Pollenza

Tornano le festività a Santa Lucia di Pollenza: weekend ricco di appuntamenti

Tornano le festività a Santa Lucia di Pollenza: weekend ricco di appuntamenti

Come ogni anno tornano le festività in zona Santa Lucia di Pollenza: appuntamento da giovedì 18 a domenica 21 maggio. Ricco è il programma messo in piedi dalla Parrocchia Sant’Andrea apostolo e dai volontari della zona. Le celebrazioni religiose si terranno ogni sera alle 19 per concludersi domenica alle 10 con la Santa Messa e la Benedizione delle Campagne. Tanto anche il divertimento a Santa Lucia di Pollenza con gare di briscola, musica nelle serate da venerdì a domenica, folklore e balli. Novità del 2017 è la passeggiata didattica di domenica pomeriggio alle 16,30: una passeggiata in compagnia per andare alla scoperta del territorio, nei suoi angoli più nascosti e inediti, con la guida di esperti, storici e abitanti del posto. Continua la collaborazione con l’Associazione fotografica ISOvraesposti di Pollenza che per tutta la durata della manifestazione esporranno al pubblico i loro scatti sul tema "Le nostre terre". Infine, la buona tavola e i prodotti eno-gastronomici del territorio, che non possono certo mancare in una manifestazione volta a valorizzare le peculiarità del territorio.

16/05/2017
La Corale Calliope torna in Teatro per ridare vita al museo della filigrana di Pioraco

La Corale Calliope torna in Teatro per ridare vita al museo della filigrana di Pioraco

"Quei motivetti che ci piaccion tanto" è uno spettacolo musicale nato nel 2013, dalla collaborazione tra la Corale Calliope, di Pioraco, Sefro e Fiuminata, diretta dal M° Francesco Zuccatosta e la Corale della collegiata Santa Maria di Visso, diretta dal M° Luciano Feliciani. Si tratta di tre medley delle più celebri canzoni degli anni ’30 e ’40, arrangiate dai due Maestri delle corali, per coro a quattro voci e accompagnate da un trio swing, composto da: David Padella (basso), Roberto Bisello (batteria) e Mauro Gubbiotti (pianoforte). Il progetto, dopo quattro anni, riunisce le due corali che in questo periodo purtroppo sono state, alcune più di altre, duramente colpite dai recenti sismi. La Corale Calliope vuole restituire voce e vita a questi luoghi e per questo si prefigge un obiettivo specifico: raccogliere fondi per le zone terremotate, attraverso questo spettacolo musicale, che saranno utilizzati per ridare vita al museo della filigrana di Pioraco, attualmente collocato all’interno del chiostro di San Francesco, un edificio reso totalmente inagibile dalle continue scosse. Grazie al patrocinio del comune di Pioraco e dei comuni di Pollenza, Senigallia e Montefano, che per primi hanno risposto positivamente al nostro appello, dal 4 al 14 maggio lo spettacolo farà un mini tour in alcune bellissime location: giovedì 4 maggio, ore 21.00, saremo al teatro “G.Verdi” di Pollenza; venerdì 12 maggio ore 21.00 ci troverete alla Rotonda a mare di Senigallia; e per concludere, domenica 14 maggio ore 21.30 ci esibiremo al teatro “La Rondinella” di Montefano.  

Pauroso incidente in superstrada all'alba: tre auto coinvolte

Pauroso incidente in superstrada all'alba: tre auto coinvolte

Spaventoso incidente all'alba lungo la superstrada 77, nel tratto compreso tra Tolentino e Pollenza, fortunatamente senza conseguenze drammatiche per le persone che si trovavano a bordo dei veicoli coinvolti. Tre le auto che, al'altezza del km 81+300 in direzione mare, sono entrate in collisione per cause ancora in corso di accertamento da parte della Polizia Stradale. Fra i veicoli coinvolti, anche una macchina di un'agenzia di sicurezza privata.  Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Macerata per la messa in sicurezza delle auto, una delle quali era alimentata a metano.  L’incidente non ha causato gravi conseguenze per gli occupanti delle autovetture, che sono stati portati in ospedale dai sanitari del 118.  La superstrada è rimasta chiusa per il tempo necessario a concludere le operazioni di messa in sicurezza e rilievi.

