Montecassiano

Muay Thai, una società di Montecassiano allo stage nazionale di Arti Marziali

Muay Thai, una società di Montecassiano allo stage nazionale di Arti Marziali

La A.S.D. Positie Art I.M.B.A. (International Muay Boran Accademy) di Montecassiano diretta dall’Istruttore Marco Dari e l’I.M.B.A. di Pesaro diretta dal Maestro Luigi Quierolo hanno rappresentato la Regione Marche allo Stage Nazionale di Arti Marziali organizzato dal Responsabile del Settore Arti Marziali ACSI, Maestro Giancarlo Bagnulo tenutosi a Montesilvano il weekend scorso. Dopo le difficoltà e i rallentamenti della pandemia ancora in atto, all’evento hanno partecipato circa 350 atleti delle varie Arti Marziali. Di particolare rilevanza la corposa adesione di molte delegazioni estere e Maestri di fama internazionale, per citarne alcuni Maestro Fernand Capizzi dalla Francia, esperto di Judo, Ju Jitsu e Difesa Personale; il Maestro Luigi Carniel esperto Daito Ryu e Katori Shinto Ryu, proveniente dalla Svizzera, il Maestro Jens Hogsander proveniente dalla Svezia, e non poteva mancare  il Bramajarn  Marco De Cesaris, fondatore e direttore tecnico della International Muay Boran Academy (IMBA), l’organizzazione mondiale dedita allo sviluppo e alla diffusione della Muay Boran nel mondo, dal 1993, di cui la l’A.S.D. Positive Art è fiera di farne parte da diversi anni. In questo evento Il Gran Master De Cesaris ha tenuto un interessantissimo seminario sul Muay (Antica Arte e Marziale Thailandese) È stato un evento, racconta l’Istruttore Marco Dari dell’IMBA di Montecassiano, dove si è potuto respirare un aria diversa, l’Aria del fascino e la bellezza delle Arti Marziali. Disciplina, tradizione, Arte e rispetto, questo è quello che si è assaporato.  Il nostro Maestro, Gran Master Marco De Cesaris, anche questa volta, ha organizzato un seminario di un alto livello indimenticabile per chiunque dall’ultimo arrivato all’Istruttore più anziano. Un grazie di cuore va ai miei Allievi, i Nak (Studente di Muay Thai in lingua Thai) Nak Riccardo Camilletti, Nak Lino Possanzini, Nak Francesco Cedri, Nak Fabrizio Lo Presti, Nak Chiara Flamini, Nak Alessio Severini, nak Paolo Pagnanelli, Nak Giacomo Cetraro,  che hanno partecipato con entusiasmo facendosi valere Questo è lo spirito che ci accumuna uno con l’altro, lo stare insieme come il Muay ci insegna. Un ringraziamento, inoltre, all’organizzazione ACSI che ha avuto molta cura nel mettere in atto tutte le direttive di prevenzione e salvaguardia anti-Covid all’interno del palazzetto durante l’organizzazione degli spazi

24/09/2021 19:01
Montecassiano, si ribalta col trattore: agricoltore a Torrette in eliambulanza (VIDEO)

Montecassiano, si ribalta col trattore: agricoltore a Torrette in eliambulanza (VIDEO)

Incidente sul lavoro a Montecassiano. Un agricoltore stava lavorando nelle vigne, quando è rimasto schiacciato dal trattore. Il fatto si è verificato, intorno alle 14 di oggi, in località Cimarella nelle campagne di Montecassiano.  L'uomo stava svolgendo dei lavori tra i filari, quando il mezzo si è ribaltato, e il rimorchio dello stesso gli ha schiacciato le gambe.  Una volta scattato l'allarme sono accorsi sul posto i mezzi di soccorso del 118. Vista la gravità della situazione si è reso necessario l'intervento dell'eliambulanza, che ha trasferito l'uomo a Torrette.

24/09/2021 15:39
Croce Verde Morrovalle-Montecosaro, al via il corso di primo soccorso

