Civitanova Marche

Civitanova, panico sul corso: uomo lancia fumogeni al gazebo della Lega - FOTO

Civitanova, panico sul corso: uomo lancia fumogeni al gazebo della Lega - FOTO

Questa mattina, sabato 15 giugno, un uomo di 45 anni noto alle forze dell'ordine ha lanciato un razzo di segnalazione - di quelli in dotazione alle imbarcazioni - in mezzo al gazebo della Lega Nord, in Corso Umberto I a Civitanova, dove si stava tenendo un comizio con militanti e sostenitori del partito.  Una signora che era lì non si è accorta subito ed ha rischiato di ustionarsi gravemente, considerata la vicinanza al fumogeno. C'erano anche dei bambini ed il padre di questi è stato trattenuto dall'andare a farsi giustizia con il colpevole del gesto che, come nulla fosse, si era messo poco distante ad osservare la scena, tra l'altro, con un secondo fumogeno che spuntava dalle tasche.  Il calore sprigionato ha bucato il pavimento. È stata sporta denuncia e sul posto sono giunti gli agenti della scientifica per i rilievi.

15/06/2019
Civitanova, nuovi parcheggi, in via sperimentale, sull'area dell’ex Fiera

Civitanova, nuovi parcheggi, in via sperimentale, sull'area dell’ex Fiera

Nella seduta di martedì 11 giugno, la Giunta Ciarapica, ha approvato il progetto di realizzazione, in via sperimentale, di ulteriori parcheggi sull’area dell’ex Fiera, oggi “Varco sul Mare”. Il progetto prevede di realizzare 38 posti per una superficie di 1.100,00 metri quadrati. “È nostro intento aggiungere 38 posti per dare delle risposte, seppur parziali, alle esigenze di posti auto sul mare nell’immediato periodo estivo. Le sollecitazioni ci sono pervenute dalla categoria dei balneari e noi ci siamo immediatamente attivati come è giusto che fosse. È una nostra priorità agevolare i cittadini per le esigenze quotidiane e dare maggior accesso ai tanti turisti che frequentano e scelgono i nostri apprezzati stabilimenti” ha dichiarato il Sindaco, Fabrizio Ciarapica. “L’istituzione di queste aree di parcheggio rappresentano un utile strumento volto a migliorare le problematiche del traffico urbano, promuovere la rotazione d’uso migliorando, soprattutto, il flusso dei veicoli che spesso si muovo in disordinata ricerca di disponibilità di posti creando, spesso, blocchi di traffico. Un’opportunità in più – ha concluso Ciarapica - di ordinato parcheggio e di maggior decoro che va nella direzione dell’accoglienza turistica, tipica della nostra Città sul mare”. I lavori avranno inizio già dalla prossima settimana e i posti auto a pagamento saranno demandati alla Società CIVITA.S Srl anche attraverso l’istituzione di tariffe giornaliere agevolate. (Immagine di repertorio)

15/06/2019
Civitanova, Pil.love sbarca allo Shada Beach Club

Civitanova, Pil.love sbarca allo Shada Beach Club

L’invasione su Civitanova Marche continua e si trasforma. L’evento che sta rivoluzionando il modo di vivere l’intrattenimento, collezionando numeri impressionanti, è pronto a sbarcare ogni domenica allo Shada Beach Club per consacrare il suo successo, si salpa il 16 giugno con lo “stage 19”. Questa volta il progetto di Pil, agenzia di comunicazione con sede a Civitanova Marche e Milano e del suo Ceo Carlo Boldrini, mente e anima del format insieme a Simone Barbaresi, punta su allestimenti imponenti e momenti rituali di animazione in stile ibizenco, per accogliere dj di fama internazionale. Il cuore di Pil love continua a battere forte. Il rosso che ha caratterizzato tutti gli eventi invernali lascerà spazio al nero di un cuore alieno pirata, pronto a fare rotta dallo spazio fino al lungomare sud di Civitanova Marche. Sul ponte di comando il Capitano, Dj Simone Barbaresi, che dalle 19.00 alle 24.00 trasformerà le sue note in influenze corsare dalle sonorità elettroniche. A bordo durante l’estate sono attesi nomi importanti della musica elettronica internazionale. Si comincia con Claudio Coccoluto atteso nella seconda serata, il giorno del 23 giugno. Pil love questa volta ha fatto le cose in grande, strizzando l’occhio ai grandi party internazionali dove arte e musica si fondono per trasformare ogni appuntamento in una esperienza unica da vivere e condividere. L’appuntamento da non perdere è con l’inaugurazione, prevista il 16 giugno, dove gli alieni faranno battere il loro cuore pirata.  

