di Picchio News

Covid Marche,  Saltamartini: "in Terapia intensiva solo pazienti non vaccinati o fragili"

Covid Marche, Saltamartini: "in Terapia intensiva solo pazienti non vaccinati o fragili"

"La vaccinazione è l'unica vera arma di protezione che abbiamo per evitare gravissime conseguenze dal contagio come il ricovero nei reparti intensivi e semintensivi". E' il concetto espresso, come riferisce all'Ansa,  a margine del consiglio regionale di ieri dall'Assessore alla salute Filippo Saltamartini commentando i dati, rimasti invariati negli ultimi giorni, sul numero di ricoveri da covid 19 : "su 21 ricoverati in Terapia Intensiva 19 non erano vaccinati, gli altri 2 vaccinati erano pazienti affetti da comorbidità cioè altre patologie. Nelle Marche - ha insistito l'assessore - è significativo il dato riferito dal Presidente Acquaroli dell'80% della popolazione vaccinata con almeno la prima dose e del 74% con entrambe. Ma c'è un altro dato: se consideriamo il numero di coloro che avendo contratto il covid hanno autonomamente sviluppato gli anticorpi, la percentuale di coloro in qualche misura "coperti" dagli effetti più gravi del virus si aggira attorno al 90% . Un fatto questo che non può che farci guardare con ottimismo al futuro - ha concluso Saltamartini.  La Regione Marche, intanto, anche "per evitare che alcuni focolai che si sono sviluppati nelle Rsa possano portare a conseguenze peggiori, ha avviato il percorso per la somministrazione della terza dose alle persone ospiti nelle Rsa e residenze protette". Come riferito dall'assessore regionale alla Sanità.      "Ho saputo - ha aggiunto Saltamartini - che il commissario ha inviato un atto per autorizzare tutte le altre regioni, noi abbiamo anticipato di un giorno.  

28/09/2021
Classi Olimpiche, due argenti e un quinto posto nella top-10 per il Club Vela Portocivitanova

Classi Olimpiche, due argenti e un quinto posto nella top-10 per il Club Vela Portocivitanova

Si è chiuso sull’alto Lago di Garda il CICO 2021 Frecciarossa, il Campionato Italiano delle Classi Olimpiche della vela che ha visto in gara 324 atlete e atleti in 11 classi olimpiche e Para Sailing, compresi numerosi stranieri da 23 nazioni. Il campionato è stato organizzato in modo “diffuso”, coinvolgendo diverse località con campi di regata a Malcesine (classi Para Sailing Hansa 303 e 2.4mR), Navene (Formula Kite), Torbole (470 Mixed, Finn, windsurf iQFOiL maschile e femminile), Arco (le acrobatiche 49er, 49er FX e Nacra 17) e Riva del Garda (i singoli ILCA 6 e ILCA 7). La “piccola Olimpiade” della vela azzurra si è confermata un evento di successo, per la partecipazione, l’organizzazione e anche per l’aspetto sportivo, con tante regate e il rispetto quasi totale del programma agonistico, grazie alle condizioni ideali del lago.  Impegnata sui fronti ILCA 6 e 7 e Formula Kite, la squadra del Club Vela Portocivitanova (CVP) torna a casa con una serie di conferme e successi da incorniciare: argento assoluto e oro Under 19 nel Formula Kite per Riccardo Pianosi, argento Under 21 per Pietro Giacomoni nell'ILCA 7, oltre al buon 4° porto (e migliore Under 19) femminile per Irene Tari, sempre nel Formula Kite. Così gli altri rosso-blu in gara: ILCA 6 - 12. Maria Giulia Cicchinè; ILCA 7 - 16. Paolo Freddi, 18. Edoardo Libri, 29. Claudio Natale. Una serie di risultati che ha piazzato il CVP al 5° posto nella classifica dei circoli partecipanti.  Da segnalare che, da quest’anno, al miglior circolo va il Trofeo Challenge Carlo Rolandi, in ricordo del Presidente Onorario FIV, figura storica della vela italiana, ex presidente e atleta olimpico, scomparso quest’anno. Il regolamento del nuovo premio federale prevede che i primi 10 circoli ricevono premi in denaro dalla FIV. Il primo vincitore del Challenge Carlo Rolandi è la Sezione Vela Guardia di Finanza, con lo Yacht Club Italiano e la Fraglia Vela Malcesine rispettivamente al secondo e terzo posto. A margine del Campionato, è arrivata la notizia della convocazione in maglia azzurra per i kiter Pianosi e Tari in occasione del Mondiale World Sailing, che si svolgerà in Oman a dicembre. “Due atleti civitanovesi avranno l’onore di rappresentare l’Italia nella gara che assegnerà il titolo mondiale Formula Kite – la soddisfazione del Presidente CVP Cristiana Mazzaferro – Per tutti noi una grande soddisfazione che premia anni di duro lavoro e di investimenti a sostegno di giovani di talento in una classe olimpica emergente”.  

28/09/2021
Un grande must della cucina italiana: a Cingoli arriva il Pollo Arrosto Day targato Fileni

Un grande must della cucina italiana: a Cingoli arriva il Pollo Arrosto Day targato Fileni