Croce Verde Morrovalle-Montecosaro, al via il corso di primo soccorso

Giovedì 23 settembre ha inizio il corso di primo soccorso presso la sede della Croce Verde di Morrovalle-Montecosaro e come lo scorso anno sono previste anche le modalità a distanza (tramite zoom) che permetterà a chiunque di seguire le lezioni da casa. Il corso prevede 12 lezioni, a cadenza bisettimanale (lunedì e giovedì ore 21:30) e terminerà il 4 novembre con la consegna degli attestati di partecipazione. Come da normativa, è previsto l’obbligo di green pass per tutti i partecipanti poiché le lezioni pratiche si svolgeranno in presenza e dovrà essere garantito lo standard di sicurezza richiesto. Si inizierà con un’analisi delle piccole emergenze quotidiane, come comportarsi di fronte ad una perdita di sangue, come gestire una frattura, un’ustione o una distorsione. Si proseguirà poi con delle lezioni sui principali sistemi dell’organismo (cardiocircolatorio, respiratorio, neurologico), come riconoscere le patologie più importanti e trattarle nel modo migliore. Ci si occuperà successivamente dei parametri vitali (pressione arteriosa, saturazione, frequenza cardiaca), e verrà messo  in pratica su manichini il massaggio cardiaco e la disostruzione da corpo estraneo. Ci saranno poi lezioni dedicate alla donna in gravidanza, agli aspetti medico-legali e tanto altro.  Il focus del corso sarà sul momento della pratica, l’obiettivo degli organizzatori è che tutti i partecipanti concludano il percorso sapendo fare correttamente le manovre di soccorso, come il massaggio cardiaco in caso di arresto cardiocircolatorio o la disostruzione da corpo estraneo. “Vogliamo trasmettere il messaggio che ognuno di noi può dare il suo contributo in caso di emergenza anche solo dopo aver seguito un corso di primo soccorso”, spiega la Croce Verde. Per poter partecipare al corso di primo soccorso è necessario iscriversi compilando il modulo che trovare sulla nostra pagina Facebook “croce verde Morrovalle montecosaro” o per chi non avesse i social può richiedere il modulo inviando un’email a formazione@croceverdem-m.it Altre informazioni possono essere richieste tramite email o telefonando al numero 0733865550

21/09/2021 10:34
Montecassiano, maxi-vincita al Superenalotto: con una schedina si porta a casa quasi 30mila euro

Montecassiano, maxi-vincita al Superenalotto: con una schedina si porta a casa quasi 30mila euro

Sfiorata una vincita storica alla ricevitoria del bar-pizzeria "Dal buon gestore" di via Garibaldi, a Montecassiano. Un fortunato giocatore del Superenalotto è andato vicino a sbancare il jackpot da 81 milioni di euro. A separarlo dal "6" un solo numero.  La schedina è comunque valsa all'anonimo vincitore un "cinque", 1 "quattro", due "tre" e quattro "due" per un valore complessivo di quasi 30mila euro (29.700 euro). La nostra regione si conferma, così, particolarmente baciata dalla Dea bendata in questo 2021 dopo la storica vincita del "6" da oltre 156 milioni avvenuta lo scorso 22 maggio a Montappone (leggi qui).  "Non ho idea di chi possa essere stato il fortunato vincitore - ci dice il titolare Francesco Antinori -, mi trovo in un luogo di passaggio quindi potrebbe anche essersi trattato di un avventore non abituale. Una vincita del genere non capitava da parecchi anni ormai. Dopo tante disgrazie, a Montecassiano finalmente viviamo anche una gioia".      

18/09/2021 13:24
"Nuove e pericolose rotture all'ex Fornace Smorlesi": lo denuncia il Comitato Voce Libera Montecassiano

"Nuove e pericolose rotture all'ex Fornace Smorlesi": lo denuncia il Comitato Voce Libera Montecassiano

"La salute della cittadinanza non può aspettare le tardive ordinanze dell'amministrazione comunale. Lo scorso 18 luglio abbiamo fatto un secondo esposto alla Procura della Repubblica per delle nuove e pericolose rotture presso il sito della ormai arcinota Fornace Smorlesi". A riferirlo è Maurizio Maccioni, presidente del comitato "Voce Libera Montecassiano".  "Le spaccature si sono verificate per l'esatteza presso il capannone 37 - sottolinea Maccioni -. Un nuovo edificio interessato oramai a questa infinita problematica. Per conoscenza abbiamo avvisato anche gli enti preposti al controllo come Asur e Arpam. L'amministrazione montecassianese, anch'essa stessa interessata tramite Pec, ha scritto in data 10 agosto un'ordinanza nel quale specificava che entro 20 giorni avrebbe dato seguito per verificare la gravità della situazione". "In data 31 agosto 2021 il sindaco ha notificato e pubblicato una seconda ordinanza fotocopia alla precedente per prorogare di altri 20 giorni la sistemazione del rovinoso danno - aggiunge Maccioni -. Di proroga in proroga ci sentiamo presi in giro e ci chiediamo semplicemente se tutti gli organi sopracitati siano stati puntualmente messi al corrente della gravosa situazione visto il periodo di ferie". "Chiediamo espressamente a chi di dovere di intervenire su queste pericolose lungaggini burocratiche - dichiara il presidente del comitato 'Voce Libera Montecassiano' -. Come comitato cittadino costituito a norma di legge chiediamo delucidazioni per quanto riguarda anche la situazione della ex cava confinante con la Fornace. Sono passati circa 3 anni e mezzo da quando 400 autotreni, provenienti dal nord Italia, hanno depositato materiale nel terreno risultato poi pericoloso. Dalle indagini investigative del N.O.E. ancora a tutt'oggi non sono pervenute notizie certe per quando riguarda l'accertamento di eventuali responsabilità penali. Secondo noi una tempistica lenta per il riscontro della verità e per la tutela della salute pubblica".  "La nostra priorità assoluta è dare un seguito serio a questa ingarbugliata e triste vicenda. La salute dei cittadini tutti viene prima degli "interessi" di pochi. Siamo piuttosto preoccupati per la gravità della situazione che si protrae da decenni. C'è un detto che dice: 'le carte camminano per stare ferme', speriamo che ciò non avvenga mai più" conclude Maccioni. 

