Montecassiano

Montecassiano, la Pala Antolini restituita al suo antico splendore

Montecassiano, la Pala Antolini restituita al suo antico splendore

È tornata a splendere l’antica Pala Antolini. Fresca di restauro, l’opera seicentesca del pittore montecassianese Girolamo Buratti, è stata presentata al pubblico ieri pomeriggio, sabato 17 giugno, con un convegno ospitato all’aula magna di Palazzo dei Priori. Restituita al suo antico splendore dall’Irm, l’Istituto restauro Marche, l’imponente pala sarà provvisoriamente fruibile a Palazzo dei Priori per poi tornare nella sua sede storica, la chiesa di Santa Croce resa temporaneamente inagibile dal terremoto dello scorso ottobre. "Voglio ringraziare l’Istituto di restauro delle Marche, la professoressa Francesca Pappagallo e tutti coloro che hanno contribuito al restauro della pala" ha affermato il sindaco Leonardo Catena. Il convegno è stata l’occasione per ribadire l’importanza della collaborazione tra il Comune di Montecassiano e l’Accademia di belle arti (in quanto una struttura comunale ospita l’Irm) ma anche per approfondimenti di studio grazie al lavoro svolto dal professore Andrea Trubbiani e dalla professoressa Lucia Cingolani, che hanno ricostruito la storia sia della Pala Antolini sia del pittore Buratti proponendo aneddoti e avventure dell’artista montecassianese nelle più importanti corti d’Italia. All’incontro erano presenti la direttrice dell’Accademia di belle arti, Paola Taddei, che ha portato il saluto dell’istituto, ha moderato il dibattito Mario Volpe, in rappresentanza della prefettura di Macerata e, come relatrice, è intervenuta anche la professoressa di Storia dell’arte, Loretta Fabrizi. Dopo la presentazione ospitata a Palazzo dei Priori i partecipanti al convegno si sono spostati alla sede dell’Irm per ammirare l’opera seicentesca. "Con questa iniziativa – ha aggiunto il primo cittadino – abbiamo rafforzato il rapporto di collaborazione con l’Irm che svolgerà un ruolo di prim’ordine nel recupero e nella valorizzazione dei nostri beni culturali. In accordo con l’istituto, la diocesi e con la parrocchia di Montecassiano vorremmo, in attesa di ricollocare la pala presso la chiesa di Santa Croce dove è sempre stata e dove deve tornare a stare, posizionarla temporaneamente nell’aula magna di Palazzo dei Priori per renderla fruibile sia ai montecassianesi sia ai turisti che verranno a trovarci".  

A Montecassiano inaugurata la sede del Coc e della protezione civile

A Montecassiano inaugurata la sede del Coc e della protezione civile

Due saloni, uno destinato ad ospitare la sala operativa mentre nell’altro sarà allestita a breve la protezione civile. Questa mattina è stato inaugurato nella zona industriale di Montecassiano, a Villa Mattei, il Coc, Centro operativo comunale e la sede della protezione civile. Il sindaco Leonardo Catena, accompagnato da alcuni dei rappresentanti dell’amministrazione, alle 11 ha tagliato il nastro. All’appuntamento sono intervenuti anche l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, diversi rappresentanti della protezione civile provinciale e il presidente della sezione locale, l'ingegnere Giuseppe Dario. Nel corso della cerimonia il primo cittadino ha ringraziato i volontari e le imprese che negli ultimi mesi hanno lavorato alla realizzazione della nuova sede. “Voglio rivolgere – ha poi aggiunto il sindaco Catena rivolgendosi ai volontari presenti - un ringraziamento per l’attività che svolge la protezione civile comunale che in questi anni è molto cresciuta in quantità e qualità. Quantità, considerando l’ingresso di diversi giovani e donne, e qualità alla luce delle iniziative di formazione, di prevenzione e degli interventi eseguiti in situazioni di emergenza come il terremoto e le alluvioni. La nostra sezione ha offerto il proprio contribuito sia negli interventi nei comuni del cratere sia nel recupero dei beni culturali. La realizzazione del Coc e della sede della protezione civile rappresenta un intervento che completa l’investimento dello scorso anno con cui abbiamo riqualificato e ammodernato il capannone comunale”.  

