Belforte del Chienti

Belforte, Giornata Internazionale della Protezione Civile: esercitazione con 300 alunni delle scuole

Belforte, Giornata Internazionale della Protezione Civile: esercitazione con 300 alunni delle scuole

Nella Giornata Internazionale della Protezione civile, circa 300 alunni delle scuole secondarie di primo grado dell’Istitituto Comprensivo "Simone De Magistris", sedi di Belforte del Chienti e Caldarola e Istituto Comprensivo Colmurano, delle sedi di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia hanno partecipato, questa mattina a Belforte del Chienti, ad una prova di evacuazione dagli edifici scolastici. Una vera esercitazione con tanto di simulazione di crolli, cani per la ricerca delle vittime, pronti interventi sanitari con ambulanze. E i ragazzi hanno partecipato in modo diretto alla simulazione di tutte le attività da parte delle componenti del sistema di Protezione civile. L’iniziativa è stata realizzata grazie a Readiness (Resilience Enhancement of ADrIatic basiN from firE and SeiSmic) un progetto di cooperazione territoriale, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale che ha una durata di 18 mesi ed è in partnership con le regioni  Molise e Friuli Venezia Giulia e le Contee croate di Spalato, Zadar e Dubrovnik, e EURelations GEIE. Alle Marche sono state assegnate risorse  pari a 165.000 euro. “Un momento importante per tutto il territorio – ha affermato l’assessore regionale alla protezione Civile, Angelo Sciapichetti - per far assimilare la cultura della prevenzione e dell’emergenza. Un’ esercitazione vera di protezione civile è fondamentale per apprendere e mettere in pratica fin da giovanissimi azioni di sicurezza che diventeranno poi comportamenti automatici e naturali. L’entusiasmo con cui hanno partecipato oggi i ragazzi ci spinge all’impegno sempre maggiore per diffondere questa cultura anche nella vita di tutti i giorni e non solo nelle emergenze. Oggi non è stato solo un percorso di formazione, ma un momento importante di condivisione di valori con tutto il Sistema di Protezione Civile regionale che in questi territori feriti ha significato il massimo punto di riferimento e che ci rende orgogliosi del lavoro che i nostri funzionari e volontari svolgono da sempre con la massima disponibilità.”   L’obiettivo del progetto europeo Readiness è infatti ampliare e migliorare il monitoraggio sismico sugli edifici pubblici strategici testando metodologie innovative in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, di formare i volontari di protezione civile nell’ambito del rischio sismico e lotta agli incendi boschivi e aumentare la resilienza e la capacità di risposta alle situazioni emergenziali da parte della popolazione dei territori marchigiani.  La manifestazione di oggi era organizzata dalla Regione Marche – Servizio Protezione civile in collaborazione con INGV, il Comune di Belforte del Chienti,i gruppi comunali di volontariato protezione civile e ha seguito un programma molto denso e interessante:  dopo la prova di evacuazione delle scuole, i ragazzi hanno assistito ad alcune letture sul tema del terremoto dall'attore Simone Maretti. Quindi sono stati presentati gli esiti sulla ricerca sulla storia sismica dei comuni e distribuito materiale divulgativo/formativo sul tema «terremoti» (in collaborazione con Edurisk). Infine un collegamento video con gli studenti di altre cinque scuole sul territorio croato e italiano. Le pubblicazioni sul rischio sismico, curate da INGV e ristampate con il progetto europeo Readiness, saranno distribuite a tutte le biblioteche comunali marchigiane e a ciascun Istituto comprensivo della regione. 

01/03/2019
Belforte,  evento conclusivo del progetto europeo “Readiness”: Italia e Croazia in rete per la formazione di volontari

Belforte, evento conclusivo del progetto europeo “Readiness”: Italia e Croazia in rete per la formazione di volontari

