di Picchio News

Nessun problema infrastrutturale per il ponte ferroviario di via Mattei, il Comune: "Solo un rigonfiamento dei copriferro"

Nessun problema infrastrutturale per il ponte ferroviario di via Mattei, il Comune: "Solo un rigonfiamento dei copriferro"

“Non esiste alcun problema infrastrutturale sul ponte ferroviario che si trova alla fine di Mattei”. A parlare è l’assessore ai Lavori pubblici Narciso Ricotta che si sta interessando della vicenda e dell’operazione dei Vigili del Fuoco intervenuti sul posto in seguito a una segnalazione.  “Si è trattato soltanto di un rigonfiamento formatosi sui cosiddetti copriferro che è stato, come si dice in gergo, ‘battuto’ facendo cadere le parti di cemento ammalorato. Per consentire questa operazione via Mattei è stata momentaneamente chiusa al traffico. Della situazione l’Amministrazione comunale ne era al corrente in quanto il ponte viene periodicamente monitorato e ci eravamo riproposti di intervenire prossimamente non costituendo la situazione alcun pericolo eminente. Infatti nessun pezzo di cemento era caduto dal ponte prima dell’intervento dei vigili. Il cemento tolto, ripulendo di fatto le travi, è stato fatto cadere dai vigili con i martelli.”  Non appena i Vigili del fuoco ultimeranno l’intervento la strada verrà riaperta al traffico.

16/10/2018
Studio Pizzarulli, un risparmiatore la spunta contro Nuova Banca Marche

Studio Pizzarulli, un risparmiatore la spunta contro Nuova Banca Marche

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma dell'avv. Roberta Pizzarulli Un risparmiatore conveniva in giudizio la Banca delle Marche spa dinanzi il tribunale di Macerata nel marzo 2009, per ottenere la declaratoria di responsabilità dell’Istituto bancario per aver consigliato in data 14.12.98 l’acquisto di titoli argentini per un ammontare complessivo di £ 250.000.000 pari ad 129.114,21 €. A seguito del Default che aveva colpito l’Argentina aveva perso l’intero ammontare investito. Il Tribunale di Macerata, con sentenza n. 785/12, depositata il 23.10.2012, ritenendo l’operazione di investimento non adeguata rispetto al profilo emergente dalle dichiarazioni rese dal cliente; dichiarava la nullità di protezione del contratto, per discrepanza tra contratto quadro e dichiarazione allegata. Disponeva quindi la restituzione al risparmiatore di tutte le somme da lui investite nell'acquisto dei Bond Argentini,  oltre interessi, in misura legale, dalla data della erogazione dell'investimento, al saldo effettivo. Avverso la richiamata sentenza, propone appello la Banca delle Marche S.p.A., lamentando l'erroneità della sentenza; ha osservato il Collegio dorico, ad integrazione della motivazione della pronuncia impugnata che, a fronte di tali circostanze, non doveva essere dato corso all’operazione di investimento, se non dietro ordine scritto riportante la segnalazione della inadeguatezza rispetto alla propensione al rischio espressamente dichiarata, secondo quanto previsto dall’art. 29 Regolamento Consob. Ritenendo assorbiti gli ulteriori motivi di gravame proposti dalla nuova Banca Marche, ha rigettato totalmente l’appello condannando pesantemente l’Istituto bancario alle spese del giudizio di gravame, in favore del risparmiatore.

16/10/2018
Confindustria Macerata, un incontro tecnico formativo sulle opportunità per le imprese del cratere

Confindustria Macerata, un incontro tecnico formativo sulle opportunità per le imprese del cratere

