di Picchio News

Il colorato taxi di Zia Caterina fa tappa a Caldarola: l'incontro con i bimbi della "De Magistris"

Il colorato taxi di Zia Caterina fa tappa a Caldarola: l'incontro con i bimbi della "De Magistris"

Ha fatto tappa a Caldarola il coloratissimo e bizzarro Taxi, Milano 25, di Zia Caterina, al secolo Caterina Ballandi. Una simpatica signora bionda, esagerata, estrosa, stravagante e rumorosa ma con alle spalle una grande storia d’amore, una storia nata da una sofferenza trasformata nel tempo in spirito di donazione e altruismo. Nella tappa caldarolese Zia Caterina ha presentato il suo libro, scritto da Alessandra Cotoloni, dove racconta dall’inizio come è nata l’avventura del suo colorato taxi, lasciato in eredità dal compagno Stefano, il grande amore della sua vita scomparso prematuramente, ma che aveva espresso il desiderio di non lasciar morire con sé la grande passione per il suo Taxi “Milano25”. La serata di lunedì 27 settembre è stata dedicata agli adulti, mentre martedì mattina Zia Caterina ha incontrato i bambini della scuola De Magistris. Con le sue parole, ma soprattutto con i gesti, zia Caterina vuole trasmettere a tutte le persone la forza che l’amore incondizionato verso il prossimo dona anche a noi stessi. Con il suo taxi, quando non è in servizio per le vie di Firenze, accompagna i bambini negli ospedali, spesso aiutandoli ad affrontare con un sorriso e con tutta l’energia dell’Universo terapie difficili da sopportare o interventi lunghi e dolorosi. Il fine ultimo è quello di lasciare, in un momento di grande sofferenza, un ricordo allegro e colorato. Purtroppo molti sono stati anche i bambini che non ce l’hanno fatta, per ognuno di loro ha creato un personaggio a fumetti e li conserva tutti su libricini che dona ai bambini e su colorati stickers con cui ha addobbato il suo taxi. Anche i bambini della scuola primaria le hanno voluto regalare un momento emozionante, in poco tempo sono riusciti ad imparare due canzoni, per zia Caterina molto importanti perché dedicate a bambini che non ci sono più, cantate al suo arrivo all’interno dell’aula magna. “Leggere il libro fa riflettere sulle vere sfide che la vita ti mette di fronte” ha dichiarato il Sindaco Luca Maria Giuseppetti “zia Caterina spiega come è riuscita a convertire il dolore per un lutto in azioni a disposizione del prossimo. Sono rimasto colpito dal capitolo in cui lei spiega ai suoi Supereroi, i bambini che accompagna in ospedale, la differenza che una vocale e una consonante possono fare sul significato di una frase. Quando qualcuno muore non si deve dire andato in cielo, ma nato in cielo, perché si nasce una seconda volta su una stella. Sarebbe un libro da rileggere almeno una volta l'anno per capire che ci lamentiamo per cose futili in confronto alle vere difficoltà che la vita mette di fronte ad alcuni di noi” A fare da anello di congiunzione tra Zia Caterina e l’Amministrazione Comunale di Caldarola è stata l’imprenditrice emiliana Giorgia Rossi, titolare insieme alla famiglia della ditta FOl.Vez più volte sostenitrice di iniziative benefiche in favore dei caldarolesi dopo il terremoto. “Seguo il Taxi Milano 25 ormai da diversi anni ed ho voluto che zia Caterina, conosciuta in tutta Italia e all’estero, arrivasse anche nei centri più piccoli, periferici, per far conoscere la sua missione fatta di amore verso il prossimo” “La mia è una rivoluzione gentile” ha affermato Zia Caterina “l’obiettivo simbolico del taxi è trovare una via per raggiungere la strada migliore, e a volte essere diversi è la chiave per fare la differenza, ma in fin dei conti ognuno ha il diritto di essere come vuole anzi, più si è diversi e più si è unici. Con le famiglie di questi bambini, che hanno conosciuto direttamente cosa è la sofferenza, piantiamo ogni giorno i semi di nuova speranza, sicuri che germoglieranno in mezzo a noi e doneranno amore a tutti, perché la morte non è la fine ma la trasformazione di quello che eravamo in amore ovunque, invisibile solo a chi non lo vuole vedere.”  

