Sport

Ascoli, conclusione del corso di autodifesa per donne con il judo

Ascoli, conclusione del corso di autodifesa per donne con il judo

Si è concluso il corso gratuito di autodifesa per donne praticando la disciplina sportiva del judo. L’iniziativa è stata curata da Asd Aps Giovanile Picena, affiliata U.S. Acli, e si è svolta presso la palestra Miniera delle arti. Il corso si è svolto fino all’11 giugno e ha visto la partecipazione di oltre 30 donne di ogni età. Nel corso dell’ultima lezione sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al corso.

14/06/2024 11:21
Macerata alla Pino Brizi: gioca d'anticipo su Euro 2024. Il figlio: "Papà ci saluta dall'alto"

Macerata alla Pino Brizi: gioca d'anticipo su Euro 2024. Il figlio: "Papà ci saluta dall'alto"

Venerdì 14 giugno avrà inizio Euro 2024 e Macerata gioca d'anticipo, proprio come avrebbe fatto il mitico "Britzenbauer" nei confronti del proprio avversario. Lo fa con un evento culturale che ha riportato alla luce le origini del prestigioso torneo continentale, grazie alle ricerche di Danilo Onori. Alla Bottega del Libro è stata ripercorsa la storia della prima vera edizione degli Europei, quella del 1960, ideata da Henri Delaunay, il cui nome è oggi legato alla coppa argentata in palio. Onori ci ricorda dunque come l'edizione inaugurale del 1960 vide una partecipazione limitata: solo 16 squadre si iscrissero, e di queste, soltanto 4 giunsero alla fase finale. La Spagna, guidata dal leggendario Alfredo Di Stefano, non partecipò a causa della decisione del dittatore Francisco Franco. Anche la Francia, priva dei suoi campioni Just Fontaine e Raymond Kopa, riuscì comunque ad arrivare alla fase conclusiva. L'Unione Sovietica, con le prodezze del ragno nero Lev Jasin, trionfò sulla Jugoslavia, conosciuta come “il Brasile d’Europa” per la spettacolarità del suo gioco, mentre la Cecoslovacchia conquistò il terzo posto, dando vita a quello che fu definito “il podio sparito”. L'incontro è stato moderato dal professor Edilio Venanzoni, che il prossimo 29 e 30 giugno lancerà l’edizione 2024 del FantaMacerata. A portare i saluti istituzionali da parte del Comune di Macerata è stato l’assessore allo sport, al turismo e ai grandi eventi Riccardo Sacchi. Tra i presenti figuravano personalità di spicco come il giornalista Maurizio Verdenelli, il filosofo Guido Garufi, il presidente della sezione arbitri di Macerata Gilberto Sacchi, la vecchia gloria della Maceratese Alberto Prenna e Gianluca Brizi, figlio dell’indimenticabile e indimenticato Pino Brizi, il più grande calciatore maceratese di sempre nonché l’unico a vincere uno scudetto. Gianluca Brizi è stato omaggiato con una targa e un'opera d'arte realizzata da Irene Dipré, presidente dell'Arti Riunite Aps. Durante la cerimonia, Gianluca Brizi ha espresso con commozione: “Mio padre da lassù ci starà salutando. Sono sicuro che continua a giocare ancora a calcio e che sarà vicino a noi anche in occasione dei prossimi Europei”. L'incontro si è concluso con un tocco di ironia, grazie alla lettura da parte di Danilo Onori di una poesia in dialetto maceratese intitolata “Le regole del lu pallò de na orda”, scritta da Gianluca Longhi. La poesia ha suscitato diversi sorrisi e ha contribuito a creare un'atmosfera cordiale, idelae per gustare un bel aperitivo offerto dal Ristorante Il Quartino. Con questo evento, Macerata si prepara dunque a vivere intensamente i prossimi Campionati Europei di Calcio, con la speranza che gli Azzurri, guidati dal CT Luciano Spalletti, possano regalarci altre memorabili “Notti Magiche”.  

13/06/2024 20:25
Volley Banca Macerata punta ancora su Bara Fall: "Questa città merita la Serie A2"

Volley Banca Macerata punta ancora su Bara Fall: "Questa città merita la Serie A2"

La Volley Banca Macerata della stagione 2024/2025 è stata costruita a partire da alcuni elementi chiave dello scorso campionato, tra questi Bara Fall. Il centrale si era messo in mostra a Parma nella sua prima stagione in A3, anche nelle sfide contro i biancorossi; quindi, si è imposto nella stagione passata con Macerata come uno dei migliori interpreti nel suo ruolo. È diventato un punto fermo del sestetto di coach Castellano e un beniamino dei tifosi. “La città merita una squadra all’altezza della Serie A2, Macerata vive di pallavolo. È stato allestito un bel gruppo dalla Società e sono sicuro che potremo fare bene”, spiega Fall. Per il centrale una nuova esperienza in A2 dopo la chiamata di Tuscania nella stagione 2018/2019, stavolta però sarà un’avventura da vivere come protagonista, “Sono molto contento per quest’occasione. Il contratto che avevo firmato con la Società lo scorso anno era pensato proprio con l’obiettivo di giocare insieme la A2; abbiamo conquistato la categoria e ora vogliamo mantenerla”. “Ha fatto un salto di qualità la scorsa stagione”, racconta coach Castellano, “Nel finale di campionato e nelle sfide promozione contro Mantova è stato dominante ma ha ancora grandissimi margini di miglioramento e tanta voglia di arrivare”.

