Aggiornato alle: 00:44 Domenica, 2 Ottobre 2022 cielo sereno (MC)
Varie Altri comuni

Ferraiulo, Andrian e Pichierri vincitori del circuito Wsope nel 2021: l'Italia avrà una rappresentativa nel 2022?

Ferraiulo, Andrian e Pichierri vincitori del circuito Wsope nel 2021: l'Italia avrà una rappresentativa nel 2022?

Il poker è un gioco di carte che affonda le sue origini in tempi molto lontani. Si fa risalire a un gioco persiano, l’As-Nas, ma non è del tutto chiaro il percorso che poi l’abbia portato a diventare quello che conosciamo noi nei nostri giorni, in tutte le sue specialità e varianti.

In Italia il poker ha riscosso negli anni un successo via via crescente, dovuto sia alle caratteristiche proprie della disciplina, sapientemente raccontate in film di grande successo, poi all’esplosione di molte trasmissioni televisive che hanno saputo esaltarne l’aspetto spettacolare all’interno delle diverse competizioni. L’avvento dei casinò online, in un secondo momento, ha permesso a molti di potersi cimentare anche da casa con le carte francesi e il tavolo verde, permettendo a molti di farne una vera e propria professione.

Casinò online: il tavolo verde digitale a portata di tutti

Chi vuole cimentarsi con il poker, può avvicinarsi al mondo dei casinò online. Qui c’è la possibilità di fare pratica con le diverse specialità e varianti del gioco, per esempio imparando subito quali sono le regole poker italiano per principianti. Grazie a queste piattaforme in ogni momento e in qualsiasi posto ci si trovi, ci si può collegare e vivere le stesse esperienze di un casinò reale, con il vantaggio di poterlo fare quando più lo si desideri. Inoltre, grazie alla qualità delle connessioni a internet di cui possiamo disporre ai nostri giorni e a dispositivi mobili sempre più performanti, le sessioni di gioco possono essere arricchite di ulteriori elementi non replicabili nella realtà. Suoni e animazioni video, infatti, sono prerogativa esclusiva dei casinò online che in questo modo riescono a coniugare le prerogative tipiche dei giochi come poker, blackjack, roulette, unendo però elementi tipici dell’intrattenimento.

Le regole del poker: la versione italiana è tra le più comuni

Questa versione, conosciuta anche con il nome di five card draw, è stata per lungo tempo tra le più comuni nel nostro Paese, prima che subisse la concorrenza del Texas Hold’em. Per giocare a poker nella versione italiana, la prima regola è di togliere alcune carte dal mazzo di 52, rispetto al numero di partecipanti al tavolo. Il calcolo è molto semplice. Si sottrae a 11 il numero di giocatori: il numero risultante indicherà anche la carta più bassa che dovrà essere utilizzata nel gioco.

I punti della versione italiana del poker in ordine crescente sono: coppia, doppia coppia, tris, scala, full, colore, poker e scala reale. Da ricordare che c’è anche un valore crescente per i semi delle carte: picche, fiori, quadri e cuori. Nel caso di una scala reale massima di cuori, quindi una scala reale che termina con un asso di cuori, il giocatore non ha la certezza di vincere, perché questo punteggio è battuto dalla scala minima di picche.

Che cos’è il WSOPE e come è andata l’anno scorso: il trionfo italiano di Ferraiulo, Andrian e Pichierri

Che la scuola italiana sia in un momento positivo lo testimonia l’edizione 2021 delle WSOPE. il formato Europe delle World Series of Poker che si è svolto a Rozvadov, in Repbblica Ceca, dal 30 settembre al 19 novembre, è stata memorabile per la compagine tricolore, con tre successi a opera di Ferraiulo, Andrian e Picchierri. 

Ad aprire le danze ci ha pensato Antonello Ferraiulo, che si è imposto nell’evento che ha aperto il WSOPE, il €350 NLH Opener, con quasi 1800 iscritti e un assegno finale da 77.000 euro. Al tavolo finale Antonello Ferraiuolo ha avuto la meglio sull’israeliano Levent Efe, mettendosi al polso un bracciale delle WSOP che non tornava in Italia dal lontano 2015.

La festa è proseguita con il successo di Simone Andrian all’evento#11, mettendo in fila 534 contendenti e superando al tavolo finale il padrone di casa Josef Snejberg. Per lui primo bracciale in carriera e premio di 158.000 euro.

A calare il tris azzurro ci ha pensato Alessandro Picchierri che ha vinto il Closer, quindicesimo è ultimo evento del WSOPE 2021. Battuto all’heads up il tedesco Timo Kamphues, si è portato a casa 128.000 euro di premio.

Chi saranno gli italiani protagonisti nel WSOPE 2022?

Per vedere se l’exploit italiano si ripeterà anche quest’anno, bisognerà aspettare il 12 ottobre 2022, quando al King’s Casinò andrà in scena il primo dei 15 eventi in programma. L’obiettivo degli organizzatori è superare i numeri della scorsa edizione. Chi saranno gli italiani che proveranno a portare in alto i nostri colori? Per il momento è ancora presto per capire chi volerà in Repubblica Ceca.

Chi ci sarà sicuramente è Matteo Sarais, che lo scorso settembre ha trionfato all’IPO di Liechtenstein, per quello che è stato il primo sigillo big shot live della sua carriera. Ha già annunciato che la sua intenzione è di giocare il Main Event delle WSOPE a Rozvadod, sottolineando che in quei giorni cade anche il suo compleanno. Lo vedremo dunque in azione in Repubblica Ceca, sperando che riesca nell’impresa di farsi un regalo memorabile.

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Commenti

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni