di Picchio News

Dopo Sanremo, un inizio anno a tutto spettacolo per l'hair stylist montecosarese Roberto Acquaroli (FOTO)

Dopo Sanremo, un inizio anno a tutto spettacolo per l'hair stylist montecosarese Roberto Acquaroli (FOTO)

Lirica, Cosmoprof e poi Malta sono solo alcuni degli impegni che occuperanno in questo inizio anno il triologo e Hair stylist Roberto Acquaroli. Dopo le serate sanremesi in occasione della 70° edizione del Festival di Sanremo, dunque la sua arte è di nuovo richiesta dal mondo dello spettacolo.  Roberto Acquaroli, nato e cresciuto a Montecosaro per poi spostarsi per motivi professionali a Senigallia, anche quest’anno, su espressa richiesta del maestro Alfredo Sorichetti, direttore dell’evento lirico Civitanova all’Opera che quest’anno proporrà il Rigoletto (13 marzo) con la regia di Enrico Beruschi e l’Elisir d’Amore (15 maggio), dirigerà il trucco e parrucco. Sempre a marzo, il 15 e il 16, Roberto Acquaroli sarà impegnato a condurre l’Hair Ring al Cosmopropf di Bologna,la fiera leader mondiale per l’intera industria della cosmetica e della bellezza professionale. Il montecosarese sarà sul palco del Cosmoprof per condurre insieme a Tiziana Chiorboli (presidente di Confartigianato Acconciatori) l’Hair Ring dove si metteranno alla prova le giovani leve del mondo dell’acconciatura Roberto Acquaroli intervisterà le giovani leve, le presenterà e chiederà loro di spiegare i motivi dell’acconciatura che hanno creato per la manifestazione.  L’Hair Ring è tra gli eventi di maggiore visibilità promossi dalla Camera Italiana dell’Acconciatura, è la performance dedicata ai giovani professionisti emergenti che ha riscosso negli scorsi anni un grande successo. E insieme all’amico e stimato collega Emanuel Vecchioli stanno lavorando ad un evento fashion internazionale e nel mese di marzo andranno a Malta per selezionare la location più adatta per uno spettacolo di moda e bellezza in programma a fine settembre 2020.  

18/02/2020
Civitanova, "C’è tempo": in scena al Cecchetti per la sesta tappa del tour teatrale

Civitanova, "C’è tempo": in scena al Cecchetti per la sesta tappa del tour teatrale