17/06/2017
A Montecassiano inizia l’estate dedicata ai giovanissimi

A Montecassiano inizia l’estate dedicata ai giovanissimi

Anche d’estate Montecassiano si conferma paese per giovani. Da ieri, lunedì 12 giugno, infatti, sono partire diverse attività estive che l’Amministrazione comunale ha organizzato per offrire ai giovanissimi un divertimento sano e consapevole.  Innanzitutto la “Ludoteca” dedicata ai ragazzi tra gli otto e i 14 anni. Grazie agli spazi messi a disposizione dalle parrocchie di Sambucheto e Montecassiano i giovani potranno incontrarsi e svolgere numerose attività ricreative tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, sia al mattino che al pomeriggio (negli orari 8.30 - 12.30 e 16.30 - 19.30) fino a settembre. Per la prima volta, poi, è stato organizzato il “Centro estivo stanziale” nei locali della scuola primaria di Sambucheto (la cui palestra, recentemente, è stata impreziosita con la maxi opera d’arte firmata Morden Gore su una delle facciate) dove sono accolti i bambini della scuola dai sei agli 11 anni (dal lunedì al venerdì dalle 7.45 alle 16.30) fino a fine mese. Tutte le attività proposte sia all’interno della Ludoteca sia nel Centro estivo stanziale sono realizzate in collaborazione con l’associazione Uisp (Unione italiana sport per tutti). Dalla pallavolo al calcio, dal parkour al basket, numerose sono le offerte per i ragazzi che saranno seguiti attentamente da operatori professionisti. Un modo, questo, anche per avvicinare i giovanissimi a una molteplicità di discipline sportive a cui si affiancheranno diverse altre attività (ludiche, pittoriche e didattiche come i giochi in inglese). Infine, per tutto il mese di luglio, dal lunedì al venerdì, i ragazzi potranno giocare in spiaggia in uno stabilimento balneare di Potenza Picena grazie alla “Colonia marina pendolare”. Ad oggi, si sono già iscritti più di 200 bambini, tra i sei e i 16 anni. La Colonia marina pendolare sarà gestita direttamente dal Comune con gli assistenti dell’Ente. “Abbiamo lavorato molto – ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali, Katia Acciarresi – per mettere in campo un ventaglio quanto più eterogeneo di attività in modo da venire incontro alle diverse esigenze delle famiglie. Abbiamo un’attenzione particolare verso le giovani generazioni che rappresentano il nostro futuro e anche per questo motivo gli operatori che seguiranno i ragazzi sono qualificati e motivati. A tale proposito voglio ringraziare chi ci ha aiutato nell’organizzazione e tutti gli operatori, augurando loro un buon lavoro”.  

Conclusa con enorme successo l'edizione 2017 di "Svicolando"

Conclusa con enorme successo l'edizione 2017 di "Svicolando"

Ha battuto ogni record l’edizione 2017 di “Svicolando Festival”. Migliaia di visitatori hanno girato per le vie e le piazze del borgo medievale di Montecassiano nei tre giorni della manifestazione. Affascinati dal contesto (vie e piazze cittadine sono state addobbate con cura e maestria) e dalle proposte artistiche ed enogastronomiche, da venerdì a ieri in tantissimi hanno preso parte al festival. Una straordinaria partecipazione di pubblico ottenuta grazie all’impegno degli organizzatori, i ragazzi e le ragazze dell’associazione "Zandaguel" che hanno offerto un’elevatissima qualità sia per quanto riguarda gli spettacoli sia per le proposte enogastronomiche. Particolarmente apprezzate sono state le esibizioni della banda itinerante civitanovese "Abbanda", degli artisti di strada Zig Zag Circo con il duo, lui argentino e lei belga, che ha deliziato gli spettatori con giocoleria fino a mezzanotte, e ancora i Pyroetnico con le loro performance di fuoco e il mago Giacomentale che ha affascinato soprattutto i più piccoli. Ma questi sono stati solo alcuni degli artisti; tra teatro, musica e arte di strada, ogni vicolo parlava un linguaggio diverso e accattivante. Svicolando è diventata negli anni la manifestazione di punta dell’estate montecassianese. Di edizione in edizione ha saputo accrescere la curiosità degli spettatori offrendo spettacoli, musica e cibo di qualità sempre crescente. In un turbinio di colori, voci, ritmo e profumi gli spettatori sono stati catturati in una realtà fuori dalla stanca velocità quotidiana. “Svicolando 2017 – ha commentato entusiasta il primo cittadino Leonardo Catena – è stato superlativo. Non c'è molto da aggiungere se non i ringraziamenti a tutte le ragazze e ai ragazzi di Zandagruel per la splendida organizzazione curata anche nei particolari. Ottimo cibo e ottima birra, musica, artisti di vario genere, espositori, nella colorata cornice del borgo medioevale creano un'atmosfera unica con la collaborazione dei residenti. Montecassiano con voi diventa grande!”.

