Monte San Martino

Monte San Martino, accordo tra Italia e Repubblica del Congo: arriva Zakia Attanasio

Monte San Martino, accordo tra Italia e Repubblica del Congo: arriva Zakia Attanasio

Zakia Seddiki, moglie dell'ambasciatore Luca Attanasio, ucciso il 22 febbraio 2021 in un attentato a Goma nella Repubblica Democratica del Congo, ha partecipato a Monte San Martino alla consegna dei diplomi del corso di Quality Food concordato tra l’azienda maceratese Self Globe e il Fondo di promozione dell’industria della Repubblica del Congo, con il supporto dell’Università di Camerino. Diciassette giovani congolesi, dai 25 ai 40 anni, tutti laureati nel settore agronomico, per quattro settimane sono stati ospitati nel Maceratese e hanno frequentato il corso basato sulla conoscenza della gestione igienico-sanitaria di tutta la filiera agroalimentare. Un corso giunto alla seconda edizione, tenuto dopo alcuni rinvii dovuti al covid e nato dall’intuizione dell'imprenditore Tarcisio Senzacqua, amministratore unico della Sint Tecnologie e della Self Globe, aziende che proprio nel Congo vantano anni di collaborazione con privati ed enti governativi per progetti di trasformazione agroalimentare, implementazione di strutture adibite a caseifici e impianti di macellazione. Vista l'esperienza di Senzacqua, il Ministero dell’Industria ha accolto il progetto di formare le giovani eccellenze congolesi per creare un valore aggiunto nella Repubblica Democratica del Congo. Un progetto che l’ambasciatore Luca Attanasio aveva appoggiato in toto, favorendo gli scambi di esperienze tra l'Italia e il paese dell'Africa centrale. Alla cerimonia di consegna dei diplomi hanno partecipato il sindaco Matteo Pompei, il presidente dell’Unione Montana Giampiero Feliciotti, l’imprenditore Tarcisio Senzacqua, il prof. Carlo Renieri (Università di Camerino). Tra le autorità congolesi presenti a Monte San Martino, da segnalare Jean Dieudonné Kavese (direttore di Gabinetto del Ministro dell’Industria) e Charles Omary Biladi (direttore del centro studi del Fondo di promozione dell’Industria). Commossa Zakia Seddiki Attanasio: "È con grande piacere che ho accolto l’invito di Tarcisio Senzacqua, amico di Luca, a presenziare alla consegna dei diplomi. Ricordo benissimo che questo progetto, molto importante per la Repubblica Democratica del Congo, era stata accolto con grande entusiasmo da Luca, il cui obiettivo da Ambasciatore è stato anche quello di accompagnare gli imprenditori italiani seri e lungimiranti nel favorire anche nel Congo la diffusione dei loro modelli vincenti. Purtroppo Luca non ha potuto vivere la gioia di vedere questi 17 ragazzi congolesi formati e pronti per mettere in pratica le conoscenze acquisite qui in Italia". "Avranno un grande avvenire nel realizzare nella terra natìa progetti imprenditoriali nel campo agroalimentare, prendendo spunto da questa esperienza che è stata unica. Questa esperienza italiana è stata un punto di partenza molto solido per costruire il loro futuro e anche il futuro di tanta gente - ha aggiunto Zakia Seddiki -. Esprimo le più sincere congratulazioni per questo il corso che si è appena concluso e auguro ogni bene alla Repubblica democratica del Congo. Lo dico con forza: ogni bene al Congo, perché non sono stati i congolesi a toglierci Luca, l’agente di scorta Vittorio e l’autista Mustapha. Rinnovo i complimenti alla Self Globe e ai protagonisti di questo importante progetto".  

24/10/2023 11:50
Monte San Martino, tutto pronto per l'inaugurazione dell'asilo nido comunale "Il Melo in fiore"

Monte San Martino, tutto pronto per l'inaugurazione dell'asilo nido comunale "Il Melo in fiore"

Sabato 23 settembre, alle ore 17:30, a Monte San Martino sarà inaugurato il "Il Melo in fiore", il nuovo asilo nido comunale. Una cerimonia di apertura sentita da tutta la comunità monsammartinese e dall’amministrazione comunale che dalla soddisfazione per il raggiungimento di questo traguardo viene ripagata dei numerosi sforzi fatti in questi mesi di duro lavoro. "Abbiamo voluto puntare sul nostro plesso scolastico Don Ricci di Monte San Martino - osserva l’assessora alla cultura, Valentina Carassai - una struttura adeguata sismicamente, sicura e strutturata per garantire condizioni ottimali ai nostri giovani che costruiscono proprio in quei locali la base per il loro futuro. Abbiamo voluto creare un asilo nido moderno, pronto per essere certificato in un prossimo futuro come struttura Montessoriana".  "Le energie spese in questo progetto sono state molte ma la spinta era forte, dettata dal desiderio di portare un servizio nuovo a supporto dei piccoli e delle loro famiglie, dalla volontà di porre una prima pietra sulla strada che ci deve allontanare dalla tendenza, rafforzata dopo il sisma, allo spopolamento, alla perdita di servizi essenziali e al generale svilimento delle aree interne maceratesi", aggiunge l’assessore Carassai.  "Il Melo in Fiore" parte con 7 iscritti, ma nasce per ospitare fino a 12 bambine e bambini. Orgoglioso il sindaco Matteo Pompei: “Con immenso piacere riusciamo oggi ad aprire un servizio che non trova precedenti nel passato di Monte San Martino e che mira a rendere la comunità del nostro borgo dotata di tutti i servizi scolastici dagli 0 ai 14 anni. Tutto ciò è stato realizzato con grandi sforzi da parte dell'amministrazione comunale ma anche con il prezioso aiuto della Fondazione Cassa di Risparmio di Macerata, dall’Unione Montana dei Monti Azzurri e dai Comuni limitrofi che hanno contribuito per creare questo servizio a carattere territoriale e non solo locale. Il mio ringraziamento va a tutti quelli che hanno lavorato per realizzare in tempi brevissimi una struttura che sarà il fiore all’occhiello per il nostro paese”. Tutto pronto quindi per l’inaugurazione che vedrà una cerimonia di apertura con tanti esponenti della politica del territorio, enti, fondazioni, comuni e tanti cittadini curiosi di conoscere questa nuova realtà educativa.  

19/09/2023 16:00
'Le Parole della Montagna', la gran chiusura del festival a Monte San Martino

'Le Parole della Montagna', la gran chiusura del festival a Monte San Martino

Mentre ancora si odono gli echi del grande successo della prima parte del festival Le Parole della Montagna, svoltasi a Smerillo dal 13 al 16 luglio, gli organizzatori si preparano al gran finale. I commenti del numerosissimo pubblico accorso a Smerillo consacrano l’edizione 2023 del festival come la migliore. I tanti personaggi illustri, infatti, che hanno impreziosito il programma – solo per citarne alcuni, il semiologo Stefano Bartezzaghi, gli alpinisti di fama mondiale Alex Txikon e Tamara Lunger, il campione mondiale Franco Causio – unitamente ai grandi spettacoli andati in scena, si pensi alla stupefacente unione di circo e poesia o al concerto orchestrale in omaggio ad Ennio Morricone o ancora, alla performance live del pittore Giuliano Del Sordo, hanno reso esclusiva l’intera kermesse. Giusto il tempo di riorganizzarsi ed è pronto il programma per i piccoli borghi di Monteleone di Fermo e Monte San Martino, che il festival insieme a Smerillo, ha unito in una efficace rete, che pone le sue radici nella cultura. Venerdì 21 luglio alle ore 21, a Monteleone di Fermo, è la volta del professor Umberto Galimberti che proporrà le sue attese riflessioni sul tema della responsabilità nell’era della tecnica. D’altronde, la responsabilità è l’ingrediente principale della cordata, parola messa a tema dell’intera manifestazione per essere indagata nei suoi significati simbolici; ogni alpinista è responsabile con la sua azione della salvezza dell’altro, ogni errore potrebbe essere fatale per tutta la cordata. La montagna ci suggerisce, allora, che il cammino da percorrere non è del singolo, ma del gruppo unito da una forza comune e che forse ci salviamo se iniziamo a sentirci responsabili l’uno nei confronti dell’altro. Si prosegue, in conclusione del Festival, domenica 23 luglio ore 17, a Monte San Martino, con un salotto letterario che vede protagonista la scrittrice Rosanna Vittori e quindi alle ore 18 , l’atteso incontro con il medico e psicoterapeuta Alberto Pellai, per parlare di amore all’interno della famiglia, sia in riferimento alla coppia che alla relazione genitori-figli. Alle ore 21 , presso la Chiesa Madonna delle Grazie, il concerto con il violinista Hans Liviabella, "Le Quattro Stagioni di Vivaldi", nell’ambito dei Concerti delle Grazie, organizzati dal comune di Monte San Martino.  

