di Picchio News

Mondiale per club, la Lube in semifinale con l'Al Rayyan: ecco dove seguirla

Mondiale per club, la Lube in semifinale con l'Al Rayyan: ecco dove seguirla

La semifinale del Mondiale per Club tra Cucine Lube Civitanova (prima classficata nella fase a girone) e la formazione del Qatar dell’Al-Rayyan (quarta classificata) si giocherà sabato 7 alle ore 21.00 italiane e non più alle ore 18.00 come inizialmente previsto dal programma ufficiale FIVB, naturalmente sempre al Ginasio Divino Braga di Betim, in Brasile. La partita sarà trasmessa in diretta da Sky Sport Arena. Non è prevista la trasmissione in chiaro. Nella serata di sabato, dunque, si deciderà il passaggio del turno verso la finalissima iridata che, ricordiamo, è in programma domenica alle ore 16.30 italiane (match in diretta Sky Sport Uno e Sky Sport Arena). L’altra semifinale, che invece si disputerà alle ore 18.00 italiane, vedrà di fronte i padroni di casa del Sada Cruzeiro e i russi dello Zenit Kazan, rispettivamente seconda e terza classificata dopo la prima fase del Mondiale per Club. Anche questo match sarà trasmesso in diretta televisiva da Sky Sport Arena.

06/12/2019
Cambiamenti climatici, un premio al Comune di San Severino Marche

Cambiamenti climatici, un premio al Comune di San Severino Marche

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, è stata premiata a Roma in occasione del forum “QualEnergia?” che quest’anno ha proposto il tema: “Quale Green New Deal? Come rendere la transizione energetica un’opportunità per imprese e cittadini”. Quello settempedano è stato uno dei 32 Comuni marchigiani che hanno contribuito attivamente alle politiche di transizione energetica, ma anche di adattamento e mitigazione dei cambiamenti climatici, grazie all’adesione ai progetti “Empowering”, finanziato dal programma Horizon2020, e Life Sec Adapt. A Roma, nello spazio Hdrà di palazzo Fiano, è stato dedicato alle Marche un vero e proprio focus organizzato insieme a un incontro di approfondimento sugli stessi temi da Regione e dall’Agenzia di Sviluppo Svim la cui progettazione ha sicuramente il know how all’interno della Pubblica Amministrazione. Tra i presenti alla cerimonia anche il vice ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, onorevole Giancarlo Cancelleri, l’amministratore unico di  Svim, Gianluca Carrabs, l’assessore regionale all’Energia, Manuela Bora. Nel 2017, in occasione della Giornata della Terra, il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha firmato il Patto dei Sindaci per l’Ambiente. Un impegno importante siglato insieme ad altre realtà d’Italia e del mondo. Quell’impegno, che è stato ribadito anche a Bruxelles in occasione di una giornata dedicata allo stesso tema e ospitata presso il Parlamento Europeo, è stato poi rilanciato da tutto il Consiglio comunale che ha votato all’unanimità il Piano d’azione per l’energia sostenibile e il clima. Nel Piano ci sono azioni che l’Amministrazione locale sta mettendo in atto come ad esempio l’iniziativa Plastic Free per eliminare la plastica monouso dagli uffici comunali o l’installazione di colonnine per la ricarica di auto elettriche. Anche dalle mense scolastiche cittadine è stata eliminata la plastica non biodegradabile e sono state eliminate dalle macchinette distributrici di bottigliette di plastica. La società municipalizzata Assem Spa ha da tempo sposato l’energia rinnovabile con una centrale di energia solare al Cannucciaro e un parco eolico nel lago di Bolsena. Comune e Assem stanno rinnovando gli impianti della pubblica illuminazione in molte vie pubbliche con il passaggio definitivo al led. Si sta inoltre lavorando a bandi che prevedono l’incentivazione dell’uso delle biciclette elettriche e ad altre iniziative in tema di sostenibilità ambientale.  

06/12/2019
Natale a Civitanova: sabato 7 dicembre si entra nel vivo con l'accensione dell'albero e la pista di ghiaccio

Natale a Civitanova: sabato 7 dicembre si entra nel vivo con l'accensione dell'albero e la pista di ghiaccio

Da piazza della Libertà parte la cascata di eventi che caratterizza un fine settimana all’insegna del Natale civitanovese. Domani, sabato 7 dicembre, alle ore 16,30 l’Amministrazione comunale ha programmato l’accensione dell’abete a Civitanova Alta, con un intrattenimento natalizio curato dai ragazzi della scuola comunale di recitazione Enrico Cecchetti, a seguire degustazione dolci natalizi. Presso lo spazio Sted di piazza XXV Luglio “Mani in pasta & dolci in festa” e tombolata con laboratorio per la decorazione dei biscotti e narrazione dei racconti in due orari: alle 15:00 e alle 17:00 (massimo 15 bambini per gruppo - per prenotazioni via email sted.freemail@gmail.com o tramite Facebook). Alle ore 17,30, presso lo spazio multimediale San Francesco avrà luogo il concerto di “Quelli che...non solo Gospel” con il coro di Montegranaro (ad ingresso gratuito) organizzato dalla Pro Loco di Civitanova Alta. La sera, alle 21.15, al teatro Annibal Caro, spettacolo di prosa “Platonov” di Anton Cechov dove, domenica, si svolgerà alle 17.00 la rassegna “A Teatro con Mamma e Papà” che proporrà Hansel e Gretel. Fitto il programma anche al Porto, dove alle 18 si svolgerà la cerimonia per l’accensione del tradizionale albero di Natale donato dall’Avis di Esine, in collaborazione con il Comune gemellato e accompagnamento musicale della Banda cittadina. Alle 18.30, al Lido Cluana, l’assessore al turismo Maika Gabellieri darà il via all’inaugurazione della pista di ghiaccio e spettacolo di pattinaggio artistico con le atlete di Ussita. Domenica 8 dicembre, alle 10.00 dall’area portuale a piazza XX Settembre, “Babbo Natale arriva dal mare”, mentre alle 17.00, alla palazzina Sud di Lido Cluana, l’inaugurazione della Casa di Babbo Natale, con animazioni e laboratori per bambini in collaborazione con La Balena Dispettosa. Alle ore 18.00 e 19.00, in piazza XX Settembre a Civitanova Marche, spettacolo delle Fontane danzanti. Lo spettacolo comporta modifiche alla viabilità con chiusura di alcune strade.  Il programma si estende anche a lunedì, quando alle ore 21.15, al Teatro Rossini, si svolgerà lo spettacolo di prosa “Qualche estate fa” con Claudia Gerini e musiche di Franco Califano.  

06/12/2019
San Severino, sabato 7 dicembre si accendono le luci dello spettacolo di Natale

San Severino, sabato 7 dicembre si accendono le luci dello spettacolo di Natale

Attraverso le asperità per giungere sino alle stelle. E’ il senso del Natale settempedano che domani (sabato 7 dicembre), alle ore 17 in  piazza Del Popolo, accenderà le luci della mega installazione “Desidera per aspera ad astra” e delle luminarie di tutto il centro urbano, albero e presepe compresi, insieme a quelle di un percorso che dall’ovale cittadino si snoderà in viale Eustachio e fino alla casa di riposo “Lazzarelli” per arrivare alle rotonde d’ingresso e interessare pure il rione di Contro e il quartiere Settempeda. Ogni sera al tramonto calerà una vera e propria “pioggia di stelle”.  Alla cerimonia prenderanno parte il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, insieme al gruppo di giovani professionisti cui Comune e Pro Loco hanno affidato il progetto cui si affianca un ricco calendario di eventi che proseguirà poi fino al 6 gennaio 2020, festa dell’Epifania. Suggestivo l’allestimento che in questi giorni ha già catturato l’attenzione di tantissime persone. Difficile nascondere le stupende stelle oro riflettenti in plexiglass di piazza Del Popolo, alte da 1,60 a 2,60 metri, insieme alle luci che segneranno scie meravigliose come il passaggio di una cometa. Lo spettacolo visivo sarà accompagnato da visite alla Casa di Babbo Natale e all’Albero dei Desideri, visite ai monumenti cittadini, mercatini e concerti, degustazioni, sfilate, rappresentazioni teatrali, letture e presentazioni di libri, laboratori, brindisi e aperitivi e molto altro. Nella giornata d’apertura inaugurazione anche delle “Pareti dei Desideri” dove sarà possibile esprimere un piccolo sogno e affidarlo alle stelle create dalle scuole settempedane, dagli ospiti del Centro diurno socio educativo e riabilitativo “Il Girasole” e da quelli della Casa di riposo “Lazzarelli”.  Ad anticipare gli eventi, alle ore 16, al teatro Feronia l’iniziativa “SettempedAMO”, visita guidata gratuita alla città con le Guide delle Marche. Dalle 17 alle 19, per chi lo vorrà, sarà possibile farsi anche un giro cittadino sull’Ape Calessino dei Desideri che sosterà di fronte alla Pro Loco. Tutto il giorno, in via Gorgonero, degustazione di tisane e incontro con lo spirito degli alberi presso la Bottega Biosana. Domenica 8 dicembre, dalle ore 9, il loggiato di piazza Del Popolo ospita il Mercatino artigianale di Natale a cura della Pro Loco. Alle ore 17 e alle ore 19 davanti al teatro Feronia “Modaperitivo”. Alle 17, sul palco di piazza, letture per bambini con l’autrice Margherita Buresta, alle 18 concerto di Nicole Marzaroli ed Emanuele Saltari diretti dalla maestra Tiziana Muzi. Dalle 15,30, in via Garibaldi, “Natale al cioccolato”, merenda e giochi per i più piccoli. In viale Eustachio, dalle ore 17,30, La Casa di Babbo Natale e l’Albero dei Desideri.  

06/12/2019
Abm Basket Macerata attesa dal big match contro l'Ascoli Basket: ci si gioca il primo posto

Abm Basket Macerata attesa dal big match contro l'Ascoli Basket: ci si gioca il primo posto

Si dice che gli esami non finiscono mai ed in effetti il calendario di esami, all'Abm Basket Macerata, ne ha proposti di piuttosto impegnativi. Le trasferte su campi difficili come quelli di Fochi, Pedaso e Matelica su tutti; quello di domani sera non fa eccezione visto che al Palavirtus scenderà la vera sorpresa di questa stagione, l'Ascoli Basket di coach Caponi. Gli ascolani sono al secondo posto in classifica con solo due lunghezze di ritardo dai biancorossi, figlie della sconfitta dopo un supplementare patita all'esordio a Fermo sponda Victoria (curiosamente l'unica ottenuta finora dai fermani); va anche detto che quell'unico referto giallo stagionale è arrivato senza Hamilton, il giocatore più produttivo che nelle sei partite disputate viaggia a 23,5 punti di media. Non si può però legare al solo Hamilton l'ottimo campionato disputato finora dagli ascolani che con un sapiente mix di esperienza e gioventù sono in grado di sviluppare una pallacanestro offensiva di altissimo livello; un rigenerato Mattei ed il "totem" Mazzella mettono il loro carisma al servizio dei più giovani ed i vari Horvat, Ciccorelli e Falcioni contribuiscono con freschezza ed atletismo. Una partita che si prospetta quindi molto equilibrata ed importante sia per la classifica, chi vince è primo, sia per il messaggio da mandare agli avversari di domani ma anche al resto delle squadre del girone. Coach Palmioli avrà bisogno di una super prestazione dei suoi ragazzi anche in considerazione delle diverse assenze e degli acciacchi assortiti che in questo periodo si stanno particolarmente accanendo sui maceratesi. Tutto deve partire dalla difesa che dovrà trovare il modo di limitare le bocche da fuoco ospiti, ma sarà altrettanto fondamentale trovare un ritmo offensivo che faccia lavorare molto gli ascolani dato che al momento l'unico loro limite sembra quello di avere la panchina un pò corta. Si gioca domani, sabato 7 dicembre, alle 21,15; arbitri dell'incontro i signori Corradini e Tranquilli.   

