San Severino Marche

Lutto a San Severino, si è spento Ernesto Caponi: aveva 55 anni

Lutto a San Severino, si è spento Ernesto Caponi: aveva 55 anni

Profondo cordoglio a San Severino Marche per la morte di Ernesto Caponi. L’uomo si è spento venerdì pomeriggio in seguito a una terribile malattia che non gli ha lasciato scampo. Aveva 55 anni. Molto conosciuto in città, lavorava nel settore dell’edilizia, ma era anche molto attivo come volontario della Protezione Civile. In passato, durante l’amministrazione Martini, aveva svolto il ruolo di segretario del Partito Democratico di San Severino. La notizia della sua scomparsa si è diffusa rapidamente lasciando sgomenta la comunità settempedana. Ernesto Caponi lascia la moglie Patrizia, la figlia Virginia, la madre Teresa e una sorella, Paola. I funerali si svolgeranno domani, domenica 18 febbraio alle ore 14.30, nella chiesa di Santa Maria della Pieve nel rione Settempeda.

17/02/2024 11:10
San Severino, nuovo minivan a disposizione dello sport e dell'inclusione per chi pratica nuoto

San Severino, nuovo minivan a disposizione dello sport e dell'inclusione per chi pratica nuoto

Un minivan 9 posti completo di pedane per carrozzina ma anche carrozzine per doccia ad autospinta e poi tavolette, pinne e fasce gym per permettere, a chi ha disabilità o difficoltà fisico motorie, di praticare sport in acqua e partecipare ad eventi sportivi agonistici e non. La città di San Severino Marche diventa sempre più inclusiva. L'amministrazione comunale ha infatti ottenuto il finanziamento per uno dei progetti relativi al fondo per l'inclusione delle persone con disabilità promosso dalla regione Marche.  Grazie alla sinergia tra il Comune, titolare della convenzione per la gestione dell'unica piscina coperta aperta al pubblico presente in città, e la società Team Gest, associazione che gestisce lo stesso impianto e che tra i propri fini statutari ha quello di incentivare e sviluppare lo sport per le discipline paralimpiche nel settore nuoto, si è deciso di aderire all’avviso pubblico, emanato dalla Regione, finalizzato proprio all’acquisto di attrezzature, ausili e mezzi di trasporto che il Comune ha deciso di mettere a disposizione delle persone con disabilità che praticano sport acquatici.   Il mezzo, un Fiat Ducato, allestito dall'azienda Focaccia di Cervia, è stato ritirato dal sindaco della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei. Per l'acquisto del minivan e degli altri ausili sono stati stanziati complessivamente circa 57mila euro di cui 6mila messi a disposizione dal Comune mentre, per la restante quota, si è attinto ai fondi regionali.

15/02/2024 12:10
San Severino, bis al torneo di Viareggio per il difensore settempedano Leonardo Chiariotti

San Severino, bis al torneo di Viareggio per il difensore settempedano Leonardo Chiariotti

Bis per il giovane calciatore settempedano Leonardo Chiariotti al torneo di Viareggio. Il talentuoso difensore, classe 2005, ha risposto per il secondo anno consecutivo alla chiamata della rappresentativa spagnola 'Jovenes Promesas'.  "Sono stato contattato dai dirigenti della società e in un primo momento ho detto no - racconta Leonardo -. Poi, una telefonata con il mister Walter Chiaraluce mi ha convinto, visto anche il programma delle amichevoli con squadre di Serie A come Genoa, Sampdoria e Pro Vercelli". Un modo per respirare grande calcio e avvicinare alcuni 'grandi' del nostro calcio come l'allenatore della Samp, Andrea Pirlo (vedi foto, ndr).  "Si tratta di una buona vetrina, ma anche di un modo per entrare in contatto con molti giovani calciatori internazionali e divertirci insieme" aggiunge il difensore settempedano che in questa stagione ha iniziato il campionato con la Primavera della Fermana, accusando anche qualche problema fisico di troppo, per poi trasferirsi nel mercato di gennaio al Matelica.  

