Montelupone

Montelupone, razzia di sigarette e gratta e vinci in tabaccheria: i ladri spaccano la vetrina con un vaso

Montelupone, razzia di sigarette e gratta e vinci in tabaccheria: i ladri spaccano la vetrina con un vaso

A circa due ore di distanza dal furto avvenuto nella notte a Civitanova Marche (LEGGI QUI), alcuni malviventi, da chiarire se siano stati gli stessi che hanno agito nela città rivierasca, sono entrati in azione a Montelupone. Razzi di sigarette e gratta e vinci questa volta nella tabaccheria Vizio e Sfizio, in via Enrico Cialdini, intorno alle 4:20. Ancora da quantificare il bottino. I ladri sono riusciti a tirare su la serranda dell'esercizio commerciale, hanno utilizzato un vaso per spaccare la vetrina e si sono introdotti dentro. Anche qui il loro "lavoro" è stato ripreso dalle telecamere interne di videosorveglianza del negozio. Immediato l'arrivo sul posto della vedetta 2 della Mondialpol di Jesi e dei carabinieri di Civitanova Marche che hanno avviato le indagini.  

25/10/2019
Calcio a 5, il Bayer Cappuccini ritorna alla vittoria: netto 7-1 al Monteluponese

Calcio a 5, il Bayer Cappuccini ritorna alla vittoria: netto 7-1 al Monteluponese

Ritorno ai 3 punti per il Bayer Cappuccini che nella terza giornata di campionato sconfigge con un eloquente 7-1 la Monteluponese. Gli ospiti, la squadra più giovane del girone con un'età media di 21 anni, hanno costretto sullo 0-0 i locali per i primi quindici minuti del match. Poi l'uomo attualmente con più "birra in corpo", Giorgini, ha aperto la strada del successo ai suoi compagni: migliore in campo con gol più bello della serata che racconteremo dopo. Praticamente inoperoso Guardati nel primo tempo, più impegnato Tibaldi nella ripresa quando grazie al risultato acquisito entrambe le formazioni hanno lasciato più spazio alle azioni offensive. Rotazione per l'intera rosa a disposizione di mister Tirri con soddisfacenti risposte di tutti in termini di concentrazione ed agonismo. Nel Bayer c'è il ritorno, dopo venti giorni di stop, di Foresi con addosso ancora qualche ruggine dell'infortunio, ma sempre generoso nelle sue prestazioni. Come già scritto Giorgini sigla l'uno a zero con chiudendo sul secondo pagoda rimessa laterale; immediatamente c'è il raddoppio di Seferi con un forte diagonale. Poi è Bajrami , ben appostato, a segnare il 3-0 su assist di Bonfigli. Prima del duplice fischio Il capitano maceratese realizza una doppietta con il classico dribbling a rientrare. Inizio di secondo tempo con Giorgini che raccoglie palla al limite, con tre palleggi manda il difensore al bar e di collo non lascia scampo a Giorgetti: applausi. Quindi Grassetti salva l'onore della Monteluponese con una bomba dal fuori area. Bajrami con una delle sue imprendibili e potenti punizioni suggella lo score finale sul sette a uno. Prossima settimana importante per il Bayer Cappuccini impegnato lunedì in casa contro il Futsal passo Treia per i sedicesimi di finale della coppa Marche serie D e venerdi in trasferta a Morrovalle contro il forte Vis Concordia per la quarta di campionato. BAYER CAPPUCCINI: Guardati, Albani, El Ghouat, Giorgini, Seferi, Imeraj, Palazzesi, Bonfigli, Bajrami, Foresi, Seghetti, Tibaldi. All. Tirri  MONTELUPONESE: Cutini, Castagnari, Foresi, Savi, Hodzic, Giacomelli, Scoppa, Grassetti, Ambrosini, Fazzini, Karbach, Giorgetti. All Paciaroni Arbitro: Esposito di Fermo  RETI: al 17° e 58° Giorgini(bc), al 18° Seferi (bc) , al 25° e 47° Bajrami(bc), al 26° e al 30° Bonfigli(bc), al 40° Grassetti (m)

20/10/2019
Montelupone, la redazione di Lercio riceve il Premio Galantara (FOTO)

Montelupone, la redazione di Lercio riceve il Premio Galantara (FOTO)

