Corridonia

Covid-19, scendono i contagi a Corridonia e Pollenza: 90 casi a Porto Recanati

Covid-19, scendono i contagi a Corridonia e Pollenza: 90 casi a Porto Recanati

Nuovi aggiornamenti forniti dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata: i numeri delle ultime 24 ore sembrano sottolineare una decrescita dei contagi. Ci sono 18 guariti in più a Corridonia, dove i casi postivi scendono a 203, mentre sono 112 le persone che si trovano in isolamento fiduciario (-80 rispetto alla precedente comunicazione del 23 novembre scorso).  Dati stabili si registrano a San Ginesio, dove sono 12 le persone positive al Covid-19 di cui una ricoverata. Sette i casi di quarantena (dato anch'esso stabile). LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE DEI CONTAGI A ESANATOGLIA   Trend in discesa a Recanati: scende a 171 il numero dei positivi (erano 174 due giorni fa) con 127 persone che si trovano in isolamento fiduciario (-4). Leggero incremento a Monte San Martino dove i positivi salgono nuovamente a tre unità, sebbene si tratti di soggetti residenti ma non domiciliati nel Comune e che trascorrono l'isolamento nel Comune di domicilio.  Anche a Porto Recanati il report odierno evidenzia una nuova salita dei casi: sono 90 a cui si aggiungono 142 residenti in isolamento. "Da quanto ci risulta, la maggior parte dei positivi è asintomatico o i sintomi si sono limitati a pochi giorni ma diversi sono coloro che hanno sintomi e problemi persistenti. Nessuno, per quanto ci è dato sapere, è in gravi condizioni. Due concittadini sono in ospedale in condizioni in graduale miglioramento e speriamo di riaverli presto in città" ha sottolineato il sindaco Roberto Mozzicafreddo. In diminuzione, altresì, il numero dei contagiati nel comune di Pollenza. Il sindaco Mauro Romoli comunica che sono 63 le persone positive che trascorrono il loro isolamento in città (-5 rispetto alla precedente comunicazione)  Situazione simile a Loro Piceno, dove il numero dei soggetti positivi al Covid-19 scende di 6 unità rispetto alla precedente comunicazione: sono 13 le persone contagiate e 5 i casi in isolamento preventivo. In lieve discesa i contagi anche nel comune di Cingoli: sono 67 i residenti positivi al Coronavirus, 53 quelli in isolamento.   

29/11/2020
Corridonia, tamponi gratuiti per studenti e professori: stanziati 30.000 euro

Corridonia, tamponi gratuiti per studenti e professori: stanziati 30.000 euro

"Previsti 30.000 euro per effettuare tamponi gratuiti a studenti e professori". Lo annuncia il Comune di Corridonia, che oltre a questa somma ha stanziato 65.000 euro a sostegno delle famiglie che si trovano in difficoltà a causa del Covid, e altri 50.000 euro in favore delle attività commerciali che hanno subito danni economici.  "Appena le suddette variazioni di bilancio, inviate ai Consiglieri comunali il 26 novembre - spiega l'amministrazione - verranno approvate dalla seduta consiliare del 30 novembre prossimo, si potrà dare attuazione a questi interventi".  Il 30 novembre è infatti l'ultima data utile per approvare le variazioni di bilancio.   

29/11/2020
Corridonia, Nelia Calvigioni positiva al Covid: "Non me l'aspettavo, ma non mollo"

Corridonia, Nelia Calvigioni positiva al Covid: "Non me l'aspettavo, ma non mollo"

"Stamattina ho ricevuto la risposta del Tampone molecolare fatto venerdì, sono positiva al Covid-19". Così l'ex sindaco ed attuale consigliere di minoranza del comune di Corridonia, Nelia Calvigioni, ha comunicato di aver contratto il virus così come altri 211 concittadini, stando all'ultimo aggiornamento fornito nella giornata di ieri (leggi qui).  "Da venerdi avendo fatto il tampone rapido già siamo tutti in isolamento domiciliare a casa, ho avvertito con un messaggio coloro con i quali avevo avuto contatti - spiega -. Ovviamente non me l’aspettavo. Il rispetto delle regole e condizioni di salute normali mi lasciavano tranquilla, non avevo sintomi, invece il virus ha colpito anche noi a casa". "Vi chiedo di prestare la massima attenzione e di rispettare scrupolosamente le regole. Insieme, ne sono certa ce la faremo, io non mollo e sarò sempre a disposizione, anche da casa" conclude la Calvigioni.

