Penna San Giovanni

A Borgo Pilotti la chirurgia estetica e il benessere saranno a cinque stelle - FOTO

A Borgo Pilotti la chirurgia estetica e il benessere saranno a cinque stelle - FOTO

Un progetto innovativo che fonde insieme benessere, sanità, estetica e comfort. Borgo Pilotti Beauty Clinic, presentata ieri sera a Borgo Pilotti dova la clinica e Spa aprirà le porte il prossimo marzo, offrirà ai clienti la possibilità di seguire percorsi personalizzati di medicina e chirurgia estetica, all'interno di un lussuoso complesso alberghiero. "La nostra convinzione - racconta Corrado Pilotti, fondatore del progetto e direttore generale di Borgo Pilotti beauty clinic - hotel & SPA - è che i pazienti debbano poter ricevere un servizio ed un'assistenza totale, con l'impiego delle migliori capacità professionali ma anche dei comfort e dell'accoglienza. Da qua l'idea di creare una struttura con 12 camere e suite, confortevoli ed eleganti a disposizione sia di chi vuol fare un semplice check-up, ma anche dei pazienti che decidono di sottoporsi ad un trattamento di chirurgia estetica o dei clienti che vogliono rilassarsi nella spa". "La SPA & Wellness - continua Corrado - è l'ideale per rinforzare le energie degli ospiti e sarà immersa in una meravigliosa struttura, a Penna San Giovanni, con vista mozzafiato sui Monti Sibillini. Il percorso benessere sarà programmato a seconda delle esigenze di tempo e piacere dei clienti che potranno disporre di una piscina interna con idromassaggio, una piscina emozionale, la sauna finlandese, il bagno turco, il bagno mediterraneo e le docce emozionali, un'area relax ma anche  una sala ristorante interna ed esterna, in grado di deliziare i palati. Per chi invece ci sceglierà per i trattamenti di chirurgia va detto che nella nostra struttura c'è una sala operatoria di eccellenza, chirurghi di fama internazionale e un reparto di rianimazione". Presenti ieri sera, oltre al presidente Ceriscioli, Angelo Sciapichetti, l'onorevole Mirella Emiliozzi e al sindaco di Penna San Giovanni, Burocchi anche i soci di Pilotti il cavalier William A. Thys presidente della società capogruppo Svizzera, Claude Feltrin direttore generale del gruppo svizzero e Maxime rocafort socio e avvocato del gruppo .

25/11/2018
L'Istituto diplomatico internazionale ha donato un'autovettura alla polizia locale dell'Unione Montana dei Monti Azzurri

L'Istituto diplomatico internazionale ha donato un'autovettura alla polizia locale dell'Unione Montana dei Monti Azzurri

“Oggi, questo nostro territorio coeso e unito, in lenta crescita sia sul piano tecnico che professionale, deve ringraziare l’Istituto Diplomatico Internazionale per aver contribuito a garantire la sicurezza per la nostra comunità montana. Siamo felici di essere oggetto di attenzione da parte di molti, solo così possiamo fare significativi passi in avanti”. Le parole del presidente dell’Unione Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti arrivano a suggello della cerimonia di consegna di una Fiat Panda del valore di 10 mila euro che l’Istituto ha donato al corpo di polizia locale dell’UMMA e che sarà destinata al servizio permanente nel comune terremotato di Penna San Giovanni. Con un significativo ed emozionante incrocio di mani sul nastro inaugurale si è chiuso un lungo momento di presentazioni e ringraziamenti nella piazza del municipio da parte del sindaco Stefano Burocchi, del comandante Paolo Pettinari, dell’avvocato Ezio Croce della SASS e di altre autorità civili e militari. “Siamo noi a dovervi ringraziare – ha detto Paolo Giordani, presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale – innanzitutto per questo clima di amicizia e collaborazione nel quale ci avete accolto. Siete un esempio di forza, di resilienza importante rispetto a questo grave evento calamitoso. Come ente, che tra i suoi scopi ha bene in evidenza le parole sostegno, mutuo soccorso, volevamo dare una risposta tempestiva e soddisfacente alla richiesta di aiuto che ci è pervenuta. Auguro a questo territorio di ritrovare quanto prima un quotidiano di normalità e di garanzie sul piano della sicurezza”.  L’autovettura è stata benedetta da Don Francesco Cannella, sacerdote della Parrocchia di San Giovanni Battista.  