15/06/2019
Invalido dopo l'operazione: Asur condannata a un risarcimento di 700mila euro

Invalido dopo l'operazione: Asur condannata a un risarcimento di 700mila euro

700mila euro di risarcimento: oltre 500mila euro i soldi che dovrà risarcire l’Asur mentre 150 euro erano stati versati dall’assicurazione. È quanto stabilito nei giorni scorsi dal Tribunale civile di Macerata. La vicenda risale al 2006. L’uomo, all’epoca dei fatti 45enne, di Montecassiano e residente a Civitanova, si era recato all’Ospedale di Macerata per un intervento alla prostata, dopo aver scoperto una ipertrofia prostatica benigna. In seguito all’operazione, eseguita nel reparto di Urologia del nosocomio del capoluogo, l’uomo aveva iniziato ad avere problemi al pene e si era dovuto sottoporre ad altri interventi, anche fuori dal Paese.   Per lui arriva il rimborso di 150mila euro da parte dell’assicurazione dell’Asur. L’uomo, assistito dai legali Maurizio Vallasciani e Paolo Bacalini, cita in giudizio anche l’Asur Marche. Il Tribunale dispone quindi una perizia che rileva le colpe dell’intervento eseguito presso l’Ospedale di Macerata, che ha causato all’uomo un’invalidità superiore al 55%. Il Tribunale ha quindi condannato l’Asur a versare, all'uomo e alla sua famiglia, un risarcimento di 500mila euro.

15/06/2019
Memorial Rodolfo Prenna, grandi risultati per il Judo Equipe Macerata

Memorial Rodolfo Prenna, grandi risultati per il Judo Equipe Macerata

Si è svolto al palasport Eurosuole Forum di Civitanova Marche il secondo Memorial Rodolfo Prenna dal quale il Judo Equipe Macerata asd, guidato dal Tecnico Titolare Laura Moretti (cintura nera 5 dan) e dai Tecnici Collaboratori (Branciari Simone, Martin Stefano e Calamante Sergio), è tornato con ben 11 medaglie. Il club biancorosso, che svolge la propria attività nella palestra del Liceo Scientifico "G. Galilei" in Via Manzoni a Macerata, ha schierato solo gli atleti più giovani dell'Associazione, molti dei quali alla loro prima esperienza in assoluto, conquistando nella categoria Bambini ben due ori (Pettorossi Mattia e Serena Sorbini), cinque argenti (Marco Ciccarelli, Civita Flavio, Davide Giorgini, Matilede Maria Mercuri e Lorenzo Stacchiotti) e due bronzi (Pietro Leonori e Gabriele Moretti) ai quali si aggiunge anche un buon 5° posto di Gentili Riccardo, al rientro dalle gare dopo quasi due anni di stop, per motivi tecnici. Nella classe Fanciulli invece il Judo Equipe Macerata asd, schierava solamente Lorenzo Moretti che, con tre incontri vinti per ippon (il massimo punteggio nel judo), si aggiudicava il primo podio della propria categoria di peso. Infine Alessandro Dezi che nella nuova categoria di peso (-50 kg) del circuito "Gran Premio Giovanissimi 2019" della Regione Marche, con tre incontri vinti su tre disputati, non solo si è aggiudicato l'oro della giornata, ma rimane comunque ad oggi imbattuto nel proprio raggruppamento. A seguire, gli atleti del Judo Equipe Macerata asd hanno poi svolto l'annuale esame di graduazione, al quale ha partecipato tutto il club coadiuvato dall'espertissimo Maestro 6° dan Cesare Lazzari nelle vesti di esaminatore, che si ringrazia per la disponibilità. Oggi infine, il club di judo biancorosso si mette in mostra nella annuale festa della nota Associazione Idea88 di Macerata, per concludere in allegria, con i giovani del quartiere, un anno pieno di soddisfazioni.

