Recanati

Recanati, tre appuntamenti per la stagione lirica recanatese a cura del Gigli Opera Festival

Recanati, tre appuntamenti per la stagione lirica recanatese a cura del Gigli Opera Festival

Il Gigli Opera Festival di Recanati, diretto dal maestro Riccardo Serenelli propone per la stagione lirica recanatese in piazza Leopardi, tre imperdibili appuntamenti. Gran Gala del 4 agosto “Gigli e i 4 tenori del XX secolo”. Continua la tradizione ormai presente da dodici edizioni di spettacoli dedicati a Gigli che quest’anno si estende celebrando con una serata ad hoc anche i tenori Enrico Caruso, Giuseppe Di Stefano, Mario Lanza ed il marchigiano Franco Corelli. Il concerto prevede la partecipazione di tre collaudatissimi tenori, Raffaele Abete ora impegnato ne “Le Villi” di Puccini a Cagliari, Antonio Mandrillo che ha appena terminato con successo la produzione del “Don Pasquale” di Donizetti al Regio di Parma e il tenore drammatico Dario Prola proveniente dal Regio di Torino. Ad accompagnare gli artisti sarà il “Decimino Gigli” diretto da Riccardo Serenelli. All’alternarsi delle arie d’opera, la voce narrante di Luca Violini che racconterà aneddoti e successi mondiali dei grandi tenori. (consulenza letteraria di Lino Terra) Presenta Lucia Santini. Durante il Galà verrà consegnato il Premio Gigli Opera Festival allo Sferisterio di Macerata per i suoi 100 anni di gloriosa attività che hanno dato lustro al territorio e all’Italia tutta, promuovendo la cultura e in special modo la diffusione dell’Opera lirica e la scoperta di nuovi talenti. Il premio sarà realizzato dall’artista di arte contemporanea Marco Cingolani. L’11 agosto il cartellone propone l’intrigante “Cantango”, con il tenore Fabio Armiliato che presenta un omaggio musicale per i 100 anni di Caruso e Piazzolla, evento che vuole approfondire il legame tra il belcanto ed il tango. Il programma prevede oltre ai più popolari e famosi Tango Canciones di quel periodo storico scritti da Carlos Gardel, le canzoni italiane e napoletane portate al successo da Caruso e un tributo a Piazzolla attraverso le sue canzoni e le sue musiche popolarissime ed indimenticabili. Sul palco il tenore Fabio Armiliato accompagnato al piano dal maestro Fabrizio Moscata e dall’ensemble Cantango (violino, bandonenon, pianoforte, contrabbasso), i ballerini di tango Los Guardiola, la voce narrante “L’Alma del Tango” di Chiara Giudice. Chiuderà il GOF “La Traviata” il 18 agosto. A cento anni dal debutto al Metropolitan di New York di Gigli con La Traviata dove il tenore recanatese prese definitivamente il posto di Caruso, Villa InCanto propone la rivisitazione della celebre opera verdiana. Tre i cantanti solisti che saranno accompagnati dal Decimino Gigli, diretto dal maestro Serenelli: Giorgia Paci, Carlo Giacchetta e Giulio Boschetti. Il racconto sarà affidato alla voce dell’attrice Isabella Carloni su testi di Serenelli.

26/07/2021
Recanati, aperto un centro per le vaccinazioni. Il sindaco: "risposte concrete ai cittadini"

Recanati, aperto un centro per le vaccinazioni. Il sindaco: "risposte concrete ai cittadini"

’Amministrazione comunale  guidata dal Sindaco Bravi apre un centro vaccinale a Recanati, da sabato prossimo 31 luglio sarà possibile vaccinarsi contro il Covid-19  anche nella Città dell’Infinito. “Oggi con soddisfazione annunciamo questo importante risultato  che permetterà ai nostri concittadini di vaccinarsi contro il Covid a pochi passi da casa, cercheremo di raggiungere subito quei soggetti con fasce di età più a rischio che ancora non si sono vaccinati. –– Ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi -   E soprattutto ci prepariamo a dare risposte concrete per le prossime settimane quando ci sarà la necessità di incentivare ulteriormente il ricorso al vaccino per l’introduzione obbligatoria del Green pass.” Da sabato prossimo 31 luglio  e ogni sabato a seguire, sarà possibile vaccinarsi contro il Covid- 19 a Recanati presso i locali dell’ IRCER a Villa Teresa dalle ore 10 alle ore 14. Il Centro verrà gestito da medici di medicina generale appartenenti all’equipe territoriale n.3 dell’Area Vasta 3 e da alcuni  medici volontari sotto il coordinamento del Dott. Daniele Massaccesi Il primo sabato, 31 luglio,  saranno effettuati i vaccini tramite le segnalazioni dei medici di medicina generale, successivamente verranno attivate le richieste di prenotazione per la comunità tramite il sito web del Comune di Recanati. Il ritiro dei vaccini sarà effettuato dal personale medico del Centro con il supporto dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile. Possono vaccinarsi tutti i cittadini recanatesi dai 12 anni in su.    