06/12/2019
Decreto sisma, Cisl Fp Marche: “Sul personale non va, a rischio la perdita di oltre 200 professionalità"

Decreto sisma, Cisl Fp Marche: “Sul personale non va, a rischio la perdita di oltre 200 professionalità"

La Fp Cisl Marche denuncia le gravi carenze del decreto sisma approvato alla Camera asserendo come non fornisca adeguate risposte alle legittime istanze dei territori colpiti e dei professionisti precari, tecnici ed amministrativi, coinvolti nei processi di ricostruzione. "Si tratta di circa 200 unità lavorative con contratti in scadenza nei prossimi mesi - sottolinea Alessandro Moretti, responsabile Cisl Fp Marche Macerata -. Sin ora non si sono prese delle posizioni concrete riguardo a percorsi chiari di stabilizzazione. Sostanzialmente si è, di anno in anno prevista, la copertura finanziaria corrispondente alla proroga dello stato di emergenza, ma non si è mai parlato di deroghe speciali per il personale". "Pertanto per chi quest'anno supererà i 3 anni, non ci sono altre misure che quelle già previste dalla legislazione ordinaria - prosegue Moretti -, rischiando di perdere preziose competenze e professionalità addirittura prima del dicembre 2021, data presunta, aspettando la conversione in legge del decreto, della proroga dello stato emergenziale. Nel testo governativo ci sono misure che prevedono percorsi di stabilizzazione di tali figure nell'ambito del contesto degli enti locali dove lavorano (per esempio a seguito di pensionamenti). Questo fa sì che il personale impiegato nei vari enti inizi a cercare in autonomia percorsi di stabilità, con la conseguenza che si rischia di lasciar  "sguarniti" sistematicamente gli enti, non garantendo la dovuta continuità alle istruttorie dei procedimenti". "Stante poi l'elevato rischio sismico in molte regioni come le Marche - conclude Moretti -, il Governo dovrebbe pensare di istituire strutturalmente  uffici appositi regionali utilizzati a lavorare concentrandosi su questo tema, creando protocolli comuni per la gestione degli eventi calamitosi".  La Fp Cisl Marche scriverà a tutti i parlamentari marchigiani per chiedere, in sede parlamentare, l'accoglimento delle legittime istanze dei lavoratori nell'interesse dei territori colpiti dal sisma, e della necessità di garantire una buona e corretta ricostruzione.

06/12/2019
Recanati, l'assessore Moretti: "Sei dipendenti di Opera saranno assunti dal Cosmari"

Recanati, l'assessore Moretti: "Sei dipendenti di Opera saranno assunti dal Cosmari"

"Nei giorni scorsi abbiamo preso nota della polemica che parte dell’opposizione ha sollevato sulla volontà del comune di conferire il servizio del decoro ed igiene urbana al Cosmari, con la conseguente irreparabile perdita di lavoro da parte dei dipendenti della cooperativa Opera, che per conto dell’amministrazione ha svolto negli scorsi anni, tra l’altro, questo tipo di attività". Così in una nota l'assessore all’Urbanistica, Edilizia Privata, Ambiente e Rifiuti del Comune di Recanati Michele Moretti.  "La polemica dell’opposizione risulta sterile e strumentale - argomenta Moretti nella nota -, perché in realtà da gennaio prossimo il Comune non fa altro che adeguarsi ad un obbligo nascente dalla Delibera n.2 del 31.10.2013 dell’Assemblea Territoriale d’Ambito ATO 3 Macerata con cui si è deciso di affidare, secondo il modello dell’in house providing e per la durata di anni 15 (quindici), il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati, dell’ATO n.3 – Macerata, al Consorzio Cosmari". "Il comma 10 dell’art.3 del contratto di servizio sottoscritto da tutti i comuni aderenti - prosegue Moretti -, avente decorrenza dal 01/03/2014, prevedeva che il Cosmari proseguisse i servizi, già in gestione dell’ATO n.3, senza soluzioni di continuità per tutti i comuni serviti, e l’assunzione di quelli aggiuntivi, nei comuni che avevano affidato la gestione a terzi, a far data dalla sottoscrizione del contratto, mentre per i servizi d’igiene urbana, la gestione dei centri di raccolta comunali e nuovi servizi che non erano già stati delegati al Cosmari, rimaneva la facoltà dei comuni, in relazione alle proprie situazioni locali e per assicurare impatti sostenibili negli equilibri di bilancio, di proseguire la gestione in economia per il periodo massimo di quattro anni, al termine del quale il servizio deve passare al Cosmari". "L’amministrazione, pur nell’adeguamento a tale obbligo, ha comunque voluto tutelare, per quanto possibile, i sei operai della cooperativa che in questi anni sono stati destinati prevalentemente al servizio del decoro. Tali lavoratori saranno assunti dal Cosmari, per quanto assicuratoci del direttore generale. Gli operai che saranno assunti dal Cosmari beneficeranno, inoltre, di una maggiore stabilità lavorativa e di un consistente incremento retributivo". "Occorre aggiungere che la cooperativa Opera oltre a svolgere l’attività del decoro urbano è stata utilizzata dal comune di Recanati anche per alcuni servizi accessori, fra cui il facchinaggio e l’attività di ausilio alla manutenzione dei parchi e giardini, e ragionevolmente tali attività, saranno mantenute in capo alla stessa - assicura Micheli -, che potrà farvi fronte con i restanti 4 lavoratori che non possono essere assunti dal Cosmari".  L'assessore Micheli ha, inoltre, predisposto assieme al Cosmari un piano per il decoro e l’igiene urbana, che è stato da ultimo condiviso con il sindaco e poi con la giunta tutta, giungendo ad adozione con delibera.  "In estrema sintesi il piano prevede che la pulizia sarà effettuata sia manualmente che con strumenti industriali - spiega l'assessore - in tutte le aree comunali e sul piano operativo, oltre alle zone periferiche e le frazioni, vengono individuate e previste tre particolari zone per il centro storico, con attività a frequenza giornaliera, compresi domenica e festivi. Nei periodi estivi e nelle zone di maggior frequenza turistica (luoghi leopardiani, musei, ecc..) verrà garantito lo svuotamento dei cestini, e la pulizia dei bagni almeno 2 volte al giorno e comunque secondo necessità". "Nei giorni di mercato settimanale la pulizia verrà effettuata da due operatori - prosegue Micheli -: un operatore con spazzatrice e un operatore manualmente. Per gli eventi e le manifestazioni il servizio (spazzamento meccanico/manuale post evento) sarà garantito per 10 festività programmate da calendario, di cui il comune fornirà indicazione. Per altri eventi si provvederà con il servizio programmato, ma anche attraverso la consegna di contenitori dedicati ed il loro relativo svuotamento. Nei parchi di Villa Colloredo e Colle dell’Infinito, a giorni alterni, tutti i giorni festivi compresi, verrà eseguita la pulizia e la manutenzione degli stessi. Nei giorni festivi verrà garantita la pulizia ed il decoro dei Giardini Pubblici attraverso la pulizia dei percorsi e degli spazi verdi e lo svuotamento dei cestini e dei contenitori per la raccolta differenziata. A necessità verrà organizzata la pulizia delle fontane attraverso l’utilizzo di attrezzatura specifica". "Sarà poi curata dal Cosmari anche la derattizzazione e la disinfestazione - conclude Micheli -., anche con un programma di contenimento della proliferazione dei piccioni attraverso una specifica attività di posizionamento sistematico e per un lungo periodo d’idoneo mangime antifecondativo".

