di Picchio News

Civitanova, tornano a brillare gli occhi del Gatto: i primi di novembre l'apertura

Civitanova, tornano a brillare gli occhi del Gatto: i primi di novembre l'apertura

Mai un detto popolare fu più azzeccato di quello che dice "avere sette vite come i gatti", anche se, nel nostro caso, riferito alla storica discoteca civitanovese e non ad un animale in carne ed ossa. Il Gatto Blu, infatti, riaprirà i battenti i primi di novembre, come annunciato dal "deus ex machina" Aldo Ascani, che ne curerà la gestione. Sul proprio profilo social, nel frattempo, campeggiano da diversi giorni sia il logo che il claim del rinato locale: Gatto Blu Rewind - Brivido Felino", con fotomontaggi di Aldo Ascani insieme ai suoi principali amici e collaboratori, che ridaranno lustro alla discoteca del lungomare Piermanni. Come annunciato da qualche giorno, le aperture saranno il sabato e la domenica, cercando, grazie anche agli storici collaboratori della discoteca di Porto Recanati, di ricreare un ambiente stile Green Leaves, riproponendo un format di grande successo, dedicato ad una clientela adulta. Per tutte le info è attiva la pagina Facebook GattoBluCivitanovaMarche.

20/10/2018
Calcio a 5, il Futsal Potenza Picena torna alla vittoria

Calcio a 5, il Futsal Potenza Picena torna alla vittoria

Il Futsal Potenza Picena si impone per 3-1 sul Grottaccia e torna al successo in campionato dopo due pareggi consecutivi. I potentini hanno avuto la meglio dei cingolani dopo un match molto combattuto e fisico, in cui hanno messo in mostra tanta grinta e determinazione per ottenere il risultato finale. Si allunga così la striscia positiva per i ragazzi di mister Sbacco ancora imbattuti in questo avvio di stagione tra campionato e Coppa Marche. Primo tempo in cui partono subito bene i padroni di casa che al 7' passano in vantaggio con De Luca, dopo una bella azione corale conclusa con una triangolazione. Gli ospiti fanno fatica ad arrivare davanti alla porta difesa da Traini, salvo qualche rara circostanza in cui l'estremo difensore giallorosso si disimpegna bene, mentre i potentini sono imprecisi sotto porta o trovano l'attento Palma. Il Grottaccia comincia a far sentire la sentire la propria fisicità, complice una gestione falli rivedibile da parte della coppia arbitrale, e trova il gol al 23' su punizione grazie a Johannes Banchetti, bravo ad approfittare di una disattenzione difensiva. Il primo tempo si conclude sull'1-1. Nella ripresa partono forte i ragazzi di mister Sbacco che sbattono sulla traversa, una era stata colpita nella prima frazione, al 2' sulla conclusione di De Luca. La partita diventa molto tattica ma in due minuti il Futsal chiude i giochi: al 16' Diomedi, dopo una bella azione personale, scaglia la sfera in fondo al sacco poi al 18' è Gattafoni in ripartenza a siglare il tris giallorosso. Nel finale il Grottaccia prova a riaprire la partita ma i potentini si difendono bene e Traini spegne ogni velleità della compagine di mister Vagnarelli. "Nel secondo tempo siamo venuti fuori - commenta Filippo Gattafoni - Abbiamo fatto una bella preparazione ed i risultati si fanno vedere rispetto all'anno scorso. Nei secondi tempi abbiamo fatto sempre gol e belle prestazioni ed anche oggi è stata così. Una bella vittoria importantissima per la classifica. Anche oggi sono andato in gol e non mi aspettavo di avere una partenza così importante dal punto di vista realizzativo. Questo è sicuramente merito di questa grande rosa, infatti siamo un bel gruppo e tutti ci aiutiamo. Guardo alla classifica marcatori ma il mio fine è quello di far gol per far vincere questa squadra".   FUTSAL POTENZA PICENA - GROTTACCIA 2005 3-1 (1-1 pt)   FUTSAL POTENZA PICENA: Traini (gk), Gheco (gk), Lanari, Parisi, Matteucci, Bonfigli, De Luca, Diomedi, Massaccesi, Gabbanelli, Gattafoni All. Sbacco  GROTTACCIA 2005: Fufi M. (gk), Palma (gk), Pasqui, Calvisi, Crescimbeni, Fufi L., Banchetti Joe., Diop, Balestra, Mosconi, Banchetti Joa. All. Vagnarelli Reti: 7' De Luca, 23' Banchetti Johannes, 16' st Diomedi, 18' st Gattafoni Arbitri: Sonia Bolognesi di Fermo e Laura Gigli di Macerata   Note: Ammoniti Mosconi e Massaccesi  

20/10/2018
Successo per l'anteprima del nuovo film del regista Luca Trovellesi Cesana