17/11/2018
L’Istituto Diplomatico Internazionale dona un’auto al comune di Penna San Giovanni

L’Istituto Diplomatico Internazionale dona un’auto al comune di Penna San Giovanni

Sabato 17 novembre sarà una giornata speciale per Penna San Giovanni, piccolo borgo marchigiano dell’Unione Montana dei Monti Azzurri. Il corpo di Polizia Locale dell’UMMA, in particolare quello operante nell’antica cittadina situata sul crinale tra la valle del Tennacola e del Salino, riceverà in donazione dall’Istituto Diplomatico Internazionale una Fiat Panda accessoriata da destinare al servizio della comunità. La cerimonia di consegna delle chiavi si terrà alle ore 12 presso la sede del Comune in Piazza del Municipio alla presenza del Sindaco Stefano Burocchi, del Comandante della Polizia Locale Paolo Pettinari, del Presidente dell’Unione Montana Giampiero Feliciotti, nonché di alcune rappresentanze istituzionali dei comuni consorziati e di una delegazione IDI guidata dal Presidente Paolo Giordani. Un gesto importante di sostegno al territorio che l’Istituto Diplomatico, grazie alla preziosa intermediazione del comandante generale della SASS Italia (Servizi Ausiliari Sicurezza Stradale) Ezio Croce, sceglie di compiere a beneficio di un’area duramente colpita dal sisma del 2016, in piena sintonia con gli scopi sociali, umanitari e assistenziali che contraddistinguono l’ente internazionale. “La mutua collaborazione è tra i valori alla base del nostro operato – dice l’avvocato Giordani, Presidente IDI – era importante che si concretizzasse a favore di una terra straordinaria e duramente provata come quella maceratese. Per non scordare è necessario agire, dare un segno tangibile di presenza e compartecipazione, solo così possiamo sostenere la ricostruzione e la ripartenza”. La vettura, del valore di circa 10 mila euro, entrerà in funzione sulle strade di Penna San Giovanni già dal giorno dell’evento inaugurale, non prima della benedizione da parte di Don Francesco Cannella sacerdote della Parrocchia di San Giovanni Battista, e di un momento conviviale partecipato da tutta la cittadinanza.    

14/11/2018
A Penna San Giovanni si alza il sipario su “È buscia o verità”

A Penna San Giovanni si alza il sipario su “È buscia o verità”

Sabato 3 novembre il tour teatrale 2018  della Compagnia di Ladispoli “I Servitori dell’Arte” approda al Teatro Comunale di Penna San Giovanni alle ore 21.La compagnia porterà in scena un'inedita versione di "E' buscia o verità?" di Eduardo Scarpetta, un grande classico della tradizione teatrale italiana.