<<Ogni evento genera un altro evento. Ogni cosa porta via con sé qualcosa. Ogni cosa lascia a me qualcosa. Ogni minuto, ogni secondo, c’è una piccola rivoluzione.>> Recita così un estratto di C’è Tempo - Ti racconto la mia storia, la narrazione di un percorso di Vita reale carico di stati d’animo legati ad una significativa esperienza personale vissuta da Laura Marziali, ideatrice del progetto, che ha visto un tour teatrale tra Ottobre e Novembre nelle Marche ed ora è di nuovo in Tour2020 sia nelle Marche che in altri teatri italiani. Dopo lo strepitoso successo delle date precedenti e dopo l’ultima tappa alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche nella Giornata Mondiale della Lotta al Cancro, continua C'è Tempo Tour di e con Laura Marziali ed arriva a Civitanova Marche grazie alla collaborazione, alla volontà ed allo strepitoso lavoro dei ragazzi di ADMO Civitanova Marche, Associazione Donatori di Midollo Osseo e con il patrocinio del Comune di Civitanova Marche. Mercoledì 19 Febbraio alle ore 21.00 presso il Teatro Cecchetti di Civitanova Marche verrà messa in scena la Data Sei, una performance teatrale con la quale la protagonista racconterà la sua personale esperienza con il cancro. La rappresentazione durerà 50 minuti ed al termine dello spettacolo ci saranno altri 50 minuti dedicati ad una conferenza divulgativa in materia oncologica con ospiti d'eccezione sempre differenti. Intervistati da un’eccezionale Marta Viola, saranno presenti: l’oncologa Dottoressa Laura Ombrosi; la biologa nutrizionista Dottoressa Edy Virgili; lo staff della sede operativa Admo Civitanova Marche; Elvezio Picchi, Presidente di ADMO Marche; Cristiano Bellissimo di Magical Pet; Teresa Biancucci di AIRC Marche (a cui sarà devoluta una parte dell’incasso). <<Siamo già al secondo tour - dice Laura Marziali - stiamo lavorando intensamente insieme a Marta Viola (moderatrice dell’evento e mio braccio destro) ed a Clara Marziali (mia gemella ed aiuto preziosissimo), alle date fuori regione così come ci sono state richieste. Arriviamo a Civitanova Marche con un carico emotivo non indifferente; nelle precedenti tappe abbiamo sviscerato tantissimi argomenti, abbiamo divulgato informazioni precise e scientifiche; abbiamo abbracciato, ascoltato e guardato negli occhi un pubblico emozionato e bellissimo. Non ci aspettavamo questa energia e questa forte richiesta invece dal giorno del lancio siamo state invase da messaggi da ogni parte d'Italia. Vorrei non dimenticassimo niente di ciò che ci è successo e vorrei che tutto questo ci facesse meno paura. Il binomio che abbiamo scelto, Teatro-Medicina, può sembrare inusuale ed invece è possibile. L'obiettivo è quello di interessare e coinvolgere più persone possibili ai temi della prevenzione, della donazione e della materia oncologica in genere.>> <<Abbiamo scelto di supportare questo evento – dice Mara Melappioni, Presidente di ADMO Civitanova Marche - perché Laura parla di sé con una genuinità senza eguali. Noi di ADMO ricordiamo sempre l’importanza della donazione di midollo osseo e parliamo ai ragazzi con un target ben preciso e cioè quello tra i 18 ed i 36 anni non compiuti e crediamo fortemente che l’esperienza di Laura (nonostante non strettamente correlata al mondo Admo) potrebbe avvicinare alla donazione tantissimi giovani!>>  L'ingresso sarà ad offerta libera - Una parte del ricavato sarà devoluta alla Fondazione AIRC - Comitato Marche per la Ricerca sul Cancro. (Consigliato ad un pubblico adulto)  

18/02/2020
San Severino, malore improvviso in strada: muore un uomo

San Severino, malore improvviso in strada: muore un uomo

Colto da malore in strada: muore un uomo di 86 anni. il tragico episodio si è verificato, intorno alle 18:50 del pomeriggio odierno, in via Ferranti a San Severino Marche. Stando alle prime informazioni, l'uomo, G.F., ha accusato un malore mentre stava camminando in strada e si è accasciato al suolo. Lanciato l'allarme sono giunti sul posto i sanitari del 118, ma i tentativi per rianimarlo sono risultati vani, l'86enne non ce l'ha fatta. I rilievi del caso sono spettati ai carabinieri della Compagnia di San Severino.    

17/02/2020
Ospedale Salesi di Ancona,riuscito il primo intervento di chirurgia robotica in italia su una bimba di tredici mesi

Ospedale Salesi di Ancona,riuscito il primo intervento di chirurgia robotica in italia su una bimba di tredici mesi

Una bambina di 13 mesi, portatrice di una rara malattia congenita delle vie biliari è stata operata per la prima volta in Italia con tecnica robotica, al reparto di Chirurgia Pediatria dell'Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona, diretto dal prof Ascanio Martino. La bambina era giunta a ricovero presso il nasocomio dorico per la comparsa di un ittero ingravescente e gli esami diagnostici radiologici avevano rilevato una grossa cisti del coledoco che impediva il normale deflusso del liquido biliare dal fegato all'intestino. L'intervento è stato eseguito dal prof. Giovanni Cobellis, responsabile della Chirurgia Mininvasiva Pediatrica, e dalla sua equipe costituita dal dott. Giovanni Torino coadiuvato dal dott. Michele Ilari, con il supporto anestesiologico del dott. Gerald Neba ed è consistito nell'asportazione delle vie biliari malformate, coledoco e colecisti, con ricostruzione della continuità bilio-digestiva attrverso una anastomosi epatico-digiunale. L'intera procedura è stata eseguita utilizzando il sisitema robotico Da Vinci, una tecnologia che grazie ad una visione tridimensionale ed una particolare manovrabilità degli strumenti, consente di eseguire interventi di chirurgia mininvasiva con maggiore precisione.  A tre mesi dall'intervento la bambina conduce una vita del tutto normale. Il caso trattato dai Chirurghi Pediatri di Ancona costutisce un'importante dimostrazione della fattibilità di una chirurgia robotica complessa anche in bambini molto piccoli.