29/04/2017
"Quattro donne e una canaglia": il teatro Verdi chiude in bellezza la stagione teatrale

"Quattro donne e una canaglia": il teatro Verdi chiude in bellezza la stagione teatrale

Domenica 9 aprile alle ore 21,15 il teatro Giuseppe Verdi di Pollenza chiuderà in bellezza la stagione teatrale 2016/2017 con lo spettacolo “Quattro donne e una canaglia”. Sul palco per l’occasione ci sarà un grande cast: Marisa Laurito, Corinne Clery e Barbara Buchet con la partecipazione straordinaria di Gianfranco d’Angelo. Gli attori saranno impegnati in una commedia coinvolgente e che ruota intorno al personaggio del Maschio Crudele, una cosiddetta “canaglia”, che con totale disinvoltura alterna la propria vita tra una donna e un’altra. Colleziona un’ex-moglie, una moglie, un’ex-amante e un’amante molto giovane. Fin qui tutto sembra sotto il suo controllo sapiente e magistrale. Ma un nuovo impensabile e irrealizzabile progetto della canaglia scombina questo apparente perfetto menage. La canaglia sembra spacciata, ma nell’imprevedibile finale dimostra tutta la sua coerenza. Attraverso il divertente e intrigante testo di Pierre Chesnot, ogni interprete si muove con maestria e leggerezza, coinvolgendo il pubblico in un susseguirsi irrefrenabile di malintesi e gustose battute. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con A.m.a.t.. Per informazioni e prenotazioni si può contattare il numero 349.4730823    

Pollenza, La Compagnia della Marca presenta in anteprima "Edda Ciano: fra cuore e cuore"

Pollenza, La Compagnia della Marca presenta in anteprima "Edda Ciano: fra cuore e cuore"

"Edda Ciano: tra cuore e cuore", la nuova produzione della Compagnia della Marca, va in scena in anteprima nazionale al Teatro Verdi di Pollenza il 28-29-30 aprile.  Dopo il successo di critica e pubblico di Salvatore Giuliano, il musical di Dino Scuderi candidato agli Oscar Italiani del Musical nel 2016, la Compagnia della Marca presenta Edda Ciano: tra cuore e cuore, il nuovo musical di Dino Scuderi - con musiche di Dino Scuderi, testi e liriche dello stesso Scuderi insieme a Elisabetta Tulli - prodotto su concessione di MediterrArea con regia e coreografie di Roberto Rossetti. Figlia del duce e moglie del conte Galeazzo Ciano, Edda fu combattuta fra l’amore per il padre e quello per il marito assistendo impotente al compiersi del tragico destino della sua famiglia e, ancor più, di quello della sua patria. Il titolo del musical nasce proprio da questo dissidio interiore, una lacerazione irriducibile e profondamente umana. Saranno Floriana Monici e Roberto Rossetti a dare volto e voce alla tormentata storia d'amore fra Edda e Galeazzo. Nata a Roma e partenopea di adozione, Floriana Monici è tra le artiste più apprezzate nel mondo del musical italiano e ha conquistato il grande pubblico interpretando l'affascinante 'Rizzo' in Grease il Musical della Compagnia della Rancia. Interprete solida sul piano canoro, Floriana Monici restituisce - in quella cifra glamour di cui sono ammantati gli anni Cinquanta del Novecento in cui è ambientato il musical - le intense impervietà sonore che raccontano il difficile percorso umano della protagonista, Edda. Roberto Rossetti, performer in musical del calibro di Rent e La Bella e la Bestia e già regista di Salvatore Giuliano, per questa nuova produzione indossa la doppia veste di regista e di protagonista maschile, Galeazzo Ciano. Personaggio controverso della storia italiana, che fu tra i più odiati rappresentanti del regime fascista, viene portato in scena rifuggendo inveterate coloriture e anzi rappresentato in una struggente umanità. Insieme a Floriana Monici e Roberto Rossetti, a restituire il quadro agrodolce del caffè concerto del secondo dopoguerra italiano di Edda Ciano: tra cuore e cuore ci saranno Cristian Ruiz e Brunella Platania. Brunella Platania, attrice, cantante e vocal coach, vincitrice del premio Miglior attrice non protagonista ai Broadway World Awards nel 2016, è un'autentica signora del teatro musicale italiano, che presta la sua voce morbida e calda al ruolo materno di Rachele Mussolini. L'Ensemble di Edda Ciano: tra cuore e cuore è formato da Matteo Canesin, Alessandro Casalino, Cristina Crescini, Ilaria e Silvia Gattafoni, Benedetta Morichetti, Francesco Properzi ed Enrico Verdicchio.   È attiva la prevendita per le anteprime al Teatro Verdi di Pollenza il 28, 29 e 30 aprile su www.vivaticket.it, in tutte le biglietterie del circuito regionale Amat e chiamando al 349-4730823, allo 0733-549936.