26/07/2021
I Musei civici di Recanati prenotabili anche tramite WhatsApp

I Musei civici di Recanati prenotabili anche tramite WhatsApp

Attivato un canale con l’utenza attraverso la nota piattaforma di messaggistica istantanea.  Il circuito museale “Infinito Recanati” si dota di un nuovo e importante canale per agevolare l’erogazione delle informazioni turistiche cittadine e la prenotazione di ingressi ai musei civici e ai servizi ad essi collegati. Al numero 393.87.61.779 sarà dunque possibile tramite WhatsApp non solo richiedere informazioni di utilità generica sulla Città di Recanati, come ad esempio parcheggi, luoghi da visitare, strutture ricettive e ristoranti, ma sarà anche possibile prenotare i biglietti d’ingresso ai cinque musei che compongono il circuito (Villa Colloredo Mels/Museo Emigrazione Marchigiana/Torre del Borgo/Museo della Musica/Museo Beniamino Gigi), oltre che a prenotare visite guidate e altre esperienze, come ad esempio il percorso teatralizzato “Infinito Experience” o “Sulle orme di Giacomo Leopardi”. Con l’attivazione di questo servizio Sistema Museo, gestore del circuito, intende rendere ancora più semplice, tempestiva e diretta l’interazione con gli utenti; il servizio è attivo 7 giorni su 7, nei seguenti orari: 9.00/19.00, e verrà gestito nel pieno rispetto della vigente normativa sulla privacy.

24/07/2021
Recanati, al museo con gli amici a 4 zampe: si arricchisce l'offerta turistica

Recanati, al museo con gli amici a 4 zampe: si arricchisce l'offerta turistica

L’estate 2021 si annuncia ancora più accogliente a Recanati, nel circuito museale “Infinito Recanati”; con la recente apertura del Museo della Musica sono infatti ben cinque i musei visitabili in compagnia dei propri amici a 4 zampe: Museo Civico Villa Colloredo Mels, Museo Emigrazione Marchigiana, Museo della Musica, Museo Beniamino Gigli, Torre del Borgo, a cui va aggiunto l’Ufficio Turistico di via Leopardi.  “Negli ultimi anni sono sempre di più le strutture ricettive, i ristoranti e i luoghi della cultura che si stanno aprendo alla fruizione in compagnia degli amici a quattro zampe, per garantire vacanze in loro compagnia ed evitare in questo modo il fenomeno dell’abbandono – ha  dichiarato Rita Soccio, Assessora alle Culture e Turismo – Stiamo lavorando affinché i nostri Musei Civici diventino sempre di più dei luoghi inclusivi e aperti anche a progetti sperimentali sul nuovo welfare culturale come quello sul Parkinson che partirà in autunno, convinti che la bellezza e la cultura siano una chiave fondamentale per il Ben-Essere della nostra comunità”. I Musei Civici di Recanati non solo non perdono l’importante occasione di essere amici degli animali e ospitarli all’interno delle sale espositive, ma rilanciano creando un apposito logo. “Ci siamo resi conto che molte persone esitano a entrare nei nostri musei perché convinte di non poterlo fare in compagnia del proprio cane – ha affermato Luigi Petruzzellis, Responsabile del circuito per conto di Sistema Museo - e pertanto abbiamo pensato di facilitare loro la decisione segnalando con chiarezza agli ingressi delle strutture che non solo possono entrare, ma che siamo contenti se lo fanno. Sui nostri canali web, poi, segnaliamo anche la possibilità di partecipare ad attività come Infinito Experience, oltre che alle visite guidate. Perché privarsi della possibilità di ammirare le opere di Lorenzo Lotto, piuttosto che gli strumenti musicali esposti al MuM,  in compagnia del proprio cane?”.  Ma c’è di più: grazie alla collaborazione tra il sito myrecanati.it e l’Associazione degli Operatori Turistici recanatesi, infatti, anche le strutture ricettive e gli altri esercizi pubblici interessati potranno ritirare gratuitamente (presso l’Ufficio Turistico di via Leopardi) gli adesivi con il logo ed esporli nei loro spazi. Altra importante novità è la presenza dei musei del circuito civico recanatese su alcuni dei principali portali italiani di settore, come ad esempio Bauadvisor e DogWelcome; grazie alla collaborazione con questi siti web sarà molto più semplice essere individuati come luoghi della cultura dog friendly. Il circuito museale “Infinito Recanati” si fa infine promotore di una campagna di sensibilizzazione ad una maggiore apertura dei luoghi della cultura agli animali domestici: i visitatori accompagnati dal proprio cane potranno scattare una foto all’interno dei musei e condividerla sui canali social Instagram e Facebook Recanati Città dell’Infinito. Previsto anche il lancio degli hashtag #museidogfriendly e #musialmuseo.  

21/07/2021
Recanati, Mariani attacca il sindaco: "Discrimina gli inglesi, ennesima caduta di stile"

Recanati, Mariani attacca il sindaco: "Discrimina gli inglesi, ennesima caduta di stile"

"Ennesima caduta di stile del sindaco di Recanati". Ad affermarlo è il coordinatore cittadino della Lega Recanati Salvini Premier, Benito Mariani, a seguito del post pubblicato lo scorso 12 luglio in cui il primo cittadino, nella sua pagina Facebook ufficiale, scriveva "“...il modo migliore di concludere questo splendido fine settimana a Recanati. E adesso gli inglesi sono un pò meno antipatici!”. "Scopriamo quindi così che il sindaco provava un sentimento di repulsione e avversione verso gli inglesi, e che a tutt'oggi permane, seppur in minor entità, tanto da dichiararlo pubblicamente dalla sua pagina ufficiale -punge Mariani -. Tale discriminazione è condivisa dalla sua maggioranza, ma non certamente dalla città leopardiana. Il lupo travestito da agnello... e non ci sorprenderebbe, a questo punto, neanche un'antipatia da parte di questo sindaco di sinistra/estrema sinistra e della sua maggioranza verso il Patto Atlantico, la Nato e la Brexit". "Recanati vanta una lunga storia di accoglienza e integrazione, di democrazia partecipata anche nei momenti storici più duri; è una città conosciuta in tutto il mondo e che sicuramente avrebbe fatto volentieri a meno di questo “bigliettino da visita” da parte del proprio sindaco - aggiunge Mariani -. Una città già candidata a Città della Cultura come potrà giustificare questa infelice uscita del primo cittadino con i molti turisti che verranno a visitare Casa Leopardi e i musei cittadini? Da parte nostra, ai molti cittadini inglesi che vivono e lavorano a Recanati, e a quanti verranno in vacanza, possiamo dire di stare tranquilli perchè i recanatesi sono accoglienti, a differenza dell'Amministrazione Bravi che governa la città".  "Guarda caso, poi, il primo “like” e “mi piace” al post discriminatorio del sindaco, è dell'assessore alla Cultura Soccio: che forse la Cultura che Cura, discrimina anche? L'assessore ai Servizi Sociali prof.ssa Nicolini, molto attenta a non discriminare il sesso delle parole (scrive usando l'”asterisco egualitario”), non ha mancato di discriminare gli inglesi mettendo “Like/MiPiace” al post discriminatorio del sindaco - attacca il consigliere leghista - E che dire del Sindaco Bravi e della sua maggioranza che, dopo pochi mesi dall'insediamento, ha approvato il “Manifesto della Comunicazione non Ostile”, appeso in tutte le scuole: come spiegherà il sindaco e la sua maggioranza ai bambini e alle bambine che “lui può” pubblicare un post ai limiti dell'offensivo e sicuramente discriminatorio nei confronti di un popolo/nazione?".  "Ad oggi, a distanza di otto giorni dal post, nonostante qualche cittadino abbia rilevato l'inadeguatezza di tale affermazione per un sindaco, mentre altri cittadini recanatesi ma di origine inglese si sono sentiti offesi, il post non è stato cancellato né modificato. Sorprende che non ci sono state scuse, né spiegazioni pur sapendo che era successivo alla vittoria calcistica degli europei. Al sindaco Bravi, ovviamente, sfuggono i valori dello sport: la solidarietà, la lealtà, il rispetto della persona e delle regole, inclusione sociale. Non la discriminazione. L'Avversario è solo dentro il campo da gioco. Auspichiamo che il sindaco Bravi si dedichi meno ai social e di più a Recanati, ai problemi della città e all'ascolto di tutti i cittadini" conclude Mariani. 

20/07/2021
Recanati, riqualificazione del Viale del Colle dell'Infinito: al via l'ultima fase dei lavori

Recanati, riqualificazione del Viale del Colle dell'Infinito: al via l'ultima fase dei lavori

Al via da domani, 19 luglio, l’apertura del cantiere per i lavori di completamento per la riqualificazione del Viale del Colle dell’Infinito. Dopo la realizzazione del primo lotto dei lavori di consolidamento del Colle dell'Infinito, sono stati aggiudicati e stanno per iniziare i lavori di completamento per la riqualificazione dell’omonimo Viale, consistenti nella realizzazione di nuovi marciapiedi in pietra arenaria e cordoli in travertino e di una nuova balaustra in linea a quelle già presenti lungo la passeggiata leopardiana. "Finalmente facciamo il primo passo verso la fine dei disagi e il ritorno alla normalità della circolazione viaria attesa da cittadini e turisti - ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi -. Ancora qualche mese e potremo godere del Colle dell'infinito nel suo pieno splendore a completamento dei lavori finanziati dai ministeri della cultura e dell'ambiente".  L'intervento prevede, inoltre, l'asfaltatura dell'intero viale e la realizzazione di attraversamenti pedonali sicuri e della nuova segnaletica stradale. “Il lavori avranno inizio domani con l'installazione del cantiere e la messa in sicurezza della circolazione stradale e avranno una durata complessiva di 90 giorni - ha spiegato l’Assessore ai lavori pubblici Francesco Fiordomo -. Dopo la sistemazione del cantiere l'intervento della ditta avrà inizio ad agosto.” Il costo dei lavori assomma a 384mila euro e sono stati aggiudicati alla Ditta Cori di Loreto. Si prevede la modifica della viabilità con il ritorno al doppio senso di circolazione che verrà regolato con semaforo (senso unico alternato) in base all'avanzamento del cantiere nel tratto dove si interverrà. Con questo provvedimento, che consentirà agli autobus di tornare a circolare regolarmente nella zona leopardiana, si libereranno i posti auto di Via Battisti e della zona Itis attualmente riservati proprio al passaggio degli autobus. Torneranno a disposizione di residenti e turisti. L'ultima fase dell'intervento al Colle chiude i lavori che hanno utilizzato i quasi 8 milioni di finanziamento nazionale garantiti da Mibact e dal Ministero dell'Ambiente per l’intervento di consolidamento e mitigazione del dissesto idrogeologico del celebre Colle per preservare alle generazioni future il “Colle dell’Infinito” e il “Paesaggio Leopardiano”, patrimonio unico della Città di Recanati.    