Frizzanti, entusiasti, energizzanti, a tratti gioiosamente  imbarazzanti i giornalisti della redazione di Lercio.it che sabato 12 ottobre hanno ritirato l’Oscar per la Satira a Montelupone. Nel Teatro “Nicola Degli Angeli”  il Presidente del Centro Studi “Gabriele Galantara”, Prof.ssa Alessandra Gattari, il Sindaco Dott. Rolando Pecora e la  Dott.ssa Olga Marzola, Vicepresidente del Centro Studi, hanno consegnato agli effervescenti cronisti del sito giornalistico - figlio dello spirito geniale di Daniele Luttazzi - il premio nato dal prezioso tratto del caricaturista Marco Martellini. A seguire la consegna del premio, presentato con notoria professionalità da Tiziana Bonifazi, lo spettacolo “Lercio Live”: due ore di risate che hanno garantito al pubblico in sala un ritorno a casa con endorfine di indubbia efficacia.   

14/10/2019
Giovanissimi "Ciceroni per un giorno" a Montelupone

Giovanissimi "Ciceroni per un giorno" a Montelupone

Domenica 13 ottobre, dalle ore 10 alle 12, i ragazzi della scuola media di Montelupone saranno “Ciceroni per un giorno” e guideranno i turisti nella visita ai siti storici e artistici del centro storico di Montelupone. I gruppi partiranno dall’Ufficio del Turista, ubicato nella loggia del Palazzetto del Podestà in Piazza del Comune, e saranno guidati dai giovanissimi Ciceroni per un giorno alla quasi millenaria chiesa di san Francesco, allo storico teatro Nicola Degli Angeli progettato dall’Aleandri, al Museo della Fotografia e a quello delle Antiche arti e mestieri. L’iniziativa fa parte de La Domenica nel Borgo, promossa dall’associazione dei Borghi più belli d’Italia e accolta dall’assessorato del Comune di Montelupone. Il locale Ufficio del Turista è condotto da volontari, in particolare Stelvio e Palmiro, che da anni ricevono il plauso dei tanti visitatori, ma hanno bisogno di rinforzi che in futuro assicurino la continuità. L’idea di coinvolgere giovanissimi Ciceroni ha una doppia valenza: fare in modo che i ragazzi e le ragazze conoscano in profondità il proprio Borgo e prendano coscienza delle bellezze in esso contenute; auspicare che almeno alcuni di essi, in un prossimo non lontano, dedichino con amore e orgoglio parte del proprio tempo libero a mostrare ai visitatori le peculiarità di uno del Borghi più belli d’Italia.

08/10/2019
Montelupone, grande partecipazione alla Caccia ai Tesori Arancioni (FOTO)

Montelupone, grande partecipazione alla Caccia ai Tesori Arancioni (FOTO)

In un clima gioioso e connotato di diffusa simpatia, questo pomeriggio, ben 88 persone, distribuite in 18 squadre, hanno partecipato a Montelupone alla Caccia ai Tesori Arancioni-100 Borghi 1000 Tesori. Le squadre sono prevalentemente pervenute da Jesi, Ancona, Sassoferrato, Porto Potenza, Morrovalle, Castelfidardo, Recanati. Ogni team ha ricevuto un depliant con i quesiti per individuare i diversi siti da raggiungere. Sciolti i quesiti e completato il percorso ogni team, formato da adulti e da bambini, è tornato al punto di partenza, presso l’Ufficio del Turista sotto il loggiato dell’antico Palazzetto del Podestà, per scattare la foto ricordo e ricevere gli omaggi costituiti dalle eccellenze gastronomiche locali, quali miele, succo di carciofi, carciofi sott’olio, crema di carciofi. Un plauso ai volontari Stelvio, Palmiro, Alberto, Mariano e Floriana che hanno accolto e affiancato i partecipanti alla Caccia ai Tesori Arancioni. Una bella iniziativa divertente, socializzante e promozionale, proposta a livello nazionale dalle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano, alla quale Montelupone ha saputo rispondere molto positivamente grazie ai propri “tesori” paesaggistici, artistici e culturali.    

