Montecassiano

Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Oltre 10mila richieste, 2.130 interventi di cui 199 per incidenti stradali, 219 per reati, 152 per infortuni e 106 per soccorso e altro. Sono i numeri dell'attività estiva, dal 1 giugno al 31 agosto, dell'Arma della Compagnia di Civitanova Marche, guidata dal Comandante Enzo Marinelli, che attenziona i sette comuni maceratesi a ridosso della fascia costiera: Civitanova, Potenza Picena, Porto Recanati, Recanati, Montelupone, Montecosaro e Morrovalle. Con l’arrivo dei 20 uomini di rinforzo estivo, richiesti dal Prefetto di Macerata Iolanda Rolli, e i 10 Carabinieri del Reparto C.I.O., si è data particolare attenzione al controllo del territorio con l’organizzazione di servizi mirati e a largo raggio che, congiunti all’attività repressiva, hanno permesso di identificare e arrestare alcuni delinquenti seriali, accompagnare presso i Centri di espulsione gli stranieri irregolari ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica e consentire una riduzione dei reati, da circa 1000 del 2018 agli 800 attuali. In particolare, l’attività preventiva messa in campo ha permesso di diminuire ancora i reati contro il patrimonio rispetto al 2018 che già erano in diminuzione in confronto al 2017, passando da 476 a 409. Peraltro dal 15 di settembre è previsto nuovamente l’arrivo di un contingente di 10 Carabinieri della CIO per la città di Porto Recanati così da continuare a mantenere alto il livello di controllo di quella zona. Nel totale sono state denunciate 248 persone mentre quelle arrestate sono state 13. Effettuate 57 perquisizioni personali e 29 in abitazioni. Nell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati 120 grammi di droga, 8 sono le persone arrestate e 16 quelle denunciate a piede libero, diverse decine quelle segnalate alla Prefettura come assuntori. Si è continuato a dare attenzione all’attività di pubblica sicurezza con le misure di prevenzione e sono stati proposti, nei confronti di persone ritenute pericolose, 8 fogli di via obbligatori, 1 avviso orale e 2 sorveglianze speciali. Denunciate 12 persone per violazione al foglio di via obbligatorio. I servizi di Ordine Pubblico svolti in occasione di manifestazioni, spettacoli e feste, per assicurare la regolarità e tranquillità dei festeggiamenti, sono stati 193. Sono state effettuate 1520 pattuglie, identificate 9758 persone e controllate 8209 veicoli. 758 le persone accompagnate in Caserma per l’identificazione. 516 le contravvenzioni al Codice della Strada (40 per art.186 guida in stato di ebrezza, 7 art.187 guida sotto l’effetto di stupefacenti, 79 art.172 cinture di sicurezza, 50 art.173 uso telefono cellulare, 17 art.193 assicurazione scaduta, 19 art. 116 guida senza patente o scaduta, 2 art.93 circolazione di residenti con auto con targa straniera che si sommano alle 40 dei mesi precedenti), 50 gli automezzi sequestrati.

04/09/2019
Montecassiano, sfila la catenina ad un'anziana col pretesto di chiederle informazioni

Montecassiano, sfila la catenina ad un'anziana col pretesto di chiederle informazioni

Nella tarda mattinata odierna una signora 74enne, è stata avvicinata - in una zona periferica del comune di Montecassiano - da uno sconosciuto, dalla carnagione scura e verosimilmente straniero. L'uomo, col pretesto di chiederle informazioni, è riuscito con rapidità a strapparle la catenina che portava al collo per poi allontanarsi a piedi e salire a bordo del proprio ciclomotore, dileguandosi.  La donna, solo successivamente, ha contattato il “112” segnalando la vicenda. Sul caso indagano i carabinieri di Montecassiano.   

29/08/2019
Montecassiano, trovato senza vita nella sua abitazione: ipotesi overdose

Montecassiano, trovato senza vita nella sua abitazione: ipotesi overdose

Il corpo dell'uomo, Giovanni Caraffi di 46 anni,  è stato rinvenuto nel primo pomeriggio di oggi, intorno alle 15:30, in un'abitazione in via Giorgio la Pira, a Montecassiano, nella zona industriale del paese. L'uomo è stato trovato privo di vita nella sua abitazione. I sanitari del 118, giunti prontamente sul posto, hanno cercato di rianimarlo ma purtroppo non c'era più nulla da fare. Si sospetta la morte per overdose. Sul posto i Carabinieri della Compagnia di Macerata che stanno eseguendo tutti gli accertamenti del caso. Sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire l'esatta causa della morte. A trovare il corpo ormai senza vita di Caraffi è stata la fidanzata. 