20/07/2023 10:40
Maltempo, nel Maceratese frane e smottamenti: danni alle strade. Chiusa la "Fermana Faleriense" a Monte San Martino

Maltempo, nel Maceratese frane e smottamenti: danni alle strade. Chiusa la "Fermana Faleriense" a Monte San Martino

"L’intensità e l’eccezionalità delle precipitazioni di questi giorni hanno causato gravi e diffusi danni alla rete stradale provinciale. I tecnici della provincia, che ringrazio per l’intenso lavoro, si sono attivati immediatamente per attenuare i disagi e scongiurare ulteriori situazioni di criticità, ma tutto questo potrebbe non bastare visto che il maltempo sembra perdurare". Il presidente della provincia, Sandro Parcaroli, spiega come dopo l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il Maceratese negli ultimi due giorni, l'ente si sia mosso per chiedere l’intervento della Regione e del Governo a sostegno dei territori colpiti e lo stato di emergenza. Al momento nessuna strada provinciale risulta chiusa al traffico, ma sono diverse le frane e gli smottamenti rilevati dai tecnici dell’Ufficio viabilità.  Smottamenti sono stati registrati sulla Sp 22 Castelraimondo-Camerino; Sp 113 Sant’Angelo-Monte San Martino; Sp 34 Corridoniana; Sp 67 Macina-Monte San Giusto; Sp 2 Apirese; Sp 36 Corridonia-Petriolo; Sp 41 Divina Pastora; Sp 53 Gioacchino Murat; Sp 108 Rotelli; Sp 162 Pollenza-Casette Verdini; Sp 117 Sant’Urbano. Frane hanno interessato, invece, la Sp 113  Sant’Angelo-Monte San Martino; la Sp 55 Gualdo-Santa Croce dove si è verificata anche la spaccatura della strada, la Sp 98 Polverina-Fiastra e la Sp 61 Loro-Macina, dove si è verificato anche il distaccamento di un cordolo. Si sta intervenendo, invece, per eliminare il fango sulla strada presente sulla Sp 22 Castelraimondo-Camerino, sulla Sp 103 Rambona-San Giuseppe e sulla Sp 111 San Faustino. Sulla Sp 23 Cervidone (Cingoli), inoltre, si è verificata una spaccatura della strada. "Nei prossimi giorni provvederemo a una stima dei danni e i tecnici della Provincia continueranno gli interventi per garantire la sicurezza sul territorio - conclude il Presidente Parcaroli -. Nel frattempo invito tutti alla massima attenzione sulle strade perché le criticità sono ancora molte". Anche strada statale 210 "Fermana Faleriense" è temporaneamente chiusa in entrambe le direzioni in località Monte San Martino (km 41,700) in provincia di Macerata, a causa di una frana. Il traffico è deviato con indicazioni sul posto. Il personale Anas è intervenuto al fine di valutare tutti gli interventi necessari per ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile.  

