigenti e dagli orientamenti giurisprudenziali maggioritari.</div> <div>&nbsp;</div> <div>Una soluzione che avrebbe permesso ai residenti - ha spiegato Ricciatti nel corso del suo intervento - di restare nei propri comuni e di tenere uniti i propri nuclei familiari. &ldquo;La normativa richiamata dal sottosegretario &egrave; sacrosanta in circostanze ordinarie, se volessi costruire una casetta di legno per prendere il t&egrave; nel mio giardino - ha replicato ironicamente la deputata marchigiana -; quello che non capisco e reputo folle &egrave; impedire una ipotesi di questo tipo: si tratterebbe di una soluzione per un lasso di tempo circoscritto, senza costi per lo Stato e con la condizione di rimuovere il tutto al momento della dichiarazione di agibilit&agrave; delle case vere e proprie&rdquo;.&nbsp;</div> <div>Ricciatti ha sottolineato come le casette siano le stesse acquistate dallo stato, quindi sicure da ogni punto di vista, e idonee ad affrontare l&rsquo;emergenza di questi giorni con temperature rigide e neve. Perplessit&agrave; sono state sollevate anche sul privilegiare la soluzione dei container che &ldquo;sono freddi e non in grado di garantire adeguata intimit&agrave; familiare, considerato che in molti casi vedranno la &lsquo;convivenza forzata&rsquo; di pi&ugrave; nuclei familiari&rdquo;.</div> <div>&ldquo;Davanti a questa situazione io vorr&ograve; vedere quale sar&agrave; quel giudice che si assumer&agrave; la responsabilit&agrave; di accusare e condannare quelle persone terremotate di abuso edilizio&rdquo;, ha concluso Ricciatti.</div>"
|    |    image = String(47) "1484316346_d3ee49f6333fc9e6f52f62e77562f992.jpg"
|    )
|    ['19'] Object
|    (
|    |    id = Integer(4) 9743
|    |    deleted = Boolean(0) FALSE
|    |    creation Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484236601
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    )
|    |    revision Object
|    |    (
|    |    |    date = Integer(10) 1484239403
|    |    |    author = String(2) "10"
|    |    |    id = Integer(1) 5
|    |    |    iscurrent = Boolean(1) TRUE
|    |    )
|    |    title = String(41) "Visita di Roberto Speranza nel maceratese"
|    |    slug = String(41) "visita-di-roberto-speranza-nel-maceratese"
|    |    publish = Boolean(1) TRUE
|    |    date_publish = Integer(10) 1484237700
|    |    desc = String(1046) "<p>Venerd&igrave; 13 gennaio, alle ore 21.00 il Partito Democratico si ritrova a&nbsp;Civitanova Marche nella sala del consiglio comunale &nbsp;per discutere con iscritti ed elettori di politica, sinistra e governo&nbsp;insieme all'On. Roberto Speranza candidato Segretario&nbsp;nazionale della SINISTRA PD al prossimo congresso nazionale&nbsp;del Partito.</p> <p>Roberto Speranza&nbsp;ha scelto le Marche per continuare la sua&nbsp;campagna di ascolto dei territori locali, volendo comprendere problemi e&nbsp;soluzioni, in particolare, &nbsp;di una regione pesantemente colpita dal terremoto.</p> <p>&nbsp;</p> <p>Dopo la visita delle aree del terremoto, all'Universit&agrave; di Camerino, all&rsquo;Universit&agrave; di Macerata, la giornata marchigiana di Roberto Speranza si conclude nel consiglio comunale di Civitanova Marche in via Buozzi a fianco del Cinema Rossini dove incontrer&agrave; i cittadini.</p>"
|    |    image = String(47) "1484233000_5655a650ae28d16f5d090d9649613d28.jpg"
|    )
)
Il consiglio dei ministri procederà all'estensione degli stati di emergenza senza allargare il cratere

Il consiglio dei ministri procederà all'estensione degli stati di emergenza senza allargare il cratere

Il consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo, dovrebbe domani mattina alle 11 procedere, con provvedimenti fuori sacco, con l'estensione degli stati di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni da nuove scosse di terremoto e dai danni dell'eccezionale ondata di maltempo. Saranno aumentati, a quanto si apprende, gli interventi sui territori colpiti senza allargare il cratere dei comuni colpiti già definiti nei mesi scorsi. (Ansa)   

19/01/2017
Sisma e neve, Comi irritato con Errani e Curcio convoca lo stato maggiore del PD Marche

Sisma e neve, Comi irritato con Errani e Curcio convoca lo stato maggiore del PD Marche

Il segretario regionale del Partito Democratico delle Marche, Francesco Comi, ha convocato per domani, venerdì 20 gennaio, alle ore 14.00, una riunione nella sede del partito regionale (Ancona, piazza Stamira, 5) per discutere degli ultimi eventi sismici e calamitosi e di eventuali proposte organizzative e gestionali da sottoporre al governo. Destinatari della convocazione di Comi sono i vice segretari regionali, i segretari provinciali e tutti i componenti della segreteria regionale del partito, i parlamentari, il presidente della Regione Marche, i consiglieri e gli assessori regionali. Da indiscrezioni raccolte trapela tutta l'insofferenza e l'insoddifazione verso il commissario straordinario e verso un apparato normativo che piuttosto che accelerare, aumenta le procedure burocratiche. Verosimilmente Comi chiederà domani mandato per chiedere un cambio radicale di passo sia per l'emergenza che per la ricostruzione.