27/08/2019
Recanati capofila nella gestione del trasporto pubblico: accordo rinnovato con Contram

Recanati capofila nella gestione del trasporto pubblico: accordo rinnovato con Contram

In una logica di mobilità sostenibile, allo scopo di un contenimento dei costi e di una buona efficienza del servizio, i Comuni di Recanati, Montecassiano e Montelupone rinnovano l'accordo di gestione in forma congiunta del servizio di trasporto scolastico integrato con il trasporto urbano. Soddisfazione viene espressa dall'Assessore ai Trasporti Pubblici di Recanati Rita Soccio che dichiara: "In vista dell'imminente avvio dell'anno scolastico e in attesa della gara per l'affidamento dei trasporti pubblici da parte della Regione Marche, abbiamo deciso di rinnovare il Contratto per i servizi di Tpl locale e scolastici con il Contram di Camerino, che prevede Recanati come Comune capofila di una convenzione con i Comuni di Montecassiano e Montelupone per una gestione in forma unitaria. Quest'anno anche il Comune di Montefano ha aderito alla convenzione, aumentando di fatto la possibilità di autonomia e di miglioramento della mobilità che rimane un punto nevralgico per lo sviluppo del nostro territorio. Il passo successivo a cui stiamo lavorando con il Contram è il potenziamento del servizio e cercare soluzioni che possano rispondere ai bisogni dei cittadini ma anche ad un turismo in continua crescita". Il Contratto integrato e rimodulato per il periodo scolastico è così strutturato: nel territorio del Comune di Recanati 197.595 km, per il Comune di Montecassiano 65.504 Km, per il Comune di Montelupone 47.335 km e per il Comune di Montefano 44.913 km. Il corrispettivo annuo per ogni comune ammonta a € 383.835,42 per il Comune di Recanati, € 87.000,00 per il Comune di Montecassiano, € 89.936,50 il Comune di Montelupone e € 75.000,00 per il Comune di Montefano. Nel corrispettivo sono compresi i viaggi d'istruzione scolastica nell’ambito del territorio locale e provinciale con una tolleranza variabile.  

22/08/2019
Montecassiano, scuola "A. Moro". Catena: "La certificazione antincendio è stata presentata". La minoranza: "Vorremo visionare l'integrazione"

Montecassiano, scuola "A. Moro". Catena: "La certificazione antincendio è stata presentata". La minoranza: "Vorremo visionare l'integrazione"

Il Sindaco di Montecassiano Leonardo Catena risponde sui social alla richiesta pervenuta da parte dei consiglieri di minoranza in merito alla dotazione del certificato antincendio della scuola “Aldo Moro” in via Carducci. “La minoranza silente in consiglio comunale ritrova coraggio con i comunicati stampa. Peccato che facciano polemiche sul nulla in quanto evidentemente disinformati e scarsamente preparati – replica Catena -. Da tempo non si rilascia più il certificato di protezione incendi ma si presenta la segnalazione certificata. In altri termini la scia equivale a CPI ed è stata già presentata. Quindi anziché cercare di fomentare polemiche sul nulla, studino un po’ di più e cerchino di interpretare il ruolo di consiglieri comunali non contro il Comune ma per favorire il bene comune. Ricordo ai consiglieri di minoranza che quando erano in maggioranza mandavano i bambini in una scuola non sicura da un punto di vista sismico e sprovvista dei certificati di sicurezza. Ora grazie al nostro lavoro gli alunni del capoluogo frequentano una scuola nuova e sicura. E presto anche la scuola di Sambucheto sarà adeguata da un punto di vista sismico e riqualificata. Quindi ringrazio i consiglieri di opposizione per avermi dato modo di mostrare la differenza tra chi parla a sproposito e chi con i fatti dimostra di conoscere e saper fare.” Con una delibera di giunta datata 23 marzo 2018, l’Amministrazione di Montecassiano comunicava la “segnalazione certificata di inizio attività ai sensi del DPR 01.08.2011 n.151, costituente autorizzazione all’esercizio dell’attività ai soli fini antincendio, presentata al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco in data 13.09.2017.” In data 23 gennaio 2018, il Comando dei Vigili del Fuoco, in seguito a un sopralluogo, ha rilevato delle difformità rispetto alla regola tecnica e/o ai criteri generali di prevenzione incendi, nello specifico: “La segnaletica di sicurezza evidenziante le uscite di sicurezza, l’impianto fotovoltaico ed il pulsante di sgancio dell’energia elettrica risulta carente e dovrà essere integrata come evidenziato in sede di sopralluogo; una porta inserita lungo il percorso di esodo della sala polifunzionale al piano seminterrato non risulta facilmente apribile nel verso dell’esodo; il personale in possesso di attestato di formazione per addetto antincendio, lotta antincendio e gestione dell’emergenza risulta insufficiente.” I Vigili del Fuoco invitavano quindi il Comune a eseguire entro 45 giorni dalla data dell’avvenuta notifica i lavori di adeguamento dell’attività in questione. Il primo sollecito inviato dai Vigili del Fuoco al Comune di Montecassiano, vista la non presentazione della certificazione richiesta, è pervenuto in data 15 marzo 2018 mentre il secondo in data 26 giugno dello stesso anno. Attualmente, al Comando del Corpo nazionale di Macerata non sembra essere pervenuta ancora alcuna documentazione integrativa come richiesto in seguito al sopralluogo che evidenziava alcune difformità. La richiesta della minoranza, come avvenuto nella nota stampa di qualche giorno fa, è quella di poter visionare l'intregazion del certificato antincendio della scuola "Aldo Moro" di Montecassiano.

