di Picchio News

Sportello Confindustria: offerte lavoro del 24 febbraio.

Sportello Confindustria: offerte lavoro del 24 febbraio.

INSERZIONE cod. Conf 33    Confindustria Macerata ricerca per Azienda settore della calzatura da bambino una figura di CUSTOMER CARE & SALES AREA GERMANICA (cod. annuncio Conf 33) da inserire all’interno dell’Ufficio Commerciale Estero.  La risorsa si occuperà di sviluppo e mantenimento dei contatti con la clientela, dell’ individuazione e pianificazione delle azioni commerciali, dell’ acquisizione ordini e della gestione consegne.  Si occuperà inoltre di customer care e di sviluppo del mercato attraverso visite periodiche e partecipazione a fiere. Si richiede:  buona conoscenza del tedesco e assoluta padronanza dell’ inglese; esperienze in area commerciale, interesse e propensione per il mondo moda, preparazione culturale adeguata al ruolo, ragionevole disponibilità a viaggi e trasferte.  Buona conoscenza informatica di base.  Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it, specificando il codice dell’ annuncio. INSERZIONE cod. Conf 34      Confindustria Macerata ricerca per Azienda settore della calzatura da bambino un NEO DIPLOMATO O LAUREATO (cod. annuncio Conf 34) da inserire nell’ area commerciale. Non è richiesta precedente esperienza in mansioni area commerciale.  Si richiede:  buona conoscenza del  tedesco e dell’ inglese.  Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it, specificando il codice dell’ annuncio. Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.  

24/02/2017
San Severino: nuova palestra di judo frutto della raccolta fondi della UISP Marche

San Severino: nuova palestra di judo frutto della raccolta fondi della UISP Marche

Sarà inaugurata domani la nuova palestra per il judo a San Severino Marche, frutto dello raccolta fondi organizzata della Uisp Marche a favore della società J-Etic di San Severino Marche, rimasta priva della propria sede di allenamento a causa del terremoto. Il dojo di San Severino Marche era impraticabile ormai dallo scorso ottobre per gli oltre 100 judoka della J-Etic, la società settempedana che da anni è il punto di riferimento per le discipline orientali nella cittadina del maceratese, a causa dei danni causati dal sisma. Inaccessibile la palestra, ma da buttare anche il tatami, la tradizionale pavimentazione giapponese, composta da materassini incastrati fra loro, in condizioni molto precarie a causa della caduta di calcinacci. Tutta la Uisp, a cui è affiliata la J-Etic, e il mondo judoistico regionale si sono attivati per riuscire a donare un nuovo tatami alla società di San Severino. E proprio domani, sabato 25 febbraio sarà inaugurato il nuovo Dojo di San Severino Marche, in via Ferrandi, località Taccoli, con tatami nuovo di zecca, frutto della solidarietà delle altre società di judo regionali. In prima fila in questa gara di solidarietà il Samurai Club di Jesi-Chiaravalle, che prima di Natale ha organizzato uno stage tecnico per raccogliere fondi a favore della J-etic.

24/02/2017
Coldiretti lancia l'allarme: vendite crollate del 90% nelle zone terremotate

Coldiretti lancia l'allarme: vendite crollate del 90% nelle zone terremotate

Senza casette nei paesi svuotati dal sisma le vendite sono crollate del 90%, e l'economia locale muore, con gli agricoltori e gli allevatori rimasti che per sopravvivere sono costretti a cercare canali alternativi in cui vendere formaggi, latte, salumi. E' l'allarme lanciato dalla Coldiretti, che a sei mesi dal terremoto ospita per il week-end di Carnevale i produttori provenienti dalle Marche e dalle altre regioni terremotate nel mercato contadino di Campagna Amica all'Aranciera di San Sisto a Roma. In aiuto delle campagne, ricorda la Coldiretti, c'è stata soprattutto la solidarietà della gente comune, con una vera corsa all'acquisto dei prodotti terremotati che ha coinvolto quasi un italiano su 4 (24%). Il crollo delle vendite ha colpito maggiormente i formaggi, dal pecorino alle caciotte, ma anche il settore dei salumi, a partire da quelli pregiati a Denominazione di origine: al blocco delle vendite si accompagna quello della produzione, per l'inagibilità dei laboratori nei comuni del cratere. (Fonte Ansa)