15/02/2024 11:30
San Severino, tra 'stop' e 'lavori in corso': al "Tacchi Venturi" si va a lezione di codice della strada

San Severino, tra 'stop' e 'lavori in corso': al "Tacchi Venturi" si va a lezione di codice della strada

In occasione della settimana culturale l'istituto comprensivo "P. Tacchi Venturi" di San Severino Marche ha organizzato, presso il plesso "Lorenzo D’Alessandro" e presso il plesso di Cesolo, due laboratori di educazione stradale destinati alle classi prime e seconde della scuola primaria. Le lezioni coinvolgono direttamente gli agenti del comando della polizia locale del comune di San Severino Marche, guidati dal sostituto commissario Adriano Bizzarri. Aperti dal dirigente scolastico, professoressa Catia Scattolini, e dall’insegnante referente, Alessandra Aronne, gli incontri hanno visto l’interessamento anche da parte del sindaco della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, che ha voluto portare il proprio saluto agli alunni coinvolti.  Il primo cittadino settempedano ha ricordato ai bambini l’importanza della prevenzione invitandoli a fare attenzione in strada ma anche, e soprattutto, a farsi vigili affinché le regole siano rispettate da tutti, pure a casa. Gli agenti alternano in classe momenti teorici ad esercitazioni pratiche grazie anche all’ausilio di un tappetone didattico, di un mini semaforo e di alcuni segnali pensati proprio a misura di bambino. Referenti dell'educazione stradale a scuola sono l'ispettore capo Stefania Menichelli e il sovrintendente Luca Crescentini

14/02/2024 15:50
San Severino, ponte Sant'Antonio: al via la pulizia del fiume Potenza da rami e tronchi

San Severino, ponte Sant'Antonio: al via la pulizia del fiume Potenza da rami e tronchi

Intervento di messa in sicurezza, con un’operazione di pulizia straordinaria degli argini e dell’alveo del fiume Potenza all’altezza di Ponte Sant’Antonio, da parte dell’ufficio Manutenzioni del Comune di San Severino Marche che ha operato con l’ausilio di un escavatore e di un camion gru di una ditta privata e con il supporto dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, coordinati da Dino Marinelli. Sul posto anche la polizia locale che, per evitare al massimo i disagi agli automobilisti e alla popolazione, ha revocato l’ordinanza di chiusura del tratto di strada tra via Ponte Sant’Antonio, che è uno degli ingressi al nucleo urbano, e via del Vallato. Il lavoro di uomini e mezzi ha permesso di liberare le campate del ponte da rami e tronchi portati a valle dallo scorrere delle acque.    

13/02/2024 16:14
San Severino, via Ponte Sant'Antonio chiusa per manutenzione: ecco quando e come cambia la viabilità

San Severino, via Ponte Sant'Antonio chiusa per manutenzione: ecco quando e come cambia la viabilità

Martedì 13 febbraio per lavori di rimozione di alcuni grossi tronchi dagli argini e dall'alveo del fiume Potenza all'altezza di Ponte Sant'Antonio la stessa via e via Del Vallato, all'ingresso della città, saranno vietate al transito, dall’intersezione con via Antolisei, dalle ore 8:30 alle 19 e comunque fino al termine dei lavori che verranno effettuati dall'ufficio manutenzioni del Comune con il supporto di un’impresa privata e la collaborazione del gruppo comunale di protezione civile. Il traffico proveniente da viale Bigioli potrà percorrere via D’Alessandro, poi via Antolisei per l'uscita città e, viceversa, per l'ingresso da Castelraimondo.        

12/02/2024 16:41
San Severino, riapre dopo il sisma la chiesa di Santa Chiara con la benedizione del nuovo altare

San Severino, riapre dopo il sisma la chiesa di Santa Chiara con la benedizione del nuovo altare