13/09/2021 14:37
Montecassiano riaccoglie il suo "sportivo più forte di sempre": festa doppia per Ndiaga Dieng

Montecassiano riaccoglie il suo "sportivo più forte di sempre": festa doppia per Ndiaga Dieng

Montecassiano ha abbracciato il suo campione. Un abbraccio fortissimo, stracolmo di affetto, per un ragazzo speciale e un atleta super, da parte della sua gente, dei suoi amici, compagni di scuola, professori e di tutti coloro che si sono letteralmente innamorati di questo campione, fuoriclasse per doti atletiche, ma anche per semplicità e simpatia.   Ndiaga Dieng, per tutti “Cenga”, nel corso di una festa di popolo voluta dall’amministrazione comunale e dal Sindaco Leonardo Catena, è stato accolto in un bagno di folla ieri pomeriggio (sabato) nel piazzale delle Clarisse, nel cuore del centro storico di Montecassiano. La sua Montecassiano, dove vive nella frazione di Sambucheto, e i tanti che hanno imparato a conoscerlo in questi mesi in cui progressivamente si è sempre più parlato delle sue gesta sportive, fino allo scorso 3 settembre quando alle 3,13 della notte tantissimi sportivi e non si sono incollati alla televisione per seguire quei 1500 metri, specialità in cui il 21enne originario del Senegal va come un treno. E così è stato anche in quella notte giapponese, in quella che è stata ribattezzata dagli addetti ai lavori una delle più belle performance dell’intera Paralimpiade di Tokyo 2020, conquistando un bronzo meraviglioso. “Attualmente è lo sportivo di Montecassiano più forte di tutti i tempi – ha detto il Sindaco Catena orgoglioso del suo concittadino e della sua famiglia, mamma Nabou e papà Malick, che non si stancano mai di ringraziare tutti “per le opportunità che avete dato al nostro ragazzo”.  “E’ stata una meravigliosa festa in famiglia”, ha aggiunto il consigliere comunale con delega allo sport Paolo Spernanzoni che ha curato l’organizzazione avvalendosi anche di una efficientissima Pro loco e del supporto durante l’iniziativa della Protezione civile.        “Esempi come quello di Cenga – ha detto Luca Savoiardi presidente del Comitato Paralimpico Marche, nel corso dell’iniziativa condotta dal giornalista Nico Coppari – sono da traino per tutto il movimento paralimpico e da modello per tantissimi giovani”.  “Sei stato bravissimo Cenga, un premio all’impegno enorme che hai messo in questi anni e negli ultimi tempi con la sveglia alle 6 del mattino per prepararti al meglio”, ha affidato ad un video messaggio Maurizio Iesari, allenatore amatissimo dal campione montecassianese che è affiliato con l’Anthropos di Civitanova Marche e con l’Atletica Avis di Macerata.  “Un orgoglio per tutto il movimento sportivo”, ha detto Fabio Romagnoli, delegato Coni per la provincia di Macerata.  Non sono mancati siparietti divertenti con aneddoti, grazie anche alla simpatia di Cenga. Come quello regalato dalla Preside Silvana Bacelli omaggiando il campione con una maglia con su la scritta “Solo per roppe il ghiaccio”, citando la frase detta a Tokyo al termine dei 400 da un autentico Cenga, in preparazione della gara dei suoi 1500. Quella della storica medaglia. Sempre nella giornata di ieri Ndiaga Dieng ha ricevuto l'affettuoso saluto dell'Atletica Avis Macerata. Il forte mezzofondista bianco rosso ha ricevuto l’abbraccio virtuale ma particolarmente sentito di tutti gli avisini presenti allo stadio Helvia Recina, all’inizio della quotidiana seduta di allenamento, senza cerimoniale, spontaneo, alla presenza dei dirigenti avisini, in primis del Presidente Fabio Romagnoli che ha fatto gli onori di casa ringraziando Ndiaga per le emozioni che ci ha fatto vivere in queste ultime settimane dal Giappone, portando anche il saluto di tutti i compagni di allenamento che sudano e faticano al campo per inseguire un sogno come ha fatto lui.  Romagnoli, in rappresentanza anche del Coni Marche, ha voluto congratularsi con il popolare “Cenga” per la stupefacente impresa ottenuta nel più grande palcoscenico dello sport mondiale.  All’Helvia Recina “Cenga”, antro nascente del parolimpismo italiano a soli 22 anni, si è trovato a gentire l’entusiasmo non solo dei mezzofondisti dell’AVIS ma di tutto il movimento dell’atletica leggera maceratese.  Con lui sugli scudi anche Il suo allenatore Maurizio Iesari, vero artefice di un percorso tecnico vincente conseguito con grande tenacia e precisa metodologia, che ha condiiviso le felicitazioni e gli apprezzamenti che le autorità hanno voluto rivolgere ai due personaggi.   Era infatti presente l’Assessore allo Sport del Comune di Macerata Riccardo Sacchi che si è congratulato per la bella immagine di sport che saliva dallo stadio.   In rappresentanza dell’Anthropos di Civitanova il suo Presidente Nelio Piermattei e Mauro Ficerai, Direttore Tecnico della FISDIR hanno sottolineato la straordinaria crescita tecnico-agonistica di Dieng dall’inizio del suo esordio nell’atletica leggera. Un plauso e parole di apprezzamento ci sono state anche dal Responsabile Provinciale dell’AIA Gilberto Sacchi e dalla nuova Presidente della SEF Macerata Maria Pia Luchetti. La suggestiva e spontanea iniziativa è stata coordinata dall’ottima segretaria dell’Atletica AVIS Macerata Antonella Gentili.  (Credit foto Atletica Avis Macerata)

