Aggiornato alle: 20:05 Martedì, 19 Gennaio 2021 cielo sereno (MC)
Eventi Macerata

Macerata, prende vita “Come a casa": il progetto innovativo dedicato ai bimbi con autismo

Macerata, prende vita “Come a casa": il progetto innovativo dedicato ai bimbi con autismo

Si è tenuta giovedì 7 gennaio, in video conferenza, la presentazione del progetto “Come a casa”, nato per venire incontro alle esigenze dei bambini con disturbo dello spettro autistico e delle loro famiglie, contribuendo al miglioramento della loro qualità della vita.

Promotore del progetto è la cooperativa Il Faro che si avvale del sostegno del Comune di Macerata insieme ad una rete complessiva di 15 partner fra Enti del Terzo Settore, Istituzioni, Scuole, Imprese e Università. Principale finanziatore, l’impresa sociale ‘Con i Bambini’ di Roma.

Presente, alla presentazione del progetto “Come a casa”, il vice sindaco e assessore ai Servizi sociali del Comune di Macerata Francesca D’Alessandro. “Oggi il numero dei bambini affetti dalla sindrome dello spettro autistico sta aumentando esponenzialmente – ha detto l’assessore -. Questi bambini, così come tutte le persone affette da disabilità, devono vedere garantiti i diritti all’autonomia, alla cura e all’inclusione sociale con un progetto individualizzato che coniughi i vari bisogni e la migliore qualità della vita possibile”.

“La famiglia inoltre, sottoposta a un processo di adattamento fortemente stressante, ha bisogno di essere supportata con buone pratiche psicologiche ed educative che le impediscano di cadere nell’isolamento sociale – ha aggiunto la D’Alessandro -. La vita di un bambino autistico è estremamente complessa: spesso, ai problemi di comportamento, di difficile gestione, si aggiungono iperattività, problemi del sonno e di alimentazione. Per questo il Comune di Macerata ha aderito convintamente al progetto con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’inclusione nella scuola e nel territorio e di offrire alle famiglie consulenza educativa specifica per realizzare interventi di integrazione e di inclusione”.

Presenti anche Marcello Naldini (Responsabile Ufficio Progettazione), Caterina Staffolani (Project Manager) e Stefania Ciarrocchi (coordinatrice del centro Orizzonte di Macerata, dove si svolgono gran parte delle attività con riguardo ai bimbi con autismo e famiglie) da parte della Cooperativa Il Faro; Tamara Lapucci, Responsabile Area Test Clementoni ed il prof. Emanuele Frontoni dell’Università Politecnica delle marche, in rappresentanza di parte del partenariato di progetto.

Inclusione e innovazione anche tecnologica i principi cardini dell’intervento che prende il via da gennaio 2021 e durerà un triennio.

Numerose le attività previste: dall’introduzione di laboratori educativi specialistici su tematiche ben definite (es. selettività alimentare, capacità verbale e motricità comportamentale, relazioni sociali) al supporto genitoriale, oltre ad azioni di sensibilizzazione territoriale. Verranno anche sperimentati dispositivi tecnologici in supporto alle terapie attraverso lo sviluppo di algoritmi di intelligenza artificiale e di un sistema interattivo di presa dati rapido, in grado di supportare il lavoro dei professionisti nel monitoraggio delle terapie. 

Picchio News
Il giornale tra la gente per la gente.

Quotidiano Online Picchio News

Indirizzo: Corso della Repubblica 10, 62100, Macerata, MC, ITALIA

Direttore Responsabile: Guido Picchio

Copyright © 2020 Picchio News s.r.l.s | P.IVA 01914260433
Registrazione al Tribunale di Macerata n. 4235/2019 R.G.N.C. - n. 642/2020 Reg. Pubbl. - n. 91 Cron.
Registration Login
Sign in with social account
or
Lost your Password?
Registration Login
Registration
Comuni