31/10/2018
Ottimo riscontro per la tradizionale cena del cacciatore

Ottimo riscontro per la tradizionale cena del cacciatore

La sezione comunale Federcaccia di Macerata, anche quest’anno, a conclusione dell’assemblea annuale dei soci, ha organizzato una serata conviviale per i propri cacciatori e rispettive famiglie, riscuotendo enorme successo, visto il numero di partecipanti e le attività che hanno allietato l’evento. All’assemblea è intervenuto il presidente provinciale Fidc Macerata Nazzareno Galassi, il quale ha presentato la delibera regionale, approvata per la “caccia in deroga” nelle Marche, che permetterà anche per l’anno in corso, il prelievo di specie quali: tortora dal collare, storno e piccione, a difesa degli interessi degli agricoltori locali. Lo stesso ha inoltre introdotto le varie novità del calendario venatorio, prossimo alla sua approvazione, nonché tutte le attività portate avanti dalla Federcaccia nazionale, a difesa di tutti i cacciatori.Durante l’assemblea stessa il presidente Micozzi ha esplicato le varie azioni intraprese per il ripopolamento della fauna stanziale, la richiesta presentata per le modifiche della Zrc e la nuova costituzione della nuova Adr è stata positivamente accolta dagli organi competenti.    Ringraziando tutti coloro i quali hanno offerto la propria disponibilità per la buona riuscita delle operazioni. L’evento conviviale, durante il quale erano presenti autorità, quali il presidente provinciale Fidc Macerata Galassi, il presidente dell’ Atc Macerata 1 Franco Lardelli, Principi Bernardino dell’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della regione Molise Diversi rappresentanti delle sezioni comunali limitrofe, (Pollenza – Petriolo – Penna San Giovanni - San Severino Marche – Montelupone)  è stato allietato da lotterie e premiazioni di sponsor e cacciatori veterani e chef ufficiale della nostra sezione Leonardo Romiti ai quali è stato rivolto un particolare  ringraziamento da parte del presidente comunale Micozzi.Per l’occasione il presidente della sezione comunale di Petriolo Michele Merola è stato lieto di premiare il socio Amleto Natali, quale cacciatore veterano di Federcaccia, nonché onorato di conferire allo stesso un “attestato di riconoscenza”, come forma di ringraziamento per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata da Natali, nell’incarico di presidente della sezione comunale di Petriolo, svolto fino all’anno 2016, momento in cui lo stesso passava il “testimone” al giovane Merola.Erano inoltre presenti il commendatore Franco Balducci della ditta Cbf -  l’amministratore unico della ditta Fertilvalle Claudio Benedetti – il legale rapp.te della ditta MP Maccari e Pagnanelli, che hanno sponsorizzato le gare cinofile svolte nell’arco  dell’anno  presso la zac situata in c.da Cervanello di Macerata.

18/07/2018
Grande successo per il primo spettacolo del gemellaggio tra il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e il Teatro Flora di Penna San Giovanni

Grande successo per il primo spettacolo del gemellaggio tra il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e il Teatro Flora di Penna San Giovanni

Il Teatro Flora di Penna San Giovanni è l’unico esempio di costruzione teatrale interamente di legno esistente nella provincia di Macerata ed è per questo uscito illeso dagli eventi sismici dello scorso anno. Questo piccolo gioiello barocco costituisce non solo un’eccezionale testimonianza di architettura teatrale del settecento - essendosi perfettamente conservato nella struttura lignea e nelle decorazioni – ma è anche il simbolo della cultura che resiste e che diventa vessillo di ripresa per l’intera area del cratere. Il gemellaggio operato dal presidente della Comunità dei Monti Azzurri Dott. Giampiero Feliciotti, sancito formalmente presso il Globe di Roma alla presenza del pubblico e della stampa romana prevede l’ospitalità nel territorio marchigiano di due produzioni della Politeama S.r.l.: “Sonetti d’amore” di Melania Giglio e “Playing Shakespeare” di Loredana Scaramella. Sabato 14 luglio un grande afflusso di pubblico ha coronato questa prima esibizione e altrettanto la replica della domenica. La Regia di Melania Giglio ha reso magica la sua figura di Musa e quella di Shakespeare tradotto ed interpretato da Alfnso Veneroso  al centro della scena di amicizia e amore condivisa sul palco con Sebastian Gimelli Morosini nella figura del conte di Southampton e Francesca Mària in Lady Dark. La suontuosità dei costumi di Susanna Proietti nella bella cornice del piccolo teatro hanno magnificato la resa artistica di questa produzione. All’interno del teatro Flora di penna San Giovanni verrà proiettato anche in prima nazionale la registrazione integrale dell’Edmund King di Gigi Proietti registrata nella stagione 2017 presso il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e la proiezione dei corti finalisti della rassegna CortiAlglobe diretta da Carlotta Proietti. "È solo l’inizio di un percorso – ha dichiarato Giampiero Feliciotti presidente Unione Montana Monti Azzurri – e siamo grati a Gigi Proietti per l’attenzione dataci con questo gemellaggio – e aspettiamo la data della sua presenza al teatro Flora per la firma ufficiale della carta di gemellaggio – tra metà settembre e primi di ottobre. La collaborazione punta ad un progetto di residenzialità con possibili sviluppi locali attraverso le scuole e le associazioni giovanili per lo sviluppo del territorio". L’accordo prevede inoltre che il Globe accoglierà  gli studenti dei comuni dell’Unione Montana ai matinée dedicati alle scuole nel frattempo  continua ogni lunedi al Silvano Toti Globe Theatre di Roma  la degustazione dei prodotti tipici dell’Unione Montana in attesa dello spettacolo del 5 agosto Playing Shakespeare .    