17/02/2020
Caldarola guarda all'ambiente: al via a marzo la"giornata ecologica"

Caldarola guarda all'ambiente: al via a marzo la"giornata ecologica"

"L'ambiente, la casa dove tutti noi viviamo, è stato in passato, ma ancor più oggi, utilizzato come discarica dei nostri più svariati rifiuti. Nonostante, nell’ambito questo comune, siano stati attuati da tempo, sia la raccolta differenziata, che altri meccanismi di raccolta, l’incivile abitudine dell’abbandono di rifiuti prolifera e rende il nostro territorio indecoroso. Ogni rifiuto, che possiamo rimuovere è un gesto di amore, un sicuro atto di valorizzazione del nostro amato paese. D’altro canto, è anche vero che  la nostra comunità più volte in passato, non si è mai dimostrata insensibile al problema, anzi in maniera virtuosa si è riunita per dare vita a giornate ecologiche importanti, esternando la precisa e chiara volontà di tenere in considerazione il proprio territorio, il nostro ambiente, il nostro bellissimo paese”. Si espressa così, in una nota, l’amministrazione comunale di Caldarola, guidata dal sindaco Luca Maria Giuseppetti riguardo al tema della corretta raccolta dei rifiuti.  A tal fine l’amministrazione intende organizzare una giornata ecologica per il prossimo 22 marzo 2020, dove amministratori, volontari di associazioni e privati cittadini, dedicheranno un po' del loro tempo a rimuovere rifiuti di qualsivoglia natura,  in alcune aree già individuate ed in altre che saranno segnalate direttamente dai cittadini ed interessati. I rifiuti rimossi saranno avviati a smaltimento o recupero come da programma dettagliato che verrà redatto in occasione dell’organizzazione dell’evento.  “La cittadinanza è invitata a partecipare sia alla raccolta che alla segnalazione di siti che presentano rifiuti abbandonati, dando conferma e disponibilità telefonando o prendendo accordi con Ciarlantini Giovanni. Agli inizi del mese di marzo 2020, verrà effettuata una riunione tra tutti gli interessati per l’organizzazione della giornata ecologica.  

17/02/2020
Calcio Femminile, la Vis Civitanova fa suo il derby contro la YFIT Macerata

Calcio Femminile, la Vis Civitanova fa suo il derby contro la YFIT Macerata

Prestazione convincente per le ragazze di mister Giordano Perini che, davanti al pubblico amico, si impongono con un perentorio 5-1 nel derbyssimo di giornata contro la YFIT Macerata, continuando così la loro striscia positiva giunta a tre successi consecutivi. Una prestazione di qualità e sostanza per le rossoblu che hanno regolato le avversarie con un secondo tempo importante: infatti dopo la prima frazione chiusa avanti per 1-0, nella ripresa le rossoblu hanno messo KO le ospiti, confermandosi così in piena lotta per le posizioni di vertice. Sono andate a segno Lanciotti e Ranzuglia, doppietta per loro, e Rastelli. "Se giochiamo come oggi a due tocchi con l'uno-due le ragazze si divertiranno alla grande - commenta mister Giordano Perini - ed oggi penso che le ragazze abbiano dimostrato come si gioca a calcio. Ora ci godiamo questa bellissima vittoria e da martedì saremo concentrate a preparare la trasferta di Ancona, con umiltà e massimo rispetto senza snobbare mai l'avversario".  

17/02/2020
Intervalliva Tolentino-San Severino: incontro pubblico M5S per presentare il progetto alternativo

Intervalliva Tolentino-San Severino: incontro pubblico M5S per presentare il progetto alternativo

“La politica è l'arte del compromesso poiché obbliga le persone capaci al raggiungimento di una sintesi. Con il Movimento 5 Stelle la sintesi può essere raggiunta solo nell'ottica del bene comune, ciò che serve deve essere realizzato nei modi più consoni, nel rispetto di principi fondamentali come economicità ed eco compatibilità”. Si sono espressi così, in una nota, gli attivisti dell’M5S di Tolentino e San Severino Marche riguardo al progetto riguardante l’intervalliva. Progetto, che allo stato attuale desta  più di una perplessità agli esponenti pentastellati. “I rappresentanti politici locali dovranno mettere la faccia sulla scelta di un tracciato ed eventualmente sul fallimento di una infrastruttura che i cittadini chiedono da tempo - proseguono gli esponenti del M5S - da parte nostra abbiamo palesato le criticità del progetto Zura (Lega)/Ing. Cruciani ed abbiamo presentato un’alternativa credibile e fattibile sulla base di un vecchio progetto di ANAS adattato alle esigenze odierne che ha diversi aspetti positivi. Gli esponenti penta stellati spiegano il loro progetto: “ minor lunghezza del tracciato, una sola galleria di modesta entità,  raccordo diretto alla superstrada (S.S.77) Civitanova/Foligno in corrispondenza di uno svincolo già esistente di Tolentino. Inoltre un raccordo diretto al nuovo tracciato nei pressi dell’Ospedale di San Severino Marche che evita di intasare la strada statale con il traffico di mezzi pesanti. Una bassa pendenza. Non risultano movimenti franosi lungo il percorso e il costo complessivo risulta nettamente inferiore (circa 60 milioni in meno) e certamente all’interno della disponibilità finanziaria stanziata dal CIPE. Costo stimato dell’opera 60milioni”. Il tracciato Zura (Lega)/Ing. Cruciani, invece, sempre secondo gli esponenti M5S,  non sembra avere aspetti positivi. “Ha un percorso più lungo – spiegano -  presenta due gallerie di cospicua lunghezza.  Una galleria si sviluppa al di sotto di una zona edificata la cui stabilità potrebbe essere compromessa dallo scavo dato l’esiguo spessore di copertura e ancora nessuno si è premurato di chiedere ai cittadini che vi abitano cosa ne pensino. Altro punto  presenta un lungo tratto rettilineo nella porzione settentrionale che non risponde alle moderne esigenze di viabilità. Intercetta, inoltre,  una frana le cui caratteristiche sono ignote e che molto probabilmente farà lievitare i costi di realizzazione ben oltre la cifra stanziata. Interagisce con il ponte della ferrovia Civitanova/Albacina esistente. Per la procedura di VIA (valutazione di impatto ambientale) si devono individuare eventuali soluzioni alternative, che sono già note, come ad esempio la nostra – spiegano - . Confluisce sulla viabilità ordinaria di Tolentino con un notevole aggravio per la circolazione cittadina. Costo stimato dell’opera 120milioni”. Il movimento 5 Stelle invitia, inoltre, la cittadinanza ad un incontro pubblico alla presenza del Presidente della Commissione Lavori Pubblici del Senato Sen. Prof. Mauro Coltorti questo sabato pomeriggio -  22 febbraio -  presso la sala Italia di San Severino Marche.  

17/02/2020
Volley, a Roma insieme al Collettivo per sostenere la Menghi Macerata

Volley, a Roma insieme al Collettivo per sostenere la Menghi Macerata

Il gruppo di tifo organizzato biancorosso offre un ricco programma per la prossima trasferta che vedrà la squadra del coach Di Pinto affrontare la Roma Volley Club al Pala Honey l’1 marzo alle ore 18. Il viaggio organizzato permette di arrivare con la giusta carica ad una sfida importantissima per la Menghi Macerata, che grazie alla vittoria di ieri contro l’Avimecc Modica è andata proprio a strappare il terzo posto in classifica alla Roma, superata di due punti. Il Pala Honey sarà quindi il teatro di un vero e proprio scontro diretto, per due squadre che si stanno combattendo insieme alla Maury’s Com Cavi Tuscania la seconda posizione alle spalle della Videx Grottazzolina. Il programma prevede, dopo la partenza in mattinata dalla Marpel Arena, l’arrivo a Roma intorno alle 12. Pranzo in zona Trastevere, seguito da circa due ore di tempo libero per visitare uno dei quartiere più caratteristici della città, prima di raggiungere comodamente il Pala Honey dove assistere allo spettacolo della grande pallavolo di Serie A. Il Collettivo Macerata e tutti i tifosi che si uniranno, faranno sentire come sempre la vicinanza della città alla squadra. Un sostento fondamentale soprattutto in partite difficili come quella tra Menghi Macerata e Roma Volley Club. Il termine ultimo per le iscrizioni è il 28 febbraio. Tutte le informazioni a riguardo si possono trovare sulla pagina Facebook del Collettivo Macerata.

