Montelupone

Montelupone, cori di voci bianche al “Nicola degli Angeli”: un successo che si consolida negli anni

Montelupone, cori di voci bianche al “Nicola degli Angeli”: un successo che si consolida negli anni

Sabato scorso, un pubblico da grandi occasioni ha presenziato alla serata dedicata al canto corale, un coinvolgente evento post natalizio, di grande richiamo, che da anni caratterizza il fine anno monteluponese e gratifica in casa la locale Corale che, diretta dal M° Alessandra Gattari, è saldamente collocata in ambito nazionale per le proprie numerose esibizioni. La 19esima Rassegna corali di Natale, “In…canto natalizio”, organizzata dall’Amministrazione comunale e dalla Corale “San Francesco” presieduta da Ester Stefoni, ha visto avvicendarsi sul palco le voci bianche dei cori "Piccoli cantori di San Francesco” di Montelupone; “Bruno Mugellini Junior Voice” di Potenza Picena, che diretto dal M° Loredana Giacobbi e accompagnato dal M° Cristiana Sabbatini, ha interpretato brani tradizionali e contemporanei eseguiti con accattivante brio e maestria; Coro “MinIncanto” dell’Istituto Comprensivo di San Ginesio che, sotto l’esperto gesto del M° Fabrizio Marchetti e del pianista M° Marco Rozzi, ha presentato suggestive pagine della tradizione ebraica e cristiana intonate con raffinata sensibilità da oltre 50 cantori. La serata è stata condotta dal Soprano Alessandra Gattari che ha accolto il folto pubblico presente dirigendo la Corale “San Francesco”, accompagnata alla chitarra da Stefano Foglia.    

Successo per la rassegna corale “Veni Domine” organizzata dal Vox Phoenicis - FOTO

Successo per la rassegna corale “Veni Domine” organizzata dal Vox Phoenicis - FOTO

Oltre le più rosee aspettative il successo della rassegna corale “Veni Domine” organizzata dal Vox Phoenicis domenica scorsa 17 dicembre 2017 alle ore 19 a Loreto presso la Sala “Pasquale Macchi” in Piazza della Madonna, grazie all’amichevole partecipazione della Corale “Cantando” di Macerata diretta da Gian Luca Paolucci e la Corale San Francesco di Montelupone diretta da Alessandra Gattari.   L’iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio dell’Amministrazione Comune di Loreto e ha visto anche la partecipazione dell’Assessore alla Cultura, Ing. Luca Mariani, è stata una vera e propria festa di musica corale dai ritmi per nulla lenti che ha permesso al folto pubblico presente di ascoltare un repertorio variegato per forme, periodi storici ed autori. Come da programma la rassegna ha preso avvio perfettamente in orario con la presentazione e il saluto di benvenuto del presidente dell’Associazione Vox Phoenicis, il Prof. Marco Anconetani, per poi passare la mano alle esecuzioni corali del Vox Phoenicis diretto da Carlo Paniccià e a seguire gli altri due cori invitati che si sono potuti esprimere al meglio grazie alla bella acustica della storica e bella sala dalla volta dipinta. Un’anticipazione in canto del Natale, espressa con leggerezza e dinamismo che ha avuto la felice conclusione con il canto all’unisono di “Tu scendi dalle stelle”. Sicuramente una iniziativa da ripetere anche il prossimo anno.

19/12/2017
Montelupone: martedì la Junior Band di Civitanova Marche sul palco del "Nicola degli Angeli"

Montelupone: martedì la Junior Band di Civitanova Marche sul palco del "Nicola degli Angeli"

La Junior Band di Civitanova Marche, della Scuola di musica “Gioventù di San Gabriele”, si esibirà martedì 19 dicembre alle ore 21.15 al “Nicola Degli Angeli”, nello spettacolo “Note di Natale”. Presenterà la serata Daniza Marziali, ingresso gratuito. L’evento è proposto dal Comune di Montelupone in collaborazione con l’Associazione Amici della Filarmonica. La Junior Band di primo livello è diretta dal maestro Sabrina Barboni e gli allievi si esibiranno anche in piccole formazioni Interessante e già molto pregevole il curriculum della Junior Band di Civitanova Marche, che è nata nel gennaio 2010 grazie alla collaborazione tra la Banda Cittadina “Corpo Bandistico di Civitanova Marche Gioventù di San Gabriele” e l'allora Circolo Didattico Via Ugo Bassi. Ad oggi conta un nutrito gruppo di giovani musicisti diretti dal M° Marco Morlupi e sotto la presidenza del M° Cristiana Chmielewski.   Nel 2012 è entrata a far parte del Progetto OrchestranDO della Yamaha e il 25 marzo dello stesso anno ha partecipato al terzo Festival Yamaha delle Junior Band. A questa prima rassegna sono seguite le partecipazioni ai successivi Festival. A dicembre 2015, dopo aver sostenuto un’importante audizione davanti ai direttori artistici, è stata scelta come rappresentante nazionale dei Progetti OrchestranDO ed ha partecipato al Grande Festival Yamaha a Jesolo nel mese di aprile 2016, collezionando preziosi complimenti da parte di tutti i Maestri presenti. Partecipa da anni a rassegne per Junior Band e viene spesso invitata a feste ed eventi come l’apertura di Futura Festival 2016 e il concerto di Natale dei Lions Club. La Junior Band ha iniziato anche un percorso di perfezionamento e studio con Maestri e Compositori di fama nazionale e internazionale: a giugno 2015 ha avuto il piacere di conoscere e lavorare insieme al Maestro americano Robert Sheldon, mentre a febbraio 2016, grazie all’invito dei Maestri Barani e Sartori, è stata data ai ragazzi l’opportunità di poter studiare insieme al Maestro e compositore Lorenzo Pusceddu.  

Montelupone, premiati a Loreto i neo donatori Avis

Montelupone, premiati a Loreto i neo donatori Avis

Francesca Castagnari, Letizia Scoppa e Francesco Savi sono i tre diciottenni di Montelupone, nonché neo avisini, che, come tali, sono stati festeggiati  in occasione della 11^ Giornata del Ringraziamento, che si è svolta nella mattinata dell’8 dicembre , a Loreto-Montorso, presso il Centro Giovanni Paolo II. L’evento, come ogni anno, è stato organizzato dall’Avis Regionale Marche, in collaborazione con la Consulta Giovani,  per ringraziare tutti i donatori volontari marchigiani e, in particolare, i più giovani donatori del territorio. E’ da sottolineare l’efficace attività di proselitismo dell’Avis di Montelupone che, guidata da Giordano Elisei, e pur facendo capo ad un paesino di soli 3.600 abitanti, ogni anno si distingue portando alla premiazione di Loreto diversi neo donatori diciottenni: quest’anno, ad esempio, il 10 percento di tutti i neo-donatori marchigiani. I convenuti hanno partecipato alle ore 8.30 alla Messa presso la Basilica di Loreto, alla foto di rito alle 9.30 nell’antistante piazza e, poi, al corteo per le vie, con tanto di banda e  con i labari delle sedi Avis, fino alla deposizione della corona di alloro al Monumento al Donatore. Alle ore 10, tutti al Centro Giovanni Paolo II di Montorso, saluti delle autorità, relazioni delle Avis provinciale e premiazione dei giovani donatori provenienti dalle cinque province marchigiane.

Montelupone, da domenica 10 dicembre il Natale arriva in piazza

Montelupone, da domenica 10 dicembre il Natale arriva in piazza

Lavori in fase di ultimazione per il nuovo manufatto ligneo che verrà installato in piazza, da domenica 10 dicembre, per avviare i festeggiamenti del Natale. I lavori, che fervono a San Firmano grazie al contributo delle ditte Castagnari (legnami), Savi (edili) e Guzzini Illuminazione, vedono all’opera i “volontari” Andrea Stortoni (architetto progettista), Andrea Sollini, Maria Recchioni, Mario Ottaviani, Roberto Propeti, Rolando Biondi, Stefano Mataloni e Sesto Meschini. La presentazione dell’opera natalizia e l’accensione delle luci apriranno dunque, nella piazza di Montelupone, il Natale 2017 nella serata di domenica 10. Ma sarà dedicata all’evento l’intera giornata, con un ricco programma dedicato ai bambini e agli adulti. Per i primi, dalle ore 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 16.30, sono previsti giochi, laboratori creativi e trucca-bimbi a cura del Cag (centro aggregazione giovanile e dei ragazzi della ludoteca. Nel pomeriggio, mercatini di Natale, Street Food, Musica sotto l’albero con gli Amici della Filarmonica e Animazione per grandi e piccini con la Compagnia della Zandella. Nell’occasione, oped day della Filarmonica per raccogliere nuove adesioni. Per domenica 10 dicembre, come avviene da alcuni anni, è dunque prevista in piazza una notevole animazione, confortata da un meteo, dicono le previsioni, piuttosto rigido ma per lo più soleggiato. 