06/10/2019
Montelupone, il premio "Galantara" 2019 alla redazione di Lercio

Montelupone, il premio "Galantara" 2019 alla redazione di Lercio

Sarà conferito alla redazione di Lercio.it il Premio “Galantara” edizione 2019, per la satira sociale e di costume: tradizione ormai storica a Montelupone. Istituito nel 2007,  il Premio, intitolato al maestro indiscusso del giornalismo satirico e della caricatura europea Gabriele Galantara che con l’anagramma di Ratalanga firmava le illustrazioni del noto settimanale “L’Asino”, quest’anno viene assegnato al più famoso sito satirico italiano, nato nel 2012 da un’idea di Michele Incollu come parodia della free press “Leggo”.  Sviluppatosi all’interno del collettivo satirico “Acido Lattico” contemplante l’arguto operato di Daniele Luttazzi, oggi “Lercio” si distingue per il suo taglio umoristico, comico e grottesco con cui le false notizie pubblicate fanno il verso agli articoli tipici della stampa sensazionalistica. Sabato 12 ottobre, alle ore 17, nel Teatro Comunale “Nicola Degli Angeli” di Montelupone, il Presidente del Centro Studi, la Professoressa Alessandra Gattari, consegnerà il premio a una rappresentanza della redazione satirica. A seguire, alle ore 18:00, lo spettacolo “Lercio Live” ideato e scritto dallo staff del sito. L’evento, ad ingresso libero, sarà presentato da Tiziana Bonifazi.

06/10/2019
Blocco del traffico in 11 comuni del Maceratese: ecco i veicoli che non possono circolare

Blocco del traffico in 11 comuni del Maceratese: ecco i veicoli che non possono circolare

Dal primo novembre fino al 15 aprile 2020, dal lunedì al venerdì (dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30), sarà vietata la circolazione ai veicoli diesel pre Euro, Euro 1,2 e 3; ai veicoli a benzina pre Euro, Euro 1; agli autobus urbani ed extraurbani diesel pre Euro e Euro 1, 2 e 3 e ai motocicli con cilindrata superiore a 50 centimetri cubici, 2 tempi pre Euro e infine ai ciclomotori pre Euro. Il provvedimento è stato adottato dalla Giunta regionale marchigiana che ha approvato le misure per la riduzione della concentrazione degli agenti inquinanti nell’aria. Saranno interessati, secondo la classificazione Istat, i comuni di Civitanova, Corridonia, Matelica, Montecosaro, Montelupone, Monte San Giusto, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena e Recanati. Le limitazioni interesseranno anche il riscaldamento degli edifici e le attività produttive. Queste ultime dovranno ridurre le emissioni di polveri totali e di ossidi di azoto in modo tale da attenersi a limiti inferiori del 10% rispetto a quelli autorizzati.

05/10/2019
Maltempo, riaperta la Provinciale dell'Asola a Montelupone: auto intrappolata nel fango sulla "Bivio Vergini" (FOTO)

Maltempo, riaperta la Provinciale dell'Asola a Montelupone: auto intrappolata nel fango sulla "Bivio Vergini" (FOTO)

È stata riaperta la provinciale 40 dell’Asola, a Montelupone. La strada era stata chiusa nella serata di ieri dopo che la violenta perturbazione aveva provocato uno smottamento del terreno che aveva riversato acqua e fango sulla sede stradale, rendendola pericolosa. La Provincia di Macerata, intervenuta sul luogo immediatamente con mezzi e personale, aveva deciso di chiudere il tratto, data la persistenza della precipitazione. Questa mattina sono riprese le operazioni di pulizia ed ora sulla provinciale è stata ripristinata la normale viabilità. Nella mattina, la Provincia è intervenuta anche sulla provinciale 10 “Bivio Vergini - Civitanova Marche”, nella frazione di Santa Lucia di Morrovalle. La pioggia, anche in questo caso ha fatto colare fango sulla strada, una massa talmente rilevante che ha bloccato la marcia di una vettura. Sul posto è intervenuta la polizia provinciale e il personale per liberare l’auto e pulire la strada; non è stato necessario interrompere la viabilità.  