28/09/2021
La quarantena secondo "I Brema": "Resto nell'Home" è il nuovo singolo della band maceratese

La quarantena secondo "I Brema": "Resto nell'Home" è il nuovo singolo della band maceratese

Il singolo "Resto nell'Home" segna il ritorno de "I Brema", la giovane band di Camporotondo di Fiastrone che amalgama un folk-rock energico con testi sentiti e impegnati. Dietro i "Brema" ci sono i volti di Tobias Giacomazzi (voce solista, chitarra ritmica e synth) e Michele Grottesi (chitarra, solista e seconda voce).  "Resto nell’Home" è un viaggio a parole che, seguendo il filo conduttore di una relazione tra due persone, va a toccare e a riflettere su tutte quelle stranezze che hanno caratterizzato questo ultimo periodo storico, con una risposta musicale rivolta però a una voglia di spensieratezza e speranza per il futuro. "Un diario ha preceduto questo singolo, e da quel diario, il singolo ha chiesto di uscire - racconta Tobias Giacomazzi, voce della band -. Insieme a Michele, il mio compagno di viaggio, siamo stati esploratori di un nuovo mondo chiamato Quarantena: una dimensione fatta di stranezze, mura, pensieri e silenzi. La sua straordinaria assurdità mi ha portato a scrivere un diario di viaggio nel flusso dei miei pensieri, dove ogni cosa apparentemente normale come potrebbe essere una qualunque relazione, può trasformarsi in una bizzarra storia da raccontare". Ecco il video della canzone:  Nel dicembre 2017 i Brema rilasciano il loro primo disco auto-prodotto, "NessunDove", un viaggio nella loro visione del mondo. Il progetto trova fin da subito un notevole apprezzamento, permettendo al gruppo di varcare i confini regionali suonando in importanti contesti in giro per l’Italia e collezionando tra il 2018 e il 2019 un tour con più di 50 date che li porta ad aprire i concerti di band come: Pinguini Tattici Nucleari, Bandabardò, Selton, Bud Spencer Blues Explosion, Lorenzo Kruger (voce dei Nobraino), Meganoidi, Africa Unite, Eva Poles (Prozac+), Rezophonic e tanti altri. A Febbraio esce il brano: “Il Gioco del Vino” (leggi qui), al quale segue l’uscita del loro ultimo singolo “Resto nell’ Home”.  

28/09/2021
Vaccini, nelle Marche quasi il 60% dei giovani ha ricevuto doppia dose: numeri più bassi nel Maceratese

Vaccini, nelle Marche quasi il 60% dei giovani ha ricevuto doppia dose: numeri più bassi nel Maceratese

Nelle Marche è vaccinato con doppia dose quasi il 60% dei giovani tra 12 e 19 anni. Oltre il 72% (ma quasi l'80% dei più grandi) ha avuto almeno la prima dose. Sotto il 28% i giovani ancora non vaccinati. Sono 79.638 i giovani marchigiani di età compresa tra 12 e 19 anni che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti covid, pari al 72,3% del totale (110.108 secondo dati Istat). Sono, invece, 65.685 i ragazzi della stessa fascia di età che hanno ricevuto il ciclo completo di vaccinazione, pari al 59,7%. I giovani della fascia 12-19 che non hanno ricevuto nemmeno una dose sono invece 30.470, pari al 27,7%. I dati dell'Osservatorio Epidemiologico regionale e dell'Istat sono resi noti dall'Ufficio Scolastico regionale che sta monitorando l'andamento della campagna vaccinale. L'adesione risulta più alta nella fascia di età 16-19 anni: 43.423 hanno ricevuto la prima dose (79,3% del totale di 54.787), 37.771 con il ciclo completo (68,9%). Dei 12-15enni invece 36.615 (65,5% del totale di 55.321) hanno ricevuto la prima inoculazione, 27.914 (50,5%) sono immunizzati con la seconda. Il 20,7% dei ragazzi 16-19 anni non ha ricevuto nemmeno una dose (11.364), percentuale che sale a 34,5% (19.106) per i 12-15enni. Numeri che, rispetto alla media regionale, sono più bassi in provincia di Macerata, dove il 62,6% dei giovani ha ricevuto la prima dose e il 49,8% ha completato il ciclo con un residuo 37,4% di ragazzi che non si è sottoposto a vaccinazione (la percentuale più alta delle Marche). 

