Altri comuni

Abusi e foto hot con minori: due uomini tra cui un maceratese in manette

Abusi e foto hot con minori: due uomini tra cui un maceratese in manette

Due uomini sono stati arrestati su richiesta della procura di Ancona, con le pesanti accuse di induzione alla prostituzione minorile, produzione di materiale pedopornografico e detenzione dello stesso.  Le indagini condotte dai Carabinieri di Fabriano, sono partite con la segnalazione di una madre fabrianese, insospettita del comportamento della figlia e della sua improvvisa disponibilità di denaro, hanno portato alla cattura di due fotografi: un 72enne residente nella provincia di Ancona e un 38enne del maceratese. I due, secondo le accuse fotografavano e in alcuni casi abusavano, con l'aggravante della somministrazione di bevande alcoliche, di ragazzine minorenni, fingendosi talent scout e promettendo loro il miraggio di entrare nel mondo della moda. Il Gip, su richiesta della procura, valutato il quadro indiziario, ha disposto per i due uomini la misura a cautelare degli arresti domiciliari.

15/01/2019
Cas, liquidata la seconda tranche di contributi dalla Regione: 2,4 milioni per i Comuni

Cas, liquidata la seconda tranche di contributi dalla Regione: 2,4 milioni per i Comuni

È stata liquidata, ai Comuni terremotati, la seconda tranche dei contributi per l’autonoma sistemazione (Cas) relativa al mese di dicembre 2018. Dopo il milione e 400 mila euro erogato nei giorni scorsi, è stato firmato il nuovo decreto che ripartisce 2,4 milioni. La somma andrà ai cittadini e ai nuclei familiari, destinatari di ordinanza di sgombero, a seguito del sisma, che hanno richiesto il contributo. L’importo ripartito interessa i Comuni in regola con la rendicontazione Ue dei mesi fino a ottobre 2018. Trattandosi di risorse europee (i Cas vengono liquidati con questi fondi), oltre alla rendicontazione ordinaria, i controlli regionali dovevano verificare anche gli adempimenti relativi alla normativa comunitaria. La collaborazione tra Comuni e Regioni ha consentito di ultimare queste verifiche nella massima trasparenza e correttezza amministrativa, senza perdere risorse.

14/01/2019
Marcheroma Contram, il 29, 30, 31 gennaio maxi sconto sulla linea di Roma

Marcheroma Contram, il 29, 30, 31 gennaio maxi sconto sulla linea di Roma

Per i giorni 29,30 e 31 Gennaio 2019 Contram attiva la super promozione sulla linea di Roma “i giorni del maxi sconto”. Il 29,30 e 31 Gennaio 2019 sarà applicato uno sconto di 5 euro per ogni acquisto (anche sui biglietti andata/ritorno) su tutta la linea di Roma. I metodi di prenotazione sono sempre gli stessi: basta collegarsi al sito marcheroma.contram.it e seguire le istruzioni, è facilissimo, e si può pagare con carta di credito o paypal. Si può acquistare con lo sconto anche presso le rivendite autorizzate. I biglietti sono disponibili anche a bordo ma a prezzo pieno. Mettetevi comodi; i nostri autisti vi offriranno il massimo comfort: bottiglietta d'acqua, Wi-Fi e prese di corrente per i vostri dispositivi. Dal lunedì al sabato la linea parte da Macerata alle ore 6.45, da Tolentino alle ore 7.05 e da Camerino alle ore 7.20 con arrivo a Roma alle ore 10.50. La ripartenza da Roma è prevista alle ore 12.15. La linea giornaliera, attiva anche la domenica, parte da Macerata alle ore 14.15 da Tolentino alle ore 14.40 e da Camerino alle ore 15.05 con arrivo a Roma alle ore 18.25. La ripartenza da Roma è prevista alle ore 19.40. In attesa di salire a bordo, è possibile sapere dove è il bus in real time.  Su marcheroma.contram.it, cliccando nel sezione “il mio bus” basta inserire il numero del biglietto e il sistema localizza il mezzo. Ulteriori informazioni: partenze e orari, elenco delle rivendite sono disponibili nel sito marcheroma.contram.it. Visitate la nostra pagina facebook @contramservizisrl per conoscere tutti i nostri servizi e le nostre promozioni. Ricordate che potete sempre chiamarci al numero verde 800.037737. Buon viaggio con Contram s.p.a.! Articolo promoredazionale  