17/11/2020
Covid-19, nuovo picco a Civitanova e Macerata: oltre 200 contagi a Corridonia, in crescita a Recanati

Covid-19, nuovo picco a Civitanova e Macerata: oltre 200 contagi a Corridonia, in crescita a Recanati

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Nuovo picco di casi nel comune di Civitanova Marche, che fa registrare 473 persone positive al Covid (+29 rispetto al precedente aggiornamento), mentre diminuiscono i soggetti in isolamento domiciliare fiduciario (-93 rispetto al precedente aggiornamento). Stessa situazione anche a Macerata, che sfiora i 500 casi (499).  Supera quota 200 il numero di contagiati nel comune di Corridonia: sono 212 (aumento di 35 unità), con 190 persone in isolamento (-69 rispetto al precedente aggiornamento).  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato come - nel territorio comunale - si registrino 150 positivi (+20 rispetto al precedente aggiornamento) e 80 persone in isolamento domiciliare tra cui il primo cittadino (+2 rispetto al precedente aggiornamento).  Restano in salita anche i numeri del comune di Potenza Picena dove attualmente vi sono, nel complesso, 133 contagiati e del comune di San Severino Marche, dove a rendere noti i dati costantemente aggiornati dal Gores, è il sindaco Rosa Piermattei che parla di 116 pazienti positivi e altre 50 persone in isolamento domiciliare fiduciario. LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A TREIA  A San Ginesio, invece, i dati sono in costante miglioramento: sono infatti diminuite a 25 le persone positive al Covid-19 rispetto alle 27 dell'ultimo aggiornamento. Numeri sostanzialmente stabili anche a Sarnano, dove ci sono 11 persone in isolamento e 17 casi di positività al virus, Pollenza (67 casi rispetto ai 69 del precedente aggiornamento) e Loro Piceno (28 casi rispetto ai 29 dell'ultimo aggiornamento). Superano quota 60 contagi sia il comune di Cingoli, dove si registrano 10 nuovi casi (68 in totale), che il comune di Mogliano: da 49 a 61 casi. A Recanati sono 198 le persone positive al Coronavirus, trentanove unità in più rispetto all'ultimo aggiornamento del 13 novembre mentre sono 71 le persone poste in quarantena preventiva.  Nel comune di Montecassiano, invece, risultano positive al virus 93 persone, mentre sono 74 quelle in isolamento domiciliare.  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A MONTELUPONE  Sale a 30, rispetto ai 21 dell'ultimo aggiornamento, il numero di contagi nel comune di Camerino. Incrementano di quattro unità i pazienti positivi a Pioraco e Castelraimondo dove vi sono rispettivamente 13 e 29 casi.  "Si informa la cittadinanza che alla data odierna risultano 9 casi di positività al Covid-19 di cittadini domiciliati nel nostro Comune. Tutte le persone coinvolte, contattate e monitorate, rimangono in isolamento presso i propri domicili. La situazione è costantemente monitorata e sorvegliata". Questa la nota del sindaco di Serrapetrona Silvia Pinzi.  Lieve aumento anche a Muccia, dove - tra i residenti - si contano undici persone positive al Coronavirus. 

16/11/2020
Corridonia, riapertura in sicurezza per il centro di aggregazione giovanile "Pippo per gli amici"

Corridonia, riapertura in sicurezza per il centro di aggregazione giovanile "Pippo per gli amici"

Arte, musica e cinema per stare insieme in modo sicuro e divertente. È tutto pronto: riapre lunedì 16 novembre il Centro di aggregazione giovanile “Pippo per gli amici” del Comune di Corridonia e gestito dalla cooperativa sociale Pars onlus. L'apertura sarà dal lunedì al venerdì, dalle ore 14:30 alle ore 17:30, ai bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni, nel pieno rispetto delle norme anti-Covid. All’ingresso si misurerà la temperatura e si registreranno i dati necessari, dopodiché solo i giovani utenti potranno accedere all’interno del locale rispettando il distanziamento. La prima fascia oraria sarà dedicata all’accoglienza e allo svolgimento dell’aiuto compiti, mentre la seconda parte del pomeriggio verrà riservata ai laboratori. “Si tratta di un servizio educativo e sociale molto richiesto dalla cittadinanza, i bambini hanno bisogno di stare insieme, di condividere il proprio tempo dopo la scuola, in modo sereno e in sicurezza - spiega la referente Pars del centro, Laura Marconi -. Saranno accolti e seguiti da due educatrici in un ampio salone dove poter lavorare e giocare in sicurezza. All’ingresso verrà sempre misurata la temperatura e all’interno saranno disponibili mascherine e gel disinfettante per sanificare le mani. Possiamo ospitare fino a 30 utenti”. Dalle ore 14:30 alle 16:30 è previsto l’aiuto compiti per i bambini della primaria e per gli studenti e studentesse della secondaria di primo e secondo grado. Seguirà un’ora di laboratorio: tantissime le attività quotidiane, che spazieranno dalla musica alla lettura, dalla tecnologia al cinema. Ci saranno, il “Creativity lab” con attività di pittura e disegno con l’obiettivo di guidare l’espressione artistica dei giovani studenti e studentesse; “Art & Music” accompagnati da un sottofondo musicale ogni giorno diverso, i bambini potranno dare spazio alla loro fantasia interpretando e disegnando le emozioni che il brano musicale suscita loro; “L’arte del riciclo” promuovendo percorsi di educazione ambientale e di cittadinanza attiva, sensibilizzando sui temi del riuso, del riciclo e del rispetto per l’ambiente, tra cartapesta, collage e pop up; “Cineforum” con la visione e la discussione di gruppo su film e documentari al fine di creare momenti di riflessione e condivisione. All’interno del “Cag Pippo” sono presenti postazioni internet, accesso wi-fi, Tv-video, play station, spazi per laboratori, sala polifunzionale, spazio cinema, sala lettura e studio e spazio relax. “Nei laboratori proposti si prevede l’adeguamento dell’attività in relazione all’età, alle specifiche capacità e preferenze” conclude la Marconi -. Ci si può iscrivere a pippo@pars.it oppure direttamente al centro “Pippo per gli amici” compilando all’ingresso l’apposita documentazione”.

