Pollenza

Covid-19, scendono i contagi a Corridonia e Pollenza: 90 casi a Porto Recanati

Covid-19, scendono i contagi a Corridonia e Pollenza: 90 casi a Porto Recanati

Nuovi aggiornamenti forniti dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata: i numeri delle ultime 24 ore sembrano sottolineare una decrescita dei contagi. Ci sono 18 guariti in più a Corridonia, dove i casi postivi scendono a 203, mentre sono 112 le persone che si trovano in isolamento fiduciario (-80 rispetto alla precedente comunicazione del 23 novembre scorso).  Dati stabili si registrano a San Ginesio, dove sono 12 le persone positive al Covid-19 di cui una ricoverata. Sette i casi di quarantena (dato anch'esso stabile). LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE DEI CONTAGI A ESANATOGLIA   Trend in discesa a Recanati: scende a 171 il numero dei positivi (erano 174 due giorni fa) con 127 persone che si trovano in isolamento fiduciario (-4). Leggero incremento a Monte San Martino dove i positivi salgono nuovamente a tre unità, sebbene si tratti di soggetti residenti ma non domiciliati nel Comune e che trascorrono l'isolamento nel Comune di domicilio.  Anche a Porto Recanati il report odierno evidenzia una nuova salita dei casi: sono 90 a cui si aggiungono 142 residenti in isolamento. "Da quanto ci risulta, la maggior parte dei positivi è asintomatico o i sintomi si sono limitati a pochi giorni ma diversi sono coloro che hanno sintomi e problemi persistenti. Nessuno, per quanto ci è dato sapere, è in gravi condizioni. Due concittadini sono in ospedale in condizioni in graduale miglioramento e speriamo di riaverli presto in città" ha sottolineato il sindaco Roberto Mozzicafreddo. In diminuzione, altresì, il numero dei contagiati nel comune di Pollenza. Il sindaco Mauro Romoli comunica che sono 63 le persone positive che trascorrono il loro isolamento in città (-5 rispetto alla precedente comunicazione)  Situazione simile a Loro Piceno, dove il numero dei soggetti positivi al Covid-19 scende di 6 unità rispetto alla precedente comunicazione: sono 13 le persone contagiate e 5 i casi in isolamento preventivo. In lieve discesa i contagi anche nel comune di Cingoli: sono 67 i residenti positivi al Coronavirus, 53 quelli in isolamento.   

29/11/2020
Covid-19, Civitanova diventa il comune con più casi in provincia: a Belforte un insegnante positivo

Covid-19, Civitanova diventa il comune con più casi in provincia: a Belforte un insegnante positivo

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Nuovo picco di casi nel comune di Civitanova Marche, dove si registrano 482 persone positive al Covid (+3 rispetto al precedente aggiornamento) e aumentano a 289 i soggetti in isolamento domiciliare fiduciario (+56 rispetto al precedente aggiornamento). Resta sopra i 200 casi il comune di Recanati, i cui dati vedono il numero totale di contagiati a 202 (7 nuovi casi e 8 persone guarite) con 121 persone in quarantena (-65 rispetto al precedente aggiornamento). Sale a 80 il numero di contagi, con 52 persone in isolamento preventivo, a Porto Recanati che oggi ha inserito in elenco 6 nuovi casi e la registrazione della negativizzazione di tre cittadini.  Dati in discesa, invece, a Macerata, dove sono 478 i residenti contagiati (14 in meno di ieri). Diminuiscono anche i soggetti sottoposti ad isolamento domiciliare: da 338 a 308.  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A FIASTRA  Rimangono 103 i casi di positività al virus a Treia, uno dei dati più alti della provincia in proporzione al numero degli abitanti. Numeri stabili anche a Pollenza dove si registrano 71 contagiati, rispetto ai settanti di ieri. Stessa situazione anche a Belforte del Chienti dove nell'ultima giornata il numero dei casi positivi è sceso di 'unità, da 6 a 5 ma contestualmente si è riscontrato un insegnante positivo al Covid-19 alla scuola media, pertanto 5 sezioni provvederanno con la didattica a distanza sino al 3 dicembre.  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A CALDAROLA  Continua ad aumentare il numero delle persone che hanno contratto il virus a Matelica (da 56 a 62). Migliora leggermente la situazione a Potenza Picena dove si registrano 122 persone positive rispetto alle 133 dell'ultimo aggiornamento. Si registrano invece 2 persone guarite nel comune di San Ginesio che fanno scendere il numero dei contagiati a 17. Aumentano i dati a Cingoli, con 82 positivi al Covid-19 rispetto ai 78 di ieri. Situazione simile a Petriolo dove il numero dei contagi registrato riporta 3 unità in più rispetto all'ultimo aggiornamento (36).  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A TOLENTINO  Un lieve miglioramento si registra nei comune di Sarnano (da 15 a 14 casi positivi), Loro Piceno (da 22 a 20) e Camerino (da 31 a 29).  Dati in costante calo anche quelli di Colmurano dove, attualmente sono presenti 11 casi di soggetti positivi al Covid-19 di cui 3 domiciliati fuori comune e 2 casi in isolamento domiciliare. 