14/01/2019
Turismo, "Dimenticate la Toscana scoprite le Marche", l'invito del Sunday Times

Turismo, "Dimenticate la Toscana scoprite le Marche", l'invito del Sunday Times

"Dimenticate la Toscana, scoprite le colline e le spiagge delle Marche, la regione segreta d'Italia". È l'invito rivolto dal Sunday Times che nell'edizione on line dedica un ampio servizio alla regione, corredato di foto, dalle spiagge di Portonovo (Ancona) e di Fiorenzola di Focara, all'immancabile Urbino, fino ai paesaggi dei Monti Sibillini. Si parte dalla pronuncia esatta: "si dice 'lay-mar-kay', ma i britannici la chiamano the Marches", poi il domenicale del Times esorta ad evitare "la folla del Chiantishire" e propone una serie di tappe, a seconda dei gusti: l'arte (Urbino e Recanati i luoghi più noti), il paesaggio, la buona cucina (Mauro Uliassi e Moreno Cedroni), il mare, la montagna e la collina, le mete di charme segnalando una differenza importante con la Toscana e l'Umbria, "le sue vicine più vistose". "Urbino e Recanati sono affascinanti come ciò che può offrire la Toscana, con arte e architettura, prezzi bassi e neppure un po' di coda". Fonte Ansa   

14/01/2019
Il Trodica risorge con Balloni e Ulissi, la Pinturetta cede in casa tra le polemiche

Il Trodica risorge con Balloni e Ulissi, la Pinturetta cede in casa tra le polemiche

Gol, emozioni, tensioni finali e una serie infinita di errori arbitrali caratterizzano il pomeriggio del Belletti dove, il Trodica, dopo otto giornate ritrova la vittoria grazie alle reti del ritrovato Balloni e di Ulissi che piegano la Pinturetta, furiosa con l’arbitro e capace di riaprire i giochi a cinque minuti dal termine con Amadio, che devia in porta una conclusione dal limite di Pacini. Sul sintetico elpidiense va di scena il big match del girone C, mal gestito però dal direttore di gara che non tiene in pugno l’incontro e lascia recriminazioni da una parte e dall’altra. Gara combattuta e maschia, con equilibrio spezzato all'11esimo minuto: Balloni viene servito sulla sinistra, entra in area e calcia in diagonale battendo Malpiedi, subentrato a Canaletti dopo appena nove minuti. Ma i padroni di casa hanno la grande chance del pari al 37esimo: lancio lungo di Santagata, Cher protegge la sfera in attesa del rinvio ma Pennacchietti, in uscita disperata fuori area, mette fuori tempo il difensore e liscia la sfera; Pacini si inserisce e calcia a porta vuota, la difesa trodicense salva sulla linea. Due minuti più tardi calcio di punizione forte e preciso di Massaccesi, Pennacchietti blocca a terra. Quindi, al 41esimo, arriva il raddoppio Trodica: Ulissi prende palla sui venticinque metri, lascia partire un destro potente sotto la traversa che si infila in rete e manda le due squadre al riposo sul due a zero. Al 12esimo della ripresa primo grave errore del direttore di gara: Pacini punta la difesa ospite e viene atterrato, l’arbitro assegna un improbabile angolo e nega agli elpidiensi un penalty apparso evidente. Sul conseguente corner conclusione di piatto di Vergari all’altezza dell’area piccola, pallone alto. Al 36esimo Bracciotti si invola dalla destra verso la porta, Benigni lo atterra al limite ma viene solamente ammonito, nonostante la chiara occasione da gol. Quindi, al 38esimo, la Pinturetta riapre il match: girata dal limite di Pacini, deviazione fortuita di Amadio e pallone in fondo al sacco. Gli animi si accendono, ci prova due volte Marchioni ma sfiora l’incrocio. Nei sei minuti di recupero l’arbitro lascia correre su ogni contatto, volano cartellini gialli a raffica, spesso affrettati e, al 96esimo, il fischio finale che sancisce la vittoria biancoceleste. Tabellino Pinturetta-Trodica Pinturetta: Canaletti (Malpiedi 9’), Verdecchia, Benigni, Vergari E, Ciccola, Vergari A, Santagata (Parmegiani 82’), Massaccesi (Olivieri 66’), Amadio, Pacini, Dragjoshi (Brunelli 65’); All Paolo Properzi A disp: Cicchini, Vallesi, Fulimeni Trodica: Pennacchietti, Panico, Lambertucci, Bibini, Cher, Petruzzelli, Ulissi, Silla, Balloni (Marchioni 62’), Bracciotti (Bigioni 75’), Canuti (Monteverde 60’); All Pasquale Minuti A disp: Butteri, Sgalla, Berrettoni, Lambertucci F Direttore di gara: Francesco Corfiati (San Benedetto) Marcatori: Balloni (11’), Ulissi (38’), Amadio (85’) Ammoniti: Dragjoshi (29’), Massaccesi (29’), Amadio (30’), Benigni (71’), Canuti (31’), Monteverde (66’), Cher (68’) Note: Angoli (5-3); Recuperi (1’ p.t.; 6’ s.t.) Man of the match: Luca Balloni (Trodica)  