Confindustria Macerata, in collaborazione con l'Università degli Studi di Camerino e la Fondazione Cluster Marche , organizza per il prossimo 23 Ottobreun incontro tecnico - informativo sul nuovo bando regionale per sviluppare progetti innovativi in filiera per le imprese del Cratere (POR Marche Asse 8 – Int. 23.1.1). Il bando ha una dotazione di 15.000.000 e la scadenza è stata prorogata al 30 Novembre 2018. Si tratta di un’importante agevolazione con contributi a fondo perduto fino al 50% per progetti sviluppati in collaborazione tra MPMI (almeno 3 aziende), di cui almeno i due terzi con sede nel cratere; i raggruppamenti possono essere costituiti sotto forma di ATI o RETE. L’intervento è rivolto alle imprese dei seguenti comparti produttivi: Pelle, cuoio e calzature; Tessile, abbigliamento; Legno e mobile; Agroindustria; Salute e benessere; Edilizia e costruzioni; Meccanica ed Elettronica aggregate nell’ambito di sistemi innovativi ( sistema casa e arredo, sistema agroalimentare, sistema moda etc). Al termine dell’incontro saranno organizzati dei tavoli tecnici con le aziende che hanno progetti da proporre o che sono interessate a partecipare come partner in filiera. 

16/10/2018
Ultimati i lavori sulla rotatoria di Montecosaro

Ultimati i lavori sulla rotatoria di Montecosaro

Sono stati completati i lavori di costruzione della rotatoria a Montecosaro all'uscita dello svincolo della superstrada lato Civitanova – Foligno. Dopo l'asfaltatura e l'esecuzione della segnaletica orizzontale, nei prossimi giorni verranno installati i guard rail.

16/10/2018
Barcolana classic, la marchigiana "Kookaburra III XL Extralicht" vince rievocando le imprese dell'America's Cup

Barcolana classic, la marchigiana "Kookaburra III XL Extralicht" vince rievocando le imprese dell'America's Cup

Kookaburra III XL EXTRALIGHT vince la Barcolana Classic, precedendo in classifica Mirella dell’armatore Mirella Della Valle e Sirah di Bruno Lodes, portando l’atmosfera magica del trofeo sportivo più antico del mondo, l’America’s Cup, NEL Golfo di Trieste in occasione di Barcolana 50 che nello scorso week-end ha raggiunto quota di oltre 2.600 iscrizioni, un record assoluto per la manifestazione. Durante la festa della cultura marinaresca per antonomasia, giunta alla 50esima edizione, non è sfuggito agli occhi degli appassionati il suo restyling, che non solo l’ha rivitalizzata in tutto e per tutto, ma allo stesso tempo ha consentito di far rivivere quelle gesta che hanno segnato e contraddistinto la sua storia.Promotori dell’iniziativa sono XL EXTRALIGHT®,il materiale superleggero ideale per lo sport, risultato di un esclusivo processo produttivo realizzato e brevettato in Italia dalla Finproject SpA, in collaborazione con Cristiana Monina Nautical Event Development (CMNED),società specializzata in eventi corporate nel campo della nautica, che da oltre un anno lavorano per portare un glorioso 12 Metri Stazza Internazionale australiano, “Kookaburra III” (numero velico KA-15), nella kermesse triestina. Si tratta di una imbarcazione “special guest” che, nel 1987 ha vinto per 5-0 la sfida contro Australia IV (KA-16), difendendo poi la Coppa America a Fremantle nelle finali della 26esima edizione.  “La vela rappresenta per noi l’opportunità di legare la vocazione di XL EXTRALIGHT® alla leggerezza, alla versatilità, al dinamismo e al mondo dello sport – spiega Sara Vecchiola,Head of Brand Marketing & Communication di Finproject SpA – Lo sport appartiene ancora all’universo dei valori autentici, è basato sul rispetto delle regole, l’impegno, il sacrificio e la sana competizione senza perdere di vista quella leggerezza d’animo che appartiene al fair play del saper “veleggiare" positivamente. Una barca come il Kookaburra III ha, in tal senso, un valore evocativo molto forte perché richiama alla memoria un periodo in cui il progresso tecnologico ha consentito di fare un grande salto di qualità ai mezzi dell’America’s Cup ma il fattore umano era ancora preponderante: lo spirito di squadra e l’impegno per ottenere ottimi risultati sono infatti i principi di base in tutta la vela, Coppa America inclusa, valori in cui ci riconosciamo completamente”.   

