di Picchio News

Recanati, a Villa Colloredo Mels arriva il "dolcetto o scherzetto"

Recanati, a Villa Colloredo Mels arriva il "dolcetto o scherzetto"

Il Museo Civico di Villa Colloredo Mels si prepara a ospitare un’iniziativa molto particolare, tutta dedicata alla ricorrenza di Halloween e al suo simbolo più noto, la zucca; un appuntamento, quello di Halloween, che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede anche in Italia, ma che, contrariamente a quanto si pensa, non ha avuto origine negli Stati Uniti bensì vanta radici europee ed una storia millenaria risalente al popolo dei Celti d’Irlanda. Nel corso del laboratorio si scopriranno brevemente le origini e il significato di questa “strana” ricorrenza, e soprattutto della frase divenuta iconica “Dolcetto o scherzetto?”, per poi preparare una paurosissima zucca, che insieme ad una candela addobberà le case dei nostri ospiti nella notte più spaventosa dell’anno. Per la partecipazione all’evento saranno ben accetti i travestimenti a maschera, e sarà necessaria la prenotazione obbligatoria entro il 29 ottobre al numero WhatsApp 3938761779 o via mail a recanati@sistemamuseo.it .  Durata: 1 h circa - Tariffe: € 8 a bambino/a (attività adatta dai 5 ai 10 anni di età). Gli accompagnatori dei bimbi entrano gratuitamente. Green Pass obbligatorio. La quota comprende il laboratorio, una zucca con candela e la visita al Museo.

19/10/2021 09:57
Festa del Creato in musica a Penna San Giovanni: si chiude con successo la 19esima edizione

Festa del Creato in musica a Penna San Giovanni: si chiude con successo la 19esima edizione

Lo scorso weekend il comune di Penna San Giovanni ha vissuto una nuova edizione della manifestazione legata alla Festa del Creato. Nella serata di sabato, 16 ottobre, l’Orchestra di fiati “Insieme per gli altri” si è esibita con musiche Jazz, Rock e Pop fino a brani di autori contemporanei e colonne sonore di film. Mentre domenica 17 ottobre la sala polifunzionale ex Cinema ha ospitato un nuovo appuntamento del convegno “dalla terra e dal lavoro dell’uomo” giunto alla 19esima edizione. Come noto ogni anno viene approfondito un tema differente legato al rapporto dell’uomo con il Creato, delineando i lati spirituali, sociali ed economici di questo rapporto ultracentenario che l’essere umano ha con la Madre Terra. Sin dalla prima edizione ne sono scaturiti volumi che raccolgono gli atti del Convegno, creando una collana di libri contenenti testimonianze e pareri di alti relatori su temi di volta in volta sempre differenti ma incentrati sul filo conduttore comune a tutti, quello “dalla terra al lavoro dell'uomo”. L’edizione 2021 ha visto, per il secondo anno, il coinvolgimento dello storico e ricercatore professore Roberto Brioschi in qualità di moderatore, il tema scelto è stato: “La cura della terra.” Dopo i saluti del primo cittadino Stefano Burocchi, il quale ha ripercorso la storia della manifestazione sottolineando la stretta collaborazione con l’ideatore Don Paolo Bascioni, Presidente dell’Associazione Culturale Centro Studi Colucci, la mattinata è proseguita con la presentazione di tutti gli ospiti, in presenza e in streaming. Nella sua introduzione don Paolo ha presentato gli atti della scorsa edizione e sottolineato che le problematiche ecologiche sempre più al centro dell'attenzione mediatica devono necessariamente trasformarsi in atti concreti e quotidiani, eventi come il G20 o convegni mondiali non devono limitarsi a dichiarazioni di intenti fine a se stessi. Sono seguiti gli interventi dei relatori. Simona Santucci, dell'ordine Francescano Secolare ha fatto riferimento al Cantico delle Creatura di San Francesco sottolineando quanto proprio il Santo di Assisi fosse avanti coi tempi già alla fine del 1200 con la sua visione ecologista della vita terrena. Fabio Taffetani, docente presso l’Università Politecnica delle Marche ha parlato dell'importanza di creare nuovi boschi per contrastare l’inquinamento e della necessità di conservare quelli esistenti per evitare l'impoverimento terreno e un impatto negativo sull'equilibrio della natura, mostrando anche interventi invasivi attuati nelle zone collinari della nostra regione e che hanno stravolto completamente l'habitat naturale, molto interessante il riferimento al parco salino di Penna san Giovanni, un'area ben conservata che presenta ancora piante ormai rare come la Farnia e il Frassino maggiore.Carlo Tricarico, Presidente dell'Associazione Nazionale Agricoltura Biodinamica, ha spiegato come le coltivazioni intensive abbiano stravolto l'equilibrio che nei secoli si era creato tra uomo e natura, sottolineando che il 7% del petrolio estratto a livello mondiale serve per creare concimi a base di Azoto che avvelenano il terreno. Ricostruire l'agricoltura a partire dai semi è stato il tema al centro dell'intervento di Riccardo Bocci, Direttore tecnico rete dei semi rurali e consulente scientifico presso il Ministero dell'Agricoltura. Francesca Forno, sociologa e Docente Universitaria, ha parlato dei movimenti sociali che negli ultimi decenni si sono creati per avvicinare sempre di più i produttori ai consumatori, come ad esempio i GAS, gruppi di acquisto solidale. Della prima legge sull’agroecologia in Italia ha parlato Antonio Lo Bello, Presidente del comitato “fà la cosa giusta! Sicilia” che ha sottolineato il principio di Casa Comune dove devono coabitare tutte le specie animali, vegetali e umane senza prevaricazioni. Salvatore Cacciola, Sociologo e Presidente di bioAS, ha affrontato il tema della bioagricoltura sociale per la promozione del benessere della Comunità e dell'ecologia integrale, sottolineando l’importanza del biologico come modello sociale, tassello fondamentale anche sotto il profilo economico per aiutare il settore ad uscire dalla crisi. Infine, Olimpia Gobbi, docente dell'Università Politecnica delle Marche ha raccontato la sua esperienza all’interno della cooperativa di comunità “Rocca Madre”, dove si produce il “Miscuglio di Aleppo”, grano dalle elevate qualità nutrizionali e capace di evolversi e adattarsi ad ogni tipo di terreno. La conclusione del convegno è stata affidata nuovamente al professor Bascioni che ha sottolineato quanto sono importati i diversi approcci, scientifici e spirituali per restituire un equilibrio naturale che nel tempo si rischia di perdere.  