19/01/2017
Il sindaco di Tolentino loda Errani: "piena fiducia in un uomo sensibile e attento"

Il sindaco di Tolentino loda Errani: "piena fiducia in un uomo sensibile e attento"

Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, primo cittadino della Città di Tolentino tra i Comuni più grandi nel cratere del sisma del centro Italia, sottolinea la valenza di una figura come quella del Commissario di Governo Errani che "nonostante le continue ed aggiunte difficoltà di un territorio martoriato dalle calamità naturali, ha da subito assunto le proprie responsabilità con grande competenza ed infinita umiltà.   “Abbiamo affrontato tutte le emergenze lavorando di concerto ed a pieno supporto con il Commissario Errani, la Protezione Civile e con tutte le strutture preposte dal Governo centrale, ivi compresa la Regione Marche, con lo scopo di fronteggiare questa pesantissima calamità naturale. E' molto facile criticare come s'interviene quando l'aspetto più complesso di tutta questa terribile vicenda è il crescendo della dimensione dell'evento. Adattare giornalmente il dettato normativo a situazioni che man mano vanno ad ampliarsi ed a complicarsi, non è cosa da poco e soprattutto non si era mai verificato nei terremoti che in passato hanno sconvolto il territorio nazionale. Noi abbiamo piena fiducia nel Commissario Errani perché professionista preparato, così come già dimostrato nel sisma dell'Emilia Romagna, uomo sensibile ed attento e siamo sicuri che le sue strategie daranno risultati importanti a favore delle nostre comunità. La struttura operativa non ha mai smesso di garantire supporto e assistenza alle popolazioni interessate dal sisma anche in virtù di un'esperienza consolidata che ha portato prontezza ed efficacia nell'azione del Governo Centrale”.

19/01/2017
Il sindaco di Belforte denuncia l'Enel: "Non si possono lasciare le persone al freddo e al buio"

Il sindaco di Belforte denuncia l'Enel: "Non si possono lasciare le persone al freddo e al buio"

La situazione a Belforte non migliora e il sindaco Roberto Paoloni torna all'attacco per difendere i suoi cittadini da una situazione diventata invibibile. Dalla tarda serata di martedì il piccolo borgo è senza energia elettrica, come, purtroppo, molto altri centri del maceratese. Un disagio che si accumula ai problemi del sisma, con le nuove scosse e alla neve che è scesa abbondantemente. Solo intorno alle 13 di oggi, la corrente sta iniziando a tornare nelle case dei belfortesi. Non vedendo ancora una soluzione al problema elettricità, il Sindaco ha preso in mano la situazione e ha deciso di procedere per vie legali contro l'Enel: "Ho personalmente come Sindaco querelato Enel per i disagi provocati dalla mancata erogazione della corrente elettrica soprattutto in alcune zone del nostro Comune, dove la corrente manca da oltre 36 ore. Ho chiesto l'invio di generatori elettrici e anche un'ora certa di quando sarebbe finito il problema, non avendo avuto una risposta certa ho deciso di procedere per vie legali. Non si lasciano persone al freddo e al buio per un tempo così lungo!". Un esempio, sicuramente, di un Sindaco che sceglie di metterci la faccia in prima persona a tutela dei suoi concittadini. 

19/01/2017
Sisma, Terzoni (M5S): "Situazione critica, Governo sblocchi tutti i fondi"

Sisma, Terzoni (M5S): "Situazione critica, Governo sblocchi tutti i fondi"

