Civitanova Marche

Civitanova, caos lungo la superstrada: un'auto si ribalta, traffico paralizzato

Civitanova, caos lungo la superstrada: un'auto si ribalta, traffico paralizzato

Brutto incidente quello accaduto nel pomeriggio odierno, attorno alle ore 16:45, lungo la strada statale 77 “Della Val di Chienti”, nei pressi dello svincolo per la zona industriale do Civitanova Marche, in direzione mare. Per cause ancora in fase di accertamento si è generato un forte impatto che ha coinvolto un autoarticolato e tre autovetture, tant'è che uno dei mezzi coinvolti ha terminato la sua corsa ribaltandosi a lato della carreggiata, causandone la conseguente chiusura. Traffico paralizzato: anche i mezzi di soccorso hanno avuto difficoltà a raggiungere il luogo del sinistro. Sul posto sono intevenuti, con un'ambulanza, gli operatori sanitari della Croce Verde di Monte San Giusto che hanno prestato le prime cure alle persone rimaste coinvolte nell'incidente e constate le lievi contusioni riportate, per due di loro hanno disposto il trasporto, per ulteriori accertamenti, al Pronto Soccorso di Civitanova Marche. Per la messa in sicurezza e il deflusso del traffico, del tratto interessato dall'incidente, sono stati allertati i Vigili del Fuoco e le Forze dell'Ordine.  (Servizio in aggiornamento)

28/07/2020
Civitanova, festa a sorpresa al "Madeira": Mauro Alberti spegne 46 candeline a ritmo di samba (Fotogallery)

Civitanova, festa a sorpresa al "Madeira": Mauro Alberti spegne 46 candeline a ritmo di samba (Fotogallery)

Potrebbe apparire come un controsenso festeggiare il tempo che scorre, ma per rendere ogni anno che passa il punto d’inizio di una nuova avventura molto dipende da chi si ha al proprio fianco e dallo spirito cui si affrontano le sfide quotidiane. Questo è senza dubbio il caso di Mauro Alberti che lo scorso fine settimana ha tagliato il traguardo dei 46 anni e lo ha fatto ballando per la prima volta in vita sua la samba insieme a tanti amici, senza però farsi mancare l’amore dei sui due bimbi ma soprattutto quello della sua dolce metà Martha Zamora. Proprio sua moglie è stata la vera fautrice di una festa “a sorpresa” che ha riempito e colorato i tavoli del “Madeira”, il locale situato in riva al mare a Civitanova Marche, che Mauro gestisce assieme al pallavolista della Lube Robertlandy Simon .Quasi 70 gli invitati al compleanno, tra i quali tanti giocatori e dirigenti proprio della Lube Civitanova che non hanno voluto perdersi l’evento come Leal, Juantorena, Anzani, Marchisio, Diamantini, Dennis ma anche la pallavolista Lucia Bosetti. Una serata, immortalata dagli scatti del fotoreporter Guido Picchio, trascorsa sotto le stelle, alla quale hanno partecipato anche gli amici di vecchia data di Mauro come Manuel Ascani insieme ad alcuni imprenditori marchigiani come Francesco Vico, Sandro Sileoni e Gianluca Crocetti. “Per me è stata un’autentica sorpresa e il tutto è stato organizzato da mia moglie Marta – racconta un ancora emozionato Mauro -. Fino al giorno prima scherzavo sul fatto che se avessi dovuto organizzare io una festa per il mio compleanno avrei avuto difficoltà ad invitare 10 persone – afferma ridendo -. Mia moglie è riuscita a radunarne più di 60 e devo dire che mi ha fatto molto piacere sia la loro presenza ma anche i pensieri che hanno avuto per me – continua  -. È stato tutto improvvisato e colorato in quanto poi durante la serata si sono susseguiti degli spettacoli di capoeira con un dj che ha fatto ballare fino alle 3 del mattino, quindi una serata di divertimento assoluto". Un divertimento che non si è limitato solo alla pista da ballo ma che ha irradiato anche la tavola:  “Lo spettacolo è stato anche a cena ovviamente, che è stata tipicamente brasiliana ed impreziosita dai vini donati dalla Cantine Fontezoppa – chiosa Mauro – il tutto si è concluso con la sorpresa dallo chef stellato dell’Imperfecto Simone Musu che, come regalo, ha fatto gustare ai presenti una cartellata di dolci e una meravigliosa torta”. Una chiusura di compleanno stellata per Mauro: “E’ stata una serata divertente ed elegante passata tra amici – conclude -. Per me inoltre è stato il primo compleanno passato con mio figlio Martin di tre mesi; un ulteriore emozione di una festa passata tra l’amore della famiglia e l’affetto degli amici”.

28/07/2020
Virtus Civitanova, rescisso il contratto con Valerio Amoroso: "Decisione sofferta"

Virtus Civitanova, rescisso il contratto con Valerio Amoroso: "Decisione sofferta"

La Virtus Basket Civitanova Marche comunica di aver trovato un accordo con Valerio Amoroso per la rescissione del contratto che avrebbe legato il giocatore alla società anche per la stagione 2020/2021. «E’ stata una decisione sofferta per noi, che non ha nulla a che fare con la persona o il giocatore Valerio Amoroso, che non si discutono – spiega il presidente Nicola Moretti – si tratta di una scelta dovuta solo ed esclusivamente a questioni di budget. Rinunciamo, a malincuore, ad uno dei più grandi campioni che abbiano mai vestito la canotta della Virtus, ma è stato un sacrificio necessario per salvaguardare il futuro della società e in particolar modo di quei 270 bambini e ragazzi che compongono il nostro settore giovanile, sul quale vogliamo investire in maniera sempre più importante. Il fatto che un anno fa avessimo sottoscritto con Valerio un accordo biennale indicava la nostra volontà che lui potesse finire la carriera qui con noi. Purtroppo l’emergenza coronavirus ha sparigliato le carte». Il lungo campano era sbarcato a Civitanova un anno fa, tornando in Serie B dopo quasi 20 anni di carriera tra A e A2 e si è dimostrato uno dei giocatori più “illegali” della categoria: le cifre dicono di una stagione, quella interrotta dall’emergenza coronavirus, da 17,6 punti (3° marcatore del girone C), 9,4 rimbalzi (2° nel girone C) e 21,5 di valutazione (1° nel girone C). Numeri che lasciano intuire solo in parte l’impatto avuto da Amoroso dentro e fuori dal rettangolo di gioco e il legame profondo instauratosi con la città e il club. Da tutta la galassia Virtus i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera.

28/07/2020
Civitanova, "Favole al Varco": oltre 450 bambini l'Arena sul mare (FOTO)

Civitanova, "Favole al Varco": oltre 450 bambini l'Arena sul mare (FOTO)

Si è conclusa ieri, lunedì 27 luglio, l'edizione 2020 di Favole al Varco, la stagione di spettacoli per bambini e famiglie promossa dal Comune di Civitanova Marche nell'ambito di Marameo , il festival interregionale ed internazionale del teatro per ragazzi che con le sue quattro Regioni e 23 Comuni coinvolti è oggi la più grande festa del Teatro per l'infanzia e la gioventù del Centro/Sud Italia. Il progetto su Civitanova Marche è stato rivisto rispetto a quello tradizionale che vedeva spettacoli itineranti nei vari quartieri della Città, denominato “Quartieri da Favola”. Le nuove disposizioni in materia di contenimento del Covid-19 hanno imposto a tutti un ripensamento logistico dello spettacolo dal vivo, così tutte le manifestazioni sono confluite all'interno della nuova struttura appositamente allestita al Varco sul Mare.  "In questo spazio - ha detto il direttore Renzi - sono stati programmati due appuntamenti di teatro per i più piccoli e le loro famiglie, con una risposta del pubblico davvero straordinaria. Le famiglie hanno riempito i posti disponibili arrivando ieri sera a superare le 450 unità, segno di un'affezione che ha superato le incertezze e le difficoltà del momento che stiamo vivendo. C'è una linea rossa che corre attraversando l'inverno e l'estate, una linea fatta di un pubblico che non ha uguali nella nostra Regione e che dopo aver riempito per sei volte consecutive il Teatro “Annibal Caro” nell'invernale, ieri ha dato una nuova dimostrazione di gradimento e di affezione ad un progetto che vuole parlare ai loro figli per regalargli l'emozione unica che solo lo spettacolo dal vivo può dare, oggi più che mai importante dopo mesi in cui la virtualità è stato l'unico filo che ci ha tenuto insieme".  