24/02/2017
Festa dell'altra neve: passeggiata nel Parco dei Monti Sibillini

Festa dell'altra neve: passeggiata nel Parco dei Monti Sibillini

Domenica 5 marzo, l’Associazione Movimento Tellurico nell'ambito della "Festa dell'altra neve” di Federtrek, organizza una camminata solidale nel cuore del Parco dei Monti Sibillini,per esprimere solidarietà alle popolazioni che sono state duramente messe alla prova dai terremoti dello scorso autunno.  L’iniziativa si svolgerà nella località di Macereto a cavallo tra i comuni di Visso e Ussita, in provincia di Macerata, con ritrovoalle ore 9.45 presso il caseificio Scolastici: un’azienda che rappresenta un’eccellenza gastronomica del territorio (Presidio Slow Food) e che nonostante le difficoltà continua ad andare avanti con la produzione. Marco Scolastici, con i suoi 28 anni, ci racconterà la sua storia di imprenditore che nella tragedia ha trovato la forza, e la fortuna, di poter continuare la sua attività.   La camminata si svolgerà lungo uno splendido itinerario adatto a tutti, con uno spettacolare affaccio sul Monte Bove innevato e sul Santuario di Macereto. Con noi cammineranno alcuni abitanti del territorio che insieme a Marco non hanno voluto abbandonare la loro terre in questi mesi invernali. Al termine della camminata è previsto un pranzo presso il Ristorante La Mezza Luna di Ussita, che ha riaperto la sua attività da qualche settimana. Menù 15 euro: un primo, due contorni, formaggio di Scolastici,vino, acqua e caffè. N.B. Per accedere a Ussita è necessario comunicarci preventivamente nominativo del conducente e la targa dell’automobile, in modo da poter ottenere i permessi per accedere. INFORMAZIONI: Punto di incontro: ore 9.45 presso Tenuta Scolastici: https://goo.gl/maps/t7X9V6Fa8772 Durata: 3h – Lunghezza: 9 km  Difficoltà: adatta a tutti Spese: Evento gratuito, eventuale affitto ciaspole in caso ci fosse neve (5€) COME ARRIVARE:   Partenza in macchina o bus (da Roma) in relazione al numero di partecipanti.  Per chi viene da Roma (o dall’Umbria) consigliamo di prendere la SS77 che da Foligno- Civitanova Marche, uscire a Muccia e percorre la SP 209 in direzione Visso sino al 70 km in cui sulla sinistra troverete le indicazioni per il Santuario di Macereto - Cupi.  

La nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Tolentino intitolata alla memoria di Torregiani

La nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Tolentino intitolata alla memoria di Torregiani

Il Consiglio comunale della Città di Tolentino, riunitosi nel pomeriggio di giovedì 23 febbraio, con votazione unanime ha deliberato di intitolare la nuova Caserma dei Vigili del Fuoco, in fase di ultimazione in località Le Grazie, in via Pio La Torre, alla memoria del Vigile del Fuoco Esperto Roberto Torregiani. E’ stata così accolta la volontà del Comando provinciale e di tutti i colleghi di Torregiani, prematuramente scomparso a seguito di un grave infortunio provocato da un incidente durante un incendio a Recanati, quando rimase ferito a  causa dell’esplosione di un portello di un silos di una falegnameria industriale. Roberto Torregiani, è stato ricordato, ha anche prestato servizio presso il distaccamento di Tolentino. A seguito dell’incidente è stato attribuito a Roberto Torregiani lo status di “vittima del dovere”. Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, dopo aver fatto osservare un minuto di silenzio in memoria di Torregiani, ha illustrato la proposta di delibera che è stata prontamente accolta dai Consiglieri. Alla seduta hanno partecipato in rappresentanza del Comando provinciale e del Distaccamento di Tolentino diversi Vigili del Fuoco tra cui l’ing. Stefano Tasso ed Elvio Tedeschi al quale il Sindaco ha consegnato una targa ricordo. Nel corso dei loro interventi, il Sindaco Pezzanesi e i Consiglieri intervenuti hanno sottolineato l’alta professionalità e lo spirito di sacrificio insito in tutti i Vigili del Fuoco e hanno auspicato, da parte di tutte le istituzioni, una maggiore considerazioni per chi, ogni giorno, è pronto a sacrificare la propria vita per il bene di chi si trova in situazioni di disagio e di pericolo. Questo il testo della targa consegnata ai colleghi di Torregiani: "Il Sindaco, la Giunta, il Consiglio comunale e la Città tutta commemorano la grande abnegazione, la passione, la professionalità di Roberto Torregiani Vigile del Fuoco Esperto, prematuramente scomparso in ambito operativo dimostrando il coraggio dell’intero corpo dei Vigili del Fuoco che quotidianamente antepone il servizio alla popolazione alla singola vita. Il Consiglio comunale della Città di Tolentino ha deliberato l’intitolazione della nuova Caserma dei Vigili del Fuoco a Roberto Torregiani, Vittima del Dovere".  

24/02/2017
Partecipata l'assemblea degli oltre  novanta soci dell'Associazione Insieme in Sicurezza

Partecipata l'assemblea degli oltre novanta soci dell'Associazione Insieme in Sicurezza

Il presidente Romeo Renis oltre ad aver riassunto tutte le numerose e proficue attività svolte nel primo anno di vita, ha illustrato tutto ciò che è in cantiere e pronto per essere attuato sin dalle prossime settimane: gli incontri con gli esperti dell'associazione e gli studenti e le famiglie per affrontare i problemi della dipendenza patologica dal gioco d'azzardo,  il bullismo e il cyberbullismo, l 'uso di sostanze stupefacenti. Continua la collaborazione con l'Università di Macerata con i dipartimenti di Scienze della Comunicazione e della Formazione, iniziata con una ricerca sulla percezione del senso di sicurezza-insicurezza dei cittadini nella città. Il presidente onorario Giorgio Iacobone ha sottolineato l'importanza della diffusione del concetto di  Mutualità di vicinato che sarà portata avanti mediante gli incontri con le famiglie e gli anziani dei quartieri per aiutare i cittadini a vivere la città prendendo i dovuti accorgimenti al  fine di prevenire i reati, rafforzando i rapporti di vicinato, imparando a vivere il quartiere con senso civico, preoccupandoci di chi vive solo. Importante l'intervento dell'Assessore Mario Iesari che ha illustrato le prospettive di lavoro dell'amministrazione sul tema sicurezza e che ha sottolineato l'importanza dell'associazionismo in città e numerosi e interessanti gli interventi di alcuni soci i quali hanno incitato l'associazione   ad andare avanti  affrontando argomenti di carattere generale con equilibrio e ponderazione.

24/02/2017
Volley Potentino: alla scoperta della Sol Lucernari Montecchio Maggiore