16/10/2018
Il Futsal Potenza Picena avanza in Coppa Marche: vittoria sul Tre Torri Sarnano anche nella gara di ritorno

Il Futsal Potenza Picena avanza in Coppa Marche: vittoria sul Tre Torri Sarnano anche nella gara di ritorno

Il Futsal Potenza Picena vince in trasferta e passa al turno successivo di Coppa Marche. I potentini si impongono nuovamente, dopo il successo dell’andata, per 3-5 sul Tre Torri Sarnano continuando l’ottimo avvio di stagione coronato di successi e pareggi, infatti i giallorossi sono ancora imbattuti. Una gara che ha visto i ragazzi di mister Massimiliano Sbacco indirizzarla nel migliore dei modi con tre reti nel primo tempo, messe a segno da Gabbanelli e Massaccesi, che hanno di fatto chiuso i giochi. Infatti nella ripresa i potentini hanno gestito la sfida, controllando gli avversari che pur con generosità hanno provato a rientrare in partita, senza successo. Così i giallorossi accedono agli ottavi di finale, per cercare di arrivare il più lontano possibile nella competizione. “Bene il successo, anche se non è stata una bellissima prestazione – commenta mister Sbacco – Infatti, dopo aver indirizzato bene la partita, abbiamo troppo gestito la gara: peccato perché poteva essere un buon modo per provare diverse soluzioni, anche offensive, invece ci siamo accontentati del risultato. Segnali positivi da Giacomo Gabbanelli che si sta riprendendo dall’infortunio e sta aumentando il suo minutaggio in vista del campionato. Adesso mercoledì ci alleniamo, poi venerdì ci rituffiamo in campionato in una bella sfida contro il Grottaccia”. TRE TORRI SARNANO – FUTSAL POTENZA PICENA 3-5 (0-3 pt) TRE TORRI SARNANO: Lupi (gk), Pallotta, Ercoli, Grasselli, Massucci, Migliori, Piermarini, Fogante, Polucci, Curi, Salustri, Verolini All. Monaldi FUTSAL POTENZA PICENA: Gheco (gk), Traini (gk), Lanari, Matteucci, Bonfigli, De Luca, Diomedi, Massaccesi, Gabbanelli, Gattafoni All. Sbacco Sequenza reti:0-1 Gabbanelli, 0-2 Massacesi, 0-3 Massacesi // 1-3 Fogante, 1-4 Gattafoni, 2-4 Pallotta, 2-5 Gattafoni, 3-5 Massucci Arbitro: Marozzi di Ascoli Piceno  

16/10/2018
Accordo Mise, Regione e Gruppo Loccioni: oltre 6 milioni per il progetto sui motori elettrici

Accordo Mise, Regione e Gruppo Loccioni: oltre 6 milioni per il progetto sui motori elettrici

Oltre 6,1 milioni di euro d'investimento per progettare e realizzare prototipi di banchi di prova innovativi per mezzi con motori elettrici o ibridi, e strumenti di gestione della qualità di produzione e collaudo coerenti con l'industria 4.0. E' il cuore del progetto di Aea srl (Gruppo Loccioni) cofinanziato da Mise (2,4 milioni di euro) e Regione Marche (183 mila euro) in un "accordo per l'innovazione". L'azienda con sede ad Angeli di Rosora impiega all'80% personale proveniente da scuole e università delle Marche e prevede il 10% di incremento di occupati, oltre 40 unità. "Le Marche - ha detto l'assessora regionale alle Attività produttive Manuela Bora affiancata nella presentazione da Gino Romiti, responsabile innovazione di Loccioni - sostengono la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale con l'integrazione tra mondo scientifico e produttivo". Il Por Fesr riserva a tali tematiche il 34% della dotazione: in un anno sono tre i progetti presentati al Mise dalla Regione per un centinaio di euro. (Fonte Ansa)