28/07/2020
Civitanova - Deleghe tolte alla Gabellieri, Indipendenti di centro destra: "Scelta scellerata"

Civitanova - Deleghe tolte alla Gabellieri, Indipendenti di centro destra: "Scelta scellerata"

"Siamo disorientati e spiazzati dalle dichiarazioni del sindaco Ciarapica e di vari esponenti della politica locale in merito alla cacciata dell'assessore Maika Gabellieri". Ad affermarlo sono i rappresentanti del gruppo consiliare di Civitanova Marche "Indipendenti di centro destra" Vincenzo Pizzicara, Fabiola Polverini e Armando Lazzarini. L'allontanamento della Gabellieri viene definito "incomprensibile", tanto che i consiglieri chiedono di conoscere "le reali motivazioni"  che hanno portato a maturare la decisione, condivisa da tutta la maggioranza: "Pensiamo che altre verità siano rimaste volutamente taciute. Siamo delusi, poiché - ancora una volta - a farne le spese sono i cittadini".  "Per quanto ci riguarda - affermano Pizzicara, Polverini e Lazzarini -,  l’ex assessore Maika Gabellieri è stata l’unica figura di Giunta sempre presente e attenta alle istanze dei cittadini e delle associazioni di categoria inerenti le sue deleghe e non solo. Sempre in sintonia con la maggioranza di Palazzo, condividendo con il Sindaco le decisioni prese in ambito culturale, turistico e sportivo; o semplicemente esaudendo quelle esclusivamente volute dal Sindaco". "La mancanza dell’assessore che ha progettato e programmato la stagione turistica avviata - proseguono -, ci porta a essere oggi preoccupati per il settore turistico e culturale cittadino. Destituire l’assessore Maika Gabellieri, a Civitanova, in piena stagione estiva è una manovra che non tiene conto del bene della nostra Città, soprattutto perché stronca il lavoro assiduo, continuo e puntuale che nessuno le potrà mai negare. Una scelta scellerata".    

28/07/2020
Colpo Virtus Civitanova: ingaggiata l'ala Riccardo Casagrande

Colpo Virtus Civitanova: ingaggiata l'ala Riccardo Casagrande

La Virtus Basket Civitanova Marche annuncia l’ingaggio per la stagione 2020/2021 di Riccardo Casagrande, proveniente dall’Aurora Jesi. Ala di 196 centimetri, classe 1988, è un giocatore che non necessita di presentazioni, vista la lunga carriera a cavallo tra i campionati di Serie A2 e B. Nato e cresciuto a Senigallia, il neo virtussino muove i primi passi nel mondo del basket nel settore giovanile della squadra della sua città, ma si trasferisce presto a Pesaro, dove completa la sua formazione arrivando ad esordire in prima squadra in maglia Vuelle nel 2005/2006. La sua prima vera stagione tra i grandi è però la successiva, che lo vede tornare a Senigallia in Serie B firmando una stagione da 3,9 punti e 2,9 rimbalzi. Sale in Legadue per vestire la canotta di Imola senza però trovare grande spazio (1,2 punti e 1,2 rimbalzi) e allora torna al piano di sotto e a Jesolo esplode nell’annata 2008/2009, chiusa a 11,1 punti e 5,6 rimbalzi a gara. La Andrea Costa allora lo richiama a sé in Legadue, ma lo spazio non è granché (3,1 punti e 2,3 rimbalzi in poco più di 11’ a partita) per cui decide che la cadetteria è la sua dimensione. Tra Siena, Casalpusterlengo e Lucca conferma di essere uno dei giocatori più versatili della Divisione Nazionale A, ma nella stagione 2013/2014 decide di fare un passo indietro, ripartendo dalla C in maglia Pisaurum Pesaro. Inizia dominando (16,2 punti e 6,7 rimbalzi a gara) e allora Legnano lo richiama in B per puntellare la squadra che si sta giocando la promozione in A2: missione compiuta, i lombardi vincono il campionato e Casagrande contribuisce con 8,4 punti e 4,6 rimbalzi di media. L’estate 2014 lo vede tornare nella sua Senigallia per una stagione in cui viaggia a 13,2 punti e 6,2 rimbalzi a partita, ma che sia pronto per un nuovo salto in A2, stavolta con maggiori responsabilità, è evidente a tutti. Lo chiama la gloriosa Virtus Roma e nella stagione 2015/2016 dà il suo contributo firmando 3,7 punti e 1,4 rimbalzi a partita. La nuova svolta arriva però col passaggio a Roseto, dove disputa le sue due migliori annate in A2: nella prima totalizza 5,8 punti e 3,3 rimbalzi di media, numeri che salgono a 7,3 punti e 4,0 rimbalzi nel 2017/2018. Torna vicino a casa nella stagione 2018/2019 sposando la causa de Il Campetto Ancona, producendo 13,7 punti (col 65% da 2) e 6,1 rimbalzi nella stagione che lo vede riaffacciarsi alla B, mentre nella scorsa stagione, con la maglia di Jesi, ha chiuso a 11,2 punti (col 67% da 2) e 5,8 rimbalzi a partita. Giocatore tuttofare, che può giostrare indifferentemente tra i ruoli di 3 e 4, porterà atletismo, fisicità e intelligenza tattica al quintetto di coach Mazzalupi. Vestirà la canotta numero 24. Queste le prime parole di Riccardo Casagrande in biancoblu: «Ho scelto Civitanova perché è una piazza ormai consolidata da anni in Serie B e, non volendo allontanarmi troppo da casa, è stata una scelta naturale. Inoltre conosco bene l’ambiente, il coach e molti dei miei prossimi compagni, sono pronto e carico per fare una bella stagione». Così coach Emanuele Mazzalupi: «Riccardo è un ragazzo eccezionale, un esempio di impegno e abnegazione. Tutti, addetti ai lavori e tifosi, apprezzano le sue qualità tecniche e umane. Proprio per questo sono sicuro che saprà integrarsi subito con facilità nella nostra squadra. Dopo l’addio ad Attilio Pierini, avevamo bisogno di un punto di riferimento del suo valore in mezzo al campo, per cui sono molto contento di averlo con noi». Le dichiarazioni del gm Marco Pallotti: «Quando si è trattato di ragionare sui nuovi innesti, Riccardo è stato il primo nome cui abbiamo pensato. E tutto lo staff è stato subito d’accordo nel puntare forte su di lui. Parliamo di un giocatore che ci garantisce duttilità, esperienza e punti, ma soprattutto si tratta di una persona di alti valori umani: sono sicuro che si inserirà senza problemi nel mondo Virtus».

