Sarnano

Iscrizioni aperte per la Sarnano-Sassotetto in programma dal 3 al 5 agosto

Iscrizioni aperte per la Sarnano-Sassotetto in programma dal 3 al 5 agosto

Con l’apertura delle iscrizioni, è partito il programma del Trofeo Scarfiotti, evento che accomuna la massima espressione tricolore dell’automobilismo in salita per le vetture moderne (CIVM) e per le vetture storiche (CIVSA). Il percorso di 8877 metri dalla periferia della città (località Sant’Eusebio) fino a Fonte Lardina nei pressi di Sassotetto rimane tra i più difficili, affascinanti ed apprezzati percorsi del panorama nazionale ed internazionale della specialità. Grazie all’organizzazione dell’Automobile Club Macerata, dell’Associazione Sportiva AC Macerata e di Sarnano In Pista, sarà la 28^ volta che vi si ricorda la figura di Lodovico Scarfiotti, scomparso in Germania proprio mezzo secolo fa, nel giugno 1968, una ricorrenza che ha avuto quest’anno molti omaggi in diversi ambienti, a partire dalla località tedesca dove ha subito l’incidente fatale. I due titoli europei della montagna conquistati da Scarfiotti nel 1962 e nel 1965 su Ferrari rimangono due perle di una luminosa carriera ricca di affermazioni in diverse specialità ed in tutto il mondo. Per quanto riguarda invece le vetture storiche, che si sono affiancate per la prima volta alla gara delle moderne nell’edizione del 1985 con il successo di Annibale Cecconi su Porsche 718 sul lungo percorso di 12 km e 400 metri, sarà l’11^ edizione. Plurivincitori della Sarnano-Sassotetto sono il compianto asso pistoiese Mauro Nesti con le sue nove vittorie dal 1973 al 1991 e l’abruzzese Stefano di Fulvio con tre successi tra le auto storiche. Per quanto riguarda i record, appartengono al fiorentino Simone Faggioli con 3’42”97 stabilito lo scorso anno tra le moderne e a Stefano Di Fulvio in 4’19”26, prestazione che risale all’edizione del 2013. La manifestazione prevede questo programma: 28° TROFEO LODOVICO SCARFIOTTI (CIVM-TIVM) - Venerdi 3 agosto, ore 15,00-19,30 verifiche sportive, ore 15,30-20,00 verifiche tecniche. Sabato 4 agosto, ore 9,00 prove ufficiali in due turni. Domenica 5 agosto, ore 12,00 gara.  11° TROFEO STORICO L. SCARFIOTTI (CIVSA) – Venerdi 3 agosto, ore 17,00-19,30 verifiche sportive, ore 17,15-20,00 verifiche tecniche. Sabato 4 agosto, ore 7,00-10,30 verifiche sportive, ore 7,45-11,00 verifiche tecniche, ore 14,30 prove ufficiali in due turni. Domenica 5 agosto, ore 9,30 gara.  Tra le iniziative collaterali, sarà interessante la presenza nel weekend di un simulatore di guida formula 1 in una hospitality in Piazza della Libertà, resa possibile dalla collaborazione con l’azienda Cirix di Gianluca Di Iorio.  

10/07/2018
Marcorè attacca i "populisti" dal palco di RisorgiMarche. Gianni Maggi (M5S): "La solidarietà non ha colore politico"

Marcorè attacca i "populisti" dal palco di RisorgiMarche. Gianni Maggi (M5S): "La solidarietà non ha colore politico"

"Chi dice che queste spese tolgono risorse alla ricostruzione non dice il vero anzi è un populista... e i populisti in questo periodo sono di moda". La frase di Neri Marcorè sul palco di RisorgiMarche, è riferita dal capogruppo M5s in Consiglio regionale Gianni Maggi, che ieri era al concerto di Mario Biondi a Pizzo di Meta di Sarnano (Macerata), e indica come unica "nota stonata" di RisorgiMarche l'intervento dell'attore marchigiano, ideatore del festival pensato per aiutare le comunità colpite dal sisma. La frase 'incriminata' era seguita all'impegno di Marcorè a garantire la "massima trasparenza" delle spese della macchina organizzativa.    Gli artisti si esibiscono gratuitamente.    "Stupisce e lascia perplessi - commenta Maggi - che un professionista serio e preparato come Marcorè ridicolizzi e offenda la maggioranza di coloro che sono andati a sostenere quella manifestazione a cui non doveva essere attribuita alcuna connotazione politica di parte perché la solidarietà non ha tessere di partito". (Ansa)

