Penna San Giovanni

Borghi in Jazz fa tappa a Penna San Giovanni: il fisarmonicista Antonino De Luca in concerto

Borghi in Jazz fa tappa a Penna San Giovanni: il fisarmonicista Antonino De Luca in concerto

Il 10 agosto, notte di San Lorenzo, a Penna San Giovanni brillerà la stella di Antonino De Luca, giovane, ma ormai affermatissimo fisarmonicista siciliano, che avrà sul palco con lui un mito della batteria jazz come Massimo Manzi. Il concerto, sesto appuntamento del Festival Borghi in Jazz, organizzato dall'associazione Tolentino Jazz, avrà luogo alle ore 21 a Piazza Municipio ad ingresso libero, ma in caso di pioggia si svolgerà presso la Sala Polifunzionale, ex Cinema, sempre nella stessa piazza. De Luca eseguirà sia brani in solo tratti dal nuovo album "Respiri", inciso per la prestigiosa etichetta discografica Dodicilune, sia con il duo "Lôro malandro" insieme al sassofonista Leonardo Rosselli con cui ha realizzato il lavoro "Plumas"; nel finale i due musicisti si uniranno in quartetto con Manzi ed il contrabbassista Emanuele Di Teodoro. Virtuoso dello strumento e pregevole compositore, Antonino De Luca ha tenuto concerti in tutta Europa, ma anche negli Stati Uniti, in Canada, Corea del Sud, Cambogia, Thailandia, Cina, Cile, e Sudafrica. Il fisarmonicista ha partecipato insieme a grandi nomi come Richard Galliano, Massimo Tagliata e Mirco Patarini alle riprese del documentario "La Fisarmonica" prodotto e distribuito da Sky Arte in Italia e all’estero, e qualche anno fa ha ricevuto la nomina di Primo Ambasciatore della Fisarmonica e di Castelfidardo, nuova onorificenza del comune di Castelfidardo, dove è stato anche membro della giuria del PIF (Premio Internazionale della Fisarmonica).     

07/08/2023 12:10
Musica, spettacolo e stand gastronomici: tre giorni di eventi nel borgo di Penna San Giovanni

Musica, spettacolo e stand gastronomici: tre giorni di eventi nel borgo di Penna San Giovanni

Il Comune di Penna San Giovanni è pronto ad accogliere il pubblico delle grandi occasioni. Nei giorni 9, 10 e 14 agosto prende il via Piazzamente: tre serate in piazza Garibaldi e piazza del Municipio dedicate a moda, bellezza, prodotti tipici, mercatini, stand gastronomici, musica e spettacolo. Si inizia mercoledì 9 agosto in piazza Garibaldi, dalle ore 18 con il mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato artistico e dalle ore 19 l'apertura degli stand gastronomici. La sera, dalle ore 21 vedrà in scena una sfilata di moda di adulti e bambini realizzata in collaborazione con i giovani e i negozi della zona. A seguire Dj set sotto le stelle con Gian Marco Angeletti. Giovedì 10 agosto, dopo l’apertura del mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato artistico dalle ore 18 sarà possibile degustare uno sfizioso apericena a cura del Bim Bum Bar in piazza del Municipio, con prenotazione obbligatoria al Tel. 333 6878235. Alle 21.30 invece Borghi in Jazz fa tappa a Penna San Giovanni con Antonino de Luca Quartet e la musica di Leonardo Rosselli al sassofono, Emanuele Di Todaro al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria. Grande chiusura lunedì 14 agosto. Dopo l’avvio del mercatino dei prodotti tipici e dell’artigianato artistico alle 18 e l’apertura degli stand gastronomici alle ore 19, la serata entra nel vivo alle ore 21.30 quando piazza Garibaldi sarà completamente illuminata dallo spettacolo “Fuoco” della Compagnia del Folli. Al termine prosegue il divertimento con il Dj Set di Gian Marco Angeletti. Tre bellissime serate da godere completamente, in un contesto paesaggistico e ambientale unico come quello del bellissimo borgo di Penna San Giovanni, preziosa perla incastonata nei sibillini a cavallo tra le province di Macerata e Fermo.