27/07/2020
Lube, il ds Cormio fa il punto: "C'è la consapevolezza di non poterci allenare ancora al meglio"

Lube, il ds Cormio fa il punto: "C'è la consapevolezza di non poterci allenare ancora al meglio"

“Sono primi passi per certi versi entusiasmanti – dice il ds della Cucine Lube Civitanova, Giuseppe Cormio, in un primo bilancio sulla pre-season dei biancorossi - avere la squadra al completo o quasi è una cosa molto interessante che non era mai capitata, nemmeno a me che vivo queste vigilie da più di 30 anni. D’altro canto, però, c’è la consapevolezza di non poterci ancora allenare nella maniera migliore, siamo ancora agli esercizi individuali. Stiamo aspettando un nuovo protocollo, ci auguriamo che ci sia sensibilità per permettere a questi atleti di esprimersi al meglio, anche perché sono super-controllati e l’impianto, gestito da noi, è assolutamente sicuro, così come la sala pesi. Speriamo di poter passare ad una seconda fase anche noi, che il ministro e il governo in genere siano sensibili ai problemi degli altri sport così come è stato per il calcio”. “Marlon Yant è arrivato da diversi giorni – rivela poi il ds biancorosso - ha effettuato un tampone in partenza da L’Avana con un volo umanitario e ha potuto lasciare il suo paese, il giorno dopo il suo arrivo è stato sottoposto ad un secondo tampone, anche questo negativo. Sta facendo la sua quarantena e la prossima settimana si unirà al gruppo, siamo dunque in attesa che l’ultimo dei nostri giocatori possa congiungersi agli altri già al lavoro”. “C’è già un accordo tra le società che è stato raggiunto e adesso la Lega Pallavolo lo ufficializzerà – prosegue Cormio facendo il punto della situazione sul ritorno in campo in gare ufficiali – intorno alla fine del mese di settembre, con un lieve ritardo rispetto a quello che si era pensato all’inizio, inizierà il nostro campionato. Prima partirà la Supercoppa che probabilmente verrà giocata, se non cambierà qualcosa, con la formula della due semifinali di andata e ritorno in modo da dare alle squadre soprattutto la possibilità  di giocare, una cosa molto saggia che ha studiato la Lega Volley. Ci saranno, quindi, due weekend dedicati a queste due partite, a noi toccherà la trasferta di Trento e poi il match in casa con i trentini, le date non sono ancora state comunicate ma siamo intorno alla metà di settembre. Poi partirà il campionato con un calendario da studiare, complicato, se non si potrà dare accesso al pubblico, speriamo che questo possa avvenire anche in forma parziale, è importantissimo”. “La Champions League ha già il suo calendario – dice poi il ds della Cucine Lube Civitanova pensando agli impegni internazionali dei cucinieri – aspettiamo solo il sorteggio dei gironi e la risposta del ricorso fatto da Perugia. Per quanto riguarda il Mondiale per Club non sappiamo assolutamente niente: ho letto notizie infondate e fuori luogo, non credo che l’Italia possa ospitare, se non unendo tante forze, un Mondiale per Club tra l’altro maschile e femminile con 16 squadre. È follia pura, non so come possa essere uscita fuori la notizia che lo stavamo addirittura organizzando noi. Credo che il problema più grosso non sia chi lo organizza ma sia se verrà organizzato o no, ho l’impressione che ci siano molti dubbi per quanto riguarda il 2020. Forse nel 2021 ci sarà lo spazio, mi auguro però in autunno perché se dovesse essere anticipato alla parte finale della stagione 2020/2021 si creerebbero grossi problemi al planning del nostro campionato. Credo però che in questo momento la soluzione più quotata sia il rinvio di un anno della manifestazione che, per altro, è molto bella, ambita, che noi abbiamo avuto l’onore di vincere lo scorso anno in Brasile. La situazione a livello globale mi sembra complicata per poter pensare di organizzare a breve un evento così importante”.  

27/07/2020
Civitanova, le attività del settore  Servizi Educativi Formativi del Comune per il rientro a scuola

Civitanova, le attività del settore Servizi Educativi Formativi del Comune per il rientro a scuola

L'amministrazione è al lavoro da settimane per pianificare ogni aspetto e prevenire il disagio per il rientro tra i banchi. La prima conferenza dei servizi relativa alla pianificazione del ritorno a scuola a settembre si è svolta, infatti, in video riunione il 30 giugno alla presenza delle dirigenti scolastiche, degli insegnanti referenti, degli assessori Capponi e Carassai, del responsabile dell'ufficio tecnico e del responsabile dell'ufficio scuola e del funzionario Ced dell'ente comunale. Questo primo incontro è stato utile per sondare le prime iniziali criticità e risorse per consentire un rientro quanto più possibile "normale": l'obiettivo dell’amministrazione è infatti mettere le scuole nella situazione di evitare doppi turni o didattica a distanza, con un occhio attento alle famiglie e ai piccoli soprattutto con disabilità. In uno scambio continuo si sono toccati variegati argomenti e chiarite le pertinenze, pianificando incontri successivi tra scuole ed uffici specifici di competenza. Mentre dunque gli uffici tecnici hanno incontrato le varie dirigenze per eventuali lavori da avviare, l'assessorato ai Servizi Educativi Formativi ha lavorato in diverse direzioni confrontandosi con diversi attori. "In queste settimane ci siamo mossi su diversi fronti – ha spiegato l’assessore all’istruzione Barbara Capponi -. Ringrazio i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi, che hanno accolto il suggerimento inviato formalmente dall'assessorato già a giugno, di comunicare quanto prima possibile alle famiglie la lista del materiale necessario per il corredo scolastico dei bambini per l'anno scolastico in avvio, dando così modo ai genitori di poter approfittare delle offerte sulla cancelleria di piccola e grande distribuzione, che iniziano d'estate e sono generalmente terminate in settembre. Sul settore refezione, il comitato mensa è stato informato dalla comunicazione della presidente, il 3 luglio, che si è al lavoro in rete con l'Assessorato ai lavori pubblici: entrambi gli assessorati, pur avendo pertinenze differenti, sono legati a doppio filo e proseguono tuttora gli incontri dei tecnici per i molteplici aspetti del rientro in classe. Inoltre, dopo un confronto con la ditta erogante il servizio refezione avvenuto il 10 luglio, abbiamo prontamente inviato un quesito all'Asur sullo scodellamento: è infatti nostra intenzione mettere tutti i plessi in condizione di poter evitare il lunch box, cioè il pasto in monoporzione preconfezionato in anticipo, per garantire quanto più possibile la migliore qualità e il miglior gusto dei pasti. Se questo è più pensabile dove c'è un solo turno mensa, la situazione si complica ove ci siano doppi turni o altre criticità/necessità eventualmente segnalateci: nel medesimo spazio e orario, col distanziamento e le misure imposte dal governo, quest'anno non sarà più pensabile la gestione ordinaria del servizio. Per questo abbiamo chiesto un parere alla Asur sullo scodellamento, a cui è seguita una opinione del 16 luglio per cui siamo ad oggi ancora in attesa di ulteriori risposte che abbiamo già sollecitato, senza le quali non è possibile pianificare eventuali scenari o dare alcuna informazione sul servizio in questo momento. Certamente non appena avremo tutte le informazioni certe sui plessi e le procedure che potremo seguire verrà convocato il comitato mensa per discutere di questi aspetti" dichiara l'assessore Barbara Capponi. Parallelamente si è attivato un dialogo costante con molti referenti: famiglie, genitori, insegnanti, sanitari: in molti hanno cercato l'assessorato o si sono confrontati sui loro dubbi, preoccupati dai molteplici aspetti che le linee guida ancora non chiariscono, ma che suscitano perplessità sulle modalità operative e relazionali da attuare. "Certamente - prosegue l'assessore - va garantito un rientro in sicurezza, che è comunque imprescindibile dalla serenità, che viene dal valutare tutte quelle scelte che ricadono sull'equilibrio e la tranquillità delle famiglie e dei piccoli. Quando si parla di minori è necessario valutare moltissimi aspetti, che vanno oltre la mera messa in atto di disposizioni: la scuola è molto di più. E' relazione, patto tra istituzioni e famiglie, obiettivi comuni, rispetto delle età, delle diversità e delle possibilità di ciascuno. Raccogliendo le molte voci, confrontandoci anche con alcuni pediatri, abbiamo spedito una lettera di suggerimenti a Ufficio Scolastico Regionale, Regione e Ministro dell'Istruzione, portando il punto di vista locale su aspetti ancora fumosi e suggerendo eventuali spunti di riflessione, lettera condivisa nei contenuti anche dalla Amministrazione Comunale di Potenza Picena nella persona del sindaco Tartabini, che ringrazio. Anche in questo frangente, la sinergia e il dialogo tra i tanti ha portato a un confronto proattivo per cui ringrazio tutti coloro con cui la nostra amministrazione si è relazionata". Infine, l'assessore ha già chiesto formalmente alla presidente della Commissione VI la convocazione di un incontro per informare anche i consiglieri in modo più approfondito delle questioni emerse relative ai Servizi Educativi Formativi, e ha già comunicato la disponibilità ad incontrare i genitori che l'avevano contattata sollecitando alcune questioni sul rientro a settembre.  

