Sportello Confindustria

Civitanova, incontro sulle "strategie di innovazione per industria 4.0" all'Hotel Cosmopolitan

Civitanova, incontro sulle "strategie di innovazione per industria 4.0" all'Hotel Cosmopolitan

Si è tenuta ieri, lunedì 13 maggio, all'Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche un interessante incontro di approfondimento sulle strategie di innovazione per industria 4.0 organizzato da Confindustria Macerata.  COSA SI INTENDE PER INDUSTRIA 4.0 - Il termine "Industria 4.0" viene utilizzato per identificare le rapide trasformazioni tecnologiche nella progettazione, produzione e distribuzione di sistemi e prodotti collegati alla cosiddetta "quarta rivoluzione industriale", che vede un impiego sempre più persavivo di elementi e informazioni, di tecnologie computazionali e di analisi dei dati, di nuovi materiali, di componenti e sistemi totalmente digitalizzati e connessi.  Tutto ciò è reso possibile attraverso l'individuazione di soluzione tecnologiche per: ottimizzare i processi produttivi, supportare i processi di automazione industriale, favorire la collaborazione produttiva tra imprese attraverso tecniche avanzate di pianificazione distribuita, gestione integrata della logistica in rete e interoperabilità dei sistemi informativi.  Al dibattito sono intervenuti il professor Luca Iuliano (Full Professor of Manufacturing Technology, Coordinator of Manifacturing 4.0 and Additive Manifacturing Masters, Project Manager of Integrated Additive Manufacturing Center Politecnico di Torino - Dipartimento di Ingegneria Gestionale e di Produzione) e il professor Paolo Fino (President presso Competence Center Industry Manufacturing 4.0 - CIM 4.0 Head of Applied Science and Technology Department Politecnico di Torino). 

14/05/2019
Macerata, progetto "Eureka! Funziona!" sulle orme di Leonardo: premiati gli alunni della Scuola Primaria (FOTO)

Macerata, progetto "Eureka! Funziona!" sulle orme di Leonardo: premiati gli alunni della Scuola Primaria (FOTO)

Non poteva esserci coincidenza migliore: proprio nei giorni in cui si celebra il genio eterno di Leonardo da Vinci a 500 anni dalla morte, il Teatro Don Bosco di Macerata ha ospitato centinaia di giovanissimi inventori nella quarta edizione di “Eureka! Funziona!”. Il progetto promosso a livello nazionale da Federmeccanica con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca,  e realizzato sul territorio dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata, ha coinvolto oltre 300 alunni delle quinte classi della Scuola Primaria della provincia di Macerata, stimolando la le loro competenze tecniche e scientifiche, impegnandoli in un concorso di costruzioni tecnologiche. In un percorso di alcuni mesi i ragazzi hanno ideato,  progettato e costruito un vero e proprio giocattolo, frutto esclusivamente della loro creatività. Un gioco vero  che si muovesse utilizzando il tema scientifico scelto per quest’anno che era il fenomeno del “Magnetismo”. Ai ragazzi è stato quindi fornito un Kit di materiali necessari, un equipaggiamento di magneti, dischetti, pannelli ed altri strumenti sviluppati in collaborazione con l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), prestigioso centro di ricerca con sede principale a Genova e undici centri nel territorio nazionale e internazionale (MIT e Harvard negli USA). L’idea nasce da una sperimentazione iniziata nel 2003 nelle scuole finlandesi, che oggi vanta migliaia di studenti partecipanti in tutta Europa,  i quali sperimentano attività di cooperative learning, impiegando osservazione della realtà e creatività, capacità teoriche, manuali e spirito d’iniziativa imprenditoriale. Le conoscenze acquisite a scuola vengono tutte richiamate e messe in pratica con un approccio interdisciplinare, in un continuo esercizio di team working nel quale, oltre alla realizzazione del giocattolo, i ragazzi tengono anche un diario sul lavoro svolto e realizzano una pubblicità del prodotto.  Proprio queste ulteriori due attività, primi approcci allo “story telling” ed al marketing, hanno contribuito a formare il giudizio della Commissione di valutazione, insieme a criteri quali l’idea, il design, il funzionamento, la presentazione, l’effettivo coinvolgimento di ogni membro del gruppo nella realizzazione. Sono stati nove i progetti presentati  ricchi di originalità ed inventiva. Provenivano da Civitanova Marche la 5B del “Comprensivo Via Regina Elena” con il progetto “Titanic 2.0” ed il Comprensivo “Via Tacito”: la 5A (San Marone) con “La giostra di Gimbo” e la 5C (Santa Maria Apparente) con “Il trenino express della 5C”. Del Comprensivo “R.Sanzio” di Porto Potenza Picena la 5A ha presentato il progetto “Il pulmino del divertimento”, la 5B“La ruota panoramica” e la 5D il progetto “Aeroplano”. Ad aggiudicarsi il primo premio, in una giornata che era solo l’ultimo atto di un lungo percorso di crescita ed apprendimento, è stata la classe 5 dell’Istituto Comprensivo “E.Fermi” di Macerata (Piediripa),  i cui alunni hanno realizzato la “Ruota panoramica dei sogni”, acquisendo il diritto di partecipare alla finale nazionale della manifestazione organizzata da Federmeccanica nella città di Treviso. Al secondo posto, ex equo, la classe 5C dell’Istituto Comprensivo “R.Sanzio” di Porto Potenza Picena con il progetto “Il cantiere quintastico” e la 5B del Comprensivo “Via Tacito” di Civitanova Marche che ha costruito “La catapulta magnetica”. Per vincere bisogna sempre lavorare insieme, ed è per questo che anche il miglior inventore o ingegnere ha bisogno di un gruppo intorno a sé, che lo supporti e stimoli a dare il meglio, ad esprimere la sua creatività ed unicità in un obiettivo comune: questo il prezioso messaggio rivolto a tutti i ragazzi da Mirko Giardetti, Innovation Manager dell’impresa LUBE INDUSTRIE, di cui ha testimoniato l’esperienza aziendale e quella sportiva della LUBE VOLLEY, unite nei valori e nello spirito di squadra, elementi fondamentali per raggiungere un traguardo. Francesca Orlandi dell’azienda Valentino Orlandi, Vice presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata e Responsabile del Progetto Scuola ha  presentato l’evento, nelle sue parole e nel suo esempio la testimonianza di generosità,  passione e talento della giovane imprenditoria del nostro territorio consapevole dell’importanza della cooperazione come metodo di lavoro, della sinergia tra le varie realtà produttive, custode di importanti valori del passato e già impegnata a trasmetterli alle giovani generazioni, investendo tempo e risorse nella loro formazione. La creatività ha mille volti, costruire può voler dire trasformare vari elementi in qualcosa d’altro, di diverso, di migliore, che prima non c’era: bisogna dunque saper trovare le idee attraverso le tante forme che le compongono. Per imparare a farlo possono aiutarci le maschere,  le quali, attraverso la finzione, ci svelano la verità. Maestro di quest’arte, il teatro, è Francesco Facciolli che, insieme a Riccardo Nocelli, ha coinvolto ed entusiasmato gli alunni nello spettacolo “Maschere per smascherare”, ispirato all’antica Commedia dell’Arte italiana. Pulcinella si è intrufolato nel concorso, portando le sue strampalate invenzioni, scherzando con i ragazzi partecipanti, facendoli sorridere e riflettere sulla necessità di imparare, di creare e di riconoscere sempre, nel percorso di crescita, il giusto, il vero e l’autentico che permettano di diventare adulti responsabili.      