06/08/2023 16:20
Penna San Giovanni, successo per il contest fotografico al parco delle Saline: ecco i vincitori

Penna San Giovanni, successo per il contest fotografico al parco delle Saline: ecco i vincitori

Bellissima giornata quella vissuta ieri al parco delle Saline di Penna San Giovanni dove si sono dati appuntamento gli amanti della fotografia per un contest che aveva come oggetto catturare alcune immagini per raccontare la natura del parco e le sue specificità che affondano, appunto, nel sale presente nelle acque dei torrenti e nel terreno dell’intera area. Diversi i partecipanti che hanno realizzato scatti che confluiranno nel costituendo museo delle Saline che la società Saline SpA ha intenzione di realizzare all’interno dell’ex caserma della finanza una volta che questa sarà ristrutturata. Ad aggiudicarsi il primo premio è stato Giampiero Marini, di Sant’Elpidio a Mare; piazza d’onore per Mauro Magrini di Pollenza e terzo podio per Daniela Fileni di Fermo. La giuria era composta da Giordano Emiliozzi e Daniele Cristallini, qualificati esperti d’arte contemporanea e fotografia. Le iniziative di promozione del parco però non si fermano e proseguono con il “Theatre Day” in programma domani, martedì 1° agosto, quando il poliedrico autore Luca Bonfranceschi, accompagnato dagli attori della Compagnia Dialettale Leonina di Ripe San Ginesio, metterà in scena alcuni monologhi sull’amore.Penna San Giovanni, successo per il contest fotografico al parco delle Saline: ecco i vincitori 

31/07/2023 14:40
Penna San Giovanni ricorda il medico eroe Carlo Urbani

Penna San Giovanni ricorda il medico eroe Carlo Urbani

Il Festival Storie ricorda il medico ed eroe Carlo Urbani nel decennale della morte e lo fa a Penna San Giovanni. A raccontarne la vita saranno Giuliana Chiorrini, la moglie di Carlo Urbani, e il giornalista Vincenzo Varagona, che ha scritto il libro “L’eredità di Carlo Urbani” (edizioni Paoline). L’evento si svolgerà venerdì 28 luglio, alle ore 21.30 (ingresso libero), nel suggestivo Parco Monte, nella parte alta di Pena San Giovanni. Si tratta della decima data del ricco Festival Storie che in 7 mesi porta ben 33 spettacoli in 11 borghi del Fermano e del Maceratese, con la direzione artistica del maestro Saverio Marconi e di Manu Latini. Idea e organizzazione del Festival sono dell’associazione culturale Progetto Musical. Vincenzo Varagona racconta la storia e la vita del “medico della Sars”, morto vent’anni fa (29 marzo 2003), evidenziando la straordinaria eredità da lui lasciata. Carlo Urbani, infettivologo ed esperto di malattie tropicali, si trovava in Vietnam per conto dell’OMS quando, nel febbraio 2003, un uomo venne ricoverato all’ospedale francese di Hanoi in gravi condizioni. Fu proprio Urbani a capire che si trattava di una nuova malattia: la Sars. Soprattutto, capì come bisognava agire per contenere la diffusione del virus e con il suo protocollo antipandemico salvò dalla morte milioni di persone. Non poté però salvare se stesso: morì di Sars il 29 marzo, a soli quarantasei anni. Il libro di Varagona, giornalista, presidente nazionale dell’Unione Cattolica Stampa Italiana, non racconta solo la storia e la vita di questo straordinario “eroe” dei nostri giorni ma, come recita il titolo, ne evidenza anche l’altrettanto straordinaria eredità. “Questo volume – sottolinea Varagona – nasce non solo per raccontare il medico della Sars ai ragazzi, agli studenti che frequentano le scuole a lui intitolate, ma non lo conoscono e pensano, magari, che si tratti di un personaggio del Risorgimento, come una volta ho sentito dire in una scuola. Queste pagine nascono per raccontare quanto Carlo sia riuscito a camminare, in questi ormai tanti anni, con le gambe di amici, colleghi, conoscenti, che ringrazio per aver contribuito alla realizzazione di questo volume, arrivando a tanti cuori anche in modo inaspettato”. Il libro è arricchito dalla prefazione di Tedros Adhanom Ghebreyesus (direttore generale dell’OMS) e dalla presentazione di Roberto Burioni (Università Vita-Salute San Raffaele di Milano). Alla serata-evento del Festival Storie sarà presente Giuliana Chiorrini, la moglie di Carlo Urbani, che ripercorrerà il cammino del medico di Castelplanio oggi ricordato in tutto il mondo per la sua straordinaria testimonianza di professionista al fianco soprattutto degli ultimi. Il Festival Storie mette in rete ben 11 borghi delle province di Fermo e Macerata che hanno vissuto nel 2016 il dramma del terremoto: 33 appuntamenti nei teatri storici, nelle piazze, nei siti più suggestivi di Belmonte Piceno, Grottazzolina, Montappone, Montefalcone Appennino, Santa Vittoria in Matenano e Servigliano della provincia di Fermo; Caldarola, Loro Piceno, Monte San Martino, Penna San Giovanni e Sant'Angelo in Pontano della provincia di Macerata. Un fazzoletto di terra che unito somma poco meno di 16.000 abitanti. La sinergia coinvolge: Regione Marche, Camera di Commercio, Unione Montana dei Monti Azzurri, Unione Montana dei Sibillini, Province di Fermo e di Macerata, Sistemi turistici di Fermo e di Macerata, Fondazione Carima, Fondazione Carifermo, Banca del Piceno, Carifermo e decine di partner privati.