13/11/2020
Covid-19, Morrovalle supera la soglia dei 100 contagi: a Corridonia chiuso l'asilo nido

Covid-19, Morrovalle supera la soglia dei 100 contagi: a Corridonia chiuso l'asilo nido

Nuovi aggiornamenti per quanto riguarda i casi Covid-19 in Provincia di Macerata. “Come comunicato dalla Regione Marche, risultano 102 persone positive al Covid-19 e 54 in quarantena. Il momento che stiamo attraversando è veramente difficile; siamo turbati e provati per quanto già vissuto nella così detta “prima ondata” del coronavirus della scorsa primavera. Ma dobbiamo tutti, proprio tutti, dimostrare ancora di più grande responsabilità e senso civico per contenere i danni di questa seconda ondata del Covid 19”. A comunicarlo in serata è il sindaco di Morrovalle  Stefano  Montemarani . Contagi che crescono anche a Corridonia, dove i positivi sono 161, con 252 persone in isolamento (ultima comunicazione: 139 casi e 171 in isolamento domiciliare). Covid che continua a colpire anche negli istituti scolastici. L’Asur di concerto con il sindaco Paolo Cartechini, hanno disposto la chiusura dell’Asilo comunale “Girotondo” di Corridonia, dove un operatore è risultato positivo al Coronavirus.    Personale scolastico e alunni si trovano in isolamento domiciliare. Il provvedimento è valido dalla giornata di domani, sino al prossimo mercoledì 25 novembre.

11/11/2020
Corridonia, al via i lavori di risanamento della frana lungo la provinciale 34: spesi 200mila euro

Corridonia, al via i lavori di risanamento della frana lungo la provinciale 34: spesi 200mila euro

La Provincia di Macerata ha approvato il progetto esecutivo di 200 mila euro per i lavori di risanamento di una frana sulla provinciale 34, “Corridoniana”. La strada ha un notevole flusso di traffico per le numerose attività commerciali ed artigianali presenti nella zona, tanto che il ponte sul fiume Chienti risulta essere uno dei più transitati della provincia. Al tratto km 3+660, ovvero nella zona commerciale che sale verso Corridonia, sul lato sinistro c’è stato un dissesto della scarpata di valle del corpo stradale.  L’Amministrazione provinciale ha previsto di realizzare, con risorse interne dell’Ente, un muro di cemento armato di contenimento della strada, dell’altezza massima di 3 metri ed esteso per circa 45 metri. Per la stessa lunghezza si realizzerà anche un marciapiede; mentre il Comune di Corridonia sta progettando un analogo intervento, da eseguire a proprie spese, nel restante tratto fino al raggiungimento del cimitero. Per l’intera lunghezza del marciapiede saranno installate a cura della Provincia apposite barriere di protezione. “L’intervento è molto utile per la sicurezza dei cittadini - dichiara il Presidente Antonio Pettinari - ed è il frutto della collaborazione delle due istituzioni pubbliche interessate”.  

11/11/2020
Corridonia, la giovane ciclista Eleonora Ciabocco chiamata dal ct Davide Cassani per uno stage

Corridonia, la giovane ciclista Eleonora Ciabocco chiamata dal ct Davide Cassani per uno stage

