Belforte del Chienti

Elezioni Belforte, Paoloni: "L'esperienza nell'amministrare, una qualità utile nella fase delicata della ricostruzione"

Elezioni Belforte, Paoloni: "L'esperienza nell'amministrare, una qualità utile nella fase delicata della ricostruzione"

In una biblioteca gremita, è avvenuta la presentazione della candidatura a sindaco di Roberto Paoloni e della sua squadra Belforte Insieme. "Abbiamo voluto evidenziare in modo particolare le cose fatte in questi cinque anni di amministrazione e dato un idea del futuro per il nostro paese. La squadra si è presentata ed ha dato tutta la sua disponibilità a collaborare adesso e in futuro per il paese. Il mio ruolo nell'eventuale secondo mandato sarà quello di ripartire dal terremoto e dai lavori da fare ma ci sarà sicuramente anche l'obbiettivo di realizzare importanti progetti per Belforte: completare la sistemazione dell' edilizia scolastica, realizzare una sala polifunzionale, intraprendere un percorso per una casa di riposo a servizio del territorio, valorizzare lo sport e la zona del campo sportivo, realizzare un info point turistico nella zona dell'ex Mattatoio, rendere fruibile Belforte sul piano della lotta alle barriere architettoniche, valorizzare il territorio attraverso iniziative e tante proposte che abbiamo redatto nel programma che sarebbe difficile da elencare in un passaggio breve. Ci siamo dati molti obbiettiv,i ma tutti realizzabili poiché possibili sul piano dei probabili finanziamenti e competenze del comune. Abbiamo voluto ribadire il nostro impegno e soprattutto l'esperienza che abbiamo nell'amministrare, una qualità utile in un momento difficile e impegnativo come la fase della ricostruzione, ci vuole chi sa fare e lo ha dimostrato. Abbiamo ancora tanta voglia di dare per il nostro paese e lo faremo sempre con serietà, onesta e concretezza. La nostra campagna elettorale sarà quella annunciata andremo nei quartieri a spiegare cosa vogliamo fare e ad ascoltare le eventuali proposte e magari anche critiche, sempre per poterci migliorare. Ovviamente la lista Belforte Insieme girerà per il paese che sarà la nostra sede elettorale, le piazze, i parchi e le case dei nostri cittadini saranno gli spazi per dialogare e ribadire chi siamo . La serata ci fa ben sperare vista la grande partecipazione e soprattutto il grado di attenzione avuto. Avere una biblioteca colma, ci scusiamo per chi è stato in piedi, è sicuramente una buona partenza, ma noi saremo dove siamo sempre stati in mezzo la gente con passione e amore per Belforte del Chienti"- ha concluso il candidato sindaco al secondo mandato Roberto Paoloni - . 

27/04/2019
Eccidio di Montalto, 16ª edizione della "Marcia della Memoria": percorso e programma completo

Eccidio di Montalto, 16ª edizione della "Marcia della Memoria": percorso e programma completo

Domenica 28 aprile 2019, in occasione del 75° Anniversario dell'Eccidio di Montalto, si terrà, come tutti gli anni, la sedicesima edizione della “Marcia della Memoria...sulle orme della Resistenza”, una manifestazione che consente ai partecipanti di ripercorrere, ancora oggi, i sentieri dei partigiani.  Alle ore 8.30 a Tolentino ci sarà la deposizione della corona in Piazza della Libertà, alla presenza delle Autorità, sulla lapide che ricorda l’Eccidio di Montalto.   Alle ore 9.00 è previsto il ritrovo, da raggiungere con i propri mezzi, a Caldarola all’incrocio tra la strada provinciale 502 e la strada comunale per Vestignano nei pressi dell’edicola di San Domenico. Per la buona riuscita della manifestazione si invitano i partecipanti a parcheggiare la propria auto nella zona predisposta dagli organizzatori, all’interno dell’area industriale di Caldarola, da cui partiranno le navette per raggiungere il punto di partenza e dove le stesse navette riporteranno, sempre gratuitamente, i partecipanti, una volta terminata la manifestazione. Per garantire la sicurezza e la buona riuscita dell’evento, è molto importante rispettare con puntualità gli orari e dare seguito alle raccomandazioni degli organizzatori. Alle ore 10.00 è fissata la partenza della marcia a piedi verso Montalto per un percorso che, attraversando Vestignano e Valle di Montalto, si snoderà per circa 8 chilometri e mezzo.  Intorno alle ore 12.30 è previsto l’arrivo alla Villa di Montalto con "rancio" offerto dall'organizzazione in collaborazione con COOP Alleanza 3.0 – Supermercato di Tolentino.  Alle 14.30 concerto del gruppo musicale Armata Brancaleone e Sambene.  Si ricorda che a partire dalle ore 13.30, fino alle 18.00, saranno a disposizione varie navette che permetteranno il rientro a Caldarola. Al termine della manifestazione, per chi vorrà, si continuerà a parlare di Resistenza. Appuntamento al Circolo Arci di “Radeche Fonne” di Villa Pianiglioli (Villa Case) di Belforte del Chienti. La manifestazione è promossa dall'ANPI, attraverso un apposito Comitato organizzatore, dalla Regione Marche, dalla Unione dei Comuni Montani Monti Azzurri e dai Comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Serrapetrona e Tolentino, dall’Istituto Storico per la Resistenza “Mario Morbiducci”, dall’Istituto Alcide Cervi.    