26/07/2023 11:10
Penna San Giovanni, al via la nuova stagione del Parco delle Saline: per partire colazioni gourmet e arte

Penna San Giovanni, al via la nuova stagione del Parco delle Saline: per partire colazioni gourmet e arte

Il parco naturale "Le Saline" torna protagonista dell'estate: per il secondo anno consecutivo prosegue l'avventura del Giardino Sentimento, l'esperienza di promozione turistica avviata da Michela Gasparini e Massimo Cruciani per valorizzare uno dei luoghi simbolo dell'entroterra maceratese. Siamo a Penna San Giovanni, alla confluenza di due torrenti che, da sempre, condividono una stessa peculiarità: trasportano acqua salata. Nei secoli si sono sviluppate attività di estrazione del sale e impianti termali grazie anche a pozze di acqua sulfurea. Oggi il parco, oltre alle attrattività naturalistiche, offre una serie di servizi che lo rendono un luogo ideale per trascorrervi ore in serenità e benessere, all’aria aperta, degustando ottimi vini e prodotti tipici, ascoltando buona musica, godendo della piscina e delle tante iniziative che il Giardino Sentimento organizza: escursioni, a piedi e in e-bike, presentazioni di libri, mostre, giochi all’aperto, picnic. Quattro ettari di superficie, due chilometri di sentieri, tante attrattive per un luogo ideale per le famiglie, facilmente fruibile e raggiungibile. L’inaugurazione della nuova stagione si terrà domenica 11 giugno con le colazioni al mattino affidate alla maestria del pasticciere gourmet Roberto Cantolacqua; a seguire l’extempore di pittura guidato dall’artista Marco Franchini, con premi per i vincitori; nel pomeriggio dj set e animazioni, con Max.T e Manu Latini; infine, aperitivi e degustazioni per chiudere in bellezza una giornata all’insegna del benessere, del divertimento e della natura. “Siamo felici di questo rinnovato impegno del Giardino Sentimento” sottolinea il sindaco di Penna San Giovanni, Stefano Burocchi. “Da parte nostra, come amministrazione, abbiamo messo in moto una serie di investimenti che qualificheranno ulteriormente il parco: recupero dell’ex caserma, allargamento dei parcheggi, miglioramento della piscina e altro ancora, tutto funzionale a valorizzare uno spazio che ha davvero molto da offrire e sul quale crediamo per il rilancio turistico del territorio”.

09/06/2023 15:32
Penna San Giovanni, maltratta la moglie per 3 anni: in carcere 31enne