27/07/2020
Civitanova, al Varco sul Mare torna il “Teatro ‘mpertinende”: si parte domani con "Nemici come prima"

Civitanova, al Varco sul Mare torna il “Teatro ‘mpertinende”: si parte domani con "Nemici come prima"

Ogni anno conferma il suo straordinario gradimento del pubblico, la rassegna “Teatro ‘mpertinende” ideata da Luigi Ciucci in collaborazione con l’Amministrazione comunale: il 21 luglio, prima data del 2020, al Varco sul Mare, ha fatto registrare il tutto esaurito. La formula della tredicesima edizione dell’evento, cambiata a causa dell’emergenza sanitaria, non ha intaccato le adesioni del pubblico alle serate all’insegna del divertimento in lingua dialettale che da anni contraddistinguono a Civitanova i  martedì di luglio e agosto. Domani, 28 luglio, andrà in scena “Nemici come prima”, di Gianni Clementi, una commedia in ‘fermano’ tradotta da Riccardo Manzini che, con leggerezza, vuole essere una riflessione sui rapporti familiari e su quanto spesso siano complicati. La regia è di Graziano Ferroni. Due sorelle, dopo diverso tempo, si ritrovano a dover attendere insieme la morte del padre e, provando a superare le diversità che le hanno allontanate, affrontano temi esistenziali che man mano, però, si scontrano con la realtà quotidiana. La prima, insieme al marito, porta avanti con notevoli sacrifici l’azienda e la seconda, invece, è interessata solamente e completamente alla cultura, alla spiritualità e ai viaggi mistici. Il loro padre, che non apparirà mai, è proprietario di 32 macellerie frutto del suo lavoro.Ma in questa spasmodica attesa si inseriscono altri personaggi con personalità molto diverse: il genero del patriarca che sgobba tanto in cerca di affermazione approfittando di qualche svago; l’infermiere, una figura un po’ ambigua e interessata a piccoli profitti e meschini guadagni. E, improvvisamente, spunta di soppiatto la badante del moribondo; una giovane rumena che rischia di rimanere disoccupata. Ma essendo il tema centrale l’eredità del moribondo, una domanda viene spontanea: come verrà divisa una volta salito in cielo? Insomma, una farsa o un “quadretto” dell’attuale società? Ingresso Gratuito su Prenotazione Obbligatoria:  La prenotazione è effettuabile online sul sito: http://turismo.comune.civitanova.mc.it/eventi-cms/teatro-mpertinende-2020-che-macellu-28-luglio/ Nel caso di difficoltà nella prenotazione o per informazioni e chiarimenti è possibile contattare i numeri 0733.822213 e 0733.822258 (in orario di apertura uffici)

27/07/2020
Civitanova, secondo appuntamento con Favole al Varco: in scena "Il Gatto con gli Stivali"

Civitanova, secondo appuntamento con Favole al Varco: in scena "Il Gatto con gli Stivali"

Lunedì 27 luglio secondo appuntamento con Favole al Varco, la stagione di teatro per bambini e famiglie promossa dal Comune di Civitanova Marche, nell'ambito della quarta edizione del festival interregionale Marameo, manifestazione che con le sue quattro Regioni (Abruzzo, Lazio, Marche, Puglia) e 23 Comuni coinvolti è la più grande festa di Teatro per Ragazzi del Centro-Sud Italia. Dopo l'ottima affluenza di pubblico registrata per il primo appuntamento, che ha visto riconfermato il grande gradimento e seguito che questa manifestazione ha dimostrato di essersi conquistata, sia nella stagione estiva che in quella invernale, lunedì 27 luglio verrà offerto al pubblico uno di quei classici che non temono il confronto con il tempo. Da oltre due secoli Il Gatto con gli stivali si racconta, si disegna, si recita e persino il cinema ha sentito il dovere di scomodarsi dedicandogli diverse versioni. Quella del Gatto è una storia di ingegno e di furbizia che continua ancora ad emozionare i bambini di ogni continente e che non teme confronti con il mondo della tecnologia. Lo spettacolo, presentato dalla compagnia “I Guardiani dell'Oca” di Chieti, vede l'utilizzo di pupazzi animati e attori ma la cifra che lo rende affascinante e a suo modo unico è quella di essere cantato dal vivo e presentato sotto forma di favola musicale. Un lavoro adatto anche ai più piccoli che non mancherà di affascinare i grandi che li accompagnano. L'inizio è previsto alle ore 21,15, l'ingresso è libero.  Ricordiamo che la prenotazione è obbligatoria e che può essere effettuata attraverso il sito http://turismo.comune.civitanova.mc.it/, oppure ai numeri di telefono 0733 822258-822213 in orario d'ufficio.    