San Severino, avanti i lavori sulla "Rocchetta-Rambona". Pettinari: "Abbiamo chiesto di velocizzare"

San Severino, avanti i lavori sulla "Rocchetta-Rambona". Pettinari: "Abbiamo chiesto di velocizzare"

Proseguono i lavori di ripristino e messa in sicurezza del ponte situato sulla provinciale 13/VII “Rocchetta-Rambona”, nella parte che interessa San Severino Marche, in zona Rocchetta. "L’impalcato aveva bisogno di interventi di potenziamento e di ammodernamento, sia della parte superiore che in quella delle spalle - spiega il presidente della provincia di Macerata Antonio Pettinari -. Questo intervento è rientrato tra quelli finanziati per il ripristino della viabilità nei territori interessati dagli eventi sismici del 2016. Pur trattandosi di un ponte situato su una strada provinciale, il progetto è stato redatto dall’ANAS, in qualità di soggetto attuatore, che ha anche seguito la procedura di appalto e ora la direzione dei lavori". "In questi giorni l’impresa appaltatrice sta posizionando le travi di attraversamento su cui poggerà la parte superiore del ponte stesso, per poi passare alla soletta e al tappetino. La circolazione su questo tratto è interrotta fino alla conclusione dei lavori. Abbiamo chiesto di velocizzarli per poter accorciare i tempi di attesa e i disagi per la viabilità di questo comprensorio" ha concluso Pettinari.

28/09/2021
San Severino, "Puliamo il mondo": Legambiente libera dai rifiuti le sponde del fiume Potenza

San Severino, "Puliamo il mondo": Legambiente libera dai rifiuti le sponde del fiume Potenza

Bottiglie di vetro e plastica, barre di ferro, scarti di rifiuti speciali ma anche un televisore e, addirittura, un vecchio scaldabagno. C’era di tutto tra il tanto materiale raccolto dai volontari che anche quest’anno hanno preso parte alla campagna di Legambiente “Puliamo il Mondo”, evento da più di vent’anni viene organizzato dal locale circolo “Il Grillo”. La manifestazione, supportata dal Comune di San Severino e che ha visto impegnati anche i volontari del gruppo di Protezione Civile, ha coinvolto pure gli Scout settempedani. Da Ponte di Sant’Antonio, lungo il “sentiero del Vallato” e la Valle dei Grilli, la passeggiata di Legambiente ha permesso di ripulire le sponde del fiume Potenza e alcuni percorsi solitamente frequentati anche chi pratica escursioni all’aria aperta. Tutti i rifiuti sono stati caricati su un pick-up della Protezione Civile. Al termine della manifestazione i partecipanti hanno potuto ristorarsi con una merenda gentilmente offerta dalla Coop.    

28/09/2021
San Ginesio accoglie le auto d'epoca: più di trenta equipaggi sfilano nelle vie della città

San Ginesio accoglie le auto d'epoca: più di trenta equipaggi sfilano nelle vie della città

Domenica scorsa con meta San Ginesio, la Scuderia Marche di Macerata, il club più titolato d’Italia che ammette fra i propri soci i collezionisti di mezzi storici, ha onorato la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca con un raduno che ha visto la partecipazione di più di trenta equipaggi. Dopo l’avvio dall’Abbazia San Claudio in Chienti, la carovana di auto si è mossa in direzione San Ginesio il cui arrivo in piazza Alberigo Gentili a ridosso della collegiata è stato accolto dall’Amministrazione comunale che ha messo a disposizione degli organizzatori una guida al fine di visitare i luoghi più ameni del luogo. E’ seguito un simpatico siparietto che ha visto protagonisti il sindaco di San Ginesio e Fausto Tronelli, presidente dell’associazione maceratese nel rituale scambio di doni.  Fra le auto partecipanti alcune fra quelle che hanno fatto la storia dell’automobilismo: dalla Fiat Balilla Berlinetta Mille Miglia, alle Jaguar E-Tipe (consegnata alla storia come l’auto di Diabolik), alla XJS un vero gioiello di tecnica stradale, alla Fiat Ardita del 1930 alla MG per finire cin un Tigrotto OM, una vera icona degli anni ’60 che non è passato inosservato.     