Penna San Giovanni, maltratta la moglie per 3 anni: in carcere 31enne

Minacce di morte e violenze sulla moglie: arrestato. Nel fine settimana i carabinieri di Penna San Giovanni hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso della Procura della Repubblica presso il tribunale di Macerata, nei confronti di un trentunenne condannato per il reato di maltrattamenti in famiglia.  Le indagini condotte nel 2020 dai militari avevano consentito di accertare numerose condotte violente, compiute dall’uomo tra il 2017 e il 2020 nei confronti della coniuge, di origini straniere e residente in provincia. All’epoca dei fatti, e nel corso degli anni, i carabinieri erano intervenuti più volte presso l'abitazione dei due conviventi per numerose chiamate e segnalazioni, a seguito delle quali era stato possibile provare un contesto di minacce di morte, percosse e azioni reiterate tali da configurare il reato di maltrattamenti in famiglia continuato.  Nel 2020 la vittima ha denunciato i fatti ricostruendo il vissuto di sofferenze dovuto alla convivenza, caratterizzata da liti senza apparente motivo che spesso si concretizzavano in insulti, minacce e atti di violenza fisica tali da farla ormai temere per la propria incolumità e spesso concretizzatesi quando il coniuge era in stato di alterazione psico-fisica. Dal 2019, a seguito dell’entrata in vigore del cosiddetto "codice rosso", le condotte sono state relazionate all'autorità giudiziaria e, anche in relazione al fatto che gli episodi violenti sono stati consumati alla presenza del minore che viveva con la coppia; non è stata consentita oggi la sospensione dell’esecuzione della condanna. L'uomo è stato tradotto al carcere di Fermo, dove dovrà scontare la condanna a tre anni e otto mesi di reclusione.   

01/06/2023 10:50
Penna San Giovanni, insediato il nuovo Consiglio Comunale: definite le cariche ufficiali

Penna San Giovanni, insediato il nuovo Consiglio Comunale: definite le cariche ufficiali

In una semplice e partecipata cerimonia ieri pomeriggio, sabato 27 maggio, si è insediato il nuovo Consiglio Comunale di Penna San Giovanni, proclamato nel corso della tornata elettore del 14 e 15 maggio. Erano presenti anche i sindaci di Monte San Martino, Matteo Pompei e Belmonte Piceno, Ivano Bascioni, a conferma della collaborazione con le realtà limitrofe. Prima del Giuramento sulla Costituzione Italiana il riconfermato sindaco Stefano Burocchi ha illustrato ai tantissimi concittadini presenti i progetti della nuova amministrazione, sottolineando il coinvolgimento in ogni decisione proprio della popolazione pennese. “Metteremo determinazione, impegno, professionalità e consapevolezza del ruolo - ha detto Burocchi -, i cittadini hanno riposto fiducia in noi per la crescita dell’intera comunità, una crescita indirizzata al miglioramento della qualità della vita in un ambiente dove il livello è già molto alto confrontato con gran parte del territorio italiano, punteremo ad incrementare i servizi e l’offerta turistica, importante volano per far crescere la nostra economia". "Bisogna generare entusiasmo per promuovere e costruire il proprio territorio per il bene comune - conclude il sindaco appena rieletto -. Per amministrare bisogna essere come prima cosa cittadini, vivere la realtà del paese, è per questo che le porte del Comune saranno sempre aperte ad ogni richiesta, segnalazione o consiglio.” Al termine del giuramento è stato suonato l’inno d’Italia ed espletate le formalità di rito, come l’ufficializzazione della Giunta e del Consiglio. Stefania Cardinali è stata riconfermata Vice Sindaco, eletto Assessore Graziano Bascioni, siedono in Consiglio Comunale Bassetti Luana, Gherman Iulian, Lautizi Eleonora, Montevidoni Mary, Ruggero Cutini Calisti, Claudia Santancini. Al Sindaco poi sono state consegnate le chiavi del Comune e al termine è stato offerto un rinfresco a tutti gli intervenuti.

28/05/2023 15:05
Penna San Giovanni, Stefano Burocchi riconfermato sindaco

Penna San Giovanni, Stefano Burocchi riconfermato sindaco

Stefano Burocchi (Psg Burocchi sindaco) è stato rieletto sindaco di Penna San Giovanni con il 100% di preferenze. I voti totalizzati (368) gli faranno vestire anche per i prossimi cinque anni la fascia da sindaco, visto che - da unico candidato - è stato superato il 50% di affluenza alle urne (62,34%).