Diciannove atlete di interesse nazionale tra juniores e allieve, provenienti da quasi tutta Italia, si sono ritrovate nel recente fine settimana al velodromo di Montichiari per uno stage di allenamenti e di test allo scopo di valutare elementi interessanti in chiave multidisciplinare. Tra loro anche la giovane di Corridonia Eleonora Ciabocco, che corre nel Team Di Federico assieme alla sambenedettese Letizia Medora, anche lei convocata dal coordinatore squadre nazionali Davide Cassani, su indicazione del commissario tecnico azzurro femminile su pista Edoardo Salvoldi. A fronte degli ottimi risultati ottenuti in tre mesi e mezzo di gare (su tutte le perle dei podi tricolori nella cronometro a squadre e in quella individuale con il secondo posto di Ciabocco e il terzo di Medori), questo piccolo assaggio di nazionale è stato un’esperienza in più per entrambe le atlete marchigiane e un premio al lavoro svolto dal Team Di Federico (squadra da quest’anno affiliata alla FCI Marche con sede a Porto Sant’Elpidio) che è riuscito anche quest’anno a conquistare un'importante ribalta nel panorama femminile con solo quattro ragazze in squadra (in organico anche Erika Viglianti e Melissa Lauretti oltre alle già citate Ciabocco e Medori) conquistando il primato tra le società col miglior rendimento individuale a livello nazionale.

10/11/2020
Corridonia, non si arresta la corsa del Covid: 139 casi positivi e 8 classi in quarantena

Corridonia, non si arresta la corsa del Covid: 139 casi positivi e 8 classi in quarantena

"Il numero dei contagi nella nostra città è in continuo aumento. Sono 139 le persone positive e 171 le persone in isolamento". Così il sindaco di Corridonia, Paolo Cartechini, ha aggiornato i propri concittadini sulla situazione generale dei contagi nel proprio Comune che vede un incremento di 28 unità del numero dei positivi rispetto all'ultimo report.   Il virus ha interessato anche gli istituti scolastici tanto che risultano essere in quarantena obbligatoria disposta dall'Asur tre classi e 12 docenti della Scuola Primaria Sant'Anna, una sezione e 3 docenti della Scuola dell'Infanzia Bartolazzi, una classe della scuola media dell'Istituto Comprensivo "A.Manzoni" e 3 sezioni della Scuola dell'Infanzia Paritaria "E.Niccolai".  "Invito tutti a farsi promotori di un'attenta e scrupolosa prevenzione, assumendo comportamenti responsabili, osservando tutte le disposizioni impartite, utilizzando sempre le mascherine, mantenendo sempre il distanziamento sociale e igienizzando le mani" ha concluso il primo cittadino. 

10/11/2020
Covid-19, Corridonia supera i 100 casi: a Mogliano 42 contagi, Sarnano ha 2 nuovi guariti

Covid-19, Corridonia supera i 100 casi: a Mogliano 42 contagi, Sarnano ha 2 nuovi guariti

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Restano in salita i numeri del comune di Corridonia dove attualmente vi sono, nel complesso, 111 contagiati (+17 rispetto al precedente aggiornamento) e 107 soggetti in quarantena (+4 rispetto al precedente aggiornamento). Situazione simile si vive anche a Recanati: qui i positivi sono 110.  Un trend migliore si ha a Sarnano dove si registrano 2 guariti, che fanno abbassare il numero complessivo di contagiati a 27, due meno del precedente aggiornamento. Anche a San Ginesio scende di una unità il numero dei contagiati (da 77 a 76), mentre sono 23 i soggetti posti in isolamento domiciliare.   A Pollenza sono 38 le persone positive al Coronavirus (+2 rispetto al precedente aggiornamento), di cui 2 ricoverate, mentre sono 40 quelle in isolamento domiciliare. A Porto Recanati sono emerse 55 positività e 38 persone in isolamento domiciliare. Arriva, purtroppo, a 42 il numero di contagi nel comune di Mogliano: più cinque rispetto all'ultimo report. "Questi numeri devono indurci ad essere più accorti: facciamo attenzione e limitiamo i rischi di contagio seguendo le semplici prescrizioni che ci vengono impartite perché il contagio sta purtroppo assumendo dimensioni preoccupanti per il nostro paese. Chiedo a tutti i cittadini, dai ragazzi agli anziani, responsabilità, buonsenso e rispetto delle disposizioni". Questo il messaggio del sindaco Cecilia Cesetti alla cittadinanza.     

08/11/2020
Corridonia, incidente tra auto e camion lungo la superstrada: traffico bloccato

Corridonia, incidente tra auto e camion lungo la superstrada: traffico bloccato

Intorno alle 14, lungo la strada statale 77 "Della Valle di Chienti", si è verificato un incidente con tamponamento nei pressi dello svincolo di Corridonia in direzione monti. Per cause ancora in fase di accertamento si è generato un violento impatto che ha coinvolto un'auto e un mezzo pesante, tant'è che l'autovettura (un'Alfa Romeo) è stata sbalzata sul guard rail lungo la carreggiata. A seguito dello scontro la parte anteriore del veciolo è andata completamente distrutta. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, con un ambulanza, che hanno prestato le prime cure ai conducenti e per uno di loro è stato reso necassario il trasporto al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Macerata. Il traffico ha subito forti rallentamenti che sono poi stati regolati dagli uomini dei Vigili del Fuoco che hanno provveduto a sgombrare la strada dai detriti dei veicoli coinvolti nel sinistro. Presenti anche gli agenti della Polizia Stradale per effettuare i rilievi di rito e ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