19/10/2021 09:42
Discarica in provincia Macerata, Europa Verde presenta un'interrogazione parlamentare

Discarica in provincia Macerata, Europa Verde presenta un'interrogazione parlamentare

Discarica in provincia di Macerata:  Europa Verde presenta  un’interrogazione parlamentare. "La classe dirigente della regione Marche continua a confermarsi lontana anni luce dalle politiche di sostenibilità ambientale. L’ultima iniziativa in tal senso è l’individuazione di possibili aree per la costruzione di una discarica in provincia di Macerata" – dichiara l'eurodeputata Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde. "La selezione della zona non si basa su criteri idonei, in quanto non sono state tenute in considerazione la tutela del paesaggio, la vicinanza ai centri abitati, la presenza di falde acquifere, di boschi, di agricoltura di pregio, persino la presenza di siti turistici ed archeologici. Ad aggravare la situazione, inoltre, la forte sismicità della zona, frequentemente soggetta a frane”. “La procedura per la scelta dell’area nella quale verrebbe a costituirsi la discarica, infine, ha visto una ridotta partecipazione di pubblico e una evidente mancanza di trasparenza, continua l’eurodeputata. Per tutti questi motivi ho presentato un’interrogazione parlamentare alla Commissione europea, evidenziando il mancato coinvolgimento degli abitanti del territorio, la non osservanza della procedura di impatto ambientale, il contrasto rispetto agli obiettivi europei di prevenzione e riduzione dei rifiuti, il non rispetto del principio di prossimità, in base al quale avrebbero potuto essere utilizzate le discariche esistenti”. “La cattiva gestione dei rifiuti, dopo il caso dei biodigestori, conferma un’assenza pressoché totale della politica locale che ancora una volta sottovaluta l’impatto ambientale di opere dalla discutibile utilità" – conclude Evi.

19/10/2021 09:13
Porto Recanati, arriva la prima delibera di giunta: oltre 5mila euro di interventi al cimitero

Porto Recanati, arriva la prima delibera di giunta: oltre 5mila euro di interventi al cimitero

Oggi, lunedì 18 ottobre, si è riunita per la prima volta la Giunta comunale di Porto Recanati che ha deciso, con apposita delibera, il prelevamento dal Fondo di Riserva di una cifra pari a 5.500 euro per realizzare interventi urgenti al Civico cimitero. Nel dettaglio, la somma è destinata all’acquisto di nuove scale e di materiale per la manutenzione dei viali. "Per non gravare troppo sulle spese - spiega l'Ente in una nota -  è stato stabilito che i lavori non saranno affidati a ditte esterne ma verranno svolti in economia dai dipendenti comunali". "Il grave stato di necessità in cui versa il civico cimitero, con l’approssimarsi della Commemorazione dei defunti, ha reso necessario e non rinviabile il provvedimento dell’amministrazione Michelini, che ha tra gli obiettivi primari quello di programmare in modo razionale gli interventi di cui il cimitero ha bisogno per raggiungere uno stato di decoro permanente".

18/10/2021 21:59
C2 calcio a 5, finisce in parità tra Bayer Cappuccini e Futsal Sambucheto