06/12/2019
Nuoto, la NPN Tolentino protagonista assoluta del Meeting di Fermo con 18 medaglie

Nuoto, la NPN Tolentino protagonista assoluta del Meeting di Fermo con 18 medaglie

Diciotto podi, prestazioni di tutto rispetto e la conferma di essere tra le migliori realtà natatorie marchigiane: è questo l’ottimo bottino della NPN Tolentino al 6° Meeting città di Fermo (Memorial Luciani) riservato agli Esordienti A ed Assoluti Gli atleti della società tolentinate sono scesi in acqua con grinta e determinazione, fornendo prove eccellenti che hanno regalato una stupenda collezione di medaglie e ribadito l’assoluto valore di tutto il movimento acquatico cittadino a livello regionale.  A recitare il ruolo di autentici “mattatori” della competizione sono stati Alessandro Gattari e Nicolò Brugnoni che hanno colto il successo rispettivamente nei 100 dorso categoria Assoluti in 1.00.97 e nei 100 rana Ragazzi col tempo di 30.85. Stesse soddisfazioni anche in campo femminile dove le stupende “girls” Viola Schiavoni, Marta Fornaro e Ilaria Simoncini hanno risposto alla grande ai loro compagni di squadra sbaragliando la concorrenza e centrando il primo posto nei 100 rana Junior (1.17.77), nei 50 farfalla Esordienti (33.06) e nei 100 dorso Assoluti in 1.04.58 Oltre a queste fantastiche affermazioni il feeling col podio è poi continuato anche in seguito con la conquista di diverse brillanti piazze d’onore. D’argento sono stati infatti, nell’ordine, Ilaria Simoncini nei 50 stile libero Assoluti in 28.33, Federico Palmizi nei 50 stile libero categoria Ragazzi in 26’14, Natalia Schiavoni, seconda nei 100 rana Ragazzi in 1.19.07, Nicolò Brugnoni anch’esso nella gara dei 100 rana dei Ragazzi col tempo di 1.08.55, quindi anche Marta Fornaro tra gli Esordienti nella specialità dei 200 misti in 2.50.73 ed infine Alessandro Gattari sul gradino intermedio nei 50 farfalla Assoluti col riscontro cronometrico di 26.46 L’en plein di metalli è stato poi completato dai bellissimi bronzi che sono finiti al collo di Chiara Borgogna nei 50 dorso categoria Ragazzi (33.03), Marta Fornaro nei 100 farfalla riservati agli Esordienti A e chiusi in 1.17.36, Alessandro Gattari terzo tra gli Assoluti in 1.01.04 nella competizione dei 100 misti, Viola Schiavoni 200 misti Junior (2.29.48), Alice Vittorini 50 farfalla Assoluti col tempo di 30.73 e Massimiliano Fornaro nei 100 stile libero Ragazzi in 56.95 La misura di questo autentico exploit agonistico in casa NPN è stata sottolineata e più volte ribadita dalle allenatrici della squadra Ruffini e Ferretti che si sono congratulate con i loro allievi per i risultati ottenuti, le emozioni regalate ed i personali fatti registrare nelle varie competizioni della kermesse fermana. 