Una giornata per dare un significato concreto al progetto europeo “Readiness” che mette in rete Italia e Croazia per la formazione dei volontari che, in caso di eventi sismici, siano capaci di intervenire. L’appuntamento in programma per venerdì primo marzo a partire dalle 9.30 nel Comune di Belforte del Chienti, chiuderà i lavori di un lungo percorso. Alla manifestazione saranno presenti oltre all’amministrazione comunale, i membri del dipartimento di Protezione Civile Regionale, dell’INGV Marche, alcuni rappresentanti della Regione Marche, la protezione civile, Iolanda Rolli, prefetto di Macerata e alcuni sindaci del territorio. “ “Crediamo da sempre che sia molto importante la formazione soprattutto per chi si deve trovare a dare una mano in caso di difficoltà ed emergenza – commenta il sindaco di Belforte del Chienti, Roberto Paoloni -. L’amministrazione comunale ci ha sempre creduto fortemente, per noi questo è un valore e siamo fieri del nostro gruppo della protezione civile che è composto da persone veramente formate con un responsabile Renato Vita che ha organizzato l’evento insieme dei responsabili dei gruppi di protezione civile dei cinque Comuni e che ringrazio, insieme a tutti quelli che si impegnano quotidianamente, della grande disponibilità. Siamo orgogliosi che per chiudere questo progetto di valenza europea e nazionale sia stato scelto il Comune di Belforte del Chienti”.   La mattinata di venerdì, che si svolgerà a Belforte del Chienti, sarà un’occasione importante anche per le scuole secondarie che parteciperanno numerose. All’iniziativa saranno presenti gli alunni delle scuole secondarie “De Magistris” di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo, Serrapetrona e Cessapalombo e dell’Istituto comprensivo “Colmurano” per i paesi di Colmurano, Loro Piceno e Urbisaglia che parteciperanno ad una lezione dimostrativa attinente alle procedure in materia di sicurezza e prevenzione. Non mancheranno con un’esposizione di mezzi e attrezzature i vari corpi armati e i volontari dei mezzi di soccorso e protezione civile. L’evento si potrà seguire anche in diretta streaming, è previsto, infatti, un collegamento live con i volontari croati.

28/02/2019
Belforte del Chienti, abbandonava in maniera illecita rifiuti speciali: deferito imprenditore edile

Belforte del Chienti, abbandonava in maniera illecita rifiuti speciali: deferito imprenditore edile

Al termine di un'attività investigativa avviata da tempo, consistente in appostamenti e osservazioni, volta a contrastare il fenomeno di abbandono rifiuti, i carabinieri della Forestale di Camerino, nella mattinata di ieri hanno perquisito su un’area pertinente un edificio industriale sito nella Zona Artigianale del Comune di Belforte del Chienti (MC), presso il quale hanno accertato il livellamento di un piazzale con rifiuti da demolizione. La stessa area presentava tracce di recente combustione di scarti dell’attività edilizia, quali bancali in legno e materiale plastico. Tra i rifiuti da demolizione livellati al suolo, il cui volume è stato stimato in circa 40 metri cubi, ricorrendo ad ispezione tramite escavatore, i Carabinieri Forestali hanno individuato altresì la presenza di frammenti di fibrocemento. Gli stessi sono stati campionati dai tecnici ARPAM del Dipartimento di Macerata, intervenuti appositamente sul luogo per verificare, tramite successiva analisi, l’eventuale presenza di amianto in tale materiale. L’area di circa 250 mq ed i rifiuti sono stati posti sotto sequestro. L’edificio ed il piazzale sono di proprietà di una ditta edile con sede legale in Tolentino (MC), il cui titolare è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per attività di gestione illecita e combustione di rifiuti speciali. L’origine delle macerie sequestrate è attualmente ignota, ad ogni modo il controllo sulla gestione dei rifiuti da demolizione nel cratere del sisma continua ad essere una priorità per i Carabinieri Forestali.

15/02/2019
Grande successo per il 4° Trail di Belforte del Chienti (FOTO)

Grande successo per il 4° Trail di Belforte del Chienti (FOTO)