17/07/2018
Annunciato il gemellaggio tra il Globe Theatre di Roma e il Teatro Flora di Penna San Giovanni

Annunciato il gemellaggio tra il Globe Theatre di Roma e il Teatro Flora di Penna San Giovanni

E' gemellaggio fra il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e il Teatro Flora di Penna San Giovanni. Il Flora di Penna San Giovanni è l’unico esempio di costruzione teatrale interamente di legno esistente nella provincia di Macerata ed è per questo uscito illeso dagli eventi sismici dello scorso anno. Questo piccolo gioiello barocco costituisce non solo un’eccezionale testimonianza di architettura teatrale del settecento, essendosi perfettamente conservato nella struttura lignea e nelle decorazioni, ma è anche il simbolo della cultura che resiste e che diventa vessillo di ripresa per l’intera area del cratere. Il gemellaggio operato dal presidente della Comunità dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti è stato sancito formalmente presso il Globe di Roma alla presenza del pubblico e prevede l’ospitalità nel territorio marchigiano di due produzioni della Politeama S.r.l.: “Sonetti d’amore” di Melania Giglio e “Playing Shakespeare” di Loredana Scaramella. All’interno del Teatro Flora di Penna San Giovanni verrà proiettato anche in prima nazionale la registrazione integrale dell’Edmund King di Gigi Proietti registrata nella stagione 2017 presso il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e la proiezione dei corti finalisti della rassegna CortiAlglobe diretta da Carlotta Proietti. Il globe accoglierà inoltre gli studenti della area cratere ai matinée dedicate alle scuole. La comunità dei Monti Azzurri offrirà degli aperitivi di prodotti tipici marchigiani nelle giornate del lunedì.

12/07/2018
Unione Montana dei Monti Azzurri: il Consiglio accoglie due nuovi sindaci

Unione Montana dei Monti Azzurri: il Consiglio accoglie due nuovi sindaci

Si è riunito presso la nuova sede dell’ente, delocalizzata a seguito del terremoto, il consiglio dell’Unione Montana dei Monti Azzurri. Solo tre punti all’Ordine del giorno ma uno importante: la surroga di due sindaci che sono decaduti per avvenute nuove elezioni amministrative a Penna San Giovanni , dove c’era il commissario già dal 2014 e San Ginesio andato ad elezioni per naturale scadenza. I due nuovi eletti, Stefano Burocchi e Giuliano Ciabocco sono stati introdotti e presentati dal Presidente Giampiero Feliciotti all’intero consiglio che li ha accolti con un caloroso applauso cui è seguito il ringraziamento di rito. Per San Ginesio il Sindaco Ciabocco ha presentato il consigliere Giacomo Antinori che siederà per suo conto come delegato , allo scranno del consiglio dell’ente per tutta la durata del mandato come vuole lo statuto e che assumerà la carica di vicepresidente come già lo era il sindaco uscente Mario Scagnetti. All’apertura di seduta il Presidente Feliciotti ha voluto presentare un giovanissimo ragazzo del territorio, Alessandro Carassai di Belforte, che appena sedicenne ha già in tasca ben 7 titoli italiani di tiro con l’arco, consegnando allo stesso a titolo di merito un trofeo a nome dell’intero consiglio di sindaci a testimonianza della vicinanza e attenzione che il territorio vuole avere verso i giovani per quello che fanno ed in particolare per coloro che sono impegnati in alcuni sport minori che impongono sacrifici enormi e non bucano lo schermo perché minori mentre invece rispettano la natura ,sono educativi e accrescono la personalità di ogni ragazzo. "È seguito l’applauso - raccontano i presenti - e l’ammirazione dei sindaci orgogliosi di tali risultati e della associazione degli arcieri del Chienti che portano ovunque il marchio ed i valori di questo territorio facendo venire a Belforte da tutta italia migliaia di persone a fare questo sport".