Valentina Vezzali celebra la Festa dello Sport a Montecassiano

Valentina Vezzali celebra la Festa dello Sport a Montecassiano

Emozione, gioia, soddisfazione e nuovi stimoli per fare di più e meglio. Sono stati questi i sentimenti che hanno animato oggi pomeriggio la terza edizione della Festa dello Sport a Montecassiano. La cerimonia, ospitata nell’aula magna di Palazzo dei Priori, è stata celebrata alla presenza di una madrina d’eccezione, la campionessa di scherma Valentina Vezzali. La manifestazione, organizzata in concomitanza con la Giornata nazionale dello Sport indetta dal Coni, è stata l’occasione per premiare le associazioni del territorio impegnate nella promozione delle diverse attività sportive. Nello specifico, dunque, 16 sono state le associazioni che hanno ricevuto la targa: società Pallavolo Montecassiano (squadra maschile), Asd Montecassiano calcio (squadra giovanissimi 2002 e squadra allievi 2000/2001), società calcio a 5 Montecassiano futsal, società bocciofila Montecassiano (due squadre: Giancarlo Brizi, Franco Gattari e Antonio Profili e il duo Euro Compagnucci e Giovanni Mariani), società bocciofila Sambucheto, polisportiva Montecassiano sezione atletica leggera, amatori ciclyng Montecassiano, società nuova ginnastica Sambucheto, società aeromodellismo, Asd arcieri Montecassiano, Asd veloclub Montecassiano, Asd i pretoriani rugby, dart club Peter pan, dart club Sir Maclean, dart club Quelli della notte, Montecassiano marshmallows-volley campionato Csi. Questi invece i nomi dei sedici atleti che hanno ricevuto la medaglia: Enrica Di Marino, Alessia Riganelli ed Elena Cingolani (società Pallavolo Montecassiano); Euro Carancini (società bocciofila Montecassiano); Marina Messi e Samuele Lampa (polisportiva Montecassiano sezione atletica leggera); Alice Luchetta, Angelica Rapari, Vanessa Filipponi, Alessandro Bosco, Sofia Filipponi, Giada e Rebecca Scoponi (società nuova ginnastica Sambucheto); Tommaso Antinori (società aeromodellismo); Italo Cartechini (campione italiano indoor Peso – Cat Master 75 – anno 2017); Stefania Pieroni (dart club Peter pan). “Siamo giunti alla terza edizione della Festa dello Sport che abbiamo introdotto per valorizzare l'attività delle tante associazioni sportive che animano la vita sociale del territorio e per dare un riconoscimento agli atleti che singolarmente o come squadra si sono contraddistinti ha commentato oggi pomeriggio il sindaco Leonardo Catena –. Quest'anno abbiamo avuto come ospite d'eccezione e madrina dell'evento la pluricampionessa olimpica e mondiale, nonché deputata della Repubblica in carica, Valentina Vezzali, la più grande schermitrice di sempre. Siamo molto soddisfatti – ha aggiunto il primo cittadino – per la partecipazione delle società e degli atleti. È giusto promuovere eventi come questo che possono stimolare l'attività sportiva e fornire esempi per i campioni di domani, con la possibilità che da Montecassiano inizino i loro passi altri campioni come gli ospiti dello scorso anno, il neo campione d'Italia di volley, Nicola Pesaresi, e il cestista, Giovanni Severini, protagonista in A-1 di basket”.      