17/05/2023 16:00
Monte San Martino, eletto il nuovo Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze: Anita Midena "baby" sindaco

Monte San Martino, eletto il nuovo Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze: Anita Midena "baby" sindaco

Sta per partire la nuova legislatura per il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze di Monte San Martino, dopo il voto che si è svolto presso il plesso scolastico "Don Ricci". I programmi presentati dai giovani candidati hanno interessato molti punti della vita sociale della comunità del piccolo borgo e sono state avanzate all'amministrazione comunale proposte riguardanti il miglioramento dei servizi per i giovani (spazi pubblici, sport, biblioteca) e l'implementazione dell'offerta scolastica ma anche la messa a disposizione degli stessi studenti per attività sociali come il volontariato verso i più bisognosi e gli anziani, la creazione di giovani guide turistiche museali per persone con disabilità e l'organizzazione di giornate all'insegna dell'ambiente e della raccolta di rifiuti nel territorio.    La maggioranza dei voti è andato al gruppo "Piccole cose Grandi progetti! Little things Big projects" a totale trazione femminile. Di seguito l'elenco dei nominativi eletti per questa nuova legislatura: Anita Midena (Sindaco), Emma Lancioni (Vice-Sindaco), Gaia Cesari, Maisa Hammami e Beatrice Giacomozzi. "Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dagli studenti e felice che ci sia un nuovo Consiglio a gestione femminile - ha dichiarato il sindaco Matteo Pompei -. Ho avuto il piacere di assistere alla presentazione dei programmi delle 3 liste di candidati e sono rimasto davvero stupito dai contenuti nelle loro proposte. Mentre ascoltavo i nostri giovani studenti, ho avuto la sensazione che un futuro sostenibile potrà essere garantito se daremo maggiore spazio alle loro idee e alle loro aspirazioni". "Quando i giovani consigliano agli adulti la giusta direzione da prendere, è davvero una grande soddisfazione! Ora ci aspetta un lavoro da fare per realizzare quanto più possibile delle proposte avanzate nei loro programmi di candidatura - ha concluso il primo cittadino -. Il mio ringraziamento va a tutti gli studenti che hanno partecipato con impegno ed interesse, alla dirigente dell'Istituto Comprensivo "G.Leopardi" e ai docenti che hanno dato seguito a questa importante iniziativa. Nelle piccole scuole nascono i grandi progetti".     

26/04/2023 15:40
Monte San Martino, lavori sul versante in frana in via Grazie: interrogazione di Raffaele Anselmi

Monte San Martino, lavori sul versante in frana in via Grazie: interrogazione di Raffaele Anselmi

A Monte San Martino si torna a parlare dei lavori di ripristino del versante in frana in via Grazie, al km 0+100 della strada provinciale 84 Monte San Martino - Amandola. Nelle scorse settimane, il capogruppo di "Monte San Martino tra la gente - Fratelli d’Italia", Raffaele Anselmi, aveva parlato di "un vero e proprio scempio" relativamente a una intera scarpata situata all’ingresso del centro storico del paese, ricoperta da una rete con all’interno del materiale plastico che - affermava - "ha portato non solo alla copertura, ma anche al danneggiamento di uno splendido glicine centenario" (leggi qui). Ora, la vicenda finisce all’attenzione del consiglio comunale. Raffaele Anselmi, infatti, ha presentato un'interrogazione sui lavori di ripristino del versante in frana in via Grazie, chiedendo all’amministrazione comunale che venga prodotta "tutta la documentazione relativa ai pareri favorevoli rilasciati in sede di conferenza dei servizi indetta per questi lavori". “E’ doveroso” spiega Anselmi “conoscere chi ha autorizzato la stesura di quella copertura e sono tanti i cittadini che chiedono chiarimenti. Auspico chiarimenti in merito da parte del Sindaco e dell’amministrazione comunale”. La discussione dell’interrogazione è già stata calendarizzata per il prossimo consiglio comunale di Monte San Martino, fissato per giovedì prossimo 6 aprile.