“In questa ennesima giornata drammatica per le popolazioni appenniniche del Centro Italia c’è poco spazio per le polemiche: Il tremendo “mix” tra violenti eventi sismici e maltempo diffuso rende oggettivamente complicate le operazioni di soccorso e di aiuto da parte dei soggetti preposti. Proprio per questo, oggi in Aula come M5S abbiamo chiesto al ministro della Difesa Roberta Pinotti l’intervento aggiuntivo dell’esercito, al fine di ovviare alle infinite criticità presenti sul territorio. Però è sui fondi da destinare alle aree colpite che bisogna smetterla di fare melina: dalla Ragioneria dello Stato ci arrivano continue notizie di fondi bloccati e di iter burocratici incagliati. E’ ora di darsi una mossa: nelle zone terremotate i soldi servono subito, non dopodomani”. E’ quanto afferma, in una nota, la portavoce del Movimento 5 Stelle presso la camera dei Deputati On. Patrizia Terzoni. “Bisogna essere chiari: quello della Ragioneria dello Stato – specifica - è un bollettino inaccettabile di lungaggini e rinvii. Per ora risultano stanziati i 3 milioni stanziati nel 2016 per la struttura commissariale di Vasco Errani e relativo personale, così come i 200 milioni per istituire il Fondo per la ricostruzione, i quali però verranno utilizzati solo una volta chiusa la fase di emergenza. Per il resto sono ancora fermi i 5 milioni destinati al parco mezzi del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, i 124,5 milioni per i sussidi dei lavoratori dipendenti e i 134,8 milioni per i lavoratori autonomi delle zone interessate, questi ultimi “impigliati” al ministero del Lavoro. Al ministero dell’Ambiente restano bloccati 3 milioni per le infrastrutture ambientali, mentre al Miur sono fermi i 5 milioni per l’anno scolastico corrente. Non si sa quale fine abbiano fatto anche gli 1,8 milioni destinati ai comuni per rimpinguare i loro organici con nuove assunzioni e sul fronte delle strutture per il ricovero degli animali siamo a carissimo amico, come più volte denunciato da noi del M5S. Ora ci si chiede: com’è possibile? Si può tenere gente che ha perso tutto un intero inverno all’addiaccio o a fare la spola correndo dietro a scartoffie e iter burocratici farraginosi e obsoleti? E’ ora di tagliare lacci e lacciuoli. La situazione sull’Appennino è nefasta, ed è giunto il momento che tutta la struttura che risponde al governo si dimostri all’altezza. Ora o mai più”. 

18/01/2017
Sisma, Lodolini: “Bene il potenziamento della presenza dell'esercito nelle zone terremotate”

Sisma, Lodolini: “Bene il potenziamento della presenza dell'esercito nelle zone terremotate”

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dell'On. Lodolini "La drammatica situazione nella quale versano le zone terremotate è acuito dal maltempo che sta flagellando l'entroterra. In particolare l'agricoltura e l'allevamento necessitano di soluzioni immediate perché tali comparti, così vitali per l'economia della collina e della montagna, rischiano seriamente di essere messi ulteriormente in ginocchio. “Ecco quindi che salutiamo con grande favore l'impegno del Ministro delle Difesa Pinotti che, anche su nostra sollecitazione, ha mobilitato altri uomini e mezzi dell'esercito per assistere le popolazioni così drammaticamente provate”. Per questo motivo, con il prezioso contributo dell'On. Tonino Moscatt, capogruppo PD in Commissione Difesa alla Camera dei Deputati, già dalla mattina abbiamo rivolto al Ministro Pinotti l'accorata richiesta di provvedere subito affinché la presenza del nostro contingente militare nella zona dell'entroterra marchigiano possa essere ulteriormente potenziata e, con esso, anche quello del Genio Militare, per contribuire a ripristinare anche la viabilità secondaria indispensabile per raggiungere le fattorie e le cascine nelle quali vivono intere famiglie che lottano per mandare avanti le proprie attività che sono indispensabile al loro sostentamento. Le dichiarazioni del Ministro diffuse in giornata ci confortano perché la mobilitazione sarà sicuramente massiccia e tempestiva. In questa direzione è andato anche l'appello del premier Gentiloni. Come ha detto anche il Presidente della Repubblica Mattarella, “se ogni scossa aggrava le condizioni dei nostri concittadini aumenta però in noi anche la determinazione a star loro vicini e ad aiutarli”. Solo riaffermando lo spirito di solidarietà del popolo italiano collaborando tutti, cittadini, istituzioni, forze militare, compiendo un ulteriore sforzo per affrontare questa immane tragedia, potremmo superare uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente".