Valentina Vezzali madrina della Festa dello Sport a Montecassiano

Valentina Vezzali madrina della Festa dello Sport a Montecassiano

A Montecassiano è tutto pronto per ospitare la “Festa dello sport”, in programma domani, domenica 11 giugno.   La manifestazione, che si svolge in contemporanea con la Giornata nazionale dello sport indetta dal Coni, sarà ospitata nell’aula magna del Palazzo dei Priori a partire dalle ore 17,15. Madrina dell’evento, la campionessa di scherma Valentina Vezzali. La quarantatreenne jesina parteciperà alla premiazione delle associazioni del territorio impegnate nella promozione delle diverse attività sportive. Nel corso della cerimonia sarà consegnata una medaglia anche agli atleti che si sono distinti durante la passata stagione agonistica. Un pomeriggio, dunque, dedicato alla promozione dello sport e al riconoscimento dell’impegno che le varie società sportive e gli atleti profondono nel corso di tutto l’anno.      

10/06/2017
Montecassiano, seconda serata di Svicolando con i Nobraino

Montecassiano, seconda serata di Svicolando con i Nobraino

Neanche il tempo di raffreddare i motori che si riparte per la prossima tappa del viaggio intergalattico per autostoppisti targato Zandagruel. Stasera a Montecassiano seconda serata di Svicolando, festival d’arte, musica e teatro ormai giunto alla sua tredicesima edizione. Più di diecimila pellegrini spaziali si sono già riversati tra i vicoli colorati dello splendido borgo 2.0, con la P Funkin Band a tirare le fila di uno spettacolo continuo snodato tra piazzette, chiostri e il parco del Cerreto. L’avventura continua stasera con i Nobraino, alieni di Riccione pronti a proiettare il pubblico della piazza Unità d’Italia nella dimensione del rock in linea diretta. E ancora, l’arte di strada dei Zig Zag Circo, di Giacomentale, di Luca Lombardo e di Pyroetnico. Per i più piccoli, Svicolandia si riempirà di nuovo di truccabimbi, gonfiabili, animatori ed altri esseri dell’iperspazio. Per i più grandi, sarà il Dj Smegma a trasportare la navicella fino al mattino, con un’elettronica degna dei paddock più rinomati. 

Parte oggi l’estate Montecassianese. Tre mesi tra arte, musica, spettacoli e buon cibo

Parte oggi l’estate Montecassianese. Tre mesi tra arte, musica, spettacoli e buon cibo

Entra nel vivo l’estate montecassianese. Tre mesi di eventi tra musica, arte, cultura ed enogastronomia per soddisfare ogni tipo di esigenza di turisti e residenti. Si inizia oggi con “Svicolando Festival”, la fortunata manifestazione di artisti di strada che fino a domenica porterà divertimento e intrattenimento con decine di gruppi musicali, buskers, attori e mercatini. Dal 16 al 18 giugno, invece sarà la volta del “Primo festival dei sapori marchigiani” a Vissani, con un’area attrezzata per l’intrattenimento dei bambini con giochi gonfiabili, stand gastronomici e concerti. Per i più piccoli sono previsti anche spettacoli di magia, truccabimbi e lo spettacolo di burattini (domenica 18) dal titolo “Giuanni Beneforte che a 500 diede la morte”. Ogni sera alle 19.30 ci sarà l’apertura degli stand gastronomici seguita da concerti e, solo per domenica, dalla serata danzante.   Dal 28 giugno al 2 luglio torna la “Festa della birra”, seguita due giorni dopo, dal 4 al 9 luglio, dalla “Festa della musica”. Quest’anno, dal 19 al 23 luglio, torna l’atteso appuntamento con il “Palio dei Terzieri”, la rievocazione storica che prende il nome dagli antichi borghi (o terzieri) nei quali era suddiviso il paese durante il Medioevo. Nell’occasione il borgo riacquisterà l’originaria dimensione medioevale con cortei storici, gare popolari, la giostra dei cavalieri e la rievocazione di scene di vita medievali. Ad accompagnare la rievocazione ci sarà anche una ricercata offerta culinaria con i cibi cucinati rigorosamente secondo la tradizione. Dal 29 luglio al 5 agosto l’“Estate Montecassianese” porterà nel borgo medievale teatro, cultura e Musicultura. Ecco alcuni degli appuntamenti in programma: il 29 luglio spettacolo della compagnia teatrale Quinta Dimensione "Il paese degli onesti"; il 30 luglio Cristiano Godano, chitarrista dei Marlene Kuntz, impegnato nel tour "Non a sola voce" di Oriana Salvucci; il 2 agosto: lo spettacolo teatrale "Belle e la bestia" della compagnia teatrale "In punta di piedi" e il 4 agosto serata con Musicultura. Tutti gli spettacoli teatrali sono realizzati in collaborazione con la Fita, Federazione italiana teatro amatori. Infine dal 31 agosto al 3 settembre l’appuntamento è a tavola con la “Sagra della papera” a Sant'Egidio.