02/04/2023 14:10
Monte San Martino, firmata la convenzione tra Comune e Vigili del Fuoco Volontari

Monte San Martino, firmata la convenzione tra Comune e Vigili del Fuoco Volontari

Alla presenza della cittadinanza di Monte San Martino, nella sala consiliare, il sindaco Matteo Pompei ha firmato insieme al coordinatore regionale Samuele Santarelli la convenzione per l’apertura di un gruppo operativo di soccorso dell’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Volontari. Il comune, in concreto, potrà avvalersi dell'aiuto dell'Anvvfv per la creazione e formazione di un gruppo locale di protezione civile che interverrà in caso di calamità.  "Una necessità importante che andrà a colmare ciò che non avevamo" spiega il sindaco Pompei "già da ora abbiamo varie iscrizioni per la sezione in apertura dell'Assocazione Vigili del Fuoco Volontari e sono certo che molti altri si aggiungeranno". Al momento della firma era presente anche l'ex onorevole leghista Mauro Lucentini che ha discusso sulle problematiche e necessità che si hanno nei piccoli comuni dell'interno della Regione Marche, prima fra tutte la difficoltà per i mezzi di soccoso nell'arrivare in tempi rapidi in località lontane dalla costa. Presenti anche il responsabile per la comunicazione in emergenza Alex Marè per l'Anvvfv, la vice responsabile regionale Marika di Donato e il responsabile della sala operativa, Luca Rossetti così come la presidente della Pro Loco Fabiola Anselmi.  

31/03/2023 17:40
Monte San Martino, Anselmi entra nel direttivo provinciale di Fratelli d'Italia

Monte San Martino, Anselmi entra nel direttivo provinciale di Fratelli d'Italia

Nuovo ruolo all’interno di Fratelli d’Italia per Raffaele Anselmi, capogruppo consiliare di minoranza a Monte San Martino. Anselmi, infatti, nei giorni scorsi è stato chiamato a far parte del direttivo provinciale di Macerata del partito di Giorgia Meloni composto dal segretario provinciale, consiglieri regionali, deputati e senatori, presidenti di Regione e sindaci di capoluogo, oltre ai membri direzione nazionale e assemblea nazionale che ne fanno parte di diritto. “Essere stato chiamato nel direttivo provinciale di Fratelli d’Italia è per me è un grande onore” - ha commentato Anselmi- “e sicuramente una responsabilità della quale mi faccio volentieri carico. Cercherò di onorare al meglio il compito che mi è stato assegnato, soprattutto come rappresentante del territorio dell’entroterra maceratese”. “Ringrazio in particolare la senatrice Elena Leonardi, coordinatrice regionale del partito, e il segretario provinciale Massimo Belvederesi per avermi voluto al loro fianco, certo di poter ricambiare con impegno e professionalità la loro fiducia”.

10/02/2023 16:35
Monte San Martino, si forma un gruppo unico di minoranza: Raffaele Anselmi alla guida

Monte San Martino, si forma un gruppo unico di minoranza: Raffaele Anselmi alla guida

A Monte San Martino la minoranza fa quadrato e si riunisce in un unico gruppo consiliare. Infatti, il capogruppo di “Radici per il futuro” Massimiliano Anselmi ha comunicato nei giorni scorsi al sindaco che il suo gruppo va a confluire in quello di “Monte San Martino tra la gente”. Il nuovo gruppo consiliare, che prenderà la denominazione di “Monte San Martino tra la gente - Fratelli d’Italia”, vedrà come capogruppo Raffaele Anselmi, una delle figure di spicco del partito di Giorgia Meloni nell’entroterra maceratese. “Ringrazio i consiglieri Gabriele Anselmi e Massimiliano Anselmi per la fiducia che mi hanno voluto accordare. Sono certo” -  ha detto Raffaele Anselmi -  “che tutti insieme potremo lavorare ancora meglio per il bene di Monte San Martino". "Restiamo, come sempre, a disposizione di tutti i cittadini per i quali vogliamo continuare ad essere un punto di riferimento e sentinelle attente dell’amministrazione del paese”, conclude Anselmi.

