Macerata e Provincia

La Locanda Le Logge di Urbisaglia selezionata agli Chef Awards

La Locanda Le Logge di Urbisaglia selezionata agli Chef Awards

La Locanda Le Logge, ristorante di Urbisaglia gestito da Andrea Tombolini, è stata selezionata tra i migliori ristoranti italiani da Chef Awards, gli Oscar della ristorazione italiana che vedranno la propria cerimonia conclusiva a Milano il prossimo 29 maggio con la premiazioni dei 10 migliori chef nazionali. Oltre alla Locanda Le Logge, solo altri 4 ristoranti della provincia di Macerata sono stati inseriti in questa prestigiosa selezione, (Cavallini, Galileo, La Greppia e Emasi). Il premio Chef Awards, alla sua prima edizione, è diverso perché la classifica è decisa solo dai voti e dalle opinioni dei "clienti": per la prima volta gli chef verranno giudicati proprio dalla voce più sincera, quella di chi ha testato i ristoranti e lasciato un commento sul web. Nato dalla volontà di cambiare i canoni di giudizio riferiti al mondo della cucina considerati fino ad oggi, Chef Awards ha utilizzato un nuovo concetto di votazione: la selezione dei migliori ristoranti è infatti basata sulle recensioni online lasciate da oltre 3 milioni di persone sulle principali piattaforme web, e ha visto la valutazione di più di 400 mila locali.

Abbadia di Fiastra gremita per la cerimonia solenne dell’ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Abbadia di Fiastra gremita per la cerimonia solenne dell’ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

L’incomparabile atmosfera del connubio tra architettura e ritualità millenarie. Uno scenario a dir poco suggestivo quello che domenica 26 marzo ha fatto da cornice alla cerimonia solenne del l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme per l’investitura di monsignor Giancarlo Vecerrica, vescovo emerito di Fabriano, e di Tullio Patassini, delegato dell’Ordine per la Metropolia di Fermo. L’Ordine, che ha finalità benefiche, trae le sue origini da quello dei canonici del Santo Sepolcro costituito da Goffredo di Buglione nel 1.099. Ad innalzare preghiere e canti oltre la splendida volta di una chiesa gremita di fedeli, un vero e proprio parterre de rois con autorità politiche, civili e religiose. La funzione è stata officiata dal cardinale Edoardo Menichelli, Arcivescovo Metroplita di Ancona-Osimo, Priore della Sezione Marche e della Delegazione di Ancona dell’Ordine, accolto dal parroco dell’abbazia don Giovanni e dai rappresentanti dei tre comuni che ne comprendono il territorio: i sindaci di Tolentino Giuseppe Pezzanesi e di Macerata Romano Carancini, il consigliere con delega alla cultura di Urbisaglia Cristina Arrà. Con il senatore Remigio Ceroni c’erano Marco Cacciaguerra, capo di gabinetto del Prefetto di Macerata, il sindaco di Appignano Osvaldo Messi, quelli di Castelraimondo Renzo Marinelli, di Mogliano Flavio Stura e di Montefano Carlo Carnevali. Per Confindustria il presidente di Macerata Gianluca Pesarini e l’ingegner Cioli; per i medici cattolici il presidente provinciale dottor Andrea Corsolini, il dottor Roberto Accardi. In rappresentanza dell’Ordine il Luogotenente per l’Italia Centrale Appenninica S.E. Cav. Gr. Cr. Barone Giovanni Ricasoli Firidolfi e numerosi membri, tra cui l’avvocato Antonio Mastri, già Preside della sezione Marche e l’attuale preside Dama di Comm. Dott.ssa Cristina Montanari.      

ASUR: terza giornata della "Trasparenza"

ASUR: terza giornata della "Trasparenza"

“La cultura dell’etica e della responsabilità al servizio del cittadino” è il titolo della 3a giornata della Trasparenza organizzata dall’Azienda Sanitaria Unica Regionale (ASUR) della Regione Marche che si terrà venerdì 31 marzo 2017, alle ore 15.00, presso la sede della Direzione Generale in Via Oberdan, 2 Ancona. Quest’anno, a differenza delle precedenti giornate, l’incontro si svolgerà in teleconferenza con le aule multimediali predisposte dalle Direzioni delle cinque Aree vaste nelle sedi di Fano (Via Ceccarini 38), Fabriano (Via S.Scala 26), Macerata (Via S.Lucia 2), Fermo (Via Zeppilli 18 ) e Ascoli Piceno (Via degli Iris 1), al fine di permettere la più ampia partecipazione possibile della cittadinanza. Come sempre, le associazioni dei consumatori e utenti sono state molto attive nel collaborare con l’ASUR all’organizzazione dell’evento, grazie anche all’accresciuta sensibilità sui temi della legalità e della trasparenza. Nel corso della giornata saranno presentati i Piani Triennali della Performance e per la Prevenzione della Corruzione riferiti agli anni 2017-2019, come da programma allegato.

CNA Pensionati Macerata: Enzo Martorelli si ricandida alla presidenza

CNA Pensionati Macerata: Enzo Martorelli si ricandida alla presidenza

Pranzo sociale per i pensionati della CNA provinciale di Macerata: l’appuntamento è domenica 19 marzo alle ore 13 al ristorante Incontri di Gusto (via Pertini 12) a Tolentino. “Sarà un momento conviviale, di aggregazione e di incontro, che si terrà in occasione della Festa di San Giuseppe, patrono degli artigiani”, spiega Enzo Martorelli, Presidente in carica da oltre quattro anni dei Pensionati della CNA, categoria che nel Maceratese conta circa 1.600 associati. Ex imprenditore del settore impianti elettrici, pensionato dal 2008, Martorelli ha iniziato il suo mandato osservando e imparando dal precedente presidente, per poi proseguire autonomamente masempre in continuità con quanto avviato: “In questi quattro anni ho cercato di fare del mio meglio per ascoltare le esigenze dei pensionati e portarle all’attenzione dei soggetti competenti nei tavoliistituzionali. Tante sono le problematiche che riguardano le persone anziane: dalla salute, che tocca anche gli aspetti dell’accoglienza nelle case di riposo, alle cure mediche e l’assistenza con lebadanti, fino alla ridotta disponibilità economica soprattutto per chi vive della pensione minima, oltre alla solitudine e la conseguente necessità di trovarsi in luoghi di aggregazione per socializzare e passare il tempo in serenità”. Tra gli obiettivi della CNA Pensionati c’è l’innalzamento delle pensioni, oltre ai servizi dedicati in base alle esigenze manifestate: “A ciò – prosegue Martorelli - si aggiungono le problematichelegate ai recenti terremoti, che hanno causato paura e depressione in molti anziani: al riguardo il 10 marzo scorso abbiamo organizzato un incontro con psicologi e medici proprio sul temadell’approccio psicologico agli eventi calamitosi”.Enzo Martorelli aggiunge: “Mi ricandido volentieri alla carica di Presidente dei Pensionati CNA, lo faccio con piacere e senso di responsabilità, per poter apportare un contributo sempre piùcostruttivo all’attività dell’associazione, per i diritti dei pensionati, visto che da pensionato vivo in prima persone le problematiche che li riguardano”.

Progetto Family Point: attivati nuovi sportelli di ascolto

Progetto Family Point: attivati nuovi sportelli di ascolto

Per tutto l’anno 2017 si intensifica il Progetto Family Point, finanziato dalla Regione Marche, supervisionato dal Dipartimento delle Dipendenze Patologiche e coordinato dalle Unioni dei Comuni “La Marca di Camerino” e “Alti valli del Potenza e dell’Esino”. Il servizio in questione riguarda l’attivazione di sportelli di ascolto rivolti a famiglie, neogenitori o single; la cittadinanza potrà accedervi gratuitamente prenotando una o più consulenze psicologiche, rispetto a temi quali il disagio relazionale, la coppia, il bullismo, le dipendenze, la sessualità, la ludopatia, difficoltà genitoriali e condizioni di disagio e sofferenza anche aggravate dalle conseguenze del terremoto. Per accedere al servizio è necessario telefonare al Numero Cooss Marche 339.867.61.37 dott. Tromboni e prenotare una consulenza presso il Centri per le famiglie di Matelica o di Camerino, o presso gli Sportelli d’Ascolto di Castelraimondo e San Severino Marche. Il servizio Family Point in collaborazione con Cooss Marche e Ass. Scacco Matto  interverrà presso le scuole di ogni ordine e grado che ne facciano richiesta e svilupperà Conferenze di Promozione del Benessere  nei vari comuni facenti parte degli Ambiti Territoriali Sociali 17 e 18.