20/11/2020
Covid-19, nuovo picco a Civitanova e Macerata: oltre 200 contagi a Corridonia, in crescita a Recanati

Covid-19, nuovo picco a Civitanova e Macerata: oltre 200 contagi a Corridonia, in crescita a Recanati

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Nuovo picco di casi nel comune di Civitanova Marche, che fa registrare 473 persone positive al Covid (+29 rispetto al precedente aggiornamento), mentre diminuiscono i soggetti in isolamento domiciliare fiduciario (-93 rispetto al precedente aggiornamento). Stessa situazione anche a Macerata, che sfiora i 500 casi (499).  Supera quota 200 il numero di contagiati nel comune di Corridonia: sono 212 (aumento di 35 unità), con 190 persone in isolamento (-69 rispetto al precedente aggiornamento).  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato come - nel territorio comunale - si registrino 150 positivi (+20 rispetto al precedente aggiornamento) e 80 persone in isolamento domiciliare tra cui il primo cittadino (+2 rispetto al precedente aggiornamento).  Restano in salita anche i numeri del comune di Potenza Picena dove attualmente vi sono, nel complesso, 133 contagiati e del comune di San Severino Marche, dove a rendere noti i dati costantemente aggiornati dal Gores, è il sindaco Rosa Piermattei che parla di 116 pazienti positivi e altre 50 persone in isolamento domiciliare fiduciario. LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A TREIA  A San Ginesio, invece, i dati sono in costante miglioramento: sono infatti diminuite a 25 le persone positive al Covid-19 rispetto alle 27 dell'ultimo aggiornamento. Numeri sostanzialmente stabili anche a Sarnano, dove ci sono 11 persone in isolamento e 17 casi di positività al virus, Pollenza (67 casi rispetto ai 69 del precedente aggiornamento) e Loro Piceno (28 casi rispetto ai 29 dell'ultimo aggiornamento). Superano quota 60 contagi sia il comune di Cingoli, dove si registrano 10 nuovi casi (68 in totale), che il comune di Mogliano: da 49 a 61 casi. A Recanati sono 198 le persone positive al Coronavirus, trentanove unità in più rispetto all'ultimo aggiornamento del 13 novembre mentre sono 71 le persone poste in quarantena preventiva.  Nel comune di Montecassiano, invece, risultano positive al virus 93 persone, mentre sono 74 quelle in isolamento domiciliare.  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A MONTELUPONE  Sale a 30, rispetto ai 21 dell'ultimo aggiornamento, il numero di contagi nel comune di Camerino. Incrementano di quattro unità i pazienti positivi a Pioraco e Castelraimondo dove vi sono rispettivamente 13 e 29 casi.  "Si informa la cittadinanza che alla data odierna risultano 9 casi di positività al Covid-19 di cittadini domiciliati nel nostro Comune. Tutte le persone coinvolte, contattate e monitorate, rimangono in isolamento presso i propri domicili. La situazione è costantemente monitorata e sorvegliata". Questa la nota del sindaco di Serrapetrona Silvia Pinzi.  Lieve aumento anche a Muccia, dove - tra i residenti - si contano undici persone positive al Coronavirus. 

16/11/2020
Covid-19, a Tolentino 137 casi: Porto Recanati e Monte San Giusto oltre quota 60 contagi

Covid-19, a Tolentino 137 casi: Porto Recanati e Monte San Giusto oltre quota 60 contagi

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato come - nel territorio comunale - si registrino 137 positivi (+10 rispetto al precedente aggiornamento) e 59 persone in isolamento domiciliare tra cui il primo cittadino (+12 rispetto al precedente aggiornamento.  Restano in salita i numeri del comune di Matelica dove attualmente vi sono, nel complesso, 31 contagiati (+9 rispetto al precedente aggiornamento) e 66 persone in isolamento domiciliare. A San Ginesio, invece, i dati sono in costante miglioramento: sono infatti diminuite a 60 le persone positive al Covid-19 rispetto alle 63 dell'ultimo aggiornamento.  Numeri sostanzialmente stabili anche a Sarnano dove ci sono 8 persone in isolamento e 22 casi di positività al virus. Stesso dicasi anche per il comune di Mogliano: 48 casi positivi rispetto ai 47 di due giorni fa. Un trend simile si ha a Cingoli, dove si registrano un nuovo contagiato (37 in totale) e tre nuovi soggetti in isolamento domiciliare rispetto al precedente aggiornamento (57).  Ad Appignano sono 36 le persone positive al Coronavirus, nove unità in più rispetto all'ultimo aggiornamento del 9 novembre mentre sono 71 le persone poste in isolamento domiciliare, tra cui tre classi.  Nel comune di Monte San Giusto, invece, risultano positive al virus 67 persone, mentre sono 45 quelle in isolamento domiciliare.  Resta a 63 il numero di contagi nel comune di Porto Recanati: due i negativizzati nelle ultime 24 ore, a cui però si sono aggiunti due nuovi casi.  Sale ancora il numero dei contagi a Petriolo e Pollenza dove attualmente ci sono rispettivamente 34 casi positivi (+2 rispetto a ieri) e 58 casi (+2 rispetto a ieri). 

12/11/2020
Coronavirus, a Pollenza aumenta il numero dei contagiati: una terza elementare in isolamento

Coronavirus, a Pollenza aumenta il numero dei contagiati: una terza elementare in isolamento

"Sulla crescita notevole dei numeri, soprattutto delle persone in isolamento domiciliare, pesa notevolmente la classe di 3^ elementare di Casette Verdini che è stata messa in quarantena" E' questo quanto comunicato questa sera dal Sindaco di Pollenza Mauro Romoli che ha anche reso nota la situazione dei contagi in merito al comune del maceratese. Sono numeri in amunenti quelli comunicati al primo cittadino dal Servizio Sanitario Regionale: sono 61 persone segnalate di cui 20 positive al Coronavirus e 41 in isolamento domiciliare.

