Sarnano

"La bellezza nei borghi", a Sarnano la finale regionale di Miss Blu Mare

"La bellezza nei borghi", a Sarnano la finale regionale di Miss Blu Mare

Dopo Marina di Altidona, Sirolo e Mombaroccio il progetto patrocinato dalla Regione Marche “La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi” continua il suo tour e domenica 18 settembre, alle ore 17:30 si ferma alle Terme di Sarnano, in piscina e in caso di maltempo all’interno del Merelli Resort. “Siamo contenti di ospitare la finale regionale di Miss Blumare – dichiara il sindaco di Sarnano Luca Piergentili – che qualifica il territorio. Siamo uno dei primi comuni che hanno ottenuto la Bandiera Arancione. Sarnano è molto più di un piccolo paese. È un luogo dello spirito”. “ Da una parte i Monti Sibillini con i loro altopiani fioriti, le vette imponenti e i versanti coperti di boschi, dall’altra una campagna rigogliosa solcata da corsi d’acqua, in mezzo il borgo medievale di Sarnano”. “Se siete amanti delle passeggiate, del trekking, dell’equitazione, delle escursioni in bicicletta o delle discipline più adrenaliniche come il bike enduro, qui trovate un piccolo paradiso attraversato da itinerari di diverso tipo, lunghezza e difficoltà”. “Perché non c’è niente di meglio dell’attività all’aria aperta, immersi nel verde e nell’aria pura della montagna, per liberarsi dello stress, rigenerare il corpo e la mente. Le terme, gli impianti sciistici, il bike park e il suo territorio confinante con quello del Parco Nazionale dei Monti Sibillini fanno di Sarnano il luogo ideale per gli appassionati della natura, dello sport e del benessere”. “Naturalmente non mancano il fascino e l’atmosfera senza tempo dei centri storici dell’entroterra maceratese. Ora siamo stati scelti per ospitare un evento patrocinato dalla Regione Marche che vuole mettere in luce i borghi più belli delle Marche”.  La motivazione con cui il TCI gli ha assegnato la Bandiere Arancione a Sarnano: “il turista si sente a casa grazie alla calorosa accoglienza che i residenti sono in grado di offrire”. La regione Marche è famosa per i suoi magnifici borghi incastonati tra mare, colline e montagne. Dislocati uniformemente in tutta la regione, dalla Costa Adriatica fino ad arrivare alle montagne dell’Appennino, da nord a sud. Questa volta dopo due località marine arriva un angolo di paradiso incastonato nei monti Sibillini.  Proprio a Sarnano, alle Terme, alle ore 17:30 avrà luogo “La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi” con la finale regionale di Miss Blumare. Un progetto firmato dalla Full Service di Manuela Flamini, di Civitanova Marche, e con il patrocinio della Regione Marche. Le ragazze saranno le ambasciatrici dei borghi che le hanno ospitate, infatti oltre allo spettacolo dove saranno evidenziate le creazioni locali, le miss e specialmente Miss Blumare Marche porteranno gli odori, i sapori e i profumi dei quattro borghi a bordo della MSC Grandiosa dal 19 al 26 ottobre in occasione della finale nazionale.

14/09/2022 10:00
A Sarnano per Marchestorie debutta Scartafacci: un omaggio alla memoria del paese

A Sarnano per Marchestorie debutta Scartafacci: un omaggio alla memoria del paese

Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 settembre, alle 21.45, in Piazza Alta a Sarnano va in scena “Scartafacci. Ricordo che iniziava come le favole…” spettacolo di Stefano Monti e Stefano Sebastianelli e interpretato da Andrea Caimmi, ispirato agli scritti, ai diari, e agli appunti di uomini e donne vissuti a Sarnano tra Ottocento e Novecento, cucite insieme in una narrazione suggestiva che mette in scena la memoria collettiva di un territorio e di un paese attraverso un dialogo immaginario tra le generazioni. “Scartafacci”, prodotto da Aps Circolo di Piazza Alta, è l’evento principale del programma di appuntamenti che si terranno a Sarnano dal 16 al 18 settembre per il "Festival Marchestorie. Racconti e tradizioni dei borghi in festa" promosso dalla Regione Marche. "Lo spettacolo nasce proprio dal ritrovamento di quelli che in dialetto chiamiamo 'scartafacci', appunti alla rinfusa, diari personali, vecchie lettere, scritte da uomini e donne vissuti a Sarnano tra Ottocento e Novecento" spiegano gli ideatori Monti e Sebastianelli "Si tratta soprattutto di memorie personali conservate dai familiari e dalla biblioteca, stralci di ricordi che raccontano la vita di paese nei suoi aspetti comici, drammatici, a volte grotteschi, ma sempre intimi e delicati". Sul palco, tra le scenografie ideate da Lodovico Gennaro, un uomo (Andrea Caimmi), un bambino (Lorenzo Chiericoni) e gli echi di voci lontane (Alessandro Nalli e Valeria Zega) portano alla luce storie di vita vissuta della gente comune che, intrecciate in una narrazione collettiva, danno forma alla memoria della comunità sarnanese e, allo stesso tempo, acquisiscono un valore universale. L'idea alla base dello spettacolo è che i paesi, in fondo, non dimenticano mai nulla: magari i ricordi finiscono chiusi nei cassetti, ma prima o poi c’è sempre qualcuno che li trova perché le storie hanno bisogno di essere raccontate. "Per la seconda volta Marchestorie ci offre la possibilità di portare alla luce, attraverso il teatro, le storie che raccontano l’identità del paese" commenta il sindaco di Sarnano Luca Piergentili. "L’amministrazione è lieta di presentare questa produzione originale affidata a giovani professionisti del settore che vivono e lavorano nel nostro territorio come Stefano Monti, già autore e regista del cortometraggio 'Terzo Tempo' che prende spunto dalla storica partita tra militari e civili giocata a Sarnano nel ’44, e Stefano Sebastianelli, autore del libro 'Arcana, i segreti di Sarnano' e dello spettacolo messo in scena lo scorso anno, 'La leggenda dell’Angelo di fuoco'. Con Marchestorie la Regione Marche ha dato avvio a un’importante operazione di storytelling di cui condividiamo la filosofia, poiché crediamo fortemente che l’arte sia un veicolo potentissimo per promuovere il territorio e le sue peculiarità: ecco perché è fondamentale investire nel teatro e nel cinema e sostenere la produzione di opere ispirate ai nostri luoghi e alle nostre storie". Oltre a “Scartafacci”, che andrà in scena ogni sera alle 21.45 in Piazza Alta, il comune di Sarnano propone altre attività gratuite. L’associazione culturale "L’Ospite" organizza delle passeggiate guidate nel centro storico e nella pinacoteca venerdì 16 settembre alle 17:30, sabato 17 e domenica 18 alle 11:30 e alle 17:30 e una camminata guidata lungo la Via delle Cascate Perdute domenica 18 settembre alle 9.30, mentre il Centro Studi Sarnanesi propone due visite guidate mostra "Storia di una signoria nel Piceno" sabato 17 e domenica 18 alle 18:30. Tutte queste attività sono gratuite ma è obbligatoria la prenotazione al numero 3333915675, mentre lo spettacolo è a ingresso libero.  

13/09/2022 11:25
Recanati, addio Regina Elisabetta. Quando il principe Carlo visitò la città di Leopardi e le Marche

Recanati, addio Regina Elisabetta. Quando il principe Carlo visitò la città di Leopardi e le Marche

Cinque giorni di vacanza strettamente privata, in giro per le Marche, ma con base a Recanati (Macerata), per dare sfogo alla passione per l'arte e l'architettura e per la pittura ad acquerello: sono quelli che l'allora principe di Galles, oggi re Carlo III d'Inghilterra, si concesse dal 9 al 14 maggio 1988, ospite dei conti Leopardi (discendenti del poeta). Un'ospitalità non legata a conoscenza personale, ma ad un passaparola tra casate nobiliari, e a Giacomo Leopardi, tradotto e amato nel Regno Unito. Carlo atterrò la sera del 9 maggio all'aeroporto di Falconara, ai comandi di un aereo militare da lui stesso pilotato. E sempre lui guidò fino a Recanati una Jaguar, accompagnato dall'amico Nicholas Soames, nipote di Winston Churchill, e da due uomini di scorta. A Recanati, accoglienza da parte della contessa Anna Leopardi, dei figli Vanni e Giacomo e dei nipoti Olimpia e Pierfrancesco, oltre ad una piccola folla plaudente. A Palazzo Leopardi gli erano stati riservati degli appartamenti rinnovati e ritappezzati per l'occasione, tra i giardini e le stanze da cui Giacomo guardava le"'vaghe stelle dell'Orsa", vicino all'Ermo Colle dell'Infinito. Dal giorno dopo per il re cominciò una vera e propria full immersion tra le bellezze delle Marche, con itinerari tenuti segreti fino all'ultimo per motivi di sicurezza, ma anche con imprevisti legati alle curiosità del principe e vari strappi al protocollo: Urbino, l'Abbadia di Fiastra, Sarnano, Monte San Martino, Jesi , Villa Imperiale a Pesaro, Corinaldo, la stessa Recanati e anche una puntata a Portonovo presso il ristorante "Emilia".