Montelupone, domenica a teatro con la commedia dialettale “Quello che se fa... se rtroa”

Montelupone, domenica a teatro con la commedia dialettale “Quello che se fa... se rtroa”

Domenica 3 dicembre alle ore 17.15 il Teatro Nicola Degli Angeli di Montelupone ospiterà “La Nuova” Compagnia teatrale di Belmonte Piceno, che porterà sulla scena “Quello che se fa... se rtroa”, una divertente commedia dialettale, in due tempi, di Gabriele Mancini. L’iniziativa del Centro Sociale Anziani di Montelupone, che organizza la manifestazione, segna la ripresa post-estiva delle attività teatrali al “N. Degli Angeli”, che si appresta ad ospitare la stagione ufficiale 2018.   La compagnia teatrale "La Nuova", insieme al dialetto dell'area Fermano-Maceratese, porta in scena le tradizioni e i momenti di vita quotidiana che l’autore, Gabriele Mancini, riesce a cogliere nel presente e nel passato, cercando di farlo rivivere, il più realisticamente possibile, nelle diverse situazioni che man mano si susseguono sul palcoscenico. La bravura degli attori, l'ironia, le tantissime battute brillanti coinvolgono e trascinano il pubblico in momenti di vero e puro divertimento. L’entrata è a libera offerta.      

Montelupone: evento gastronomico e culturale con Ferron, l'ambasciatore del riso nel mondo

Montelupone: evento gastronomico e culturale con Ferron, l'ambasciatore del riso nel mondo

”A pranzo con lo Chef” è il tema di un particolare evento gastronomico e culturale che, diretto dal grande chef internazionale Gabriele Ferron, il riconosciuto Ambasciatore del Riso nel mondo, avrà luogo domenica 3 dicembre alla Taverna dell’Artista. La meta di Montelupone è stata scelta poichè nella valle del Potenza c’era, fino all’800, una risaia grandissima, una delle maggiori dello Stato Pontificio, che fu poi smantellata per un’epidemia di malaria. Ferron, con le sue ricerche, riscoprì l’antica esistenza di tale risaia e, tempo fa, ne relazionò al N Degli Angeli in un interessante e partecipato incontro. Ora torna a Montelupone e domenica 3 dicembre cucinerà a pranzo alla Taverna Degli Artisti: una grande occasione per scoprire e gustare un intero menù a base di riso e per conoscere un grande chef internazionale, che porta nel mondo il grande messaggio della cucina italiana e la rivalutazione di un alimento che, nei secoli, è stato ed è essenziale per una popolazione umana immensa. Gabriele Ferron, nato a Verona nel 1951, nel 1979 si fa promotore per la fondazione del Consorzio per la Tutela del Riso Vialone Nano Veronese, la cui semente era in via di estinzione. La sua instancabile e sempre appassionata testimonianza operativa gli procura tutta una serie di alti riconoscimenti ufficiali, in Italia e all’estero, compresa la Cina, fino alla concessione del logo della FAO per le manifestazioni della Riseria Farron e al riconoscimento del titolo di Ambasciatore del Riso nel mondo.   

30/11/2017
Montelupone, Avis e Aido insieme per la lotta contro il tumore al seno