03/11/2020
Covid-19, a Civitanova 272 contagiati: salgono i casi a Corridonia e Montecassiano

Covid-19, a Civitanova 272 contagiati: salgono i casi a Corridonia e Montecassiano

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  Restano in forte salita i numeri del comune di Civitanova Marche dove attualmente vi sono, nel complesso, 272 contagiati e 288 soggetti in quarantena.  Il Sindaco Giuseppe Pezzanesi, informando sulla situazione Covid-19 a Tolentino, ha comunicato invece come - nel territorio comunale - si registrino 80 positivi (+7 rispetto al precedente aggiornamento) e 31 persone in isolamento domiciliare.  A Pollenza sono 21 le persone positive al Coronavirus (+1 rispetto al precedente aggiornamento), mentre sono 36 quelle in isolamento domiciliare. Diminuisce di due unità il numero di contagiati nel comune di Cingoli, da 26 a 24, con 29 persone poste in quarantena. Nuovo incremento, invece, a Porto Recanati (da 25 a 33 casi), dove si hanno 90 persone in isolamento domiciliare.  LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A SAN SEVERINO MARCHE  A Monte San Giusto sono emerse 8 nuove positività, portando il computo complessivo nel comune a 26 casi. Arriva, putroppo, in doppia cifra anche il numero di contagi nel comune di Castelraimondo: 13, più quattro rispetto all'ultimo report. Lieve incremento anche a Muccia (da 5 a 7 positivi). Un trend migliore si ha a Sarnano dove si registrano 3 guariti, che fanno abbassare il numero complessivo di contagiati a 44, due meno del precedente aggiornamento. A San Ginesio scendono di sette unità i contagiati (da 96 a 89), mentre sono 37 i soggetti posti in isolamento domiciliare.   A Petriolo, invece, i dati sono stabili (13 le persone in isolamento "fino alla definizione del caso", tra cui positivi e pazienti in osservazione). LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE COVID A CALDAROLA  Sono 21 i positivi in più nel comune di Montecassiano (da 35 a 56 casi), mentre più lieve è l'incremento a Matelica (da 19 a 22 persone che hanno contratto il Covid). Qui il sindaco Baldini ha sottolineato: "Si tratta per la maggior parte di nuovi casi in quanto i precedenti contagiati sono ormai guariti. La situazione, purtroppo è in continuo aumento, si ha notizia infatti di persone che hanno sintomi riconducibili all’infezione, ma per le quali ancora non si ha l’esito del tampone". A Corridonia vi sono 62 persone positive (+16 rispetto al precedente aggiornamento) e 49 persone in isolamento.   

02/11/2020
Confartigianato, la sede di Corridonia si rafforza: un nuovo team per far fronte all'emergenza

Confartigianato, la sede di Corridonia si rafforza: un nuovo team per far fronte all'emergenza

Nuove figure professionali per fronteggiare il duro periodo che abbiamo davanti, pronte a rafforzare la sede territoriale di Corridonia, una delle 18 strutture di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo dislocate nelle tre province.  Sostegno e potenziamento delle attività di tutela sindacale e consulenza, ma anche servizi di patronato, ambiente e sicurezza, paghe e contabilità, gestiti da personale altamente qualificato e specializzato. La sede di Corridonia che estende i suoi servizi ai comuni limitrofi di Petriolo, Mogliano e Monte San Giusto, ha oltre 1300 associati di cui 759  imprese e 559 persone. Nello specifico Corridonia segue 744 soci (430 imprese e 314 persone), Petriolo 75 soci (44 imprese, 31 persone), Mogliano 274 soci (124 imprese, 150 persone), Monte San Giusto 225 soci (161 imprese, 64 persone). Il nuovo team di Confartigianato è così composto: Michela Mosca, Servizio Paghe e Responsabile di sede, Paola Camanna, Consulente del Lavoro, Cristina Vallorani e Davide Scatizza Dottori Commercialisti, Simone Ventura Consulente d’area per il fiscale e Dottore Commercialista, Avv. Enea Olimpi, consulenza legale, Tiziana Bonfigli, servizi Patronato Inapa, Evelin Amorim Torregrossa servizi Caaf, Giordana Elisei settore Agricolo, Cristina Sileoni, Servizio Ambiente e Silvana Fortuna, Servizio Sicurezza. “E’ importante per l’Associazione - ha dichiarato il Segretario generale, Giorgio Menichelli - consolidare e rafforzare la presenza sul territorio, che ricordiamo essere una delle aree industriali e artigianali più importanti, proprio per poter restare in contatto diretto con gli artigiani e imprenditori locali. Confartigianato è infatti storicamente molto radicata nel territorio, con 1250 uffici in altrettanti comuni e 10.000 collaboratori al livello nazionale, e sostiene quotidianamente i piccoli imprenditori e le loro famiglie, facendo fronte a tutte le loro esigenze in maniera puntuale e tempestiva. Lo scopo è proprio quello di supportare ed affiancare al meglio le piccole e medie imprese locali, soprattutto in un conteso economico molto difficile per questo territorio già vessato, dalle conseguenze del sisma, dalla crisi del distretto calzaturiero, e che ora si trova a fare i conti con le conseguenze della crisi sanitaria ancora in corso”. L’ufficio, sito in via Alcide de Gasperi 46/A, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza vigenti, riceve solo su appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