18/07/2021
La Recanatese 'strappa' il bomber al Tolentino: Minella diventa giallorosso

La Recanatese 'strappa' il bomber al Tolentino: Minella diventa giallorosso

Ora è ufficiale: la Recanatese ha comunicato che l'attaccante Santiago Minella vestirà la maglia giallorossa per la stagione 2021/2022. Il giocatore, classe 1988, ha una grande esperienza nella categoria. Nell'ultima stagione ha giocato con Tolentino, mentre precedentemente ha militato nel Notaresco, nel Forlì e e nel Castelfidardo. Per lui in Serie D un totale 131 presenze e 48 gol.

18/07/2021
Centro vaccinale a Recanati, Simonacci: "Una farsa grottesca, Bravi amministri con concretezza"

Centro vaccinale a Recanati, Simonacci: "Una farsa grottesca, Bravi amministri con concretezza"

“Emerge nuovamente uno stato di arretratezza organizzativa sul Centro vaccinale di Recanati. A quanto scrive il Sindaco Bravi, nonostante la formazione di un gruppo di medici, infermieri e volontari, a frapporsi tra la volontà della Giunta e la realizzazione del Centro vaccinale sembrano esserci dei non meglio precisati ‘ostacoli burocratici’, individuabili nell’irreperibilità del personale infermieristico iscritto all’ordine”.  Ad affermarlo è Simone Simonacci, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Recanati, il quale affronta il tema  riguardante le difficoltà riscontrate nell’allestimento di un hub vaccinale nella città leopardiana. “Una difficoltà – continua Simonacci -  che sarebbe stata facilmente intuibile, visto che aprire un centro vaccinale tra giugno e luglio avrebbe comportato inevitabilmente una difficoltà nel reperire il personale dovuta alle ferie. Viene dunque da chiedersi se gli ostacoli siano effettivamente burocratici o se non sia da imputare al ritardo con cui si è mosso il Sindaco Bravi per realizzare questa infrastruttura sanitaria, considerando anche che ormai la popolazione fragile e anziana ha già in larga parte concluso il ciclo vaccinale e che ora è il turno delle fasce più giovani che non hanno alcun problema nello spostarsi, nonostante resti auspicabile il non congestionare il punto vaccinale di Civitanova Marche”. “Men che mai la colpa può essere attribuita alla Regione – sottolinea il consigliere FdI -  che, anzi, tramite l’Asur aveva dato il via libera al progetto che è poi lentamente naufragato visto che le 600 vaccinazioni alla settimana promesse dal Sindaco non sono mai arrivate, il tutto per colpa di una ormai costantemente verificata mancanza di pianificazione e programmazione di questa amministrazione. Basti pensare alla gestione imbarazzante della Fiera di San Vito: anche lì ci furono annunci pubblici e poi venne tutto annullato per un ostacolo di ‘natura burocratica’, ovvero una legge dello Stato che non autorizzava le fiere, nonostante potesse svolgersi regolarmente il mercato settimanale. Per fortuna è stato possibile recuperare la fiera, organizzandola…la sera della finale degli Europei di calcio”. “La farsa grottesca del Centro vaccinale – conclude Simonacci -  dovrebbe suggerire all’Amministrazione Bravi di gestire la città con maggior puntualità, umiltà e concretezza, smettendo di lanciare annunci ai quali non fanno seguito fatti”.

17/07/2021
Recanati, Bianconi incanta il pubblico di Lunaria: "le poesie di Leopardi? Le conosco a memoria"

Recanati, Bianconi incanta il pubblico di Lunaria: "le poesie di Leopardi? Le conosco a memoria"

Una serata magnifica è un emozione strepitosa esseri qui  con voi” – ha detto al pubblico di Lunaria Francesco Bianconi nella cornice unica dell’Orto sul Colle dell’ Infinito di Recanati, luogo simbolo della poesia mondiale. Dopo il saluto del Sindaco di Recanati  Antonio Bravi, Francesco Bianconi ha aperto Lunaria, la rassegna estiva   ideata e diretta da Musicultura, promossa dal Comune di Recanati, con un doppio concerto uno al tramonto e uno la sera  nella suggestiva e vibrante scenografia Leopardiana. “Con Giacomo Leopardi ho un legame molto antico, lo sento da sempre  profondamente vicino alla mia sensibilità, ringrazio i miei vecchi professori per avermi fatto imparare a memoria le sue poesie"   – ha detto il cantante dei Baustelle che ha offerto un emozionante  live con i brani del  suo primo album da solista “Forever”.   In  completa  empatia con il pubblico Bianconi  ha eseguito Forever,  Il bene,  Go!,  Andante, L’abisso e ha introdotto Il mondo nuovo “Questa è una canzone che abbiamo suonato nel difficile concerto prima della finale degli europei di calcio, avevo detto che avrebbe portato bene e così e stato e quindi  è diventata una canzone di buon auspicio.” Francesco Bianconi ha toccato le corde più profonde dell’animo dei presenti in un crescendo di emozioni  con le canzoni i e i suoi racconti, tra  cui quello del fatale bagno  nell’oceano che ha dato vita al brano Zuma Beach. “Tre anni fa sono andato negli Stati Uniti con una missione, fare il bagno nell’oceano, arrivo in una meravigliosa spiaggia a nord di Malibù, di fronte ad un oceano calmo ed immenso,  quando l’acqua mi supera il ginocchio mi rendo conto tragicamente della fine, c’è una corrente terribile che mi porta verso il largo.. ad un certo punto qualcuno mandato da Dio  mi bussa sulla spalla e mi dice: solo surfisti e nuotatori esperti, smamma ragazzo.” Ha proseguito con La forza, Assassinio dilettante e La cometa di Halley. Tra le cover ha proposto L’odore delle rose  “Una canzone  che mi ha cambiato la vita – ha raccontato  Bianconi – ero  in una piccola discoteca estiva allestita  dentro la pineta di Castiglione della Pescaia dove suonava un gruppo così rock ma nello stesso tempo così italiano, erano  i Diaframma.” E ancora Certi uomini e ha chiuso con  Fàika Llìl Wnhàr,  tra i bis l’artista  ha scelto una canzone di Francesco  Guccini, il cantautore di cui ha visto più concerti nella sua vita, ed ha eseguito  Ti ricordi quei giorni.  Ha omaggiato  Milva  e il Maestro Franco Battiato con il brano Una storia inventata. Tra gli applausi del pubblico incantato e commosso  Francesco Bianconi ha chiuso  il concerto con la sua versione di Playa di Baby K una  bellissima ballad spogliata di tutto il suo bagaglio dance sudamericano e con Bruci la città la canzone scritta  per Irene Grandi. Ad accompagnare l’artista sul palco la perfetta sintonia dell’ensemble composta da Stefano Pilia alle chitarre, Angelo Trabace al pianoforte, Alessandro Trabace al violino, Zevi Bordovach mellotron e tastiere, Enrico Gabrielli flauto e sassofono e Sebastiano Di Gennaro alle percussioni.  “Con il concerto di Francesco Bianconi sull’Orto del Colle dell’Infinito abbiamo  vissuto   momenti intensi di grande musica e poesia in una serata indimenticabile - ha detto il Sindaco di Recanati Antonio Bravi  -  Lunaria è un appuntamento fisso dell’estate recanatese che ogni volta riesce ad offrirci  nuove ed infinite emozioni”  “Ripartiamo da Lunaria e da questa indimenticabile   serata dove  abbiamo raggiunto un apice culturale altissimo - ha affermato l’Assessora alle Culture Rita Soccio -  sentire la  voce di Bianconi  in perfetta armonia con le suggestioni poetiche e naturali dell’ambiente del Colle dell’Infinito è stato davvero emozionante.”  “Siamo partiti con il cartellone di Lunaria 2021 con il concerto di Bianconi  - ha commentato Ezio Nannipieri direttore artistico di Musicultura – un'esperienza toccante da cui  siamo usciti più consapevoli della fortuna di appartenere al genere umano grazie alla intensità delle parole e dei testi che abbiamo ascoltato.”

16/07/2021
Recanati, perde il controllo dell'auto e finisce contro un albero: ragazza a Torrette (FOTO)

Recanati, perde il controllo dell'auto e finisce contro un albero: ragazza a Torrette (FOTO)

Perde il controllo dell'auto (una Panda di colore giallo ndr) e finisce la sua corsa contro un albero: soccorsa con l'eliambulanza la giovane conducente. È quanto avvenuto attorno alle ore 14:30 del pomeriggio odierno lungo la strada che conduce in contrada Chiarino, nel territorio comunale di Recanati.  Sul posto sono prontamente intervenuti i sanitari del 118 che, una volta constatati i traumi riportati dalla ragazza, hanno richiesto il supporto dell'elisoccorso. Icaro è giunto poco dopo da Ancona e ha provveduto al trasporto della ferita, in codice rosso, all'ospedale regionale di Torrette.  Presenti anche i vigili del fuoco.  A ricostruire l'esatta dinamica di quanto avvenuto saranno gli agenti della Polizia Locale di Recanati che hanno anche predisposto la chiusura temporanea della strada nella quale è avvenuto il sinistro, affinché vengano completate le operazioni di messa in sicurezza.  La parte anteriore dell'auto risulta fortemente danneggiata.  