18/01/2017
Debora Pantana: auguri ad Antonio Tajani

Debora Pantana: auguri ad Antonio Tajani

Faccio i miei più sentiti auguri ad Antonio Tajani per il suo nuovo prestigioso incarico a Presidente del Parlamento Europeo. - così in una breve nota si esprime Debora Pantana - in occasione della sua recentissima elezione - La sua nomina fa lustro non solo all'Italia ma anche a Macerata a cui è sempre molto vicino.Negli anni ho potuto apprezzare le sue doti personali di un vero politico che ha sempre creduto con tenacia all'unità degli Stati Uniti d'Europa. Grazie al suo lavoro avremo sicuramente più vicine le Istituzioni Europee..buon lavoro    Assieme agli auguri di debora Pantana arrivano, attraverso un comunicato stampa - le felicitazionie dei consiglieri regionali Jessica Marcozzi e Piero Celani i quali si "rallegrano e si complimentano con Antonio Tajani per la sua elezioni a Presidente dell'Europarlamento. Siamo convinti che la sua nomina alla guida del Parlamento UE contribuirà in maniera significativa a imprimere all'Unione Europea un'importante accelerazione. Il Presidente Tajani - continua la nota -  sarà in grado di traghettare l'UE verso nuovi orizzonti e di rafforzare ancora di più il ruolo da protagonista che l'Europa ha nello scacchiere mondiale. Lo attendono sfide importanti, dai nuovi mercati globali al commercio internazionale, dalla difesa delle eccellenze nazionali e regionali alla disoccupazione e all'immigrazione, dai rapporti con i Paesi del Medio e Estremo Oriente a quelli con gli Stati Uniti d'America, passando per quella spinta antieuropeista che si sta facendo largo nel nostro Continente. Il Presidente Tajani, forte di una solida formazione politica nel nostro Partito, di un'indiscutibile capacità di intermediazione e di un altissimo profilo istituzionale, saprà sicuramente fornire le risposte adeguate ai Cittadini europei consolidando al contempo il ruolo da protagonista che spetta di diritto all'Europa, rinvigorendo quel forte sentimento europeista che oggi più che mai deve fare da guida alle Nazioni riabilitando l'Europa nel suo ruolo di Istituzione attiva al servizio dei Cittadini. Inutile negare, inoltre, che l’elezione di un nostro connazionale, che conosciamo, stimiamo e apprezziamo per il suo impegno politico, alla Presidenza del Parlamento Ue, ci fa sperare che l’Italia possa finalmente riacquistare quel ruolo di primo piano che le spetta in ambito europeo e che le istanze che provengono dai nostri connazionali, troppe volte disattese in Europa, trovino finalmente risposte adeguate e tempestive."    

17/01/2017
Il consigliere regionale Francesco Micucci: l'INPS paghi la cassa integrazione anche ai marittimi marchigiani

Il consigliere regionale Francesco Micucci: l'INPS paghi la cassa integrazione anche ai marittimi marchigiani

Ancora burrasca per il settore pesca. L'INPS, infatti, non ha pagato la cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) in deroga per l'annualità 2015 a quasi la metà dei marittimi imbarcati della regione Marche che sono soci di società proprietarie e/o armatrici di imbarcazioni da pesca. A farsi carico del problema è il consigliere regionale PD, Francesco Micucci, che ha presentato apposita interrogazione, sottoscritta anche dal collega consigliere PD Fabio Urbinati, al Presidente e alla Giunta regionali, per capire quali iniziative intendano assumere affinché l'INPS riesamini la questione e proceda al pagamento. “Il diniego della CIGS da parte dell'INPS è piombato sul comparto pesca in modo improvviso e illegittimo – sostiene Micucci – aggravando una situazione di malessere che va avanti da tempo, per altri problemi. L'Istituto di previdenza nega la CIGS sostenendo che manchi la condizione di lavoro subordinato, necessaria per ottenere la prestazione economica. Ma non è accettabile né comprensibile che i soci delle società di armamento non possano beneficiare delle stesse indennità dei lavoratori subordinati, visto che nella realtà sono dei pescatori, veri e propri lavoratori. Con la mia interrogazione chiedo alla Giunta regionale di fare qualcosa per sbloccare questa situazione, sollecitando anche un intervento immediato in collaborazione con i parlamentari marchigiani. Il comparto pesca è troppo importante per la nostra regione e va tutelato”. L'interrogazione evidenzia come armatori e proprietari di imbarcazioni da pesca sono di regola società in nome collettivo o in accomandita semplice, quindi società e soci sono personalità giuridiche distinte; ma dottrina e giurisprudenza sono unanimi nel riconoscere la possibilità che fra società e soci si instaurino rapporti di lavoro subordinato, distinti da quello di natura societaria.   Micucci nell'atto ricorda, quindi, che un socio, proprio come un lavoratore dipendente, riceve una retribuzione predeterminata, è sottoposto allo stesso regime contributivo e fiscale, è obbligato alla contribuzione a favore della Cassa unica assegni famigliari, fruendo delle relative prestazioni e sottosta alle direttive del comandante dell'unità navale. Lo stesso INPS, inoltre, in una comunicazione del 22 novembre 2016 afferma che la CIGS in deroga settore pesca spetta anche ai soci di società proprietaria dell'imbarcazione da pesca.

17/01/2017
Bretella San Severino - Tolentino, il sindaco Piermattei: "Pronti a fare la nostra parte"

Bretella San Severino - Tolentino, il sindaco Piermattei: "Pronti a fare la nostra parte"