Successo per l'anteprima del nuovo film del regista Luca Trovellesi Cesana

Applauditissima anteprima l’altra sera al cinema SUPER8 di Fermo per il film “Leonardo Da Vinci - il Ritratto ritrovato” del regista civitanovese Luca Trovellesi Cesana. Si tratta di una coproduzione internazionale Italo-francese nata da un’idea originale dello stesso regista, responsabile della Sydonia Production con sede a Sant’Elpidio a Mare, scritta da Flore Kosinetz. Sappiamo ancora tutto del grande genio? E’ l’uomo Leonardo che ancora ci sfugge. Ci sono voluti anni di lavoro e una accurata ricerca storica e scientifica per disvelare quello che non conosciamo ancora della vita di Leonardo Da Vinci: un’opportunità quasi rivoluzionaria per comprendere meglio la sua straordinaria eredità. Un’indagine da CSI dell’arte che vede al centro il ritrovamento nel 2008 di un dipinto che raffigura il ritratto di Leonardo. Una scommessa del regista e della Sydonia Production in collaborazione con Zed per il canale Arte Francia. L’anteprima mondiale nelle Marche? “Sebbene la docufiction in più lingue sia destinata ai canali internazionali - spiega Luca Trovellesi Cesana - la presentazione qui a Fermo è stato un gesto d’amore per la mia terra e di ringraziamento per un territorio dove sono state girate gran parte delle scene. Un set straordinario da valorizzare”. 

20/10/2018
Recanati, Michele Placido per lo spettacolo inaugurale del Teatro Persiani

Recanati, Michele Placido per lo spettacolo inaugurale del Teatro Persiani

Da martedì 23 ottobre sono in vendita i nuovi abbonamenti per la nuova stagione del Teatro Persiani di Recanati promossa dal Comune di Recanati con l’Amat. Gli abbonamenti – da 65 a 160 euro – sono in vendita presso la biglietteria del teatro (071 7579445) fino al 31 ottobre dalle ore 17 alle ore 20. Inaugura la stagione il 13 novembre un grande mattatore della scena, Michele Placido in veste di regista e interprete con una numerosa e talentuosa compagine di attori, alle prese con un classico del teatro, Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello. Di classico in classico ma questa volta danzato si giunge al 6 dicembre con il nuovo Schiaccianoci, titolo tra i più amati del repertorio classico sulle splendide note di Cajkovskij, qui proposto dal Balletto di Roma su coreografie di Massimiliano Volpini. Paola Minaccioni ed Emilio Solfrizzi diretti dalla regia di Gioele Dix sono i protagonisti l’8 gennaio di A testa in giù di Florian Zeller, un grande gioco di attori che svela con la tecnica del doppio linguaggio una verità comica, crudele e meravigliosamente patetica. Icona del cinema italiano e non solo, Ornella Muti giunge al Teatro Persiani con Enrico Guarnieri il 30 gennaio con La governante, commedia scritta nel 1952 da Vitaliano Brancati e subito censurata qui proposta nell’allestimento diretto da Guglielmo Ferro. Il 19 febbraio Veronica Pivetti diretta da Emanuele Gamba si cimenta in Viktor und Viktoria, commedia con musiche liberamente ispirata all’omonimo film di Reinhold Schunzel nell’insolito doppio ruolo di Viktor/Viktoria, nato sul grande schermo e per la prima volta sulle scene italiane nella sua versione originale. Attore “di casa” a Recanati dopo le riprese dell’amato film Il Giovane Favoloso, torna in città Elio Germano per una residenza di riallestimento al Teatro Persiani di La mia battaglia, spettacolo in scena il 1 marzo che lo vede per la prima volta anche in veste di autore teatrale con Chiara Lagani. La conclusione della stagione in abbonamento il 27 aprile ha il sapore esclusivo con la prima italiana di Sonata a Kreutzer con Sergio Rubini e i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino. Pubblicata nel 1891 dopo numerose revisioni, la Sonata a Kreutzer è tra le opere più significative dell’ultimo Tolstoj, un invito spregiudicato a riflettere sulla morale, le grandi passioni e i loro effetti.       

20/10/2018
Macerata, piccoli brividi all'Ecomuseo di Villa Ficana

Macerata, piccoli brividi all'Ecomuseo di Villa Ficana

Piccoli brividi a Ficana. Si entra in piena atmosfera Halloween con la rete Macerata Musei che ha organizzato all’Ecomuseo di Villa Ficana  un’iniziativa per i bambini che potranno godere di una giornata particolare in alcuni dei più belli contenitori culturali della città. Mercoledì 31 ottobre, nella giornata più paurosa dell'anno, i vicoli dell’Ecomuseo Villa Ficana infatti si animeranno per i bambini e le bambine più coraggiosi: guidati dai volontari,  i partecipanti dovranno superare enigmi e giochi “mostruosi” ma… attenzione ai mostri che si aggirano per le strade!  L' attività, per bambini mascherati, dai 5 ai 12 anni  inizierà alle 16.30 e terminerà alle 18 e per  i genitori più coraggiosi è previsto un intrattenimento a sorpresa.  L'evento, per cui è previsto un contributo di 5 euro dolcetti e scherzetti compresi, inizierà presso il bookshop del Centro Visite Villa Ficana, Borgo Santa Croce n.85. E’ gradita la puntualità.    Prenotazione obbligatoria entro il 30 ottobre, al numero 0733/470761 (9.00/12.00 – 15.00/18.00)  o email: museovillaficana@gmail.com.  

