di Picchio News

Terremoto, scossa in Umbria avvertita anche nel Maceratese

Terremoto, scossa in Umbria avvertita anche nel Maceratese

Prima il Molise, oggi l'Umbria. Ancora scosse di terremoto ben distinte anche nel Maceratese. Giovedì 16 a Montecifone, in provincia di Campobasso, la magnitudo ha raggiunto 5.2 (leggi qui). Oggi l'epicentro è stato individuato a Costacciaro sull'Appennino umbro-marchigiano, con una magnitudo di 3.4.  La scossa, anche in questo caso, è stata ben distinta dalla popolazione. Non si registrano comunque danni o problematiche particolari.

18/08/2018
Montelupone, “I Racconti Contemporanei” in concerto

Montelupone, “I Racconti Contemporanei” in concerto

Una serata pop-rock quella di domenica 19 agosto, dalle 21, nella piazza di Montelupone. Sarà di scena in live concert il gruppo musicale “I Racconti Contemporanei”.  La band è composta dalla giovane promessa Chiara Gambini, voce, e da  Riccardo Catinari, batteria; Tommaso Gabrielli, chitarra elettrica; Francesco Baldoni, basso;  Jacopo Guardati, acustico. Il gruppo maceratese, che si è formato attraverso la reciproca conoscenza in una scuola di musica, propone pop-rock dell’ultimo ventennio italiano e internazionale. Si definiscono “Gruppo di giovani molto affiatato  che, con tanta voglia di fare e di stupire, si diverte a suonare, cantare e a trasmettere emozioni”.  

18/08/2018
I segretari di Macerata, Ascoli e Fermo: il sud pronto a guidare il Pd Marche

I segretari di Macerata, Ascoli e Fermo: il sud pronto a guidare il Pd Marche

Dai segretari Pd Francesco Vitali (Macerata), Matteo Terrani (Ascoli Piceno), Fabiano Alessandrini (Fermo) riceviamo e pubblichiamo Dopo gli eventi sismici che hanno sconvolto le Marche trasformandone profondamente il tessuto sociale ed economico, l’azione dei governi Pd a livello regionale e nazionale ha prodotto una serie di strumenti normativi e finanziari che hanno permesso di superare l’emergenza e iniziare la fase della ricostruzione. Sarà un’impresa che impegnerà i nostri territori nel prossimo decennio e che vedrà nei nostri amministratori, comunali e regionali, un baluardo imprescindibile, il solo punto di riferimento in grado di dare risposte ai problemi delle comunità colpite. L’agenda della politica regionale non potrà che continuare a vertere sul delicato tema della ricostruzione e in questa direzione dovranno continuare gli sforzi della giunta Ceriscioli che bene ha operato fin qui in sinergia con il commissario Paola De Micheli.  Pertanto nel nuovo scenario che si è aperto dopo le elezioni del 4 marzo e in vista dei prossimi appuntamenti congressuali il Pd marchigiano dovrà essere sempre di più il partito della ricostruzione: ricostruire non solo una comunità politica ma interpretare al meglio il proprio ruolo storico all’interno della società marchigiana ricostruendone il volto, lo spirito e l’economia. Per questa ragione in vista dei prossimi appuntamenti congressuali le federazioni del sud della regione sono pronte ad assumersi le proprie responsabilità avanzando una propria candidatura alla guida del Pd Marche con l’intento di unire il partito e dare un contributo di idee e di proposta politica alla giunta regionale.  

18/08/2018
Tour sulle Dolomiti con Contram per vacanza e per promuovere il territorio di Fiastra

Tour sulle Dolomiti con Contram per vacanza e per promuovere il territorio di Fiastra

Il territorio marchignano continua ad essere promosso grazie all’azienda di trasporto Contram Spa. È stata ora la volta del Comune  di Fiastra e del suo lago, protagonisti delle grafiche del pullman che ha affrontato il suggestivo tour che ha toccato le più belle località turistiche delle Alpi. Dal passo del tonale ad Aprica, al ghiacciaio di Morteratsch  a 2300 metri di altezza e la meravigliosa Saint Moritz. Il tour è stato studiato e ideato, grazie alla collaborazione tecnica della storica agenzia viaggi settempedana “Palanca viaggi” di Paola Palanca. "Un ringraziamento particolare da parte di tutto il gruppo - commentano dall'azienda - all’esperto e disponibile driver Contram, Luigi pascucci".