12/09/2021 10:09
Montecassiano, attimi di paura nella notte: donna punta il fucile contro i clienti di un bar

Montecassiano, attimi di paura nella notte: donna punta il fucile contro i clienti di un bar

Attimi di grande paura quelli vissuti due notti fa a Montecassiano, quando una donna ha puntato il fucile contro una decina di persone che si trovavano nei pressi di un bar. Per lei, 46enne maestra d'asilo, è scattata la denuncia dei carabinieri per il reato di minaccia aggravata.  IL FATTO - Poco prima dell'una di notte la donna, dopo aver passato la serata passeggiando tra i vicoli del centro storico del paese, si sarebbe recata presso il suo garage uscendone con un vecchio fucile. Con l'arma imbracciata avrebbe poi avvicinato gli avventori di un bar che, terrorizzati alla sua vista, sono scappati.  Sul posto sono subito stati chiamati i carabinieri, che sono immediatamente giunti a Montecassiano per evitare che potesse accadere il peggio. I militari hanno subito tolto dalle mani della donna, in evidente stato confusionale, il fucile che - fortunatamente - era comunque scarico.  Da successivi accertamenti i carabinieri hanno verificato che l'arma era detenuta irregolarmente dalla donna, la quale non ha saputo giustificare alla pattuglia intervenuta il motivo del suo gesto. Da successive ispezioni avvenute nella sua abitazione si è anche appurato come il vecchio fucile fosse l'unica arma che la 46enne aveva in casa.   

04/09/2021 11:30
Paralimpiadi Tokyo 2021, il giorno delle finali per Ndiaga Dieng e Assunta Legnante: come seguirli

Paralimpiadi Tokyo 2021, il giorno delle finali per Ndiaga Dieng e Assunta Legnante: come seguirli