30/10/2020
Pollenza dice no alla discarica: il Consiglio comunale approva all'unanimità la mozione

Pollenza dice no alla discarica: il Consiglio comunale approva all'unanimità la mozione

Il Comune di Pollenza dice no alla discarica sul proprio territorio.  Il 29 settembre 2020 il Consiglio Comunale di Pollenza ha approvato all’unanimità una mozione per esprimere l’opposizione alla realizzazione della discarica Provinciale nel proprio territorio. Una mozione che ha visto partecipi maggioranza ed opposizione nella stesura e che ha portato ad un voto condiviso poiché per una battaglia del genere c’è bisogno della massima unità e compattezza a difesa della comunità che si rappresenta. Il Sindaco e la Giunta si impegnano così a mettere in atto qualsiasi azione utile a tale scopo, senza escludere, inoltre, il ricorso a professionisti esterni che affiancheranno l’ufficio tecnico comunale dimostrando la non idoneità del territorio pollentino ad ospitare la discarica. La comunità pollentina, come evidenziato nella mozione, "si fa già carico dell’impatto ambientale causato dalla presenza del Cosmari, situato sulla linea di confine tra i comuni di Tolentino e Pollenza, impianto in cui transitano tutti i rifiuti urbani prodotti dai Comuni soci dell’A.t.a. 3. Va inoltre considerata la rilevante presenza, su tutto il territorio, di aziende vitivinicole di pregio e di allevamenti premiati su scala nazionale, i quali vedrebbero messa a rischio la loro attività a causa dell’inquinamento e della conseguente perdita di valore di tutto ciò che hanno costruito con tempo e fatica. Si pensi poi all’impatto negativo che la realizzazione della discarica in tali aree avrebbe certamente sul versante del turismo: nelle macro aree individuate tra C.da Cantagallo e C.da S. Lucia è prevista la realizzazione di sentieri turistici che collegheranno l’Abbazia di Rambona al Castello della Rancia, un’opera di grande importanza, già interamente finanziata, mentre è stato già avviato il progetto “Cammini lauretani”, che prevede la realizzazione di sentieri che ripercorrono l’antica via lauretana. I progetti appena citati hanno l’obiettivo di promuovere il territorio locale, facendo leva sul “turismo lento”, un turismo di nuova concezione su cui la Regione Marche sta investendo risorse ed energie. Appare quindi ovvio che la realizzazione della discarica in tali aree vanificherebbe ogni effetto positivo che tali progetti turistici avrebbero sul territorio. Nella mozione si ricorda inoltre che tra le aree individuate vi sono luoghi che testimoniano e ripercorrono la storia, terre dove nel 1815 ebbe luogo la famosa “Battaglia di Tolentino”, considerata in modo unanime come la prima battaglia del Risorgimento Italiano" - si legge nella mazione - . Il 4 ottobre 2020 il consiglio comunale  ha poi approvato sempre all’unanimità una variazione di bilancio di € 22.000,00, cifra che come si legge dall’atto di indirizzo approvato il giorno dopo dalla giunta servirà ad affidare incarichi professionali finalizzati allo studio e all’analisi tecnica delle tre macroaree individuate nel Comune di Pollenza per l’elaborazione di un rapporto concernente l’impatto sull’ambiente conseguente alla realizzazione di una discarica. Queste le dichiarazioni del sindaco Mauro Romoli “la strada che abbiamo scelto di percorrere richiede competenze tecniche specifiche, selezioneremo le migliori professionalità del nostro territorio investendo risorse importanti del bilancio comunale, ma è nostro dovere proteggere e tutelare l’ambiente e le persone che ci vivono dai possibili impatti che avrebbe la realizzazione di una discarica. Vorremmo trasformare questa criticità in un’opportunità, lo studio non dovrà servire solo a dimostrare la non idoneità di questi siti, ma a disegnare possibili opportunità di valorizzazione territoriale sotto l’aspetto agricolo e turistico di quelle aree su cui la nostra amministrazione e quelle che ci succederanno potranno lavorare. Ringrazio i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione per la serietà e la compattezza nel sostenere unitariamente questa strada, una cosa non scontata visto quanto succede in altri Comuni della nostra Provincia su questo tema”.     

20/10/2020
Covid-19, il virus ritorna a Serrapetrona e Colmurano: a San Ginesio 8 positivi, a Sarnano 30 contagi

Covid-19, il virus ritorna a Serrapetrona e Colmurano: a San Ginesio 8 positivi, a Sarnano 30 contagi

Primo caso di positività al Covid-19, dopo quelli registrati durante la prima ondata, a Colmurano (dove si segnalano anche 7 persone in isolamento domiciliare preventivo) e a Serrapetrona, dove il sindaco Silvia Pinzi ha sottolineato come la persona contagiata sia "un cittadino residente in altro comune, ma domiciliato a Serrapetrona". "Attualmente la persona, prontamente contattata, risulta asintomatica; rimane pertanto in stretto isolamento presso il proprio domicilio" ha aggiunto la Pinzi.  Il nuovo aggiornamento riguardante Porto Recanati vede, invece, 9 casi di positività e 12 persone in isolamento. "Rispetto alla rilevazione precedente va segnalato che due dei precedenti positivi si sono negativizzati ma si è aggiunto un terzo da fuori comune che ha scelto di fare la quarantena in città - ha annunciato il sindaco Roberto Mozzicafreddo -. Tutti i positivi rispettano rigidamente le norme di isolamento imposte. Il numero dei cittadini in isolamento fiduciario varia di giorno in giorno sia per i nuovi arrivi da zone a rischio che per la scadenza del periodo previsto". Anche a Sarnano oggi si registra una nuova persona positiva e altri 4 soggetti in isolamento fiduciario. In totale le persone positive sono 30 e le persone in isolamento sono 57. "La quasi totalitàd ei soggetti positivi è completamente asintomatica e solo alcuni presentano lievi sintomi - ribadisce il sindaco Luca Piergentili -. La maggioranza dei positivi e delle persone in isolamento è riconducibile a contatti in ambito familiare". A Pollenza, invece, sono 26 le persone segnalate di cui 3 positive al coronavirus e 23 in isolamento domiciliare. "Le persone in questione stanno tutte bene, ma cogliamo l'occasione per richiamare tutti alla massima attenzione e prudenza in modo da tenere la situazione sotto controllo" ha affermato il sindaco Mauro Romoli. A San Ginesio sale a 8 il numero dei soggetti positivi mentre sono 35 le persone in isolamento domiciliare fiduciario.  Ad oggi sono 4 i casi positivi e 9 i soggetti in quarantena ed isolamento per aver avuto contatti con le persone contagiate a Mogliano: a comunicarlo è il sindaco Cecilia Cesetti. A Montelupone sono 21 le persone in quarantena di cui 5 con tampone positivo: nessuno è sintomatico.