Il cuore della montagna biellese batte forte per i terremotati di Ussita

Il cuore della montagna biellese batte forte per i terremotati di Ussita

 Da Sordevolo, un piccolo comune montano  in provincia di Biella una iniziativa di solidarietà verso Ussita per sostenere concretamente la comunità  terremotata del paese marchigiano. Da un gruppo di amici del Comune di Sordevolo nasce l’iniziativa di aiutare concretamente gli abitanti del Comune di Ussita disastrato dagli eventi sismici degli ultimi mesi. Grazie all’organizzazione di una cena al ristoro Pratovalle e alla grande sensibilità di tutto coloro che hanno partecipato direttamente e indirettamente all’iniziativa,  gli organizzatori hanno raccolto  la somma di 6.200 euro.  Proprio in questi giorni  una delegazione di cittadini di Sordevolo ha consegnato con una assegno la raccolta fondi al Comune di Ussita. “Orgoglioso di essere il primo cittadino della comunità di Sordevolo, - ha dichiarato il Sindaco Riccardo Lunardon – composta da gente di montagna ai quali i propri avi hanno tramandato la forza di  affrontare con tenacia  i disagi del territorio montano e la condivisione dei  sacrifici di coloro che si trovano in situazioni difficili,  con questo piccolo contributo speriamo di portare un sorriso sui volti degli amici di Ussita.”

Confartigianato: novità antiriciclaggio per il settore orafo

Confartigianato: novità antiriciclaggio per il settore orafo

E’ in fase di studio il decreto sulle novità antiriciclaggio del Dipartimento del Tesoro che ha messo in allarme Confartigianato e che andrà ad interessare non solo i “compro oro”, ma tutto il comparto oreficeria, dai gioiellieri agli orafi, alle aziende che commerciano gemme preziose. Il testo che interviene sulla già vigente Legge di delegazione europea n.170/2016 (art. 15 - comma 2, lettera I), prevede numerose novità per il settore in questione. Una su tutte l’iscrizione obbligatoria al nuovo Registro nazionale degli operatori istituito presso l’OAM-Organismo Agenti e Mediatori, che a seguito del versamento del contributo previsto, assegnerà un codice identificativo univoco all’operatore. Gli obblighi antiriciclaggio (ex DLgs 231/2007) legati alla tracciabilità del prodotto e all’identificazione del cliente, prevedono inoltre una riduzione della soglia massima consentita per gli acquisti in contanti che scenderà a 1000€, e per una maggiore tracciabilità delle operazioni, l’obbligo di utilizzare un conto corrente dedicato solo per le transazioni relative a compravendita di gioielleria usata da privati. “Siamo favorevoli – afferma Giuseppe Verdenelli, Presidente del Gruppo Orafi di Confartigianato Imprese Macerata – ad una disciplina organica che riguardi la compravendita di oggetti preziosi usati rivolta all’intero settore, in modo da consolidare garanzie di controllo tali da contrastare possibili attività criminali. Purtroppo però questi nuovi adempimenti vanno ulteriormente ad aumentare burocrazia e costi per gli operatori: basti pensare all’iscrizione obbligatoria a pagamento all’OAM o all’apertura del conto corrente dedicato. Pertanto il nostro intento è quello di sostenere interventi che vadano a presidiare e prevenire azioni antiriciclaggio, purché però esse siano in linea con le effettive caratteristiche delle varie attività svolte dal nostro settore e con le esigenze degli operatori del comparto”. “L’Associazione – dichiara il Responsabile Export di Confartigianato Imprese Macerata, Paolo Capponi – vuole fare chiarezza quanto prima su questa questione. Il primo passo sarà la richiesta di un tavolo nazionale con il Ministero dell’Economia e delle Finanze proprio per poter illustrare le preoccupazioni evidenziate dai nostri associati; dalle tempistiche, ai costi,  ai soggetti coinvolti”.

22/02/2017
Da oggi l'app Picchio News disponibile gratuitamente su Google Play

Da oggi l'app Picchio News disponibile gratuitamente su Google Play

Era uno degli obiettivi che ci eravamo prefissi da tempo e ci veniva richiesta da più parti. Per festeggiare il raggiungimento del milione di pagine visitate in un mese, abbiamo realizzato l'applicazione di Picchio News, grazie alla quale per i lettori sarà ancora più semplice collegarsi al nostro portale e leggere le notizie in tempo reale. L'applicazione, sviluppata da Manolo Orici, è disponibile per ora per tutti i dispositivi Android ed è scaricabile gratuitamente da Google Play. Per quanto riguarda l'applicazione iOS ci sarà da attendere ancora qualche giorno. Un grazie sincero a tutti i nostri lettori.

Il professor Chahan Yeretzian a Camerino per parlare di caffè

Il professor Chahan Yeretzian a Camerino per parlare di caffè

È operativo, dall’inizio dell’anno a Belforte del Chienti, International Hub for Coffee Research and Innovation (Centro internazionale per la ricerca e l’innovazione nel settore del caffè, ndr). La struttura, nata la scorsa estate da una collaborazione tra Simonelli Group e l’Università degli studi di Camerino, opera come supporto scientifico e tecnologico allo sviluppo della conoscenza nella filiera del caffè, accrescendo la forza di innovazione di questa importante bevanda apprezzata in tutto il mondo.    Al principale lavoro di ricerca, il Centro – unico nella sua specificità – affianca attività di formazione e divulgative. Ed è proprio in questo contesto che il prossimo lunedì 6 febbraio alleore 15.00 a Camerino (presso il Campus universitario), ospitato dal locale Ateneo, si svolgerà il primo evento pubblico con la partecipazione di uno dei massimi esperti mondiali nel campo, il professor Chahan Yeretzian dell’università di Zhaw in Svizzera. L’incontro sarà coordinato dal prof. Sauro Vittori, docente dell’Università di Camerino ed esperto in analisi degli alimenti.     Il giorno successivo il prof. Chahan Yeretzian, accompagnato dal Rettore Flavio Corradini e dal Presidente di Simonelli Group, Nando Ottavi, visiterà a Belforte del Chienti (all’interno dello stabilimento Nuova Simonelli) la sede dell’International Hub for Coffee Research and Innovation, dove – incontrando i dottorandi Unicam che vi operano, i ricercatori e i tecnici dell’azienda – gli saranno presentate le linee guida del lavoro di ricerca avviato.

Oltre cento tecnici si sono ritrovati a Tolentino per parlare di terremoto: nasce 6.5 Marche

Oltre cento tecnici si sono ritrovati a Tolentino per parlare di terremoto: nasce 6.5 Marche

Grande successo di partecipazione, ieri pomeriggio all’Hotel 77 di Tolentino, per il primo incontro dei Tecnici dell’entroterra maceratese. Oltre cento i partecipanti tra Ingegneri, Architetti e Geometri, alcuni dei quali venuti anche da fuori Regione. Scopo dell’incontro era fare il punto della situazione normativa ad oggi vigente, sottolineare in maniera costruttiva le principali criticità e presentare proposte di miglioramento.   Molto soddisfatto il comitato promotore. C’è la volontà di non disperdere le energie propositive di un territorio che merita più ascolto. Nei prossimi giorni sarà costituita una Associazione senza scopo di lucro denominata 6.5 MARCHE dove tutti i tecnici e non potranno aderire e contribuire al miglioramento del quadro normativo vigente.   Scopo dell’associazione sarà quello di fare da collettore, pungolo con gli uffici per capire interpretare ed eventualmente proporre proposte di modifica ad una norma spesso non chiara e allo stesso tempo cercherà di diffondere tutte le problematiche sviscerate e chiarite con un report dei quesiti già riposte, questo per facilitare il lavoro sia dei tecnici che degli uffici.   Il Comitato promotore, inoltre, si sta muovendo per organizzare di un secondo evento sul tema “Edifici non totalmente abusivi – Sanatoria Possibile?” .        

