Montefano

Montefano, riaperto il ponte in località Casone: era stato danneggiato dal maltempo

Montefano, riaperto il ponte in località Casone: era stato danneggiato dal maltempo

Da questa mattina alle 12.00, ultimati i lavori, è stato riaperto al traffico il ponte sito in località Casone in corrispondenza del Torrente Fiumicello nel territorio comunale di Montecassiano. L’infrastruttura era stata inibita alla circolazione a causa degli ingenti danni prodotti sul territorio comunale dal forte maltempo del 15 settembre scorso, dopo una rilevazione degli stessi da parte del sindaco insieme all’ufficio tecnico del Comune. Il ponte risulta quindi ora aperto al traffico con le seguenti limitazioni, imposte dal verbale di sopralluogo dell'Anas trasmesso dalla Struttura Commissariale: il mite di transito 3,5 t; il limite di velocità 10 km/; limite di sagoma 2,55 mt con restringimento della carreggiata. Lungo il percorso che conduce all'infrastruttura viaria è stata apposta idonea cartellonistica di segnalazione. “L’Amministrazione Comunale ha agito tempestivamente, di concerto con l’Ufficio Tecnico del Comune, ha affermato il sindaco Barbieri. “È stato fatto tutto quanto era necessario ed in velocità per riaprire il ponte che – come sappiamo – serve non solo il territorio in provincia di Macerata ma anche parte di quello in provincia di Ancona”.

24/11/2022 15:00
Choc a Montefano, giovane di 24 anni si toglie la vita

Choc a Montefano, giovane di 24 anni si toglie la vita

Giovane di 24 anni si toglie la vita impiccandosi al ramo di un albero: il dramma si è consumato nel pomeriggio di oggi, a Montefano, in una zona di campagna del paese.  A lanciare l'allarme - intorno alle 16 - è stata una passante, ma l'intervento tempestivo dei sanitari del 118 non è bastato a salvargli la vita. Una volta giunti sul posto, gli operatori dell'emergenza non hanno potuto far altro che constatare il decesso del giovane, residente in città.  Presenti sul luogo anche i carabinieri della locale stazione per gli accertamenti del caso, ma non ci sono dubbi circa la volontarietà del gesto. Il corpo del 24enne è stato già restituito alla famiglia. 

30/10/2022 21:38
Eccellenza, la Maceratese rimane inchiodata nella zona playout: solo 1 a 1 a Montefano

Eccellenza, la Maceratese rimane inchiodata nella zona playout: solo 1 a 1 a Montefano

Maceratese e Montefano non vanno oltre l'uno a uno nel match valevole come ottava giornata del girone marchigiano di Eccellenza. Un risultato che scontenta entrambe le formazione, con i biancorossi che restano preoccupantemente in zona playout con un bottino complessivo di soli otto punti.  LA CRONACA - Dopo soli 9’ dal calcio d’inizio, arriva la prima occasione per la 'Rata' a nome dell’attaccante Papa, ma il portiere avversario riesce a respingere sul primo palo e scongiurare il pericolo. Seguono sviluppi interessanti ma non incisivi, fino alla metà della prima frazione di gara che vede i viola protagonisti con una mezza rovesciata di Dell’Aquila che non impensierisce gli ospiti. Intorno al ventesimo minuto, il mister Trillini è costretto a rinunciare a Loviso, fuori per infortunio: sostituisce Casimirri. Sul finale che anticipa il duplice fischio dell’arbitro, nuove incursioni della Maceratese ad opera del duo Papa-Mosca che però non riescono a concretizzare. Secondo tempo ancora più scalpitante all’Immacolata: il vantaggio lo trova all’ottavo minuto il Montefano grazie al centrocampista Guzzini servito da Morazzini, ma la Rata non si fa attendere e dopo appena 60 secondi risolve in porta Tortelli sugli sviluppi di una mischia in area di rigore. Biancorossi che provano a insistere sulle onde dell’entusiasmo con una serie di tentativi da parte di Rivamar, Mosca e l’instancabile Papa, ma i viola rimangono ben chiusi nella propria metà campo. Il match si chiude con un pareggio che permette ai padroni di casa di consolidare la propria posizione in classifica, e impedisce agli ospiti di uscire dalla zona playout. I ragazzi di Trillini pagano lo scotto della poca concretizzazione sotto porta al netto di numerose occasioni da gol.