Volley Potentino: alla scoperta della Sol Lucernari Montecchio Maggiore

Pool Salvezza Serie A2 UnipolSai senza respiro. La GoldenPlast Potenza Picena torna in campo domani sera, sabato 25 febbraio (ore 20.30) per il quarto turno di andatadella seconda fase. Gli uomini di Adriano Di Pinto scendono in campo in Veneto, al PalaBrendola, contro la matricola vicentina della Sol Lucernari Montecchio Maggiore, che per il suo primo anno si è rinforzata con ingaggi illustri, a partire dall’ex schiacciatore biancazzurro Mario Mercorio, l’eroe della salvezza al debutto nella categoria per il Volley Potentino. Una sfida inedita che presenta molte insidie, in parte legate agli alti e bassi della formazione di casa, che alterna prestazioni nella norma a exploit degni di nota, come ormai sanno bene il fanalino di coda Club Italia e la prima della classe Lagonegro.  Insomma, una trasferta tutta da scoprire, ma il gruppo biancazzurro parte da solide certezze. I 6 punti in più dei veneti sono un bel bonus per Visentin e compagni, anche se dopo i posticipi del terzo turno Potenza Picena è stata scavalcata da Ortona e ora è quarta a braccetto con Cantù. A caricare i marchigiani sono soprattutto la reazione mostrata con Castellana Grotte nella gara vinta 3-1 e il fatto che i potentini siano sempre andati a punti nelle prime tre uscite della seconda fase. Il gruppo è in crescita e cercherà di dare il massimo anche lontano dalle mura amiche, contro un’avversaria partita dal penultimo posto e già in rimonta con una posizione guadagnata ai danni della Materdominivolley.it. Letteralmente travolto dai tifosi di “Passione Biancazzurra” al termine dell’ultimo match, tra baci e abbracci, Di Pinto cercherà di scaldare il cuore dei supporter anche a distanza. LA DECIMA GIORNATA DELLE MALATTIE RARE Il 28 febbraio 2017 è la “Decima giornata delle malattie rare”, una campagna guidata dai pazienti che EURORDIS (Organizzazione Europea delle Malattie Rare) e il Consiglio delle Federazioni Nazionali hanno lanciato nel 2008. Da allora, centinaia di associazioni di pazienti da oltre 100 Paesi hanno organizzato decine di migliaia di eventi, riunendo nella solidarietà milioni di malati, famiglie, prestatori di cure, professionisti del settore sanitario, politici e rappresentanti degli apparati pubblici. La Giornata delle Malattie Rare 2017 è l’occasione per chiedere ai ricercatori, alle università, agli studenti, alle imprese, ai politici e ai medici di investire di più nella ricerca e per sensibilizzarli sulla sua importanza per la comunità delle malattie rare. La Lega Pallavolo e i Club di Serie A scendono in campo per unirsi ai malati rari e far volare le loro speranze. Con la ricerca le possibilità sono infinite. La ricerca porta speranza e apre le porte al futuro: la pallavolo, al fianco della già citata EURORDIS e di UNIAMO (Federazione Italiana delle Malattie Rare) chiede a tutti di sostenere e stimolare la ricerca. Gli avversari Primo anno Serie A2 UnipolSai per il club vicentino diretto dal tecnico veronese Michele Marconi, coach con esperienza nella categoria, e coadiuvato dal secondo Gianflorio Cicchellero, esperto allenatore vicentino. Per il ds Sergio Meggiolaro un lavoro certosino partito la scorsa estate tra riconferme e innesti di qualità: rimasti alla baseAndrea Sartori in regia, Michele Pranovi opposto, Giovanni Bertelle in banda, Alberto Frizzarin e Fabio Franchetti al centro e i giovani Davide Lollato e Lorenzo Battocchio come liberi. New entry il giovane Giulio Mariella come regista, Emiliano Giglioli al centro e lo schiacciatore Mario Mercorioin banda. Infine, è stato ingaggiato per rinforzare posto quattro il canadese Jordan Matthew Nowakowski. Alti e bassi in stagione per un team che in settimana ha piegato Lagonegro al PalAlberti. Presentazione del match da parte del tecnico Adriano Di Pinto: «Al PalaBrendola dovremo stare attenti ai battitori della Sol Lucernari e dovremo fare un ulteriore sforzo al servizio per migliorare la qualità, come è accaduto, con Castellana Grotte, limitando però il numero di errori rispetto all’ultimo match. Gli avversari hanno un uomo squadra come Mercorio che sa fare da collante, ma miei ragazzi dall’inizio dell’anno sono sempre sul pezzo e non si piegano mai facilmente. Lo stiamo dimostrando anche nella Pool Salvezza. Dobbiamo resistere a qualsiasi negatività e insistere con il lavoro. Siamo cresciuti molto in tutti i reparti e nella determinazione. Il nostro potenziale in attacco è un valore aggiunto con cui possiamo creare problemi a qualsiasi avversario. Se la squadra è così carica gran parte del merito va ai nostri tifosi che non ci hanno privato del loro affetto nemmeno nelle fasi più difficili della stagione, ma si sono stretti a noi favorendo la crescita mentale del gruppo e alimentando la voglia vincere». ARBITRI DELL’INCONTRO Dirigeranno la gara il primo arbitro Luca Grassia di Roma eil secondo Giovanni Giorgianni di Messina. I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE Le due squadre non si sono mai incontrate in Serie A. CLASSIFICA POOL SALVEZZA 1. Basi Grafiche Geosat Lagonegro 25 2. Sieco Service Ortona 21  3. Centrale del Latte McDonald’s Brescia 20 4. Pool Libertas Cantù 19 5. GoldenPlast Potenza Picena 19 6. Aurispa Alessano 18 7. Videx Grottazzolina 15 8. Sol Lucernari Montecchio Maggiore 13 9. Materdominivolley.it Castellana Grotte 12 10. Club Italia Crai Roma 3

24/02/2017
DiGusto Italiano riapre e cerca personale

DiGusto Italiano riapre e cerca personale

DiGusto Italiano sta per riaprire le porte per un nuovo locale ricco di buon cibo e un ambiente accogliente. Il noto locale di piazza Battisti di Macerata si rinnova nella location e anche nel personale senza però cambiare il buon gusto dei prodotti. Inaugurazione sabato 11 marzo. Per la nuova apertura si ricercano persone, ambosessi, per inserire nello staff. Per chi fosse interessato può inviare il proprio curriculum all’indirizzo mail digustomacerata@gmail.com

24/02/2017
Atletica leggera: la stagione agonistica fa tappa a Macerata

Atletica leggera: la stagione agonistica fa tappa a Macerata

La stagione agonistica di atletica leggera riparte da Macerata con il Cross Helvia Recina. E’ la 22^ Edizione e sarà valido come Campionato Marchigiano Giovanile Individuale e Assoluto di staffette di corsa campestre.  La manifestazione, organizzata dall’Atletica AVIS Macerata, si svolgerà a Rotacupa di Villa Potenza domenica 26 febbraio, con inizio delle gare alle ore 10.00.  Per la categoria cadetti e cadette sarà la gara indicativa per la formazione della squadra Marche ai prossimi Campionati Italiani in programma il 11-12 marzo a Gubbio, dove gareggeranno anche le staffette assolute qualificate. Si aspetta di un pubblico appassionato e numeroso, come negli anni precedenti, che contribuirà al successo della manifestazione che prevede la presenza di circa 250 atleti. Si ricorda che i prati di Rotacupa hanno un’importante tradizione da mantenere perché hanno ospitato ben quattro Campionati Italiani di cross nelle varie categorie: nel 2006 i Campionati Italiani Assoluti di società, nel 2002 e 2005 i Tricolori master, mentre nel 1996 furono i cadetti a competere per il titolo in una gara organizzata insieme al Gran Premio Militare.   Ma negli anni tante sono state le gare a livello regionale e interregionale che si sono svolte in questo magnifico sito,sempre con la preziosa collaborazione dell’A.P.M. di Macerata,che ha saputo, nel tempo, conservare ottimamente questo stupendo polmone verde della nostra città. Il programma tecnico di domenica prevede alle 10.00 la partenza della categoria ragazzi e a seguire le ragazze sulladistanze di km. 1.5, i cadetti sui 2.5 k.m. e le cadette sui km. 2.  La manifestazione proseguirà con il settore assoluto con i Campionati Marchigiani di staffetta, una specialità con squadre a categorie miste che prevedono la frazione allievi di 2 km., quella junior di km. 2 e quella promesse e senior sui 3 km., sia per i maschi che per le femmine. Nel corso delle staffette scenderanno in campo, in una manifestazione promozionale, gli esordienti per una prima esperienza agonistica che rappresenterà, per questigiovanissimi, il battesimo di fuoco.     

24/02/2017
Camion impazzito in contrada Piane Chienti - Video choc

Camion impazzito in contrada Piane Chienti - Video choc

Il filmato è stato fatto da Marco Scarpetta, proprietario di Raphael's Beach, che su Facebook denuncia la folle velocità di un camion del Cosmari, con tanto di rimorchio, in contrada Piane Chienti (Civitanova), nel tratto che costeggia la superstrada.Come si vede dalle immagini, la carreggiata è molto stretta ed il camion la occupa quasi per intero. "Quella stradina rovinata e da anni priva di manutenzione, prosegue Scarpetta, è sovente frequentata da persone a cavallo, ciclisti, podisti o semplici pedoni e dovrebbe oltretutto essere riservata ai soli residenti". Ad un certo punto si vede il bisonte della strada che imbocca una doppia curva a 50 km/h mentre, per di più, sopraggiunge anche un macchina.Quello che inquieta è che episodi come quello documentato sono quotidiani ed è urgente porre rimedio a questa situazione di pericolo costante in cui vivono i residenti o semplicemente le persone che si trovano a passare per quella stradina.Scarpetta conclude il suo post con un appello a chi di dovere perché si adoperi a rispristinare nel più breve tempo possibile le condizioni di sicurezza di quella strada.Tra i commenti al post, una fruitrice della strada pubblica delle foto incredibili in cui si vede ai bordi della carreggiata uno scalino di una decina di centimetri ed afferma di aver avuto seri danni alla sua auto per essereci finita dentro.Speriamo che le autorità preposte facciano urgentemente qualcosa per sanare questa situazione.  

24/02/2017
Furto con destrezza: derubata anziana con la scusa della verifica delle tasse dei rifiuti

Furto con destrezza: derubata anziana con la scusa della verifica delle tasse dei rifiuti

Un’anziana di Monte San Giusto nel pomeriggio di ieri è stata derubata in casa da tre individui. Due donne si sono presentate presso la sua abitazione con la scusa di verificare le ricevute delle tasse sui rifiuti. Terminata la “verifica” le due donne si sono allontanate. Più tardi la malcapitata, nel riporre le ricevute, si è accorta che i cassetti del comò della camera da letto erano aperti e mancava del denaro ed oggetti in oro per un danno ancora da quantificare. Subito sono intervenuti i militari della locale stazione i quali hanno messo subito in moto la macchina delle indagini nonostante le scarne notizie. Probabilmehte le due malfattrici hanno permesso che un terzo complice riuscisse ad intrufolarsi in casa e a mettere a segno il colpo. Più volte i carabinieri hanno incontrato gli anziani per metterli in guardia da simili avvenimenti e per sollecitare anche i parenti degli anziani affinchè abbiano un occhiuo di riguardo per i congiunti non più giovanisini e purtroppo preda di biechi individui. I carabinieri continuano nella loro opera ed invitano a contattare il 112 o la stazione dei carabinieri di riferimento qualora vi fossero situazioni strane e comunque per ogni evenienza, facendo certamente affidamento sulla incondizionata disponibilità dell’arma.    