13/10/2020
Macerata, camion si ribalta in curva e travolge un'auto: intervengono i soccorsi

Macerata, camion si ribalta in curva e travolge un'auto: intervengono i soccorsi

Camion si ribalta in curva e urta un'auto: una persona finisce all'ospedale L'incidente si è verificato, intorno alle 16, lungo Contrada Morica a Macerata.  Complice probabilmente il manto stradale bagnato, un uomo alla guida di un camion, nell'affrontare una curva,  ha perso il controllo del mezzo che poi si è ribaltato andando a urtare un'auto che soppraggiungeva.  Sul posto sono giunti i mezzi di soccorso del 118 e i Vigili del Fuoco. I sanitari hanno prestato le prime cure agli occupanti dei mezzi, solo il conducente del camion è stato trasportato all'ospedale di Macerata per accertamenti.  I pompieri si sono occupati della messa in sicurezza della strada e dei veicoli. 

12/10/2020
Pollenza, studenti senza mascherina sullo scuolabus: il Comune fa salire a bordo la Polizia Locale

Pollenza, studenti senza mascherina sullo scuolabus: il Comune fa salire a bordo la Polizia Locale

Dalla scorsa settimana sono stati attivati, a Pollenza, dei servizi specifici della polizia municipale a bordo degli scuolabus comunali. Questo tipo di servizio, particolarmente delicato e importante nella sua finalità, è - sottolineano dall'Amministrazione - un'importante attività di prevenzione alla diffusione del Coronavirus e, pur essendo effettuato nei confronti di minorenni, apporterà significativi benefici anche alla sfera famigliare dello studente. L’impegno degli agenti della polizia municipale, guidati dal comandante Tiziano Fattori, si è reso necessario in quanto alcuni studenti fruitori del servizio scuolabus si ostinano, nonostante i ripetuti richiami da parte del personale preposto, a non utilizzare la mascherina di protezione o indossarla in maniera non corretta. L’iniziativa comprende anche la sensibilizzazione alle famiglie degli alunni e vedrà anche la partecipazione del personale volontario dell’Associazione Volontaria Macerata Soccorso che sarà impegnato nelle corse di andata. Soddisfatta l’assessore ai trasporti Alessandra Ricotta: “Abbiamo pensato di istituire questo servizio aggiuntivo dopo aver ricevuto diverse segnalazioni in queste prime settimane di scuola di studenti che a bordo degli autobus non mettono la mascherina e non rispettano le norme di comportamento previste dal regolamento per il trasporto scolastico". "L’amministrazione comunale è impegnata da mesi sul tema Covid e - prosegue l'assessore Ricotta -, per il momento, la situazione sembra sotto controllo con dati di contagio molto bassi dovuti anche al grande senso di responsabilità mostrato dai pollentini, non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia, monitorare ogni aspetto e debellare sul nascere cattivi comportamenti che col tempo possono diventare abitudini e rivelarsi pericolosi per la salute pubblica. Ringrazio il corpo di polizia municipale di Pollenza e tutti i volontari di Protezione Civile di Macerata Soccorso a cui ho raccomandato di usare sensibilità, professionalità e diligenza, qualità che appartengono al loro bagaglio personale e che hanno dimostrato in molteplici occasioni”. 

Pollenza, non rispetta le norme anti-Covid: chiuso per 5 giorni il bar "H7"

Pollenza, non rispetta le norme anti-Covid: chiuso per 5 giorni il bar "H7"

Controlli per il rispetto della normativa anti-Covid: chiuso un bar a casette Verdini Nella tarda serata di ieri i Carabinieri della Stazione di Pollenza, durante i controlli degli esercizi pubblici del territorio svolti nell’ambito del servizio a largo raggio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Macerata, hanno imposto la chiusura per giorni 5 del bar "Gruppo operativo H7" di Pollenza, Casette Verdini. I militari hanno infatti accertato diverse violazioni, come la mancata compilazione giornaliera del registro delle pulizie e delle sanificazioni del locale, entrambe previste dalle norme in materia di contenimento dell’infezione da COVID-19.

10/10/2020
Pollenza, incidente in un'officina meccanica: uomo trasportato al pronto soccorso

Pollenza, incidente in un'officina meccanica: uomo trasportato al pronto soccorso

Infortunio sul lavoro in un'officina meccanica di via Giovanni Falcone, nella frazione di Casette Verdini, a Pollenza. Sul posto, una volta lanciato l'allarme, sono prontamente accorsi i sanitari del 118 con un'ambulanza e un'auto medica.  L'uomo, ferito alla testa, è stata portato in ospedale, a Macerata, per gli accertamenti del caso dopo le medicazioni e la fasciatura avvenute in officina. Il trauma riportato non desta particolare apprensione.   