02/11/2020
Corridonia, scontro tra due auto: un uomo finisce al pronto soccorso

Corridonia, scontro tra due auto: un uomo finisce al pronto soccorso

Scontro tra una Fiat Panda e una Lancia Lybra: un uomo di 69 anni finisce al pronto soccorso. È quanto avvenuto nella serata di ieri, intorno alle ore 20:30, in via Zegalara, a Corridonia.  Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco di Macerata, che hanno provveduto a mettere in sicurezza le vetture coinvolte nell'incidente e prestare soccorso agli occupanti. A necessitare del trasporto in ospedale, in codice giallo, è stato soltanto uno dei due uomini alla guida dei rispettivi mezzi, l'altro - fortunatamente - è uscito illeso dall'impatto.  Saranno i carabinieri a svolgere i rilievi di rito per cercare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. 

31/10/2020
Corridonia, l'ultimo ballo degli storici esercenti di Colbuccaro: "Ma quali ristori? Vogliamo lavorare"

Corridonia, l'ultimo ballo degli storici esercenti di Colbuccaro: "Ma quali ristori? Vogliamo lavorare"

"Noi non vogliamo i ristori, vogliamo lavorare. Un intero comparto del divertimento è in ginocchio". Questo è quanto ci confidano i titolari della sala da ballo "Ciao Ciao", del pub "Temple" e dalla sala giochi "Royal Slot", a Colbuccaro di Corridonia. Attività che, nel corso di un normale fine-settimana autunnale, avrebbero attirato circa 1700-1800 persone, generando un flusso di clientela che avrebbe favorito anche gli esercizi commerciali limitrofi.  Si sono voluti radunare, proprio davanti alle loro attività, Giancarlo Toni, titolare della sala giochi "Royal Slot" e i fratelli Enrico e Paolo Raffaeli, titolari del celebre dancing "Ciao Ciao" che vanta 36 anni di storia oltre che del pub "Temple" (aperto dal 1998). Insieme hanno dato sfogo al loro malcontento per le misure anti-contagio contenute nel nuovo dpcm firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte.  A parlare per primo è Francesco Toni, che oltre alla sala giochi di Colbuccaro, ha in gestione altre tre sale nella provincia di Macerata: una nel capoluogo (in via Roma), una a Montecassiano e una a Porto Recanati. Toni aveva riaperto le sue attività nel mese di giugno, dopo tre mesi e mezzo di lockdown forzato ed ora è stato costretto di nuovo ad abbassare le saracinesche. "Ho fatto investimenti, formato personale e ora vedo svanire e andare in fumo i sacrifici di una vita" racconta in maniera accorata.  Le sue attività, prima del coronavirus, contavano 14 dipendenti. "Sarò costretto a rinunciare a quattro di loro, vista la riduzione degli orari e l'equivalente aumento di tasse" afferma con rammarico, ammettendo di stare anche pensando alla chiusura definitiva di due delle quattro sale slot che ha in gestione: quella di Macerata e quella di Porto Recanati. A rimanere aperte sarebbero soltanto le sale di Montecassiano e quella che ha alle sue spalle mentre ci confida i suoi patemi, la "Royal Slot" di Colbuccaro. Una scelta sulla quale pesa molto anche "la concorrenza sleale del gioco online".  "Di certo, - prosegue - nelle nostre sale non c'era alcuna problematica legata agli assembramenti. Al massimo, all'interno dei miei esercizi, contemporaneamente potevano trovarsi 20 persone. Non di più. Ho investito molto per le sanificazioni dei locali, per garantire ai miei clienti l'igienizzante e la misurazione della temperatura all'ingresso, per ripensare i miei spazi ottemperando al distanziamento previsto per legge tra una macchina e l'altra, anche rinunciando alla sala biliardo. E ora mi ritrovo con in mano un pugno di mosche".  Una situazione in cui si rispecchiano appieno anche i fratelli Raffaeli, che dal 24 febbraio hanno dovuto chiudere il celebre "Ciao Ciao" e che ora sono stati costretti anche alla serrata del pub "Temple", visto che si tratta di un'attività di ristorazione aperta soltanto la sera.  "Ci devono dire quanti infettati ci sono stati all'interno dei ristoranti - osservano -. Da quando abbiamo riaperto, ovvero dal 28 agosto, abbiamo rispettato in maniera rigida tutte le indicazioni presenti nei dpcm tanto che dai 250 posti originari del nostro ristorante/pizzeria abbiamo effettuato una riduzione sino a 140 tavoli. Sono disposizioni fatte senza un perché da politici che non riescono a capire cosa significhi portare avanti attività di questo tipo".  Nel complesso, i fratelli Raffaeli, hanno 23 dipendenti nella sala da ballo e 10 nel loro pub (8 fissi più due dipendenti a chiamata per i fine settimana). Un numero cospicuo, che - giocoforza - dovrà essere ridotto: "Due nostri lavoratori sono ancora in attesa della cassa integrazione. Non gli è stato dato un euro" confidano amaramente.  La situazione è critica e si è anche dovuto fare i conti con le disdette di numerose prenotazioni: "Il caso più eclatante lo abbiamo avuto lo scorso 8 marzo, festa della Donna. Di 230 donne prenotate, ne sono arrivate soltanto 13. Il dispiacere più grande è dover buttare le nostre dispense di cibo, soltanto in una mattinata abbiamo cestinato 600-700 euro di alimenti".  Per quanto riguarda il 'Ciao Ciao'," la prospettiva più vicina per la riapertura è quella di ottobre/novembre del 2021. "Abbiamo anche pensato di riconsegnare le licenze, dobbiamo ammetterlo, ma per ora resistiamo". E speriamo ancora per molto, aggiungiamo noi. 