24/02/2017
Cerimonia consegna dei diplomi dell'esame stato all'Ipsia Corridoni di Corridonia

Cerimonia consegna dei diplomi dell'esame stato all'Ipsia Corridoni di Corridonia

Nel pomeriggio di Mercoledi 22 febbraio 2017 si è tenuta nell’Aula Magna dell’Ipsia “F. Corridoni” di Corridonia la seconda edizione della cerimonia di consegna dei diplomi dell’esame di stato conseguiti al termine dell’a.s. 2015/2016 dagli studenti delle ex classi quinte. Il Dirigente Scolastico prof.ssa Francesca Varriale ha aperto l’’incontro sottolineando la valenza di questo momento. Sono seguiti i saluti del sindaco del Comune di Corridonia Nelia Calvigioni che ha sottolineato il legame tra la nostra scuola e il territorio. “I vostri ragazzi – afferma- sono sempre presenti nelle occasioni importanti della vita della città, sulla scia del giovane Filippo Corridoni, anche lui un giovane che ha lasciato il segno nella comunità locale”. La Cerimonia di Consegna dei Diplomi ha voluto dare visibilità e giusto riconoscimento all’impegno degli alunni che, con il conseguimento del Diploma dell’esame di Stato, concludono il proprio percorso di studi e offrire un’occasione per presentare al territorio i nuovi diplomati dell’IPSIA “Corridoni”. Hanno prestato la testimonianza due illustri ex studenti del nostro Istituto: il maresciallo dei Carabinieri della Stazione di Corridonia Giammario Aringoli che ha evidenziato come questa scuola sia nel passato sia attualmente è un’eccellenza del territorio e invita i ragazzi a sognare alti traguardi attraverso la volontà e l’impegno. Successivamente i giovani ex studenti Sara Giacomini, Federico Lattanzi e Mauro Tombesi hanno testimoniato come grazie all’umanità dei docenti che li ha accompagnati nei momenti più delicati della loro crescita ora stanno seguendo con soddisfazione e buoni risultati un percorso lavorativo o universitario. Ha emozionato particolarmente la presenza dell’ex alunno Mohammad Tayyab giunto aper l’occasione da Manchester, dove si è attualmente trasferito, per proseguire gli studi universitari. «Complimenti per aver completato brillantemente questa parte del percorso di studi» ha successivamente esordito il vice sindaco Paolo Cartechini presente all’iniziativa, manifestando così l’apprezzamento per i risultati conseguiti dai ragazzi dell’IPSIA “F. Corridoni”, che a distanza di pochi mesi dalla conclusione degli studi risultano occupati al 70%. «Siete studenti di livello e di qualità – ha rilevato la prof.ssa Francesca Varriale dirigente scolastico dell’IPSIA “Corridoni”– e lo avete dimostrato sia durante le prove finali come l’esame di maturità sia nel percorso di studi e nelle preselezioni universitarie. Impegno, tenacia e versatilità sono caratteristiche che vi contraddistinguono e che si evidenziano quando vi confrontate con altri studenti». Di questa eccellenza va dato merito anche agli insegnanti «che hanno saputo trasferire ai ragazzi, con competenza ed efficacia non solo una ricchezza di contenuti, ma anche una crescita interiore utili nel prosieguo degli studi, nella vita e nel lavoro». Conclusi i discorsi ufficiali, la passerella di rito degli alunni per il ritiro dei diplomi, gli applausi, le emozioni ed i commenti a caldo degli ex alunni presenti – che hanno concluso una fase del loro iter scolastico ed hanno intrapreso un nuovo cammino – hanno testimoniato che essi portano sensibilmente impresse nel cuore l’esperienza e le figure incontrate all’IPSIA “F. Corridoni”. I diplomati hanno trovato lavoro in aziende elettroniche, meccaniche e nelle strutture ricettive dei servizi sociali del territorio. Molti frequentano le Università nelle facoltà universitarie di Ingegneria, Informatica, Giurisprudenza, Scienze della formazione, Psicologia, Biologia e Scienze infermieristiche. A coronamento della gioiosa manifestazione, la foto ricordo delle diverse classi di ex alunni ed un inevitabile scambio di saluti, ricordi ed aggiornamenti nei corridoi dell’istituto con i ‘vecchi’ insegnanti accompagnati da un ricco buffet!    

