Porto Recanati

Porto Recanati, un amministratore giudiziario per l'Hotel House: la richiesta della Giunta Mozzicafreddo

Porto Recanati, un amministratore giudiziario per l'Hotel House: la richiesta della Giunta Mozzicafreddo

Ieri la Giunta Comunale di Porto Recanati ha verificato, in base alle prerogative di legge, che ci sono tutte le condizioni affinché l’Hotel House abbia un amministratore giudiziario che approvi i bilanci e si sostituisca a quella che è l’amministrazione ordinaria che, per vari motivi, non ha potuto essere operativa. Il sindaco e il comune di Porto Recanati sono i primi in Italia ad attivare questa procedura che è prevista dalla legge 55 del giugno 2019. Il sindaco Roberto Mozzicafreddo aveva emanato, il 10 luglio scorso, un’ordinanza in cui si dichiarava lo stato di degrado dell’immobile. Ora si è passati allo step successivo e cioè alla richiesta al Tribunale di Macerata di nominare un amministratore giudiziario con i più ampi poteri per ripristinare, con efficacia ed efficienza, le condizioni di vivibilità del condominio. L’iniziativa si è resa necessaria visto che l’Hotel House non ha più una giuda amministrativa dopo l’improvviso decesso dell’amministratore Franchi e si sono purtroppo verificate tutte le condizioni per cui possa entrare in funzione un amministratore giudiziario. L’Amministratore dovrà essere nominato dal Presidente del tribunale, avrà tutti i poteri che sono previsti dal Codice Civile e dovrà riferire semestralmente al Sindaco e al Prefetto sulle azioni messe in atto. Questo percorso è stato concordato dal Sindaco Mozzicafreddo con il Prefetto Iolanda Rolli e con tutti gli organi istituzionali competenti. Ora si aspetta la decisione del Presidente del Tribunale di Macerata che si auspica avvenga in tempi rapidi.

11/09/2019
Concorso di Poesia "Città di Porto Recanati": sabato 14 settembre la premiazione dei vincitori

Concorso di Poesia "Città di Porto Recanati": sabato 14 settembre la premiazione dei vincitori

Sabato 14 settembre si terrà presso la Pinacoteca Civica “Moroni” di Porto Recanati la premiazione della trentesima edizione del celebre Concorso di Poesia “Città di Porto Recanati” ideato dal professor Renato Pigliacampo, poeta, scrittore e saggista a cui è dedicato il Premio Speciale che viene attribuito in seno al premio, in sua memoria. Con il Patrocinio della Provincia di Macerata e del Comune di Porto Recanati, l'iniziativa, che si terrà alle 17 alla Pinacoteca sita al Castello Svevo della cittadina rivierasca, si aprirà con la presentazione del romanzo postumo del professor Pigliacampo, “Non oltre le porte del sole”. Ne parleranno, assieme al figlio del professore, Marco Pigliacampo, Mirella Franco, Lorenzo Spurio e Piero Crispiani. A seguire si terrà la cerimonia di premiazione di questa trentesima edizione dove sono risultati, come primi vincitori, 1° Premio assoluto a Franco Fiorini di Veroli (FR), 2° Premio a Stefano Baldinu di San Pietro in Casale (BO) e 3°Premio a Umberto Vicaretti di Luco de´ Marsi (AQ). Il Premio Speciale “Renato Pigliacampo” è stato, invece, attribuito a Mariateresa La Porta di Venafro (IS). La Commissione di Giuria era composta da Lorenzo Spurio (Presidente), Rosanna Di Iorio, Loretta Stefoni, Emilio Mercatili e Rita Muscardin. In tale circostanza verrà anche conferito un Premio Speciale “Alla Carriera” al poeta e scrittore umbro Luciano Pellegrini, seriamente impegnato nella battaglia contro le ingiustizie sociali e le barriere architettoniche.  Nell´occasione di questo pomeriggio culturale, che sarà presentato e condotto da Tiziana Bonifazi, i poeti locali (anche non partecipanti al Premio), quale ulteriore arricchimento del momento poetico, potranno intervenire per recitare una loro poesia nella seconda parte dell´iniziativa.    

09/09/2019
Porto Recanati, rissa tra ballerini alla festa country: una donna finisce all'ospedale

Porto Recanati, rissa tra ballerini alla festa country: una donna finisce all'ospedale

Un alterco tra due ballerini durante la festa country a Porto Recanati genera un parapiglia: una donna finisce all’ospedale. L’episodio si è verificato ieri sera, poco dopo le 20, in piazza Giovanni XXIII. Per motivi al momento sconosciuti, due ballerini che partecipavano alla festa country, si sono prima insultati verbalmente per poi passare alle mani, il tutto è accaduto sul palco. A cercare di separare i due uomini ci ha pensato la compagna di uno dei contendenti, che però, suo malgrado nella baruffa, è stata strattonata ed è finita a terra.  Per evitare il peggio gli organizzatori hanno prima separato i due uomini e poi chiamato i carabinieri della locale stazione. La donna è stata soccorsa dalla Croce Azzurra di Porto Recanati e trasportata  per le cure del caso all’ospedale di Civitanova, presentava un forte dolore alla spalla. Sull’episodio indagano i carabinieri di Porto Recanati.

09/09/2019
Coppa Italia Promozione: Portorecanati passa il turno, pari con Potenza Picena nel ritorno

Coppa Italia Promozione: Portorecanati passa il turno, pari con Potenza Picena nel ritorno

Portorecanati e Potenza Picena impattano al “Monaldi” e gli arancioni, in virtù della vittoria nella gara di andata, superano il turno. Potenza Picena, la cui formazione presenta ben 4 under classe 2001, cerca subito di prendere in mano la gara e al 4’ si rende pericoloso con Tomassini il cui colpo di testa si perde a lato. Al 19’ un tiro cross di Mercuri costringe Piangerelli alla deviazione in angolo mentre al 26’ Iori da posizione favorevole lascia partire un tiro che Piangerelli blocca in due tempi. Sul finire di gara azione pericolosa degli arancioni con Camilletti, il cui colpo di testa è però centrale e viene parato dall’esordiente Faraci. Nella ripresa Portorecanati più reattivo e al 7’ vicino al gol con Pantone che, lanciato in profondità da Angelici, non riesce a dare al pallone la potenza giusta consentendo a Faraci di salvare la sua porta. Le squadre cercano di trovare la giocata giusta ma di pericoli sulle rispettive porte non si vede neanche l’ombra. Al 39’ il neo entrato Giansante non approfitta di un regalo della difesa avversaria e la sua conclusione è debole e termina tra le braccia del portiere. Emozioni nei minuti di recupero. Al 47’ disimpegno errato della difesa locale che favorisce l’inserimento di Iori ma Piangerelli è bravo a costringerlo a decentrarsi e a bloccare la sua conclusione. Al 49’ Giansante viene letteralmente steso in area di rigore da Sulcema il direttore di gara tra lo stupore generale sancisce la fine della gara con il triplice fischio. PORTORECANATI: Piangerelli, Angelici, Maruzzella, Malaccari (72’Cionfrini), Monaco, Camilletti; Leonardi , Gasparini, Mancini ( 83’Giansanti)  Pantone, Ballarini (65’ Prebibaj). A disp.ne Bonifazi, Roselli, Orlandoni, Cicconi, Ismaili, Ascani  All.re Pavoni POTENZA PICENA: Faraci, Foglia, Di Fazio, Wahi, Sulce, Thiam; Tomassini (53’Ionni), Vecchione(75’Santavenere), Iori, Mercuri (75’ Latini), Pepi (27’ Agostinelli. A disp.ne Natali, Fiorito, Mazzoni, Zallocco, Campitelli.:All.re Santoni. Arbitro: Salvatori di Macerata (Ass. Galieni diAscoli Piceno-Silenzi di San Benedetto del Tronto) Ammoniti: Monaco, Thiam. Angoli 5-7. Recupero 6’ (2+4)

08/09/2019
Porto Recanati, due scoiattoli scorrazzano in piazza (VIDEO)

Porto Recanati, due scoiattoli scorrazzano in piazza (VIDEO)

Curioso, quanto insolito avvistamento nella centralissima Piazza Brancondi di Porto Recanati. Nel pomeriggio di oggi sono comparsi due scoiattoli neri che scorrazzavano da un punto all'altro della piazza, catturando lo sguardo incuriosito dei passanti e dei molti avventori delle gelaterie della zona.  I due esemplari sono stati ripresi col telefonino da un passante. Di seguito il video  

05/09/2019
Porto Recanati, Pigini sui fondi per il Kursaal: "Evidenti problemi di comunicazione nella Giunta"

Porto Recanati, Pigini sui fondi per il Kursaal: "Evidenti problemi di comunicazione nella Giunta"

"Che a Palazzo Volpini ci fosse un problema di comunicazione interna lo sosteniamo da tempo. Ulteriore conferma l’abbiamo avuta, nei giorni scorsi, leggendo quanto detto dall’assessore ai lavori pubblici della nostra città in merito ai lavori di bonifica dall’amianto sul tetto del Kursaal". Così Sauro Pigini, capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio Comunale di Porto Recanati, interviene sulla vicenda dei fondi destinati alla bonifica: "Con il candore che la contraddistingue, l’assessore (Rosalba Ubaldi, ndr) ha infatti affermato che sono stati già destinati allo scopo dei soldi dal bilancio comunale". "Ora è vero che la propaganda populista, di gran moda nelle ultime settimane, prevede di sparare notizie a ripetizione ed essere sempre protagonisti della scena, indipendentemente dalla veridicità delle notizie stesse, ma affermare che i 90.000 euro occorrenti all’operazione bonifica del tetto del Kursaal provengono dal bilancio comunale è quanto meno azzardato" prosegue Pigini.   "E lo è, in quanto nella delibera 212 del 12 agosto 2019, con la quale è stato approvato il progetto, la giunta comunale esplicitamente scrive che l’opera è finanziata interamente mediante contributo ai sensi del D.L. N.34/2019. Decreto Legge che obbliga i Comuni, beneficiari del contributo, anche a pubblicizzarlo secondo le modalità di legge previste. Che l’assessore competente non sia stata informata di tutto questo ci preoccupa molto, perché la funzionalità di un organismo complesso passa innanzi tutto attraverso una corretta comunicazione interna. E così ci sembra non essere avvenuto nel caso dell’amianto sul Kursaal".  "Un eccesso di populismo o una non corretta informazione? Difficile a dirsi. Rispetto però alle sparate viste negli ultimi tempi, dalle tante località balneari, bisogna dire che a Porto Recanati regna ancora un certo stile: non è stata fatta mostra di amuleti e chincaglierie varie a supporto di quanto affermato. E poco non è" conclude Pigini.  .

04/09/2019
Tragedia a Porto Recanati, giovane muore in mare: vani i soccorsi (FOTO)

Tragedia a Porto Recanati, giovane muore in mare: vani i soccorsi (FOTO)

Il giovane, di 29 anni, senegalese, Tall Abdou Lahat, era un venditore ambulante ed è stato portato a largo dopo che ha cercato di attraversare la foce del fiume Musone.  La tragedia si è consumata poco dopo le 12:00 di oggi sulla spiaggia di Porto Recanati, in località Scossicci. Il venditore ambulante ha tentato di attraversare la foce del fiume quando, probabilmente a causa della corrente, è stato trascinato a largo con tutti i borsoni che aveva con sè. Sono state poi le onde a riportarlo a riva, insieme al soccorso di un bagnino e di due persone presenti sul posto. Immediato l'arrivo dei sanitari della Croce Azzurra di Porto Recanati e della Potes di Numana: i militi del 118 hanno tentato di salvare l'uomo ma purtroppo non c'era più nulla da fare. Il giovane, che non ha alcun documento con sè, era già deceduto.  Sul posto anche i Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche e di Numana e gli uomini della Guardia Costiera di Civitanova e di Numana. Le attività di polizia giudiziaria per l'annegamento sono state svolte dai carabinieri di Porto Recanati con la collaborazione di quelli di Numana e dell'ufficio marittimo della capitaneria di porto di Numana.  Il giovane senegalese era regolare sul territorio nazionale e abitava all'Hotel House di Porto Recanati. Il cadavere è stato portato all'Ospedale Torrette a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.   

04/09/2019
Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Reati in diminuzione lungo la fascia costiera: tutti i numeri dell'attività estiva dei Carabinieri

Oltre 10mila richieste, 2.130 interventi di cui 199 per incidenti stradali, 219 per reati, 152 per infortuni e 106 per soccorso e altro. Sono i numeri dell'attività estiva, dal 1 giugno al 31 agosto, dell'Arma della Compagnia di Civitanova Marche, guidata dal Comandante Enzo Marinelli, che attenziona i sette comuni maceratesi a ridosso della fascia costiera: Civitanova, Potenza Picena, Porto Recanati, Recanati, Montelupone, Montecosaro e Morrovalle. Con l’arrivo dei 20 uomini di rinforzo estivo, richiesti dal Prefetto di Macerata Iolanda Rolli, e i 10 Carabinieri del Reparto C.I.O., si è data particolare attenzione al controllo del territorio con l’organizzazione di servizi mirati e a largo raggio che, congiunti all’attività repressiva, hanno permesso di identificare e arrestare alcuni delinquenti seriali, accompagnare presso i Centri di espulsione gli stranieri irregolari ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica e consentire una riduzione dei reati, da circa 1000 del 2018 agli 800 attuali. In particolare, l’attività preventiva messa in campo ha permesso di diminuire ancora i reati contro il patrimonio rispetto al 2018 che già erano in diminuzione in confronto al 2017, passando da 476 a 409. Peraltro dal 15 di settembre è previsto nuovamente l’arrivo di un contingente di 10 Carabinieri della CIO per la città di Porto Recanati così da continuare a mantenere alto il livello di controllo di quella zona. Nel totale sono state denunciate 248 persone mentre quelle arrestate sono state 13. Effettuate 57 perquisizioni personali e 29 in abitazioni. Nell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, sono stati sequestrati 120 grammi di droga, 8 sono le persone arrestate e 16 quelle denunciate a piede libero, diverse decine quelle segnalate alla Prefettura come assuntori. Si è continuato a dare attenzione all’attività di pubblica sicurezza con le misure di prevenzione e sono stati proposti, nei confronti di persone ritenute pericolose, 8 fogli di via obbligatori, 1 avviso orale e 2 sorveglianze speciali. Denunciate 12 persone per violazione al foglio di via obbligatorio. I servizi di Ordine Pubblico svolti in occasione di manifestazioni, spettacoli e feste, per assicurare la regolarità e tranquillità dei festeggiamenti, sono stati 193. Sono state effettuate 1520 pattuglie, identificate 9758 persone e controllate 8209 veicoli. 758 le persone accompagnate in Caserma per l’identificazione. 516 le contravvenzioni al Codice della Strada (40 per art.186 guida in stato di ebrezza, 7 art.187 guida sotto l’effetto di stupefacenti, 79 art.172 cinture di sicurezza, 50 art.173 uso telefono cellulare, 17 art.193 assicurazione scaduta, 19 art. 116 guida senza patente o scaduta, 2 art.93 circolazione di residenti con auto con targa straniera che si sommano alle 40 dei mesi precedenti), 50 gli automezzi sequestrati.

04/09/2019
Maxi-operazione della Polizia Stradale da Macerata sino alla costa: ritirate diverse patenti (FOTO)

Maxi-operazione della Polizia Stradale da Macerata sino alla costa: ritirate diverse patenti (FOTO)

Vasta operazione condotta dalla Sezione Polizia Stradale, diretta dal Commissario Capo Tommaso Vecchio, nella notte tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. I controlli disposti dal Questore Antonio Pignataro, volti alla prevenzione della guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e in stato di ebbrezza alcolica, ha impegnato sei pattuglie e un camper con a bordo personale sanitario della Polizia di Stato e il Dirigente Medico Superiore della Questura di Macerata Fabio Frascarelli Gervas.  L'operazione ha preso avvio da Macerata per poi spostarsi sulla costa a Civitanova Marche e Porto Recanati, proseguendo sino alle 8 del mattino.  I test specifici rivolti ad accertare lo stato di alterazione dei conducenti hanno portato al controllo di numerose autovetture a al ritiro di varie patenti di guida.

01/09/2019
Porto Recanati, sorpreso nei pressi del "River Village" con un coltello: denunciato un 39enne

Porto Recanati, sorpreso nei pressi del "River Village" con un coltello: denunciato un 39enne

Va in giro con in tasca un coltello con 6 centimetri di lama. Scoperto dai carabinieri e denunciato. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, 30 agosto, nei pressi del condominio “River Village”di Porto Recanati. I militari dell’Arma, a seguito di un controllo, hanno perquisito l’uomo, un 39enne residente a Macerata, e lo hanno trovato in possesso di  un coltello della lunghezza complessiva di 14 centrimetri di cui 6 di lama. L’uomo è stato quindi denunciato dai carabinieri per il reato di porto abusivo di armi bianche. Nei suoi confronti verrà avviata la procedura per il foglio di via da Porto Recanati.  

31/08/2019
Porto Recanati, uomo si aggira nudo per le vie del centro (VIDEO)

Porto Recanati, uomo si aggira nudo per le vie del centro (VIDEO)

Un uomo completamente nudo che si aggira per il centro di Porto Recanati. L'episodio si è verificato nella mattinata di oggi, intorno alle 9:30,  nei pressi del cinema Kursaal. Un uomo, in evidente stato di alterazione, si aggirava nudo per la via della città, sotto gli occhi stupiti dei passanti. Qualcuno dei presenti ha tentato di dissuaderlo, invitandolo a rivestirsi, ma senza risultato. È intervenuta, quindi, sul posto la Polizia locale che ha cercato di bloccare l'uomo, tentando poi di farlo calmare. Successivamente il personale del 118, giunto sul luogo ha caricato l'uomo sull'autoambulanza e trasportato all'ospedale di Civitanova. Molti i passanti e i testimoni che hanno assistito stupefatti alla scena. Di seguito il video girato col telefonino da uno di loro.  

31/08/2019
Recanati, scontro fra tre auto sulla "Strada dei Pali": due feriti (FOTO)

Recanati, scontro fra tre auto sulla "Strada dei Pali": due feriti (FOTO)

L'incidente è avvenuto intorno alle ore 20:55 della serata odierna, mercoledì 28 agosto, a Recanati lungo la strada provinciale "dei Pali", all'altezza di un incrocio. Ad essere coinvolte nello scontro sono state tre autovetture: una Fiat Panda, una Golf e una Smart. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco e i sanitari del 118 che hanno provveduto al trasporto in pronto soccorso di due feriti, non in gravi condizioni: una delle persone coinvolte è stata trasportata a Civitanova Marche, mentre l'altra a Macerata.  Presenti, per svolgere gli accertamenti del caso e chiarire la dinamica del sinistro, anche i carabinieri.       

28/08/2019
In piazza a Porto Recanati arriva lo scivolo acquatico alto 11 metri

In piazza a Porto Recanati arriva lo scivolo acquatico alto 11 metri

C’è grande attesa e curiosità a Porto Recanati per l’evento - Slide The City Porto Recanati - che vedrà l’arrivo di un maxi scivolo acquatico lungo Piazza Brancondi nelle giornate di Venerdì 30 Agosto, Sabato 31 Agosto e Domenica 1 Settembre.  Un maxi gonfiabile alto ben 11 metri, con due corsie parallele, trasformerà la piazza di Porto Recanati in un vero e proprio parco acquatico dove adulti e bambini con più di 7 anni potranno divertirsi e sfidare amici e parenti utilizzando le ciambelle gonfiabili o in discesa libera.  L’attrazione sarà aperta venerdì 30 agosto dalle ore 15,00 alle ore 22,30; sabato 31 agosto dalle ore 10,00 alle 22,30; per concludere domenica 1 Settembre dalle ore 10,00 alle ore 19,00.  Numerosi i pacchetti ingresso messi a disposizione per i partecipanti per divertirsi nel maxi gonfiabile: Si parte con 3 euro per una singola discesa; 5 euro per tre discese, fino ad arrivare all’abbonamento giornaliero che consente di effettuare discese illimitate per l’intera giornata. Disponibile infine un abbonamento valido per tutti e tre i giorni con discese illimitate al costo di 15 euro. Ad accompagnare le numerose scivolate dei partecipanti, ci sarà l’intrattenimento musicale di deejay emergenti locali e la possibilità di usufruire dei numerosi punti ristoro che la città di Porto Recanati da sempre offre. L'evento è sponsorizzato dalla storica gelateria Guido e dal lounge bar gelateria Giorgio di Porto Recanati.

27/08/2019
Porto Recanati, Palio Velico di San Giovanni 2019: vince il quartiere Sammarì

Porto Recanati, Palio Velico di San Giovanni 2019: vince il quartiere Sammarì

Il quartiere Sammarì si aggiudica la 22° esima edizione il Palio Velico di San Giovanni. Domenica 25 agosto il Circolo Vela Porto Recanati ha, come di consueto, organizzato la manifestazione la cui formula ricorda un po’ quella del Palio di Siena, con imbarcazione e timoniere che vengono assegnati ai vari quartieri attraverso un sorteggio. Dopo la benedizione dei velisti da parte di don Luca Beccacece, è cominciata la gara. La competizione, che è stata molto appassionante e combattuta, ha visto Francesco Baldoncini, con i colori di Sammarì, trionfare sugli altri timonieri. Al secondo posto Leonardo Giuliani per Scossicci del Sole, al terzo posto Santa Maria in Potenza con Alessandro Baldoncini, al quarto Ettore Garavaglia con i colori di Montarice, al quinto posto “ex aequo” Castelnou con il timoniere Emanuele Dignani, Centro Storico con Maud Garavaglia ed Emanuele Zannini ed Europa con Giulia Zannini.

26/08/2019
Porto Recanati, Palio San Giovanni 2019: vince il quartiere Scossicci Del Sole

Porto Recanati, Palio San Giovanni 2019: vince il quartiere Scossicci Del Sole

Il quartiere Scossicci Del Sole bissa il successo dello scorso anno aggiudicandosi l’edizione 2019 del Palio Storico di San Giovanni, quella che segna i 25 anni della manifestazione regina dell’estate portorecanatese all’insegna della memoria e delle tradizioni più autentiche della città rivierasca. Al secondo posto Sammarì, al terzo il Centro, quarto il quartiere Europa, quinto Castennou, sesto S. Maria in Potenza e al settimo posto Montarice, che aveva dominato la corsa delle coffe. La formula del Palio portorecanatese, infatti, non premia la ciurma che taglia per prima il traguardo al termine dei cinque giri nei quali si articola la staffetta, ma quella che meglio riesce a portare alla pesa e all’asta successiva i 30 chilogrammi di pesce contenuto nelle due coffe portate in spalla dagli atleti. È così che Montarice, primatista della staffetta, è stata pesantemente penalizzata dalla perdita di quasi la metà del contenuto delle coffe (17 i chili di pesce portati in pescheria). Una corsa spettacolare e avvincente che ha tenuto col il fiato sospeso fino alla fine: Europa e Montarice, con Sammarì nei primi tre giri, hanno dettato il ritmo della gara; poi, proprio nell’ultima parte del percorso, Europa ha visto accasciarsi uno sciabbegotto a causa dei crampi, con l’altro che, con incredibile determinazione, ha portato a termine la gara in solitaria. Questo l’ordine di arrivo della staffetta: Montarice, Scossicci, Europa, Castennou, Centro, S. Maria in Potenza, Sammarì. Tris di vittorie complessive, quindi, dopo quelle del 2006 e del 2018, per la ciurma capitanata da Flavio Massucci, preparata dal coach-Parò Paolo Michelini e composta da Stefano Massucci, Matteo Basili, Riccardo Basili, Matteo Magagnini, Alessandro Mariotti, Morris Garotti, Edoardo Feliziani, Lorenzo Lana, Edoardo Carnevali, Davide Tartaglini, Andrea Petrucci, Alessandro Giri, Marco Cariddi, Roberto Ubaldi, Marco Di Lorenzo, Elia Carelli (Murè), Stefano Michelini (mascotte). Doveva essere un’edizione storica e così è stata, che ha visto trionfare la correttezza e il fair play tra gli atleti, l’impeccabile organizzazione e l’attaccamento al Palio e alla città. La serata, che ha avuto il Castello e la Torre Sveva quale splendida cornice, ha richiamato un grande pubblico di portorecanatesi e turisti, e un parterre che ha visto la presenza delle autorità locali, dei rappresentanti dei Comuni limitrofi, del presidente della Provincia Antonio Pettinari, delle autorità militari, dell’onorevole Tullio Patassini, degli assessori regionali Moreno Pieroni e Angelo Sciapichetti e del direttore della Divisione Anticrimine della Questura Andrea Innocenzi. Anche quest’anno, hanno accompagnato il pubblico tra le diverse fasi dell’evento i presentatori Daniela Gurini, Stefania Offidani e Simone Cecchi, insieme alla memoria storica portorecanatese e guida della regia tecnica Sandro Antognini. Tra passato e presente, tra celebrazione e ricordo, la serata del Palio, aperta dalla sfilata in abiti d’epoca del “Cum’erimi”, è stata costellata di momenti carichi di emozione, come la consegna del Premio in memoria di Guido Cittadini agli sciabbegotti residenti a Porto Recanati che hanno corso per la prima volta: Simone Falanga, Davide Frittella, Diego Scalabroni e Lorenzo Castellani di Castennou, Matteo Scalabroni e Giuseppe Rombini del Centro storico, David Martin Antonazzi e Ermiland Perpepaj di S. Maria in Potenza e Alessandro Storani del quartiere Europa hanno ricevuto la targa ricordo da Alice e Francesco Cittadini. Premiate anche quattro stelle d’oro 2019: i veterani del Palio San Giovanni Alessio Sampaolesi e Matteo Corvatta (Montarice), Stefano Massucci (Scossicci Del Sole) e Simone Giglietti (Centro storico). Commozione anche per il ricordo di Mario Riccetti e Roberto Tribuiani, figure care al Palio e alla città; ad inizio serata, inoltre, Andrea Michelini ha letto una poesia su e per Porto Recanati scritta da Emilio Gardini, di cui nel 2020 ricorreranno i 25 anni dalla scomparsa. Un minuto di silenzio, inoltre, è stato dedicato alle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia nel terzo anniversario. Grande la soddisfazione da parte del presidente dell’Ente Palio Italo Canaletti, che ha rivolto uno speciale ringraziamento alle sette ciurme che dopo il Palio 2018 hanno reso possibile «un anno di dialogo e di incontro, e hanno contribuito a dare vita a un’edizione del venticinquesimo bella e indimenticabile», al direttivo dell’Ente Palio, all’Amministrazione comunale e alla squadra dei giudici. «Meglio di così non si poteva fare», ha dichiarato il sindaco Roberto Mozzicafreddo pochi istanti prima della proclamazione del vincitore nel ringraziare il pubblico e gli organizzatori della manifestazione. Sul palco per la premiazione, anche i precedenti presidenti e dirigenti dell’Ente organizzatore, tra cui Antonio Monaldi, “padre” del Palio insieme a Nicola Gaetini, che ebbe l’idea delle coffe con le stanghe. Appuntamento al 2020 per l’edizione numero 26 del “Coffe in spalla”.