13/06/2024 19:21
Lo spettacolo della SuperLega sbarca su Dazn. Cormio: "Ricaduta positiva sulla Lube"

Lo spettacolo della SuperLega sbarca su Dazn. Cormio: "Ricaduta positiva sulla Lube"

Il dg biancorosso Beppe Cormio esalta l’accordo tra la Lega Pallavolo Serie A e Dazn annunciato nei giorni scorsi. Nel biennio 2024/25 e 2025/26 una selezione di partite della SuperLega Credem Banca (due a weekend) con protagoniste la Cucine Lube Civitanova e le altre associate della Lega Volley saranno trasmesse in live streaming da Dazn, che metterà il volley al centro dell’offerta multisport. L’app di live streaming, che già lo scorso anno ha seguito la campagna europea in Cev Champions League della Lube e degli altri team italiani, si consolida come punto di riferimento per gli appassionati. La massima serie italiana, quindi, è destinata ad avere sempre più seguito. L’offerta di Dazn integra l'offerta disponibile e si propone come alternativa al pacchetto completo di Volleyball TV, mentre resterà gratuita Rai Sport la trasmissione in chiaro sul digitale terrestre di gare selezionate. Beppe Cormio (dg Cucine Lube Civitanova): “Sono molto contento per questa nuova sinergia tra un campionato importante e una piattaforma sportiva di rilievo. Il torneo di SuperLega Credem Banca, tra i più belli e difficili al mondo, avrà una visibilità ancor maggiore grazie all’intesa con Dazn, questo ricadrà molto positivamente sulla Cucine Lube Civitanova e, di conseguenza, sugli sponsor che supportano il club”.

13/06/2024 16:49
Il Basket Tolentino festeggia 40 anni di storia: un pomeriggio di gare in ricordo di Maria Cogoi Reggio

Il Basket Tolentino festeggia 40 anni di storia: un pomeriggio di gare in ricordo di Maria Cogoi Reggio

Ricorrono quest’anno i 40 anni dalla costituzione dell’associazione Basket Tolentino, fondata per l’appunto nel 1984 dalla compianta Maria Cogoi Reggio e da allora importante punto di riferimento per centinaia di giocatori, di tecnici e di collaboratori, dai bambini del minibasket agli atleti della prima squadra. Per l’occasione sarà organizzato il prossimo 15 giugno, presso il locale palazzetto dello Sport “Chierici”, un pomeriggio di gare tra gli atleti del minibasket e del settore giovanile a partire dalle ore 15, una partita delle “vecchie glorie” in ricordo di Maria Reggio alle ore 17 che sarà seguita dalle premiazioni degli “Hall of Famer”, alle ore 19.30. a chiudere l’evento un momento conviviale. La Giunta comunale riconosciuto l'interesse pubblico alla buona riuscita della manifestazione, “Quaranta passione” quale occasione di promozione della disciplina del basket e dello sport in generale, di carattere pubblico e senza scopo di lucro, ha ritenuto opportuno concedere il patrocinio del Comune di Tolentino. "Un bellissimo traguardo raggiunto dopo tanti successi dall’associazione Basket Tolentino – ricordano il sindaco Sclavi e il vicesindaco e assessore allo Sport Pupo – una realtà che ha contribuito fattivamente alla crescita della pallacanestro nella nostra città e non solo, grazie all’instancabile attività e alla passione della fondatrice Maria Cogoi Reggio, a cui abbiamo voluto intitolare il campo di viale Giovanni XXIII e di tanti tecnici e appassionati atleti. Quaranta anni di gare vinte e di crescita costante del vivaio giovanile, con tanti giocatori che hanno voluto legare il proprio nome alla società portando per sempre nel cuore i colori sociali. Siamo fieri della storia del Basket Tolentino e della sua ormai quarantennale attività che è patrimonio importante della storia sportiva della nostra comunità".

13/06/2024 15:33
Automobilismo a Sarnano: torna il Trofeo Scarfiotti per la 33^ edizione