10/09/2022 18:00
Sarnano, taglio del nastro per la nuova area camper. “Struttura automatizzata ed ecosostenibile"

Sarnano, taglio del nastro per la nuova area camper. “Struttura automatizzata ed ecosostenibile"

Sebbene già operativa e molto utilizzata dai turisti dalla fine di luglio, è stata inaugurata ufficialmente oggi la nuova area camper di Sarnano, situata presso il Parcheggio Bozzoni. A tagliare il nastro il sindaco Luca Piergentili, alla presenza di diverse autorità e della Giunta comunale “Questa nuova area, ha un valore aggiunto ancora superiore - si legge nella nota stampa del Comune - in quanto realizzata a ridosso del centro storico, dando la possibilità ai turisti di avere tutti i servizi a portata di mano e anche di potersi incamminare verso la via delle Cascate Perdute senza doversi allontanare troppo dai loro camper”. Un altro investimento nel turismo da parte dell’amministrazione comunale sarnanese che vanta la Bandiera gialla, ovvero il riconoscimento di qualità turistico conferito dall'Associazione Campeggiatori Turistici d'Italia (ACT Italia) ai piccoli comuni dell'entroterra e della costa italiani che si distinguono per offrire e investire nel turismo in movimento. E dal 2010 Sarnano si fregia anche del prestigioso riconoscimento di Comune Amico del Turismo Itinerante, uno degli importanti progetti ideato e promosso dall’Unione Club Amici, Federazione Nazionale a cui aderiscono oltre 125 associazioni su tutto il territorio nazionale. L’area camper è stata realizzata con fondi sisma e occupa una superficie complessiva di circa 1500 metri quadrati su 3 livelli collegati tra loro, dando spazio a 14 piazzole di sosta di dimensioni generose per la sosta camper (8x5m) e 2 ulteriori di dimensioni ridotte adatte ai van (6x5m). Disponibili nella zona i servizi essenziali per la sosta: controllo di accesso, fornitura di energia elettrica (16 punti di prelievo), servizio di raccolta reflui, lavaggio serbatoi, carico acqua potabile, servizi igienici adatti anche ai portatori di handicap. Inoltre, la gestione dell'area è interamente automatizzata, abbattendo i costi e le risorse per la conduzione. I servizi sono erogati dall'azienda InArea, la quale mettendo a disposizione l'omonima applicazione per qualsiasi tipologia di smartphone, consente di gestire in completa autonomia l'ingresso all'area, l'erogazione dei servizi, l'uscita e ovviamente i relativi pagamenti che vengono fatti online mediante carta di credito. La fornitura dell'energia elettrica utilizzata nel perimetro (illuminazione, funzionamento e servizi ai camperisti) proviene invece da fonti energetiche certificate come "verdi": rinnovabili e sostenibili.

10/09/2022 17:37
Anche il nuoto sceglie Sarnano: quasi 90 atleti preparano la stagione agonistica in città

Anche il nuoto sceglie Sarnano: quasi 90 atleti preparano la stagione agonistica in città

Dopo la scherma e il calcio, anche il nuoto sceglie Sarnano per preparare l'ormai imminente avvio della stagione agonistica 2022/2023. Sono ben 87 gli atleti dello Sport Village Pesaro e del Team Marche, che comprende le piscine di Falconara, Osimo, Moie e Jesi, che, insieme ai loro tecnici fino a sabato prossimo si alleneranno negli impianti sportivi sarnanesi. La scelta è caduta su Sarnano, come spiegano i dirigenti delle società, soprattutto per la grande disponibilità di strutture sportive come piscina, palestre e campo di atletica. Fra i nuotatori presenti c’è anche Alessandro Ragaini che ha partecipato ai mondiali juniores a Lima, in Brasile, ed è stato campione europeo nella staffetta 4x200 stile libero nuotando in 1'49"5: un risultato straordinario per un giovane della categoria 'Ragazzi'. Atleti, tecnici e dirigenti sono stati accolti dal sindaco Luca Piergentili che ha portato il saluto dell’amministrazione comunale e della città di Sarnano che "si conferma, giorno dopo giorno, punto di riferimento per tante discipline sportive grazie all’ampia offerta di strutture sportive e ricettive di indiscussa qualità", spiega il primo cittadino.  

08/09/2022 13:22
Fioretto, stage degli "azzurrini" della Nazionale a Sarnano: fra loro il campione del mondo Di Veroli

Fioretto, stage degli "azzurrini" della Nazionale a Sarnano: fra loro il campione del mondo Di Veroli

Sarnano e lo sport: un connubio ormai imprescindibile, un legame forte che porta ogni giorno di più lo splendido borgo dell’entroterra maceratese ad essere punto di riferimento per i raduni e gli stage di tantissime discipline. In questi giorni, sono ospiti a Sarnano gli “Azzurrini” del fioretto, i migliori giovani fra i 17 e i 20 anni già protagonisti dei Campionati Europei e Mondiali Junior. Lo stage sarnanese è iniziato lunedì 5 settembre e si protrarrà fino a sabato 10 settembre: sono presenti 18 ragazzi e 18 ragazze, 5 maestri, 2 preparatori, 2 fisioterapisti, un medico e un tecnico delle armi. Fra i partecipanti anche Damiano Di Veroli, campione del mondo a squadre a Dubai, e le medaglie di bronzo nella categoria under 17, sempre ai Mondiali 2002 di Dubai, Matteo Iacomoni e Matilde Molinari; le medaglie d’argento under 20 a squadre Pantanetti, Bertini, Amore, Ferrari; le medaglia d’oro under 20 ai Giochi del mediterraneo Aurora Grandi e Matteo Morini; i medagliati alle passate edizioni degli Europei e dei Mondiali Matilde Calvanese e Giuseppe Franzoni. Ad accogliere i giovani fiorettisti e i loro accompagnatori, portando il saluto di tutta la città, il sindaco Luca Piergentili che ha sottolineato ancora una volta come “la scelta dell’amministrazione comunale di puntare e investire sul turismo sportivo sia stata vincente”.