17/02/2020
Prima sconfitta stagionale per il Santo Stefano Avis, rimane il primato in classifica

Prima sconfitta stagionale per il Santo Stefano Avis, rimane il primato in classifica

La legge dei grandi numeri ha colpito sabato scorso. Dopo, infatti, 9 vittorie su altrettante gare di questo campionato, cade l’imbattibilità della S. Stefano-Avis di Porto Potenza. Il 70-68 incassato a Porto Torres, tuttavia, scalfigge ma non toglie il primato in classifica dei portopotentini di coach Roberto Ceriscioli che continuano a guidare la classifia del Campionato di serie A di basket in carrozzina. La sconfitta di sabato è avvenuta con l'onore delle armi, a testa alta e contro un bel GSD Porto Torres che ha dinostrato tutto il suo valore.  Cosa è mancato per portare a casa l'ennesima vittoria lo analizzerà coach Roberto Ceriscioli nello spogliatoio in questa settimana coi suoi ragazzi. Lavagna tattica in mano, il coach saprà come al solito valutare con lucidità e grande attenzione tutti gli aspetti della gara, quelli positivi e quelli da migliorare. Certo è che la vittoria anche sul parquet sardo è stata ad un passo e che il match è statto tutto punto a punto senza che mai nessuna delle due prendesse il largo. Ancora una volta è emersa una S. Stefano-Avis che ha giocato di squadra. Il referto "fotografa" bene questa nostra peculiarità con 4 giocatori andati in doppia cifra (Bedzeti 19, Ruiz e Ghione 14, Gray 10), con una rotazione pressoché totale dei giocatori a disposizione visto che tutti i neroverdi hanno messo le ruote in campo (da Sabri e Jordi che hanno giocato 40 pieni a Biondi che ha giocato 7 minuti), con il solo Blyth che non è uscito dalla panchina. Tornando agli score individuali, da evidenziare che Capitan Ghione si conferma in doppia cifra, dopo l'exploit contro il Giulianova di una settimana fa.   Certo è che se la sconfitta doveva, presto o tardi, arrivare, meglio ora, a questo punto della stagione e a 4 punti di vantaggio sulla seconda, che rimangono comunque 2 dopo la battuta d'arresto di sabato. Bello il duello a distanza tra i portopotentini e proprio i sardi di Porto Torres, che inseguono a ruota la capolista, con Cantù sempre in agguato con 4 punti di scarto. Ora si guarda alla prossima, ancora lontano dal PalaPrincipi, sabato prossimo a Padova.         10° GIORNATA – I RISULTATI GSD Porto Torres – S. Stefano Avis 70 a 68 Deco Group Amicacci Giulianova – Santa Lucia Roma 76 a 71 SBS Montello – Dinamo Lab Banco di Sardegna 69 a 82 UnipolSai Briantea84 Cantù – 3A Millennium Basket 69 a 48   CLASSIFICA 18 punti: S. Stefano Avis 16 punti: GSD Porto Torres 14 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù 10 punti: Deco Group Amicacci Giulianova