15/07/2021
I sette Comuni della Val Potenza fanno squadra: sottoscritto protocollo d'intesa

I sette Comuni della Val Potenza fanno squadra: sottoscritto protocollo d'intesa

Ad inizio settimana si sono incontrati i sindaci dei Comuni di Recanati, Treia, Montecassiano, Pollenza, Appignano, Montelupone e Montefano presso la sala consiliare del comune di Montecassiano per sottoscrivere il protocollo di intesa fra 7 Comuni della Val Potenza che insieme rappresentano più di 55mila abitanti per la promozione sinergica del territorio. Dal primo confronto sono emersi alcuni temi da affrontare in maniera congiunta che riguardano le infrastrutture viarie, i presidi sociosanitari, il rilancio economico, la promozione turistica, la programmazione degli eventi culturali e la tutela ambientale. Il Piano nazionale di ripresa e resilienza dovrebbe far arrivare nei territori significative risorse che dovranno essere utilizzate per affrontare problemi di lunga data mai risolti e creare le opportunità di affrontare le questioni in modo innovativo con lo sguardo rivolto al futuro. Nella discussione si sono evidenziati alcuni punti prioritari per la Val Potenza, in primis la questione che riguarda l’ammodernamento della viabilità sia per migliorare la sicurezza stradale che per dare supporto e opportunità di sviluppo alle importanti attività economiche che insistono nella valle. Tra le infrastrutture viarie si dovrebbe anche completare il finanziamento che consenta di creare l’asse della pista ciclabile dalla costa all’entroterra, ad oggi incompiuto. La tutela e il rilancio del fiume può rappresentare una risorsa intorno a cui creare nuove opportunità economiche e turistiche.  Fondamentale sarà una programmazione sovracomunale anche in ambito sociosanitario, magari ridisegnando anche ambiti sociali e distretti sanitari che diano più omogeneità e contiguità territoriale. I Comuni sono sempre più schiacciati da crescenti bisogni e dalla difficoltà a erogare servizi alle diversificate fasce di utenza (anziani, disabili, giovani, ecc.). È indispensabile programmare risposte sociosanitarie su un ambito sovracomunale, valorizzando le esperienze esistenti e pianificando lo sviluppo di nuovi servizi.  Sul fronte turismo, in sinergia con quanto fatto dal MaMa (Marca Maceratese), i comuni della Val Potenza possono fare squadra per la promozione delle splendide città e borghi con i loro musei, le chiese, le bellezze architettoniche, i prodotti enogastronomici locali e il paesaggio delle dolci colline che si affacciano sulla valle del pensare.   

14/07/2021
Recanati, meno di un terzo dei residenti è vaccinato. Il sindaco spinge per un centro a Villa Teresa

Recanati, meno di un terzo dei residenti è vaccinato. Il sindaco spinge per un centro a Villa Teresa

"Nonostante, grazie anche al grande impegno del vicesindaco Mirco Scorcelli, si sia riusciti a formare un gruppo di 6 medici di base, 8 medici in pensione e 10 infermieri in pensione e 15 volontari amministrativi, numerosi ostacoli di tipo burocratico si sono frapposti all'avvio del Punto di Vaccinazione di Prossimità che avrebbe potuto consentire 500/600 vaccinazioni settimanali". A sottolinearlo, in una nota, è il sindaco di Recanati Antonio Bravi, nell'analizzare i dati che indicano come, nel suo Comune, il numero di persone vaccinate risulti essere meno di un terzo della popolazione complessiva.  Una situazione, afferma Bravi, "che solleva nuovamente l'utilità di allestire un centro vaccinale, tale da favorire più adesioni alla campagna. Le vaccinazioni si potrebbero svolgere presso i locali messi a disposizione dala Fondazione IRCER situati a Villa Teresa nei pressi del Parco del Concilio, già utilizzati con successo da parte dei medici di base per le vaccinazioni antinfluenzali". "Pronto infatti anche il software fatto predisporre da parte del Comune per prendere gli appuntamenti con tanto di prove effettuate; pronti computer e stampanti inviati dall’ASUR; pronti gli arredi necessari quali tavoli e sedie - spiega il sindaco -. Gli accordi con la Croce Gialla di Recanati per avere sempre a disposizione in loco un’ambulanza per eventuali emergenze sono a punto; pronti i cartelli per indicare il centro di vaccinazione". "Nel ringraziare quanti hanno dato la propria disponibilità, dichiarandosi pronti a dedicare parte del loro tempo libero per l’apertura del Centro Vaccinale, aderendo con consapevolezza e senso civico per poter fare qualcosa di utile per la propria comunità, auspichiamo che si possa dare avvio quanto prima al punto vaccinale con il personale sanitario in attività" ha concluso Bravi. 