10/05/2019
Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 7 maggio 2019

Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 7 maggio 2019

INSERZIONE cod. Conf 179 Confindustria Macerata ricerca per azienda settore calzature un/una ADDETTO /A CUSTOMER SERVICE (cod. annuncio Conf 179).  La risorsa si occuperà di assistenza pre e post vendita dei clienti Italia ed Estero (caricamento ordini e riassortimenti, gestione spedizioni, resi e cambi merce, assistenza agenti e distributori, pagamenti clienti, elaborazione report). Si richiede buona conoscenza della lingua inglese e francese e buon utilizzo del programma excel. Costituisce titolo preferenziale esperienza pregressa di 2/3 anni nel ruolo e conoscenza del gestionale D-MODA.  Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016).   Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.    

08/05/2019
Confindustria Macerata, alternanza 4.0: oltre 100 docenti in formazione presso le aziende della provincia

Confindustria Macerata, alternanza 4.0: oltre 100 docenti in formazione presso le aziende della provincia

Confindustria Macerata, nell’ambito del trentennale impegno nell’ambito della Scuola, partecipa al Progetto Alternanza 4.0 promosso  da Confindustria Marche e dall’Ufficio Scolastico regionale, una progettualità  che coinvolge circa 280 tra docenti, dirigenti scolastici e referenti aziendali, 73 istituti scolastici e 45 aziende su tutto il territorio regionale,  in   percorsi  formativi  finalizzati a  rafforzare il “modello marchigiano” di alternanza scuola/lavoro. “In un mondo globalizzato dove le imprese  stanno “cambiando pelle”  attraverso  la digitalizzazione e nuovi approcci  al mercato - sottolinea l’imprenditrice Francesca Orlandi Delegata al Progetto Scuola del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata, sono indispensabili  nuove competenze capaci di coprire i reali fabbisogni occupazionali.  Il coinvolgimento dei Docenti nell’Alternanza è basilare e strategico al fine di assicurare alla Scuola quel rinnovamento didattico adeguato a garantire ai giovani un futuro migliore e alle imprese risorse capaci di vincere  le nuove sfide competitive. Un particolare ringraziamento va   ai docenti coinvolti, al  Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti e al presidente di Confindustria Marche Claudio Schiavoni  per il lavoro svolto e che hanno  creduto fortemente nel progetto, favorendo una relazione più strutturata fra scuole ed aziende”.