Si è svolto questa mattina nella sede della Regione Marche, a palazzo Raffaello, un incontro istituzionale per il progetto di realizzazione di un collegamento intervallivo San Severino Marche – Tolentino. Il summit, cui hanno preso parte il governatore Luca Ceriscioli, la vice presidente della Regione Marche e assessore regionale alle Infrastrutture, Anna Casini, l’assessore regionale ai Trasporti, Angelo Sciapichetti, i consiglieri regionali Luigi Zura Puntaroni, Luca Marconi, Sandro Bisonni e Francesco Micucci, il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, e il sindaco di Tolentino, Giuseppe Pezzanesi; è servito quale nuovo incontro interlocutorio per avviare il complesso iter che dovrebbe portare alla definizione di un accordo sul quale lavorare per giungere alla progettazione della “bretella”.   “Come Comune noi siamo pronti a fare la nostra parte – ha assicurato il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei – Metteremo sul tavolo una nostra soluzione che va valutata insieme alle soluzioni di cui, nel corso degli anni, si è parlato molto ma che non hanno permesso fino ad oggi di rendere cantierabile questa opera. Nostro obiettivo è quello di dare alla nostra comunità un collegamento fra la nostra vallata, quella del Potenza, e quella del Chienti, che si trova servita dalla superstrada. Vorremo fare tutto in tempi certi, se possibile rapidi, e con economie che siano sostenibili e, anche in questo caso, certe”.

16/01/2017
Ceriscioli dodicesimo fra i presidenti di Regione più amati

Ceriscioli dodicesimo fra i presidenti di Regione più amati

Luca Ceriscioli è 12mo nella classifica dei presidenti di Regione più amati. Così la classifica dell'Istituto Ipr Marketing per il Sole 24 Ore, pubblicata oggi. Fra i sindaci dei 5 capoluoghi delle Marche è Paolo Calcinaro, primo cittadino di Fermo, eletto con una civica, il più apprezzato: su scala nazionale è quarto, ma ha lasciato per strada ben 9,9 punti rispetto al giorno delle elezioni. In caduta anche gli altri 4 sindaci. Al 15mo posto c'è Matteo Ricci, sindaco Pd di Pesaro, con il 58% dei consensi (-2,5), in 26ma posizione troviamo il sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli (Forza Italia), con il 56% (-2,9 punti), e la sindaca Pd di Ancona Valeria Mancinelli, che perde 6,6 punti rispetto al giorno delle elezioni. Solo 43mo il sindaco Dem di Macerata Romano Carancini, al 54,5%, e 4,6 punti in meno. La Governance Poll è stata realizzata con interviste telefoniche e telematiche su campioni significativi di cittadini (600 elettori per ogni Comune capoluogo e mille elettori in ogni Regione), fra il 10 novembre e il 22 dicembre scorsi. Agli interpellati è stato chiesto un giudizio complessivo sull'operato del proprio sindaco o del presidente della Regione nell'arco del 2016, e se li voterebbero ancora nel caso domani ci fossero le elezioni. L'anno che si è appena chiuso non è stato un anno qualsiasi per le Marche, sconvolte dai due devastanti terremoti di agosto e ottobre: resta da capire se e quanto gli effetti della catastrofe, e la difficile ripresa abbiano influito sul 'sentiment' degli elettori intervistati. (Ansa)

16/01/2017
Marco Cavallaro del PD : sosteniamo a Castelraimondo progetti comuni con Camerino e Pioraco

Marco Cavallaro del PD : sosteniamo a Castelraimondo progetti comuni con Camerino e Pioraco