06/12/2019
Contram saluta il 2019: "Siamo un grande gruppo, il bilancio sfiora i 20 milioni"

Contram saluta il 2019: "Siamo un grande gruppo, il bilancio sfiora i 20 milioni"

L’azienda di trasporto pubblico locale di Camerino Contram SpA saluta il 2019 con l’evento di fine anno “Contram 20.20: comunicare passato, presente e futuro” e si proietta al futuro con tanti progetti importanti in cantiere. “Il nostro obiettivo è anche dare servizi a chi è più disagiato alle persone che vivono nel territorio montano - ha detto il presidente Stefano Belardinelli – siamo diventati un grande gruppo societario, abbiamo oltre 200 dipendenti, il bilancio sfiora i 20 milioni di euro, le risorse vanno in gran parte nelle tasche delle famiglie dei nostri dipendenti; di conseguenza le risorse investite rimangono nel nostro territorio”. In una sala gremita di dipendenti e ospiti erano presenti anche diversi sindaci dei comuni soci, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, il Rettore di Unicam Claudio Pettinari, il Presidente dell'’Unione Montana Marca di Camerino Alessandro Gentilucci, il vice sindaco del Comune di Fabriano Ioselito Arcioni. A conclusione di serata il presidente Stefano Belardinelli ha voluto ringraziare i dipendenti in quiescenza e ha salutato i presenti lanciando il nuovo video aziendale prodotto dalla Eunited Media che sintetizza quanto l’azienda cerca di fare il possibile per stare vicino ai propri utenti. 

06/12/2019
Civitanova, parte la lottizzazione Sabatucci. Troiani: "Fondamentale per il futuro della città"

Civitanova, parte la lottizzazione Sabatucci. Troiani: "Fondamentale per il futuro della città"

Approvata la convenzione tra Comune di Civitanova e consorzio “Sabatucci” per la relativa lottizzazione posta tra l’edificato di santa Maria Apparente, l’autostrada e la provinciale 485 maceratese. Un giorno storico per la città, che vedrà la riqualificazione di una zona nevralgica che ha attraversato quasi 50 anni di studi, progetti, blocchi e accordi, che si avvia ora a risoluzione dopo essere passata al vaglio del Consiglio comunale per l’ultima volta nel 2017. “Queste sono le vere soddisfazioni per un Assessorato che da due anni e mezzo si impegna e lavora per portare a conclusione situazioni complicate – dichiara l’assessore all’Urbanistica Fausto Troiani – e ultradecennali alle quali le precedenti Amministrazioni non hanno dato la giusta importanza. La sistemazione della zona sarà fondamentale per il futuro sviluppo della città, anche dal punto di vista della viabilità e non solo del residenziale. La realizzazione della bretella di Costamartina, che attende un accordo con la società  Autostrade, non è da considerarsi in secondo piano rispetto al progetto edificatorio. Voglio ringraziare l’architetto Strappato e i tecnici del comune e del consorzio che hanno messo a disposizione il loro impegno per approvare questa nuova convenzione transitoria utile per avviare alcune procedure risolutive. Non ci fermeremo naturalmente qui: il prossimo anno risolveremo altri problemi gravosi, tra cui quello legato al contenzioso Prica e Ceccotti”. Gli spazi privati si suddividono in 85 lotti, di cui 69 villette da 250 mq, 19 villette da 220 mq, 1 palazzina da 4.673 mq e 2 palazzine da 2.190 mq mentre 6 ettari saranno lasciati a verde e circa 2 a parcheggi (su 18 ettari complessivi) per una previsione di mille abitanti su 30 mila mq di superficie utile lorda.  La soddisfazione del presidente del consorzio Elvio Fratesi è enorme: “Lavoro su questo progetto dal 1995 – ha detto – e mi considero il gran pastore". “Nessuna speculazione edilizia, saranno piccoli lotti con tanto verde che andranno ad abbellire la zona, rendendola una delle più belle della città – spiega Fratesi -. Dal 2012, data del disco verde alla lottizzazione, i proprietari pagano l’Imu sul terreno edificabile, nonostante sia tutto ancora da fare. E l’auspicio è proprio questo, di partire a breve con i lavori, in modo che anche le imprese civitanovesi possano avere una boccata di ossigeno e lavorare ad un grande progetto”. Il prossimo passo saranno gli espropri dei terreni ai quindici proprietari che non hanno aderito al consorzio. I tecnici Alessandro Cuppoletti, l’ingegner Lamberto Diomedi e Sopranzi hanno spiegato come saranno distribuiti gli spazi, le tipologie delle costruzioni, l’armonia tra spazi pubblici e privati; un  modello insediativo che ha alla base la modernità rispetto alle forme del passato.    

06/12/2019
Sofia Tornambene è in finale a X Factor: superato l'esame Michael Jackson (VIDEO)

Sofia Tornambene è in finale a X Factor: superato l'esame Michael Jackson (VIDEO)

Sofia Tornambene ha raggiunto la finale dell'edizione 2019 di X Factor. La 17enne di Civitanova Marche sarà una delle protagoniste dell'attesissimo show che si terrà al Mediolanum Forum di Milano il prossimo 12 dicembre e potrà giocarsi le chance di coronare il sogno di vittoria nel talent targato Sky Uno.  In una serata pirotecnica che ha visto come ospiti Tiziano Ferro, il giovane trapper tha Supreme e Aeham Ahmad, è arrivata la proclamazione dei quattro finalisti. Oltre a Sofia, sul palco del Forum la prossima settimana ci saranno i Sierra, l'under Davide e il gruppo dei Booda. Sofia ha dovuto superare due manche. Nella prima si è esibita con un brano assegnatole dal proprio coach Sfera Ebbasta confrontandosi con il re del pop Michael Jackson. La sua interpretazione di "Human Nature" ha convinto l'intero banco dei giudici. Mara Maionchi l'ha definita "molto brava in un pezzo non facile", mentre Malika ha commentato rapita:"Mi hai portato via con te". Nella sua interpretazione Sofia si è anche dovuta misurare con un doppio microfono, come sottolineato da Samuel: “Non è facile usarlo. Stasera abbiamo capito che con i grandi classici ti trovi molto bene, il consiglio è di continuare a studiarli”. Nella seconda manche a ogni concorrente è stato chiesto di portare un brano che lo rappresentasse. La civitanovese ha scelto "Love of my life" dei Queen, superando il giudizio del pubblico e approdando di diritto in finale.   Ecco il video-riassunto della serata: 