12/07/2018
Giovanni Burocchi torna dopo 24 anni a fare il sindaco di Penna San Giovanni

Giovanni Burocchi torna dopo 24 anni a fare il sindaco di Penna San Giovanni

Stefano Burocchi è il nuovo primo cittadino di Penna San Giovanni, che esce così dal commissariamento. Burocchi ha ottenuto 321 voti spuntandola su Marco Perfetti. Burocchi, 63enne e consulente aziendale, era già stato sindaco dal 1994 al 2002, e nel 2012 aveva tentato di rifarsi avanti candidandosi contro Mancinelli.

11/06/2018
Amministrative 2018: affluenza e risultati nei quattro comuni al voto

Amministrative 2018: affluenza e risultati nei quattro comuni al voto

Si chiudono i seggi che nella giornata di oggi hanno visto votare i cittadini di 4 comuni nella provincia di Macerata: quelli di Gagliole dove alle 23 ha votato il 49,78% degli aventi diritto, Penna San Giovanni dove l'affluenza registrata è stata del 62,61%, San Ginesio con il 57,44% e Ussita dove i votanti sono stati il 73,98%. Il dato generale che riguarda la provincia di Macerata parla di un'affluenza registrata al 58,42%. GAGLIOLE. È Sandro Botticelli (Benessere per Gagliole) con 165 voti il nuovo sindaco di Gagliole seguito dalla candidata Rita Lini (158 voti), Sara Magnapane (24 voti) e Antonio de Lorenzo con 2 voti. Sono stati 353 i cittadini votanti. SAN GINESIO. Il nuovo sindaco è Giuliano Ciabocco (San Ginesio Rinasce) che vince con 1157 voti superando l'avversario in tutti e quattro i seggi del Comune. Sono stati 826 i voti di Eraldo Ricucci (San Ginesio in movimento - dentro la ricostruzione). USSITA. Ad Ussita è Vincenzo Marini Marini (Ussita, comunità in cammino) a trionfare con 175 voti contro i 75 di Giovanni Marronaro (Ussita 2018 Insieme per la ricostruzione). PENNA SAN GIOVANNI. È Stefano Burocchi (Psg) con il 54,50% il nuovo sindaco di Penna San Giovanni: la spunta infatti sull'avversario Marco Perfetti (SìAmo Penna).

10/06/2018
Elezioni Comunali 2018: oggi si vota a Penna San Giovanni, San Ginesio e Ussita