25/08/2019
Controesodo, strade da bollino rosso: domani anche sciopero dei casellanti

Controesodo, strade da bollino rosso: domani anche sciopero dei casellanti

  Bollino rosso, nella giornata di oggi, sulle principali arterie stradali italiane. Una situazione che si preannuncia ancora peggiore per la giornata di domani quando, oltre al controesodo, i tanti viaggiatori dovranno fare i conti anche con lo sciopero dei casellanti delle Autostrade.  L'A14 già oggi è stata interessata da code e rallentamenti, soprattuto nel tratto a nord che interessa la nostra Regione. Ciò che preoccupa per la giornata di domani, domenica 24 agosto, è anche l'annunciato sciopero dei casellanti. Per rimanere aggiornati sulla situazione in tempo reale è possibile consultare il sito di Autostrade per l'Italia: CLICCA QUI.

24/08/2019
Miss con la passione per il giornalismo, Giulia Ciarlantini: "Questa esperienza è un trampolino di lancio"

Miss con la passione per il giornalismo, Giulia Ciarlantini: "Questa esperienza è un trampolino di lancio"

Miss con la passione per il giornalismo. Giulia Ciarlantini è nata 18 anni fa a Recanati e vive ormai da sei anni a Porto Recanati: ieri sera, a Loreto, è stata incoronata Miss Marche 2019. Diplomata al Liceo Classico “Giacomo Leopardi”, l’anno prossimo vorrebbe tentare l'ingresso alla facoltà di medicina anche se il suo grande sogno è un altro: fare la giornalista televisiva. “Suono il piano da quando sono piccola ma ho dovuto smettere di frequentare il Conservatorio per motivi legati allo studio – ci racconta Giulia -. Ho fatto danza classica e il mio più grande sogno è diventare una giornalista televisiva: penso che Miss Italia possa essere un buon trampolino di lancio per intraprendere questo tipo di carriera. Mi piace molto stare sul palco ed esprimermi; sono molto estroversa ed eclettica e non riesco mai a stare ferma. Due anni fa ho trascorso anche un periodo all’estero, in America, perché volevo imparare l’inglese e perché mi piace moltissimo viaggiare e conoscere nuove culture, uscendo dalla comfort zone in cui sono: quella è stata davvero una bellissima esperienza.” "Quella di ieri sera sul palco in piazza Papa Giovanni XXIII è stata una serata davvero emozionante; forse è stata la tappa più bella perché c’è stata una grande partecipazione di pubblico e, oltre al fatto che sarebbero stati assegnati molti titoli di livello, tutto è stato organizzato alla perfezione – ci spiega Giulia -. Ero molto nervosa anche se la competizione con le altre ragazze era “sana” perché dopo aver passato tanto tempo insieme ed esserci conosciute siamo diventate amiche. Ci ho creduto fino in fondo perchén raggiungere quel traguardo era uno dei miei sogni più grande però non me lo aspettavo perché il livello era molto alto e per me era il primo anno di partecipazione. Non posso però nascondere la gioia e la contentezza quando mi hanno incoronato: ci crederò e ce la metterò tutta molto fino all’ultimo.” Sulla Miss Italia in carica Giulia ci spiga che l’incontro con “Carlotta era avvenuto già un mese fa. Mi aveva dato dei consigli dicendomi di essere sempre me stessa e di vedere questo momento, a prescindere dal risultato, come un’esperienza di vita e una crescita personale. Ieri mi ha fatto i complimenti ed è stata molto gentile, una persona davvero alla mano, così come si vede in televisione.” Sulle finalissime di Jesolo, che si terranno il 6 settembre Giulia si aspetta di “essere sorpresa positivamente, di conoscere gente e di avere più contatti nel mondo della tv e dei mass media. Vorrei anche essere un po’ più disinvolta davanti alla telecamera" sorride. “Questo per me non è solo un gioco perché mi aspetto di poter continuare su questa strada – conclude Giulia – dato che il mondo del giornalismo è quello che mi appassiona maggiormente e credo che la visibilità di Miss Italia possa darmi davvero una mano.”

24/08/2019
Giulia Ciarlantini di Porto Recanati è Miss Marche 2019

Giulia Ciarlantini di Porto Recanati è Miss Marche 2019

Giulia Ciarlantini, 18 anni, di Porto Recanati, è stata incoronata Miss Marche 2019.  Ieri sera, in piazza Papa Giovanni XXIII a Loreto, la giovanissima originaria di Recanati ma da sempre residente a Porto Recanati ha trionfato sulle 22 finaliste arrivate da ogni parte della Regione; sarà lei, il prossimo 6 settembre, a rappresentare le Marche a Jesolo, durante la finalissima che verrà trasmessa in diretta su Rai Uno.  La giuria, presieduta da Miss Italia Carlotta Maggiorana, ha eletto Giulia Ciarlantini come "reginetta" mentre a Nicole Pesaresi, 18 anni, di Montefano, è andata la fascia di Miss Loreto 2019.