08/07/2018
Risorgimarche, la carica dei 10mila per Mario Biondi

Risorgimarche, la carica dei 10mila per Mario Biondi

In 10mila a Pizzo Meta, tra Sarnano e Bolognola per Mario Biondi. Un pomeriggio di sole e musica, quello di ieri, per chi ha scelto la musica di Risorgimarche e lo splendido paesaggio che i Sibillini riescono sempre ad offrire. Quella di ieri è stata la quarta tappa del festival, ideato e promosso dall’attore marchigiano Neri Marcorè per far rivivere le comunità colpite dal sisma e protagonista della giornata è stato appunto Mario Biondi, la sua voce e le sue sonorità soul, jazz e swing della sua band.  Tanto calore e l'emozione di trovarsi a in un contesto che toglie il fiato. Il ricavato della vendita delle magliette con il logo della manifestazione, andrà a finanziare la “Casa del cuore” che è un progetto dell’Anfass dei Sibillini per aiutare i ragazzi disabili della zona del cratere. Alcuni malori durante la giornata soprattutto legati al caldo: una donna sul finire della giornata si è sentita male ed è caduta battendo la testa ed è stata prontamente soccorsa dal personale del 118. Il prossimo appuntamento di Risorgimarche è per domani, lunedì 9 luglio con Alex Britti a Monte Torrone. Il concerto inizia alle 16.30 ed è gratuito. 

08/07/2018
Coni Marche, a Sarnano parte "Sport per tutti"

Coni Marche, a Sarnano parte "Sport per tutti"

"Sport per tutti", l'obiettivo principe del CONI, territoriale come nazionale, oggi si traduce in un progetto aperto ai più piccoli di tutta Italia ed al quale aderisce anche il CONI Marche. Si tratta di una novità assoluta: tenere aperte le scuole anche d’estate, ma solo per praticare lo sport.Per il territorio regionale marchigiano aderisce la provincia di Macerata. Qui a aperte tenere le proprie strutture dedicate all'attività sportiva, l'istituto comprensivo "Giacomo Leopardi" di Sarnano. «Abbiamo convenuto come CONI Marche di scegliere il Maceratese, ed in particolare il Comune di Sarnano, sempre in un'ottica di sostegno alle realtà del cratere sismico − spiega il presidente del Comitato regionale, Fabio Luna −. Dopo lo scorso anno, anche quest'anno abbiamo riproposto l'esperienza degli Educamp straordinari nelle aree colpite dal terremoto del 2016, in particolare per la provincia di Fermo e per quella di Ascoli, così ci è sembrato giusto coinvolgere Macerata in questo nuovo ed ambizioso progetto, sempre a forte valenza sociale». "Sport per tutti" è infatti rivolto in particolare a quelle realtà dove è più importante costruire, o ricostruire, legami di comunità, favorire l'aggregazione tra le generazioni più giovani e sviluppare rapporti e relazioni tra gli individui. Una missione che lo sport, soprattutto tra i più giovani, può aiutare a raggiungere con maggiore facilità. I giovani, dai 5 ai 14 anni, utilizzando le strutture della scuola, da sempre luoghi ideali di aggregazione e confronto, potranno praticare più attività sportive gratuitamente durante la settimana, con costanza e sotto la supervisione di tecnici altamente qualificati e preparati. Si parte lunedì prossimo 9 luglio per circa un mese di attività, fino al 10 agosto.A questo link è possibile scaricare i moduli per l'iscrizione al progetto. Prenotazioni già partite.

06/07/2018
Scontro moto contro auto a Sarnano: un centauro è stato trasportato a Torrette

Scontro moto contro auto a Sarnano: un centauro è stato trasportato a Torrette

Incidente  questo pomeriggio a Sarnano. Ad essere coinvolto un centauro sarnanese. Lo scontro con una Golf che proveniva nel senso opposto di marcia è avvenuto nella zona industriale Morelli. L'impatto molto  violento ha scaraventato il centauro a terra. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e personale del 118 che ha predisposto il trasferimento, a bordo di una eliambulanza, all'ospedale di Torrette. Il centauro è ricoverato e le sue condizioni sembrerebbero essere gravi. Il ragazzo alla guida dell'auto invece è stato trasportato al pronto soccorso di Macerata ma non in gravi condizioni.  

05/07/2018
Sarnano, 200 auto si sfideranno al Trofeo Scarfiotti

Sarnano, 200 auto si sfideranno al Trofeo Scarfiotti

Anche quest’anno una delle più importanti cronoscalate d’Italia, il Trofeo Lodovico Scarfiotti accoglierà circa 200 piloti provenienti da tutta la penisola per disputare sui tornanti della strada provinciale 120 da Sarnano a Sassotetto, la classica gara in salita dedicata al grande campione marchigiano. Scarfiotti tra i suoi numerosi successi, ci ha regalato anche una splendida e significativa vittoria nel Gran Premio d'Italia di F.1 a Monza del settembre 1966, l'ultima di un italiano nella nostra gara di casa più importante, oltretutto su una Ferrari. Da molte settimane è attiva la macchina organizzativa curata dall’Automobile Club Macerata, dall’Associazione Sportiva AC Macerata che con la collaborazione dell’Associazione “Sarnano in pista“ con l’egida del Comune di Sarnano, stanno pianificando sia la parte amministrativa e regolamentare, che la logistica in città, proseguendo con efficienza uno sforzo iniziato con la prima edizione nel lontano 1969, per vedere ancora una volta sfrecciare tra i tornanti dei Sibillini le migliori auto da corsa delle cronoscalate, moderne e storiche. Una particolare attenzione è stata posta alla comunicazione per cui anche il sito della gara è stato oggetto di verifica. Deciso di migliorare anche questo aspetto della comunicazione e dell’immagine, grazie alla “tastiera” esperta di Promoland, azienda che da anni si occupa di informatica con passione e competenza, è stata realizzata la nuova versione del sito, completamente ridisegnato sia nei contenuti che nella grafica, soprattutto con una leggibilità ampliata ed ottimizzata anche per le tecnologie attuali che vedono accessi internet anche da smartphone e tablet.   In rete si può consultare all’indirizzo www.sarnanosassotetto.it e sfogliando le pagine del sito si trovano le planimetrie, l’albo d'oro, numerosi video e camera car, comunicati ed altre utili info sulla gara maceratese che quest’anno dal 3 al 5 agosto sarà la settima prova di Campionato Italiano Velocità Montagna ed anche la sesta prova del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, per l’unico appuntamento nazionale a doppia validità tricolore. Dalla parte tecnica, dedicata a concorrenti ed addetti ai lavori, è possibile scaricare moduli d'iscrizione, prenotazione spazi paddock, regolamenti di sicurezza, moduli dichiarazione pneumatici adottati, profilo altimetrico e piano servizi della gara, insomma un vademecum completo per i prossimi 28° Trofeo Scarfiotti e 11° Trofeo Storico Scarfiotti, che si svolgeranno contemporaneamente come detto nello stesso fine settimana dal 3 al 5 agosto. 

25/06/2018
Ancora un podio per l'ex sindaco volante di Sarnano

Ancora un podio per l'ex sindaco volante di Sarnano

Una giornata baciata dal bel tempo, il pubblico delle grandi occasioni ed oltre cento partecipanti, hanno caratterizzato la quarta prova del Campionato Italiano Velocità in salita di auto storiche che si è svolta sul percorso che da Pieve Santo Stefano si arrampica fino a Montalone in prossimità del passo dello Spino in provincia di Arezzo.   Un tracciato molto tecnico e ben curato dalla Pro Spino Team ha esaltato le doti di Federico Marconi, l’ex sindaco di Sarnano che quest’anno prende parte al torneo tricolore con una FIAT 128 Sport inserita nella classe GT2 1300cc. che ha concluso la giornata salendo per l’ennesima volta sul podio e aumentando le chanches  di inserirsi nella lotta al titolo italiano. Uno degli appuntamenti chiave della stagione infatti sarà la cronoscalata Sarnano-Sassotetto in programma il prossimo 5 agosto in cui Marconi, giocando in casa, avrà la possibilità di mettere una seria ipoteca ai vertici della classifica generale del torneo tricolore.

25/06/2018
A Sarnano rivive il mito della Sibilla

A Sarnano rivive il mito della Sibilla

Negli ampi spazi del magnifico Loggiato Comunale di via Roma a Sarnano, la ridente cittadina dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, adagiata alle pendici dei Monti Azzurri, ha accolto -  fino al 5 Agosto 2018 - la mostra di scultura “Verba Manent”. Ha aperto il lavori il saluto del Sindaco di Sarnano – avv. Franco Ceregioli che ha poi lasciato il ruolo di moderatore a Giampiero Feliciotti – presidente dell’Unione Montana per un susseguirsi di interventi dei diversi critici d’arte e curatori. Interessante l’intervento del Dr.StefanoTreggiari, che ha presentato la rete eco museale dei Sibillini che affiancherà il percorso del festival con riflessioni e laboratori sulle erbe e sulle tradizioni che legano il territorio agli oracoli, storie e fiabe della Sibilla.  L’evento è stato promosso dall'Unione Montana dei Monti Azzurri , con il patrocinio del Comune di Sarnano, in collaborazione con l'Associazione Culturale LOGOS, Casa Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi, Acca Edizioni e Galleria Ess&rre di Roma, e si inscrive nell'ambito delle manifestazioni legate al Festival“La Sibilla e i nuovi visionari”. Afferma in merito Giampiero Feliciotti, presidente dell'Unione Montana dei Monti Azzurri: "Il festival “La Sibilla e i nuovi visionari” è un progetto volto alla valorizzazione culturale e turistica del territorio dell’entroterra Maceratese alle pendici dei Monti Sibillini, da Leopardi chiamati Monti Azzurri poiché ogni mattina aprendo la finestra egli poteva, dal colle di Recanati, gustare questa cornice dei Sibillini “azzurrastri”, una colorazione affascinante e misterica determinata dalla nebbia, ma che conferiva, e tuttora conferisce, loro la magia di un'apparizione quasi ultraterrena”. Le diciannove suggestive sculture, prevalentemente in terracotta, di cui parecchi inediti realizzati per l'occasioneaprono un percorso che in modo itinerante ci accompagnerà per tutto l’estate.  L’evento “Verba Manent”, frammenti per voce sacra nel sembiante di un oracolo,presentato oggi , celebra l’oracolo appenninico con una mostra di scultura degli artisti Alberto Bambi, Gianni Guidi, Sergio Monari, Giovanni Scardovi, Sergio Zanni, Mario Zanoni – tutti presenti in sala -che da sempre con la loro arte indagano il mondo del mito e gli enigmi dell’arcano.  “l’intento è quello di continuare a dare voce a quella voce che per voce divina oracolava, mantenedone viva la fiamma preservandone il sibilo”ha affermato Alberto Grossa , curatore e critico d’arte , nel suo intervento.   “La“damnatio memoriae” è uno dei peggiori difetti della cultura nazionale: questa iniziativa, che rievoca un “rassemblement” di mito e di storia, capta su di se  un vero protagonismo nel panorama degli eventi dell’estate italiana- ha ribadito la curatrice Marilena Spataro : “verba manent”- così attenta a coinvolgere storie misteriche ed opere d’arte nel ricordo del segno letterario dei Monti Azzurri voluto da Giacomo Leopardi - potrebbe essere la base per la costruzione di un Parco letterario nel cuore dell’Appennino fortificato di anno in anno da nuove suggestioni in grado di perpetuare la grande seduzione del mito della Sibilla e quindi di un legame originale con la tradizione orale dei Monti Sibillini. Un sentito ringraziamento  all’Assessore Moreno Pieroni che ha sostenuto con convinzione il progetto davvero eccezionale: La Sibilla e i nuovi visionari. Festival del pensiero contemporaneo ”.