Al via la nuova stagione dell'ASD Pallavolo Montecassiano

Al via la nuova stagione dell'ASD Pallavolo Montecassiano

  Anche quest’anno si preannuncia un anno pieno di energia e di voglia di fare per la ASD Pallavolo Montecassiano. Sta lì a testimoniarlo l’impegno di una società che non si ferma nemmeno d’estate. Dopo il successo del Volley Camp estivo 2019, dedicato ai più piccoli, gli atleti della Montecassianese tornano in campo pronti ad affrontare le prossime sfide. A dare il tutto per tutto quest’anno, sotto la coordinazione del presidente Marzioli, saranno: una serie C maschile tutta di casa, che vede il rientro di molti ragazzi di Montecassiano arricchiti dall’esperienza con altre società e l’arrivo di F. Beldomenico, reduce dalla vittoria di tre campionati consecutivi; una serie D femminile che, nonostante i passati imprevisti, guarda al futuro ed è pronta a portare avanti un nuovo campionato, inaugurando, insieme alla squadra della prima divisone femminile, una collaborazione con Montelupone. Per la sezione Under, quest’anno la ASD Montecassiano vedrà schierati in campo i ragazzi dell’Under 16 (in collaborazione con Volley Macerata) dell’Under 14 e dell’Under 13 per la maschile, e dell’Under 18, Under 16 e Under 14 per la femminile. Sarà inoltre rinnovato il campionato CSI sia misto sia femminile. Ai più piccoli saranno dedicati i corsi di Micro e Mini Volley (quest’ultimo in collaborazione con Appignano Volley e Volley Macerata), che, dopo il boom di iscrizioni dell’anno scorso, avranno luogo fra le palestre di Sambucheto e di Montecassiano. La consueta presentazione della società, si terrà a Montecassiano in concomitanza con la “Festa dei Sughitti” nei primi giorni di ottobre.

10/08/2019
Montecassiano, la minoranza: "La scuola Aldo Moro è provvista di certificato antincendio?"

Montecassiano, la minoranza: "La scuola Aldo Moro è provvista di certificato antincendio?"