15/05/2023 16:10
Elezioni amministrative 2023: ecco come si vota

Elezioni amministrative 2023: ecco come si vota

Tempo di vigilia delle elezioni amministrative in programma per domenica 14 e lunedì 15 maggio. Le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì. L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale (in caso di smarrimento va richiesta all’ufficio elettorale del comune di residenza). I Comuni chiamati alle urne nelle Marche Oltre ad Ancona, al voto Falconara, Porto Sant'Elpidio, Grottammare che hanno una popolazione superiore ai 15mila abitanti e nei quali, dunque, è previsto l'eventuale secondo turno. L'eventuale ballottaggio si svolgerà nelle giornate del 28 e 29 maggio, in caso di mancato superamento della soglia del 50% + 1 delle preferenze. Gli altri 11 Comuni che si recheranno al voto sono: Chiaravalle, Maiolati Spontini, Morro D’Alba e Ostra Vetere in provincia di Ancona; San Ginesio, Penna San Giovanni e Gagliole in provincia di Macerata; Montegiorgio e Altidona in provincia di Fermo; Castel di Lama e Ripatransone in provincia di Ascoli Piceno. Per i cittadini dei comuni fino a 15mila abitanti ecco come si vota Nei Comuni fino a 15mila abitanti (come i tre in provincia di Macerata), l'elettore potrà votare per un candidato sindaco; o votare per una lista. Sulla scheda azzurra è già stampato il nome del candidato sindaco, con accanto il contrassegno dell'unica lista che lo appoggia. Le preferenze dei candidati consiglieri andranno scritte negli appositi spazi sotto al simbolo della lista votata. Andrà scritto il cognome o, per i casi di omonimia, nome e cognome. Nei Comuni fino a 5mila abitanti si potrà esprimere una sola preferenza; nei Comuni sopra a 5mila abitanti si potranno esprimere fino a due preferenze di genere diverso (donna/uomo o viceversa). In caso di voto per due donne o due uomini, la seconda preferenza scritta non sarà considerata valida. I primi risultati si avranno nel pomeriggio di lunedì. Per i tre Comuni del Maceratese a chiamati a rinnovare la giunta comunale non è previsto il ballottaggio (essendo sotto i 15 mila abitanti). Il voto nei Comuni con più di 15mila abitanti Nei Comuni con più di 15mila abitanti (Ancona, Falconara, Porto Sant'Elpidio, Grottammare), l'elettore potrà votare solo il candidato sindaco; votare la lista e il voto si estenderà anche al candidato sindaco; votare un candidato sindaco e votare per una delle sue liste collegate; votare per un candidato sindaco e per una lista non collegata (il cosiddetto “voto disgiunto”). Sarà eletto sindaco il candidato che otterrà la maggioranza assoluta dei voti validi. In caso contrario, si procederà al ballottaggio tra i candidati sindaci che avranno ottenuto più voti validi il 28 e il 29 maggio. Anche in questo caso risulterà eletto chi dei due avrà ottenuto più voti. In caso di ulteriore parità viene dichiarato eletto il più anziano. Una volta eletto il sindaco viene anche definito il consiglio: alla lista che appoggia il sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.  

13/05/2023 10:03
Penna San Giovanni, incontro con i ragazzi delle scuole sull’abuso delle sostanze psicotrope

Penna San Giovanni, incontro con i ragazzi delle scuole sull’abuso delle sostanze psicotrope

L’Amministrazione Comunale di Penna San Giovanni, attenta alla sana crescita della gioventù pennese e dei comuni limitrofi, si è fatta promotrice di un importante iniziativa legata alla sensibilizzazione dei giovani contro l'abuso di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di un progetto finanziato dalla Prefettura di Macerata, l’intera Giunta comunale, guidata dal Sindaco Stefano Burocchi, ha conferito l’incarico al Consorzio di Polizia Locale Monti Azzurri di organizzare i primi due incontri con gli studenti degli istituti superiori IPSIA Frau di Sarnano e San Ginesio. Nelle giornate del 26 e 28 aprile i ragazzi, presso la sala polifunzionale (ex Cinema) di Penna San Giovanni, potranno conoscere tutti i rischi legali, fisici e sociali, legati all'uso delle sostanze stupefacenti, grazie agli interventi delle psicologhe del Pars di Corridonia, le dottoresse Federica Carpineti e Veronica Berré, coadiuvate dal comandante della Polizia Locale Paolo Pettinari e dal Responsabile del Distretto di Polizia Locale di Penna San Giovanni, Monte San Martino e Smerillo, Francesco Ciarrocchi. “Siamo felicissimi di iniziare questo progetto sull’Antidroga” spiega Ciarrocchi “ospitando le prime due classi dell’Ipsia Renzo Frau di Sarnano e San Ginesio. Parliamo di una tematica che vede ragazzi sempre più giovani avvicinarsi al mondo delle droghe, non conoscendo però poi tutti i rischi che possono correre. Il nostro obiettivo, insieme alle dottoresse Berré e Carpineti, e grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale di Penna San Giovanni, è quello di aumentare il livello di informazione e sensibilizzazione sulle reali conseguenze dell’uso e dell’abuso di sostanze psicotrope.” Saranno due importanti momenti di riflessione e sensibilizzazione per aiutare i giovani ad affrontare in modo serio e consapevole ogni possibile prova che potrebbero incontrare in questa fase della loro vita. 