C2 calcio a 5, finisce in parità tra Bayer Cappuccini e Futsal Sambucheto

Termina 3-3 il match della terza giornata di campionato, disputato a Montecassiano, tra il Futsal Sambucheto guidato da Ciabocco e il Bayer allenato da Tirri, quest'ultimo ex di lusso della sfida insieme a Giorgini. Il pari accontenta maggiormente i maceratesi, apparsi sottotono rispetto alle precedenti uscite, costretti sempre a recuperare i temporanei vantaggi dei locali, i quali collezionano il terzo pareggio consecutivo: evento raro nel futsal. Viste le occasioni da gol prodotte da entrambe le formazioni, il finale è giusto: a metà ripresa il risultato si è congelato sul 3-3 ed i contendenti non hanno trovato la "fiammata" giusta per cambiarlo. Nel Bayer ottima la prova di Palazzesi e Petetta, seguiti da Giorgini e Seferi; molto buona nella totalità dei suoi giocatori la prestazione del Sambucheto, dove spicca come sempre la costante pericolosità offensiva di Delcuratolo.  La cronaca del match: ospiti costretti a rinunciare a Serantoni per infortunio, oltre a Palma squalificato; locali senza Castignani ma con il rientro di Giulianelli tra i pali. L'inizio è vibrante, il Futsal Sambucheto sblocca subito la casella dei gol con Silvestroni su azione d'angolo, ma immediatamente Petetta risponde spedendo nel sacco una corta respinta su tiro dalla distanza di Seferi. 2 minuti e Delcuratolo mette di nuovo la freccia per i locali con un tiro dalla distanza che sorprende Guardati.  Gli ospiti cercano di riorganizzarsi e dopo diversi tentativi trovano il pari con Palazzesi, bravo a girarsi rapidamente su passaggio lungolinea di Salvi. Termina così sul 2-2 una prima frazione equilibrata. Nella ripresa un Bayer più vivace prova ad imporsi, ma si fa  sorprendere da una ripartenza di Ilardi che manda in gol Micucci con un assist al bacio. I ragazzi del presidente Starnoni non ci stanno, Imeraj con ottimo intuito trova il corridoio centrale per Palazzesi che sfonda la porta da distanza ravvicinata. Nell'ultimo quarto di gara si registrano un paio di occasioni per parte, le quali vengono neutralizzate dai rispettivi estremi difensori Giulianelli e Guardati: il 3-3 non cambierà più. Nel prossimo turno, in calendario venerdì 22, ore 21.45, big-match per il Bayer Cappuccini che ospita nella palestra Don Bosco l'Ottrano C5, i favoriti del girone ed attualmente primi in classifica con la Futsal Sangiustese.   BAYER CAPPUCCINI: Guardati, Albani, Seghetti, Giorgini, Imeraj, Seferi, Salvi, Palazzesi, Bonfigli, Petetta, Saidu, Tibaldi. All. Tirri FUTSAL SAMBUCHETO: Giulianelli, Grassetti, Bertini, Silvestroni, Micucci, Ricci, Ilardi, Canale, Lombardi, Fuselli, Delcuratolo, Martynenko. All. Ciabocco ARBITRO: Malvestiti di Fermo RETI: al 1° Silvestroni (fs), al 2° Petetta (bc), al 4° Del Curatolo (fs), al 19° e 42° Palazzesi (bc), al 39° Micucci (fs)" 

18/10/2021 19:23
Marche, un anno di giunta Acquaroli: "Campagna vaccinale ok, ora puntiamo al rilancio economico"

Marche, un anno di giunta Acquaroli: "Campagna vaccinale ok, ora puntiamo al rilancio economico"

“Un anno diviso in due, con una parte condizionata fortemente dalla pandemia che ha dato tanti risultati soprattutto per quanto riguarda la gestione dell’emergenza e la campagna vaccinale, oggi siamo all’84% dei vaccinati con la prima dose, e l’altra parte, dedicata alla velocizzazione della Ricostruzione, al sostegno delle imprese e del turismo nel difficile momento delle chiusure per il rilancio economico, alla pianificazione dei lavori pubblici e delle infrastrutture per far uscire finalmente le Marche dall’isolamento”. Con queste parole il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha sinteticamente descritto il lavoro svolto nel prima anno di legislatura dalla sua giunta nel corso di una conferenza stampa alla presenza di tutti gli assessori: Mirco Carloni, Stefano Aguzzi, Francesco Baldelli, Guido Castelli, Giorgia Latini, Filippo Saltamartini. “Ovviamente si può fare sempre meglio – ha aggiunto Acquaroli -  ma questa giunta è soddisfatta dei risultati raggiunti perché le azioni messe in campo hanno comunque garantito una tenuta sociale, dando risposta alle categorie più fragili, e costituiscono la base da cui il futuro delle Marche può prendere forma”. Nell’occasione il presidente ha anche rivolto un appello al Governo nazionale: "L’opportunità che abbiamo con le risorse del PNRR è enorme, ma è essenziale un maggior coinvolgimento delle Regioni nelle scelte cruciali per il futuro – ha auspicato Acquaroli -. Il nostro ruolo non può essere solo formale, da passacarte, ma con possibilità di intervento su linee strategiche. Ritengo che debba essere l’occasione per un grande investimento sulle infrastrutture". Citate ad esempio le zone terremotate, dove è fondamentale la necessità di opere viarie, e la Fano-Grosseto, per la quale “nonostante le Marche, l’Umbria e la Toscana sono concordi nell’urgenza del completamento di questa arteria fondamentale, vediamo ancora poca attenzione”. “Ora – ha proseguito il presidente Acquaroli – il rilancio economico e sociale è la priorità insieme al rilancio complessivo dell’immagine di questa regione e della riscoperta dell’orgoglio marchigiano per tornare a competere in quelle sfide che sono proprie di una terra dinamica e intraprendente come la nostra. Agricoltura, artigianato e manifattura sono eccellenze che vanno valorizzate perché possono dare soddisfazioni e contribuire a trattenere qui le giovani generazioni evitando lo spopolamento dell’entroterra e contribuendo alla destagionalizzazione delle attività legate al turismo e all’enogastronomia.  Ringrazio tutta la maggioranza in modo sentito perché abbiamo potuto lavorare insieme con grande senso di responsabilità e unità di intenti e questo non era scontato. Un ringraziamento va anche a tutti gli enti, le istituzioni, le associazioni di categoria e di volontariato, la Camera di Commercio, gli Ordini professionali che con noi hanno collaborato costantemente: le azioni vanno comprese e condivise sul territorio se vogliamo che siano efficaci. Di questo ne siamo convinti e come giunta operiamo con questo metodo sin dal primo giorno e continueremo a farlo, cercando sempre il massimo dialogo con tutti”.