14/06/2019
L'"ambasciatore del saluto" Lorenzo Cardone in visita a Civitanova

L'"ambasciatore del saluto" Lorenzo Cardone in visita a Civitanova

Civitanova Marche ha accolto oggi a Palazzo Sforza l’”Ambasciatore del saluto", Lorenzo Cardone, il giovane ragazzo autistico accompagnato dal suo papà Franco che lo favorisce nel suo desiderio di viaggio "senza fretta". A d accoglierli il Sindaco, Fabrizio Ciarapica, l’Assessore alla Famiglia, ai Servizi sociali e al Welfare, Barbara Capponi e il Presidente dell’ASP Paolo Ricci, Agostino Basile.  “Nel corso degli ultimi anni ho incontrato tante persone ma poche mi hanno emozionato e conquistato come Lorenzo, è un ragazzo travolgente e positivo. Grazie per essermi venuto a trovare”. Ha detto Ciarapica, abbracciando Lorenzo. Lorenzo Cardone è un ragazzo speciale, autistico, ed ha la particolare predisposizione ad incontrare le persone e memorizzare i loro nomi. Il 2 aprile 2016 la città di Savigliano lo ha nominato “Ambasciatore del saluto”. Lorenzo, accompagnato dal papà Franco è partito il 9 giugno da Savigliano, in provincia di Cuneo, per il terzo viaggio “senza fretta” portando in tour per l’Italia il suo saluto e il suo straordinario sorriso.  “Ci siamo dati come obiettivo  - ha dichiarato l’Assessore Capponi, incontrando Lorenzo e il papà - quello di rendere Civitanova ‘Città con l’infanzia’, ovvero vivibile, piena di servizi tarati sulle esigenze dei cittadini e volta ad avere uno sguardo attento sulle potenzialità e le risorse di ciascun individuo. La visita di Lorenzo ci onora e ci dimostra che stiamo camminando sulla giusta strada”. Lorenzo Cardone è un ragazzo speciale, autistico, ed ha la particolare predisposizione ad incontrare le persone e memorizzare i loro nomi. Il 2 aprile 2016 la città di Savigliano lo ha nominato “Ambasciatore del saluto”. Lorenzo, accompagnato dal papà Franco è partito il 9 giugno da Savigliano, in provincia di Cuneo, per il terzo viaggio “senza fretta” portando in tour per l’Italia il suo saluto e il suo straordinario sorriso. Oggi è stata Civitanova ad avere l'onore di accoglierlo. “Mi piace salutare le persone … io sono Lorenzo” c'è scritto sulla sua maglietta. Lorenzo e il papà ci hanno raccontato il loro viaggio “senza fretta” attraverso l’Italia: un’avventura coraggiosa e meravigliosa di sensibilizzazione sulla disabilità e per dimostrare che l'autismo non è una barriera alle relazioni e all'integrazione.

14/06/2019
Civitanova, all'Eurosuole il convegno organizzato da "Facciamo31" (FOTO)

Civitanova, all'Eurosuole il convegno organizzato da "Facciamo31" (FOTO)