06/09/2022 19:24
Sarnano patria del nordic walking per tre giorni: oltre 300 partecipanti per i "Ways Days"

Sarnano patria del nordic walking per tre giorni: oltre 300 partecipanti per i "Ways Days"

Il popolo del nordic walking ha pacificamente invaso Sarnano per tre giorni. Oltre trecento appassionati provenienti da tutta Italia si sono dati appuntamento nel pittoresco paese dell’entroterra maceratese per i "Ways Days", il raduno che ormai da tre anni consente agli amanti di questa disciplina, camminatori e tecnici, di ritrovarsi tutti insieme per vivere momenti di convivialità uniti agli aggiornamenti teorici e alla pratica.   L’evento, organizzato magistralmente dal Macerata Nordic Walking e sostenuto dall’amministrazione comunale di Sarnano, si è svolto in diversi momenti, tutti vissuti con entusiasmo e attenzione dai partecipanti, a partire dall’interessante convegno svoltosi sabato mattina per passare poi ai workshop pomeridiani.     I trecento camminatori hanno svolto attività di aggiornamento e di approfondimento per parlare delle nuove frontiere del nordic walking, delle evidenze scientifiche alla sua pratica consapevole, del brain nordic walking, degli spunti per un’alimentazione corretta associata al movimento e dello stretching con i pro e i contro e le sue alternative oltre a laboratori per affrontare il tema della percezione del movimento attraverso il lavoro con i bastoncini e del nordic walking ritmico.   Grande soddisfazione, dunque, al termine dei tre giorni sia per gli organizzatori che per l’amministrazione comunale che, attraverso il sindaco Luca Piergentili ha voluto ringraziare tutte le persone arrivate a Sarnano e il Macerata Nordic Walking per l’impeccabile organizzazione, sottolineando anche come proprio Sarnano e il suo territorio si prestino particolarmente a praticare il nordic walking.      

05/09/2022 18:00
A Sarnano arriva il progetto "La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi”: ospiti le Miss Blumare

A Sarnano arriva il progetto "La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi”: ospiti le Miss Blumare

Dopo Marina di Altidona, Sirolo il progetto patrocinato dalla Regione Marche “La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi” continua il suo tour e sabato 3 settembre, alle ore 20:30 si ferma alla terrazza panoramica di Piazza Benedetto Perfetti di Sarnano, da dove si potranno ammirare i monti azzurri.  «Siamo contenti di ospitare questa manifestazione – dichiara il sindaco di Sarnano, Luca Piergentili – che qualifica e dà valore il territorio. Siamo uno dei primi comuni che hanno ottenuto la Bandiera Arancione. Sarnano è molto più di un piccolo paese. È un luogo dello spirito. Da una parte i Monti Sibillini con i loro altopiani fioriti, le vette imponenti e i versanti coperti di boschi, dall’altra una campagna rigogliosa solcata da corsi d’acqua, in mezzo il borgo medievale di Sarnano. Se siete amanti delle passeggiate, del trekking, dell’equitazione, delle escursioni in bicicletta o delle discipline più adrenaliniche come il bike enduro, qui trovate un piccolo paradiso attraversato da itinerari di diverso tipo, lunghezza e difficoltà". "Non c’è niente di meglio dell’attività all’aria aperta - continua il primo cittadio -, immersi nel verde e nell’aria pura della montagna, per liberarsi dello stress, rigenerare il corpo e la mente. Le terme, gli impianti sciistici, il bike park e il suo territorio confinante con quello del Parco Nazionale dei Monti Sibillini fanno di Sarnano il luogo ideale per gli appassionati della natura, dello sport e del benessere. Naturalmente non mancano il fascino e l’atmosfera senza tempo dei centri storici dell’entroterra maceratese. Ora siamo stati scelti per ospitare un evento patrocinato dalla Regione Marche che vuole mettere in luce i borghi più belli delle Marche». La motivazione con cui il TCI gli ha assegnato la Bandiere Arancione a Sarnano: “il turista si sente a casa grazie alla calorosa accoglienza che i residenti sono in grado di offrire”. La regione Marche è famosa per i suoi magnifici borghi incastonati tra mare, colline e montagne. Dislocati uniformemente in tutta la regione, dalla Costa Adriatica fino ad arrivare alle montagne dell’Appennino, da nord a sud. Questa volta dopo due località marine arriva un angolo di paradiso incastonato nei monti Sibillini. Proprio a Sarnano, in piazza Perfetti, alle ore 20:30 avrà luogo “La Bellezza dei Borghi, la Bellezza nei Borghi” con le modelle di Miss Blumare accompagnate da bellissimi modelli. Un progetto firmato dalla Full Service di Manuela Flamini, di Civitanova Marche, e con il patrocinio della Regione Marche. Le ragazze saranno le ambasciatrici dei borghi che le ospiteranno, infatti oltre allo spettacolo dove saranno evidenziate le creazioni locali, le miss e specialmente Miss Blumare Marche porteranno gli odori, i sapori e i profumi dei quattro borghi a bordo della MSC Grandiosa dal 19 al 26 ottobre in occasione della finale nazionale. Una sera d’estate con sullo sfondo i monti azzurri. Da una parte dunque i Monti Sibillini con i loro altopiani fioriti, le vette imponenti e i versanti coperti di boschi, dall’altra una campagna rigogliosa solcata da corsi d’acqua, in mezzo il borgo medievale di Sarnano. +++ Aggiornamento +++ La società Full Service, in accordo con l'amministrazione comunale, comunica che l'evento è stato rimendato al prossimo sabato 17 settembre, causa del maltempo.    