A Macerata si parte con "Marchigianamente"

A Macerata si parte con "Marchigianamente"

Il 31 gennaio alle ore 13, presso la saletta interna del bar Romcaffè di Macerata, si terrà la conferenza stampa per la presentazione dell'associazione culturale  http://www.marchigianamente.it/, per spiegare le caratteristiche e gli scopi dell'associazione stessa e per presentare il prossimo evento: Bollicine di Marche, che si svolgerà all'interno di Tipicità.  L’ associazione culturale marchigianamente nasce dall’idea di un gruppo di ragazzi che, accomunati da un profondo amore per la loro terra d’origine, hanno unito le loro forze e la propria professionalità a servizio della promozione del patrimonio culturale, artistico, ambientale, dei prodotti tipici e della storia di questa nostra regione, ricca di tradizione e di straordinarie menti: le Marche, la regione che accarezza l’anima!Bollicine di Marche è l’evento di inaugurazione di questa giovane ed appassionata realtà associativa di “consumatori consapevoli”. La scelta della “bollicina” ha una doppia motivazione: la prima è storica e riguarda Francesco Scacchi e Andrea Bacci, padri della spumantizzazione, due eccellenti “menti marchigiane” che già nel 1600, in anticipo di qualche decennio rispetto al “cugino” d’oltralpe Dom Perignon, forniscono indicazioni su come realizzare vini frizzanti. La seconda motivazione, invece, vuol essere il  brindisi augurale a Tipicità per il suo 25° traguardo ed a marchigianamente per l’inizio di questa avventura.

L'Ata 3 assorbe il Comune di Loreto e prende atto della fusione dei Comuni dell'Alto Maceratese

L'Ata 3 assorbe il Comune di Loreto e prende atto della fusione dei Comuni dell'Alto Maceratese

Si è svolta nella sala consiliare della Provincia di Macerata l'assemblea dell'ATA 3 presieduta da Antonio Pettinari. All'ordine del giorno la presa d'atto della fusione dei Comuni di Fiordimonte e Pievebovigliana che hanno dato luogo al Comune di Valfornace e il Comune di Acquacanina che è confluito nel Comune di Fiastra riducendo così il numero complessivo dei Comuni della Provincia da 57 a 55. Tale atto ha ha consentito la ridefinizione dei soci istituzionali dell'ATA 3. Successivamente l'Assemblea ha esaminato la proposta di nulla osta per il passaggio del Comune di Loreto dall'ATA 2 di Ancona all'ATA 3 di Macerata. Si tratta di una procedura determinata da una legge regionale; nel caso in cui un Comune manifesti la volontà di passare da un ambito territoriale ad un altro confinante la Giunta Regionale si esprime previo nulla osta dei due Ambiti interessati. L'ATA 2 di Ancona si era già espressa favorevolmente, ieri si è pronunciata allo stesso modo l'ATA di Macerata. Al voto, risultato unanime, hanno preso parte 26 Comuni con una rappresentatività pari al 72%. Tocca ora alla Regione recepire le decisioni dei due Ambiti Territoriali con una delibera di Giunta che dovrà approvare il passaggio. Il Cosmari, da par suo, nell'erogazione dei propri servizi, dovrà tener conto di quanto deciso dall'Assemblea. Il Presidente Pettinari ha poi approfittato della presenza dei Sindaci oltre che dei consiglieri provinciali per illustrare ai presenti il lavoro fatto dal Settore Ambiente e Urbanistica relativamente all'individuazione di aree idonee o al contrario non idonee alla localizzazione di qualunque tipo di impianto correlato alla raccolta, lavorazione o smaltimento dei rifiuti.   Gli Uffici della Provincia hanno preso in esame tutti i piani provinciali di pianificazione territoriale esistenti; dalla sovrapposizione di questi si è arrivati all'individuazione delle aree dove è possibile realizzare un nuovo impianto e dove invece gli impianti esistono già. Le Amministrazioni Comunali dovranno far pervenire eventuali osservazioni entro il mese di febbraio.