Si è tenuta oggi nella sala convegni dell’Eurosuole di Civitanova Marche il convegno organizzato da Facciamo31, una realtà, nata tre anni fa dall’idea di “Nel nostro paese uno dei valori più importanti, nel mondo dell’impresa e dell’azienda, è quello del Made in Italy, inteso come bagaglio culturale e artigiano immenso. Tante aziende - spiegano gli organizzatori - hanno fatto 30 e fare 31 significa proseguire nel mondo della formazione per rimanere allo stesso passo del mondo che, sempre più velocemente, cambia. Facciamo31 mette in contatto le grandi realtà con l’imprenditore: quest’ultimo, con tali nozioni, passa da un punto A a un punto B, inteso come sovraordinato.” Il workshop specialistico tenutosi oggi presso la sala convegno dell’Eurosuole della città rivierasca ha rappresentato un evento di alta formazione finalizzato ad approfondire e integrare gli strumenti analitici necessari per la crescita di un business aziendale. “Oggi abbiamo come ospiti manager operativi prima che speaker internazionali. Noi portiamo la nostra platea di imprenditori che, già da lunedì, sarà in grado di mettere in pratica nelle loro aziende i consigli utili appresi oggi. Il tema principale del workshop è il bilancio, più nello specifico cosa c’è dopo il bilancio che, in questo caso, è visto come qualcosa di diverso da una mera osservazione di costi e guadagni.” Sono tre gli argomenti che sono stati affrontati nel corso della giornata di lavoro da tre massimi esperti di bilancio. Il primo ha riguardato la “loss analysis” ed è stato trattato dal Dottor Gianmarco Cicuzza; il secondo momento ha affrontato il tema del “conto economico di prodotto e di cliente” insieme alla Dottoressa Nadia Delnevo e il terzo tema, trattato dall’Ingegner Corrado Cingolani, ha interessato tutti quei processi volti ad efficientare i processi, per accrescere i margini. Una classe esclusiva composta da 30 imprenditori, ha avuto modo di sedersi al tavolo con top manager provenienti da realtà internazionali, dai quali ha ricevuto consulenze personalizzate e indicazioni da applicare fin dal giorno successivo nelle loro aziende. L’obiettivo della giornata è stato quello di comprendere come massimizzare il profitto, individuare e ridurre gli sprechi, selezionare, in maniera scientifica, i prodotti e i clienti che consentono all’azienda di accrescere i margini. Foto di Lucia Montecchiari 

14/06/2019
Civitanova, lavori in Via Duca degli Abruzzi. Morlacco: "Rischiano di farmi chiudere l'attività"

Civitanova, lavori in Via Duca degli Abruzzi. Morlacco: "Rischiano di farmi chiudere l'attività"

Botta e risposta via social, questa mattina, sui tanto contestati lavori di rifacimento dell'impianto fognario e dei marciapiedi della centralissima Via Duca degli Abruzzi, a Civitanova Marche. Commentando un post del titolare della gelateria La Chiccheria, Nazzareno Morlacco, l'assessore al commercio Pierpaolo Borroni si è detto stupito delle sue lamentele, dato che ricorda la sua presenza alle riunioni tra i commercianti della via, dove erano stati concertati tempi e modalità dell'intervento. A stretto giro di posta arriva anche la versione dell'imprenditore che rispondendo al commento afferma che in realtà, se pur presente, in quelle riunioni non era stata concessa "nessuna scelta sul periodo, ne tanto meno votazioni di sorta" e l'unica cosa che era stata detta dai rappresentanti dell'Amministrazione, è che "il lavoro si doveva fare necessariamente subito dopo Pasqua, senza tra l'altro darne le motivazioni". Qualcuno dei commercianti a quelle famose riunioni implorò addirittura con le lacrime agli occhi, a detta del signor Morlacco, di spostare i lavori dopo l'estate e lui stesso, avendo una gelateria artigianale, durante il perido estivo deve cercare di guadagnare per poter sopravvivere tutto l'anno e con questa decisione, rischia di chiudere l'attività. "È inutile nascondersi Pierpaolo (Borroni ndr) - conclude il signor Morlacco -, il danno economico c'è, ci sarà ancora e sarà quantificabile, ma l'enorme danno di immagine specialmente per la mia attività e per il turismo in generale essendo una via centrale, sarà incalcolabile. Spero che vorrete studiare con noi commercianti della zona qualcosa, per ammortizzare il danno nel periodo estivo. Resto fiducioso nonostante tutto".