01/09/2022 10:50
Sarnano diventa la capitale italiana del nordic walking per un weekend con i "Ways Days"

Sarnano diventa la capitale italiana del nordic walking per un weekend con i "Ways Days"

Sarnano si prepara, nel fine settimana, ad ospitare l'ennesimo evento di portata nazionale della sua estate. Con il patrocinio della regione Marche e dell'amministrazione comunale, da venerdì 2 a domenica 4 settembre si terrà la terza edizione nazionale dei "Ways Days" di nordic walking, organizzata dal “Macerata Nordic Walking”. Prima di approdare nello splendido borgo dell'entroterra maceratese, le altre due edizioni della manifestazione si sono svolte a Bellamonte (Trento) nel 2020 e a Bergamo nel 2021. Tre giorni insieme a più di 300 camminatori e tecnici di nordic walking provenienti da tutte le regioni d’Italia, per presentare, attraverso il convegno in programma al mattino di sabato 3 settembre e i workshop del pomeriggio, i benefici di questa attività sportiva che ha come palestra la natura. In programma attività di aggiornamento e di approfondimento per parlare delle nuove frontiere del nordic walking, delle evidenze scientifiche alla sua pratica consapevole, del brain nordic walking, degli spunti per un’alimentazione corretta associata al movimento e dello stretching con i pro e i contro e le sue alternative oltre a laboratori per affrontare il tema della percezione del movimento attraverso il lavoro con i bastoncini e del nordic walking ritmico. Quindi obiettivi da raggiungere, nuove proposte, lavori di squadra, workshop, camminate, tecnica, paesaggi e tanta ospitalità per promuovere lo sport e con esso i piccoli paesi. Tre giorni con il cammino lento dove i protagonisti non saranno solo i bastoncini e i laboratori, ma anche le cascate, i boschi, i panorami sconfinati, il centro storico, le luci, le atmosfere incantate, i percorsi benessere alle Terme, il buon cibo, la musica, l’arte, la cultura e le camminate nei pressi del centro storico che solo Sarnano sa offrire.

30/08/2022 17:30
A Sarnano il raduno della ripartenza: gli Alpini festeggiano i 150 anni della nascita del Corpo

A Sarnano il raduno della ripartenza: gli Alpini festeggiano i 150 anni della nascita del Corpo

Il raduno della ripartenza. Così è stato definito il 101° raduno degli Alpini delle Marche che si è tenuto sabato e domenica scorsi a Sarnano. Una due giorni molto intensa che ha visto la partecipazione di centinaia di Alpini di gruppi provenienti da tutte le Marche ma anche quella di delegazioni con i gagliardetti arrivate da fuori regione. Hanno infatti partecipato delegazioni di Varese, Roma, dell’Abruzzo, del Molise, del Veneto, dell’Emilia Romagna e altre ancora. Oltre ad essere stato il 101° raduno degli Alpini marchigiani, il 2022 rappresenta un’altra tappa importante perchè segna il 150° anniversario della nascita del Corpo. Comprensibile la soddisfazione del sindaco Luca Piergentili e dell’amministrazione comunale: "Sono stati due giorni bellissimi - sottolinea il primo cittadino -. Di questo ringrazio sia il gruppo sarnanese degli Alpini per la perfetta organizzazione che il gruppo regionale delle Marche per aver scelto Sarnano come luogo del raduno". "Il nostro paese" ha detto Piergentili "è storicamente legato agli Alpini per tutta una serie di motivi. Innanzitutto, i nostri ragazzi hanno prestato servizio militare presso quel Corpo, ma non possiamo certo dimenticare l’enorme aiuto che gli Alpini hanno prestato in occasione del terremoto del 2016 con enorme altruismo e abnegazione". "Da ultimo, voglio ricordare la donazione che l’Associazione Nazionale Alpini ha fatto a Sarnano: una struttura polifunzionale che sta per essere completata nella zona degli impianti sportivi e che avrà come funzione principale quella di fungere da luogo di aggregazione per i nostri giovani, oltre a diventare la sede degli Alpini di Sarnano. Una struttura ad un piano, antisismica, in legno per lo più realizzata con l’opera di volontariato degli Alpini che a nome di tutto il paese ringrazio davvero con tutto il cuore” conclude Piergentili.