06/12/2019
Un tolentinate su Sky: David Romano condurrà la serie tv "Una gita fuoriporta"

Un tolentinate su Sky: David Romano condurrà la serie tv "Una gita fuoriporta"

David Romano, 31 anni di Tolentino, condurrà lo spin-off della serie tv "Una gita fuoriporta - Speciale Mercatini di Natale" in onda su Sky Dove (canale 413) domenica 8 dicembre e domenica 15 novembre, sempre alle ore 14.10. Si tratta di due imperdibili appuntamenti che consentiranno di assaporare la magia dell’atmosfera natalizia. Saranno visitate alcune incantevoli località, tappe irrinunciabili dei tour dedicati ai Mercatini di Natale: Arezzo, Montepulciano, Bolzano e Trento. Tra i tesori di Arezzo la curiosità sarà solleticata dalla visita all’orologio astronomico del Cinquecento ancora in funzione e a carica manuale; Montepulciano incanterà con il castello di Babbo Natale; il mercatino green di Trento sarà un’eccellenza in tema di sostenibilità; chiuderà il cerchio magico Bolzano, città dove la tradizione del mercatino di Natale parte da piazza Walther e abbraccia l’intero centro storico. Romano assaggerà nel suo tour delizie culinarie tipiche e farà conoscere i prodotti dell’artigianato locale.  UNA GITA FUORI PORTA MERCATINI DI NATALE 8 Dicembre ore 14.10 Arezzo e Montepulciano 15 Dicembre ore 14.10 Trento e Bolzano

06/12/2019
Mondiale per club, La Lube è prima nel girone: in semifinale trova l'Al Rayyan

Mondiale per club, La Lube è prima nel girone: in semifinale trova l'Al Rayyan

Finisce con la vittoria dei russi al tie break la sfida tra Cucine Lube Civitanova e Zenit Kazan nella terza e ultima gara del girone della prima fase del Mondiale per Club. A Betim sconfitta ininfluente per i biancorossi, già certi del primo posto dopo la vittoria del primo set, che subiscono la rimonta dal 2-0 in una partita dai due volti. Rychicki, unico dei cucinieri rimasto in campo per tutta la gara, è il top scorer biancorosso con 14 punti. Ora per Juantorena e compagni ci sarà l’appuntamento con la Semifinale: sabato alle ore 21.00 italiane (Diretta Sky Sport) i campioni d’Italia e d’Europa scendono in campo per giocarsi l’accesso alla finale. L’avversario della Cucine Lube Civitanova (la quarta classificata nel girone) saranno i qatarioti dell'Al-Rayyan.  La partita Fefè De Giorgi riparte ancora da Bruno-Rychlicki, Simon-Bieniek, Juantorena-Leal, Balaso libero. Per Verbov in campo Butko-Sokolov, Volvich-Kononov, Mikhaylov-Ngapeth, Golubev libero. Primo break di marca Cucine Lube con il servizio di Bieniek che picchia dura sulla ricezione russa (3-6) mentre Rychlicki da posto quattro e a muro scava il +5 (5-10). I biancorossi dominano anche dei nove metri con Leal che si scatena con tre ace consecutivi (8-16): la sua serie prosegue per altri 5 servizi, Juantorena concretizza in contrattacco e i biancorossi volano sull’8-21. Kazan è alle corde e il set che già regala il primo posto nel girone alla Cucine Lube finisce 12-25. Quattro ace e 75% in attacco per i campioni d’Europa. De Giorgi cambia praticamente tutta la squadra nel secondo set: in campo D’Hulst-Rychlicki (Ghafour è fermo per un problema alla schiena), Diamantini-Anzani al centro, Kovar-Massari in banda, Marchisio libero. La Cucine Lube parte bene con Massari (3-6) e Kovar (5-9) in attacco ma il Kazan reagisce grazie al turno al servizio di Ngapeth che ribalta la situazione (12-10). Il francese con due errori però rilancia in biancorossi (15-17 e 16-19: i cucinieri tengono il break (20-23) e chiudono 23-25 sfruttando i 13 errori punto dei russi. Il Kazan prova a reagire nel terzo set guidato da Ngapeth (7-5 e 12-8), Volvich fa buona guarda a muro (14-8) e la Cucine Lube Civitanova fatica in attacco rispetto ai set precedenti, con i russi meno fallosi in ogni fondamentale. I biancorossi non si ritrovano e il Kazan allarga nettamente il break fino al 25-12 finale crescendo anche in attacco (70%) e al servizio. Ngapeth 100% in attacco. La Cucine Lube Civitanova regge meglio l’impatto con la voglia di rimonta del Kazan nel quarto set: Anzani si fa sentire a muro e in attacco (6-5), Kovar aggancia due volte (8-8) e (15-15) e i campioni d’Italia restano attaccati al parziale fino al 20-20. Poi Sokolov e Ngapeth prendono le redini del gioco e trascinano la sfida al tie-break (25-20). Il Kazan trova il primo strappo nel tie break con Sokolov (5-3), Anzani è ancora attento a muro (5-5): l’equilibrio è spezzato da un’invasione di D’Hulst su palla a filo rete (9-7), lo Zenit non molla la presa e chiude 15-10 con break di 3-0 nel finale. (FOTO FIVB)  Il tabellino ZENIT KAZAN: Sokolov 19, Voronkov 2, Surmachevskiy 2, Volvich 5, Alekno, Likhosherstov n.e., Ngapeth 15, Kononov, Krotkov (L), Butko 3, Samoylenko 7, Zemchenok 1, Golubev (L), Mikhaylov 17. All. Verbov. CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani 7, Kovar 7, D’Hulst 1, Marchisio (L), Juantorena 6, Massari 7, Leal 4, Ghafour n.e., Rychlicki 14, Diamantini 6, Simon 2, Bruno, Bienek 2, Balaso (L). All.: De Giorgi. ARBITRI: Stahl (USA), Vera (PER) PARZIALI: 12-25 (27’), 23-25 (33’), 25-12 (23’), 25-20 (29’), 15-10 (19’). NOTE: Kazan battute sbagliate 25, ace 3, muri vincenti 10, ricezione 42% (23% perfette), attacco 50%. Cucine Lube battute sbagliate 14, ace 5, muri vincenti 8, ricezione 47% (16% perfette), attacco 44%. Le Interviste post Lube-Kazan Fefè De Giorgi: “Siamo contenti di aver preso il primo posto nel girone, credo che sia stato meritato ed è un ulteriore passo in avanti in questo Mondiale per Club. La partita di oggi è stata di alti e bassi ma l’aspetto importante è stato dare spazio in campo a chi ha giocato meno per fare prendere un po’ di ritmo partita. Ora abbiamo un giorno per recuperare un po’ di energie e prepararci al meglio per la Semifinale di sabato”. Simone Anzani: “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, essere primi nel girone, era quello che ci eravamo prefissati. Venerdì lavoreremo per recuperare le energie ed arrivare a sabato nel migliore dei modi. Non penso già alla Finale, in questi tornei bisogna pensare partita per partita e basta, guardando in casa nostra: se giochiamo come sappiamo non dobbiamo preoccuparci di chi c’è dall’altra parte”. Andrea Marchisio: “E’ stata una partita abbastanza difficile contro una squadra fortissima, per me poter scendere in campo è stato duro ma al tempo stesso una bella emozione, in un contesto nel genere. Domani ci alleneremo per tenere alto il ritmo, ci aspetta una Semifinale e per arrivare fino in fondo dovremo vincere contro ogni tipo di avversario”.

