Aggiornato alle: 18:24 Sabato, 8 Maggio 2021 cielo coperto (MC)
Varie Altri comuni

ASUR - Area Vasta n.3, pubblicato il bando per la mobilità interna per 8 dirigenti medici

ASUR - Area Vasta n.3, pubblicato il bando per la mobilità interna per 8 dirigenti medici

Attraverso i propri canali ufficiali, l’ASUR (Azienda Sanitaria Unica Regionale) delle Marche ha pubblicato un bando di concorso, per titoli e colloquio, per l’attivazione delle procedure di mobilità interna riservata 8 dirigenti medici specializzati in cinque discipline diverse: Cardiologia, Chirurgia generale, Anestesia e Rianimazione, Pediatria e Psichiatria. La procedura, si legge nel bando pubblicato sul sito asur.marche.it, è finalizzata alla redazione di graduatorie distinte, da utilizzare per l’assegnazione del personale a sedi ospedaliere di Macerata e Civitanova Marche. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è 13 maggio 2021.

Le sedi disponibili per la mobilità

L’ASUR ha indicato le sedi coinvolte nella procedura di selezione, con la relativa disponibilità di posizioni per ciascun ambito specialistico:

-        UOC “Distretto Macerata” (1 Cardiologo);

-        UOC “Cardiologia Macerata” (1 Cardiologo);

-        UOC “Chirurgia generale ad indirizzo oncologico di Macerata” (1 Chirurgo);

-        UOC “Chirurgia generale ad indirizzo d’urgenza di Civitanova Marche” (1 Chirurgo);

-        UOC “Anestesia e Rianimazione di Macerata” (1 Anestesista);

-        UOC “Anestesia e Rianimazione di Civitanova Marche (1 Anestesista);

-        UOC “Dipendenze Patologiche Civitanova Marche” (1 Psichiatra);

-        UOSD “Pediatria Civitanova Marche” (1 Pediatra).

Modalità di presentazione della domanda

Per iscriversi alla procedura è necessario presentare domanda secondo le modalità indicate nel bando di concorso, ovvero compilando e inoltrando la documentazione richiesta. Il modulo di iscrizione è scaricabile direttamente dal sito dell’ASUR Marche (all’interno della sezione “Bandi di Concorso”), in formato Word editabile, oltre ad essere allegato al bando. Al modulo devono essere allegati una copia del documento di identità (per la quale non è necessaria l’autentica) e un curriculum professionale autocertificato, “con la forma della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà”, come specificato dal documento ufficiale del bando. Inoltrando più domande, è possibile scegliere più di una sede di destinazione.

Nella domanda, inoltre, è necessario indicare le seguenti informazioni:

-        i dati anagrafici;

-        la sede di impiego attuale (all’interno dell’Area Vasta n. 3);

-        titoli di carriera, ovvero i periodi di servizio prestato presso altri enti del servizio sanitario regionale;

-        titoli accademici, di studio e di specializzazione (diploma di specializzazione, dottorato di ricerca, corsi di qualificazione o perfezionamento);

-        partecipazione a corsi, congressi e convegni in qualità di docente o relatore;

-        frequentazione di corsi di aggiornamento professionale;

-        eventuali pubblicazioni;

-        situazione familiare e residenza.

Tutte le voci contribuiscono al computo finale del punteggio, secondo i seguenti criteri:

-        1 punto per ogni anno di servizio (per un massimo di 30);

-        da 0,25 a 0,50 (in base all’attinenza) per il diploma di specializzazione;

-        0,1 punto per i dottorati di ricerca, i master universitari e l’attività di relatore presso corsi e convegni (0,05 per la partecipazione come uditore);

-        da 0,03 a 0,08 per i corsi di aggiornamento professionale;

-        da 0,08 a 0,5 per le pubblicazioni;

-        10 punti (al massimo) per la situazione familiare;

-        10 punti per la residenza all’interno del comune in cui si trova la sede prescelta (5 se si trova all’interno della stessa provincia).

Il bando, quindi, rappresenta un’ottima occasione per chi intende usufruire del meccanismo di mobilità interna all’azienda sanitaria regionale. Bandi di questo genere vengono pubblicati regolarmente ma quasi esclusivamente dai siti di riferimento degli enti pubblici che avviano le procedure; di conseguenza, non sempre è facile scovare il bando che sia congruente con le proprie esigenze di mobilità.

Per questo, è consigliabile consultare un portale specializzato che raccoglie tutti gli annunci inerenti alle proposte (ed alle richieste) di mobilità, come ad esempio mobilita.concorsipubblici.com, un raccoglitore dove è possibile pubblicare e consultare sia i bandi degli enti pubblici che attivano le procedure per il trasferimento interno dei dipendenti sia le richieste di ‘scambio’ da parte dei lavoratori.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.
Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni