Montecassiano

Montecassiano, Armando Pettinari presenta i suoi ritratti dalla pellicola al digitale

Montecassiano, Armando Pettinari presenta i suoi ritratti dalla pellicola al digitale

Verrà inaugurata il 10 luglio a Montecassiano la mostra fotografica "Bianco & Nero. Ritratti dalla pellicola al digitale" di Armando Pettinari. L'artista nato a Macerata, ma residente a Montecassiano, porta avanti da decenni la sua personale ricerca artistica e fotografica dividendosi fra mostre, insegnamento e consulenze. Dopo aver conseguito il Diploma di Mestro d'arte e di scenografia all'Accademia delle Belle Arti di Macerata, ha insegnato all'istituto d'arte di Macerata  presso la cattedra di Disegno Professionale Metalli, Progettazione, Teoria della geometria descrittiva, Disegnatori di Architettura e Arredamento. Conta varie esperienze tra televisione, teatro e cinema nel campo della psicologia della Tecnica Visiva. Dal 1978, tornato in provincia, comincia la sua attività di fotografo e grafico.  

03/07/2021
Montecassiano, "I fumi della fornace": ad agosto la terza edizione della festa della poesia

Montecassiano, "I fumi della fornace": ad agosto la terza edizione della festa della poesia

Il 20, 21 e 22 agosto la terza edizione della festa della poesia, I fumi della fornace, indagherà il tema dell’isola intesa come approdo inconoscibile, scenario di un mondo che ancora non vediamo, ma verso il quale ci mettiamo in viaggio. Figura del ricominciare e di quella seconda nascita che sempre appartiene alla poesia, l’Isola è anche costruzione di un arcipelago, di un dialogo sempre mobile tra realtà e filosofie differenti.  La specie storta è il secondo movimento teatrale orchestrato da Giorgiomaria Cornelio e Lucamatteo Rossi insieme alla comunità di Valle Cascia. Un campo aperto di ricerca, sovvertimenti e progettazioni di mondi possibili. Un viaggio che coltiva il punto di stortura di ogni specie e che sarà in scena per i tre giorni al tramonto. L’idea scenografica è un’idea in divenire, composta da una rete di oggetti che mutano continuamente destinazione e impiego. Il teatro è reso possibile anche dall’aiuto di artigiani e aziende locali, dal recupero di canti e tradizioni e memorie sepolte. Alcuni degli interventi musicali sono di Omero Affede e Isabella Carloni. Le scenografie sono realizzate da Luca Luchetti, Elena Martusciello dell’Accademia di Belle Arti di Macerata e Clelia Cerboni Bajliardi, Sofia Salomoni e Lucia Lancellotti dell’Accademia di Belle Arti di Urbino. I costumi nascono invece da una collaborazione con la casa di moda Mavranyma. Ogni giornata sarà aperta da Isola e Isole, una serie di dialoghi — organizzati da Giorgiomaria Cornelio e Giuditta Chiaraluce —tra filosofi, poeti, architetti, artisti e teatranti, con una particolare attenzione verso alcune realtà editoriali del panorama italiano come Argolibri, Tic Edizioni e Edizioni Volatili. Nei tre giorni interverranno: Bianca Battilocchi, Adrian Bravi, Maurizio Corrado, Angelo Ferracuti, Marco Giovenale, Claudio Kulesko, Francesca Matteoni, Matteo Meschiari, Claudio Morganti, Fabio Orecchini, Enrico Pantani, Massimo Raffaeli, Giorgia Romagnoli. Al parco della poesia, le tre serate saranno introdotte da letture poetiche. Tra gli ospiti: Ida Travi, Tommaso di Dio, Claudio Morganti e Adrian Bravi. Il 20 agosto, Maurizio Boldrini presenterà, in apertura delle tre serate, il recital Mistica Minore. Il 21 agosto, Lucamatteo Rossi presenterà Il Libro di Giobbe, recital poetico tratto dall’Antico Testamento che leggerà insieme a Valentina Lauducci, Veronica Formiconi, Giulia Pigliapoco, Diana Caponi, Alessia Zanconi, Valentina Compagnucci ed Elena Martusciello con musiche, tra le altre, di Giacinto Scelsi e Stefano Scodanibbio. Il libro di Giobbe sarà seguito dall’ascolto di Audio Doc Sound Title #3 di Pietro D’Agostino. Infine, il 22 agosto, il parco della poesia ospiterà il gruppo ‘E Zezi in concerto.  Le mostre — curate Diana Caponi, Giulia Pigliapoco e Veronica Formiconi — seguono un percorso tematico nomade, dunque “Isole” per un arcipelago itinerante. La prima novità è la collaborazione con l’architetto Lorenzo Malloni; le due strutture temporanee e assemblabili da lui progettate fungeranno da ingresso alla festa e saranno realizzate grazie all’aiuto della comunità che parteciperà attivamente alla loro costruzione attraverso laboratori e workshop.  Le architetture di Malloni saranno integrate con il progetto cartafoto Bio Padiglione “Attiva” di Pietro D’Agostino. Ospiteranno inoltre le opere selezionate attraverso la “Call for artists” che ha ricevuto richieste provenienti da tutta Italia. Lucia Bonomo, Greta Chiaravalle e Mario Naccarato sono, dunque, i nomi dei tre artisti selezionati per la mostra ATLANTE. La mappa di Valle Cascia vedrà la semina di nuove reti e connessioni anche grazie al dialogo con gli artisti Emanuele Resce e Valentina Avanzini, nel loro collettivo “Transpecies”. Un’altra isola sarà quella dei Libri d’artista esposti presso i Palazzi di Valle Cascia, in cui saranno presenti i lavori di Enrico Pantani e di Gilberto Carboni. In continuità con il percorso delle precedenti edizioni, all’interno del Circolo Cassia Orestina ribattezzato Casetta ecologica, verranno riproposte le Corrispondenze dalla Villeggiatura: un’occasione per porre l’attenzione su poeti, scrittori o artisti marchigiani che hanno contribuito a creare una visione microscopica, altra, del loro territorio d’origine. Quest’anno, grazie alla collaborazione con Elena Frontaloni, sarà promossa la riscoperta dell’autrice Dolores Prato, originaria di Treia, tramite appunti, partiture visive di Nicoletta Calvagna, letture di Francesca Rossi Brunori e un video montato da Lucamatteo Rossi che approfondiranno il tema “dimenticato” dell’incontro con le piccole bestie. La direzione artistica dei Fumi della fornace è ancora di Valentina Compagnucci e Giorgiomaria Cornelio. I fumi sono: Lucamatteo Rossi, Elena Martusciello, Veronica Formiconi, Giulia Pigliapoco, Diana Caponi, Luca Luchetti, Alessia Zanconi e, da quest’anno, Valentina Lauducci. La festa è patrocinata dal Comune di Montecassiano, Comune di Macerata, Accademia di Belle Arti di Macerata e Regione Marche e sostenuta in particolare da Mavranyma, Grafiche Fioroni, Malloni e Ristorante Villa del Cerro.

27/06/2021
Ubriachi alla guida coinvolti in incidenti stradali: patenti ritirate e denunce nel Maceratese

Ubriachi alla guida coinvolti in incidenti stradali: patenti ritirate e denunce nel Maceratese

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Macerata e quelli delle stazioni di Montecassiano e Apiro,  nel corso di servizi per la prevenzione e repressione di reati in genere, hanno denunciato tre persone e ritirato le rispettive patenti.  I militari del nucleo operativo e radiomobile di Macerata hanno controllato nel capoluogo un 35enne di Montefano, mentre transitava corso Cavour alla guida di un furgone. Poiché l’uomo stava guidando  in maniera scorretta è stato sottoposto all’esame dell’alcol test ed è risultato  positivo con un tasso  alcolemico superiore a 1.17. La patente di guida gli è stata ritirata e l’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Macerata per guida in stato di ebrezza alcolica. I carabinieri di Apiro sono intervenuti, invece, per  il rilievo di un sinistro strada,  relativo a una autovettura condotta da un 60enne del posto, che per la distrazione della guida era andata sotto un burrone. All’esame del test alcolemico l’uomo risultava con un tasso di 2.34. Al conducente gli è stata ritirata la patente con la contestuale denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica alla procura della Repubblica di Macerata. I militari di  Montecassiano, infine,  nel corso di un rilevo di un sinistro stradale avvenuto questa notte tra due autovetture,  il conducente di una di queste, un uomo di 40 anni, è risultato positivo al test alcolemico con un tasso di 1.79.  Anche in questo caso ritiro della patente di guida e denuncia per il 40enne.

26/06/2021
Ricercato per spaccio di droga si nascondeva a Montecassiano: arrestato 34enne

Ricercato per spaccio di droga si nascondeva a Montecassiano: arrestato 34enne

Ricercato per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti si nascondeva a Montecassiano: arrestato I  carabinieri della locale stazione, nel corso di specifica attività investigativa, sono venuti a  conoscenza che nel comune si nascondeva un cittadino di nazionalità pakistana di 34 anni, ricercato dalla giustizia. Gli opportuni servizi messi in atto hanno permesso di rintracciare l’uomo, risultato ricercato e con un provvedimento di carcerazione a carico emesso dalla Procura della Repubblica di Macerata, in quanto condannato in via definitiva alla pena della reclusione 2  anni e  3 mesi per il reato di spaccio di sostanza stupefacente, avvenuto nel 2019. L’arrestato è stato associato dai carabinieri alla casa circondariale di Fermo. I carabinieri del  nucleo operativo radiomobile della Compagnia Di Macerata,  nel corso della nottata, hanno inoltre controllato un cittadino italiano, gravato da numero precedenti di polizia, girovagare per la frazione Piediripa. A carico dell’uomo controllato vi era un provvedimento del foglio di via obbligatorio dal comune di Macerata emesso dalla questura di Macerata. L’uomo è stato denunciato alla procura della Repubblica di Macerata per la violazione del foglio di via obbligatorio e accompagnato alla Stazione ferroviaria di Macerata per farlo rientrare nel comune di residenza. non è la prima volta che l’uomo viene sorpreso a violare il provvedimento del foglio di via obbligatorio  da parte dei carabinieri della sezione radiomobile. ogni volta è stata puntualmente denunciato all’autorità giudiziaria.  

24/06/2021
Montecassiano, Elisa Cingolani sulle agevolazioni Tari: "Mozione recepita dall'amministrazione"

Montecassiano, Elisa Cingolani sulle agevolazioni Tari: "Mozione recepita dall'amministrazione"

“Ritengo che in questa fase delicata post Covid la classe politica ed amministrativa debba favorire la resilienza, assumendo delle decisioni che portino a concrete agevolazioni e semplificazioni, per cercare di superare le problematiche che la pandemia ha portato o aggravato, specie in ambito economico”, a parlare è la consigliera comunale della Lega Montecassiano, Elisa Cingolani. “La concezione che ho del ruolo di consigliere di minoranza, che mi ha spinto a ricoprire tale responsabilità, è quella di mettersi a disposizione della collettività, facendosi portavoce in consiglio comunale delle istanze che emergono dal territorio - aggiunge la Cingolani -. Sono infatti convinta che la funzione che si richiede all’opposizione è proprio quella di proporre e stimolare l’amministrazione comunale ad attuare iniziative che portino ad un risultato concreto per il bene della comunità. La Lega, di cui sono fiera di far parte, si è sempre battuta per una riduzione della pressione fiscale, a maggior ragione in questo periodo storico in cui le difficoltà economiche, già presenti da tempo in Italia, sono state amplificate ed aggravate dalla pandemia” “Per questo ho voluto proporre in consiglio comunale di posticipare la scadenza della prima rata TARI ed apportare delle riduzioni e/o agevolazioni al fine di attenuare il gravoso peso del Fisco sulle attività economiche interessate dalle chiusure obbligatorie anticovid o dalle restrizioni di esercizio, sulla base anche di quanto stabilito dal decreto sostegni bis e il conseguente aiuto economico ai Comuni” aggiunge la consigliera che si dice quindi soddisfatta delle agevolazioni introdotte dall’amministrazione comunale per la TARI nell’ultimo consiglio.  “Ritengo che la mozione che ho presentato abbia stimolato l’amministrazione a prendere provvedimenti riguardo il piano economico finanziario (P.E.F.) TARI 2021 contribuendo così a dare un aiuto concreto ai Cittadini e alle Attività di Montecassiano” conclude.   

23/06/2021
Civitanova, 8 atleti della Anthropos pronti per i Mondiali paralimpici di atletica e ciclismo

Civitanova, 8 atleti della Anthropos pronti per i Mondiali paralimpici di atletica e ciclismo

Conto alla rovescia per le gare iridate che vedono in lizza gli atleti dell’Anthropos di Civitanova Marche: “UCI ParaCycling Road - World Championships” e “2021 Virtus World Athletics Championships”, manifestazioni in programma, rispettivamente, a Cascais (POR) e a Bydgoszcz (POL) da mercoledì 9 giugno a sabato 13 giugno. Al via 8 tesserati del sodalizio marchigiano. Nel ciclismo Mario Valentini, Direttore Tecnico Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana - FCI, ha convocato tra gli altri Giorgio Farroni di Fabriano, che sarà in gara mercoledì e venerdì nelle prove su strada e a cronometro con l’obiettivo di blindare la sua presenza alle Paralimpiadi di Tokyo. Nell’atletica Mauro Ficerai, Referente Tecnico Nazionale della Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali - FISDIR, ha convocato ben 7 dei tesserati del sodalizio civitanovese su 14 componenti della squadra azzurra: i portacolori dell’Anthropos sono Luigi Casadei di Ancona (allenato da Marcello Salati in collaborazione con la Stamura Ancona Asd), Raffaele Di Maggio di Palermo, Ndiaga Dieng di Montecassiano (allenato da Maurizio Iesari in collaborazione con l’Atletica Avis Macerata), Ruud Koutiki di Maltignano (preparazione atletica in collaborazione con la Asa Ascoli Asd), Gaetano Schimmenti di Osimo (preparazione atletica in collaborazione con l’Atletica Osimo Asd), Alessio Talocci di Fara in Sabina e Fabrizio Vallone di Palermo, con al seguito, oltre allo stesso Ficerai, anche i nostri tecnici Orazio Scarpa e Giuseppe Raffermati, entrambi nello staff tecnico federale. “Stiamo entrando nel vivo di questa stagione sportiva - sottolinea il presidente della Anthropos Nelio Piermattei -. Gli eventi, seppur con protocolli restrittivi per tutelare al massimo i partecipanti dal rischio Covid, si susseguono e vedono la nostra associazione impegnata su tanti fronti considerando i numerosi tesserati e le molte discipline praticate. Stiamo dando il massimo per essere di pieno supporto ai nostri atleti”.