16/10/2018
Legalità, Unicam firma convenzione con Univesità Statale di Milano

Legalità, Unicam firma convenzione con Univesità Statale di Milano

Prevede anche collaborazioni scientifiche e didattiche su argomenti tra cui criminalità organizzata di stampo mafioso, confisca dei beni, associazionismo di base e volontariato antimafia, la convenzione firmata tra l'Università di Camerino e quella Statale di Milano per una sinergia tra i due atenei in nome della legalità. Il percorso comprende un curriculum di dottorato di ricerca su "Diritto civile e legalità costituzionale", un corso di laurea in Scienze sociali per gli enti no profit e la cooperazione internazionale e un'attiva collaborazione con associazioni come Libera. Il tutto verrà supportato dal docente e sociologo Nando Dalla Chiesa, figlio del gen. Carlo Alberto Dalla Chiesa ucciso dalla mafia nel 1982, e direttore dell'Osservatorio sulla criminalità organizzata (Cross). "Sono estremamente soddisfatto di aver potuto avviare questa collaborazione - ha detto il rettore Unicam Claudio Pettinari - e ringrazio il collega rettore dell'Unimi, prof. Gianluca Vago, per averci creduto quanto me. (Fonte Ansa)

Diego Della Valle smentisce le ipotesi di cessione di Tod's

Diego Della Valle smentisce le ipotesi di cessione di Tod's

Diego Della Valle smentisce le ipotesi di cessione di Tod's circolate dopo la diffusione di notizie sul riassetto delle holding a monte della società. Lo ha fatto al Fashion Global Summit a Milano. "Oggi lo chiamano storytelling, una volta le chiamavano cazzate". Semmai "compriamo qualcosa". (Fonte Ansa)

16/10/2018
Muore Franca Ascoli Foà, Comunità Ebraica di Ancona: "Tristezza infinita per la sua perdita"

Muore Franca Ascoli Foà, Comunità Ebraica di Ancona: "Tristezza infinita per la sua perdita"

Comunità Ebraica di Ancona annuncia "con tristezza infinita la perdita della sua grande Presidente Onoraria Franca Ascoli Foà. Per tanti anni - scrive in una nota - ci ha illuminati con la sua grande cultura ebraica, la sua saggezza, il suo buon senso e la sua grande affabilità che, assieme alla sua enorme attività a favore della nostra Comunità e della città di Ancona, hanno costituito e costituiranno sempre un punto di riferimento per tutti noi". Le esequie si svolgeranno il 17 ottobre alle 11 presso il Cimitero ebraico delle Tavernelle ad Ancona. (Fonte Ansa)

16/10/2018
Tragico investimento: muore per salvare la vita alla moglie

Tragico investimento: muore per salvare la vita alla moglie

Attraversano mano nella mano, Enrico si sacrifica e salva la moglie prima dello schianto„ Muore per salvare la vita alla moglie. È così che ha perso al vita Enrico Orlandini, 68 anni di Falconara Marittima. L'uomo stava tornando a casa insieme alla moglie, attraversando la strada mano nella mano quando lui ha visto un’auto arrivare e ha spinto via la moglie, sacrificandosi, prima di essere centrato in pieno dalla Mini Cooper condotta da un uomo.  La donna è caduta a terra sull'asfalto, a pochi passi dal marito, ma sufficienti per salvarsi mentre Orlandini, centrato in pieno dall'auto è morto sul colpo.   Sul posto sono intervenuti i soccorsi con l’automedica e l’ambulanza della Croce Gialla di Falconara, i cui volontari hanno portato al Pronto Soccorso la donna in stato di choc. Per l'uomo, che è morto dopo aver stretto per l'ultima volta, la mano di sua moglie non c’era più nulla da fare.  “