24/06/2018
Provinciale Sarnano-Gualdo, via ai lavori per allargare la curva a "rischio"

Provinciale Sarnano-Gualdo, via ai lavori per allargare la curva a "rischio"

Sono iniziati i lavori per l'allargamento della curva al km.2+100 della strada provinciale119 Sarnano-Gualdo in località Vecciola nel territorio di Sarnano.I lavori saranno eseguiti dall'associazione temporanea di imprese ditta Ticani srl di Visso (MC) (capogruppo) e ditta Edilasfalti srl di Camerino (MC).La curva oggetto di allargamento è a gomito e rappresenta un'importante criticità lungo tale strada provinciale poiché, oltre ad impedire il passaggio di mezzi pesanti di certe dimensioni, costituisce anche un pericolo per gli utenti stradali in quanto quasi tutti i mezzi invadono parte della corsia opposta nel percorrerla. I lavori, che realizzeranno un allargamento della curva ed un aumento del raggio di curvatura, comporteranno uno scavo di sbancamento che occuperà la metà dell'attuale sede stradale, per cui si è resa necessaria l'emissione di un'ordinanza di totale interdizione al traffico pesante, assolutamente impossibilitato a passare. "Finalmente - dice Pettinari - posso esprimere  la mia soddisfazione per la risoluzione di un problema viario di cui si parla da più di un trentennio; seppure tra tante difficoltà economiche, siamo riusciti a porre rimedio ad ad una situazione di pericolo su una strada oggi più che mai  importante per un comprensorio martoriato dal terremoto"  

22/06/2018
Sarnano, presentato il progetto di riqualificazione dell'area "bambinopoli"

Sarnano, presentato il progetto di riqualificazione dell'area "bambinopoli"