“Il giorno 11 febbraio dell’anno del Signore 2024, sesta domenica del tempo ordinario, undicesimo di pontificato di Papa Francesco, il vescovo di Cremona, monsignor Antonio Napolioni, con il consenso di monsignor Francesco Massara, arcivescovo della Diocesi di Camerino-San Severino Marche, dedicò questo altare, secondo il rito del pontificale romano”. Questo il testo di una pergamena che, nei giorni scorsi, ha consegnato alla storia la riapertura, dopo il terremoto del 2016, della chiesa del monastero di Santa Chiara con la dedicazione del nuovo altare presso cui sono state deposte le reliquie di San Francesco, Santa Chiara, Santa Camilla Battista, San Venanzio, San Pacifico, San Giacomo della Marca, San Luigi Orione. Un intenso momento di fede quello che ha accompagnato la duplice cerimonia con la quale le sorelle Clarissse di Santa Chiara, a San Severino Marche, hanno portato a termine non solo il percorso di ristrutturazione e consolidamento del luogo di fede che da sempre le raccoglie in preghiera, ma anche un lungo cammino che, dal Concilio Vaticano II a oggi, ha visto la stessa comunità di Sorelle Povere riflettere più volte sulla necessità di un adeguamento liturgico della chiesa del monastero intitolata a “Santa Maria Annunziata”. L’altare, con le autorizzazioni dell’Ufficio Liturgico della Diocesi e della Soprintendenza dei Beni Culturali, è una straordinaria opera di ingegno e di arte realizzata da Bartolomeo Castellano e Giuseppe Massarelli con la consulenza di don Mario Castellano. “Questo altare – si legge ancora in un messaggio che ha accompagnato la cerimonia - sia veramente immagine di Cristo, mensa festiva, luogo di comunione e rendimento di grazie, finché Dio, alle Sorelle Clarisse e a quanti ora e in futuro qui saranno riuniti, concederà di immolare per sempre il sacrificio di lode sul celeste altare dell’Agnello”. A presiedere la celebrazione eucaristica è intervenuto monsignor Antonio Napolioni, camerte, vescovo di Cremona, dal 2010 e sino all’elezione episcopale parroco della parrocchia di San Severino Vescovo. Tra i presenti, insieme a molti fedeli, anche la sindaca della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, e il presidente del Consiglio comunale, Sandro Granata.        

12/02/2024 16:02
San Severino, esce 'Finalmente l'Alba': Giovanni Moschella al fianco di Willem Dafoe e Lily James

San Severino, esce 'Finalmente l'Alba': Giovanni Moschella al fianco di Willem Dafoe e Lily James

Parla anche un po’ marchigiano l’ultimo film del regista Saverio Costanzo “Finalmente l’Alba”, un vertiginoso viaggio nel cuore della Hollywood sul Tevere, tra citazioni e omaggi ai grandi del cinema, dove un’aspirante giovanissima attrice, negli studi di Cinecittà degli anni '50, vive ore memorabili che segneranno il suo passaggio all’età adulta. La pellicola è stata presentata in concorso alla 80esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e uscirà nelle sale italiane da mercoledì prossimo (14 febbraio). Nel cast anche Giovanni Moschella, attore cinematografico, televisivo e teatrale che vive nella città di San Severino Marche. Dal debutto a teatro nel 1984 con “La corda a tre capi”, scritto, diretto e interpretato dal grandissimo Arnoldo Foà, Moschella ha lavorato con altri attori e registi famosi tra cui Sandro Sequi, Guido De Monticelli, Saverio Marconi, Gino Landi, Walter Manfrè, Gabriela Eleonori, Alberto Sironi, Roberto Andò, Giuseppe Pambieri, Lia Tanzi, Annamaria Guarnieri, Laura Marinoni, Isabella Ragonese. Al cinema è stato diretto da Francesco Calogero in diverse produzioni tra cui “Metronotte” con Diego Abatantuono. Ha preso parte a diverse pellicole: “Il consiglio d’Egitto” con Silvio Orlando, “Io che amo solo te” con Cesare Bocci, “Viola di mare” con Valeria Solarino, Ennio Fantastichini, Maria Grazia Cucinotta, Lucrezia Lante Della Rovere, "Il giovane favoloso" di Mario Martone con Elio Germano.  In tv ha lavorato, tra le altre, alle serie “La voce del sangue” con Giorgio Pasotti, “Salvo D’Acquisto” con Beppe Fiorello, “L’ultima trincea” con Flavio Insinna, Neri Marcorè, Ambra Angiolini,  ne “Il commissario Montalbano” con Luca Zingaretti. Alla fine dell'anno festeggerà 40 anni di carriera. Nel nuovissimo film “Finalmente l’Alba” sarà al fianco di Willem Dafoe, Lily James, Rebecca Antonaci, Joe Keery, Sofia Panizzi, Rachel Sennott e Alba Rohrwacher. Nato a Messina, ma ormai trapiantato nelle Marche da 30 anni, vive con la moglie Gabriela Eleonori, anche lei attrice e regista. Giovanni, con “Finalmente l’Alba” ha calcato per la prima volta nella sua lunga carriera artistica il red carpet di Venezia: “È stata una grande emozione anche perché fino alla fine non avevo ben compreso che sarebbe successo”. Scelto dal grande regista Saverio Costanzo dopo tre provini, Moschella ha un ruolo molto importante nel film. L’amicizia e la stima reciproca che li vede insieme sul lavoro non finirà con questa esperienza cinematografica: “Saverio mi ha chiamato per un ruolo nella prossima serie tv “Amica geniale”. In “Finalmente l’Alba” sarà Ugo, proprietario della villa in cui si svolge una festa. Il personaggio è ispirato a uno dei protagonisti reali del caso Montesi, che fece tremare la Roma bene del tempo.

12/02/2024 15:29
Pazienti fragili, vaccinazioni senza prenotazione negli ospedali di San Severino e Camerino

Pazienti fragili, vaccinazioni senza prenotazione negli ospedali di San Severino e Camerino

Dal 6 febbraio negli ospedali di Camerino e San Severino è stato aperto un ambulatorio per le vaccinazioni dedicato ai pazienti fragili. L’iniziativa della U.O.C. Igiene e Sanità Pubblica dell’Ast di Macerata, diretta dalla dottoressa Franca Laici, offre la possibilità ai pazienti fragili, quali ad esempio oncologici, cardiopatici, diabetici, dializzati, oppure affetti da malattie autoimmunitarie o dell’apparato respiratorio, di accedere direttamente e senza prenotazione all’ambulatorio per programmare o eseguire le vaccinazioni necessarie, presentando soltanto la lettera di dimissione o l’ultima visita di controllo effettuata presso lo specialista. L’ambulatorio sarà attivo all’ospedale di Camerino il primo mercoledì del mese, dalle ore 9:30 alle 12:30, mentre il terzo giovedì del mese presso l’ospedale di San Severino con lo stesso orario. “Si tratta di un ulteriore servizio offerto alla cittadinanza- dichiara la direttrice sanitaria Daniela Corsi- rivolto in particolare a chi si trova in una condizione di fragilità dal punto di vista della salute e, quindi necessita di maggiori attenzioni e di un percorso più agevolato per poter effettuare le vaccinazioni di cui ha bisogno”.    

12/02/2024 11:23
"Una piazza in maschera", il Carnevale di San Severino è un successo

"Una piazza in maschera", il Carnevale di San Severino è un successo

Un’atmosfera vivace e colorata ha contagiato la suggestiva cornice di piazza Del Popolo, cuore pulsante della città di San Severino Marche, nel pomeriggio di domenica in occasione della festa di Carnevale: “Una Piazza in Maschera”. L’evento, che ha visto la partecipazione di numerosi cittadini e visitatori e di tante famiglie, è stato caratterizzato da una miriade di maschere colorate e creative, pronte a competere per i prestigiosi riconoscimenti messi in palio. I vincitori dell’edizione 2024 sono stati annunciati con grande gioia e soddisfazione: il premio al gruppo più numeroso è stato attribuito alle affascinanti Api di Serenella di Colleluce, che hanno portato allegria e fantasia in piazza. La maschera più originale ha conquistato l'attenzione di tutti, mentre la maschera più giovane e quella diversamente giovane hanno dimostrato che il Carnevale è davvero una festa per tutte le età. Al pomeriggio in allegria, conclusosi con la premiazione di maschere e gruppi, hanno preso parte anche il sindaco della Città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, l’assessore comunale al Turismo, Michela Pezzanesi, e la presidente della Pro Loco, Paola Miliani. A rendere ancora più divertente il pomeriggio, l’esibizione di danza moderna del talentuoso gruppo Studiodanza91, con le coreografie magistralmente curate dall'insegnante Alessandra Granata, accompagnata dall'energica animazione e dalla coinvolgente musica di DM Show Services. Gli appuntamenti in maschera non finiscono qui: il Carnevale 2024 a San Severino Marche culminerà sabato 17 febbraio con il gran finale a Villa Collio e il tanto atteso “Veglione dello Sport” organizzato in collaborazione con le associazioni sportive settempedane. La serata promette divertimento e allegria con la musica coinvolgente di LeleMari La Voz, Bmas 360° e Igor dj per un classico revival che si animerà a partire dalle ore 22. L’inizio dei festeggiamenti in città è stato inaugurato dal coinvolgente “Giovedì Grasso dei Bambini”, ospitato con grande successo presso il Circolo ricreativo settempedano Acli Aps.          