Montecassiano, nel weekend arriva "Svicolando"

Montecassiano, nel weekend arriva "Svicolando"

Tre giorni di arte di strada, musica, teatro e cultura. A Montecassiano torna “Svicolando Festival”, la fortunata manifestazione di artisti di strada ideata e realizzata dall’associazione "Zandagruel". Giunta alla XIII edizione, “Svicolando” porterà un fine settimana di divertimento e intrattenimento nella splendida cornice del borgo di Montecassiano con decine di gruppi musicali, buskers, attori e mercatini. Da venerdì prossimo 9 giugno a domenica 11 giugno strade, vicoli e piazze diventeranno proscenio per incantare le centinaia di visitatori attese per l’edizione 2017. Cinque i palchi che saranno allestiti, più di 40 gli spettacoli di artisti di strada oltre a quelli teatrali, poi arti visive, un’area bimbi e gli stand dedicati a cibo e bevande; diversi i birrifici artigianali presenti. A esibirsi saranno: Nobraino, Zig Zag Circo, P-Funking Band, Farmacia Comunale, Señor Marküsen, Abbanda, Eveline's Dust, Pyroetnico, Luca Lombardo, Elpris, Jacopo Giantomassi, The Comedian, Giacomentale e Pjf Trio. Nel Bazar i visitatori troveranno artigianato locale, etnico e creazioni varie oltre alla possibilità di partecipare in prima persona nella creazione delle opere. Per quanto riguarda invece l’offerta gastronomica, accanto ai consolidati Street food, ci sarà lo “Scallapizzette”, lo stand a ridosso della piazza con pizze varie, e il “Contea Grills”, ovvero dieci metri di carboni ardenti per soddisfare ogni voglia di carne. “Svicolando – ha commentato il sindaco Leonardo Catena – è la manifestazione più dinamica e innovativa del nostro territorio. Il valore aggiunto sono le decine di ragazzi e ragazze che per mesi preparano questo evento con un notevole sforzo organizzativo. I giovani contribuiscono così a valorizzare la bellezza del nostro borgo e a misurarsi con la complessità di queste importanti iniziative. Lo fanno mettendoci creatività, impegno e coesione. Le migliori politiche giovanili immaginabili”. Una tre giorni no stop che radunerà artisti nazionali ed internazionali, terrestri ed alieni. 30 spettacoli e 16 concerti dinoccolati tra i labirintici meandri di un borgo 2.0, due marching band a fare da collante tra chiostri, piazzette, teatri, larghi murari e le frondose radure del Parco del Cerreto. Line-up di tutto rispetto per un festival che ogni anno cresce in qualità e numeri: dagli acclamati Nobraino, all'eclettismo del catalano Seňor Marküsen, dal punk nostrano dei Farmacia Comunale al folk degli Elpris. Ma anche la giocoleria del duo belga-argentino Zig Zag Circo e le fiamme del pisano Pyroetnico, l’arte visiva dell’Officine Light Zero e l’expo multimediale sulla pazzia curata dall’associazione McZee. Per i più piccoli, largo alla fantasia intergalattica nell’apposita area Svicolandia, con gonfiabili, animatori, tuccabimbi e laboratori creativi. Per ricaricare le energie, area street food con le migliori eccellenze gastronomiche del territorio, oltre agli ormai storici stand dei famigerati “Grills” e degli “Scallapizzette”. Motore dell’astronave, l’associazione culturale Zandagruel, quest’anno partner ufficiale del progetto PlayPeople, grande raccoglitore di idee e giovani associazioni del territorio maceratese. Tutti ai posti di partenza, dunque. Non rimane altro da fare che allacciarsi le cinture ed entrare nell’iperspazio dei colori

Tra tricolore e solidarietà: dal BC Giro di Montecassiano 1.200 euro per i terremotati di Pieve Torina

Tra tricolore e solidarietà: dal BC Giro di Montecassiano 1.200 euro per i terremotati di Pieve Torina