Nella sala consiliare del Comune di Sarnano si è svolta ieri, domenica 17 giugno 2018, dinanzi ad un folto pubblico, la presentazione del progetto di riqualificazione dell'area della “bambinopoli” di Via Benedetto Costa.Il progetto verrà realizzato in sinergia tra il comitato “Piccole Mani Faranno Grandi Cose”, presieduto dall'imprenditore sarnanese Giuseppe Vallesi, ed il Comune di Sarnano; la progettazione è stata affidata all'Ing. Arch. Roberto Canzonetta di Sarnano. Dopo il sisma del 2016 si è costituito a Sarnano il comitato “Piccole Mani Faranno Grandi Cose” con lo scopo di realizzare un significativo intervento di carattere sociale, che fosse rivolto alle fasce che maggiormente avevano risentito degli effetti del terremoto, i più giovani e gli anziani.Di concerto con l'Amministrazione Comunale, il comitato ha individuato come possibile intervento la riqualificazione dell'area chiamata “bambinopoli”, ovvero l'area sovrastante il campo sportivo “della Vittoria” ed adiacente alla scuola dell'infanzia.Il progetto prevede la realizzazione di tre aree, tutte interconnesse tra loro senza barriere architettoniche: una per i bambini più piccoli nelle immediate adiacenze della scuola dell'infanzia, una per i ragazzi più grandi ed un'area picnic. Queste aree saranno a loro volta collegate con lo spazio polivalente già realizzato dal Comune di Sarnano (che nello scorso inverno ha ospitato la pista di pattinaggio su ghiaccio e che durante la stagione estiva potrà divenire un'arena all'aperto per eventi e manifestazioni).L'importo del progetto di riqualificazione – i cui lavori iniziaranno già nei prossimi giorni – ammonta a 105mila euro, dei quali 75mila raccolti dal comitato “Piccole Mani Faranno Grandi Cose” e 30mila impegnati dall'Amministrazione Comunale.Il progetto rappresenta peraltro un primo stralcio funzionale di una più ampia idea progettuale di riqualificazione dell'intera area, che prevede la realizzazione di ulteriori percorsi pedonali destinati anche alla pratica di attività all'aria aperta (quali ad esempio il nordic walking).Durante la presentazione del progetto, il Sindaco Ceregioli ed il Presidente del Comitato Vallesi, dopo aver sottoscritto pubblicamente l'accordo che lega i due partner per la realizzazione dell'opera, hanno anche annunciato che la nuova area avrà una sua intitolazione, ipotizzando il lancio di un concorso di idee per la ricerca del nome.Il Sindaco Franco Ceregioli:“Desidero innanzi tutto ringraziare il comitato “Piccole Mani Faranno Grandi Cose”, nella persona del suo promotore Giuseppe Vallesi, per la grandissima sensibilità e generosità dimostrata, che ci consentirà di mettere subito mano alla attesa riqualificazione dell'area della “bambinopoli”: la sinergia con il comitato è stata immediata fin dai primi momenti ed ho potuto apprezzare la grandissima serietà e la determinazione nel perseguimento di questo risultato; ovviamente il mio ringraziamento va esteso a tutti i soggetti che il comitato è riuscito a coinvolgere in questo progetto e che hanno contribuito con le loro donazioni.Un ringraziamento va anche all'Ing. Arch. Roberto Canzonetta, che con grande professionalità e dedizione si è speso per la predisposizione del progetto. Tale riqualificazione rappresenterà un altro determinante passo verso il completamento del parco urbano che si estende dai “Giardinetti” di Piazza della Libertà fino all'area di Villa Irene.L'Amministrazione Comunale ha sempre fortemente creduto nella realizzazione del parco urbano, inteso quale importante luogo di attrazione per i turisti e fondamentale polo di aggregazione sociale.Consapevoli delle difficoltà economiche del momento, abbiamo proceduto per gradi, dapprima modificando la viabilità di Piazza della Libertà, che ha consentito l'ampliamento dei giardini e la creazione di un magnifico affaccio verso le nostre montagne, poi realizzando – con un impegno di spesa di 35mila euro – lo spazio polivalente adiacente la “bambinopoli”, quindi predisponendo la progettazione esecutiva della rampa che collegherà Piazza della Libertà con la sottostante area del campo sportivo “della Vittoria”, i cui lavori inizieranno dopo l'estate.Una volta realizzata la riqualificazione della “bambinopoli” e la rampa da Piazza della Libertà, il parco urbano avrà finalmente la sua completa definizione: dalla Piazza a Villa Irene, tra aree con giochi per bambini e ragazzi, spazi polivalenti, area picnic, impianti sportivi, nuove scuole, il tutto interconnesso senza interferenze di traffico e senza barriere architettoniche.

18/06/2018
Sarnano, paura per un garage in fiamme - FOTO

Sarnano, paura per un garage in fiamme - FOTO

Momenti di concitazione e forte apprensione nel tardo pomeriggio di oggi in via Aldo Moro a Sarnano. Per cause in corso di accertamento, infatti, all'interno di un garage si è sprigionato un incendio. E' stato il fumo che usciva dal locale a richiamare l'attenzione di alcuni cittadini che hanno subito avvertito i vigili del fuoco.  In breve, i pompieri sono arrivati sul posto e hanno messo la zona in sicurezza, verificando se all'interno del garage ci fosse materiale che potesse esplodere. Le operazioni di spegnimento delle fiamme sono state laboriose. Nessuno è rimasto ferito. Sul posto anche i carabinieri. 