Automobilismo a Sarnano: torna il Trofeo Scarfiotti per la 33^ edizione

Il 33° Trofeo Lodovico Scarfiotti, affiancato dal 15° Trofeo Storico L. Scarfiotti sarà valido per CIVM e CIVSA e si correrà nel weekend del 21 luglio 2024.   La cronoscalata Sarnano-Sassotetto/Trofeo Scarfiotti torna quest’anno nel periodo tradizionale che ricorda le prime edizioni che si disputarono dopo la scomparsa del grande campione. Lo staff dell’Automobile Club Macerata e dell’Associazione Sportiva AC Macerata con il supporto del comune di Sarnano ha inserito nel fine settimana dal 19 al 21 luglio la 33^ edizione per le auto moderne valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna e la 16^ edizione per la gara valida per l’Italiano Velocità in Salita Auto Storiche, ai quali si affianca il Memorial Giovanni Battistelli giunto alla 13^ edizione.     La prima edizione fu disputata proprio domenica 20 luglio 1969, una data da ricordare perché ha celebrato anche la discesa del primo uomo sulla luna. Le prime quindici edizioni (fino al 1985) di disputarono sul percorso lungo “classico” di 12,400 metri, poi con l’interruzione e la ripresa definitiva del 2008, con l’adozione di tre lunghezze diverse sempre più lunghe, si è arrivati a correre sull’attuale tracciato di 9977 metri da Contrada Brilli a Fonte Lardina, che ritornerà finalmente quest’anno dopo la sfortunata edizione 2023 accorciata per la nebbia persistente.   La cittadina di Sarnano, meta turistica invernale con gli impianti per la neve, estiva e termale, tornerà a ripopolarsi del colorato mondo dell’automobilismo in salita nella duplice veste/confronto tra le auto moderne e le storiche che ne raccontano le pagine del passato quando la corsa valeva anche per l’Europeo. Tre saranno le aree paddock in città, dove fin da metà della settimana precedente inizieranno ad arrivare i mezzi d’appoggio dei piloti e team con le vetture da competizione. Il percorso, amatissimo dai grandi campioni, con il tratto misto iniziale, il transito tra piccoli abitati, i due veloci allunghi e i sette tornanti, mette a dura prova le qualità di guida dei piloti e dei mezzi.     L’albo d’oro vede la presenza dei migliori campioni, con 9 successi dell’indimenticabile Mauro Nesti (suo il record del tracciato lungo), seguito da 6 per l’altro toscano Simone Faggioli, poi 2 vittorie per Domenico Scola (il nonno dell’attuale Scola vinse la prima edizione), e per Franco Cinelli e Christian Merli. Tra gli stranieri si imposero l’austriaco Klaus Reisch (1971), il francese Jean Louis Bos (1979) ed il tedesco Rolf Goering (1981). La gara delle auto storiche, inserita nel programma dal 1985, vede due nomi svettare su tutti, il toscano Stefano Peroni che ha una striscia vincente aperta nelle ultime 5 edizioni e l’abruzzese Stefano Di Fulvio con 3.   Le iscrizioni dei piloti saranno aperte dal 15 giugno fino alle ore 24 di lunedì 15 luglio. Il programma della manifestazione si aprirà venerdi 19 luglio con le verifiche sportive (Loggiato di Via Roma) e tecniche (parcheggio Bozzoni), mentre sabato 20 luglio si effettueranno due turni di prove ufficiali alternate con questo ordine: moderne-storiche-moderne-storiche. Domenica 21, la gara su salita unica vedrà protagoniste prima le auto storiche poi le moderne.

13/06/2024 15:12
Valfornace, rinasce l'Asd Pievebovigliana 2012: ufficiale il nuovo direttivo, presidente Mario Casavecchia

Valfornace, rinasce l'Asd Pievebovigliana 2012: ufficiale il nuovo direttivo, presidente Mario Casavecchia

I biancoverdi tornano in campo a Valfornace dove rinasce la Asd Pievebovigliana 2012. Nei giorni scorsi, sotto la guida del presidente Mario Casavecchia, è stato costituito il nuovo direttivo della società che torna a presentarsi forte, solida e ambiziosa.  Del direttivo fanno parte anche Giancarlo Di Paolo, vice presidente, e Cristian Graziosi, nel doppio ruolo di cassiere e segretario. Completano poi il gruppo i consiglieri Nicola Cecola, Riccardo De Angelis, Orvezio Graziosi, Francesco Gubinelli, Emanuele Pedica, Alessio Ramadori, Mirko Ramadori e Michele Santoni. A lasciare il direttivo invece, dopo anni di servizio, è Giovanni Di Paolo che ha ricevuto il ringraziamento da parte della società per lo straordinario impegno  profuso e per la grandissima passione trasmessa. A tutto il gruppo è andato il grande in bocca al lupo da parte del sindaco e dell'amministrazione comunale di Valfornace.    

13/06/2024 12:40
Monte Cavallo, podio tutto maceratese al campionato italiano di ruzzola a squadre

Monte Cavallo, podio tutto maceratese al campionato italiano di ruzzola a squadre