Pollenza, ladri all'Expert: rubati cellulari e tablet

Pollenza, ladri all'Expert: rubati cellulari e tablet

Nelle prime ore del mattino, l'ennesimo  furto è stato registrato a Pollenza. I ladri si sono introdotti all'interno del negozio “Expert” di Casette Verdini, passando per una finestra e dopo aver tagliato la grata hanno rubato diversi telefonini e tablet. L’allarme è scattato ed i ladri, in tutta fretta, lasciando anche televisori che avevano già “scelto”, hanno “arraffato” quello che hanno potuto dileguandosi velocemente. Sul posto è arrivata la pattuglia dei Carabinieri del nucleo radiomobile della Compagnia di Macerata. Le indagini sono svolte da nucleo operativo della Compagnia e dal personale della stazione di Pollenza. Il danno è ancora da quantificare.  

26/03/2017
Il Comune di Pollenza aderisce all'iniziativa "Pappa fish": pesce fresco nelle mense scolastiche dei giovani studenti

Il Comune di Pollenza aderisce all'iniziativa "Pappa fish": pesce fresco nelle mense scolastiche dei giovani studenti

Parte venerdì 24 Marzo nelle mense scolastiche di Pollenza il progetto "Pappa fish, mangia bene e cresci sano come un pesce" che introduce il pesce fresco dell’Adriatico nell’alimentazione dei giovani studenti. Il bando della regione Marche cui il Comune di Pollenza ha aderito con successo è finanziato per l’80% da fondi europei e per il restante 20% dallo stesso Comune. Da qui alla fine dell’anno scolastico agli alunni della Scuola dell’Infanzia e della Primaria verranno somministrate pietanze a base dei migliori prodotti ittici provenienti dal nostro mare. Alici, triglie, suri, moli, pannocchie, sardine, sgombri, gallinelle, ma anche moscardini, vongole e persino le trote: sono solo alcune delle 15 tipologie di pesci e molluschi che, elaborate in appetitose ricette, arriveranno sulla tavola degli alunni rigorosamente in base ai flussi di stagione. L’iniziativa è volta ad incentivare un’alimentazione corretta fra i ragazzi e contemporaneamente valorizzare i prodotti del mare e la tradizione marinara. Oltre alle somministrazioni di pesce fresco il progetto prevede il monitoraggio del gradimento dei piatti e un intervento educativo sulla corretta alimentazione. È noto a tutti quanto il pesce fresco sia indispensabile in un’alimentazione sana ed equilibrata, è tra gli alimenti maggiormente consigliati per le sue notevoli proprietà nutrizionali e per i benefici che apporta all’organismo. Grazie a questo progetto la mensa scolastica assume un valore diverso, non sarà più semplicemente il luogo in cui nutrire i bambini, ma diventerà un’ottima occasione per educarli alla salute e al benessere. Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore ai Servizi Sociali Mariangela Lanzi. “Con Pappa fish realizziamo un nuovo intervento educativo sui ragazzi e rendiamo le mense scolastiche un luogo di educazione e di cultura. Contiamo di rinnovare il progetto anche nei prossimi anni scolastici e desideriamo alzare sempre di più la qualità del cibo servito nell’ambito delle strutture comunali".    