Entrano nel vivo le Paralimpiadi degli atleti marchigiani. Il fabrianese Giorgio Farroni per il ciclismo, la civitanovese Assunta Legnante per il lancio del disco e del peso, e il montecassianese Ndiaga Dieng per la corsa sono prontissimi a scendere in pista per difendere i colori azzurri. Ricordiamo anche la recanatese Federica Sileoni che nel dressage è stata bravissima anche se non ha centrato la finale.  In ordine cronologico, inizierà Assunta Legnante che nella notte tra oggi e domani, alle ore 2:34, gareggerà nella finale del lancio del disco. Poi alle por 8:25 toccherà a Farroni nella crono e alle ore 12:11 ci sarà la finale dei 400 con protagonista il giovanissimo Ndiaga Dieng che proprio oggi ha staccato il biglietto per la finale con un ottimo 48”91 in quella che non è neanche la sua specialità visto che il giovane di Montecassiano è specializzato nei 1500 metri. A seguire il 2 settembre alle ore 6:30 gareggerà ancora il fabrianese Giorgio Farroni, questa volta nella prova in linea mentre il 3 settembre sarà la volta di Assunta Legnante alle ore 2:30 nella finale del peso e alle ore 3:13 ancora Dieng, questa volta nel 1500 metri.  “Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi e facciamo un grandissimo tifo per loro – dice il Presidente del Comitato Paralimpico Marche, Luca Savoiardi – la speranza è di portare in Italia e nelle Marche delle medaglie paralimpiche, sarebbe stupendo! Ma a prescindere da come andranno le cose, è bellissimo vedere i nostri atleti marchigiani gareggiare ai massimi livelli dello sport mondiale. Tutti i miei complimenti e congratulazioni vanno a questi atleti, Giorgio, Assunta e Ndiaga, ma anche a Federica Sileoni, prima marchigiana a gareggiare in queste Paralimpiadi, e all’arbitro maceratese Maurizio Zamponi, unico fischietto italiano nel basket in carrozzina. Una grande soddisfazione per il movimento paralimpico nella nostra regione che sta sempre più crescendo grazie all’impegno, sacrificio e passione di tanti atleti, staff tecnici e volontari delle nostre Società Sportive”.   

30/08/2021 16:50
Montecassiano, auto sbanda e finisce in un fossato: un uomo al Pronto Soccorso

Montecassiano, auto sbanda e finisce in un fossato: un uomo al Pronto Soccorso

I Vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina, intorno alle 8:30,  a Montecassino frazione di Valle Cascia, per un’auto finita nel fossato a lato strada. Sul posto la squadra di Macerata ha fatto assistenza per far uscire la persona che era alla guida dell’auto e messo in sicurezza la vettura. Immediatamente è intervenuto il personale del 118 che ha trasferito il conducente all’ospedale di Macerata per gli accertamenti. Per i rilievi del caso è intervenuta la Polizia Locale.  

25/08/2021 09:34
Montecassiano, il Parco della Poesia si anima con le interpretazioni di Boldrini

Montecassiano, il Parco della Poesia si anima con le interpretazioni di Boldrini

Il Parco della Poesia è il luogo così battezzato dai ragazzi e dalle ragazze de “I fumi della fornace” perché deputato ad ospitare appunto le voci dei poeti. Ieri sera  lo spazio è stato inaugurato ufficialmente con il più grande interprete che oggi possa vantare la tradizione interpretativa italica: Maurizio Boldrini, che ha donato un ricchissimo “parco” poeti.  Tanti spettatori, opportunamente distanziati, sono arrivati anche da fuori regione appositamente per ascoltare Boldrini, a due anni dalla sua ultima apparizione in pubblico, la memorabile serata del “Robespierre” al Teatro Mugellini di Potenza Picena, in cui ricevette il premio Mugellini alla carriera. Il programma del recital è sotto il titolo “Mistica minore” e si apre con una spietata “Legge sulle gelosie” dall’antico testamento che colpisce immediatamente il pubblico, il cinismo della sacra scrittura è reso magistralmente dalla voce di Boldrini, spettatori subito attoniti. Appena il tempo di riprendersi con una citazione filosofica di Keplero, I moti celesti,  e via verso l’alto con Vola alta parola di Mario Luzi. A seguire l’anteprima dell’inedito Sibilla regina di Giampaolo Vincenzi  (la prima si svolgerà a Bolognola, 10-11-12 settembre, nell’ambito della rassegna “Carte sibilline”), che sospende il pubblico in leggerezza diafana per poi farlo precipitare nell’aspro ed inflessibile Ad Arimane di Giocomo Leopardi. Oramai gli spettatori sono presi completamente nel vortice delle sensazioni, ma “l’arco teso della bellezza” ha solo lanciato le prime frecce.  Con la celeberrima Cantica XXXIV dell’Inferno dantesco Boldrini fa un compendio della recitazione in versi, la registrazione dovrebbe circolare obbligatoriamente nelle scuole di ogni ordine e grado per far ascoltare l’autentica voce di Dante Alighieri e per far piazza pulita del ciarpame interpretativo col quale solitamente si mortifica il sommo poeta. A seguire , Giacomo Leopardi,  Alla luna con incipit del Canto Notturno, gli spettatori sono letteralmente de-collati, non c’è spazio per la testa che chiede sensi:  spazio e tempo sono imbambolati nell’intimo della visione nostalgia. Tocca a Gabriele D’Annunzio riportare il pubblico al materico, macabro e tattile, con la pagina del Carnaio da Il Trionfo della morte. Si cambia completamente registro con Emilio Villa, con Però prima del vento, struggente lezione di scrittura, ideale passaggio di testimone  con il momento più atteso dai convenuti:  Advocata di Giovanni Prosperi, l’amico poeta di Boldrini che è venuto a mancare improvvisamente il 3 di luglio. Advocata è una poesia-preghiera alla Madonna d’incomparabile bellezza, l’interprete muove alla commozione, è il momento più alto del teatro, cioè della vita. Ci si accorge di essere seduti su sedie e non su nuvole con La morte di Stracci dalla sceneggiatura de La ricotta di Pasolini, anche qui Boldrini è capace di trasportare gli spettatori e le sedie sulle quali sono seduti dentro il set del film, egli, con la sua voce, potrebbe rendere sacro anche l’elenco del telefono. Il pubblico ringrazia l’interprete calorosamente, sentitamente, sinceramente.  Ma non è finito ancora l’appuntamento con la grazia, c’è un fuoriprogramma, Genova di Dino Campana.  E’ un maremoto, una folgorazione, non si sa più quale sia il confine tra scrittura e voce, anzi non c’è mai stato questo confine nell’alta quota poetica.