20/10/2018
Nasce il gruppo Donne di Confapi

Nasce il gruppo Donne di Confapi

Valorizzare il contributo delle donne nel lavoro e nella gestione delle imprese come tema chiave per il cambiamento e la crescita e contribuire a far crescere la Confapi con la forza tipica di chi è abituato a guidare la propria azienda. Ecco uno degli obiettivi che ha portato alla costituzione del Gruppo Donne Imprenditrici nell’ambito di Confapi associazione di piccole e medie imprese con oltre 400 iscritti. “Fare rete è una frase forse abusata – ha detto la presidente Patrizia Brega che è anche membro del consiglio nazionale di Confapi Donna – ma nel nostro caso è un’esigenza reale che nasce dal valore di condividere le nostre esperienze e metterle a sistema. Ci confrontiamo ogni giorno con un sistema di welfare aziendale tutt’altro che perfetto e sentiamo l’esigenza di utilizzare l’importante rappresentanza di Confapi anche nei tavoli istituzionali per portare il nostro contributo in questa direzione”. I servizi di supporto alla genitorialità, facilitando la conciliazione tra i tempi del lavoro e le esigenze della vita familiare sono dunque un tema ma non l’unico. “Organizzeremo momenti formativi ed informativi destinati a noi donne intese non solo come imprenditrici e contiamo di promuovere iniziative benefiche a carattere solidale” – ha aggiunto la presidente Brega. Il consiglio direttivo del Gruppo Donne di Confapi Ancona è costituito da: Patrizia Brega (SH Sistemi di Osimo), Lorena Cittadini (Bespeco Professional di Castelfidardo), Daniela Ciacci, (A.T. Metalli di Fermignano), Elisabetta Leonardi (Assembla di Recanati), Stefania Burattini (Rina degli Antinori di Ancona), Sara Gambelli, Cristina Palombarani (Palombarani di Camerano).

20/10/2018
Macerata, Cuccarini e Ingrassia per la prima del Lauro Rossi

Macerata, Cuccarini e Ingrassia per la prima del Lauro Rossi

   Si apre il sipario martedì 23 e mercoledì 24 ottobre, alle ore 21, sulla nuova stagione del Teatro Lauro Rossi di Macerata promossa dal Comune di Macerata e dall’AMAT, un cartellone di undici titoli per diciannove appuntamenti, una proposta ricca e articolata con quanto di meglio presenta la scena nazionale.   Il primo appuntamento è con Non mi hai più detto… ti amo!, una commedia con Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia ironica, intelligente, appassionante, cucita addosso ai due protagonisti, istrionici, esilaranti e straordinariamente affiatati diretti da Gabriele Pignotta, anche autore del testo, capaci di regalare allo spettatore momenti di assoluto divertimento e grandissima emozione.  Con lo spettacolo torna anche Gente di teatro, una serie di interessanti appuntamenti per tutti coloro che amano il teatro e vogliono superare quella che Garboli definiva la “gioia effimera di una sera” per approfondire la conoscenza dialogando con le stesse compagnie in scena al Lauro Rossi. In questa occasione l’incontro si svolgerà mercoledì 24 ottobre alle ore 18 presso la Biblioteca Mozzi Borgetti.  Dopo 20 anni, Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia, la straordinaria coppia di Grease, torna a lavorare insieme per la prima volta in una commedia inedita, scritta e diretta da Gabriele Pignotta. La famiglia è il motore principale dello spettacolo e si mostra con le sue fragilità e con la sua forza. L’amore tra uomo e donna e tra genitori e figli è visto con leggerezza ma anche con passione, sbirciando attraverso la quotidianità: risate, lacrime, sospetti, cambiamenti e tante altre piccole e grandi situazioni condiscono la commedia in cui ognuno può ritrovare uno spaccato della propria vita e che saprà regalare allo spettatore momenti di assoluto divertimento e di grande emozione  “La famiglia è ancora il cardine della società – afferma Gabriele Pignotta - e il nostro punto di riferimento assoluto? come si stanno evolvendo le nostre famiglie alla luce delle trasformazioni sociali, politiche ed economiche in atto? è questo il tema attualissimo sul quale nasce e si sviluppa questa ironica e sorprendente pièce teatrale. In sintesi si tratta della storia di una famiglia italiana contemporanea, costretta ad affrontare un cambiamento traumatico improvviso che, alla fine di un percorso umano difficile ed intenso, si ritroverà completamente trasformata e forse più preparata a sopravvivere”.  Completano il cast dello spettacolo – prodotto da Milleluci Entertainment - Raffaella Camarda, Francesco Maria Conti, Fabrizio Corucci, le musiche sono di Giovanni Caccamo, le scene di Alessandro Chiti, i costumi di Silvia Frattolillo, le luci di Umile Vainieri. Per informazioni: Biglietteria dei teatri 0733 230735, www.comune.macerata.it , www.amatmarche.net .