14/06/2019
Civitanova, doveva scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione: arrestato un pericoloso latitante

Civitanova, doveva scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione: arrestato un pericoloso latitante

Nell’ambito di un più ampio programma di controlli di Polizia svolti nelle località site lungo la fascia costiera, così come disposto dal Questore di Macerata il Dottor Antonio Pignataro in occasione della stagione estiva, nella giornata di ieri, con l’impiego di uomini sia in divisa che in borghese del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, sono stati effettuati servizi a 360° nelle zone più sensibili e ritenute a rischio della città di Civitanova Marche. Nel corso dei servizi è stato rintracciato un pericoloso individuo di 37 anni, originario del sud Italia, pluripregiudicato colpito da un provvedimento di cattura per l’esecuzione di pene concorrenti, emesso dalla Procura della Repubblica di Macerata. L'uomo deve espiare la pena di 4 anni, 7 mesi e 25 giorni di reclusione. L’uomo infatti, nel 2006 si era reso responsabile di una rapina ai danni di una banca di Ancona inoltre, in altre zone d’Italia, si era reso responsabile di truffe e a Civitanova Marche e Porto Potenza Picena anche dei reati di furto e ricettazione. L’uomo, conosciuto dagli uomini del Commissariato di Polizia di Civitanova Marche diretto dal Dott. Lorenzo Sabatucci, era già stato arrestato in passato anche per altri reati contro il patrimonio e per l’incendio di alcune autovetture, tant’è che nei confronti dello stesso era stata proposta l’applicazione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza. L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato associato alla Casa di Reclusione di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Al termine dei servizi sono state identificate 42 persone e sottoposte a controllo 37 autovetture.

14/06/2019
Civitanova, Federica Bellesi presenta la nuova collezione Primavera Estate 2019

Civitanova, Federica Bellesi presenta la nuova collezione Primavera Estate 2019

La stilista Federica Bellesi presenterà la sua collezione Primavera Estate 2019 domani, sabato 15 Giugno, nel corso del Flower Party che si terrà presso la Boutique Perticarini di Civitanova Marche. A partire dalle ore 17:30 sarà possibile ammirare dal vivo abiti sartoriali e prêt-à-porter nel negozio di Piazza XX Settembre appositamente trasformato nella splendida location del Flower Party. La stilista, che ha il suo atelier a Treia dove produce abiti sartoriali e su misura, sarà presente presso la Boutique Perticarini per mostrare in prima persona le sue creazioni. La storia di Federica  Federica Bellesi è la giovanissima stilista del brand che porta il suo nome. Un atelier con sede nelle Marche, terra d’origine della designer, dove ogni abito è cucito a mano per far sì che possa essere perfetto addosso alla donna che lo sceglie: “Creare per le donne è per me un’emozione ma anche una responsabilità. Vuol dire creare abiti in cui si sentano a loro agio, femminili e in qualche modo diverse, uniche. Appunto per questo evito di utilizzare la matita e disegnare gli abiti. Anzi, considero il disegno una sorta di limite alla creatività. Mi piace creare una sintonia fra me ed il tessuto, chiudere gli occhi e ascoltare tutte le emozioni che mi trasmette”. Ventisei anni, la maggior parte dei quali passati fra le stoffe e gli abiti: Federica Bellesi ha trasformato la sua “scatola dei desideri” stracolma di scampoli di tessuto in quella passione fortissima che è alla base delle sue collezioni. Sin da bambina infatti la designer marchigiana ha avvertito un legame inscindibile con il mondo della moda. “Il contatto con quei piccoli ed apparentemente inutili ritagli di stoffa faceva battere il mio cuore, i miei occhi ogni volta brillavano”: così Federica Bellesi ricorda il suo amore per gli abiti nato in tenerissima età. Un sogno tenuto sempre ben in mente tanto da essere diventato realtà nel 2014. Da allora prima le collaborazioni e poi le collezioni firmate in prima persona si sono succedute con sempre maggior successo. Una moda dal gusto raffinatissimo e sofisticato che nasconde un’intenzione fortissima: “Ho voluto conciliare la mia sensibilità con quella delle altre donne. Lavorare sulle mie emozioni per emozionare chi compra. Dietro ogni collezione c’è uno studio anche chimico. Ci vogliono sensibilità, delicatezza e sempre un tocco di ironia”. Ogni capo firmato Federica Bellesi trae origine dalla perfetta combinazione fra la miglior tradizione sartoriale italiana, l’elevatissima cura dei dettagli, la ricerca dei migliori materiali e lo studio continuo sulle forme, le cuciture, i tagli. “Le mie collezioni – le parole della stilista – nascono da una profonda ricerca sui tessuti. Mi piace ascoltare ciò che il tessuto mi trasmette con un solo tocco di mano. Il tatto nella moda è importante. L’abito è come una seconda pelle, deve farti sentire bella”. La tavolozza dei colori si apre a milioni di possibilità e spazia dai toni pastello fino a quelli più vitaminici, dai classici evergreen come il nero e il bordeaux, fino ai trend di stagione. Un gioco policromatico che non teme di osare accostamenti solo all’apparenza azzardati e in realtà riuscitissimi: perché anche la scelta del colore da mixare e da indossare racconta molto della donna che c’è dietro. Una donna che ama il lusso discreto, mai esibito. Le collezioni parlano ad un mondo d’elite delicato ed internazionale, contemporaneo e cosmopolita. La qualità delle creazioni è sempre altissima, a partire dalla concezione iniziale fino alla realizzazione finale. Ogni abito è un piccolo capolavoro che comunica al mondo qualcosa della sua stilista e della donna che ha scelto di indossarlo, nasconde emozioni e sensazioni e per questo è pura bellezza.   