16/10/2018
Unicam ospita i professori Carlo Dogliani e Salvatore Settis

Unicam ospita i professori Carlo Dogliani e Salvatore Settis

La School of Advanced Studies di Unicam conferirà giovedì 18 ottobre al prof. Carlo Doglioni, Presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) ed al prof. Savatore Settis, Accademico dei Lincei il SAS Distinguished AWARD 2017 per il loro contributo all'avanzamento della scienza e della società.  L’incontro, che si terrà presso la sala convegni del Rettorato a partire dalle ore 10.00, si aprirà con il saluto del ProRettore Vicario Unicam Graziano Leoni e con l’intervento del Direttore della School of Advanced StudiesRoberto Ciccocioppo. Seguiranno poi gli interventi dei professori Doglioni e Settis. Nel corso dell’evento saranno consegnati anche i SAS 2017 Young Investigator AWARD a tre dottorandi dell'Ateneo.  Il Premio è un’iniziativa inclusa nell’Action Plan of the Human Resources Strategy for Researchers, che ha fatto ottenere ad UNICAM il riconoscimento “HR Excellence in research” da parte della Commissione Europea e rientra nelle azioni di implementazione dei principi della Carta Europea dei Ricercatori e Codice di Condotta per il loro Reclutamento e viene assegnato sulla base di valutazioni effettuate sia da una commissione interna che da parte di esperti esterni.  Nella mattinata di oggi 16 ottobre si è invece tenuta la Festa del Dottorato di Ricerca, l’annuale consegna dei diplomi ai Dottori di Ricerca che hanno conseguito il titolo di studio presso l’Università di Camerino nello scorso anno accademico. Al saluto del Rettore Prof. Claudio Pettinari e all’introduzione ai lavori del Direttore della School of Advanced Studies prof. Roberto Ciccocioppo, sono seguiti gli interventi di Dottori di Ricerca UNICAM, appartenenti alle diverse aree della ricerca, che hanno condiviso la loro esperienza e fornito suggerimenti sulle opportunità di carriera al termine del percorso di Dottorato: Martina Capriotti, Alessandra Renieri e Junbiao Wang. Al termine il Rettore Pettinari insieme al Direttore Ciccocioppo ed ai coordinatori dei curricula della School of Advanced Studies hanno consegnato ai partecipanti i Diplomi di Dottorato.  

Civitanova, presentate in Comune la ventesima edizione di Carta Canta e la quattordicesima edizione di Giallo Carta

Civitanova, presentate in Comune la ventesima edizione di Carta Canta e la quattordicesima edizione di Giallo Carta

Carta Canta e Giallo Carta hanno una lunga storia. Venti anni fa il primo festival nato a Civitanova che ruota intorno a tutto ciò che è di carta e quattordici sono gli anni del concorso letterario che ha visto la scoperta di numerosi scrittori. Questa mattina l’ideatore Enrico Lattanzi ne ha parlato ai giornalisti insieme all’assessore alla Cultura Maika Gabellieri, sottolineando la ricaduta continua degli eventi sul territorio. “Dovremo dare una medaglia d’oro a chi ci ha sostenuto tutto questo tempo – ha detto Lattanzi – e continua a sostenerci. La deriva del digitale è preoccupante così come l’abbassamento culturale del nostro paese”. Carta canta si apre il 20 ottobre alla Locanda Fontezoppa (ore 18) dove si svolgerà anche la cena in giallo. Carta Canta valorizza una cultura dell’approfondimento e va contro la velocità del digitale – ha commentato gabellieri. E’ bello che si sia aperta al territorio ed abbia coinvolto altri comuni oltre che gli enti istituzionali quali la Regione Marche e il Consiglio regionale. Un plauso ai suoi organizzatori per la costanza e la competenza nel settore”. Le premiazioni avranno luogo durante il Festival GialloCarta nelle seguenti date e luoghi: GialloCarta Adulti, Premio “Giuseppina Vallesi” domenica 21 ottobre 2018ore 18.00 presso la Biblioteca Comunale “S. Zavatti” di Civitanova Marche, GialloCarta Junior, Premio “Tecla Dozio” e Sezione speciale “Pulcino Giallo” domenica 2 dicembre 2018 ore 17.00presso l’Auditorium “Della Valle” di Casette D’Ete. Il concorso è aperto a tutti prevede tre sezioni e premia due classi di età: sezione Adulti, Premio GIALLOCARTA “Giuseppina Vallesi”; sezione Junior, Premio GIALLOCARTA Junior “Tecla Dozio” (fino a 18 anni); sezione speciale PULCINO GIALLO (per classi delle scuole primarie). Presente alla conferenza anche Alessandro Vallesi, che ha ringraziato la Banca di credito cooperativo di Civitanova e Montecosaro per aver accettato di essere mainsponsor. Su www.cartacanta.it tutto il programma degli eventi dal 14 ottobre al 2 dicembre.