13/01/2019
Faccia a faccia con i ladri che gli smontano l'auto: non riparte e interviene il carro attrezzi

Faccia a faccia con i ladri che gli smontano l'auto: non riparte e interviene il carro attrezzi

Trovarsi faccia a faccia con dei ladri che ti stanno rubando la macchina. È quanto accaduto ad un uomo di Grottammare, che nella serata di giovedì scorso tornando verso la sua automobile ha notato due individui che vi stavano armeggiando all'interno. L'uomo si è subito avvicinato loro chiedendo spiegazioni, i due individui hanno farfugliato qualche scusa balzando subito fuori dall'abitacolo e fuggendo via. Entrando nell'auto il proprietario si è subito accorto che la centralina era stata smontata ed era di fatto inutilizzabile. Sul posto sono poi accorsi i Carabinieri chiamati dal titolare del veicolo, che ha anche fornito loro una descrizione dei soggetti che hanno tentato di derubarlo. Il carro attrezzi giunto successivamente ha provveduto a rimuovere la macchina che con la centralina elettrica smontata non poteva ripartire. Dopo il danno la beffa.    

12/01/2019
Sfera Ebbasta indagato a Pescara per istigazione all'uso di droga

Sfera Ebbasta indagato a Pescara per istigazione all'uso di droga

Il trapper Sfera Ebbasta risulta essere “indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti.” Sono stati due senatori di Forza Italia, Lucio Malan e Massimo Mallegni, a presentare l’esposto nella città abruzzese, rappa del tour del cantante. La notizia è stata data da 'il Centro quotidiano dell'Abruzzo'. Il nome di Sfera Ebbasta, come sapete, è legato anche alla tragica vicenda della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo, durante la quale, nella notte tra il 7 e l’8 dicembre scorso, hanno perso la vita sei persone, cinque giovanissimi e una mamma. I due senatori, riferisce 'il Centro', sostengono che, oltre a "frequenti oscenità", i testi delle canzoni di Sfera Ebbasta "si riferiscono pressoché tutti all'uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza ma accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo".     "Al termine della fase istruttoria, che il procuratore Massimiliano Serpi ha voluto comunque disporre - si legge ancora nell'articolo de 'il Centro' - senza valutare l'eventuale possibilità di spostare magari la competenza alla procura corrispondente alla prima città in cui il cantante si è esibito, è possibile che il magistrato che conduce l'inchiesta decida di ascoltare lo stesso Gionata Boschetti". 