18/10/2021 19:01
Formula kite, bronzo mondiale per Riccardo Pianosi del Club Vela Portocivitanova

Formula kite, bronzo mondiale per Riccardo Pianosi del Club Vela Portocivitanova

"Un mondiale bellissimo, non lo dico solo per il mio risultato ma anche per l'ambiente, per il livello e per le condizioni meteo incontrate". Queste le prime dichiarazioni di Riccardo Pianosi, 16enne di Pesaro ma atleticamente in forze al Club Vela Portocivitanova, a margine del Campionato del Mondo Formula Kite, che si è concluso ieri sera in Sardegna, a Torregrande. Iniziato lo scorso 12 ottobre, ha visto al via 136 concorrenti (89 maschi e 47 femmine), fra i più competitivi specialisti della tavola con foil e aquilone, provenienti da tutto il mondo e suddivisi in più flotte. Un mondiale da incorniciare, in cui il campioncino marchigiano ha portato a casa una medaglia di bronzo, figurando come miglior italiano del parterre. Sopra di lui solo Theo de Ramecourt e Axel Mazella, due fuoriclasse francesi, rispettivamente oro e argento di questo mondiale. "Un campionato che resterà negli annali – prosegue Pianosi -  Vento forte, regate aperte fino alla fine anche per via del nuovo format olimpico, messo a punto per Parigi 2024 e sperimentato per la prima volta proprio a Torregrande, un sistema che rimette tutto in gioco nelle ultime regate”. “E’ stata una gara emozionante, questo format, diverso da quello a cui siamo abituati, regala grandissime sensazioni; quando si arriva in semifinale tutto diventa possibile visto che vengono assegnati punteggi ravvicinati in base alla posizione in classifica - ha sottolineato il tecnico federale, Simone Vannucci, sul campo come osservatore -  Riccardo ha fatto semifinali splendide, le ha dominate ed è riuscito ad arrivare in finale. Ha lottato anche nelle due gare che si sono disputate e gli ottimi piazzamenti gli hanno permesso di salire sul terzo gradino del podio. L’altro azzurro favorito, Lorenzo Boschetti, aveva un’impresa quasi impossibile ma ha ottimizzato le sue possibilità chiudendo nono assoluto, in ascesa”. Dopo il bronzo juniores all'europeo due anni fa e una scia di buone prestazioni nelle più importanti manifestazioni internazionali del biennio, Pianosi onora il club presieduto da Cristiana Mazzaferro con una medaglia importante, che simbolicamente chiude l'estate aurea dello sport marchigiano: "Sono orgoglioso di appartenere a una regione con tanta cultura sportiva, quest'anno è stato meraviglioso per le Marche dal calcio al volley, fino ai Giochi di Tokyo e non mi sembra vero di aver contribuito ad arricchire questo medagliere: ora debbo mantenere il focus e lavorare per un altro quadriennio, iniziato nel migliore dei modi.

18/10/2021 18:23
Macerata, il giovane pugile Ernis Abazi vince a Castelfidardo

Macerata, il giovane pugile Ernis Abazi vince a Castelfidardo

L’Accademia Pugilistica Maceratese si conferma come una delle realtà sportive più virtuose del nostro territorio grazie alla bella vittoria conquistata ieri dal pugile diciassettenne Ernis Abazi. Al palazzetto dello sport di Castelfidardo, la riunione pugilistica organizzata dalla Boxing Club locale è stata teatro di sette combattimenti (coinvolte le palestre di Castelfidardo, Fano, Fabriano e Macerata) tra i quali il big match tra i professionisti Charly Metonyekpon – fidardense della categoria superleggeri - che ha prevalso sul bosniaco Nikola Ivkovic in un incontro sulle sei riprese. Abazi ha combattuto contro il pugile della Boxing Club Castelfidardo Antonello Carelli per la categoria dei sessanta chilogrammi e, nonostante il maceratese fosse soltanto al suo secondo incontro, ha prevalso sul ben più esperto avversario che aveva già combattuto in altre dieci occasioni. Il tecnico Luca Pucci, allenatore di Abazi, ha così sottolineato il valore della piccola impresa del ragazzo: “Ernis è riuscito ad annullare la differenza di esperienza rispetto al suo avversario con una buona capacità tecnica suffragata da una preparazione atletica che gli ha consentito di mantenere i ritmi elevati dell’incontro fino all’ultima ripresa: ha prevalso sia nella corta che nella lunga distanza con colpi precisi e potenti e un buon gioco di gambe”.   

18/10/2021 18:00
Dal business allo sviluppo personale: la Roi Edizioni presenta il suo catalogo al salone del libro

Dal business allo sviluppo personale: la Roi Edizioni presenta il suo catalogo al salone del libro

Roi Edizioni, casa editrice specializzata su temi strategici di business e di sviluppo personale, partecipa in questi giorni al Salone del Libro di Torino.  Lo stand P71 nel padiglione 3 - allestito con il colore rosso caratteristico di ROI Group, guidato da Marcello Mancini e Sara Pagnanelli con sede a Macerata e a Milano – dallo scorso giovedì ha messo in esposizione i volumi del catalogo, dando maggiore risalto alle ultime novità, con successo di visitatori e pubblico, finalmente in presenza. Un ottimo modo per la casa editrice fondata del 2017 per festeggiare il raggiungimento dei primi 100 titoli pubblicati. Proprio gli autori presenti in catalogo sono anche protagonisti di incontri nelle sale del Salone internazionale del Libro di Torino: il giorno dell’apertura della Fiera, Alex Bellini, autore di “Oltre”, esploratore, speaker motivazionale e performance coach noto per le sue imprese sportive estreme, si è confrontato con Mauro Berruto, commissario tecnico della nazionale italiana di volley dal 2010 al 2015 sul tema della “preparazione mentale”, moderati da Mauro Castaldini (Gazzetta dello Sport). Ieri Walter Nudo ha incontrato numerosi fan e lettori allo stand Roi per firmare le copie di “La vita accade per te”, pubblicato recentemente, mentre domenica sè è tenuto l’incontro tra Rudy Bandiera, esperto di comunicazione digitale e autore di Condivide et Impera #Reloaded, Massimo Bonelli, direttore artistico del Concerto del Primo Maggio, autore di La musica attuale, e Francesca Caon, giornalista ed esperta di public relations per le aziende, autrice di I dieci comandamenti delle PR. Il tema del confronto è come si costruisce una reputazione online e offline: dai casi aziendali agli influencer fino all’esempio degli artisti, una conversazione sulla forza delle strategie della comunicazione che ingloba ogni ambito personale e professionale. Tutti titoli pubblicati da Roi edizioni, in esposizione per i lettori allo stand insieme ai tanti altri: un catalogo che esplora i temi strategici di business (marketing, vendite, neuroscienze e scienze sociali, innovazione tecnologica, leadership) e quelli di sviluppo personale (psicologia, filosofia, salute e benessere, spiritualità) Roi Edizioni fa parte di ROI Group, leader in Italia nel panorama degli eventi di formazione con i marchi Performance Strategies e Life Strategies: proprio venerdì 15 ottobre si è svolta una giornata di “Leadership Day” con Julio Velasco

18/10/2021 17:40
Iniziati i lavori di risanamento della provinciale Camerino-Serravalle

Iniziati i lavori di risanamento della provinciale Camerino-Serravalle

Sono iniziati i lavori di risanamento della pavimentazione della provinciale 17 “Camerino-Serravalle” per un valore complessivo di 100 mila euro. La strada si estende per circa 9 km e collega Camerino con la statale 77, in località Bavareto di Serravalle del Chienti e recentemente la Provincia di Macerata è intervenuta su un breve tratto di circa 200 metri per un lavoro di asfaltatura. In questi giorni, invece, i lavori eseguiti dalla ditta Gatti & Purini, interessano il primo tratto, molto trafficato perché comprende l’ingresso dell’Ospedale di Camerino. «Questo intervento sarà realizzato in pochi giorni - dichiara il presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari - e permettere così la sistemazione di questa strada molto utilizzata dagli utenti. Il lavoro è stato finanziato con l’avanzo vincolato dell’Ente, costituito dai ricavi delle vendite delle case ex cantoniere e inserito nel bilancio di previsione del 2021».

18/10/2021 17:32
Civitanova, le dittature in Sudamerica spiegate dal prof. Carotenuto: al via ciclo di lezioni

Civitanova, le dittature in Sudamerica spiegate dal prof. Carotenuto: al via ciclo di lezioni

Si apre domani 19 ottobre, il ciclo di tre lezioni tenute dal prof. Gennaro Carotenuto nell’ambito della rassegna “I Martedì dell'Arte”, organizzata al teatro Rossini dall’associazione Arte con il patrocinio del Comune di Civitanova e Azienda Teatri. L’appuntamento di domani è sul tema: “Le dittature latino-americane e la guerra fredda”. Gennaro Carotenuto è professore associato in Storia Contemporanea presso l’Università di Macerata. È stato fellow teacher presso l’Università Bocconi di Milano e research fellow presso l’Institut des hautes études d’Amérique latine dell’Università Sorbonne Nouvelle e presso la City University di New York, oltre che presso università di Argentina, Cile, Uruguay, Venezuela, Tunisia. La sua attività di storico riguarda la politica internazionale, i fascismi e le dittature di destra, la storia contemporanea dell’America latina, la storia orale e la storia del giornalismo in particolare quella degli ultimi trent’anni, con studi sul rapporto tra giornalismo digitale e mainstream. Ingresso gratuito con green pass.

18/10/2021 17:23
Coronavirus, 37 nuovi casi e tre decessi oggi nelle Marche: scendono i ricoveri