Montelupone, Avis e Aido insieme per la lotta contro il tumore al seno

Buona partecipazione al convegno d’informazione medico-sanitaria organizzato dalla sinergia tra le associazioni Avis e Aido di Montelupone, intitolato “Imaging diagnostico: Prevenzione dei tumori al seno” tenutosi domenica scorsa al “Nicola Degli Angeli”.   Presenti sul palco, il moderatore dottor Francesco Panico, il dottor Giuseppe Luchetti specialista in oncologia-ecografia internistica e senologia, la dottoressa Cesarina Giustozzi medico radiologo. Sono intervenuti per un saluto il presidente provinciale dell’Aido dottor Elio Giacomelli, il sindaco dottor Rolando Pecora e il presidente della sezione Avis Giordano Elisei. I relatori hanno illustrato le attuali e innovative tecniche specialistiche per la prevenzione precoce del tumore al seno, specificando che una diagnosi tempestiva dà possibilità di remissione molto alte. Naturalmente, come ogni altra forma tumorale, la popolazione deve essere “educata” a fare prevenzione attraverso un sano stile di vita. Gli specialisti hanno spiegato che i fattori di rischio per l’insorgenza del tumore al seno – e di numerosi altri tumori – derivano da fattori genetici, dal fumo e dalla vita sedentaria, magari aggravata dal sovrappeso. Al di là della profonda valenza del tema trattato, che interessa milioni di donne, l’incontro ha di sicuro certificato l’utilità della collaborazione tra l’Avis e l’Aido, due associazioni che possono e, anzi, devono collaborare strettamente perché entrambe si prefiggono il comune obiettivo del benessere delle popolazioni.    

25/11/2017
Omicidio di Olindo Pinciaroli, giudizio immediato per il fantino ascolano

Omicidio di Olindo Pinciaroli, giudizio immediato per il fantino ascolano

 Un processo con giudizio immediato, senza il filtro dell'udienza preliminare, per omicidio volontario aggravato anche dalla premeditazione per l'uccisione di Olindo Pinciaroli, veterinario, avvenuta il 21 maggio a Osimo. Lo ha chiesto al gip il pm Marco Pucilli per Valerio Andreucci, fantino di 23 anni, collaboratore di Pinciaroli, accusato di averlo accoltellato a morte mentre stavano viaggiando sull'ambulanza veterinaria diretti a Polverigi. Il giovane è accusato anche di calunnia per aver accusato dell'omicidio una persona estranea ai fatti. Il giudizio immediato viene chiesto dalla Procura quando ritiene di avere in mano l'evidenza della prova di un reato. Il pm aveva interrogato a fine agosto Andreucci, anche sugli elementi di prova che gli investigatori avevano raccolto tra cui il grosso coltello da cucina. Il giovane non ha confessato l'omicidio. Ha però ammesso di aver assunto 4 grammi di cocaina. L'omicidio potrebbe essere legato alla necessità di procurarsi denaro per acquistare droga. (Ansa)

24/11/2017
Montelupone, progetto "dar voce ai ragazzi": eletto il nuovo sindaco junior

Montelupone, progetto "dar voce ai ragazzi": eletto il nuovo sindaco junior

“Dar voce ai ragazzi” è l’obiettivo del progetto che il Comune di Montelupone sta portando avanti da tre anni in collaborazione con l’Istituto comprensivo G. Leopardi. Sabato 18 novembre si è insediato il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi, costituito da 15 Consiglieri scelti direttamente dai loro compagni della Scuola media.   All’ordine del giorno l’elezione del sindaco junior e la nomina dei componenti della giunta. Il più votato ed eletto a maggioranza assoluta dai consiglieri, già alla prima votazione, è stato Loris Campolungo della 3° A.  I candidati alla carica di sindaco, oltre a Loris, erano Francesco Elisei e Gaia Gambini, entrambi della 1°A. Tutti e tre hanno esposto il proprio programma davanti ai ragazzi della scuola, ai loro insegnanti, ai rappresentanti dell’Amministrazione comunale e a Francesco Valentini, il sindaco dei ragazzi uscente, che ha svolto con dedizione e disponibilità il suo ruolo nel trascorso anno scolastico.  Dopo il giuramento, Loris ha nominato vice sindaco Lorenzo Paolucci, presidenti delle commissioni Francesco Elisei, Gaia Gambini, Tommaso Latini e Matteo Giacomelli; segretaria Elisa Bianchetti.   Il sindaco Rolando Pecora, che ha guidato questo primo consiglio, ha sottolineato il valore civico di questa esperienza e ha anticipato che tutti i neoconsiglieri, oltre ad avanzare le proprie proposte individuali, saranno coinvolti in un progetto di elevato valore sociale, che verrà presentato in occasione delle prossime riunioni della giunta dei ragazzi. Il coinvolgimento della scuola è importante, in particolare per il fattivo impegno  del referente  prof. Andrea Olmetti.

Montelupone, domenica 19 novembre un incontro sulla prevenzione dei tumori

Montelupone, domenica 19 novembre un incontro sulla prevenzione dei tumori

Avis e Aido insieme per fare prevenzione. Domenica 19 novembre alle ore 17, al teatro “Nicola Degli Angeli” di Montelupone, si terrà un incontro d’informazione medico-sanitaria sul tema “Imaging diagnostico: Prevenzione Tumori al Seno” organizzato in sinergia dalle due sezioni locali dell’Avis e dellì’Aido e con il patrocinio del Comune di Montelupone. Moderatore il dottor Francesco Panico, relazioneranno il dottor Giuseppe Luchetti, specialista in Oncologia-Ecografia internistica e Senologia e la dottoressa Cesarina Giustozzi, medico radiologo. L'ingresso è libero.

Montelupone, lavori in corso per sanare le fognature in alcune zone del paese

Montelupone, lavori in corso per sanare le fognature in alcune zone del paese

A Montelupone lavori in corso nel centro storico per la realizzazione di un tunnel che accoglierà tutti i sottoservizi e, soprattutto, sanerà l’attuale precarietà delle fognature in alcune zone del paese. Il tunnel, alto circa 165 centimetri, sarà naturalmente ispezionabile e atto alle correzioni di eventuali guasti, o alla posa di reti innovative, senza intervenire sul lastricato di superficie.  Il progetto riguarda il versante sud della piazza, per poi risalire in via Roma e infine scendere lungo via Borgianelli, fino a porta Ulpiana. Il primo stralcio, comunque, comprende il tratto che va dalla piazza alla chiesa di San Francesco, che sorge circa alla metà di via Roma. I lavori, che saranno realizzati di segmento in segmento, sia per non bloccare il centro storico, sia per non lesionare le abitazioni attigue, si sono resi necessari e urgenti a causa del deterioramento delle fognature: Montelupone, che ha patito la gravissima frana del 1980 (qualcuno pensò addirittura di dover ricostruire il paese a valle) e che fruisce di un complesso sistema di drenaggio delle acque, non può permettersi alcuna negligenza di ordine geologico, ma deve provvedere ad un attento monitoraggio e alla puntuale manutenzione del sottosuolo. 

06/11/2017
Montelupone, le "Fave dei morti" tipiche arrivano su Giallo Zafferano

Montelupone, le "Fave dei morti" tipiche arrivano su Giallo Zafferano

Mentre in tutta Italia le “Fave dei morti” sono dei dolcetti tipici a base di mandorle, a Montelupone sono altra cosa da oltre un secolo. Talmente famose, che la rivista Giallo Zafferano se ne é occupata: “A Montelupone, un paesino sito su un ameno colle tra Macerata Recanati e il mare Adriatico, le fave dei morti non sono, come in ogni altro italico luogo, dolci, bensì i ben conosciuti legumi. Vengono raccolte a maggio, essiccate al sole e conservate. Poi, fino al momento della cottura, tenute a bagno con vari ricambi d’acqua. La peculiarità consiste in una salsa piccante e saporita, assai gustosa al palato, con cui vengono cucinate e servite”.  Questa ricetta così particolare, che veniva servita nelle antiche osterie monteluponesi, chiamate cantine, con generose dosi di buon vino, è davvero antica. Il tradizionale piatto comprende, oltre le fave secche, sarde sotto sale, peperoni sotto aceto, aglio, prezzemolo, peperoncino, olio e farina. Mentre forse poche anziane la preparano ancora in casa, lo chef Antonino della Taverna dell’Artista lo ripropone nella ricetta rigorosamente originale, coniugando storia e gastronomia. 

01/11/2017
Quando la solidarietà si fa dolce: dalle Marche alla Val d’Aosta uniti sotto il segno del miele

Quando la solidarietà si fa dolce: dalle Marche alla Val d’Aosta uniti sotto il segno del miele