02/10/2020
Pollenza, Andrea Zorzi e Marino Bartoletti protagonisti delle anteprime di Overtime

Pollenza, Andrea Zorzi e Marino Bartoletti protagonisti delle anteprime di Overtime

I due match giocati in anticipo, le due anteprime organizzate da Overtime Festival a Pollenza il 26 e il 27 settembre, sono stati come da previsione più avvincenti e spettacolari che mai. Un successo di pubblico, un gustoso assaggio di quanto l’associazione Pindaro dei fratelli Michele e Angelo Spagnuolo, organizzatrice dell’evento, proporrà dal 7 all’11 ottobre nel centro storico di Macerata. A far da cornice ai due eventi lo splendido Teatro Giuseppe Verdi, centro della vita culturale di Pollenza, uno scrigno prezioso, uno dei gioielli che la Provincia di Macerata e le Marche possono vantare. I Mondiali vinti nel 1990 in Brasile contro Cuba, il ritratto di Julio Velasco allenatore di quella strepitosa Nazionale, la gioia diversa ma altrettanto intensa di ripetere quel primo successo con nuove vittorie, la “maledizione” dell’oro olimpico sfiorato ma mai conquistato, l’addio alla pallavolo ancora giovane dopo aver compreso di non riuscire più a sopportare il peso di una sconfitta. Questi alcuni dei temi trattati dal mattatore della prima anteprima di sabato 26 settembre, Andrea Zorzi, uno dei pallavolisti più vincenti della storia. Zorro ha proseguito raccontando la sua esperienza di commentatore televisivo, l’esordio da attore, la partecipazione al progetto Kataklò, la compagnia che si esibisce nei teatri di tutto il mondo. Scevre da ogni forma di retorica le sue considerazioni su etica sportiva ed evoluzione dello storytelling negli ultimi dieci anni, gli anni che hanno visto Overtime protagonista nel panorama del racconto sportivo italiano. Domenica 27 protagonista della seconda anteprima Marino Bartoletti, uno dei più noti e apprezzati giornalisti italiani, che presentando il suo libro “Bar…Toletti 4” ha incantato la platea con aneddoti, storie di sport, musica, etica, vita. L’orgoglio per i Mondiali di ciclismo, simbolo di rinascita post emergenza sanitaria, organizzati con maestria e in brevissimo tempo in Romagna, la sua terra; il ritratto di Filippo Ganna, primo italiano a vincere una cronometro iridata, con lo stesso cognome di un altro Ganna, Luigi, che ha scritto pagine indelebili di ciclismo, conquistando il primo Giro d’Italia della storia (1909); l’elogio di Roberto Mancini allenatore, CT e soprattutto uomo; i ricordi commossi di Michele Scarponi, Marco Pantani, Luciano Pavarotti; la passione per il Festival di Sanremo. “Una boccata d’aria che ci voleva: di sport, di musica, di cultura, di condivisione, d’amicizia. Di vita. È bello raccontare storie che sembrano favole e favole che sembrano storie. Ed è bello vedere la gente partecipare, sorridere e anche commuoversi. È accaduto a Pollenza, prima “succursale” del magnifico Overtime Festival di Macerata. Il Bar..Toletti 4 fa miracoli”: con questo post su Facebook Bartoletti ha descritto e omaggiato la sua partecipazione al Festival. Entusiasti di questa due giorni di anteprime Mauro Romoli e Marco Ranzuglia, rispettivamente sindaco e assessore allo Sport del Comune di Pollenza. Grande soddisfazione per aver portato nella loro città Overtime, una manifestazione che seguivano e apprezzavano da molti anni come spettatori a Macerata. Con l’auspicio e la ferma volontà di far crescere ancora nei prossimi anni la presenza del Festival a Pollenza. Presente in teatro Dunia Romoli in rappresentanza del Gruppo Fintel, main partner della manifestazione, azienda leader nel settore delle energie rinnovabili, che mira a produrre energia elettrica con modalità che possano coniugare l’ottimizzazione dei costi e delle risorse con i benefici ambientali. Un obiettivo “green” che sta decisamente a cuore di Overtime che ha da sempre adottato il verde come suo “colore sociale”.  

29/09/2020
Overtime sbarca a Pollenza: al via le 2 anteprime con protagonisti Andrea Zorzi e Marino Bartoletti

Overtime sbarca a Pollenza: al via le 2 anteprime con protagonisti Andrea Zorzi e Marino Bartoletti