La Lube non fa sconti: battuta anche Modena (3-1) di fronte a 4 mila spettatori

La Lube non fa sconti: battuta anche Modena (3-1) di fronte a 4 mila spettatori

Non fa sconti la Cucine Lube Civitanova, che con l’aritmetica certezza del primato in Regular Season già in tasca alla vigilia, batte l’Azimut Modena 3-1 (25-20, 25-18, 24-26, ) nel posticipo tv della 13ª di ritorno della SuperLega UnipolSai, gonfiando ulteriormente la propria marcia da record (vittoria consecutiva numero 19 considerando anche coppa Italia e Champions League, e imbattibilità stagionale in casa confermata con 16 vittorie su 16) lasciando viva con una partita ancora in calendario la sfida per il quarto posto finale tra gli emiliani di Tubertini e la Calzedonia Verona. La partita Contro l’Azimut Blengini è tornato a proporre il sestetto titolare vincitore della coppa Italia, con Kovar in diagonale con Juantorena, e Grebennikov nel suo ruolo naturale di libero. Davvero fondamentale per i cucinieri l’apporto del francese sia in ricezione e quindi negli ingranaggi del cambio palla, che in difesa, dunque in quelli della ricostruzione. Che al solito vede Christenson affidarsi alle mani pesanti di Sokolov e Juantorena (5 punti col 67% di efficacia sulle schiacciate), quest’ultimo decisivo nell’allungo che decide il primo parziale in favore dei padroni di casa. Modena recupera dall’1-5 fino all’8-8, ma i marchigiani trovano comunque la fuga decisiva (19-16, poi 23-18) affidandosi a un contrattacco del’italo-cubano, seguito dagli errori di Holt (2) e Ngapeth (solo 33% in attacco per gli emiliani). Chiude sul 25-20 il servizio in rete di Orduna. Il secondo parziale è ancor più un monologo della Cucine Lube, che tiene costantemente sotto pressione la ricezione ospite, continua a sfoderare un cambio palla regolare come un orologio svizzero, e con muro e difese strepitose fanno sudare e non poco gli avversari prima di riuscire a mettere la palla per terra. La Lube trova il break sul 6-3 con Juantorena che trasforma in punto una magnifica difesa a una mano di Kovar, poi allunga sul 13-8 con un ace di Candellaro e il blocco vincente dell’onnipresente martello azzurro (17-11), che nel finale conquista a più riprese la stand ovation da parte dei 4.164 dell’Eurosuole Forum. Finisce 25-18, con un gran lungo linea di Sokolov che si stampa sulla linea laterale. Modena? Paga sicuramente la scarsa vena delle sue bocche di fuoco (31% di squadra in attacco nel set, il migliore è Holt col 43%), innescate da un Orduna accettabile nella distribuzione ma troppo nervoso, tanto da guadagnarsi anche un cartellino rosso. Al rientro in campo per il terzo parziale gli emiliani riportano in ogni caso la partita sul binario dell’equilibrio, trascinata da Ngapeth (6 punti, 47%) e Le Roux (5 punti, 67%): punto a punto fino a quota 23, poi Christenson mura Ngapeth sulla prima palla set per la Azimut, che riesce però a chiudere alla seconda occasione (24-26). Gara riaperta, dunque, ma soltanto per un altro parziale. Nel quarto set sono due fiammate dell’MVP Dragan Stankovic (il serbo chiuderà la partita con 13 punti, 100% in attacco e 3 muri) a lanciare la squadra di Blengini sul 12-9, vantaggio che diventa poi di cinque lunghezze (13-9) dopo due blocchi vincenti quasi consecutivi di Candellaro (su Vettori e Orduna), ed un ace di Kovar. Lube sul 18-12, troppo lontana per questa Modena, che nel finale sprofonda sotto la battuta float di Candellaro.  Il tabellino CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 15, Pesaresi, Kaliberda n.e., Juantorena 17, Casadei n.e., Stankovic 13, Kovar 12, Christenson 4, Cester n.e., Grebennikov (L), Corvetta n.e., Cebulj, Candellaro 10. All. Blengini. AZIMUT MODENA: Petric 11, Orduna 3, Massari, Rossini (L), Ngapeth S. n.e., Ngapeth E. 14, Le Roux 6, Piano, Holt 5, Onwuelo, Salsi n.e., Vettori 15. All. Tubertini. ARBITRI: Rapisarda (UD) – Puecher (PD). PARZIALI: 25-20 (22’), 25-18 (28’), 24-26 (28’), 25-17. NOTE: Spettatori 4.164, incasso Euro 42.150. Lube bs 20, ace 6, muri 10, ricezione 48% (34% prf), attacco 57%, errori 7. Modena bs 19, ace 4, muri 8, ricezione 47% (29% prf), attacco 40%, errori 7. Dragan Stankovic: "E' stata una partita strana, a livello di classifica non contava per cui abbiamo giocato senza troppa pressione e ci siamo divertiti. Abbiamo cercato di dare il meglio per raggiungere quello che è sempre il nostro obiettivo, ovvero vincere. Siamo primi ad una giornata dalla fine della regular season e vogliamo continuare con questa mentalità per provare ad arrivare ai playoff senza sconfitte. Oggi è andata bene anche a livello individuale, e questo grazie ai ricevitori che sono stati davvero bravi in questo fondamentale" Osmany Juantorena: "Con quella odierna siamo arrivati a 13 partite vinte in casa su 13. Complimenti alla squadra perchè oggi non era facile per noi mantenere alto il livello di gioco, visto il primo posto già matematicamente ottenuto. Siamo scesi in campo con la mentalità giusta ed abbiamo portato a casa la partita. Ci sono stati dei momenti di tensione ma è giusto che sia così, fa parte del gioco, la partita è andata avanti ed abbiamo avuto occasione di chiarirci. Domenica ci aspetta l'ultimo impegno di Regular Season a Molfetta e poi la testa andrà subito alla partita di mercoledì 1 Marzo contro Berlino, contro cui lotteremo per il primo posto nel girone di Champions League." Gianlorenzo Blengini: "Stasera abbiamo dimostrato di essere una squadra che non vuole mollare mai: vogliamo mantenere un livello di gioco alto anche quando le partite non contano per la classifica, in vista del periodo importante che ci aspetta. La mentalità giusta si costruisce giocando sempre al massimo. Chiaramente è faticoso e sto cercando di gestire questa situazione al meglio negli allenamenti. La squadra sta dimostrando di avere voglia di vincere e io non posso che essere contento per questa complicità e condivisione di obiettivi. Per quanto riguarda la Champions League l'obiettivo è chiaramente il primo posto nel girone, Berlino è una squadra tosta e che arriverà qui con un grosso vantaggio che è quello di non avere nulla da perdere, in quanto già qualificati. Ci prepariamo ad una partita che l'avversario giocherà con il braccio sciolto e dovremo essere bravi a sviluppare un alto livello di gioco."  