29/08/2022 17:22
Sarnano, tagli ai finanziamenti per la montagna. Il sindaco Piergentili chiarisce: "Tanto rumore per nulla"

Sarnano, tagli ai finanziamenti per la montagna. Il sindaco Piergentili chiarisce: "Tanto rumore per nulla"

"Tanto rumore per nulla". Così il sindaco di Sarnano Luca Piergentili commenta la notizia che si è diffusa nelle scorsa ore relativa alla presunta bocciatura da parte del commissario straordinario per la Ricostruzione Giovanni Legnini del progetto per lo sviluppo turistico integrato di Sarnano. "Nessun taglio, nessuna bocciatura, nessun intervento a gamba tesa della struttura commissariale. Molto semplicemente” spiega Piergentili “su un finanziamento complessivo di 6.125.000 riconosciuto al progetto, il comune di Sarnano ha chiesto lo stralcio di una singola opera. Si tratta del Kinderpark che aveva un costo previsto pari a un importo di circa 276mila euro. Il Kinderpark è un’opera residuale che verrà, per motivi tecnici, realizzata in maniera diversa. Voglio rassicurare tutta la comunità di Sarnano circa il futuro di un progetto che darà linfa vitale e prospettiva alla nostra splendida cittadina". A Sarnano sono stati destinati fondi per oltre 35 milioni di euro per un progetto suddiviso in due stralci: il primo relativo al Contratto Istituzionale di Sviluppo (Cis) per poco meno di 30 milioni e un secondo stralcio a valere sul Fondo Complementare Sismi pari a 6,1 milioni. "Per garantire la massima trasparenza, nel corso dell’ultimo consiglio comunale è stato approvato il ricorso alla Suam della Regione Marche che consentirà, così, di poter proseguire l’iter procedurale per portare avanti l’iter amministrativo che prevede, entro il mese di settembre, il bando di gara con un appalto integrato. L’appalto riguarderà la strutturazione di un impianto di risalita, la predisposizione di un laghetto interrato sul piazzale degli impianti di Sassotetto e l’impianto di innevamento artificiale" conclude Piergentili.

29/08/2022 16:30
Sarnano sarà la sede del raduno degli Alpini marchigiani: tutto pronto per la loro accoglienza

Sarnano sarà la sede del raduno degli Alpini marchigiani: tutto pronto per la loro accoglienza

Sarnano si prepara ad ospitare sabato 27 e domenica 28 agosto il 101° Raduno Sezionale degli Alpini marchigiani. L’evento è stato organizzato dal Gruppo Alpini Sarnano e dal suo capogruppo Fiorenzo Teodori con la collaborazione dell’amministrazione comunale di Sarnano. La manifestazione prenderà il via sabato 27 agosto alle ore 17 con l’alzabandiera presso il Monumento ai Caduti in piazza della Libertà. Alle 17:30 partenza del corteo verso la frazione di Piobbico per la deposizione di una corona al Monumento ai Caduti. Alle 18 consegna del Vessillo Sezionale al Sindaco di Sarnano. Alle 18.30 esibizione del gruppo folkloristico La Racchia in piazza della LIbertà e al parco del Serafino. Alle 19.30 rancio in piazza della Libertà e dalle 21 serata in compagnia de La Racchia e della cantante Sabrina Salvestrin. Il programma di domenica 28 agosto inizierà alle 9 con il ritrovo al parco del Serafino e la colazione offerta dal gruppo locale e dalla ditta Salumi Monterotti. Alle 10 riconsegna del Vessillo Sezionale. Alle 10:30 ammassamento presso il parco del Serafino e inizio della sfilata con la partecipazione della Fanfara Alpina di Acquasanta Terme. Alle 11:15 deposizione di una corona al Monumento ai Caduti in piazza della LIbertà e alle 11:30 Santa Messa in piazza della LIbertà. Alle 12:45 ammainabandiera per poi concludere il raduno alle 13 con il Pranzo Alpino all’Hotel Brunforte. “Si tratta di un appuntamento di alto significato” spiega Sergio Mercuri, presidente dell’Associazione Nazionale Alpini Sezione Marche “che acquista particolare interesse in occasione della storica ricorrenza dei 150 anni della fondazione delle Truppe Alpine costituitesi il 15 ottobre del 1872, a Napoli, con Vittorio Emanuele 2° che firmava il Regio Decreto che sanciva la nascita delle prime compagnie montanare del Regio Esercito, destinate a difendere le vallate sui confini d’Italia. Torneremo dunque ad onorare i nostri Caduti e a ribadire con determinazione l'importanza del nostro impegno per il bene comune in questa nostra nazione che ha ancora bisogno degli Alpini”. "Sono felice ed onorato che il nostro paese sia stato scelto come sede del Raduno degli Alpini delle Marche” ha commentato Luca Piergentili, sindaco di Sarnano “La presenza a Sarnano delle 'penne nere' rappresenta il riconoscimento alla nostra terra che ha negli anni visto i nostri migliori giovani prestare il proprio servizio militare nei ranghi di questo glorioso corpo che tanto ha dato per la patria sia nel primo che nel secondo conflitto mondiale".  "Ringrazio la presidenza Sezionale dell’associazione Alpini per aver scelto Sarnano come sede di questo raduno ed esprimo un pensiero di sentita gratitudine nei confronti del presidente e degli associati per l’organizzazione di questo importante evento e per la quotidiana attività a sostegno delle necessità dei nostri cittadini e delle iniziative dell’amministrazione comunale" conclude Piergentili. 