Elezioni Comunali 2018: oggi si vota a Penna San Giovanni, San Ginesio e Ussita

Sono 4 i Comuni in provincia di Macerata al voto oggi, domenica 10 giugno, per l’elezione diretta dei sindaci e dei consigli comunali: Gagliole, Penna San Giovanni, San Ginesio e Ussita. Essendo tutti sotto i 15mila abitanti, le urne sono aperte soltanto nella giornata di oggi dalle 7 alle 23. USSITA - Sono due i candidati sindaco che concorreranno per sostituire il commissario prefettizio Mauro Passerotti. Per "Ussita, comunità in cammino" il candidato è Vincenzo Marini Marini; per "Ussita 2018 Insieme per la ricostruzione" il candidato sindaco è Giovanni Marronaro. PENNA SAN GIOVANNI – Marco Perfetti, al timone della lista civica "SìAmo Penna’, si contrappone a Stefano Burocchi con la sua lista "Psg". SAN GINESIO – Anche qui sfida a due tra Eraldo Riccucci appoggiato dalla lista "San Ginesio in movimento - dentro la ricostruzione" e Giuliano Ciabocco con la lista "San Ginesio Rinasce". GAGLIOLE – Quattro i candidati sindaci, tra i quali non compare il sindaco uscente Mauro Riccioni. Antonio De Lorenzo guida la lista "L’altra Italia"; Sandro Botticelli candidato con la lista "Benessere per Gagliole"; Sara Magnapane con la lista "Gagliole Futura"; Rita Lini con la sua lista "Insieme si può".  

10/06/2018
I Monti Azzurri a Roma grazie al Flora di Penna San Giovanni. Gigi Proietti e Virginia Raggi per il gemellaggio tra teatri (FOTO e VIDEO)

I Monti Azzurri a Roma grazie al Flora di Penna San Giovanni. Gigi Proietti e Virginia Raggi per il gemellaggio tra teatri (FOTO e VIDEO)

Il Silvano Toti Globe Theatre di Roma e il teatro Flora di Penna San Giovanni sono da oggi ufficialmente gemellati. E a tenere a battesimo il sodalizio sono stati il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ed il noto attore Gigi Proietti. Un abbraccio vero e non di circostanza, il loro, per le marche e più specificatamente per qui territori così duramente colpiti dal sisma del 2016: un affetto e una vicinanza che si sono trasformati in un gesto concreto e simbolicamente affidati al presidente dell'Unione Montana dei Monti Azzurri, Giampiero Feliciotti, presente quest'oggi a Roma alla conferenza stampa di presentazione delle iniziative in programma.  Il teatro Flora di Penna San Giovanni è l’unico esempio di costruzione teatrale interamente in legno esistente nella provincia di Macerata ed è per questo uscito illeso dagli eventi sismici dello scorso anno. Questo piccolo gioiello barocco costituisce un’eccezionale testimonianza teatrale del Settecento, si è perfettamente conservato nella struttura lignea e nelle decorazioni, ma anche il simbolo della cultura che resiste e che diventa vessillo di ripresa per l’intera Area del Cratere. Il gemellaggio - fortemente voluto dal presidente della Comunità dei Monti Azzurri dott. Giampiero Feliciotti e coordinato da Lucia Bendia per la Coop. Teatro Valmisa – è stato sancito formalmente presso il Globe di Roma. Prevede l’ospitalità sul territorio marchigiano di due produzioni del Politeama srl: “Sonetti d’amore” di Melania Giglio e “Playing Shakespeare” di Loredana Scaramella. All’interno del teatro Flora di Penna San Giovanni verrà proiettata anche – in prima nazionale – la registrazione integrale dell’Edmund Kean di Gigi Proietti, registrato nella stagione 2017 presso il Silvano Toti Globe Theatre di Roma, e la proiezione dei corti finalisti della rassegna Corti Al Globe diretta da Carlotta Proietti. Il Globe accoglierà inoltre gli Studenti dell’Area Cratere alle matinèe dedicate alle Scuole. La Comunità dei Monti Azzurri offrirà aperitivi di prodotti tipici marchigiani nelle giornate del Lunedi.