12/02/2024 11:00
San Severino, c'è il Carnevale in piazza Del Popolo: come cambia la viabilità

San Severino, c'è il Carnevale in piazza Del Popolo: come cambia la viabilità

In vista dell’iniziativa di Carnevale "Una Piazza in Maschera", in programma per domenica prossima 11 febbraio, il comando della polizia locale della città di San Severino Marche ha emesso un'ordinanza che, dalle ore 8:30 al termine dell'iniziativa, vieta il transito e la sosta in piazza Del Popolo, eccetto il tratto da via Garibaldi a via Ercole Rosa, dove saranno ammesse la circolazione e la sosta. Dalle ore 14 saranno vietati sia sosta che transito in tutta la piazza e anche in via Ercole Rosa fino all’intersezione con viale Bigioli. Sempre dalle ore 14, e presumibile fino alle ore 20, saranno vietati transito e sosta anche in via Garibaldi, eccetto residenti che la percorreranno in senso unico alternato in entrata/uscita. Inoltre viene istituito l’obbligo di proseguire dritto da via Nazario Sauro a via Salimbeni e da via Massarelli a via Salimbeni. I veicoli in difetto saranno rimossi.   

08/02/2024 11:03
San Severino, revocato divieto di utilizzo dell'acqua potabile nella frazione di Stigliano

San Severino, revocato divieto di utilizzo dell'acqua potabile nella frazione di Stigliano

Il sindaco della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, visto il risultato delle nuove analisi effettuate dal servizio Igiene e Nutrizione dell’Asur Marche Area Vasta 3, essendo rientrato il parametro degli enterococchi, ha revocato l'ordinanza che vietava l’uso dell’acqua ai fini idropotabili, per il consumo umano, nella frazione di Stigliano e zone limitrofe.

07/02/2024 19:40
San Severino, tablet e calciobalilla per il centro "San Paolo" grazie al "cuore della pallanuoto"

San Severino, tablet e calciobalilla per il centro "San Paolo" grazie al "cuore della pallanuoto"

È stato destinato al Centro di aggregazione "San Paolo" il ricavato del torneo benefico "Il cuore della pallanuoto" che, giunto alla quarta edizione, lo scorso dicembre ha visto in acqua, nell'impianto natatorio Blugallery di Taccoli che ha organizzato l’iniziativa, i team Fermo Nuoto e Pallanuoto, il Blu Gallery Team, la Jesina Pallanuoto, il Moie Pallanuoto, la Rosetana Nuoto e le squadre Rari Nantes Sterlino Pallanuoto e Gryphus Pallanuoto. Madrina d’eccezione dell'evento era stata l'ex capitana della Nazionale, atleta olimpica e plurimedagliata ai campionati europei del mondo, la sincronetta Gemma Galli. Insieme al ricavato in denaro sono stati consegnati alla responsabile e coordinatrice del Centro "San Paolo", Sonia Stopponi, da Gianluca Pecchia, presidente della Blugallery, anche un proiettore, un tablet e un calciobalilla. Alla cerimonia ha preso parte anche l’assessore comunale ai servizi sociali, servizi alla persona e alla famiglia della città di San Severino Marche, Michela Pezzanesi.  

07/02/2024 15:00
Carnevale a San Severino, il Giovedì Grasso dà il via alle danze

Carnevale a San Severino, il Giovedì Grasso dà il via alle danze

Da domani (giovedì 8 febbraio) il Carnevale settempedano accende la festa con quattro appuntamenti dedicati a grandi e piccoli. Il cartellone di iniziative di Comune e Pro Loco si aprirà al Circolo Acli, a partire dalle ore 16, con la proposta del Giovedì Grasso dei Bambini: animazione con Carolina e musica con il dj Bmas 360° e poi gadget per le mascherine e merenda a cura della ProLoco. Sabato prossimo (10 febbraio), “Random”, una festa dove tutto può succedere: appuntamento a Villa Collio dalle ore 22. Domenica (11 febbraio) “Una Piazza in Maschera”. Dalle ore 14, in piazza Del Popolo, animazione e musica firmata DM Show Services e StudioDanza91. Premi al gruppo più numeroso, alla maschera più originale, alla maschera più giovane, alla maschera diversamente giovane. Inoltre giostrina e giochi per bambini. Gran finale, sabato 17 febbraio, a Villa Collio dove torna il “Veglione dello Sport” con la collaborazione delle associazioni sportive settempedane. Dalle ore 22 musica e divertimento con LeleMari La Voz, Bmas 360° e Igor Dj per “Il Classico Revival”.

07/02/2024 11:15
Tolentino, ruba una giacca in un bar: dentro c'erano portafogli e chiavi dell'auto. Denunciato 46enne

Tolentino, ruba una giacca in un bar: dentro c'erano portafogli e chiavi dell'auto. Denunciato 46enne

I carabinieri di Caldarola hanno denunciato all’autorità giudiziaria, per furto aggravato, un uomo del di 46 anni residente in provincia. Un cittadino aveva denunciato che, qualche giorno prima, mentre si trovava all’interno di un bar a Tolentino, aveva subito il furto del giaccone, che aveva lasciato appoggiato su un divanetto mentre era intento a consumare al bancone.  All’interno della giacca vi erano il portafoglio con contante, documenti personali, carte di pagamento e le chiavi dell’autovettura, per un danno complessivo di circa 1200 euro. I carabinieri di Caldarola hanno visionato subito le immagini dei circuiti di videosorveglianza del comune e dell’esercizio commerciale, individuando sia il soggetto che si era allontanato dal bar con la giacca sottobraccio, sia la targa dell’autovettura con cui si era allontanato dalla città. Il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Macerata ha pertanto emesso un decreto di perquisizione, che ha consentito ai carabinieri di trovare e porre sotto sequestro gli indumenti utilizzati la sera della commissione del reato. A fronte degli elementi raccolti a suo carico l’uomo dovrà rispondere di furto aggravato. Al termine degli accertamenti i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato, inoltre, un 24enne per guida in stato di ebbrezza. A Capodanno, intorno alle 6.00 del mattino a San Severino Marche, il ragazzo aveva avuto un sinistro stradale, a seguito del quale era stato trasportato all’ospedale di Ancona. I carabinieri intervenuti sul luogo dell’incidente hanno richiesto gli accertamenti urgenti finalizzati a riscontrare eventuali tassi di assunzione di alcolici oltre il limite, che sono risultati positivi. Al giovane è stata ritirata la patente di guida. I carabinieri di San Severino Marche il 31 gennaio scorso, unitamente ai carabinieri di Urbisaglia, hanno dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 25enne, già sottoposto a misura e domiciliato presso una comunità terapeutica della città. La sostituzione della misura cautelare, per il reato di maltrattamenti in famiglia, è stata disposta dalla Corte di Appello di Ancona e seguito di violazione delle prescrizioni imposte durante la permanenza all’interno della struttura. I carabinieri hanno eseguito il provvedimento e tradotto l’uomo al carcere di Fermo.