Il tricolore sulle magliette dei ciclisti posizionati perfettamente dopo la pedalata che li ha portati a Montelupone e la solidarietà per i terremotati di Pieve Torina. Con questo efficace colpo d’occhio e con la costante della solidarietà si è conclusa l’edizione 2017 del BC giro che anche quest’anno non ha tradito le aspettative. Organizzato da Aldo Massei e dalla società ciclistica Velo Club, la manifestazione ha visto la partecipazione di tantissimi ciclisti e appassionati che hanno voluto festeggiare così la Festa della Repubblica. Venerdì 2 giugno i ciclisti si sono ritrovati in piazza Unità d'Italia, al centro di Montecassiano, per poi scendere a Sambucheto dove si è unito un altro gruppo e, tutti insieme, si sono diretti a San Firmano di Montelupone. Lì ad accoglierli c'erano il sindaco, Rolando Pecora, e l'assessore, Giordano Elisei. Ha portato il saluto anche il sindaco di Montecassiano, Leonardo Catena, che ha preso parte alla pedalata ed è intervenuto per ringraziare gli organizzatori, la protezione civile e per celebrare la Festa della Repubblica. “Si tratta di una splendida manifestazione che si tiene ogni anno il 2 giugno – ha ricordato il primo cittadino Catena – e che si pone anche un obiettivo di solidarietà che quest'anno si è concretizzato in un contributo di 1.200 euro al comune di Pieve Torina”.

04/06/2017
Montecassiano: si ribalta il trattore e gli schiaccia un arto. Trasportato a Torrette

Montecassiano: si ribalta il trattore e gli schiaccia un arto. Trasportato a Torrette

Un uomo di circa 60 anni rimane incastrato sotto il suo mini trattore gommato. È successo intorno alle 15.20 di oggi 2 giugno a Villa Mattei, nel comune di Montecassiano. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Macerata, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco che, dopo aver liberato la gamba dell'uomo rimasta incastrata sotto al veicolo agricolo, hanno provveduto a mettere in sicurezza il luogo dell'incidente. L'uomo, non in gravi condizioni, è stato trasportato con l'eliambulanza all'ospedale Torrette di Ancona.    

02/06/2017
“White... La notte della Moda” accende piazza Unità d'Italia a Montecassiano

“White... La notte della Moda” accende piazza Unità d'Italia a Montecassiano

In piazza Unità d’Italia, a Montecassiano, ieri sera giovedì 31 maggio è andata in scena “White… La notte della Moda”, un evento organizzato dal Liceo artistico di Macerata e dall’Associazione culturale Officine Light Zero. Ad aprire il défilé sono stati gli abiti degli sponsor Archidona e Oltre, per poi entrare nel vivo della serata con le sfilate: modelle Liceo artistico 5°C, allieva e modella 5°C e modelle Liceo artistico 4°C e 4°D. Oltre alla sfilata si sono esebite anche le ballerine della scuola di danza “Arabesque” di Montecassiano il gruppo musicale “I Brema” di Caporotondo di Fiastrone. Successivamente sul palco sono saliti anche Riccardo Sbaffi e Matteo Balestrini dell’Admo Macerata,che hanno presentato l’attività dell’associazione donatori di midollo osseo.  A mezzanotte e mezzo il verdetto, sei i vincitori: al primo posto la studentessa Elena Cingolani, seconda Vittoria Prosperi, terzo Santiago Gonzales che hanno vinto respettivamente uno stage in un'azienda di San Severino, uno stage presso un'azienda di Civitanova Marche e un viaggio. A seguire poi: Noemi Stizza, Irene Pallotto e Alessandra Cittadini. I capi realizzati dai sei studenti sfileranno a Villa Baruchello a Porto Sant’Elpidio. Ma oltre ai ragazzi hanno vinto sicuramente bellezza,moda e solidarietà. “Un colpo d’occhio strepitoso”, come ha sottolineato più volte nel corso della serata il presentatore Marco Moscatelli, affiancato nelle due ore di spettacolo dall’affascinante Taryn Piccinini, Miss Marche 2016. Al momento delle premiazioni sul palco è salito anche il sindaco Leonardo Catena, il quale,visibilmente soddisfatto della riuscita della serata interviene: "È stata una splendida serata realizzata in una suggestiva cornice come la piazza centrale di Montecassiano. Siamo felici di aver ospitato questo importante evento che ha visto la collaborazione di più soggetti, ha valorizzato talenti del territorio e fatto incontrare il mondo della scuola e quello del lavoro. Si apre così una stagione estiva ricca di eventi con Svicolando, la Festa della musica, il Palio dei Terzieri e l'Estate montecassianese con teatro e Musicultura e le altre iniziative della Pro loco e dei comitati festeggiamenti delle frazioni”. L’evento è stato patrocinato dal Comune di Montecassiano, dal Consiglio Regionale delle Marche e dalla Cna di Macerata.  