07/06/2021
Atletica Paralimpica, Ndiaga Dieng splendido bronzo agli Europei: "Ora punto a Tokyo"

Atletica Paralimpica, Ndiaga Dieng splendido bronzo agli Europei: "Ora punto a Tokyo"

Con le ultime gare del tabellone a Bydgoszcz, si chiudono oggi i Campionati Europei di Atletica Paralimpica che si sono svolti da martedì 1 a sabato 5 giugno in Polonia. Gli impegni dei portacolori dell’Anthropos nella nazionale FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) sono già terminati ieri sera. Raffaele Di Maggio ha chiuso i 400 metri piani T20 con il crono di 50.62, sesta posizione per lui alla seconda esperienza in un Europeo: “È stata davvero dura correre di nuovo nel pomeriggio dopo il turno di qualificazione della mattina. Stavo bene, sono partito forte, ma loro andavano ancora più forte. Ho provato a riprenderli e ad attaccare negli ultimi 200 metri dando tutto. Purtroppo però è andata così, sono comunque contento di aver preso parte ad una competizione di così alta caratura tecnica”. Ieri a scendere in pista, nei 1500m piani categoria T20, è stato Ndiaga Dieng, giovane atleta di Montecassiano (preparazione atletica in collaborazione con l’Atletica Avis Macerata Asd). Una gara tecnicamente perfetta quella di Ndiaga, ma solo il coraggio e la grinta che lo contraddistinguono gli hanno permesso di centrare il terzo posto grazie a un tuffo sul traguardo. Più veloci di lui i due russi Aleksandr Rabotnitskii (3:54.36) e Pavel Sarkeev (3:57.14), rispettivamente oro e argento, con l’azzurro (3:57.18) a soli 4 centesimi dal secondo posto. Salire sul podio per il tricolore è stato emozionante: “Questa medaglia di bronzo è importante per me perché è la prima volta che rappresento l’Italia in una sfida così competitiva. Oggi ho disputato una bellissima gara, molto tattica. Appena ho visto il primo russo che ha attaccato all’ultimo giro, ho provato a stargli dietro, ma negli ultimi 80 metri ho iniziato a sentire fatica sulle gambe. Questo significa che c’è da lavorare parecchio e lo farò sicuramente perché io voglio andare alle Paralimpiadi di Tokyo. Voglio ringraziare la mia società Anthropos Civitanova Marche e Avis Macerata, la FISPES, la mia famiglia e ovviamente il mio allenatore Maurizio Iesari”. Al seguito dei ragazzi, quale tecnico nazionale per la velocità, c’era l’allenatore dell’Anthropos che segue Raffaele, Orazio Scarpa.  “Sono contento per lo spirito con cui i ragazzi hanno approcciato e vissuto questo evento cogliendone appieno anche una lettura che va oltre il risultato; aspetti di cui lo sport è esempio e viatico - sottolinea il presidente dell'Anthropos Nelio Piermattei -. Felice per il podio di Ndiaga che, nel percorso per un posto a Tokyo, è giunto a questo appuntamento non al top della preparazione proprio perché mirata alle Paralimpiadi. Spero che lui riesca a realizzare il suo sogno. Lo stesso vale per Raffaele che ha ancora alcune possibilità di giocarsi questo traguardo”.  

05/06/2021
Montecassiano, ex fornace Smorlesi:  "Dopo un'attenta analisi ci rivolgiamo all'Asur"

Montecassiano, ex fornace Smorlesi: "Dopo un'attenta analisi ci rivolgiamo all'Asur"

Il Comitato "Voce libera Montecassiano", dopo un'attenta analisi della relazione della Ditta Marzetti, ha deciso di rivolgersi all'ASUR.  "Abbiamo dedicato il nostro impegno iniziato ormai da tempo per la problematica legata all'impatto ambientale relativamente allo stato di conservazione e messa in sicurezza delle coperture in amianto presenti nelle coperture degli stabilimenti della ex fornace Smorlesi, attraverso l'analisi della relazione della ditta Marzetti confrontandola con quella fornita nel 2019 dalla società Paneco" , fa sapere il presidente del comitato Maurizio Maccioni. "Per un'attenta analisi delle due relazioni dei piani di manutenzione e controllo ci siamo avvalsi del supporto di tecnici capaci di ben interpretare le relazioni",  prosegua Maccioni. "Sono emerse delle incongruenze tra le due relazioni fornite nel tempo dalle due società senza che vi siano state degli interventi migliorativi da parte della Smorlesi, come si può evincere dalle diverse ordinanze emanate dal comune senza essere state osservate". Il comitato proseguendo nel suo impegno, per questa problematica che tanto preoccupa gli abitanti della frazione di Vallecascia per le possibili conseguenze che le fibre di amianto che si possono disperdere nell'atmosfera possono provocare nel lungo tempo alla salute, ha deciso di interpellate in qualità di ente preposto l'Asur con lo scopo di approfondire le due relazioni programmatiche fornite nel tempo dalle due società incaricate dall'amministrazione comunale e giungere ad un chiarimento delle incongruenze evidenziate. Il presidente Maccioni auspica di poter avere un quadro definitivo della situazione e ad una fattiva messa in sicurezza di tutte le segnalazioni di criticità che verranno evidenziate nella relazione che fornirà l'ASUR riconoscendo il diritto alla salute primario ed irrinunciabile.