Expert e GUS a sostegno delle famiglie colpite dal terremoto

Expert e GUS a sostegno delle famiglie colpite dal terremoto

"A Natale non basta il pensiero". Con questo slogan la Top Digital (Società milanese di produzione e post-produzione Audio) in collaborazione con la catena di elettrodomestici Expert, ha consegnato al GUS Gruppo Umana Solidarietà 100 stufe e 30 frigoriferi di marca Kendo, destinati alle aree colpite dal recente terremoto marchigiano. Giovedì scorso il responsabile vendite nazionale della Expert Italia Paolo Cocci Grifoni ha consegnato al GUS, stufe e frigoriferi che verranno ora distribuite secondo necessità.“Il pensiero della Top Digital di indirizzare gli abituali regali natalizi verso chi vive una forte condizione di disagio, sarà certamente accolto con entusiasmo dai suoi clienti”, dichiara Cocci Grifoni, auspicando che questa esemplare iniziativa, “possa essere replicata da altre aziende”.Il GUS, tra le prime associazioni intervenute nei luoghi colpiti dal sisma, prosegue nelle sue attività di sostegno in tutte le aree interessate, da Arquata del Tronto all’Alto maceratese. Oltre ai centri di ascolto, il GUS svolge un importante ruolo di raccordo con le realtà associative, da Oxfam a Action Aid, passando per la Fondazione Specchio dei Tempi LA STAMPA e la Fondazione De Agostini, che intendono dare un sostegno concreto alla popolazione che in questi mesi ha affrontato enormi difficoltà quotidiane.

La neve non si ferma: in arrivo un'altra perturbazione la prossima settimana

La neve non si ferma: in arrivo un'altra perturbazione la prossima settimana

Nevica, soprattutto sulla zona costiera adriatica, e temperature che restano decisamente basse. Ma la situazione non appare destinata a migliorare. Secondo le previsioni di meteogiornale.it, infatti, da qui a una settimana dovremo affrontare nuove nevicate. Sarebbe in arrivo una nuova irruzione artica che entrerà nel vivo a partire da sabato prossimo e che potrebbe intrattenersi per circa una settimana, con clou presumibilmente a cavallo tra il 16 e il 18 gennaio. La previsione indicante entità e distribuzione delle nevicate - dal 10 al 17 gennaio - conferma quantità importanti su alcune regioni e soprattutto certifica l'interessamento di gran parte d'Italia. In pole position, ancora una volta, le Adriatiche e il Sud. Tra Marche, Abruzzo, Molise, rilievi della Calabria e della Sicilia nordorientale potrebbero cadere da 50 a 1 metro di neve (non parliamo di accumuli al suolo, ma di quantità di neve prevista). 

Incontro fra Pettinari e Anas per intervenire sulle strade interessate dal sisma

Incontro fra Pettinari e Anas per intervenire sulle strade interessate dal sisma

Nei giorni scorsi in Provincia il Presidente Pettinari ha incontrato i dirigenti dell'ANAS guidati dall'ingegner Soccodato, nominato soggetto attuatore per il ripristino della viabilità statale, provinciale e comunale danneggiata dal sisma. Per la Provincia erano presenti anche l'ingegner Mecozzi e gli ingegneri Casucci e Mundo. E' stato un incontro operativo molto importante nel corso del quale sono state esaminate le risultanze degli accertamenti e dei sopralluoghi effettuati nelle passate settimane sull'intera rete viaria provinciale congiuntamente dai tecnici dell'ANAS e della Provincia. E' stato quindi stilato un primo programma di interventi allo scopo di garantire e ripristinare nel più breve tempo possibile i collegamenti di tutte le aree e i comprensori interessati dal sisma. Sulla rete individuata saranno progettati ed eseguiti tutti i lavori indispensabili alla sistemazione, al ripristino e in molti casi alla riapertura di strade fortemente danneggiate che devono ancora essere riaperte al traffico. Si tratta di un primo stralcio a cui seguiranno tutti gli altri fino a ricomprendere l'intera rete danneggiata. Il piano di interventi verrà attuato in tempi stretti non appena sarà approvato dalla Protezione Civile e dal competente Ministero dei Trasporti. La rete provinciale colpita è imponente ed è necessario uno sforzo straordinario per ripristinare tutti i collegamenti ed in in particolare quelli che collegano, nell'area terremotata, le Marche Marche all'Umbria.   “Come ho avuto modo di ribadire al Presidente Gentiloni – spiega Pettinari – nel corso dell'incontro di San Ginesio avutosi nel giorno della vigilia di Natale, la ricostruzione ed il ritorno alla normalità non possono prescindere dalle scuole e da altri principali servizi quali sanità e trasporto pubblico ma soprattutto e ancor di più dalla viabilità. In caso contrario risulterebbero vanificati tutti gli sforzi per dare una reale prospettiva di futuro a tutte le nostre comunità drammaticamente colpite e messe in ginocchio dal sisma.”

05/01/2017

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Roberto Scorcella

Copyright © 2017 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433