Prende la multa e la fa arrivare ad un conoscente: denunciato per sostituzione di persona

Prende la multa e la fa arrivare ad un conoscente: denunciato per sostituzione di persona

I carabinieri della stazione di Pollenza hanno denunciato un soggetto cinquantenne della zona per sostituzione di persona.  Tutto nasce da una denuncia che un anziano cittadino ha sporto perché aveva ricevuto da un’autorità straniera (non è possibili sapere quale) una contestazione – di carattere penale – per aver superato il limite di velocità di oltre 30 km, su una strada in cui il limite era fissato a 100 km/h, a bordo di auto di grossa cilindrata.  L’iniziale stupore dell’anziano si è tramutato in preoccupazione, visto che mai si era recato all’estero né tantomeno aveva mai guidato auto di grossa cilindrata, soprattutto a quella velocità. Così i militari della stazione di Pollenza, pazientemente, hanno iniziato le indagini scoprendo che il cinquantenne identificato, che era in possesso della copia della patente del denunciante per un pregresso contatto per affari con quest’ultimo, ricevuta la segnalazione dall’organo straniero, aveva bellamente sostituito il suo nome con quello dell’ignaro anziano.  Ora dovrà chiarire con la magistratura italiana e quella straniera la sua posizione.      

21/03/2017
San Severino Blues Winter: Randolph Matthews il performer della voce da Londra a Pollenza

San Severino Blues Winter: Randolph Matthews il performer della voce da Londra a Pollenza

In collaborazione con la stagione teatrale del Comune di Pollenza arriva da Londra sul palco del teatro Verdi il performer vocale Randolph Matthews, con il suo Afro Blues Project. Il cappello indossato dal padre negli anni '50 quando da Grenada nei Caraibi emigrò in Inghilterra, la valigia anni '60 a rappresentare il viaggio che da immigrazione nel tempo diventa viaggio musicale. La voce, le radici jazz, blues e folk, sono le molteplici sfaccettature della performance dell'artista Randolph Matthews. Un artista speciale: vocalist, compositore e produttore londinese, straordinario performer della beatbox, la tecnica che riproduce gli strumenti musicali con la voce, famosa grazie al maestro Bobby McFerrin. È un cantante molto singolare: allo stile tipicamente soul unisce lo scat del jazz, la sperimentazione di Bobby McFerrin, influenze elettroniche ed etniche, una poetica delicata ed un certo umorismo inglese, che lo rendono unico nel panorama musicale europeo. Con la loop machine sovrappone linee melodiche e percussive in tempo reale, creando orchestrazioni vocali particolari, molto evocative, come nel cd "Precious", frutto della sua meravigliosa creatività, registrato praticamente da solo. Ha lavorato con diverse forme d’arte musicali e teatrali, fatto tour in tutto il mondo, calcato prestigiosi palchi di Londra come Royal Albert Hall e Ronnie Scott’s jazz club. Ha collaborato con svariati artisti tra i quali Amp Fiddler, Grace Jones, Terry Callier, Richard Bona, Don Blackman, Jazzanova, Giles Peterson, Beverley Knight, Suen Kuti, Angelique Kidjo, Arthur Baker, Will Downing. Con lui dal vivo ci sono Alessandro Diaferio, premio Miglior Chitarrista Acustico Italiano 2007, e Pablo Leoni alle percussioni, con i quali ha inciso l'ultimo bellissimo disco "Blue Queen". Randolph Matthews voce  Alessandro Diaferio chitarra Pablo Leoni percussioni sabato 18 marzo 2017 ore 21.15 RANDOLPH MATTHEWS Afro Blues Project from London Pollenza Teatro G. Verdi ingresso posto unico numerato 12 € botteghino teatro 0733.549936: aperto il giorno del concerto dalle h 18.00  prenotazione biglietti 339.6733590 | 349.4730823 info: tel 339.6733590 – pagina facebook/sanseverinoblues – www.sanseverinoblues.com