18/08/2018
Daniele Sepe e Roberto Gatto danno il via al Montalto Jazz

Daniele Sepe e Roberto Gatto danno il via al Montalto Jazz

Debutto con stelle di prima grandezza per la rassegna Montalto Jazz, evento organizzato dal Comune di Cessapalombo in collaborazione con Tolentino Jazz.  Ad inaugurare il cartellone sotto i migliori auspici, venerdì 17 presso l’Arena di Valle Natura, ci hanno pensato due fuoriclasse del jazz italiano: il sassofonista Daniele Sepe ed il batterista Roberto Gatto con la loro nuova formazione Cronosisma, che prende il nome dal  titolo di un romanzo di Kurt Vonnegut. Creatività in primo piano, ricerca e sperimentazione che attraversano trasversalmente il jazz e la musica popolare:questi  i fili conduttori del concerto in cui è stato proposto un programma inedito che ha spaziato da Scofield a Gato Barbieri passando per i Weather Report e il tango. Accompagnati da Tommy De Paola al piano e da Pierpaolo Ranieri al basso, Sepe e Gatto hanno imbastito un viaggio musicale all'insegna della contaminazione, partendo dalle sonorità arabo-mediterranee del brano di apertura e proseguendo sulla rotta del rock progressive fra atmosfere rarefatte e reiterati frammenti melodici. Nel finale l’affiatata band ha assestato un colpo da maestri passando dalla suggestiva e ipnotica interpretazione di un brano di musica popolare del 1400, la Manfredina, al trascinante reggae de E la luna bussò, storico successo di Loredana Bertè. Privilegio che solo chi sa essere alternativo e fuori dagli schemi può permettersi. La versatilità del gruppo ha trovato una calorosa accoglienza da parte del pubblico che non ha mancato di reclamare il bis. Stasera, sabato 18 alle 21,30, si continua con una formazione molto interessante che non mancherà di affascinare con il suo repertorio: di scena i Black Cat Manouche, con il loro omaggio alle musiche di Django Reinhardt. Il quartetto composto da Giammarco Polini (chitarra acustica), Luca Catena (violino), David Padella (contrabbasso) e Mauro Cimarra (batteria) ospiterà come special guest Nunzio Barbieri (storico chitarrista di Paolo Conte) con il figlio Francesco al clarinetto. La rassegna si concluderà domenica 19 con una grande formazione: il Marco Postacchini Octet con special guest il chitarrista Fabio Zeppetella e la cantante Ada Montellanico.  

18/08/2018
Genova, Pergolesi (M5s): dopo il lutto, al lavoro per la manutenzione anche nelle Marche

Genova, Pergolesi (M5s): dopo il lutto, al lavoro per la manutenzione anche nelle Marche

Dal consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Romina Pergolesi, riceviamo e pubblichiamo.   Oggi, giornata di lutto nazionale per la tragedia di Genova, siamo tutti chiamati a rispettare il dolore dei familiari delle vittime. La rabbia ed il rancore non riporteranno in vita quelle persone, ma è naturale, come italiana e come portavoce dei cittadini nelle istituzioni, provare una profonda indignazione per una tragedia che si sarebbe potuta evitare. Ora spetta alla giustizia individuare e punire i responsabili del crollo del ponte Morandi. Da domani, tutti insieme, dobbiamo iniziare a "rimettere in piedi" questo nostro Paese.  Non abbiamo bisogno di grandi opere, ma di manutenzioni ordinarie e straordinarie, quelle che non portano voti ma donano benessere e serenità ai cittadini.  Ci sono diverse situazioni nelle Marche da monitorare, a partire da alcuni ponti che necessitano di importanti lavori di consolidamento. Da jesina penso immediatamente a ponte San Carlo, come fatto giustamente rilevare nella sua nota odierna dal MoVimento Cinque Stelle Jesi e dalla portavoce in consiglio comunale, Claudia Lancioni. A tale proposito, presenterò un'istanza in Regione affinché venga predisposto un bando straordinario, con relativi fondi, per la riqualificazione delle infrastrutture più a rischio nelle cinque province.  A Genova non vi è stata alcuna fatalità, così come non è stata colpa del destino sull'A14, o sulla Milano-Lecco, tanto per ricordare analoghi casi recenti. È il momento di ricostruire il futuro dell'Italia, ripartendo proprio dallo spirito, dal senso di comunità e dalla forza di quanti, nelle tragedie, continuano a scavare senza sosta fra le macerie..  