25/04/2023 12:50
Penna San Giovanni, inaugurata la stazione di servizio gestita dal Comune

Penna San Giovanni, inaugurata la stazione di servizio gestita dal Comune

Un progetto che nasce dall’esigenza di fornire un servizio alla comunità: un distributore di carburanti per non costringere i cittadini di Penna San Giovanni a fare almeno 8 chilometri ogni volta che avevano l’esigenza di rifornire il proprio automezzo. Con questa parole ieri mattina, domenica 15 gennaio, è stata inaugurata la nuova stazione di rifornimento di Penna San Giovanni, in Contrada Crocifisso, gestita direttamente dal Comune pennese. “Valutando le logiche di bilancio” ha detto il primo cittadino Stefano Burocchi “si è optato per un investimento a lunga scadenza seguendo le indicazioni del Pnrr, che si basa su principi di resilienza e riqualificazione, e quindi tra acquisizione dell’area e realizzazione dell’impianto,  arricchendo la struttura con l’autolavaggio automatico e la colonnina di ricarica per le auto elettriche, ovviamente alimentati da pannelli fotovoltaici, si è arrivati ad un investimento totale di circa 700 mila euro da restituire alla Cassa Depositi e Prestiti in 30 anni, ma essendo un’operazione commerciale il Comune può usufruire del credito Iva di circa 100 mila euro, riducendo quindi il costo sociale”. “A queste cifre bisogna sottrarre i guadagni che il distributore, e soprattutto l’autolavaggio, apporteranno alle casse permettendo quindi di ridurre ancora di più i costi. In breve si aggiungerà anche un’officina di primo intervento che completerà l’offerta”. E quindi, evento indubbiamente singolare anche se non unico in Italia, il Comune di Penna San Giovanni si è trasformato in gestore di un’area rifornimento, garantendo in un momento di forte incertezza e crisi del settore un servizio essenziale ai propri concittadini, non cavalcando logiche di mercato, ma al contrario mostrandosi sensibile alle difficoltà del momento. “Non ci si può riempire la bocca con parole come resilienza e riqualificazione se poi non si garantiscono strutture adeguate” ha proseguito il sindaco Burocchi “con i progetti che stiamo predisponendo, da realizzare nei prossimi 10 anni, puntiamo ad incrementare un turismo di qualità, garantendo principalmente servizi essenziali.” La mattinata è partita con i ringraziamenti del primo cittadino, in modo particolare alla sua “instancabile squadra di governo”, ma anche ai consiglieri di maggioranza e minoranza che hanno sostenuto il progetto, ai tecnici che lo hanno messo a punto e reso possibile e a tutti i collaboratori che hanno permesso la realizzazione dell’impianto, era presente anche l’ex presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari e il sindaco di Monte San Martino Matteo Pompei. Poi il taglio del nostro è stato accompagnato dal Corpo Filarmonico Pennese e di seguito la benedizione ad opera di Don Paolo Bascioni. I primi clienti che hanno potuto usufruire dei servizi offerti dalla stazione pennese sono stati i vincitori della lotteria del Primo Pieno organizzata la sera prima, sabato 14 gennaio. 5 premi in palio e tra questi il primo, un buono carburante del valore di 60 euro vinto dalla farmacista del paese, la dottoressa Rossella Paloni, e il secondo un buono per 4 lavaggi vinto da Riccardo Clementi di Porto San Giorgio.    