30/10/2022 16:55
Montefano, i ragazzi delle medie alla scoperta della fotografia grazie all'associazione "Effetto Ghergo"

Montefano, i ragazzi delle medie alla scoperta della fotografia grazie all'associazione "Effetto Ghergo"

Montefano, giovani fotografi crescono con l’Associazione Effetto Ghergo. Grazie a "Ghergo Giovani", un nutrito gruppo composto da ragazze montefanesi delle seconde e terze medie hanno seguito un corso base di fotografia con Andrea Muti e Cristiana Rimini e, ora, stanno facendo da apripista per altri giovani colleghi. Con loro l'associazione ha organizzato alcune interessanti attività per avvicinare i giovani al mondo fantastico della fotografia. In estate alcuni soci di Effetto Ghergo hanno accompagnato le ragazze nella proprietà del B&B “Le Settefinestre” per la realizzazione di alcune foto in mezzo alle bellezze del territorio montefanese.  Il 10 settembre, all'Abbadia di Fiastra, ha avuto luogo l'evento denominato "Famiglia Fotografica": l'associazione ha riunito alcune famiglie montefanesi appassionate di fotografia in un evento conviviale durante il quale sono state realizzate foto di gruppo e ritratti individuali. Nelle domeniche del 18 e 25 settembre, presso la sede dell'associazione, si è tenuto il workshop condotto da Ugo Marinelli sulla fotografia stenopeica. È stata l'occasione per far incontrare tre generazioni di appassionati di fotografia. "Fra le molte attività dell'associazione, Cristiana ed io stiamo cercando di trasmettere il nostro amore e la nostra passione per quest’arte meravigliosa ai più giovani, creando un piccolo vivaio che ci sta dando molte soddisfazioni: partecipano con entusiasmo e traggono ispirazione da molte cose, non cercano chiaramente la foto perfetta ma sanno unire l’impegno e la costanza al divertimento" afferma Andrea Muti, vicepresidente dell'associazione. "La nostra associazione non è solo la grande Fotografia del Festival dedicato ad Arturo Ghergo ma anche tante altre attività dedicate agli adulti ed ai bambini e ragazzi. L’intento è quello di mettere in circolo energie positive, così necessarie oggi per i più giovani" aggiunge Muti. I lavori realizzati in questi tre appuntamenti sono esposti presso la sede dell'associazione e visitabili tutti i weekend previa prenotazione a info.effettoghergo@gmail.com o al numero 3331737033.    

26/10/2022 19:40
Montefano, furto alla Sabry Maglieria: "Arresto lampo grazie a telecamere e forze dell'ordine"

Montefano, furto alla Sabry Maglieria: "Arresto lampo grazie a telecamere e forze dell'ordine"

“La risoluzione lampo del furto alla Maglieria Sabry di Montefano è stata il frutto di due fattori fondamentali: la validità dell’investimento fatto dal comune per installare sul territorio montefanese quante più telecamere OCR possibile e il lavoro veloce e puntuale dei carabinieri del comando di Montefano e della polizia municipale”. A dirlo è la sindaca di Montefano Angela Barbieri evidenziando come “solo così è stato possibile rintracciare in poche ore il furgone con la refurtiva ed arrestare i due malviventi". "Ci siamo messi tutti a disposizione di Sabrina Storani per risolvere il problema: un carico di 50.000 euro di prodotto di questi tempi non può andare perduto", ha proseguito la prima cittadina.  "Sin dal nostro insediamento abbiamo sposato il progetto di dotare il territorio di un sistema di telecamere Ocr per la videosorveglianza - spiega Barbieri -. Il tempestivo intervento dei carabinieri del comando di Montefano e della nostra polizia locale hanno fatto il resto, in tempi brevissimi hanno rilevato le testimonianze e visionato i filmati delle telecamere e hanno quindi contattato il comando di Macerata che ha allertato le forze dell'ordine di Umbria e Lazio: insieme hanno seguito passo passo i movimenti del furgone fino a eseguire l’arresto dei due ladri". "A tutti loro va il nostro grazie: siamo grati ed orgogliosi della capacità d’intervento di questi uomini e donne che con il loro operato, insieme a noi, hanno dimostrato come lavorare insieme, collaborando con tempismo, renda possibile intervenire a tutto vantaggio della comunità. La sinergia tra le Istituzioni è un valore imprescindibile. La stessa Sabry Maglieria, informando subito il comune dell’avvenuto, ha mostrato fiducia nelle istituzioni, sottolineando così come la vicinanza dell'ente ai cittadini sia reale" conclude Barbieri.    

25/10/2022 13:00
Il festival della fotografia dedicato ad Arturo Ghergo conquista Montefano

Il festival della fotografia dedicato ad Arturo Ghergo conquista Montefano

Teatro La Rondinella gremito di pubblico ieri pomeriggio per il riconoscimento alla carriera a Giuseppe Mastromatteo – president e chief creative director di ogilvy Italia e fotografo di rara maestria – e il premio New Talent 2022 a Noemi Comi, brillante artista emergente che ha incantato tutti con le sue opere.  Il Festival - nato con il progetto regionale  A.m.a.m.i. del Distretto Culturale della Regione Marche – ha dato prova della sua costante crescita con un Programma ricco di proposte e di eventi espositivi diffusi, tra cui talk, letture portfolio, mostre, occasioni d’incontro e workshop che si protrarranno fino a tutto oggi.A La premiazione è stata preceduta dall’inaugurazione della mostra di Francesca Tillio, uno splendido lavoro non solo fotografico realizzato a Jesi sugli e con gli adolescenti cittadini: Emily Mignanelli – pedagogista – ha illustrato alla platea, raccolta in una delle aule delle ex scuole elementari di Montefano, il mondo ed il sentire adolescenziale, in un unicum con la fotografa jesina. Poi i saluti del sindaco Barbieri, Vittorio Salmoni e Cristina Ghergo. Non sono mancati momenti di vera commozione e, subito dopo, la presentazione del libro “Piero Gemelli, fotografia e storie immaginate”, in un brillante scambio fra il grande fotografo e Maria Vittoria Baravelli, Art Sharer e curatrice del libro di Gemelli. Maurizio Galimberti – nella presentazione del suo libro “Il Mosaico del Mondo” – intervistato da Denis Curti, Direttore Artistico del Festival – ha, come sempre accade con questo grande artista, illuminato, commosso e divertito il pubblico. Soddisfazione del sindaco Angela Barbieri: “Tengo moltissimo a questo Progetto, lo ribadisco, e oggi pomeriggio ho visto il teatro pieno, con me il vicesindaco Pianesi, l’assessore Monina  e l’assessore Franca Tronto ad accogliere questi grandi personaggi della Fotografia mondiale”. “Ringrazio tutti per aver offerto a Montefano – ancora una volta – l’opportunità di essere al centro di un mondo che – fino a qualche anno fa – era per noi ancora molto lontano. E’ mia intenzione coinvolgere sempre di più le Scuole montefanesi in progetti che avvicinino i ragazzi a questa meravigliosa arte, che può solo farli crescere e – con il supporto di questi grandi artisti – farli diventare dei veri cittadini del mondo”. La presidente dell’Associazione Effetto Ghergo, Claudia Scipioni, ha ringraziato tutti – in primis la Regione Marche e l’amministrazione Comunale di Montefano che sostengono da sempre il Festival- non mancando di affermare quanto questa settimana Edizione sia diventata importante e collocata ormai fra le Manifestazioni di interesse nazionale in ambito fotografico. Questa mattina concludono il Festival le Letture Portfolio di Denis Curti, Piero Gemelli e Vincenzo Izzo e il workshop di Alessandro Curti “Il futuro degli archivi e la memoria digitale”. Le mostre di Mastromatteo e Noemi Comi resteranno aperte al Museo Ghergo fino al 28 Dicembre, la mostra di Francesca Tillio alle Ex scuole elementari fino al 4 Dicembre.    

02/10/2022 13:00
La replica di Montefano Domani: "La sindaca Barbieri vorrebbe un’opposizione muta"

La replica di Montefano Domani: "La sindaca Barbieri vorrebbe un’opposizione muta"