18/08/2018
Ludovan, da Tolentino in viaggio per i bambini delle zone terremotate

Ludovan, da Tolentino in viaggio per i bambini delle zone terremotate

Ecco il Ludovan, un camper attrezzato ad hoc per far divertire i bambini che vivono nelle zone terremotate del Centro Italia (e anche per rallegrare gli adulti che li accompagnano), specie in questo periodo in cui le scuole sono chiuse e i piccoli si ritrovano spesso a trascorrere ore lunghe e vuote nelle loro giornate. Un progetto che rientra perfettamente nello spirito che anima il progetto Sisma di Emergency: sostenere le persone che si trovano in luoghi difficili e in cui relazioni e quotidianità sono state stravolte dal terremoto. "Siamo partiti a luglio da Tolentino e faremo tappa in diverse località della zona fino a settembre, grazie all’insostituibile contributo dei volontari dei nostri gruppi territoriali e delle tante associazioni e persone che collaborano con noi" spiega l'associazione. "Siamo stracontenti di questo progetto: i bambini sono interessati, felici, soddisfatti e quando la giornata finisce hanno voglia di incontrarci di nuovo! A noi rimane la gratitudine delle mamme e i sorrisi dei bambini e delle bambine, che fanno scivolare via tutta la stanchezza della sera e ci infondono nuova energia per le giornate a venire".   

18/08/2018
Ospedale provinciale, l'ira di Pezzanesi: "Incomprensibile il non prendere in considerazione Tolentino"

Ospedale provinciale, l'ira di Pezzanesi: "Incomprensibile il non prendere in considerazione Tolentino"

Diamo diffusione di un comunicato stampa del Sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi. Apprendiamo dalla stampa, la decisione di spostare il nuovo ospedale provinciale più a valle verso Sforzacosta, non essendo utilizzabile l’area della Pieve in quanto inquinata. Si parla di possibili scambi di terreni con soggetti privati. In questo contesto di confusione e tentativi approssimativi, ribadiamo con forza la nostra proposta. Infatti, come risaputo, abbiamo candidato la nostra Città ad ospitare il nuovo ospedale provinciale, in una zona collinare, circondata da un bosco, che garantisce salubrità, due uscite della superstrada, il collegamento ferroviario e anche una aviosuperficie di supporto. La nostra è una proposta che vuole garantire ai cittadini risposte certe e servizi di qualità. Non sono certo i poco più di 10 km di distanza a mettere in discussione la posizione baricentrica che dovrà avere il nuovo nosocomio a servizio di tutti i Comuni maceratesi. Finora si è perso un anno di tempo con carotaggi e lungaggini burocratiche che si aggraveranno a causa delle prossime elezioni regionali. Fino ad oggi credo sia stato apprezzabile l’attestazione di fiducia al volere comune che voleva lasciare l’ospedale provinciale nel territorio di Macerata e abbiamo sostenuto la proposta della Pieve che sembrava prevalere su tutto. Allo stato attuale dei fatti non capiamo perché non si debba prendere in considerazione il progetto di Tolentino. Quindi ci auguriamo, senza voler offendere nessuno che l’attenzione sia massima su un tema così importante e speriamo che la nostra proposta, particolarmente ottimale sotto molti profili, venga finalmente presa in considerazione per quello che merita e non per altri fattori. Credo che bisogna dare un futuro certo alle nostre popolazioni, già duramente colpite dal sisma. Per questo continuiamo a ripetere che bisogna fare scelte adeguate ai bisogni dei cittadini, senza tener conto di logiche politiche o di mantenimento di posizioni privilegiate, troppo spesso garantite solo per scelte politiche che per lungimiranza.  

18/08/2018
Civitanova, Patty Pravo incanta il pubblico dello Shada - FOTO

Civitanova, Patty Pravo incanta il pubblico dello Shada - FOTO

Con la sua tradizionale eleganza e la classe cristallina che da sempre la contraddistingue, venerdì sera Patty Pravo ha incantato il pubblico dello Shada. Fra pezzi evergreen e nuove canzoni, l'icona della musica leggera italiana ha riscosso ancora una volta unanimi consensi e tanti applausi. Ecco le immagini della serata 

18/08/2018
Recanati: estate da record in città, finale con il botto per La Dolce Via

Recanati: estate da record in città, finale con il botto per La Dolce Via

Serata dopo serata, evento dopo evento, l'estate recanatese è sempre piu da record. Città invasa dai turisti in ogni ora del giorno, apprezzamenti per la bellezza, la pulizia, la qualità delle proposte culturali e di intrattenimento, il trenino turistico che gira e fa festa. Ieri sera, in occasione del gran finale de La Dolce Via, presa d'assalto non solo Via Falleroni e la zona del Duomo ma l'intero centro storico. Piazza Leopardi e Corso Persiani gremite fino a notte, ristoranti e bar con il sold out. La Dolce Via, con la sua inventiva, la raffinatezza, la capacità di sorprendere e coinvolgere, è da 5 anni un tocco di qualità. Merito delle ragazze di Via Falleroni che operano con fantasia ed impegno. Allo scoccare della mezzanotte brindisi con il sindaco Fiordomo, l'assessore Pennacchioni e tutti coloro che hanno collaborato per la riuscita dell'evento. Un finale con il botto.