Nonostante Tempi a dir poco complessi, Overtime non si ferma. Anzi, come il Campionato di calcio, quest’anno giocherà anche alcuni match in anticipo. Il Festival Nazionale del Racconto, dell’Etica e del Giornalismo sportivo, il primo in Italia a creare un mash up tra sport, cultura e arte, festeggia la sua decima edizione proponendo una due giorni di anteprime a Pollenza. Un succulento assaggio di quanto l’associazione Pindaro, organizzatrice dell’evento, proporrà dal 7 all’11 ottobre nella tradizionale cornice del centro storico di Macerata. Entusiasta di questa nuova partnership il Sindaco del Comune di Pollenza Mauro Romoli: “lo abbiamo desiderato a lungo, lo abbiamo voluto, ci abbiamo creduto, lavorato e finalmente il 26 e 27 settembre Overtime Festival sarà a Pollenza! Abbiamo da sempre guardato con ammirazione il crescere di questo Festival nella vicina città di Macerata ed avere oggi un’anteprima nel nostro territorio è motivo di orgoglio. Il festival per chi allena il corpo e la mente è una definizione che ci è sempre piaciuta: perché parlare di sport è uno dei pochi modi per connettere con facilità tutte le generazioni che si uniscono con naturalezza davanti a storie ed esempi di vita positivi”.  Gli fa eco l’Assessore allo Sport del Comune di Pollenza Marco Ranzuglia: “È un sodalizio importante quello che nasce oggi e che mi auguro si consolidi nel tempo. Lo sport è universalmente riconosciuto come aspetto importante della vita di ogni individuo, raccontarlo per mezzo di storie, libri, fotografia e musica con competenza e professionalità è un grande valore aggiunto soprattutto in questo periodo; ringrazio l'associazione Pindaro per l'opportunità di far diventare Overtime realtà a Pollenza”. Due gli appuntamenti imperdibili previsti presso la Piazza della Libertà di Pollenza. Sabato 26 settembre mattatore dell’incontro “10 anni di sport, 10 anni di Overtime” sarà Andrea Zorzi, uno dei pallavolisti più vincenti di sempre, 2 volte campione del mondo, 3 volte campione europeo, medaglia d'argento alle Olimpiadi di Atlanta con la maglia della Nazionale. Dopo il ritiro dall’attività agonistica, Zorro ha intrapreso con successo nuove strade, collaborando con Università, testate giornalistiche ed emittenti televisive, divenendo attore e seguendo il progetto Kataklò, la compagnia di physical theatre che si esibisce nei teatri di tutto il mondo. Domenica 27 settembre presenterà il suo ultimo libro “Bar...Toletti 4” Marino Bartoletti, uno dei più noti e apprezzati giornalisti italiani, sia della carta stampata che della tv. Conduttore, opinionista e autore, fra le sue creazioni più importanti “Pressing” per Mediaset e “Quelli che il calcio” per la Rai. In virtù della sua competenza musicale ha fatto spesso parte della commissione di selezione delle canzoni per il Festival di Sanremo o della stessa Giuria del Festival. Main partner dell’Anteprima a Pollenza il Gruppo Fintel che, attraverso l’espansione della propria attività nel settore delle energie rinnovabili, mira ad accedere al mercato della produzione di energia elettrica con modalità che possano coniugare l’efficienza e l’ottimizzazione dei costi e delle risorse con i benefici ambientali.  Il Direttore di Overtime Festival Michele Spagnuolo esprime tutta la soddisfazione del suo gruppo di lavoro per questa due giorni: “ringraziamo il Comune di Pollenza per questa straordinaria opportunità. Siamo particolarmente contenti di avere ospiti Zorzi e Bartoletti, due personalità che hanno coniugato amore per lo sport e amore per arte, cultura, musica, in perfetto stile Overtime. E ci riempie d’orgoglio la rinnovata fiducia di Fintel, con cui ci accomuna l’interesse per una svolta green della nostra società. Chi verrà a trovarci avrà la possibilità di ammirare le tante bellezze di Pollenza, suggestivo e prezioso scrigno della Regione Marche”. Nel rispetto della vigente normativa atta al contenimento della diffusione del COVID19, si richiede di effettuare la prenotazione presso segreteria@overtimefestival.it. L’accesso, per una disponibilità massima di 100 posti, sarà consentito a partire dalle ore 17:30 di sabato 26 e domenica 27 settembre con mascherina e distanziamento obbligatori. All’ingresso saranno previsti igienizzazione mani, controllo della temperatura e compilazione modulo di autocertificazione. Per maggiori info e per il programma completo della manifestazione: https://overtimefestival.it/    

23/09/2020
Pollenza - Terminata l'asfaltatura sulla provinciale, Pettinari: "C'è soddisfazione"

Pollenza - Terminata l'asfaltatura sulla provinciale, Pettinari: "C'è soddisfazione"

La Provincia di Macerata ha terminato i lavori, avviati nei primi giorni di settembre, sulla provinciale 124. L’intervento, del valore di 250 mila euro a cui si sono aggiunti ulteriori 40 mila euro derivanti dai ribassi d’asta, è consistito nel rifacimento della pavimentazione di tutto il tratto tra la Stazione di Pollenza e Pollenza. “Si completa un altro dei lavori appaltati nella scorsa primavera - afferma il presidente Antonio Pettinari -  che riguardano il piano opere pubbliche, relativo al bilancio 2020. C’è la soddisfazione di aver sistemato un’altra arteria importante sia per il Comune di Pollenza che per il comprensorio, in quanto si tratta di un collegamento molto utilizzato dagli automobilisti, tra le vallate del Chienti e del Potenza, e che permette di raggiungere la superstrada. Entro le prossime settimane, la Provincia completerà il piano di tutti i lavori stradali appaltati quest’anno e nel frattempo l’ufficio tecnico provinciale sta già progettando gli interventi per il 2021”.  

16/09/2020
Pollenza, Matteo Salvini lancia l'ultima volata al Parco Hotel: "ora il voto spetta ai marchigiani" (VIDEO e FOTO)

Pollenza, Matteo Salvini lancia l'ultima volata al Parco Hotel: "ora il voto spetta ai marchigiani" (VIDEO e FOTO)