I giovani di Confindustria Macerata in visita allo stabilimento della Bticino di Teramo

I giovani di Confindustria Macerata in visita allo stabilimento della Bticino di Teramo

I Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata, guidati dal Presidente Paolo Carlocchia, hanno partecipato ad una giornata formativa, in collaborazione con il Kaizen Institute, presso lo stabilimento della Bticino di Teramo, storica azienda leader nel settore delle apparecchiature elettroniche in bassa tensione destinate agli spazi abitativi, di lavoro e di produzione, distinte in soluzioni per la distribuzione dell’energia, per la comunicazione (citofonia, videocitofonia, dati) e per il controllo di luce, audio, clima e sicurezza. La formazione nello stabilimento abruzzese costituisce il secondo modulo di un Corso già avviato con il Kaizen Institute lo scorso ottobre presso la Locanda Fontezoppa di Civitanova Marche. Il Corso tenuto dall’ing. Bruno Fabiano prevede una formazione non convenzionale poiché svolta non in aula ma direttamente in azienda, dove i giovani hanno avuto l’opportunità di osservare da vicino uno stabilimento in trasformazione organizzato secondo i principi del metodo “Kaizen” (unione di due parole giapponesi che indicano il miglioramento continuo), che ha permesso di realizzare una maggiore efficienza in produzione con impatto su velocità e produttività. Al termine del Corso i Giovani Imprenditori Maceratesi, seguendo i criteri appresi, hanno progettato un piano di azione concreto,  attraverso la predisposizione di un business case presentato alla Direzione 

09/04/2019
Grande successo per il Career Day promosso da Unicam e Confindustria: oltre 850 studenti e 80 aziende presenti (FOTO)

Grande successo per il Career Day promosso da Unicam e Confindustria: oltre 850 studenti e 80 aziende presenti (FOTO)

80 aziende presenti, oltre 850 studenti e giovani laureati partecipanti, 17 workshop e seminari, nonché stand e presentazioni aziendali: sono questi i numeri del Career Day 2019 che l’Università di Camerino e Confindustria Macerata hanno organizzato con grande successo nella giornata di oggi giovedì 4 aprile presso il Relais Borgo Lanciano ed il Lanciano Forum. Il Career Day rappresenta la principale occasione di incontro tra studenti ed aziende. Laureandi, laureati e dottorandi avranno l’opportunità di incontrare le imprese, conoscere i responsabili delle Risorse Umane ed i recruiter, sostenere colloqui conoscitivi, lasciare il proprio curriculum vitae e scoprire nuove opportunità di lavoro. Le aziende partecipanti avranno la possibilità di presentarsi, far conoscere la propria realtà e le opportunità offerte ai giovani laureati, raccogliere candidature per le posizioni di lavoro aperte.  “Il Career Day – ha dichiarato il Rettore UNICAM prof. Claudio Pettinari – rappresenta senza dubbio uno dei momenti più importanti della vita universitaria dei nostri studenti e laureati. Ringrazio ancora Confindustria Macerata per aver voluto proseguire questa importante sinergia, che attribuisce un sicuro valore aggiunto all’evento e offre maggiori opportunità di confronto e crescita a tutti i partecipanti, così come ringrazio tutte le aziende che hanno confermato non solo la loro presenza, ma anche la soddisfazione e fiducia nei nostri confronti. L’Ateneo è da tempo impegnato in iniziative di placement che permettano la maggiore visibilità possibile dei curricula dei nostri laureati, nonché nell’offrire tutte quelle opportunità che permettano a studenti e laureati di avere elementi utili per una ricerca attiva delle opportunità di lavoro in una dimensione sia territoriale che europea. Quest’anno vorrei estendere l’invito a partecipare non solo ai nostri studenti, ma anche agli studenti degli altri Atenei affinché sia un importante momento di contaminazione utile anche al nostro Paese”.    “Il Career Day rappresenta da tempo un appuntamento basilare per il mondo industriale – ha affermato il Presidente Piccola Industria di Confindustria Macerata Domenico Ceci – un’occasione importante per avvicinare sempre di più i giovani all’impresa e dare loro la possibilità di iniziare un percorso professionale facendosi conoscere tramite i propri curriculum ed i colloqui di orientamento. Ringrazio a titolo personale e della Piccola Industria l’Unicam per la collaborazione che da anni caratterizza questo ed altri eventi che organizziamo sul territorio”.    L’evento si è aperto con i saluti del Rettore UNICAM Claudio Pettinari, del Presidente Comitato Piccola Industria di Confindustria Macerata Domenico Ceci, del Sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli. La giornata è stata introdotta dalla Delegata del Rettore ai Rapporti con le imprese Elisabetta Torregiani e dal Delegato del Rettore allo Stage e Placement Francesco Nobili.    Hanno poi preso il via i numerosi seminari e workshop, mentre le porte del Lanciano Forum si sono aperte per dar modo agli studenti partecipanti di incontrare le aziende presenti, tra cui Tod’s, Clementoni, Fileni, iGuzzini Illuminazione, Ikea, Merck, solo per citarne alcune.   Nei workshop, tutti al completo per numero di partecipanti, sono state trattate tematiche quali competenze vincenti per il futuro, internet of everything, arte e scienze, mondo farmaceutico, risorse umane, soft skills, Careers sans frontieres, valore e valori del lavoro.   Come lo scorso anno, poi, una parte del programma è stata dedicata all’imprenditorialità femminile, nel rispetto dell’equilibrio di genere che l’Ateneo persegue in ogni sua azione, come evidenziato anche nel Piano Strategico 2018-2023; spunti interessanti sono giunti dal seminario coordinato e moderato dalla giornalista del TGR Marche Francesca Alfonsi, al quale hanno partecipato Valeria Mancinelli, Sindaco di Ancona, e Francesca Petrini dell’Oleificio Petrini.   Molto seguiti poi sono stati anche i seminari sulle numerose opportunità per la mobilità internazionale tenuti dagli operatori della rete Eures della Regione Marche.