26/07/2020
Virtus Civitanova, ufficiale il ritorno del play Lorenzo Andreani

Virtus Civitanova, ufficiale il ritorno del play Lorenzo Andreani

La Virtus Basket Civitanova Marche è lieta di annunciare l’ingaggio per la prossima stagione di Lorenzo Andreani, proveniente dalla Sangiorgese Basket (Serie B girone B). Un “ritorno a casa” per il playmaker classe 1987, che a Civitanova aveva vissuto le tre stagioni precedenti all’ultima, tra il 2016 e il 2019, coronate dalla vittoria del campionato di Serie C nell’estate 2017. Un grande colpo per inaugurare il mercato vero e proprio della Virtus, che ritrova così la regia illuminata del giocatore originario di Porto Recanati, autentico maestro del pick and roll e leadership che non si può comprare in bottega. Una carriera lunga e fortunata quella di Andreani, che si affaccia al basket che conta in maglia Recanati, culminando il suo percorso in terra leopardiana con la vittoria del campionato di Serie C1 nel 2008. Da lì inizia un lungo giro d’Italia che lo vede fare la spola tra le Marche e il resto del paese. Dopo l’esordio in B del 2008/2009 con la maglia di Ancona, la prima volta lontano da casa è a Rovereto, dove si consacra giocatore di assoluto livello per la categoria, quindi un triennio a Montegranaro con due stagioni in maglia Supernova e poi lo sbarco alla Poderosa. Nel 2013 lascia di nuovo le Marche per una stagione divisa tra Giulianova e Cento, quindi il ritorno a Montegranaro sponda Poderosa e poi l’esperienza a Porto Sant’Elpidio nel 2015/2016. Arriva a Civitanova nell’estate 2016 accettando la proposta della società biancoblu di scendere di categoria con l’obiettivo di mirare al bersaglio grosso. Della cavalcata vincente della Rossella è grande protagonista, trovando la miglior stagione della carriera sul fronte realizzativo (15,4 punti a gara), ma anche nella stagione successiva, quella del ritorno in B, si conferma a grandi livelli scrivendo i suoi migliori numeri in cadetteria volando a 12,1 punti, 5,3 rimbalzi e 4,8 assist. Il 2018/2019 è attualmente la sua ultima annata virtussina e la chiude a 10,0 punti (col 41% da 3), 3,3 rimbalzi e 3,5 assist. Nell’ultima stagione, a San Giorgio a Legnano, ha disputato 12 partite firmando 8,5 punti, 3,5 rimbalzi e 2,5 assist. “Lollo” tornerà a vestire la sua canotta numero 9. Queste le prime parole di Lorenzo Andreani sul suo ritorno a casa Virtus: «Sono tornato a casa. La Virtus la sento qualcosa di mio, dopo un anno di “purgatorio” non volevo altro che vestire di nuovo questa maglia. Ne avevamo parlato tanto con Attilio, ci sarebbe piaciuto tanto tornare a giocare insieme dopo qualche anno. Sarà uno stimolo in più ogni volta che scenderò in campo. Aspettiamo di vedere in che girone saremo, ma conosco molto bene Pallotti, Tessitore e Mazzalupi, sono certo che allestiranno una squadra competitiva a prescindere dalle avversarie che ci troveremo davanti». Il commento di coach Emanuele Mazzalupi: «Quella di Andreani in cuor mio è come una conferma, nonostante nell’ultima stagione non sia stato con noi. Abbiamo riportato a Civitanova un  giocatore che qui è di casa, ma che soprattutto ha sempre dimostrato di essere un playmaker di altissimo livello. La sua leadership sarà fondamentale per noi». Così il ds Mario Tessitore: «Considero Lollo una parte del gruppo “storico” che abbiamo confermato nei giorni scorsi. Dopo un anno di “pausa” abbiamo deciso di tornare insieme e ne siamo tutti molto felici. È un giocatore di indiscusso valore e vogliamo sia ancora di più un leader di questa squadra. Sia per noi che per coach Mazzalupi era la prima scelta per il ruolo di playmaker, siamo felici e fiduciosi che questa seconda volta insieme sarà ricca di soddisfazioni come e più della prima».

25/07/2020
Civitanova, ICA Group: 2019 positivo, fatturato a 123 milioni di euro

Civitanova, ICA Group: 2019 positivo, fatturato a 123 milioni di euro

Ormai è una costante. Quando la crescita parla italiano, non può mancare il nome di ICA Group. L’azienda marchigiana della famiglia Paniccia, leader mondiale nel mercato di vernici per legno, conferma, anche nel 2019, il trend con il segno più. Il fatturato sale a 122,8 milioni: merito di una bilancia delle esportazioni che tocca quota 57% e di una posizione nazionale che si consolida sensibilmente. Sono oltre 28 milioni i kg di vernice prodotta, quattro impianti produttivi e più di 15mila i clienti su scala mondiale. “Le nostre vernici sono presenti in 80 diversi Paesi del mondo - afferma il presidente Sandro Paniccia - e si fanno riconoscere per il carattere innovativo e per la sostenibilità. Tecnologia, conoscenza e ricerca sono le parole che guidano il nostro percorso fin dagli anni Settanta, quando mio padre fondò l’azienda a Civitanova e con essa il primo centro di Ricerca & Sviluppo". "Se oggi siamo ai vertici mondiali - prosegue Panicca - è perché negli anni abbiamo sempre puntato sullo sviluppo, per garantire alta qualità e massima attenzione all’ambiente e alla salute delle persone. Il risultato ottenuto con la nuova formulazione di vernici bio, che non utilizzano petrolio, è straordinario e apre nuovi scenari mondiali”. Il lockdown Il centro di Ricerca & Sviluppo si è rivelato preziosissimo durante il periodo di lockdown per il coronavirus, in cui ICA ha scelto di mettersi a disposizione del territorio. L’impresa marchigiana, la cui sede centrale si trova a Civitanova, ha adottato immediatamente misure di sicurezza straordinarie per tutelare la salute dei dipendenti e dei collaboratori, prima ancora del decreto dell’otto marzo, tra cui lo smart working per oltre 100 persone, l’attivazione di polizze assicurative gratuite e i test sieriologici ad adesione volontaria (tutti negativi). Nei mesi di marzo ed aprile il laboratorio ha formulato gel e spray igienizzante e, dopo una ricerca da parte dell’ufficio acquisti di materie prime necessarie e del packaging adatto, è partita la produzione. La famiglia Paniccia ha scelto di donare tutti gli igienizzanti prodotti agli ospedali dell’Asur Marche Area Vasta 3 che, dopo Milano ha realizzato un centro Covid proprio a Civitanova Marche. Internazionalizzazione Dal locale al globale: l’azienda, infatti, è presente anche all’estero con sei società. L’accorta e dinamica policy della compagnia, infatti, ha consentito un proficuo percorso di internazionalizzazione, in grado di guadagnare considerevoli successi oltre confine e di conquistare i mercati più floridi. Infatti, dopo l’apertura dello stabilimento produttivo in India nel Gujarat, nato dalla joint venture con la Pidilite (un investimento di 11 milioni di euro), nel 2019 si è registrato l’avvio della controllata ICA North America, con sede a Toronto in Canada. È recente la fondazione, nello scorso aprile, di ICA USA, con sede amministrativa in Delaware. Le nuove aperture rafforzano la posizione della società italiana tra le regine del settore e completano un percorso decennale che ha corroborato la leadership internazionale di un marchio oggi presente anche in Cina, Germania, Polonia e Spagna con aziende create sul posto. Per rispondere tempestivamente alle richieste del mercato, in tempi di Covid-19, ICA ha avviato un servizio di assistenza tecnica super veloce, destinato agli utilizzatori professionali che hanno bisogno del supporto di esperti, anche a distanza. Con consulenze, consigli, opinioni, l’azienda è così vicina non solo ai clienti, ma a tutto il mondo del B2B. La formazione Dal punto di vista della formazione, ICA Academy, ente formativo della top company nato dalla volontà della terza generazione - Andrea, Claudio e Lorenzo Paniccia - e accreditato presso la Regione Marche, solo nel 2019, ha organizzato e realizzato 10.000 ore di alta formazione specialistica e vanta 40 corsi erogati a 170 aziende. Tredici è il numero di workshop con crediti formativi offerti a numerosi ingegneri e architetti della penisola e realizzati in sedi prestigiose; 2 sono gli International Career Master che hanno portato in azienda giovani promettenti in sintonia con la mission di questo gruppo capace di crescere ogni anno.   