Nella splendida cornice dei Monti Sibillini si è disputato il 28esimo Campionato italiano di lancio della ruzzola a squadre. Sotto l’egida della Figest, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, l’Asd Gs  Monte Cavallo, presieduta da Graziano Cervelli e con la collaborazione del presidente provinciale Figest Macerata, Patrizio Romaldini, nel doppio weekend del 1 e 2 giugno e dell’8 e 9 giugno, lungo il percorso che porta da Fiordimonte a Fiastra, nello splendido e tecnico ruzzodromo di Valfornace, ha accolto le migliori 56 formazioni nazionali di cui 16 di categoria A, 16 di categoria B e 24 di categoria C. La squadra di Monte Cavallo, la Vixtor Halley e la Palombese Valfornace - tutti team maceratesi - hanno avuto la meglio sulle rispettive avversarie giunte alla finale dopo aver superato tre turni. Molto belle le finali della categoria C (gara a 3) e quella della categoria B, ma la sfida fra i perugini di Nocera-Rigali contro gli atleti locali di Monte Cavallo ha tenuto tutti col fiato sospeso fino all’ultimo metro, anzi fino all’ultimo centimetro. La squadra del presidente Mauro Sabatini, infatti, stava vincendo per 4 a 3 ed in molti credevano che ormai ce l’avrebbe fatta. Ma i giocatori del Monte Cavallo non si sono abbattuti ed hanno portato a casa il punto del 4-4. Altri tre lanci sono stati necessari per l'assegnazione del punto decisivo al fine di determinare la squadra Campione d’Italia ma entrambe le squadre hanno raggiunto questo traguardo quindi si è deciso per un’ultima sfida: due bellissimi lanci dei due giocatori di punta e quello del giocatore di Monte Cavallo superava di soli 40 centimetri quello dei giocatori di Rigali-Nocera. Grande esultanza dei maceratesi ed un pizzico di rammarico dei perugini che sono arrivati ad un soffio dal titolo italiano. I piazzamenti finali sono risultati i seguenti: Categoria A: primo posto per la Gsr Montecavallo, secondo posto per la Rigali-Nocera, terzo poosto a pari merito per Morano 2000 Fb (Perugia) e Corinaldo 1 (Ancona);  Categoria B: primo posto per la Vixtor Halley Matelica (Macerata), secondo posto per la Gsr  Montecavallo (Macerata), terzo a pari merito per la Macelleria Mancini Ostra Vetere (Ancona) e Marischio 1 (Perugia); Categoria C: primo posto per la Palombese Valfornace (Macerata), secondo posto per la Plasgomma Esanatoglia (Macerata), terzo posto per la Le Conce - Arcevia (Ancona). Alla premiazione hanno presenziato il presidente nazionale della Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali, Enzo Casadidio, il vice presidente vicario, Valeriano Vitellozzi, il presidente regionale Marche, Matteo Capeccia, il presidente provinciale di Macerata, Patrizio Romaldini, il presidente nazionale di Specialità, Mauro Sabatini, il delegato Coni per la provincia di Macerata, Fabio Romagnoli, il sindaco di Monte Cavallo, Pietro Cecoli. Prossimo appuntamento nazionale il Campionato italiano individuale in programma il 29 e 30 giugno a Valfornace.

13/06/2024 12:09
Promozione, Ulivello alla Sangiorgese: un bomber di razza per puntare in alto

Promozione, Ulivello alla Sangiorgese: un bomber di razza per puntare in alto

Grande colpo di mercato per la Sangiorgese Monterubbianese, che si è assicurata le prestazioni di Matteo Ulivello, attaccante classe 1988 proveniente dal Casette Verdini. Con gli amaranto Ulivello ha segnato 31 gol nelle ultime due stagioni di Promozione, vincendo la classifica cannonieri due anni fa con 20 gol. Con questi numeri, il bomber è una garanzia di doppia cifra, obiettivo raggiunto ormai da sei stagioni consecutive. La Sangiorgese, che proseguirà con il duo Jaconi-Polini in panchina, ha scelto di aprire il proprio mercato in entrata con un acquisto di peso, puntando su un giocatore di grande esperienza e qualità come Ulivello. Dopo aver ottenuto la salvezza nelle ultime giornate della passata stagione, la squadra ambisce dunque a un campionato più competitivo, con l’obiettivo di puntare a posizioni di alta classifica nel prossimo girone B di Promozione.

13/06/2024 11:30
Settempeda, altro colpo dall'Aurora Treia: ufficiale l'arrivo del jolly Damiano Cervigni

Settempeda, altro colpo dall'Aurora Treia: ufficiale l'arrivo del jolly Damiano Cervigni

Pesca ancora dall'Aurora Treia la Settempeda per il secondo nuovo arrivo. Vestirà il biancorosso anche Damiano Cervigni. È ufficiale infatti l’acquisto del classe 96' che vanta una lunghissima militanza nella società treiese, ben otto anni e sempre in Promozione. Altre esperienze in carriera invece sono state con Maceratese ed Helvia Recina. Giocatore potente, forte fisicamente, abile nella corsa e con buona tecnica, Cervigni può essere considerato un vero e proprio jolly: tatticamente molto duttile può ricoprire diverse posizioni in campo, anche se eccelle come terzino ed esterno alto. Tutti fattori che hanno convinto la Settempeda a puntare su di lui. "Ho voluto con forza venire alla Settempeda e non ho mai avuto dubbi né esitato nella scelta - racconta Cervigni -. Ho detto subito sì. Altro motivo è che negli anni scorsi ci sono stati diversi contatti e siamo stati vicini, adesso è la volta buona. Tante cose mi piacciono di San Severino: la città, le persone, l’ambiente sportivo che è eccezionale, lo stadio è bellissimo, c’è una grande tifoseria, molto calda e sempre vicina alla squadra, e trovo infine compagni bravi che conosco e con cui mi sono trovato bene in altre esperienze come Matteo Mulinari con il quale ho legato molto quando abbiamo giocato insieme nell’Aurora".  "Prometto massimo impegno, lavorerò a fondo e cercherò di aiutare in campo e fuori compagni e mister. Tutti insieme come gruppo dovremo lottare in ogni partita e cercheremo di ben figurare. Ho una enorme voglia di rivalsa dopo la sfortunata annata conclusasi da poco e darò tutto per cercare di fare una grande stagione e per fornire il mio apporto per raggiungere gli obiettivi di squadra", aggiunge Cervigni. 