Incidente tra Sforzacosta e Pollenza, almeno 4 auto coinvolte

Incidente tra Sforzacosta e Pollenza, almeno 4 auto coinvolte

Nel tardo pomeriggio di oggi diverse auto, almeno quattro, sono state coinvolte in uno scontro lungo la superstrada in direzione monti, tra Sforzacosta e Pollenza, poco prima del Co.Sma. Ri. Il traffico ha subito un importante rallentamento. Sul luogo dell'incidente 118 e Carabinieri. Sono in corso gli accertamenti per stabilire la dinamica. (servizio in aggiornamento)

10/03/2017
Pollenza: anticipato a venerdì lo spettacolo di Macchini: "Radical grezzo"

Pollenza: anticipato a venerdì lo spettacolo di Macchini: "Radical grezzo"

É stato anticipato a venerdì 10 marzo alle 21,15 lo spettacolo Radical grezzo. Provincialotto a km 0 di Piero Massimo Macchini inizialmente previsto per sabato 11 marzo. L’opera, che andrà in scena presso il teatro “Giuseppe Verdi” di Pollenza a partire dalle 21.15, è la divertente panoramica in cui l’attore fermano interpreta il suo alter ego più comunicativo, il Provincialotto appunto, e rivela al mondo il suo codice etico, sintetizzato perfettamente in due sole parole: radical grezzo. Puro, integrale, non raffinato, ma neanche del tutto contaminato. Stanco della marchigianità da cartolina dichiara guerra a chi si vergogna della propria identità territoriale e abbandona ogni sentimento di pluralismo intellettuale per un sano e moderno bigottismo cosmopolita. Il Provincialotto sente di poter contribuire alla solidità della “cultura media” e alla rinascita di una nuova maschera per la commedia dell’arte. In un mondo in cui tutti sono opinionisti, tutti sono bravissimi a giudicare, ma nessuno sbaglia mai, il Provincialotto si dissocia con un atto di grande incorerenza. Quest’opera di Macchini è l’inno alla terra d’origine e a quei vezzi o vizi tutti locali che in ogni provincia si ritrovano, ma sempre diversi. Noi abbiamo i nostri e Macchini ne fa culto, diverte il pubblico mettendogli in faccia i suoi stessi difetti e mostrandogli quello che sa benissimo, perché lo vive fin da quando era piccolo. Un esame impietoso e allo stesso tempo glorioso della marchigianità, che solo un attore nato e vissuto nel territorio poteva saper fare. Lo spettacolo s’inserisce nella Rassegna per Due Stelle dedicata alla memoria di Giancarlo Salvucci e Antonina Scaduto, ideata e curata dalla Famiglia Salvucci e da Hip-Notica di Alessandro Pianesi. Per informazioni e prenotazioni si può contattare il 349.4730823

Pollenza, restyling per la palestra comunale

Pollenza, restyling per la palestra comunale

Si è svolta sabato scorso la cerimonia di inaugurazione della palestra comunale "Renzo Macellari" di Pollenza a seguito dei lavori di restyling svolti nel secondo semestre del 2016. Al taglio del nastro erano presenti il Sindaco Luigi Monti e l'Amministrazione Comunale al completo, il dott. Marrocchi referente regionale dell'Istituto Credito Sportivo, il direttore dei lavori geom. Alberto Ascari, i responsabili delle ditte che hanno svolto le opere, i dirigenti dell'Associazione “Polisportiva Pollenza 2008” e tanti bambini e ragazzi con le loro famiglie. Nell'occasione sono stati illustrati alla cittadinanza i lavori effettuati, consistenti nel rifacimento del tetto con annessa rimozione delle superfici in amianto presenti. Il lavoro rappresenta una delle più importanti opere di risanamento ambientale portate avanti da questa Amministrazione Comunale. Si tratta di un complessivo intervento di efficientamento energetico con una nuova coibentazione del tetto, la posa in opera di nuovi infissi a migliore grado di trasmittenza e soprattutto l'integrale sostituzione di tutti i corpi illuminanti del campo da gioco e degli spogliatoi con dei nuovi punti luce a led che consentiranno notevoli risparmi nella spesa energetica. La struttura è stata inoltre integralmente tinteggiata permettendo una sanificazione degli ambienti frequentati da moltissimi ragazzi sia per attività scolastiche che per quelle sportive extrascolastiche. Infine sono state acquistate attrezzature necessarie all'associazione “Polisportiva Pollenza 2008” per lo svolgimento delle discipline sportive. Tutto questo è stato possibile grazie ad un mutuo di 150.000 euro a tasso zero finanziato dall'Istituto Credito Sportivo nell'ambito dell'iniziativa "500 impianti sportivi scolastici" realizzata grazie alla collaborazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell'Anci.