E’ iniziato questa mattina da Ascoli Piceno il nuovo viaggio, dal sud al nord delle Marche, di Matteo Salvini che tiene così a battesimo la settimana che terminerà con l'“Election Day” del 20 e 21 settembre. Si è trattato del terzo “viaggio marchigiano” in poco più di un mese, dopo gli incontri a Porto Recanati, Civitanova Marche, e la presentazione della squadra dei candidati regionali nel centro storico di Macerata in Piazza Mazzini. Un tour  elettorale serrato quello dei vertici della Lega; per una provincia che all’appuntamento delle Regionali vedrà anche il suo capoluogo impegnato nelle amministrative con il candidato sindaco Sandro Parcaroli (presente anche lui alla conviviale di Pollenza). Dopo l’incontro con i cittadini ascolani in Piazza del Popolo, il leader del Carroccio ha fatto tappa al  “Parco Hotel Villa Giustozzi” di Pollenza dove ha pranzato insieme ad imprenditori e sostenitori provenienti da tutto il territorio. Ad accoglierlo sono stati inizialmente, primi da mettersi ai fornelli,  lo chef  Giuseppe Giustozzi, il figlio Samuele e tutto lo staff che avevano già cucinato, presso il “Cosmopolitan Hotel”, per il segretario federale della Lega lo scorso 22 agosto in occasione della sua visita a Civitanova Marche . E’ stata una sala piena in ogni ordine di posto quella che si è trovato davanti Matteo Salvini non appena varcata la soglia del "Parco Hotel". Tanti gli applausi così come i canonici “selfie” richiesti dai simpatizzanti leghisti ma seduti ai tavoli imbanditi erano presenti anche diverse personalità della politica locale e regionale come i candidati consiglieri Maika Gabellieri, Emanuela D’Addario e Anna Meghi. “E’ la settimana più bella e più importante di tutte – dichiara il Segretario federale della Lega in riferimento alle sempre più imminente apertura delle urne - ho iniziato il mio tour da Ascoli dopodiché ho fatto visita alla Lube che dal mio punto di vista è una degli esempi del mondo dell’imprenditoria che ha fatto di più è meglio dello Stato – sottolinea - perché la cassa integrazione l’anno pagata proprio gli imprenditori non l'INPS o il Governo”. “Sento tanta voglia di cambiamento e rinnovamento nelle Marche –  afferma sorridendo Salvini - Dopo 50 anni di centrosinistra il voto ora spetta solo ai marchigiani quindi saranno loro a decidere domenica e lunedì ma l’aria è buona al di là di quello che dicono i sondaggi – e continua - che la Lega sia il primo partito di questa splendida e laboriosa terra per me è una responsabilità oltre che un'emozione, poi da settimana prossima vedremo di meritarci questa fiducia". “Già ho una mezza idea donne uomini che potranno occuparsi di sanità, di agricoltura, di pesca di artigianato – annuncia il leader del Carroccio - perché questa è una regione che non chiede assistenza o beneficenza ma solo lavoro, infrastrutture e possibilità di commerciare quindi son ben contento che i marchigiani stiano dimostrando alla Lega tanto affetto”. Una giornata cruciale quella di oggi non solo per la Regione Marche ma anche per le migliaia di studenti e studentesse italiani che hanno affrontato il rientro a scuola dopo il lockdown: “Penso alle migliaia di alunni disabili che non hanno gli insegnanti di sostegno, penso alle decine di migliaia di studenti che oggi sono a casa perché mancano insegnanti, banchi, mascherine, mense e scuolabus – incalza Matteo Salvini i merito all’argomento -  la scuola è troppo bella e importante per il futuro dei nostri figli e non può essere lasciata in mano all'improvvisazione e alla confusione all'incapacità della Azzolina e di questo Governo”. “Se la scuola riparte è solo grazie al lavoro dei presidi degli insegnanti e personale scolastico e all'impegno delle famiglie che In molti casi stanno portando la roba da casa – tuona Salvini - perché in sei mesi il Governo non è riuscito a dare nessuna risposta quindi ribadisco il fatto che questa settimana la Lega presenterà in Parlamento una mozione di sfiducia al ministro Azzolina perché gli studenti, gli insegnanti, le famiglie e il mondo della scuola non merita questa confusione”. Il pranzo è poi continuato con Matteo Salvini seduto al fianco dei vertici regionali della Lega tra quali il commissario delle Marche Riccardo Augusto Marchetti, il deputato leghista Tullio Patassini e il portavoce della Lega Macerata Andrea Marchiori. Dopo aver salutato Pollenza e le colline maceratesi, il leader della Lega è ripartito in direzione Jesi verso la terza tappa di un tour che si concluderà questa sera al ristorante “Nené” di Urbino.   -       

14/09/2020
Matteo Salvini torna nel Maceratese per un pranzo al Parco Hotel con i suoi sostenitori

Matteo Salvini torna nel Maceratese per un pranzo al Parco Hotel con i suoi sostenitori

Matteo Salvini torna in provincia di Macerata per il suo tour elettorale in vista delle Regionali e delle Comunali dei prossimi 20 e 21 settembre. Si tratta della terza volta in poco più di un mese, dopo le tappe a Porto Recanati e Civitanova Marche, oltre che a quella maceratese di Piazza Mazzini.  L'appuntamento, stavolta, è per lunedì 14 settembre al Parco Hotel di Pollenza per un pranzo con sostenitori e simpatizzanti. Ai fornelli ci sarà il padrone di casa, lo chef Giuseppe Giustozzi che, assieme al figlio Samuele, aveva cucinato (presso il Cosmopolitan Hotel, l'altra struttura di proprietà) per il leader della Lega anche durante la visita di Salvini a Civitanova Marche dello scorso 22 agosto. 

11/09/2020
Pollenza - Maggioranza e opposizione compatte, Salvatori: "D'accordo col sindaco sul no alla discarica"

Pollenza - Maggioranza e opposizione compatte, Salvatori: "D'accordo col sindaco sul no alla discarica"

"Non solo la maggioranza, ma anche l'opposizione è compatta per il no alla discarica". Con queste parole il consigliere comunale Mirko Salvatori, capogruppo della lista "Insieme Possiamo", ribadisce l'orientamento della comunità pollentina, fortemente contraria - in blocco - alla possibilità di ospitare la sede del nuovo impianto provinciale di smaltimento rifiuti. Orientamento emerso nel corso della riunione svoltasi nella serata di lunedì 7 settembre nel piazzale antistante la chiesa, a Cantagallo (leggi qui).  "Come giustamente ha affermato il sindaco, ospitiamo già il Cosmari che, oltre all'impatto ambientale deturpa anche il valore paesaggistico del nostro Comune, visto che l'impianto è ben visibile sia dal Castello della Rancia che dalle cantine del Conte Brachetti. Il nostro lavoro, come opposizione, sarà quello di vigilare e controllare tutti i passaggi relativi alla discarica per informare passo dopo passo i cittadini" sottolinea Salvatori.  Il consigliere di opposizione esprime soddisfazione anche per la rimozione integrale della gru presente nel complesso "Le Torri" di Pollenza: "Plaudiamo anche in questo senso l'Amministrazione comunale - evidenzia -, giunta a quest'importante decisione anche grazie alle interrogazioni presentate dal nostro gruppo (leggi qui). Il prossimo passo sarà quello di conoscere quele sarà l'uso futuro della zona, sebbene sia di proprietà privata. Lo chiederemo al sindaco nell'interrogazione che presenteremo all'interno del Consiglio Comunale che si terrà entro fine mese".   