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata in visita a Torino

Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata in visita a Torino

Una delegazione del GGI di Confindustria Macerata guidata dal Presidente Paolo Carlocchia, nell’ambito della programmazione di incontri di altre realtà industriali del Paese, si è recata nella capitale del Piemonte, accolta calorosamente dai colleghi dell’Unione Industriale di Torino e dal Presidente del GGI Alberto Barberis. Di particolare interesse la visita allo stabilimento ed al Museo della Lavazza, azienda di successo a livello internazionale, che da oltre 120 anni coniuga perfettamente nella sua attività imprenditoriale la passione per il lavoro, il prodotto ed il territorio. Significativo è stato anche l’incontro con l’imprenditrice Paolina Bosca delle omonime Cantine, impresa produttrice di spumante e vino dal 1831 che ha saputo innovarsi negli anni attraverso la costante ricerca di nuovi prodotti e mercati. La giornata si è conclusa con una cena nelle Sale del Circolo dell’Unione Industriale di Torino luogo storico della cultura imprenditoriale.

21/03/2019
Sportello Confindustria: offerta di lavoro del 20 marzo 2019

Sportello Confindustria: offerta di lavoro del 20 marzo 2019

Confindustria Macerata ricerca per azienda settore terziario un/una SVILUPPATORE (cod. annuncio Conf 175) in ambito Microsoft ASP.Net MVC in linguaggio C# che svolgerà principalmente attività di progettazione e realizzazione software.  Si richiede ottima conoscenza delle tecnologie web oriented (Javascript, JQuery, Ajax, Rest, Bootstrap, HTML5) e database SQL Server. Preferenziale la conoscenza dell’ambiente Sharepoint (Onpremise e Online), Xamarin e Business Intelligence Microsoft (Reporting Services, Analysis Services, Integration Services, Power BI).  Sede di lavoro: provincia di Macerata e  limitrofe. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016).   Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03. Offerta di lavoro del 20/03/2019

20/03/2019
Macerata, "Focus Ungheria": nuove opportunità di business per le aziende marchigiane (FOTO)

Macerata, "Focus Ungheria": nuove opportunità di business per le aziende marchigiane (FOTO)