E' la carne preferita dagli Italiani, la più consumata al mondo. Anche nel 2021 il pollo si conferma il must delle scelte in cucina. Le ricette a base di pollo scalano le classifiche conquistando le tavole internazionali, e la passione per le ricette tradizionali diviene, per un giorno, ambasciatrice di buona tavola, sicurezza alimentare e sostenibilità. Il “Pollo Arrosto day” è un evento nazionale interamente dedicato alla celebrazione di uno dei grandi classici della tradizione gastronomica italiana, ma che a Cingoli, patria dell’azienda Fileni gruppo Marchigiano leader in Italia delle carni bianche biologiche, diverrà una vera e propria maratona di sfiziosa golosità: tremila polli arrostiti saranno cucinati e serviti a tutti i visitatori.  Una giornata di festa che inizierà alle 11:00 con il taglio del nastro presieduto dal Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e dal Sindaco di Cingoli Michele Vittori, per poi proseguire con un programma ricchissimo che vedrà coinvolte associazioni e realtà locali. “Nel pomeriggio spazio anche allo sport e alla musica dal vivo, per una giornata all'insegna del divertimento e della buona tavola” spiega Simone Santini CCO di Fileni, gruppo Marchigiano leader in Italia delle carni bianche biologiche.  Numerose le attività in programma che si susseguiranno per tutta la giornata. Qualche esempio? Le funamboliche esibizioni di slack line a cura del team di X-Masters, la musica live di Giuseppe Scarpato & Hillside Power Trio e la presenza di oltre 150 Harley Davidson impegnate nella “Run del Picchio” che si fermeranno a Cingoli per gustare un buon pranzo in compagnia. Molte le curiosità che riguardano proprio questo alimento patrimonio gastronomico mondiale. La carne di pollo è la più consumata al mondo. La cottura allo spiedo è molto diffusa, e molto antica. Infilare il cibo nei bastoni era, infatti, uno dei modi più semplici per cuocere gli alimenti senza scottarsi le mani, in assenza di utensili. Protagonista di ricette ad ogni latitudine, dall’India all’Africa, dall’America Latina all’Asia, senza dimenticare il Mediterraneo, il pollo, gastronomicamente parlando, è ambasciatore nel mondo. I consumi di pollo sono cresciuti negli anni e si tratta della carne preferita dalle donne, dai bambini e dagli sportivi.  Gli ambassador che ne apprezzano il valore nutrizionale. A tal proposito, il campione di nuoto pesarese Filippo Magnini è stato recentemente accolto dalla famiglia e dal management dell’azienda Fileni per una breve ma intensa visita nelle Marche. Magnini, che da oltre un anno, proprio in qualità di Brand-Ambassador di Fileni sostiene i benefici nutrizionali derivanti dall’utilizzo di carni biologiche nell’alimentazione durante e dopo l’attività agonistica, ha potuto apprezzare dal vivo le innovative modalità di allevamento Fileni, toccando con mano il grande impegno dell’azienda verso la sostenibilità e il benessere animale. Brand Ambassador di Fileni sono anche la calciatrice Barbara Bonansea, la pallavolista Miriam Sylla, la biologa nutrizionista Manuela Mapelli, il conduttore e divulgatore Federico Quaranta e lo chef Filippo La Mantia. Il  pollo è l’alimento  promosso a pieni voti dai nutrizionisti  “Grazie all’apporto di proteine “nobili” di elevato valore biologico, specifiche vitamine tra cui quelle del gruppo B, minerali tra cui il ferro, alla ridotta quantità di grassi totali con prevalenza di mono e polinsaturi- spiega la dottoressa Manuela Mapelli, biologa nutrizionista, le carni avicole sono un perfetto alleato per la salute e il benessere fisico ad ogni età. La carne bianca, di pollo è un toccasana anche per la salute del cuore, prosegue la dottoressa Mapelli- perché facilmente digeribile e priva di colesterolo.  

28/09/2021
San Severino, cade con la bici e batte la testa: uomo a Torrette in eliambulanza

San Severino, cade con la bici e batte la testa: uomo a Torrette in eliambulanza

Rovinosa caduta con la bicicletta: 75enne trasportato a Torrette.  L'incidente si è verificato, intorno alle 11 della mattinata odierna in viale Mazzini, a San Severino Marche nei pressi dell'Itis Divini.  Per cause al vaglio dei carabinieri, un'auto - condotta da un 83enne - ha urtato con la fiancata sinistra la bici elettrica sulla quale viaggiava il 75enne. A seguito dell'impatto il ciclista è finito a terra.  Una volta scattato l'allarme sono giunti sul posto i mezzi di soccorso del 118. L'uomo è stato elitrasportato a Torrette. Nella caduta avrebbe riportato un trauma cranico.    

28/09/2021
Giulia Perugini protagonista all’Emaf, la settimana europea dedicata all’atletica master

Giulia Perugini protagonista all’Emaf, la settimana europea dedicata all’atletica master

Giulia Perugini, atleta della Sef Macerata pluricampionessa di salto in alto, è stata ospite nei giorni scorsi al laboratorio “Libri viventi – Storie di sport e passione” organizzato dalla #Fidal nell’ambito della settimana di EMAF - European Masters Athletics Festival For Silver Age che si è svolta ad Ancona. Incontri, gare ed eventi si sono succeduti per valorizzare il ruolo dello sport e promuovere la salute e il benessere psico fisico dell’individuo, l’inclusione sociale e le pari opportunità. Insieme a Paolo Maria Ottaviani, figlio di Giuseppe Ottaviani atleta master deceduto lo scorso anno all’età di 104 anni e recordman, Giulia Perugini è stata intervistata dal giornalista Jurij Bogogna per raccontare la sua intensa vita sportiva vissuta tra passione, dedizione e sacrificio che l'ha portata ad ottenere tanti successi in campo nazionale e internazionale.

28/09/2021
Mancini diventa anche dottore: laurea Honoris Causa dall'Università di Urbino

Mancini diventa anche dottore: laurea Honoris Causa dall'Università di Urbino

L'università di Urbino ha conferito la laurea honoris causa in scienze motorie a Roberto Mancini. La cerimonia è avvenuta nella giornata di ieri alla presenza delle autorità cittadine, regionali e provinciali. Il ct della nazionale fresco della vittoria al campionato europeo, si è presentato a Urbino con la propria auto fino a Piazza Rinascimento. Selfie e autografi specialmente con i tanti giovani che affollavano le vie del centro della città ducale. Ad attenderlo a Teatro Sanzio c'erano il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia oltrechè il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli: " siamo contenti di aver fatto da apripista alle tante vittorie azzurre di quest'ultimo anno - ha detto Roberto Mancini in toga e tocco nel corso della Lectio Magistralis tenuta per l'occasione - pochi all'inizio credevano nelle nostre potenzialità di vittoria, così com'è accaduto negli altri sport, i 100 mt, la staffetta, la pallavolo anzi desidero cogliere quest'occasione per congratularmi con tutti i ragazzi e le ragazze che hanno raggiunto questi traguardi". Mancini ha ricevuto la pergamena dalle mani del rettore dell'Università di Urbino Giorgio Calcagnini che ha speso parole di elogio per il ct, per l'impegno, la serietà e la dedizione al lavoro mostrati anche da calciatore.  Tra i presenti anche il presidente della Provincia di Pesaro Urbino Giovanni Paolini e il Sindaco di Urbino Maurizio Gambini.  (fonte Ansa) 

