Montelupone

“Forza Venite Gente”, un musical tutto made in Montelupone

“Forza Venite Gente”, un musical tutto made in Montelupone

  Montelupone, antico borgo medievale ben conservato, meta di visitatori, location di eventi importanti e mai banali, Montelupone può anche compiacersi di uno spiccato e orgoglioso senso di appartenenza dei propri abitanti. Ne è l’ennesima prova l’allestimento del celebre musical “Forza Venite Gente”, completamente Made in Montelupone, salvo il regista G. Lisi. E infatti fervono preparativi e prove per la messa in scena della pièce, al Nicola Degli Angeli, prevista per sabato 6 ottobre alle ore 21.15, con la replica di domenica 7 alle ore 17.15. Lo spettacolo è presentato dall’Amministrazione comunale e dalla Corale San Francesco, con la collaborazione degli Amici della Filarmonica. Mentre la Corale  ha l’onere della parte recitativa, con canti e balli (coreografie di Erika Giacomelli) di adulti e bambini, gli Amici della Filarmonica guidati da Maria Recchioni sono all’opera per la preparazione dei costumi. Il ruolo di frate Francesco sarà sostenuto dal giovane Francesco Tota, mentre messer Bernardone, già cavallo di battaglia del sempre rimpianto Silvio Spaccesi, sarà interpretato da Stefano Sopranzetti. La rappresentazione del musical “Forza Venite Gente”, che riscuote successi da oltre trent’anni e non solo in Italia, susciterà a Montelupone molto interesse e grande affluenza proprio perché sarà “tutto fatto in casa” con impegno, passione e partecipazione di attori giovani e giovanissimi e con tanto lavoro dietro le quinte. Del resto, la storia del Poverello - alle prese con Pietro Bernardone e la Cenciosa, l’Angelo biondo, la Luna, Chiara la sposa di Gesù, il povero Diavolo, il Lupo e Sorella Morte – suscita momenti di delicata comicità e di emozioni in una atmosfera fiabesca. Saranno, dunque, momenti di corale partecipazione, condivisione e divertimento in un borgo che sa promuovere lo stare insieme. Info e prenotazioni:  Prezzo unico € 8 (bambini delle elementari € 5). Prenotazioni da lunedì 1 ottobre ore 9 – 13 allo 0733 224911    

20/09/2018
Montelupone, scavalca la rete di una casa per nascondersi al fidanzato

Montelupone, scavalca la rete di una casa per nascondersi al fidanzato

Si è ritrovato una donna nel giardino di casa e ha chiamato i carabinieri. Alla fine tutto si è chiarito. Il fatto a Montelupone  La donna, 41 anni di Treia, ha raccontato di aver scavalcato la recinzione per nascondersi dal compagno con cui aveva litigato. Una volta dentro, non è riuscita a scavalcare di nuovo la rete. Equivoco risolto e denuncia evitata. 

16/09/2018
Civitanova Marche, positivo il bilancio dell'attività dell'Arma dei Carabinieri lungo il litorale

Civitanova Marche, positivo il bilancio dell'attività dell'Arma dei Carabinieri lungo il litorale