16/01/2023 09:29
Penna San Giovanni, taglio del nastro con lotteria per la stazione di servizio: in palio 5 buoni carburante

Penna San Giovanni, taglio del nastro con lotteria per la stazione di servizio: in palio 5 buoni carburante

Il comune di Penna San Giovanni ha organizzato per domenica 15 gennaio un’inaugurazione sicuramente fuori dagli schemi. Si tratta del "taglio del nastro" della nuova stazione di servizio di distribuzione carburanti e autolavaggio, a disposizione della comunità pennese e dei comuni limitrofi. Dopo essere stato ribattezzato scherzosamente "il sindaco benzinaio", sarà lo stesso Stefano Burocchi ad inaugurare in contrada Crocifisso, alle ore 10:00, la nuova stazione di servizio insieme alla giunta, i consiglieri, i collaboratori e dipendenti, tutte le associazioni locali ed i cittadini, oltre alle autorità civili e militari che saranno presenti. A corollario dell’iniziativa l’Associazione Centro Studi "Giuseppe Colucci", in collaborazione con l'amministrazione comunale, ha organizzato per sabato 14 gennaio, alle ore 21:30, presso la Sala Polifunzionale Ex Cinema, una serata in musica ad ingresso libero, in compagnia del Melody Live Music Duo della cittadina pennese Roberta Cutini e il musicista Marco Luzi. Durante la serata si provvederà all'estrazione di una "Lotteria del Primo Pieno", la quale vede in palio per i vincitori 5 premi in buoni carburante e lavaggio, da utilizzare nella nuova stazione di servizio. I biglietti sono acquistabili al costo di un euro entro le ore 22:00 di sabato.  Il giorno seguente, i vincitori inaugureranno la nuova stazione di servizio accompagnati in forma ufficiale dal Corpo Filarmonico Pennese. Il regolamento della sottoscrizione a premi è consultabile nel sito istituzionale del comune di Penna San Giovanni e nei canali di comunicazione social.  

12/01/2023 16:30
Festa a Penna San Giovanni: Florenzo Romanalla compie 100 anni

Festa a Penna San Giovanni: Florenzo Romanalla compie 100 anni

A conferma che nei piccoli borghi si vive meglio e che le Marche sono tra le prime Regioni d'Italia per la longevità dei suoi abitanti, il Comune di Penna San Giovanni da ieri festeggia un nuovo centenario. Si tratta di Florenzo Romanalla che ha raggiunto l’invidiabile traguardo dei 100 anni di età. Nato il 16 novembre 1922 ha sempre mantenuto stretto il contatto con la sua amata terra, iscritto alla Coldiretti, ha lavorato gran parte della sua vita in campagna mantenendo un temperamento forte e sano. E domenica prossima a festeggiarlo sarà tutta la sua famiglia e il primo cittadino di Penna San Giovanni, il sindaco Stefano Burocchi che lo riceverà in Comune per celebrare l’importante evento. Tanti auguri al nuovo centenario Florenzo da tutta l’Amministrazione comunale e dai suoi concittadini.

17/11/2022 15:23
A Penna San Giovanni una domenica tra cultura e tradizioni enogastronomiche