Macerata, "Il Gran Galà del dialetto" torna a teatro: tre gli spettacoli in cartellone

Macerata, "Il Gran Galà del dialetto" torna a teatro: tre gli spettacoli in cartellone

In scena dal 2 al 16 ottobre al Teatro Don Bosco di Macerata la quarta edizione del “Gran Galà del Dialetto” organizzata da “Il Teatro dei Picari APS”, sostenuta dalla UILT Marche con il patrocinio del Comune di Macerata. Tre spettacoli selezionati per far divertire il pubblico e far rivivere la cultura popolare locale attraverso il vernacolo. L’omaggio della manifestazione è al grande attore e doppiatore Silvio Spaccesi, che a Macerata ha iniziato la sua attività ed ha fatto del dialetto un suo cavallo di battaglia. Protagoniste saranno tre Compagnie amatoriali maceratesi che da anni portano la cultura popolare in giro per tutta Italia, con passione, entusiasmo ed amore. L’apertura del primo sipario avverrà Sabato 2 Ottobre alle ore 21:15 ed è affidata alla “Compagnia Filarmonico Drammatica Andrea Caldarelli APS” di Macerata che metterà in scena Fa quello che lu prete dice, no quello che lu prete fa, testo di Giancarlo Verdecchia e regia di Fabio Campetella. Sabato 9 Ottobre sarà la “Compagnia Teatrale Don Valerio Fermanelli APS” di Camporota a tenere alta l’attenzione del pubblico, con lo spettacolo Occhiu a Juà, scritto da Paola Pignataro e diretto da Quinto Romagnoli. A chiudere la rassegna, Sabato 16 Ottobre, saranno i padroni di casa, il “Il Teatro dei Picari APS”, che proporranno, per la prima volta a Macerata, L’inganno in maschera, per la regia di Laura Nocelli, che ha curato anche il testo. Un elogio alla Commedia dell’Arte e alla tradizione teatrale. L’inizio degli spettacoli è previsto per le ore 21.15 ed è possibile prenotare tramite Whatsapp mandando un messaggio al numero 333-8098868. Le rappresentazioni saranno svolte nel rispetto delle normative vigenti anti-Covid e si potrà accedere alla sala esibendo il Green pass.  

28/09/2021
Treia,  da novembre partiranno corsi di formazione targati Uteam: ecco i percorsi didattici

Treia, da novembre partiranno corsi di formazione targati Uteam: ecco i percorsi didattici

I corsi Uteam partiranno anche a Treia: iscrizioni dal 4 ottobre. I corsi cominceranno a partire dal mese di Novembre. La sede centrale di via Salimbeni 6, a San Severino, sarà aperta al pubblico dal 4 ottobre unitamente alle sedi coordinate di Camerino, Castelraimondo, Cingoli, Fiastra, Fiuminata, Pieve Torina, Castelsantangelo sul Nera, Treia e Valfornace. Il progetto annuale – per la sede di San Severino – prevede percorsi didattici in Ambito linguistico (Inglese, Lingua e cultura spagnola), in Ambito psicomotorio (Ginnastica dolce, Pilates Fisios, Aquagym e fitness, Training autogeno, Potenziamento della memoria). Nel campo dell’Informatica si attiveranno Corsi di Alfabetizzazione informatica e di Interazione remota, programmi di grafica. E poi Rieducazione alla scrittura; Pittura; Canto corale; Ricamo; Dizione e Recitazione: esperienze laboratoriali già sperimentate con successo. Inoltre saranno organizzate conferenze a tema, nonché incontri con l’autore e con esperti di settore. L’attività didattica ed educativa, comprese le visite guidate intese come didattica complementare, faranno capo – sia nella sede centrale, sia nelle sedi periferiche – alla Direttrice dei corsi, la professoressa Anna Vissani.  Il Rettore, professor Giammario Borri, dà la propria disponibilità, come nei precedenti anni, a incontri di approfondimenti tematici con gli iscritti. L’orario di apertura degli uffici della sede di San Severino è il seguente: lunedì-mercoledì-venerdì dalle ore 8.15 alle 12.30; martedì-giovedì dalle ore 16 alle ore 18.30. Da novembre avranno inizio tutte le attività nella sede centrale e in quelle coordinate. Tali attività saranno svolte nel rispetto delle norme di legge in vigore dal 15 ottobre 2021 per contrastare la pandemia. La quota di iscrizione annuale resta confermata, come negli anni precedenti, a 90 euro. E’ stata ridotta l’integrazione ai corsi di piscina per l’intero anno accademico da 40 a 20 euro annuali. Per info: 3381883360.  

28/09/2021
Potenza Picena, bici travolta da un'auto lungo la Statale: una donna in gravi condizioni a Torrette

Potenza Picena, bici travolta da un'auto lungo la Statale: una donna in gravi condizioni a Torrette

Auto travoge un bici. L'incidente si è verificato, nella mattinata di oggi intorno alle 7:50, lungo la Statale 16 Adriatica nei pressi del Santo Stefano, nel territorio comunale di Potenza Picena.  Per cause ancora in fase di accertamento,  una donna di 51anni è stata investita da un'auto - condotta da un 46enne -  mentre era in sella alla sua bici, e a causa del violento scontro è caduta rovinosamente a terra. L'impatto sarebbe avvenuto frontalmente, tanto che la donna ha sfondato il vetro della vettura. Lanciato l'allarme sono prontamente giunti sul posto i mezzi di soccorso del 118 e della Croce Verde. Valutata la situazione e le condizioni della ciclista, i sanitari ne hanno disposto il trasferimento in eliambulanza al Pronto Soccorso dell'ospedale Torrette di Ancona, le sue condizioni sono gravi. Sul luogo dell'incidente sono giunti anche gli uomini della polizia stradale, per effettuare tutti i rilievi del caso e ricostruire la dinamica. 