21/08/2021 10:42
Montecassiano, Boldrini in scena al Parco della Poesia: recital lirico su testi memorabili

Montecassiano, Boldrini in scena al Parco della Poesia: recital lirico su testi memorabili

I ragazzi e le ragazze de “I fumi della fornace” venerdì 20, giorno inaugurale della loro festa della poesia, calano subito il loro asso: Maurizio Boldrini. Il direttore del Minimo Teatro sarà di scena al Parco della Poesia (ore 21.00) con il suo recital “Mistica minore”  su testi di Dante Alighieri, Giacomo Leopardi, Gabriele D’Annunzio, Dino Campana, Mario Luzi, Pier Paolo Pasolini, Emilio Villa, Giovanni Prosperi. Le rare apparizioni di Maurizio Boldrini per il pubblico  sono sempre un appuntamento certo con la meraviglia e con la più alta arte vocale congiunta in questo caso a scritture di assoluto valore.  Alcune domande a maestro Boldrini.  Lei non ama particolarmente i festival, come mai la sua presenza a “I fumi della fornace”? Quella organizzata dai giovani dell’associazione Congerie è una festa della poesia che è molto particolare per diversi motivi, intanto sono quasi tutti miei allievi e allieve e basterebbe questo motivo per essere felice nell’esserci, questo è il motivo affettivo. Ci sono invece aspetti molto importanti che rendono preziosa questa festa: i ragazzi e le ragazze sono tutti molto giovani, preparati e in addestramento costante sulle discipline artistiche, sono un gruppo formidabile anche a livello organizzativo. Ormai sono tre anni che riescono (con pochi mezzi e molta dedizione) a ospitare importanti artisti e riescono a dare voce ai poeti. Non solo, riescono ad essere anche editori, presentano libri e scrittori, organizzano mostre molto originali,  tengono laboratori per i più piccoli, coinvolgono totalmente la comunità di Valle Cascia. Insomma è una iniziativa molto viva e di forte capacità relazionale, niente a che fare con i festival  mummificati incapaci di accorgersi anche di quello che hanno vicino a casa. In che consiste il programma del recital “Mistica minore” da lei presentato? Gli organizzatori mi hanno chiesto di riprendere un vecchio titolo del Minimo Teatro, che rappresentò un momento di studio molto importante per me e  per gli allievi della Scuola di Dizione Lettura e Recitazione. Per diversi anni sotto il titolo “Mistica minore” ci siamo applicati allo studio espressivo di collera e tenerezza, i due fondamentali “colori” espressivi dell’attore applicandoci a testi dell’antico testamento. In questa edizione dell’antico testamento riprendo solo un brano: “La legge sulle gelosie”, per il resto sarà un breve e intenso viaggio su pagine celeberrime, come il canto XXXIV  dell’Inferno,  o su scritture inedite o poco conosciute eppure disarmanti per inaudita bellezza come “Advocata” di Giovanni Prosperi.  E poi, venite e vi sorprenderò, non con effetti speciali, ma con il più semplice e il più intimo suono della parola nuda.