L'importanza delle relazioni economico commerciali e culturali tra l'Italia e l'Ungheria e le possibilità di business per le imprese. Di questo si è discusso nell'incontro "Focus Ungheria" che si è tenuto oggi 19 Marzo a Macerata, organizzato da Confindustria Macerata unitamente alla Camera di Commercio Italiana per l'Ungheria, che ha visto la collaborazione con l'ambasciata Ungherese in Italia e con la Camera di Commercio ed Industria della contea di Pest.  Dopo i saluti del sindaco di Macerata Romano Carancini e l'introduzione ai lavori da parte del Presidente di Confindustria Macerata Gianluca Pesarini, ha preso la parola  l'ambasciatore di Ungheria in italia S. E. Adam Zoltan Kovacs che ha espresso l'importanza della cooperazione tra i due Paesi soprattutto per le aziende italiane in primis quelle marchigiane. "L' Ungheria è un Paese poco conosciuto dagli operatori economici italiani, che vanta la tassazione più favorevole d'Europa in questo momento (con l'introduzione nel 2017 della flat tax per le imprese al 9%). Le aziende italiane, in primis la medio e piccola impresa marchigiana, devono cogliere l'occasione per ampliare la propria internazionalizzazione e il proprio business development grazie alle condizioni favorevoli che offre l'Ungheria" - ha concluso l'ambasciatore- .  Condizioni favorevoli che unitamente alla possibilità di utilizzo dei Fondi Europei, hanno creato nel Paese magiaro una presenza capillare di marchi internazionali di ogni tipo e dimensione. Francesco Maria Mari, Presidente della Camera di Commercio italiana per l'Ungheria e imprenditore nel settore immobiliare ha sottolineato nel suo intervento "il miracolo economico ungherese". "Dopo la crisi del 2008, fino a pochi anni fa l’Ungheria era il fanalino di coda dei Paesi europei, ma grazie a scelte politiche azzeccate oggi si attesta tra i primi Paesi europei in termini di dati macroeconomici fondamentali: dopo la Germania e l'Austria, il nostro Paese è il terzo partner commerciale del Paese magiaro" ha sottolineato Mari. Solo nel 2018 le imprese marchigiane hanno incrementato di oltre l'11% l'export verso l'Ungheria e ci sono 10 milioni di potenziali consumatori nel Paese. Zoltàn Vereczkey, Presidente della Camera di  Commercio di Pest ha sottolineato l'importanza della collaborazione tra le varie aree regionali del nostro Paese con quelle magiare, per una nazione che superati i problemi economici, "grazie a politiche contrarie a quelle che erano suggerite dal Fondo Monetario Internazionale, è riuscita a diminuire il disavanzo a pagare il debito nazionale e quindi a crescere il doppio rispetto alla media europea".  Ha evidenziato inoltre il Presidente della Camera di Commercio di Pest "l'importanza di essere nell'Unione Europea, ma mantenendo una propria indipendenza fiscale  ed economica con più strumenti per governare se stessi”. Una ulteriore possibilità di business e internazionalizzazione quindi per le aziende del territorio italiano e in particolare per quelle marchigiane.

19/03/2019
Finanziamenti regionali nelle aree colpite dal sisma: previsto bando che premia le imprese che vogliano investire sul territorio (VIDEO e FOTO)

Finanziamenti regionali nelle aree colpite dal sisma: previsto bando che premia le imprese che vogliano investire sul territorio (VIDEO e FOTO)

Nuovi finanziamenti regionali nelle aree colpite dal sisma. La Regione Marche ha pubblicato un bando molto importante per le imprese del cratere con una dotazione da 21,7 milioni di euro: si tratta dell’avviso pubblico di attuazione dell' articolo 20 del Decreto legge n. 189/2016 che prevede contributi a fondo perduto fino al 50%a favore delle imprese che realizzino o abbiano realizzato, a partire dal 24 agosto 2016, investimenti produttivi nelle aree colpite dal sisma. L’avviso sarà aperto il prossimo 25 marzo e scadrà il 25 maggio. Nel contempo, è stato già emanato un nuovo bando regionale POR FESR "Impresa e Lavoro 4.0", la cui procedura di accesso è aperta fino al prossimo 3 aprile. L’accesso al bando, che ha la finalità di supportare l'acquisto di beni e servizi riconducibili al “Piano Nazionale Industria 4.0”, è consentita a tutte le imprese della Regione Marche con una riserva di risorse per le aziende del Cratere.  In un incontro avvenuto ieri 11 marzo presso la sala convegni di Confindustria di Macerata, alla presenza del presidente di Confindustria Macerata Gianluca Pesarini, Pietro Talarico, Dirigente Industria Artigianato Internazionalizzazione e Commercio ad interim - Regione Marche , insieme a Patrizia Sopranzi, Dirigente P.F. Innovazione Ricerca e Competitività - Regione Marche ed Emanuele Petrini, Funzionario P.F. Innovazione Ricerca e Competitività - Regione Marche, è stato illustrato il progetto e le linee guida dei bandi. "L'obiettivo è quello di finanziare delle imprese, micro o medie, che vogliano investire nelle aree del cratere sismico delle 4 regioni colpite. Per quanto concerne il primo bando, per la Regione Marche sono stati finanziati 21,7 milioni di euro di fondi pari al 62% del fondo totale ,  di questi 2 milioni circa sono riservati all'agricoltura primaria e al settore della pesca e dell'acquacoltura,  come previsto dal decreto ministeriale, ha affermato Talarico.  "Possono partecipare al bando le piccole e medie e grandi imprese, fino ai possessori di partita Iva quindi i liberi professionisti.  I criteri di assegnazione avverranno tramite dei requisiti valutativi e avranno come condicio sine qua non, oltre l'obbligo per le società operanti di esercitare attività economica e di essere registrate come impresa, anche il fatto di avere presenza fisica in una delle aree del cratere" ha spiegato il Dirigente regionale .  Un progetto molto importante ,dunque, per tutte le imprese che vorranno investire nel territorio dei comuni colpiti duramente dal sisma e poterlo rilanciare. I fondi previsti dal bando regionale POR FESR "Impresa e Lavoro 4.0  dovranno essere utilizzati invece dai beneficiari per comperare macchinari nuovi utili alle aziende.  "Si tratta di un bando valutativo a graduatoria - ha spiegato Patrizia Sopranzi, funzionaria regionale del settore Ricerca e Competitività - con estensione prevista dei beneficiari. L'industria 4. 0 non è solo automazione, ma anche digitalizzazione del ciclo produttivo. Saranno previste inoltre due graduatorie: una per le imprese del cratere e un'altra per quelle fuori da esso. Il contributo su richiesta sarà erogato con un anticipo del 45% e il resto alla fine. Il fondo previsto per questo bando è di circa 6,7 milioni di euro: di cui 4,7 per le imprese fuori cratere e 1,9 milioni per quelle all'interno". Infine bilancio positivo da parte di Gianluca Pesarini, presidente di Confindustria Macerata per quanto riguarda gli associati a Confindustria stessa. "Nel Por 21 conclusosi i fine ottobre hanno partecipato 27 aziende associate con 20 milioni di progetti a cui corrispondono 100 occupati potenziali. Nel Por 24, invece, hanno aderito 24 associati per un incentivo di oltre 2 milioni di euro.  Questi progetti devono essere visti come opportunità per investire di più e rilanciare il territorio e le imprese".                     .