26/08/2022 12:30
Sarnano meta delle associazioni sportive: campionesse della ginnastica si allenano al palazzetto

Sarnano meta delle associazioni sportive: campionesse della ginnastica si allenano al palazzetto

Sarnano si conferma meta scelta come punto di riferimento da tante associazioni sportive. In questi giorni, infatti, la città ospita l’Asd Ginnica 3 di Roma, fra le prime tre società della capitale con una squadra in serie B nazionale della Fgi (Federazione Ginnastica d'Italia). E’ in corso di svolgimento una stage, iniziato il 21 agosto e che si concluderà il 27 agosto, presso il palasport di Sarnano cui partecipano 45 ragazze e 4 allenatrici. “Ringrazio la presidente Antonella Murru ”ha detto il sindaco Luca Piergentili “per aver scelto Sarnano come sede per questo stage, con la speranza che questo sia l’inizio di una proficua  collaborazione che vada a consolidarsi negli anni per le altre iniziative di questa importante società”. Il prossimo appuntamento con la grande ginnastica ritmica a livello nazionale è la finale nazionale Allieve Gold che si svolgerà ad ottobre, mentre il 12 e 13 novembre è in programma il campionato individuale Allieve Gold. “Insieme alle mie collaboratrici” ha aggiunto Antonella Murru “abbiamo potuto apprezzare tantissimo questi giorni di stage a Sarnano dove l’accoglienza è stata veramente calorosa. Ci siamo trovate benissimo. La struttura che ci ospita è di grande livello: vorremmo anche lasciare del materiale perchè abbiamo intenzione di tornare nei prossimi mesi e venire qui ad allenarci se l’amministrazione comunale ci darà questa opportunità". "Ringraziamo davvero il Comune: cercavamo da tempo un posto come questo e siamo davvero molto soddisfatte. Ci auguriamo che questa collaborazione negli anni possa crescere sempre di più, portando a Sarnano delle manifestazioni importanti che negli anni potrebbero diventare degli appuntamenti fissi di grande risonanza”.

25/08/2022 10:33
"Castrum Sarnani" si conferma un successo: boom di presenze per il 'ritorno' del Medioevo

"Castrum Sarnani" si conferma un successo: boom di presenze per il 'ritorno' del Medioevo

Con la tradizionale cena degli 'addetti ai lavori”'si è conclusa, domenica sera, la XIVa edizione della rievocazione storica "Castrum Sarnani – Il Medioevo…che ritorna", magistralmente organizzata dall'Associazione Tamburini del Serafino. Dopo due anni di inattività, dovuta alla pandemia, non era semplice riproporre a turisti e visitatori l’evento che nel 2019, dopo un biennio di location di fortuna causa sisma, era finalmente tornato ad occupare, seppur parzialmente, gli abituali spazi del suggestivo borgo medievale di Sarnano. Anzi, per l’edizione di quest’anno la disponibilità degli spazi adeguati per la complessa iniziativa si è assottigliata, a causa dei “lavori in corso” per la ricostruzione post sisma, costringendo gli organizzatori a ripensare ad un idoneo percorso dove collocare mestieri, taverne ed osterie, spettacoli e giochi. Fortunatamente tutte le incertezze e i timori si sono dissolti fin dalla serata inaugurale, allorché sia la ricercatissima “Taverna della Luna”, sia lo spettacolo “Fuoco”, messo in scena in Piazza Alta dalla Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno e con ingresso a pagamento, hanno fatto registrare un vero e proprio “sold out”. Nei giorni successivi, grazie anche alla bontà dei piatti tipici serviti alla Taverna della Luna, si è assistito al “trend” positivo di presenze e alla consapevolezza che le quattro giornate clou del “Medioevo…che ritorna” sarebbero state, tempo permettendo, all’altezza delle aspettative. Il nutrito programma, predisposto dall’Associazione Tamburini del Serafino con la direzione artistica di Alessandro Martello, ha riscosso unanimi consensi di critica e di pubblico, andando oltre ogni più rosea aspettativa. L’edizione 2022 era incentrata sul tema “Intra Moenia”, ovvero sulla vita quotidiana all’interno del Castrum, oggetto di una interessante Mostra con visita guidata per scoprire gli angoli più nascosti del centro storico e delle impronte dei suoi abitanti, sulle orme degli Statuti Comunali del 1506. Tutte le iniziative programmate sono state apprezzate dalle migliaia di turisti e visitatori che da mercoledì 17 a sabato 20 agosto hanno letteralmente invaso il centro storico: dal gettonatissimo “Medioevo dei Bambini” condotti da brave animatrici nell’immaginario medioevo, agli artigiani del borgo che hanno accolto i visitatori nelle loro botteghe, mostrando l’arte degli antichi mestieri.  Dalle taverne, hostarie e locande che hanno servito ai commensali i piatti tipici dell’epoca accompagnati dall’ottimo vino o dalla cervogia artigianale, ai variegati spettacoli tenuti nelle piazze e nelle vie da musici, cantastorie, giocolieri, mangiafuoco, danzatrici, schermitori, streghe e strani personaggi del tempo. Dopo l’ultimo spettacolo di fuoco, l’ingresso finale in Piazza Alta del Gruppo Tamburini del Serafino che, con la suggestiva esibizione, ha sancito la chiusura dell’edizione 2022. Dopo i ringraziamenti a tutti gli staff di taverne, osterie, mestieri, polizia locale, carabinieri, addetti comunali e al pubblico presente, il saluto del direttore artistico Alessandro Martello, del presidente dell’Associazione Tamburini del Serafino Luca Tambella e del sindaco di Sarnano Luca Piergentili l’appuntamento alla prossima edizione del 2023.                                                                                    