25/07/2020
L'intera costa marchigiana in festa: venerdì 31 luglio è la "Notte dei Desideri"

L'intera costa marchigiana in festa: venerdì 31 luglio è la "Notte dei Desideri"

Venerdì 31 luglio luci, spettacoli e cultura caratterizzeranno la lunga ed emozionante serata sulla costa marchigiana. Per il quinto anno consecutivo la Regione Marche avrà la sua Notte dei Desideri con iniziative che coinvolgeranno tutti i comuni costieri: cene a tema con il Menù dei Desideri, spettacoli e concerti gratuiti, animazione per adulti e bambini, gadget e la compagnia delle radio più ascoltate delle Marche che  resteranno in collegamento tra loro dalle 21 a mezzanotte coinvolgendo  il pubblico di tutta la regione nella festa più attesa e divertente dell'estate. "La quinta edizione de La Notte dei Desideri rappresenta lo spirito di sinergia e di squadra che la Regione Marche ha messo in campo per valorizzare ed accrescere l'accoglienza turistica" - ha detto l'Assessore alla Cultura e Turismo della regione Moreno Pieroni - "un ringraziamento particolare a tutti i Comuni e le Associazioni di categoria che si stanno impegnando per rendere questa serata unica, proponendola come la notte dei marchigiani e dei tantissimi turisti che frequentano le nostre spiagge ed i nostri territori". Radio Arancia, Radio Azzurra, Radio Fano, Radio FM, Radio Linea, Radio Velluto e Radio Veronica creeranno una vivace catena in diretta per accompagnare anche chi non potrà essere in spiaggia.  I Social Network, le radio e le locandine distribuite in tutta la regione faciliteranno la scelta del posto in cui trascorrere la propria Notte dei Desideri. Per aumentare il coinvolgimento dei marchigiani e dei numerosissimi turisti già presenti nelle Marche, c'è un unico denominatore comune: il dress code, Bianco anche quest'anno, come vuole la tradizione de "La Notte dei Desideri". Il filo conduttore della serata, oltre al desiderio, sarà il sorriso: un selfie per caricare di energia positiva tutta la costa.  A tal proposito, in tutti i comuni della costa sarà allestito il "Punto dei Desideri" dove saranno presenti i Fotobooth, cornici indispensabili dove scattare i propri selfie dell'estate per poi pubblicarli sui canali social. E per creare un emozionante effetto stellare, alle ore 23, tutti accenderanno le luci dei propri smartphone e dei gadget de La Notte dei Desideri, le torce alimentate a dinamo, segno distintivo e riferimento alla particolare attenzione che la regione Marche riserva alla sostenibilità ambientale.  Ecco, nel dettaglio, i 23 Comuni coinvolti: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Marotta - Mondolfo, Senigallia, Montemarciano, Falconara Marittima, Ancona, Sirolo, Numana, Porto Recanati, Porto Potenza Picena, Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Fermo, Pedaso, Altidona, Campofilone, Cupra Marittima, Massignano, Grottammare e San Benedetto Del Tronto.  È possibile consultare tutti gli eventi sono su eventi.turismo.marche.it       

25/07/2020
SuperLega 2020/21, si chiude il mercato: il roster delle squadre che sfideranno la Lube

SuperLega 2020/21, si chiude il mercato: il roster delle squadre che sfideranno la Lube

Cala il sipario sul mercato della SuperLega Credem Banca 2020/21. L’Ufficio Tesseramento ha chiuso le trattative alle 12.00 di oggi per i Club della massima serie, mentre sarà lunedì alla stessa ora il termine per Serie A2 e Serie A3 Credem Banca. Questi i Roster ufficiali delle squadre di Superlega Credem Banca 2020/2021: ALLIANZ MILANO: Basic (S), Daldello (P), Ishikawa (S), Kozamernik (C), Maar (S), Meschiari (S), Mosca (C), Patry (S), Pesaresi (L), Piano (C), Sbertoli (P), Staforini (L). All. Piazza CONSAR RAVENNA: Arasomwan (C), Batak (P), Giuliani (L), Grozdanov (C), Kovacic (L), Loeppky (S), Mengozzi (C), Pinali G. (S), Recine (S), Redwitz (P), Stefani (S), Zonca (S). All. Bonitta CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani (C), Balaso (L), De Cecco (P), Diamantini (C), Falaschi (P), Hadrava (S), Juantorena (S), Kovar (S), Larizza (C), Leal (S), Marchisio (L), Rychlicki (S), Simon (C), Yant (S). All. De Giorgi GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Antonov (S), Botto (S), Candellaro (C), Clevenot (S), Fanuli (L), Grozer (S), Hierrezuelo (P), Izzo (P), Polo (C), Russell (S), Scanferla (L), Shaw (S), Tondo (C). All. Gardini ITAS TRENTINO: Abdel-Aziz (S), Argenta (S), Cortesia (C), De Angelis (L), Giannelli (P), Kooy (S), Lisinac (C), Michieletto (S), Podrascanin (C), Rossini (L), Santos De Souza Lucarelli (S), Sosa Sierra (S), Sperotto (P). All. Lorenzetti LEO SHOES MODENA: Bossi (C), Christenson (P), Estrada Mazorra (S), Grebennikov (L), Iannelli (L), Karlitzek (S), Lavia (S), Mazzone D. (C), Petric (S), Porro (P), Rinaldi (S), Sanguinetti (C), Stankovic (C), Vettori (S). All. Giani NBV VERONA: Aguenier (C), Asparuhov (S), Bonami (L), Boyer (S), Caneschi (C), Donati (L), Jaeschke (S), Kaziyski (S), Magalini (S), Peslac (P), Spirito (P), Zanotti (C). All. Stoytchev PALLAVOLO PADOVA: Bottolo (S), Canella (C), Casaro (S), Danani (L), Ferrato (P), Fusaro (C), Gottardo (L), Merlo (S), Milan (S), Shoji K. (P), Stern (S), Vitelli (C), Volpato (C), Wlodarczyk (S). All. Cuttini SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Atanasijevic (S), Biglino (C), Colaci (L), Lanza (S), Leon Venero (S), Piccinelli (L), Plotnytskyi (S), Ricci (C), Russo (C), Solé (C), Sossenheimer (S), Ter Horst (S), Travica (P), Vernon-Evans (S), Zimmermann (P). All. Heynen TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Almeida Cardoso (S), Cester E. (C), Chakravorti (P), Chinenyeze (C), Corrado (S), Defalco (S), Dirlic (S), Dramé Neto Aboubacar (S), Fioretti (S), Gargiulo (C), Rizzo (L), Rossard (S), Saitta (P), Sardanelli (L). All. Baldovin TOP VOLLEY CISTERNA: Cavaccini (L), Cavuto (S), Krick (C), Onwuelo (S), Randazzo (S), Rondoni (L); Rossato (S), Rossi (C), Sabbi (S), Seganov (P), Sottile (P), Szwarc (C), Tillie (S). All. Tubertini VERO VOLLEY MONZA: Beretta (C), Brunetti (L), Calligaro (P), Davyskiba (S), Dzavoronok D. (S), Falgari (S), Federici (L), Galassi (C), Holt (C), Lagumidzija (S), Orduna (P), Ramirez Pita (S), Sedlacek (S). All. Soli  