28/09/2021
Schianto sulla A14, tre le vetture coinvolte: un ferito trasportato all'ospedale

Schianto sulla A14, tre le vetture coinvolte: un ferito trasportato all'ospedale

Scontro tra tre auto sulla A14: un ferito. L’incidente si è verificato, intorno alle  21:00 circa della serata di ieri, sull’autostrada A14 tra i caselli di Porto Recanati e Civitanova Marche. Sul posto sono accorsi subito i mezzi di soccorso del 118 e dei Vigili del Fuoco. Il bilancio finale è di un ferito  trasportato all’ospedale di Civitanova, le cui condizioni non destano particolari preoccupazioni. La corsia sud è stata chiusa inizialmente al traffico per consentire le operazioni di soccorso. I rilievi del caso sono spettati alla Polizia Stradale.

28/09/2021
Volley Macerata, torneo amichevole per ricordare i due dirigenti Furiassi e Valenti

Volley Macerata, torneo amichevole per ricordare i due dirigenti Furiassi e Valenti

  Sabato 2 ottobre il Banca Macerata Forum ospiterà un torneo amichevole, nel nome di due amici della Pallavolo Macerata, Giuseppe Furiassi e Claudio Valenti, dirigenti appassionati e professionali, scomparsi recentemente. Insieme a loro la società biancorossa ha conquistato successi fino a raggiungere il sogno della Seria A e ad imporsi come una solida realtà che ambisce a traguardi sempre nuovi. Nel nome di Giuseppe Furiassi e Claudio Valenti si incontreranno tre formazioni: i padroni di casa della Med Store Tunit Macerata; l’Abba Pineto, squadra abruzzese fresca di promozione e prossima avversaria dei biancorossi nel Girone Bianco di Serie A3; la Moaconcept Ortona, abruzzese anche questa ma con alle spalle un campionato di A2 chiuso al quinto posto. Saranno tre partite di sicuro interesse, con squadre di qualità che si stanno preparando per l’inizio del campionato e vogliono tutte arrivarci vincendo il maggior numero di incontri. Soprattutto sarà l’occasione per i tifosi muniti di green pass di tornare al Banca Macerata Forum e sostenere la Med Store Tunit. La squadra guidata dal nuovo Capitano Angel Dennis promette spettacolo e queste prime amichevoli permettono di conoscere i nuovi innesti e di caricare i ragazzi con il sostegno della città. Non solo, durante il torneo sarà possibile anche sottoscrivere l’abbonamento stagionale 2021/2022 per assistere a tutte la gare casalinghe della Med Store Tunit e la gara 1 di Play Off. Le partite inizieranno alle ore 15.30 per concludersi dopo l’ultima sfida delle 18.30. Al termine del torneo si terrà la premiazione finale.

27/09/2021
Montelupone, camion si ribalta lungo la Regina: strada chiusa al traffico

Montelupone, camion si ribalta lungo la Regina: strada chiusa al traffico

Incidente stradale nel tardo pomeriggio di oggi lungo la Regina, all'altezza dell'azienda Teuco nel territorio comunale di Montelupone. Coinvolto un mezzo pesante che viaggiava in direzione monti, che si è ribaltato, dopo essere uscito di strada, invadendo l'intera carreggiata.  Lanciato l'allarme sono accorsi sul posto i mezzi di soccorso dei vigili del Fuoco che, una volta estratto il conducente dall'abitacolo, si sono occupati della messa in sicurezza dell'autoarticolato. Sul posto anche i sanitari del 118, non si è comunque reso necessario il trasporto in ospedale per il camionista.  La strada è stata momentaneamente chiusa al traffico veicolare (ambo le direzioni), sino alla conclusione delle operazioni di sgombero del mezzo. Inevitabili i disagi alla circolazione.  Sul luogo dell'incidente sono presenti anche le squadre Anas e le Forze dell’Ordine per la gestione della viabilità, la pulizia del piano viabile e per il ripristino della normale circolazione nel più breve tempo possibile.      

27/09/2021
Tolentino, "La prima volta”: Paolo Conticini si racconta al Politeama

Tolentino, "La prima volta”: Paolo Conticini si racconta al Politeama

Tra un aneddoto e l’altro, Paolo Conticini racconta le sue prime volte, ma è come se raccontasse la vita di tutti noi. Sabato 2 ottobre alle ore 21,15 e domenica 3 ottobre alle ore 18,00 va in scena al Politeama di Tolentino La prima volta, regia di Luigi Russo che vede protagonista Paolo Conticini, volto noto di teatro, cinema e tv. La famiglia, gli studi, i suoi primi lavori, poi l’incontro con Christian De Sica, che gli dà la possibilità di esprimersi come attore. È solo l’inizio di un percorso artistico in continua evoluzione, ricco di soddisfazioni nel cinema, in tv e in teatro. Congiunzioni astrali favorevoli che hanno determinato eventi unici, le cosiddette Sliding doors che ognuno di noi ha incontrato nella vita, che hanno inconsapevolmente costruito la struttura portante di una vita originale. Paolo ci confida le sue insicurezze, ci mostra le sue paure e le sue fragilità, permettendoci di vedere cosa c’è dietro l’immagine dell’attore bello e atletico, e ci fa scoprire l’essere umano tanto simile a “quel nostro amico della porta accanto”. Divertenti, poetiche, drammatiche esperienze che fanno riflettere su quanto è sorprendente la vita. Inoltre condivide con il pubblico un’altra sua passione, il canto, proponendo alcune canzoni che hanno un significato particolare nel suo mondo e che confermano le sue doti di artista a trecentosessanta gradi. Un breve e ironico bilancio di un uomo che a cinquant’anni ha imparato a fare della sua esistenza ciò che ha sempre sognato. Paolo Conticini è tra gli attori italiani più amati, vero e proprio simbolo della televisione italiana. L’incontro con Christian De Sica gli apre le strade del successo, recita al suo fianco in moltissimi cinepanettoni di successo. Il suo nome è connesso alla serie televisiva di “Provaci ancora prof” dove recita al fianco di un’irresistibile Veronica Pivetti. A teatro è stato protagonista di noti musical come “The Full Monthy” al fianco di Luca Ward, “Mamma Mia!”, insieme a Sergio Muniz, “Vacanze Romane” con Serena Autieri per citarne alcuni. Ha presentato anche lo storico programma dedicato ai bambini “Zecchino d’oro” insieme a Veronica Maya. Nel 2012 è tra i concorrenti del talent condotto da Carlo Conti “Tale e Quale Show” e ha partecipato all’undicesima edizione di “Ballando con le stelle”. Biglietti disponibili al Botteghino del Politeama, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 17,00 alle ore 20,00 e da tre ore prima di ciascun spettacolo, online all’indirizzo http://www.liveticket.it/politeamatolentino. Il costo del biglietto è di 15 euro + prev. Tutte le attività del Politeama si svolgono nel rispetto delle normative per il contrasto del Covid-19, l’ingresso è consentito esclusivamente ai possessori del Green Pass.