18/08/2021 18:30
Cammini Lauretani, Voce Libera Montecassiano: "Silenzio sul tracciato dall'amministrazione"

Cammini Lauretani, Voce Libera Montecassiano: "Silenzio sul tracciato dall'amministrazione"

"In questi giorni siamo stati contattati da diversi cittadini, relativamente al progetto, oramai in via di approvazione, dei Cammini Lauretani. Progetto che inizialmente vedeva il nostro territorio escluso dall'itinerario del percorso mentre ora risulta ampiamente interessato, a partire dalla rotatoria "Campo Boario" di Macerata fino alla frazione di Sambucheto". A parlare è Maurizio Maccioni, presidente del Comitato "Voce Libera Montecassiano".  "Il tracciato interessa non solo strade pubbliche o private ma anche i fondi di privati - sottolinea Maccioni -. Sembra quindi doveroso chiedersi: come mai questa opera così importante non è stata pubblicizzata dall'attuale amministrazione? Pur dichiarandoci favorevoli come Comitato, visto che si tratta di un'iniziativa in grado di dare visibilità turistica ai nostri luoghi bellissimi lungo il fiume Potenza, chiediamo che - qualora i proprietari non fossero interessati - vengano messi al corrente nel più breve tempo possibile del progetto, prima che venga approvato".  "Il Comitato si impegna fin d'ora a seguire questa vicenda e dare tutte le informazioni utili ai cittadini non appena sarà in possesso degli elaborati progettuali" conclude Maurizio Maccioni.

18/08/2021 16:13
Paralimpiadi di Tokyo 2020, Assunta Legnante e Ndiaga Dieg in partenza: inizia l'avventura

Paralimpiadi di Tokyo 2020, Assunta Legnante e Ndiaga Dieg in partenza: inizia l'avventura

Nel pomeriggio di oggi Assunta Legnante e Ndiaga Dieng, per l’atletica, sono partiti in direzione Tokyo per le Paralimpiadi che si apriranno ufficialmente con la cerimonia del 24 agosto per poi dare inizio alle gare il giorno seguente. Ultimo giorno di gare e cerimonia di chiusura il 5 settembre. Il terzo tesserato dell’Anthropos, Giorgio Farroni, nel ciclismo, partirà il prossimo 23 agosto. Le Marche saranno rappresentate dai tre portacolori del sodalizio civitanovese, in quanto gli unici atleti della nostra regione convocati per la kermesse paralimpica. Dieng (preparazione atletica in collaborazione con l’Atletica Avis Macerata Asd) è al suo esordio alle Paralimpiadi, ma già conta un ricco palmares di titoli mondiali. Farroni partecipa per la quinta volta alle Paralimpiadi (2000, 2008, 2012, 2016 le precedenti) e il suo palmares conta, tra i tanti altri titoli, anche l’argento a Londra 2012 e il bronzo a Pechino 2008. Legnante è alla sua terza Paralimpiade (2012, 2016 le precedenti) e il suo palmares conta, tra i tanti altri titoli, anche i due ori di Londra 2012 e Rio 2016. Il programma gare dei tesserati Anthropos: Dieng: 400m semifinale il 30/08 ed eventuale finale il 31/08 – 1500 m il 03/09 Farroni: Gara a Cronometro il 31/08 – Gara in Linea il 02/09 Legnante: Lancio del Disco il 31/08 – Getto del Peso il 03/09 Roberto Minnetti, allenatore di Assunta, dice: “Siamo pronti per questa avventura olimpica! Abbiamo atteso e lavorato molto con Assunta e arriviamo all’appuntamento tanto atteso con una condizione psicofisica ottimale e con la speranza di portare a casa il miglior risultato possibile dopo il gravissimo infortunio (rottura del tendine d'Achille) patito nell’ottobre scorso. Tutto ciò grazie anche alla collaborazione di validi professionisti che ci hanno supportato nel percorso di recupero, quali Alessia del centro Paidos (fisioterapista), Lucio (nutrizionista) e Douglas (personal trainer) entrambi della palestra Exe Fit. Un grandissimo in bocca al lupo ad Assunta e a tutti gli atleti impegnati nella sfida olimpica”. Maurizio Iesari, allenatore di Ndiaga, dice: “In queste ultime settimane, malgrado il gran caldo non abbia reso facili gli allenamenti, Ndiaga ha ben lavorato ed è pronto per raggiungere Tokyo. Abbiamo privilegiato la preparazione per i 1500, ma credo possa fare buona esperienza anche nei 400. Una finale paraolimpica è sempre piena di incognite e richiede grande prontezza tattica. Ad oggi vedo Ndiaga tranquillo e sicuro delle sue possibilità di ben figurare. Sono certo che darà il suo meglio come ha sempre fatto negli altri appuntamenti internazionali finora affrontati”. “Aspettavamo tutti queste giornate - commenta il presidente Nelio Piermattei -. Ora inizia l’evento che tutti gli sportivi inseguono per 4 anni, 5 in questa occasione a causa della pandemia. Tiferemo, ci emozioneremo, ma comunque andrà saremo pronti ad abbracciare i nostri atleti al loro ritorno perché in queste occasioni la prima cosa che conta è esserci, poter vivere l’atmosfera e le emozioni olimpiche, e dare il massimo di se stessi”.   