17/01/2023 16:14
Natale "green" a Monte San Martino: borracce in regalo ai bambini e una carta per l'acquisto di acqua

Natale "green" a Monte San Martino: borracce in regalo ai bambini e una carta per l'acquisto di acqua

Il Natale a Monte San Martino quest’anno è più green. I bambini del piccolo borgo dell'entroterra maceratese sono, infatti, i protagonisti di una bellissima iniziativa promossa dal Comune e dal centro di educazione ambientale Casa Ecologica. Tra i buoni propositi per il nuovo anno bambini mettono sicuramente quello di rispettare sempre di più l’ambiente. Per aiutarli in questa missione, il Comune e il C.E.A., hanno deciso di donare a ciascuno di loro una borraccia personalizzata e, grazie alla generosità della ditta Squizzi srl, anche una card precaricata per poter acquistare 40 litri di acqua presso il distributore La Casa dell’Acqua presente anche sul territorio comunale di Monte San Martino in località Molino. "Acqua potabile, sicura e amica dell’ambiente", afferma l'amministrazione comunale. "Questa iniziativa darà il via ad un progressivo processo sensibilizzazione alle tematiche ambientali e di riduzione drastica dei rifiuti in plastica che il Comune e il C.E.A. vogliono portare avanti. Nella prima parte del 2023 è prevista anche l’installazione di un eco-compattatore che, affiancato alla Casa dell’Acqua, consentirà di riciclare ricaricando le card per l’acquisto di acqua potabile plastic free".  

24/12/2022 12:06
"Monte San Martino tornerà ad avere il suo medico di base"

"Monte San Martino tornerà ad avere il suo medico di base"

Dovrebbe giungere a conclusione nelle prossime settimane, l’iter che consentirà nuovamente a Monte San Martino di avere un medico di base. La questione era stata sollevata dal capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia Raffaele Anselmi alla fine dello scorso mese di aprile, quando il medico di famiglia che assisteva i cittadini di Monte San Martino è andato in pensione. Da quel momento, è iniziato un vero e proprio calvario per i pazienti che avevano necessità di usufruire delle prestazioni del medico di medicina generale e Anselmi aveva interessato sia la Regione che l’Area Vasta. “Finalmente la situazione sembrerebbe essersi sbloccata grazie all’accordo che la Regione ha raggiunto con il rientro dell’ex medico di Monte San Martino, dottoressa Carlotta Cristallini, che instaurerà con l’Area Vasta un rapporto in prestazione aggiuntiva", ha affermato lo stesso Anselmi. "Sono felice che la questione vada verso una soluzione positiva” dice Anselmi “grazie al lavoro svolto in sinergia fra le istituzioni. A tal proposito, ringrazio per l’interessamento il presidente Francesco Acquaroli, la senatrice Elena Leonardi, l’assessore Filippo Saltamartini, il consigliere Pierpaolo Borroni e, naturalmente, la dottoressa Daniela Corsi per l’Area Vasta 3”.

20/12/2022 15:00
Monte San Martino, saperi e sapori della mela rosa: si chiude un'edizione da record

Monte San Martino, saperi e sapori della mela rosa: si chiude un'edizione da record

Tra le 6.000 e le 8.000 le presenze stimate per l'evento sulla mela rosa a Monte San Martino, file chilometriche di auto e visitatori che hanno affollato il centro storico. Stand presi d’assalto per la due-giorni dedicata a questo prodotto tipico autoctono. La manifestazione, tra le più amate dell’intera Regione, giunta alla sua 17esima edizione, si è svolta nella giornata di sabato e domenica ed ha saputo puntare i riflettori su questo frutto antico sempre più ricercato. Davvero molti i visitatori e gli appassionati che hanno partecipato alla manifestazione. Famiglie, coppie di ogni età e giovani provenienti da ogni parte delle Marche e dal Centro Italia. Il centro storico e le vie del borgo maceratese letteralmente intasate, piazza principale ricolma in ogni angolo e file kilometriche di auto intorno al territorio monsammartinese. Secondo una stima, le presenze si aggirano tra le 6.000 e le 8.000. Un'edizione da record. “Negli ultimi anni abbiamo visto una crescita esponenziale delle presenze – ci racconta il sindaco Matteo Pompei – senza dubbio quest'anno è stata l'edizione più partecipata. La giusta ricompensa per un duro lavoro che dura da 17 anni e il mio plauso va all'Unione Montana dei Monti Azzurri, a tutti i volontari della Pro Loco, capitanata dall'instancabile presidente Fabiola Anselmi, ai dipendenti comunali e al gruppo di Protezione Civile che si sono spesi per giorni per permettere la buona riuscita della manifestazione”. Inoltre, centinaia gli ingressi ai nostri siti museali, tra cui spicca la chiesa di San Martino vescovo che custodisce opere straordinarie come i tre polittici rinascimentali dei fratelli Crivelli. Un ringraziamento speciale al consigliere regionale Giacomo Rossi, Civici, che si è speso per dare importanza alla nostra Mela Rosa portando il patrocinio del Consiglio Regionale, finalmente dopo 17 anni ”. Insomma, un successo sotto tutti i punti di vista, con un evento di così grande portata per un pittoresco borgo come Monte San Martino.