27/09/2021
Overtime Festival 2021, dalle medaglie di Tokyo al duo Maccio Capatonda/Pierluigi Pardo: il programma

Overtime Festival 2021, dalle medaglie di Tokyo al duo Maccio Capatonda/Pierluigi Pardo: il programma

MACERATA 27 settembre 2021– Dopo la trionfale estate sportiva italiana, il Festival nazionale del giornalismo, del racconto e dell’etica sportiva, come da consolidata tradizione, vuole celebrare lo sport in maniera originale e innovativa, all’insegna del tema conduttore: Colori. L’impegno, la disciplina, la sfida, il benessere, la sostenibilità come sempre al centro degli eventi, tutti rigorosamente a ingresso gratuito. Un cartellone ricchissimo di appuntamenti che dal 6 al 10 ottobre permetterà nuovamente a Macerata di essere capitale del racconto sportivo. Il festival si aprirà nella mattinata di mercoledì 6 ottobre conl’incontro Fiamme Oro: legalità ed etica sportiva e la presenza del Questore della Provincia di Macerata dott. Vincenzo Trombadore e dei giocatori della Nazionale Italiana di Rugby e delle Fiamme Oro Carlo Canna e Giovanni Licata. Nel pomeriggio a inaugurare ufficialmente la manifestazione un ospite di eccezione, il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, grazie al cui impegno non solo l’Italia ha vinto 69 medaglie alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, ma soprattuto tantissimi ragazzi diversamente abili ora riescono a praticare sport. Una tematica a cui Overtime è sempre stata legata, fin dalla sua nascita 11 anni fa. All’incontro parteciperà anche l’arciere paralimpico Stefano Travisani, vincitore della medaglia d'argento nella specialità mista in coppia con Elisabetta Mijno. Movimento Paralimpico protagonista anche nei giorni successivi con il Premio Etica Sportiva in collaborazione con Banca Macerata. Saranno consegnati riconoscimenti agli atleti marchigiani che hanno partecipato a Tokyo 2020: Assunta Legnante, Maurizio Zamponi, Giorgio Farroni e Federica Sileoni. Attese anche in città squadre di rugby integrato da tutta Italia per l’evento organizzato da Banca Macerata Rugby. Giovedì 7 ripercorrerà la sua straordinaria carriera sportiva e la battaglia legale che l’ha visto suo malgrado protagonista Beppe Signori, ex bomber di Lazio e Bologna. L’occasione sarà propizia per presentare, con l’intervento del professor Stefano Pollastrelli,  il Corso di Laurea in Diritto dello Sport dell’Università degli Studi di Macerata, la cui collaborazione con Overtime è sempre più radicata. Presenterà lospettacolo teatrale AZZURRO TENEBRA. Un percorso fra sport, arte e letteratura, in omaggio a Giovanni Arpino Mauro Berruto, l’allenatore che condusse la Nazionale di volley maschile alla conquista del bronzo olimpico a Londra 2012. L’evento sarà in collaborazione con il Centro Commerciale Valdichienti. A integrare il ricco pomeriggio di incontri la presentazione dei libri Tonfi e trionfi. Lo sport come sarebbe potuto andare e come è andato di Flavio Vanetti, I Cavalieri della favola rotonda di Furio Zara, Cinque cerchi di separazione. Storie di barriere di genere infrante nello sport di Federico Greco in collaborazione con il Consiglio delle Donne del Comune di Macerata, La mia difesa personale di Lorenzo Migliorelli. La ricca giornata si concluderà con l’attesa intervista di Marco Ardemagnidi Caterpillar AM a Piero Chiambretti, autore e conduttoredi famose trasmissioni televisive, tra cui Tiki Taka – La repubblica del pallone. Venerdì 8 il Festival ospiterà nell’aula magna dell’ITC Gentili Maurizia Cacciatori, giocatrice simbolo del movimento pallavolistico italiano e testimonial sportivo del progetto “Allenarsi per il futuro”; giornalisti del calibro di Enrico Varriale (RaiSport), Mino Taveri (Sport Mediaset) e Marino Bartoletti. Saranno presenti anche storici amici del Festival come Dario Ricci con la sua ultima fatica Match point, campioni e momenti che hanno cambiato lo sport e Francesco Repice, il radiocronista in attività che più di ogni altro emoziona i tifosi e che a Macerata ripercorrerà la finale degli Europei Italia-Inghilterra in un originale connubio con il sommelier Simone Nicoletto. Confermato il tradizionale spazio riservato alla classe arbitrale rappresentata nell’occasione dall’ex fischietto Internazionale Alfredo Trentalange. Chiuderà in bellezza la giornata lo storyteller Federico Buffa, narrando alcune delle più grandi imprese che lo sport e i suoi protagonisti hanno regalato alle nostre esistenze. Tanti gli incontri da non perdere sabato 9 ottobre tra cui le presentazioni dei libri Sulla sirena. Livorno-Milano 1989 di Dario Ronzulli (anteprima nazionale), La Città azzurra di Elena Marmugi, Zlatan Ibrahimovic, una cosa irripetibile di Daniele Manusia, il fondatore di “Ultimo Uomo”. A pochi mesi dalla conclusione delle Olimpiadi non poteva mancare un appuntamento dedicato all’oro olimpico: ospiti Gelindo Bordin, vincitore della maratona di Seul 1988, Nazareno Rocchetti, massaggiatore di tanti campioni italiani, Franco Bragagna, giornalista di Rai Sport che con le sue telecronache ha celebrato tante grandi imprese, ultime in ordine temporale quelle realizzate in Giappone dall’atletica azzurra. L’evento sarà anche opportunità per presentare il progetto La vita si suda del Dipartimento Dipendenze Patologiche Area