16/10/2018
Umanesimo e nuove tecnologie per il benessere quotidiano: una giornata di studi a Unimc

Umanesimo e nuove tecnologie per il benessere quotidiano: una giornata di studi a Unimc

Lo sviluppo di nuove tecnologie a supporto della qualità di vita e dello sviluppo del ben-essere nella vita quotidiana: è il tema al centro dei progetti di ricerca che saranno presentati durante la giornata di studi “Human experience and technology: future perspectives”, ossia “Esperienza umana e tecnologia: prospettive future” organizzata dall’Università di Macerata e dalla Mac per giovedì 18 ottobre dalle ore 9 nell’Aula 2 Dipartimento di Giurisprudenza, in Piaggia dell’Università. Un incontro, aperto al pubblico, per celebrare anche i 50 anni dalla fondazione dell’azienda recanatese guidata da Luigi Mandolini, un’eccellenza italiana nella progettazione e produzione di soluzioni tecnologiche.  Dopo i saluti di Laura Melosi, direttrice della scuola di dottorato di Ateneo, e Luigi Mandolini, amministratore delegato Mac, interverrà Joseph Paradiso, direttore del Dipartimento per un ambiente reattivo del Massachusetts Institute of Technology di Boston, che parlerà di come gli esseri umani potranno interagire con l’ambiente circostante attraverso dispositivi intelligenti sempre più “mascherati” all’interno di oggetti di uso quotidiano, come magliette, braccialetti, scarpe, orologi. A seguire Margherita Rampioni illustrerà alcuni risultati del progetto di dottorato di ricerca HubNetIQ condotto all’interno dell’azienda e incentrato sul tema della tecnologia pensata a favore del benessere e del comfort delle persone, soprattutto di quelle in situazioni di maggiore fragilità, quali anziani non autonomi, bambini, persone con disabilità. La giornata proseguirà con il confronto tra diversi gruppi di ricerca affini per creare ulteriori possibili sinergie. In particolare, saranno presentati due progetti portati avanti dalla Mac: Nilm, illustrato da Roberto Bonfigli, riguardante l’ambito dei misuratori di energia; Sinc - presentato da Virgilio Paolo Carnielli dell’Ospedale Salesi di Ancona, Emanuele Frontoni e Emanuele Principi dell’Università Politecnica delle Marche e dalla coordinatrice laria Ercoli -  che ha permesso di costruire culle intelligenti per il monitoraggio dei neonati pretermine.  Per il progetto Grage, le docenti Laura Vagni di Unimc e Paola Monachesi dell’Università di Utrecht illustreranno come le nuove tecnologie possono rivelarsi utili per le persone anziane. Sarà poi la volta del progetto Alhtour, illustrato LorenzoCompagnucci, dottorando Unimc, che si occuperà di illustrare la promozione dell’innovazione tecnologica per la promozione di un turismo intelligente anche in età avanzate. Infine, Paola Ciandrini, dottoranda Unimc, introdurrà il corso di dottorato “Memories and Digital Humanities”, offrendo l’opportunità di riflettere sulle numerose connessioni tra le scienze umane e lo sviluppo di nuove tecnologie. Concludono la giornata Pierluigi Feliciati, delegato del rettore per il sistema informativo di ateneo, e Paola Nicolini, supervisore del progetto Eureka sviluppato in Mac.  La conferenza è sostenuta dalla Scuola di Dottorato di Ateneo insieme alla MAC in collaborazione con Alhtour e Grage, progetti finanziati dall’Unione Europea all’interno dei programmi Horizon 2020 (G.A. 692311) e Marie Skłodowska-Curie (G.A. 645706).

Distacchi al "sottopasso", allarme in Via Mattei. Al lavoro Vigili del Fuoco e tecnici - FOTO

Distacchi al "sottopasso", allarme in Via Mattei. Al lavoro Vigili del Fuoco e tecnici - FOTO

Vigili del fuoco al lavoro in Via Mattei a Macerata. A quanto appreso infatti alcune parti delle travi i due muraglioni sono pericolanti. L'intervento per mettere in sicurezza il luogo è in corso e la strada, chiusa a partire dalla rotonda di Via Roma fino al palazzetto dello spor, resterà chiusa almeno per un'altra ora in entrambi i sensi di marcia. L’intervento della squadra dei Vigili del Fuoco è volto alla rimozione di tutte le parti pericolanti della gran parte delle travi.  (servizio in aggiornamento)

16/10/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433