Belforte del Chienti

Belforte, stroncato da un malore a San Valentino: muore giovane papà

Belforte, stroncato da un malore a San Valentino: muore giovane papà

Un'intera comunità in lutto per l'improvvisa scomparsa di Marco Belfiore, giovane papà di soli 42 anni. Fatale è stato un malore avvertito mentre era alla guida della propria auto nella notte di San Valentino. Mentre percorreva la provinciale che collega Belforte a Caldarola, l'uomo ha accostato la propria auto prima di accasciarsi.  Al suo fianco c'era la moglie, che ha subito richiesto l'intervento dei sanitari del 118. Gli operatori, al momento del loro arrivo, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso: vani i tentativi di rianimazione. La salma si trova all'obitorio di Macerata e per domani mattina è stata disposta l'autopsia, volta a chiarire le cause della morte. Non è stata ancora fissata la data del funerale.  Marco Belfiore, residente a Belforte del Chienti ma originario di Tolentino, lascia due figli (un maschio e una femmina), la moglie, un fratello maggiore ed i genitori, entrambi in vita. 

16/02/2020
Belforte, schianto tra due auto: coppia di anziani all'ospedale

Belforte, schianto tra due auto: coppia di anziani all'ospedale

Intorno alle 17:10 di questo pomeriggio a Belforte Del Chienti, in Via Salvo D'acquisto, in prossimità della rampa d'accesso alla superstrada, due autovetture si sono scontrate violentemente. A bordo di uno dei due mezzi una coppia di anziani, nell'altro veicolo un uomo. Tutti e tre i feriti sono stati prontamente trasportati all'ospedale di Macerata dai sanitari del 118 per le cure del caso. Le cause del sinistro sono ancora in corso di accertamento.

12/02/2020
Belforte, "Pace è sostenibilità, build the future": vince il concorso la 3ªD della scuola 'Santa Lucia'

Belforte, "Pace è sostenibilità, build the future": vince il concorso la 3ªD della scuola 'Santa Lucia'

Recentemente, per la sezione Scuole secondarie di I grado, la classe 3D della Scuola  “Santa Lucia” di Belforte del Chienti, plesso dell’Istituto Comprensivo “De Magistris” di Caldarola, si è aggiudicata il concorso regionale“Pace è sostenibilità, build the future”. “Costruiamo un futuro sostenibile”. È l'invito arrivato con la musica, le immagini e le parole degli oltre 400 ragazzi che hanno partecipato alla tredicesima “Giornata per la Pace” all'Auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona, organizzata dal Consiglio regionale con l’Università per la Pace e Ufficio scolastico regionale. Sul palco sono intervenuti il presidente Antonio Mastrovincenzo, il professor Roberto Danovaro (Univpm), Mario Busti, il presidente dell'Università per la Pace, organismo che festeggia quest'anno i primi 10 anni di vita, Lisa Clark, l'attivista ICAN (International Campaign to Abolish Nuclear Weapons), Premio Nobel per la Pace 2017, che ha parlato agli studenti delle coetanee Malala Yousafzai e Greta Thunberg. Alla cerimonia hanno partecipato i Vicepresidenti Renato Claudio Minardi e Piero Celani, i consiglieri regionali Elena Leonardi e Fabio Urbinati. In chiusura l'"Affabulazione" di Giobbe Covatta, tratta dallo spettacolo "6 gradi". Nell'anno in cui ricorrono i cento anni dalla nascita dello scrittore Primo Levi, il premio per le classi secondarie è un contributo di euro 2.500 per un viaggio studio a Trieste “per visitare i luoghi simbolo della deriva totalitaria del secolo scorso, la Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza”. La classe 3D di Belforte del Chienti, scuola secondaria di primo grado dell’IC “S. De Magistris” di Caldarola, con il supporto della Prof.ssa Ombretta Piloni, insegnante di Tecnologia, ha prodotto un elaborato grafico su cartellone in formato 100x70 vincitore del concorso. Per l’ideazione del progetto grafico è stata molto utile la collaborazione con il Cosmari, intervenuto con lezioni frontali effettuate da un esperto esterno e grazie all’ausilio di slide e filmati. Sviscerare il significato della parola sostenibilità, ha fatto aumentare la consapevolezza nei ragazzi sul ruolo di protagonisti nella differenziazione dei rifiuti con l’obiettivo primario di difendere l’ambiente e la natura. La frase adottata a tal proposito è stata: “Non ci sono passeggeri sul “Battello Terra” siamo tutti membri dello stesso equipaggio” di Marshall McLuhan (filosofo e critico canadese vissuto nel ‘900). Nell’elaborato grafico, in primo piano, troviamo il pianeta terra al tramonto tra mare e cielo, raggiunto da un “battello-puzzle” che rappresenta ognuno di noi, pronti a fronteggiare e risolvere al meglio i problemi legati allo sfruttamento indiscriminato delle risorse. La giuria ha decretato l’elaborato vincitore con la seguente motivazione: “non ci sono passeggeri sul battello terra, siamo tutti membri dello stesso equipaggio”, il poster narra rapidamente in modo limpido, essenziale, efficace, il percorso laboratoriale degli alunni che hanno declinato e interpretato in modo eccellente il messaggio di Marshall McLuhan. L’elaborato centra pienamente il tema del bando ed è conferma di una ampia e profonda riflessione sul valore della cittadinanza responsabile e sulla consapevolezza del coinvolgimento di tutti noi tasselli di un più ampio puzzle per salvare il nostro pianeta. Davvero buono l’impatto cromatico e prospettico.

Belforte, taglio del nastro per l'elisuperficie: "Punto di riferimento importante per tutto il territorio"

Belforte, taglio del nastro per l'elisuperficie: "Punto di riferimento importante per tutto il territorio"

Taglio del nastro ieri a Belforte del Chienti dell'elisuperficie "Carlo Urbani" adibita ai voli notturni, per i quali potrà essere utilizzata da Marzo 2020. I lavori di ammodernamento della piazzola esistente sono stati finanziati con i fondi degli sms solidali per la ricostruzione della sanità regionale, per un importo totale di 24mila euro. L' opera ha riguardato, inoltre, l’installazione di luci di avvicinamento e di sistemi di ausilio all’atterraggio necessari per permettere all’eliambulanza l’approccio in qualsiasi orario e anche in condizioni di scarsa visibilità. Grazie a questo passaggio, anche i cittadini di Belforte e delle zone vicine potranno usufruire, in caso di emergenza, di un collegamento h24 verso l’ospedale di Torrette.  Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato, i rappresentanti delle amministrazioni comunali dell'Unione Montana, oltre al presidente Giampiero Feliciotti . Presenti, inoltre, l'assessore  regionale alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti, il dirigente del  Servizio Protezione Civile, David Piccinini, Maurizio Ferretti del sistema integrato delle emergenze, il direttore del 118 regionale e provinciale, Ermanno Zamponi, e il responsabile dell'elisoccorso Germano Rocchi. La targa è stata scoperta dal governatore Luca Ceriscioli e da Giuliana Chiorrini, vedova di Carlo Urbani, il medico a cui è intitolata l’elisuperficie realizzata nel 2004 e ammodernata oggi. Il sindaco di Belforte del Chienti Alessio Vita ha sottolineato l’imporatanza del ruolo rivestito dai fondi arrivati tramite sms solidali. "Questa elisuperficie e la nostra Biblioteca Comunale - ha affermato Vita - sono l'esempio tangibile che questi soldi sono arrivati nelle zone terremotate e  ci hanno permesso comunque di avere strutture fondamentali. Questa elisuperficie è molto importante non solo per Belforte, ma per tutti i Comuni vicini. È importante, altresì, che vi siano presidi ospedalieri in tutto l'entroterra, ci aspettiamo che l'ospedale di Tolentino torni in funzione”. Il presidente regionale Luca Ceriscioli ha ricordato anch'egli l'importanza che quest'opera riveste per il territorio. "Di ospedale di  Torrette ce n'é uno solo - ha sottolineato il governatore - e rispetto a quello siamo tutti in periferia, quindi è importante un collegamento veloce che dia massima sicurezza e l'elisuperficie ce lo permette. Mi complimento con il sindaco Alessio Vita per aver preso un testimone importante cominciato nel 2004”.  