13/06/2024 09:50
Torneo Velox 2024, i risultati degli ottavi: nella sfida tra le migliori 8 tanti derby

Torneo Velox 2024, i risultati degli ottavi: nella sfida tra le migliori 8 tanti derby

I baby calciatori classe 2007 delle squadre che avevano superato le eliminatorie, insomma la fase a gironi, hanno espresso tutto il loro talento sui terreni di gioco del capoluogo (a disposizione della Maceratese società organizzatrice) nelle prime sfide ad eliminazione diretta dell’edizione 2024.  E' accaduto un po’ di tutto perchè alcuni incontri sono stati equilibrati e tirati, altri invece hanno visto i team vittoriosi scatenarsi con goleade ai danni di vittime illustri.  Questi i risultati degli ottavi: Palombina-Giovane Ancona 2-3, Senigallia Calcio-Tolentino 2-3, Castelfidardo-Maceratese 2-1, Academy Civitanovese-Recanatese 2-4, Montemilone Pollenza-Vigor Senigallia 0-7, Moie Vallesina –AFC Fermo 2-5, Civitanovese - Matelica 2-5, Fermana-Corridonia 7-1. Out dunque 4 delle 6 formazioni che erano state in grado di terminare a punteggio pieno la prima fase. Ad accedere ai quarti di finale sono Castelfidardo, Tolentino, Recanatese, Matelica, Giovane Ancona, Vigor Senigallia, AFC Fermo e i campioni in carica della Fermana. E curiosamente il tabellone riserverà proprio il derbissimo.  I quarti di finale si giocheranno tutti nella giornata di venerdì a Macerata e le 8 migliori del Velox Allievi scenderanno in campo con questo programma: ore 17.30 a Villa Potenza Tolentino-Recanatese, a seguire alle 21 Giovane Ancona contro Castelfidardo. Agli stessi orari ma allo Stadio della Vittoria un palpitante AFC Fermo-Fermana, in serata il Matelica dovrà vedersela con la Vigor Senigallia.  Va ricordato che le semifinali si giocheranno martedì e che la vincente tra Giovane Ancona e Castelfidardo troverà sulla sua strada chi passerà tra Vigor Senigallia e Matelica. L’altro duello ovviamente sarà tra chi esulterà dopo Tolentino-Recanatese e al termine del derby fermano.  

13/06/2024 09:40
Trodica si conferma regina del mercato, sulla fascia si vola con Gobbi: ufficiale il nuovo acquisto

Trodica si conferma regina del mercato, sulla fascia si vola con Gobbi: ufficiale il nuovo acquisto

Il Trodica si conferma la società più attiva in questo primo scorcio di calciomercato estivo tra le società dilettantistiche della provincia di Macerata. Nella giornata odierna i biancazzurri hanno formalizzato l'acquisto di Daniele Gobbi, esterno offensivo classe 1996. Gobbi nel suo curriculum vanta la solida esperienza maturata nel Matelica, le cinque stagioni a Treia e i sei anni al Tolentino nel campionato di Eccellenza. "Daniele è noto per la sua velocità, dribbling e capacità di creare occasioni da gol, che lo rendono una minaccia costante per le difese avversarie. La sua esperienza in squadre di alto livello e il suo contributo costante sul campo fanno di lui un'aggiunta preziosa per il nostro team. Siamo fiduciosi che il suo arrivo contribuirà a rafforzare la nostra linea offensiva e a raggiungere nuovi traguardi insieme", sottolinea la società in una nota.    

12/06/2024 19:40
Cbf Balducci, Luca Martinelli entra nello staff tecnico arancionero: sarà il vice di Valerio Lionetti

Cbf Balducci, Luca Martinelli entra nello staff tecnico arancionero: sarà il vice di Valerio Lionetti