Anche per la nostra Castelraimondo il 2017 sarà un anno di sfide e di scelte irripetibili. - così esordisce in un comunicato stampa il coordinatore del locale circolo del PD, Marco Cavallaro - Il terremoto ha causato ingenti danni a diverse strutture pubbliche e a molti edifici privati, ma la città, pur ferita, non è stata fiaccata ed anzi ha a disposizione più di una freccia al proprio arco, soprattutto se tutti insieme cercheremo di farle assumere un ruolo centrale nella ricostruzione del territorio montano. È prioritario, a nostro avviso, lanciare e sostenere progetti espansivi nell’area di Torre del Parco, baricentrica rispetto ai comuni di Castelraimondo, Camerino e Pioraco, per costituire un nuovo centro di sviluppo in termini abitativi ed economici, in forza sia della riconversione di aree già urbanizzate (quali, ad esempio, le Casermette), sia delle possibilità edificatorie ancora non sfruttate delle aree limitrofe, sia mediante il rilancio della zona industriale di Lanciano. Ciò - continua il giovane avvocato - potrebbe rappresentare pure il presupposto su cui valutare le ipotesi di nuove aggregazioni amministrative, come la fusione fra più comuni, per integrare le rispettive risorse, affiancando all’attività economica della cultura, dell’ambiente e dell’enogastronomia, la produttività artigiana ed imprenditoriale tipica del nostro comune. Alcune sfide, di cui da tempo inascoltati avevamo segnalato l’importanza, ora sono da accettare con urgenza: la trasformazione del complesso edilizio dell’ex consorzio agrario provinciale, il recupero del centro cittadino e dell’urbanizzazione a sostegno dell’accessibilità e della viabilità, la riqualificazione del fabbricato adibito a consorzio agrario e da tempo inutilizzato nel quartiere Feggiani, la ridestinazione dell’area ora occupata dal deposito di carburanti Capam. Non c’è più tempo da attendere per garantire l’uso pubblico e privato immediato e la fruibilità di queste grandi risorse, che al momento sono un peso per la comunità e delle brutture per il paese. Occorre accelerare al massimo il superamento dell’emergenza; bisogna fare il possibile e l’impossibile per consentire ai privati e alle attività economiche, mediante opere di messa in sicurezza o, se necessario, scelte drastiche di ricostruzione, di ricollocarsi negli immobili agibili e anche in quelli che possono divenirlo con facilità. Il territorio di Castelraimondo, per la sua natura e composizione, può offrire alla ricostruzione aree idonee all’edificazione con nuove tecniche costruttive e nuovi materiali, anche per le realtà limitrofe maggiormente segnate dal sisma; pure da qui riparte la difesa della comunità, già prima fiaccata da numerose crisi occupazionali e lavorative su cui non possiamo né dobbiamo far scendere l’oblio. La vertenza SACCI - prosegue ancora la nota - va riaperta con forza e al massimo livello, con l’intervento della Regione e del Governo; non è pensabile che decine di posti di lavoro manchino in un settore che ora ha anche importanza strategica per la ricostruzione. Siamo convinti che sia necessaria unità di intenti e i consiglieri comunali del gruppo Castelraimondo Identità & Futuro hanno interpretato appieno lo spirito di fattiva collaborazione civica, impegnandosi nei momenti dell’emergenza ma anche pronti a fornire idee e suggestioni per il futuro. Ringraziamo per quanto hanno fatto gli infaticabili Vigili del Fuoco, gli encomiabili volontari, i laboriosi dipendenti comunali. Ma non possiamo accontentarci della gestione dell’emergenza e non ci sembra emergano chiare e decise dall’amministrazione comunale le linee guida della ricostruzione e i progetti per il futuro che sono invece indispensabili. Alcuni problemi sono drammaticamente urgenti da risolvere: pensiamo, su tutti, alla condizione del Palazzo Comunale, per l’ennesima volta ed ancor più gravemente lesionato dal sisma ed alla cronica indisponibilità di luoghi di aggregazione pubblica, aggravata dall’inagibilità dei Teatri e della biblioteca comunali. Non ci interessano sterili questioni formalistiche o personalistiche chiunque le avanzi, perché per noi fare opposizione non è opporsi per principio o farsi notare, ma presentare proposte e progetti e svolgere critiche costruttive. Per discutere di tutto questo - conclude la nota - invitiamo i concittadini lunedì 16 gennaio alle ore 21 presso il Bar il Pendolino per discutere della ricostruzione con l’Assessore Regionale Angelo Sciapichetti, il Segretario Regionale del Partito Democratico Francesco Comi, il Consigliere Provinciale Massimo Montesi e l’Arch. Stefano Siroti: sarà un’occasione per esaminare ed approfondire le problematiche della ricostruzione e per ragionare sul futuro della nostra comunità. Tuttavia, viste le avverse condizioni climatiche l'incontro previsto per questa sera è rinviato a data da destinarsi e sarà nostra premura informarvi sulla nuova data.    

15/01/2017
La Lega propone: "Esenzione dalle imposte per le attività economiche nel cratere"

La Lega propone: "Esenzione dalle imposte per le attività economiche nel cratere"

“Abbiamo proposto in sede parlamentare alcuni suggerimenti per il cosiddetto ‘Milleproroghe’. Si tratta in sostanza di una manovra su due fronti, quello fiscale e quello infrastrutturale”. Lo scorso mercoledì il gruppo regionale di Lega Nord ha esposto ai rappresentati parlamentari di partito alcuni suggerimenti per una più rapida ripresa dell’economia nei 130 Comuni del cratere. Il consigliere regionale Luigi Zura-Putaroni e alcuni membri del coordinamento provinciale, hanno reso noti i punti della manovra ieri, sabato 14 gennaio, in una conferenza stampa. “È necessario dare un aiuto concreto anche alle imprese – hanno spiegato – ed è per questo che abbiamo pensato ad una manovra fiscale che preveda non sospensioni ma vere e proprie esenzioni fiscali, l’abbattimento della burocrazia coi suoi tempi faraonici e un occhio di riguardo alle infrastrutture”. La ripresa economica dovrà basarsi, secondo la proposta di Lega Nord, sull’esenzione dalle imposte per tutte le attività economiche nel cratere. Sull’esempio della “Zona Franca dell’Emilia”, si propone la creazione di una Zona Franca anche per i territori del sisma di agosto e ottobre 2016 che abbia la durata di almeno 10-12 anni. “A tal proposito – fanno sapere – occorrono misure di esenzione e semplificazione per la determinazione del reddito di ogni tipologia di attività economica. Esenzioni e agevolazioni, ovviamente, anche per le aziende del cratere che vogliano mantenere l’organico o fare nuove assunzioni. Vanno anche incentivate economicamente – aggiungono – la ricostruzione e la ripresa consentendo la delocalizzazione agevolata nel cratere. Infine vanno sostenuto le nuove attività imprenditoriali anche e soprattutto con la semplificazione della burocrazia”.  In merito alle infrastrutture, per la provincia di Macerata è stato portato l’esempio della bretella San Severino-Tolentino, da tempo in programma. San Severino incassa circa 700mila euro annui dalle sanzioni stradali.  “Chiediamo che venga prevista la possibilità di destinare i proventi delle sanzioni pecuniarie del Codice della Strada integralmente alle opere stradali locali”.  In ultimo, Lega Nord ha proposto un alleggerimento delle sanzioni per mancato rispetto del patto di stabilità.    