12/03/2019
Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 7 marzo 2019

Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 7 marzo 2019

INSERZIONE cod. Conf 170 Confindustria Macerata ricerca per azienda leader nel settore della calzatura un/una GRAFICO/A ADDETTO UFFICIO MARKETING (cod. annuncio Conf 170). Il candidato dovrà svolgere attività di grafica finalizzata alla comunicazione online e tradizionale affiancando le risorse già esistenti nelle attività di organizzazione di fiere ed eventi, nelle pubbliche relazioni, nella gestione di clienti/agenti/consumatori, nello sviluppo di comunicazione di tutti i marchi aziendali. Inoltre dovrà svolgere a livello operativo tutte le attività di marketing e comunicazione below the line (legate a fiere, consumatori, clienti) e ondine (stesura di testi per il sito/newsletter e caricamento degli stessi su Wordpress e altri siti e produzione di creatività grafica per gli stessi). Si richiede conoscenza approfondita dei programmi quali Photoshop, InDesign e Illustrator e una spiccata vena creativa. E’ gradita la conoscenza delle basi di fotografia digitale. La conoscenza fluida dell’inglese e di una seconda lingua costituisce titolo privilegiato oltre ad una esperienza pregressa di 2/3 anni nel ruolo. Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016). Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.   INSERZIONE cod. Conf 171 Confindustria Macerata ricerca per azienda leader nel settore della calzatura un/una TECNICO INFORMATICO/WEB (cod. annuncio Conf 171) da inserire come TIROCINANTE Il candidato, affiancato dal tutor aziendale, si occuperà del servizio tecnico e dovrà eseguire una serie di funzioni legate al service che riguardano installazioni di nuovi prodotti, compresa la configurazione e personalizzazione dell'apparecchiatura, test funzionali e la formazione di base. Si occuperà principalmente dell'assistenza e interverrà in caso di malfunzionamento software, effettuando l'analisi preliminare del problema e implementando gli interventi correttivi per il ripristino delle funzionalità. Sono richieste Laurea o Diploma ad indirizzo Informatico; ottima conoscenza del sistema operativo Windows, Windows Server, Linux, Office e server Apache; Conoscenza in ambienti di virtualizzazione VMware; Conoscenza Cms:Wordpress, Magento, Conoscenza base dei linguaggi Html, Css, Google Analytics, Google Adwords Buona conoscenza della lingua inglese. Completano il profilo: passione, grande curiosità, tenacia, pensiero analitico, comunicazione, ascolto e orientamento al problem solving. Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016). Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.   INSERZIONE cod. Conf 172 Confindustria Macerata ricerca per azienda leader nel settore della calzatura un/una CUSTOMER CARE E-COMMERCE LINGUA CINESE (cod. annuncio Conf 172) da inserire come TIROCINANTE Il candidato, affiancato dal tutor aziendale, sarà inserito all’interno dell’ufficio E-Commerce. Si relazionerà con il cliente presidiando l’assistenza nelle fasi di definizione dell’ordine e post vendita, farà acquisizione degli ordini e gestione delle consegne on line con i consumatori finali. La risorsa utilizzerà tutti gli strumenti di comunicazione che dovranno essere gestiti nella lingua italiana, inglese e cinese. Sono richiesti Laurea o Diploma ad indirizzo linguistico e Buona conoscenza della lingua cinese e inglese Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016). Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