Nell'ambito delle manifestazioni previste nel calendario della Quarta edizione di Borghi & Castelli Sport Fest, domenica 10 febbraio si è svolto il 4° Trail di Belforte del Chienti, la seconda edizione invernale dopo le due prime precedenti versioni estive, organizzato dalla Avis Ascoli Marathon A.S.D in collaborazione con FlipperTriathlon AP A.S.D.Si è trattato di una gara inserita nel calendario nazionale UISP - Park Trail con circa 250 atleti iscritti, a cui si sono aggiunte altre 70 persone impegnate in una passeggiata non competitiva di 7 chilometri. Il percorso agonistico di 15 chilometri partiva e arrivava dal centro storico di Belforte e si sviluppava su un tracciato misto con tratti di asfalto, strade bianche e sentieri nel bosco. Gli scorci panoramici su campagne circostanti, Lago di Caccamo, Monti Sibillini innevati e borghi maceratesi limitrofi, hanno di certo reso meno faticoso il percorso agli atleti, rendendone il dislivello altimetrico meno impegnativo. A iscrivere il proprio nome come vincitori sull'Albo d'Oro della manifestazione sono stati Luigi Del Buono, che è arrivato sul traguardo dopo appena 1h 03'39'' e Denise Tappatà con 1h 14'30'', entrambi della S.E.F. Stamura Ancona. Podio maschile completato da Giorgio Lampa dell'Atletica Filottrano e Mirko Cruviani dell'Avis Castelraimondo, mentre quello femminile da Cecilia Capriotti dell'Avis Ascoli Marthon e Caterina Cavarischia della Bike Team Monti Azzurri.Tutti i partecipanti sono rimasti favorevolmente affascinati dal percorso che ha esaltato la varietà e la bellezza del territorio. Il successo della manifestazione è frutto di un enorme lavoro organizzativo che ha coinvolto un notevole numero di responsabili affiancati all'Avis Ascoli Marthon e alla Flipper Triathlon. L'evento è stato fortemente voluto dall'Unione Montana Monti Azzurri e dal Comune di Belforte del Chienti, con il Sindaco Roberto Paoloni impegnato anche personalmente con la propria famiglia, nella camminata non competitiva di 7 chilometri.Preziosa la collaborazione del Comune di Serrapetrona, interessato come territorio dal tracciato della gara, della polizia Locale di Belforte e Serapetrona, della Pro Loco e Protezione Civile di Belforte.Un valido supporto ricevuto con l'assistenza in gara da parte del Gruppo Arcieri Storici di Belforte , Associazione CB Maceratesi e Croce Rossa di Tolentino.I favorevoli consensi riscontrati tra gli Atleti, lasciano immaginare che per la 5° edizione del 2020, il numero degli iscritti alla gara aumenterà notevolmente.

11/02/2019
"240 minuti sotto le stelle": partenza alla grande del CAEM/Scarfiotti

"240 minuti sotto le stelle": partenza alla grande del CAEM/Scarfiotti

Il 2019 delle manifestazioni auto ASI è scattato da Pollenza, con circa 60 equipaggi per la “240 minuti sotto le stelle” del CAEM/Scarfiotti, valida per il Campionato Formula ASI. Una bella giornata ha accolto i circa 60 equipaggi da tutto il centro Italia al via della 13esima edizione di “240 minuti sotto le stelle”, classica invernale per auto d’epoca del club CAEM/Lodovico Scarfiotti che ha aperto il calendario ASI delle manifestazioni automobilistiche e il Campionato nazionale Formula ASI. Un tour di circa 120 km nell’interno maceratese tra San Ginesio, Belforte del Chienti, San Severino e Pollenza, località di partenza e arrivo, ha portato gli equipaggi a confrontarsi su 48 tratti cronometrati per le prove di abilità che hanno decretato vincitore il pescarese Mauro Giansante su Innocenti Mini Cooper del 1975, con penalità media di 3,5 centesimi. Le sezioni di prove si sono disputate in località Passo Sant’Angelo, Belforte del Chienti, San Severino Marche e Passo di Treia. Tre controlli orari e due controlli timbro hanno scandito il regolare svolgimento della manifestazione, come sottolineato dal Commissario ASI Francesco Battista. “Amo particolarmente questa terra, che mi porta particolarmente fortuna - ha detto Giansante - e il solo rammarico che ho è non aver potuto ammirare lo splendido paesaggio del maceratese”. L’evento ha infatti la particolarità di disputarsi in notturna, rendendo delicato l’impegno ai cronometri degli specialisti della regolarità al via. Nell’assoluta Giansante ha battuto l’umbro Marco Gaggioli (A112) vincitore del 2015 e 2018, il sempre protagonista settempedano Gian Paolo Paciaroni (A112), il treiese Andrea Carnevali (Alfa Romeo GT2000) e il romano Alessandro Formiconi (Lancia Fulvia Coupé). La classifica femminile è stata appannaggio dell’aretina Rita Magnanini (Lancia Fulvia Coupé) mentre sul podio della classifica Young under 40 sono saliti Gaggioli, Formiconi e Luigi Ruggeri (A112) e nella categoria interessante la presenza di quattro equipaggi CAEM. Carnevali ha vinto la particolare classifica del club Alfa Romeo Duetto. La manifestazione ha visto il saluto in apertura e in chiusura del sindaco di Pollenza Luigi Monti, particolarmente vicino all’organizzazione, e la visita al bel Teatro Comunale “Giuseppe Verdi” di fine ‘800, progettato dall’arch. Ireneo Aleandri, che si affaccia nella centrale Piazza della Libertà. A supporto dello staff organizzatore vanno citati Tecnostampa, Ca.Bi. Gomme, GM Meccanica e Parco Hotel. Classifica assoluta: 1° Giansante (Innocenti Mini Cooper/1975) p.287; 2° Gaggioli (A112/1972) p.327,24; 3° Paciaroni (A112 Elite/1981) p.329,42; 4° Carnevali (Alfa Romeo GT2000 Veloce/1972) p.485,04; 5° Formiconi (Lancia Fulvia Coupé/1973) p.498,78; 6° Caglini (Lancia Fulvia Coupé/1975) p.505,75; 7° Angiolelli (Alfa Romeo Spider/1980) p.603; 8° Paruzza (A112 Abarth/1976) p.621,28; 9° Casimirri (Fiat X1/9/1974) p.937,86; 10° Lombardelli (Alfa Romeo GT1300 Junior) p.976,41.