28/09/2021
Covid, 61 nuovi casi e 5 decessi oggi nelle Marche: scendono ricoveri e tasso incidenza del virus

Covid, 61 nuovi casi e 5 decessi oggi nelle Marche: scendono ricoveri e tasso incidenza del virus

Il Servizio Sanità delle Marche comunica che, nelle ultime 24 ore, sono stati testati 3642 tamponi: 2043 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1075 nello screening con percorso Antigenico, con 24 positivi rilevati) e 1599 nel percorso guariti (un rapporto positivi/ testati del 3%). Il tasso di incidenza del virus, a ieri, era di 32,60 nuovi positivi settimanali ogni 100 mila abitanti (due giorni fa era al 34,10). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 61, di cui 15 nella provincia di Macerata, 13 nella provincia di Ancona, 15 nella provincia di Pesaro-Urbino, 7 nella provincia di Fermo, 1 nella provincia di Ascoli Piceno e 10 fuori regione.  Questi casi comprendono soggetti sintomatici (14 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (12 casi rilevati), contatti in ambito domestico (19 casi rilevati), contatti extra regione (1), contatti in ambito lavorativo (2), setting scolastico/formativo (3), casi che necessitano di ulteriore approfondimento epidemiologico (10). Dal punto di vista percentuale, nel rapporto tra il numero di tamponi processati nel percorso nuove diagnosi e il numero di contagiati, si registra un leggero decremento rispetto alla giornata precedente: incidenza al 3% oggi, contro il 3,8% registrato ieri. Scende di due unità il numero dei ricoveri per Covid-19 nelle Marche: sono 74, tra i quali 20 in Terapia intensiva (-1 rispetto a ieri), 33 in reparti non intensivi, e 21 pazienti nel reparto di Semi Intensiva. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Purtroppo, si registrano cinque decessi correlati al Covid nelle ultime 24 ore: si tratta di una 81enne di Sant'Angelo in Vado e di un 83enne di Mombaroccio spirati all'ospedale di Pesaro; di una 74enne di Monte San Giusto e di una 76enne di Porto San Giorgio che hanno perso la vita presso la Residenza Valdaso; di un 93enne di Loreto deceduto al Torrette di Ancona.  Vi sono, infine, 45 pazienti ospiti nelle strutture territoriali (alla Rsa di Campofilone). Un paziente Covid positivo è ospitato all'ospedale di Fabriano.   

28/09/2021
Civitanova, attestato di benemerenza per la Protezione Civile: la cerimonia venerdì

Civitanova, attestato di benemerenza per la Protezione Civile: la cerimonia venerdì

Il sindaco Fabrizio Ciarapica consegnerà un attestato di civica benemerenza ai volontari del Gruppo comunale della Protezione Civile per il servizio svolto in questi anni e in particolare durante la fase emergenziale pandemica fornendo un contributo determinante per affrontare un momento così drammatico.  La cerimonia per la consegna dell'onorificenza di benemerenza civica al coordinatore Aurelio Del Medico e ad altri volontari, proposta dal Sindaco a motivo del loro particolare impegno e contributo alla Città, si svolgerà nella Sala Consiliare del Comune di Civitanova Marche venerdì primo ottobre, dalle ore 18,30, alla presenza delle autorità civili e militari invitate. Il Gruppo comunale ad oggi è composto dal coordinatore Aurelio del Medico e da 57 volontari e offre un rilevante contributo, garantito quotidianamente in numerosi ambiti di intervento dell’Ente; supporto che si è intensificato in occasione dell’emergenza sanitaria ancora in corso durante la quale i volontari hanno contribuito ad assicurare numerose attività di collaborazione e di assistenza alla popolazione, come la consegna delle mascherine, di generi alimentari e farmaci a persone in quarantena, attività di controllo e prevenzione, servizio supporto e vigilanza al centro vaccinazione, ecc.  “Doveroso e giusto questo riconoscimento pubblico al Gruppo comunale di Protezione Civile – ha detto il sindaco Ciarapica anticipando le motivazioni che saranno espresse di persona venerdì - quale segno di profonda riconoscenza da parte di tutta la cittadinanza verso coloro che, con spirito altruistico e abnegazione si sono resi disponibili in ogni emergenza e ancor più si sono prodigati a sostegno della cittadinanza durante il difficile ed impegnativo periodo dell’emergenza Covid-19, anteponendo la salute pubblica alla propria incolumità, al fine di offrire aiuto concreto e conforto a qualunque cittadino ne manifestasse necessità”.    La cerimonia è su invito e si svolgerà nel rispetto della normativa anticovid.  