07/03/2019
Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 6 marzo 2019

Sportello Confindustria: offerte di lavoro del 6 marzo 2019

INSERZIONE cod. Conf 165 Confindustria Macerata ricerca per azienda settore metalmeccanico un/una DISEGNATORE TECNICO, preferibilmente con esperienza (cod. annuncio Conf 165). Sono richiesti Diploma di Perito Meccanico e buona conoscenza di Autocad.  Sede di lavoro: provincia di Macerata.    Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016).  Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03. INSERZIONE cod. Conf 168 Confindustria Macerata ricerca per azienda settore costruzioni industriali un/una GEOMETRA – TECNICO COMMERCIALE, preferibilmente con esperienza (cod. annuncio Conf 168). La risorsa si occuperà di elaborazione preventivi e contatti clienti. Sono richiesti diploma di geometra, orientamento al servizio / cliente, conoscenza AUTOCAD. Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016).  Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03. INSERZIONE cod. Conf 169 Confindustria Macerata ricerca per azienda settore edile (industriale e stradale) un/una GEOMETRA, anche neo diplomato (cod. annuncio Conf 169). Sede di lavoro: provincia di Macerata. Inviare il CV, con espressa autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità’ alle disposizioni del D.Lgs 196/2003, specificando il codice dell’ annuncio, via e-mail a: srp@confindustriamacerata.it (Assindustria Servizi srl soggetto accreditato con decreto Regione Marche n. 235/ SIM del 30/06/2016).  Il presente annuncio é rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91, e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.

06/03/2019
Macerata, Confindustria e Polizia Postale firmano il protocollo d'Intesa per il contrasto dei crimini informatici (FOTO)

Macerata, Confindustria e Polizia Postale firmano il protocollo d'Intesa per il contrasto dei crimini informatici (FOTO)

Nella sede maceratese di Confindustria, in via Weiden 35, è stato firmato oggi il protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici. Il documento si compone di cinque articoli e ha validità triennale con rinnovo automatico salvo espressa contraria volontà delle parti. Il presidente di Confindustria Macerata Gianluca Pesarini ha così presentato l'accordo raggiunto: "Le imprese al giorno d'oggi devono essere capaci di affrontare le problematicità dell'industria 4.0. Occorre formare e informare la nostra base associativa: non si possono affrontare le minacce da soli, bisogna co-esistere per affrontare il futuro in maniera informatizzata. La Regione Marche soffre la mancanza di infrastrutture materiali vista l'assenza di un'area metropolitana: per questo bisogna lavorare sulla creazione di infrastrutture immateriali che rendano questo gap meno evidente". Il piano di collaborazione complessivo si fonda sulla condivisione di informazioni idonee a prevenire eventuali attacchi alle infrastrutture informatiche di Confindustria Macerata e delle imprese ad essa associate. Cinzia Grucci, dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per le "Marche", precisa: "La stipula di protocolli di questo tipo è uno degli obiettivi che mi sono stati dati. Il fatto che oggi le imprese per far fronte all'export debbano ricorrere all'e-commerce aumenta l'esposizione a rischi di natura informatica. Come Polizia Postale dobbiamo capire cosa succede nel territorio che ci circonda. Negli ultimi due anni la percentuale di reati connessi all'informatica è stazionaria, ma le modalità di reato vengono continuamente aggiornate".  "Gli industriali, specialmente a Macerata, denunciano reati di questo tipo ma - puntualizza Grucci - esiste anche molto sommerso. In molti pensano che sia inutile denunciare e si danno la colpa per essere stati poco attenti. Bisogna, invece, capire che situazioni di questo tipo possono accadere specialmente se non si è in grado di intercettare alcun campanello d'allarme"  Gianni Niccolò, direttore di Confindustria Macerata, esalta la collaborazione appena instaurata tra le due parti: "Sul tema cyber-security è importante avvalersi di una partnership come quella della Polizia Postale, capace di offrire una garanzia per le aziende socie. Un'azienda deve poter prevenire tutti i tipi di rischio".  L'ispettore della Polizia Postale di Macerata Raffaele Daniele puntualizza: "Sul territorio maceratese abbiamo riscontrato diversi problematiche. Nelle piccole realtà imprenditoriali non vengono prese misure idonee di sicurezza con l'errata convinzione che l'installazione di un anti-virus sia sufficiente per essere protetti. Serve un'importante aggiornamento dei dipendenti, che devono essere in grado di riconoscere eventuali messaggi di posta elettronica pericolosi. Bisogna fare attenzione a non aprire determinati allegati e controllare alacremente l'identità del mittente".  

05/03/2019
Confindustria Marche, al via un percorso formativo per rafforzare il "modello marchigiano" di alternanza scuola-lavoro

Confindustria Marche, al via un percorso formativo per rafforzare il "modello marchigiano" di alternanza scuola-lavoro