"Passati circa tre mesi dalle elezioni già ci stiamo rendendo conto dell’operato della vecchia e dell’attuale amministrazione. Se da una parte il Sindaco è attento e non rinuncia mai a lodarsi dell’ormai passato risultato elettorale, dall’altra sta cercando di nascondere quanto di più grave non affrontato in questi cinque anni. Continuando a monitorare la situazione dell’ex. Cava Smorlesi, dove aspettiamo risposte concrete e non un semplice “non c’è nulla di grave” sperando che i Montecassianesi si scordino del danno creato, vorremmo mettere a conoscenza i cittadini di un’altra situazione ad oggi poco chiara e forse tenuta nascosta in qualche cassetto del comune." La denuncia arriva dai consiglieri di minoranza Ludovico Giaconi, Claudio Carbonari e Simone Cingolani sulla situazione della scuola elementare "Aldo Moro". "La scuola Primaria, sita in via G. Carducci, dopo essere stata oggetto di lavori di adeguamento sismico e di riqualificazione energetica approvati con delibera di giunta comunale n.54 del 30.03.2015, alla data odierna, a seguito delle nostre richieste di accesso agli atti amministrativi risulterebbe sprovvista dell'autorizzazione all'esercizio dell'attività ai fini antincendio" spiegano i consiglieri.  "Entrando nel merito, cerchiamo di fare chiarezza. Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco a seguito della richiesta di valutazione del progetto pervenuta in data 16/11/2016, rammentava il Comune, mediante comunicazione Prot. n. 4303 del 17/03/2017, di presentare comunicazione dell'inizio dell'esercizio dell'attività mediante Segnalazione Certificata di Inizio Attività nei modi e con le forme previste dal DPR 151/2011 - osservano i tre consiglieri di opposizione -. Il Comune di Montecassiano in seguito a tale richiesta presentava la SCIA (ai sensi del DPR 01-08-2011 n. 151), costituente autorizzazione all’esercizio dell’attività ai soli fini antincendio, al comando provinciale dei Vigili del Fuoco in data 13/09/2017. Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dopo aver ricevuto la sopra citata SCIA effettuò una visita tecnica presso l'attività specifica, rilevando diverse difformità rispetto alla regola tecnica e/o ai criteri generali di prevenzione incendi. Pertanto, invitava il Comune a eseguire entro 45 giorni dalla data di avvenuta notifica della comunicazione Prot. n. 1204 del 23/01/2018 i lavori di adeguamento dell'attività in questione e a trasmettere allo stesso ufficio un'autocertificazione da cui si evinceva in maniera inequivocabile l'avvenuta eliminazione delle difformità riscontrate." "E qua comincia il bello, trascorsi oltre i 45 giorni, precisamente il 15/03/2018 il Comando Provinciale dei vigili del Fuoco con comunicazione Prot n. 1740 sollecitava un disattento Comune di Montecassiano a inviare urgentemente comunicazione circa l'avvenuto adempimento alle prescrizioni di cui alla precedente richiesta Prot. n. 1204 del 23/01/2018 trasmettendo altresì la documentazione integrativa richiesta - spiegano i consiglieri -. Non riscontrando alcuna risposta in merito, il Comando dei Vigili del Fuoco mediante comunicazione Prot. n. 11870 del 26/06/2018 sollecitava ancora una volta l'amministrazione a provvedere con urgenza all'adeguamento ai fini antincendio dell'attività inviando comunicazione con allegata la documentazione richiesta. Qua la storia finì nel dimenticatoio, fino ad oggi!!" "A questo punto ci chiediamo e chiediamo al Sindaco Catena come è possibile che non sia stato dato seguito alle diverse richieste dei vigili del fuoco inerenti documentazione e opere di eliminazione delle difformità riscontrate, ma ancora più grave, vorremmo sapere come è possibile che l’attività scolastica sia iniziata prima dell’attestazione dell’agibilità ed è proseguita fino ad oggi senza che la stessa sia completa del certificato dei vigili del fuoco? - si chiedono i consiglieri - Sicuri di una risposta da parte dell’amministrazione, speriamo che il Nostro Sindaco, almeno questa volta, non provi a trascurare la questione e si limiti semplicemente a rispondere a tale quesito. Si tratta della salute di centinaia di ragazzi che hanno trascorso ed effettuato un intero anno scolastico in un immobile non adeguato e pericoloso nel momento in cui fosse servita un'evacuazione. Seguirà interpellanza comunale."

Incendio in un'abitazione di Montecassiano: paura per una famiglia

Incendio in un'abitazione di Montecassiano: paura per una famiglia

L'incendio si è originato nella tarda serata di oggi, intorno alle 20:00, in un appartamento di Montecassiano.  Ancora da chiarire come il rogo si sia propagato, fatto sta che le fiamme hanno iniziato a interessare il giardino per poi arrivare alla casa.  Le famiglia che abita all'interno dell'appartamento ha subito lanciato l'allarme.  Immediato l'arrivo sul posto dei Vigili del Fuoco di Macerata che hanno domato l'incendio e messo in sicurezza l'area.  Nessuna persona è rimasta coinvolta nel rogo ma non può dirsi lo stesso dell'abitazione, danneggiata a causa delle fiamme nei locali della cucina e del soggiorno. 