03/10/2019
Montelupone, chiusa la Provinciale dell'Asola a causa di uno smottamento

Montelupone, chiusa la Provinciale dell'Asola a causa di uno smottamento

Chiusa la strada provinciale 40 dell’Asola nel Comune di Montelupone. A seguito dell’intensissima precipitazione del pomeriggio che ha colpito in modo particolare la zona di Morrovalle, Montelupone e Potenza Picena, si è verificato un grosso smottamento di acqua e fango che si sta riservando sulla provinciale dell’Asola. La Provincia di Macerata ha mobilitato immediatamente il personale e i mezzi, ma dalla collina continua il colamento che rende non sicura la strada, nel tratto interessato di circa 200-300 metri. Nel pomeriggio sono intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza alcuni mezzi finiti in panne nel fango. “Poiché prosegue a scendere acqua e fango che rendono pericolosa la circolazione stradale - dichiara il presidente della Provincia Antonio Pettinari - abbiamo deciso di sospendere le operazioni e chiudere la strada. L’intervento sarà ripreso domani mattina”.  

02/10/2019
Bomba d'acqua nel maceratese: numerosi i disagi alla circolazione

Bomba d'acqua nel maceratese: numerosi i disagi alla circolazione

Il maltempo, il cui arrivo era stato previsto e oggetto di un'allerta gialla da parte del Dipartimento della Protezione Civile delle Marche, si è abbattuto con particolare violenza nel primo pomeriggio di oggi su Morrovalle, Porto Potenza Picena e Montelupone. I tre centri della provincia maceratese sono stati investiti infatti da una bomba d'acqua. Numerose le chiamate e gli interventi che sono in corso di svolgimento da parte dei Vigili del Fuoco. I disagi riguardano in particolare la circolazione stradale per via di tombini allagati, alberi caduti e autovetture rimaste impantanate. Fortunatamente, al momento, non si segnalano nessun incidente e nessuna persona coinvolta.

02/10/2019
Calcio a 5, il Futsal Potenza Picena si aggiudica il derby contro il Montelupone

Calcio a 5, il Futsal Potenza Picena si aggiudica il derby contro il Montelupone

Il Futsal Potenza Picena fa suo il derby. I potentini si impongono per 6-5 sul Montelupone e rimangono a punteggio pieno dopo due giornate di campionato. Una vittoria intensa quella contro i rosanero, in una partita maschia e molto avvincente fino alla fine. I giallorossi hanno dimostrato una tenacia ed un carattere non da poco, riuscendo anche a rimontare due volte lo svantaggio, mostrando anche delle trame di gioco interessanti. Proseguono pertanto i progressi dei ragazzi di mister Paolo Perugini che in questa prima fase di campionato sono imbattuti. Pronti via e gli ospiti passano subito in vantaggio con Bacaloni che trova la rete dopo una bella azione individuale sulla destra. Lo svantaggio non demoralizza i potentini che iniziano a macinare gioco. Dopo nemmeno un minuto Carlo Coppari da punizione trova il fendente che mette il risultato in pareggio. Il Futsal Potenza Picena continua ad attaccare ma un pò di mancanza di cinismo sotto porta ed un Palma in serata di grazia non permettono l'immediato raddoppio. Dopo cinque minuti di gioco Marco Gabbanelli trova la ribattuta vincente e mette a segno il 2-1. La gara comincia a diventare maschia e si gioca poco ma i potentini tengono in mano il pallino del gioco. Tuttavia nel finale di frazione una sfortunata deviazione di Pesaresi, da corner, mette in rete la sfera del 2-2 con cui si chiude il primo tempo. Ripresa a dir poco pirotecnica. Il Montelupone torna in campo galvanizzato ed inizia ad attaccare con più continuità. I ragazzi di mister Perugini tornano in avanti dopo tre minuti di gioco con Coppari che finalizza in rete una serie di passaggi, ma Giaconi si supera in alcune situazioni. Gli ospiti trovano il 3-3, da corner, con deviazione di Ricci ma risponde subito Giacomo Gabbanelli su assist di Di Matteo per il 4-3. Negli ultimi cinque minuti succede di tutto: prima il Montelupone trova il vantaggio con Palmieri, sempre da corner, e Bacaloni in contropiede per il 4-5 poi Giacomo Gabbanelli prima e Marco Gabbanelli su respinta del portiere piazzano il 6-5. Ultimo minuto a favore degli ospiti ma i giallorossi portano a casa la vittoria. "Abbiamo iniziato molto bene la gara però concretizzando poco - commenta mister Paolo Perugini - Poi, visto che siamo una squadra nuova, ancora pecchiamo un pò nella fase difensiva ed abbiamo concesso qualche gol evitabile. Però abbiamo dimostrato tanta grinta e volontà, lottando fino all'ultimo. Però sono contento del risultato che ci ha dato ragione alla fine. Il Montelupone è uscito fuori bene nel secondo tempo e ci ha messo in difficoltà in alcuni momenti però alla fine abbiamo meritato il successo".  FUTSAL POTENZA PICENA - MONTELUPONE 6-5 (2-2 pt)  FUTSAL POTENZA PICENA: Pesaresi (gk), Giaconi (gk), Bavaro, Monteferrante, De Luca (c), Gabbanelli Giacomo E Marco, Coppari, Di Matteo, Massaccesi, Lelli, Santolini All. Perugini MONTELUPONE: Giacomelli (gk), Nocelli, Baldassari, Osmani, Mortezani, Savoretti, Colotto, Palmieri, Bacaloni, Diomedi, Ricci, Palma (gk) All. Macellari Arbitri: Nuredin Shala di Ancona e Marco Mancini di Fermo Sequenza reti: 0-1 Bacaloni, 1-1Coppari, 2-1 M. Gabbanelli, 2-2 aut. // 3-2 Coppari, 3-3 Ricci, 4-3 G. Gabbanelli, 4-4 Palmieri, 4-5 Bacaloni, 5-5 G. Gabbanelli, 6-5 M. Gabbanelli  