01/06/2018
Sisma, cento milioni per la ripresa delle imprese: 48 i comuni interessati nel maceratese

Sisma, cento milioni per la ripresa delle imprese: 48 i comuni interessati nel maceratese

Superano i cento milioni di euro le risorse disponibili per il rilancio economico e produttivo delle imprese delle aree terremotate. Le Marche hanno beneficiato di un contributo aggiuntivo dall’Unione europea di 248 milioni, di questi al rilancio produttivo sono stati destinati 100,5 milioni. Parte di queste risorse potranno essere utilizzate anche da 48 comuni della provincia di Macerata ricadenti nel cratere sismico. Uno specifico asse della programmazione regionale dei fondi Ue (il n. 8), è dedicato a "Prevenzione sismica e idrogeologica, miglioramento dell’efficienza energetica e sostegno alla ripresa socioeconomica delle aree colpite dal sisma". Le Marche per il periodo 2014 – 2020, hanno ora a disposizione risorse superiori a 585 milioni di euro, rispetto ai 337 iniziali. "I 100 milioni aggiuntivi per l’area del cratere, vanno a sommarsi ai 192 già stanziati dal programma ordinario, andando a comporre un monte risorse regionale per il sistema delle imprese pari a 292 milioni, cioè più di quanto il Fesr 2007/13 aveva nel suo complesso per tutti gli interventi previsti. In pratica ora per le imprese ci sono molte più chance di vedere finanziati i propri progetti d’investimento e per quelle localizzate nei comuni compresi nel cratere ce ne saranno ancor di più", commenta l’assessora alle Attività produttive, Manuela Bora. Molto importante è utilizzare subito queste risorse, secondo il presidente Luca Ceriscioli, "per far marciare la ricostruzione materiale dei luoghi con quella produttiva, parallelamente alle previsioni del Piano strategico che punta al rilancio delle zone terremotate attraverso l’innovazione e il sostegno agli investimenti produttivi". Infatti tre nuovi bandi usciranno entro giugno e promuoveranno con sei milioni, le attività imprenditoriali a sostegno delle istituzioni pubbliche che operano a favore delle fasce più deboli e disagiate della popolazione. Con dieci milioni la competitività delle aree colpite dal sisma e con 15 milioni le filiere del Made in Italy presenti nelle zone terremotate. Per quanto riguarda lo scorrimento di graduatorie su bandi che hanno ottenuto un grande interesse da parte delle imprese del cratere, vengono confermati stanziamenti aggiuntivi di 8 milioni per l’innovazione e aggregazione in filiere delle Pmi culturali e creative, della manifattura e del turismo. Confermati altri 8 milioni per quello che finanzia il miglioramento della qualità e sostenibilità, efficienza energetica e innovazione tecnologica delle strutture ricettive e di 5 milioni per scorrere i progetti presentati sul bando Aree di crisi del Piceno. Rilevante anche l’innovativo sostegno delle imprese sociali, così come lo stanziamento di 9 milioni per favorire l’accesso al credito nell’ambito dell’aggregazione dei Confidi, capace di movimentare fino a 300 milioni di investimenti.COMUNI NEL CRATERE SISMICOApiro - Cingoli - Poggio san vicino - Appignano - Colmurano - Corridonia - Loro piceno - Macerata - Mogliano - Montecassiano - Petriolo - Pollenza - San severino marche - Treia - Urbisaglia - Acquacanina - Bolognola - Camerino - Castelraimondo - Esanatoglia - Fiastra - Fiordimonte - Fiuminata - Gagliole - Matelica - Muccia - Pievebovigliana - Pioraco - Sefro - Serravalle di Chienti - Monte san martino - Penna san giovanni - Belforte del Chienti - Caldarola - Camporotondo di fiastrone - Cessapalombo - Gualdo - Ripe san ginesio - San ginesio - Sant'angelo in pontano - Sarnano - Serrapetrona - Tolentino - Castelsantangelo sul nera - Monte cavallo - Pieve torina - Ussita - Visso