07/03/2017
Pollenza: a teatro per la lezione spettacolo "Femminicidio"

Pollenza: a teatro per la lezione spettacolo "Femminicidio"

"Femminicidio" è il titolo forte e netto dell’evento che si terrà mercoledì 8 Marzo alle 21,15 presso il teatro “Giuseppe Verdi” di Pollenza. Un titolo senza appello, che non lascia alcun margine di leggerezza al tema. I dati di cronaca parlano chiaro, il dramma della violenza di genere si rinnova quotidianamente e, nonostante l’allarme diffuso, cresce ogni giorno. L’esigenza dunque, nella giornata internazionale dedicata alla donna, è quella d’interrogarsi e se possibile di comprendere un fenomeno con cui tutti, uomini e donne, siamo chiamati a confrontarci. L’evento si configura come una lezione-spettacolo ideata da Mario Paciaroni. A lui il compito di aprire la serata con un approfondimento sulle cause, sui rimedi e sulla disciplina giuridica in materia. Seguirà uno spettacolo emozionante, che scuote le coscienze, fatto di musica, danza, recitazione e poesia. Le arti si uniranno in un grido di dolore per le tante vittime che ogni contiamo in Italia, per una cultura maschilista che ancora esiste e con cui è obbligatorio fare i conti. Uno spettacolo ricco d’interventi a dimostrazione di come il cambiamento culturale sia l’unica chiave di volta possibile; ad alternarsi sul palco saranno la soprano Maria Enrica Biagiola, il Maestro Andrea Carradori, l’attrice Sarah Salvucci, la flautista Manuela Brugnoni, il cantante Simone Della Cieca. L’evento, curato da Mario Paciaroni, è realizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Pollenza e si avvale della collaborazione del Corpo bandistico “Giuseppe Verdi” e della Compagnia teatrale “Massimo Romagnoli” di Pollenza. Le coreografie sono curate da Antonella Macellari, le musiche originali dello spettacolo sono di Di Modugno-Mereu, mentre la regia è affidata a Leonardo Gasparri. A chiusura della serata ci sarà l’intervento di Francesca Baleani, testimonianza reale e intensa di una donna che al Femminicidio è miracolosamente sopravvissuta. L’ingresso allo spettacolo è libero e gratuito.    