Novità nello staff tecnico della CBF Balducci HR per la stagione 2024/25: il nuovo vice allenatore della formazione arancionera, che sarà ai nastri di partenza del campionato di Serie A2, è coach Luca Martinelli. Marchigiano di Loreto, classe 1982, sarà lui a sedere al fianco dell’head coach Valerio Lionetti, formando così una nuova e inedita coppia di tecnici per guidare il club maceratese nella sesta stagione consecutiva in Serie A. Per Luca Martinelli si tratta di un ritorno in Serie A2, categoria in cui può vantare già nel ruolo di vice coach 6 stagioni tra maschile (3 a Loreto e 2 a Potenza Picena) e femminile (1 ad Orvieto, formazione con cui ha raggiunto la finale promozione in A1 e in cui militava la neo opposta arancionera Clara Decortes). Nelle ultime cinque stagioni coach Martinelli ha invece allenato nel settore giovanile della Nova Volley Loreto, nella sua città, sia formazioni maschili che femminili, rivestendo nella stagione conclusa anche il ruolo di direttore tecnico del settore giovanile maschile e conquistando con il suo gruppo la promozione in Serie C. In precedenza, per il neo tecnico arancionero anche alcune stagioni a Porto Recanati e Osimo, sempre nelle Marche, alla guida di varie formazioni giovanili. "Ho scelto di accettare la proposta della CBF Balducci HR per il progetto ambizioso che c’è dietro e perché si tratta di una società molto ben strutturata, anche dal punto di vista dello staff che affronterà la stagione 2024/25, davvero di valore – dice il nuovo vice coach della CBF Balducci HR, Luca Martinelli – Ringrazio il club arancionero per la fiducia e la possibilità di tornare a vivere un’altra stagione ad alto livello, fiducia che spero di ripagare centrando gli obiettivi che ci siamo prefissati". "Da parte mia metterò le competenze apprese nell’arco della mia carriera e tanta passione, non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con coach Valerio Lionetti che ha vinto tantissimo a Conegliano: in parte conosco i suoi metodi di lavoro per averlo incrociato nell’esperienza a Loreto. Ci sarà da lavorare molto perché è in palestra e con il lavoro che si crea una grande squadra e si costruiscono i traguardi. Sappiamo di avere un ottimo roster a disposizione, così come altre formazioni del prossimo campionato di Serie A2 femminile: la differenza poi si dovrà fare in campo", conclude Martinelli.

12/06/2024 19:20
L'annuncio di Tamberi: "Quella di Parigi sarà la mia ultima Olimpiade"

L'annuncio di Tamberi: "Quella di Parigi sarà la mia ultima Olimpiade"

“Non ho mai sognato il record del mondo, io sogno solo di vincere. Sono ossessionato dal vincere le Olimpiadi, sono fortunato ad avere questo talento, di averlo scoperto e poterlo cavalcare, quindi voglio approfittare il più possibile di quello che mi è stato dato. Sono molto concentrato su Parigi, so quanto ho lavorato e questo era un passaggio importante per quello". Gianmarco Tamberi si gode l'oro europeo conquistato nella notte magica di Roma, e già guarda avanti alle Olimpiadi di Parigi. "Fare un'altra Olimpiade? Fare l'atleta è veramente tanto pesante, devi vivere solo e esclusivamente per quello. Parigi sarà l'atto finale", ha aggiunto. Poi, a chi chiede della presenza di Mattarella, Gimbo risponde che "era entusiasta, sicuramente ha avuto un po' di brividi di freddo a 2.29”. “L'ho ringraziato per essere presente perché per me significa veramente tanto il fatto che lui abbia scelto di essere qui. Lo ringrazio davvero con tutto il cuore, non so cosa dire, mi onora in una maniera unica questa cosa", prosegue l'azzurro. Infine un pensiero sulla curva Sud, piena proprio per assistere alla sua gara. "Onestamente avevo paura di vedere poca gente, avevo paura perché ho visto questi giorni c'era un po' di difficoltà poi la mia gara era il martedì, il che non aiuta. Ma quando ho messo dentro i piedi allo stadio ho alzato la testa e ho visto che era piena, una cosa assurda", conclude.

12/06/2024 14:40
L'Aurora Treia dà il via alla nuova stagione: ufficiali ds e allenatore

L'Aurora Treia dà il via alla nuova stagione: ufficiali ds e allenatore

L'Associazione Polisportiva Aurora Treia inizia a mettere insieme i primi mattoncini per edificare la nuova stagione. La programmazione procede a buon ritmo e la società è lieta di annunciare le prime novità. Il ruolo di direttore sportivo verrà ricoperto da Andrea Ballini, un pezzo di storia del club biancorosso che fa il suo grande ritorno dopo l'ultimo campionato giocato con l'Helvia Recina. L'ex difensore è pronto a ripartire in questa nuova veste dopo aver concluso la sua lunga e gloriosa carriera. Per la panchina si punta sulla continuità. A guidare la squadra sarà ancora Marco Moretti. La società sta lavorando per imbastire una rosa all'altezza delle sfide future. Sono già stati avviati i contatti con diversi profili che comporranno l'ossatura della squadra. Nei prossimi giorni inizieranno le presentazioni dei nuovi giocatori. L' Aurora punterà su un gruppo composto da uomini di livello e dagli alti valori umani. Uno degli obbiettivi principali posti dalla dirigenza è quello di riportare entusiasmo dopo l'ultima annata che si è rivelata difficile sotto molteplici punti di vista. (Articolo a firma di Cristiano Lambertucci) 

12/06/2024 11:06
Gianmarco Tamberi più in alto di tutti, oro e record agli Europei di Roma: vola a 2.37, miglior misura dell'anno

Gianmarco Tamberi più in alto di tutti, oro e record agli Europei di Roma: vola a 2.37, miglior misura dell'anno