01/06/2021
Campionati europei di atletica paralimpica: in Polonia anche le stelle dell’Anthropos

Campionati europei di atletica paralimpica: in Polonia anche le stelle dell’Anthropos

Conto alla rovescia per l’inizio dei Campionati Europei di Atletica Paralimpica WPA, in programma a Bydgoszcz (POL) da martedì 1 a sabato 5 giugno 2021. Al via anche dei tesserati dell’Anthropos, Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale. Nel gruppo squadra, la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali) ha convocato infatti il palermitano Raffaele Di Maggio, Ndiaga Dieng di Montecassiano (preparazione atletica in collaborazione con l’Atletica Avis Macerata Asd) e  Orazio Scarpa in veste di tecnico referente per la velocità a questi Europei. Raffaele, che è allenato dallo stesso Orazio Scarpa, sarà impegnato nei 400m piani con batteria ed eventuale finale martedì 1 giugno. Ndiaga, che è allenato da Maurizio Iesari, sarà impegnato nei 1500m piani con batteria ed eventuale finale venerdì 4 giugno. “È il primo appuntamento internazionale dal marzo 2020 - ha affermato il presidente dell'Anthropos Nelio Piermattei -, data di inizio della pandemia, e già questo regala una piacevole sensazione di normalità. I nostri ci arrivano con lo spirito giusto e con una preparazione adeguata, anche se non al top, considerato che la speranza è quella di arrivare a Tokyo”.

31/05/2021
Montecassiano, via vai di camion all'ex fornace: "Con le cessioni di macchinari si investa in salute pubblica"

Montecassiano, via vai di camion all'ex fornace: "Con le cessioni di macchinari si investa in salute pubblica"

"Da giorni sono in atto, nella ex Fornace Smorlesi, continui movimenti di autotreni che portano gru e muletti. Sembra di essere tornati ai tempi in cui la Smorlesi svolgeva la propria attività lavorativa. C'è, però, un particolare non di poco conto: non si portano via mattoni, bensì bensì macchinari per la produzione degli stessi ceduti all'asta dal tribunale".  È quanto dichiara Maurizio Maccioni, in qualità di presidente del comitato "Voce Libera Montecassiano", riguardo gli attuali sviluppi della situazione alla Ex Fornace Smorlesi.  "Ora sorge un dubbio - aggiunge Maccioni -: se con il controvalore di tutte queste cessioni di attrezzature avvenute in passato e in questo periodo, non sia possibile destinare parte del ricavato per tutelare la salute pubblica. Sono anni che i residenti della frazione di Vallecascia devono convivere con i rischi che il cattivo stato delle coperture in eternit provochino danni alla salute".  "Quando qualcuno si ammalerà di asbetosi o, ancor peggio, di mesotelioma pleurico dove saranno i responsabili? A subire danni alla salute saranno inevitabilmente i residenti di Vallecascia e non coloro che hanno la possibilità di decidere in proposito alla messa in sicurezza dell'ex fornace" conclude Maccioni. 