26/04/2019
Belforte, sbloccata la lottizzazione di Fonte Moreto: sinergia tra privato e pubblico

Belforte, sbloccata la lottizzazione di Fonte Moreto: sinergia tra privato e pubblico

Finalmente si chiude una vicenda annosa che gravava da molti anni sul Comune di Belforte del Chienti. Grazie ad un investimento di un privato ed alla collaborazione con l’amministrazione comunale,  si va chiudere un vuoto urbanistico, figlio della crisi economica, attraverso il completamento della lottizzazione artigianale di Fonte Moreto a confine con il Comune di Tolentino. "Questo porterà nuove aziende nel territorio che ci dicono si sono già impegnate con i proprietari dell’area per investire a Belforte tutto questo permetterà lo sviluppo di alcune imprese già presenti" - afferma in una nota il sindaco Roberto Paoloni - . "Una grande soddisfazione per l’Amministrazione di Belforte del Chienti, tutto ciò significa finalmente completare un’area da tempo abbandonata e certamente portare lavoro e ricchezza nel territorio di Belforte, il tutto frutto dell’intenso lavoro amministrativo che ha visto come ultimo atto formale la stipula della convenzione nell’ultimo consiglio comunale tra l’ente ed il privato la Società EDIL VITALI di Tolentino, - prosegue il sindaco - . Finalmente si chiude una vicenda di abbandono edilizio e si aprono scenari di nuove opportunità. Più aziende a Belforte, significa più lavoro per i nostri cittadini e più ricchezza, senza questo tutto sarebbe più complicato soprattutto dopo gli eventi sismici, che non hanno solo hanno minato le abitazioni e gli edifici, ma anche la solidità economica già in difficoltà prima del terremoto nei nostri territori. Compito dell’Amministrazione e quindi degli amministratori non è quello di fare gli imprenditori ma di essere al passo con le aziende dando loro risposte con atti concreti e nel modo più veloce possibile mentre alle aziende stesse spettano le scelte in campo commerciale ed economico. Un altro passo è stato fatto con impegno e concretezza".

13/04/2019
Amministrative 2019, Belforte Del Chienti: Alessio Vita sfiderà l'attuale sindaco uscente Paoloni

Amministrative 2019, Belforte Del Chienti: Alessio Vita sfiderà l'attuale sindaco uscente Paoloni

Vengono sciolti i nodi che riguardano la lista che sfiderà Roberto Paoloni, attuale primo cittadino di Belforte Del Chienti, alle prossime elezioni comunali. "Dopo una serie di indiscrezioni, trapelate nelle ultime settimane su una possibile candidatura di Giampiero Feliciotti prima e di una figura femminile poi, le scelte si sono indirizzate verso Alessio Vita - spiegano i rappresetanti della coalizione che si contrapporrà all'attuale Sindaco -. Sarà proprio il giovane belfortese, nemmeno 30enne, il capogruppo di una compagine molto eterogenea, sia per età che per competenze, che vede all’interno esponenti dei due gruppi di minoranza che hanno accompagnato l’attuale amministrazione nei suoi 5 anni di mandato. Infatti, proprio come l’araba fenice che risorge dalle ceneri, questo gruppo nasce dalla volontà di ripartire da un volto nuovo che metta d’accordo tutte e due le parti." Alessio Vita ha guidato il gruppo di lavoro dei giovani, ha saputo coniugare i vari suggerimenti ed è stato quindi individuato come il candidato giusto per questo compito vista la sua presenza a 360° nella vita di tutti i giorni della comunità belfortese. Nato e cresciuto a Belforte del Chienti, da sempre volontario del gruppo comunale di protezione civile e giocatore della Belfortese, Alessio ha praticato il tiro con l’arco e ha lavorato per molto tempo in un noto locale del paese. Dopo la laurea con lode in Ingegneria Meccanica presso la Politecnica di Ancona ha conseguito il dottorato di ricerca in Ingegneria Industriale e ad oggi lavora come ricercatore sempre nel capoluogo di Regione. A sostenere il candidato sindaco in questo progetto,oltre al suo gruppo giovane, dinamico e motivato, che ha come obiettivo il bene della comunità locale, senza secondi fini, ci sono componenti più esperti della squadra che hanno delegato ai nuovi la definitiva stesura del programma per la dovuta condivisione finale. Definita anche la lista dei candidati che verranno presentati nei prossimi giorni.