18/08/2018
A Porto Potenza Picena arriva l'Irish Fest

A Porto Potenza Picena arriva l'Irish Fest

Birra, piatti tipici e musica: tutto rigorosamente irlandese. Sono questi gli ingredienti della prima edizione dell’Irish Fest organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Municipalità di Templemore, la cittadina della Contea di Tipperary con la quale Potenza Picena è gemellata dal 2004. Per tre giorni, dal 24 al 26 agosto, Piazza Douhet, in pieno centro di Porto Potenza Picena, si trasformerà in un villaggio irlandese dove sarà possibile assaporare il gustoso Irish stew o il tipico fish&chips piuttosto che un ottimo hamburger di Angus ed onion rings, sorseggiando una pinta di Guinness. Per l’occasione sarà presente la birreria artigianale White Gipsy che da Templemore ha attraversato mezza Europa per partecipare all’Irish Fest con il suo camioncino-stand. Dalle ore 18 saranno attivi laboratori per bambini e mini corsi di irish dance e cornamusa. Le cucine, gestite con la collaborazione dell’Istituto Alberghiero “Nebbia” di Loreto, saranno aperte dalle ore 19,30. Il Festival con la musica dal vivo inizierà ogni sera dalle ore 21,15. Ben 81 musicisti e ballerine si alterneranno in performance che toccheranno tutto il range della musica popolare irlandese: dal Ceili al folk, dal celtico alle cornamuse. Insieme, durante le tre serate si esibiranno i giovani talenti dell’Orchestra Irlandese di Musica Gaelica “In Tune for Life” diretta da Ned Kelly, la storica e blasonata banda di bagpipe and drums della Contea di Tipperary “Thomas Mac Donagh” di cui Joe Barry ne è custode e prima cornamusa, e il gruppo di irish folk music del Maestro Cillian Roche, una delle band emergenti nel panorama della musica popolare irlandese. Il Comune, attraverso l’Associazione dei Commercianti di Porto Potenza e Potenza Picena, ha coinvolto anche le attività commerciali le quali, per l’occasione, addobberanno le loro vetrine in stile irlandese proponendo prodotti in irish style come, ad esempio il gelato artigianale al wiskey. In un’ottica di coinvolgimento della cittadinanza sabato 25 si terrà la “Notte Verde” dove, oltre al Festival di piazza Douhet, la musica irlandese inonderà il centro del Porto con concerti in piazza Stazione, piazza Marotta (sotto la Torre) e piazza Verde. Un vero assaggio d’Irlanda per vivere la cultura dell’isola di Smeraldo attraverso la sua musica e le sue tradizioni in uno spirito di amicizia ed interscambio. Infatti, all’interno del progetto del gemellaggio, per la prossima primavera si sta pianificando un Festival Italiano proprio a Templemore coinvolgendo le attività turistiche e commerciali del territorio potentino.

18/08/2018
Il centrocampista Marco Bigoni è della Maceratese

Il centrocampista Marco Bigoni è della Maceratese

Marco Bigoni è un nuovo innesto nella rosa della Maceratese e nel pomeriggio effettuerà il suo primo allenamento e uno scampolo di gara nell'amichevole con la Fermana Berretti prevista per le 17,30 all'Helvia Recina. L'ultima stagione alla Sangiorgese con cui si è piazzato settimo nel campionato di Promozione, Bigoni vanta lunghi trascorsi nei professionisti e anche diverse presenze in nazionale under 20. "Nasco come difensore ma nel corso del tempo sono avanzato a centrocampo adattandomi anche a fare anche la mezz'ala" le sue prime parole in biancorosso. Ho scelto Macerata perchè la società e mister Moriconi mi hanno voluto fortemente, sono convinto faremo bene" ha concluso Bigoni

18/08/2018
San Severino, altre famiglie tornano alla normalità dopo il sisma

San Severino, altre famiglie tornano alla normalità dopo il sisma

Ferragosto di festa per i proprietari di una palazzina di via Monte San Vicino danneggiata dalle scosse di terremoto del 2016. Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha infatti firmato il provvedimento di revoca dell’Ordinanza con la quale, nel dicembre di due anni fa, l’immobile che conta quattro abitazioni con relative pertinenze era stato dichiarato parzialmente inagibile. Gli interventi di riparazione dei danni hanno permesso il definitivo ritorno alla normalità.  