"Votiamo contrari non per il fine dell’utilizzo dei fondi ma tanto più perché non conosciamo approfonditamente come sono stati utilizzati, essendo stati dati tutti incarichi diretti da parte dell’amministrazione alle ditte che vi hanno lavorato". Così il gruppo consiliare 'Montefano Domani', aveva motivato la sua contrarietà alla delibera del consiglio comunale svoltosi lo scorso 28 settembre, tramite una dichiarazione della consigliera Santolini.  "È di difficile comprensione la critica mossa dal sindaco nei nostri confronti - sottolinea il gruppo di minoranza -. Forse per rimarcare quanto fatto per le scuole montefanesi, ovvero svendere due mezzi di proprietà comunale ad un cifra irrisoria alla ditta Contram, con cui poi si è stipulato una convezione per fornire il servizio di trasporto scolastico o magari la realizzazione di una nuova cucina pagata circa 130 mila euro, lasciando decadere e depotenziando la cucina della casa di riposo e costringendo di fatto i bambini a scegliere il tempo pieno o infine, magari, prendere un finanziamento più cospicuo rispetto a quello già a disposizione del comune ben 5 anni fa per una scuola media di cui ancora non si vede uno straccio di progetto, figuriamoci a quando la realizzazione".  "Forse però la critica mossa dal sindaco risiede proprio nella possibilità di esprimere un’opinione - attaccano i consiglieri di 'Montefano Domani' -. Alla faccia dei tanto decantati, in campagna elettorale, tavoli permanenti, la Barbieri non sopporta che qualcuno esponga il proprio punto di vista come la libertà di pensiero e espressione vuole. Non a caso ci ha negato la possibilità di avere una bacheca in Via Leopardi dove poter dare informazioni alla cittadinanza e ha speso ben 50mila euro per dotare la sala consiliare di microfoni a cui solo il sindaco può concedere la possibilità di parola" "Alla fine del consiglio comunale il consigliere Mezzalani ha cercato invano una risposta da parte dell'amministrazione riguardo il futuro del territorio montefanese, il quale ha chiaramente bisogno di varie manutenzioni dovute ai danni conseguenti all’alluvione di 15 giorni fa: ponti chiusi, cimitero pieno di fango, marciapiedi non più praticabili a causa del cedimento del terreno sovrastante. Il sindaco non ha concesso la parola al consigliere non aprendo il microfono e chiudendo il più in fretta possibile la seduta consiliare" denuncia 'Montefano Domani'.   

01/10/2022 10:35
Montefano, impianti di ventilazione meccanica nelle scuole: "Inspiegabile il voto contro della minoranza"

Montefano, impianti di ventilazione meccanica nelle scuole: "Inspiegabile il voto contro della minoranza"

“Non si spiega il voto contrario in Consiglio Comunale del gruppo di minoranza ‘Montefano Domani’ al riguardo dell’iscrizione a bilancio del contributo di 48.000 euro, ricevuto dalla Regione Marche nello scorso mese di agosto, che consentirà di completare gli interventi di installazione di impianti Vmc presso la scuola primaria ‘Olimpia’ e presso la scuola per l’Infanzia ‘Mamma Vanessa’. A dichiararlo è la sindaca di Montefano, Angela Barbieri, in seguito all’assise che si è riunita nei giorni scorsi. “L’impegno dell’amministrazione comunale nei confronti delle famiglie e dei ragazzi montefanesi attraverso tutte le iniziative intraprese a sostegno dell’attività e dell’edilizia scolastica, viene invece confermato e dimostrato dai fatti e dai fondi ottenuti a tale scopo”, spiega Barbieri. “Fin dall’insediamento, le progettualità attivate sono state molte ed importanti: dal trasporto scolastico che, riorganizzato in accordo con il Comune di Recanati, ha permesso un notevole risparmio di risorse economiche ed una migliore organizzazione del servizio”. “Il tempo pieno, un supporto in più alle famiglie, grazie all’attivazione del servizio mensa, reso migliore rispetto al passato dalla realizzazione di un nuovo ed attrezzato spazio cucina e da personale qualificato”. “L’Installazione della rete Li-Fi nella scuola primaria “Olimpia”, volta alla tutela della salute di alunni, docenti e personale scolastico e al contempo a migliorare le prestazioni della didattica digitale. La messa a disposizione gratuita del Teatro “La Rondinella” per le attività delle scuole, di ogni ordine e grado”. “L’incremento del contributo da 1,4 mln € a 2,8 mln € per la realizzazione della nuova scuola media di Montefano, di cui è in corso di svolgimento la gara per l’affidamento della progettazione”. “Il progetto della Ventilazione Meccanica Controllata (VMC), fortemente voluto dalla Giunta Regionale – spiega ancora la sindaca -  si inserisce in questo filone e permette di abbattere il rischio di infezione da Covid-19 e da altri virus influenzali, migliorare la qualità dell’aria nelle aule scolastiche, limitare la dispersione di calore, abbassare il consumo energetico e ridurre significativamente la presenza di pollini, polveri, insetti e aria calda nei mesi primaverili, a tutto vantaggio della salute e del comfort di studenti ed insegnanti”. “L’impegno della nostra giunta in questa direzione ha visto assegnare al Comune di Montefano una prima tranche di finanziamenti per complessivi 24.000,00 euro per l’installazione di 6 impianti Vmc che, ottimizzando le risorse, sono saliti a 7 coprendo per l’anno scolastico 2022-2023 il fabbisogno dell’intera popolazione scolastica della scuola primaria”. “Ulteriori 48.000 euro sono stati concessi nel mese di agosto e consentiranno di installare altri 8 impianti Vmc presso la scuola primaria e 5 impianti Vmc presso la scuola dell’infanzia”.  “Non capiamo pertanto quali siano le motivazioni che hanno indotto la minoranza a votare contro un provvedimento che - al di là delle appartenenze politiche - va nella direzione di garantire la salute ed il benessere della popolazione scolastica, tema che dovrebbe essere caro a tutti”, conclude la sindaca Barbieri.