16/12/2019
Caccamo, ragazza ospite del centro "Beata Corte" in gravi condizioni: interviene l'elisoccorso

Caccamo, ragazza ospite del centro "Beata Corte" in gravi condizioni: interviene l'elisoccorso

Una ragazza di minore età è stata soccorsa nel primo pomeriggio odierno, intorno alle 16:00, presso il centro "Beata Corte" di Caccamo di Serrapetrona, dedicato all'assistenza residenziale psicoterapeutica in età evolutiva. Stando alle prime ricostruzioni, la minore sarebbe caduta in una scarpata facendo un volo di circa tre metri mentre stava passeggiando con una operatrice. Necessario l'intervento dell'elisoccorso da Fabriano, atterrato all'elisuperficie di Belforte del Chienti che verrà inaugurata ufficialmente domani, 15 dicembre. La paziente è stata trasportata in codice rosso all'ospedale Torrette di Ancona a seguito della caduta. Presenti per svolgere i rilievi del caso e ricostruire quanto accaduto anche i carabinieri. 

14/12/2019
Domenica 15 taglio del nastro per l'elisupercifie a Belforte Del Chienti omologata per il volo notturno

Domenica 15 taglio del nastro per l'elisupercifie a Belforte Del Chienti omologata per il volo notturno

Tutto pronto per il taglio del nastro all’elisuperficie “Carlo Urbani” di Belforte del Chienti che avverrà domenica 15, alle ore 19.00, a seguito dei lavori per l’omologazione al volo notturno. L’ammodernamento della piazzola esistente è stato finanziato con fondi degli SMS solidali per la ricostruzione e della sanità regionale per un importo totale di circa 24.000 euro. I lavori hanno interessato principalmente il rifacimento del fondo, delle strisce, l’installazione di luci di avvicinamento e di sistemi di ausilio all’atterraggio necessari per permettere all’eliambulanza l’approccio in qualsiasi orario e anche in condizioni di scarsa visibilità. Grazie a questo passaggio, portato avanti anche dalla precedente amministrazione capitanata dall'ex primo cittadino Roberto Paoloni, anche i cittadini di Belforte del Chienti e delle zone limitrofe potranno usufruire, in caso di emergenza, di un collegamento H24 verso l’ospedale di Torrette, il quale rappresenta l’eccellenza della sanità nelle Marche. Soddisfatto il sindaco Alessio Vita che ha commentato: “Ritengo che la scelta di destinare questi fondi agli interventi per il volo notturno dell’eliambulanza rappresenti un segnale di vicinanza alle persone colpite dal sisma. Avere la certezza che in caso di necessità esiste una via diretta verso l’ospedale di Torrette ci permette di ridurre le difficoltà legate alla nostra posizione geografica e di poter accedere ad un servizio imprescindibile come quello dell’elisoccorso. Questo rappresenta un passaggio fondamentale per abbattere la discriminazione territoriale di cui spesso i piccoli comuni delle aree interne, martoriati dal sisma del 2016, sono vittima”. Alla cerimonia di inaugurazione saranno presenti le più alte cariche della Regione Marche, della Protezione Civile e della sanità regionale e il Commissario per la ricostruzione.

10/12/2019
Belforte, un prezioso manoscritto bizantino sarà ospitato nella chiesa di Sant'Eustachio

Belforte, un prezioso manoscritto bizantino sarà ospitato nella chiesa di Sant'Eustachio

L'evento prenderà avvio, martedì 10 dicembre, alle ore 18,00, a Belforte del Chienti nel suggestivo contesto artistico della chiesa di Sant'Eustachio, dove dietro l'altare maggiore troneggia un imponente polittico, il più grande d'Europa, capolavoro quattrocentesco del Maestro marchigiano Giovanni Boccati. Ed é proprio al meraviglioso Polittico del Boccati che sarà dedicato il momento introduttivo dell'incontro, affidato allo storico dell'arte Stefano Papetti. A presentare il Codex Purpureus Rossanensis, il prezioso manoscritto bizantino del VI secolo custodito nel Museo Diocesano e del Codex di Rossano, saranno l'Arcivescovo di Rossano, Monsignor Giuseppe Satriano, Cecilia Perri, vicedirettore del Museo Diocesano. Porteranno il loro saluto, l'Arcivescovo di Camerino-San Severino Marche, Monignor Francesco Massara, il sindaco di Belforte del Chienti, Alessio Vita, il presidente dell'Unione Montana dei Monti Azzurri, Giampiero Feliciotti, il sindaco di Monte San Martino, Matteo Pompei.  All'evento parteciperà lo scultore Mario Zanoni, unico artista contemporaneo che abbia realizzato una tavola in legno intagliato, Trittico degli Evangelisti, ispirata al prezioso codice bizantino. Il trittico sarà esposto con il Codex nella Chiesa di Sant'Eustachio. Attualmente il Trittico degli evangelisti è custodito a Monte San Martino, nell'omonima chiesa accanto ai preziosi polittici dei Maestri del Rinascimento marchigiano, Carlo e Vittore Crivelli.  Ad accogliere gli illustri ospiti sarà l'Orchestra di Fiati della Citta' di Macerata che si esibirà, alle ore 18:00, in alcuni brani del proprio repertorio.  L'iniziativa, promossa dal Comune di Belforte del Chienti e dall'Unione Montana dei Monti Azzurri, in collaborazione con l'Associazione culturale LOGOS e Kiwanis Club di Macerata, è coordinata dalla giornalista culturale Marilena Spataro. Media partner Art&Art, rivista di arte e cultura, Acca edizioni di Roma.  