14/01/2017
Una Giunta immobile e impopolare si è impantanata sul post sisma

Una Giunta immobile e impopolare si è impantanata sul post sisma

La scorsa settimana ho scritto delle gravi responsabilità della giunta regionale, sui ritardi nel posizionare i ricoveri prefabbricati per il bestiame, a sostituzione delle stalle ormai inagibili, e mi sono arrivate numerose lagnanze.  Facciamo una volta per tutte che ciascuno fa il suo mestiere: chi governa si concentra nel fare cose concrete (non c’è che l’imbarazzo della scelta…), chi scrive controlla e giudica l’operato di chi governa. Funziona, o almeno dovrebbe funzionare così. D’altra parte occorre rilevare che in questo caso, tutta la stampa è stata unanime e concorde nel denunciare i palesi ritardi del governo regionale. Non a caso, mentre il ministro dell’Agricoltura, Martina – visibilmente irritato per le inefficienze – presiedeva un incontro in Regione, in Parlamento il vicepresidente della Camera, Simone Baldelli, con un suo intervento in aula sollecitava il governo a intervenire con rapidità al riguardo. Sono seguite, inoltre le interpellanze della parlamentare di SEL, Lara Ricciatti. Praticamente l’intero arco costituzionale si dice basito e sgomento a fronte di tanta lentezza e incapacità di agire della Regione Marche. A Norcia, per dire, sono arrivate le prime casette di legno, mentre a Castelsantangelo sul Nera, dove le aspettano dal lontano 24 agosto, non si vede ancora niente. L’ho scritto in altre circostanze e qui ribadisco la mia sensazione: è la prova provata che alla stragrande maggioranza del governo regionale del terremoto e dell’immediato post sisma non interessa più di tanto. Qualcuno ha mai visto in giro per i paesi disastrati, a parte il presidente Ceriscioli e l’assessore Sciapichetti, gli altri componenti della giunta?? Lo sapete che la vice presidente Anna Casini (PD) è la titolare dell’assessorato all’agricoltura? E che, detto per inciso, è la responsabile in prima persona del disastro della mancata costruzione delle stalle prefabbricate? Qualcuno se la ricorda in giro tra i pascoli e gli allevatori? Oppure vogliamo parlare dell’assessora alle attività produttive Manuela Bora (ancora PD)? Glielo hanno detto che nella sua regione ci sono stati tre o quattro spaventosi terremoti che hanno distrutto sia grandi fabbriche che piccoli opifici? Che le attività di allevamento e pascolo sono l’unica fonte di ricchezza di interi piccoli centri? C’è mai stata a visitare una stalla distrutta, oppure ha avuto paura della puzza di bestiame e fieno che esse emanano? Ma vogliamo parlare dell’assessore Moreno Pieroni (Uniti per le Marche) che si occupa di cultura? Ha letto sui giornali dei gravissimi danni a tutto il patrimonio artistico e in generale a tutti i beni culturali? Anche lui, qualcuno lo ha mai visto da queste parti? E Loretta Bravi (Popolari-UDC) ha la delega alle professioni e alle università. Dovrebbe girare come una trottola, visto che Camerino ha l’Ateneo distrutto. Invece niente. Nessuno, a momenti, la smuove dal suo ufficio. E su Fabrizio Cesetti (PD) due parole non le vogliamo spendere? Assessore al bilancio, ai servizi pubblici locali e al demanio (praticamente il cuore pulsante dell’apparato amministrativo) quasi non si è mai mosso dalla sua postazione e non ha detto una parola. Beninteso, non è necessario e indispensabile stare sul posto, però visto che anche il Presidente della Repubblica ogni tanto capita da queste parti, sarebbe auspicabile una maggiore presenza di chi questi territori li governa in prima persona. Insomma è un fatto di sensibilità e di cortesia istituzionale, che questi figuri hanno dimostrato sicuramente di non possedere. In verità si tratta di un’umanità varia che è un mix di vecchi volponi della politica e di dilettanti allo sbaraglio che però ha ben chiara in mente la strategia da perseguire: fregarsene del terremoto!  Anzi, possibilmente approfittarne in un secondo momento, per ricavarne benefici in termini di consenso, ma scaricare oggi tutte le responsabilità sulle spalle dell’assessore Angelo Sciapichetti. Il quale essendo pure maceratese, quindi del collegio quasi interamente terremotato, diventa doppiamente interessato e responsabile. Praticamente un gioco da ragazzi, visto che il buon Angelo piuttosto che rispondere: “a brigante, brigante e mezzo”, offre evangelicamente l’altra guancia. Infatti su Facebook, nel silenzio generale dei suoi colleghi di giunta, si è assunto tutte le responsabilità. Anche quelle che sue palesemente non sono: come quella dei ritardi sulla costruzione delle stalle prefabbricate. Quindi a fronte di un’assessora (con funzioni di vice presidente) all’Agricoltura che non ha combinato niente, c’è un assessore alla Protezione Civile ( come dice la parola stessa non  del bestiame) che oltre a correre giorno e notte ininterrottamente dal 24 di agosto, si deve beccare pure maledizioni e insulti che suoi non sono. Decisamente un bell’ambientino questo qui della Giunta Regionale. Personalmente, ma anche molto sommessamente, dico che così non può funzionare, anche perché, oggettivamente, non si riescono a fare gli interessi dei marchigiani. I quali, tuttavia, se ne sono accorti e a tempo debito li cacceranno come meritano - cioè malamente – dal governo della Regione.        

