di Picchio News

Porto Potenza, don Luigi Merola incontra gli studenti  del R. Sanzio

Porto Potenza, don Luigi Merola incontra gli studenti del R. Sanzio

Sabato 19 gennaio, dalle ore 10,30 presso il Teatro Divina Provvidenza di Porto Potenza, il prete anticamorra don Luigi Merola incontrerà i ragazzi della Scuola Media dell’Istituto comprensivo “R. Sanzio” e la cittadinanza. L’incontro tra don Luigi e gli adolescenti, voluto dalla dirigenza del “Sanzio” del Porto e patrocinato dal Comune di Potenza Picena, verterà sugli slogan “Insieme siamo più forti; facendo coro, saremo vincenti” e “Una comunità più educata contro la droga e per la legalità”, slogan che rappresentano la linea guida per combattere la diffusione delle droghe e per educare gli adolescenti alla legalità. Il giovane campano Don Luigi Merola - fondatore dell’Associazione “ ‘a voce d’e creature” – che persegue da sempre la “missione” di operare in trincea tra i giovani ad alto rischio delle periferie ed è quindi portatore di una notevole esperienza in proposito, incontra giovani in tutta Italia e sa rapportarsi ad essi in maniera interlocutoria e in modo concreto, coinvolgente, efficace. La formazione dei ragazzi, che rappresenta una finalità primaria della scuola, viene pienamente perseguita anche tramite questi incontri, con personaggi positivi e di forte empatia, voluti dalla dirigente e dal corpo insegnanti del “Sanzio” di Porto Potenza, supportati dal Comune.

Civitanova, dopo il sold out di ottobre torna domani al Cecchetti  "Vedo a colori"

Civitanova, dopo il sold out di ottobre torna domani al Cecchetti "Vedo a colori"

Torna domani 16 gennaio un nuovo appuntamento della rassegna cinematografica Wall Movie, promossa dall’Azienda dei Teatri, ideata e curata da Giulio Vesprini, architetto civitanovese che dal 2005 si occupa di arte urbana in Italia e in Europa. Alle 21, al cinema Cecchettidi Civitanova Marche, viene proiettato Vedo a Colori-Street Art, il documentario che ha inaugurato 3 mesi fa questa iniziativa. Dopo il sold out di ottobre 2018, gli organizzatori hanno deciso di proporre una nuova data in modo da offrire una seconda occasione per vedere questa pellicola. Diretta da Caterina Marchetti, racconta l’esperienza del progetto di riqualificazione per il porto di Civitanova Marche. Dal 2009, anno di inizio dei lavori, si sono alternati per Vedo a Colori circa 100 artisti, che hanno dipinto oltre 2000 metri quadri di muri, tra molo e cantieri navali, dando un nuovo aspetto alla città. Il docufilm, della durata di circa 30 minuti, risalta, con interviste a pescatori e agli artisti protagonisti dei magnifici murales del molo Est, i 10 anni di attività che hanno fatto del porto un museo a cielo aperto e che restituisce ai cittadini questo luogo. L’ingresso al cinema Cecchetti è libero.

15/01/2019
Porto Recanati, danneggia in maniera continuata un' auto: denunciato un egiziano

Porto Recanati, danneggia in maniera continuata un' auto: denunciato un egiziano

Un uomo, di origini egiziane 60enne residente a Porto Recanati, è stato deferito in stato di libertà per danneggiamento aggravato continuato. Le indagini, condotte dai Carabinieri con l'ausilio di telecamere di videosorveglianza, hanno permesso di stabilire che l'uomo ha più volte danneggiato una mini cooper parcheggiata in una via di Porto Recanati. Le telecamere hanno ripreso l'uomo mentre imbrattava una macchina con una bomboletta spray. La stessa auto aveva già subito altri sette danneggiamenti ad opera dello stesso autore, per un danno complessivo di 5.000 euro. L'uomo chiamato in casema ha negato ogni addebito, ma le riprese e le immagini non hanno lasciato dubbi ai carabinieri.

15/01/2019
Civitanova, rapina una macelleria con una bomboletta spray e si dilegua

Civitanova, rapina una macelleria con una bomboletta spray e si dilegua

Rapina messa a segno, ieri 14 gennaio alle ore 20 circa, da un uomo in una macelleria in via Colombo a Civitanova. Il malvivente, con il volto travisato da una sciarpa e con una bomboletta spray in mano, ha minacciato il gestore del negozio facendosi consegnare immediatamente il registratore di cassa contenente 400 euro. il rapinatore ha fatto poi perdere le sue tracce dileguandosi, forse con l'aiuto di un complice. Le indagini da parte dei carabinieri sono in corso per risalire all'identità dell'uomo.  

15/01/2019
Avvocato colto da malore in Tribunale: è arresto cardiaco e viene rianimato

Avvocato colto da malore in Tribunale: è arresto cardiaco e viene rianimato

Un Avvocato ha avuto un arresto cardiaco questa mattina alle 9,45, mentre si trovava nel bar del Tribunale di Macerata. Si tratta del legale Bruno Pettinari di Camerino che assiste anche nonna Peppina. L'uomo stava chiacchierando con una collega quando è stato colto da malore e si è accasciato a terra. È stato prontamente soccorso da un carabiniere del nucleo dell'Ispettorato del lavoro e da un'avvocatessa che gli hanno praticato il massaggio cardiaco. Celere poi l'intervento degli uomini del 118 che con il defibrillatore lo hanno rianimato. Attimi di choc nel bar, che è stato chiuso per diversi minuti per consentire i soccorsi, L'avvocato è stato poi trasportato all'ospedale di Macerata.  

15/01/2019
Tolentino, torna la rassegna "A teatro con mamma e papà": si parte domenica con "Sogno"

Tolentino, torna la rassegna "A teatro con mamma e papà": si parte domenica con "Sogno"

Torna la magia della rassegna A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ, la rassegna di teatro ragazzi promossa da Compagnia della Rancia e Comune di Tolentino. E questa volta sarà ancora più emozionante perché molti piccoli spettatori entreranno per la prima volta al Teatro Vaccaj! Apre la rassegna, domenica 20 gennaio alle 17, SOGNO, tratto da Sogno di una notte di mezza estate, la commedia-fiaba più popolare di William Shakespeare; un’occasione per far conoscere anche ai più piccoli questo classico del teatro mondiale, in modo leggero e divertente, mettendo in evidenza soprattutto gli aspetti magici del racconto e la contraddittorietà di situazioni ed emozioni vissute dai protagonisti. Mito, fiaba, e quotidianità s’intersecano continuamente senza soluzione di continuità, mettendo al centro della commedia l’amore romantico; il dubbio dei personaggi, sul quale spesso ci interroghiamo tutti noi, su cosa sia reale o cosa non lo sia, è affrontato in modo leggero e divertente. Il re e la regina delle fate, Oberon e Titania, litigano come al solito e portano scompiglio nella vita pacifica del bosco. Puck e Fiordipisello, fedeli servitori dei regnanti, vivono l'incanto della scoperta dell’amore e, loro malgrado, vengono coinvolti nel litigio dei sovrani. Grazie al potere magico di un fiore fatato, la pace sta per essere ristabilita, quando l’improvviso sopraggiungere nel bosco di due coppie di esseri umani, distrae gli esseri magici dalle loro faccende.  

15/01/2019
San Severino, 30 giovani sul palco del Feronia per far rivivere gli anni '60 con "Cuore Matto"

San Severino, 30 giovani sul palco del Feronia per far rivivere gli anni '60 con "Cuore Matto"

A due anni circa dall’entusiasmante esperienza di “Thank you for the Music, il musical con le canzoni degli Abba”, torna a San Severino Marche il cast di Disordine, Oltre il Teatro per portare in scena un nuovo progetto: “Cuore Matto, il musical con i più grandi successi italiani degli anni '60”. Dopo tre sold out al teatro dell’Aquila di Fermo e al teatro Alaleona di Montegiorgio, sabato prossimo (19 gennaio) il cast sarà in scena, a partire dalle ore 20,45, al teatro comunale Feronia (ingresso unico 15 euro, ridotto per gli abbonati con prelazione sul proprio posto 10 euro 10). Lo spettacolo sarà presentato in anteprima alle scuole in una doppia rappresentazione riservata. Trenta giovani riproporranno sul palco venticinque successi dei mitici anni '60 in 105 minuti di spettacolo suddivisi in due atti. “Torniamo al Feronia con un musical tutto italiano, rigorosamente cantato dal vivo, che emozionerà e divertirà quanti vorranno passare una indimenticabile serata con Disordine!. “Cuore Matto” - spiega Giuseppe Lupoli, responsabile organizzativo dell’associazione - porta in scena un intreccio di storie d’amore che si susseguiranno attraverso i gesti, le gioie e i dolori dei protagonisti, i quali interpretando i più grandi successi degli anni '60, daranno vita ai loro ricordi. Con un funambolico flash-back saranno Toni e Lisa trascineranno tutti e accompagneranno lo spettatore in questa storia nella quale la musica, vera protagonista, offrirà uno spazio importante al pubblico per poter aprire il proprio cuore e scoprire, grazie anche alla travolgente energia di tutto il cast di ballerini e attori, che a volte il tempo può fermarsi dinanzi all'amore vero e che è il cuore, “matto” appunto, a decidere come scandirne i giorni e le ore”. Emozione, divertimento, sorpresa e coinvolgimento sono gli aggettivi che possono aiutare a descrivere questo nuovo musical scritto da Carla Rossetti con la regia di Diego Gini e la stessa Carla Rossetti. “Siamo pronti a coinvolgere nuovamente San Severino con il nostro entusiasmo – conclude Giuseppe Lupoli – grazie ai due matinée dove incontreremo le scuole e ad un serale in cui potremo incontrare tanti altri spettatori, siamo sicuri che torneremo a casa carichi di energia e grati per l’accoglienza ricevuta”. Alla bravura del cast si aggiungerà la professionalità di “Ebisu, La via accessibile” di Francesca Cicconi, che offrirà un servizio di audio descrizione per gli spettatori ciechi e ipovedenti e di sottotitolazione per gli spettatori sordi. Per informazioni tel. 328.1576186. Prevendita presso la Pro Loco di San Severino Marche.

15/01/2019
Civitanova, cocaina per i clienti facoltosi: le indagini sullo spacciatore dei "VIP"

Civitanova, cocaina per i clienti facoltosi: le indagini sullo spacciatore dei "VIP"

Parla il trentanovenne spacciatore di Civitanova e ora a tremare potrebbero essere i clienti che si rifornivano da lui. Sono stati disposti gli arresti domiciliari, con la misura del braccialetto elettronico per Mario Azzurro, il 39enne di origini napoletane, ma residente nella città costiera, arrestato giovedì notte con l'accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. I carabinieri del reparto operativo di Macerata e quelli della Compagnia di Civitanova hanno rinvenuto nel suo appartamento 360 grammi di cocaina e 4.600 euro in contanti, ritenuti proventi dell'attività di spaccio. Ora la concentrazione dei carabinieri sarà rivolta ad individuare i clienti dell'uomo, da ricercare nel suo cellulare che gli è stato sequestrato insieme ai contanti, alla droga e al bilancino di precisione. Nella lista degli acquirenti dello spacciatore compaiono nomi di noti imprenditori e professionisti della zona. 

15/01/2019
Macerata, nuovo direttivo in filarmonica: storico ingresso di 3 donne dopo 210 anni

Macerata, nuovo direttivo in filarmonica: storico ingresso di 3 donne dopo 210 anni

Il nuovo anno in Filarmonica inizia con un consiglio rinnovato e con l'ingresso nel direttivo di tre donne, un fatto di significativa rilevanza se si considera che è la prima volta in duecentodieci anni di storia dalla fondazione della Società. Insieme ad Enrico Ruffini, confermato alla presidenza del sodalizio maceratese, ci sono Riccardo Sinigallia vicepresidente, Lucia Rosa segretario, Alberto Ferretti tesoriere, Giorgio Francalancia economo, e i consiglieri Pamela Carelli, Ennio Chiaraluce, Gabriela Lampa, Luciano Pingi, Massimo Serra e Domenico Sirocchi. Si è trattato di elezioni straordinarie e a spiegare perché non si sia arrivati alla scadenza del mandato è lo stesso Ruffini: "Mi è sembrato corretto tornare a votare dopo che, nel giugno scorso, con il consiglio uscente abbiamo approvato un nuovo statuto con cui si modificano proprio le regole per l'elezione di presidente e consiglieri. Con i soci e amici del direttivo ci siamo trovati d'accordo nel rassegnare le dimissioni all'unanimità e abbiamo proceduto con nuove elezioni. Era una questione di etica, rispetto e trasparenza, valori costitutivi per la Società Filamonico-Drammatica". Il gruppo di lavoro dunque si rinnova nella continuità e punta al futuro perseguendo una crescente integrazione con il tessuto cittadino, in sinergia con altre associazioni maceratesi a vantaggio della vita culturale di tutto il territorio.  

15/01/2019
San Severino, due prestigiosi premi per l'artista Adriana Antonini

San Severino, due prestigiosi premi per l'artista Adriana Antonini

L’associazione culturale Accademia Italia in Arte nel Mondo ha conferito all’artista settempedana Adriana Antonini l’alto riconoscimento per i diritti civili e l’impegno sociale Francois Marie Arquet Voltaire e l’alto riconoscimento per gli Human Rights oltre che il titolo di associato onorario per l’anno 2019 per avere “svolto, con la propria meritoria creatività artistica, il ruolo di interprete della propria contemporaneità mettendo a nudo le deformazioni di una civiltà come quella attuale. Lo ha fatto con spirito e intuito di chi alza la sua autorevole voce artistica nella veste di portatrice del messaggio universale, atta a richiamare i cuori dell’umanità intera, all’esercizio della tutela e della difesa del diritto di espressione. L’artista ci fa riflettere - è scritto sempre nella motivazione che ha accompagnato la consegna del riconoscimento nel corso di una cerimonia ospitata nei giorni scorsi all’antico teatro Apollo di Lece - e ci induce ad agire nel rispetto di noi stessi e degli altri in un sano confronto di libertà culturale e concettuale”. La stessa Accademia ha premiato sempre la Antonini anche con il premio Michelangelo Merisi Caravaggio per aver offerto “alla critica internazionale interessanti spunti di straordinaria insegnamenti visivi. I suoi orizzonti artistici, infatti, sono privi di condizionamenti e di grande concezione intellettuale”.  

15/01/2019
La terra trema ancora nel cratere sismico: lieve scossa avvertita stamani

La terra trema ancora nel cratere sismico: lieve scossa avvertita stamani

Torna la paura e tornano le scosse di terremoto nel cratere sismico. Una scossa fortunatamente lieve, di magnitudo 2.2 è stata infatti registrata questa mattina da Ingv alle 6, 57 con epicentro a Preci, sul confine tra Umbria e Marche. Questa fa seguito alla forte scossa di magnitudo 4.3 registrata dopo la mezzanotte con epicentro in mare tra Ravenna e Cervia. Quest'ultima, che ha spaventato molte persone, è stata avvertita significativamente nel nord della nostra Regione, e ha avuto poi diverse repliche con epicentro sulla costa ferrarese. Non sembrano esserci danni fortunatamente a persone o cose.

15/01/2019
Treia, venerdì al teatro comunale va in scena "Mi amavi ancora" con Ettore Bassi e Simona Cavallari

Treia, venerdì al teatro comunale va in scena "Mi amavi ancora" con Ettore Bassi e Simona Cavallari

Venerdì 18 gennaio alle ore 21:15 al Teatro Comunale di Treia Ettore Bassi e Simona Cavallari, con “Mi amavi ancora”,  un capolavoro di scrittura teatrale prodotto dalla giovane mano di Florian Zeller, già pluripremiato drammaturgo francese apprezzato in tutto il mondo. Vincitore in Francia del Premio per la Nuova Drammaturgia, l’opera ha la sapiente regia di Stefano Artissunch, che da subito ha commentato entusiasticamente il testo di Zeller per la sua capacità di introspezione dell’animo umano, avvalorata sulla scena anche dall’accompagnamento delle musiche formidabili di Dardust. La pièce si apre sul personaggio di Anne [Simona Cavallari], una moglie che, dopo aver perso il marito e scrittore Pierre [Ettore Bassi] in un incidente d’auto, trova tra le cose di questo alcuni appunti su una futura commedia, il cui protagonista è uno scrittore sposato, ma innamorato di una giovane attrice. Fiction o autobiografia? Anne si persuade che il testo narri l’infedeltà di Pierre e, divorata dai dubbi, si mette alla disperata ricerca dell’amante, ammesso che esista e che non sia invece frutto della pura invenzione narrativa del marito, come tenta di rassicurarla Daniel [Giancarlo Ratti], migliore amico di Pierre e, forse, segretamente innamorato di Anne. Lei però persevera e arriva a sospettare dell’attrice Laura Dame [Malvina Ruggiano], citata nelle note della commedia. Tra ritorni al passato e domande assillanti, Anne si perde nell’intricato labirinto delle sue paranoie, senza riuscire a trovare la verità e restando intrappolata nella morsa del dubbio sulla fedeltà dell’uomo con cui ha condiviso tutta la vita.  “Non mi capita spesso di leggere un testo teatrale e arrivare a commuovermi” ha dichiarato il regista Artissunch, ponendo l’accento sulla capacità di Zeller di animare le menzogne e le paure che nutrono le nostre fragilità, al punto da incrinare ogni certezza su chi crediamo di conoscere da sempre - in primis la nostra famiglia – e quindi l’autenticità stessa del nostro vissuto.

15/01/2019
Civitanova, volpe investita in contrada San Domenico: il corpo da settimane lungo la strada

Civitanova, volpe investita in contrada San Domenico: il corpo da settimane lungo la strada

Una giovane volpe è stata investita è uccisa in contrada San Domenico, a Civitanova Alta, lungo la discesa che conduce al calzaturificio Falc, provenendo dalla Strada Provinciale. Il fatto è accaduto ormai parecchio tempo fa, verso la fine di dicembre, ma il corpo straziato della povera bestiola giace ancora inesorabilmente accanto alla strada, nel punto dell'investimento, senza che nessuno l'abbia ancora rimosso. L'Enpa ricorda che, ai sensi dell'articolo 189, comma 9 bis, del nuovo codice: «L'utente della strada, in caso di incidente comunque collegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti, ha l'obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 389 a euro 1.559. Le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o più animali d'affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all'obbligo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311».    

15/01/2019
Abusi e foto hot con minori: due uomini tra cui un maceratese in manette

Abusi e foto hot con minori: due uomini tra cui un maceratese in manette

Due uomini sono stati arrestati su richiesta della procura di Ancona, con le pesanti accuse di induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico e detenzione dello stesso.  Le indagini condotte dai Carabinieri di Fabriano, sono partite con la segnalazione di una madre fabrianese, insospettita del comportamento della figlia e della sua improvvisa disponibilità di denaro, hanno portato alla cattura di due fotografi: un 72enne residente nella provincia di Ancona e un 38enne del maceratese. I due, secondo le accuse fotografavano e in alcuni casi abusavano, con l'aggravante della somministrazione di bevande alcoliche, di ragazzine minorenni, fingendosi talent scout e promettendo loro il miraggio di entrare nel mondo della moda. Il Gip, su richiesta della procura, valutato il quadro indiziario, ha disposto per i due uomini la misura a cautelare degli arresti domiciliari.

15/01/2019
Porto Recanati, cerimonia di intitolazione dell'anfiteatro a Natale Mondo (FOTO)

Porto Recanati, cerimonia di intitolazione dell'anfiteatro a Natale Mondo (FOTO)

Questa mattina, alle ore 11.00, a Porto Recanati, alla presenza del Prefetto e del Questore di Macerata, del Sindaco di Porto Recanati e delle piu’ alte cariche civili, militari e religiose della provincia, si è tenuta la cerimonia di intitolazione di dell’anfiteatro sito in C.so Matteotti all’Assistente capo della Polizia di Stato Natale Mondo, medaglia d’oro al valor civile, ucciso dalla Mafia a Palermo nel 1988.   L’evento commemorativo, fortemente voluto dal Questore della provincia di Macerata Dott. Antonio Pignataro,  è stato organizzato dal comune di Porto Recanati e dalla Questura di Macerata  in memoria del giovane poliziotto Natale MONDO, medaglia d’oro al valor civile,  che immolo’ la propria vita per servire fedelmente lo Stato e sconfiggere il cancro della mafia che, all’epoca dei fatti, insanguinava le strade di Palermo. Per l’occasione, sono stati sono stati invitati a Civitanova Marche  anche i funzionari della Squadra Mobile di Palermo che erano in servizio in quegli anni e che fianco a fianco hanno lottato per anni contro la mafia. In memoria di Natale Mondo, all’esterno dell’anfiteatro è stata posta una targa commemorativa che al termine della cerimonia è stata benedetta dal  Cappellano della Polizia di Stato don Adam Baranski.  La cerimonia ha avuto inizio con la descrizione della figura dell’Assistente Capo della Polizia di Stato Natale Mondo in servizio negli anni Ottanta presso la Squadra Mobile di Palermo e stretto collaboratore  del Vice Questore Ninni Cassarà, Dirigente della Sezione Investigativa.  Parole di profonda gratitudine per l’intitolazione sono state espresse dal Questore di macerata Dr. Antonio Pignataro il quale con il suo intervento ha espresso profonda gratitudine al sindaco della città Ing.  Roberto Mozzicafreddo che ha voluto dedicare uno spazio in cui si svolgono eventi culturali a questo giovane poliziotto che ha dato la sua vita per la liberta’ di tutti.    Il Questore di Macerata ha voluto sottolineare come la figura di Natale Mondo sia di esempio per i cittadini e soprattutto per le nuove generazioni. Un saluto e un ringraziamento particolari, è stato rivolto dal Questore ai Funzionari della Squadra Mobile di Palermo di quegli anni, in special modo al Dr. Francesco Pellegrino,  e al Dr. Francesco Accordino, che hanno fortemente desiderato di essere presenti alla commemorazione per testimoniare concretamente l’affetto e la stima per Natale Mondo.

14/01/2019
Sangiustese, intervista al dg Cossu dopo il pari contro l'Isernia

Sangiustese, intervista al dg Cossu dopo il pari contro l'Isernia

Torna al lavoro sul terreno del Comunale di Villa San Filippo la Sangiustese, che, dopo il pari di sabato in casa con l’Isernia, mercoledì sarà chiamata ad affrontare nel turno infrasettimanale la Vastese. Appuntamento difficile quello che si prospetta all’Aragona. La parola, come ogni anti-vigilia del match, spetta al Direttore Alessandro Cossu. Qual è il suo giudizio sulla gara con l'Isernia? Come previsto, abbiamo affrontato la prima gara dopo venti giorni, contro una buona squadra gestita da un allenatore esperto, forse con la testa non ancora completamente connessa. Non va però dimenticato che in 21 partite ne abbiamo perse solo due. Dunque, sempre tanto di cappello a questi ragazzi e all’allenatore. Sono cose che possono capitare: la voglia di andare a vincere la gara poteva costarci cara nel finale, così come la disattenzione iniziale. Probabilmente dobbiamo rimetterci riga. Il pensiero costante deve essere quello di restare uniti, pensando a salvarci il prima possibile, raggiungendo l’obiettivo che avevamo prefissato in partenza senza spostarci in altri obiettivi che in questo momento non ci competono. Si iniziano a fare i primi conti per quanto riguarda la quota salvezza. Anche lei pensa che 48 punti siano quelli necessari per stare tranquilli? Credo di sì, ma bisogna vedere se nelle prossime gare, che saranno difficilissime per noi, così come per tutte le altre squadre che si scontrano tra loro, si creerà un distacco tra le prime della classe e le ultime dalla zona play-out in giù. Solo dopo potremmo dire, a mio avviso, se in realtà servono 48 punti o ne basterà qualcuno di meno. Se in parte la partita con l’Isernia può essere considerata un bicchiere mezzo vuoto, c'è comunque l'opportunità di tornare immediatamente in campo per riscattarsi. E' meglio rigiocare subito dopo pochi giorni? Per la prestazione che abbiamo fatto, ma le critiche sono riferite solo al punto di vista dell’attenzione, sì. Anzi, se fossimo stati un pizzico più fortunati e fosse andata dentro la palla di Cerone su punizione dove il portiere dell’Isernia ha fatto un miracolo, staremmo parlando di altre cose, ma non avremmo comunque meritato. Alla fine abbiamo veramente rischiato di perdere. E’ stata una partita che ci ha aperto gli occhi per proseguire il campionato in un’altra maniera. Un campionato falcidiato anche dai recuperi che devono essere disputati. Può in parte modificare la reale percezione della classifica almeno per il momento? Noi non dobbiamo assolutamente pensare che dobbiamo recuperare una partita, ma solamente che siamo lì a 34 punti, sempre in zona playoff dove siamo stati sin dall’inizio dell’anno. Ciò non conta tanto per la posizione in sé, quanto piuttosto vuol dire che siamo lontanissimi dalla zona play-out, la cosa più importante per noi è quella. L’obiettivo deve essere continuare così per poterci stare lontani più a lungo possibile.   

14/01/2019
Lube Civitanova, martedì terza sfida di Champions contro lo Zaksa

Lube Civitanova, martedì terza sfida di Champions contro lo Zaksa

Terzo appuntamento stagionale con la CEV Volleyball Champions League per la Cucine Lube Civitanova. I cucinieri sono già in Polonia, a Gliwice, per affrontare lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle di coach Andrea Gardini martedì (ore 18.00, diretta streaming DAZN) per la terza giornata della fase a gironi della massima competizione europea. Si gioca alla Arena Gliwice, nuovissimo ed enorme impianto da oltre 14 mila spettatori. Dopo le vittorie ottenute con Modena e in Repubblica Ceca, i biancorossi cercano il terzo successo europeo per continuare la marcia in vetta alla graduatoria della Pool B (solo il primo posto garantisce la qualificazione certa ai Quarti di finale), in una trasferta difficile contro una delle migliori squadre del panorama pallavolistico europeo, saldamente in vetta nell’attuale stagione nel campionato polacco. Alla scoperta dell’avversario Zaksa Kedzierzyn-KozleI vice campioni di Polonia (una vittoria 3-0 sul Karlovarsko e una sconfitta 3-1 a Modena nelle prime due gare della Pool B) sono guidati da Andrea Gardini, e possono contare sulla classe ed esperienza in regia del palleggiatore francese Toniutti (regista della Nazionale transalpina e già protagonista nel campionato italiano). L’opposto, partito il portoricano Torres in direzione Padova, è il polacco Kaczmarek, al centro confermati i connazionali Wisniewski e Bieniek (campione del Mondo in carica). A schiacciare il belga Deroo (ex Modena e Verona) in coppia con Sliwka, altro campione iridiato così come il libero Zatorski. L'altra sfida del girone Nell'altra gara della Pool B si incontrano mercoledì alle ore 20.30 a Modena i gialloblù e i cechi del Cez Karlovarsko. Parla coach Fefè De Giorgi “Sin da ieri abbiamo iniziato a pensare alla sfida con lo Zaksa, nel primo allenamento subito dopo la gara con Perugia, analizzando giusto qualche aspetto della gara di SuperLega ma puntando immediatamente il mirino sul match di Champions League. Sarà una sfida importante per la classifica, che ci metterà alla prova anche dal punto di vista della tenuta: come ho già detto dopo il match in Umbria, nei momenti di difficoltà non dobbiamo destabilizzarci ma resistere, per tutto l’arco della gara, senza perdere fiducia nel nostro gioco”. Gli arbitri di Zaksa Kedzierzyn-Kozle – Cucine Lube Civitanova La terza giornata di League Round sarà diretta da Fabrice Collados (Francia) e Michail Themelis (Grecia). Due volte con lo Zaksa nella scorsa stagione Torna subito la sfida contro la formazione polacca di Andrea Gardini, compagno di tante battaglie in azzurro del coach biancorosso Fefè De Giorgi. Nella scorsa stagione Lube e Zaksa si sono incontrate in due importanti occasioni: la fase a gironi del Mondiale per Club e la Semifinale di Champions League. In entrambi i casi (3-2 e 3-1) vittoria per Stankovic e compagni. Come seguire Zaksa Kedzierzyn-Kozle – Cucine Lube Civitanova Diretta streaming su DAZN. DAZN è disponibile su una vasta gamma di dispositivi connessi a Internet, tra cui Smart TV, PC, smartphone, tablet e console di gioco. Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Gianluca Pascucci. Aggiornamenti live anche su profili ufficiali Lubevolley Instagram, Facebook e Twitter.

14/01/2019
Tolentino, al Multiplex Giometti continua la rassegna cinematografica "La decima musa"

Tolentino, al Multiplex Giometti continua la rassegna cinematografica "La decima musa"

Con l’anno nuovo al multiplex Giometti di Tolentino, in collaborazione con Unitre, sono riprese le proiezioni della rassegna cinematografica ‘La decima musa’, con l’introduzione alla visione filmica del prof. Alberto Cingolani, con film di alta qualità e con il buffet offerto da Cellulopoli, e proseguirà per tutto l’anno accademico. Questa sessione della rassegna si è aperta giovedì scorso con il film premiato a Cannes, ‘Cold War’, e continua giovedì 17 gennaio alle ore 21.15 con il film ‘Old  man & the gun’ del regista David Lowery ed interpretato da Robert Redford. Forrest Tucker è un rapinatore di banche che si potrebbe definire seriale. A 77 anni e dopo 16 evasioni, anche da carceri come San Quintino, non ha smesso, insieme a due soci, di organizzare dei colpi decisamente originali. Utilizzando il suo fascino e con tutta calma, senza mai utilizzare un’arma, continua a visitare banche e ad uscirne con borse piene di dollari. C’è però un poliziotto che ha deciso di occuparsi di lui. L’ultimo film interpretato da Robert Redford, prima di ritirarsi dalle scene, racconta la vera storia (sebbene vagamente romanzata) di Forrest Tucker, che era stata raccontata dal giornalista del New Yorker David Grann (lo stesso che, con un suo libro, ha ispirato James Gray per il suo Civiltà Peduta) in un articolo pubblicato nel gennaio del 2003. Per ricreare quel feeling tipico del cinema degli anni Settanta di cui Redford è stato un alfiere e a cui questo film fa esplicito riferimento, Lowery ha ottenuto di poter girare in Super16, e c’è una sequenza che è diventata una specie di omaggio dentro l’omaggio, un montaggio di alcune delle più celebri interpretazioni di Redford in carriera, tra le quali ‘La caccia’ e ‘Butch Cassidy and the Sundance Kid’. Mentre giovedì 24 gennaio è proiettato il film di Mario Martone, ‘Capri Revolution’, che racconta la storia di un gruppo di giovani del nord Europa, che nel 1914 si unisce in una comunità sull’isola di Capri avendovi trovato il luogo ideale in cui sperimentare una ricerca sulla vita e sull’espressione artistica. Sull’isola abita con la sua famiglia Lucia, una capraia la cui attenzione è attratta da questi ‘strani’ individui a cui inizia ad avvicinarsi. Al contempo sull’isola è arrivato un giovane medico condotto portatore di idee che mettono la scienza e l’interventismo al primo posto. Così Mario Martone completa la trilogia che si è venuta componendo dopo ‘Noi credevamo’ e ‘Il giovane favoloso’ con un film che si muove tra la luce diurna del sole e i fuochi delle danze della notte trovando al proprio centro l’efficacissima interpretazione di Marianna Fontana. La rassegna cinematografica di gennaio è chiusa, giovedì 31 gennaio, dal film su ‘Van Gogh – la soglia dell’eternità’ del regista Julian Schnabel, premiato al festival di Venezia. La storia di Van Gogh, come quella di Gauguin, è segnata dal destino, marcata dall’insuccesso, l’incomprensione e alla fine l'isolamento. Dei campi di grano, del fogliame d'autunno, dei cipressi monumentali, dei giardini selvatici, dei fiori floridi, dei fondali gialli, dell’arancio ardente dei crepuscoli, del colore rovesciato sulla tela come magma incandescente, i suoi contemporanei non sapevano che farsene.  

14/01/2019
Cas, liquidata la seconda tranche di contributi dalla Regione: 2,4 milioni per i Comuni

Cas, liquidata la seconda tranche di contributi dalla Regione: 2,4 milioni per i Comuni

È stata liquidata, ai Comuni terremotati, la seconda tranche dei contributi per l’autonoma sistemazione (Cas) relativa al mese di dicembre 2018. Dopo il milione e 400 mila euro erogato nei giorni scorsi, è stato firmato il nuovo decreto che ripartisce 2,4 milioni. La somma andrà ai cittadini e ai nuclei familiari, destinatari di ordinanza di sgombero, a seguito del sisma, che hanno richiesto il contributo. L’importo ripartito interessa i Comuni in regola con la rendicontazione Ue dei mesi fino a ottobre 2018. Trattandosi di risorse europee (i Cas vengono liquidati con questi fondi), oltre alla rendicontazione ordinaria, i controlli regionali dovevano verificare anche gli adempimenti relativi alla normativa comunitaria. La collaborazione tra Comuni e Regioni ha consentito di ultimare queste verifiche nella massima trasparenza e correttezza amministrativa, senza perdere risorse.

14/01/2019
Macerata, grande successo per la mostra dedicata a Lotto, superata quota 15.000 visitatori

Macerata, grande successo per la mostra dedicata a Lotto, superata quota 15.000 visitatori

Ha superato l’eccezionale quota di 15.000 visitatori in soli due mesi e mezzo e raccolto lodi e consensi dalla critica e dai media nazionali la mostra dedicata a Lorenzo Lotto, in corso a Macerata ai Musei Civici di Palazzo Buonaccorsi, promossa dalla Regione Marche e dal Comune di Macerata, con la collaborazione del Museo Statale Ermitage e di Ermitage Italia. “Il bilancio positivo della mostra - dichiara l’assessore regionale alla Cultura, Moreno Pieroni - è una conferma dell’importanza dell’iniziativa. Aver fatto squadra ha premiato in termini di consenso, come dimostrano i numeri. Una soddisfazione sincera, quindi, per aver puntato alla qualità delle opere, dei curatori, della sede espositiva, in una parola ancora una volta sulla bellezza. Del resto le Marche ospitano un vero museo naturale dell’opera lottesca esteso a ricomprendere numerosi altri Comuni in un percorso che la Regione Marche intende continuare a valorizzare e promuovere con nuove iniziative di rilievo culturale nazionale e internazionale e di grande attrattività turistica”. Un vero successo di pubblico che ha riempito le sale espositive anche durante le feste di Natale e che sta giungendo da tutta Italia per riscoprire il grande artista del Rinascimento nella sua terra d’elezione, in un periodo normalmente privo di grandi flussi turistici.   E grandi sono le aspettative – considerate le oltre 2100 prenotazioni già registrate – anche per l’ultimo mese di apertura dell’esposizione, curata da Enrico Maria Dal Pozzolo insieme a Villaggio Globale International, che rimarrà visitabile fino al prossimo 10 febbraio: una mostra che integra il nucleo di opere realizzate dall’artista per le Marche e poi disperse nel mondo - riunito per la prima volta nelle splendide sale del palazzo maceratese - con i capolavori del territorio conservati nelle città lottesche, in un itinerario che è parte integrante dell’evento espositivo e che fa tappa a Recanati, Monte San Giusto, Mogliano, Cingoli, Loreto, Ancona, Jesi, Urbino.  Una mostra che integra la ricerca scientifica con la qualità espositiva e la valorizzazione del territorio e che si completerà presto con altre importanti iniziative centrate sempre sulla figura complessa e affascinante del grande artista che scelse le Marche come vera patria adottiva. “Molta la soddisfazione per il successo della mostra, una scommessa vinta per il territorio. Ancora di più perchè si aprono nuove prospettive che scommettono ancora sulla ricchezza della nostra storia culturale e sul turismo nella Marca Maceratese”, sottolinea Romano Carancini, sindaco del Comune di Macerata. Intanto continua la collaborazione con il Museo Statale Ermitage avviata con la mostra. E se il dipinto La Madonna delle Grazie, opera di Lorenzo Lotto proveniente del grande museo russo, ha lasciato anticipatamente l’evento su richiesta della direzione dell’Ermitage, si annuncia l’eccezionale, temporanea ricomposizione della Trasfigurazione di Recanati, dopo la mostra, con la permanenza nel borgo di Leopardi fino al 24 marzo della predella originaria, anch’essa proveniente dal Museo sulla Neva, con Cristo conduce gli apostoli al monte Tabor (nella foto). “Spiace vedere andare via un'opera meravigliosa come La Madonna delle Grazie, ma le buone relazioni che sono maturate in questa occasione faranno nascere nuovi progetti culturali di respiro internazionale che faranno ancora parlare bene del nostro territorio come di un luogo speciale di bellezza in un percorso di crescita che stimola le imprese e la comunità” - afferma Stefania Monteverde, assessore alla cultura del Comune di Macerata. Agli inizi di febbraio è prevista la visita a Macerata di Irina Artemieva, conservatrice della pittura veneta dell’Ermitage e condirettore scientifico di Ermitage Italia, per discutere con i rappresentanti delle Istituzioni territoriali di nuove e ulteriori sinergie per il futuro.

14/01/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433