20/10/2018
San Severino, taglio del nastro per il Week end dell'apicoltore

San Severino, taglio del nastro per il Week end dell'apicoltore

Alla presenza di espositori e visitatori provenienti da diverse regioni d’Italia è stata inaugurata, nella sede dell’Artistica Settempedana di via Lorenzo d’Alessandro, l’ottava edizione del “Week end dell’apicoltore”, una due giorni dedicata alle novità del settore ma anche alle problematiche che interessano l’apicoltura nel nostro paese. Presente alla cerimonia del taglio del nastro il sindaco, Rosa Piermattei, che ha invitato a fare squadra e sistema i produttori per affrontare le difficoltà del momento esortandoli a proseguire nella propria strada a difesa della migliore tradizione italiana. Nella prima delle due giornate in programma è prevista anche una tavola rotonda sul tema: “Tecniche apistiche, varroa e lotta alle malattie” con la partecipazione di Vincenzo Menna e Luca Finocchio, apicoltori abruzzesi, Riccardo Terriaca, direttore Conaproa Molise, Mario Ambrosino, presidente Aiacena Campania, Domenico Piscitelli, allevatore di api regine della Campania, Sebastiano Privitera, apicoltore professionista siciliano, e Stefano Gavaudan, veterinario marchigiano. Modera l’incontro Piergiorgio Greco, giornalista esperto in analisi sensoriale del miele. Domani (domenica 21 ottobre), alle 9,30, convegno di Maria Lucia Piana sulla valorizzazione del miele di qualità. Nel pomeriggio, invece, scambio di idee e prodotti tra apicoltori. Per informazioni tel. 0733634572 oppure 335462158.  

20/10/2018
Domenica alle 18 Lube-Ravenna, torna il grande volley all‘Eurosuole Forum

Domenica alle 18 Lube-Ravenna, torna il grande volley all‘Eurosuole Forum

Domenica 21 alle 18.00 la nuova Cucine Lube Civitanova si presenta al proprio pubblico in occasione della seconda giornata di andata di SuperLega Credem Banca, prima gara della stagione all’Eurosuole Forum: avversario di turno la Consar Ravenna, capace di vincere nettamente contro Milano nel match di esordio del massimo campionato. Sfida dunque tutt’altro che semplice per gli uomini di Medei, che arrivano dalla Final Four di Supercoppa e dalla bella vittoria ottenuta a Padova nella prima uscita di SuperLega. Per tutti i presenti sarà l’occasione di vedere da vicino la nuova Lube, che ovviamente avrà bisogno sin da subito del massimo sostengo in una stagione che si prospetta entusiasmante.

20/10/2018
Corridonia: concluse le iniziative per il cinquantesimo anniversario

Corridonia: concluse le iniziative per il cinquantesimo anniversario

Ieri sera nella storica sede dell'AVIS di Corridonia, il Presidente Giovanni Fortuna ed i membri del Consiglio Direttivo, in occasione della conclusione delle iniziative per il 50^ anniversario dell'associazione, hanno voluto incontrare e festeggiare tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione delle celebrazioni. Sono intervenuti  il Sindaco  Paolo Cartechini e l'Assessore  Francesco Andreozzi, gli ex presidenti dell'Avis Luigi Molini, Carla Sagretti ed Anna Teofani, Giovanni Beccerica Presidente dell’Associazione Sacen e Mario Cartechini Presidente del Club Corridoni Scuola di Ciclismo associazioni da anni a fianco dell'AVIS. A ciascuno, in segno di ringraziamento per la vicinanza e la collaborazione, è stata consegnata una litografia autenticata del dipinto che l’artista Leonardo Serafini  ha realizzato in occasione del  50^ anniversario dell’Associazione AVIS. Il Sindaco e l’Amministrazione comunale esprimono un vivo ringraziamento ed un forte sentimento di riconoscenza verso tutti i volontari AVIS che nel corso di questi 50 anni sono generosamente legati a questa benemerita associazione di volontariato.

20/10/2018
Appignano: tagliato il nastro della sedicesima edizione di Leguminaria

Appignano: tagliato il nastro della sedicesima edizione di Leguminaria

Tagliato il nastro dell’edizione numero sedici di Leguminaria ad Appignano di Macerata: e continuerà per tutto il week end l’evento più amato dell’autunno marchigiano. Nella prima serata, accanto alle bellissime esibizioni musicali di Baticum Band, Nazzareno Zacconi ed Evangelista Quartet, c’è stato grande interesse per lo spettacolo di ceramica e fuoco di Forme Attuali e dei Combinati Male, di cui i molti bambini presenti si solo letteralmente innamorati. Sempre in tema ceramica, dopo il successo delle edizioni precedenti, sabato 20 ottobre alle ore 17.00, nella Sala Consiliare del Comune di Appignano (MC), avrà luogo l'inaugurazione della mostra conclusiva del Convivium d’arte ceramica, quarta edizione del concorso nazionale CeramicAppignano, indetto dal Comune di Appignano in collaborazione con AppCreativa associazione culturale per la promozione della ceramica e realizzato col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio della provincia di Macerata e si terrà il convegno Ceramica e territorio: tra tradizione ed attualità”. L’esposizione, curata da Matteo Zauli, resterà aperta fino alla sera di domenica 21 ottobre mentre sempre domenica alle 10.00 sarà proclamato il vincitore. Sempre oggi e domani ci saranno gli eventi legati a BorgoCeramica organizzato dalla Mav – Scuola Maestri Vasai di Appignano “Mastri e Maestri – La ceramica appignanese di ieri e di oggi” , “Il colore del fuoco – decorazione e invetriatura” e la mostra dei ragazzi della scuola primaria “Leguminaria da Incorniciare” Gli altri eventi da non perdere di sabato sono il cooking show di Marco Rossi e il gruppo di pizzica “Briganti di Terra d’Otranto”. Per tutta la serata e per la giornata di domani sarà aperta la cantina Legumilandia con animazione per i bimbi e menu speciale a loro dedicato.

20/10/2018
San Ginesio, il sindaco: "Facciamo chiarezza sul Nuovo Polo Scolastico"

San Ginesio, il sindaco: "Facciamo chiarezza sul Nuovo Polo Scolastico"

Il Sindaco Ciabocco Giuliano intende fare chiarezza nel merito del “Nuovo Polo Scolastico”, con fatti certi e carte alla mano, circa l’iter progettuale per la ricostruzione delle scuole secondarie, primaria e dell’infanzia che, purtroppo, lo scorso giugno ha subìto una brutale battuta d’arresto con l’arrivo del parere contrario della Soprintendenza. La vicenda ha anche assunto dei tratti talvolta grotteschi: nell’aprile 2017 gli studenti delle superiori accompagnati presso l’Università di Ancona per la presentazione del progetto; nel maggio 2017 serata istituzionale a conferma della costruzione del polo; nel dicembre 2017 al Mirage di Passo San Ginesio presentazione della nuova scuola con il coinvolgimento degli studenti e assicurazione di affidamento dell’appalto alla ditta assegnataria e scuole pronte in 5 mesi; il 31 maggio scorso inaugurazione per l’avvio del cantiere delle nuove scuole, con tanto di posa della prima pietra, baci abbracci, palloncini colorati e volti di bambini, alunni e studenti sorridenti, ignari- certo non proprio tutti- del fatto che l’area interessata era sottoposta a vincolo ambientale e paesaggistico dal 1987. Mi chiedo, in qualità di neo amministratore, come si può procedere a un’operazione tanto importante per il futuro del nostro paese offrendo un’area vincolata e senza essere in possesso delle autorizzazioni necessarie? Come si può procedere alla demolizione della vecchia scuola, allo smantellamento di parte dei campi da tennis pur di avviare un progetto che, così come era stato originariamente concepito, non sarebbe stato realizzabile? Evito il fumo negli occhi e prendo atto con amarezza di una pura quanto disarmante strategia politica visto che l’inaugurazione è avvenuta in piena campagna elettorale, e che l’inevitabile parere negativo è stato emesso dalla Soprintendenza in data 11 giugno 2018 (il giorno dopo la nostra vittoria elettorale) e citava letteralmente che “…la massiccia edificazione dell’area avrebbe causato una forte compromissione della tutela e della conservazione del patrimonio storico monumentale (Cinta muraria medievale, Ospedale dei Pellegrini…)”. In questi quattro mesi ci siamo riuniti ovunque (Ancona, Rieti, Roma) e con tutti (Commissario Straordinario, Soprintendenza, Regione, Protezione Civile, cittadini) per sbloccare il vincolo e la revisione dell’ambito di tutela, attraverso un nuovo progetto di Polo Scolastico concordato con la Sovrintendenza e con la redigente struttura commissariale, presentato il 7 agosto c.a. e che prevedeva un concetto architettonico meno invasivo nei volumi, nelle forme e nei colori, e di cui si attende l’esito entro l’8 novembre prossimo, termine ultimo dei 90 giorni per norma e vista l’assenza del rappresentante della Soprintendenza in occasione della Conferenza permanente dei servizi tenutasi a Rieti lo scorso 18 settembre. Nonostante il Consiglio comunale ed i cittadini fossero stati informati in seduta pubblica, l’Amministrazione sta attualmente assistendo a qualcosa di paradossale, come la costituzione di un Comitato (apprezzabile come principio generale) ma “in difesa” del nuovo polo scolastico San Ginesio – centro storico, e la richiesta del gruppo di minoranza di convocare un consiglio comunale straordinario a “Sostegno e salvaguardia del Progetto Polo Scolastico di San Ginesio, così come concepito originariamente, finanziato dall’Ordinanza n° 14/2017 del Commissario Straordinario per la Ricostruzione”: propositi ad oggi ampiamente concertati e superati. Compito della Procura della Repubblica sarà quello di analizzare tutta la documentazione e individuare eventuali responsabili per il deturpamento dell’area, per appalti che potranno comportare l’attivazione di penali ed esborsi economici e a danno della collettività. E’ competenza dell’attuale amministrazione convocare enti ed organismi istituzionali preposti e concertare soluzioni alternative e fattibili, evitando e denunciando con ogni mezzo qualsiasi elemento ostativo e strumentale che minacci di allungare o compromettere la ricostruzione delle nostre scuole, e rendendosi pienamente disponibile ad accogliere cittadini e comitati propositivi e promotori del bene di tutto il territorio e di tutti i suoi cittadini.

20/10/2018
Controlli per l'emissione di musica in provincia: nessuna infrazione

Controlli per l'emissione di musica in provincia: nessuna infrazione

I militari della compagnia di Macerata, tra giovedì e venerdì, hanno svolto uno straordinario controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati di ogni genere. I controlli si sono sviluppati nelle aree di Macerata, Corridonia, Montefano, Montefiore di Recanati, Montecassiano e Cingoli. Le attività hanno visto impegnati dodici carabinieri, i quali, oltre ai controlli di trenta  autovetture e cinquanta soggetti, si sono occupati di accertare che l'emissione di musica dei cinque locali pubblici non superasse i limiti consentiti dai regolamenti. Nessuna infrazione è stata rilevata in proposito. 