30/09/2022 10:11
Alluvione, danni ingenti a Montefano: strade chiuse, ponti non transitabili e case isolate

Alluvione, danni ingenti a Montefano: strade chiuse, ponti non transitabili e case isolate

Anche il territorio comunale di Montefano ha subito danni ingenti a causa della violenta pioggia di giovedì pomeriggio. Smottamenti, allagamenti, case isolate, ponti inagibili e strade chiuse. L'ufficio tecnico del comune ha provveduto in emergenza a chiudere le strade in contrada Fratte, contrada Casone, San Biagio e nei pressi dell’aerodromo. "Nessuna allerta meteo era stata diramata dalla Regione, lasciandoci sconcertati di fronte alla violenza di quella che avrebbe dovuto essere una normalissima precipitazione piovosa" afferma Angela Barbieri, sindaco di Montefano. Questa mattina, dopo un’attenta e scrupolosa rilevazione sul territorio, il sindaco e l'ufficio tecnico del comune, hanno deciso di confermare la chiusura delle strade in contrada Fratte e contrada Casone, aggiungendo anche quelle in località Paganuccia e Selvaleone. Tre i ponti non transitabili, in località Casone, Selvaleone e Intriglione. Le balaustre e i cordoli di sostegno sono stati divelti dalla violenza dell’acqua. "Un bilancio disastroso" continua il primo cittadino. "Abbiamo raccomandato ai cittadini di spostarsi con attenzione e solo se necessario. Intanto continuiamo a fare la conta dei danni".

16/09/2022 18:20
Montefano, vendemmia al tempo del caro bollette. Vini Accattoli: "La nostra scelta è non aumentare i prezzi"

Montefano, vendemmia al tempo del caro bollette. Vini Accattoli: "La nostra scelta è non aumentare i prezzi"

"Vendemmia salata, ma il vino manterrà la stessa qualità e prezzo". Ad affermarlo è Anastasia Accattoli, amministratrice dell’azienda Vini Accattoli di Montefano: "Quest’anno il rincaro bollette si è fatto sentire anche nel settore vinicolo ma questo non inciderà nella qualità del nostro vino e nel prezzo che rimarrà lo stesso dello scorso anno".  Per l’azienda "Accattoli" la vendemmia assume ancora oggi un momento rituale, di gente riunita, condivisione, lavoro di squadra e mani pronte a selezionare il grappolo migliore. Dopo due anni di pandemia, si pensava che questo potesse essere l’anno della ripresa e invece, oltre alle problematiche legate alla scarsità della manodopera, si è aggiunta anche la preoccupazione del rincaro bollette che sta ricadendo anche nella filiera del vino.  "È stata una scelta, quella del prezzo, pensata per stare vicino alle famiglie – afferma Anastasia - e non far ricadere gli aumenti nelle tasche dei nostri clienti, già provati dai rincari sulle bollette e sul carrello della spesa. Lo scenario che si prospetta non è dei migliori, ma quello che lascia ben sperare è che il mercato del vino sembra mantenersi in salute come negli anni passati, e soprattutto confidiamo in un intervento dello Stato per calmierare i prezzi, altrimenti tutto questo inciderà nelle strategie competitive nazionali ed internazionali".  "Noi come azienda, - continua Anastasia -, ci impegneremo a mantenere alta la qualità del nostro prodotto, infatti come gli altri anni le uve verranno raccolte esclusivamente a mano e adagiate in cassette non troppo grandi per preservare la salute del grappolo".  Per far fronte invece ai rincari sui materiali l’azienda "Accattoli" ha attuato delle strategie di prezzo, come ad esempio utilizzare per le bottiglie un vetro riciclato al 100%, questo per rivolgere un occhio anche al concetto di sostenibilità. "Le nostre bottiglie infatti presentano delle piccole imperfezioni, - afferma la titolare - e questo rende il prodotto unico, in sintonia con il vino al suo interno, del resto anche gli acini di uva non hanno tutti la stessa forma". A questo si aggiunge la filosofia del "vuoto a rendere", le dame e le bottiglie vengono riconsegnate e dopo essere sterilizzate verranno utilizzate per nuovi imbottigliamenti, risparmiando così il 60% circa di energia rispetto al normale smaltimento.             