28/09/2019
12 ore di lavoro al giorno, 5 euro all'ora, 7 giorni su 7: nominato l'amministratore giudiziario per un'azienda agricola

12 ore di lavoro al giorno, 5 euro all'ora, 7 giorni su 7: nominato l'amministratore giudiziario per un'azienda agricola

Sfruttamento del lavoro in un’Azienda Agricola tra i campi di Montelupone e Recanati. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Macerata, il dottor Claudio Bonifazi, ha emesso, per la prima volta nelle Marche, un provvedimento di controllo giudiziario dell’Azienda Agricola Girasole, di proprietà di Mohamed Malik, ai sensi dell’art.3 della legge 199/2016, in materia di contrasto al caporalato. Il provvedimento è stato attuato su richiesta del procuratore della Repubblica Giovanni Giorgio ed è seguito alle indagini condotte dal sostituto procuratore Margherita Brunelli che concordava con le risultanze investigative del Nucleo dei carabinieri Ispettorato del Lavoro del capoluogo, diretto dal Maresciallo Martino Danilo Di Biase e dalla compagnia di Civitanova Marche diretta dal tenente colonnello Enzo Marinelli. A seguito del provvedimento è stato quindi nominato un amministratore giudiziario, un commercialista di Macerata, esperto in materia di gestione aziendale e iscritto all’Albo degli Amministratori Giudiziari, che affiancherà il titolare dell’Azienda nella gestione della stessa, al fine di garantire una condizione conforme alle leggi e autorizzando tutti gli atti di amministrazione ritenuti utili per l’impresa agricola. Giornate di lavoro non indicate sul Libro Unico del Lavoro e altre completamente a nero; mancanza di retribuzione e di riposo settimanale; prestazioni lavorative articolare sette giorni su sette, per 12 ore al giorno e per 5 euro all’ora; nessuna visita medica preventiva e nessuna garanzia di formazione e informazione. Tutte condizioni portate alla luce dai militari dell’Arma e che violavano le norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Il provvedimento del Giudice è stato determinato da un’intensa attività d’indagine volta ad accertare il fenomeno dello sfruttamento del lavoro in agricoltura. Nello specifico l’indagine, che trae origine da un’attività di osservazione e monitoraggio, è stata eseguita a fine agosto del 2018 dai militari dell’Arma presso i campi agricoli di Montelupone e Recanati. I carabinieri hanno osservato un via vai di lavoratori impiegati come braccianti agricoli presenti a lavoro dalla mattina al tardo pomeriggio, tutti privi di dispositivi di protezione individuale e tutti di nazionalità straniera. Il 31 agosto i militari hanno ispezionato uno dei luoghi di lavoro dell’Azienda Agricola a Montelupone e hanno identificato 13 lavoratori, tutti richiedenti asilo politico e in possesso del permesso di soggiorno provvisorio, e tutti ospitati presso le strutture del Gus di Macerata. Il titolare dell’Azienda, incurante dei precedenti controlli, continuava nella sua attività illecita tanto da far scattare, a fine gennaio del 2019, un ulteriore controllo. Una importante operazione, svolta dai carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche, unitamente al personale dell’Ispettorato del Lavoro di Macerata, diretto dalla Dottoressa Fabrizia Sgattoni, ha permesso di identificare e fotosegnalare 62 lavoratori, tutti di origine straniera, privi di un vero rapporto di lavoro. Anche questi successivi controlli hanno permesso di evidenziare le criticità emerse nella precedente attività. La procura ha quindi disposto il sequestro dell’Azienda Agricola e il controllo giudiziario della stessa nominando un amministratore giudiziario. Il fenomeno dello sfruttamento del lavoro, su cui il prefetto di Macerata Iolanda Rolli ha indirizzato la propria attenzione fin dal suo arrivo in Provincia, non è circoscritto dunque ad alcune località italiane ma è più diffuso di quanto si possa immaginare. Il Comando dei Carabinieri per la Tutela del Lavoro, il più antico reparto speciale dell’Arma (fondato nel 1926), presente in Provincia con un suo nucleo inserito presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Macerata, e il Comando provinciale di Macerata, stanno operando e opereranno per tutelare il lavoro in tutte le sue forme; reprimendo gli abusi e contrastando lo sfruttamento e il condizionamento del mercato del lavoro nel quale, non di rado, si insinuano i tentacoli di forme di criminalità strutturate.