Vasta 3. Il direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli analizzerà come sono cambiati calcio e sport negli ultimi anni. Concluderà la serata un duetto che si annuncia scoppiettante, divertentissimo e irriverente: vedremo cosa combineranno insieme l’attore e regista Maccio Capatonda e il telecronista Pierluigi Pardo. A precederli sul palco Cristiano Militello e Nicola Calzaretta con la presentazione in anteprima nazionale del libro Le cose perdute del calcio. Nella giornata conclusiva del Festival, domenica 10 ottobre, spazio a Con tutti e con ognuno: essere coach oggi a cura del professor Marcello La Matina, alle 24 storie di bici di Alessandra Schepisi e Pierpaolo Romio, al ritratto di Socrates, grande campione brasiliano, realizzato da Marco Gnaccolini, a C’era una volta a San Siro, libro in cui, ora che si discute se abbattere lo stadio simbolo del calcio italiano (e non solo), l’autore Gianfelice Facchetti ne ripercorre la storia con i toni dell’ode appassionata che intreccia storia e attualità, fatti ed emozioni. La presentazione sarà accompagnata dalle note dei musicisti Raffaele Kohler e Luciano Macchia. Overtime in questa edizione 2021 ospiterà anche ACES Video Awards, proiezione e premiazione di video promozionali di canditatura a Regione/Città/Comuni/Isola/Comunità europee  dello Sport. All’evento, ideato da Aces Italia, delegazione italiana di ACES Europe, Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport, parteciperanno amministratori locali provenienti da ogni parte d’Italia che avranno anche la possibilità di creare sinergie e riflettere sul sempre più rilevante ruolo che la promozione turistica e lo sport rivestono nello sviluppo die loro territori e delle loro comunità. Dopo la proficua esperienza dello scorso anno, confermata la presentazione del progetto europeo GEOpard e del progetto GeoLAB, a cura delle progettiste Chiara Spinato ed Erica Milic alla presenza degli studenti dell’Istituto Scientifico Statale Galileo Galilei. Confermate anche le proiezioni e i concorsi sui documentari e cortometraggi sportivi, una vetrina ormai tradizionale per valorizzare i lavori di registi e videomaker di settore, le degustazioni di Overtime Wine Festival a cura di Ais Marche, le collaborazioni con il territorio, dalle realtà associative alle aziende, dai club service agli Ordini professionali. A testimonianza del costante interesse verso tematiche quali il benessere fisico l’incontro dal titolo La prevenzione del tumore inizia da corretti stili di vita, evento a cura di Rotary Club Macerata con la presenza del dr. Nicola Battelli, il dr. Paolo Decembrini, la dr.ssa Mirella Staffolani. Grande risalto anche ad altri due convegni: La libertà delle donne passa dalla cultura, ma anche dal prendersi cura della mente e del corpo, con interventi di Elisa Giusti (Resp.Servizi antiviolenza della Coop. Il Faro) e la psicoterapeuta Francesca Pigliapoco; Leadership e comunicazione, eleMenti per vincere nello sportcon ospiti l’arbitro maceratese Juan Luca Sacchi, la manager Solidea Vitali, il mental coach Gabriele Bani, la dott.ssa Romina Leombruni e l’atleta Giorgio Olivieri. Evento in collaborazione con Minerva Srl. Quattro le mostre in programma durante le 5 giornate di manifestazione. Tre presso la Galleria Antichi Forni: Socrates. L’immortalità della rivolta a cura di Marco GK Gnaccolini e Cosimo CZM Miorelli, Azzurro. Cercando l’Europa. Unavita a fotografare gli eroi della Nazionale, progetto a cura di NFC Edizioni, con fotografie di Alberto Sabattini e Azzurri, storia della Nazionale in figurine dalla collezione di Gianni Bellini. A completare il quadro Match Point, con illustrazioni a cura di Daniele Simonelli presso Koiné in Corso Matteotti.  Non mancano altri storici amici del Festival, protagonisti dello sport e grandi firme dello sport e del giornalismo: Nevio e Claudio Scala, Angelo Carotenuto, Valerio Calzolaio, Gerardo De Vivo, Alberto Facchinetti, Gianluca Mazzini, Gigi Riva, Fulvio Paglialunga, Luca Leone, Stefano Vegliani, Andrea Capretti, Marta Elena Casanova, Federica De Stefani, Alessandra Ortenzi. I ragazzi del Banca Macerata Rugby organizzeranno la quinta edizione del torneo di beneficenza destinato a raccogliere fondi per il Comune terremotato maceratese di Castelsantangelo sul Nera. Una causa cui Overtime è sempre stato molto vicino e legato con la pubblicazione del libro E vissero sconfitti e vincenti. Novità dell’edizione2021 Stage Overtime Ladies, evento di rugby femminile sempre organizzato da Banca Macerata Rugby.  Confermata la tradizionale partnership con e partecipatissima sezione che guarda all’enogastronomia e alla sana alimentazione con Tipicità, Coop Adriatica 3.0 e rinomati chef del territorio. Il 29 settembre studenti dell’Istituto Agrario Garibaldi di Macerata, Unimc ed Erasmus si sfideranno ai fornelli da Giro Lab nel consueto contest culinario assistiti dagli chef Luca Facchini e Alessandro Campetella. Premiazioni previste per domenica 10 ottobre 2021. Incentiveranno l’attività fisica Walking for the cure, camminata in centro storico organizzata da Rotary Club Macerata e Activita Jam, momento di incontro libero tra praticanti di Parkour di qualsiasi livello, che hanno voglia di condividere il proprio allenamento con altre persone.