14/05/2021
Montecassiano, al via i lavori in piazza Caduti del Lavoro: sul piatto 140mila euro

Montecassiano, al via i lavori in piazza Caduti del Lavoro: sul piatto 140mila euro

Ieri, lunedì 10 maggio, sono stati consegnati i lavori di riqualificazione della piazza Caduti del Lavoro di Sambucheto, nel territorio comunale di Montecassiano, frutto dell'accordo procedimentale con Leonardo Procaccini. "Ringrazio nuovamente il sig. Procaccini - spiega il sindaco Leonardo Catena -, in quanto grazie a questo accordo siamo riusciti a realizzare un nuovo parcheggio in via don Milani e ora potremo fare l’intervento di riqualificazione di questo spazio (con un costo di 140 mila euro) che non sarà soltanto un parcheggio per le auto ma, in parte, sarà riservato a uno spazio pedonalizzato utile alla socialità e alle attività commerciali presenti (prevista una fascia pedonale larga circa 7 metri con asfalto colorato e arredi urbani, la piazza sarà dotata di illuminazione ad hoc e una balaustra tra la strada e il parcheggio)". "Comprendiamo – aggiunge il primo cittadino – che qualche piccolo disagio si determinerà per la durata dei lavori che, salvo imprevisti, dovrebbero concludersi entro il mese di giugno. Ci scusiamo per questi disagi ma i lavori non erano più procrastinabili e siamo certi che il risultato finale servirà a valorizzare l’area e porterà beneficio anche alle attività commerciali che vi insistono". Sempre nella giornata di ieri si sono, inoltre, conclusi i lavori di restauro della Porta Castellana Cesare Battisti che, uniti al lavoro di riqualificazione dell'ex mercato coperto realizzato negli anni precedenti, contribuiscono a completare la riqualificazione di borgo Garibaldi che è uno dei punti di accesso al centro storico, sicuramente il più visibile. Nel corso di questa settimana dovrebbero iniziare anche i lavori di restauro di Porta Armando Diaz. Inoltre, proprio in questi giorni, sono in corso la sostituzione dei giochi negli spazi verdi in via La Pira e via Marchetti a Sant'Egidio e la sistemazione del parco del Cerreto.  

11/05/2021
Montecassiano in lutto per la scomparsa di Edelweis: sorella di Giuseppe Isidori

Montecassiano in lutto per la scomparsa di Edelweis: sorella di Giuseppe Isidori

Questa mattina è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari, all'età di 89 anni, Edelweis Isidori, sorella del collaboratore di Picchio News, Giuseppe Isidori. A darne il triste annuncio sono stati i figli Bruna, Nazareno, Daniela, Egidio, Nazzareno, Sonia e i parenti tutti. La salma si trova presso la sala del commiato 'Bracalenti' di Montecassiano, sita nella zona industriale di Villa Mattei, e i funerali si terranno domani, domenica 9 maggio, alle ore 15, presso la Chiesa di 'Santa Teresa del Bambin Gesù' di Sambucheto. Tutta la redazione di Picchio News e in particolare il Direttore Guido Picchio si stringe attorno al dolore della famiglia Isidori.  

08/05/2021
Montecassiano in bilico sulla 'zona rossa', impennata di casi: "Situazione preoccupante"

Montecassiano in bilico sulla 'zona rossa', impennata di casi: "Situazione preoccupante"

Impennata di casi, massima allerta a Montecassiano. È quanto segnala l'amministrazione comunale a seguito degli ultimi dati ricevuti dalla Regione Marche, relativi al contagio da Coronavirus.  Si registrano, infatti, 153 soggetti segnalati dei quali 40 positivi (+7 nuovi casi in due giorni) e 113 persone in quarantena.  Il sindaco Leonardo Catena invita pertanto a "rispettare rigorosamente tutte le prescrizioni e i divieti impartiti. Se l'incidenza settimanale dei casi positivi fosse superiore a 250 ogni 100mila abitanti, ossia con un aumento di 17 casi settimanali per Montecassiano, scatterebbe la zona rossa. La situazione sta diventando molto preoccupante". 