20/10/2018
Cingoli: minorenni sorpresi con della marijuana

Cingoli: minorenni sorpresi con della marijuana

I militari della compagnia di Cingoli, nel corso di un controllo, hanno sorpreso quattro ragazzi del posto, tutti di diciassette anni, a fumare spinelli. Alla vista dei militari i giovani hanno provato a disfarsi della sostanza stupefacente, gettando a terra un involucro . Il tentativo, però, è stato vanificato dai militari, i quali lo hanno prontamente recuperato. All'interno dell'involucro sono stati trovati tre grammi di marijuana. 

20/10/2018
Corridonia: denunciati per furto i Bonnie e Clide pausulani

Corridonia: denunciati per furto i Bonnie e Clide pausulani

I militari della stazione di Corridonia hanno denunciato per tentato furto in concorso su autovettura una coppia già nota alle forze dell'ordine, una sorta di Bonnie e Clide del maceratese. I due, lui trenasettenne e lei trentacinquenne, stavano tentando il furto di un'autovettura quando sono stati notati dal proprietario dell'auto. Una volta colti con le mani nel sacco si sono dati alla fuga, mostrando un coltello al fine di non farsi seguire dal proprietario dell'auto, il quale, non rischiando nulla, ha saggiamente chiamato le forze dell'ordine. Attraverso la visione delle telecamere della città non è stato difficile reperire la coppia. Al trentasettenne è stato trovato il coltello da cucina con il quale aveva minacciato il proprietario dell'auto, pertanto alla denuncia per furto si è aggiunta la denuncia per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere. 

20/10/2018
Il commissario Farabollini tende la mano alle regioni

Il commissario Farabollini tende la mano alle regioni

"Spero non sia una rottura, c'è la volontà mia e della struttura commissariale e penso del Governo di collaborare e di colloquiare: serve una condivisione adeguata che non è per chi governa ma per i cittadini".  Con queste parole il commissario straordinario per la ricostruzione post sisma Piero Farabollini ha commentato lo scontro tra il governo e le Regioni terremotate che si sono sentite declassate dall'emendamento del decreto Genova. Secondo quanto afferma una nota congiunta emessa dai governatori di Marche, Umbria e Lazio, i vertici regionali verrebbero esautorati dal potere di condivisione circa le ordinanze commissariali e la loro funzione "declassata a potere consultivo".  Riguardo, invece, le polemiche che hanno alimentato il dibattito politico nazionale circa un maggiore aumento di difformità e abusi causato dall'emendamento, il neo commissario straordinario ha osservato che il suo compito tecnico è quello di rilanciare la ricostruzione snellendo la burocrazia, mentre spetta al governo assumersi l'onere e l'onore di prendere decisioni politiche. (fonte ANSA)

20/10/2018
Macerata: ringraziamenti alla clinica Marchetti

Macerata: ringraziamenti alla clinica Marchetti

Lo scorso 13 ottobre si è spenta alla Clinica Marchetti nostra madre, Albina Giustozzi, ricoverata lì per oltre un mese in prosecuzione delle cure ospedaliere. Sinceramente preoccupati per una fama evidentemente immeritata, abbiamo invece trovato professionalità e attenzione in ogni momento delle cure, ma soprattutto, abbiamo trovato una forte dose di umanità. Umanità nei confronti di nostra madre in ogni momento legato alle cure ed alle terapie, che non sono mancate, ma anche, e non da meno, nei nostri confronti quali familiari frastornati che sono stati gradualmente accompagnati alla consapevolezza della situazione. Non sappiamo dire quanto il rapporto umano conti nella valutazione della qualità di una struttura sanitaria, ma di certo è generalmente sottovalutato e non ci risulta che si possa acquisire facilmente anche con corsi di formazione. Quando si è alla fine della vita e si acquista consapevolezza che le cure non potranno essere risolutive, il rapporto umano che si instaura con la persona malata, soprattutto se anziana, è quell’elemento insostituibile che diviene sostanziale nel fare la differenza. Pertanto riteniamo dovuto il ringraziamento al Responsabile Dott. Francesco Panico e a tutto lo staff organizzativo e medico del reparto di lungodegenza, ma non possiamo non sottolineare un particolare “Grazie” al dott. Dimitrios Voglis, al coordinatore infermieristico Pasquale Stoia e ad ogni singolo infermiere ed operatore socio sanitario che si sono occupati fino alla fine della nostra mamma Albina.