27/09/2021
Macerata, volontari, sanitari e amministratori pubblici a confronto per sostenere la fragilità

Macerata, volontari, sanitari e amministratori pubblici a confronto per sostenere la fragilità

Si è svolto nel fine settimana a Macerata il VI raduno nazionale delle “Città del sollievo” organizzato dal Comune di Macerata con la Fondazione Ghirotti onlus. Due giornate intense di confronto, dibattito e approfondimento che hanno visto la partecipazione di amministratori pubblici, sanitari e volontari di trentuno piccoli e grandi Comuni italiani accumunati da un “linguaggio solidale”. Una rete territoriale basata sull’interazione pubblico-privato che, con le sue risorse sanitarie e sociali unite ad una precisa volontà politica degli Enti locali aderenti, si mette in ascolto e in accoglienza dei bisogni della comunità e diventa luogo di scambio di idee, potenzialità, di fattive collaborazioni e di vera solidarietà. Iniziata con i saluti istituzionali del sindaco Sandro Parcaroli, del vescovo Monsignor Nazzareno Marconi, del rettore dell’Università di Macerata Francesco Adornato e del Presidente dell’Associazione Gigi Ghirotti Isabella Properzi, la due giorni finalizzata a promuovere una “Cultura del sollievo” ha messo al centro la persona nel suo insieme, la sofferenza e l’aiuto necessario ad alleviare il peso che grava sulle famiglie delle persone malate. «Dare sollievo significa sollevare la persona dal peso della sofferenza fisica e mentale attraverso l’umanizzazione delle cure – è intervenuta il vice sindaco e assessore alle Politiche Sociali Francesca D’Alessandro -. Abbiamo vissuto due giornate intense e dense di riflessioni unanimi nella visione antropologica: l’uomo vale per ciò che è e non per ciò che fa. La malattia non è negazione della vita ma una fase della vita da supportare sempre e in ogni circostanza». «Macerata continuerà a portare avanti il suo impegno nel sostenere le fragilità in tutte le sue forme, da quella fisica a quella psicologica e morale, evitando quella paralisi relazionale che amplifica la sofferenza e ci racchiude dentro un baratro di solitudine – ha aggiunto la D’Alessandro -. Porteremo avanti il nostro impegno con serietà, certi del fatto che se la rete funziona, la persona ritrova la sua dignità e tutta la collettività sta meglio. L’attenzione alla fragilità è un dovere di civiltà e il vero progresso della civiltà». La cultura della “Città del Sollievo” è sensibilizzare la cittadinanza, stimolare la conoscenza e il confronto con tutte le realtà coinvolte per una partecipazione che sia sentita in modo collettivo con l’obiettivo di supportare le fragilità.

27/09/2021
Rovinosa caduta con la moto da enduro: turista inglese soccorso in eliambulanza

Rovinosa caduta con la moto da enduro: turista inglese soccorso in eliambulanza

Rovinosa caduta con la moto: soccorso centauro. Alle ore 13.00 di oggi,  la Stazione  del Soccorso Alpino di Macerata è stata attivata per un intervento a supporto del Sasu in località Campi, a cavallo tra il confine umbro/marchigiano, per un turista inglese caduto con la sua moto da enduro. L’uomo, che viaggiava con un gruppo di connazionali, nella scivolata ha riportato la frattura di un arto inferiore.  Vista la zona impervia è intervenuta anche l’eliambulanza Icaro 02 con "riserva", per via delle condizioni meteo sfavorevoli. Una volta recuperato, il motociclista è stato trasportato all’ospedale di Camerino per le cure del caso.

27/09/2021
Dramma alla stazione di Civitanova: uomo trovato senza vita

Dramma alla stazione di Civitanova: uomo trovato senza vita

Dramma alla stazione di Civitanova, dove un uomo è stato trovato senza vita all’interno della sala d’aspetto. Il rinvenimento risalirebbe alla mattinata di ieri (26 settembre), ma la notizia è stata diffusa solamente oggi. La vittima A. C. è un 44enne, originario di Roma, che viveva per strada e che aveva problemi legati all’abuso di alcolici. A stroncarlo sarebbe stato un malore, secondo quanto rilevato dal medico legale Antonio Tombolini. Sul corpo dell’uomo non sono stati trovati, infatti, segni di violenza. Degli accertamenti del caso si sono occupati i carabinieri della Compagnia di Civitanova.

27/09/2021
Esanatoglia - C'è siccità, stop alla pesca sul fiume Esino: multa e denuncia per i trasgressori

Esanatoglia - C'è siccità, stop alla pesca sul fiume Esino: multa e denuncia per i trasgressori

"Perdurando la criticità lungo il nostro fiume Esino dovuta alla preoccupante emergenza idrica, vista la relazione a seguito di sopralluogo del corpo di Polizia Provinciale di Macerata, è stata confermata l'Ordinanza di Chiusura alla pesca in tutti i corsi d'acqua compresi nel territorio comunale". A comunicarlo, tramite un'ordinanza da lui stesso firmata, è il sindaco di Esanatoglia Luigi Nazzareno Bartocci.  Resta, dunque, sospesa l'attività di pesca nelle acque interne del comune, così come già previsto dallo scorso 11 settembre. "Esanatoglia - specifica il primo cittadino - ha particolarmente risentito del grave stato di siccità dovuto alla torrida stagione estiva, tale da mettere in pericolo un armonico rapporto tra le varie specie ittiche e da rendere instabile l'equilibrio biologico, con conseguente moria di pesci".  L'ordinanza è valida sino alla data di ordinaria chiusura stagionale dell'attività di pesca e chi non la rispetterà è passibile di sanzione amministrativa da 100 a 300 euro, di sospensione della licenza di pesca per un anno e di denuncia all'Autorità Giudiziaria ai sensi dell'articolo 650 del Codice Penale.   