Alternanza 4.0, ovvero il passaggio dall’alternanza scuola lavoro ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento di qualità. Prende il via oggi un percorso di formazione regionale promosso da Ufficio scolastico regionale per le Marche e Confindustria Marche rivolto a docenti, dirigenti scolastici e referenti aziendali. Un progetto di ampio respiro che vede coinvolti circa 280 tra docenti, dirigenti scolastici e referenti aziendali, 73 Istituti Scolastici e 45 aziende su tutto il territorio regionale. Obiettivo principale è quello di fornire ai destinatari gli strumenti per sviluppare progetti di alternanza mirati e di qualità e definire nuovi profili in uscita in accordo con le esigenze formative rilevate da Confindustria presso le aziende socie. Le Marche non sono certo all’anno zero sul tema dell’alternanza: negli ultimi 15 anni sono state sempre all’avanguardia, creando percorsi e progetti in tutti i territori. Questo ha consentito oggi di capitalizzare tutte le best practices territoriali e realizzare un progetto regionale di ampia portata. Un’ottica sistemica che è stata il punto di forza di un modello innovativo che ha ispirato non poco le linee guida nazionali, che ne hanno adottato di fatto il modus operandi e ripresi diversi materiali già utilizzati nell’esperienza marchigiana. L’iniziativa di oggi, anche alla luce degli ultimi aggiornamenti normativi nazionali, vuole ampliare ulteriormente la condivisione del percorso, con un’azione che mira a consolidare l’impegno di questi anni e rafforzare il carattere sistemico dell’esperienza. “Quello di cui le nostre aziende hanno bisogno – ha spiegato Claudio Schiavoni, Presidente di Confindustria Marche - è di reperire sul mercato figure professionali adatte a coprire i loro reali fabbisogni occupazionali. Ecco perché è assolutamente necessario che mondo delle imprese e mondo della scuola collaborino sulla definizione di percorsi comuni. Questo progetto dimostra come tutto il sistema, produttivo e scolastico,  creda nei giovani e nel loro desiderio di costruire un futuro migliore: la scuola è per l’impresa luogo di preparazione dei cittadini e dei lavoratori di domani e i docenti, a cui è rivolto questo progetto, sono i nostri primi ambasciatori all’interno delle scuole. Lavoriamo allora per consolidare il rapporto tra impresa e scuola, consapevoli di vivere ed operare in un Paese dalla grandissime potenzialità, ma che ha bisogno di conquistare ogni giorno nuovi spazi di crescita e di affermazione per continuare ad essere competitivo”. “Obiettivo strategico del sistema di istruzione delle Marche – ha spiegato il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Marco Ugo Filisetti - è l’utile inserimento di tutti gli studenti nel sistema socio economico marchigiano, secondo la vocazione di ciascuno. L’offerta formativa deve pertanto riflettere le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale: il percorso di formazione Alternanza 4.0 favorisce la costruzione di una relazione strutturata tra scuole e aziende, vettoriale rispetto all’obiettivo strategico”

27/02/2019
Si conclude Lineapelle: vasta la partecipazione di imprese maceratesi a Milano

Si conclude Lineapelle: vasta la partecipazione di imprese maceratesi a Milano

Lineapelle è una manifestazione fondamentale per le aziende del nostro territorio, vede come espositori produttori di fondi per calzature (suole in cuoio, gomma, poliuretano e altri materiali – siamo leader europei per queste produzioni con oltre 5000 addetti), tacchifici, produttori di macchinari e software, concerie,  aziende chimiche,  produttori di tessuti,  servizi ed ha come interlocutori e visitatori un mercato vastissimo che spazia dalla calzatura all’abbigliamento, alla pelletteria, all’arredamento  e all’automotive. Lineapelle occupa una superficie di circa 47.500 metri quadrati, con 1.255 espositori -  il 38% dei quali stranieri, provenienti da 45 Paesi -  ed è stata  visitata da oltre 20.000 visitatori. "In questa edizione - ha sottolineato Fulvia Bacchi  amministratore delegato di Lineapelle - la manifestazione ha connesso l’intera filiera direttamente alla moda, in virtù della prossimità con le sfilate di Milano Moda Donna (19/25 febbraio) e alla tecnologia d’avanguardia grazie alla sinergia con Simac Tanning Tech che, negli stessi giorni,  ha ospitato a Fieramilano Rho oltre 300 eccellenze innovative specializzate in impianti e soluzioni per l’industria conciaria, calzaturiera e della pelletteria". Ruggero Ruggeri, Presidente della Sezione Componenti per calzature di Confindustria Macerata, presente da oltre 40 anni con l’azienda IPR di Civitanova Marche ha dichiarato “anche se ci si aspettava qualche cliente straniero in più, la Manifestazione è ancora il punto di riferimento internazionale di un settore che in questo momento con difficoltà ma anche con molta energia sta fronteggiando cambiamenti epocali, investendo in innovazione, nella ricerca di nuovi materiali e di differenti approcci con il mercato. Sarebbe necessario -  suggerisce Ruggeri  - fare si che le date di  Lineapelle possano slittare  di un ulteriore mese – come chiediamo da oltre 15 anni agli organizzatori –  al fine di rispondere con maggiore puntualità ed efficacia alle  richieste della nostra clientela. Gli  imprenditori Calzaturieri sono ancora coinvolti nelle presentazione dei loro campionari nelle loro Fiere di settore,  e quindi non ancora pronti a produrre ed a fare gli ordini”.  

22/02/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Direttore Editoriale: Alessandra Bastarè

Copyright © 2019 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433