06/12/2019
Si intrufolano in casa mentre i proprietari stanno cenando: ladri in azione a Corridonia

Si intrufolano in casa mentre i proprietari stanno cenando: ladri in azione a Corridonia

I ladri hanno agito, nella serata di ieri, in una villetta di Corridonia sita in via Fonte Orsola, dove vive una famiglia. I malviventi sono entrati forzando una porta finestra, nel momento in cui i proprietari dell'immobile erano in casa e stavano cenando. I ladri hanno agito indisturbati senza che la famiglia si accorgesse di nulla. Il bottino è di 1000 euro in gioielli. I proprietari della villetta hanno sporto denuncia ai carabinieri.  

05/12/2019
Agricoltura sociale: un incontro sul tema a Recanati

Agricoltura sociale: un incontro sul tema a Recanati

Un interessante momento di scambio sulle ampie tematiche dell’agricoltura sociale si è tenuto ieri in Aula Magna del Comune, presente una delegazione di esperti proveniente dalla Sardegna e aderenti alla Rete Fattorie sociali, grazie all’interessamento dell’Agenzia Laroe della Regione Sardegna. Il folto gruppo è stati ospitato per l’occasione dalla locale azienda agricola Ca’ di luna, che si caratterizza anch’essa per la sua attività multifunzionale. Questa è la cifra che accompagna infatti le imprese agricole che inseriscono nelle loro attività, tipicamente legate alla coltivazione, le dimensioni sociali: dall’inserimento lavorativo di persone con disabilità all’offerta di attività educative e riabilitative per bambini, anziani e adulti. Il tutto all’insegna del contatto con la natura, che già di per sé è garanzia di benessere per la persona. La delegazione è stata accolta dal Sindaco Antonio Bravi, che ha sottolineato i rapidi cambiamenti avvenuti nel settore e il pieno supporto a tale tipo di politiche che, sebbene siano meno evidenti e suscitino poco clamore, sono invece assi portanti per la comunità e anche per l’economia locale. Presente l’Assessora alle politiche sociali Paola Nicolini, che ha indicato nell’agricoltura sociale un valore aggiunto per tutta la comunità e per il territorio, annunciando anche un lavoro in corso sulla possibilità di censire e rendere note le attività sociali che sono diffuse nelle nostre campagne a favore dei più piccoli, in un progetto di “Campagna amica delle bambini e dei bambini”. È intervenuto il consigliere Stefano Miccini, delegato alle politiche agricole, facendo notare il pregio di alcune iniziative nel nostro territorio e al tempo stesso indicando alcune difficoltà di carattere legislativo. Per Ca’ di luna ha preso la parola uno dei soci, Tony Giri, raccontando la nascita e lo sviluppo dei progetti in corso presso l’azienda, che ha come caratteristica la cura delle asine e il loro utilizzo in percorsi educativi e riabilitativi, ma anche di turismo lento. La realizzazione di questi progetti richiede differenti competenze e costituisce un vero e proprio patrimonio di scambio di conoscenze. Per la Regione Marche era presente il funzionario Leonardo Lopez, che ha risposto alle numerose domande giunte dalla delegazione, attenta e partecipe. Si è parlato della qualità delle progettazioni, delle necessità dell’interazione e integrazione delle competenze funzionali alla loro realizzazione, indicando nell’agricoltura sociale un elemento di spicco nell’agenda politica, almeno a livello locale.    

05/12/2019
Recanati, scontro fra quattro auto all'incrocio: madre e figlio al Pronto Soccorso (FOTO)

Recanati, scontro fra quattro auto all'incrocio: madre e figlio al Pronto Soccorso (FOTO)

L'incidente si è verificato, intorno alle 17:40 a Recanati, in via Nazario Sauro.. Per cause in corso di accertamento, due auto si sono scontrate fra loro nei pressi dell'incrocio che conduce alla Strada dei Pali. Il sinistro ha provocato un successivo tamponamento, che ha visto coinvolte altre due vetture.  Il bilancio finale  è di quattro veicoli coinvolti e 2 feriti trasportati al Pronto Soccorso dell'ospedale Civitanova dai sanitari del 118: si tratta di una madre con suo figlio. Le loro condizioni non sono gravi. Sul posto per i rilievi del caso la Polizia Locale.