27/09/2021
Civitanova festeggia il secolo di vita di Dorina Ciarapica

Civitanova festeggia il secolo di vita di Dorina Ciarapica

La città di Civitanova festeggia un'altra centenaria. Si tratta di Ciarapica Dorina che è nata proprio il 27 settembre del 1921. Un secolo di vita per la signora Dorina che, per l'occasione, è stata celebrata nella casa in cui vive dal Sindaco Fabrizio Ciarapica e dall'assessore con deleghe all'istruzione, alla famiglia e alla comunità Barbara Capponi con i quali ha lucidamente condiviso alcuni suoi ricordi e aneddoti. Una vita intensa quella della signora Dorina dedita pressochè interamente ad occuparsi della sua numerosa famiglia. Di umili, origini, sesta di sette figli, Dorina nasce in una famiglia umile figlia di Enrico e Maria Ciarapica. Completa il ciclo di istruzione elementare presso le Piane di Chienti. Nel 1945 si unisce in matrimonio all'amore di tutta una vita, Giuseppe Ercoli operaio della ex Cecchetti/SGI dal quale avrà quattro figli: Germano, Enrico e le gemelle Maria e Rosaria.  Una famiglia numerosa dunque che Dorina gestì sempre con grande energia e vigore e, seppur con mezzi finanziari certamente limitati, riuscì a far conseguire ai figli i propri traguardi di studio e professionali. Nel 1989, dopo essere rimasta vedova, si trasferisce nella mansarda (dove vive attualmente) della casa di famiglia. Amante da sempre della cucina e del buon cibo, non disdegna un bicchiere di vino durante i pasti, con una particolare predilezione per il prosecco. Fervida lettrice, passa la maggior parte del suo tempo tra libri, giornali e riviste, non disdegnando la televisione specialmente per seguire programmi di natura religiosa. Un caro augurio di buon compleanno alla Signora Dorina Ciarapica da tutta la redazione di Picchionews.       

27/09/2021
Aido Civitanova-Montecosaro, "il primo trapianto di cuore": incontro con il dottor Carmine Curcio

Aido Civitanova-Montecosaro, "il primo trapianto di cuore": incontro con il dottor Carmine Curcio

Il giorno 24 settembre 2021 il gruppo intercomunale AIDO di Civitanova Marche - Montecosaro ha organizzato un incontro con il dottor Carmine Curcio che ha collaborato con il Cardiochirurgo Christian Barnard a Città del Capo. Quest’incontro è stato presentato dal signor Aldo Caporaletti (promotore e organizzatore culturale) che già aveva collaborato con l’associazione  il 9 giugno 2019 organizzando la partita di calcio fra la Nazionale Trapiantati e Vecchie Glorie Civitanovese Calcio.                All’incontro hanno portato il loro saluto il dottor Romano Mari Presidente Ordine Provinciale dei Medici di Macerata, il dottor Elio Giacomelli Presidente provinciale AIDO di Macerata ed il dottor Giulio Fofi presidente della Sezione AIDO Civitanova Marche-Montecosaro. Il dottor Carmine Curcio, cardiochirurgo di Bari, lavorò dal 1975 al 1980 con il dottor Christian Barnard al Groote Schuur Hospital di  Città del Capo in Sud Africa. La sua lunga collaborazione gli ha permesso di conoscere a fondo il dottor Barnard, sia nell’ambito professionale che umano, e da questa sua conoscenza ha tratto lo spunto per scrivere il libro, che ha presentato e regalato agli intervenuti, dal titolo: “Christian Barnard , 50 anni dopo il primo trapianto, luci ed ombre”. Dopo il suo primo trapianto, avvenuto il 3 dicembre 1967, il dottor Barnard divenne una star internazionale, ciò lo sorprese e stupì, ritenendo di aver solo raggiunto un semplice traguardo chirurgico. Dalla prefazione del libro: “Fu acclamato e conteso un po’ dappertutto ma non mancarono le critiche, talvolta anche dure, che riguardarono sia la sua vita privata, che la sua condotta professionale. In questo libro il dottor Curcio interviene su alcuni aspetti tuttora controversi dell’operato professionale del maestro e su alcune valutazioni che tendono ad alterare la verità storica sul suo conto.” Il professor Curcio, nella sua semplicità dialettica e con l’ausilio di immagini,  ha emozionato i presenti raccontando loro dell’uomo Barnard, della sua ricerca continua nello sperimentare, la volontà di non fermarsi davanti a nuove scoperte senza il timore di sbagliare, come sicuramente in quegli anni, molti luminari ben più esperti di lui, hanno avuto. Il suo coraggio nel portare a termine il primo trapianto di cuore è stato travisato come un azzardo a fare un intervento rischioso e spettacolare solo per raggiungere fama e onori che non gli aspettavano. Ma niente di tutto questo, per il  relatore, può ritenersi vero in quanto l’aver lavorato a stretto contatto con il maestro Barnard gli permette di affermare che: “Barnard, nella sua fierezza, era persona dotata di umiltà, consapevolezza dei propri mezzi ma anche dei propri limiti. Nel libro possiamo trovare ciò che può chiarire e confutare le numerose critiche sul suo operato. Tutti gli intervenuti alla serata hanno confermato al presidente Fofi e al Consiglio direttivo la loro soddisfazione per la conferenza così interessante e per aver potuto conoscere la vita di un tale luminare, come il maestro Barnard. Tutto il direttivo AIDO ha rivolto il suo grazie particolare al professor Carmine Curcio che ha reso tale evento così  emozionante e ben riuscito.

27/09/2021
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.