24/08/2019
Circuito della Vittoria, stasera le auto d'epoca sfilano a Macerata per la rievocazione storica

Circuito della Vittoria, stasera le auto d'epoca sfilano a Macerata per la rievocazione storica

Spettacolare il colpo d'occhio della carovana di Sibillini e dintorni sul lungomare di Porto Recanati ieri con il Conero all'orizzonte quando un bagno di folla ha salutato gli equipaggi a bordo delle auto presentate in piazza Brancondi prima del rientro in serata a Macerata. Stamani le signore d'epoca hanno fatto tappa - bagnata dalla pioggia ma fortunata perché non vi sono stati contrattempi - a San Severino Marche. Dopo la visita al nucleo medievale di Castello a monte, il Museo archeologico 'G. Moretti' e il chiostro attiguo al duomo vecchio, i partecipanti al raduno sono stati accolti al Teatro Feronia dal sindaco Rosa Piermattei e hanno potuto ammirare le collezioni d'arte della Pinacoteca civica 'Tacchi Venturi'. Stasera è Macerata la splendida protagonista della Rievocazione storica del Circuito della Vittoria con partenza alle 21.30 da Corso Cavour. Com'era agli inizi degli anni Cinquanta del Novecento, quando si correva a Macerata il Circuito della Vittoria, così la Rievocazione parte da Corso Cavour. Sarà l'occasione per ammirare gioielli motoristici di impareggiabile fascino come l'ultracentenaria Peugeot Tipo 69 Bebè del 1905, proveniente dal Museo dell'automobile di Torino; la Gilco Mantovani del 1949, costruita artigianalmente in corsa alla Mille Miglia dal 1951 al 1955; e ancora una Fiat 509A del 1929 conservata senza restauro, lo stesso modello che fece esclamare al vate D'Annunzio "L'automobile è femmina". E molte, molte altre. L'appuntamento è per le 21.30 circa con la presentazione delle auto d'epoca - sia in corso Cavour sia in piazza - che sfileranno poi verso piazza della Libertà percorrendo le vie del centro storico (piazza Annessione, via Garibaldi, via Lauri, via Crescimbeni, piazza Vittorio Veneto, corso della Repubblica). Sotto la Torre dell'orologio stasera le vetture storiche rimangono in esposizione fino a tarda sera mentre gli equipaggi vengono ricevuti nel cortile di Palazzo Conventati dove la giuria guidata da Rosaria del Balzo Ruiti, presidentessa del comitato locale della CRI, assegnerà il titolo La più bella sei tu all'equipaggio con il migliore abbinamento auto/abito d’epoca. Domani, sabato 24 agosto, per l'ultima giornata di raduno è prevista una doppia tappa di Sibillini e dintorni: alle 9 tutti al museo della Vespa di Pollenza, mentre alle 11 le auto saranno in mostra al Corridomnia Shopping Park fino alle 14. Dalle 17 e per tutta la serata di sabato una selezione di auto sosterà in piazza Mazzini a Macerata, mentre i partecipanti al raduno visiteranno i musei cittadini. A cena saranno ricevuti nello splendido Palazzo Bourbon Del Monte, storica sede della Società Filarmonico-Drammatica in via Gramsci, alle 21 saranno fra il pubblico dello Sferisterio per lo spettacolo di beneficenza pro CRI 'Luci della ribalta'.

23/08/2019
Porto Recanati, blitz all'Hotel House: arrestato un 30enne spacciatore in fuga

Porto Recanati, blitz all'Hotel House: arrestato un 30enne spacciatore in fuga

Alle ore 03.00 di questa notte a Porto Recanati , i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un pakistano 30enne, residente a Terni, con numerosi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti commessi nella provincia di Macerata, che si era reso nel frattempo irreperibile. La misura  è  stata  emessa quale aggravamento di un precedente provvedimento di divieto di dimora nella provincia di Macerata per violazione dell’art. 73 d.p.r. 309/90 (spaccio sostanze stupefacenti), la cui inosservanza è stata  più volte accertata sia dal reparto operante che da altre forze di polizia. L’uomo, è stato rintracciato dai militari dell’Arma all’interno di un appartamento del  condominio “Hotel House” mentre stava occupando l’abitazione di un altro pregiudicato, nel frattempo già arrestato, e si trovava in compagnia di un altro pakistano coetaneo, clandestino, pregiudicato anch’esso per reati di spaccio di stupefacenti, e  sul conto del quale è  stata attivata dalla procura la procedura per l’accompagnamento presso un centro di permanenza per l’espulsione dal territorio nazionale. L’arrestato invece è stato trasferito dai carabinieri presso la casa circondariale di  Ancona-Montacuto a disposizione dell’ autorità  giudiziaria

23/08/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433