17/02/2020
"Sarnano Terra di Ciclismo" al Cosmobike di Verona

"Sarnano Terra di Ciclismo" al Cosmobike di Verona

Cosmobike Show è una fiera rivolta agli appassionati del mondo del bike che promuove l’uso della bicicletta, la mobilità ciclabile e il cicloturismo. La fiera può contare sulla partecipazione di centinaia di espositori da tutto il mondo e sul coinvolgimento di un media partner di massima rilevanza nel settore come La Gazzetta dello Sport. Sarnano ha partecipato insieme al Consorzio Noi Marche, alle Associazioni Sarnano in Bici e Sibillini Park Enduro, allestendo il proprio desk all’interno dello stand della Regione Marche. "Da alcuni anni la Regione Marche supporta iniziative per lo sviluppo del cicloturismo: dal portale Marche Outdoor, che mappa gli itinerari sul territorio alla definizione dei requisiti e delle buone pratiche che le strutture ricettive e gli operatori economici dovrebbero adottare per inserirsi in questo segmento" commenta il Sindaco di Sarnano Luca Piergentili, presente in fiera. "Il Comune di Sarnano crede moltissimo nella necessità di investire in questo settore, in cui abbiamo già due associazioni molto attive. Negli ultimi anni abbiamo sviluppato il progetto “Sarnano Terra di Ciclismo”: una serie di interventi dedicati a sviluppare iniziative in questo settore. In particolare, abbiamo consolidato delle partnership con tour operator specializzati, aderito al progetto Marche Outdoor, in cui Sarnano è inserito all’interno dell’itinerario Sibillini Rebirth, avviato corsi di formazione gratuita per accompagnatori cicloturistici e aperto un dialogo con gli operatori economici per aiutarli a confezionare un’offerta a misura di cicloturista. La partecipazione a Cosmobike ci ha permesso di constatare ancora una volta il forte interesse per le Marche: abbiamo portato con noi molti materiali informativi, dai nuovi dépliant di presentazione del Comune alle cartine dettagliate degli itinerari ciclabili, e abbiamo potuto riscontrare un grande apprezzamento da parte del numeroso pubblico". Già da tempo, infatti, il Comune di Sarnano, grazie alla preziosa collaborazione delle Associazioni Sarnano in Bici e Sibillini Park Enduro, ha mappato circa 120 km di itinerari per bicicletta e Mountain Bike, 3 percorsi per il Bike Enduro e ha supportato le stesse associazioni nell’organizzazione di eventi, competizioni ed escursioni organizzate, anche in e-bike. L’introduzione della bicicletta con pedalata assistita, infatti, ha ampliato moltissimo il segmento del cicloturismo, coinvolgendo anche le persone meno allenate desiderose di scoprire una forma di turismo lento, che permette di esplorare i territori stando a stretto contatto con la natura e le comunità locali. A breve, Sarnano sarà anche protagonista di un appuntamento di rilevanza internazionale. "Dopo la positiva esperienza del 2018, quest’anno ospiteremo di nuovo la tappa regina della gara ciclistica Tirreno Adriatico, con l’arrivo in salita a Sassotetto" continua Piergentili. "Si tratta di un evento con copertura mediatica mondiale che, per la sua spettacolarità, richiama sul territorio moltissimi appassionati: basta pensare che il tratto di strada tra Sarnano e Sassotetto è stato anche citato dal campione britannico Simon Warren come una delle 10 salite più affascinanti d’Italia".  

17/02/2020
Nuovi materiali ed economia circolare: Unicam e aziende insieme per un innovativo Master

Nuovi materiali ed economia circolare: Unicam e aziende insieme per un innovativo Master

I materiali, la loro innovazione e la loro gestione su tutto il ciclo di vita, sono le tematiche al centro del nuovo master universitario al altamente professionalizzante attivato dall’Università di Camerino in collaborazione con sei prestigiose realtà industriali marchigiane. Il master in “Materiali innovativi per Economia Circolare”, diretto dal professor Roberto Gunnella, docente della sezione di Fisica della Scuola di Scienze e Tecnologie di Unicam, rappresenta un percorso di studi unico in Italia, che colma una lacuna nella preparazione specifica di metodo di approccio nel settore dei materiali e che nasce dalla proficua esperienza dell’Università di Camerino con diverse ed importanti realtà del mondo imprenditoriale, quali ICA, iGuzzini Illuminazione, Clementoni, Tod's, Elantas ed Elica. I materiali e la loro gestione ricopriranno un ruolo centrale nelle attività formative del master, che si prefigge come obiettivi la promozione delle tecnologie a bassa impronta di carbonio, il trasferimento e interazione tra laboratorio e industria e tra pubblico e privato, nonché la riduzione dei rischi di innovazione attraverso un eco-sistema che condivida i processi virtuosi Il processo di progressiva trasformazione della filiera industriale in ottica di ecosostenibilità, processo che interessa l'economia e la società, richiede proprio la formazione di nuove professionalità frutto della proficua sinergia tra atenei e aziende ed è in questa direzione che va questo nuovo percorso formativo. Il nuovo master è rivolto in particolar modo a laureati nei settori della Chimica, della Fisica, delle Scienze dei materiali ed affini, che al termine del percorso saranno in grado di operare e di prendere decisioni informate ed ottimizzate su tutti gli aspetti della produzione e della gestione dei materiali, dall’approvvigionamento al suo smaltimento, ed in particolare sul controllo della materia prima, sulla certificazione e qualità del prodotto, sul consumo energetico e produzione CO2 durante tutto il ciclo di vita, sullo smaltimento e salute del luogo di lavoro. “Abbiamo fortemente voluto avviare questo innovativo percorso formativo interdisciplinare – sottolinea il professor Gunnella – su un tema di stringente attualità quale quello dell’economia circolare e della necessità di risorse che però, come ben sappiamo, non sono infinite. Intende formare una figura professionale con conoscenze e competenze che la renda in grado di indirizzare in modo deciso l’innovazione su parametri misurabili e quantificabili economicamente in base agli obiettivi che una società basata sulla conoscenza come quella europea si pone”. “Sono molto soddisfatto – ha sottolineato il Rettore Unicam Claudio Pettinari – per l’avvio di questo percorso formativo, che testimonia ancora una volta quanto Unicam sia convinta e creda nella necessità della stretta collaborazione tra Atenei ed imprese. Ringrazio sentitamente le aziende che con noi collaborazione per la realizzazione di questo master, convinte quanto noi che il futuro dei nostri giovani e dei nostri territori passi anche per questa proficua e costante sinergia e collaborazione”. Il bando è disponibile nel sito Unicam, sezione Master, e le domande di iscrizione possono essere inoltrate entro il 24 febbraio 2020.  