14/06/2019
Furto in piazza a Civitanova, sparisce apparecchio ortodontico. L'appello social: "Aiutateci a trovarlo"

Furto in piazza a Civitanova, sparisce apparecchio ortodontico. L'appello social: "Aiutateci a trovarlo"

E' accaduto nel pomeriggio di ieri, giovedì 13 giugno, quando ad una signora che si trovava nei pressi di un bar in Piazza XX Settembre, a Civitanova, è stata sottratta una valigetta con alcuni oggetti all'interno, tra cui il prezioso ausilio ortodontico per i denti del figlio. Si tratta di una valigetta piccola, bianca e nera, con dei bulloni all'esterno e che conteneva, oltre all'apparecchio, un iPad, un carica batterie e il joystick della Ps4. Quello che più interessa e che sicuramente per i ladri non ha nessun valore, è proprio lo strumento di correzione per i denti del figlio, custodito dentro un involucro di plastica gialla. La signora, con un appello via social, chiede a chiunque dovesse trovare la valigetta abbandonata da qualche parte di contattarla al numero 349 3143529.

14/06/2019
Civitanova, Ciarapica replica a Ghio: "Sul tema della sicurezza non accettiamo lezioni dall'opposizione"

Civitanova, Ciarapica replica a Ghio: "Sul tema della sicurezza non accettiamo lezioni dall'opposizione"

Il sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica è intervenuto in merito alle esternazioni dei giorni scorsi del consigliere Stefano Massimo Ghio in merito alle modifiche allo Statuto comunale. "In materia di “spot elettorali permanenti” temo sia proprio il consigliere Ghio ad avere molto da insegnarci, in considerazione del suo essere privo da sempre di quella ‘pratica amministrativa’ perennemente agognata. Modificare uno statuto comunale rappresenta, per noi che amministriamo questa città, il primo ed imprescindibile passo a supporto del regolamento di Polizia urbana che stiamo predisponendo con i dovuti criteri e alla luce delle ultime normative che sono in continuo aggiornamento, come sa bene l’avvocato Ghio" - afferma in una nota il sindaco di Civitanova - . "Sul tema della sicurezza non accettiamo lezioni dall’opposizione, che l’ha sempre trattata - come tutti sanno - alla stregua di “percezione”, portando in giro così i cittadini che chiedevano risposte concrete mai arrivate. Dall’inizio del mio mandato ho avuto chiaro un aspetto, vale a dire la necessità di rafforzare una strategia condivisa su ogni fronte della sicurezza, di concerto con tutte le Forze dell’ordine, che ho sempre tenuto a ringraziare per l’encomiabile lavoro portato avanti in questi anni con i nuovi protocolli interforze attivati soprattutto nei fine settimana - continua Ciarapica - . "Come ho ribadito più volte, c’è molta vicinanza alla nostra comunità e alle nostre problematiche e questa grande collaborazione messa in campo fa di Civitanova un modello di sicurezza integrata di cui andiamo orgogliosi. Ma questo modello di sicurezza integrata sta a significare che l'Amministrazione comunale non si è mai risparmiata e che sta facendo la sua parte con quanto ha a disposizione, con la maggior presenza della Polizia municipale sul territorio, l'intervento dei Servizi sociali, l'installazione di nuove telecamere, maggiori controlli per la lotta all’abusivismo commerciale, ecc. I risultati sono sotto gli occhi di tutti e, come ha più volte sottolineato il questore Pignataro, ognuno ha il suo fondamentale e insostituibile ruolo nel produrre risultati concreti. Questi buoni frutti sono solo il punto di partenza, il nostro impegno è quello di intensificare e dare continuità agli interventi. Non ci attribuiamo affatto quelli che sono meriti altrui, ma non possiamo nemmeno far finta di non aver un ruolo attivo in tutto questo lavoro, come piacerebbe tanto a Ghio, che con i suoi continui interventi dimostra di voler screditare con le parole quanto di buono è stato fatto".  