Gianmarco Tamberi si regala una serata da sogno allo stadio Olimpico di Roma. "Gimbo" conquista la medaglia d'oro nel salto in alto ai campionati europei disputati 'in casa', ma non soltanto. Stampa una misura da capogiro, 2.37, che vale il record della rassegna continentale oltre che la miglior misura dell'anno a livello mondiale. Il viatico ideale verso i giochi olimpici di Parigi.  E pensare che a metà gara, dopo il secondo errore alla quota di 2.29, sulle spalle del saltatore azzurro aleggiasse lo spettro della medaglia d'argento, grazie all'exploit dell'ucraino Lavskyy.  Ma il terzo tentativo, nonostante un tocco dell'asta, è stato quello buono. Da lì in poi Tamberi ha dato spettacolo infilando una serie di salti sensazionali alla prima prova: 2.31, 2.34 e 2.37.  Non sono mancate le gag per "Gimbo" al termine della gara. Oltre al bacio appassionato alla moglie Chiara, anche le molle tirate fuori ironicamente da un paio di scarpe. Uno show dei suoi, un campione che non smette di stupire davanti agli occhi del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

11/06/2024 22:50
Macerata ospita il primo Basketball Training Camp: successo di partecipazione e inclusione

Macerata ospita il primo Basketball Training Camp: successo di partecipazione e inclusione

Grande successo del primo Basketball Training Camp, organizzato dalle  società Pink Basket Macerata e Basket Macerata e che ha preso il via lo scorso 10 giugno  nel parquet del Palavirtus L'evento, dedicato a giovani atleti e atlete di età compresa tra i 12 e i 15 anni, ha visto già nei primi due giorni la partecipazione straordinaria del tecnico federale Roberta Regis e numerosi professionisti del mondo del basket e del basket in carrozzina. Il camp, che ha riscosso notevole entusiasmo e partecipazione, è un’occasione unica per i giovani partecipanti di apprendere nuove tecniche e strategie di gioco, grazie alla guida esperta di allenatori qualificati quali Roberta Regis, Giovanni Albanesi, Giorgio Brachetti oltre al maceratese Damiano Cagnazzo allenatore di squadre serie A. La giornata di oggi, martedì 11 giugno ,ha riservato ai ragazzi e alle ragazze momenti indimenticabili, con l’intervento di grandi giocatori e giocatrici che hanno condiviso le loro esperienze di vita e di sport, offrendo preziosi consigli e ispirazione. Il Basket Training Camp continuerà fino a venerdì 28 giugno con un programma ricco di attività e incontri, finalizzato a promuovere i valori dello sport, della collaborazione e del rispetto reciproco. Le società Pink Basket Macerata e Basket Macerata ringraziano tutti i partecipanti, gli allenatori e gli ospiti che con il loro contributo hanno reso possibile questo evento straordinario.

11/06/2024 18:50
Calciomercato: Eccellenza e Promozione fra addii, conferme e nuovi arrivi