Pollenza, incidente mortale nella notte: 20enne denunciato per omicidio stradale

Pollenza, incidente mortale nella notte: 20enne denunciato per omicidio stradale

È stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per il reato di "Omicidio Stradale" (art.589bis c.1 del C.P.), il giovane che ieri ha causato l'incidente avvenuto in contrada Morla, nel territorio comunale di Pollenza (qui foto e video dello scontro).  L'impatto, violentissimo, ha portato alla morte di una donna di 89 anni, D.G.L., subito dopo il trasporto - avvenuto d'urgenza - all'ospedale di Macerata. A bordo dell'auto nella quale viaggiava c'era anche il figlio, 63enne, che ha riportato lesioni guaribili in pochi giorni.  Gli agenti della Polizia Stradale di Macerata hanno accertato come lo scontro sia avvenuto a causa di una precedenza non rispettata dal giovane ventenne alla guida della Lancia Ypsilon al momento dell'immissione su strada, all’intersezione tra due provinciali.  Entrambe le auto coinvolte nel sinistro sono state sottoposte a sequestro .  

17/02/2020
Macerata, il Maestro Hubert Soudant dirige la FORM al Teatro "Lauro Rossi"

Macerata, il Maestro Hubert Soudant dirige la FORM al Teatro "Lauro Rossi"

Il Maestro Hubert Soudant, specialista di fama internazionale del repertorio classico, dirige la FORM nel prossimo programma dal titolo Mendelssohn 3 “Scozzese”. Appuntamento domani martedì 18 febbraio al Teatro Lauro Rossi di Macerata, alle 21. Il concerto, realizzato in collaborazione con l’associazione Antiqua Marca Firmana – Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini” di Fermo, vede la partecipazione del violinista lettone Jevgēnijs Čepoveckis, vincitore dello storico premio fermano nel 2019. L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ritrova per questa occasione la bacchetta dell’olandese Soudant, che ha diretto le più importanti orchestre europee tra cui i Berliner Philharmoniker, la London Philharmonic Orchestra, i Bamberger Symphoniker, i Wiener Symphoniker e che conosce molto bene la FORM, sempre più identificata come la “Colonna sonora delle Marche”. Il programma è composto da musiche di compositori tedeschi: Ludwig van Beethoven, Max Bruch e Jakob Ludwig Felix Mendelssohn Bartholdy. Il proramma della serata: Si parte dall’ultimo rappresentante del classicismo viennese, considerato uno dei più grandi e influenti compositori di tutti i tempi e di cui quest’anno si celebrano i 250 anni dalla nascita. Die Geschöpfe des Prometheu (Le creature di Prometeo), Ouverture in do magg., op. 43a è un balletto ottocentesco in cui Beethoven anticipa le melodie dell’imponente Eroica. Segue il Concerto per violino e orchestra n 1 in sol min., op 26 di Bruch, uno dei concerti più noti per violino solista, nonché probabilmente l'opera più conosciuta del musicista tedesco. Si conclude con la Sinfonia n. 3 in la min., op. 56 Scozzese di Mendelssohn, lavoro di lunga gestazione, dedicato alla regina Vittoria, di forte ispirazione, che evoca con grande suggestione paesaggi nordici e sensazioni ora eroiche, ora malinconiche, ora epiche, raccolte nel suo tour in Scozia e nel nord Europa. INFO Biglietti da 4 a 18 euro. Biglietteria Teatro Lauro Rossi tel. 0733 230735 | fax  0733 261570 | boxoffice@sferisterio.it FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana tel. 071 206168 | fax 071 206730 | info@filarmonicamarchigiana.com