28/09/2021
Med Store Tunit Macerata, aperta la campagna abbonamenti: tutte le tariffe

Med Store Tunit Macerata, aperta la campagna abbonamenti: tutte le tariffe

È in corso la campagna abbonamenti per la stagione 2021/2022 di Serie A3. Dopo aver dovuto gioire e soffrire a distanza seguendo il campionato della Med Store Tunit Macerata da casa a causa delle norme anti-Covid, finalmente quest’anno riapre il palazzetto a tutti i tifosi, anche se a capienza limitata. All’interno del Banca Macerata Forum sono state predisposte tutte le misure per permettere ai tifosi di supportare la squadra e partecipare in sicurezza allo spettacolo del grande volley. L’abbonamento rappresenta l’occasione per sostenere la Med Store Tunit Macerata dopo le difficoltà causate dal Covid: nella passata stagione i ragazzi del coach Di Pinto hanno saputo reagire e arrivare fino in fondo ai play-off, ma quest’anno i tifosi possono essere l’arma decisiva per spingere la squadra verso nuovi traguardi. Sottoscrivere l’abbonamento, vista la capienza ridotta imposta dalle norme di sicurezza, vuol dire assicurarsi la possibilità di assistere allo spettacolo della Serie A sostenendo i colori della Med Store Tunit Macerata, riservandosi un posto in tutte le gare casalinghe della squadra e nella gara 1 dei Play Off. I costi prevedono: 100€ per l’abbonamento intero, 50€ per il ridotto (dedicato agli under 18, gli over 65, gli studenti universitari e i tesserati Fipav). Per acquistare l’abbonamento basta accedere al portale liveticket attraverso il sito www.pallavolomacerata.it e seguendo le procedure, oppure recandosi direttamente al Banca Macerata Forum a questi orari: lunedì – mercoledì – venerdì, dalle 18 alle 20. Per maggiori informazioni invece si può inviare un messaggio tramite le pagine social dedicate alla Pallavolo Macerata, su Facebook e Instagram.  

28/09/2021
Macerata, “Piazzolla y Después” incanta il pubblico del Lauro Rossi

Macerata, “Piazzolla y Después” incanta il pubblico del Lauro Rossi

Grande successo per  il concerto “Piazzolla y Después”, l’omaggio al grande musicista argentino nel centenario della nascita, organizzato dall’assessorato agli Eventi, guidato dall’assessore Riccardo  Sacchi, nell’ambito di Sferisterio Live. Il penultimo appuntamento della rassegna di musica dal vivo si è rivelato un grande successo suscitando grandi emozioni nel pubblico presente al Teatro Lauro Rossi tanto da indurre Hector Ulises Passarella, al bandoneon e impegnato nella direzione del concerto, suo figlio Roberto e l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, a proporre tre brani aggiuntivi rispetto alla scaletta predisposta. “Una serata di altissimo livello – interviene l’assessore Riccardo Sacchi – che ha riscosso apprezzamenti al di sopra di ogni aspettativa. Un’esibizione intensa ed emozionante, due ore di magia che hanno letteralmente incantato il pubblico. Sferisterio Live si sta rivelando una carta vincente, un evento che ha acquisito un’identità propria e una sua autonomia, caratterizzata da spettacoli dal vivo di alta qualità con artisti di chiara fama che richiamano sempre un vasto pubblico e non si limita a presentare spettacoli estivi, la riprova ne è l’organizzazione del concerto in arena di Zucchero previsto tra pochi giorni”. Il cantautore, bluesman e artista di fama internazionale si esibirà infatti allo Sferisterio il 2 e il 3 ottobre allo Sferisterio con “Inacustico 2021” il primo progetto interamente acustico della carriera di Zucchero.  