La fine della stagione estiva è un’ottima occasione per redigere un bilancio sull’andamento delle attività dell’Arma lungo il litorale e quindi, della Compagnia di Civitanova Marche che ha competenza sui sette comuni a ridosso della fascia costiera (Civitanova, Potenza Picena, Porto Recanati, Recanati, Montelupone, Montecosaro, Morrovalle). Questa analisi vuole evidenziare solo alcune delle molte voci che occupano l’attività quotidiana dei Carabinieri in questi centri dalle dinamiche complesse e impegnative. In particolare, il dato che si vuole rimarcare è quello della dinamicità dei servizi sul territorio e, pertanto, gli interventi effettuati dalle pattuglie dell’Arma di città in regime di Pronto intervento per ogni necessità (dall’incendio, al soccorso, al sopralluogo, al rilevamento di un incidente stradale, alla composizione dei dissidi, alle liti di ogni genere). L’Arma della Compagnia di Civitanova Marche, dal 1° giugno al 31 agosto, sul numero di emergenza 112 ha ricevuto sulle 15mila richieste ed ha gestito circa 2.500 interventi, di cui 442 di soccorso, con le sue unità distribuite e operanti nelle sette città. Di questi, 462 sono per privati dissidi e, quindi, litigi, in ogni dove e per ogni motivo, spesso futile, segno di un’intolleranza sempre più diffusa nella società. Si litiga nei locali pubblici, spesso nei bar, per strada, per un parcheggio, per fatti di viabilità, per questioni condominiali, tra parenti, in famiglia, nei luoghi di lavoro, per i cani che abbaiano, per rumori molesti, per un’offesa presunta. Soprattutto si litiga ad ogni ora del giorno e sovente per questioni bagatellari. L’ultimo in ordine di tempo un contadino che non voleva che il cacciatore passasse sui suoi terreni e per questo ci litigava. Ciò comporta una continua attenzione e una costante proiezione delle pattuglie per affrontare questo fenomeno che a volte, distrae il dispositivo da compiti di controllo del territorio ritenuti più importanti. Spesso il conflitto, il contenzioso si compongono bonariamente e quindi l’intervento è risolutivo. Altre volte, per placare animi focosi e irascibili, è necessario fare ricorso alla particolare flemma ed alla professionalità dei militari che devono essere capaci di stemperare gli animi, qualche volta alimentati da un abuso di bevande alcoliche, e riportare alla calma i contendenti. Non è facile, ma l’esperienza ormai acquisita dagli equipaggi consente il più delle volte di ottenere risultati positivi. Talvolta, invece, davanti al perpetrarsi di atteggiamenti irriguardosi ed arroganti scatta la denuncia o l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale. Stiamo parlando di liti che non riguardano la violenza di genere ed i maltrattamenti in famiglia che pretendono una rigorosa attenzione da parte delle forze dell’ordine ed un diverso tipo di intervento o procedura. Particolare attenzione è stata poi riservata ai locali notturni che favoriscono la “movida” spesso criticata e fonte di disturbo per le abitazioni prospicienti e per i residenti in genere. Anche al fine di verificare la regolarità di queste attività, sono stati controllati i locali/stabilimenti ove si svolge discodancing. Spesso con l’ausilio delle unità cinofile. Le verifiche sono state svolte dopo la mezzanotte allo scopo di meglio accertare il rispetto delle diverse normative sul lavoro, sulla sicurezza e sull’igiene, nonché sulle buone pratiche da seguire per consentire una “buona” movida. Ai servizi hanno partecipato anche militari del NAS e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro per verificare la regolarità delle assunzioni, specie degli addetti alla sicurezza. Qui di seguito si riportano alcuni dati e risultati che sintetizzano l’impegno dell’Arma: 1711 pattuglie, 251 servizi di Ordine Pubblico, 956 i delitti per i quali si è proceduto; 11 sono gli arresti e 279 le persone denunciate; 187 incidenti stradali rilevati, 483 contravvenzioni al Cds e 38 automezzi sequestrati, identificate 10912 persone e controllati 9231 veicoli.  

08/09/2018
Tania Brizi (Udc Recanati): "Deve nascere nelle popolazioni l'idea che l'unione dei comuni serva a qualcosa"

Tania Brizi (Udc Recanati): "Deve nascere nelle popolazioni l'idea che l'unione dei comuni serva a qualcosa"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma del segretario dell'UdC di Recanati, Tania Brizi In merito alla proposta avanzata dal segretario del PD cittadino di unire in un’unica realtà amministrativa i Comuni di Recanati, Porto Recanati, Montelupone e Loreto, l’UdC recanatese dichiara per bocca del suo segretario Tania Brizi: “Prima di entrare nel merito della questione riteniamo che questo modo di lanciare proposte sia per lo meno discutibile. L’Unione dei Comuni è una cosa seria, estremamente complessa e che richiede una procedura di almeno un anno con doppia delibera dei Consigli Comunali delle città interessate, legge regionale in due tempi e referendum popolare.  Quello che manca nell’attuale contesto è la necessaria premessa di natura culturale. Deve nascere nelle popolazioni il convincimento che l’unione serva a qualcosa, che sia un bene comune da raggiungere. Partire con l’idea di vertice in un dibattito fra sindaci crediamo non serva a nulla. Infatti le risposte finora sono state freddine se non negative. Meglio sarebbe stato cercare un confronto per uno studio approfondito della questione al fine di presentarlo poi all’attenzione dei consigli comunali dei quattro comuni che si vorrebbe coinvolgere nell’ipotesi di fusione. E’ un peccato perché affrontare un dibattito di questa complessità con una battuta giornalistica brucia un’iniziativa che potrebbe avere uno sviluppo interessante. La vediamo, comunque, oggettivamente difficile visto anche la scarsa applicazione che le fusioni dei comuni o gli incorporamenti hanno avuto nella nostra Regione anche quando venivano concessi contributi secondo la legge Del Rio. Ora che sono finiti anche i contributi nessun consiglio comunale ha più assunto un’iniziativa del genere. E’ difficile anche immaginare che comuni con una storia e un nome con valore di “marchio” d’eccellenza nel campo del turismo religioso, culturale o balneare possano rinunciarvi. Più realistica immaginiamo la proposta rilanciata dall’amico Rolando Pecora, sindaco di Montelupone, di procedere, magari con modalità più intense e tempi più accelerati, all’unione di servizi intercomunali. Già stiamo insieme in Astea, nell’ATO Acqua della provincia di Macerata e nel Cosmari, potremo immaginare molti altri servizi da gestire in forma comunitaria per una convenienza comune, soprattutto nella realizzazione di grandi investimenti in opere pubbliche e servizi socio-sanitari. Non c’è da dimenticarsi, infine, che Loreto è in altra Asur e in altra provincia. Suggestiva, comunque, l’ipotesi di diventare il quarto comune delle Marche, il primo di tutta l’area sud, il primo della nostra provincia con la reale possibilità di far scattare in capo al maxicomune servizi statali e regionali legati all’ordine e alla sicurezza pubblica e alla sanità che oggi, divisi e con scarsi numeri, non possiamo neanche sperare di avere.  

05/09/2018
Recanati, sfruttavano connazionali e africani richiedenti asilo alloggiati da una onlus: denunciati due pakistani

Recanati, sfruttavano connazionali e africani richiedenti asilo alloggiati da una onlus: denunciati due pakistani

Nel corso della giornata di ieri, sul territorio dei Comuni di Recanati e Montelupone, la Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche ha prediposto un servizio di controllo straordinario del territorio con l’impiego di 25 carabinieri sia in uniforme che in borghese, del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata e con l’ausilio di due unità cinofile di Pesaro e un elicottero del 5° NEC di Pescara. Grazie al contributo dell’elicottero c'è stata la possibilità di seguire dall’alto un furgone per trasporto persone che poco prima aveva fatto salire a bordo dei braccianti agricoli che avevano terminato di lavorare in un campo sito tra i comuni di Recanati e Montelupone utilizzato per la coltivazione dell’insalata e che stava percorrendo delle strade laterali. Grazie al dispositivo in atto, il furgone è stato fermato nella frazione San Firmano ed a bordo sono state identificate 13 persone di varie nazionalità (Pakistana e Centro Africa) su un furgone che peraltro ne poteva portare solo 9. I braccianti agricoli erano tutti senza documenti d’identità per cui venivano sottoposti ai rilievi delle impronte digitali e sono risultati con permessi di soggiorno regolari solo 4 mentre 9 avevano in corso domande per richiesta asilo e di questi 12 risultavano alloggiati/in carico presso una “onlus” del territorio in quanto migranti. Dall’approfondimento della loro situazione lavorativa è emerso che questi erano sottopagati rispetto al CCNL (5 euro rispetto ai 10 circa previsti) e rispetto alle 6,5 ore giornaliere ne facevano dalle 10 alle 12, privi di qualsisasi dispositivo di protezione per mani, piedi e testa, senza essere stati sottoposti alle previste visite mediche o aver svolto qualche corso per la sicurezza. Pur risultando la loro assunzione da parte di una azienda agricola della provincia, non gli era stato consegnato il contratto di lavoro con conseguente poi violazione della normativa relativa all’orario di lavoro, ai periodi di riposo ed al riposo settimanale in quanto non lo sapevano indicare. Al termine dei preliminari accertamenti, l’autista del furgone, risultato quello che sul posto dava gli ordini ricevuti direttamente dal titolare della ditta e quest’ultimo, entrambi di nazionalità pakistana, sono stati denunciati per “Intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro”, cosiddetto caporalato. Al titolare dell’azienda, in materia di lavoro, sono state anche comminate sanzioni per 17.300 euro. Il furgone è stato posto sotto sequestro. Nel corso del servizio sono state identificate complessivamente 75 persone, 51 mezzi, 5 contravvenzioni al Codice della Strada elevate ed un documento di circolazione ritirato.

01/09/2018
Gli trovano merce rubata, denunciato per ricettazione. Il furto messo a segno a Montelupone (Foto)

Gli trovano merce rubata, denunciato per ricettazione. Il furto messo a segno a Montelupone (Foto)

Lo hanno sottoposto ad una perquisizione domiciliare a seguito di un furto in una azienda agricola di Montelupone. E così, nella struttura che usava come magazzino, i carabinieri hanno trovato diversi attrezzi da lavoro, oltre ad un coclomotore sprovvisto di targa e risultato rubato a Civitanova Marche.  Ora l'uomo, un pluripregiudicato residente a Montegranaro, é stato denunciato a piede libero per ricettazione, a seguito dell'indagine condotta dai Carabinieri di Montelupone in collaborazione con quelli di Montegranaro.

31/08/2018
Montelupone: il maltempo non ferma Apimarche 2018

Montelupone: il maltempo non ferma Apimarche 2018

Nonostante i capricci del meteo che hanno caratterizzato lo scorso weekend, ApiMarche 2018 ha riscosso un notevole successo  ripagando, così, l’impegno e la cura nei dettagli messi in campo dalla squadra degli amministratori comunali.Davvero eclatante il gradimento dello spettacolo di chiusura “Meraviglia” dei Sonics che, nonostante il rinvio alla serata di lunedì 27, ha visto una piazza strapiena, al limite delle possibilità, con 800 - 900 spettatori, nasi all’insù, che hanno vissuto l’avvio e il dispiegarsi delle evoluzioni acrobatiche di sei ragazze e due ragazzi a decine di metri di altezza: una sfera rossa è infatti apparsa alla sommità della torre merlata e, spostatasi poi un po’ a nord, si è aperta svelando gli acrobati che, man mano, con i loro incredibili ed eleganti funambolismi e danze nell’aria, si abbassavano verso le incantevoli bifore del Palazzetto medievale. Un evento spettacolare ed emozionante, sottolineato dai corali “Ohooo! e “Mamma mia” del pubblico, in una location suggestiva anche a giudizio del team dei Sonics, che hanno sussurrato “E’ come essere accolti a teatro”.ApiMarche 2018 si è aperto la mattina di sabato 25 con il raduno delle Auto storiche dell’evento “Sibillini e dintorni”, i cui cinquanta equipaggi, accolti a teatro, hanno assistito con molto interesse alla smielatura. Aperta la Mostra-Mercato dei mieli e derivati e dell’artigianato locale, nel pomeriggio Pippo serale condottoFranco ha presenziato al Convegno su alimentazione e salute “Il miele e il suo mondo – il benessere e l’arte di vivere”. Relatori, l’oncologo Giovanni Benedetti che ha parlato delle Proprietà utili nella prevenzione, e Serenella Mortani coordinatrice nazionale delle Città del Miele Il convegno è stato  moderato da Barbara Olmai che, prima dello stesso, ha indirizzato un “Grazie” e donato una Targa a nome della comunità locale al comandante tenente Giannella che, per tanti anni, ha operato a Montelupone.Nella serata, spettacolo in una affollata piazza con Pippo Franco in “La Vita è Arte”. Un Pippo Franco che, dalla visita agli stand, al convegno e allo spettacolo par suo, per un giorno intero è stato un monteluponese alla mano e a tutto campo.La presentazione del libro “Montelupone - Arte, storia, tradizioni” ha preceduto l’esibizione dei Sonics.Durante ApiMarche 2018 hanno avuto successo la Mostra di Modellismo (Sandro Stefanovichj) nello spazio espositivo La Pietà e la Mostra di Ceramiche artistiche “Forme della Terra” (Bertini – Marconi). L’avverso meteo di domenica ha invece tolto la gioia ai bambini per PompieroPoli, ma i Vigili del Fuoco hanno assicurato che si farà in piazza appena possibile.2666

30/08/2018
Montelupone, irrigatore "molesto": protestano i cittadini

Montelupone, irrigatore "molesto": protestano i cittadini

Protestano alcuni cittadini di Montelupone per un irrigatore che, in contrada San Firmano, inonda letteralmente la strada che ricongiunge con la Regina, minacciando la sicurezza della viabilità. Secondo quanto segnalato, come si può vedere nel video, completando la sua rotazione, il getto d'acqua del sistema di irrigazione investe la strada, azzerando la visibilità nel caso in cui un'auto o un qualsiasi altro mezzo si trovasse a passare nel momento sbagliato. Il problema è stato più volte segnalato anche alla polizia municipale, ma al momento, dicono i residenti, senza successo.       

28/08/2018
"Sibillini e dintorni": evento in crescita nel segno dell'internazionalizzazione

"Sibillini e dintorni": evento in crescita nel segno dell'internazionalizzazione

L'undicesima edizione di "Sibillini e dintorni" entra negli annali dell'automobilismo storico maceratese per la qualità del parco auto d'epoca e per aver portato equipaggi provenienti da più parti d'Italia e dall'estero alla scoperta della provincia. Dal mare alla montagna, da Civitanova ad Apiro passando per Macerata, Appignano, Montelupone e Montecosaro, infatti, nei tre giorni di "Sibillini e dintorni" i partecipanti hanno conosciuto e apprezzato diversi aspetti del territorio, la sua cultura e la sua capacità produttiva. "Le nostre realtà locali trovano nel raduno della Scuderia Marche uno strumento qualificato di valorizzazione - dichiara Massimo Serra - In più, da quest'anno la manifestazione ha lo sguardo rivolto anche all'estero e dopo questa fortunata edizione, che nel maceratese ha portato pezzi unici da Oltralpe, lavoreremo per rendere quella del prossimo anno ancor più internazionale". Proprio nel borgo dove si è svolta nel fine settimana la mostra mercato Apimarche, gli equipaggi sono stati accolti sabato nel Teatro Nicola degli Angeli dal sindaco Rolando Pecora e lì hanno potuto vedere come avviene la smielatura. Un lavoro antico che, pur con l'adozione di strumenti moderni, dipende dalla fondamentale mano dell'uomo per estrarre il miele dalle arnie. Interessante il racconto degli organizzatori della manifestazione che hanno mostrato tutti i procedimenti fino all'invasettamento e l'etichettatura e parlato dei tanti benefici di questo alimento. I conducenti delle auto, alcune antichissime con oltre un secolo di vita, prima di ripartire dopo la sosta nella piazza principale hanno ricevuto in omaggio un vasetto di miele locale e si sono diretti in direzione Montecosaro. Un felice ritorno quello della Scuderia Marche nel paese che ha dato i natali ad Anita Cerquetti, e nel Teatro delle Logge i partecipanti hanno applaudito l'esibizione di danza aerea di Mariana Taneva. Prima del pranzo, preparato dalla Pro loco presieduta da Alessandra Massari, hanno visitato un museo unico in Italia: "Cinema a pennello" di Paolo Marinozzi. Si tratta dell'unica esposizione permanente a livello nazionale, esclusivamente dedicata alla grafica pubblicitaria cinematografica. Al rientro a Macerata, affrontati i rischi dell'acquazzone che si è abbattuto sul maceratese, gli equipaggi sono arrivati a Palazzo Bourbon del Monte, splendida sede della Società Filarmonico-Drammatica che si è dimostrata una volta di più sapiente maestra di ospitalità. Nel teatro settecentesco di via Gramsci, Stefania Cittadini ha fatto gli onori di casa con un catering di primissimo livello. A lei e a Magnolia srl, partner di "Sibillini e dintorni", l'organizzazione del raduno desidera rivolgere un sentito ringraziamento per aver curato alla perfezione i momenti maceratesi dedicati alla convivialità.  

27/08/2018
La "Meraviglia" dei Sonics a Montelupone

La "Meraviglia" dei Sonics a Montelupone

Nell'ambito del loro ricco e fortunato tour estivo, gli acrobati Sonics fanno tappa anche alla rinomata mostra-mercato di Montelupone con la loro “Meraviglia", il successo mondiale che ha già incantato milioni di spettatori in tutto il mondo.Alle 21.30, nella Piazza del Comune (l'ingresso è gratuito), la grande sfera rossa di Meraviglia darà vita ad un susseguirsi di evoluzioni acrobatiche mozzafiato sospese a 20 metri di altezza. Corpi plastici che disegnano vere e proprie poesie visive nel cielo e un'unione perfetta di movimenti, suoni e colori riempiranno il pubblico della piazza di stupore e, appunto, “Meraviglia”. Amori sospesi tra cielo e terra e danze appese nel vuoto trasporteranno lo spettatore in un mondo di fiabe e metamorfosi attraverso gli spazi magici e infiniti della fantasia umana. Creature e strutture bizzarre fanno capolino sul palco e una carezza si trasforma in una straordinaria storia d’amore che prende il volo fino a 20 metri d’altezza. Sei anni di tournée in Italia e oltre 400 rappresentazioni nei teatri, nei festival e in grandi eventi mediatici in tutto il mondo sono i numeri di Meraviglia, la creazione più famosa dei Sonics. La sua grande sfera rossa ha viaggiato e sorvolato i cieli di molte città del globo: Dubai, Miami, Francoforte, Patrasso, Atene, Beirut, Rio de Janeiro sono alcune delle città dove Meraviglia è andato in scena. Senza dimenticare Kiev, dove un suo estratto è andato in scena in occasione dell’inaugurazione dello Stadio per gli Europei di Calcio 2012 e Firenze, dove lo scorso 12 Giugno ha inaugurato la 92° del Pitti Uomo in una Piazza de’ Pitti gremita.  Meraviglia è creato e diretto da Alessandro Pietrolini; le coreografie sono create dai performer stessi della compagnia sotto la direzione di Alessandro Pietrolini, i costumi sono di Ileana Prudente e Irene Chiarle. Il disegno luci è di Luca Perrone e Alessandro Pietrolini mentre Fanzia Verlicchi per Equipe Eventi sas firma la produzione. Compagnia italiana di acrobati e danzatori capitanata da Ileana Prudente e Alessandro Pietrolini, i Sonics coniugano da sempre gesto atletico e poesia, forza fisica e leggerezza, danza e acrobazie, creando spettacoli dal forte impatto visivo. Artisti e performer dalla caratura internazionale, trasformano passione e sogni in spettacoli aereo-acrobatici, dimostrando che un solido gioco di squadra e un duro allenamento possono portare a risultati inimmaginabili.  I Sonics disegnano coreografie calandosi e interagendo con macchine e attrezzi di scena di propria ideazione appesi ad autogru, americane o al graticcio di un teatro e vantano nel loro curriculum la partecipazione a grandi eventi mediatici e festival di rilievo internazionale in tutto il mondo.

22/08/2018
Una dotta e simpatica cerimonia per la donazione della collezione Galantara a Montelupone - FOTO

Una dotta e simpatica cerimonia per la donazione della collezione Galantara a Montelupone - FOTO

Interessante e piacevole pomeriggio, al N. Degli Angeli, in occasione della cerimonia per la donazione, alla Comunità di Montelupone da parte degli Eredi Galantara, della collezione di venticinque quadri ad olio dipinti da Gabriele Galantara – Ratalanga. Alla presenza di oltre ottanta convenuti, interessati e competenti, hanno fatto gli onori di casa il sindaco Rolando Pecora e la neo presidente del “Centro studi Galantara” Alesssandra Gattari, mentre hanno relazionato gli esperti d’arte e ricercatori Emanuela Morganti e Giorgio Galeazzi, che hanno  presentato un profilo approfondito dell’arte anche pittorica del famoso satirista.   Thomas Rollins, pronipote dell’artista nativo di Montelupone, in chiusura è salito sul palco e ha salutato i presenti con il tipico linguaggio “italo-americano”, e con un po’ di malcelata emozione, per poi intrattenersi fuori teatro con quanti sono suoi amici, fin dai tempi della comune adolescenza.

21/08/2018
Apimarche 2018: il 25 e il 26 agosto Montelupone diventa la patria del miele

Apimarche 2018: il 25 e il 26 agosto Montelupone diventa la patria del miele

ApiMarche 2018 sarà una sequenza di eventi innovativi, un’edizione da non perdere nelle giornate di sabato 25 agosto e di domenica 26.  La classica e ormai antica kermesse dell’ultimo week end di agosto, la più datata in Italia, è per sua natura dedicata ai mieli e derivati, all’ambiente, ai prodotti gastronomici di eccellenza, agli operatori ed agli specialisti del settore apistico: di qui, la Mostra-mercato, il convegno, gli stand, le degustazioni presso i ristoranti locali e lo stand gastronomico della Proloco. ApiMarche è però anche una grande festa popolare e, nel binomia “utile – dilettevole”, il secondo fattore sarà davvero sorprendente. Nella mattinata di sabato 25, dalle ore 9.45, la piazza ospiterà i 60 equipaggi a bordo di auto meravigliose, poetiche, emozionanti, che faranno tappa ad ApiMarche in occasione dell’11° Raduno Auto Storiche, prodotte dal 1900 al 1945, nell’ambito dell’EventoSibillini e Dintorni - Circuito della Vittoria Rievocazione storica. I partecipanti assisteranno in teatro alla Smielatura e riceveranno confezioni di miele offerte dalla locale associazione ApiMarche. Nel pomeriggio di sabato 25, a Mostra-mercato aperta, e mentre i bambini saranno impegnati nel Giardino delle Api (ore 16.30 Parco Eleuteri), Pippo Franco presenzierà dalle 17.30 al Convegno su alimentazione e salute “Il miele e il suo mondo – il benessere e l’arte di vivere”. Relatori, l’oncologo Giovanni Benedetti che parlerà delleProprietà utili nella prevenzionee  Serenella Mortani presidente delle Città del Miele Il convegno verrà moderato da Barbara Olmai che, prima dello stesso, indirizzerà un “Grazie” a nome della comunità locale al comandante tenente Giannella che, per tanti anni, ha operato a Montelupone. Nella serata, ore 21,30 in piazza, spettacolo in piazza con Pippo Franco in “La Vita è Arte”. La mattinata di domenica 26 sarà dedicata agli stand della Mostra-mercato, mentre il pomeriggio, dalle ore 17 alle 20, i SuperEroi incontreranno i bambini: i Supermen, naturalmente, sono i Vigili del Fuoco, i sempre più amati, ammirati e affidabili Pompieri che, con Pompieropoli allestito in zona Monumento-S. Chiara, interagiranno con i piccoli nel Percorso pompieristico, nella Palestra di arrampicata e con la Teleferica con la simulazione di evacuazione. La serata di domenica 26 prevede il segmento cena con degustazioni varie,  la presentazione del libro “Montelupone e la sua storia” condotta da Alessandra Gattari e, alle 21.30, il grande e sorprendente spettacolo finale “Meraviglia - Artisti Volanti sotto la Torre” presentato dai Sonics. Durante ApiMarche 2018 saranno visitabili la Mostra di Modellismo nello spazio espositivo La Pietà e la Mostra di Ceramiche artistiche “Forme della Terra” (Bertini – Marconi) aperta dal 21 al 28 ore 17 – 24 nel foyer del Teatro.  Bus-navetta gratuito, dalle zone Cimitero e Campo sportivo.  Programma sabato 25 agosto Mattina: ore 9.45 Auto storiche Scuderia Marche (esperienza smielatura) Pomeriggio: Apertura Mostra-mercato; ore 17.30 preceduto da “Grazie” al tenente Giannella, Convegno “Il miele e il suo mondo” con partecipazione di Pippo Franco con “Alimentazione e salute”. Sera ore 21.30 Spettacolo in piazza con Pippo Franco sul tema “La Vita è Arte”.  Programma domenica 26 agosto Mattina: Mostra – mercato Pomeriggio dalle ore 17 alle 20 PompieroPoli, giochi e divertimenti per bambini. Sera: Tempo cena in ristoranti e stand; ore 21 Alessandra Gattari presenta il libro “Montelupone e la sua storia” ore 21.30 Spettacolo finale “Meraviglia - Artisti Volanti sotto la Torre” dei Sonics.

20/08/2018
Montelupone, “I Racconti Contemporanei” in concerto

Montelupone, “I Racconti Contemporanei” in concerto

Una serata pop-rock quella di domenica 19 agosto, dalle 21, nella piazza di Montelupone. Sarà di scena in live concert il gruppo musicale “I Racconti Contemporanei”.  La band è composta dalla giovane promessa Chiara Gambini, voce, e da  Riccardo Catinari, batteria; Tommaso Gabrielli, chitarra elettrica; Francesco Baldoni, basso;  Jacopo Guardati, acustico. Il gruppo maceratese, che si è formato attraverso la reciproca conoscenza in una scuola di musica, propone pop-rock dell’ultimo ventennio italiano e internazionale. Si definiscono “Gruppo di giovani molto affiatato  che, con tanta voglia di fare e di stupire, si diverte a suonare, cantare e a trasmettere emozioni”.  

18/08/2018
Edoardo Perna convocato per i mondiali di danza sportiva

Edoardo Perna convocato per i mondiali di danza sportiva

Edoardo Perna, ancora campione italiano e convocato ai  mondiali di danza sportiva. Anche quest’anno  il sedicenne monteluponese si è confermato e ha vinto il titolo a Rimini, questa volta in coppia con Thomas Crucianelli, bambino di dieci anni di Morrovalle. Questo fantastico duo ha sbaragliato la concorrenza salendo sul gradino più alto del podio nella disciplina Caribbean show dance 16/18  Inoltre, Edoardo ha conquistato un bel secondo posto, in coppia con la storica partner Alice Zanconi, di Montecassiano, sempre nel Caribbean show dance 16/18. Infine, è giunta la più grande soddisfazione: Edoardo e Thomas sono stati convocati dalla Federazione Italiana Danza  Sportiva (affiliata Coni) per rappresentare l’Italia ai prossimi Campionati mondiali, che si svolgeranno il Polonia nei pressi di Varsavia dal 19 al 21 ottobre. Edoardo è parte integrante, come atleta e ballerino, della Scuola di ballo New Fashion Gia.Man.Dance di Morrovalle, diretta dai maestri Gianni Crucianelli e Manola Fontana, ed è allenato dai pluricampioni del mondo Riccardo Ciminari e Silvia Fontana. Una scuola che sforna talenti e campioni a getto continuo e che, in base ai risultati ufficiali, è molto spesso la prima in Italia: oltre la conquista del primo posto nel medagliere della manifestazione riminese, il gruppo della scuola morrovallese, composta da ben 24 ballerini,  ha infatti conquistato per il terzo anno consecutivo il titolo di Campioni italiani con lo Show dedicato a Rudolf Nereyev, il più grande ballerino di tutti i tempi.   

18/08/2018
Montelupone, il pronipote dall’artista Galantara dona al comune 24 dipinti

Montelupone, il pronipote dall’artista Galantara dona al comune 24 dipinti

Il pronipote dall’artista Gabriele Galantara (Ratalanga) dona, al Comune di Montelupone, 24 dipinti ad olio, originali, dipinti dal bisnonno nell’ultimo segmento della propria vita, quand’era tornato all’arte figurativa dopo una vita dedicata, in Italia e in altri Paesi europei, alla satira politica. Sarà dunque un importante appuntamento, quello di sabato 18 agosto alle  ore 18, nella cornice dello splendido Teatro Comunale, quando si terrà la cerimonia ufficiale di donazione della collezione Eredi Galantara.  L’evento, organizzato dal Centro Studi “G. Galantara” con il patrocinio del Comune di Montelupone, farà  conoscere le preziose opere del  Rata-Langadonate dagli  eredi, rappresentati dall’ing. Thomas Rollins, ad uno dei Borghi più belli d’Italia che nel 1865  diede i natali all’illustre firma della satira.  L’ing Thomas Rollins (un po’ pentito di non aver mantenuto anche il cognome Galantara)  figlio della contessa Giuliana Galantara, recentemente deceduta a Macerata, e fratello di Robert, è cresciuto a Roma (e a Montelupone in estate) per poi trasferirsi definitivamente negli USA per l’università (un avvio in Antropologia per poi scegliere ingegneria) e per la vita.  Rimasto affezionato a Montelupone, dove ha ancora amici dell’adolescenza, da quando è in pensione ogni tanto torna e, deceduta la mamma, ha deciso di donare la collezione dei dipinti dell’illustre bisnonno alla comunità locale. Lo accompagna la consorte, che si dichiara entusiasta del nostro territorio. Sabato 18, dunque, la cerimonia della donazione. A fare gli onori di casa il sindaco dott. Rolando Pecora e la prof Alessandra Gattari, neoeletta Presidente del Centro studi Galantara. Seguiranno le relazioni della storica dell’arte dott. Emanuela Morganti su “Galantara e la pittura” e del dott. Giorgio Galeazzi che proporrà  “Un percorso storico attraverso i quadri della donazione”. Nel foyer del teatro saranno esposte alcune delle oltre venti opere ascrivibili all’ultimo periodo dell’artista,  nel momento in cui la ricerca di nuove forme espressive sottolineava  ancora una volta la marcata personalità del Galantara pittore oltre che genio caricaturista.   

16/08/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433