24/02/2017
Incidente fra due auto in Borgo Santa Croce a Macerata: ferito uno dei conducenti

Incidente fra due auto in Borgo Santa Croce a Macerata: ferito uno dei conducenti

Incidente questa sera intorno alle 19 in Borgo Santa Croce a Macerata. Per cause ancora in corso di accertamento, sono entrate in collisione una Lancia Y e una Punto. Ad avere la peggio è stato il conducente della Y che, nell'urto, ha sfondato con la testa il parabrezza. Per lui si sono rese necessarie le cure dei sanitari del 118. Per i rilievi di rito, sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale.

23/02/2017
"Sotto i nostri piedi"con il sismologo di Ingv Alessandro Amato il 6 marzo alla Filarmonica di Macerata

"Sotto i nostri piedi"con il sismologo di Ingv Alessandro Amato il 6 marzo alla Filarmonica di Macerata

Lunedì 6 marzo alle ore 21.00, presso il ristorante La Filarmonica a Macerata, in via Valenti, è in programma la presentazione del libro "Sotto i nostri piedi" del sismologo dell'Ingv Alessandro Amato, con una larga spiegazione dell'evento sismico che ha coinvolto tutto il centro Italia e un racconto storico, quasi romanzato, come solo Amato sa fare, dei terremoti nei corsi dei secoli e di come sono stati vissuti dalla popolazione fra scaramanzia, luoghi comuni e (pochissime) nozioni scientifiche. L'autore dialogherà con il nostro direttore, Roberto Scorcella. C'è sempre qualcuno che lo aveva previsto: i Maya, la zia il cane del vicino. I previsori non si fidano della scienza, ma credono che i rospi scappino prima dei terremoti, che la Nato e le trivelle possano scatenarli, che gli scienziati sappiano prevederli ma non lo dicano perché odiano vincere i premi Nobel. Per orientarsi in questo groviglio di scienza e pseudoscienza, “sotto i nostri piedi” ci accompagna in un viaggio attraverso la storia dei terremoti e dei tentativi di prevederli, costellata da pochi acuti e tanti fallimenti. Alessandro Amato, geologo e sismologo, è dirigente di ricerca dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). È stato direttore del Centro Nazionale Terremoti e membro della Commissione Grandi Rischi. Ha coordinato e partecipato a numerosi progetti di ricerca nazionali e internazionali, pubblicando articoli sulle maggiori riviste scientifiche del settore. Da qualche anno si occupa di comunicazione della scienza, anche sui social media. L'ingresso è libero e aperto a tutti e al termine dell'incontro verrà offerto un aperitivo.   

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433