09/12/2019
Belforte del Chienti, via libera al pattugliamento serale

Belforte del Chienti, via libera al pattugliamento serale

Dopo due settimane di prova, prende ufficialmente il via il servizio di vigilanza serale organizzato dal Comune di Belforte del Chienti in collaborazione con la Polizia Locale dell'Unione Montana. Il servizio si estenderà su tutto il territorio in modo capillare, campagna compresa, e verranno effettuati controlli sulle strade e sulle vetture circolanti al fine di garantire un presidio costante su tutto il paese. L’assessore Cipollari commenta “Il servizio di pattuglia in notturna serve ad incrementare la pubblica sicurezza e a contrastare il fenomeno dei furti che, spesso, si verificano sotto il periodo delle festività. Il servizio va ad integrare quello ordinario già presente nel Comune e riteniamo che possa essere utile per trasmettere alla popolazione fiducia nelle istituzioni. Per questa Amministrazione il tema della sicurezza è di fondamentale importanza e non mancheranno, da qui in avanti, investimenti in questo settore”.  

08/12/2019
Il Rotary di Tolentino in visita al centro direzionale della Simonelli Group

Il Rotary di Tolentino in visita al centro direzionale della Simonelli Group

Il Rotary di Tolentino è vicino al territorio. Il club, presieduto da Carla Passacanando, ha così organizzato, l'altra sera, un incontro al Centro direzionale della Simonelli Group di Belforte del Chienti e una visita al reparto produzione dell'azienda leader nel settore macchine da caffè nel mondo. E si è rivelato alquanto interessante conoscere le ultime innovazioni di un'azienda che ha sempre investito nella ricerca e nello sviluppo di nuove soluzioni che nel tempo hanno premiato la Simonelli con importanti riconoscimenti. "È un'azienda sempre all'avanguardia - ha sottolineato Nando Ottavi, presidente della Simonelli Group e fondatore dell'azienda, nel suo intervento con il quale ha ripercorso alcune tappe della Nuova Simonelli che dal 1936 produce macchine per caffè espresso ed ora le esporta in tutto il mondo. Oggi vanta una vasta gamma di prodotti in grado di soddisfare le esigenze dell'intero settore dell'ospitalità. Ottavi si è soffermato anche sul tema ricerca che l'azienda svolge con le diverse università del territorio marchigiano. Su innovazione e sostenibilità, invece, ha parlato Mauro Parrini, chief operating office Simonelli Group, che tra l'altro ha fatto da cicerone alla visita nel reparto produzione dello stabilimento. Con l'ausilio di studi condotti da ricercatori vengono presentati dati relativi ai vari materiali utilizzati e viene affrontato il problema di come ridurre l'impatto sull'ambiente e quindi come rendere le macchine per caffè sempre più sostenibili. A quest'ultimo fine Simonelli Group contribuisce non solo con i suoi processi produttivi, ma anche con l'introduzione nei propri prodotti di tecnologie particolarmente innovative. All'incontro “Simonelli Group. Creatività e saggezza dalle Marche al resto del mondo” è intervenuto anche il sindaco di Belforte del Chienti, Alessio Vita, che ha evidenziato l'importanza di avere un'eccellenza nel territorio. L'incontro è terminato con la scoperta di caffè speciali grazie a Dario Ciarlantini, consulente Simonelli Group, il quale, dopo aver illustrato l'origine del caffè e le differenze organolettiche, ha sottoposto i presenti ad un simpatico test dopo l'assaggio di tre differenti caffè verde."Ha fatto bene il Rotary di Tolentino ad organizzare un simile evento – ha concluso Nando Ottavi - perché in questo modo si conoscono le realtà e le eccellenze del territorio."

26/11/2019
Belfortese: "Presenteremo ricorso alla Federazione per quanto avvenuto il 23 novembre: match da ripetere"

Belfortese: "Presenteremo ricorso alla Federazione per quanto avvenuto il 23 novembre: match da ripetere"

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa dell'associazione sportiva Belfortese in merito a quanto accaduto durante la partita che si è svolta lo scorso 23 novembre allo stadio "Sticchi" contro l'Elfa Tolentino. La società di Belforte Del Chienti è intenzionata a presentare un ricorso per esortare la Federazione a fare ammenda su quanto avvenuto e far così ripetere il match. "L’associazione sportiva Belfortese intende, per mezzo di questo comunicato stampa, chiarire quanto è successo nella partita svoltasi il 23 novembre allo stadio “Sticchi” contro l’Elfa Tolentino. Il match, che vedeva scontrarsi due squadre che puntano a far bene nel campionato, è stato condotto da entrambe con il sano agonismo tipico di sfide di questo livello. La società non vuole entrare nel merito delle decisioni arbitrali che hanno portato all’espulsione di ben 4 (più uno dalla panchina) giocatori della Belfortese. Tutte quante sono dovute non a minacce al direttore di gara come si sente dire ma bensì a proteste (dovute ad atteggiamenti poco consoni dell’arbitro come il rispetto degli atleti in campo) o normali scontri di gioco. Queste scelte soggettive dell’arbitro, così come altre dubbie decisioni prese durante tutto il corso della gara, sono state accettate dalla società anche se con qualche perplessità. Tuttavia, giocatori e dirigenti (riteniamo anche quelli della squadra di casa) sono rimasti spiazzati da quanto successo all'80esimo minuto. Alla seconda ammonizione del giocatore Jonathan Carradori, l’arbitro ha estratto il cartellino rosso, lasciando la Belfortese in 7. Immediatamente dopo aver annotato l’espulsione sul taccuino, il direttore di gara ha effettuato il triplice fischio, decretando così il termine della partita, sebbene il regolamento riporta che 7 è il numero minimo per poter proseguire. Riteniamo con ogni probabilità che l’arbitro abbia commesso un errore credendo che in 7 non si potesse continuare. A questo episodio non è seguito alcun accerchiamento dell’arbitro e alcuna rissa, come invece riportato dai giornali. Lo stesso Mister Casoni ha esortato i compagni a rientrare velocemente negli spogliatoi, cosa che è avvenuta praticamente nell’immediato, così come potrà essere testimoniato dai tanti presenti. Nell’incredulità generale, al rientro negli spogliatoi, l’arbitro fa presente ai dirigenti di aver espulso Quadraroli nonostante esso non sia sceso in campo e ne tantomeno gli sia stato notificato il rosso, portando così a 5 il numero di espulsi. Successivamente, il direttore ha consegnato ai dirigenti copia della distinta nella quale erano riportati come espulsi Gentiletti, Marani, Jacopo Carradori e Quadraroli e ciò è comprovato da una foto scattata da un dirigente. L’arbitro poi richiama lo stesso dirigente per aggiungere anche l’altro Carradori, evitando di dare alcuna spiegazione sul termine della gara. La società rimane contrariata da quanto successo e da quanto apprende sui giornali dove si paventano aggressioni, risse o mancanza di fair play con il mero scopo di fare notizia o gettare in cattiva luce chi con tanta passione e sacrifici si dedica al calcio. È intenzione della società fare riscorso così da esortare la Federazione a fare ammenda sull’accaduto e a far ripetere il match all’insegna della sportività."

25/11/2019
Maria Cristina Craglia si spegne a 86 anni: ha fondato l'azienda Delsa