20/09/2019
Montelupone, 30enne cade da cavallo: è in codice rosso (FOTO)

Montelupone, 30enne cade da cavallo: è in codice rosso (FOTO)

Era in sella al proprio cavallo in contrada Moglie, nel territorio comunale di Montelupone, quando è stato improvvisamente disarcionato dall'animale battendo violentemente sull'asfalto. È successo nella mattinata odierna, intorno alle 8:30, ad un trentenne di Recanati che proprio in contrada Moglie possiede un piccolo allevamento di cavalli.  Ancora da chiarire l'esatta dinamica di quanto accaduto. In seguito alla caduta, è stato richiesto l'intervento del personale del 118 che ha subito allertato l'eliambulanza dall'Ospedale Torrette di Ancona. Dopo una prima valutazione dei traumi riportati dall'uomo, non si è reso necessario il trasporto al nosocomio dorico con l'elisoccorso bensì quello in ambulanza all'ospedale di Civitanova Marche, dove è stato trasferito in codice rosso.   

05/09/2019
Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Oltre 10mila richieste, 2.130 interventi di cui 199 per incidenti stradali, 219 per reati, 152 per infortuni e 106 per soccorso e altro. Sono i numeri dell'attività estiva, dal 1 giugno al 31 agosto, dell'Arma della Compagnia di Civitanova Marche, guidata dal Comandante Enzo Marinelli, che attenziona i sette comuni maceratesi a ridosso della fascia costiera: Civitanova, Potenza Picena, Porto Recanati, Recanati, Montelupone, Montecosaro e Morrovalle. Con l’arrivo dei 20 uomini di rinforzo estivo, richiesti dal Prefetto di Macerata Iolanda Rolli, e i 10 Carabinieri del Reparto C.I.O., si è data particolare attenzione al controllo del territorio con l’organizzazione di servizi mirati e a largo raggio che, congiunti all’attività repressiva, hanno permesso di identificare e arrestare alcuni delinquenti seriali, accompagnare presso i Centri di espulsione gli stranieri irregolari ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica e consentire una riduzione dei reati, da circa 1000 del 2018 agli 800 attuali. In particolare, l’attività preventiva messa in campo ha permesso di diminuire ancora i reati contro il patrimonio rispetto al 2018 che già erano in diminuzione in confronto al 2017, passando da 476 a 409. Peraltro dal 15 di settembre è previsto nuovamente l’arrivo di un contingente di 10 Carabinieri della CIO per la città di Porto Recanati così da continuare a mantenere alto il livello di controllo di quella zona. Nel totale sono state denunciate 248 persone mentre quelle arrestate sono state 13. Effettuate 57 perquisizioni personali e 29 in abitazioni. Nell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati 120 grammi di droga, 8 sono le persone arrestate e 16 quelle denunciate a piede libero, diverse decine quelle segnalate alla Prefettura come assuntori. Si è continuato a dare attenzione all’attività di pubblica sicurezza con le misure di prevenzione e sono stati proposti, nei confronti di persone ritenute pericolose, 8 fogli di via obbligatori, 1 avviso orale e 2 sorveglianze speciali. Denunciate 12 persone per violazione al foglio di via obbligatorio. I servizi di Ordine Pubblico svolti in occasione di manifestazioni, spettacoli e feste, per assicurare la regolarità e tranquillità dei festeggiamenti, sono stati 193. Sono state effettuate 1520 pattuglie, identificate 9758 persone e controllate 8209 veicoli. 758 le persone accompagnate in Caserma per l’identificazione. 516 le contravvenzioni al Codice della Strada (40 per art.186 guida in stato di ebrezza, 7 art.187 guida sotto l’effetto di stupefacenti, 79 art.172 cinture di sicurezza, 50 art.173 uso telefono cellulare, 17 art.193 assicurazione scaduta, 19 art. 116 guida senza patente o scaduta, 2 art.93 circolazione di residenti con auto con targa straniera che si sommano alle 40 dei mesi precedenti), 50 gli automezzi sequestrati.