Calciomercato: Eccellenza e Promozione fra addii, conferme e nuovi arrivi

Il calciomercato estivo per le squadre marchigiane di Eccellenza e Promozione è entrato nel vivo, con numerosi movimenti di giocatori e cambi in panchina che preannunciano una stagione ricca di sfide avvincenti. Ecco una panoramica delle principali operazioni delle squadre coinvolte. Partiamo dall’Eccellenza, dove il Matelica, fresco di promozione, saluta tre protagonisti della vittoria dell’ultimo campionato: l’esperto difensore Lapi (verso la Jesina), l’esterno Gobbi e l'attaccante Doku, autore del gol decisivo per la promozione. Questi addii si aggiungono a quelli di Ferretti, Gubinelli, Jachetta e Paradisi. Mister Giuseppe Santoni può contare comunque su alcune conferme cruciali come il portiere ex Professionisti Paolo Ginestra, il giovane difensore Zappasodi (classe 2003), il centrocampista Aquila e il capocannoniere dell’ultima Promozione Mauro Iori. Il Montegranaro attende l’ufficialità di Eddy Mengo come nuovo allenatore. Nel frattempo, sono attese le riconferme di due pedine importanti come Tonuzi e Perpepaj, attorno ai quali si costruirà la squadra per la prossima stagione. La Maceratese annuncia Possanzini come nuovo tecnico e pianifica diverse uscite: Strano, Tortelli, Di Ruocco e D’Ercole non proseguiranno l’avventura in biancorosso. Ruani, molto apprezzato dal nuovo tecnico, è invece verso la riconferma, insieme a Gagliardini e Perri. Il nuovo Tolentino di Mister Passarini riparte dalle conferme di Bucosse fra i pali e Moscati in attacco. Continueranno a vestire la maglia cremisi anche il difensore Di Biagio (classe 2004) e il centrocampista Giuggioloni (classe 2005). Il Chiesanuova, dopo aver rinnova con il bomber Sbarbati, il portiere Fatone e i centrocampisti Crescenzi e Filippo Carnevali, riparte anche dai fedelissimi Pasqui, Morettini e Tanoni. Lasciano invece due bandiere della squadra: Giacomo Iommi (verso la Sangiustese) e Gioele Carnevali. Dopo aver scelto Mister Manisera come successore di Nico Mariani, il Montefano riparte dalle conferme del capitano Bonacci e di Matteo Palmucci. Lascia la squadra dopo tre stagioni in viola il forte difensore Michelangelo Monaco. Spostandoci verso il nord della regione, l’Urbino saluta Mister Ceccarini e accoglie in panchina Mister Mariani. Confermati il capitano Dalla Bona e gli attaccanti Galante e Montesi. Il primo colpo di mercato è Lorenzo Palazzi, centrocampista offensivo proveniente dal Fossombrone, con cui nell’ultima stagione ha disputato 26 partite e messo a segno 2 gol in Serie D. L’Urbania continua a pescare dal K Sport Montecchio Gallo, affidando la panchina a Mister Lilli e rinforzandosi con l’esperto Lorenzo Paoli, ex giocatore di Vis Pesaro, Ancona e Pineto. L’Osimana ufficializza Labriola come allenatore, mantenendo nello staff Sauro Aliberti, artefice della vittoria della Coppa Marche. Riconfermati Patrizi, Micucci, Buonaventura, Santarelli e Borgese. Il Monturano saluta Mister Stefano Cuccù, autore della salvezza miracolosa nell’ultimo campionato di Eccellenza, e sceglie Martino Martinelli come suo successore. Tra i saluti più significativi, quello del capitano Andrea Bracalente, l’attaccante under Rotondo, Enrico Finucci e il portiere Isidori. Nel campionato di Promozione il Trodica si distingue come regina del mercato con quattro nuovi acquisti: il portiere Isidori, il ritorno di Marcaccio e i super colpi Voinea e Becker. Particolarmente attiva anche la Settempeda, che conferma Matteo Mulinari ed Erwin Quadrini e aggiunge alla rosa Damiano Cervigni, ex capitano dell’Aurora Treia. Il Corridonia, dopo la conferma Mister Fondati in panchina, rinnova la fiducia a bomber Ruzzier e al capitano Romagnoli, insieme a Del Moro, Garbuglia, Mariani e Marinelli. L’Appignanese perde Pettinari fra i pali, ma lo rimpiazza a dovere con Saverio Giacchetta. Confermati in blocco Pistelli, Raponi, Rapagnani, Carboni, Medei, Nicola Gagliardini, Argalia, Fagiani e Picchio. Il Casette Verdini riparte da Lattanzi in panchina, ma deve fare i conti con gli addii di Grifi, William Bordi e il capitano Vincenzo Russo. L’Azzurra Colli ha ufficializzato il ds Spadoni e mister Vagnoni in panchina, mantenendo Gesuè, il portiere Del Marro, il giovane Caponi (classe 2006) e Pignolini (classe 2005). Dal mercato arriva il terzino Felicetti dall’Atletico Ascoli.

11/06/2024 17:28
Helvia Recina, un nuovo inizio per una stagione storica: Mauro Corvatta è il nuovo allenatore

Helvia Recina, un nuovo inizio per una stagione storica: Mauro Corvatta è il nuovo allenatore

L’Helvia Recina ha scelto di affidare la propria panchina a Mauro Corvatta. Per il cinquantenne maceratese si tratta di un ritorno nel capoluogo di provincia a 9 anni dall’esordio da allenatore alla guida del Just 21. Corvatta è reduce dall’esperienza al San Marco Petriolo, che nella stagione appena conclusa ha portato in salvo senza troppi patemi nel girone F di Seconda Categoria. Un campionato che conosce molto bene, avendolo affrontato anche sulle panchine di Juventus Club Tolentino e Santa Maria Apparente. Il neoallenatore arancionero si è detto molto felice ed entusiasta della chiamata da parte del club di Villa Potenza, che quest’anno si prepara a vivere una stagione molto significativa che coinciderà con i 50 anni dalla sua fondazione. “Gli obiettivi dell'Helvia Recina sono chiari e ben definiti” – ha affermato Corvatta – “darò il massimo per contribuire allo sviluppo del progetto, sono onorato ed estremamente orgoglioso di essere stato scelto come l'allenatore che guiderà questa squadra ai festeggiamenti dei 50 anni dalla fondazione. Non vedo l'ora di mettermi al lavoro per ripagare sul campo la fiducia e la stima che mi è stata accordata. Forte identità, orgoglio per la maglia e amore e rispetto per questo magnifico sport saranno le parole chiave per la prossima stagione" L’Helvia Recina ha augurato buon lavoro al suo nuovo mister. Gli Orange dimostrano dunque di essere già a lavoro per programmare un’altra stagione da assoluti protagonisti.

11/06/2024 14:00
Lube, intervento ok per Nikolov: due mesi di riabilitazione poi la preparazione estiva

Lube, intervento ok per Nikolov: due mesi di riabilitazione poi la preparazione estiva

La Lube Volley ha comunicato che, dopo un primo ciclo di terapie conservative, di comune accordo con il Club lo schiacciatore biancorosso Alex Nikolov si è sottoposto a un intervento chirurgico per risolvere la problematica di ernia discale. L’operazione, effettuata martedì 4 giugno presso una clinica privata di Piacenza, è perfettamente riuscita. L’atleta bulgaro in settimana inizierà un percorso riabilitativo di due mesi circa per poter affrontare la preparazione atletica ad agosto con i compagni della Cucine Lube Civitanova.    

11/06/2024 13:10
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.