Maria Cristina Craglia si spegne a 86 anni: ha fondato l'azienda Delsa

Una vita dedicata alle spose quella di Maria Cristina Craglia. La fondatrice dell’azienda di abiti da sposa, Delsa, si è spenta quest'oggi nella sua casa di Belforte del Chienti all'età di 86 anni. L'imprenditrice, nata nel 1933 a Paterno nelle campagne di Tolentino, è riuscita a creare un marchio noto in tutto il mondo a partire dalla sua grande passione per la moda.  L'arte del ricamo Maria Cristina la apprende nel periodo di studi in convento, dalle Clarisse del Colle di San Ginesio, e successivamente la affina a Milano, all'istituto "Secoli". Da un piccolo laboratorio creato a Tolentino, dove si dedicava all'abbigliamento per bambini, è riuscita a creare l'azienda di Belforte del Chienti dove tuttora si trova la sede di Delsa.  Il riconoscimento più importante è arrivato nel 2015 quando è stata insignita del titolo di Commendatore dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” Soltanto lo scorso luglio i figli, ai quali Maria Cristina ha lasciato le redini dell'azienda negli ultimi anni, hanno festeggiato i cinquant'anni di attività nell'atelier di Belforte del Chienti. Il lutto colpisce nel profondo le due comunità di Tolentino e Belforte del Chienti. I dipendenti e tutti coloro che l'hanno conosciuta si uniscono al dolore dei familiari. La camera ardente è stata allestita nella sala del commiato Terra Coeli di Tolentino. I funerali saranno celebrati domenica 24 novembre alle 9.30 nella chiesa di Sant'Eustachio a Belforte del Chienti. Anche l'intera comunità tolentinate piange Maria Cristina Craglia, scomparsa a 86 anni. "Siamo addolorati – scrive il sindaco Giuseppe Pezzanesi, per la perdita della cara signora Maria Cristina Craglia -. Madre esemplare ha saputo coniugare in maniera straordinaria la sua attività familiare con quella industriale. Stilista capace e creativa, ha vestito migliaia di spose e sposi nel giorno più bello della vita, quello del matrimonio. Commendatore dell’ordine “Al merito della Repubblica Italiana”, aveva recentemente festeggiato i 50 anni di attività dell’azienda che aveva fondato, con grande lungimiranza negli anni ’60, unendo manualità allo stile. Ci mancheranno il suo sorriso e le sue capacità di imprenditrice e abilissima ricamatrice. Ai figli e a tutta la famiglia le più sentite condoglianze del Sindaco, dell’Amministrazione comunale e della Città tutta."

22/11/2019
Taglio del nastro per la prima elisuperficie delle Marche: già pronte tre nel Maceratese

Taglio del nastro per la prima elisuperficie delle Marche: già pronte tre nel Maceratese

È stata inaugurata ieri a Serra Dè Conti la prima elisuperficie delle Marche attrezzata per l'atterraggio degli elicotteri in volo notturno. Taglio del nastro alla presenza del presidente della Regione Luca Ceriscioli, del sindaco Letizia Parcaroli, del capo della protezione civile regionale, del responsabile del servizio di elisoccorso di Marche e Umbria. Saranno ben 39 le piste che saranno omologate a breve per il soccorso h24 nell'ambito del progetto di potenziamento dei servizi di emergenza sul territorio su cui la Regione Marche ha investito risorse per 3,21 milioni di euro. "Il progetto si affianca alla gara appena conclusa per il servizio di eliambulanza esteso a tutte le 24 ore - ha spiegato Ceriscioli -. Si tratta di un servizio molto importante perché consente capillarmente su tutto il territorio regionale il trasporto verso l'ospedale regionale di Torrette dei casi più gravi, politraumi e infarti che necessitano di interventi molto specializzati". In provincia, ha annunciato la Regione, sono state già ultimate le elisuperfici di Castelraimondo, Cingoli e Belforte.

17/11/2019
A Belforte del Chienti l'assemblea nazionale della Lean Managers

A Belforte del Chienti l'assemblea nazionale della Lean Managers

L’Auditorium del Centro direzionale di Simonelli Group, a Belforte del Chienti, ospiterà mercoledì 6 novembre, la Conferenza nazionale dell’Associazione Italiana Lean Managers. All’evento hanno dato la loro adesione un centinaio di imprenditori, amministratori delegati, direttori generali, dirigenti e manager di importanti aziende e gruppi industriali di tutta Italia. L’AILM è un riferimento in Italia per chi si occupa dei progetti di miglioramento in ambito industriale e dei servizi. Essa associa quelle figure ormai indispensabili anche nelle piccole e medie imprese che all’interno delle aziende hanno il compito di guidare i team nell’azione di perfezionamento continuo dei processi produttivi, attraverso l’implementazione di soluzioni economicamente sostenibili, eliminando sprechi e costi superflui. L’assemblea nazionale si aprirà alle ore 10 con il saluto da parte del presidente di Simonelli Group, Nando Ottavi e del presidente dell’AILM, Sergio Di Tillio. Seguiranno diverse relazioni da parte di lean manager di aziende di eccellenza che operano nei diversi campi della produzione di beni e servizi. Tra queste alcune aziende multinazionali, come Artsana, Agilent Technologies, Expedia, Livanova o importanti gruppi industriali italiani, quali Thyssen Krupp Acciai Speciali Terni, Acque San Benedetto, Fedon (packaging di lusso), Calearo (telecomunicazioni), Indel (attrezzature per hotel), Universal Pack (imballaggi), Umbra Group (meccanica di precisione). I lavori saranno coordinati da Carlo Rogante. La scelta di Simonelli Group per lo svolgimento della propria assemblea nazionale da parte dell’AILM non è casuale. L’azienda di Belforte del Chienti, produttrice di due noti brand di macchine professionali per caffè e leader mondiale nel proprio settore, è da anni all’avanguardia con continue innovazioni tecnologiche e di sostenibilità ambientale che riguardano anche i processi produttivi.