28/09/2021
Tolentino, riqualificare le "Ex Concerie Mercorelli" per farne un centro culturale: chiesto finanziamento

Tolentino, riqualificare le "Ex Concerie Mercorelli" per farne un centro culturale: chiesto finanziamento

Riqualificare il fabbricato delle "Ex Concerie Mercorelli", dichiarato inagibile a seguito degli eventi sismici verificatisi a partire dal 24 agosto 2016, per realizzare un centro culturale. È questo l'intendimento dell’Amministrazione comunale di Tolentino, che ha presentato un'istanza per l'ottenimento del finanziamento necessario all'esecuzione dei lavori (contributo dell'otto per mille dell'Irpef a diretta gestione statale per l'anno 2021).  "Provvedere alla riqualificazione di questo edificio consentirebbe di realizzarvi un centro culturale inserito in un contesto a forte valenza ambientale con la presenza in prossimità del Ponte del Diavolo e della ex Centrale Idroelettrica del ponte, già sottoposti ad interventi di recupero e nel caso della centrale, attualmente destinata a sala di lettura" sottolinea il sindaco Giuseppe Pezzanesi. "Per la presentazione della domanda risultava necessario presentare almeno un progetto di fattibilità tecnica ed economica e quindi, è stato necessario acquisire il progetto per la riqualificazione dell’edificio denominato “Ex Concerie Mercorelli,  il cui incarico è stato affidato all'arch. Eugenio Francioni - ha aggiunto il sindaco -. Pertanto nell’ultima seduta di Giunta comunale, è stato approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica e il relativo quadro economico ammontante a complessivi euro 2.800.000,00 di cui euro 573mila 940 euro a disposizione".  "La realizzazione dell’intervento è condizionata dall’effettiva ammissione a finanziamento per il contributo otto per mille dell’Irpef a diretta gestione statale per l’anno 2021 e sarà finanziata con lo stesso contributo" ha concluso Pezzanesi.  

28/09/2021
Edilizia, aumentano i costi delle materie prime. Lupini (M5s): "adeguare il prezziario dei lavori pubblici"

Edilizia, aumentano i costi delle materie prime. Lupini (M5s): "adeguare il prezziario dei lavori pubblici"

Non si ferma l’impennata dei costi delle materie prime: secondo un’analisi della CNA, 4 imprese su 5 sono rimaste vittime degli aumenti, con rincari che hanno toccato anche quota +30%. Particolarmente colpito il settore dell’edilizia, soprattutto per calcestruzzo e ferro, con rincari oltre il 20%, ma anche per materiali termoisolanti e legno.  Sulla strada di un settore fondamentale per la ripresa economica, arriva però anche un ostacolo burocratico: i progettisti impegnati nei lavori del “Super bonus 110%” devono infatti adeguare i computi metrici ai prezzari regionali, che non vengono più aggiornati da Maggio 2020.  “Si tratta di un problema molto grave: senza chiari riferimenti a specifiche lavorazioni rischiamo distorsioni nel mercato. I tecnici impegnati nel Super bonus hanno scadenze prefissate per portare avanti i lavori e poter beneficiare del bonus fiscale, e hanno bisogno di un prezzario che rifletta i prezzi di mercato” spiega la consigliera regionale Simona Lupini (Movimento 5 Stelle Marche), che sul tema ha presentato un’interrogazione insieme alla collega capogruppo Marta Ruggeri.  “L’ultimo aggiornamento del prezziario regionale dei lavori pubblici risale a fine maggio 2020: chiederemo alla Giunta di attivarsi per aggiornarlo periodicamente. Il super bonus è una battaglia del Movimento 5 Stelle, su cui si è spesa tantissimo la nostra portavoce alla Camera Patrizia Terzoni” continua la Lupini, che invita a tenere alta l’attenzione sul tema “Dal successo del super bonus, dipende la ripresa dell’edilizia, un settore che è fondamentale, tanto più nella nostra Regione alle prese con la ricostruzione post-sisma”.  