12/01/2019
Studio di vulnerabilità sismica: chiuso il padiglione della scuola media in via precauzionale

Studio di vulnerabilità sismica: chiuso il padiglione della scuola media in via precauzionale

Dopo l'inizio dei lavori per l'adeguamento sismico nella scuola di Santa Maria a Montegranaro, si stanno per la prima volta effettuando in tutti gli altri plessi scolastici gli studi di vulnerabilità. Per quanto riguarda i padiglioni della Scuola Media, si sono resi necessari ulteriori ed approfonditi esami di tipo strutturale, i cui dati sono ancora in corso di elaborazione. Dopo le prime analisi si è deciso di chiudere prudenzialmente il Padiglione B, poiché è emersa una scarsa qualità dei materiali costruttivi oggetto d'indagine. Alla luce dei primi esiti in ordine alla staticità dell'edificio A svolti venerdì 11 gennaio e sentita la dirigente dell'Istituto comprensivo, dottoressa Anna Maria Isidori, si è disposta in via prudenziale la chiusura dello stesso Padiglione A, con il conseguente spostamento di tre classi nel Padiglione C e delle restanti 5 classi presso l'edificio denominato Scuole Rosse, così come gli uffici della presidenza. L'edificio C, infatti, come dichiarato dall'ingegnere incaricato, non ha ad oggi evidenziato criticità. Al fine di facilitare le operazioni di trasloco, è stata disposta la chiusura del Padiglione A sin da sabato 12 gennaio. Le lezioni potranno riprendere regolarmente lunedì 14 nei rispettivi plessi. Nella mattinata di sabato 12 gennaio sarà comunicata la collocazione delle classi stabilita d'intesa con la dirigente.

12/01/2019
Sisma. Federcontribuenti: "Regioni del Centro Italia rinnovino l'esenzione del ticket sanitario"

Sisma. Federcontribuenti: "Regioni del Centro Italia rinnovino l'esenzione del ticket sanitario"

''L'esenzione sanitaria sui ticket denominata T16 non è stata ancora rinnovata nelle regioni del centro Italia colpite dal sisma del 2016. È urgente che questo provvedimento venga prorogato anche in virtù delle condizioni climatiche avverse in questo periodo. Anziani e bambini sono potenzialmente i più colpiti e le Sae non sono il massimo per protezione''. Lo scrive, in una nota, Maria Teresa Nori, del consiglio direttivo di Federcontribuenti la quale ricorda che tale esenzione è scaduta il 31 dicembre scorso. ''Ci sono regioni come le Marche che addirittura non hanno nemmeno prorogato al 31 dicembre ma ora tutte le regioni interessate ancora non hanno provveduto a tale esenzione per la popolazione terremotata. Ciò non è ammissibile. Chiediamo come Federcontribuenti - conclude Maria Teresa Nori - al Comitato Sanità della Conferenza delle Regioni di affrontare questa situazione''.

12/01/2019
Scritte contro Pignataro: individuato l'autore

Scritte contro Pignataro: individuato l'autore

È stato individuato e denunciato il presunto autore delle scritte offensive contro il ministro dell'Interno Salvini e contro il questore di Macerata Antonio Pignataro, apparse nei giorni scorsi sulla parete esterna del Teatro Gentile a Fabriano. Si tratta di un trentenne maceratese che avrebbe agito da solo. Le indagini sono state svolte dalla polizia municipale di Fabriano, guidata dal comandante Cataldo Strippoli. Dopo aver effettuato tutti i rilievi, le scritte erano state rimosse. La polizia municipale ha acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza pubblico nel centro storico. Sono stati setacciati vari post su Facebook e ascoltati testimoni. L'esito delle indagini è ora al vaglio della Procura di Ancona.