05/12/2019
Il calzaturificio Ernesto Dolani accoglie la Menghi Macerata

Il calzaturificio Ernesto Dolani accoglie la Menghi Macerata

La società sportiva maceratese sviluppa il proprio progetto di successo grazie all’indispensabile sostegno di piccole e grandi realtà aziendali del territorio. Il calzaturificio Ernesto Dolani è un partner che trasmette alla Menghi Macerata tutta la passione del suo ideatore, Ernesto Paccapelo. Il titolare ha ospitato oggi una delegazione della squadra, composta dal Capitano Natale Monopoli, lo schiacciatore Alejandro Rizo Gonzalez, il centrale Lorenzo Calonico e il General Manager Francesco Gabrielli. L’incontro ha permesso ai ragazzi della Menghi Macerata di conoscere un’azienda di successo, che esporta all’esterno un brand marchigiano ormai noto in tutto il mondo e sinonimo di lusso, eleganza e moda. È stata inoltre l’occasione per Ernesto Paccapelo di caricare la squadra: “Sono un grande appassionato di sport e so che, come nel mondo del lavoro, il successo dipende dal sacrificio, l’impegno ma anche da tanta passione e voglia di divertirsi. Invito i giocatori più esperti a guidare i giovani perché rappresentano il futuro. Nella mia azienda ho la fortuna di avere al mio fianco i miei due figli e uno staff di ragazzi che mi hanno permesso di rinnovare il brand per restare sempre al passo con i tempi”. L’appuntamento si è chiuso con l’in bocca al lupo di Ernesto Paccapelo per prossima sfida di domenica contro la Roma Volley Club e per il continuo di una stagione importante come quella che sta vivendo la Menghi Macerata.

05/12/2019
Maltempo Marche, il Consiglio dei ministri concede lo stato di emergenza

Maltempo Marche, il Consiglio dei ministri concede lo stato di emergenza

Il Presidente del Consiglio dei ministri, con la delibera del 2 dicembre 2019, ha riconosciuto per la Regione Marche lo stato di emergenza per gli eventi meteorologici di  novembre 2019. È stata stanziata la somma di 157.000 euro per la copertura dei primi interventi di somma urgenza. “Esprimo soddisfazione per i tempi rapidi con cui è stata data risposta ai problemi causati dall’eccezionalità dei fenomeni che hanno colpito la costa marchigiana. Questo è un segnale positivo perché la delibera del governo prevede una  successiva ricognizione dei danni che la Regione Marche ha stimato in circa 7 milioni di euro – commenta l’assessore Sciapichetti – I comuni che hanno risposto alla ricognizione dei danni sono 18”. “Siamo soddisfatti per l’inserimento ma è una cifra insufficiente per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate. Auspichiamo una tempestiva integrazione del contributo ” conclude il presidente Ceriscioli.

05/12/2019
Spese emergenza sisma, in arrivo altri 120 milioni per le Marche dal Dipartimento Protezione Civile

Spese emergenza sisma, in arrivo altri 120 milioni per le Marche dal Dipartimento Protezione Civile

Arrivano alla Regione Marche ulteriori 120milioni di euro da parte del Dipartimento della Protezione Civile per le spese emergenziali, previste fino al 30 aprile 2020, per il sisma. Ad oggi l’ammontare complessivo delle risorse trasferite è di 1 miliardo e 144 milioni di euro, di questi 731 milioni sono stati rendicontati. “Questo ulteriore stanziamento è un segnale forte per i nostri territori e consente di dare continuità agli interventi di emergenza garantendo a tutti cittadini coinvolti le misure fino ad ora messe in campo” , commenta l'assessore Angelo Sciapichetti.

05/12/2019
Treia, grande partecipazione al progetto sociale "I Fuori Classe"

Treia, grande partecipazione al progetto sociale "I Fuori Classe"

Prosegue a Treia, per il secondo anno consecutivo, il progetto sociale "I Fuori Classe", nato nel 2016 per la volontà di Antonio Quaranta, ex giocatore di pallacanestro, nativo di Roma e trasferitosi a Macerata. Il progetto è stato supportato da subito dall’Associazione Anteas di Macerata (Associazione Nazionale Tutte le Età Attive per la Solidarietà) e dell’Associazione Albero dei Cuori, che garantiscono la trasparenza di tutti i passaggi. Dopo l'inizio positivo degli anni passati con l'evento formativo-motivazionale Nutriti di Emozioni, il progetto è stato proposto all'Amministrazione Comunale di Treia nel 2018, che lo ha, con la precedente amministrazione, da subito, sostenuto in modo convincente. Grande successo ha avuto la prima edizione della Camminata Solidale della Roccaccia, svoltasi a S.Lorenzo di Treia, il primo evento sportivo organizzato interamente da "I Fuori Classe", che ha visto la presenza di oltre 200 partecipanti, così come la seconda edizione di settembre che ha replicato i numeri dell’anno precedente. Salito da 17 a 20 il numero dei ragazzi di Treia che avranno la possibilità di fare sport (12 nel calcio, 2 nella ginnastica artistica, 2 nel mini basket, e 4 nel volley), attraverso il progetto I Fuori Classe, in aggiunta ai 20 di Macerata (che hanno iniziato nell'anno di partenza del progetto); un grande risultato, frutto di un grande lavoro di squadra: Amministrazione Comunale di Treia, Anteas, Istituto Comprensivo "E.Paladini", associazioni sportive locali e cittadini, in sinergia per aiutare le generazioni future ad essere più sane. Tutti insieme per unico obiettivo, finalmente raggiunto: il finanziamento di un anno di pratica sportiva, per i bambini tra i 6 e i 13 anni, che non hanno possibilità economiche.

05/12/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433