25/05/2018
"Musiche in miniatura" approda al teatro Flora di Penna San Giovanni

"Musiche in miniatura" approda al teatro Flora di Penna San Giovanni

Sabato 21 aprile arriva al teatro Flora di Penna San Giovanni, “Musiche in miniatura”, il tour di concerti che ha lo scopo di proporre e riportare la musica pop, jazz e bossa nova nei teatri più piccoli e belli d'Italia. Sul palco il cantautore Maurizio Chi, i diversi generi musicali della giovane cantante Celeste e l’interprete jazz Viviana Zarbo. Obiettivo dell'iniziativa, fortemente voluta dai tre artisti e ideata da Maurizio Chi, è quello di ridare alla musica il valore e la qualità dell’ascolto che solo il teatro può regalare e dare risonanza e visibilità a bellezze architettoniche di cui molti non conoscono l’esistenza e che invece meritano di essere visitate e vissute. Tre voci e mondi musicali differenti accompagnati da una band internazionale d’eccezione composta da Anselmo Netto (Brasile) alle percussioni, Ricardo Dos Santos (Brasile) al contrabbasso, Caco Barros (Brasile) alle chitarre e John Crawford (UK) al piano. Il progetto ha lo scopo di far conoscere al pubblico artisti di talento e le straordinarie architetture in cui si esibiranno, a molti sconosciute. Inoltre, al termine del tour, sarà realizzato un cortometraggio per la regia di Giacomo Triglia, che racconterà le esibizioni, i backstage, volti e storie dei protagonisti.    

17/04/2018
Il talento del jazz Eloisa Manera in concerto al teatro Flora di Penna San Giovanni

Il talento del jazz Eloisa Manera in concerto al teatro Flora di Penna San Giovanni

Il talento del jazz Eloisa Manera si esibisce in Invisible Cities in formazione con sette musicisti nel penultimo appuntamento di Appassionata per Marche inVita, sabato 24 marzo alle 21 al Teatro Flora di Penna San Giovanni. Inserita nel 2017 nella lista dei ‘migliori nuovi talenti’ e premiata nel 2014 fra le ‘donne che stanno cambiando il jazz’, Eloisa è violinista, compositrice, improvvisatrice italospagnola con una forte formazione classica e si sta affermando sempre più nell’ambito della musica jazz e creativa. Dedita alla sperimentazione, all’arte e all’interesse per il carattere antropologico-migratorio della musica, come dimensione artistica catalizzatrice di culture diverse, si dedica alla musica da sempre con grande curiosità e dedizione indagando il rapporto fra scrittura e improvvisazione. Il concerto in scena a Penna San Giovanni sabato prossimo, Invisible cities, è ispirato da “Le città invisibili” di Italo Calvino ed è realizzato da un variopinto settimino di straordinari musicisti. Musica visionaria che parte dal jazz muovendosi attorno ad altri generi, per dare vita, attraverso i suoni, alle immaginifiche città dei morti, della memoria, del cielo, del desiderio ecc. Un viaggio in bilico fra atmosfere di eterea sospensione e cupezza viscerale, che alterna momenti corali scritti e formalmente organizzati, con dei duetti di dialogica improvvisazione libera, come nel libro fanno i due protagonisti, Marco Polo e il Gran Khan. L’ensemble protagonista della serata del 24 è composto da Eloisa Manera (composizione, violino, voce), Gianluca Barbaro (flauti dolci, ewi), Piero Bittolo Bon (sax alto, baritono, clarinetto), Andrea Baronchelli (trombone), Pasquale Mirra (vibrafono), Danilo Gallo (basso, contrabbasso), Ferdinando Faraò (batteria) e Roberto Zanisi (string guitars, cumbus, bouzouki, steel pan, doumbek, gunja cajon, cifteli, bowglama’). Il concerto a Penna San Giovanni rientra nella rassegna promossa dall'associazione musicale Appassionata è realizzata in coproduzione con l'Associazione Sferisterio nell'ambito del progetto "Marche inVita. Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma”, sostenuto dall'accordo fra MiBACT e Regione Marche con il coordinamento del Consorzio Marche Spettacolo. L’ingresso è gratuito. Per info www.appassionataonline.it, www.marcheinvita.it.  

21/03/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433