14/07/2021
Molte le iniziative per l'estate recanatese: " puntiamo su un turismo etico e sostenibile"

Molte le iniziative per l'estate recanatese: " puntiamo su un turismo etico e sostenibile"

Presentate oggi presso l’Aula Magna del Palazzo Municipale le nuove attività ed esperienze turistiche per l’estate 2021, organizzate in seguito alla collaborazione tra il Comune di Recanati, l’Associazione Operatori Turistici e Sistema Museo. Queste proposte, tutte consultabili sul sito www.myrecanati.it, sono il frutto di un intenso lavoro sinergico svolto nei mesi della pandemia e maturato grazie anche al contributo ed alla collaborazione di Associazioni, Quartieri e molte realtà territoriali, con l’obiettivo di creare una rete che sia in grado di mettere sempre più in luce l’offerta turistica cittadina.     “Fare rete e lavorare insieme con gli operatori del turismo, le associazioni e i professionisti   della nostra città è la carta vincente per una ripartenza turistica ed economica di Recanati . – ha dichiarato l’Assessora alle Culture Rita Soccio – puntiamo  su un turismo etico e rispettoso dell’ambiente e su un’idea di viaggio che promuova percorsi esperienziali nel nostro  paesaggio  volti a far conoscere le bellezze naturalistiche e artistiche che poggiano le basi su una grande storia artigianale  tutta da scoprire. Il nostro meraviglioso “borgo antico” che il mondo  conosce per la grande poesia di Leopardi è pronto  ad accogliere i visitatori e dare nuova linfa agli operatori economici e turistici della città."  Tra vecchie e nuove proposte è ricco l’elenco di attività che un turista potrà scegliere venendo a visitare Recanati e i suoi dintorni: visite guidate, passeggiate a piedi, escursioni in bicicletta, percorsi teatralizzati, percorsi a cavallo, ecc..  Si comincia dal trekking, con un grande anello che unisce le strutture ricettive e di ristorazione nelle campagne, e con quattro itinerari liberi e gratuiti tracciati da Paolo Coppari e Ettore Sbaffi, percorsi grazie ai quali sarà possibile andare a scoprire (guidati dal proprio smartphone) non solo il centro storico, tra vicoli particolari e poco noti ai flussi turistici, ma anche le campagne recanatesi e le sue emergenze artistiche e culturali, come ad esempio le vecchie fonti o come il castello di Montefiore. Con l’occasione è stato anche presentato un’originale percorso di Land Art in unione con ecologia, storia del paesaggio e culture locali, che interesserà i quartieri di Castelnuovo, Bagnolo, Montefiore e che sarà realizzata il 29 agosto prossimo; “Sentieri per l’anima. Panorami in cornice”, questo il nome dell’iniziativa, sarà curato da Nikla Cingolani.  Tante anche le proposte da parte di Active Marche Tourism, sia a piedi sia in bicicletta: anche in questo caso gli itinerari sono stati pensati come punto ideale di congiunzione tra il centro storico, le campagne circostanti, il mare della splendida Riviera del Conero e la spiritualità del Santuario di Loreto, luoghi facilmente raggiungibili da un ampio pubblico anche grazie alle biciclette a pedalata assistita. Da segnalare in particolare il tour serale in E-bike del giovedì alle 21.00, dedicato agli angoli più nascosti di Recanati. Per quanto riguarda il circuito museale “Infinito Recanati”, infine, sarà riproposto il percorso teatralizzato Infinito Experience, con l’attore Paolo Magagnini che nei panni di Giacomo Leopardi racconterà ai tanti turisti la vita del poeta a Recanati; prevista invece ogni Giovedì alle 18.00, e a richiesta anche in altre date, la visita guidata nel centro storico Sulle Orme di Giacomo Leopardi, tenuta dalla guida Chiarenza Gentili Mattioli. Ogni venerdì, alle 17.00 (e a richiesta in altre date), si terrà infine la visita alle opere di Lorenzo Lotto custodite nel Museo di Villa Colloredo: Lorenzo Lotto, tra arte e fede, permetterà ai visitatori di conoscere quella che è una delle sensibilità religiose più toccanti della storia dell’arte. Tante dunque le attività che accompagneranno i turisti fino alla fine dell’estate, alle quali faranno seguito ulteriori e qualificate proposte per provare a destagionalizzare sempre più i flussi turistici, e rendere maggiormente attrattiva Recanati durante tutto l’anno.