11/04/2019
“Laghi e Dintorni nell’Appennino Maceratese”: Belforte Del Chienti approva il programma del progetto

“Laghi e Dintorni nell’Appennino Maceratese”: Belforte Del Chienti approva il programma del progetto

Il Comune di Belforte del Chienti, durante l’ultima seduta del consiglio del 9 aprile, ha approvato l’accordo di programma previsto all’interno del Progetto PIL “Laghi e Dintorni nell’Appennino Maceratese” tra i Comuni di: Belforte del Chienti, Bolognola, Caldarola, Camerino, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Fiastra, Valfornace e che vede come capofila scelto dai vari Sindaci il Comune di Serrapetrona. "Il progetto PIL, avviato in maniera sperimentale dalla Regione Marche e dai vari GAL, è stato un importante tavolo di confronto e condivisione tra le diverse amministrazioni, sui temi di valorizzazione turistica che interessano i vari territori, anche grazie all’introduzione del supporto vincolante degli investimenti privati nell’attuazione degli interventi di natura pubblica, che ha mosso gli amministratori a confrontarsi con problematiche specifiche ed opportunità di interesse dei concittadini - spiega il primo cittadino Paoloni -. L’obbiettivo che ci siamo dati è stato quello di valorizzare i territori e aumentarne l’attrattività in chiave turistica, promuovendo interventi sia pubblici che privati, avvalendosi di un progetto condiviso che vedesse i laghi come elemento di unione tra i vari territori." Il progetto presentato da Belforte del Chienti, approvato a livello di progettazione preliminare in consiglio comunale intende realizzare, attraverso la ristrutturazione di una parte dell’edificio di proprietà comunale (Ex Mattatoio nonché Casa Ecologica), di un centro di informazione turistico di riferimento (Info Point) a servizio di tutti i comuni interessati dal progetto e dei turisti che cercano supporto durante il loro soggiorno a partire dai trasporti, alle esperienze che possono acquisire sul territorio fino alla conoscenza di tutte le tipicità gastronomiche locali. "L’accoglienza parte principalmente da un posto accogliente e dalle risorse umane preparate ed impiegate all’interno dell’ufficio, consapevoli che l’Info Point rappresenta il biglietto da visita e la vetrina del territorio e tra le funzioni che dovrà assolvere, oltre all’accoglienza e all’informazione turistica (trasporti, ricettività, attività da svolgere..) c’è anche quella della comunicazione e da queste funzioni si percepisce l’importanza sul territorio, non solo per gli ospiti che oggi sono dei veri e propri “viaggiatori consapevoli”, ma anche per gli operatori turistici-commerciali e associazioni del posto che devono vedere l’Info Point come un’opportunità di confronto e soprattutto di crescita del territorio e di conseguenza anche delle attività locali - ha continuato il Sindaco -. Il costo per l’intervento previsto per la sistemazione della struttura a servizio del territorio sarà di circa 135.000, dove l’80% sarà coperto da fondi europei, attraverso il GAL, e solo la rimanente parte vedrà la compartecipazione del Comune di Belforte del Chienti." "Si vuole ringraziare oltre che gli uffici competenti comunali in modo particolare l’Assessore Ing. Francesco Losego che ha seguito tutta la programmazione del PIL tra i nove Comuni ed il GAL Sibilla come delegato per il Comune di Belforte del Chienti, grazie al suo lavoro e di tutta la Giunta Belforte ci doteremo a breve di un edificio funzionale alla valorizzazione turistica, culturale e anche enogastronomica, che vedrà come beneficiari anche i comuni vicini" ha concluso il primo cittadino.

11/04/2019
Da Tolentino a  Rasiglia: il percorso delle auto d'epoca nel  "Giro delle Abbazie" (FOTO)

Da Tolentino a Rasiglia: il percorso delle auto d'epoca nel "Giro delle Abbazie" (FOTO)

Sono stati una sessantina gli equipaggi che si sono dati appuntamento a Tolentino per prendere parte alla 26^ edizione del “Giro delle Abbazie”, apprezzata manifestazione del club CAEM/Lodovico Scarfiotti. In Piazza della Libertà hanno portato il loro saluto ed il ringraziamento ai radunisti il vicesindaco di Tolentino Silvia Luconi e l’assessore allo sport Fausto Pezzanesi. La bella giornata, che ha offerto ampi spazi di sereno ha contributo a far apprezzare il successivo itinerario che da Tolentino ha toccato Belforte del Chienti, Muccia, Serravalle del Chienti ed attraversando la piana di Colfiorito ha poi portato l’interessante e colorata carovana di auto d’epoca verso il Santuario Madonna delle Grazie nei pressi dell’abitato di Rasiglia, nell’alta valle del fiume Menotre. La visita è stata un’interessante scoperta a livello storico ed artistico per gli affreschi di notevole pregio all’interno del Santuario, originari dal XV secolo ed oltre, il periodo della fondazione. Il sito è stato a lungo meta di pellegrinaggi. Ad intrattenere i partecipanti con un’accurata ed apprezzata ricostruzione storica sulle varie epoche degli affreschi, è stata l’insegnante di storia dell’arte Rita Marini. Al termine della visita è stato scoperto eccezionalmente per l’occasione il simulacro della statua di terracotta modificato agli inizi del XVIII secolo, con i resti della Madonna con il bambino venerata dai fedeli e ispiratrice della costruzione del Santuario. La visione è solitamente effettuata una volta l’anno e nelle festività religiose importanti. Il saluto e l’augurio di pace del parroco ha completato il programma mattutino, con piena soddisfazione dei partecipanti al raduno. Il club organizzatore nell’apprezzato pranzo conclusivo al vicino Ristorante Casaletto in località Casaletto di Sellano ha ringraziato tutti gli equipaggi provenienti dalle Marche e dalle regioni vicine, oltre a Tecnostampa, GM Meccanica, Ca.Bi. Gomme e Ristorante Casaletto per il loro sostegno. Successivamente è stata possibile la visita del suggestivo abitato di Rasiglia, località di Foligno, di grande suggestione per la sua conformazione ad anfiteatro e per la sua caratteristica incantevole di “borgo dei ruscelli”, con le case in pietra incastonate tra corsi d’acqua e cascatelle, che attirano turisti italiani e stranieri. Le origini risalenti all’inizio del XIII secolo ne fanno un’interessante meta alla ricerca anche delle testimonianze di antichi mestieri. I numerosi turisti presenti hanno avuto questa volta l’opportunità di ammirare anche le auto d’epoca del raduno CAEM, di particolare fascino, come un’Alfa Romeo 2500 6C Sport del 1953, poi Porsche, Lancia, Fiat, Simca, Triumph, Innocenti, Morgan, Mercedes, Autobianchi, Volkswagen, MG.  

08/04/2019
Belforte, rassegna "Libri delle Marche": domenica 24 marzo ospite Deborah Iannacci

Belforte, rassegna "Libri delle Marche": domenica 24 marzo ospite Deborah Iannacci

"Libri delle Marche”, primo evento della stagione 2019 del calendario del Museo MIDAC, anche quest’anno prevede quattro appuntamenti. La rassegna, giunta alla sua seconda edizione, sempre a cura di Erika Carassai, si svolge a Palazzo Bonfranceschi, Via Cavour, 14 nel centro storico di Belforte del Chienti. Il quarto e ultimo appuntamento, domenica 24 Marzo alle ore 17:30, prevede la presenza di Deborah Iannacci con il suo libro “Un anno da Vergara”. Deborah Iannacci, classe ’85, è nata a Sant’Elpidio a Mare, ed è stata da sempre attratta dal mondo della comunicazione. Nel corso degli anni ha scelto il percorso come grafica pubblicitaria, dapprima frequentando una scuola professionale e poi aprendo una attività in proprio che segue tuttora. Ha fondato la pagina Facebook TRIPPAdvisor dando vita a una community di fans scatenati.

30/03/2019
Belforte del Chienti, il sindaco Paoloni: "Il bilancio è sano, il chiacchiericcio lo lasciamo ad altri"

Belforte del Chienti, il sindaco Paoloni: "Il bilancio è sano, il chiacchiericcio lo lasciamo ad altri"

Riceviamo e pubbblichiamo un comunicato stampa del sindaco di Belforte del Chienti Roberto Paoloni:  Approvato il bilancio di previsione del Comune di Belforte del Chienti, alla presenza al completo di tutta la maggioranza della lista Belforte Insieme.  Il bilancio perfettamente in linea con i precedenti sempre votati all'unanimità in Consiglio, anche dalla stessa minoranza, non prevede alcun aumento delle tariffe e delle aliquote comunali e si segnala invece una leggera diminuzione della tari (rifiuti) a seguito di una riduzione delle tariffe decisa dai sindaci all'interno dell'assemblea del Cosmari, votata anche su mia proposta. Tutto rimane invariato e dopo un'analisi si può tranquillamente parlare di un bilancio positivo e certamente tranquillo per il nostro Comune  che dimostra, mi si permetta di dire, la capacità di saper spendere realizzando numerosi interventi e garantire la qualità dei servizi, senza però mai dimenticare una attenzione forte ai conti e alla gestione contabile. Si vuole evidenziare un trend di minore indebitamento dell'Amministrazione anche rispetto ai mutui passando dal 2014 ad oggi ad una riduzione di circa il 13%. Pertanto le voci da "caffè" di eventuali situazioni di predissesto o addirittura dissesto finanziario del nostro comune fanno parte del chiacchiericcio di chi non conosce o peggio ancora non sa come si gestiscono certe situazioni, spinti da uno scontatissimo modo di fare campagna elettorale basandosi sulle falsità. Il bilancio è sano! Colgo l'occasione di ringraziare tutto il Consiglio Comunale per questi anni di lavoro insieme e per aver sempre creduto nella buona gestione delle risorse pubbliche  a disposizione in maniera onesta e responsabile. Ringrazio anche gli uffici comunali per la collaborazione. Un bilancio finale frutto di un lavoro attento e responsabile. Il caffè con la chiacchiera lo lasciamo a chi piace prenderlo ed è comunque sempre economia che gira a livello di paese, noi ci prendiamo comunque un buon caffè tutti insieme come lista Belforte Insieme che ci tiene svegli e lucidi per gestire il Comune che amiamo. 

29/03/2019
La soprano Daniela Di Pippo spegne le candeline: a Belforte del Chienti un compleanno speciale

La soprano Daniela Di Pippo spegne le candeline: a Belforte del Chienti un compleanno speciale

Daniela Di Pippo è un soprano che ha calcato i palchi di varie parti del mondo. Ha debuttato a Roma nel 1985 da giovanissima, ha registrato molto per la RAI, è considerata dalla stampa Americana la piu’ bella voce di oggi della lirica e la stampa francese la definisce “ la nuova Divina”. Sabato 23  la soprano , che vanta particolari amicizie all’interno della Coldiretti e già l’anno scorso si era esibita a Fiastra in un concerto di beneficenza, ha voluto festeggiare il suo compleanno con una serie di imprese agricole del cratere per mostrare affetto e vicinanza. L’incarico per l’organizzazione, su indicazione della Direzione Provinciale Coldiretti ,è caduto su Giampiero Feliciotti, presidente dell’Unione Montana Montiazzurri che con molta maestria ha saputo scegliere sul territorio un gruppo di giovani imprese sicuramente estranee alla tradizionale forma di agricoltura . Nulla lasciato al caso, infatti è stato scelto l’agriturismo Le Sodere della Presidente Coldiretti di zona. Ben 12 giovani coppie, cui è stato dato un attestato dal proprio sindaco, non solo per la loro resilienza ma per anche per la scelta del loro ritorno in agricoltura pur nella difficoltà del sisma ed ogni sua conseguenza. Dallo zafferano, al vino cotto, dalla coltivazione della lavanda alla particolare pasta integrale fino ai formaggi  ed al luppolo per la birra artigianale oltre all’ortolano  e due produttori di olio coroncina, una bella e diversificata realtà giovane di reti di impresa. La soddisfazione della soprano che ha aperto la cena da lei totalmente offerta con la bandiera tricolore e l’inno di Mameli con tanto di violino e piano e la presenza di tante fasce tricolori. Naturalmente il Presidente ed il Direttore provinciale coldiretti  hanno ringraziato per l’occasione offerta ed hanno omaggiato  con prodotti tipici la soprano Di Pippo attraverso le mani della rappresentante provinciale dei giovani agricoltori Alba Alessandri . “Ho fortemente voluto festeggiare e unirmi a voi, raccolti in una grande tavolata - ha detto la Di Pippo - per farvi sentire tutta la mia vicinanza, il mio affetto e non solo. Ho voluto semplicemente regalarvi un momento di gioia con la mia arte lirica come uno strumento a corde nato dall’amore di Dio per la sua piu’ perfetta creazione, fatta a sua immagine e somiglianza, un dono di Dio che ritengo doveroso condividerlo con voi in questo difficile momento che state attraversando. Vi stringo forte tutti al mio cuore".  

25/03/2019
Belforte, Rassegna "Libri delle Marche": terzo appuntamento con ospite Simone Scipioni

Belforte, Rassegna "Libri delle Marche": terzo appuntamento con ospite Simone Scipioni

“Libri delle Marche”, primo evento della stagione 2019 del calendario del Museo MIDAC, anche quest’anno prevede quattro appuntamenti. La rassegna, giunta alla sua seconda edizione, sempre a cura di Erika Carassai, si svolge a Palazzo Bonfranceschi, Via Cavour, 14 nel centro storico di Belforte del Chienti. Il terzo appuntamento, domenica 24 Marzo alle ore 17:30, prevede la presenza di Simone Scipioni con il suo libro “Al mio paese – la mia cucina tra terra e mare”, con la collaborazione de La Bottega del Libro – Mondadori Bookstore di Tolentino. Simone Scipioni è nato nel 1996 a Civitanova Marche e vive a Montecosaro, in provincia di Macerata. La sua passione per la cucina nasce sin da piccolo osservando la nonna tirare la pasta con il mattarello. Ma si considera comunque un autodidatta, nessuno gli ha insegnato a cucinare. Non segue mai un ricettario, ama sperimentare e inventare. La sua è una cucina casereccia, apparentemente grezza, ma limata alla perfezione attraverso tecniche e metodi professionali moderni e innovativi. È stato questo connubio tra tradizione e contemporaneità a portarlo dritto verso il titolo di 7° vincitore di Masterchef Italia.

20/03/2019
Belforte, rassegna “Libri delle Marche” a Palazzo Bonfranceschi: domenica 17 marzo il secondo appuntamento

Belforte, rassegna “Libri delle Marche” a Palazzo Bonfranceschi: domenica 17 marzo il secondo appuntamento

"Libri delle Marche", primo evento della stagione 2019 del calendario del Museo MIDAC, anche quest'anno prevede quattro appuntamenti. La rassegna, giunta alla sua seconda edizione, sempre a cura di Erika Carassai, si svolge a Palazzo Bonfranceschi, Via Cavour, 14 nel centro storico di Belforte del Chienti. Il secondo appuntamento, domenica 17 Marzo alle ore 17:30, prevede la presenza di Maristella Angeli, con il suo libro di racconti “Oltre ...”, e di Sandro Orlandi, con il suo testo teatrale “La vita (non) è una farsa. Di seguito due brevi note di presentazione dei libri. “La vita (non) è una farsa” di Sandro Orlandi I personaggi di questa storia sono attori che recitano in una commedia di un teatro di second’ordine. Ma scesi dal palco, inconsapevolmente, continuano a recitare nella vita di tutti i giorni, con le contraddizioni, le ipocrisie e le finzioni del caso. La verità però viene a galla, scoprendo così i loro sentimenti reali, le loro paure, le mancanze, ciò che sono veramente e che tanto faticosamente hanno cercato di nascondere agli altri. Alla fine, questa enorme bolla di sapone scoppierà, e li costringerà a pagare un prezzo altissimo, che non tutti saranno in grado di saldare fino in fondo. Non è così anche per alcuni di noi, impegnati quotidianamente nell’autoinganno e a fingere su tutto? “Oltre ...” di Maristella Angeli A volte nella vita di qualcuno di noi accadono fatti inspiegabili e incredibili, capaci di mettere in serio dubbio le nostre certezze e destabilizzando il nostro equilibrio interiore, così faticosamente conquistato. Eventi che, sotto una prima parvenza di normalità, nascondono qualcosa di misterioso che non sembra appartenere al nostro solito, rassicurante mondo quotidiano, rimanendo in sospeso per sempre come qualcosa di incomprensibile. L’autrice, con invidiabile senso narrativo, riporta quattro racconti tratti da altrettanti fatti a lei realmente accaduti, recenti o magari passati da tempo, ma mai dimenticati, proprio perché segnano profondamente l’animo di chi ne resta coinvolto.

14/03/2019
Rotary in favola alla scuola d'infanzia di Belforte del Chienti

Rotary in favola alla scuola d'infanzia di Belforte del Chienti

 “Rotary in favola”. Anche quest'anno il progetto viene attuato dal club tolentinate. La mattina del giorno di Carnevale è stato proposto nella scuola di infanzia di Belforte del Chienti, mentre il prossimo 22 marzo verrà ospitato alla King di Tolentino. Uno spettacolo diverso dal solito per i bambini delle scuole all’insegna delle favole. Una singolare esperienza che è stata vissuta  qualche mattina fa grazie al comune di Belforte del Chienti con la collaborazione del Rotary Tolentino, Urbino e Porto San Giorgio Riviera Fermana, nella scuola di via dell’Arme. I bimbi si sono divertiti tantissimo. Ed anche questa volta è stato un grande successo per il progetto “Rotary in favola”. I bambini hanno ascoltato favole e cantato insieme agli amici rotariani, interpreti delle rappresentazioni che si sono svolte seguendo un programma. Sono stati letti a più voci dei racconti e favole scelti per l’occasione. Era presente anche l’assessore ai lavori pubblici e scuola Francesco Losego tra l’altro rotariano. Obiettivo del progetto è la riscoperta della tradizione e del valore della favola. A giorni il progetto verrà proposto nelle scuole di Tolentino.  

12/03/2019
Belforte del Chienti, l'annuncio di Paoloni: "Mi candido per il secondo mandato"

Belforte del Chienti, l'annuncio di Paoloni: "Mi candido per il secondo mandato"

Roberto Paoloni si candida per il secondo mandato alla guida dell’amministrazione comunale di Belforte del Chienti. Sostenuto dalla lista civica “Belforte insieme”, Paoloni rinnova la sua disponibilità a impegnarsi come sindaco per proseguire nel progetto di far crescere il comune maceratese soprattutto in termini di qualità della vita, decoro e fruibilità di spazi comuni. “In questi anni abbiamo compiuto insieme un percorso, credo, importante – commenta Paoloni – riuscendo a completare tanti interventi pur nel contesto non facile del terremoto. Scuola, parchi pubblici, strade, sicurezza, impianti sportivi: abbiamo ottimizzato le risorse a disposizione e cercato ogni opportunità per reperirne di ulteriori. Vogliamo continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto, punto su punto, senza promettere cose irrealizzabili, con spirito di servizio e un rapporto franco e onesto con i cittadini”. "Tra i principali progetti realizzati, la costruzione della nuova biblioteca comunale a disposizione di studenti e cittadini, resa possibile anche grazie alla generosità di tanti donatori e all’impegno di tutta la comunità belfortese - ha proseguito il Sindaco -. È stata ampliata la scuola primaria, che oggi ha spazi più adeguati per i bambini. Si è messo mano alle strade con il rifacimento degli asfalti, a breve saranno completati i lavori per il ponte di via Colli sulla provinciale ed è partito il cantiere per la sistemazione della strada dell’Arme chiusa da molti anni. Si è realizzato un importante progetto con fondi europei per la sistemazione dell’area esterna della ex Chiesa di San Sebastiano. In materia di sicurezza, sono state installate 16 telecamere di videosorveglianza per un monitoraggio continuo del territorio. Investimenti anche nello sport, con il rifacimento del campo per il calcio a cinque nel quartiere Fornaci e la ristrutturazione della palestra di via Santa Lucia, e per il verde, con interventi su tutti i parchi pubblici e il rifacimento del parco della scuola dell’infanzia. Il sociale è rimasto costantemente un obiettivo primario, implementando le ore di assistenza al sostegno scolastico dei bambini e le ore di assistenza domiciliare ai portatori di handicap e agli anziani. È inoltre in programma (con risorse in gran parte già individuate) il rifacimento della scuola secondaria. Tra gli obiettivi del nuovo mandato, la creazione di una sala polifunzionale, la valorizzazione dell’area del campo sportivo e la riqualificazione della “Casa Ecologica” ex Mattatoio." Pur non essendo tra i comuni più colpiti, Belforte è ancora alle prese con le difficoltà del sisma, a cui la giunta Paoloni ha dato massima attenzione: “Siamo intervenuti subito gestendo l’emergenza grazie a un grande lavoro di squadra, e questo ci ha consentito di ripartire prima. Ora c’è da completare la ricostruzione; continuiamo a lavorare perché le famiglie ancora fuori casa possano rientrare a breve e perché gli spazi pubblici tornino fruibili. Ma vogliamo guardare anche oltre, perché Belforte diventi anche migliore di com’era prima del terremoto, sia dal punto di vista costruttivo che come qualità della vita. E perché sia una località ancora più attrattiva sul piano turistico”.  Partirà a breve una serie di incontri con i cittadini per ascoltare esigenze e suggerimenti e per raccogliere eventuali disponibilità a impegnarsi per la comunità.  

08/03/2019
Belforte, Giornata Internazionale della Protezione Civile: esercitazione con 300 alunni delle scuole

Belforte, Giornata Internazionale della Protezione Civile: esercitazione con 300 alunni delle scuole