03/08/2019
Montecassiano, dramma all'Hotel Recina: trovato morto un 34enne ghanese (FOTO)

Montecassiano, dramma all'Hotel Recina: trovato morto un 34enne ghanese (FOTO)

Tragico ritrovamento all'Hotel Recina di Montecassiano, in località Valle Cascia. Intorno all'ora di pranzo, quando erano circa le 13:30, è stato rinvenuto il corpo senza vita di Francis Okra Kumah, di 34 anni, di nazionalità ghanese e richiedente asilo, all'interno del bagno della stanza nella quale alloggiava, all'ultimo piano dell'hotel. Il giovane viveva da solo all'interno della stanza ed è stato trovato riverso sul pavimento. Il corpo del 34enne è stato ritrovato da un amico, dopo che per tutta la mattinata non lo aveva sentito né visto. Il 34enne si trovava in Italia dal 2017, ma sembra non avere parenti nel nostro paese. Il cittadino ghanese era ospite dell'Associazione ACSIM di Corridonia. I sanitari del 118, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 34enne. A effettuare i rilievi del caso la Polizia di Stato, la Scientifica e il medico legale Antonio Tombolini. Il Dottor Tombolini, dalle prime analisi, ha confermato la morte per cause naturali. La salma è stata trasferita presso l'obitorio dell'Ospedale di Macerata, dove verrà eseguita l'ispezione cadaverica.

03/08/2019
Montecassiano, domani al via i lavori dell'Enel: interruzione temporanea del servizio

Montecassiano, domani al via i lavori dell'Enel: interruzione temporanea del servizio

Proseguono i lavori di E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica di media e bassa tensione, per il potenziamento del sistema elettrico in provincia di Macerata. Domani, 1 agosto, le squadre operative dell’azienda elettrica interverranno a Montecassiano per lavori riguardanti il restyling di una cabina che prevede il rinnovamento tecnologico delle apparecchiature elettromeccaniche all’interno dell’impianto stesso. L’intervento è stato programmato per mitigare gli effetti degli eventi atmosferici di forte impatto sulla rete elettrica e conseguenti disservizi che, agli inizi di luglio, hanno interessato anche il comune maceratese. Nell’occasione i tecnici dell’azienda elettrica controlleranno anche l’assetto e la distribuzione dei carichi elettrici in tutta l’area coinvolta dall’interruzione della fornitura di energia. Le operazioni devono svolgersi in orario giornaliero per ragioni di sicurezza e richiedono un’interruzione temporanea del servizio che E-Distribuzione ha programmato per domani 1 agosto dalle ore 8:30 alle ore 13. I clienti sono stati informati attraverso affissioni nelle aree interessate dagli interventi. E-Distribuzione ricorda di non utilizzare gli ascensori per tutta la durata dei lavori e di non commettere imprudenze contando sull'assenza di elettricità: la corrente potrebbe essere riallacciata momentaneamente per prove tecniche. Di seguito il piano dei lavori: V marchetti p 2, 8, 16, da 20 a 22, 26,da 26b a 26c, da 30 a 32, da 36 a 36/a,42, 1a, da 5 a 11, 13/15, 19, da 23 a 25, da 35a a 37, da 41a a 41c, 47, 51,da 59 a 61, sn, loc fontanelle da 2 a 4, 8, da 12 a 16,da 20 a 22, 34, da 1 a 3, da 7 a 15, da19 a 21a, 35, sn, cant, loc annunziata da 4 a 14, da 32 a 32a,da 5 a 15a, 33, sn, cant, v de gasperi a da 15 a 25, 25h, da 25m a 27b, sn, loc s egidio da 20 a 24, 30, da 21 a 23,31, sn, loc annunziata da 16 a 22, 1, 17, 21, sn, cant, loc s egidio 16, 28a, 5a, da 15 a 17, 29, sn, v s firmano 4, da 8 a 12, 20, 1, 17, 17b, loc s egidio da 26 a 28, da 25 a 27, sn, v de gasperi a da 3 a 5, 11, loc del molino da 6 a 6a,con s giuseppe 22, 23, snv berlinguer e. sn, v annunziata 5c, sn, loc fontanelle 1, sn, loc s cristina sn,con s liberato 10