09/07/2021
Azione Universitaria: due marchigiani in Direzione Nazionale, tra questi il recanatese Ettore Pelati

Azione Universitaria: due marchigiani in Direzione Nazionale, tra questi il recanatese Ettore Pelati

Nei giorni di venerdì e sabato 2 e 3 luglio si è tenuto a Bologna il "II Congresso Nazionale di Azione Universitaria" che, dopo ben 16 anni, si riunisce per rinnovare gli organi dirigenziali e dare il via ad un nuovo capitolo della storia del movimento. Per il gruppo marchigiano, questo congresso segna la rinascita della destra universitaria regionale libera e autentica, frutto del grande lavoro svolto da tutti i ragazzi di AU che, in concerto con Gioventù Nazionale, hanno saputo conquistare il proprio spazio nei rispettivi Atenei ponendo così solide e nuove fondamenta per costruire il futuro di AU. Ben due i marchigiani che approdano quindi in Direzione Nazionale: Lorenzo Gabrielli, studente di Ancona al terzo anno di Ingegneria di UNIVPM; e Ettore Pelati, di Recanati, al secondo anno della Magistrale in Ricerca storica di UNIMC. Rilasciano una dichiarazione congiunta Pelati e Gabrielli, appena eletti in Direzione nazionale: "Siamo orgogliosi di essere stati chiamati a rappresentare la comunità marchigiana di AU in Direzione nazionale, cercheremo con tutti noi stessi di costruire e lasciare in eredità ai futuri militanti del nostro movimento un gruppo unito, solido e compatto che sappia affrontare insieme le sfide del futuro in nome di tutti gli studenti universitari. Ringraziamo tutto il gruppo di AU Marche che ci hanno dato fiducia, così come tutto il gruppo di Gioventù Nazionale Marche: comunità di amici, militanti e fratelli". "L’elezione di due marchigiani in Direzione nazionale è il riconoscimento di un percorso lungo ed impegnativo che ci ha visti protagonisti e che ci ha portati al Congresso con una crescita importante e che segna l’inizio di un nuovo capitolo per azione universitaria in Italia e nelle Marche. – afferma Maicol Pizzicotti Busilacchi, Presidente regionale di Gioventù Nazionale che continua - Ringrazio in primis tutti i giovani studenti che ci hanno sostenuto negli Atenei e che hanno dato fiducia ai nostri rappresentanti, ringrazio anche chi come Ettore e Lorenzo hanno subito creduto nel sogno di nuova, unica, vera AU. Ringrazio infine tutte le comunità d’Italia di AU che ci hanno sostenuto in questa crescita ed in particolare Domenico Carbone, marchigiano e senatore accademico all’UNIBO, e Dalila Ansalone, nostra capogruppo in CNSU. Un pensiero speciale ed affettuoso va infine al neoPresidente Nicola D’Ambrosio, una grande persona da oggi al servizio di una grande Azione Universitaria. A tutta la nuova dirigenza auguro buon lavoro".  

Recanati, concorso di idee per la valorizzazione del centro storico: progetti al vaglio dei cittadini

Recanati, concorso di idee per la valorizzazione del centro storico: progetti al vaglio dei cittadini

Lo scorso dicembre l’Amministrazione comunale di Recanati ha indetto un “Concorso di idee per la valorizzazione del centro storico della città di Recanati” dedicato a professionisti singoli e associati del settore. Prima della vera e propria fase di valutazione ufficiale che la giuria tecnica effettuerà per selezionare i migliori progetti, il Comune ha previsto che i cittadini possano esprimere il proprio giudizio sulle sette proposte presentate, accedendo dal prossimo 9 luglio al sito istituzionale dell'Ente e votando il progetto ritenuto migliore degli altri. “Riteniamo di fondamentale importanza  che i nostri concittadini possano vagliare le proposte ed esprimere la loro preferenza  – ha dichiarato il Sindaco Antonio Bravi – il massimo coinvolgimento dei cittadini di Recanati nei progetti  determinerà il successo della riqualificazione del nostro bellissimo centro storico. Invito tutti a prendere visione delle proposte  e ad esprimere il proprio voto”. Il concorso mira  ad identificare le  migliori idee  per poter  dare un nuovo slancio al centro storico  attraverso la messa in atto di misure  di marketing territoriale e urbanistico  capaci di iniettare elementi di vitalità e di presidio sociale sul territorio, per evitare possibili fenomeni di progressivo abbandono e di rarefazione delle reti socio-economiche un tempo attive.   “Per animare lo spazio urbano  abbiamo richiesto che i progetti prevedessero il supporto alle attività commerciali esistenti, l’intervento  sugli spazi commerciali sfitti e la  possibilità di far nascere nuove attività, sia attraverso incentivi o contributi sia attraverso il coinvolgimento del mondo associazionistico e delle categorie economiche” ha affermato il vice Sindaco Mirco Scorcelli. Il voto popolare non sarà vincolante per la giuria tecnica ma sarà  ritenuto importante ai fini delle valutazione per il coinvolgimento diretto della cittadinanza sul tema del rilancio del centro storico. Per vagliare adeguatamente  le proposte pervenute da tutta Italia è stato scelto un team di professionisti, selezionati sulla base di una valutazione comparativa dei curriculum vitae e  dei lavori effettuati in merito alla valorizzazione di centri storici dal lato sociale economico e ambientale. Il  Segretario Generale del Comune di Recanati dott. Bruno Bonelli, presiede la giuria selezionata composta dai seguenti professionisti:  dott. Alessio Cavicchi, dott. Alberto Monachesi, arch. Federico Orfeo Oppedisano, dott. Paolo Tombolini.

08/07/2021
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.