28/10/2020
Covid-19, a Matelica e Corridonia sale il numero dei positivi: 42 casi a Treia

Covid-19, a Matelica e Corridonia sale il numero dei positivi: 42 casi a Treia

Sono stati numerosi gli aggiornamenti forniti nelle ultime 24 ore dalle amministrazioni comunali in merito all'evoluzione del contagio da coronavirus in provincia di Macerata.  "Il numero dei contagi a Matelica continua ad aumentare" - fa sapere il sindaco Massimo Baldini - . "L’autorità Sanitaria ha comunicato questa mattina che sono 18 le persone residenti risultate positive al COVID 19. Si continuano ad eseguire i tamponi a tutti coloro che sono entrati in contatto con i contagiati".  Salgono invece a 9 i positivi a Petriolo, dove rimangono 4 persone in isolamento. Il dato sui positivi è in aumento di due unità rispetto alla giornata precedente, quando i casi registrati erano 7.  A Treia il Comune rende noto che si registra un solo contagio in più rispetto alle ultime 24 ore (42 i positivi totali). Il sindaco di Corridonia fa sapere che sono 27 i positivi e 47 le persone in isolamento fiduciario (erano 23 i contagiati il 25 ottobre).  Si registra, invece, un leggero calo sia dei positivi che delle persone in isolamento domiciliare a Tolentino. Questi sono i dati ufficiali resi noti dal Comune: 53 positivi e 69 persone che sono in isolamento domiciliare (lunedì 26 ottobre i positivi erano 57 e 71 persone in quarantena). Dati confortanti a Camporotondo di Fiastrone dove non si registrano contagi.  

27/10/2020
Corridonia, rifiuti sparsi per via Corridoni: "Situazione denunciata da tempo, nessuno ha fatto nulla"

Corridonia, rifiuti sparsi per via Corridoni: "Situazione denunciata da tempo, nessuno ha fatto nulla"

“Discarica a cielo aperto in via Fillipo Corridoni a Corridonia" . La denuncia arriva da una residente, che da tempo aveva segnalato l'incresciosa situazione. “Praticamente ogni mattina trovo dei sacchetti, contenenti qualsiasi tipo di rifiuti, bucati e gettati a terra. La stessa immondizia, con le folate di vento, si sparge poi per tutto il viale creando una situazione igienica poco edificante” - spiega la signora - . “Il problema scaturisce dal fatto che qualcuno non rispetta la raccolta differenziata, quindi confluisce nei sacchetti qualsiasi cosa.  L'operatore ecologico per tale ragione non può ritirarli, considerato che chi getta quei sacchetti ovviamente non si preoccupa dei giorni della differenziata" , prosegue la cittadina corridoniense.  "La situazione - spiega - si protrae da parecchio tempo. Avevo già avvisato la ditta municipalizzata che si occupa della raccolta (Corridonia servizi), nonché i Vigili Urbani e il Cosmari, ma nessuno ha dato risposta né provveduto a sistemare la cosa.  Spesso sono stata costretta io stessa a raccogliere quei rifiuti e confluirli nei sacchetti appositi. È una situazione intollerabile", conclude la signora .  