07/11/2022 17:43
Monte San Martino, "Saperi e sapori della mela rosa": tutto pronto per il festival dei Monti Azzurri

Monte San Martino, "Saperi e sapori della mela rosa": tutto pronto per il festival dei Monti Azzurri

È tutto pronto per la 17^ edizione di “Saperi e Sapori della mela rosa dei Monti Azzurri”. Il rinomato festival,  che si svolgerà sabato 5 e domenica 6 novembre a Monte San Martino, è organizzato dalla Pro Loco di Monte San Martino in collaborazione con il Comune, l’Unione Montana dei Monti Azzurri e il Consorzio di tutela della mela rosa. Un avvenimento di notevole rilievo culturale, economico e turistico che vedrà l'organizzazione di una mostra mercato di mele e prodotti tipici, di stand gastronomici a base di ravioli alla mela, polenta, spiedini alla mela, coppe maritate, carne alla brace, dolci alla mela e di un convegno tecnico-divulgativo (sabato apertura mercato prodotti tipici alle ore 15:30; domenica apertura mercato prodotti tipici alle ore 9:00). Domenica 6 novembre alle ore 10:00 avrà luogo anche la “Camminata alla scoperta della mela rosa” in collaborazione con Asd Valtenna. Numerosi le attività che si svolgeranno durante la due giorni all’insegna della mela rosa. Spettacoli di artisti di strada, mercato di prodotti tipici, paesaggi mozzafiato e un percorso museale di prestigio, come i capolavori dei fratelli Crivelli e di Guido Reni, faranno da cornice ad un weekend da passare in questo bellissimo borgo dell’entroterra maceratese. Quest’anno l’evento, giunto alla 17° edizione, ha ricevuto anche il patrocinio della Regione Marche e questo rappresenta un valore aggiunto per la promozione e lo sviluppo di questo prodotto antico del territorio. “Un evento che, arrivato alla 17° edizione, rappresenta un appuntamento imperdibile per il nostro territorio”, afferma il sindaco Matteo Pompei . La mela rosa sta diventando un volano di sviluppo economico per il settore agricoltura di queste aree pedemontane e, insieme ai nostri tesori artistici e paesaggistici, chiude l’offerta di un turismo esperienziale che fa di Monte San Martino un borgo da visitare e vivere a 360°” . “La nostra associazione lavora da anni per promuovere al meglio la mela rosa e oggi ci sentiamo soddisfatti dell’attenzione che si è creata intorno a Monte San Martino”, dichiara Fabiola Anselmi presidente della Pro loco. “Durante l’evento offriremo prodotti eno-gastronomici di qualità e i percorsi museali permetteranno ai visitatori di conoscerci per quello che siamo, un paese ricco di tesori da scoprire”. “Un sentito ringraziamento va alla Regione per essersi interessata all’evento ed aver concesso il patrocinio, un importante passo verso lo sviluppo territoriale della mela rosa”.

03/11/2022 16:32
Intervento Anas Monte San Martino, Pompei: "Il vero scempio è politico, critiche sterili dalla minoranza"

Intervento Anas Monte San Martino, Pompei: "Il vero scempio è politico, critiche sterili dalla minoranza"