13/06/2019
Ippocampo Civitanova, bei podi e vittorie in giro per l’Italia

Ippocampo Civitanova, bei podi e vittorie in giro per l’Italia

La prima metà di giugno è stata zeppa di impegni agonistici su ogni fronte per l’Ippocampo Civitanova. Tante gare e tanta fatica, ripagate però da superbi risultati sia individuali che di squadra per l’associazione che cura il settore giovanile natatorio della città.  Andando in ordine cronologico, l’Ippocampo ha preso parte alla 19° edizione del trofeo Stradivari, competizione nazionale in vasca lunga al coperto e a Cremona la società presieduta da Stefano Carletti si è messa in luce al punto da salire sul gradino più basso del podio. Nel frattempo sulla spiaggia di Civitanova si è svolto il Campionato regionale di salvamento, dunque si è passati dalle vasche e dalla piscina, all’arenile di casa affacciato sul mare Adriatico. L’Ippocampo ha ottenuto un grandioso en plein primeggiando nella categoria Esordienti A e nella categoria Juniores; finendo secondo nella categoria Ragazzi; terzo nei Cadetti e Seniores.  Infine l’associazione civitanovese si è piazzata nuovamente ai primissimi posti nella fase regionale del campionato nazionale a squadre per Ragazzi. A Pesaro sono maturati un bel 5° posto nella graduatoria maschile e un 3° terzo posto in quella femminile. Nei 100 e 200 rana Ludmila Santini ha conquistato la qualifica per i Campionati Italiani Estivi di Roma ad Agosto. Ancora, Filippo Mazzieri è infine stato convocato per la rappresentativa Regionale Esordienti A che parteciperà al Trofeo delle Regioni dal 28 al 30 giugno a Scanzano Jonico.

13/06/2019
Civitanova, bagnino al bar durante il turno di lavoro: mille euro di multa

Civitanova, bagnino al bar durante il turno di lavoro: mille euro di multa

Una multa di 1.032 euro è spettata al bagnino di uno chalet del lungomare nord di Civitanova che, invece di prestare servizi di assistenza al salvataggio in postazione in spiaggia, era al bar a prendersi un caffè. Stamattina, giovedì 13 giugno, intorno alle 12, la Capitaneria di Porto di Civitanova svolgeva come da programma l’operazione “Mare Sicuro”, che prevede il controllo settimanale delle spiagge. L’ispezione ha colto di sorpresa il lavoratore che è diventato protagonista del verbale e della prima multa della stagione. Si era verificato un precedente simile nel 2010 in uno stabilimento balneare a Riva Trigoso, nel levante genovese. La normativa parla chiaro: l’assistente deve sorvegliare spiaggia e mare dalle 10 alle 18.  Un caffè dal conto decisamente salato. (Immagine di repertorio)

13/06/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433