18/08/2021 15:45
Tre giorni per mettere alla prova sè stessi: un successo il Muay Camp organizzato dall'I.M.B.A. di Montecassiano

Tre giorni per mettere alla prova sè stessi: un successo il Muay Camp organizzato dall'I.M.B.A. di Montecassiano

Grandissimo successo per l’annuale appuntamento del Muay Camp dell’I.M.B.A. di Montecassiano. Il consueto ritrovo, organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Positive Art di Montecassiano associata all’ACSI, è arrivato alla sua quarta edizione. Il tutto si è articolato in tre giornate, il 30-31 luglio e il primo agosto, presso il "Camping Quattro Stagioni" di Sarnano, in un'incantevole area verde, adatta per praticare lo sport all’aperto. Si è trattato di un’occasione per i Nak (Studenti di Muay Thai) di mettersi alla prova con loro stessi con due giorni di allenamento intenso, respirando a pieno la Muay Thai Boran, l’arte delle 9 armi, quali pugni, gomiti, ginocchia, gomiti e testa. Un duro lavoro individuale ma anche di squadra come il Muay e il GM Marco De Cesaris (Fondatore dell’IMBA con sede a Roma) insegnano.  "La missione di questo campo è stata ben precisa, credere in sé stessi e in tutto ciò che si è" sottolinea l'istruttore Marco Dari, nel ringraziare i partecipanti (Alessio Severini, Daniele Maurilli, Francesco Cedri, Chiara Flamini, Giacomo Cetraro, Ruben Faricelli, Tommaso Ciucci) per "non aver mai mollato e di aver tenuto duro fino alla fine".  

09/08/2021 11:27
Montecassiano, conclusi i lavori di restauro della Porta Castellana Armando Diaz

Montecassiano, conclusi i lavori di restauro della Porta Castellana Armando Diaz

Sono pressoché conclusi i lavori di restauro della Porta Castellana Armando Diaz a Montecassiano. I lavori fanno seguito a quelli di riqualificazione della Porta Cesare Battisti. Il costo dell’intervento è stato di circa 85.000 euro e si inserisce nel piano di investimenti per salvaguardare e valorizzare la bellezza del centro storico di Montecassiano.  "Un ringraziamento – ha sottolineato il sindaco Leonardo Catena – va all’Ufficio tecnico comunale (al responsabile ing. Giuseppe Percossi e all’ing. Anna Soldini) e ai tecnici che hanno seguito i lavori (arch. Melissa Micucci progettista e direttore dei lavori architettonici, ing. Riccardo Cecarini progettista e direttore dei lavori strutturali e geom. Cristiano Ciucci coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione) e all’impresa che li ha eseguiti".  "In questi anni – ha ricordato il primo cittadino – sono stati realizzati numerosi lavori nel borgo tra cui la riqualificazione dell’ex mercato coperto, gli interventi sulle porte Castellane, i lavori in via Monreale, l’adeguamento degli impianti del cine-teatro Ferri, le manutenzioni straordinarie al plesso che ospita la scuola media, il recente riposizionamento della fontana pubblica in via Roma, l’apertura della biblioteca comunale, l’acquisto e l’installazione delle persiane in pinacoteca, il posizionamento di una little free library in via Catena, le manutenzioni straordinarie al Parco del Cerreto, alcune manutenzioni sui sampietrini e il lavoro di miglioramento sismico di Palazzo dei Priori previsto per i prossimi mesi". "Nella programmazione pluriennale – ha aggiunto il sindaco Catena – abbiamo inserito anche il restauro della porta San Giovanni, degli edifici comunali del centro storico e della piazza Unità d’Italia con l’auspicio di reperire risorse sovracomunali attraverso bandi. Per continuare ad essere uno dei Borghi più belli d’Italia, Bandiera arancione e Spighe Verdi occorre investire costantemente nella manutenzione del nostro patrimonio con un’attenzione particolare al nostro centro storico. L’obiettivo è quello di continuare nella riqualificazione del patrimonio comunale".  

06/08/2021 13:02
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.