04/11/2019
Proseguono i lavori in superstrada: dal 28 ottobre chiusi gli svincoli di Caldarola e Serrapetrona

Proseguono i lavori in superstrada: dal 28 ottobre chiusi gli svincoli di Caldarola e Serrapetrona

Avanzano i lavori di risanamento profondo della pavimentazione avviati da Anas (Gruppo FS Italiane) sul tratto marchigiano della strada statale 77 “della Val di Chienti”. Gli interventi rientrano nell’ambito di un vasto programma di manutenzione programmata denominato #bastabuche, che a partire dal 2016 ha previsto investimenti per 2 miliardi di euro sul territorio nazionale di cui 110 milioni nelle Marche. A partire da lunedì prossimo, 28 ottobre, sarà interessato un tratto (dal km 64,100 al km 60,550) tra Caccamo e Belforte del Chienti, in provincia di Macerata. Il transito sarà consentito a doppio senso sulla carreggiata libera, mentre gli svincoli di Caldarola e Serrapetrona saranno provvisoriamente chiusi in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Foligno. Il completamento di questa fase è previsto entro venerdì 8 novembre.   

25/10/2019
Belforte Del Chienti, accordo di collaborazione scientifica tra Simonelli Group e la statunitense Coffee Science Foundation

Belforte Del Chienti, accordo di collaborazione scientifica tra Simonelli Group e la statunitense Coffee Science Foundation

Simonelli Group, azienda marchigiana leader nel mondo nel settore delle macchine professionali per caffè e la Coffee Science Foundation, con sede negli Stati Uniti d’America, hanno raggiunto un accordo di collaborazione per dare vita, a partire dal 2020, a un vasto programma di ricerca, di durata quadriennale, sulla qualità del caffè espresso. L’intesa tra l’azienda di Belforte del Chienti e la Fondazione, che fa capo alla Specialty Coffee Association, è stata raggiunta alla vigilia dell’Host, la maggiore fiera internazionale di settore, in programma a Milano da venerdì 18 a martedì 22 ottobre, alla quale Simonelli Group è presente con un ampio spazio espositivo di circa 400 mq. per presentare agli operatori di tutto il mondo la sua più recente produzione di macchine per caffè, che si qualificano per le tecnologie particolarmente innovative e per l’avanzata caratterizzazione di sostenibilità, sia a livello ambientale che economico. I concreti risultati che Simonelli Group presenta quest’anno alla kermesse mondiale di Milano sono frutto di molteplici progetti di ricerca condotti negli anni insieme a diverse istituzioni universitarie e dal 2016 all’interno dell’International Hub for coffee research and innovation, costituito in partnership con l’Università di Camerino. “Proprio tale centro di ricerca, aziendale ed accademico, dove operano attualmente sei ricercatori a tempo pieno – spiega il presidente Nando Ottavi – sarà partner operativo per conto di Simonelli Group nel nuovo progetto scientifico con la Coffee Science Foundation. Il programma concordato, nel quale noi porteremo le conoscenze già acquisite, ci permetterà di allargare ulteriormente i nostri orizzonti nella ricerca, a beneficio dell’intera filiera internazionale del caffè”. Il progetto su cui si lavorerà è finalizzato a comprendere gli impatti delle variazioni nell’estrazione del caffè espresso e si svilupperà con l’utilizzo di moderni strumenti di analisi sensoriale, misurazione, analisi dei dati e ricerca dei consumatori, per creare una comprensione scientifica dei diversi standard, delle tecniche e degli impatti che ne derivano sul sapore del caffè preparato.

17/10/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.