07/02/2024 09:40
San Severino, tutto pronto per la riapertura della chiesa di Santa Chiara

San Severino, tutto pronto per la riapertura della chiesa di Santa Chiara

La comunità settempedana si sta preparando alla riapertura della chiesa del monastero di Santa Chiara. La cerimonia è in programma per domenica 11 febbraio. Alle ore 21 è prevista la dedicazione del nuovo altare, seguirà una celebrazione eucaristica che sarà presieduta da monsignor Antonio Napolioni, camerte, vescovo di Cremona, dal 2010 e sino all'elezione episcopale parroco della parrocchia di San Severino Vescovo. Un tempo intitolata a Santa Maria Annunziata la chiesa fa parte del monastero di clausura abitato dalle Clarisse sin dal XVI secolo anche se la struttura originaria risale al secolo XIV quando gli Smeducci finanziarono la costruzione di un edificio di culto per le terziarie di San Francesco che già vivevano nel convento di San Salvatore in Colpersito. Oggi la chiesa si mostra nel suo aspetto settecentesco ed è stata fruibile fino al periodo del sisma. L’edificio con pianta a croce greca fu ricostruito nel 1776 su progetto dell'architetto Giuseppe Lucatelli da Mogliano. All’interno l’altare maggiore, scolpito da Venanzio Bigioli, ospita un’Annunciazione dipinta da Lucio Tognacci. Di notevole interesse il coro ligneo intagliato e intarsiato da Domenico Indivini già autore del coro ligneo della basilica superiore di Assisi e poi terminato dagli allievi Pierantonio Acciaccaferri e figlio.  

06/02/2024 15:10
San Severino riceve la bandiera arancione alla Bit di Milano: c'è anche Sgarbi alla cerimonia

San Severino riceve la bandiera arancione alla Bit di Milano: c'è anche Sgarbi alla cerimonia

Il sindaco della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha preso parte alla cerimonia di premiazione nazionale delle Bandiere Arancioni promossa dal Tci, il Touring Club Italiano, e ospitata in occasione dell'ultima edizione della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, a Milano.  Alla cerimonia, alla quale hanno preso parte tra gli altri anche il ministro del Turismo, Daniela Santanchè, il presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi, il presidente dell’associazione Paesi Bandiera Arancione, Fulvio Gazzola, erano presenti più di 200 sindaci in rappresentanza delle 281 bandiere arancioni del triennio 2024 -2026. L’iniziativa, ospitata nella giornata d’apertura della Bit, è stata particolarmente suggestiva in quanto quest’anno ricorre il 25esimo anniversario dell’assegnazione del vessillo pensato dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita. La Bandiera Arancione ha una validità di tre anni e premia le realtà più virtuose nell’accoglienza. Essa è anche uno stimolo per un miglioramento continuo che porta benefici reali e tangibili per le realtà coinvolte. San Severino Marche, città d’arte e tra i più importanti e pittoreschi comuni della provincia di Macerata, ha ottenuto il prestigioso riconoscimento del Touring Club Italiano nel giugno 2022, undicesima località della provincia di Macerata a ricevere il vessillo. Tra i comuni premiati anche quello di Arpino, in provincia di Frosinone, dove è sindaco il critico d’arte Vittorio Sgarbi, già sindaco e oggi cittadino di San Severino Marche, che si è incontrato con il primo cittadino Piermattei.      

06/02/2024 13:00
San Severino Volley, una famiglia in festa. L'assessore Paoloni: "Un punto di riferimento per la città"

San Severino Volley, una famiglia in festa. L'assessore Paoloni: "Un punto di riferimento per la città"

La società di pallavolo settempedana San Severino Volley ha festeggiato i propri tesserati ritrovandosi, per un pranzo sociale, a Villa Berta insieme alle famiglie, ai dirigenti e agli allenatori.  A rappresentare il club che veste la maglia della Sios Novavetro e che per la nuova stagione è tornato in serie B il presidente, Cesare Martini, il direttore sportivo, Giovanni Soverchia, e tutti i membri del direttivo societario. A portare i saluti dell'amministrazione locale è intervenuto l'assessore comunale allo sport, Paolo Paoloni, il quale si è complimentato con tecnici e dirigenti per lo straordinario lavoro svolto: "Da sempre la società San Severino Volley - ha detto - è un punto di riferimento per la nostra città, per tantissimi giovani, per quello che ha rappresentato, rappresenta e continuerà a rappresentare".    