17/06/2018
"In Donbass non si passa": a Tolentino Alberto Fazolo ha raccontato la crisi fra Ucraina e Russia

"In Donbass non si passa": a Tolentino Alberto Fazolo ha raccontato la crisi fra Ucraina e Russia

Si è tenuta venerdì sera alla Biblioteca Filelfica di Tolentuino la presentazione del libro “In Donbass non si passa”. La Resistenza antifascista alle porte dell’Europa" di Alberto Fazolo e Nemo (Roma, Red star press, 2018). Con la partecipazione del coautore Alberto Fazolo, la serata promossa dall'Anpi di Sarnano, Caldarola e Tolentino insieme all'associazione Città in Comune di Tolentino, ha visto un'mapia partecipazione di cittadini particolarmente attenti a comprendere cosa sta accadendo da quattro anni in Ucraina, vista la cortina di fumo che su questa vicenda è ormai calata da parte dei media occidentali. E chi, meglio di Alberto Fazolo, poteva spiegare la situazione e illustrarla in maniera chiara e articolata. Fazolo, giornalista ed economista, negli ultimi due anni ha partecipato da volontario ai combattimenti sul fronte degli indipendestisti russi. Il suo è un reportage dal fronte di lotta e di guerriglia che si è sviluppato negli ultimi anni nel Donbass, suscitando un moto di solidarietà internazionale antifascista contro la Junta golpista e ultranazionalista di Kiev, sostenuta dall’Occidente.  La serata ha visto l'importante adesione della libreria Mondadori di Tolentino. 

16/06/2018
A Sarnano la consegna dei diplomi a trenta nuovi maestri di sci

A Sarnano la consegna dei diplomi a trenta nuovi maestri di sci

Domani, 12 giugno, alle 10 presso la nuova scuola secondaria di primo grado "G. Leopardi" di Sarnano, saranno consegnati i diplomi ai trenta ragazzi provenienti da tutta Italia che hanno superato l’esame finale del corso organizzato dal Collegio Regionale Maestri di Sci delle Marche, di intesa con la Regione Marche, per l’abilitazione alla professione del Maestro di Sci. Verranno inoltre consegnate ai cinque Maestri di Sci della Regione, rimasti senza casa dopo il terremoto 2016, le donazioni provenienti dal Collegio Nazionale Maestri di Sci. Saranno presenti alla cerimonia il Presidente del Collegio Nazionale Maestri di Sci Luciano Magnani, il Presidente del Collegio Regionale Marche Maestri di Sci Lorenzo Alesi, il Sindaco di Sarnano Franco Ceregioli e, in rappresentanza della Regione Marche, il Capo di gabinetto della Presidenza Fabio Sturani, il Dirigente Sandro Abelardi ed il funzionario Mauro Moretti. "La giornata di domani a Sarnano - la cui stazione sciistica di Sassotetto è una delle più importanti della Regione Marche - rappresenta un evento particolarmente significativo, sia perché la formazione dei Maestri di Sci rappresenta una delle eccellenze delle attività formative del territorio regionale, sia per evidenziare la solidarietà e vicinanza dimostrata da tutti i Maestri di Sci Italiani al nostro territorio ed in particolar modo ai loro Colleghi che hanno perduto la prorpia abitazione a causa del sisma" commenta il sindaco Franco Ceregioli. 

11/06/2018
In Prefettura si firmano i "Patti per l’attuazione della sicurezza urbana”

In Prefettura si firmano i "Patti per l’attuazione della sicurezza urbana”

Giovedì 7 giugno alle ore 12, presso la sala giunta della Prefettura, verranno sottoscritti dal Prefetto di Macerata e dai Sindaci di Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo, Montelupone, Ripe San Ginesio, Sarnano e Valfornace, i “Patti per l’attuazione della sicurezza urbana”. Si tratta di importanti strumenti per la promozione della sicurezza urbana e per la realizzazione di forme sempre più incisive ed efficaci di monitoraggio delle aree e delle attività a rischio di illegalità e di degrado. La sottoscrizione di tali Accordi permetterà infatti agli Enti locali firmatari di concorrere a livello nazionale per la concessione di un finanziamento finalizzato all’installazione di sistemi di videosorveglianza  nelle aree più sensibili, individuate di comune accordo tra Prefettura e Comuni. I finanziamenti sono stati previsti dal Decreto legge n. 14/2017 convertito con la Legge n. 48/2018 per il triennio 2017-2019. Il testo del Protocollo è stato predisposto dal Ministero dell’Interno d’intesa con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e alla sottoscrizione dovrà fare seguito la presentazione del relativo progetto tecnico, che una volta approvato in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica sarà esaminato da parte della Commissione di nomina ministeriale. Questo organismo valuterà le domande di concessione dei finanziamenti ed i contenuti di ogni progetto, assegnando un punteggio derivante dall’applicazione di criteri stabiliti nel Decreto del Ministero dell’Interno del 31 gennaio 2018.   L’ammissione al finanziamento avverrà in base ad una graduatoria nazionale, predisposta al termine della fase valutativa, fino all’esaurimento delle risorse stanziate.