05/05/2021
Montecassiano, Giunta e minoranza a braccetto su vaccini e sedute streaming del Consiglio

Montecassiano, Giunta e minoranza a braccetto su vaccini e sedute streaming del Consiglio

“Vogliamo esprimere la soddisfazione nel vedere che, riuscendo ad instaurare un clima collaborativo e di dialogo tra Minoranza e Amministrazione Comunale, nella seduta dell’ultimo Consiglio Comunale siamo riusciti a raggiungere tutti insieme due risultati importanti e soprattutto utili sulla base di due nostre proposte: la prima, offrire un supporto logistico e organizzativo ai medici di medicina generale per la fase di vaccinazione anti-covid 19; la seconda trasmettere in streaming le sedute consiliari in modo da permettere a tutti i cittadini di avvicinarsi alla vita amministrativa del Comune". A parlare, a nome dei gruppi consiliari di minoranza 'Centro Destra Unito per Montecassiano' e 'Lista Civica Giovani per Montecassiano', è la consigliera comunale Elisa Cingolani. "Ci rammarichiamo solo di aver dovuto esprimere un voto contrario al progetto definitivo della pista ciclopedonale, ma è stato dettato dall’aver appreso che tale progetto, seppur modificato nella versione originaria, va a creare ancora difficoltà ad alcuni proprietari delle terre interessate dall’esproprio, e rimangono a nostro avviso delle problematiche per gli attraversamenti - aggiunge Cingolani -. Avremmo preferito che anche queste criticità fossero state risolte dalla variante al progetto".  "Ci auspichiamo che, da qui alla realizzazione della pista ciclopedonale, si riesca a trovare una soluzione adeguata" puntualizza la consigliera comunale.  "In ultimo, anche se non è stata accolta la nostra richiesta di istituire una commissione speciale per trattare la questione relativa alla bonifica della Fornace, apprezziamo l’invito fatto dal Sindaco a tutti i Consiglieri di Minoranza a partecipare alla commissione Ambiente per una maggior condivisione. Vogliamo ringraziare l’Amministrazione Comunale per aver accolto e condiviso le nostre proposte, riteniamo che su temi importanti sia doveroso percorrere la strada della collaborazione” ha concluso Cingolani.        

30/04/2021
Coronavirus Marche, 13 i decessi nelle ultime 24 ore: 2 vittime sono del Maceratese

Coronavirus Marche, 13 i decessi nelle ultime 24 ore: 2 vittime sono del Maceratese

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che, purtroppo, nelle ultime 24 ore si sono verificati 13 decessi correlati al Covid-19. Una vittima è stata registrata all'ospedale di Macerata: si tratta di una 84enne di Montecassiano.   All'ospedale di Pesaro hanno perso la vita 8 persone: un 81enne di Lunano, un 79enne di Pietrarubbia, un 88enne di Piandimeleto, un centenario di Borgo Pace, un 69ennne di Apecchio, un 71enne di Mondolfo, un 82enne dello stesso capoluogo di provincia e una 85enne di Fabriano. Un 89enne di Pesaro è spirato presso la Rsa Galantara. Tre le vittime nelle strutture ospedaliere dell'Anconetano: si tratta di un 77enne di Polverigi e di una 86enne di Potenza Picena che hanno perso la vita a Torrette, mentre una 79enne di Jesi è deceduta al nosocomio cittadino. Dall'inizio della pandemia, nelle Marche hanno perso la vita a causa del Covid-19 2830 persone. Pesaro-Urbino è la provincia che paga il prezzo più alto in termini di vite spezzate (939), mentre sono 470 quelle totali nella provincia di Macerata. Di seguito, nel dettaglio, i dati rilasciati dal Servizio Sanità delle Marche:  

15/04/2021
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.