09/09/2020
Pollenza - Oltre in 100 a Cantagallo per dire 'no' alla discarica, Romoli: "Abbiamo già il Cosmari"

Pollenza - Oltre in 100 a Cantagallo per dire 'no' alla discarica, Romoli: "Abbiamo già il Cosmari"

Si è svolta ieri sera a Cantagallo, nel piazzale antistante la chiesa, un’affollata assemblea pubblica con oltre 100 persone per parlare del tema della nuova discarica provinciale. Il Comune di Pollenza ha infatti 3 macro-aree tra le 70 rimaste, di cui due a Cantagallo, dopo che l’Assemblea Territoriale d’Ambito ha approvato la relazione della Oikos sulla procedura localizzativa per l’individuazione di un nuovo sito da adibire a discarica. Due ore e mezzo di assemblea autoconvocata dai residenti del posto durante il quale il sindaco Mauro Romoli, accompagnato dalla giunta comunale, si è confrontato con i cittadini informandoli sullo stato della pratica e sui prossimi adempimenti che il Comune sarà chiamato ad attuare.  La Provincia ha consegnato infatti ai 22 Comuni dove sono localizzate le 70 aree rimaste una griglia unica, uguale per tutti, attraverso la quale effettuare i piani di dettaglio dei siti individuati come potenzialmente idonei per ospitare la nuova discarica di appoggio all’attività del Cosmari. Da tutti gli intervenuti è emersa la forte contrarietà, non negoziabile, alla realizzazione della discarica nonché dubbi e perplessità sono emersi in merito alla procedura seguita fin qui dall’Assemblea d’Ambito per l’individuazione di queste aree.  Il Sindaco ha rassicurato i residenti, visibilmente e comprensibilmente preoccupati, sul fatto che ferma è e sarà anche la contrarietà del Comune. Queste le sue parole: “Non possiamo sottrarci al confronto in sede di ambito finalizzato a trovare una soluzione al problema rifiuti, un problema che riguarda tutti e per cui tutti devono fare la loro parte, ma è proprio ed innanzitutto per questo che riteniamo che Pollenza sotto questo aspetto abbia già dato e stia facendo abbondantemente la propria parte. Tutti sanno che Pollenza ospita da oltre 30 anni il Cosmari, l’unico impianto di smaltimento e recupero di tutti i rifiuti urbani della Provincia, che solo formalmente ricade sotto il Comune di Tolentino, ma essendo adiacente al nostro territorio fa ricadere le sue negatività tutte da noi. Riteniamo che sotto il profilo del carico ambientale Pollenza sia da troppo tempo fortemente sotto stress e non è nemmeno realisticamente ipotizzabile la realizzazione di una discarica in questo territorio". "Nell’ottica corretta di gestire come ambito i rifiuti sono altri i Comuni che ora devono fare la propria parte. Ci sono tanti altri motivi, tecnici e politici, che motiveremo adeguatamente e con dovizia di particolari nelle sedi opportune, ma intanto deve essere chiaro che il Comune farà fino in fondo tutto quanto necessario e per impedire che Pollenza diventi l’unico territorio a farsi carico dei rifiuti di tutta la Provincia di Macerata” conclude Romoli.

08/09/2020
Pollenza, asfaltatura sulla Provinciale 124: 250 mila euro di lavori

Pollenza, asfaltatura sulla Provinciale 124: 250 mila euro di lavori

La Provincia di Macerata ha iniziato ad asfaltare la provinciale 124, nel tratto tra Stazione di Pollenza e Pollenza. I lavori, eseguiti dalla ditta Carlo Crescimbeni, hanno un valore di 250 mila euro e l’Amministrazione provinciale ha autorizzato anche l’utilizzo dei ribassi d’asta per eseguire la nuova pavimentazione su ulteriori tratti di strada. L’intervento è finanziato con le risorse messe a disposizione dal MIT (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) per le opere pubbliche a favore della sicurezza stradale, relativi al bilancio 2020. “Stiamo completando le opere pubbliche previste nel bilancio di quest’anno - afferma il presidente Antonio Pettinari - con i fondi destinati proprio alla manutenzione delle strade, con la sistemazione del piano viario. Nel frattempo, l’ufficio tecnico provinciale sta progettando gli interventi previsti per l’anno 2021, con l’obiettivo di approvarli entro le prossime settimane affinché si possano avviare immediatamente le procedure di appalto, e iniziare i conseguenti lavori fin dalla primavera prossima. L’Amministrazione provinciale intende utilizzare prima possibile tutte le risorse disponibili, comprese quelle messe a disposizione dallo Stato”.

04/09/2020
Pollenza, nuova aula multimediale per la scuola primaria "A. Frank" (Foto)

Pollenza, nuova aula multimediale per la scuola primaria "A. Frank" (Foto)

 E’ stata inaugurata giovedì scorso la nuova “aula multimediale” realizzata all’interno della scuola primaria “A. Frank” di Pollenza grazie alla sinergia tra l’Istituto Comprensivo V. Monti ed il Comune di Pollenza. Il progetto è rientrato tra quelli finanziati nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) azione 7 per la creazione di “Ambienti di apprendimento innovativi”. La scuola ha ricevuto un finanziamento di euro 20.000,00 che ha utilizzato per acquistare arredi didattici innovativi per allestire uno spazio di apprendimento attrezzato con risorse che rendano possibile l’integrazione della tecnologia con la didattica : banchi modulari, sedie, una libreria corredata da pouf colorati, chromebook con carrello caricatore e robottini per il coding. All’inaugurazione hanno partecipato la dirigente scolastica Catia Scattolini, il sindaco Mauro Romoli con gli assessori Menichelli e Primucci, la fiduciaria Daniela Lepri ed altri insegnanti della scuola oltre al rappresentante dell’azienda Sistema 3 di Montecassiano che ha fornito le attrezzature e collaborato al progetto. Tutti i presenti hanno espresso soddisfazione per il raggiungimento di questo importante obiettivo per il sistema educativo e formativo dei ragazzi.    

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.