15/09/2022 12:19
Montefano, internet senza onde elettromagnetiche: la scuola primaria Olimpia sceglie il Li-Fi

Montefano, internet senza onde elettromagnetiche: la scuola primaria Olimpia sceglie il Li-Fi

Conclusi a fine agosto i lavori per l’installazione della rete LiFi nella Scuola Primaria Olimpia di Montefano, lunedì - nel medesimo istituto Scolastico - è stato presentato tutto il progetto che vede la scuola italiana e al mondo che ha la più estesa rete LiFi. Il nuovo impianto consente la navigazione Internet ad alta velocità sfruttando la tecnologia di trasmissione dati mediante raggi infrarossi, evitando così la diffusione nell’ambiente di onde elettromagnetiche a tutela della salute di alunni, docenti e personale scolastico. Il primo cittadino, Angela Barbieri, ha ringraziato tutti i presenti per la partecipazione, commentando con soddisfazione questo importante passo avanti. "Il nostro progetto ha ottenuto un finanziamento dalla Regione Marche per un importo complessivo di 59.999,60 euro per la realizzazione di una rete wireless LiFi presso questo Istituto Scolastico, prevedendo interventi e forniture di apparati per 4 aule adibite a laboratori/biblioteca per una superficie pari a 165 metri quadrati, poi divenuti 268 con estensione dell’area di copertura del segnale anche allo spazio aperto per attività comuni" spiega il sindaco. "Abbiamo eliminato le emissioni di radiofrequenza nella quasi totalità degli ambienti scolastici utilizzando la modulazione delle onde luminose anziché delle onde radiomagnetiche potenzialmente dannose. Si concretizza, quindi, l’impegno del Comune di Montefano per un futuro connesso, veloce, sicuro e sostenibile" conclude Barbieri. Dopo i saluti della dirigente scolastica Greco – che ha parlato di come le infrastrutture scolastiche debbano essere valorizzate dai servizi - l’intervento dell’ingegner Massimo Trojani, rup per la Regione Marche. "E’ ora possibile coniugare i servizi della banda larga con servizi ad altissima digitalizzazione. Quello che è il principio primo della pubblica amministrazione – la precauzionalità nell’ottica della tutela della salute del cittadino - prende forma anche attraverso le reti LiFi. Sappiamo che, in particolare sotto i 10 anni, è molto importante attuare sistemi di precauzione quanto ad esposizione alle onde elettromagnetiche", ha dichiarato Trojani.  Giuliano Mazzarini dello Studio Step di Jesi – incaricato dal comune della progettazione tecnica della rete - ha affermato che, grazie alle nuove tecnologie che lo rendono adesso più accessibile anche dal punto di vista economico, il sistema LiFi può prendere spazio in molti ambiti. Per la realizzazione il Comune di Montefano si è affidata all’Azienda Aura Taitle di Bologna, leader in Italia nel realizzare progetti innovativi in cui luce, connettività, energia e sostenibilità sono elementi funzionali alla sicurezza e al benessere umano. Ulrich Bertelsen, amministratore delegato, ha illustrato attraverso un video le peculiarità della rete LiFi e le molte opportunità che può offrire. L’incontro si è concluso con una dimostrazione pratica in una delle aule dotate del LiFi.