A Pollenza una conferenza sul tema della donazione degli organi

A Pollenza una conferenza sul tema della donazione degli organi

“Una scelta in Comune” è il titolo della conferenza che si terrà venerdì 3 marzo alle 21,15 presso la Sala Convegni del Municipio. L’iniziativa, realizzata dall’Amministrazione comunale e dell’A.I.D.O. di Pollenza, è volta a far conoscere alla cittadinanza una nuova opportunità in campo sociale.Da tempo infatti i cittadini possono esprimere la propria volontà in merito alla donazione degli organi e tessuti direttamente presso l’Ufficio Anagrafe. Questo è possibile grazie al fatto che l’Amministrazione comunale ha aderito ad un progetto nazionale  che prevede la possibilità fare questa scelta al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità.All'atto del rinnovo del documento, infatti,  i cittadini si vedranno chiedere dal personale addetto se intendono o meno esprimersi sul tema: in caso positivo potranno dichiarare il loro assenso o il lorodiniego firmando un apposito modulo. La decisione sarà poi inserita nel Sistema Informativo Trapianti, all'interno del  database del Ministero della Salute che verrà consultato dal personale sanitario nei casi di possibile donazione. La scelta compiuta presso i Comuni può in ogni caso essere modificata recandosi agli sportelli della ASL poiché a risultare valida è sempre l'ultima dichiarazione resa neltempo. Maggiori dettagli sul funzionamento dell’iniziativa sono reperibili all’interno della sezione specifica del sito Intenet del Comune di Pollenza dedicata all’argomento. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dall’Amministrazione comunale e dall’A.I.D.O. di Pollenza, entrambe impegnate sui temi del sociale. Il progetto, già avviato in molti Comuni italiani, consentedi aumentare il numero delle dichiarazioni rilasciate dai cittadini, sia in senso positivo che negativo. Conoscere la volontà di quante più persone possibile velocizza e rende più agevole il lavoro dei Centri Trapianti.L’occasione di venerdì 3 marzo è stata pensata e voluta per fornire tutte le informazioni utili e per consentire ai cittadini  di fare una scelta consapevole sul tema della donazione degli organi e dei tessuti. Ad illustrare tutte le varie possibilità interverrà il Dott. Elio Giacomelli presidente provinciale A.I.D.O.. L’ingresso alla conferenza è libero e gratuiti

Inceneritori, M5S: "Ci opponiamo all'installazione di nuovi impianti nel territorio"

Inceneritori, M5S: "Ci opponiamo all'installazione di nuovi impianti nel territorio"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dal MoVimento 5 Stelle: Tolentino – Matelica - San Severino, Simpatizzanti MoVimento 5 Stelle: Pollenza – Mogliano – Camerino – Morrovalle – Colmurano.  "Inceneritori, discariche, bio-gas, impianti per il trattamento di rifiuti speciali e pericolosi: non manca nulla nelle cartografie che la Regione Marche ha predisposto, realizzate da ingegneri dell’ATA 3, che consente  la localizzazione degli impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti nella Provincia di Macerata Il periodo che sta attraversando il nostro territorio è drammatico, di fatto una continua emergenza, iniziata il 24 agosto scorso con il terremoto e ulteriormente aggravata dalle scosse sismiche successive. L'attenzione di tutti è rivolta alle infinite problematiche che ne sono scaturite negli ultimi mesi: i media sono impegnati nel racconto della situazione post sisma, i cittadini sono presi dalle preoccupazioni , vittime della confusione generata da una gestione degli eventi a dir poco lacunosa, e i nostri amministratori, prendono decisioni sull’ambiente indisturbati e sotto il silenzio più assoluto. Infatti i Sindaci, facenti parte dell' ente preposto ATA 3 (Assemblea Territoriale d’Ambito), in data 10 gennaio 2017, si siano riuniti presso la sede della Provincia di Macerata per decidere il futuro della nostra provincia dal punto di vista ambientale. Tra le tante preoccupazioni che riguardano la questione ambientale, c’è anche quella, con la quale ci si chiede  se nella cartografia predisposta dalla Regione, sia  stata presa in considerazione la classificazione sismica dei Comuni, fattore fondamentale per l’installazione di questo tipo di siti. Il MoVimento 5 Stelle denuncia a gran voce che la stessa Giunta Regionale, in passato, aveva dichiarato di non voler più impianti di incenerimento dopo la chiusura dell’inceneritore del Cosmari. Questo, quindi, vuole essere  un vero e proprio appello che il MoVimento rivolge ai primi cittadini dei Comuni in cui, per anni, sono stati ospitati impianti altamente inquinanti: prendere posizione netta e decisa e rispettare gli accordi presi nelle assemblee del Cosmari, opponendosi all'installazione di nuovi impianti nel territorio. Il M5S è contrario ad impianti di incenerimento e attivo nel proporre alternative già note a livello nazionale Chiede inoltre agli amministratori responsabili, come non si sia tenuto conto, nell'individuazione dei siti, di fattori fondamentali per la salute pubblica come quello delle rilevazioni fornite dal Registro dei Tumori, del quale non si hanno più notizie ormai da troppo tempo".  

27/02/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433