“Chi mi conosce sa che non amo replicare a critiche sterili e senza fondamenta ma alimentare continuamente la diffusione di notizie falsate non è più accettabile”. Inizia così la sua replica il sindaco di Monte San Martino, il geologo Matteo Pompei, dopo l’attacco del consigliere di minoranza Raffaele Anselmi riguardo un intervento di messa in sicurezza eseguito da ANAS sulla strada provinciale 84 (leggi qui). Il sito sotto la lente di ingrandimento è un versante roccioso in prossimità dell’ingresso ovest del centro storico. L’intervento realizzato da Anas ha previsto il consolidamento del versante a rischio frana con l’installazione di reti per il rafforzamento della parete. Questa opera fa parte di una messa in sicurezza ben più ampia di tutta la rupe di Monte San Martino, iniziata dopo il sisma del 2016. “Il progetto ha seguito tutto l’iter normativo necessario fino alla conferenza dei servizi dove l’Ente gestore della strada Provincia di Macerata, l’ente attuatore ANAS S.p.A., ARPAM Regione Marche e il Comune hanno espresso pareri positivi all’intervento, nel proprio ambito di competenza”, spiega Pompei.   “Riguardo i materiali utilizzati, nella relazione tecnica progettuale di Anas è stata specificata la necessità di integrare le reti per il consolidamento con una geostuoia che garantisce una pronta ricrescita vegetativa ed un recupero ambientale dell’area”. “Mi chiedo ora come si fa a dichiarare il danno ambientale provocato dall’intervento. È evidente che si è cercato di screditare gli Enti interessati senza acquisire le informazioni necessarie alla comprensione tecnica dei lavori”. “Un consigliere comunale, seppur di minoranza, dovrebbe conoscere tutti gli strumenti a sua disposizione per fare chiarezza sulle questioni e non posso accettare che vengano divulgate informazioni fuorvianti ai miei concittadini”. “Saremo ben contenti di fornire tutta la documentazione ufficiale e permettere ad Anselmi di fare opposizione nelle corrette sedi istituzionali così come il suo ruolo di consigliere di minoranza imporrebbe”. “Concordo con alcuni dei miei concittadini sul primo impatto visivo dell’intervento e sulla pulizia della vegetazione, mai auspicabile seppur necessaria, ma l’area è stata valutata a rischio frana e non transigo sulla sicurezza delle persone. La  provincia e l’Anas mi hanno dato garanzie sulla buona riuscita dell’opera e ho incaricato gli uffici di monitorare la situazione, aspettiamo i tempi necessari”.

26/10/2022 11:00
Anselmi (FdI): "Uno scempio ambientale a Monte San Martino, i cittadini vogliono risposte"

Anselmi (FdI): "Uno scempio ambientale a Monte San Martino, i cittadini vogliono risposte"

"Un vero e proprio scempio per il quale i cittadini chiedono risposte e del quale qualcuno dovrà assumersi la responsabilità". Così Raffaele Anselmi, capogruppo consiliare di Fratelli d’Italia a Monte San Martino, in merito ai lavori di ripristino del versante in frana in via Grazie, al km 0+100 della strada provinciale 84 Monte San Martino - Amandola. Nel corso dei lavori svolti dall’Anas, un'intera scarpata situata proprio all’ingresso del centro storico del paese è stata ricoperta da una rete con all’interno del materiale plastico. "Oltre ad aver coperto e danneggiato una splendida fioritura di un glicine centenario, quello che i cittadini si chiedono è se fosse proprio necessario utilizzare una copertura così invasiva e impattante, dal momento che per arginare eventuali movimenti franosi era probabilmente sufficiente una normale rete metallica, senza ulteriori materiali", aggiunge Anselmi. "Purtroppo, ci si riempie troppo spesso la bocca di turismo, tutela ambientale, salvaguardia dei borghi dell’entroterra mentre poi i fatti rappresentano una realtà diversa - dichiara il capogruppo FdI -. È doveroso, quindi, conoscere chi ha autorizzato la stesura di questa copertura con la quale si sta ricoprendo un'intera scarpata, privata della vegetazione, compresi gli antichi muri a secco del paese". "Monte San Martino non merita di assistere inerme a questo scempio e per questo" conclude Anselmi "promuoverò, sempre garantendo la sicurezza e l’incolumità dei cittadini, qualsiasi tipo di iniziativa utile a far sì che sia le bellezze storico-architettoniche che quelle naturali del nostro paese possano essere adeguatamente tutelate".

25/10/2022 14:00
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.