05/09/2022 21:03
Montefano, messa in sicurezza della SP 361: disposta installazione di un semaforo a chiamata

Montefano, messa in sicurezza della SP 361: disposta installazione di un semaforo a chiamata

Novità in vista a Montefano in merito al tema della sicurezza stradale. Con il sopralluogo del 5 Luglio 2022 eseguito congiuntamente tra Ufficio Tecnico e Viabilità della Provincia di Macerata, Ufficio Tecnico Comunale e Polizia Locale si sono concluse una serie di interlocuzioni che l’Amministrazione Comunale ha iniziato con gli organi della Provincia di Macerata in merito alla sicurezza del tratto stradale della S.P. 361 “Montefano-Osterianuova” in corrispondenza della curva che ammette al Civico Cimitero ed alla strada comunale che conduce in Contradada Paganuccia. La richiesta dell’Amministrazione Comunale, positivamente accolta dal Presidente Sandro Parcaroli e dall’Assessore Provinciale Luca Buldorini era quella di realizzare un impianto semaforico volto a mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale in corrispondenza dell’incrocio, caratterizzato da un’alta percorrenza e da scarsa visibilità. I lavori, che saranno finanziati ed eseguiti dalla Provincia di Macerata, consistono nell’installazione di un semaforo a chiamata per i pedoni ed in un nuovo impianto di illuminazione che agevoli la visibilità notturna dell’incrocio. L’intervento previsto fa il paio con il rifacimento del piano viabile, sempre eseguito dalla Provincia di Macerata, che ha dimostrato interesse nel migliorare le condizioni di sicurezza per gli utenti della strada che connette il Capoluogo ad Osterianuova. L’attenzione dell’Amministrazione Comunale in merito alla sicurezza stradale è già da tempo massima, tanto che in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale si è provveduto all’applicazione al Bilancio delle somme accantonate derivanti dalle contravvenzioni stradali nel tratto di strada provinciale che, secondo il Codice della Strada per il 50% spettano alla Provincia, e che mai erano state debitamente accantonate dalle precedenti Amministrazioni. L’intenzione è di impiegare questi fondi - ammontanti a circa € 65.000,00 - per proseguire nell’opera di messa in sicurezza del tratto stradale che collega Montefano ad Osterianuova, perseguendo in tal senso gli obiettivi che questa Amministrazione congiuntamente alla Giunta Provinciale intende raggiungere.

21/07/2022 19:40
Montefano Calcio, festeggiamenti per i 50 anni di attività della società viola

Montefano Calcio, festeggiamenti per i 50 anni di attività della società viola

Il Montefano Calcio festeggia il suo 50° anno di attività. La società viola ha infatti raggiunto nel 2022 mezzo secolo di storia. Un percorso partito da lontano, dal 1972, per il piccolo paese del maceratese che anno dopo anno con passione, competenza e sacrifici è riuscito a raggiungere questo importante traguardo. Dalla Terza Categoria all’Eccellenza con in mezzo tanti campionati, tante storie, promozioni e retrocessioni. A servizio della squadra viola di Montefano sono passati tanti presidenti, giocatori, allenatori, dirigenti, addetti ai lavori ecc. È con tutti loro, con i simpatizzanti e gli appassionati di questo sport che il Montefano vuole condividere un momento di festa e ricordi. La società dell’attuale presidente Stefano Bonacci ha organizzato una serie di eventi e iniziative per celebrare questo che è solo un punto di passaggio nella storia del Montefano.Si parte Mercoledì 8 Giugno alle 21:00 presso il teatro “La Rondinella” di Montefano. Si terrà un incontro-dibattito per parlare de “La giustizia sportiva prima e dopo la riforma del codice”. Ospiti della serata saranno Andrea Marchiori (Giudice Sportivo Delegazione Provinciale di Macerata), Stefano Pollastrelli (Direttore Dipartimento Giurisprudenza Università Macerata), Guglielmo Dell’Arciprete (Agente Sportivo), Giammario Schippa (già Presidente Corte Sportiva D'appello Territoriale Marche, già Vice Presidente LND), Stefano Villamena (Docente Diritto Amministrativo e Giustizia Sportiva).  Incontro con ingresso libero aperto al pubblico, a tutte le società sportive del territorio, a tutti gli addetti ai lavori e curiosi. Si passa poi a Venerdì 10 Giugno quando alle ore 21.00 presso il Parco Veragra (Conca) di Montefano ci sarà una serata di “vecchie glorie”. Saranno radunati tanti ex calciatori, allenatori e dirigenti viola per ricordare le stagioni passate. In particolare verranno premiate le squadre che in questi 50 anni hanno vinto il proprio campionato nelle varie categorie. Infine Sabato 11 Giugno, sempre alle 21.00 presso il Parco Veragra (Conca) di Montefano, l’attenzione sarà sulla stagione sportiva 2021/22 con la presentazione di tutte le squadre dal Settore Giovanile fino alla prima squadra nella “serata viola”. Ci sarà spazio per celebrare anche tutti i presidenti e i fondatori del Montefano. La società viola invita tutti coloro che avranno piacere a prendere parte al programma di eventi per condividere insieme un evento storico. Con l’auspicio di un futuro altrettanto radioso e pieno di soddisfazioni, sempre con la passione nel cuore e nella mente.  