10/02/2019
Belforte del Chienti: domenica 3 febbraio l'incontro "L'olio buono, come riconoscerlo"

Belforte del Chienti: domenica 3 febbraio l'incontro "L'olio buono, come riconoscerlo"

“L’olio buono, come riconoscerlo”. E’ questo il titolo dell’incontro in programma domenica 3 febbraio alle 16.30 alla biblioteca comunale “Mario Ciocchetti” di Belforte del Chienti. L’omonima associazione che gestisce la nuova struttura dimostra così di aver innescato al meglio il motore della macchina organizzativa, promuovendo non solo attività culturali, ma anche di promozione del territorio. Quella di domenica, infatti, sarà l’occasione per conoscere le caratteristiche dell’olio Coroncina, illustrato dal presidente dell’associazione che porta il nome della varietà di questo olio, Livio Giovenali. A moderare l’incontro, dopo l’intervento del sindaco, Roberto Paoloni, sarà Elio Carfagna, presidente dell’associazione “Mario Ciocchetti”. “Come associazione culturale - spiega - non ci limitiamo a iniziative che favoriscono la lettura e l’approfondimento di testi, ma ci impegniamo anche per far conoscere le caratteristiche di ciò che il nostro territorio riesce a produrre, attraverso incontri e seminari. L’intento è quello di far conoscere prodotti tipici che rispecchiano la nostra cultura e far sì che vengano scoperti anche da chi non li conosce”. Questo, dunque, il primo appuntamento a cui ne seguiranno altri dedicati alla lettura e alla presentazione di testi. Un team, quello dell’associazione, composto da più generazioni, che sta già dando i primi frutti. “Il nostro gruppo - prosegue Carfagna - opera a tuttotondo: si interessa della biblioteca, di libri, approfondimenti, presentazioni di nuovi testi e valorizzazione delle risorse del territorio, non solo dal punto di vista produttivo ma anche culturale. Il nostro obiettivo - conclude - è quello di creare una rete attorno alla biblioteca che parli di cultura e territorialità”. 

01/02/2019
L'occhio elettronico su Belforte del Chienti: al via i lavori per la videosorveglianza

L'occhio elettronico su Belforte del Chienti: al via i lavori per la videosorveglianza

"In questi giorni si stanno montando ulteriori telecamere per la videosorveglianza nel territorio di Belforte - ad annunciale è il primo cittadino Roberto Paoloni -. Abbiamo infatti ottenuto un finanziamento attraverso la Prefettura di Macerata  per poter installare delle telecamere ad alta tecnologia che possono individuare attraverso un sistema informatico la targa dei veicoli, anche di notte, che transitano nel nostro territorio. Un investimento di 20.000 euro che va a implementare il sistema di videosorveglianza già installato da questa Amministrazione nel 2015. Questa ulteriore implementazione ci permetterà di avere un controllo più capillare sul traffico per eventuali reati commessi o situazioni di pericolo a vario genere. Siamo davvero soddisfatti di aver ottenuto questo contributo che ci ha permesso di realizzare questo importante lavoro: la sicurezza va anche affrontata con tecnologie efficienti e all'avanguardia."