24/07/2020
Virtus Civitanova, Marco Vallasciani rinnova

Virtus Civitanova, Marco Vallasciani rinnova

La Virtus Basket Civitanova Marche è lieta di annunciare di aver rinnovato anche per la prossima stagione l’accordo con Marco Vallasciani. Per l’ala classe 1994 originaria di Porto San Giorgio sarà la sesta stagione (la quinta consecutiva) in biancoblu. Con Rocchi, Amoroso e Felicioni andrà a comporre il nucleo che segna la continuità con il recente passato virtussino. Dopo il percorso nelle giovanili della Sutor Montegranaro, Vallasciani era arrivato a Civitanova nel 2013, disputando una stagione in Dnc a 7,4 punti e 5,3 rimbalzi di media, cifre che gli attirarono le attenzioni di Porto Sant’Elpidio per il salto in Serie B. Dopo due solide stagioni in biancoazzurro, il ritorno a Civitanova nell’estate 2016 per dare il suo contributo nella squadra che vince il campionato di Serie C. Da allora non si è più mosso dal PalaRisorgimento e nell’ultima stagione ha contribuito con 3,0 punti, 5,5 rimbalzi e 1,1 assist in 21,4 minuti a partita. Capace di giocare indifferentemente da 3 e da 4, vista le pericolosità nel gioco fronte a canestro ma anche la taglia fisica importante (196 centimetri di altezza), la sua duttilità tattica ne fa una pedina molto importante nello scacchiere di coach Mazzalupi. Queste le parole di Marco Vallasciani sulla riconferma in biancoblu: «Civitanova è ormai una seconda casa per me. Quella che andrà a iniziare è la sesta stagione qui, non ho mai preso in considerazione l’idea di andare via da quella che ormai considero una famiglia. Ho belle sensazioni per la stagione che verrà. Personalmente spero saremo di nuovo nel girone del Centro Italia ma cosa più importante spero che si torni in campo il prima possibile: mi manca troppo l’adrenalina del basket giocato». Così coach Emanuele Mazzalupi: «Marco è ormai “uno dei nostri” e sono contento di lavorare ancora con lui. È un ragazzo eccezionale e un giocatore che in campo non molla mai. Una caratteristica che deve essere lo specchio della squadra che stiamo allestendo, per cui sono ben contento di averlo di nuovo con noi». Le dichiarazioni del general manager Marco Pallotti: «Marco per noi è molto importante, parliamo di un giocatore che negli anni è cresciuto molto sia tecnicamente che fisicamente e che ha qualità e capacità per giocare in più ruoli. Nelle stagioni passate ogni volta che l’ho affrontato da avversario ha disputato delle grandi partite, se riuscirà ad esprimersi a quel livello con costanza avremo trovato in casa un giocatore super».

24/07/2020
Civitanova, spiagge senza barriere: raddoppiano le attrezzature dedicate ai disabili

Civitanova, spiagge senza barriere: raddoppiano le attrezzature dedicate ai disabili

Quando il pubblico e il privato lavorano in squadra, c’è una ricaduta positiva e tangibile sia per cittadini che per la città. La riprova è in tutti i settori, dal Turismo ai Lavori pubblici, ma la collaborazione diventa ancor più significativa nel campo dei Servizi sociali, dove l’obiettivo è quello di aiutare le categorie più fragili della popolazione. E’ quanto è emerso nella conferenza stampa convocata questa mattina dall’Assessorato al Welfare nello stabilimento balneare “Filippo” del lungomare nord, per presentare la prosecuzione e lo sviluppo del progetto di accessibilità in spiaggia avviato nel 2014 dal Comune di Civitanova Marche. Presenti insieme all’assessore Barbara Capponi e al responsabile Servizi sociali dell’Ente Antonietta Castellucci, i referenti dell’Abat e Csla Mara Petrelli e Marco Scarpetta, insieme ai consiglieri comunali Laura Marinelli e Mirella Franco che avviò l’iniziativa sei anni fa per l’Amministrazione Corvatta. Nel 2014 il progetto di accessibilità in spiaggia permise l'acquisto di undici sedie “Job”, di cui dieci concesse in uso all'Abat  ed una all'asp "Paolo Ricci". “Fu un progetto pilota che determinò il varo di una legge in Regione, spiega la stessa Mirella Franco, un vanto per il Comune di Civitanova che ha potuto mettere le sedie a disposizione gratuita dei disabili frequentanti le spiagge grazie alla gestione dei balneari che le hanno smistate da uno stabilimento all'altro ed anche in alcune spiagge libere in relazione alle necessità, su prenotazione dell'utenza”. L’emergenza Covid-19 aveva bloccato il progetto recepito in autunno “Lo presentiamo a luglio per le comprensibili difficoltà che abbiamo dovuto affrontare – ha spiegato Scarpetta - A nome dei tutti gli operatori voglio ringraziare l’assessore Capponi e tutto lo staff dei Servizi sociali per aver brillantemente superato le difficoltà burocratiche in cui eravamo impantanati: lavorare insieme porta frutti bellissimi sia per il turismo che per i residenti”. La convenzione dà in uso all'Abat le attrezzature di tre tipologie differenti, depositate presso gli stabilimenti balneari del lungo mare nord e sud con impegno al trasferimento degli ausili tra i vari stabilimenti su prenotazione dell'utenza, che utilizzerà l'attrezzatura in forma totalmente gratuita. “In questo momento di emergenza è stato particolarmente difficile districare tante situazioni - ha detto l’assessore Capponi - ma siamo riusciti ad investire tempo e risorse su questo protocollo con una ricaduta ancora più concreta di questo servizio. Inoltre, l’Abat ci consente un’ulteriore agevolazione da questa estate perché ridurrà le tariffe del 10 per cento alle persone con disabilità e dal prossimo anno anche sulle tariffe stagionali dimostrando un’attenzione concreta sia per la cittadinanza che per chi vuole trascorrere le vacanze in città. Sono contenta di portare avanti una iniziativa di chi mi ha preceduto, i progetti che meritano vanno mantenuti e fatti crescere”. L’anno prossimo ci sarà anche una giornata formativa su questi ausili a cura Csla sia su spiaggia e mare. L’Abat si occuperà anche della pulizia delle passerelle di accesso collocate dal Comune nei due tratti di spiaggia libera del lungomare sud e nord. “Appresa la possibilità di partecipare al finanziamento regionale – ha specificato Mara Petrelli – abbiamo coinvolto i balneari per partecipare e avere più sedie possibili. Una città che dà possibilità di accoglienza maggiore si eleva e cresce turisticamente e l’idea è andata a buon fine”. L'acquisto di ulteriori ausili ha un costo di circa 17 mila euro, ed è co-finanziato dal Comune, Regione ( 8 mila euro) e Abat (3500 euro). In totale sono tre 3 sedie galleggianti; 17 sedie job a tre ruote da spiaggia di cui 10 già in uso e  4 deambulatori job da spiaggia. “Il progetto – spiega Laura Marinelli – rientra del quadro di Civitanova Marche città dell’Infanzia, e per questo sempre più accessibile, aperta e solidale,  a beneficio di un'utenza particolarmente fragile”. L’elenco degli stabilimenti che hanno aderito: Arturo, Attilio, Batik, Caracoles, Contessa, Federico, Figaro, Filippo, G7, Galileo, Galliano, Gianfrnco, Giovanni e Anna, Hosvi, Ippocampo, La Croce del Sud, Lampara, Lido cristallo, Raphael Beach, Re Sole, Rolando, Veneziano spaiggia.        

24/07/2020
Civitanova, scontro tra due auto: un ferito soccorso in eliambulanza

Civitanova, scontro tra due auto: un ferito soccorso in eliambulanza

Scontro tra due auto in Contrada Asola, nel territorio comunale di Civitanova Marche: interviene l'eliambulanza. È quanto avvenuto attorno alle 13:30 della mattinata odierna, ancora da accertare la dinamica dell'incidente. I rilievi spetteranno alla polizia locale.  Immediato è stato l'intervento dei sanitari del 118. Su una delle due auto viaggiava un uomo insieme alla figlia, mentre sull'altra una ragazza. Proprio l'uomo, a seguito dei traumi riportati nell'impatto, è stato trasferito in eliambulanza all'ospedale Torrette di Ancona.  Una seconda ferita è stata trasportata in codice giallo all'ospedale di Civitanova Marche.     