12/01/2019
Truffa anziani spacciandosi per carabiniere: arrestato 67enne

Truffa anziani spacciandosi per carabiniere: arrestato 67enne

Individuato a Napoli il finto maresciallo dei carabinieri, autore di numerose truffe ai danni di anziani. L'uomo, sessantasettenne campano in pensione, telefonava a casa delle vittime parlando di incidenti stradali inesistenti nei quali erano rimasti coinvolti dei loro parenti e chiedeva 3.000 euro in contanti per evitare guai giudiziari.  Grazie a questo ingegnoso stratagemma truffalddino, l'uomo aveva messo a segno 24 colpi tra Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Puglia. Le indagini dei veri carabinieri di Osimo, coordinati dalla Procura di Ancona, sono durate circa quattro mesi e sono partite dalla denuncia di una donna. Il 67enne dovrà rispondere di truffa aggravata e continuata in concorso, sostituzione di persona e indebito utilizzo di carta di credito. Coinvolto anche un complice, un finto avvocato, non ancora identificato.  Fointe: ANSA 

12/01/2019
Sen. Arrigoni (Lega): "Firmato il Decreto che assegna 400 milioni ai comuni fino ai 20mila abitanti"

Sen. Arrigoni (Lega): "Firmato il Decreto che assegna 400 milioni ai comuni fino ai 20mila abitanti"

“Nella giornata di ieri il Ministero dell’interno ha firmato il Decreto che nei prossimi giorni porterà i 400 milioni di euro di contributi, fortemente voluti dalla Lega nella Legge di Bilancio, a tutti i comuni italiani sotto i 20mila abitanti. Le risorse saranno a disposizione dei Sindaci di tutt'Italia per essere investite per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e del patrimonio comunale, per nuove opere pubbliche o per la manutenzione straordinaria”. A comunicarlo è il Senatore Paolo Arrigoni, Questore a Palazzo Madama e Responsabile della Lega Marche, che ha seguito i lavori della Commissione Bilancio ed esprime grande soddisfazione per un provvedimento che premierà 213 Comuni nella regione. “Si tratta di cifre importanti per un bilancio comunale e che, dopo anni di stagnazione per colpa dei vincoli di bilancio imposti dai governi precedenti, possono finalmente essere utilizzate per far ripartire gli investimenti sui territori, con il solo vincolo per le amministrazioni locali di iniziare i lavori dell'opera entro il 15 maggio 2019”, continua Arrigoni. “Nello specifico i contributi vanno da 40.000 euro per i comuni con popolazione inferiore ai 2mila abitanti a 50.000 euro per quelli tra i 2mila e i 5mila, per arrivare fino ai 70.000 euro destinati a quelli tra 5mila e 10mila e 100.000 euro per gli enti tra i 10mila e i 20mila abitanti”. “Nei prossimi giorni, entro il 15 gennaio, il Ministero dell'interno darà comunicazione a ciascun comune dell'importo del contributo spettante”, conclude il Senatore, ex Sindaco di Calolziocorte in provincia di Lecco. “Il Governo, e la Lega in particolare, ha dimostrato ancora una volta di ascoltare la voce dei tanti eccellenti sindaci e amministratori che lavorano sui territori nell'interesse dei loro cittadini”.

11/01/2019
Le bollette arrivano in ritardo, l'ASSM: "Non verrà applicato alcun interesse di mora"

Le bollette arrivano in ritardo, l'ASSM: "Non verrà applicato alcun interesse di mora"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di ASSM SpA sul ritardo nel recapito delle bollette:  "ASSM SpA informa i propri utenti che non è stato possibile recapitare tempestivamente le bollette relative al Servizio Idrico Integrato e al Servizio Lampade Votive, il cui termine di pagamento era previsto per mercoledì 10 gennaio.  La società esterna incaricata del recapito ha garantito, dato il disguido, che le attività di consegna delle bollette saranno ultimate entro la fine della prossima settimana.  Ci scusiamo con tutti i nostri utenti per il disagio arrecato e rendiamo noto che non verrà applicato alcun interesse di mora per il ritardato pagamento".  

11/01/2019
È arrivata la neve nell'entroterra: scuole chiuse in molti comuni

È arrivata la neve nell'entroterra: scuole chiuse in molti comuni

Questa notte è arrivata la neve ed ha imbiancato tutto l'entroterra, si registrano circa 30 centimetri di manto bianco nelle zone oltre i seicento metri di altitudine, una decina in quelle che si trovano sui trecento metri. Sin dalle prime ore della mattina è scattato il piano neve con i mezzi spazzaneve e spargisale in azione. Le scuole resteranno chiuse per la giornata odierna a : Camerino, Sarnano, Camporotondo, Castelraimondo, Cessapalombo, Cingoli,  Belforte, Serrapetrona, San Ginesio, Penna San Giovanni, Gualdo, Monte San Martino. Neve che è caduta copiosa anche a Colmurano, Urbisaglia e Tolentino, dove le scuole però rimarranno aperte per oggi. E dalle prime ore della mattinata la precipitazione nevosa ha interessato anche Macerata, dopo che, qualche fiocco era caduto anche nella giornata di ieri. Non si registrano particolari disagi per il capoluogo. Nelle foto Colmurano e Urbisaglia questa mattina  

11/01/2019
Mangialardi (Anci Marche) sul Decreto Immigrazione: "C'è grande preoccupazione"

Mangialardi (Anci Marche) sul Decreto Immigrazione: "C'è grande preoccupazione"

 Il direttivo nazionale dell’Anci ha posto il tema della Sicurezza in cima all’agenda dei lavori diretti dal presidente Decaro così come la questione dei bilanci dei comuni. “C’è grande unità e compattezza nell’Anci che è l’interlocutore istituzionale più adatto per risolvere un problema che riguarda tutte le città e tutti i territori” – ha detto Maurizio Mangialardi, Presidente di Anci Marche e coordinatore nazionale dei Presidente delle Anci regionali al termine della riunione alla quale hanno preso parte anche i sindaci marchigiani Paolo Calcinaro, Romano Carancini, Guido Castelli e Matteo Ricci. “Abbiamo ribadito che le norme vanno applicate ma che continueremo a lavorare per cambiarle perché c’è grande preoccupazione per la gestione di questi migranti e per la sicurezza nelle nostre città”. L’Anci si siederà nei prossimi giorni al tavolo col governo per dirimere la questione. “Incontreremo presto il presidente Conte al quale esporremo la situazione che al momento non offre strumenti ai sindaci per evitare di avere dei senza-tetto per strade, sulle panchine e nelle stazioni” – ha aggiunto Mangialardi. “Occorrono dei correttivi che rendano gestibili queste situazioni prima che degenerino”.   Anche la valutazione complessiva dei Comuni sulla legge di bilancio non può essere positiva. Dopo alcuni anni di assenza di tagli alle risorse comunali, rammarica fortemente che si torni al passato con tagli diretti che sembrano riguardare solo i Comuni.   La grave stretta operata sulla spesa corrente deriva da un concorso di misure e previsioni negative. La preoccupazione si aggrava alla luce di alcuni dati di fatto che il Governo non ha voluto considerare: il comparto dei Comuni è quello che ha contribuito di più negli anni alle politiche di risanamento dei conti pubblici sia in termini assoluti che proporzionali, in rapporto agli altri livelli della PA. La spesa corrente dei Comuni si è ridotta sistematicamente dal 2010 (-7% senza considerare l’effetto dell’inflazione), lo stock di debito mostra un costante trend decrescente, il personale comunale si è contratto di circa il 15% in un contesto di nuove funzioni devolute, di riforme da attuare, di oneri burocratici a cui far fronte. La legge di bilancio è quindi sostanzialmente iniqua e introduce a sfavore dei Comuni una disparità di trattamento rispetto agli altri livelli di governo: prevede nuovi tagli e non restituisce le risorse sottratte da norme i cui effetti sono conclusi, come invece dovrebbe e come è accaduto per altri comparti oggetto delle stesse norme. Sembra venir meno un principio di eguaglianza istituzionale. Su questo ci confronteremo col governo e con il Presidente Conte

10/01/2019

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2018 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433