23/10/2020
Corridonia, si trancia le dita di una mano mentre lavora il marmo: operaio a Torrette in eliambulanza (FOTO)

Corridonia, si trancia le dita di una mano mentre lavora il marmo: operaio a Torrette in eliambulanza (FOTO)

Si trancia due dita di una mano mentre lavora con una sega elettrica: trasportato a Torrette in codice rosso. È quanto accaduto questa mattina intorno alle 11:15 a un operaio, mentre era al lavoro presso l'azienda "Henrytime manifatture", situata in Contrada Campogiano a Corridonia. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l'uomo, di 50 anni circa, stesse lavorando delle lastre di marmo con una sega elettrica, quando ha perso il controllo del macchinario che gli ha gravemente lesionato due dita di una mano. Immediato è stato lanciato l'allarme e sul posto sono subito giunti i mezzi di soccorso del 118 di Macerata. I sanitari, valutate le lesioni riportate dall'uomo, hanno disposto l'intervento dell'eliambulanza che, dopo essere atterrata nei presso dello stabile, ha trasportato l'operaio all'Ospedale dorico di Torrette in codice rosso. Sul luogo dell'incidente presenti anche i Carabinieri a cui spetterà il compito di ricostruire quanto accaduto. Foto: Giammario Scodanibbio  

19/10/2020
Corridonia, il bar "It's Fantasy Cafè" chiude a mezzanotte e riapre 30 minuti dopo

Corridonia, il bar "It's Fantasy Cafè" chiude a mezzanotte e riapre 30 minuti dopo

"Questa sera chiuderemo alle ore 24:00 e...riapriremo subito dopo alle ore 00:30". Così il locale "It's Fantasy Café - 24 Ore", a San Claudio di Corridonia, ha comunicato ieri ai propri clienti - in vista del sabato sera - di voler seguire l'esempio di altri bar in giro per l'Italia e voler sfruttare il vuoto normativo presente nel dpcm del 13 ottobre emanato dal Governo, che prevede la chiusura delle attività di ristorazione alle 24.  "Giorno nuovo, nuove possibilità! Passate a trovarci" questo il messaggio postato sui social dai titolari.  Il decreto governativo, infatti, non indica esplicitamente l'orario di riapertura delle attività tanto che - a causa della scarsa chiarezza - è possibile aggirarlo. Alcune regioni, come l'Emilia Romagna, per evitare il moltiplicarsi di iniziative di questo tipo hanno scelto - attraverso un'ordinanza - di precisare come "le attività di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, e quelle di ristorazione, sono consentite solo dalle 6 del mattino alla mezzanotte con consumo al tavolo".  Un'ulteriore stretta sugli orari delle attività commerciali sembra, comunque, essere prevista dal nuovo dpcm contro la diffusione del coronavirus che verrà emanato nelle prossime ore.    

18/10/2020
Corridonia, incontro allo stadio Martini per dire 'no' alla discarica: "Faremo ricorso al Tar"

Corridonia, incontro allo stadio Martini per dire 'no' alla discarica: "Faremo ricorso al Tar"

Nella serata di ieri un buon gruppo di cittadine e cittadini di Corridonia si è riunito allo stadio Martini per parlare degli sviluppi legati alla possibililità che la nuova discarica provinciale sia costruita nel territorio comunale. L'incontro è stato organizzato dal Comitato “Corridonia green No discarica”, grazie alla collaborazione dei gestori dello stadio Martini che hanno messo a disposizione struttura e personale.  "Abbiamo incaricato un tecnico per scrivere le osservazioni da fare all' A.T.A.3, l'architetto Antonio Pagnanelli. Venerdì prossimo ci incontreremo con coloro che possono dare informazioni utili alla scrittura delle relazioni (aziende agricole, agriturismi, B&B ecc.)" sottolineano dal comitato aggiungendo come si sia deciso di fare "ricorso al T.A.R. al piano d’ambito per la gestione dei rifiuti urbani ed assimilati dell’A.T.A. Marche n°3 per tutte le aree idonee alla discarica a Corridonia, insieme a quelle a confine nel territorio di Monte San Giusto. Vogliamo essere attori in campo e non semplici spettatori in questa importante partita. E intendiamo usare tutte le carte del nostro mazzo per raggiungere l'obiettivo". Il comitato si è impegnato, inoltre, con l'avvocato Luca Forte ad onorare le spese legali presenti ed eventuali future avviando una raccolta fondi per il ricorso. "Tutti sono invitati a contribuire alle spese legali inviando il loro contributo alla carta prepagata intestata al comitato" si precisa (Iban: IT 94 R 03599 01899 033178503496).  Il comitato non ha scopo di lucro e l'eventuale disavanzo economico alla chiusura dell'attività sociale, che sarà successiva alla conclusione della battaglia legale, verrà devoluto in beneficenza e in attività ambientali.     

18/10/2020

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.