26/01/2019
Incontro con i sindaci del cratere, Il sindaco Paoloni: "Pochi rappresentanti del territorio marchigiano era già tutto deciso"

Incontro con i sindaci del cratere, Il sindaco Paoloni: "Pochi rappresentanti del territorio marchigiano era già tutto deciso"

Pubblichiamo una nota del sindaco di Belforte Roberto Paoloni apparsa su un post pubblicato sulla sua pagina facebook. Vi è stato ieri un incontro al Rettorato di Camerino, organizzato dal sindaco Gianluca Pasqui, tra i vari sindaci del cratere per discutere dei problemi riguardanti la ricostruzione e redigere un documento con eventuali intenti da presentare al governo. In realtà, secondo Paoloni, erano presenti pochi rappresentanti del nostro territorio, in più con modalità decisionali che non sono piaciute al primo cittadino di Belforte. Questa la sua nota: "Ho partecipato ieri al Rettorato di Camerino all'incontro organizzato dal Sindaco Pasqui, che ringrazio per l'invito, con alcuni sindaci del cratere circa una sola quarantina e purtroppo pochi del territorio maceratese e marchigiano. Sinceramente sono alquanto deluso poiché mi immaginavo un clima diverso e sicuramente delle modalità differenti. Appena arrivato ho trovato un nuvolo di giornalisti e telecamere che mi hanno immediatamente distolto da quello che pensassi fosse la reale motivazione dell'incontro. Io mi sarei immaginato un incontro tra i soli amministratori per decidere le modalità di una eventuale protesta attraverso una manifestazione comune e un ritrovarsi per la stesura di un documento di intenti da presentare al governo. Un documento invece esisteva già confezionato a conoscenza di pochi prima della riunione, che va benissimo in grande parte, ma il messaggio che ne viene fuori dalla riunione è quello di volersi isolare e presentarsi come uno sparuto numero di amministratori al cospetto del governo, senza il sostegno di alcuna altra rappresentanza a vario livello sia economico, sociale che istituzionale, escludendo anche Anci. Non condivido questa posizione e penso che si corra il rischio di rimanere isolati e soli. Invito quindi ad una riflessione: i problemi legati alla ricostruzione sono molteplici ma non credo che vadano affrontati senza coinvolgere tutte le parti, anche se ovviamente per una protesta vera forte e concreta io ci sarò perché la ricostruzione deve realmente partire. Ovviamente la mia non è assolutamente polemica ma una semplice riflessione".

18/01/2019
Belforte del Chienti, divieto assoluto di utilizzo dell'acqua in località Fornaci

Belforte del Chienti, divieto assoluto di utilizzo dell'acqua in località Fornaci

Dalle ore 17:00 di domenica 6 gennaio è stato disposto il divieto assoluto dell'utilizzo dell'acqua per usi alimentari (bere e cucinare) e igienico-sanitari nella località "Fornaci" a Belforte del Chienti. Lo sottolinea un'ordinanza comunale firmata dal sindaco Roberto Paoloni, che dopo le numerose segnalazioni pervenute dai residenti per via della colorazione anomala - tendente al marrone - dell'acqua che usciva dai rubinetti delle loro abitazioni ha scelto di procedere al divieto di utilizzo in via cautelare.  L'A.S.S.M, gestore del servizio idrico a Belforte del Chienti, attraverso una comunicazione ha evidenziato la presenza di materiale ferroso nelle acque che alimentano gli acquedotti dello località le "Fornaci". La stessa A.S.S.M  ha disposto un'autocisterna per rifornire con acqua potabile i cittadini. Il divieto di utilizzo si considera valido sino alla revoca dell'ordinanza ed è valido esclusivamente per la località "Fornaci". 

06/01/2019
Incidente SS77, Camion in bilico sul cavalcavia rischia di cadere nel vuoto (FOTO e VIDEO)

Incidente SS77, Camion in bilico sul cavalcavia rischia di cadere nel vuoto (FOTO e VIDEO)

Incredibile incidente poco fa lungo la SS77, comunemente detta superstrada mare monti, all'altezza di Belforte di Chienti. Un autoarticolato, a causa delle avverse condizioni meteo, è scivolato sulla carreggiata sfondando il guard rail e rimanendo in bilico nel vuoto. Superstrada ovviamente bloccata. L'autista del mezzo è riuscito a mettersi in salvo da solo, ancor prima dell'arrivo dei Vigili del Fuoco: è dunque fuori pericolo. Sul posto stanno convergendo i soccorsi. AGGIORNAMENTO 15.45 I Vigili del Fuoco intervenuti da Macerata e Camerino stanno operando anche con un autogru e un'autopompa per riportare il mezzo sulla sede stradale. Le operazioni di recupero sono rese difficoltose da un'intensa nevicata iniziata poco fa. Sul posto Anas, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale.  Superstrada direzione monti, ovviamente, ancora chiusa. Il traffico è deviato sulla viabilità secondaria con uscita obbligatoria allo svincolo di Belforte del Chienti. AGGIORNAMENTO ore 18:37 La strada è temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni per consentire le operazioni di rimozione del mezzo pesante incidentato. Il video:  NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO (foto : Cegna - Scodanibbio - Sciarretta)

04/01/2019
Riapre la chiesa di Sant'Eustachio a Belforte, il sindaco: "Un risultato frutto del lavoro di squadra"

Riapre la chiesa di Sant'Eustachio a Belforte, il sindaco: "Un risultato frutto del lavoro di squadra"

"Davvero una bellissima giornata di festa per la nostra comunità Belfortese, abbiamo riaperto la Chiesa di Sant'Eustachio dopo i lavori resisi necessari a causa dei danni provocati dal Sisma". Queste le parole del sindaco di Belforte Roberto Paoloni. "Un risultato frutto del lavoro di squadra tra istituzioni e mondo ecclesiastico, riuscimmo infatti ad inserire la nostra chiesa all'interno dell'ordinanza n.32 del commissario straordinario per la ricostruzione che ci ha permesso di realizzare con velocità gli interventi. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato a questo grande risultato ma in modo particolare il nostro parroco Don Giuseppe per il grande impegno. Buon Natale venite a visitare la nostra chiesa per ammirare il nostro polittico meraviglioso di Giovanni Boccati. Un pensiero particolare va rivolto sicuramente a qui Comuni che non hanno più chiese perché crollate o inagibili per colpa del terremoto, a loro tutta la nostra solidarietà e vicinanza sperando che possano quanto prima tornare anche loro a godere dei loro luoghi che sono sia simboli di fede sia simboli di comunità e appartenenza".

23/12/2018
Simonelli Group, premiate le migliori idee innovative espresse dai dipendenti nel corso dell’anno

Simonelli Group, premiate le migliori idee innovative espresse dai dipendenti nel corso dell’anno

Il valore aggiunto di ogni azienda di successo è dato dalle proprie risorse umane e il gruppo industriale Simonelli di Belforte del Chienti, leader mondiale nel settore delle macchine professionali per caffè espresso, da anni incentiva i propri dipendenti a partecipare attivamente all’innovazione del processo produttivo attraverso il “Progetto Qualità”. Sabato scorso, in occasione del tradizionale incontro prenatalizio in fabbrica per gli auguri al personale e alle loro famiglie, si è svolta la premiazione delle tre migliori idee innovative del 2018. L’ “Idea Oro”, premiata con un week end per due persone in una capitale europea, è stata riconosciuta ad Andrea Albani. Premiati anche altri tre dipendenti: Giuseppe Carnevali, Andrea Capradossi e Walter Moriconi, riconosciuti meritevoli ex aequo dell’ “Idea Argento”. Le indicazioni ed i suggerimenti forniti dai quattro dipendenti premiati sono stati giudicati particolarmente meritevoli di attenzione da parte della direzione aziendale. L’incontro prenatalizio in fabbrica si è aperto con la S. Messa celebrata per le maestranze di Simonelli Group dall’agostiniano padre Domenico Vittorini. Per lui si è trattato di un “ritorno” in azienda dopo 25 anni. Infatti padre Domenico, che da tempo opera in una parrocchia di Bologna, prima di scoprire la propria vocazione religiosa era stato per diversi anni impiegato contabile nell’amministrazione della Simonelli. Il presidente Nando Ottavi, il vice presidente Marco Feliziani e l’amministratore delegato Fabio Ceccarani hanno fornito, nell’occasione, anche alcuni dati sui traguardi raggiunti nel 2018 e sugli obiettivi per il 2019. L’anno che si sta per chiudere segna una crescita del fatturato di oltre l’8% superando nel bilancio consolidato del gruppo la quota di 90 milioni di euro. Anche la fase di internazionalizzazione dell’azienda di Belforte del Chienti ha avuto nel 2018 un nuovo impulso con l’apertura di due showroom a Jakarta e Barcellona. E un ulteriore sviluppo è previsto nel 2019 – anno in cui saranno anche lanciati sul mercato nuovi prodotti – con l’apertura di showroom (e annessi centri servizi per la clientela e formazione professionale per baristi), sia in Italia, sia all’estero. Nei primi mesi del 2019 è prevista anche l’entrata in funzione del nuovo polo logistico di Simonelli Group in fase di ultimazione nella zona industriale di Belforte del Chienti.

23/12/2018
Belforte, domenica inaugurazione della Chiesa di Sant'Eustachio alla presenza del vescovo Massara

Belforte, domenica inaugurazione della Chiesa di Sant'Eustachio alla presenza del vescovo Massara

Domenica 23 dicembre, a Belforte del Chienti, verrà inaugurata la Chiesa di Sant'Eustachio dopo i lavori di messa in sicurezza resi necessari a seguito dei danni procurati dal terremoto. Il programma prevede alle ore 10.00 l'arrivo dell'arcivescovo Francesco Massara, che incontrerà la comunità nella sala parrocchiale. Alle ore 11:00 si svolgerà il rito dell'apertura della chiesa di Sant'Eustachio alla presenza della banda cittadina per poi procedere con la celebrazione della solenne Santa Messa pontificale alle ore 11:15. 

20/12/2018
Belforte, presso la Biblioteca Ciocchetti  incontro con la scrittrice Eleonora Giovannini

Belforte, presso la Biblioteca Ciocchetti incontro con la scrittrice Eleonora Giovannini

Giovedì 13 dicembre alle ore 21, presso la nuova Biblioteca Ciocchetti di Belforte del Chienti in Via dell’Arme N. 5 la scrittrice Eleonora Giovannini presenterà il suo libro: “Quel manicomio chiamato Facebook” che “con ironia pungente racconta i lati più divertenti del popolo di Facebook”. Nello stesso giorno l’autrice incontrerà gli alunni delle scuole Secondarie di Primo grado di Caldarola e di Belforte del Chienti. Un’occasione da non perdere per riflettere e sorridere simpaticamente su un tema di estrema attualità che coinvolge milioni di persone e tante realtà familiari.

08/12/2018
La FORM nei luoghi del terremoto con "La musica racconta"

La FORM nei luoghi del terremoto con "La musica racconta"

Nuovo progetto della FORM rivolto alle scuole. Per quattro giorni, da domani 13 novembre, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana si esibirà per gli studenti dell’alto maceratese: si parte con Camerino nell’auditorium della scuola “Salvo D’Acquisto”, quindi mercoledì a Belforte del Chienti, nel tendone della Croce Bianca-Protezione civile, giovedì nella sala polivalente “A. Tonelli” di Caldarola per concludere venerdì 16 novembre al Teatro Feronia di San Severino Marche. Il programma inizia con I musicanti di Brema, la nota fiaba dei fratelli Grimm messa in musica nel 1957 con grande forza espressiva dal compositore americano Bernard Rogers per voce narrante e piccola orchestra. Dopo questa divertente e istruttiva storia di riscatto e libertà che vede protagonista anche Enrico Marconi come voce recitante, si prosegue con Ma Mere l’Oye (Mia madre l’oca) di Maurice Ravel; Peer Gynt di Edvard Grieg e Lo schiaccianoci di Pëtr Il’ič Čajkovskij, per trascinare i piccoli spettatori nel mondo della fantasia e dell’immaginazione. L’orchestra, in questi racconti musicali, viene diretta da Mirco Barani. Il progetto, dal titolo Suoni per la rinascita, si inserisce nell’ambito di Marche InVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma, sostenuto dall’intesa Mibact e Regione Marche, con il coordinamento del Consorzio Marche Spettacolo, il patrocinio dei Comuni di Cessapalombo, Belforte del Chienti, Serrapetrona, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Camerino, San Severino Marche e la collaborazione degli istituti comprensivi “De Magistris” di Caldarola, “Ugo Betti” di Camerino e “Mons. Paoletti” di Pieve Torina. .  

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433