Una delegazione maceratese composta da alcuni membri del Consorzio Apistico della Provincia di Macerata, dell’Associazione Cuochi Macerata Antonio Nebbia, della Coldiretti della Provincia di Macerata e del Comune di Valfornace, dal 27 al 29 ottobre è stata ospite della “Sagra del miele e suoi derivati” a Châtillon, in provincia di Aosta. Giunta alla 14esima edizione, la manifestazione si svolge ogni anno e presenta un ricco programma di eventi, tra cui la premiazione dei migliori mieli valdostani. La cittadina rientra nel circuito “Le Città del Miele”, di cui fanno parte circa 50 comuni italiani. L’organismo ha tra gli obiettivi quello di promuovere i territori che danno origine e identità ai mieli italiani, tutelarne la qualità, salvaguardare le risorse ambientali, paesaggistiche, artistiche e storiche legate ai territori con vocazione all'apicoltura, diffondendone i valori. Nelle Marche sono 5 i comuni inseriti nel gruppo, di cui tre ricadono in Provincia di Macerata: Matelica, Montelupone, Pievebovigliana (oggi Valfornace). Quest’anno i promotori della sagra valdostana hanno voluto ospitare un comune facente parte de “Le Città del Miele” che rientrasse nel cratere sismico. La scelta è ricaduta su Valfornace, per sugellare un gemellaggio volto alla solidarietà. Presente per il comune marchigiano, il consigliere Domenico Iori. “L’accoglienza riservata alla delegazione maceratese, è stata encomiabile ed eccezionale - ha commentato Alvaro Caramanti, Presidente del Consorzio Apistico della Provincia di Macerata - I nostri amici valdostani ci hanno offerto giornate indimenticabili. Châtillon riserva all’apicultura un interesse importante. Entrando in paese una fontana, una rotonda e una scultura testimoniano cosa rappresenti questo mondo per la cittadina e per la sua economia.” Alla mostra mercato hanno partecipato 50 apicoltori e circa 5 mila persone hanno visitato i borghi di Châtillon, una realtà che ne conta altrettante. Esposizione di attrezzi usati in apicoltura, degustazioni in luoghi suggestivi, vetrine dei negozi a tema apistico, hanno conferito all’evento una forte identità. Oltre alla “Sfilata degli Apicoltori”, la premiazione del concorso riservato alle scuole e ai migliori mieli prodotti in Valle d’Aosta, le numerose degustazioni hanno avuto un unico obiettivo: raccogliere fondi da destinare al Comune di Valfornace per attrezzare il laboratorio del Consorzio Apistico Maceratese allestito a Fiordimonte, utile agli apicoltori per la smielatura. Allo scopo hanno lavorato anche gli allievi dell’Istituto Professionale Regionale Alberghiero, preparando un sacchetto di prodotti tipici valdostani. A presentare le degustazioni dei prodotti tipici maceratesi, sono stati i componenti dell’Associazione Cuochi Macerata Antonio Nebbia, con la materia prima fornita dai produttori della Coldiretti della Provincia di Macerata. Uno scambio di gusto volto ad allacciare nuove amicizie e gemellaggi plurimi tra diverse realtà che testimoniano l’amore per la propria terra e i suoi prodotti. “Dopo questa esperienza potranno nascere nuove idee volte alla valorizzazione di un prodotto eccellente ed unico come il miele, che potrebbe essere veicolato e promosso tramite la creazione di filiere, utili ad incrementare posti di lavoro nel territorio montano interessato dagli eventi sismici.” Ha dichiarato Alvaro Caramanti. Un lavoro non semplice che si basa sulla collaborazione tra soggetti diversi che dovranno trovare un’unica via di dialogo ed azione.  

31/10/2017
Ruolo da protagonista per Montelupone nella 12^ edizione del Trofeo Monte Conero "Sotto le Stelle"

Ruolo da protagonista per Montelupone nella 12^ edizione del Trofeo Monte Conero "Sotto le Stelle"

Sabato 4 novembre, in occasione della 12^ edizione del Trofeo Monte Conero “Sotto le Stelle”, un evento organizzato dal Club Auto Storiche di Ancona, Montelupone avrà un ruolo da protagonista in quanto sarà capolinea del percorso delle vetture. La colonna di circa quaranta auto partirà dal Poggio di Ancona, subito dopo le prime prove di abilità alle 14.30, e sarà a Montelupone alle 16.30. Nel borgo, i partecipanti visiteranno il Museo storico della macchina fotografica, il Museo d’arte e di antichi mestieri e gusteranno uno spuntino a cura del locale presidio Slow Food. Alle ore 19 saranno di nuovo sul Monte Conero per le prove di abilità in notturna “a salire e scendere”.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433