Nella Giornata Internazionale della Protezione civile, circa 300 alunni delle scuole secondarie di primo grado dell’Istitituto Comprensivo "Simone De Magistris", sedi di Belforte del Chienti e Caldarola e Istituto Comprensivo Colmurano, delle sedi di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia hanno partecipato, questa mattina a Belforte del Chienti, ad una prova di evacuazione dagli edifici scolastici. Una vera esercitazione con tanto di simulazione di crolli, cani per la ricerca delle vittime, pronti interventi sanitari con ambulanze. E i ragazzi hanno partecipato in modo diretto alla simulazione di tutte le attività da parte delle componenti del sistema di Protezione civile. L’iniziativa è stata realizzata grazie a Readiness (Resilience Enhancement of ADrIatic basiN from firE and SeiSmic) un progetto di cooperazione territoriale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale che ha una durata di 18 mesi ed è in partnership con le regioni  Molise e Friuli Venezia Giulia e le Contee croate di Spalato, Zadar e Dubrovnik, e EURelations GEIE. Alle Marche sono state assegnate risorse  pari a 165.000 euro. “Un momento importante per tutto il territorio – ha affermato l’assessore regionale alla protezione Civile, Angelo Sciapichetti - per far assimilare la cultura della prevenzione e dell’emergenza. Un’ esercitazione vera di protezione civile è fondamentale per apprendere e mettere in pratica fin da giovanissimi azioni di sicurezza che diventeranno poi comportamenti automatici e naturali. L’entusiasmo con cui hanno partecipato oggi i ragazzi ci spinge all’impegno sempre maggiore per diffondere questa cultura anche nella vita di tutti i giorni e non solo nelle emergenze. Oggi non è stato solo un percorso di formazione, ma un momento importante di condivisione di valori con tutto il Sistema di Protezione Civile regionale che in questi territori feriti ha significato il massimo punto di riferimento e che ci rende orgogliosi del lavoro che i nostri funzionari e volontari svolgono da sempre con la massima disponibilità.”   L’obiettivo del progetto europeo Readiness è infatti ampliare e migliorare il monitoraggio sismico sugli edifici pubblici strategici testando metodologie innovative in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, di formare i volontari di protezione civile nell’ambito del rischio sismico e lotta agli incendi boschivi e aumentare la resilienza e la capacità di risposta alle situazioni emergenziali da parte della popolazione dei territori marchigiani.  La manifestazione di oggi era organizzata dalla Regione Marche – Servizio Protezione civile in collaborazione con INGV, il Comune di Belforte del Chienti,i gruppi comunali di volontariato protezione civile e ha seguito un programma molto denso e interessante:  dopo la prova di evacuazione delle scuole, i ragazzi hanno assistito ad alcune letture sul tema del terremoto dall'attore Simone Maretti. Quindi sono stati presentati gli esiti sulla ricerca sulla storia sismica dei comuni e distribuito materiale divulgativo/formativo sul tema «terremoti» (in collaborazione con Edurisk). Infine un collegamento video con gli studenti di altre cinque scuole sul territorio croato e italiano. Le pubblicazioni sul rischio sismico, curate da INGV e ristampate con il progetto europeo Readiness, saranno distribuite a tutte le biblioteche comunali marchigiane e a ciascun Istituto comprensivo della regione. 

01/03/2019
Belforte,  evento conclusivo del progetto europeo “Readiness”: Italia e Croazia in rete per la formazione di volontari

Belforte, evento conclusivo del progetto europeo “Readiness”: Italia e Croazia in rete per la formazione di volontari

Una giornata per dare un significato concreto al progetto europeo “Readiness” che mette in rete Italia e Croazia per la formazione dei volontari che, in caso di eventi sismici, siano capaci di intervenire. L’appuntamento in programma per venerdì primo marzo a partire dalle 9.30 nel Comune di Belforte del Chienti, chiuderà i lavori di un lungo percorso. Alla manifestazione saranno presenti oltre all’amministrazione comunale, i membri del dipartimento di Protezione Civile Regionale, dell’INGV Marche, alcuni rappresentanti della Regione Marche, la protezione civile, Iolanda Rolli, prefetto di Macerata e alcuni sindaci del territorio. “ “Crediamo da sempre che sia molto importante la formazione soprattutto per chi si deve trovare a dare una mano in caso di difficoltà ed emergenza – commenta il sindaco di Belforte del Chienti, Roberto Paoloni -. L’amministrazione comunale ci ha sempre creduto fortemente, per noi questo è un valore e siamo fieri del nostro gruppo della protezione civile che è composto da persone veramente formate con un responsabile Renato Vita che ha organizzato l’evento insieme dei responsabili dei gruppi di protezione civile dei cinque Comuni e che ringrazio, insieme a tutti quelli che si impegnano quotidianamente, della grande disponibilità. Siamo orgogliosi che per chiudere questo progetto di valenza europea e nazionale sia stato scelto il Comune di Belforte del Chienti”.   La mattinata di venerdì, che si svolgerà a Belforte del Chienti, sarà un’occasione importante anche per le scuole secondarie che parteciperanno numerose. All’iniziativa saranno presenti gli alunni delle scuole secondarie “De Magistris” di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo, Serrapetrona e Cessapalombo e dell’Istituto comprensivo “Colmurano” per i paesi di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia che parteciperanno ad una lezione dimostrativa attinente alle procedure in materia di sicurezza e prevenzione. Non mancheranno con un’esposizione di mezzi e attrezzature i vari corpi armati e i volontari dei mezzi di soccorso e protezione civile. L’evento si potrà seguire anche in diretta streaming, è previsto, infatti, un collegamento live con i volontari croati.

28/02/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433