23/08/2022 16:45
Da Chopin a Debussy: doppio concerto con i giovani pianisti della "Franco CorellI"

Da Chopin a Debussy: doppio concerto con i giovani pianisti della "Franco CorellI"

Due serate di concerti conclusione dell'edizione 2022 della Masterclass di Pianoforte e Fiati partita il 16 agosto presso l’Accademia della Musica ABF “Franco Corelli” di Camerino. Organizzata dalla Andrea Bocelli Foundation, in collaborazione con le associazioni “PianoFriends” e “Adesso Musica”, la Masterclass offre a giovani talenti che vanno dagli 11 ai 22 anni, cinque giorni di convivenza e di studio sotto la guida del maestro Vincenzo Correnti, direttore dell’accademia camerte, e del maestro Vincenzo Balzani, tra i più noti talent scout pianistici a livello internazionale. "La masterclass di musica da camera per fiati e pianoforte quest’anno affronta un programma ambizioso ed impegnativo" – afferma il maestro Balzani – "Le più belle pagine francesi, alternate a celebri brani della letteratura pianistica prodotta nella Parigi del XIX secolo. Da Saint Saens a Milhaud, i giovani Pianofriends si esibiranno con i solisti di clarinetto, flauto, oboe e sax selezionati dall’Accademia Corelli".  "È sempre emozionante poter seguire i giovani nella loro crescita professionale e emotiva e questa masterclass ne è un esempio calzante" – interviene il maestro Correnti – "Un programma molto impegnativo ma che consente a questi giovani musicisti un continuo scambio interpersonale di valori e competenze, che non fa altro che amplificare la ricchezza di questa esperienza".  Tale sinergia tra diverse competenze ed eccellenze, coordinata da una straordinaria figura artistica e didattica, quella del pianista Vincenzo Balzani, ha la finalità di proporre - ad alcuni tra i migliori strumentisti dell’Accademia camerte - una full immersion in cui poter lavorare insieme ai giovani pianisti selezionati da "PianoFriends". Obiettivo: lavorare con i ragazzi a livello tecnico ma anche approfondendo, con il supporto del team Abf, il ruolo dell’intelligenza emozionale e il valore del lavoro di insieme. L’iniziativa, sovrintesa da ABF, coerentemente con la propria mission “Empowering People and Communities”, punta ad offrire ai giovani strumentisti nuove occasioni di crescita professionale e di valorizzazione del talento. "Questa masterclass è l’occasione non solo per consolidare le competenze tecniche dei giovanissimi talenti selezionati" – dichiara il direttore generale ABF Laura Biancalani – "Ma anche di rafforzare l’importanza del lavoro di insieme sia nei momenti di studio che nel tempo libero. Tutto questo all’interno delle comunità in cui ABF è intervenuta nel post sisma e in cui tuttora lavora attivamente".  Al termine della masterclass, due gli appuntamenti musicali che vedono protagonisti i 12 musicisti, organizzati e promossi grazie al comune di Sarnano e il comune di Camerino: venerdì 19 agosto a Sarnano, alle ore 18, presso la Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Leopardi” e sabato 20, in due repliche alle ore 18 e alle ore 21, presso l’Auditorium dell’Accademia della Musica ABF “F. Corelli”di Camerino. Il programma dei concerti, che raccoglierà gli sforzi interpretativi dei giovani talenti, prevede un’ampia selezione di brani tratta dal repertorio cameristico, aperta anche alla produzione contemporanea che va da Chopin a Debussy fino a Desenclos. I concerti sono aperti a tutti con ingresso gratuito, senza obbligo di prenotazione.

18/08/2022 10:00
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.