17/02/2020
Adempimenti tributari, l'appello di Sabatini: "Vengano sospesi per le imprese del cratere"

Adempimenti tributari, l'appello di Sabatini: "Vengano sospesi per le imprese del cratere"

“C’era un impegno a prorogare di almeno un anno il pagamento esattoriale: averlo disatteso significa togliere ulteriore risorse alle aziende dell’area del cratere”. Il presidente della Camera di Commercio, Gino Sabatini, riprende il tema della scelta delle commissioni bilancio e affari costituzionali della Camera di non dare seguito alla sospensione dei termini per la notifica delle cartelle di pagamento, delle attività di riscossione ed esecutive degli agenti della riscossione. “Le associazioni di categoria che operano nel Piceno, nel Fermano e nel Maceratese – ha aggiunto – hanno manifestato una fortissima preoccupazione che non può essere disattesa perché significherebbe un sostanziale disinteresse del governo verso l’economia di un’area sulla quale il sisma ha avuto un impatto devastante in termini di perdita di vita umane e di arretramento dell’economia e del benessere delle comunità”. Solo nel 2019, secondo l’ufficio studi e statistiche dell’ente camerale, che ha elaborato dati Istat, nelle tre province del sud delle Marche sono state registrate 4.647 cancellazioni non di ufficio, cioè aziende che per varie ragioni hanno chiuso l’attività nel corso dei 12 mesi. “Confido nel ruolo dei parlamentari marchigiani – ha detto ancora Sabatini – e nella sensibilità e autorevolezza del direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini, perché possano velocemente dare un contributo decisivo per quello che considero un grave errore di valutazione”. In una lettera inviata all’avvocato palermitano, appena rientrato all’AE, il presidente della Camera di Commercio delle Marche ha sollecitato “la sospensione degli adempimenti tributari in favore delle popolazioni e delle attività imprenditoriali”. “Ho confermato al direttore Ruffini – ha concluso Sabatini – la disponibilità ad ampliare e a strutturare ancora meglio lo sportello dell’Agenzia delle Entrate presso gli uffici della sede di Ascoli Piceno della Camera di Commercio delle Marche, in modo da favorire ulteriormente il rapporto tra il tessuto economico locale e l’agenzia che si occupa di fisco e gestione dei tributi”. 

17/02/2020
Una nuova centenaria a Macerata,Rosa Lucchetti spegne 100 candeline

Una nuova centenaria a Macerata,Rosa Lucchetti spegne 100 candeline

Cento candeline sulla torta della signora Rosa Luchetti che sabato 15 febbraio ha festeggiato l’ambito traguardo con una festa in famiglia. Emozionata ha ricevuto l’omaggio floreale e la visita dell’assessore Marco Caldarelli che le ha portato gli auguri dell’Amministrazione comunale e della città. Maceratese doc nata il 15 febbraio 1920, Rosa, vedova dal 2005 del marito Sesto Gentiletti, vive dal 1966 in contrada Cervare con il figlio Bruno e la nuora Bruna Lancioni e ha una nipote, Romina. Rosa legge senza l’ausilio degli occhiali e ha una memoria di ferro tanto da ricordare le date di nascita di tutti i suoi parenti e dei vicini. Trascorre le sue giornate in casa guardando la tv soprattutto seguendo, quando viene trasmessa, la santa messa. Per questo motivo, in occasione del compleanno, i familiari le hanno organizzato, oltre a un piccolo momento conviviale, una breve funzione celebrata in casa dal parroco del quartiere don Gianni Cararo.

17/02/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.