31/07/2019
Valorizzazione del patrimonio rurale: a Montecassiano la bandiera “Spighe verdi 2019”

Valorizzazione del patrimonio rurale: a Montecassiano la bandiera “Spighe verdi 2019”

Montecassiano, giovedì 25 luglio 2019 -  Montecassiano riconfermato il riconoscimento delle “Spighe Verdi”. Questa mattina a Roma nella sede nazionale di Confagricoltura le assessore Katia Acciarresi e Barbara Vecchi hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento che è stato riassegnato a Montecassiano anche per l’anno 2019. Un riconoscimento importante che corrisponde alla Bandiera Blu per gli enti locali non costieri, e che, ad oggi, possono vantare solo 42 comuni in tutta Italia. L’attestazione è stata pensata dalla Fee Italia (Foundation for Environmental Education) per guidare i comuni non costieri a scegliere strategie di gestione del territorio attraverso un percorso virtuoso che giovi all’ambiente e alla qualità della vita dell’intera comunità. Si tratta di una strategia e allo stesso tempo di uno strumento utile per valorizzare il patrimonio rurale ricco di risorse naturali e culturali. Per Montecassiano si tratta di una riconferma, non scontata, ma frutto di un lavoro costante e continuativo per tutelare il territorio e offrire a chi ci vive standard qualitativi elevati. Le Spighe Verdi, insieme agli altri marchi “Bandiera Arancione” e “Borghi più belli d’Italia”, rappresentano dei forti veicoli di promozione turistica a livello nazionale e internazionale.

25/07/2019
Montecassiano, San Michele vince la 26esima edizione del Palio dei Terzieri (FOTO)

Montecassiano, San Michele vince la 26esima edizione del Palio dei Terzieri (FOTO)

Ieri sera, con i festeggiamenti dei contradaioli nelle taverne dei tre terzieri San Michele, San Salvatore e San Nicolò durati fino a tarda notte, si è conclusa la 26esima edizione del Palio dei Terzieri di Montecassiano, che quest'anno ha visto primeggiare, per la terza volta consecutiva, il terziere di San Michele.   Cinque giorni intensi che hanno visto Montecassiano immergersi in un'atmosfera dal sapore rinascimentale con sbandieratori, tamburini e tamburine, figuranti, nobili, dame e cavalieri che hanno fatto da cornice alle tante persone che  hanno partecipato alla rievocazione e che hanno affollato le tre taverne, dove sono stati serviti piatti della nostra tradizione. Grande soddisfazione per l'evento è stata espressa dal Presidente del Pailio dei Terzieri Gianfranco Del Re e dal Sindaco di Montecassiano Leonardo Catena, che hanno ringraziato tutti coloro che a qualsiasi titolo hanno reso possibile l'ottima riuscita dell'evento, soprattutto i tanti giovani che quest'anno hanno affiancato i fondatori del Palio, al fine di consentire il passaggio delle consegne e la continuità della tradizione.   Il ringraziamento va agli sponsor, ai contradaioli e al personale del comune di Montecassiano che hanno curato l'allestimento del paese, a coloro che hanno lavorato nelle taverne, alle associazioni che hanno collaborato, alle delegazioni ospiti e ai figuranti che, nonostante le temperature estive, hanno indossato i pesanti abiti rinascimentali, dando vita a un meraviglioso corteo storico che sabato sera ha attraversato le vie di Montecassiano e ha fatto tornare indietro nel tempo la fantasia di grandi e piccini.   L'Associazione Palio dei Terzieri è già al lavoro per l'edizione 2020 che, assicura il Presidente Gianfranco Del Re, sarà ancora più bella.     Nella foto, da sinistra Gianfranco Del Re (capitano reggente e presidente del Palio dei Terzieri), Leonardo Catena (Podestà e attuale sindaco di Montecassiano) e Alberto Pantana (Camerlengo).    