Coronavirus, 37 nuovi casi e tre decessi oggi nelle Marche: scendono i ricoveri

Il Servizio Sanità delle Marche comunica che, nelle ultime 24 ore, sono stati testati 919 tamponi: 471 nel percorso nuove diagnosi (di cui 226 nello screening con percorso antigenico, con 6 positivi rilevati) e 448 nel percorso guariti (un rapporto positivi/testati del 7,9%). Il tasso di incidenza del virus, a ieri, era di 26,10 nuovi positivi settimanali ogni 100 mila abitanti (due giorni fa era al 24,77). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 37, di cui uno nella provincia di Macerata, 12 nella provincia di Ancona, 21 nella provincia di Pesaro-Urbino, uno in provincia di Fermo, uno in provincia di Ascoli Piceno e uno fuori regione.  Questi casi comprendono soggetti sintomatici (9 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (8 casi rilevati), contatti in ambito domestico (10 casi rilevati), contatti extra regione (1), casi in attesa di approfondimento epidemiologico (7), casi in ambito assistenziale (1), casi in ambiente di vita/socialità (1).  Dal punto di vista percentuale, nel rapporto tra il numero di tamponi processati nel percorso nuove diagnosi e il numero di contagiati, si registra un incremento rispetto alla giornata precedente: incidenza al 7,9% oggi, contro il 6,1% registrato ieri. Diminuisce di un'unità il numero dei ricoverati per Covid-19 nelle Marche: sono 54, tra i quali 15 in Terapia intensiva (+1 rispetto a ieri), 29 in reparti non intensivi, e 10 pazienti nel reparto di Semi Intensiva. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Nelle ultime 24 ore, purtroppo, si registrano tre decessi correlati al coronavirus: si tratta di una 94enne di Monsampietro Morico spirata presso la residenza Valdaso, una 63enne di Urbisaglia che ha perso la vita all'ospedale di Macerata e una 95enne di Mondolfo deceduta all'ospedale di Pesaro.  Vi sono, infine, 39 pazienti Covid positivi ospitati nelle strutture territoriali (alla Rsa di Campofilone) e tre nei pronto soccorso degli ospedali regionali: uno a Macerata, uno a Camerino e uno a Fabriano.  

18/10/2021 16:45
Civitanova,  al via corsi di ginnastica cinese per adulti over 55

Civitanova, al via corsi di ginnastica cinese per adulti over 55

Riprendono, dopo un anno di assenza legata all’emergenza Covid 19, i corsi di ginnastica con utilizzazione delle Tecniche di Medicina tradizionale Cinese, promossi dall’Assessorato del Welfare Politiche Sociali, rivolti agli adulti che abbiano superato i 55 anni di età. I corsi costituiscono, con le dovute precauzioni e nel pieno rispetto delle norme anti-covid 19, un importante momento ricreativo e aggregativo alla vita sociale a beneficio del benessere psico-fisico degli adulti. I corsi saranno gratuiti per la cittadinanza e si svolgeranno nel periodo tra il 26 ottobre ed il 17 dicembre  presso la “Palestra Risorgimento” (sita in via U. Bassi n. 30) e presso il “Centro Civico Gruppo Sportivo Fontespina 2000” (sita in Via Saragat n.33). Riguardo la “Palestra Risorgimento”, i corsi si terranno nei giorni di venerdì dalle ore 10.00 alle ore 11.00. In relazione alle misure di prevenzione relative al Covid 19, potranno essere accolti al massimo 30 partecipanti. In merito al “Centro Civico Gruppo Sportivo Fontespina 2000”, i corsi saranno organizzati nei giorni di martedì e di venerdì dalle ore 11.15 alle ore 12.15 e potranno accedere al massimo 40 partecipanti. Ai fini della compilazione della domanda, gli utenti interessati  dovranno presentarsi presso l’URP (sito all’ingresso del Palazzo Comunale) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 16,30. Le iscrizioni saranno aperte fino ad esaurimento dei posti disponibili con una lista di attesa di 10 posti. "Dopo un lungo periodo legato alle difficoltà nell’intrattenere relazioni sociali, riparte un momento di aggregazione e prevenzione della salute fortemente radicato nella nostra Comunità – ha dichiarato l’Assessore Barbara Capponi -  con un progetto storicamente significativo, che questa amministrazione sostiene convintamente da sempre”.

18/10/2021 16:29
Terremoto, scossa di magnitudo 3.8 con epicentro Visso

Terremoto, scossa di magnitudo 3.8 con epicentro Visso

Una scossa sismica di magnitudo 3.8 si è registrata alle 14.54 in provincia di Macerata a pochi kilometri da Visso, a una profondità di 10 km. La forte scossa è stata percepita anche in provincia di Ascoli e in particolare ad Arquata del Tronto. Non risultano al momento richieste di soccorso o comunicazioni di danni ai vigili del fuoco di Macerata.Nelle casette d'emergenza 'Sae' la scossa si è sentita però distintamente e un po' di preoccupazione si è diffusa nella popolazione già pesantemente provata dalle scosse del 2016. "Sentita molto bene, per il momento tutto ok, nulla da segnalare, tanto per non dimenticare". Così la sindaca di Ussita, Silvia Bernardini, in un post pubblicato sula sua pagina Facebook .

18/10/2021 16:12
Camerino, procedono spediti i lavori per la ricostruzione: "presto un'incontro con la cittadinanza"

Camerino, procedono spediti i lavori per la ricostruzione: "presto un'incontro con la cittadinanza"