Scuola Polacca delle Marche "Anders": due anni di successi

Scuola Polacca delle Marche "Anders": due anni di successi

Gli studenti di “Anders” - Scuola di lingua e cultura polacca delle Marche hanno appena terminato i corsi 2016/2017 e si apprestano a celebrare i numerosi successi raggiunti in un anno particolarmente denso. Hanno quindi organizzato una festa aperta ad amici e famiglie, docenti e simpatizzanti, che si terrà sabato prossimo, 3 giugno, presso lo Sporting Club “I ludi di Apollo” di Piediripa. La chiusura dei corsi è l’occasione propizia per tracciare il bilancio dei primi due anni di attività della scuola.  Già dal nome, “Anders” intende sottolineare il legame storico della comunità polacca con il territorio della Regione. Fu infatti il mitico Generale Władysław Anders a guidare le truppe del 2° Corpo d’Armata Polacco nella liberazione delle Marche dall'occupazione tedesca, culminata con la presa di Ancona nell’estate del 1944 (dopo aver combattuto al fianco degli alleati nella battaglia di Montecassino). L’idea di avviare i corsi per bambini nasce nel 2015 grazie alle insegnanti Anna Czerwinska e Anna Traczewska, due intraprendenti mamme di origine polacca da qualche anno trasferitesi nel maceratese. Si documentano, frequentano corsi specifici, seguono seminari online e stringono relazioni con gli altri istituti d’Italia. Con l'aiuto del Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Ancona e sotto il patrocinio dell'AIP Nuova, l’Associazione Italo-Polacca delle Marche, danno vita al Progetto Regionale dei corsi in lingua polacca. I circa venti alunni entusiasti al termine dei primi otto mesi di attività scolastica ricevono i primi diplomi nel 2016, presso la Cantina delle Tenute Muròla dell’Ing. Jurek Mosiewicz. Nel secondo anno gli iscritti crescono, aumenta anche il numero di aule e insegnanti, vengono instaurati i primi contatti internazionali con altre scuole. L'attività della scuola è notata anche in Polonia. Oggi sono oltre 30 gli iscritti e ben 4 le insegnanti della scuola di Macerata. La struttura e le lezioni della scuola hanno riscontrato grande interesse tra i genitori di origini polacche. I corsi insegnano principalmente la lingua madre, ma anche geografia e storia con gli elementi della tradizione, del costume e della cultura del Paese. Gli studenti, con età che vanno dai 3 ai 16 anni, trovano stimolante e divertente partecipare alle lezioni pomeridiane del sabato. Dal gennaio scorso è attiva con successo la prima filiale “Anders” Umbria a Perugia, aperta dalle due fondatrici con le amiche connazionali residenti nel capoluogo e il prezioso supporto della Console Onoraria Cristina Gorajski e della Presidente dell'AIPN Marche Maria Teresa Bulhak - Jelski. Il riconoscimento “clou” arriva il 2 maggio, quando il Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda invita una delegazione di insegnanti e allievi “Anders” a Varsavia e consegna loro la bandiera polacca durante la tradizionale cerimonia ufficiale al Palazzo del Belvedere in occasione della Giornata dei Polacchi all'Estero - Festa della Bandiera, come segno del riconoscimento per l’impegno e il lavoro svolto dalla scuola in Italia. Sabato 3 giugno saranno entrambe le aule, marchigiana e umbra, a certificare con gioia il duro lavoro dei “piccoli” studenti italo-polacchi. Ci saranno le feste di fine anno con premiazioni, recite e merende in compagnia delle famiglie, degli invitati e di alcune autorità locali e polacche. Un momento conviviale che sarà anche utile per condividere quanto fino ad ora costruito insieme e raccogliere le prime iscrizioni per il prossimo anno.  