23/07/2019
Montecassiano, investimento nella notte: uomo trasportato a Torrette

Montecassiano, investimento nella notte: uomo trasportato a Torrette

L'investimento è avvenuto nel corso della nottata odierna, intorno alle 4.00, nel tratto di strada che congiunge Sambucheto a Montecassiano in località Fontanelle. Un'auto guidata da un 25enne della zona, per ragioni ancora in corso di accertamento, ha travolto un uomo di 35 anni, residente nella provincia, che camminava su strada.  A causa dei traumi riportati dall'impatto con la vettura in corsa,  il pedone è stato trasportato all'ospedale Torrette di Ancona con urgenza. Non si troverebbe in pericolo di vita. Sul posto anche i carabinieri della Sezione Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata per effettuare i rilievi del caso. 

19/07/2019
Montecassiano, tamponato all'uscita dal viale di casa: è al pronto soccorso

Montecassiano, tamponato all'uscita dal viale di casa: è al pronto soccorso

L'incidente è avvenuto intorno alle ore 14:30 di oggi lungo la Strada Provinciale in località Valle Cascia, a Montecassiano. Ancora da chiarire l'esatta dinamica del sinistro, fatto sta che le due vetture, una Panda e una Fiat Punto, sono entrate in collisione mentre la prima stava uscendo dal vialetto di casa e la seconda sopraggiungeva dall'arteria Provinciale. A seguito dell'impatto, per il conducente della Panda, estratto dall'abitacolo della vettura dai Vigili del Fuoco di Macerata, è stato necessario il trasportato al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Macerata. Le sue condizioni non destano particolare preoccupazione. Sul posto, per effettuare gli accertamenti del caso e ricostruire la dinamica dell'incidente, sono intervenute le forze dell'ordine. 

14/07/2019
Montecassiano, la denuncia dei residenti: "Siamo senza corrente elettrica da 36 ore"

Montecassiano, la denuncia dei residenti: "Siamo senza corrente elettrica da 36 ore"

Non si sono esauriti gli effetti negativi della grave ondata di maltempo registratasi martedì 9 luglio. Il vento e la pioggia che hanno sferzato la provincia hanno causato numerosi disagi, con alcune realtà che vedono ancora lontano il momento del ripristino ad una situazione di normalità. Alla nostra redazione è giunta una segnalazione che descrive l'attuale assenza di corrente elettrica in località Commenda, a Montecassiano, e il sentimento di smarrimento per essere stati lasciati soli ad affrontare l'emergenza: "Ci sono famiglie, con bambini piccoli e anziani, senza energia elettrica da quasi 36 ore. I fili elettrici passano in mezzo alle piante. Nessuno è passato nemmeno a vedere se qualcuno avesse bisogno di qualcosa". Situazione analoga si segnala anche in località Fontanelle. Un intero quartiere si trova attualmente senza energia elettrica anche in loclaità Vissani, dalle ore 19:30 di martedì 9 luglio: "Famiglie intere, anziani ed esercizi commerciali sono oramai senza luce da due giorni - ci segnala un cittadino - e nessuno dell'amministrazione comunale o della Protezione Civile si è fatto vedere perlomeno per chiedere se fosse tutto apposto o se ci fossero particolari necessità per gli anziani. Attualmente, il quartiere è ancora senza corrente elettrica. Noi residenti della zona ci chiediamo come sia possibile che dopo 48 ore non ci siano segnali di ripristino, è una situazione vergognosa".  Il sindaco di Montecassiano Leonardo Catena è nuovamente intervenuto in questi minuti, evidenziando la natura straordinaria delle calamità abbattutasi su Montecassiano: "Vi informo, dopo aver sollecitato la prefettura e il responsabile Enel di zona, che al momento ci sono 4 operatori che stanno lavorando per ripristinare l’energia elettrica nelle varie zone del nostro comune. In alcune zone la corrente è stata ripristinata ieri sera , in altre si sta lavorando oggi. Sono comprensibili i forti disagi che le famiglie stanno affrontando a distanza di 36 ore da un evento meteorologico di straordinaria intensità. Come Amministrazione comunale abbiamo fatto e continueremo a fare tutto ciò che è di nostra competenza. Sull’energia elettrica non abbiamo né competenza né operatori che possano intervenire. Lo scrivo perché non tutti sembrano avere le informazioni corrette a riguardo". "In questi momenti con tante persone che lavorano ininterrottamente, inclusa una notte passata quasi in bianco, per risolvere i problemi e rispondere alle centinaia di segnalazioni in tutta la provincia credo che polemizzare non serva a nulla. Ringrazio tutti coloro che anche oggi stanno lavorando con grande impegno" ha concluso il sindaco.

11/07/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433