  Ben 240 cantieri aperti, 135 edifici tornati agibili, 150 famiglie di nuovo a Camerino. Cambia passo la ricostruzione nella città ducale dove, soprattutto la ricostruzione privata, ha finalmente iniziato a marciare con la presentazione di quasi 500 progetti nel territorio comunale, la metà dei quali hanno già ricevuto il decreto di finanziamento. Sono circa 350 le persone che sono tornate nelle proprie abitazioni, mentre nel centro storico sono iniziati i lavori in 5 cantieri. Quasi terminate le messe in sicurezza con la consegna degli ultimi lotti in via Lili e in via Costanza Varano. Si passa, dunque, dalla fase post emergenziale al percorso progettuale per costruire la città del futuro. Procedono i lavori oggetto dell’Ordinanza speciale Camerino, presentata lo scorso maggio insieme al Commissario Giovanni Legnini. È in corso di affidamento la progettazione del recupero della sede comunale e del teatro Filippo Marchetti; consegnato il progetto definitivo del parcheggio meccanizzato e sono in via di definizione i progetti di fattibilità tecnico-economica per la Rocca dei Borgia e l’ex sede della Banca Marche. L’abbattimento del tribunale ha subìto un rallentamento a causa della problematica inerente lo spostamento dell’antenna della telefonia mobile posizionata in cima al palazzo, che è in via di definizione. “Gli uffici stanno seguendo i tanti altri interventi di ricostruzione pubblica già finanziati – spiega il consigliere con delega alla ricostruzione Luca Marassi - tra questi molte strade, il fosso dello scarico, 4 cimiteri, il Tempio dell’Annunziata, il terminal bus, la sede provvisoria del Comune, le case popolari nelle frazioni e in centro storico. Una mole di lavoro enorme e incredibile. È doveroso sottolineare che si tratta di un impegno straordinario attraverso il quale si sta cercando di portare avanti il processo ordinario dei lavori pubblici, insieme a quello della ricostruzione che necessita di tantissimi passaggi, a volte non tangibili, ma necessari per poi vedere concretizzare il tutto. Con grande orgoglio aggiungo che è stata finalmente sbrogliata la matassa burocratica che impediva la partenza dei lavori per la costruzione della nuova sede della scuola Betti, l’area del cantiere è stata consegnata e a breve sarà stipulato il contratto definitivo da parte della struttura commissariale con la ditta che si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione di questa importante opera”. Intanto l’Amministrazione comunale ha programmato un’assemblea pubblica con la cittadinanza per il 13 novembre. “Il Covid purtroppo non ci ha consentito di mantenere l’aggiornamento costante della popolazione con le assemblee che avevamo programmato di fare – conclude Marassi – Abbiamo fatto degli incontri online per la presentazione del PSR, ma riteniamo sia fondamentale tornare ad incontrare la cittadinanza in presenza. Per questo stiamo organizzando un’assemblea pubblica per fare il punto sulla ricostruzione intorno alla metà di novembre”.

18/10/2021 16:07
Franzini e Alici indagano la complessità del contemporaneo: nuovo convegno Unimc

Franzini e Alici indagano la complessità del contemporaneo: nuovo convegno Unimc

Nuovo appuntamento, organizzato dall’Università in collaborazione con il Comune, per ContemporaneaMente, la rassegna sul contemporaneo promossa dall’assessorato alla Cultura e i Musei civici di Macerata.   Martedì 19 ottobre alle 16 nell'Auditorium UniMC in via padre Matteo Ricci 2, Elio Franzini, docente di estetica e rettore dell'Università di Milano, e Luigi Alici, docente di filosofia morale a UniMc, coordinati dal rettore Francesco Adornato, intervengono sul tema “Dentro la complessità. Linguaggi e saperi del contemporaneo”.   Il convegno di studi è l’occasione per mettere a tema la cifra della complessità, che caratterizza il contemporaneo nella moltiplicazione di spinte e differenze che non sembrano trovare coerenza né composizione. Come si dice e, quindi, come dire questo tempo?  Si moltiplicano i linguaggi, le forme, gli stili, le contaminazioni. È possibile un pensare che non ceda alla contingenza, alla attualità, che sia consapevole della sua funzione critica e che non applichi modelli assoluti, definitori, restaurativi? È possibile abitare il pluralismo delle culture e farne un esercizio condiviso e corresponsabile di ciò che comunque accomuna? L’esigenza di una cultura partecipata e di un’etica pubblica dei commons chiamano in causa anche le istituzioni e la loro capacità di essere all’altezza di un assetto epistemologico, formativo e amministrativo capace di ordinare la diversità dei saperi e i linguaggi entro un vero universalismo della cultura.  L’incontro è fruibile anche a distanza collegandosi al link studiumanistici.unimc.it/umantec.   La mattina successiva, Franzini, introdotto da Carla Danani, direttrice della Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi, terrà anche una lezione sul futuro dell’Umanesimo al confronto con le “nuove tecnologie”, per i dottorandi del corso “Umanesimo e tecnologie”.

18/10/2021 15:06
Tolentino, va in scena la Giornata delle Eccellenze all'Istituto Don Bosco: premiati gli studenti meritevoli

Tolentino, va in scena la Giornata delle Eccellenze all'Istituto Don Bosco: premiati gli studenti meritevoli

In una meravigliosa giornata autunnale, il 16 ottobre si è rinnovato, dopo una pausa dovuta all’emergenza sanitaria, l’appuntamento con i ragazzi che, in uscita dalla terza media, si sono distinti per l’ottimo risultato ottenuto: la giornata delle eccellenze dell'Istituto Comprensivo don Bosco di Tolentino.  La cornice, quest’anno, è stato il cortile della scuola secondaria di primo grado Dante Alighieri dove la Dirigente Scolastica Pierina Spurio ha accolto le famiglie degli alunni premiati e le personalità intervenute per l’occasione: il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, il Vicesindaco Silvia Luconi, l’Assessore alla cultura Silvia Tatò, l’Assessore ai servizi sociali Francesco Colosi,  il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Roberto Vespasiani, il Capitano dei Carabinieri Giulia Maggi, il Presidente del Consiglio d’Istituto Giuseppe Ristoro e il Consigliere Mirco Mancini. Un plauso alla significativa iniziativa è stato posto in evidenza dalle diverse autorità intervenute che, insieme al professor Edilio Venanzoni, hanno premiato gli alunni più meritevoli che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado con la votazione di 10/10 e 10/10 con la lode, oltre a coloro che si sono contraddistinti nello strumento musicale negli anni scolastici 2019- 2020 e 2020-2021.  Ad applaudire i loro compagni erano presenti le attuali classi terze della Scuola Media che si sono esibite coralmente dirette dalla professoressa Tiziana Muzi.  Tutti i ragazzi premiati hanno rivolto parole di incoraggiamento ai loro compagni che frequentano ancora la scuola secondaria di primo grado e hanno ringraziato i loro insegnanti e le loro famiglie per il supporto a loro dato in questi anni di crescita e formazione. Dopo aver apposto la firma nell’albo d’oro, gli studenti hanno ricevuto un attestato per l’ottimo risultato raggiunto e un piccolo, ma significativo dono: un libricino dedicato ad un Canto della Divina Commedia di Dante Alighieri. Lo scatto attento del professor Saverio Salvemini ha fissato i momenti più salienti ed emozionanti della premiazione. A conclusione dell’evento, la dirigente scolastica ha, infine, salutato e ringraziato gli alunni delle attuali terze per aver fatto da cornice a questa importante manifestazione, i ragazzi e genitori presenti per la loro preziosa collaborazione e il loro grande impegno in un periodo difficile come quello dello scorso biennio, tutti gli ospiti intervenuti e rivolto un augurio per un futuro pieno di soddisfazioni a tutti gli studenti.   