28/09/2021
Studenti al servizio dell'ambiente: coinvolta la scuola elementare di Treia

Studenti al servizio dell'ambiente: coinvolta la scuola elementare di Treia

Anche quest’anno la Città di Treia ha aderito all’iniziativa di volontariato ambientale “Puliamo il mondo”, arrivato alla 29^ edizione, coinvolgendo le classi quarte dell’Istituto Comprensivo “Egisto Paladini” delle scuole di Treia, Passo di Treia e Chiesanuova in attività all’insegna del senso civico e della tutela dell’ambiente. Le tre mattinate hanno visto la partecipazione e l’entusiasmo dei ragazzi che hanno compreso la necessità di valorizzare il territorio e di rispettarlo mantenendo puliti gli spazi che frequentiamo ogni giorno. Per l’occasione sono stati forniti gratuitamente dall’Amministrazione comunale, alla presenza dell’Assessore Luana Moretti, guanti, sacchetti per la differenziata, pettorine e cappellini, che i bambini hanno usato per raccogliere la sporcizia nei cortili delle scuole di Passo di Treia e Chiesanuova e nei giardini di San Marco a Treia; il tutto si è svolto sotto la sorveglianza delle insegnanti. E dopo la grande fatica, i ragazzi sono stati ricompensati con una bella merenda per poter riprendere le energie. Una grande lezione di educazione ecologica, ambientale e civica, accolta con entusiasmo dal personale docente e svolta dai bambini con interesse e divertimento.

28/09/2021
Civitanova, ubriaco molesta i clienti di un bar e aggredisce gli agenti: Daspo urbano per un 45enne

Civitanova, ubriaco molesta i clienti di un bar e aggredisce gli agenti: Daspo urbano per un 45enne

In preda ai fumi dell’alcol aggredisce gli avventori di un bar e i poliziotti. Scatta il Daspo urbano per un quarantacinquenne, residente a Civitanova Marche, che poco più di una decina di giorni fa, sotto l'influenza dell'alcool, si era reso protagonista di pesanti molestie all'interno di un bar della città rivierasca. Il Questore di Macerata, dottor Vincenzo Trombadore, ha emesso il provvedimento che è stato notificato ieri e che impedisce all'uomo di frequentare per un anno quel locale pubblico e quelli vicini, oltre che di stazionare nelle immediate vicinanze. Il 13 settembre, l'uomo, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, palesemente ubriaco, non solo aveva infastidito pesantemente la barista e gli avventori del bar, che avevano richiesto l'intervento delle Forze dell'ordine, ma all'arrivo dell'equipaggio della volante del Commissariato si era rifiutato di fornire i documenti ed aveva iniziato ad inveire e minacciare i poliziotti, ingaggiando con gli operatori una violenta colluttazione, tanto che si era reso necessario l'ausilio di una pattuglia dei Carabinieri al fine di accompagnarlo in Commissariato. Il 45enne, oltre a essere stato denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalità, resistenza e lesioni ai poliziotti, non potrà per un anno frequentare il bar in questione e quelli vicini.   (In foto il questore Vincenzo Trombadore) 

28/09/2021
Bice Cammertoni spegne 100 candeline: è festa a Treia

Bice Cammertoni spegne 100 candeline: è festa a Treia

Grande festa in Contrada Collevago per i 100 anni di Bice Camertoni, nata a Treia il 21 settembre 1921 che dopo aver vissuto due guerre, messo al mondo due figli, con estrema lucidità, alla domanda “Come hai fatto ad arrivare a questo traguardo?” risponde: “ Mi sono sempre accontentata, sono stata fortunata ad avere sempre la mia famiglia vicino”. Ed infatti i suoi amati figli, nipoti e pronipoti non sono mancati ai grandi festeggiamenti così come i vicinati che, come accade spesso in queste occasioni nelle zone rurali, hanno partecipato a questa bellissima giornata di festa ed insieme hanno ricordato i numerosi momenti di una lunga vita passata. L’anziana ha anche ricevuto la visita del Sindaco di Treia Franco Capponi e dell’Assessore Tommaso Sileoni che, a nome dell’Amministrazione comunale, hanno donato alla festeggiata una pergamena e un presente raffigurante la Città di Treia. “È una festa particolare – sottolinea il Sindaco Franco Capponi – perché i nostri centenari danno un segnale di speranza a tutti. In più, essendo vaccinata, la signora è anche fiduciosa per gli anni che ancora ha davanti. Cerchiamo sempre di imparare dai nostri anziani, che rappresentano una preziosa risorsa per l’intera comunità”.

28/09/2021
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.