Mons. Marconi riorganizza la diocesi dopo la diminuzione dei parroci

Mons. Marconi riorganizza la diocesi dopo la diminuzione dei parroci

A partire dal prossimo giugno e con attuazione graduale durante l’estate avranno luogo dei cambiamenti dei parroci nelle varie comunità della diocesi. Questi cambiamenti sono dovuti al naturale invecchiamento che ha ridotto notevolmente ed in pochissimi anni la disponibilità di clero. Mons. Marconi nota che «quando sono arrivato, nel 2014, in diocesi erano impegnati nel servizio attivo sul territorio come parroci o viceparroci 86 sacerdoti. Oggi tra i defunti, quelli ritirati per motivi di età, salute o impegno altrove, ne abbiamo 57 cioè ben 29 in meno, un calo di un terzo in tre anni». Questo comporta una necessaria riorganizzazione, soprattutto rinunciando all’idea che ogni parrocchia, anche piuttosto grande, possa avere un parroco che risiede in canonica. «Questa situazione di difficoltà – ha continuato il Vescovo – acuita dai problemi del terremoto, può essere un’opportunità per crescere nella corresponsabilità. Anche i laici ed i consacrati debbono sentirsi e vanno considerati parte attiva e punti di riferimento per la vita di fede della nostra Chiesa». «Rispetto alle vicine diocesi marchigiane – continua Mons. Marconi – abbiamo ancora un clero relativamente numeroso, ma la gente era abituata fino a ieri ad avere sempre un prete a portata di mano e celebrazioni della Santa Messa a orari comodi e spesso a pochi metri da casa. Questo oggi non è più oggettivamente possibile, anche se devo lodare l’impegno generoso e la disponibilità dei miei preti». Si ribadisce che i cambiamenti tra i vari parroci e referenti coinvolti avverranno in maniera graduale a seconda delle situazioni. Effettive dal 1 Giugno 2017: Don Gianni Cararo, parroco alla Parrocchia delle Vergini in Macerata, cappellano al Monastero Corpus Domini (le Monachette), confessore straordinario del Seminario Diocesano Missionario Redemptoris Mater Don Gianni Compagnucci parroco della Parrocchia di San Catervo in Tolentino Don Iagnesh Shantappa Konganawor parroco delle Parrocchie di San Donato in Montefano, Santa Maria Assunta in Castelnuovo di Recanati, San Biagio in Montefiore di Recanati. Come collaboratori delle parrocchie don Fabio Olano, don Eugenee Offor Don Alejandro Gonzalez Parrilla parroco di San Domenico e Sant’Agostino in Recanati e Santa Maria in Montemorello. Come collaboratori della Parrocchia di Santa Maria in Montemorello ci saranno i frati Cappuccini ivi presenti Don Nori Domino collaboratore della Unità Pastorale di Montecassiano – Sambucheto. Effettive dal 1 Settembre 2017: Don Luca Beccacece, responsabile dell’oratorio cittadino e collaboratore dell’Unità Pastorale di Porto Recanati. Collabora con i parroci cittadini don Roberto Zorzolo, don Lorenzo di Re.

31/05/2017
Montecassiano, conclusa la V edizione del memorial "Sandro Brutto"

Montecassiano, conclusa la V edizione del memorial "Sandro Brutto"

Venerdi’ 26 maggio alle ore 21.00 presso il campo sportivo di Montecassiano si è svolta la quinta edizione del memorial “Sandro Brutto” con una partita tra due squadre composte da giocatori del posto, alla presenza di numerosi montecassianesi, della famiglia e dell’assessore Katia Acciarresi. L’evento per il quinto anno consecutivo è stato organizzato per ricordare la figura di Sandro, storico punto di riferimento del calcio e dello sport montecassianese, scomparso alcuni anni fa. Sandro Brutto, un uomo dal carattere mite e sempre pronto ad aiutare gli altri, si era sempre dedicato allo sport locale non facendo mai mancare il proprio apporto alla società sportiva di calcio di Montecassiano diventando negli anni una guida per tutti i giovani, conquistando la stima e l'affetto non soltanto degli sportivi ma di tutti i suoi concittadini. Tra il primo ed il secondo tempo è stato mostrato un breve video con fotografie di Sandro relative ad alcuni periodi importanti della sua vita che ha suscitato emozione tra i presenti. Viva soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori Giovanni e Marcello pronti per l'edizione del prossimo anno.    

31/05/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433