04/09/2019
Potenza Picena, nuova dirigente scolastica per l'Istituto comprensivo "Leopardi"

Potenza Picena, nuova dirigente scolastica per l'Istituto comprensivo "Leopardi"

In attesa del primo giorno di scuola per bambini e ragazzi, gli insegnanti sono già alle prese con collegi dei docenti, formazione di commissioni, assegnazioni di incarichi e quant’altro serva a preparare e avviare al meglio il nuovo anno scolastico. In tale contesto, comune a tutte le scuole, l’Istituto comprensivo “G. Leopardi” di Potenza Picena, che comprende anche i plessi di Montelupone, ha visto l’insediamento della nuova Dirigente scolastica - di fresca nomina quale vincitrice di concorso – nella persona della prof. Alessandra Gattari. Nata a Recanati nel 1968 e residente a Montelupone, la prof. Alessandra Gattari è una persona davvero poliedrica, molto preparata e attiva cultrice di svariati interessi. Docente di Scuola primaria a Montelupone dal 1998 al 2008, laureata con lode in Lettere Moderne, è stata titolare della cattedra di Lettere dal 2008 al 2011 all’I. P. “Bonifazi” di Recanati e dal 2011 al 2019 all’IIS “Matteo Ricci” di Macerata. Laureata in Canto al Conservatorio “G. Rossini”, già sezione staccata di Fermo, si è specializzata con lode in Musicologia e Pedagogia musicale all’Università di Macerata. Concertista solista, il soprano M° Alessandra Gattari è direttore di coro e formatrice in corsi di aggiornamento di educazione al suono e alla musica per docenti. Ministro per la Liturgia musicale dal 2017 – titolo rilasciato dalla CEI, Conferenza Episcopale Italiana - dal 2018 è presidente del “Centro Studi G. Galantara” per la satira politica e di costume. Da non tacere le sue numerose prestazioni quale spigliata presentatrice di eventi e competente moderatrice di convegni culturali e scientifici. La neo Dirigente scolastica conosce bene il contesto scolastico che va a guidare: infatti, è stata presidente dal Consiglio d’Istituto dell’I. C. “G. Leopardi” fino all’agosto del 2017, “un impegno vissuto con orgoglio, soddisfazione e desiderio di guidare al meglio i giovani delle comunità di Potenza Picena e d Montelupone”. Infine, è utile sottolineare che, su 80 neo dirigenti assegnati alla Marche, quelli marchigiani sono soltanto 24: la nomina della “locale” prof. Alessandra Gattari assicurerà quindi continuità e stabilità, requisiti sempre più importanti  per il buon funzionamento degli Istituti scolastici. Le comunità di Potenza Picena e di Montelupone si congratulano con la neo D. S. e le augurano tante serene soddisfazioni.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433