24/07/2020
Civitanova, scacco allo spaccio: sequestrati 2,5 Kg di MDMA diretti alla costa. Arrestati due pusher albanesi (FOTO)

Civitanova, scacco allo spaccio: sequestrati 2,5 Kg di MDMA diretti alla costa. Arrestati due pusher albanesi (FOTO)

  Complessa operazione della Polizia del Commissariato di Civitanova Marche e della Squadra Mobile di Macerata che questa notte hanno arrestato due ragazzi, poco più che ventenni, di origine albanese. I due spacciatori, già noti alle forze dell'ordine e dediti allo spaccio, sono stati fermati a bordo di una Fiat punto al casello autostradale di Civitanova Marche e dopo un attenta e accurata perquisizione, dove i due ragazzi sono apparsi in evidente stato di agitazioni, sono saltati fuori ben occultati nel vano di uno sportello, 2,50 kg di MDMA (metanfetamina) divisi in quattro panetti di 550 grammi cadauno. Il valore della quantità della sostanza stupefacente si aggirerebbe intorno ai 160 mila euro e il tutto era destinato per essere venduto nelle città del litorale maceratese. Un'azione di lotta allo spaccio coordinata dal Questore di Macerata Antonio Pignataro ed eseguita e portata a termine della Squadra Mobile di Macerata, diretta dal commissario Matteo Luconi e dal Commissariato di Civitanova del dirigente Lorenzo Sabatucci. "Siamo ancora una volta qui per difendere la comunità e soprattutto i nostri giovani e questa operazione è frutto del lavoro certosino svolto dalla Squadra Mobile e dal Commissariato di Civitanova Marche - ha esordito il Questore Pignataro - questa notte, dopo un'attenta indagine, abbiamo sequestrato 2,5 kg di Mdma, una droga sintetica , dal valore di 160 mila euro, destinata allo spaccio sul litorale". "Questa è una tipologia di stupefacente è particolarmente violenta in quanto produce degli effetti sia psichici che fisici molto più forti rispetto ad altri tipi di sostanze stupefacenti - ha sottolineato il Questore - naturalmente questa sostanza era destinata ad una clientela di ragazzi che faceva uso già da tempo di hashish e marijuana ma avendo raggiunto un alto livello di assuefazione sono passati direttamente ad una droga capace di produrre uno sballo maggiore - ed ha aggiunto - con queste azioni vogliamo portare avanti la nostra opera a difesa della comunità con grande disciplina ed onore affinché ragazzi e famiglie non entrino nel tunnel della droga".        

24/07/2020
"Civitanova Solidarity Sound" sbarca sul web: ecco i finalisti

"Civitanova Solidarity Sound" sbarca sul web: ecco i finalisti

Sono arrivate 25 iscrizioni da tutta Italia e di questi solo 5 hanno meritato la finale. Giovedì 30 luglio, in diretta Facebook, ci sarà l'incontro con i giurati che commenteranno le canzoni e poi verrà proclamato il vincitore del concorso. “Considerando i tempi di organizzazione e l'insicurezza dovuta all'emergenza sanitaria  – ha spiegato il Maestro Simone Dutto, direttore artistico - è stato pensato ed organizzato tutto in maniera virtuale. È stato molto difficile trovare le canzoni finaliste perché la qualità era molto alta. L’iniziativa ha consentito di far conoscere il nome della nostra città ovunque in Italia. Lunedì 27 Luglio alle ore 21:15 in diretta sulla pagina Facebook ci sarà la loro presentazione e avremmo il piacere di conoscerli non solo dal punto di vista artistico, ma anche personale. Verranno poi pubblicati i video e anche il pubblico potrà votare la canzone preferita che andrà a sommarsi con i voti della giuria formata da sei elementi che sono già al lavoro nell'ascolto delle canzoni”. I finalisti sono: Giada Giordano 15 anni da Milazzo (Me), Vincenzo Sasso 18 anni da Forio (NA), Gloria Galassi 34 anni di Cesena, Vie delle indecisioni di Chieti, Utah di di San Benedetto del Tronto (AP). Altri iscrizioni di gruppi o solisti non selezionati sono arrivate da Milano, Roma, Venezia, Verona.  "Civitanova Solidarity Sound – ha dichiarato l’assessore Barbara Capponi - ha permesso in un momento di così duro distanziamento e isolamento generale di fare arrivare il sociale di Civitanova in tutta Italia con un progetto virtuoso e originale. Nel pieno rispetto delle regole, si è saputo con resilienza e proattività trasformare un momento complicato in opportunità: grazie alla Consulta e alla loro idea vincente abbattiamo con un progetto importante i confini della città, dialogando con il mondo giovanile e proponendo agli utenti del web una serata di riflessione, divertimento e crescita."  Soddisfatto Paolo Ugolini, presidente della Consulta: “Insieme alle associazioni aderenti esprimo viva soddisfazione   perché anche quest'anno, nonostante difficoltà e limitazioni dovute alla pandemia, si è tenuta la seconda edizione del "Civitanova solidarity sound"; un’edizione particolare, effettuata grazie all'intuizione del direttore artistico maestro Dutto in forma telematica, con l'ausilio del Web tramite un sito social appositamente dedicato. È stata una scommessa vinta, perché la formula è stata gradita dai giovani artisti, che hanno risposto con un ampio numero di adesioni da tutta Italia. La pandemia ha impedito la presenza del pubblico, ma la potenza del web ci ha dato una diffusione e una visibilità davvero insperate. La Consulta ringrazia vivamente il direttore Dutto, l'Assessore Capponi e l'Amministrazione tutta che hanno creduto nel progetto e ne hanno permesso la realizzazione”.  

24/07/2020
Civitanova, veicoli incastrati nel sottopasso Castellaro: una telecamera termica come soluzione

Civitanova, veicoli incastrati nel sottopasso Castellaro: una telecamera termica come soluzione

Novità presso il sottopasso del Castellaro. Nei primi giorni della prossima settimana saranno installati dei dispositivi a controllo altamente tecnologico, che indicheranno in via preventiva il rilievo in tempo reale dell'altezza del ponte ai conducenti di furgoni evitando il transito dei mezzi più alti di 2 metri e 10 cm che provengono da ovest. A seguito di diversi incidenti che hanno provocato il danneggiamento del sottopasso, l’Ufficio Viabilità del Comune ha deciso di adottare questo innovativo provvedimento che avviserà gli autisti in caso il loro automezzo non fosse in grado di transitare senza creare danni a se stesso e al ponte, causando anche ingorghi al traffico. Il vice sindaco e assessore all'Urbanistica Fausto Troiani ha sollecitato l’intervento, definendolo quanto mai necessario, soprattutto alla luce dei frequenti casi verificatisi in questi ultimi tempi. Solo lo scorso anno sono stati 4 i mezzi che non si sono accorti del cartello indicante l’altezza; una svista che causa danni oltre a rendere necessario il sopralluogo delle forze dell'ordine e dei vigili del fuoco per trarre fuori dalla galleria furgoni e loro conducenti. "Dalla prossima settimana", spiega l’assessore Troiani, "sarà una telecamera termica, installata a pochi metri dal ponte, a segnalare in via preventiva se il mezzo può passare o no. La telecamera sarà tarata a 2,05 metri di altezza a fronte dei 2,10 metri del ponte; nel caso in cui l'automezzo non dovesse rispondere a queste misure, si accenderanno due fanali rossi lampeggianti che permetteranno di invertire la marcia. Inoltre il sistema invia i dati alla centrale della Polizia locale che sarà in grado di monitorare i veicoli che attraversano il sottopasso in maniera ostante, grazie ad un operatore che presidia la centrale operativa”. Per consentire lo svolgimento dei lavori il tunnel rimarrà temporaneamente chiuso al traffico.

24/07/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.