18/08/2018
Travolti da un camper mentre sono in tenda al rave sul monte Vermenone: gravissima una ragazza

Travolti da un camper mentre sono in tenda al rave sul monte Vermenone: gravissima una ragazza

Due giovani sono stati trasportati in eliambulanza a Torrette dopo essere stati travolti da un camper che si sarebbe sfrenato, andando a travolgere la tenda all'interno della quale si trovavano i due.  Il fatto si è verificato questa mattina sul monte Vermenone, fra Sefro e Fiuminata, luogo suggestivo teatro anche del concerto di Noa durante RisorgiMarche.  Da giorni è in corso quello che è stato definito il rave più grande d'Europa. Centinaia e centinaia di giovani si sono dati appuntamento nell'entroterra maceratese, rendendo impossibile anche provare a fermarli, tanto che alla fine per l’incolumità pubblica le forze di polizia hanno deciso di lasciarli andare e raggiungere la meta. La situazione, a seguito dell'incidente, è molto tesa. Quasi impossibile per carabinieri e polizia avvicinarsi. I due ragazzi travolti dal camper sono stati soccorsi praticamente subito: le condizioni più gravi sembrano essere quelle della ragazza. 

18/08/2018
A San Ginesio doppio appuntamento con la musica di Selìfa

A San Ginesio doppio appuntamento con la musica di Selìfa

Doppio appuntamento, a San Ginesio, con le particolari proposte musicali dell’associazione Selìfa. Il primo stasera (sabato 18 agosto) alle 22 nel giardino dell’Ostello Comunale, immediatamente dopo la Sagra degli Gnocchi organizzata da Porta Picena al parco del Pincio. “EVERGREEN - quinta edizione. Tra colonne sonore, musicals e canzoni d’autore” rappresenta il tradizionale appuntamento estivo con il pianista sanginesino/romano Gianluca Trovato Bracci.  Il concerto vedrà anche uno speciale omaggio ai Beatles, cui saranno eseguiti alcuni dei più celebri brani da un gruppo speciale: Gianluca Trovato al pianoforte, il giovane sanginesino Giacomo Pinciaroli alla tastiera, Fulvio Cerlesi  alla voce e chitarra,  Federico Pinciaroli al basso, Walter Quarantini alla batteria. Il secondo appuntamento, martedì 21 agosto alle 21.30, vedrà protagonista il Quintetto Gigli: Luca Mengoni e Jacopo Cacciamani al violino, Vincenzo Pierluca alla viola, Federico Perpich al violoncello, David Padella al contrabbasso, cinque straordinari musicisti di un gruppo che da tempo sta avendo grandissimo successo in tanti palcoscenici marchigiani. Estremamente accattivante e suggestivo il programma che verrà presentato a San Ginesio, intitolato “La musica classica incontra il pop e il jazz tra contemporaneità e storia”.  Altrettanto accattivante e suggestivo il luogo scelto: il Complesso Monumentale dei Santi Tommaso e Barnaba. Nato nel 2011 per volontà di giovani musicisti che da anni collaboravano nel panorama concertistico regionale, fin dal suo esordio il Quintetto ha iniziato a volgere lo sguardo verso un repertorio ricercato e inusuale che, senza dimenticare autori classici (Bach, Mozart, Beethoven), ha strizzato l'occhio a musiche di autori quali Piazzolla, Morricone, Rota e Gershwin passando poi per melodie famosissime dei Beatles, dei Police e dei Coldplay, proponendo arrangiamenti di un sottile gusto jazz.  Dal 2013 il Quintetto Gigli collabora stabilmente con la stagione lirica Villa InCanto ed il Gigli Opera Festival, proponendo versioni di opere celebri ridotte per quintetto e pianoforte. Cinque musicisti per una repertorio senza confini, cinque amici che, provenendo dai più disparati ambiti musicali sono accomunati dal piacere di condividere esperienze e professionalità nonché sperimentare linguaggi e collaborazioni sempre nuovi.  

18/08/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433