A Penna San Giovanni una domenica tra cultura e tradizioni enogastronomiche

Domenica 30 ottobre, a Penna San Giovanni, si è svolto il tradizionale appuntamento con la conoscenza approfondita del rapporto tra l’uomo e la terra, il convegno, ormai giunto alla ventesima edizione, è organizzato dall’Associazione Culturale Centro Studi Colucci, presieduta da don Paolo Bascioni.  A fare gli onori di casa il sindaco Stefano Burocchi che ha introdotto i protagonisti della mattinata e ringraziato il pubblico presente presso la Sala Polifunzionale Ex Cinema. Lo storico e ricercatore Roberto Brioschi ha brevemente introdotto gli atti del XIX Convegno sottolineando il pensiero di San Francesco d’Assisi, fortemente legato a Penna San Giovanni, e che ha lasciato testimonianze dell’indissolubile legame tra l’uomo e la terra. Con la consapevolezza che le biodiversità vanno tutelate e sviluppate in modo armonico. Il presidente dell’Associazione Colucci, Paolo Bascioni, ha introdotto il giovane francescano Mauro Scoccia sottolineando quanto sia essenziale, oggi più che mai, distaccarsi dalla figura antropocentrica, cioè in concetto che la terra e l’universo siano stati creati per l’uomo, e restituire il ruolo centrale alla Natura. Fra Mauro Scoccia è partito dalla parabola di Caino e Abele per far comprendere quanto importante sia importante essere “custodi di sé stessi, degli altri e dell’intero creato”. Anche Papa Francesco ha recentemente sottolineato la mancanza della custodia della terra e degli altri uomini, fondamentale è ripristinare un rapporto armonioso, un modo nuovo di guardare la nostra casa comune, anche attraverso una conversione ecologica che si esprime con azioni concrete. Gli interventi che si sono succeduti sono stati quelli del genetista prof Salvatore Ceccarelli e della dottoressa Stefania Grando, per oltre 30 anni impegnati in Siria e in diverse parti del mondo, per creare miscugli di semi in grado di adattarsi ad ogni condizione climatica e all’attacco di insetti, funghi o erbe infestanti senza uso di pesticidi. Gli studi hanno permesso un miglioramento genetico che ha portato a miscugli di semi in grado non solo di adattarsi al suolo e al clima del posto ma anche di avere bisogno di meno acqua e contrastare la siccità dei campi. La dottoressa Grando in modo particolare ha sottolineato l’importanza dell’introduzione di cereali tipo sorgo, orzo o miglio nell’alimentazione scolastica dei bambini indiani, spesso l’unico parto che i piccoli consumano nell’arco della giornata. È scaturito che in poco tempo sono aumentati i valori di zinco, calcio, magnesio e ferro, i bambini avevano più proteine ed energia ed è stato dimostrato che il miglio ha la capacità di aumentare la crescita del 50%, inoltre riduce il rischio di diabete di tipo 2 e in quelli già affetti abbassa il livello glicemico, inoltre riduce l’obesità. Attualmente la coltivazione di questo miscuglio di semi è diffusa anche in diverse parti d’Italia portando benefici ambientali ed economici a moltissimi agricoltori nazionali. Il sorgo ad esempio è fondamentale per la ricchezza di nutrienti ed è ottimo per l’alimentazione animale, vede una serie di usi che possono portare reddito nelle aziende agricole, ad esempio come biocarburante. Infine l’orzo, le cui proprietà benefiche sono note, ricchissimo di elementi e microelementi naturali ha un’alta concentrazione di beta glucano contro il colesterolo ed è molto resistente alla siccità. In conclusione il sindaco Burocchi e don Paolo Bascioni hanno dato appuntamento al prossimo anno con l’introduzione di un nuovo filone di pensiero, non più legato alla terra e al lavoro dell’uomo ma ad altri temi come reciprocità, accoglienze e unica umanità. La giornata di domenica è proseguita nella piazza del borgo con la tradizionale castagnata. Un’intera giornata ricca di eventi e buon cibo, stand gastronomici a cura della Pro loco, vino cotto e novello, il mercatino dell’artigianato artistico e hobbistico con gioielli, ricami dipinti e prodotti a basa di lavanda, l’esposizione e vendita di prodotti tipici del territorio, l’apprezzatissima musica del duo "R&M a batoccu" che ha intrattenuto e coinvolto il pubblico con stornelli e battute improvvisate, spettacoli e la possibilità di scoprire Penna San Giovanni con la passeggiata panoramica attraverso guide in lingua italiana e inglese. Una giornata molto partecipata, ancor più degli anni passati, e apprezzata da un ampio pubblico.  

31/10/2022 13:10
Penna San Giovanni, motopala scivola in una scarpata e si ribalta: grave un 75enne

Penna San Giovanni, motopala scivola in una scarpata e si ribalta: grave un 75enne

Incidente sul lavoro a Penna San Giovanni: un uomo di 75 anni resta schiacciato da una motopala. È quanto avvenuto poco dopo le 17 di questo pomeriggio. Secondo una prima ricostruzione, il mezzo - per ragioni da accertare - sarebbe scivolato in una scarpata, lungo il corso del torrente Salino, ribaltandosi e schiacciando il conducente.  Una volta scattato l'allarme sono accorsi sul posto i mezzi di soccorso del 118. Vista la gravità della dinamica del sinistro, è stato richiesto il supporto dell'eliambulanza, proveniente da Fabriano. L'uomo, infatti, ha riportato gravi lesioni da schiacciamento, a seguito delle quali è stato trasferito d'urgenza all'ospedale regionale di Torrette: si trova in prognosi riservata. Al momento dei soccorsi risultava cosciente.  Sul posto presenti anche i vigili del Fuoco con un'autogru proveniente dal comando provinciale di Macerata e le squadre di Amandola, Tolentino e Fermo. I pompieri hanno provveduto ad estrarre il 75enne dal mezzo, all'interno del quale era rimasto incastrato.  A svolgere tutti i rilievi del caso, per ricostruire la dinamica di quanto avvenuto, saranno i carabinieri e gli ispettori dello Spsal, il servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell'Area Vasta 3.     

23/09/2022 19:50
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.