01/06/2022 18:53
Montefano, a fuoco materiale plastico: incendio nella zona industriale (VIDEO)

Montefano, a fuoco materiale plastico: incendio nella zona industriale (VIDEO)

Un incendio ha interessato, a partire dalle 14, materiale plastico posto all'esterno dell'azienda Giotto Srl, nella zona industriale di Montefano. Una densa colonna di fumo nero si è alzata verso il cielo ed è rimasta visibile anche a chilometri di distanza per diversi minuti. Sul posto sono tempestivamente intervenuti i Vigili del Fuoco, con 18 uomini, provenienti dal Comando di Macerata e dai distaccamenti di Civitanova Marche e Osimo. I pompieri hanno spento l'incendio dopo circa un'ora di lavoro, riusciendo a far restare le fiamme circoscritte al solo materiale plastico presente all'esterno della ditta. Non si segnalano persone coinvolte. Sono ancora in corso i lavori di messa in sicurezza dell'area.  Presenti anche i Carabinieri. Da chiarire le cause del rogo: spetta ai responsabili dell'ufficio di Polizia Giudiziaria ricostruirne la matrice. Il sindaco di Montefano Angela Barbieri - nell'immediatezza del fatto - ha lanciato un appello ai propri cittadini e alle proprie cittadine, invitandoli a tenere chiuse le finestre. (Servizio in aggiornamento) 

24/05/2022 14:11
Montefano ritrova il Giro d'Italia dopo oltre 60 anni: "Emozioni indescrivibili"

Montefano ritrova il Giro d'Italia dopo oltre 60 anni: "Emozioni indescrivibili"

Una giornata da ricordare quella di martedì per Montefano, con il passaggio del 105° Giro d’Italia. Tanti i cittadini, le associazioni, i commercianti, i gruppi sportivi, le scuole di ogni ordine e grado che hanno unito gli sforzi per rendere splendido il saluto ai corridori.  Da settimane la cittadina stava organizzando l'evento in maniera certosina ma gli ultimi giorni - come spesso accade - sono stati quelli più intensi, i più importanti, quelli che hanno permesso di accogliere la Carovana Rosa nel migliore dei modi. “Ringraziamo la Protezione Civile, l’Anc Montefano, la nostra Pro Loco, il Montefano Calcio, il Cosmari e i comuni limitrofi che hanno messo a disposizione il loro personale e i tanti cittadini che in maniera totalmente spontanea hanno risposto con prontezza, hanno abbellito le vie, gli angoli che donano unicità ai piccoli borghi come il nostro". Queste le parole dell’assessore Massimo Sparapani, alle quali si unisce tutta l’Amministrazione Comunale, fiera e soddisfatta del risultato. Il Sindaco Barbieri “Il pubblico ha potuto godere di uno spettacolo d'altri tempi, sensazioni che ricorderemo per sempre, del resto era dal 1961 che il Giro d'Italia non passava per il nostro paese. Questa manifestazione ci ha insegnato qualcosa - dichiara il sindaco Barbieri -, e ce l'ha insegnato profondamente, in maniera inequivocabile, emozionante e indelebile. Le campane che hanno suonato a festa annunciando l'arrivo degli atleti che si apprestavano a salire verso Piazza Bracaccini, il Rosa ovunque, i fiori, le bandierine, i palloncini, i bambini sorridenti, momenti indescrivibili. Questa esperienza ci ha ricordato che cosa significa fare fronte comune".   

18/05/2022 18:45
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.