18/10/2021 13:10
Macerata, investito mentre getta l'immondizia: uomo trasferito in codice rosso

Macerata, investito mentre getta l'immondizia: uomo trasferito in codice rosso

Un uomo di 78 anni è stato travolto da un'auto questa mattina a Macerata mentre gettava l'immondizia. Immediato l'intervento da parte dei sanitari, che hanno trasportato il ferito in elisoccorso all'ospedale Torrette di Ancona. L'incidente si è verificato in via della Pace intorno alle 8:45, quando l'uomo era uscito dalla propria abitazione per andare a gettare i rifiuti. Per motivi ancora in fase di accertamento da parte delle autorità, l'anziano è stato centrato in pieno da un'auto e ha sbattuto violentemente la testa sull'asfalto.  Lanciato l'allarme sul posto sono giunti gli operatori del 118, i quali, constatati i traumi riportati dall'uomo hanno richiesto il supporto dell'elicottero e optato per il trasferimento d'urgenza all'ospedale regionale di Torrette. Dopo essere stato stabilizzato, l'uomo non verserebbe in pericolo di vita.  

18/10/2021 13:02
San Severino, Stefano e Cintya dicono sì: primo matrimonio civile per il sindaco dopo la riconferma

San Severino, Stefano e Cintya dicono sì: primo matrimonio civile per il sindaco dopo la riconferma

Il sindaco di San Severino Marche, Rosa Piermattei, ha celebrato la prima cerimonia civile dopo la riconferma in occasione del voto per le Amministrative unendo in matrimonio il settempedano Stefano Severini con la honduregna Cintya Guadalupe Cruz Garaj.  La cerimonia, ospitata all’ingresso del teatro Feronia, si è conclusa con il tradizionale sì degli sposi, alla presenza dei testimoni, e lo scambio delle fedi nuziali.  Il primo cittadino settempedano ha, infine, augurato agli sposi il meglio per la loro nuova vita insieme donando loro una riproduzione di un’opera di Filippo Bigioli.    

18/10/2021 12:25
La Cassa Edile di Macerata finanzia 4 master in “Strategie e Management d’impresa”

La Cassa Edile di Macerata finanzia 4 master in “Strategie e Management d’impresa”

La Cassa Edile di Macerata ha deliberato di finanziare totalmente i costi relativi alla tassa di frequenza di 4 Master post Universitari in “Strategie e Management d’impresa” presso l’Istao Istituto di formazione Adriano Olivetti, ad Ancona. Requisiti per la candidatura:  Figli dei lavoratori e degli imprenditori iscritti presso la Cassa Edile di Macerata. Termine di presentazione della domanda: entro il 25 ottobre 2021. Tale data è stata prorogata dal 16 ottobre al 25 ottobre solo per le candidature provenienti dai figli degli  imprenditori iscritti presso la Cassa Edile di Macerata.  La domanda deve essere inviata al seguente indirizzo email: informa@istao.it Procedure di ammissione:  Per partecipare alle selezioni compilare l’apposito modulo al seguente indirizzo https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc49aoUaoZDqNy7lYl7-YZITc26Xbaw3uiaLlfHMdKQIL1LOw/viewform ed inviare la seguente documentazione richiesta a informa@istao.it: - 1 foto formato tessera - una breve lettera nella quale il candidato valuti le proprie esperienze di studio e di lavoro, esponga gli orientamenti per l’attività futura e spieghi le ragioni per cui desidera partecipare al corso - certificati degli studi compiuti, con l’indicazione del voto finale di laurea e delle votazioni riportate nei singoli esami - eventuali pubblicazioni - curriculum vitae - documentazione delle attività di ricerca e di lavoro eventualmente svolte e qualsiasi altro titolo che il candidato ritenga utile presentare (anche lettere di presentazione di insegnanti e/o datori di lavoro). I candidati verranno sottoposti a delle prove di selezione volte a verificare le attitudini, le capacità e le motivazioni di ciascun candidato e prevedono: - Prove scritte. Test di cultura generale ed economia, test di inglese, produzione scritta - Prova di gruppo - Colloqui di selezione Si precisa che tutte le informazioni relative al Master suddetto possono essere reperite al seguente sito web: www.istao.it

18/10/2021 12:19
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.