13/01/2017
Terremoto, Ricciatti (SI): "Su casette di legno, folle parlare di vincoli urbanistici con paesi sotto le macerie"

Terremoto, Ricciatti (SI): "Su casette di legno, folle parlare di vincoli urbanistici con paesi sotto le macerie"

“Stiamo parlando in un contesto di straordinarietà dove, probabilmente, al governo non è chiaro che solo un folle può parlare di vincoli paesaggistici ed urbanistici in paesi che oggi sono fantasma, che non esistono più, che sono sotto cumuli di macerie”. Lo ha affermato l’on. Lara Ricciatti (SI) nel corso di un duro confronto alla Camera dei Deputati con il sottosegretario di Stato alle Attività produttive Giacomelli, delegato dal governo a rispondere alle interpellanze urgenti.   La deputata di Sinistra Italiana ha sottoposto al governo la vicenda delle ordinanze di alcuni comuni terremotati delle Marche, come Pieve Torina, che hanno autorizzato i cittadini residenti a realizzare, a proprie spese ed in aree di proprietà privata, casette di legno per far fronte ai tempi lunghi della burocrazia. Ordinanze che avevano trovato una ferma opposizione della Regione. Il sottosegretario Giacomelli ha ribadito, nel corso della sua risposta, la vigenza di tutte le norme ed i vincoli urbanistici ordinari, sottolineando come la costruzione delle casette in legno avrebbe esposto i proprietari a sanzioni di natura penale, come previsto dalle leggi vigenti e dagli orientamenti giurisprudenziali maggioritari.   Una soluzione che avrebbe permesso ai residenti - ha spiegato Ricciatti nel corso del suo intervento - di restare nei propri comuni e di tenere uniti i propri nuclei familiari. “La normativa richiamata dal sottosegretario è sacrosanta in circostanze ordinarie, se volessi costruire una casetta di legno per prendere il tè nel mio giardino - ha replicato ironicamente la deputata marchigiana -; quello che non capisco e reputo folle è impedire una ipotesi di questo tipo: si tratterebbe di una soluzione per un lasso di tempo circoscritto, senza costi per lo Stato e con la condizione di rimuovere il tutto al momento della dichiarazione di agibilità delle case vere e proprie”.  Ricciatti ha sottolineato come le casette siano le stesse acquistate dallo stato, quindi sicure da ogni punto di vista, e idonee ad affrontare l’emergenza di questi giorni con temperature rigide e neve. Perplessità sono state sollevate anche sul privilegiare la soluzione dei container che “sono freddi e non in grado di garantire adeguata intimità familiare, considerato che in molti casi vedranno la ‘convivenza forzata’ di più nuclei familiari”. “Davanti a questa situazione io vorrò vedere quale sarà quel giudice che si assumerà la responsabilità di accusare e condannare quelle persone terremotate di abuso edilizio”, ha concluso Ricciatti.

13/01/2017
Visita di Roberto Speranza nel maceratese

Visita di Roberto Speranza nel maceratese

Venerdì 13 gennaio, alle ore 21.00 il Partito Democratico si ritrova a Civitanova Marche nella sala del consiglio comunale  per discutere con iscritti ed elettori di politica, sinistra e governo insieme all'On. Roberto Speranza candidato Segretario nazionale della SINISTRA PD al prossimo congresso nazionale del Partito. Roberto Speranza ha scelto le Marche per continuare la sua campagna di ascolto dei territori locali, volendo comprendere problemi e soluzioni, in particolare,  di una regione pesantemente colpita dal terremoto.   Dopo la visita delle aree del terremoto, all'Università di Camerino, all’Università di Macerata, la giornata marchigiana di Roberto Speranza si conclude nel consiglio comunale di Civitanova Marche in via Buozzi a fianco del Cinema Rossini dove incontrerà i cittadini.

12/01/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433