20/10/2018
L'arte di Nazareno Angeletti a Palazzo Cento di Pollenza

L'arte di Nazareno Angeletti a Palazzo Cento di Pollenza

S'inaugura oggi alle 18, a Palazzo Cento di Pollenza, la mostra del noto pittore e restauratore Nazzareno Angeletti con oltre cento opere realizzate negli ultimi anni. L’artista, che si è formato sotto la guida di grandi maestri, Guglielmo Ciarlantini e Vincenzo Monti all’Istituto d’arte di Macerata e Primo Conti all’Accademia di Firenze, dedica questa sua esposizione alla moglie Pia Maria Lepri, scomparsa nel 2017, con la quale ha trascorso 52 anni della sua esistenza. Un tempo lungo durante il quale l'artista ha operato con fervido impegno e coerenza linguistica, mai discostandosi da una pittura figurativa di matrice espressionista, legata alla civiltà contadina. Nei suoi dipinti rivivono splendidi paesaggi, umili oggetti, arnesi in disuso, fiori, nature morte e personaggi pieni di umanità e di fede. Ogni immagine denota un realismo quasi magico, intriso di verità e di poesia. La stessa vitalità cromatica dei suoi dipinti lascia trasparire un acceso sentimento per la campagna marchigiana e le cose povere, un modus operandi di forte presa e suggestione che trova nella simbologia agreste e nel rapporto simbiotico con madre terra il fulcro di una ispirazione pittorica dal sapore evocativo e nostalgico. La sua pittura, basata sulla plasticità delle immagini si esprime con una pennellata guizzante e vigorosa, densa di vibrazioni dinamiche emotive. Basta un vaso di fiori, un cesto di frutta, una treccia di agli o di cipolle, una sedia spagliata o una scarpa sdrucita per comprendere appieno la vitalità e la forza espressiva di questo solitario e sensibile interprete di una civiltà rurale in cui è vissuto fin dalla tenera età. Accostarsi alla sua pittura, tutta costruita nell'equilibrio formale, cromatico e luministico, è come riscoprire l'infanzia del mondo e della nostra umanità. La mostra, patrocinata dal Comune di Pollenza con presentazione del critico Alvaro Valentini, resterà aperta fino al 18 novembre, tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 10,30 alle 13 e dalle 16 alle 20.

20/10/2018
La bicicletta protagonista a Macerata

La bicicletta protagonista a Macerata

Le strade del centro storico di Macerata invase da decine e decine di ciclisti; questo è stato il piccolo miracolo realizzato da Ciclomondi, il festival della bicicletta organizzato da Ciclo Stile e Confesercenti Macerata nello scorso fine settimana in collaborazione con Overtime, con il patrocinio del Comune di Macerata e della Regione Marche. L’immagine della bicicletta non può più essere relegata alla cerchia, seppure fiorente, dei ciclisti sportivi della domenica. La bicicletta è un accertato, formidabile strumento di benessere psico-fisico; è il volano per un’economia in grande crescita che si basa sulla vendita e sui servizi legati alla bici, in particolare il turismo; può essere la soluzione ai grandi problemi del traffico, della sicurezza stradale, dell’inquinamento. Nell’arco di due giorni molto intensi Ciclomondi ha proposto tanti eventi che hanno celebrato i molteplici settori che ruotano intorno alla bicicletta: gioco, sport, mobilità, cultura, economia Il seminario sul cicloturismo di sabato pomeriggio ha visto la partecipazione di esperti del settore, amministratori, operatori economici: tutti convinti delle potenzialità (ancora inespresse) del territorio maceratese per ospitare un importante flusso turistico che non aspetta altro che essere richiamato nelle nostre belle zone. Mauro Fumagalli titolare Marke Bikelife. agenzia cicloturismo per la promozione delle Marche, Fabio Marziali bloggher di Pedalare con lentezza, Giorgio Perugini giornalista di Tuttobiciweb, Stefano Belardinelli presidente CONTRAM di Camerino, Perroni Daniela Guide Delle Marche- Federagit Confesercenti, Monteverde stefania Vicesindaco Comune di Macerata, Angelo Sciapichetti assessore Regione Marche, moderatrice Elisa Frare giornalista. Mentre in Piazza Cesare Battisti si discuteva di cicloturismo, in Piazza Vittorio Veneto si giocava: un bel gruppo di piccoli ciclisti hanno potuto mettere alla prova le loro abilità sulle due ruote con Bimbinbici, intanto una decina di squadre hanno preso parte alla prima caccia al tesoro fotografica nel centro cittadino, scorazzando a tutta birra per piazze e vicoli alla ricerca degli obiettivi. Infine con Riparala!, il laboratorio di manutenzione bici, c’è stata la possibilità di sporcarsi le mani con ruote e ingranaggi per scoprire come funziona e si ripara una bicicletta. La mattina di domenica si è aperta prestissimo con l’allestimento in Piazza Mazzini della prima fiera maceratese dedicata alla e-bike, la bicicletta a pedalata assistita che potrebbe diventare un formidabile strumento per cambiare la mobilità nel nostro territorio. I più importanti rivenditori della provincia hanno aderito all’appello degli organizzatori e hanno presentato le ultime novità sul mercato, consentendo prove gratuite che si sono svolte dalla mattina al tardo pomeriggio. Piangiarelli E Quintaba’ Macerata, Cicli Massetani Di Morrovalle, Officina Severini Di Severini Marco Di San Severino Marche, Biker’s Di Pollenza, Rokalfibike Di Montecassiano, Eco Up Di Abbadia Di Fiastra, Emporio Bici Di San Claudio Corridonia, La Casa Della Bicicletta Elettrica Di Recanati, TRUBBIANI CICLI di TREIA. Nel frattempo si radunavano i ciclisti amatori partecipanti alle due cicloturistiche previste per la mattinata, il Giro delle abbazie per bici da corsa organizzato da Ciclo Macerata, Le sterrate maceratesi in MTB guidato da Virginia Bike. Alla fine più di 150 sono stati gli appassionati che sono partiti da Piazza Mazzini, provenienti da tutta la provincia e alcuni anche da Pesaro. Dagli sportivi più incalliti alle famiglie desiderose di passare una domenica mattina pedalando amabilmente per le strade della città. Alle dieci è partito il Giretto, una passeggiata a tappe lungo le mura e in centro storico a cui hanno partecipato una cinquantina di maceratesi che hanno potuto gustare anche i racconti di storia e di curiosità proposti dalle Guide tutistiche Daniela Perroni e Emanuela Petrelli. Nel pomeriggio la festa è continuata con le esibizione di freestyle in bicicletta di Area 51, con altre gimkane per piccoli ciclisti, mentre continuava con successo l’esposizione delle bici a pedalata assistita. Infine, presso HAB in Via Gramsci, si è discusso di viaggi in bicicletta davanti a un bicchiere di birra. Ciclomondi è stato la dimostrazione che la diffusione della bicicletta a Macerata non è una chimera; la soddisfazione è stata grande per gli organizzatori, per le ditte espositrici, per le tante persone accorse. Non è stata la solita fiera per la vendita di oggetti: qui si è proposto un nuovo modo di vivere la città e l’ambiente, di sostenere l’economia, di diffondere benessere. Alla prossima edizione. La Confesercenti Macerata ringrazia per la collaborazione anche i locali commerciali che hanno aderito a offerto ai bambini piccoli premi e pasti convenzionati. Verde Caffè, Di Gusto, Pizzeria Bel Mondo, Centrale.eat, HAB.

20/10/2018
Taglio del nastro a Macerata per "Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche"

Taglio del nastro a Macerata per "Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche"

Sono centinaia le persone in fila a Palazzo Buonaccorsi per ammirare la mostra Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche appena inaugurata. Dopo la presentazione ufficiale al Teatro Lauro Rossi, taglio del nastro con il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il sindaco di Macerata Romano Carancini, l’assessore alla Cultura Stefania Monteverde, il Rettore Unimc Francesco Adornato, il presidente della Provincia Antonio Pettinari e il curatore Enrico Maria Dal Pozzolo. “Anche questa è ricostruzione, un momento fortissimo di ricostruzione dell’anima identitaria della nostra terra che non si è piegata e vuole continuare ad essere portatrice di bellezza e cultura - ha affermato Ceriscioli - . Questa mostra è quasi un atto d’amore nei confronti dei nostri territori, a raccontarne attraverso le opere e gli occhi di Lorenzo Lotto, magnifico interprete della bellezza infinita delle Marche, i valori più intimi. Voglio ricordare che i sindaci all’indomani del sisma avevano come prima preoccupazione, oltre alla tutela delle persone, anche la salvaguardia del patrimonio culturale. Perché queste sono le Marche, così ci caratterizziamo: una lunga storia dell’Arte che sta nel nostro DNA di popolo. Abbiamo voluto questa esposizione proprio a Macerata che non è una città lottesca per dire che si va oltre la mostra, oltre Lorenzo Lotto e vuole rappresentare l’intero territorio regionale, affermando un’identità a lungo cercata, un’idea di Marche che escono dal cono d’ombra per entrare nell’immaginario della bellezza infinita. Per questo vogliamo imprimere una forte spinta promozionale a questa mostra, perché sia una preziosa occasione di accoglienza di turisti interessati alla qualità delle proposte, che siano culturali o gastronomiche, e noi sappiamo dare il meglio. Lotto per noi è le Marche. Non poteva esserci protagonista diverso per raccontare il nostro territorio e quella voglia di riscossa. E lo facciamo con una mostra importantissima proseguendo la narrazione di una proposta culturale elevatissima che abbiamo iniziato da due anni, coniugando turismo e cultura”. L’assessore regionale alla Cultura Moreno Pieroni, presente durante la press preview della mattina, ha dichiarato: “È la più importante mostra degli ultimi dieci anni dopo quella allestita alle Scuderie del Quirinale a Roma. Un progetto partito tempo fa e che ha messo in rete gli otto Comuni lotteschi insieme a Macerata: una grande opportunità per i territori. Stiamo preparando per febbraio 2019 un convegno con i maggiori esperti del Lotto”. Da domani fino al 10 febbraio la mostra, promossa dalla Regione Marche con il Comune di Macerata e curata da Enrico Maria Dal Pozzolo, sarà visitabile dalle 10 alle 18 (giorno di chiusura lunedì). “Un’esposizione importante - ha detto Carancini - di respiro internazionale. Macerata prende il testimone da Madrid, dove si è da qualche giorno conclusa una mostra dell’artista veneziano e nei prossimi giorni camminerà insieme a quella di Londra. Abbiamo la consapevolezza di essere un territorio all’altezza di attirare persone di tutto il mondo”. Prosegue la Monteverde: “È una mostra coraggiosa che serve anche per riscoprire quello che noi siamo. Sicuramente restituisce a Lotto quello che merita di avere, in un territorio dove ha lavorato per 50 anni. Palazzo Buonaccorsi ha un museo attrezzato per ospitare esposizioni internazionali e oggi siamo inseriti in un circuito che coinvolge anche due degli Istituti più importanti d’Europa: il Prado di Madrid e la National Gallery di Londra. A partire dai prossimi giorni ci sarà tanto movimento, con il coinvolgimento delle scuole e della comunità”. Ha concluso il curatore Dal Pozzolo: “Lorenzo Lotto. Il richiamo delle Marche nasce dal 2016, dalla volontà di raccordare il territorio a una iniziativa espositiva che la apre al mondo. Lotto è una delle icone delle Marche, in questa regione ci sono 25 suoi capolavori, tra i più belli, i più ricchi e articolati di circa 190 opere che ha realizzato nella sua vita”.

19/10/2018

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433