06/06/2018
Risorgimarche fa il pieno di big: si parte il primo luglio con Piero Pelù ad Arquata - TUTTO IL PROGRAMMA

Risorgimarche fa il pieno di big: si parte il primo luglio con Piero Pelù ad Arquata - TUTTO IL PROGRAMMA

Piero Pelù, Angelo Branduardi, Alex Britti, Mario Biondi, Luca Carboni, Irene Grandi e Toquinho sono solo alcuni degli artisti che si esibiranno sui prati e le colline del Festival di Risorgimarche che rilancia con la 2° edizione (1 luglio - 2 agosto) dopo il successo dell'edizione 2017 che ha registrato oltre 80mila presenze. Il festival di solidarietà per la rinascita delle comunità colpite dal sisma, ideato e promosso da Neri Marcorè, è stato presentato dall'attore a Roma nel Complesso monumentale di San Salvatore in Lauro. Il fatto che Risorgimarche voglia riportare il turismo e la grande musica nei parchi montani delle Marche colpita dal sisma del 2016, ha detto Marcorè: "è un modo di fare qualcosa di concreto per creare attenzione sul territorio e, viste le ricadute economiche sulla zona, speriamo ci siano ancora più presenze del 2017 dove avevamo raggiunto la quota di 80.000 visitatori". Tra le novità di questa edizione ci sarà poi anche un dopo-festival. Il programma si inaugura domenica primo luglio con Piero Pelù a Forca di Cresta (Arquata del Tronto). Il 3 luglio Angelo Branduardi sarà ai Piani di Crispiero - Monte d'Aria (Castelraimondo, Camerino, Serrapetrona). Venerdì 6 luglio Simone Cristicchi e lo Gnu Quartet suoneranno a La Roccaccia - San Lorenzo, fra San Severino e Treia. Sabato 7 luglio, invece, sarà la volta di Mario Biondi che canterà nel suggestivo scenario di Pizzo Meta fra Sarnano e Bolognola. Lunedì 9 luglio arriva Alex Britti a Monte Torrone (Visso, Ussita, Castelsantangelo sul Nera), mentre sabato 14 luglio Noa sarà ai Prati di Monte Vermenone (Fiuminata - Sefro). Domenica 15 luglio è in programma l'esibizione di Clementino a Piano della Minutella, Monte Corneto e Monte Scalette di Serravalle di Chienti.  Luca Carboni sarà invece l'ospite previsto per martedì 17 luglio a Poggio della Pagnotta, Chiesa Santa Maria Maddalena (Valfornace - Caldarola). Lunedì 23 luglio Irene Grandi si esibirà ai Piani di Cagnano di Acquasanta Terme, mentre Andrea Mirò sarà venerdì 27 luglio a Monte La Torre - Quinzano di Force. I campi di vetice di Montefortino ospiteranno sabato 28 luglio Paolo Belli & la Big Band prima della festa a sorpresa di martedì 31 luglio a Casalicchio di Amandola. Mercoledì primo agosto Toquinho si esibirà a Pian della Cura di Fematre (Visso, Pieve Torina, Monte Cavallo), prima della tappa finale fissata per giovedì 2 agosto a San Giacomo - Monte Piselli e Montagna dei Fiori di Ascoli Piceno con Neri Marcorè e lo Gnu Quartet.

06/06/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433