05/02/2024 16:12
San Severino, via alla nuova stagione sinfonica della Form: quattro concerti in cartellone

San Severino, via alla nuova stagione sinfonica della Form: quattro concerti in cartellone

La stagione sinfonica Form 2024 ha un titolo: Geografie musicali. È un invito al viaggio nello spazio e nel tempo che, per ogni concerto, dà le coordinate dei luoghi e delle epoche, creando cortocircuiti che avvicinano opere e autori lontani, che dialogano fra loro a distanza di secoli e rivelano al pubblico affinità e consonanze. La nuova programmazione vede la presenza di alcuni direttori e solisti di grande livello internazionale a cui si accostano giovani talenti, come il clarinettista italiano Kevin Spagnolo, vincitore del primo premio del prestigioso concorso di Ginevra e la violinista So Young Lee, seconda classificata al Concorso violinistico internazionale Postacchini 2023 (primo premio non assegnato). Tra i direttori che per la prima volta salgono sul podio Form ci sono lo spagnolo Jordi Bernàcer ed Enrico Lombardi, mentre tornano alcune “bacchette” con cui l’Orchestra filarmonica marchigiana ha un rapporto consolidato: Alessandro Bonato e Diego Ceretta. Ritornano sul palco il violinista Stefan Milenkovic e il chitarrista Eugenio Della Chiara. La stagione 2024, voluta dal Consiglio di amministrazione Form che si è insediato lo scorso giugno e firmata dal consulente artistico Vincenzo De Vivo, è caratterizzata da una grande varietà. I quattro concerti dei Teatri di Sanseverino, realizzati in collaborazione con l’Amministrazione comunale, si svolgono nell’incantevole gioiello architettonico, simbolo sin dalle origini, di fecondità artistica e culturale, il Feronia, con la sua inesauribile vocazione ad ospitare vasti e coinvolgenti itinerari creativi. Il sipario sulla stagione si apre domenica 3 marzo con Espana e le musiche di Joaquin Rodrigo, Federico Garcia Lorca, Manuel De Falla con la partecipazione straordinaria del mezzosoprano Mariangela Marini e del chitarrista Eugenio Della Chiara sotto la direzione di Jordi Bernacer. Martedì 12 marzo è la volta di Parigi: dal primo al secondo impero con le musiche di Gaspare Spontini, Nicolò Paganini e Georges Bizet, la partecipazione straordinaria del violinista Stefan Milenkovich e la direzione del maestro Alessandro Bonato. Venerdì 19 aprile si va a Berlino, con musiche di Robert Schumann, Carl Maria von Weber, Felix Mendelssohn, la partecipazione straordinaria del clarinettista Kevin Spagnolo e la direzione del maestro Diego Ceretta. La chiusura del 12 maggio, Venti dal Nord, con musiche di Edvard Grieg e Jean Sibelius, il prodigioso violino di So Young Lee e la direzione di Enrico Lombardi. Gli abbonati alla stagione di prosa del teatro, possono sottoscrivere in prelazione l’abbonamento alla stagione sinfonica Form versando il prezzo ridotto presso la Pro Loco di San Severino Marche fino al 15 febbraio. Gli abbonamenti sono in vendita dal 19 al 24 febbraio nelle biglietterie del circuito Amat oppure on-line, con prezzi speciali per le scuole e gli studenti.

03/02/2024 17:45
San Severino, Maria Acero spegne 100 candeline: l'abbraccio di un'intera comunità

San Severino, Maria Acero spegne 100 candeline: l'abbraccio di un'intera comunità

Speciale festa di compleanno per la settempedana Maria Acero, classe 1924, che ha salutato il secolo di vita circondata dall’affetto della famiglia. Per un abbraccio, a nome dell’intera comunità, si è unita anche la sindaca della città di San Severino Marche, Rosa Piermattei. L’arzilla nonnina ha sempre vissuto in città dove ha cresciuto insieme al marito, Giulio Paciaroni un ex insegnante di scuola media da cui è rimasta vedova, le sue quattro figlie Mimmi, Ena, Licia e Loris. Maria vive la sua quotidianità dedicandosi ancora alla casa e, quando le giornate lo permettono, si concede una passeggiatina all’esterno. Ad aiutarla le sue meravigliose figlie e l’assistenza di Marina, una badante che si occupa di lei. Ad animare le ricorrenze e qualche giorni di festa ci pensano poi i 6 nipoti e i 6 pronipoti.

03/02/2024 14:20
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.